Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 1

2 Ambiente e futuro Gli amministratori di oggi e la comunità di un territorio, in quanto custodi protempore dei luoghi dove abitano, devono assumersi l onere di consegnare alle generazioni future un ecosistema sostenibile. Il cambiamento climatico è una realtà la cui causa principale è la modalità d utilizzo di energia da parte del genere umano. Ripensare dunque al modello di sviluppo e alla qualità urbana è un imperativo imprescindibile. L azione mondiale e nazionale va supportata e combinata con iniziative a livello locale. In tale ottica, dopo l adozione della relazione sullo stato dell Ambiente con Agenda21 Locale, il progetto 41 tetti fotovoltaici e l acquisto di energia pulita al 100% per illuminazione pubblica, il Consiglio Comunale nella seduta del 29/08/2008 ha adottato il PATTO DEI SINDACI per l ambiente condividendo la responsabilità nella lotta al riscaldamento globale. Le città infatti sono responsabili per oltre il 50% delle emissioni di gas serra derivanti dall uso di energia nelle attività umane. Con tale PATTO il Comune s impegna a ridurre le emissioni di CO2 del 20% entro il 2020, aumentare l efficienza energetica e aumentare la quota di utilizzo di fonti di energia rinnovabile. Un piano di azione dovrà specificare le iniziative concrete per raggiungere tali ambiziosi obiettivi. A breve, inoltre, sarà approvato un nuovo Regolamento edilizio che prevederà, per le nuove costruzioni, l adozione di sistemi di bioedilizia e di risparmio energetico. La nostra idea è di trasformare Corciano in un prototipo di città-verde, migliorando la qualità urbana per rendere migliore la vita dei propri cittadini. Sarà, pertanto, necessario ripensare e adattare le strutture della città, la mobilità e l accessibilità, nonché mobilitare la società civile affinché condivida tali scelte. Su questo punto, è vero, dobbiamo ancora esercitarci e imparare. Allora coraggio e avanti per un ambientalismo del fare! Nadia Ginetti Sindaco di Corciano CORCIANO NOTE - anno XVII - n. 3 - Ottobre-Novembre 2008 Periodico della vita amministrativa, politica, sociale, culturale di Corciano. Sped. in a.p. art. 2 comma 20/c, l.662/96 filiale di Perugia - Aut. Trib. Perugia n. 841 del 26/7/88. Direttore responsabile: Luciana Frau - Redazione: Municipio Comune di Corciano - Foto: Archivio Comunale e Belfiore Per la pubblicità in Corciano Note e Partner editoriale: SIFA S.r.l. Via Pievaiola, Perugia - Tel Fax Cell Stampato da: Litograf S.r.l. - Todi in copie Sommario Inaugurata scuola per l infanzia pag. 4 È suonata la campanella pag. 7 Stages Estate 2008 pag. 10 Il Personaggio pag. 13 I Borghi più belli d Italia pag. 15 Una Panda per la CRI pag. 19 Successi d estate pag. 20 I salotti de L Umbria del Cuore pag. 24 Estateinsieme 2008 pag. 26 Dalle Frazioni pag. 27 In diretta dal Consiglio pag. 31 Sport pag. 37 3

3 Centro didattico Il Girasole Inaugurata scuola per l infanzia Refettorio e mensa per tutte le scuole del quartiere All insegna dell ecologia, l avveniristica struttura di circa 2000 mq inaugurata il 13 settembre scorso e destinata ad ospitare la scuola per l infanzia del quartiere Girasole, è costata quasi 3 milioni di euro. Dotata di ampie vetrate fotosensibili a antiacustiche, con ambienti esposti a sud e ad est in modo da ottenere la massima illuminazione durante le ore del mattino, frangisole in legno sulle facciate a vetrata del refettorio e dell aula lettura per evitare gli effetti dell abbagliamento diretto; la scuola per l infanzia sul tetto ha pannelli fotovoltaici destinati a fornire, oltre al riscaldamento, 20 Kwh in più di energia; muri esterni rivestiti di zinco e titanio per mantenere la temperatura ottimale. Altre caratteristiche sono una terrazza soprastante e aule ampie, luminose e colorate destinate 4 ad ospitare 103 bambini (13 in più rispetto allo scorso anno e con una nuova sezione). La scuola comprende uno spazioso refettorio e cucine destinate a fornire 223 pasti al giorno per la mensa dei bambini della scuola per l infanzia, della scuola primaria e della scuola media inferiore del quartiere. Al taglio del nastro, con la benedizione del parroco, don Mario Tacconi, tra i tanti presenti, il sindaco Nadia Ginetti, il presidente dell Istituzione Corciano Domani, Stefano Gabrielli, l assessore alla Scuola Edoardo Bartoccini e la sua omologa perugina Tiziana Capaldini, l assessore regionale al diritto allo studio Maria Prodi, la dirigente scolastica del Circolo Didattico Villaggio Girasole Corciano, Debora Siena e, in rappresentanza dell Ufficio scolastico regionale, il dirigente tecnico Roberto Stefanoni. Ancora: rappresentanti della Giunta e del Consiglio comunale, insegnanti e tanti, tanti bambini accompagnati da genitori e nonni, a dare vita a una vera festa di quartiere, in sintonia con la filosofia che ha animato la scelta politica di costruire un centro didattico così concepito. Si tratta di un momento storico - ha sottolineato il sindaco Nadia Ginetti questa splendida scuola è di tutti ed è giusto che sia una festa per tutti. Ricordando il clima attuale di contraddizioni e di riflessioni sul ruolo della scuola nella nostra vita, il sindaco ha ricordato che Corciano si appresta a raggiungere i abitanti, è quindi un dovere istituzionale, ma anche politico importante, pensare alla scuola del futuro, realizzata secondo i criteri di bioedilizia e risparmio energetico: è l esempio di come dovrà essere la città del futuro. Rispetto ambientale al primo posto, dunque, per i piccoli cittadini chiamati a crescere in qualità, circondati da un impatto ambientale e sociale positivo e dove le famiglie sono chiamate a collaborare, ricordando

4 che la scuola è di tutti, anche di chi viene dopo di noi. Crediamo nell importanza della cultura e della scuola - ha concluso il sindaco - un luogo dove si imparano anche le regole, utili alla sicurezza del territorio, dove vengono valorizzati i meriti, la professionalità e le risorse. Su questo tema ha proseguito il professor Stefanoni, ricordando ai genitori l importanza di non delegare ma di collaborare con la scuola, e invitando tutto il quartiere a condividere le responsabilità, recuperando una importante abitudine ormai persa. Del compito di custodi di questa scuola ha parlato la dirigente scolastica Siena, ponendo l accento sulle finalità educative che la scuola si propone e che partono dall acquisizione del concetto di cittadinanza e dall imparare a stare bene con se stessi e con gli altri. Un momento importante della cerimonia è stato dedicato al gesto della consegna dell Ulivo della Pace alla scuola da parte del presidente del Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli di Assisi, Gianfranco Costa. Serve a ricordare l impegno necessario per contribuire a iniziative verso chi non è altrettanto fortunato da avere una scuola come questa. L ulivo, che dopo un anno sarà consegnato al presidente Napolitano, deve durare mille anni e porterà grandi frutti. La cerimonia di inaugurazione è stata allietata dalla Banda Filarmoni- ca di Solomeo, mentre un rinfresco è stato offerto alla cittadinanza dall associazione di imprese Ati (Edilcavi, Europa 2000, Edil strade, Caveral) che ha realizzato i lavori. Caratteristiche tecniche Il progetto complessivo del Centro didattico Girasole è suddiviso in tre stralci, di cui è stato inaugurato il primo, realizzato nell area ad est della precedente scuola, ed è costituito dalla nuova scuola materna e dalla ristrutturazione del parcheggio lungo via Parco. A lavori finiti, il complesso scolastico complessivo farà perno attorno all edificio esistente ampliandolo delle strutture necessarie ad accogliere in totale sei sezioni di scuola per l infanzia (dove confluiscono gli allievi delle attuali scuole Lucina di Via Cattaneo e Girasole di Via Aldo Moro), tre sezioni di scuola primaria e cinque sezioni di scuola media inferiore. Il nuovo polo sarà inserito in un area verde attrezzata per la didattica e il gioco all aperto e collegata al contesto circostante caratterizzato dalla presenza del percorso ciclo pedonale e dal parco per i cani confinante a sud est con l area della scuola. Il sindaco Nadia Ginetti: Quasi 3 milioni di euro per la scuola del futuro. Investiamo sulla cultura 5

5 Anno scolastico Sono complessivamente i bambini a scuola È suonata la campanella 4,2% scolari in più rispetto allo scorso anno Due nuove opere scolastiche importanti per iniziare il nuovo anno scolastico sotto i migliori auspici: si tratta della scuola per l infanzia del Girasole appena inaugurata e della scuola primaria di Chiugiana, che ha riaperto i battenti, tra l altro, con un intera sezione in più al piano rialzato. L ampliamento della suola primaria di Chiugiana è stato accolto con estrema positività da tutti, anche da quei genitori che inizialmente avevano protestato sostiene l assessore al ramo Edoardo Bartoccini, che prosegue: È stato spostato anche il refettorio, che ora è adiacente alla cucina, per agevolare la prontezza del pasto. Ora conclude l assessore al di là delle polemiche, non ci resta che aspettare che l Ufficio scolastico regionale istituisca la scuola primaria a tempo pieno al Girasole e che la primaria di Chiugiana non sia più in deroga, ma passi a tutti gli effetti a tempo pieno. L anno scolastico appena cominciato vede sui banchi delle scuole corcianesi complessivamente 1809 iscritti (contro i dello scorso anno) con un incremento pari al 4,2 %. La popolazione scolastica è così distribuita: 149 bambini agli asili nido (lo scorso anno erano 144), di cui 57 all asilo nido di Chiugiana (invariato rispetto al 2007); 42 all Albero Azzurro (40 lo scorso anno); 28 a Pane e Cioccolata (30 lo scorso anno); 22 all asilo nido Arcobaleno: quest ultimo è passato da tipologia collaterale a nido, aumentando il numero dei bambini erano 16 lo scorso anno e fornendo il servizio mensa. 490 iscritti alle scuole per l infanzia (462 lo scorso anno) di cui 101 a Chiugiana (idem l anno scorso), 76 a Corciano (idem l anno scorso), 103 al Girasole (85 lo 7

6 scorso anno), 55 a Mantignana (52 lo scorso anno), 155 a San Mariano (idem l anno scorso). 775 gli scolari della scuola primaria (lo scorso anno erano 752), di cui 299 a Chiugiana (291 l anno scorso), 140 a Corciano (121 l anno scorso), 106 a Mantignana (97 anno scorso) e 230 a San Mariano (242 l anno scorso). Sono 395 gli studenti della scuola media inferiore, erano 371 lo scorso anno, così distribuiti: 103 a Corciano (87 l anno scorso), 57 a Mantignana, come lo scorso anno, e 235 alla scuola media di San Mariano (226 l anno scorso). Grande novità di questo anno scolastico, la mensa scolastica che servirà tutte le scuole del quartiere Girasole, fornendo complessivamente 223 pasti al giorno. La nuova cucina, all interno della scuola per l infanzia appena inaugurata, fornirà, infatti, i pasti ai bambini della scuola per l infanzia, della scuola primaria e della scuola media inferiore del quartiere Girasole. Alunni iscritti al servizio di trasporto scolastico: 250 contro i 253 dello scorso anno scolastico. Un manifesto affisso nelle scuole ha rivolto gli auguri per il nuovo anno scolastico da parte dell Amministrazione comunale a insegnanti, alunni e ai loro genitori. Ampliamento della scuola primaria di Chiugiana I nuovi locali, nel piano sopraelevato, ospitano una intera nuova sezione, ossia cinque classi. In contemporanea ai lavori di ampliamento sono stati eseguiti quelli di totale adeguamento antisismico che in precedenza era solo parziale. I lavori sono stati eseguiti utilizzando quasi esclusivamente legname e seguendo criteri di bioedilizia; sono stati, infatti, utilizzati impianti ad energia solare sia fotovoltaica che solare termica; i locali sono stati dotati di impianto di riscaldamento a terra. L intervento, il cui costo è pari a euro, è comprensivo anche di una sistemazione esterna del parcheggio e della ristrutturazione completa della palestra. La ristrutturazione della palestra, temporanea perché troppo piccola, ha tenuto conto della futura destinazione del locale predisponendolo per i laboratori ai quali è destinata, in attesa della realizzazione della nuova palestra che sarà costruita a circa 100 metri di distanza. Centri aggregativi per minori Attività di socializzazione, espressive e di supporto ai ragazzi e alla loro esigenza di esprimersi è offerto nello Spazio Giovani Iqbal all Arca di Ellera. Lo spazio, gestito da operatori della Cooperativa Sociale ASAD, è aperto a tutti i ragazzi del territorio dai 10 anni in su; la frequenza è totalmente gratuita. Gli orari: lunedì 14.30/ 19.00; martedì: 14.30/18.30; mercoledì 14.30/19.00 e giovedì 14.30/ Per informazioni tel e Spazio Aperto, al quartiere Girasole di San Mariano, si tiene nei locali della Biblioteca G. Rodari: mercoledì e venerdì dalle alle Tribù a Mantignana presso il circolo Arcs è aperto il lunedì dalle alle Entrambi gli spazi sono gestiti dall associazione Le Onde di Domenico Madera, i frequentanti sono in media 30. I centri di aggregazione - sostiene l assessore alle Politiche Socioeducative, Sabrina Caselli - sono il risultato di una politica sensibile a sostenere i giovani e le famiglie nelle varie responsabilità, compresa una sana socializzazione per gli adolescenti. Per informazioni: Ufficio della Cittadinanza tel

7 36 studenti alle prese con il mondo del lavoro Stages Estate 2008 In una cerimonia attestati e assegni di frequenza Nella Sala dell Antico Molino di Corciano, il sindaco Nadia Ginetti ha consegnato a fine luglio gli attestati e gli assegni di frequenza, pari a 310 euro a testa, ai 36 studenti che hanno preso parte al progetto Stages Estate giunto alla sua nona edizione. A margine è stato proiettato un videodiario con le esperienze lavorative fatte dai ragazzi nelle rispettive aziende. Si conclude un percorso di accompagnamento al mondo del lavoro di giovani che, proprio grazie al progetto del Comune, lo possono utilizzare quale prima esperienza lavorativa sostiene il sindaco. - Considerato il successo che il progetto riscuote ogni anno, il Comune sta pensando di ampliarne la portata. Obiettivo degli stages è infatti quello di offrire ad alcuni giovani la possibilità di una breve esperienza lavorativoformativa nel periodo estivo, utile a Nelle foto alcuni momenti dell estrazione pubblica dei nominativi dei ragazzi avvenuta in Comune 10 favorire un primo contatto con la realtà produttiva e ritmi, organizzazioni, tempi e modalità d azione diversi da quelli del mondo scolastico. Le numerose domande pervenute quest anno, 154, e le aziende che hanno aderito al progetto, anche nuove rispetto agli anni passati, testimoniano l interesse sempre crescente verso l iniziativa che ha preso il via nel Il progetto Stages Estate si avvale della collaborazione di operatori specializzati della Cooperativa Frontiera Lavoro che seguono i partecipanti svolgendo attività di monitoraggio, orientamento e confronto sulle singole esperienze. Di seguito i nomi dei partecipanti e delle aziende che hanno aderito al progetto Stages Estate 2008: Battista Cristina: Ristorante La Malafemmena; Costantini Elena: Toys Center; Roscini Jessica: Temperini Abbigliamento Golden Point; Moretti Luca: Sgm S.r.l.; Siniscalchi Nicola: Salumificio Cornicchia; Peluso Leonardo: Caffé La Galleria; Fenu Caterina: Publisan S.r.l.; Calzoni Letizia: Tec. Inn. S.r.l.; Farfanelli Roberto: Comifar Distribuzione S.p.A.; Fiorucci Stefano: Imac S.p.A. Divisione Igi; Favilli Eleonora: Gunex S.p.A.; Sica Cristina: Centro Estetico Sun Club; Rossetti Paolo: C.A.M.S. (S.n.c.); Marchesi Elia: C.A.M.S. (S.n.c.); Belli Federico: Chimar S.r.l.; Antolini Lucia: La Casina Dei Fiori; Cicalini Giorgia: Comitalia S.r.l.; Valerio Francesco: Anna Sport (S.n.c.); Qerimi Ardit: Emporio Giovannini; Campanile Matilde: Il Paese Dei Balocchi; Balducci Emilio: Micra Software & Services S.r.l.; Bonucci Saverio: Brunello Cucinelli S.p.A.; Banguera Pinto Lissette Dennis: Mondo Del Baby; Mariotti David: Tonzani Service S.a.s.; Cenci Andrea: Supermarket Umbria Verde; Naselli Anthony: T & C Prodotti Ospedalieri; Focaia Ilenia: Cenci Calzature; Vergoni Federica: Bar La Dolce Vita; Lazzaro Antonio: Fratelli Montagna; Vera Leon Cristian David: Tipografia Ellera; Paoletti Alessio: Sgm Engineering S.r.l.; Mencarini Celeste: Maglificio Nuova Petite; Vittori Sara: Pantravel; Parenti Valentina: Baby Yogurt & Il Piadone; Piovini Giulia: Joint Engineering S.r.l.; Aristodemo Chiara: Parrucchieria New Hair.

8 Dal 12 al 14 settembre si è svolta un esercitazione di protezione civile organizzata dall O.V.U.S. Primo campo scuola per ragazzi Presenti anche i ragazzi del Ccr e dello Spazio Giovani Iqbal Poco prima della riapertura delle scuole, a Corciano, negli spazi dell ex Colonia e del campo sportivo, sono state piantate le tende per il primo Campo di Protezione Civile rivolto ai ragazzi del territorio. L iniziativa, che ha visto la partecipazione del Comune e del Consiglio Comunale dei Ragazzi, è stata organizzata dall O.V.U.S. (Organizzazione di Volontariato per l Utilità Sociale) e dall ASAD (Società Cooperativa Sociale), in collaborazione con la Regione Umbria Servizio Protezione Civile. Hanno partecipato al Campo, tra gli altri, i frequentatori dello Spazio Giovani Iqbal e alcuni rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Il Comune è molto attento a promuovere e sostenere iniziative rivolte ai giovani valide come questa, che mira alla crescita personale e civile dei ragazzi, sostiene l assessore Sabrina Caselli, con delega al Servizio Socio-educativo, che precisa: Tra gli obiettivi del campo ci sono anche quelli di offrire la possibilità di una crescita formativa al personale volontario che opera nel settore, far conoscere la Protezione Civile e i contesti in cui opera ai minori del territorio, avvicinare i giovani al mondo del volontariato, e poi educare i ragazzi alla solidarietà, alla cooperazione, alla condivisione ed al rispetto dell ambiente, coinvolgendoli attivamente nella simulazione di una emergenza. Utile, infine, promuovere il protagonismo giovanile e la partecipazione dei minori in attività da svolgere in collaborazione con altri enti come l O.V.U.S, le Forze dell Ordine, la Regione dell Umbria e, naturalmente, il Comune di Corciano. 11

9 Si chiama David Francioni, è nato nel 1994 e abita nel quartiere Girasole. L intervista lo preoccupa, ha l aria un po tesa, pensierosa, ma poi si distende. Ha una faccia simpatica dove brillano due occhi vivaci che si animano immediatamente quando parla delle sue grandi passioni: il nuoto e il motorino. Frequenta l Itis ma nonostante le sue ripetute vittorie, (quest anno è campione regionale dei 200 a farfalla; lo scorso anno, l ultimo da esordiente, è stato campione dei 100, 200 e 400 metri stile libero, e 100 e 200 metri farfalla) per i compagni è uno dei tanti, perché lui così si propone. In un tempo dove gli adolescenti sono spesso oggetto di attenzione della cronaca per atti di bullismo, David Francioni assurge agli onori della cronaca perché si alza alle 6 del mattino per andare ad allenarsi; conosce l impegno e la stanchezza della gara, vince, ma non perde di vista i suoi diritti di ragazzo: le uscite con gli amici, il computer, il motorino. Un simile impegno, però, non sarebbe stato possibile senza il sostegno morale e materiale dei suoi genitori. David può contare sulla disponibilità della famiglia ad accollarsi tutti i costi economici che le gare richiedono (spostamenti, pernottamenti, pasti fuori casa ecc.) e sulla dedizione della mamma che, casalinga, da quando aveva tre anni lo portava a nuotare nella piscina di Lacugnano e seguita ad accompagnarlo agli allenamenti e nelle trasferte. Il papà di David è di quelli che non mollano: quando lui ha un momento di stanchezza lo sprona e lo motiva. Devo a questo anche il motorino, che ho avuto prima degli altri, ammette sorridendo David. Del resto, i sacrifici non mancano a un ragazzo che d inverno si allena due ore al giorno tutti i giorni a Lacugnano, e, d estate, per prepararsi al campionato italiano, è costretto ad andare a Todi, Spoleto o a Città di Castello, dove ci sono le vasche da 50 metri. Bolzano, Viareggio, Livorno, Malta sono solo alcune delle città dove il ragazzo ha gareggiato; lo sport gli ha dato l opportunità di conoscere luoghi nuovi, altri ragazzi come lui e spesso stranieri, avere scambi culturali formativi... Si direbbe proprio che ti va tutto bene. È così, David? Beh, no. Ce l ho con la Libertas Perugia perché mi ha tolto l allenatore Marco Cicconi. Hanno fatto una cavolata a non trattenerlo. Lui è bravo e mi ha aiutato sempre. Vedremo il prossimo allenatore, altrimenti me ne vado a Bastia. Hai un sogno nel cassetto? Sì. Una piscina a Corciano con Marco allenatore. 13

