CONSORZIO DI BONIFICA TEVERE NERA T E R N I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSORZIO DI BONIFICA TEVERE NERA T E R N I"

Transcript

1 RELAZIONE TECNICO, ECONOMICA E FINANZIARIA SULLA ATTIVITA SVOLTA NEL PERIODO DAL 2013 AL 2015 Integrazione alla relazione tecnico-economica-finanziaria per gli anni 2007/2013 1

2 Commissario Straordinario Dr. Mauro Andrielli In carica dal 15/12/2014 nominato dalla Regione Umbria con D.P.G.R. N 138 Collegio dei Revisori dei Conti 1. Dr. STEFANO STELLATI PRESIDENTE 2. Rag. FABIO FORTI MEMBRO EFFETTIVO 3. Dr. MASSIMILIANO ROSIGNOLI MEMBRO EFFETTIVO 2

3 Premesse La presente relazione integrativa illustra l attività del Consorzio dell ultimo biennio, dall'anno 2013 all'anno 2015, sarà pubblicata nell Albo Consortile e nell Albo dei Comuni che ricadono nel comprensorio consortile, come stabilito nello Statuto consortile ai sensi dell art. 20, comma 1 lett. w. L Amministrazione insediatasi il 22/08/2007 ha concluso il proprio mandato nella prima decade del mese di Aprile 2013, fino alla nomina del Commissario Straordinario signor Vittorio Contessa avvenuta con D.P.G.R. 29 del 12/04/2013. Da tale data, a seguito di due rinvii delle elezioni consortili, l'incarico di cui sopra è stato rinnovato per due volte fino a giungere al 15 dicembre 2014, allorquando la Regione Umbria, con atto D.P.G.R. n 138 del 15/12/2014, ha nominato Commissario Straordinario il Dr. Mauro Andrielli. A riguardo il Commissario Straordinario, con provvedimento n. 77 del 18/02/2015, ha convocato l Assemblea Elettorale per il rinnovo delle cariche amministrative, per domenica 28/06/2015. La L. Regionale Umbria n. 16 del 07/08/2014, Titolo V Modificazioni ed integrazioni di leggi regionali, art 32 (Modifiche e integrazioni della legge regionale 23/12/2004, n. 30) stabilisce che il Consiglio di Amministrazione dura in carica cinque anni ed è composto da sette membri cui cinque eletti dai consorziati nell ambito della prima sezione elettorale dell assemblea elettorale e due eletti dai comuni nell ambito della seconda sezione elettorale. AREA AMMINISTRATIVA Settore Bilancio Organizzazione interna L organizzazione consortile comprende due grandi aree operative: Amministrativa e Tecnico-Agraria, dirette e coordinate dal Direttore Unico al quale è affidato l incarico della Direzione, con il compito di dirigere e coordinare l intera organizzazione dell Ente. Nel caso specifico il Direttore ad interim detiene anche il ruolo di capo settore legale. Le aree sono suddivise in più settori, dotati di autonomia funzionale ed organizzativa ai quali sono preposti i Quadri. L'organico consortile ad oggi, è composto da un totale di 27 unità: Profili professionali quantità - DIRETTORE 1 - DIRETTORE DELL AREA AMMINISTRATIVA - - CAPO SETTORE AMMINISTRATIVO QUADRO 1 3

4 - VICE CAPO SETTORE AMMINISTRATIVO 5 - COLLABORATORE AMMINISTRATIVO 4 - IMPIEGATO DI TERZA 4 - DIRETTORE DELL AREA TECNICO-AGRARIA - - CAPO SETTORE TECNICO-AGRARIO QUADRO 2 - VICE CAPO SETTORE TECNICO-AGRARIO 4 - COLLABORATORE TECNICO-AGRARIO 2 - APPLICATO TECNICO-AGRARIO - - CAPO OPERAIO 2 - OPERAIO CON PARTICOLARE SPECIALIZZAZIONE 1 - OPERAIO QUALIFICATO 1 TOTALE 27 Restando ancora in vigore il blocco, da parte della Regione dell Umbria, d assunzioni il Consorzio ha in essere un contratto di somministrazione di lavoro temporaneo mediante agenzia di lavoro interinale per n. 3 escavatoristi e n. 1 operaio avventizio. DIRETTORE UNICO N.1 - CAPO SETTORE LEGALE QUADRO Ad interim Direttore N.1 - CAPO SETTORE BILANCIO - QUADRO N.1 - CAPO SETTORE IRRIGAZIONE E LAVORI IN AMM.DIRETTA N.1 - CAPO SETTORE PROGETTAZIONI E LAVORI N.8 COLLABORATORI N.5 COLLABORATORI N.4 COLLABORATORI N.4 COLLABORATORI N.2 OPERAI In forza degli Accordi Collettivi Nazionali di Lavoro per i dipendenti e per i quadri è stato introdotto, come elemento variabile della retribuzione, il Contratto Integrativo Aziendale. 4

5 La finalità di tale strumento regolamentare è quella di riconoscere al personale consortile (con esclusione dei dirigenti) un premio di risultato con riferimento temporale ad un biennio, a fronte del conseguimento, in tutto o in parte, di obiettivi concordati. In sostanza la misura di riferimento è il miglioramento della produttività che si consegue mediante una migliore organizzazione del lavoro; si è giunti al quarto biennio Situazione economica-finanziaria Il gettito contributivo nel periodo considerato è stato il seguente: ,00= ,00= ,00= ,84= ,90= ,58= ,63= ,82= da accertare I risultati di bilancio nel periodo considerato, sono riportati di seguito, e danno una chiara testimonianza dell oculata gestione delle risorse effettuata prima dall'amministrazione e da ultimo dai Commissari Straordinari. Esercizio Avanzo di Amministrazione ,54= ,55= ,37= ,31= ,21= ,99= ,96= bilancio non redatto I dati relativi alla situazione patrimoniale sono i seguenti: Esercizio Situazione patrimoniale ,96= ,36= ,03= ,39= ,50= ,57= ,44= 5

6 Settore Legale Ruoli Negli ultimi due anni, l'ufficio di competenza ha ultimato le attività rispetto al progetto in house che ad oggi ha raggiunto la completa autonomia per la formazione del ruolo di contribuenza. Insieme all'avviso di pagamento è stata inviata una comunicazione sintetica, a ciascun contribuente, relativamente alla attività svolta durante l'anno dal Consorzio. Inoltre si sono incrementate le operazioni di recupero "crediti" nei confronti dei contribuenti non paganti; alla percentuale residua di questi ultimi è stata inviata l'ingiunzione fiscale per gli anni 2009/2012. Per facilitare il pagamento ai contribuenti, oltre alle forme di pagamento già previste, dallo scorso anno, si può pagare direttamente al Consorzio tramite terminale POS, senza costi aggiuntivi. Inoltre si è provveduto alla costituzione puntuale di vecchi ricorsi (n. 20 in due anni), in Commissione Tributaria Provinciale di Terni. Gare 1) PROCEDURA APERTA - Lavori di adeguamento della condotta adduttrice agli invasi collinari A-B-C nel comprensorio di irrigazione a pioggia in dx del fiume Nera nei Comuni di Terni, Narni e San Gemini - 3 STRALCIO - P.S.R Asse 1. Misura azione c) - CUP: B59E CIG: C0 contratto in data: 05/03/ ,09 - impresa CODISAB srl 2) APPALTO INTEGRATO - Lavori di sistemazione idraulica del fiume Nera per la messa in sicurezza delle aree a rischio di inondazione della conca ternana Tratto Ponte Allende - linea ferroviaria Terni-L Aquila, III stralcio I lotto - CUP: B43B CIG: A6 contratto in data: 27/01/ ,44 per lavori ed ,69 per progettazione esecutiva - ATI capogruppo: Tecnostrade Srl / mandante: Agricola Giovanni Rinalducci Sas di Rinalducci Giovanni & C. / mandante: F.lli Trovati Snc 3) PROCEDURA APERTA - Lavori di costruzione impianto di irrigazione a pioggia in dx e sx del fiume Tevere. Aggiornamento e completamento delle opere di adduzione di competenza statale - Lotto B CIG: EC - CUP: B49G contratto in data: 04/08/ ,04 - impresa GORRASI COST srl 4) PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO - Danni alluvionali Novembre Lavori urgenti per il ripristino della sezione idraulica del torrente RIO e fosso S. DAMIANO in Comune di Todi - CUP: B49H CIG: A46 6

7 contratto in data: 17/07/ ,59 - impresa Settembre Costruzioni Generali srl 5) PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO - Acquisto escavatore idraulico cingolato per settore lavori - CUP: B44J CIG: D2 contratto in data: 29/09/ ,54 - impresa CATERPILLAR FINANCIAL CORPORACION FINANCIERA S.A, E.F.C., S.U. 6) PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO - Lavori di ammodernamento architettonico delle CABINE DI POMPAGGIO Le Sore e Campoduca nei comuni di Terni e Narni - CUP: B74H CIG: contratto in data: 02/04/ ,57 - impresa Massaccesi p.i. Ivano 7) PROCEDURA NEGOZIATA - Lavori di sistemazione idraulica del fosso di Stroncone in Comune di Terni, tratto compreso tra il ponte di Via Di Vittorio e la confluenza con il fiume Nera - 1 STRALCIO ESECUTIVO - CUP: B44B CIG B82 contratto in data: 13/05/ , ,40 - impresa Dicearco Costruzioni srl 8) PROCEDURA NEGOZIATA - Evento alluvionale Piano di completamento degli interventi di riparazione danni al reticolo idraulico regionale. Torrente Aia nei Comuni di Narni e Stroncone - CUP: B63H CIG: C contratto in data: 11/08/ ,01 - impresa DIOMEDI srl 9) PROCEDURA NEGOZIATA - Lavori di adeguamento della condotta adduttrice agli invasi collinari A-B-C nel comprensorio di irrigazione a pioggia in dx del fiume Nera in Comune di San Gemini - 4 str. - P.S.R Asse 1. Misura azione c) - CUP: B11E CIG: contratto in data: 05/12/ ,90 - impresa GIUBILEI srl Espropri Il Consorzio ha predisposto le occupazioni temporanee e definitive dei seguenti lavori: Lavori di sistemazione idraulica del fosso di Stroncone in Comune di Terni, tratto compreso tra il ponte di Via Di Vittorio e la confluenza con il fiume Nera - 1 STRALCIO ESECUTIVO - CUP: B44B CIG B82 Lavori di adeguamento della condotta adduttrice agli invasi collinari A-B- C nel comprensorio di irrigazione a pioggia in dx del fiume Nera nei Comuni di Terni, Narni e San Gemini - 3 STRALCIO - P.S.R

8 2013 Asse 1. Misura azione c) - CUP: B59E CIG: C0 Lavori di sistemazione idraulica del fiume Nera per la messa in sicurezza delle aree a rischio di inondazione della conca ternana Tratto Ponte Allende - linea ferroviaria Terni-L Aquila, III stralcio I lotto - CUP: B43B CIG: A6 contratto in data: 27/01/ ,44 per lavori ed ,69 per progettazione esecutiva Lavori di costruzione impianto di irrigazione a pioggia in dx e sx del fiume Tevere. Aggiornamento e completamento delle opere di adduzione di competenza statale - Lotto B CIG: EC - CUP: B49G Sede consortile Con convenzione repertorio n /2003 il Comune di Terni ha concesso al Consorzio il diritto di superficie di un terreno in località Maratta per la costruzione della nuova sede istituzionale. In questi ultimi due anni, il Consorzio ha accelerato le pratiche per con il Comune di Terni per ottenere l acquisizione di alcune particelle concesse in diritto di superficie e liberare tutta l'area acquistata dal Consorzio per la costruzione della sede. Nonostante tutto i tempi sono molto lunghi ed il Consorzio con nota consortile prot. n del 13/06/2014 ha chiesto la risoluzione della convenzione e dichiarato di non essere più interessato alla realizzazione della sede sul terreno oggetto di convenzione. Accordi di Programma Attività di rilievo è rappresentata dai numerosi Accordi di Programma stipulati con più comuni presenti sul territorio, per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade vicinali ricadenti nel comprensorio consortile anche per gli anni ; accordi sono stati stipulati anche con Università agrarie e Domini collettivi. Convenzioni Si evidenzia la convenzione con il CONI provinciale e con l'università degli studi di Perugia, facoltà di ingegneria industriale di Terni, il Liceo Scientifico R.Donatelli e l'itis di Terni. 8

9 AREA TECNICA Settore lavori Studi sul rischio idraulico Nell ambito dell aggiornamento del progetto definitivo relativo ai lavori di messa in sicurezza idraulica del fiume Nera III Stralcio è stato rielaborato lo studio idraulico completo dell asta del fiume nel tratto. Sulla base della precedente esperienza, infine, la Regione dell Umbria ha commissionato al Consorzio altri studi per l individuazione delle aree a rischio per altri corsi d acqua d interesse prevalentemente ubicati in area urbana del Comune di Terni; il Consorzio, avvalendosi della collaborazione dell Università La Tuscia di Viterbo ha elaborato ed attualmente aggiornato lo studio, aggiornamento che verrà a breve sottoposto alla Regione Umbria. Progettazioni in corso ed in attesa di finanziamento Nel 2014 è stato redatto il progetto esecutivo relativo ai Lavori di messa in sicurezza idraulica del fiume Nera III Stralcio in comune di Terni nel tratto compreso tra ponte Allende ed il ponte della ferrovia Terni-L Aquila, a seguito della relativa procedura di appalto integrato. I lavori sono stati consegnati in data 23/03/2015 ed attualmente sono quindi in corso di esecuzione. Proseguendo il proficuo lavoro già avviato con la realizzazione dei lavori di messa in sicurezza del fiume Nera su tre stralci funzionali in comune di Terni, alla fine del 2013 la Regione Umbria ha individuato il Consorzio quale soggetto attuatore di altri due stralci di interventi sul fiume Nera come nel seguito denominati. 1. III Stralcio II Lotto: tratto in destra idraulica tra Ponte Romano e la proprietà delle Officine Micheli in comune di Terni; 2. III Stralcio III Lotto: tratto in destra idraulica tra via Vanzetti ed il ponte di collegamento tra Maratta e la E45 nei comuni di Terni e Narni. Il Consorzio a partire dal 2014, per la redazione completa della relativa progettazione. Dopo la fase di appalto del servizio di progettazione, al momento si dispone del progetto definitivo e, dopo la fase di avvio del procedimento di cui alla legge 241/90 e s.m.i., si procederà con la progettazione esecutiva. Anno 2013 Lavori finanziati eseguiti Lavori di riparazione danni alluvionali e di sistemazione idraulica: 1. Lavori di sistemazione idraulica del torrente Naja e suoi affluenti nei comuni di Todi ed Acquasparta (Piano di Sviluppo Rurale per l Umbria 9

10 Asse 1. Misura azione b (lavori in appalto). Importo ,00 2. Lavori di somma urgenza per il consolidamento del dissesto franoso in località Ponzano in comune di Bagnoregio. Importo ,44 3. Lavori di somma urgenza per il ripristino dell alveo del fosso Paranza in comune di Orte danneggiato a seguito delle forti piogge verificate tra il Novembre 2012 ed il Maggio Importo complessivo ,10 4. Lavori di somma urgenza per il ripristino della sezione idraulica del torrente Rio in comune di Todi. Importo ,82 5. Lavori di somma urgenza per il ripristino della sezione idraulica del fosso di Viepri in comune di Massa Martana. Importo ,63 6. Lavori di somma urgenza per il ripristino della sezione idraulica del fosso delle Streghe in Comune di Amelia. Importo ,37 7. Evento alluvionale 2005 Piano per il completamento degli interventi di riparazione danni al reticolo idraulico regionale: Torrente Calamone in comune di Narni. Importo complessivo: ,22 8. Lavori di somma urgenza per il ripristino della sezione idraulica del fosso di S.Antonio, dell affluente Pietraia ed altri interventi in comune di Todi, loc. Pian S.Martino. Importo complessivo ,30 9. Accordo di programma con la Provincia di Terni: Manutenzione ordinaria del torrente Serra nel tratto cittadino compreso tra la confluenza con il Nera e la diramazione con il Tescino. Importo a carico della Provincia 5.000, Evento alluvionale 2005 Piano per il completamento degli interventi di riparazione danni al reticolo idraulico regionale: Torrente Caldaro nei comuni di Sangemini e Montecastrilli. Importo complessivo: , Lavori urgenti per il ripristino della sezione idraulica del torrente Rio e del fosso di S. Damiano in comune di Todi. Importo complessivo: , Lavori di somma urgenza per il ripristino della sezione idraulica del fosso Rio Secco e Vorgone in Comune di Attigliano. Importo complessivo: ,64 10

11 Lavori con spesa a carico del Consorzio (eseguiti in A.D. ed in Appalto) 1. Lavori di manutenzione ordinaria anno 2013 sui corsi d acqua ricadenti nel comprensorio consortile. (Fosso Rio, Fosso Calcinare, Fosso Lagarello, Fosso di Stroncone, Fosso di Papigno, Fosso Schiglie, Fosso Sassi, Fosso Fiacchignano, Fosso Morgnano, Fosso Carone, Fosso Paragnano, Fosso colatore loc. Noceto di Montecastrilli e fosso colatore in loc. Le Tombe a Camerata di Todi, Fosso di Vallecaprina e colatore Cospea, Fosso Brecciaiolo e Torrente Aia, Fosso di Collescipoli, Fossi Gabelletta e Cesi, Fossi Toano e Corro, Fosso Vallo, Fosso di Toano (lavori in appalto) Importo complessivo ,44 2. Lavori urgenti per il ripristino dei fossi Formi, Capo d Acqua e colatori vari tra i comuni di Montecchio e Baschi. Importo complessivo ,75 3. Lavori di manutenzione del fosso delle Bodoglie e suo affluente in comune di Todi, loc. Pian di Porto. Importo complessivo: 7.617,94 4. Rimozione alberature pericolanti sul fosso Rio Bagno in comune di Todi. Importo complessivo: 2.844,90 5. Ripristino passerelle pedonali sul fosso Sargiola in comune di Polino. Importo complessivo: 7.737,08 6. Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso canale Ferriera e su una canaletta di derivazione in Voc. Staino in comune di Terni. Importo ,74 7. Ripristino officiosità idraulica del fosso delle Streghe in comune di Amelia Loc. La Gabelletta, San Concordio e Stibi. Importo ,09 8. Lavori di somma urgenza sul torrente Naja in comune di Todi in località Rosceto. Importo ,13 9. Lavori di somma urgenza sul fosso Martorelli in comune di Acquasparta. Importo , Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso Melaci in comune di Arrone. Importo 4.970, Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso Toano in comune di Terni. Importo 9.870,00 11

12 12. Lavori di taglio della vegetazione sul Fiume Nera in comune di Terni. Importo 2.691, Lavori urgenti per il ripristino degli alvei del Rio Torbido nei comuni di Bagnoregio e Civitella d Agliano a seguito degli eventi alluvionali del Novembre Importo , Lavori di somma urgenza sul torrente Aia in comune di Narni, loc. Erbabigia. Importo , Lavori di somma urgenza sul torrente Calamone in comune di Narni, tratto in loc. Corgneda e tratto a valle della Marattana. Importo , Programma di manutenzione Anno 2012: torrente Calamone in comune di Narni. Importo , Lavori urgenti sul fosso Pozzarighe in comune di Amelia (Danni alluvionali Novembre 2012). Importo , Accordo di programma con la Provincia di Terni: Manutenzione ordinaria del torrente Serra nel tratto cittadino compreso tra la confluenza con il Nera e la diramazione con il Tescino. Importo a carico del Consorzio a 5.000, Lavori urgenti sul fosso Bianco in comune di San Gemini tra le loc. Volpaiola e Poggette. Importo complessivo , Lavori di manutenzione ordinaria del fosso di Montecalvello e fossi colatori adiacenti in comune di Graffignano. Importo complessivo , Lavori di somma urgenza sul fosso Valle Molini dell Arena per il potenziamento di un argine in loc. Valle Molina in comune di Montecastrilli. Importo , Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso delle Rocchette a Montoro in comune di Narni. Importo 6.703, Lavori di somma urgenza sul fosso Tinelli in comune di Montecastrilli in Loc. Le Cese e sistemazione idraulica del tratto a valle fino alla confluenza sul fosso Bianco. Importo complessivo: 9.371, Danni alluvionali Novembre Lavori urgenti per il ripristino di un dissesto spondale sull alveo del fosso Calamone in comune di Narni Loc. Avisciano di Capitone. Importo complessivo: ,14 12

13 25. Danni alluvionali Novembre Lavori urgenti per il ripristino dell alveo del fosso della Selva in comune di Guardea. Importo complessivo: , Interventi di manutenzione ordinaria su diversi corsi d acqua ricadenti in comune di Amelia. Importo complessivo: ,68 Anno 2014 Lavori finanziati eseguiti Lavori di riparazione danni alluvionali e di sistemazione idraulica: 1. Lavori di somma urgenza per il consolidamento del dissesto franoso nel centro abitato di Bagnoregio. (lavori in appalto). Importo ,35 2. Lavori di somma urgenza per il consolidamento del dissesto franoso in località S.Michele in comune di Civitella D Agliano (lavori in appalto). Importo ,77 3. Lavori di somma urgenza per il ripristino della sezione idraulica del fosso Bianco e torrente Caldaro nei comuni di Montecastrilli e Narni Loc. Macchie e località Case Camminate la Torretta (lavori in amministrazione diretta). Importo ,00 4. Evento alluvionale 2005 Piano per il completamento degli interventi di riparazione danni al reticolo idraulico Regionale Torrenti Serra e Tescino in comune di Terni (lavori in appalto). Importo complessivo ,08 5. Lavori ripristino dell officiosità idraulica del reticolo idrografico regionale Torrente Aia in comune di Narni (lavori realizzati in amministrazione diretta). Importo complessivo ,24 ( ,00 a carico della Regione Umbria e 2.551,24 fondi Consorzio) 6. Fiume Tevere: loc. da Pian S.Martino a Pontecuti in comune di Todi. Interventi di ricostruzione e rinforzo delle arginature trasversali (lavori in appalto). Importo complessivo ,28 7. Lavori di sistemazione idraulica del fiume Nera per la messa in sicurezza delle Aree a rischio inondazione della Conca Ternana Tratto Ponte Allende linea ferroviaria Terni Aquila III Stralcio I Lotto Bonifica Residuati Bellici (lavori in appalto). Importo complessivo ,21 13

14 8. Evento alluvionale Piano per il completamento degli interventi di riparazione del reticolo idraulico regionale. Torrente Aia nei comuni di Stroncone e Narni (lavori in appalto). Importo complessivo ,01 9. Evento alluvionale Piano per il completamento degli interventi di riparazione del reticolo idraulico regionale. Torrente Aia nei comuni di Stroncone e Narni (altri lavori realizzati in amministrazione diretta). Importo complessivo 3.769, Abbattimento di n. 6 alberature pericolanti sul fosso di Toano e suo affluente in comune di Terni Via Valiano e Via Monte Totagna in comune di Terni (lavori in appalto). Importo 2.216, Lavori di sistemazione idraulica del fosso di Stroncone in comune di Terni Bonifica Residuati Bellici (lavori in appalto). Importo complessivo 8.287,70 Lavori con spesa a carico del Consorzio (eseguiti in A.D. ed in Appalto) 1. Lavori di manutenzione ordinaria anno 2014 sui corsi d acqua ricadenti nel comprensorio consortile. (Fosso delle Badoglie, Fosso di Viepri, Torrente Tescino, Fosso di Buda, Fosso Calcinare, Canale Staino, Fosso Eremita, Fosso Brecciaiolo, Fosso Rio Bagno, Fosso Lavarello, Fosso Rivo, Fosso Bagno, Fosso di Papigno, Fosso Poggio Amerino, Fosso Morgnano, Fosso di Toano, Torrente Rio Grande, Fossi Vascigliano e Volgatore, Fosso di Macchie, Fosso Carone, Fosso Copparone, Fosso di Vallecaprina, Torrente Aia, Fosso Fiacchignano, Fosso di Collescipoli, Fosso S.Lorenzo, Fosso Fiaia, Fosso di Stroncone, Fosso Pozzarighe, Fosso di Cesi, Fosso Schiglie, Fosso di Vasciano, Fosso di Maccarello, Fosso La Para, Fosso Aquilano, Torrente Caldaro, Fosso palazzone, Fossi Pisciarello, Fontana e Zamponare, Fosso castagnola, Fosso Vallo, Fosso di Gabelletta. (lavori in appalto) Importo complessivo ,76 2. Lavori di manutenzione ordinaria anno sul fosso della Bovina in comune di Avigliano Umbra. (lavori in appalto) Importo 8.443,24 3. Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso Ponte Naja in comune di Acquasparta. (lavori in appalto) Importo 9.842,20 4. Lavori di messa in sicurezza di un tratto del fosso Vascigliano mediante l abbattimento di alberature di pioppo pericolanti. (lavori in appalto) importo 4.006,24 14

15 5. Lavori di sistemazione di alcuni tratti del fosso Panicale in comune di Guardea tra le Loc. Montegranaro e Poggetti. (lavori in appalto) Importo 6.421,76 6. Danni alluvionali Lavori urgenti sul fosso Cagnana in comune di Alviano. (lavori in appalto) ,62 7. Lavori di manutenzione ordinaria dei fossi Sambuco e del Monte in comune di Spoleto, Loc. Molinaccio. (lavori in appalto) ,25 8. Lavori di manutenzione ordinaria anno 2013 sui fossi colatori in Loc. Madonna del Porto e fosso Panicale in comune di Guardea (lavori in appalto) 8.113,71 9. Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso di Valenza in comune di Terni. (lavori in appalto) Importo , Lavori di manutenzione ordinaria sul fosso Montecalvello in comune di Graffignano. (lavori in appalto) Importo 9.028, Lavori di manutenzione ordinaria sui torrenti Serra e Tescino in comune di Terni. (lavori in amministrazione diretta) Importo , Ripristino frana spondale sul fosso colatore in comune di Orte, Loc. Poggio Ruzzolo. (lavori in appalto) Importo 9.252,15 Anno 2015 Lavori finanziati eseguiti Lavori di riparazione danni alluvionali e di sistemazione idraulica 1. Lavori di ripristino dell officiosità idraulica del reticolo idrografico regionale. Fosso Rivo in comune di Terni. (lavori in appalto). Importo ,65 2. Lavori di sistemazione idraulica del fosso di Stroncone in comune di Terni: 1 Stralcio. Importo 1 SAL ,59 3. Lavori di rimozione alberature cadute o pericolanti (Accordo con la Provincia di Terni). Importo ,03 4. Lavori di sistemazione idraulica del fiume Nera per la messa in sicurezza delle aree inondabili nella Conca Ternana interventi relativi al tratto fluviale Ponte Allende e la linea ferroviaria Terni Aquila III Stralcio I Lotto in comune di Terni (lavori in appalto). Importo ,76 15

16 Lavori con spesa a carico del Consorzio (eseguiti in A.D. ed in Appalto) 1. Lavori di manutenzione ordinaria sul Torrente Tarquinio nei comuni di Terni, Narni e Sangemini. (lavori in amministrazione diretta). Importo ,00 2. Lavori di manutenzione ordinaria del fosso di Massa Martana in comune di Massa Martana (lavori in appalto). Importo 5.836, Lavori di manutenzione ordinaria sul torrente Rigo in comune di Graffignano, loc. Sipicciano. Importo ,80 4. Lavori di sistemazione spondale sul fosso dell Arena in comune di Avigliano Umbro, loc. La Rena (lavori in Amministrazione diretta). Importo 6.500,00 Servizio di Decespugliazione Inoltre, si evidenzia come il Servizio di decespugliazione, richiesto dai Comuni, abbia non solo avuto un proseguo, ma un notevole incremento negli ultimi anni. Settore Irrigazione Interventi, progetti e gestione impianti riguardanti l'irrigazione Con riferimento al comprensorio irriguo del fiume Tevere, nel corso dell anno 2014, si è potuto finalmente avviare l appalto, per la realizzazione dei lavori di "costruzione dell impianto di irrigazione a pioggia in destra e sinistra del fiume Tevere completamento opere di competenza statale Lotto B". Con l' avvio di tale intervento sarà possibile alimentare anche la parte di comprensorio in destro del fiume Tevere afferente alla Regione Lazio nei Comuni di Castiglione in Teverina e Civitella d Agliano. Come nel caso dell anzi citato, Lotto B per la parte di distribuzione nel comprensorio ricadente nella Regione Umbria, si è richiesto alla Regione Lazio un finanziamento per la manutenzione dell impianto di distribuzione realizzato ormai da anni. La cabina di sollevamento di Baschi è stato oggetto di importanti interventi di manutenzione. Negli impianti a pioggia in gestione nella Conca Ternana, sono stati ammodernati gran parte degli impianti elettromeccanici interessanti sia le cabine di pompaggio che quelle di sollevamento attraverso finanziamenti della Regione dell Umbria. 16

17 Da menzionare gli impianti di telecontrollo e tele gestione del comprensorio irriguo in destra del fiume Nera a servizio della cabina di sollevamento Le Sore, e degli invasi collinari di compenso, oltre alle due cabine di pompaggio "Camminate" e " Campo Duca" e di quello dei canali di irrigazione a scorrimento Sersimone e Cervino che consentono di mettere in sicurezza idraulica tutta la rete di canali irrigui i quali, in occasione di piogge abbondanti, ricevono le acque meteoriche. Le tre cabine, di cui sopra, sono state completamente ristrutturate nelle parti murarie in quanto molto vetuste. Un importante successo per l ammodernamento e l adeguamento degli impianti irrigui consortili è costituito dalla realizzazione dell ultimo tratto di ca ml. di condotta adduttrice agli invasi collinari alimentati dalla cabina di sollevamento Le Sore, i cui lavori sono stati eseguiti in quattro stralci e con fondi CEE del P.S.R. 2007/2013. Sempre sul tale impianto sono stati redatti ulteriori progetti preliminari per il potenziamento della capacità di invaso dei sopra citati laghetti collinari e l ammodernamento delle cabine di pompaggio i cui finanziamenti potranno essere attinti dal prossimo P.S.R. 2014/2020. Nel campo del risparmio energetico si menzionano la redazione del progetto esecutivo per la realizzazione di una centrale mini idroelettrica sul canale Sersimone in loc. Ponte Le Cave Terni (è stata acquisita anche la relativa concessione ai fini idroelettrici), la compartecipazione allo sfruttamento dell energia da una ulteriore mini centrale idroelettrica in corso di realizzazione da parte di un privato sul canale Cervino, la predisposizione di uno studio di fattibilità per la costruzione di ulteriori centraline e la progettazione e realizzazione di un campo fotovoltaico per una produzione energetica elettrica paria 190 Kw in comune di Graffignano (VT) con finanziamenti a carico della Regione Lazio (Por-FESR 2007/2014). Con la realizzazione di tali progetti sarebbe possibile attuare un cospicuo risparmio di energia elettrica per il funzionamento delle cabine di pompaggio e sollevamento dei comprensori irrigui consortili. Sempre nel campo della fornitura di energia elettrica nel 2013 il Consorzio è entrato a far parte del Consorzio CEA (Consorzio Energia e Acqua), il quale avrà il compito di individuare periodicamente l offerta economica più vantaggiosa a cura di fornitori nel mercato libero; in tal modo, allo stato, si è conseguito un risparmio nei fatturati per l energia elettrica di ca ,00 annuo. Il Consorzio ha, con propri mezzi e personale, provveduto a realizzare alcuni Km di nuove condotte distributrici nel comprensorio irriguo del fiume Nera. E' da sottolineare che il Consorzio ha aderito al progetto irriguo "IRRIFRAME", sistema irriguo esperto; importante strumento tecnologico volto ad un migliore uso dell'irrigazione a vantaggio dello sviluppo e miglioramento della produzione agricola con un notevole risparmio sia energetico che idrico. 17

18 Lavori eseguiti o in corso di esecuzione 7. Lavori di adeguamento della condotta adduttrice agli invasi collinari A, B e C nel comprensorio di irrigazione in dx e sx del fiume Nera in Comune di Terni IV Stralcio Esecutivo. P.S.R. 2007/2013 Azione all Asse 1. Misura azione c) tipologia 2. - D.D.R.U. n del 18/07/14 - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo ,00 8. Lavori di costruzione dell impianto di irrigazione a pioggia in dx e sx del Fiume Tevere Completamento opere di competenza statale LOTTO B. D.M. n del 23/01/2008 lavori eseguiti per l 80%. Importo ,00 9. Lavori di installazione impianto di telecontrollo delle paratoie automatizzate dei canali consortili a scorrimento Sersimone e Cervino nel comprensorio di irrigazione in dx e sx del fiume Nera - P.S.R. per l'umbria Asse 1. Misura Azione c) tipologia 2 - D.D.R.U. n in data 15/04/11 - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo , Lavori di manutenzione ordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento e taglio della vegetazione delle strade di servizio ricadenti nel comprensorio consortile in dx e sx del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo , Lavori di manutenzione ordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento e taglio della vegetazione delle strade di servizio ricadenti nel comprensorio consortile in dx e sx del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo , Lavori di manutenzione ordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento e taglio della vegetazione delle strade di servizio ricadenti nel comprensorio consortile in dx e sx del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo ,75 18

19 13. Lavori di manutenzione straordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento ricadenti nel comprensorio consortile in dx e sx del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo , Lavori di manutenzione straordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento ricadenti nel comprensorio consortile in dx e sx del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo , Lavori di manutenzione straordinaria delle condotte di irrigazione a pioggia ricadenti nel comprensorio consortile in dx e sx del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo ,81 Importo totale degli interventi eseguiti ,56 Progetti redatti o in corso di redazione 1. Lavori di manutenzione ordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento e taglio della vegetazione delle strade di servizio ricadenti nel comprensorio consortile in destra e sinistra del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo ,34 2. Lavori di manutenzione ordinaria degli alvei dei canali di irrigazione a scorrimento e taglio della vegetazione delle strade di servizio ricadenti nel comprensorio consortile in destra e sinistra del fiume Nera nei comuni di Terni e Narni. Anno Spese a carico del Consorzio - lavori eseguiti nel periodo al 100%. Importo ,23 3. Realizzazione di una centrale mini idroelettrica sul canale Sersimone in loc. Ponte Le Cave Terni. Progetto esecutivo redatto in data 30/04/2014 Importo: ,00 4. Lavori di riparazione delle condotte dell'impianto di irrigazione a pioggia in destra e sinistra del fiume Nera nei Comuni di Terni, Narni e Sangemini - Stagione Progetto esecutivo redatto in data 20/02/2015, Importo: ,43 19

20 6. Lavori di adeguamento della condotta adduttrice agli invasi collinari A, B e C nel comprensorio di irrigazione in destra e sinistra del fiume Nera in Comune di Terni IV Stralcio. Progetto preliminare redatto in data 07/06/2010 Importo: ,00 Complessivamente sono stati redatti progetti esecutivi con importo pari ad ,00. Comunicazione Altrettanto impegnativa è stata l attività di comunicazione ed informazione volta a far conoscere meglio l operatività messa in atto sul territorio dal Consorzio nell'ambito del comprensorio di competenza. E stata incrementata l apertura degli uffici al pubblico per favorire il contatto con i contribuenti, inserito un inserto sull operatività svolta dal Consorzio, trasmesso a ciascun contribuente insieme alla richiesta del pagamento del contributo consortile, tramite avviso bonario. E' dedicato un indirizzo a coloro che intendono avere informazioni rispetto ai contributi consortili. Sono migliorate e si sono aperte nuove relazioni con tutti gli enti presenti sul territorio; in alcuni casi ci sono iniziate anche forme importanti di collaborazione con riscontri positivi per tutti i contribuenti. Da cinque anni lo scrivente Consorzio aderisce alla Settimana Nazionale della Bonifica con interessanti iniziative che contribuiscono a far conoscere meglio l essenza dell Ente stesso. Con il Progetto Sorella Acqua, in collaborazione con il Provveditorato agli studi di Terni, sono stati coinvolti un elevato numero di studenti di tutte le età, per approfondimenti sul giusto utilizzo dell acqua, sulla salvaguardia idrogeologica e sul rispetto per l ambiente. Di particolare interesse sono risultate le passeggiate ecologiche per far conoscere alcuni nostri impianti irrigui, e le visite guidate presso gli stessi. Hanno partecipato numerosi cittadini e contribuenti. Continua il confronto diretto con i contribuenti tramite organizzazioni di incontri anche in piccoli gruppi; agricoltori, associazioni di categoria e del volontariato al fine di migliorare alcune attività. Anche il sito Internet del Consorzio ha subito modifiche per fornire informazioni utili ai contribuenti e una maggiore partecipazione alle attività svolte dall Ente stesso. Inoltre, la cartellonistica dei lavori, quella stradale, l'abbigliamento dei dipendenti, la cura delle cabine irrigue sono attività particolarmente curate, tutte volte al miglioramento dell'immagine del Consorzio. Seppur in modo ridotto, continuano gli appuntamenti radio - televisivi e le pubblicazioni sul magazine "La Pagina". Si sono intensificate in modo sostanziale anche le comunicazioni pubblicate dall'anbi, sul settimanale ANBINFORMA. 20

Piano di Ambito ALLEGATO 3. Revisione. Triennio 2009-2011

Piano di Ambito ALLEGATO 3. Revisione. Triennio 2009-2011 Piano di Ambito Revisione Triennio 2009-2011 ALLEGATO 3 CANONI DI CONCESSIONE per: - concessioni ex ANAS - concessioni ANAS-Ferrovie - concessioni derivazioni idriche - concessioni ai fini idraulici REPORT

Dettagli

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva "Umbria" a Denominazione di Origine Controllata

Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva Umbria a Denominazione di Origine Controllata Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva "Umbria" a Denominazione di Origine Controllata DM 6 agosto 1998 GURI n. 193 del 20 agosto 1998 (Iscrizione nel "Registro delle denominazioni

Dettagli

COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO

COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n 74 del 30.11.2009 ESECUTIVO DAL 28.12.2009

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO Gli impianti idroelettrici Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia

Dettagli

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fattori comprensoriali comuni Fonti di approvvigionamento idriche Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fiume PO portata presso località Pontelagoscuro - Fiume PO livello presso opera

Dettagli

n 9 di mercoledì 10/06/2015 Sommario settimana dal 10/06/2015 al 16/06/2015 Riassunto

n 9 di mercoledì 10/06/2015 Sommario settimana dal 10/06/2015 al 16/06/2015 Riassunto Fattori comprensoriali comuni Fonti di approvvigionamento idriche Sommario settimana dal 10/06/2015 al 16/06/2015 Riassunto Fiume PO portata presso località Pontelagoscuro - Fiume PO livello presso opera

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

DIRETTIVA. Sistema di Allertamento regionale per il Rischio idrogeologico e idraulico in Calabria

DIRETTIVA. Sistema di Allertamento regionale per il Rischio idrogeologico e idraulico in Calabria DIRETTIVA Sistema di Allertamento regionale per il Rischio idrogeologico e idraulico in Calabria 1 Indice Contenuti della direttiva p. 3 Aspetti generali del sistema di allertamento regionale per il rischio

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

MODELLO G.A.P. (Art. 2 legge del 12/10/1982 n. 726 e legge del 30/12/1991 n. 410)

MODELLO G.A.P. (Art. 2 legge del 12/10/1982 n. 726 e legge del 30/12/1991 n. 410) Ufficio Segnalante (*) Nr. Ordine appalto (*) Lotto/Stralcio (*) Anno (*) ENTE APPALTANTE Comune (*) Prov. (*) APPALTO Oggetto (*): Località: ٱ Cottimo fiduciario ٱ Concessione ٱ Asta pubblica ٱ Tipo Gara

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 336 del 12 GIUGNO 2015 Struttura proponente: Servizio Provveditorato ed Economato Oggetto: Fornitura, articolata in lotti, di dispositivi dedicati ai Reni

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA)

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Ai progetti sottoposti alla procedura di impatto ambientale ai sensi degli articoli 52 e seguenti, è allegato uno studio di impatto ambientale, redatto

Dettagli

Verbale consegna lavori in via d urgenza

Verbale consegna lavori in via d urgenza Mod. ATE.03.03 Pag.1 di pag 5 AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Finanziamento: Lavori: per la realizzazione di....in Comune di Importo lavori di appalto: Affidamento

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 DETERMINAZIONE: 005/301. SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO

Dettagli

GURS Parte I n. 12 del 2007 REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PALERMO - VENERDÌ 16 MARZO 2007 - N. 12

GURS Parte I n. 12 del 2007 REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PALERMO - VENERDÌ 16 MARZO 2007 - N. 12 Page 1 of 10 REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA PALERMO - VENERDÌ 16 MARZO 2007 - N. 12 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDI' DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE:

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI S T A T U T O Art. 1 - Al fine di collaborare con g1i Organi preposti alla tutele dell ambiente lagunare, nonché per conservare e razionalizzare le attività sportive che in esso vengono svolte durante

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella "Carta di Sintesi" 25 27 B LOCALITA'

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella Carta di Sintesi 25 27 B LOCALITA' LOALITA' Aa NTRO STORIO I b γ Ab NTRO STORIO I Ac NTRO STORIO I a LASS I IONITA' URANISTIA IR. 7/LAP ascia fluviale ex PS PRSRIZIONI INTGRATIV RISPTTO Presenza di tratti stradali, convoglianti le acque

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 1) CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 2) AGENDA Il Consorzio Le Aziende Consorziate I Servizi I Nostri Clienti Mission Dove Siamo Dove Operiamo (Pag. 3) IL CONSORZIO.: Il nasce da un team di imprese

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODELLO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B"

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale CIG Vers. 2012-09 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN - SÜDTIROL Informationssystem

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Direzione Generale dell Industria

Direzione Generale dell Industria PO R FESR 2007-2013 A sse VI C om petitività- Linee di attività 6.2.2.i) e 6.2.3.a) D eliberazione della G iunta Regionale n. 51/25 del 24.09.2008 Interventi per favorire l'innovazione del sistem a delle

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Circolare n.20 Roma, 4 marzo 2011 Prot. n. 1483 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI

Circolare n.20 Roma, 4 marzo 2011 Prot. n. 1483 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Circolare n.20 Roma, 4 marzo 2011 Prot. n. 1483 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO Al Dirigente del Dipartimento Istruzione

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015 CIRCOLARE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 maggio 2015 OGGETTO: Trattamento agli effetti dell IVA dei contributi pubblici relativi alle politiche attive del lavoro e alla formazione professionale

Dettagli

L offerta economicamente più vantaggiosa. Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail.

L offerta economicamente più vantaggiosa. Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail. L offerta economicamente più vantaggiosa Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail.com 1 Quadro Legislativo D.P.R. n.544/99 D.Lgs n.163/06 e s.m.i. D. Lgs

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana Deliberazione n.119/2015/par REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana nella camera di consiglio del 12 febbraio 2015 visto il T.U. delle leggi sulla Corte dei conti,

Dettagli

Norme del Documento di Piano

Norme del Documento di Piano Norme del Documento di Piano SOMMARIO: ART. 1. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 ART. 2. CONTENUTO DEL DOCUMENTO DI PIANO... 4 ART. 3. RINVIO AD ALTRE DISPOSIZIONI DIFFORMITÀ E CONTRASTI TRA DISPOSIZIONI, DEROGHE...

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli