EDIZIONE 2015 PROGRAMMA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EDIZIONE 2015 PROGRAMMA"

Transcript

1 COMITATO PER IL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI LODI "Corso riconosciuto dalla Scuola Superiore di Protezione Civile (SSPC) come conforme alla d.g.r. n. X/1371 del , livello A Corso base per operatori volontari". EDIZIONE 2015 PROGRAMMA 20 GENNAIO 2015 MARTEDI REGISTRAZIONE PARTECIPANTI PRESENTAZIONE DEL CORSO LOSI PATRIZIO - PRESIDENTE CCV LODI - Consulta Nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri A SEGUIRE IL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE EMILIO SUARDI L. 266/91 artt * L.255/92 art. 18 Comune di Graffignana *DPR 194/2001 art * L.R.16/2004 art. 5 *Regolamento Regionale n.9 del 18/10/ CENNI DI PRIMO SOCCORSO BOSELLI NATALE IL SOCCORSO SANITARIO IN ITALIA EVENTO ACCIDENTALE /MALORE SICUREZZA VALUTAZIONE Croce Bianca Milano CCV LODI ANNO 2015 Pagina 1

2 COMITATO PER IL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO 22 GENNAIO 2015 GIOVEDI 20,15 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI A SEGUIRE ALLESTIMENTO DI UN CAMPO IN EMERGENZA CAV. LOSI PATRIZIO LE COLONNE MOBILI Consulta Naz. PCM MAXI EMERGENZE l apporto del Volontariato Specialistico e quello dei volontari occasionali ( es. Angeli del Fango) CAV. LOSI PATRIZIO Consulta Naz. PCM 22,30 CENNI DI PRIMO SOCCORSO BOSELLI NATALE ALLERTAMENTO DEI SOCCORSI Croce Bianca Milano LA CHIAMATA DI SOCCORSO GESTIONE DELL INFORTUNATO E RAPPORTO CON I MEMBRI DELLA SQUADRA /GRUPPO 24 GENNAIO 2015 SABATO Ore 08,00 12, REGISTRAZIONE PARTECIPANTI A SEGUIRE RISCHIO E PIANIFICAZIONE RISCHI ANTROPICI E NATURALI NETODO AUGUSTUS * CATENA DI COMANDO E CONTROLLO *TIPOLOGIE DI INTERVENTI A B C *L.255/91.IL SISTEMA DI PROETZIONE CIVILE LA STRUTTURA DELLA PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE LOMBARDIA. Regione Lombardia Dott. Sara Dossena 11,30 COMUNICAZIONI RADIO STEFANIA TONANI ELEMENTI BASE FIR CB CCV LODI ANNO 2015 Pagina 2

3 COMITATO PER IL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO 27 GENNAIO 2015 MARTEDI 20,15 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI A SEGUIRE DPI - CENNI DI ANTINCENDIO VV.F LODI CENNI DI ANTINCENDIO BOSCHIVO SUARDI EMILO PSICOLOGIA DELL EMERGENZA PSICOLOGO IL CONCETTO DI RESILIENZA RELAZIONARSI CON LE VITTIME Psicologi per i popoli 29 GENNAIO 2015 GIOVEDI 20,15 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI A SEGUIRE Il rischio idrogeologico e le procedure Bolzoni Giuseppe per la sua mitigazione 31 GENNAIO 2015 SABATO COMUNE DI SANT ANGELO LODIGIANO - ZONA CUPOLONE 08,00 12,30 CAMPO PROVE PRATICHE ORE 8.00 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI A SEGUIRE - PROVE PRATICHE MONTAGGIO TENDE PROVE RADIO PROVE ANTINCENDIO PROVE SU MOTOMPE/IDROVORE ORE TEST DI APPRENDIMENTO CONSEGNA ATTESTATI VOLONTARI ESPERTI CCV LODI ANNO 2015 Pagina 3

4 SALUTI CHIUSURA CORSO COMITATO PER IL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO VALUTAZIONE CERTIFICAZIONE La frequenza dovrà essere pari almeno al 80% del monte ore complessivo. Al termine del corso verrà effettuato un test finale per permettere di capire il livello di apprendimento e a fronte del quale sarà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA CON PROFITTO. Verrà consegnato ad ogni volontari un libretto con i consigli per l uso delle attrezzature disponibili presso il Gruppo/associazione di appartenenza, da effettuarsi entro l anno dal superamento del corso base. CUSTOMER Sarà consegnato un questionario di valutazione che, attraverso specifici indicatori, permette al partecipante di esprimere il gradimento generale all iniziativa formativa. DOCENTI CAV. LOSI PATRIZIO Cavaliere della Repubblica Italiana, membro della consulta Nazionale del Volontariato di Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri; Presidente Nazionale della F.I.R. CB; Coordinatore provinciale (Lo) del Volontariato di Protezione Civile (CCV LODI), Membro della consulta regionale (Lombardia) del volontariato di Protezione Civile, Coordinatore del gruppo di lavoro sulle Telecomunicazioni di emergenza delle associazioni nazionali di volontariato presso il D.P.C.; Responsabile del Modulo Assistenza popolazioni del DPC/FIRCB SARA DOSSENA ARCHITETTO - EUPOLIS - REGIONE LOMBARDIA SUARDI EMILIO Responsabile della Funzione Associata di Protezione Civile dei comuni di GRAFFIGNANA-VILLANOVA DEL SILLARO BORGHETTO LODIGIANO BORGO SAN GIOVANNI Disaster Manager Emergency Manager Italiano Certificato Direttore delle operazioni di spegnimento AIB Regione Lombardia formatore EUPOLIS. BOSELLI NATALE Dipendente dell Associazione di pronto soccorso e assistenza pubblica Croce Bianca Milano, Autista Soccorritore, Capo Equipaggio, Istruttore Regionale, organizzazione turnazione, Soccorso 118, trasporto infermi, istruttore volontari e dipendenti, referente organizzazione personale, Vigile del Fuoco, Come discontinuo presso il Ministero dell Interno nel Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, presso il Comando CCV LODI ANNO 2015 Pagina 4

5 Provinciale Vigili del Fuoco,Lodi viale Piacenza. Capo Squadra 2 livello A.I.B., Soccorritore Sanitario per maxiemergenza, Soccorritore Sanitario per Urgenza Emergenza e defibrillazione, Soccorritore DAE, Soccorritore Sanitario supporto di base delle funzioni vitali in età adulta, Soccorritore BLS, volontario di protezione civile. STEPHANIE TONANI Istruttrice ed esaminatrice nazionale FIRCB, responsabile della Funzione 7 TLC dell Aquila durante l emergenza terremoto. Volontaria afferente alla funzione TLC della Colonna Mobile Regionale. Già volontaria del Soccorso Sanitario e formatrice a livello provinciale in numerosi corsi specialistici in materia di radiocomunicazione d emergenza e sicurezza applicata agli operatori di Protezione Civile secondo il D.Lgs 81/2008. DR. FRANCESCO DELL ORCO Psicologo esperto in interventi relazionali in emergenza,laureato in psicologia all Università Cattolica Sacro Cuore di Milano con indirizzo psicologia sociale e dello sviluppo, Formazione di base nel Critical Incident Stress Management, Master FSE in interventi relazionali in contesti di emergenza università Cattolica DI Milano, Docente cosi di formazione p.sso C.R.I. comitato Provinciale di Milano, e corso base per volontari di protezione civile per la Provincia di Milano. BOLZONI GIUSEPPE Fondatore del G.C. di San Rocco al Porto, Volontario C.R.I.; Delegato italiano CRI per le attività di potabilizzazione delle acque in emergenze e per l igenizzazione servizi igienici nelle aree di emergenza; Collaboratore del DPC per la stesura di protocolli per l'evacuazione delle persone durante le piene dei fiumi a lento scorrimento ( es. Po); Esperto di procedure per la gestione del rischio idrogeologico; collaboratore internazionale per i problemi igienici e di acqua potabile durante le maxi emergenze, tra cui l'unicef, UNHCR, Oxfam, IWMI, Ministero dell'ambiente, Baghdad, Iraq, etc. VV.F. LODI COMANDO PROVINCIALE ORGANIZZAZIONE/SEGRETERIA L iniziativa è organizzata dal COMITATO DI COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI LODI - VIA FANFULLA N L O D I. SEDE DEL CORSO COMUNE DI GRAFFIGNANA VIA GRAMSCI n. 1 a SALA AUDITORUM GRAFFIGNANA-LO PROVE PRATICHE COMUNE DI SANT ANGELO LODIGIANO CCV LODI ANNO 2015 Pagina 5

6 ZONA CUPOLONE Via Forze dell Ordine Sant Angelo Lodigiano TUTOR: EMILIO SUARDI DIRETTORE DEL CORSO : CANTONI MARIO COMITATO PER IL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO SANT ANGELO LODIGIANO - CUPOLONE GRAFFIGNANA VIA GRAMSCI CCV LODI ANNO 2015 Pagina 6

in collaborazione con il Coordinamento Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile della Provincia di Lodi organizzano

in collaborazione con il Coordinamento Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile della Provincia di Lodi organizzano L Assessorato alla Protezione Civile della Provincia di Lodi in collaborazione con il Coordinamento Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile della Provincia di Lodi organizzano XI Corso base

Dettagli

Corso specializzazione per soccorritori/operatori CRI in protezione civile (1 Livello)

Corso specializzazione per soccorritori/operatori CRI in protezione civile (1 Livello) CROCE ROSSA ITALIANA PROGETTO FORMATIVO Corso specializzazione per soccorritori/operatori CRI in protezione civile (1 Livello) SECONDO LE LINEE GUIDA DEL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE E DELLA CROCE

Dettagli

CIB Comunità dell Isola Bergamasca

CIB Comunità dell Isola Bergamasca CIB Comunità dell Isola Bergamasca 2 Corso base per volontari di Protezione Civile Livello Base Madone 10 aprile 30 maggio 2012 Corso riconosciuto dalla Scuola Superiore di Protezione Civile come conforme

Dettagli

CORSO BASE PER OPERATORI VOLONTARI - Livello A01-01

CORSO BASE PER OPERATORI VOLONTARI - Livello A01-01 CORSO BASE PER OPERATORI VOLONTARI di PROTEZIONE CIVILE Corso riconosciuto dalla Scuola Superi di Protezione Civile (SSPC) come conforme alla d.g.r. n. X/37 del 4.02.204, livello A-0 - Corso base per operatori

Dettagli

Comune di Calcinate. Associazione Gruppo Volontari di Protezione civile USFIM

Comune di Calcinate. Associazione Gruppo Volontari di Protezione civile USFIM Comune di in collaborazione con Associazione Gruppo Volontari di Protezione civile USFIM federata a FIR-CB Nazionale con il patrocinio e il contributo del Comune di ed il patrocinio della Provincia di

Dettagli

ANNO FORMATIVO 2008 DI PROTEZIONE CIVILE

ANNO FORMATIVO 2008 DI PROTEZIONE CIVILE 2^ SESSIONE Settore Gestione Viabilità e Protezione Civile Servizio Protezione Civile ANNO FORMATIVO 2008 DI PROTEZIONE CIVILE Programma-calendario del corso di base per volontari di Associazioni e Gruppi

Dettagli

Corso di livello A1 01 Corso base per operatori volontari in conformità alla d.g.r. n. X/1371 del 14.02.2014 PREMESSA

Corso di livello A1 01 Corso base per operatori volontari in conformità alla d.g.r. n. X/1371 del 14.02.2014 PREMESSA Sede del Corso: Municipio di Rogno -Sala Consiliare- Piazza Druso Corso di livello A1 01 Corso base per operatori volontari in conformità alla d.g.r. n. X/1371 del 14.02.2014 PREMESSA Il corso si propone,

Dettagli

PROGETTO FORMAZIONE VOLONTARI 2014

PROGETTO FORMAZIONE VOLONTARI 2014 Nucleo di Volontariato e di Protezione Civile A.N.C. Provinciale di CASERTA Via Roma 194 81030 TEVEROLA (CE) TEL FAX 081-19243275 C.F. 90033010613 e-mail: nucleopc@anc-teverola.it Iscr. Albo Regionale

Dettagli

CONFERENZA STAMPA giovedì 27 Marzo 2012 ore 11.30

CONFERENZA STAMPA giovedì 27 Marzo 2012 ore 11.30 CONFERENZA STAMPA giovedì 27 Marzo 2012 ore 11.30 Esercitazioni Provinciali 13 novembre 2010 Provincia ESERCITAZIONI PROVINCIALE PROTEZIONE CIVILE E ANTINCENDIO BOSCHIVO Scenari di rischio incendi boschivi

Dettagli

Workshop per formatori di Protezione civile. La Scuola Superiore di Protezione Civile SSPC

Workshop per formatori di Protezione civile. La Scuola Superiore di Protezione Civile SSPC Workshop per formatori di Protezione civile. La Scuola Superiore di Protezione Civile SSPC Marco Lombardi Milano, 5 aprile 2014 SSPC Chi siamo Regione Lombardia con d.g.r. n. 14117 dell 8 agosto 2003 ha

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia. Università degli Studi di Milano. BLS ed Elementi di Primo Soccorso. Il Ruolo del Soccorritore. In collaborazione con

Facoltà di Medicina e Chirurgia. Università degli Studi di Milano. BLS ed Elementi di Primo Soccorso. Il Ruolo del Soccorritore. In collaborazione con Università degli Studi di Milano BLS ed Elementi di Primo Soccorso Il Ruolo del Soccorritore In collaborazione con Obiettivo Sapere come comportarsi quando ci si trova di fronte ad un paziente colpito

Dettagli

in collaborazione con il Coordinamento delle Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile della Provincia di Lodi organizzano

in collaborazione con il Coordinamento delle Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile della Provincia di Lodi organizzano Assessorato alla Protezione Civile in collaborazione con il Coordinamento delle Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile della organizzano IX Corso base per Volontari di Protezione Civile

Dettagli

DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO PER LA PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO PER LA PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA in data 1 giugno 2006 con Prot. N DPC/VRE/000002 CORSO BASE PER OPERATORI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE CALENDARIO CORREDATO DI PROGRAMMA 2015 Le lezioni si svolgono in orario serale dalle ore 20.0 alle

Dettagli

La protezione civile questa sconosciuta

La protezione civile questa sconosciuta * La protezione civile questa sconosciuta Legge 24 febbraio 1992 n. 225 Art. 1 (Servizio nazionale della protezione civile) È istituito il Servizio nazionale della protezione civile al fine di tutelare

Dettagli

CORSO BASE PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE Percorso Sperimentale

CORSO BASE PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE Percorso Sperimentale Corso nell ambito del Piano di formazione anno 2013 della Scuola Superiore di Protezione Civile CORSO BASE PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE Percorso Sperimentale (Codice: SPC3018/BE) 5 e 6 ottobre 2013

Dettagli

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Oggetto: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

Dettagli

L.E.D Lume Emergency Day

L.E.D Lume Emergency Day REGOLAMENTO L.E.D Lume Emergency Day Sabato 4 Luglio 2015 Lumezzane (Bs) Volontari Croce Bianca Lumezzane ONLUS Pagina 1 di 7 SOMMARIO CAP. 1 FINALITA DELLA MANIFESTAZIONE 3 Art. 1.1 Scopo della Manifestazione

Dettagli

Gruppo Formatori Sicurezza per il Volontariato Protezione Civile Regione Emilia Romagna. Relatore: Alberto Piacentini SICUREZZA E DPI

Gruppo Formatori Sicurezza per il Volontariato Protezione Civile Regione Emilia Romagna. Relatore: Alberto Piacentini SICUREZZA E DPI Gruppo Formatori Sicurezza per il Volontariato Protezione Civile Regione Emilia Romagna Relatore: Alberto Piacentini SICUREZZA E DPI Corso Base di Protezione Civile COSA SIGNIFICA SICUREZZA? Auto protezione

Dettagli

L ESPERIENZA DEI PEDIATRI ITALIANI NELL EMERGENZA ABRUZZO 2009

L ESPERIENZA DEI PEDIATRI ITALIANI NELL EMERGENZA ABRUZZO 2009 COMMISSIONE NAZIONALE MAXIEMERGENZE SIMEUP Gruppo Intersocietario: PEDIATRIA PER LE MAXIEMERGENZE L ESPERIENZA DEI PEDIATRI ITALIANI NELL EMERGENZA ABRUZZO 2009 2009 L evento catastrofico travalica le

Dettagli

SCUOLA PROVINCIALE ANTINCENDI Vigili del Fuoco - Trento (dati riferiti al periodo 1 settembre 2010 31 agosto 2011)

SCUOLA PROVINCIALE ANTINCENDI Vigili del Fuoco - Trento (dati riferiti al periodo 1 settembre 2010 31 agosto 2011) SCUOLA PROVINCIALE ANTINCENDI Vigili del Fuoco - Trento (dati riferiti al periodo 1 settembre 2010 31 agosto 2011) Nel periodo analizzato, la Scuola Provinciale Antincendi ha garantito lo svolgimento di

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER VOLONTARI A.I.B. CON SPECIALIZZAZIONE DI 2 LIVELLO

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER VOLONTARI A.I.B. CON SPECIALIZZAZIONE DI 2 LIVELLO Corso nell ambito del Piano di formazione 2015 della Scuola Superiore di Protezione Civile CORSO DI AGGIORNAMENTO PER VOLONTARI A.I.B. CON SPECIALIZZAZIONE DI 2 LIVELLO (Codice: SPC5009/AE-BE - FRT15003)

Dettagli

Provincia di Milano Settore Protezione Civile e GEV

Provincia di Milano Settore Protezione Civile e GEV Provincia di Milano Settore Protezione Civile e GEV DOMANDA DI ADESIONE ALLE COMPONENTI DI CMP-MI. PRIMA PARTE (anagrafica) Cognome Nome Nato a il Residente a Indirizzo Codice fiscale Numero di telefono

Dettagli

ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO

ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO CORSO DI FORMAZIONE PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA STORO ANNO 2013 PREMESSA Questo corso vuole seguire

Dettagli

Medicina delle catastrofi Interventi in caso di grandi raduni di folla Triage in una maxiemergenza

Medicina delle catastrofi Interventi in caso di grandi raduni di folla Triage in una maxiemergenza CROCE ROSSA ITALIANA Volontari del Soccorso Delegazione di Terme Euganee (PD) Medicina delle catastrofi Interventi in caso di grandi raduni di folla Triage in una maxiemergenza A cura di Vds Davide Bolognin

Dettagli

UTG-Prefettura Bari. Il Metodo AUGUSTUS. La Funzione 2. Nella Sala Operativa - CCS. Brevi note riassuntive sui compiti del responsabile della funzione

UTG-Prefettura Bari. Il Metodo AUGUSTUS. La Funzione 2. Nella Sala Operativa - CCS. Brevi note riassuntive sui compiti del responsabile della funzione UTG-Prefettura Bari Il Metodo AUGUSTUS La Funzione 2 Nella Sala Operativa - CCS Brevi note riassuntive sui compiti del responsabile della funzione Le funzioni di supporto: SALA OPERATIVA CENTRO COORDINAMENTO

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE PIANO DI EMERGENZA COMUNALE DOC. 02 - GLOSSARIO E RIFERIMENTI NORMATIVI GRUPPO DI LAVORO PER LA REALIZZAZIONE DEL : Responsabile di Progetto Il Sindaco: Luigi Chiesa Gruppo Tecnico di Lavoro Arch. Paola

Dettagli

info@federdima.org Contatti ed adesioni: SITO UFFICIALE: WWW. FEDERDIMA.ORG Ufficio Scolastico Regionale Dipartimento Regionale

info@federdima.org Contatti ed adesioni: SITO UFFICIALE: WWW. FEDERDIMA.ORG Ufficio Scolastico Regionale Dipartimento Regionale Federazione Nazionale Disaster Manager Comune di Scaletta Zanclea Comune di Antillo Comune di Itala Dipartimento Regionale di Protezione Civile Ufficio Scolastico Regionale Associazione Italiana Formatori

Dettagli

27-28 - 29 Maggio 2016 Autodromo Nazionale Monza

27-28 - 29 Maggio 2016 Autodromo Nazionale Monza 27-28 - 29 Maggio 2016 Autodromo Nazionale Monza PROGRAMMA EMERLAB VENERDÌ 27 MAGGIO 2016 CONVEGNO 01 - L allertamento in Lombardia all interno del Sistema Nazionale di Protezione Civile. (La nuova DGR

Dettagli

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI Il progetto BLSD CRI si pone come finalità la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare e delle competenze necessarie ad intervenire su persone

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Amministrazione PENNACCHI DANILA A.O. SAN CAMILLO FORLANINI Telefono dell Ufficio 065870 3699 Fax dell Ufficio 065870 2684 E-mail istituzionale

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PER VOLONTARI A.I.B. CON SPECIALIZZAZIONE DI 2 LIVELLO

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PER VOLONTARI A.I.B. CON SPECIALIZZAZIONE DI 2 LIVELLO Corso nell ambito del Piano di formazione 2014 della Scuola Superiore di Protezione Civile SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PER VOLONTARI A.I.B. CON SPECIALIZZAZIONE DI 2 LIVELLO (Codice: SPC4012/AE-BI) I edizione:

Dettagli

la cittadella della Protezione Civile

la cittadella della Protezione Civile 34 edizione Riccione 24-25-26 settembre 2015 Palazzo dei Congressi la cittadella della Protezione Civile Premessa La Polizia Locale è parte del sistema di Protezione Civile e spesso di due servizi istituzionali

Dettagli

GIORNATA FORMATIVA PER LA POLIZIA LOCALE

GIORNATA FORMATIVA PER LA POLIZIA LOCALE PROGRAMMA VENERDÌ 5 OTTOBRE Ore 09.00 / 13.30 La sicurezza stradale e la variabile umana. Le condizioni psicofisiche del conducente tra alcol, stupefacenti e requisiti di guida. Gli adempimenti ed obblighi

Dettagli

5 MODELLO DI INTERVENTO

5 MODELLO DI INTERVENTO Aggiornato al: 16.09.2009 MODELLO DI INTERVENTO pag. 5.1 5 MODELLO DI INTERVENTO Una parte fondamentale della redazione del Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile è la realizzazione dei Modelli

Dettagli

Scatta l allarme: La predisposizione dell intervento delle prime 72 ore. Cav. Luigi Fasani Istruttore tecnico Corpo Volontari Parco del Ticino

Scatta l allarme: La predisposizione dell intervento delle prime 72 ore. Cav. Luigi Fasani Istruttore tecnico Corpo Volontari Parco del Ticino Scatta l allarme: La predisposizione dell intervento delle prime 72 ore Cav. Luigi Fasani Istruttore tecnico Corpo Volontari Parco del Ticino Segreteria Normalità Emergenza Logistica Mezzi Materiali Specialità

Dettagli

Associazione Geologi dell Emilia Romagna per la Protezione Civile

Associazione Geologi dell Emilia Romagna per la Protezione Civile Associazione Geologi dell Emilia Romagna per la Protezione Civile Costituzione: 3 Luglio 2002 Sede: presso OGER Via Guerrazzi 6, Bologna Anno 2009: 70 iscritti www.geoprociv.it OBIETTIVI: 1. Offrire nei

Dettagli

Documento di Impianto Esercitazione Santa Lucia 2012. b) controllare l efficienza dell apparato operativo nell organizzazione dei primi soccorsi;

Documento di Impianto Esercitazione Santa Lucia 2012. b) controllare l efficienza dell apparato operativo nell organizzazione dei primi soccorsi; Comune di Santa Lucia di Piave Provincia di Treviso Regione del Veneto Servizio Emergenza Radio 1 - T E M A Documento di Impianto Esercitazione Santa Lucia 2012 Evento Sismico e intervento alluvionale.

Dettagli

Provincia di Padova Servizio di Protezione Civile. Il soccorso in acque fluviali: L esperienza della Provincia di Padova

Provincia di Padova Servizio di Protezione Civile. Il soccorso in acque fluviali: L esperienza della Provincia di Padova Il soccorso in acque fluviali: L esperienza della Provincia di Padova 1 PROTEZIONE CIVILE Insieme coordinato delle attività volte a fronteggiare eventi straordinari che non possono essere affrontati da

Dettagli

IL VOLONTARIATO IL RUOLO DEL VOLONTARIATO NEL SERVIZIO NAZIONALE

IL VOLONTARIATO IL RUOLO DEL VOLONTARIATO NEL SERVIZIO NAZIONALE 18 IL VOLONTARIATO Il volontariato di Protezione Civile è nato sotto la spinta delle grandi emergenze che hanno colpito l'italia negli ultimi 50 anni: l'alluvione di Firenze del 1966 e i terremoti del

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ZONATO CRISTINA Data di nascita 6 FEBBRAIO 1958 Qualifica Amministrazione Incarico attuale COLLABORATORE

Dettagli

Il Volontariato di Protezione Civile nella Regione Lazio

Il Volontariato di Protezione Civile nella Regione Lazio Il Volontariato di Protezione Civile nella Regione Lazio Direzione regionale di Protezione Civile Lucrezia Casto Nella Regione Lazio il Volontariato di Protezione Civile è disciplinato da due Leggi regionali:

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Regionale Campania

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Regionale Campania REGOLAMENTO 1. FINALITA E AMBITO DI APPLICAZIONE 1.1. Il presente Regolamento disciplina, all interno dei comitati della Croce Rossa Italiana in Campania, le procedure per l attivazione, la frequenza,

Dettagli

La Direttiva Presidente Consiglio Ministri 9.11.2012 Principali novità introdotte con la Dir.PCM 9.11.2012:

La Direttiva Presidente Consiglio Ministri 9.11.2012 Principali novità introdotte con la Dir.PCM 9.11.2012: La Direttiva Presidente Consiglio Ministri 9.11.2012 Principali novità introdotte con la Dir.PCM 9.11.2012: Riordino degli elenchi nazionale e regionali Riordino della competenza per l'attivazione del

Dettagli

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e il sistema di Comando per la Gestione delle Emergenze

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e il sistema di Comando per la Gestione delle Emergenze Corso di formazione di base per Volontari di Protezione Civile Provincia di Bergamo Bergamo Croce Bianca, 9 novembre 2012 Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e il sistema di Comando per la Gestione

Dettagli

Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB

Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB Palmanova, 31 marzo 2009 Normativa Regionale PERIODI DI ALTA PERICOLOSITA Secondo la L.R. n.3 /1991 i periodi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Antonino Mirabella C.F. MRBNNN60P29C351G

Dettagli

atente CRI di cat.b Be per ambulanze Diploma di Licenza Media

atente CRI di cat.b Be per ambulanze Diploma di Licenza Media atente CRI di cat.b Be per ambulanze Diploma di Licenza Media Di essere stato volontario del gruppo interc.le VOLONTARI DEL PRONTO SOCCORSO NICO SOCCORSO di Migliarino (Fe), diventando poi dipendente come

Dettagli

ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI. Scuola Superiore di Studi Sociali - Università degli Studi di Urbino

ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI. Scuola Superiore di Studi Sociali - Università degli Studi di Urbino CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DANIELA PISCITELLI Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita CITTA DI CASTELLO (PG) 4 MAGGIO 1957 ISTRUZIONE E FORMAZIONE conseguito conseguito conseguito

Dettagli

REGOLAMENTO ISTRUTTORI C.R.I. di PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO ISTRUTTORI C.R.I. di PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO ISTRUTTORI C.R.I. di PROTEZIONE CIVILE Croce Rossa Italiana CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Premessa 1. Al fine di ottemperare ai propri compiti istituzionali, nell ambito delle attività

Dettagli

ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro

ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome IGNAZIO GENDUSA Indirizzo 90033 CHIUSA SCLAFANI (PA) Telefono 3661822663 Fax E-mail ignazio.gendusa@gmail.com Nazionalità ITALIANA Data di nascita

Dettagli

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA DIP.TO DI URGENZA EMEGENZA - U.O.C. DI PRONTO SOCCORSO CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA 1^ ed. 26-27-28 FEBBRAIO 2015 2^ ed. 08-09-10 MAGGIO 2015 Premessa: La lotta alla morte improvvisa cardiaca (MIC) richiede,

Dettagli

IL SISTEMA DI. Corso base di Protezione Civile

IL SISTEMA DI. Corso base di Protezione Civile IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE Corso base di Protezione Civile La protezione civile in Italia Con protezione civile si intende l insieme delle attività messe in campo per tutelare la vita, i beni, gli

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE in Emergency Management

CORSO DI FORMAZIONE in Emergency Management CORSO DI FORMAZIONE in Emergency Management Oristano, 19-22 e 26-29 marzo 2012 Obiettivi Il corso ha come obiettivo principale la formazione del personale delle pubbliche amministrazioni della Regione

Dettagli

Tutte le chiamate sono registrate Il numero del chiamante è sempre identificato

Tutte le chiamate sono registrate Il numero del chiamante è sempre identificato 1 Comporre su qualsiasi telefono il numero 118 La chiamata è gratuita Non occorre gettone o tessera Non è possibile chiamare il 118 da telefoni cellulari privi di scheda, in queste situazioni è possibile

Dettagli

Infermiere specializzato in area critica Scuola E. Nasi Ospedale Martini, Torino. Il 11/06/97

Infermiere specializzato in area critica Scuola E. Nasi Ospedale Martini, Torino. Il 11/06/97 CURRICULUM Dati anagrafici Sciretti Massimiliano Residente a Torino Via Monginevro 180 Lavoro Asl TO1 Presidio Ospedale Martini Via Tofane 71 011-70952403 3476867579 3204323817 Email massimilianosciretti@libero.it

Dettagli

Ultimo Aggiornamento Anpas Toscana: Novembre 2010 Ultimo Aggiornamento Pubblica Assistenza Siena: Febbraio 2011 Pubblica Assistenza di Siena

Ultimo Aggiornamento Anpas Toscana: Novembre 2010 Ultimo Aggiornamento Pubblica Assistenza Siena: Febbraio 2011 Pubblica Assistenza di Siena Ultimo Aggiornamento Anpas Toscana: Novembre 2010 Ultimo Aggiornamento Pubblica Assistenza Siena: Febbraio 2011 Pubblica Assistenza di Siena Protocollo Formativo Autisti Volontari Siena 14/11 15/12/2012

Dettagli

PROTEZIONE CIVILE A.N.A. PROTEZIONE CIVILE

PROTEZIONE CIVILE A.N.A. PROTEZIONE CIVILE PROTEZIONE CIVILE A.N.A. 3 RGPT SOTTOCOMMISSIONE INFORMATICA PROGETTO FORMAZIONE PERMANENTE 2011 SUPPORTO ALLE ATTIVITA DI COORDINAMENTO CORSO PER ADDETTI ALLA SEGRETERIA ED ALLA SALA OPERATIVA IL SISTEMA

Dettagli

Corso formativo Operatori addetti Trasporto Sanitario C.P. Lucca Comitato Locale Viareggio - Versilia

Corso formativo Operatori addetti Trasporto Sanitario C.P. Lucca Comitato Locale Viareggio - Versilia Aggiornato al 02.05.2014 Obiettivo generale Formare Volontari del Soccorso (o altro personale delle componenti civili della CRI) per operare in sicurezza nei servizi di e Soccorso in Ambulanza nell emergenza

Dettagli

LA COLONNA MOBILE PROVINCIALE PER LE EMERGENZE RILEVANTI DEL NOSTRO TERRITORIO E SU SCALA NAZIONALE PROCEDURE E MODULI OPERATIVI

LA COLONNA MOBILE PROVINCIALE PER LE EMERGENZE RILEVANTI DEL NOSTRO TERRITORIO E SU SCALA NAZIONALE PROCEDURE E MODULI OPERATIVI LA COLONNA MOBILE PROVINCIALE PER LE EMERGENZE RILEVANTI DEL NOSTRO TERRITORIO E SU SCALA NAZIONALE PROCEDURE E MODULI OPERATIVI Simone Segna / Daniele Radaelli Stato di Fatto Approvato dalla Giunta Provinciale

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PROCEDURE DI ATTIVAZIONE DELLA COLONNA MOBILE REGIONALE E MODALITA OPERATIVE IN EMERGENZA

MANUALE OPERATIVO PROCEDURE DI ATTIVAZIONE DELLA COLONNA MOBILE REGIONALE E MODALITA OPERATIVE IN EMERGENZA Allegato al Decreto (DDUO) n 12172 del 17-12-2012 MANUALE OPERATIVO PROCEDURE DI ATTIVAZIONE DELLA COLONNA MOBILE REGIONALE E MODALITA OPERATIVE IN EMERGENZA 0. Premessa 1. Mission della Colonna Mobile

Dettagli

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE LAMPORECCHIO ATTIVITA DEI VOLONTARI

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE LAMPORECCHIO ATTIVITA DEI VOLONTARI PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE LAMPORECCHIO ATTIVITA DEI VOLONTARI Che sono le Pubbliche Assistenze? LE PUBBLICHE ASSISTENZE SONO ASSOCIAZIONI DI CITTADINI INTERESSATI ALLA TUTELA DELLA SALUTE IN OGNI

Dettagli

Settimana della Protezione Civile Comune di Reggio Calabria

Settimana della Protezione Civile Comune di Reggio Calabria Settimana della Protezione Civile Comune di Reggio Calabria Dal 04 al 11 ottobre 2009 c/o Salone delle Piramidi Palazzo Ce.Dir. 890 Reggio Calabria tel.: 0965/362500 FAX: 0965/8717 PROGRAMMA SETTIMANA

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO REGIONALE V.d.S. PIEMONTE

CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO REGIONALE V.d.S. PIEMONTE CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO REGIONALE V.d.S. PIEMONTE COMMISSIONE REGIONALE FORMAZIONE V.d.S. ed EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMA DEL CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO C.R.I. Argomenti B1.

Dettagli

ANTINCENDIO BOSCHIVO. Corso I Livello di Antincendio Boschivo. Relatrice: Maria Claudia Burlotti

ANTINCENDIO BOSCHIVO. Corso I Livello di Antincendio Boschivo. Relatrice: Maria Claudia Burlotti Corso I Livello di Antincendio Boschivo Relatrice: Maria Claudia Burlotti Organizza e coordina il servizio AIB attraverso la collaborazione con il CFS, VVF e gli Enti DIP. P.C. COAU ENTI (PROVINCE, COMUNITA

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome LA MELIA AURELIO Indirizzo VIA COLLE FIORITO 31 GENZANO DI ROMA 00045 Telefono 069398231 3283140797 Fax E-mail aurelio.lamelia@libero.it

Dettagli

provincia di mantova L'esperienza e gli sviluppi della Colonna Mobile Provinciale in provincia di Mantova

provincia di mantova L'esperienza e gli sviluppi della Colonna Mobile Provinciale in provincia di Mantova L'esperienza e gli sviluppi della Colonna Mobile Provinciale in provincia di Mantova Modelli di intervento della C.M.P. C.M.P. interventi di tipo P interventi di tipo R e N Modello di intervento provinciale

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE DI FOSSOMBRONE A.P.S. AREA 3 Attività Emergenza

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE DI FOSSOMBRONE A.P.S. AREA 3 Attività Emergenza CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE DI FOSSOMBRONE A.P.S. AREA 3 Attività Emergenza Corso per aspiranti volontari C.R.I. CROCE ROSSA ITALIANA AREA 3 Attività Emergenza a cura del VOLONTARIO Sandrino Guidarelli

Dettagli

10. FUNZIONI DI SUPPORTO

10. FUNZIONI DI SUPPORTO 10. FUNZIONI DI SUPPORTO La pianificazione dell emergenza basata sulla direttiva del Dipartimento di Protezione Civile Metoto Augustus prevede che, al verificarsi di un evento calamitoso si organizzino

Dettagli

La Sala Operativa Regionale e l attivazione del Volontariato

La Sala Operativa Regionale e l attivazione del Volontariato Prefettura di Roma Seminario al CSS Roma 16 Giugno 2015 La Sala Operativa Regionale e l attivazione del Volontariato AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE Arch. Gabriella Casertano AGENZIA REGIONALE DI

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Telefono Fax E-mail Cittadinanza Data di nascita Sesso Mariagrazia Taddeo Via Acton, 38-80133 - Napoli + 39 0815475230 + 39 0815475281

Dettagli

Master di I livello in: Funzione Sanità nelle Maxi Emergenze Modulo I: Classificazione dei rischi

Master di I livello in: Funzione Sanità nelle Maxi Emergenze Modulo I: Classificazione dei rischi Modulo I: Classificazione dei rischi Il rischio sismico Geologo, Professionista Il rischio idrogeologico: fenomeni franosi, idraulici ed erosivi Geologo, Professionista Il rischio idrogeologico: fenomeni

Dettagli

I mini corsi dell Istituto Italiano di Resilienza

I mini corsi dell Istituto Italiano di Resilienza I mini corsi dell Istituto Italiano di Resilienza Il Centro Studi Sistema Protezione Civile Istituto Italiano di Resilienza, fondato a Spoleto (Pg) nel 2010, fa parte progetto denominato Sistema Protezione

Dettagli

COMUNE DI PREMARIACCO PROVINCIA DI UDINE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

COMUNE DI PREMARIACCO PROVINCIA DI UDINE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI PREMARIACCO PROVINCIA DI UDINE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA REGOLAMENTO per la costituzione e il funzionamento del Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile del Comune di Premariacco

Dettagli

Corso di Formazione per Radio-Operatori Volontari di Protezione Civile Foglio Informativo e Programma

Corso di Formazione per Radio-Operatori Volontari di Protezione Civile Foglio Informativo e Programma Corso di Formazione per Radio-Operatori Volontari di Protezione Civile Foglio Informativo e Programma con il Patrocinio della Provincia di Bergamo Informazioni Generali AiFOS Protezione Civile ed Associazione

Dettagli

STANDARD MINIMI PER LA FORMAZIONE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE IN MATERIA DI SICUREZZA E COMPORTAMENTI DI AUTOTUTELA

STANDARD MINIMI PER LA FORMAZIONE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE IN MATERIA DI SICUREZZA E COMPORTAMENTI DI AUTOTUTELA ALLEGATO A AGENZIA REGIONALE di PROTEZIONE CIVILE STANDARD MINIMI PER LA FORMAZIONE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE IN MATERIA DI SICUREZZA E COMPORTAMENTI DI AUTOTUTELA (LINEE GUIDA E MODELLI FORMATIVI)

Dettagli

I. ACRONIMI/SIGLE. ACEP = American College of Emergency Physicians. ANPAS = Associazione Nazionale Pubblica Assistenza

I. ACRONIMI/SIGLE. ACEP = American College of Emergency Physicians. ANPAS = Associazione Nazionale Pubblica Assistenza I. ACRONIMI/SIGLE ACC= Accettazione ACEP = American College of Emergency Physicians ANPAS = Associazione Nazionale Pubblica Assistenza ARES = Associazione Regionale Emergenza Sanitaria e Sociale ASL =

Dettagli

Il Volontariato e il CCV-MI ruoli e funzioni

Il Volontariato e il CCV-MI ruoli e funzioni Il Volontariato e il CCV-MI ruoli e funzioni CORSO per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile - Lainate 29 Novembre 2010 OBIETTIVI dell Incontro 1.Conoscere in generale, il contesto legislativo

Dettagli

Terralba, 31 gennaio 2014 IL MODELLO DI GESTIONE DELLE EMERGENZE

Terralba, 31 gennaio 2014 IL MODELLO DI GESTIONE DELLE EMERGENZE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PRESIDENZA IL MODELLO DI GESTIONE DELLE EMERGENZE Ing. Maria Antonietta Raimondo Servizio Pianificazione e gestione delle emergenze Legge n. 225 del 1992 > Istituzione del

Dettagli

WINTER. D.Lgs 81/2008 PROTEZIONE CIVILE. Template. Adempimenti

WINTER. D.Lgs 81/2008 PROTEZIONE CIVILE. Template. Adempimenti WINTER Template D.Lgs 81/2008 PROTEZIONE CIVILE Adempimenti PROGRAMMA 1. Normativa 2. Scenari di Protezione Civile WINTER Template 3. Formazione, informazione e addestramento 4. DPI dotazione e formazione,

Dettagli

C.F. LMNLRN79E53B428Q NATA A CALTAGIRONE IL 13/05/1977

C.F. LMNLRN79E53B428Q NATA A CALTAGIRONE IL 13/05/1977 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono C.F. LMNLRN79E53B428Q NATA A CALTAGIRONE IL 13/05/1977 LA MENDOLA LORENA 20,VIA MARIO

Dettagli

6 Corso Base per Volontari di Protezione Civile svolgimento luglio 2014 (Voghera - PV)

6 Corso Base per Volontari di Protezione Civile svolgimento luglio 2014 (Voghera - PV) 6 Corso Base per Volontari di Protezione Civile svolgimento luglio 2014 (Voghera - PV) Progettato per il riconoscimento dalla Scuola Superiore di Protezione Civile (SSPC) come conforme alla d.g.r. n. X/1371

Dettagli

FESTIVAL DELLASICUREZZA

FESTIVAL DELLASICUREZZA FESTIVAL DELLASICUREZZA 5-20 Novembre 2014 La sicurezza nei luoghi di lavoro continua ad essere un tema di interesse e di attenzione per le aziende e la comunità. Confindustria Venezia in collaborazione

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI

CROCE ROSSA ITALIANA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI CROCE ROSSA ITALIANA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI 1 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI

Dettagli

III Edizione LABORATORIO DI IDEE. Proposta Formativa CORSI FORMATIVI SEMINARI WORKSHOP ESERCITAZIONI

III Edizione LABORATORIO DI IDEE. Proposta Formativa CORSI FORMATIVI SEMINARI WORKSHOP ESERCITAZIONI III Edizione LABORATORIO DI IDEE Proposta Formativa CORSI FORMATIVI SEMINARI WORKSHOP ESERCITAZIONI CORSI FORMATIVI CORSO 01 Corso di formazione teorico-pratico per lavoratori addetti alla conduzione di

Dettagli

Ospedale San Paolo Via Genova 30, 17100 Savona Tel. 019/810158 Fax 019/814473 e-mail: 118.sv@asl2.liguria.it Sito: www.asl2.liguria.

Ospedale San Paolo Via Genova 30, 17100 Savona Tel. 019/810158 Fax 019/814473 e-mail: 118.sv@asl2.liguria.it Sito: www.asl2.liguria. Dipartimento di Emergenza Levante Direttore: Dott. Paolo Bellotti Direttore: Dott. Salvatore Esposito Savona marzo 2009 Tel. 019/810158 Fax 019/814473 e-mail: 118.sv@asl2.liguria.it Sito: www.asl2.liguria.it

Dettagli

VENERABILE ARCICONFRATERNITA DELLA MISERICORDIA DI LIVORNO

VENERABILE ARCICONFRATERNITA DELLA MISERICORDIA DI LIVORNO VENERABILE ARCICONFRATERNITA DELLA MISERICORDIA DI LIVORNO CON LA COLLABORAZIONE DI RAGGRUPPAMENTO PROVINCIALE MISERICORDIE LIVORNO CONFEDERAZIONE NAZIONALE MISERICORDIE D ITALIA CONFERENZA REGIONALE MISERICORDIE

Dettagli

Il SERVIZIO NAZIONALE DI PROTEZIONE CIVILE 15 NOVEMBRE 2011. Dott. Elvezio Galanti Direttore Ufficio Relazioni Istituzionali

Il SERVIZIO NAZIONALE DI PROTEZIONE CIVILE 15 NOVEMBRE 2011. Dott. Elvezio Galanti Direttore Ufficio Relazioni Istituzionali Il SERVIZIO NAZIONALE DI PROTEZIONE CIVILE 15 NOVEMBRE 2011 Dott. Elvezio Galanti Direttore Ufficio Relazioni Istituzionali elvezio.galanti@protezionecivile.it prima del terremoto del 1980 DPR n 66 1981

Dettagli

RAPPORTO SULLO STATO DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE NELLA PROVINCIA DI COSENZA SCHEDA INFORMATIVA

RAPPORTO SULLO STATO DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE NELLA PROVINCIA DI COSENZA SCHEDA INFORMATIVA RAPPORTO SULLO STATO DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE NELLA PROVINCIA DI COSENZA SCHEDA INFORMATIVA ASSOCIAZIONE NAZIONALE LIBERA CACCIA SEGRETERIA PROVINCIALE RAPPORTO SULLO STATO DEL VOLONTARIATO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome LA MELIA AURELIO Indirizzo VIA COLLE FIORITO 31 GENZANO DI ROMA 00045 Telefono 069398231 3283140797 Fax E-mail aurelio.lamelia@libero.it

Dettagli

TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE. Ambulanza di trasporto ordinario

TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE. Ambulanza di trasporto ordinario 1 TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE Ambulanza di trasporto ordinario In caso di trasporto ordinario è obbligatoria la presenza a bordo di: - un autista, con patente di guida

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. Visto l articolo 121 della Costituzione (come modificato dalla legge costituzionale 22 novembre 1999, n.

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. Visto l articolo 121 della Costituzione (come modificato dalla legge costituzionale 22 novembre 1999, n. REGIONE PIEMONTE BU30 26/07/2012 Decreto del Presidente della Giunta Regionale 23 luglio 2012, n. 5/R Regolamento regionale del volontariato di protezione civile. Abrogazione del regolamento regionale

Dettagli

LA PROTEZIONE CIVILE PER GLI ENTI LOCALI Cuneo, 2 luglio 2010 IL SOCCORSO SANITARIO

LA PROTEZIONE CIVILE PER GLI ENTI LOCALI Cuneo, 2 luglio 2010 IL SOCCORSO SANITARIO LA PROTEZIONE CIVILE PER GLI ENTI LOCALI Cuneo, 2 luglio 2010 IL SOCCORSO SANITARIO Dr. Mario Raviolo Direttore S.C. Maxiemergenza (Dipartimento Emergenza Sanitaria Territoriale 118) DPR 27 MARZO 1992

Dettagli

Il Coordinamento nelle Grandi Emergenze: il Disaster Manager. Sanitario" Consolato Malara. Presidente Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi

Il Coordinamento nelle Grandi Emergenze: il Disaster Manager. Sanitario Consolato Malara. Presidente Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi Il Coordinamento nelle Grandi Emergenze: il Disaster Manager Sanitario" Consolato Malara Presidente Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi Gestione Maxiemergenza Insieme di processi organizzati

Dettagli

info infosanità Provincia Autonoma di Trento - Infosanità n. 48

info infosanità Provincia Autonoma di Trento - Infosanità n. 48 info infosanità 48 La formazione nel sistema di emergenza-urgenza in Trentino Deliberazioni della Giunta provinciale n. 1178/2005 e 1661/2006 EDIZIONI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO ASSESSORATO ALLE POLITICHE

Dettagli

Master Management Infermieristico Università Cattolica Sacro Cuore Il 27/03/2006 con Menzione di merito

Master Management Infermieristico Università Cattolica Sacro Cuore Il 27/03/2006 con Menzione di merito CURRICULUM Dati anagrafici Sciretti Massimiliano Residente a Torino Lavoro Asl TO1 Presidio Ospedale Martini Via Tofane 71 011-70952403 3204323817 Email massimiliano.sciretti@unito.it Titolo di studio

Dettagli

I contenuti della formazione dei lavoratori devono essere commisurati alle. risultanze della valutazione dei rischi e devono riguardare:

I contenuti della formazione dei lavoratori devono essere commisurati alle. risultanze della valutazione dei rischi e devono riguardare: OBIETTIVO FORMAZIONE DEI LAVORATORI I contenuti della formazione dei lavoratori devono essere commisurati alle risultanze della valutazione dei rischi e devono riguardare: a) I rischi riferiti al posto

Dettagli

L INTEROPERABILITA DEI VIGILI DEL FUOCO SULLO SCENARIO DI SOCCORSO

L INTEROPERABILITA DEI VIGILI DEL FUOCO SULLO SCENARIO DI SOCCORSO UNIVERSITA CAMPUS BIO-MEDICO DI ROMA La sicurezza che verrà: scenari futuri e tecnologie emergenti Roma, 28 giugno 2012 L INTEROPERABILITA DEI VIGILI DEL FUOCO SULLO SCENARIO DI SOCCORSO Pippo Sergio Mistretta

Dettagli

Scheda Curriculum Vitae

Scheda Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ferrari Ermanno Data di nascita 17/03/1963 Qualifica Collaboratore Sanitario Infermiere Esperto Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell Ufficio/U.O./Servizio

Dettagli

CORSO TECNICO SOCCORRITORE FLUVIALE ED ALLUVIONALE 1 RESCUE PROJECT

CORSO TECNICO SOCCORRITORE FLUVIALE ED ALLUVIONALE 1 RESCUE PROJECT CORSO TECNICO SOCCORRITORE FLUVIALE ED ALLUVIONALE 1 RESCUE PROJECT Il corso Soccorritore Tecnico Rescue Project dura approssimativamente dalle 24 alle 30 ore totali suddivise in 8-10 ore di lezione in

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Servizio Emergenza Sanitaria

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Servizio Emergenza Sanitaria PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Servizio Emergenza Sanitaria ESERCITAZIONE NAZIONALE DI PROTEZIONE CIVILE PO 2001 GRUPPO DI LAVORO SANITA E ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

Dettagli