10 I Borghi più belli d Italia La terza edizione del Festival a Corciano e a Castiglione del Lago Ancora un evento di respiro nazionale ed internazionale a Corciano e a Castiglione del Lago: dal 5 al 7 settembre si è svolta qui, infatti, la terza edizione del Festival de I Borghi più belli d Italia e, mentre l inaugurazione è avvenuta nell antico borgo di Corciano, 60 stand sono stati allestiti a Castiglione del Lago permettendo di scoprire i prodotti, le particolarità, le bellezze dei comuni italiani e stranieri aderenti alla rete dei borghi più belli. Le rappresentanze di oltre cinquanta borghi facenti parte del Club (dal Trentino alla Sicilia), e quindici sindaci provenienti dal Belgio, dalla Francia e in rappresentanza del Giappone, sono stati accolti festosamente e accompagnati a visitare Corciano dalle note della Banda della Filarmonica di Solomeo. A fare gli onori di casa il sindaco Nadia Ginetti; al suo fianco il presidente del Club, Fiorello Primi; il presidente dell Anci regionale, nonché sindaco di Terni, Paolo Raffaelli; l assessore regionale ai Centri Storici, Silvano Rometti e il coordinatore dell Azienda di Promozione Turistica, Stefano Cimicchi. L alleanza tra territorio e Istituzioni locali a tutela delle tradizioni ha detto il sindaco Nadia Ginetti salvaguarda l originalità dei nostri luoghi e rappresenta una garanzia per il successo turistico e culturale. Per Fiorello Primi i borghi crescono nel segno della bellezza e della qualità della vita e sono un patrimonio di tradizioni, arte e cultura da tutelare anche per chi viene dopo di noi. L Umbria, con 630 centri storici di cui 21 doc, ovvero appartenenti al Club, testimonia la bellezza del patrimonio storico ricevuto ma anche ha sostenuto Rometti il merito di una politica importante portata avanti dalla Regione, a partire dai Puc (Programmi Urbani Complessi) e dalle risorse derivate dal terremoto, che hanno contribuito a rianimare edifici, spazi e vie. L attenzione dei Borghi, è stato detto, va non solo al contenitore ma anche al contenuto, a partire dal sostegno all artigianato, alla cura della qualità ambientale e al contributo dato dai privati per promuovere l economia del turismo; tutti fattori fondamentali per allontanare lo spettro dell abbandono dei centri storici italiani salito al 20% (fonte Sole 24 Ore). Raffaelli, in rappresentanza dei 92 Comuni dell Umbria, ha espresso l orgoglio dei sindaci per i risultati ottenuti dalla rete dei piccoli Borghi, inserita a sua volta entro una rete planetaria, cuore di un Europa allargata. No ai borghi seduti, ha detto ancora Raffaelli, sì allo sviluppo e alla crescita in termini di qualità e non di quantità. Cimicchi ha posto l accento sulla ricetta del buon vivere che rappresenta per l Umbria l occasione per divenire una naturale regione laboratorio. Il Club dei Borghi più belli d Italia sta crescendo tanto da diventare un cult della nuova frontiera del turismo italiano, è stato ricordato, e dallo scorso anno è stata istituita anche la Borsa del Turismo dei Borghi, a Montesilvano. I Borghi più belli d Italia sono 17 in Abruzzo, 4 in Basilicata, 8 in Calabria, 6 in Campania, 8 in Emilia- Romagna, 6 in Friuli-Venezia Giulia, 10 in Lazio, 17 in Liguria, 12 in Lombardia, 15 nelle Marche, 1 in Molise, 10 in Piemonte, 9 in Puglia, 2 in Sardegna, 7 in Sicilia, 16 in Toscana, 6 in Trentino-Alto Adige, 21 in Umbria, 1 in Valle d Aosta e 4 in Veneto. 15

11 Partito un accordo per una maggiore interazione tra le Forze di Polizia Controllo del territorio Pattugliamento a piedi al Girasole, Ellera e Mantignana È iniziato un nuovo servizio della Polizia Municipale. Si tratta del pattugliamento a piedi in orari che si alternano durante l intera settimana, nel quartiere Girasole e nelle frazioni di Ellera e Mantignana, ossia le aree a maggiore densità di popolazione. In sostanza, il poliziotto di quartiere funge da intermediario tra gli agenti di polizia e i cittadini, garantendo così una maggiore sorveglianza del territorio. La sicurezza e il rispetto della legalità sono obiettivi primari anche per il territorio di Corciano, caratterizzato da una significativa complessità sociale spiega il sindaco, Nadia Ginetti. - Integrazione e prevenzione sociale diventano inscindibili rispetto alla garanzia di sicurezza e al rispetto delle norme valide per tutti. Esiste una forte collaborazione tra le forze di Polizia, in particolare tra l Arma dei Carabinieri e la Polizia Municipale, chiamate a garantire una sempre maggiore verifica e un controllo delle dinamiche nella nostra comunità, sia per la repressione ma, soprattutto, per la prevenzione di attività criminali. Sempre in vista di un maggiore controllo del territorio e di un accordo provinciale, si è tenuto in Comune un incontro tra il sindaco Nadia Ginetti e l Arma dei Carabinieri, rappresentata dal comandante della stazione di Corciano, il luogotenente Giovanni Cutuli, e il colonnello Carlo Corbinelli, comandante provinciale dell Arma dei Carabinieri. Durante l incontro è stato concordato di rafforzare il coordinamento e l interazione tra la Polizia Municipale e i Carabinieri, al fine di consolidare il controllo del territorio comunale caratterizzato da una continua crescita demografica. Proprio la composizione della compagine sociale, combinata con un relativo stato di benessere della comunità locale, favorisce infatti l annidarsi di possibili focolai di criminalità. Già in passato la collaborazione tra Polizia Municipale e Arma dei Carabinieri ha dato frutti positivi sui controlli nei cantieri; controlli spesso sfociati in arresti di clandestini e sequestro di immobili. La figura del vigile di quartiere sostiene il sindaco è un istituzione da rafforzare proprio in funzione di un controllo capillare del sistema di affitti e subaffitti, tra le cui pieghe occorre verificare la regolarità della presenza dei cittadini. 17

12 Donata dal Comitato Commercianti del Comune di Corciano Una Panda per la CRI In ricordo di Mirco Baldoni In ricordo di Mirco, perché vuole essere un segno di riconoscimento per l amico, per la sensibilità e per la generosità del suo animo. Tanta commozione per tutti, quando la mamma Carla e il papà Armando hanno consegnato le chiavi della nuova autovettura ai volontari della Croce Rossa Italiana; il gesto è stato accolto dai presenti con un lungo applauso. Durante una cerimonia che si è tenuta a Mantignana, una Fiat Panda è stata donata alla Croce Rossa locale dal Comitato Commercianti del Comune di Corciano. La cerimonia di donazione dell autovettura si è svolta nel piazzale antistante il negozio di abbigliamento del compianto Mirco Baldoni, al quale l auto è stata intitolata. Alla cerimonia erano presenti molti cittadini di Mantignana, amici del commerciante scomparso e una folta rappresentanza di volontari e volontarie della Croce Rossa Italiana di Corciano. Presenti il sindaco Nadia Ginetti, il presidente provinciale e quello comunale della Croce Rossa Italiana, rispettivamente Franco Binaglia e Sergio Bellavita, e, naturalmente, il presidente del Comitato Commercianti, Franco Belisti, che ha donato per conto del Comitato l autovettura alla Croce Rossa locale. La donazione di questo automezzo permetterà al Comitato CRI di Corciano di essere ancora più presente sul territorio, per effettuare tutti quei servizi che sono in aumento, dato l incremento della popolazione del nostro territorio, ha detto Bellavita, ponendo l accento sul riconoscimento ad un amico che non c è più, che ha voluto sempre impegnarsi per il sociale, che era l amico di tutti e che insieme alla Croce Rossa voleva intraprendere un progetto di aiuto alle persone in difficoltà. Gli eventi e la sua tragica fine non ci hanno permesso di portare a compimento questo progetto. Ora, questa autovettura porta scritto oltre che Donata dal Comitato dei Commercianti di Corciano, anche la scritta 19

13 Successi d estate Le numerose iniziative di qualità, accompagnate da un tempo sempre sereno, hanno sancito un successo dell estate appena trascorsa che è andato oltre le previsioni. I risultati sono positivi ma non per presunzione sottolinea l assessore alla Cultura e al Turismo, Violetta Capezzali, riferendosi ai dati lusinghieri di affluenza del pubblico confortati dai numeri - L ottimo ventaglio di offerte - dalla musica al teatro, dalle mostre d arte al cinema, dalle rievocazioni storiche in costume agli incontri culturali, dai personaggi famosi alla buona cucina mirate principalmente ad arricchire e far crescere il territorio, sono state apprezzate sia dalle persone che in questo territorio vivono che da quelle che ci vengono per periodi brevi, a tutto vantaggio del turismo. Soddisfatti, dunque, il Comune e la Pro Loco di Corciano, promotori ed organizzatori del Corciano Festival 2008 per la grande risposta del pubblico e per l interesse della stampa al cartellone della manifestazione. La ricca proposta di mostre d arte, musica, teatro, cinema, iniziative letterarie, incontri e rievocazioni storiche in costume quattrocentesco proposte per il Corciano Festival 44 Agosto Corcianese ha incentivato tanti visitatori a venire nel borgo medievale e visitare oltre alle mostre anche i musei. In quindici giorni, la durata della manifestazione, il Museo della Pievania è stato il più gettonato, con visitatori e una media giornaliera di 115; a seguire il Museo della Casa Contadina - che durante una cerimonia è stato intitolato al suo compianto artefice, don Franco Pulcinelli - con un totale di visitatori e una media giornaliera di 85; e il Centro di Valorizzazione Prodotti Tipici, con un totale di 960 visitatori e una media giornaliera di 60. Forte anche l affluenza del pubblico agli spettacoli musicali, agli incontri con i personaggi dell Umbria del Cuore e agli spettacoli teatrali. Tra le tante iniziative, da menzionare le mostre: di Giuseppe Gallo (2.500 visitatori con una media giornaliera di 150), Giuseppe De Gregorio (1.970 visitatori con una media giornaliera di 130) e di Artemio Giovagnoni (1.600 visitatori con una media giornaliera di 100), tra gli spettacoli musicali Nicola Piovani Quintet, I Solisti di Perugia e Corciano Festival Ensemble. Il Farneto Teatro, diretto da Maurizio Schmidt e da Elisabetta Vergani, ha avuto notevole successo con il progetto unico dedicato alle donne nel mito, Cassandra, Medea, Antigone. La mostra di Giuseppe Gallo dal titolo Symphonie en trois mouvements è stata ospitata nella Chiesa-Museo di San Francesco. Corciano è stata l unica tappa italiana espositiva dove ammirare le 16 opere destinate alla Francia, di cui 4 sculture in bronzo di strumenti musicali, 3 grandi dipinti sulla musica e 9 ritratti di altrettanti grandi musicisti. La mostra omaggio dedicata allo scultore Artemio Giovagnoni è stata, invece, allestita nella restaurata ex - Chiesa di Sant Antonio, dove sono stati esposti 30 Guerrieri, sculture che Giovagnoni ha realizzato in un ampio arco della sua vita artistica e che ritraggono guerrieri medievali. Non un apologia della guerra, ma, anzi, un inno alla pace. Pace alla quale l artista perugino, che aveva conosciuto gli orrori della guerra, ha dedicato l intera sua produzione. La mostra - omaggio dedicata al pittore Giuseppe De Gregorio è stata ospitata, infine, nelle sale dell Antico Mulino, con 35 opere comprendenti tutti i periodi del suo itinerario estetico. Attivo sin dai primi anni Cinquanta, De Gregorio ha esposto alla Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma e in centinaia di mostre in Italia e all estero. De Gregorio partecipò alla prima edizione del Premio di Pittura Corciano nel 1965), vincendo il primo premio: l opera è stata tra quelle in mostra quest anno. Altri appuntamenti sono stati, per la Sezione letteratura e poesia, lettura/ spettacolo dal libro AFA di Marco Rufini; la presentazione del libro Il ragazzo che sognava di giocare al 20

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli