UN VIDEOWALL PER LA PROTEZIONE CIVILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN VIDEOWALL PER LA PROTEZIONE CIVILE"

Transcript

1 - PAG. 8 - MAGGIO - GIUGNO 202 SOLUZIONI SOLUTIONS UN VIDEOWALL PER LA PROTEZIONE CIVILE La sala operativa e il presidio del Verbano Cusio Ossola A VIDEOWALL FOR THE CIVIL DEFENSE SERVICE The operations room and defence of Verbano Cusio Ossola Informazione integrata. Inquadra il QR con la fotocamera del cellulare dopo aver aperto il lettore. Integrated information access. Frame the QR with the phone camera after opening the player. Un sistema semplice da controllare, ma capace allo stesso tempo di visualizzare e rendere fruibili su videowall una serie di informazioni di formato e origine diverse: è quello richiesto dal Coordinamento Provinciale della Protezione Civile per la Sala Operativa del Presidio Territoriale del Verbano Cusio Ossola, Piemonte. Il progetto e la realizzazione sono stati curati dal system integrator Gabriele Magagna della Acuson di Torino, partner Mitsubishi Electric An easy to monitor system but able to display and make useable a series of information of different format and origins on a videowall: this is the request of the Provincial Coordination team of the Civil Defense Service for the Operations Room of the Territorial Defence of Verbano Cusio Ossola, Piemonte, Italy. The project and realisation were managed by the system integrator Gabriele Magagna of Acuson from Turin, a partner of Mitsubishi Electric Volevamo esattamente quello che siamo riusciti a realizzare con Acuson, ovvero una sala operativa realizzata sul modello di quella principale attiva presso la Regione Piemonte, adeguata alle nostre esigenze. Un sistema videowall per condividere programmi e documenti, che fosse semplice e pratico da utilizzare anche da personale non tecnico. Ecco in sintesi le richieste della committenza nelle parole di Stefano Barassi, Coordinatore della Protezione Civile del Presidio del Verbano Cusio Ossola. Nella stessa sede del Presidio si trovano, oltre alla sala operativa, anche una sala riunioni, una sala tecnica, una sala radio e l ufficio del direttore. 8 Maggio/Giugno May/June 202

2 - PAG. 9 - MAGGIO - GIUGNO 202 LA PROTEZIONE CIVILE ALL OPERA La sala operativa viene utilizzata dai volontari della Protezione Civile nelle situazioni di emergenza, ovvero quando la Regione Piemonte dirama un bollettino meteo con Codice 2 o superiore (l emergenza, appunto), oppure per le simulazioni e le esercitazioni, o per le prove di sistema realizzate di routine. Quando scatta l allarme la sala operativa deve rimanere aperta 2h su 2, presidiata da un minimo di due-tre persone che si alternano per garantire l operatività e mantenere i contatti con le squadre attive sul territorio. Queste infatti sono collegate tramite il sistema GPS delle radio Tetra, che permette a chi dirige le operazioni di visualizzare in tempo reale, su una mappa, la localizzazione di ciascuna squadra. Il personale che dirige le operazioni inoltre deve poter monitorare i livelli dei fiumi e laghi, attraverso apposite webcam piazzate sul territorio di competenza, e leggere i rilievi idrometrici messi a disposizione dall Arpa. Tutte queste informazioni poi devono essere rese fruibili anche a chi si trova nella adiacente sala riunioni, che normalmente accoglie le riunioni operative con il Prefetto, il Presidente della Provincia o chiunque sia coinvolto nell emergenza specifica e sia impegnato con una squadra operativa. LA SALA CONTROLLO Per adempiere allo scopo principale, che è quello del coordinamento delle squadre sul campo, la sala è stata equipaggiata con un videowall composto da 2x2 monitor LCD Mitsubishi Electric VS-L6XM70U da 6 con una matrice DVI e una VGA che gestiscono separatamente ogni monitor, in modo che sia possibile elaborare segnali analogici e digitali con formati diversi e sorgenti diverse, ingrandirli e collocarli sul videowall in diverse configurazioni, a seconda delle necessità. Racconta Gabriele Magagna, il system integrator Acuson che ha realizzato progetto e installazione: la conformazione del videowall 2x2, anche se molto semplice, permette già una varietà piuttosto ampia di soluzioni di visualizzazione, con i PiP, la suddivisione sui quattro monitor oppure il totale. Nella stessa sala ci sono poi due media server dove sono caricati i programmi utilizzati dalla Protezione Civile, il sistema digitale terrestre (che verrà successivamente integrato con un ricevitore satellitare e il sistema per la videoconferenza), un impianto audio e due postazioni PC. Infatti - prosegue Magagna - presso la Protezione Civile della Regione Piemonte abbiamo già installato un sistema di videoconferenza ISDN per collegarsi con gli altri enti e con le sedi territoriali, e un sistema satellitare per la comunicazione con gli operatori sul campo. L impianto audio è un semplice due canali JBL Control j Il videowall nella sala operativa del Presidio Territoriale del Verbano Cusio Ossola The videowall in the Operations Room of the Territorial Defence of Verbano Cusio Ossola

3 - PAG. 0 - MAGGIO - GIUGNO 202 IL PARERE DEL SYSTEM INTEGRATOR E DEL COMMITTENTE The opinion of the system integrator and the customer La percezione dell importanza e del valore della fase di progettazione del system integrator in questo caso era ben chiara al cliente Protezione Civile, che si è rivolto ad Acuson anche sulla base di una fiducia conquistata sul campo, con precedenti installazioni. Magagna - Gli utenti di un certo calibro, come appunto la Protezione Civile, sono ben coscienti del servizio che diamo loro. Quando affronto un nuovo cliente comunque cerco sempre, addirittura in fase di pre-gara, di far passare questo concetto non semplice, visto che ci chiedono sempre la funzionalità e anche il prezzo basso, ma se vedo che questo non avviene, preferisco rinunciare al cliente. Barassi - Siamo entrati in contatto con Acuson dopo una ricerca sul territorio e grazie al fatto che, avendo già collaborato con la Regione Piemonte per una installazione simile, sarebbe stato molto più semplice interloquire. Infatti sono bastati un paio di incontri per definire esattamente ciò che volevamo. L ultima alluvione è stato il banco di prova e il test per la sala controllo, e tutto ha funzionato alla perfezione. In this case the perception of the importance and value of the design phase to the system integrator was very clear to the Civil Defense Service, who contacted Acuson also based on the trust acquired on the field with previous installations. Magagna told us, The users of a certain calibre, like the Civil Defense Service, are fully aware of the service we give them. When I deal with a new customer, I always try to make this difficult concept clear, right from the prebidding phase, because they always ask for functionality and low price, but if I see that this doesn t happen, I prefer to let the customer go. Barassi told us, We contacted Acuson after a search carried out on the territory and thanks to the fact that having already worked with Regione Piemonte for a similar installation, it would have been much easier to interact. Just a few meetings were enough to define exactly what we needed. The last flood was the real testing ground and the test for the control room, and everything functioned to perfection. 25AV con amplificatore Denon DN-A00P 2x70W e processore digitale. Le postazioni PC servono per utilizzare computer portatili, per caricare software o visualizzare contenuti (ma anche per comunicare con Skype), e sono equipaggiate con ingresso VGA, DVI, audio e USB. Inoltre due postazioni con tastiere, monitor e mouse remotati servono per il tavolo degli operatori nella sala operativa e sono equipaggiate con quattro monitor x.080. Il controllo del videowall può essere gestito facilmente dal personale grazie al touch screen AMX NXD-CV7 da 7 collegato in rete (LAN) e programmato ad hoc da Acuson con dei semplici menu per l accensione, la scelta della visualizzazione (tramite alcuni preset, come PiP a destra o a sinistra, due PiP in alto o in basso ecc.) e l attribuzione dei segnali alle diverse finestre del videowall. Gli operatori infatti non sono presenti quotidianamente in sede e, considerato che non è possibile dedicare del personale tecnico alle attrezzature, tutto deve essere fruibile con la massima semplicità, senza procedure complesse da eseguire o da spiegare. Per il touch screen - spiega Magagna - abbiamo preferito l opzione dello stand da tavolo con cavetto, per evitare che si perdesse e per rendere più difficile la vita a eventuali ladri. LE ALTRE SALE Attigua alla sala operativa, la sala riunioni è equipaggiata con una lavagna interattiva wide Starboard 88, proiettore wide.280x800p, telecamera brandeggiabile e due postazioni PC, sempre con tastiera e mouse remotati, che permettono di visualizzare i contenuti in tempo reale e le informazioni disponibili sul videowall, e allo stesso tempo di registrare, riprodurre e condividere le sessioni di lavoro. Il prossimo passo, racconta Barassi, disponibilità di fondi permettendo, dovrebbe essere l integrazione di un sistema di videoconferenza che permetta di collegare la sala operativa del Verbano Cusio Ossola con la sede principale della Regione Piemonte, le sale operative provinciali, dei Vigili del Fuoco, della Prefettura e della Questura. In base alle esigenze, e consigliandosi con Acuson, verrà poi deciso se installare la videoconferenza in sala operativa oppure in sala riunioni, se piazzare le telecamere sia nella sala operativa che in quella riunioni, e così via. Infine nell ufficio del Coordinatore è stato installato un monitor LCD da 32, un PC desktop e il collegamento con la control room, per visualizzare qualsiasi segnale arrivi sul videowall. Le apparecchiature per la distribuzione del segnale video sono collocate presso la sala controllo che ospita lo switcher Opticis ODM88.900x.200 con otto ingressi e altrettante uscite, lo switcher a matrice VGA Extron MVX 8 VGAA ( In e 8 Out), i due distributori DVI della Opticis, i media center rack assemblati da Acuson in base alle esigenze della Protezione Civile, il ricevitore TV satellitare e digitale DTT e, quando saranno disponibili i fondi, anche un codec videoconferenza Polycom. L INSTALLAZIONE Una volta realizzato il progetto da parte di Magagna, l installazione è stata realizzata in tre fasi: una prima, più lunga, che ha richiesto due settimane, è stata quella dei test presso la sede Acuson e del training in the job realizzato da Mitsubishi Electric per i tecnici dell azienda torinese. Infatti prima di piazzare le apparecchiature nella sala operativa, Acuson ha allestito il sistema presso la propria sede di Torino, per assicurarsi che tutto funzionasse al meglio ed evitare di percorrere troppo spesso i 50 km che separano Torino da Verbania. Non potevamo sbagliare, racconta Magagna. Il training presso Mitsubishi Electric e la successiva presenza di un loro tecnico in sede Acuson per i test, si spiegano con il fatto che per questa installazione sono state utilizzate direttamente a bordo degli schermi le nuove schede grafiche Mitsubishi Electric VC-B70DC, che permettono di collegare i quattro monitor evitando di aggiungere un costoso e ingombrante controller esterno. Tra le esigenze espresse dalla committenza, infatti, c era anche quella di ridurre per quanto possibile i costi, visto che per un ente pubblico è sempre difficile e complesso mettere insieme i fondi necessari. Come ha raccontato Magagna, rispetto a quanto avevo progettato per la sede principale della Regione Piemonte, questo è stato 0 Maggio/Giugno May/June 202

4 - PAG. 2 - MAGGIO - GIUGNO 202 SOLUZIONI SOLUTIONS sicuramente molto più semplice, ma anche in questi casi si può fare la differenza realizzando un sistema aperto a possibili sviluppi futuri e comunque affidabile e ben fatto: insomma, impostato bene. Quindi Acuson si è presa il tempo necessario a fare tutte le verifiche del caso per la parte riguardante i collegamenti nel mondo digitale, per i quali manca ancora la standardizzazione delle apparecchiature e l esperienza a occhi chiusi acquisita nel mondo analogico. Per far funzionare tutto alla perfezione è stato necessario verificare la compatibilità delle diverse risoluzioni anche per il videoproiettore (in modo che fossero le stesse del videowall), definire un set di risoluzioni da dare al cliente per le impostazioni dei computer portatili, assemblare i PC industriali rack con scheda madre, hard disk e scheda Nvidia in funzione dell installazione, e così via. La seconda fase dell installazione ha coinvolto l impianto elettrico, con l impiantista dell impresa che ha realizzato la sala opportunamente istruito da Acuson. La terza fase è stata quella della installazione hardware, prima curata da due tecnici Acuson (due giornate), poi coadiuvati da un terzo per la programmazione AMX (altre due giornate). Dalla progettazione alla consegna però sono passati circa sei mesi, a causa delle lungaggini burocratiche legate alla reperibilità del budget. L ultimo dettaglio è la predisposizione per il controllo e la manutenzione da remoto, da attivare una volta realizzata la connessione su fibra ottica e a installazione completata. IL VIDEOWALL Nella richiesta della Protezione Civile, il videowall doveva rispondere primariamente alle esigenze di semplicità nella manutenzione, limitato ingombro, visualizzazione di contributi con risoluzioni e sorgenti differenti in una sala illuminata e... attenzione al budget. L uovo di Colombo, insomma! La soluzione è arrivata grazie alla disponibilità delle schede Mitsubishi Electric, equipaggiate con processore grafico che permettono di sopperire alla mancanza di un controller esterno, gestendo, non solo differenti input ma anche i parametri di colorimetria e luminosità che sono alla base della resa del videowall. Inoltre le tre calibrazioni impostabili per la luminosità consentono anche un risparmio energetico e il rispetto dell ambiente, adeguandosi alla luminosità della sala. L impiego di due matrici si giustifica con le possibili diverse sorgenti del materiale da visualizzare (anche PC) e la necessità di smistarlo oltre che sul videowall anche in sala riunioni e nell ufficio del Direttore. Per quanto riguarda invece il risparmio di spazio, trattandosi di una sala piuttosto piccola nella quale il videowall doveva essere appoggiato alla parete, Acuson si è affidato alle staffe per il montaggio frontale Mitsubishi Electric BR-XM70KK, che permettono la manutenzione frontale, la regolazione su tre assi e naturalmente la corretta dissipazione del calore prodotto dai display. Per la completezza anche estetica del lavoro, Acuson ha poi rifinito il videowall con una cornice in legno: Mi piace curare i particolari, e comunicare questa mia attenzione anche al cliente: alla fine, è importante che l ambiente dove lavoriamo sia anche piacevole, oltre che funzionale, ha spiegato Magagna. Quantity INSTALLED EQUIPMENT OPERATION ROOM: multimonitor control system LCD monitors 6" Mitsubishi VS-L6XM70U Daisy chain board Mitsubishi BR-XM70KK Wall mount frame Mitsubishi BR-XM70KK 23" Eco-friendly widescreen desktop monitor NEC E23W 2 Notebook workspace 2 Remote keyboard mouse Rotating Camera (expansion) CONTROL ROOM Matrix Switcher DVI Opticis ODM88 Matrix Switcher VGA Extron MVX 8 VGAA DVI Distributor 2 Opticis OVD2 2 Rack Media Center Digital DTT - TV Satellite receiver Humax HD 5500T Videoconferencing Codec HD 720 Polycom (expansion) AMPLIFICATION SYSTEM Amplifier Denon DN-A00P 2 Speakers JBL Control 25AV 2 woofer 5 / + tweeter 3/ CONTROL SYSTEM 7"Wall/Flush Mount Touch Panel AMX NXD-CV7 Integrated Controller AMX NI-00 Development management software AMX SWGE Development graphic software AMX SWGR MEETING HALL Wide projector 88" Interactive whiteboard Wide Starboard 2 Notebook workspace 2 Remote keyboard mouse Rotating Camera DIRECTOR ROOM LCD Monitor 32 PC Desktop Connection with the control room 2 Maggio/Giugno May/June 202

5 - PAG. 3 - MAGGIO - GIUGNO 202 r We wanted exactly what we were able to achieve with Acuson, an operations room built on the model of the principal one operating at Regione Piemonte, adapted to our needs. A videowall system to share programs and documents which would be easy and practical to use even by non technical staff. In short, these are the customer s requests in the words of Stefano Barassi, Coordinator of the Civil Defense Service of the Defense body of Verbano Cusio Ossola. The premises which houses the Defence body also houses a meeting room, a technical room, a radio room and the director s office, in addition to the operations room. THE CIVIL DEFENSE SERVICE AT WORK The operations room is used by the volunteers of the Civil Defense Service in emergency situations, when Regione Piemonte provides a Code 2 or higher emergency weather bulletin or for simulations and drills, or for tests on the system which are a regular occurrence. When the alarm triggers the operations room must remain open round the clock, managed by a minimum of two-three people who take turns to guarantee operating status and keep in contact with the teams working on the ground. These are connected through the GPS system of the Tetra radios, which allows those who manage the operations to display in real time the location of each team on a map. The staff who manage the operations must be able to monitor the levels of rivers and lakes, through specific webcams positioned on the territory of their responsibility, and read the hydrometric measurements made available by Arpa. This information can then also be made available for use by those in the adjacent meeting room, which usually holds the operations meetings with the Prefect, the President of the Province or whoever is involved in the specific emergency and is committed with an operational team. THE CONTROL ROOM To fulfil its principle purpose, which is to coordinate the teams on the ground, the room has been fitted out with a videowall composed of 2x2 LCD Mitsubishi electric VS- L6XM7OU monitors of 6 inches with a DVI matrix and a VGA which separately manage each monitor, so that it is possible to manage and elaborate analogue and digital signals with different formats and sources, enlarge them and place them on the videowall in different configurations depending on the requirements. Gabriele Magagna, Acuson system integrator, who designed the project and the installation told us: the conformation of the 2x2 videowall, even if very simple, allows a rather wide variety of display solutions, with the PiPs, the division on four monitors or total. In the same room there are two media servers where the programs used by the Civil Defense are loaded, the digital terrestrial system (which will later be integrated with a satellite receiver and videoconference system), an audio system and two PC stations. Magagna continues, at the Civil Defense Service of Regione Piemonte we have already installed an ISDN video UNA DELLE DIFFICOLTÀ MAGGIORI DI QUESTA INSTALLAZIONE È STATA QUELLA DI OFFRIRE UN SUONO NITIDO E INEQUIVOCABILE A UNA DISTANZA RILEVANTE DAI DIFFUSORI CHE DOVEVANO TRASMETTERLO, CIRCA A 30 METRI DI DISTANZA ONE OF THE GREATEST DIFFICULTIES OF THIS INSTALLATION WAS THAT OF OFFERING A CLEAR AND UNEQUIVOCAL SOUND AT A LARGE DISTANCE FROM THE DIFFUSERS WHO HAD TO TRANSMIT IT, ABOUT 30 METRES lla sala riunioni con la lavagna interattiva The meeting room with the interactive blackboard j Un altra veduta della sala operativa Another view of the Operations Room conference system to connect with the other bodies and with the territorial offices, and a satellite system to communicate with the operators on the ground. The audio system is a simple two JBL Control 25AV channels with Denon DN-A00P 2x70W amplifier and digital processor. The PC stations serve to use portable computers, to load software or display contents (but also to communicate via Skype) and are equipped with VGA, DVI, audio and USB inlet. Another two stations with keyboard, monitor and mouse remotely controlled serve for the operators table in the operations room and are equipped with four 920x inch monitors. Videowall control can be easily managed by staff thanks to the 7-inch AMX NXD-CV7 touch screen with a LAN connection and programmed ad hoc by Acuson with simple menus for turning on, choosing the display (through several presets, such as PiP to the right or left, two PiP top or bottom etc.) and the attribution of the signals to the different windows of the videowall. The operators are not present at the office on a daily basis and as it is not possible to dedicate technical staff to the equipment, everything must be useable with the maximum ease, without complex procedures to carry out or to explain. For the touch screen, explains Magagna, we preferred the option of the table stand with a cable to prevent it from being lost and to make life more difficult to any possible thieves. IL VIDEOWALL DOVEVA RISPONDERE PRIMARIAMENTE ALLE ESIGENZE DI SEMPLICITÀ NELLA MANUTENZIONE, LIMITATO INGOMBRO, VISUALIZZAZIONE DI CONTRIBUTI CON RISOLUZIONI E SORGENTI DIFFERENTI IN UNA SALA ILLUMINATA E... ATTENZIONE AL BUDGET THE VIDEOWALL HAD TO PRIMARILY RESPOND TO THE NEEDS OF SIMPLICITY IN MAINTENANCE, LIMITED SIZE, DISPLAY OF CONTRIBUTIONS WITH DIFFERENT RESOLUTIONS AND SOURCES IN A BRIGHT ROOM AND ATTENTION TO THE BUDGET 3

6 - PAG. 8 - MAGGIO - GIUGNO 202 THE OTHER ROOMS Next to the operations room, the meeting room is equipped with a wide interactive 88-inch Starboard interactive blackboard, 280x800p wide projector, rotating camera and two PC stations, always with remotely controlled keyboard and mouse, which allow to display the contents in real time and the information available on the videowall and at the same time to record, reproduce and share the work sessions. The next step, says Barassi, if the funds are available, should be the integration of a video conference system which allows to connect the operations room of the Verbano Cusio Ossola province with the headquarters of Regione Piemonte, the provincial operations rooms, the Fire Brigade, the Perfecture and the Police headquarters. Depending on the needs, and consulting with Acuson, it will be decided whether to install the video conference in the operations room or in the meeting room, whether the television cameras should be placed in both the operations room and in the meeting room and so on. Finally, in the Coordinator s office a 32-inch LCD monitor, a PC desktop and the connection with the control room were installed, to display any incoming signal on the videowall. The equipment to distribute the video signal is located in the control room which is home to the Opticis ODM88 900x200 switcher with eight inlets and just as many outlets, the VGA Extron MVX 8 VGAA ( In and 8 Out) matrix switcher, the two DVI Opticis distributors, the centre rack media assembled by Acuson based on the needs of the Civil Defense, the satellite TV receiver and digital DTT and, when the funds will become available, also a Polycom video conference codec. MITSUBISHI ELECTRIC VS-L6XM70U + VC-B70DC Per la realizzazione del videowall sono stati utilizzati quattro monitor LCD a cornice ultra-sottile VS- L6XM70U da 6 : la distanza tra due schermi affiancati è di 7,3 mm e il design del display si rivolge proprio a quelle installazioni nelle quali gli schermi non sono sempre accesi, come questa di Verbania. Le caratteristiche del monitor ne permettono l integrazione per applicazioni impegnative, ove sia richiesta precisione nel dettaglio visualizzato, grazie a un rapporto di contrasto pari a 3.000:, una luminosità massima di 700 cd/m2, risoluzione.366x768 (in 6:9) e l angolo di visuale orizzontale e verticale di 78. Il monitor è equipaggiato con un sensore per la luminosità che ogni due secondi opera una verifica che permette la regolazione automatica del parametro per tutti i monitor collegati in un videowall. Sempre per uniformare la resa del videowall, il sistema Color Space Control gestisce il bilanciamento del colore e le differenze di luminosità. Sul lato connessioni il monitor ha tre slot per schede di input multistandard PAL, NTSC e HDTV, ingressi Svideo, VGA e DVI-D e ingresso per la scheda grafica da PC. La versatilità del VS-L6XM70U viene ulteriormente ampliata grazie alle card ingressi opzionali, tra le quali Mitsubishi Electric ne ha realizzata una, la VC-B70DC, che permette il collegamento in daisy chain di più monitor, sopperendo alla mancanza di un controller esterno, con 5 ingressi D-Sub, uno DVI-D e uno BNC. Grazie alle card il videowall realizzato con VS-L6XM70U può visualizzare fino a sei finestre per ciascun monitor e fino a tre con qualsiasi misura e posizione sul display-wall, senza necessità di installare un processore esterno. Maggio/Giugno May/June 202 The videowall is realized withlcd monitors with an ultra-flat VS-L6XM7OU 6-inch frame : the distance between two side-by-side monitors of 7.3 mm and the design of the display is dedicated specifically to these installations in which the screens are not always on, like that of Verbania. The features of the monitor allow it to be integrated for demanding applications, where precision is required in the detail displayed, thanks to a contrast ratio equal to 3,000:, a maximum brightness of 700cd/m2,,366x768 (in 6:9) resolution, and the horizontal and vertical display angle of 78. The monitor comes with a brightness sensor which carries out a verification every two seconds to automatically regulate the parameter for all monitors connected in a videowall. Always to uniform the performance of the videowall, the Colour Space Control system manages the balance of colour and differences in brightness. In terms of connections the monitor has three slots for multi-standard PAL, NTSC and HDTV input cards, Svideo inlets, VGA and DVI-D and inlet for the graphics card from PC. The versatility of the VS-L6XM70U is further enlarged by the optional inlet cards, including one by Mitsubishi Electric, the VC-B70DC, which connects more monitors in a daisy chain mode, making up for the lack of an external controller, with 5 D-Sub inlets, one DVI-D and one BNC. Thanks to the videowall cards produced with VS-L6MX7OU it can display up to six windows per monitor, and up to three with any measurement and position on the display-wall without the need to install an external processor.

7 - PAG. 8 - MAGGIO - GIUGNO 202 SOLUZIONI SOLUTIONS THE INSTALLATION Once the project had been designed by Magagna, the installation was carried out in three stages: A first, longer stage, which took two weeks, involved the tests at the Acuson office and on the job training by Mitsubishi Electric for the technicians of the Turin Company. Before positioning the equipment in the operations room, Acuson fitted out the entire system at its own offices in Turin, to ensure that everything worked at its best and to avoid driving the 50 km from Turin to Verbania too often. We couldn t fail, says Magagna. The training at Mitsubishi Electric and the subsequent presence of their technician at Acuson for the tests, are explained by the fact that for this installation the new Mitsubishi Electric VC-B70DC graphic cards were used directly on the screens, to connect the four monitors avoiding the need to add a costly and cumbersome external controller. One of the needs expressed by the customer, was to reduce as much as possible the costs, as it is always difficult and complex for a public body to put together the funds required. As Magagna explained, compared to what I had planned for the head office of Regione Piemonte, this has been much simpler, but in these cases it is also possible to make the difference by building an open system open to possible future developments which are always reliable and well made: in short, well-built. So Acuson took the time required to make all the necessary verifications for the part regarding the connections in the digital world, for which there is still no standardisation of equipment and eyes closed experience gained in the analogue world. To make everything work to perfection it was also necessary to verify the compatibility of the different resolutions for the video projector (so that they were the same as the videowall) define a set of resolutions to give to the customer for the settings of the portable computers, assemble the rack of industrial PCs with mother board, hard disk and Nvidia card depending on the installation and so on. The second phase of the installation involved the electrical system, and the company s installer who realised the room was appropriately trained by Acuson. The third phase was hardware installation, initially managed by two Acuson technicians (two days), then assisted by a third for the AMX programming (another two days). From the design to the delivery stage almost six months passed, due to the bureaucratic delays connected with obtaining the budget The last detail was the arrangement of remote control and maintenance aspects, to activate once the connection on optic fibre and installation had been completed. THE VIDEOWALL In the request of the Civil Defense Service, the videowall had to primarily respond to the needs of simplicity in maintenance, limited size, display of contributions with different resolutions and sources in a bright room and attention to the budget. In short, the Columbus egg! The solution arrived thanks to the availability of the Mitsubishi Electric cards, equipped with graphic processor which make up for the lack of an external controller managing not only different inputs but also the parameters of colour and brightness which are the basis of the performance of the videowall. Furthermore, the three calibrations set for the brightness also allow energy saving and are environmentally friendly adapting to the brightness of the room. The use of two matrixes is justified by the possible different sources of material to display (also PC) and the need to send it to the meeting room and Director s office as well. As to the saving on space, because the room in which the videowall had to be placed was rather small, Acuson relied on the brackets for front assembly by Mitsubishi Electric BR-XM70KK, which allow front maintance, adjustment on three axes and naturally the correct dissipation of heat produced by the displays. To complete the work, also in terms of aesthetics, Acuson refined the videowall with a wood frame: I like to take care of the details, and communicate this to the customer: it is important that our work environment is pleasing to the eye, as well as functional, Magagna explained. Symphony WELLNESS SYNESTHETIC TECHNOLOGY Innovazione al Servizio dell Uomo - visita il nuovo sito internet: Symphony è un Brand Nextworks Nextworks Engineered To Face The Future R&D Conoscenze che spaziano su un ampia Consulenza & Training gamma di contesti tecnologici per risolvere Progettazione e Sviluppo problemi complessi con soluzioni semplici, Soluzioni Personalizzate Nextworks S.r.l. Via Livornese, Pisa efficaci e pronte ad affrontare il futuro Prodotti e Servizi Tel: Fax:

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual.

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual. MANUALE CASALINI M10 A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even people who come from the same brand

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT ONE

ITALTRONIC SUPPORT ONE SUPPORT ONE 273 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 6071 Materiale PA autoestinguente PVC autoestinguente Supporti modulari per schede elettroniche agganciabili su guide DIN (EN 6071) Materiale: Poliammide

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli