Monti vuole riaumentare lʼetà pensionabile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Monti vuole riaumentare lʼetà pensionabile"

Transcript

1 CON IL PDL d Italia ANNO LXI N.28 Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 domenica 3/2/2013 Il chiodo fisso: nellʼagenda Monti cʼè 18 volte la parola flessibile Valter Delle Donne Lacrime e sangue non sono finite. Gli italiani vanno in pensione troppo presto, le tasse non diminuiranno (non in tempi brevi). Parola di Mario Monti che oggi ha presentato il programma di Scelta civica sul Welfare. «Mi vorrebbero mummificato come quello che ama mettere le tasse» ha detto il premier, riconoscendo il salasso imposto ai cittadini: «Abbiamo messo le tasse che aveva lasciato il predecessore» più «quelle che serviranno ad evitare il fallimento del Paese. Le tasse sono servite perché lʼitalia si è salvata e lo spread si è dimezzato». Ma in futuro? I buoni propositi sono molto vaghi: «Possiamo impegnarci in una riduzione puntuale e graduale delle tasse, bloccando la spesa. Mi sembra una cosa buona e liberale». In che misura, come, quando e dove? Il Professore non ne fa cenno, nascondendosi dietro una cortina fumogena. Cʼè scritto, invece, nero su bianco, nel programma diffuso alla stampa che cʼè «la necessità di aumentare lʼ età pensionabile effettiva, e garantire nel tempo lʼequilibrio dei sistemi pensionistici pubblici nonostante il progressivo invecchiamento del Paese e le ricadute che ciò comporta sul mercato del lavoro». A proposito di mercato del lavoro, le parole flessibile e flessibilità dei lavoratori compare ben diciotto volte in quattro pagine. Tanto per capire come deve essere il lavoratore ideale secondo lʼagenda Monti. Davanti alla protesta montante sul web e del mondo della politica (dalla Lega a Vendola e Ferrero), corregge il tiro lʼex deputato Pd, oggi candidato per Monti vuole riaumentare lʼetà pensionabile Scelta Civica Pietro Ichino: «Non intendiamo assolutamente modificare la legge Fornero sullʼetà pensionabile ma il nostro obiettivo è innalzare il tasso di occupazione Torna la leggenda metropolitana su Equitalia e il Cavaliere (ma nessuno ci crede più) Giorgio Sigona Non bisogna avere paura del fisco. E il fisco non deve trasformarsi in un mostro. «Uno dei primi atti che faremo sarà quello di riformare profondamente i poteri di Equitalia». Le parole di Berlusconi e Alfano finiscono per mettere di nuovo in fuorigioco sia il centrino sia la sinistra, ambedue incapaci di dare una risposta a un problema diventato enorme. Il Pd si chiude nel silenzio, per evitare gaffe. Casini, invece, tenta di uscire da dietro le quinte, dovʼè costretto a stare da Monti, e cerca un poʼ di visibilità accusando il Cav: «Berlusconi è incredibile. Prima ha creato Equitalia, adesso vuole abolirla». Una mossa furba: rispolvera una leggenda metropolitana quella secondo cui la colpa di aver creato il nuovo Dracula è del centrodestra confidando che la stampa nemica del tra i 50-60enni». Anche il Professore fa un mezzo passo indietro con un sibillino messaggio su Twitter. «Il riferimento allʼaumento dellʼetà pensionabile è relativo alla Monte dei Paschi, dovʼè finita la superiorità morale della sinistra? RAGAZZI PAG.2 Aumentano i superstipendi dei grand commis di Stato BRUNI PAG.4 riforma precedente». Insomma, era scritto nero su bianco dalla Fornero. Con Monti al governo gli italiani dovranno lavorare di più e guadagnare di meno. Cavaliere riporti a caratteri cubitali le sue dichiarazioni. In sostanza, approfitta della situazione per abbandonare il ruolo di riserva e sentirsi protagonista in campo, sia pure per qualche minuto. Ma è troppo tardi, quella leggenda metropolitana non regge più, la verità è venuta fuori nonostante il silenziatore messo dai grandi giornali, gli stessi che per un anno hanno santificato Monti. Grazie al tam-tam del web, con alcuni blog a trainare la notizia (in primis, Qelsi, con unʼanalisi dettagliata sulla storia di Equitalia, documenti, cifre e date), è difficile che qualcuno ci caschi ancora: il servizio di riscossione era stato affidato a privati, in particolare ad istituti bancari. Nel 2005 Berlusconi lo fece tornare pubblico con lʼistituzione di Riscossione Spa. Ma chi ha dato a Equitalia i poteri che oggi ha, è stato il governo Prodi nel 2006 con il famoso decreto Bersani-Visco consentendo alla stessa Equitalia di poter accedere a dati sensibili, come ad esempio i conti correnti bancari di ognuno. e obbligando anche la tracciabilità dei compensi. Ne è scaturita lʼattuale situazione, quella che vede il fisco come carnefice. A tutto ciò si sono aggiunti negli anni i numerosissimi errori di Equitalia. Ma tutto questo Casini finge di non ricordarlo e il Pd finge che non sia mai accaduto, anche perché Bersani è candidato a premier. Meglio, quindi, gettare la croce su Berlusconi. Che continua a lanciare proposte, come quella di consentire ai cittadini di scaricare nella dichiarazione dei redditi scontrini e fatture. In questo modo tutto il nero emergerebbe e non ci sarebbe bisogno di fare i raggi x a ogni cittadino italiano. Anche questo fa paura a Casini e Bersani. Che fino a oggi non hanno partorito una sola proposta.

2 2 Monte dei Paschi, dov'è finita la superiorità morale" del Pd? Desiree Ragazzi Ogni giorno i giornali pubblicano nuovi particolari sullo scandalo del Monte dei Paschi, ma il Pd continua a nicchiare, a svicolare e a far finta di nulla come se il caso non lo riguardasse. Le polemiche politiche sono accesissime e da più parti è arrivato l'invito a Pierluigi Bersani a spiegare una volta per tutte il rapporto che lega il Pd all'mps. Ma su questo tema i democrats fingono di non sentire. Anche ieri il Pdl è tornato a incalzare Bersani. «Sul Monte dei Paschi siamo convinti che la sinistra italiana ha detto Angelino Alfano abbia tanto da dire e che invece non dica nulla. I cittadini chiedono chiarezza e vogliono capire se vi è un nesso, come noi siamo certi, tra alcune scelte della sinistra italiana e gli effetti disastrosi su una grande banca come il Monte dei Paschi». Mentre per Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'italia, «sarà anche vero che non tutta la colpa di quel che è successo al Monte dei Paschi è del Pd, ma si può almeno chiedere conto ai democratici di aver scelto degli amministratori incapaci?». In un incontro elettorale a Novara l'esponente di Fdi ha osservato: «Non è un caso che nelle Fondazioni bancarie si fanno transitare quanti hanno finito il loro percorso politico: il nome di Sergio Chiamparino non dice niente? Mi pare che prima di passare alla Compagnia di San Paolo (di cui è presidente, ndr) fosse sindaco di Torino per il Pd, o no?». E sulla stessa linea Storace: «Per la famiglia vogliamo istituire i baby bond» Antonella Ambrosioni È ora di formulare proposte nuove e originali per aiutare concretamente le famiglie e il candidato alla presidenza della Regione Lazio, Francesco Storace, ha idee molto chiare e innovative. «I nostri figli, quelli che nascono, devono trovare una Regione amica, che pensa a loro. Faremo di tutto per costituire un fondo che servirà a mettere da parte un gruzzolo per quando i figli che nascono diventeranno maggiorenni: i Baby Bond». Storace ha definito il provvedimento «un sostegno vero alla natalità, al diritto a crescere e a vivere». Subito il plauso è giunto da tutto il centrodestra, tra gli altri da Cesare Giardina, candidato alla Camera anche Francesco Storace, candidato governatore alla Regione Lazio per il centrodestra: «Vorrei che cessasse tanta arroganza anche in Bersani che è arrivato a dire che lui sbrana chi gli si mette contro. Caro Bersani, a Siena avete sbranato anche i cavalli del Palio». Mentre per Maurizio Gasparri, «la politica del credito va rivista. Anche lo scandalo gigantesco dell'mps dimostra che la sinistra non ha nessuna superiorità morale. Quello che fa indignare è che la banca ha comprato altre banche a prezzi spropositati. Acquisti incauti fatti dall'mps: ha comprato Antoveneta pagandola dieci miliardi». Il capogruppo del Pdl al Senato, intervenendo a Frosinone a un appuntamento elettorale, ha sottolineato: «Da una parte si è rigorosi con i piccoli, dall'altra si è pagato un surplus. Ora ci sono in gioco miliardi, ma non è trapelato nulla. Ci auguriamo che tutto si risolva per il meglio, ma non vogliamo che ci sia una sorta di soccorso rosso. È uno scandalo enorme». Roma intitola un giardino al parà ucciso in Afghanistan nel 2011 Il Comune di Roma ha dedicato un parco a David Tobini, il caporal maggiore vittima del terrorismo e caduto in Afghanistan il 25 luglio del La giunta capitolina ha approvato l'intitolazione di un'aria della Riserva naturale di Monte Mario, tra via dei Casali di Santo Spirito e via della Camilluccia, alla memoria del giovane in forza al 183esimo reggimento paracadutisti Nembo di Pistoia che fu ucciso in un conflitto a fuoco con un gruppo di «insorti» a nord-ovest di Bala Murghab, nell'area occidentale dell'afghanistan sotto la responsabilità italiana. «Al conferimento della croce d'onore alla memoria da parte dello Stato italiano, e dopo il giorno di lutto cittadino dedicatogli dalla città, si aggiunge un'ulteriore conferma della vicinanza di Roma alla famiglia del giovane soldato 28enne caduto nel corso di unʼoperazione militare in Afghanistan ha spiegato lʼassessore alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, Dino Gasperini Un riconoscimento al valore e al coraggio dei giovani che servono il nostro Paese e soprattutto la causa della pace». nella circoscrizione Lazio 1 per Fratelli d'italia: «Siamo molto cotenti che Storace abbia inserito nel suo programma la proposta dei baby bond che intendono portare nella nostra regione forme nuove a tutela della vita e della persona». Ma non solo bambini. Il candidato governatore e leader de La Destra ha annunciato un programma «che punterà sui diritti della nostra gioventù: quant'é stato bello - ha ricordato - approvare la legge sugli oratori. Abbiamo utilizzato anche lo sport come missione etica, perché ai nostri giovani dobbiamo dire che bisogna competere e non drogarsi. Drogarsi non è un diritto, è un delitto contro se stessi e contro la famiglia», ha concluso Storace.

3 Contro la crisi gli italiani si riscoprono... cuochi 3 Federico Morbegno La crisi morde e gli italiani in cucina sono costretti a rispolverare il fai-da-te. «L'autarchia torna in tavola», afferma la Coldiretti. A fronte di un taglio della spesa per 1,1 miliardi dei prodotti confezionati, registra un boom negli acquisti degli ingredienti base come farina, uova, zucchero e burro che non è mai stata registrato da prima del dopoguerra: l'aumento è dell'8% per la farina, del 6% per le uova e del 4% per il burro, contro il calo dell'1,5% degli alimentari registrato nella grande distribuzione. Il ricorso al fai da te sottolinea la Coldiretti è certamente il frutto dell'esigenza di risparmiare per la riduzione del potere di acquisto ma anche della ricerca di una migliore qualità dell'alimentazione. Preparare in casa il pane, la pasta, le conserve, lo yogurt o le confetture ed i dolci, oltre a risparmiare, garantisce infatti la qualità degli ingredienti utilizzati. Secondo una indagine Coldiretti/Swg, un italiano su tre (33 per cento) prepara più spesso rispetto al passato la pizza in casa, il 19 per cento più frequentemente fa addirittura il pane, il 18 per cento marmellate, sottoli o sottaceti, il 13 per cento la pasta e l'11 per cento i dolci. Un esempio "di stagione" si riscontra ora con il Carnevale: molti ita- liani - sostiene Coldiretti - mettono le "mani in pasta" per preparare frittelle, castagnole, frappe, chiacchiere e le altre specialità regionali. Secondo i calcoli della Coldiretti, con poco più di cinque euro è possibile acquistare tutti gli ingredienti necessari per le tradizionali frappe ed anche fare fronte ai consumi energetici per la cottura a fronte di una spesa che si aggira tra i 15 ed i 20 euro al chilo. Ma non c'è solo crisi: c'è pure un pizzico di passione. Lo si vede dal boom delle pubblicazioni e delle trasmissioni televisive dedicate alla cucina ma anche su internet dove si contano nel 2012 oltre 415 mila italiani che dichiarano di partecipare regolarmente a community sul web centrate sul cibo. La Russa: io non direi mai che il fascismo fu il male assoluto Ci sono argomenti che non possono essere affrontati con le barriere ideologiche, come tabù. La storia è storia e come tale va valutata, approfondita, vanno capiti i contesti, le luci e le ombre. Così come avviene per qualsiasi periodo del passato, anche antichissimo, dalla Roma imperiale al Medioevo. Solo con il Ventennio si alzano sempre barriere ed è bastata una frase di Berlusconi («il Duce fece anche cose buone») per alzare un polverone, con la sinistra pronta a costruire la demonizzazione e mettere il Cavaliere sul banco degli imputati. A mente fredda si può e si deve ragionare: «Nel fascismo ci sono state molte luci, solo qualche comunista nostalgico di Stalin e del muro di Berlino continua a considerarla un'eresia. Fino al 1938 lo dicevano i capi democratici di tutta l'europa», ha affermato Ignazio La Russa a La Zanzara su Radio24. «Mussolini fu un grande statista, se lo dicono di Monti figuriamoci se non possiamo dirlo di Mussolini. Io non direi mai che è il male assoluto ha specificato La Russa ma Fini in privato mi disse che non lo aveva mai detto del fascismo». I risultati della giunta Alemanno: ecco come sta cambiando Corviale Franco Bianchini Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha visitato il farmer's market di Corviale. Con lui l'assessore regionale all'agricoltura Pietro Di Paolo e il delegato capitolino Francesco De Micheli. La struttura, aperta un anno fa grazie anche a un contributo di trentamila euro dalla Regione, è aperta il sabato tutto il giorno e la mattina della domenica, e si aggiunge a quelle di San Teodoro e di Testaccio (che a breve sarà trasferito alla Garbatella). «Oggi ha detto Di Paolo siamo vicini all'obiettivo che ci era- vamo posti, quattro farmer's market permanenti a Roma. È stata recuperata una splendida struttura per far conoscere ai cittadini il patrimonio agricolo romano. Prima dell'estate sarà aperto un quarto mercato: è una ottima notizia per la provincia di Roma e per le aziende agricole». Questa, ha commentato Alemanno «è realmente una bella storia. Quando sono venuto qui la prima volta nel '94 c'erano le favelas, un degrado pazzesco da terzo mondo. Poi è stato avviato un lungo lavoro per recuperare quest'area destinata ai servizi. Il farmer's market è un ele- mento di cultura e identità, di radicamento sul territorio. Proprio l'opposto dell'omologazione che era alla base del progetto di Corviale. Grazie a questa cosa, vera e vitale, diamo un salto di livello alla vita sociale del quartiere. Qua siamo in piena periferia, il mercato rionale non era mai decollato per la concorrenza della grande distribuzione ha detto ancora Alemanno È una zona che ha bisogno di identità e di radicamento. Questa area è stata sistemata attraverso una cooperativa di ex detenuti, quindi c'è anche un lavoro di impresa sociale, ed è stata promossa dai comitati del quartiere. Gli agricoltori vengono, prendono gente del territorio a lavorare ai banchi, quindi è un esempio di riqualificazione delle periferie». Grazie a questa iniziativa dunque «Roma ha stretto la realtà urbana con quello che la circonda: Roma senza l'agro romano non esiste».

4 4 Altro che "rigore" montiano: aumentano i superstipendi dei "grand commis" di Stato Domenico Bruni Altro che "rigore" montiano, altro che "credibilità": nel momento in cui si sono chiesti sacrifici capitali al popolo italiano, apprendiamo che il tetto ai superstipendi nella pubblica amministrazione per il 2013 sarà innalzato a euro con un aumento del 3,1% rispetto al La Funzione pubblica ha infatti diffuso una notizia sui limiti retributivi nella quale si ricorda che questo è il trattamento annuale fissato per il primo presidente della Corte di Cassazione per il Il ministero ha ricordato che l'adeguamento del limite retributivo al compenso del primo presidente della Corte di Cassazione è fissato per legge e che questo non significa un aumento automatico delle retribuzioni dei dirigenti pubblici. Nel 2011 il trattamento era a quota euro (usato come riferimento per il limite ai compensi per il 2012). Nel 2012 l'inflazione secondo l'istat è aumentata del 3%, mentre per il 2013 prosegue il blocco delle pensioni oltre le tre volte il minimo (chi ha un reddito da pensione superiore a 1.486,29 euro mensili non avrà nessun aumento) e quello dei contratti dei dipendenti pubblici. Le retribuzioni dei dipendenti nel complesso sono salite in media annua dell'1,5%. Il ministero della Funzione pubblica oggi ha scritto che il ministero della Giustizia «ha comunicato che il trattamento annuale complessivo spettante per la carica di Primo Presidente della Corte di cassazione per l'anno 2012 ammonta a ,12». Anche per l'anno sottolinea il ministero - le amministrazioni dovranno tenere conto delle regole sul tetto agli stipendi «operando, ove necessario, le riduzioni dei trattamenti corri- sposti ai propri dipendenti e collaboratori sino a concorrenza dell'importo indicato». I consumatori hanno definito l'aumento del tetto ai superstipendi una vergogna. L'aumento del 3,1% del tetto ai superstipendi nella pubblica amministrazione a euro - commenta Federconsumatori - «è una vergogna totale, visto che nello stesso momento i dipendenti pubblici non hanno il rinnovo del contratto e i pensionati si vedono bloccare gli assegni. Le alte amministrazioni dello Stato predicano bene ma razzolano male, dice Giovanni Faverin, segretario generale del pubblico impiego della Cisl, è scandaloso che esistano meccanismi che aumentino del 3% il compenso dei dirigenti che prendono 10 volte tanto lo stipendio medio del lavoratore del pubblico impiego e che nessuno delle coalizioni che si presenta alle elezioni inserisca nei programmi una seria riflessione sul rinnovo dei contratti». Napoli in ginocchio. De Magistris taglia i servizi ma non i collaboratori Gloria Sabatini Autobus senza gasolio, traffico impazzito, buche selvagge, mense e riscaldamenti scolastici a rischio, Sos rifiuti. Altro che "rinascimento", Napoli è in ginocchio. Se n'è accorto persino il Financial Times, che ha pronosticato che il capoluogo campano «avrà un ruolo decisivo sul voto perché è una città in cui la rabbia e la disperazione sono palpabili». La crisi incombe, i debiti impazzano (il Comune ne conta 1 miliardo e mezzo, più 850 milioni di disavanzo) e la proverbiale pazienza dei napoletani, già stremati da criminalità e povertà, è al limite. Ma il peggio «deve ancora venire», dice chi sa delle casse comunali vuote e conosce bene il decreto 174 con cui il governo Monti ha imposto alla città del Vesuvio la cura dimagrante, cioè il rientro dai debiti entro i prossimi 10 anni. Luigi De Magistris, che in campagna elettorale aveva promesso il riscatto, deve fare i conti con la realtà e il fuoco amico di Palazzo Chigi. «Sarà un salasso», ha spiegato il sindaco, «che ci costringe a imporre alla popolazione, tranne i più poveri, tributi come lʼimu e lʼirpef al massimo livello». E, soprattutto, «a risparmiare sulle spese» e quindi sulla qualità dei servizi che sono già a rischio sopravvivenza. Forbici a tutto andare. Bisogna "tagliare ancora", dunque. Ma dove? E iniziando da chi? Non guasterebbe se l'illuminato primo cittadino desse il buon esempio cominciando proprio dalle sue stanze in municipio, dove ottanta giovani collaboratori di fiducia (che costano 2 milioni di euro allʼanno) sono «un lusso non più sostenibile». «Se la metà andasse a casa, risparmieremmo un bel milione allʼanno», propone tra i denti il Partito democratico che sul Piano di rientro dai debiti ha scelto di astenersi. I numeri parlano chiaro: la manovra di De Magistris per risanare i conti entro il decennio ammonta a 3,1 miliardi di euro. Un terzo dei soldi arriverà dalle nuove entrate, prevedono gli ottimisti, ma i due terzi provengono dalle economie di spesa, cioè dal risparmio sui servizi. Così in queste ore i principali settori pubblici sono a rischio. Lʼazienda della mobilità pubblica è gravata da debiti per 300 milioni ma vanta crediti (dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania) per 270 milioni che "non riesce a recuperare". L'imbarazzante vicenda del gasolio non pagato ai fornitori potrebbe ripetersi da un momento allʼaltro, paralizzando la città. Il servizio mensa nelle scuole è partito a fatica dopo le festività natalizie ma ora è accompagnato da nuove polemiche per i ritardi con cui è stata indetta la gara dʼappalto e dalla paura di non riuscire a far fronte alle spese. In molti istituti, poi, le ditte sono pagate a sin- ghiozzo e il riscaldamento delle aule va e viene. Per finire, i napoletani potrebbero restare al buio: anche il servizio di illuminazione pubblica è a rischio perché la Citelum, il gestore per conto del Comune, vanta crediti per circa 1 milione. È già accaduto nell'ultimo mese che molte zone della città siano andate allʼimprovviso in black out per tre o quattro ore. Dal Comune, però, fanno sapere che si tratta solo di "guasti tecnici alle centraline". E proprio da Napoli ieri Mario Monti ha distillato le sue ultime perle di saggezza: «Da qui l'italia deve uscire da anni di torpore e di difficoltà e la politica deve dare un contributo forte a migliorare la situazione».

5 A Stalingrado nel 70 della battaglia è tornato "Baffone" (sugli autobus) 5 Antonio Pannullo Con una parata militare nel centro di Volgograd (già Stalingrado), dove sono sfilati soldati in uniforme d'epoca e un modello originale del leggendario carro armato sovietico T34, è iniziato ieri il programma delle celebrazioni per il 70 anniversario della fine della battaglia di Stalingrado, che il 2 febbraio 1943 vide capitolare i nazisti dopo un durissimo assedio iniziato sei mesi prima. Fu una delle battaglie più cruente di tutti i tempi, con 2 milioni circa tra morti, feriti e dispersi da ambo le parti, e segnò l'inizio della disfatta tedesca. Oltre 20 mila gli spettatori nella piazza centrale intitolata ai Caduti. Per l'occasione, la città verrà chiamata col suo vecchio nome per sei giorni, mentre cinque bus potranno circolare con l'effige di Stalin. Il leader del Cremlino Vladimir Putin ha visitato il memorial della battaglia sulla collina Mamayev Kurgan, teatro di uno degli scontri più feroci, dove ha deposto una corona di fiori nella sala della gloria militare. Il presidente si è poi recato al cimitero militare, dove sono incisi i nomi di 17 mila difensori della città eroe. In serata, al palazzo dello sport, si è tenuto un gala-concerto durante il quale Putin ha pronunciato un discorso in memoria dei caduti di una delle più celebri battaglie della seconda guerra mondiale. Come si accennava, dopo oltre mezzo secolo, in Russia tornerà temporaneamente il nome di Stalingrado. Lo ha stabilito all'unanimità la Duma locale (il consiglio comunale) su pressante richiesta dei veterani, 300 dei Lotta senza quartiere a Hong Kong per stroncare il traffico di latte in polvere verso la Cina continentale che rischia di lasciare vuoti i biberon dei neonati dell'ex colonia britannica. Le autorità di Hong Kong di fronte alla carenza del latte per il consumo locale hanno messo infatti in cantiere non solo limitazioni al numero di confezioni di latte che si possono portare fuori dai confini del territorio ma anche multe salate e pene detentive fino a sette anni. Il traffico nasce dalla scarsa fiducia che i consumatori cinesi nuquali venerdì sera sono stati ricevuti al Cremlino da Putin. La decisione di rispolverare, anche se per poco, il nome e il volto del dittatore sovietico ha suscitato polemiche e indignazione, in particolare tra i difensori dei diritti umani e tra gli oppositori. Si teme la sua esaltazione o l'edulcorazione della sua figura, in un Paese dove è ancora molto popolare e che dopo il ritorno di Putin alla presidenza sembra sempre più "soviet style". Da anni l'opposizione comunista russa tenta di restituire permanentemente a Volgograd il nome precedente. Quest'anno ha raccolto 35mila firme con una petizione per ottenere un referendum. Conosciuta in epoca imperiale come Tsaritsin in onore della zarina Caterina la Grande, la città fu ribattezzata Stalingrado nel 1925 in omaggio a Stalin dopo che la roccaforte "bianca" fu espugnata dai bolscevichi durante la Guerra Civile. Nel 1961, con la destalinizzazione kruscioviana, fu chiamata Volgograd. Stupri, il governo indiano propone la pena di morte Giorgia Castelli Giro di vite in India contro una piaga che sta creando emergenza nel gigante asiatico, quella degli stupri. Il governo indiano ha proposto la pena di morte per gli stupratori che uccidono la loro vittima o che la lasciano in stato vegetativo. Lo riportano i media indiani. Il Consiglio dei ministri ha varato un disegno di legge che introduce norme più severe per le violenze sessuali. La decisione è stata presa dopo le massicce proteste di un mese fa e la mobilitazione sollevata dalla morte di una studentessa di New Delhi brutalmente violentata da sei uomini lo scorso 16 dicembre a bordo di un autobus dove era salita con un amico di ritorno dal cinema. Il decreto governativo è soltanto in parte basato sulle conclusioni di un comitato presieduto dal giudice J.S. Verma e costituito dopo l'ondata di dimostrazioni femministe. L'esecutivo ha infatti voluto rendere più severe le pene e estendere il raggio di azione non solo allo stupro ma a tutte le aggressioni sessuali. Inoltre, nel decreto si considera punibili anche altri crimini contro le donne come il lancio di acido, il voyerismo e le molestie con gesti e parole. Andando oltre le raccomandazioni della commissione Verma, è prevista la pena capitale nel caso in cui la vittima muoia o sia ridotta in stato vegetativo. La proposta, che modifica il Codice penale indiano e altri atti, deve essere promulgata dal Presidente della Repubblica e poi approvata dal Parlamento. L'iniziativa è stata accolta con favore dai familiari della ragazza di New Delhi, diventata un simbolo per l'emancipazione delle donne in India. Scarsi controlli sul latte cinese: fiorisce il contrabbando da Hong Kong Giovanni Trotta trono per il latte in polvere prodotto su suolo nazionale, dopo lo scandalo del latte contaminato con melamina del 2008, che portò alla morte di almeno sei bambini e al ricovero con problemi renali di almeno altri 300. Da allora i genitori cinesi, che fanno un larghissimo uso di latte in polvere rispetto a quello materno, sono a caccia di prodotti provenienti da oltreconfine. Hong Kong, fuori dalla giurisdizione cinese continentale e dove i controlli sulla sicurezza alimentare sono di alto livello, da quando ha introdotto permessi individuali per visite multiple da parte dei citta- dini cinesi di diverse metropoli, è dunque divenuta la prima meta dei trafficanti di latte in polvere che, con ripetuti viaggi quotidiani, accumulano diverse centinaia di lattine di prodotto per bebé da rivendere a caro prezzo, con un notevole margine. Il traffico è così fiorente da aver causato una penuria di latte in polvere nella excolonia britannica che ha allarmato i genitori. In più gli abitanti dei distretti settentrionali del territorio sono esasperati per le continue code di contrabbandieri di latte che trasportano rumorosi carrellini strapieni di scatoloni con le lattine di latte in polvere. Il governo di Hong Kong è stato costretto a rispondere alle crescenti tensioni provocate dal fenomeno e sta modificando la legge che governa import e export, mettendo un limite di due lattine di latte in polvere a testa per chi esce dal territorio, multe fino a euro e un massimo di sette anni di prigione per chi sgarra. Inoltre, il governo di Hong Kong ha già aperto una hotline per genitori locali che non riescono a trovare il latte per neonati, in modo che possano ordinarlo. Altre misure in programma l'istituzione di una task force che si coordini con le autorità di Shenzhen (la metropoli cinese che confina con Hong Kong) per individuare i trader paralleli e impedire loro di recarsi a Hong Kong. Inoltre, la metropolitana di Hong Kong ha abbassato a 23 chili il peso massimo che può essere trasportato sui treni da ogni passeggero.

6 6 Sibari, dopo lʼalluvione è emergenza per gli scavi L'assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha effettuato un sopralluogo nel Parco archeologico di Sibari, in Calabria un sito che ospita reperti risalenti al 720 a.c, riferibili alle città di Sybaris, Thurii e Copia per verificare i danni provocati dall'alluvione dei giorni scorsi che ha coperto interamente l'area con 20 mila metri cubi d'acqua. Caligiuri si è complimentato con il Consorzio di bonifica di Trebisacce e le altre istituzioni del territorio per gli immediati interventi ed ha evidenziato l'impegno della Regione per affrontare l'emergenza, che contempla una serie di iniziative: l'attivazione dei fondi per Sibari del Piano dei beni culturali recentemente approvato dalla Giunta regionale di centrodestra, la sollecitazione al ministro della Coesione territoriale Fabrizio Barca per l'erogazione dei fondi del Piano di azione e coesione, che prevede un significativo inter- vento per diverse decine di milioni, l'invito all'anas di realizzare al più presto le opere di propria pertinenza che riguardano proprio la prevenzione dalle alluvioni. Caligiuri ha già contattato l'assessore Michele Trematerra e il sottosegretario alla Protezione civile Franco Torchia per verificare la disponibilità di professionalità e mezzi, una volta ultimate le azioni di prosciugamento, e rimuovere lo strato di fango che si è depositato sui reperti archeologici. Caligiuri si è dichiarato ottimista su un rapido recupero della normalità, in modo da prevedere nei prossimi mesi una serie di manifestazioni per valorizzare il museo e l'area archeologica di Sibari. Il presidente della Giunta Giuseppe Scopelliti ha inviato una lettera ai ministri Barca e Ornaghi e allʼamministratore unico di Anas Spa Pietro Ciucci per informarli sulla grave situazione in cui versa il sito archeologico e per «valutare la possibilità di procedere, in tempi ragionevolmente contenuti, alla realizzazione delle necessarie opere per mettere al riparo da eventuali ulteriori precipitazioni atmosferiche le aree e i territori già fortemente compromessi». Okcom di Perugia, a rischio 60 posti di lavoro «Preoccupa la situazione della società di telecomunicazioni di SantʼAndrea delle Fratte che, a quanto si legge dalle note dei sindacati di categoria, rischia di polverizzare posti di lavoro e ha comportato seri disservizi per coloro che avevano sottoscritto un contratto con la società Okcom ex Teleunit». È lapidario il consigliere comunale di Perugia Carlo Castori (Pdl) in merito alla questione della società di telefonia Okcom, al centro di una controversa disputa legale di natura economica con la Telecom che sta tenendo con il fiato sospeso circa 60 lavoratori, come denunciano in una nota i sindacati del comparto Sic-Cgil e Fistel Cisl. Telecom, a seguito del contenzioso in atto, starebbe procedendo Sanitaservice di Lecce: iniziativa del Pdl «Non ci sorprendono le notizie di stampa sulle numerose inchieste, a quanto pare non solo penali, in corso sulla società Sanitaservice di Lecce. Ci auguriamo che quanto prima venga fatta chiarezza sullʼintera operazione avviata su tutto il territorio regionale, vale la pena ricordarlo, proprio nellʼultima seduta utile di Consiglio prima della campagna elettorale del 2010, nel corso della quale, mentre il governo Vendola illudeva migliaia di lavoratori che sarebbero stati assunti a tempo indeterminato, noi del centrodestra invocavamo legittimità e trasparenza e il sottoscritto fu pubblicamente minacciato e costretto a girare per settimane con la scorta fin sotto casa e fin nella mia stanza del Consiglio regionale». Il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, commentando le notizie di stampa che raccontano di nuove inchieste sulla Sanitaservice di Lecce, ha aggiunto: «A Lecce sembra che si indaghi su assunzioni, presunta parentopoli, aumento dei costi di gestione dei servizi prima affidati allʼesterno, ospedali sporchi; a Bari resta avvolto nel mistero il suicidio dellʼex amministratore unico Novelli su cui comunque continua ad indagare la Procura di Taranto; da Foggia nei mesi scorsi sono arrivate notizie altrettanto preoccupanti. Torna quindi prepotentemente di attualità il quesito cruciale che era al centro della posizione politica non solo mia personale ma di tutto il centrodestra in Consiglio, ossia il motivo per cui il governo regionale non ha ritenuto utile verificare preventivamente se i lavoratori oggetto delle internalizzazioni fossero o meno in possesso dei tre requisiti minimi per le assunzioni a tempo indeterminato nella Pubblica Amministrazione (cittadinanza italiana-europea, licenza media inferiore, non aver riportato condanne penali che determinino la non ammissibilità allʼimpiego pubblico). Torniamo quindi a chiedere con forza al governo Vendola ha concluso Palese che venga aperta dalla Regione una indagine amministrativa interna per sottoporre a verifica tutti i processi che hanno determinato la costituzione delle società, lʼaffidamento dei servizi e il reclutamento del personale». al distacco delle interconnessioni della ex Teleunit alla rete fissa, rendendo impossibile lʼerogazione da parte della Okcom di servizi a circa clienti, concentrati in gran parte in Umbria. «Oltre ai posti di lavoro evidenzia il consigliere Castori cʼè da far notare che il disservizio coinvolge anche un quantitativo di clienti e realtà economiche del territorio perugino che, nel corso degli anni, hanno sottoscritto un contratto con la società umbra e si ritrovano ora nella condizione di avere il telefono disabilitato anche per le chiamate di emergenza. A tutto questo si aggiunge conclude Castori che i clienti di Okcom risultano bloccati dai sistemi e, di fatto, potrebbe essere loro impedita anche lʼeventuale richiesta di cambiare operatore se volessero mantenere la portabilità del proprio numero».

7 Alla conquista dell'america: il boom di una band italiana a Chicago 7 Liliana Giobbi Alla conquista dell'america, come in tanti racconti che hanno affascinato intere generazioni, racconti di gioia e sofferenza, di delusioni e di successi. Ce n'è uno anche contemporaneo e riguarda giovani di talento, appassionati delle sette note: hanno lasciato l'italia, la loro meravigliosa Sicilia e il suo mare, hanno inciso il loro primo singolo a Chicago e sono riusciti a spopolare su Internet, con oltre quattordicimila visualizzazioni in meno di due settimane su Youtube. È la sto- ria dei Mode, il giovane gruppo musicale che ha scelto di lasciare l'italia per affermarsi negli Stati Uniti. In poco tempo, la band ha conquistato il popolo della rete grazie alla graffiante voce del leader del gruppo, il cantautore modicano Antonio Modica. Il videoclip del brano d'esordio Let the truth be told" («Lascia che ti dica la verità»), uscito il 19 gennaio scorso, in poco tempo sta già spopolando su internet, suscitando da subito un vero e proprio fermento in rete tra gli appassionati di musica e destando l'attenzione di importanti case discografiche americane. «La nostra è una band Italiana ha raccontato Modica nata e creata a Chicago perché in Italia, nonostante i diversi progetti e una buona esperienza nei live, non abbiamo mai ricevuto il feedback giusto per il grande mercato. Abbiamo quindi deciso di trasferirci oltreoceano e di partire da zero, con un progetto auto prodotto. Il successo che in poco tempo abbiamo ottenuto sul web è qualcosa di inaspettato e meraviglioso, frutto della nostra forza di volontà e del nostro amore per la musica». Lettere La classe politica dev'essere all'altezza Le elezioni, in un Paese normale, dovrebbero servire a selezionare, rinnovandola quanto serve, una classe politica e di governo che sia all'altezza delle sfide e delle difficoltà che una nazione ha di fronte a sé. Una classe dirigente coraggiosa, onesta e determinata. Che sia capace di scelte chiare, che sia pronta a dire tanti no, a scontentare i pochi e i molti, a rompere l'assedio delle corporazioni e delle caste. L'unica via che abbiamo è questa. Mario Pulimanti La concezione dei militari che ha la sinistra L'ineffabile Ingroia annuncia che il suo primo provvedimento se vince le elezioni sarà stroncare le spese militari. Niente di nuovo da un partigiano comunista come lui si proclama, e sappiamo che i nostri uomini con le stellette, agli occhi di certa sinistra, sono considerati dei parassiti. Xavier Carlo Il comportamento di Berlusconi in tv Un mio amico notava sagacemente il modo di rappresentarsi di Berlusconi, con riferimento a quel suo gesto di spazzolare con un fazzoletto la poltrona di una intervista televisiva, e ne deduceva una sensibilità e simpatia che si eleva dal marasma di personalità preconfezionate poco spontanee, che non sanno perpetrare il benché minimo accenno di simpatia. Il mio amico aveva in precedenza votato per la sinistra ma è rimasto fortemente deluso. Bruno Russo Tutte le conseguenze del pensiero dominante Lʼomologazione dei comportamenti e dei modi, in un unico pensiero dominante, tende a raggruppare tutte le identità in una sola, rendendo superflue, nulle e dissonanti, tutte le altre. Un tempo, la diversità era regina di creatività. Gianni Tirelli Per ascoltare Monti bisogna pure... pagare Apprendo con rabbia mista a stupore che Monti avrebbe preteso 6 euro da chi voleva assistere alla presentazione di un libro. Se per vedere Monti presentare un libro costa 6 euro, mi chiedo: Probabilissimo che non sia Monti l'autore, per un anno ha affermato di aver lavorato duramente per salvare l'italia, di tempo libero da dedicare alla scrittura non deve averne avuto molto. Alessandro Medario Il senso di superiorità della Finocchiaro La Finocchiaro, reputandosi migliore delle bidelle che almeno lavorano, fornisce un'ennesima dimostrazione dell'innato ed ingiustificato (specialmente se parliamo di Penati e Mps) senso di superiorità della sinistra. Giuliano Benassai d Italia Quotidiano della Fondazione di Alleanza Nazionale Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 Direttore Politico Marcello De Angelis Vicedirettore Responsabile Girolamo Fragalà Editore SECOLO DʼITALIA SRL Fondatore Franz Turchi Consiglio di Amministrazione Tommaso Foti (Presidente) Alberto Dello Strologo (Amministratore delegato) Alessio Butti Antonio Giordano Mario Landolfi Ugo Lisi Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Amministrazione Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Abbonamenti Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n. 250

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Venerdì 10 Luglio 2015 P. 1-23

Venerdì 10 Luglio 2015 P. 1-23 Venerdì 10 Luglio 2015 P. 1-23 1 Venerdì 10 Luglio 2015 P. 38 2 Venerdì 10 Luglio 2015 P. 38 3 Venerdì 10 Luglio 2015 P. 27 4 Venerdì 10 Luglio 2015 P. 36 5 Venerdì 10 Luglio 2015 P. 36 6 Venerdì 10 Luglio

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE Gazzettino 18/11/14 P. 6 A rischio 6.600 comuni, in Friuli il 92% 1 PROTEZIONE CIVILE Gazzettino 18/11/14 P. 6 L'Italia è fragile, sono 6.600 i comuni a rischio 2 Gazzettino

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

Se la nonna impenna la moto e cade La grande truffa dei falsi incidenti

Se la nonna impenna la moto e cade La grande truffa dei falsi incidenti Corriere della Sera http://www.corriere.it/cronache/11_settembre_29/fasano-nonna-moto-cade_b1ce4c46... Page 1 of 2 03/10/2011 stampa chiudi IL RECORD DI TARANTO, 321 INDAGATI. E LE FRODI FANNO SALIRE IL

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Rassegna del 05/10/2015

Rassegna del 05/10/2015 Rassegna del 05/10/2015 INDICE RASSEGNA STAMPA Rassegna del 05/10/2015 Si parla di noi Avvenire 30/09/2015 p. 2 IL PAPA CONFORTA L'IMPEGNO CON L'AFRICA Mario Raffaelli 1 Corriere Del Trentino 01/10/2015

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con LEZIONE 1 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. (conoscersi) venti giorni fa a

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

DELIBERA N. 244/13/CONS

DELIBERA N. 244/13/CONS DELIBERA N. ORDINE NEI CONFRONTI DELLA SOCIETÀ SVILUPPO EDITORIA CALABRIA S.R.L. (QUOTIDIANO ON LINE IL CORRIERE DELLA CALABRIA ) PER LA VIOLAZIONE DELLA LEGGE 22 FEBBRAIO 2000, N. 28 E DELLE DISPOSIZIONI

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

INTERVENTO DELL AVV. MONTEZEMOLO ALLA INAUGURAZIONE DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENT Roma 23 febbraio 2010

INTERVENTO DELL AVV. MONTEZEMOLO ALLA INAUGURAZIONE DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENT Roma 23 febbraio 2010 INTERVENTO DELL AVV. MONTEZEMOLO ALLA INAUGURAZIONE DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENT Roma 23 febbraio 2010 Caro Signor Presidente della Repubblica, Dott. Giorgio Napolitano, Cari ospiti stranieri e relatori,

Dettagli

Si apre un nuovo ciclo nella vita politico-amministrativa di Torino. Alle nostre spalle sta un periodo di trasformazioni della città.

Si apre un nuovo ciclo nella vita politico-amministrativa di Torino. Alle nostre spalle sta un periodo di trasformazioni della città. Desidero innanzitutto ringraziare il Presidente del Tribunale, dottor Luciano Panzani, la dottoressa Giovanna Dominici, Presidente dell Ufficio Centrale Elettorale e tutti i loro collaboratori per lo scrupolo

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Sempre più aziende italiane ritornano nel Bel Paese. Cina la più colpita dal back-reshoring

Sempre più aziende italiane ritornano nel Bel Paese. Cina la più colpita dal back-reshoring 1 / 5 a S 399932 E Classifica: 468 h Crea sito cooperator-veritatis Rassegna Stampa Giornaliera Cerca Home di esempio. Pubblicato il 27 luglio 2015 da Gianni-Taeshin Da Valle Precedente Successivo Sempre

Dettagli

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi Settembre 2013 Vita di campo Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi T re giorni nelle zone rurali visitando la comunità di João do Vale casa per casa, da mattina

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

Notiziari. Periodo 3 giugno 2016. Data Rete Ora Soggetto Carica AppPolitica Genere Tgd Micro

Notiziari. Periodo 3 giugno 2016. Data Rete Ora Soggetto Carica AppPolitica Genere Tgd Micro Notiziari TG1 (ore 01:30) 03/06/2016 1 01:28 Mattarella Sergio Presidente della Repubblica Istituzionali M 21 IMMIGRAZIONE: VISITA DI MATTARELLA A LAMPEDUSA TG1 (ore 13:30) 03/06/2016 1 13:30 Dell'Orco

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

L abolizione della pena di morte in Italia

L abolizione della pena di morte in Italia L abolizione della pena di morte in Italia 1. Dal Medioevo all Ottocento: il primato della Toscana. La pena capitale cominciò ad essere applicata in Italia dall Imperatore Enrico II, all inizio dell XI

Dettagli

VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO

VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO (ASCA) Roma, 28 mag Grande partecipazione sul territorio all'iniziativa di protesta organizzata da Confsal Vigili del fuoco e da Conapo VV.F. I dati

Dettagli

Il Partito Democratico del Trentino.

Il Partito Democratico del Trentino. Il Partito Democratico del Trentino. Le idee del candidato alla segreteria Roberto Pinter Più che da dove vieni conta chi sei e dove vai. La nascita del PD è anche questo, è un progetto che guarda avanti,

Dettagli

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 di Sabrina Giannini MILENA GABANELLI IN STUDIO Un mese e mezzo fa ci eravamo occupati della concorrenza sleale che sta mettendo in ginocchio molte imprese

Dettagli

Figura 1. Povertà relativa, 2002-2009. Fonte: Istat (vari anni), la povertà in Italia

Figura 1. Povertà relativa, 2002-2009. Fonte: Istat (vari anni), la povertà in Italia I dati della statistica ufficiale confermano che il contesto locale della provincia di Napoli e dell intera regione Campania si trovano ad affrontare in questi anni una crisi economica e sociale ancora

Dettagli

venti giorni fa a una festa e ci siamo telefonati un paio di volte. Ieri doveva esserci il nostro

venti giorni fa a una festa e ci siamo telefonati un paio di volte. Ieri doveva esserci il nostro LEZIONE 1 SOLUZIONE ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso volevo arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. Ci siamo conosciuti venti

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE

COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE MARTINO CARRIERI COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE Conversazioni e consigli di dieci famiglie italiane Disegni di Alfredo Pompilio Dellisanti MARTINO CARRIERI COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE (Conversazioni

Dettagli

27/11. Il Mattinale. Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Speciale Manifestazione. ore 18.00

27/11. Il Mattinale. Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Speciale Manifestazione. ore 18.00 Il Mattinale Roma, mercoledì 27 novembre 2013 27/11 ore 18.00 a cura del Gruppo Forza Italia-Pdl alla Camera Speciale Manifestazione Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Mentre

Dettagli

Europee 2014 Analisi del voto In Italia a cura di Ipsos PA

Europee 2014 Analisi del voto In Italia a cura di Ipsos PA Europee 2014 Analisi del voto In Italia a cura di Ipsos PA Europee 2014 - commento La consultazione europea ha avuto l effetto di un terremoto che ha modificato il panorama politico in profondità. La nettissima

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

I GENERALI SOTTO ACCUSA

I GENERALI SOTTO ACCUSA Mondo in fiamme Algeria Il conflitto algerino Habib Souaïdia, l ex ufficiale autore del libro La Sale Guerre, torna ad attaccare i vertici militari algerini. Per questa intervista la procura di Algeri

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

Storia e civiltà d'italia. Il fascismo. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org. Opava

Storia e civiltà d'italia. Il fascismo. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org. Opava Storia e civiltà d'italia Il fascismo. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org Opava Ideologia fascista? Il fascismo nasce come movimento, non come pensiero politico. La parola

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

RassegnaStampa 22/02/2014. ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547

RassegnaStampa 22/02/2014. ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547 RassegnaStampa 22/02/2014 ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547 EVIDENZE 7 22/02/2014 IL MESSAGGERO FROSINONE ASI, PROIA ELETTO NUOVO PRESIDENTE CRONACA 8 22/02/2014 CORRIERE DELLA SERA

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa 22 novembre 2010 Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009 Sintesi per la stampa La diffusione dei reati: al Sud più rapine, scippi, minacce, furti di veicoli, al Centro-Nord più furti

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore Il nazismo al potere La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo Lezioni d'autore Dal sito: www.biography.com La Repubblica di Weimar (1919-1933) 3 ottobre 1918: Il Reich tedesco-prussiano

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani LA METRONOTTE Di Paolo Mondani Montali è indagato, anzi, sotto processo per? Collusione con la Banda della Magliana, riciclaggio, corruzione e intestazione fittizia di beni. MILENA GABANELLI IN STUDIO

Dettagli

OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L Italia nella bufera: crisi e proteste. Rilevazione 16 Dicembre 2013

OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L Italia nella bufera: crisi e proteste. Rilevazione 16 Dicembre 2013 OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L Italia nella bufera: crisi e proteste Rilevazione 16 Dicembre 2013 Le notizie della settimana: i Forconi COSA RICORDANO GLI ITALIANI Le proteste in piazza/ il movimento dei

Dettagli

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 738 DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

DOCUMENTO DI POSIZIONE

DOCUMENTO DI POSIZIONE Campagna internazionale sugli obiettivi di sviluppo del millennio I POVERI NON POSSONO ASPETTARE DOCUMENTO DI POSIZIONE Se lo Tsunami del 26 dicembre 2004 si fosse abbattuto sulle coste di un paese ricco,

Dettagli

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica.

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica. FARONOTIZIE.IT Anno II - n 11 Febbraio 2007 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.it Testata giornalistica registrata

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review

Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Tommaso

Dettagli

Nella legge di stabilità 2016 le misure a favore della famiglia e u... Carta dedicata. Sarà la svolta?

Nella legge di stabilità 2016 le misure a favore della famiglia e u... Carta dedicata. Sarà la svolta? Direttore Domenico Delle Foglie Servizio Informazione Religiosa MANOVRA ECONOMICA Nella legge di stabilità 2016 le misure a favore della famiglia e una Carta dedicata. Sarà la svolta? 23 dicembre 2015

Dettagli

Il cartone vince sul degrado

Il cartone vince sul degrado 1. Il cartone vince sul degrado inshare Il cartone vince sul degrado di Sergio Ferraris Al Rione Sanità ogni giorno si raccolgono 2,3 tonnellate di cartone. Un risultato eccellente dovuto non solo alla

Dettagli

mercoledì 25 settembre 2013

mercoledì 25 settembre 2013 Rassegna Stampa CISL Bergamo mercoledì 25 settembre 2013 mercoledì 25 settembre 2013 CASAZZA La Diocesi di Bergamo nomina Enrico Madona amministratore delegato della Fondazione Piccinelli. Ma Madona

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

PARTITO DEMOCRATICO ZONA ADDA - MARTESANA

PARTITO DEMOCRATICO ZONA ADDA - MARTESANA La Federazione Metropolitana ha avviato un percorso di coinvolgimento dei territori, in vista della elezione nel 2016 del Sindaco di Milano e di tanti altri Sindaci in Comuni dell area metropolitana (per

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO 2 RAPPORTO UIL SUI COSTI DELLA POLITICA (LUGLIO 2012) COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO OLTRE 1,1 MILIONI DI PERSONE VIVONO DI POLITICA, IL 4,9% DEL TOTALE

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Rassegna Stampa del 23-09-2010

Rassegna Stampa del 23-09-2010 Roma 23 settembre 2010 Rassegna Stampa del 23-09-2010 PRIME PAGINE 23/09/2010 Corriere della Sera Prima pagina... 1 23/09/2010 Sole 24 Ore Prima pagina... 2 23/09/2010 Repubblica Prima pagina... 3 23/09/2010

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli