Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse. Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse. Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies"

Transcript

1 Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies

2 Applicazioni Complesse?

3 Ispezione Di Tronchi

4 Ispezione di Pneumatici

5 Realizzare un sensore comporta Identificazione dell oggetto Dimensioni, velocità di spostamento, riflessi superficiali, orientamento Illuminazione Strategia di illuminazione, considerazioni ambientali, intensità, uniformità, distanza di proiezione, lunghezza d onda, duty cycle Ottiche FOV, DOF, dimensione dei pixel, risoluzione, distorsioni, filtri, finestre Immagine Sensibilità, shutter, frequenza di acquisizione, esposizione, ingresso di trigger, uscita strobe Elaborazione FPGA, DSP, PC/MMX, flusso dati, messaggi asincroni, libreria di immagini, software di sviluppo Meccanica Stabilità di posizionamento e termica, peso, classi IP, facilità di assemblaggio, non-condensante Connessioni elettriche Cablaggio, connettori di alimentazione, messa a massa, schermature, comp.emi Connessioni di rete Larghezza di banda, identificazione,assegnazione indirizzi IP assignment, routing

6 Dimenticato qualcosa?

7 Un modello di esecuzione sincronizzata!! Un modello di esecuzione sincronizzata descrive un design atto a gestire la propagazione di dati ed eventi in un sistema destinato a raggiungere i corretti risultati in termini di contenuto e tempi Un concetto scalabile distribuisce il modello lungo nodi multipli in un network Guida nello sviluppo dell hardware e del software per il raggiungimento dello scopo prefissato

8 Introduzione al FireSync Un sistema di componenti hardware e software strettamente integrato, di qualità industriale, capace di elaborazione video multicanale, sincronizzazione a meno di un microsecondo e elaborazione distribuita. Include telecamere, illuminatori, processori, memoria, sincronizzazione, gestione delle comunicazioni, strumenti di sviluppo software e algoritmi di elaborazione. Sviluppato intorno ad un singolo cavo che trasporta dati GigabitEthernet, alimentazione, sicurezza e sincronismi.

9 Nodo Sensore 1/2 I sensori eseguono l acquisizione e l elaborazione I sensori sono pensati come un set di componenti logici chiamati moduli Un sensore comprende telecamere illuminataori (laser o LED) memoria segnali di trigger segnali di strobe linee di comunicazione

10 Modello Sensore 2/2 SENSOR CAMERA STROBE TRIGGER STORAGE EXPOSE TARGET COUNTER* PIPE SENSOR SPECIFIC SENSOR CONTROLLER LIGHT MESSAGING EXPOSE TARGET *SYNCHRONIZED ACROSS NETWORK ETHERNET

11 Modello Stazione 1/2 La Stazione esegue l elaborazione dei dati I dati sono trasmessi dai sensori alla stazione o da stazione a stazione Una stazione comprende memoria Linee di comunicazione Processore

12 Nodo Stazione 2/2 STATION PACKET LEVEL DRIVER STORAGE PIPE CUSTOM ALGORITHM MESSAGING ETHERNET RACKMOUNT STATIONS

13 Nodo Master 1/2 Un nodo Master gestisce gli I/O esterni (encoder, ingressi, uscite) e distribuisce l alimentazione, i sincronismi e il circuito di sicurezza Un nodo Master comprende Ingresso encoder segnali di trigger segnali di strobes

14 Modello Master 2/2 MASTER MASTER 24-PORTS STROBE TRIGGER ENCODER COUNTER* MESSAGING ETHERNET *BROADCAST ACROSS NETWORK

15 Sincronizzazione FireSync supporta diversi modi di sincronizzare un modulo: A tempo (intervalli periodici) Encoder (movimenti equidistanti) Trigger (eventi esterni asincroni) Slaved (telecamera master, illumin. slave) Software (gestione da programma)

16 Sincronizzazione periodica 1/3 I moduli telecamera e illuminatore supportano tre parametri fondamentali di tempo: Tempo di frame Esposizione Ritardo DELAY FRAME PERIOD EXPOSURE DELAY EXPOSURE

17 Sincronizzazione periodica 2/3 Ogni modulo può essere ritardato relativamente all evento di start del sensore usando il parametro Start Delay CAMERA_1 DELAY EXPOSURE START DELAY CAMERA_2 DELAY EXPOSURE

18 Esempio di temporizzazione Più esposizioni per frame CAMERA_1 EXPOSURE DELAY = 0 LIGHT_1 EXPOSURE CAMERA_2 DELAY EXPOSURE LIGHT_2 DELAY EXPOSURE

19 FireSync Studio

20 FireSync Studio

21 FireSync Studio

22 FireSync Factory

23 Architettura FireSync

24 Hardware Staffe, connettori, cavi Lenti, filtri, ottiche laser Telecamere Controller LED, laser Hub, processori

25

26

27 Un Sensore semplice Lettore di numeri di targa: Telecamera Megapixel Fonte di luce IR Processore per identifiare la targa, estrarre, comprimere e mandare l immagine JPEG su GigabitEthernet 250 µs strobe, 15 Hz frequenza di frame

28 Simple FireSync Sensor 3 Megapixel camera 2.3 Gigabit link Sensor controller Connector interface IR LED bar with built-in in pulsed driver

29 Sensore complesso Costruiamo un sensore 2D+3D 4 Laser Striscia LED 2 telecamere a colori (200 FPS) 2 telecamere b/n (200 FPS) Processore per produrre i dati b/n e colore Sincronizzazione con altri 20 sensori per ispezionare oggetti molto grandi

30 Vecchia Tecnologia

31 Frame Grabber CamLink LED bars LED strobe driver Laser pens 200 FPS cameras CamLink frame grabbers I/O Interface board for encoder, digital I/O, LED and lasers Encoder PC computer 5 slot PCI

32 Smart Cameras Laser pens Gigabit Ethernet switch I/O Interface board for encoder, digital I/O, lasers Encoder PC computer

33 Firewire 1394B LED bars LED strobe driver Laser pens Hi-speed 200 FPS cameras Firewire 1394B I/O Interface board for encoder, digital I/O, LED and lasers Encoder PC computer

34 Gigabit Ethernet LED bars LED strobe driver Laser pens Gigabit Ethernet cameras Gigabit Ethernet switch or several dedicated Ethernet interfaces on PC PC computer I/O Interface board for encoder, digital I/O, LED and lasers Encoder

35 Nuova Tecnologia 200 FPS cameras LED bars with builtbuilt-in pulsed drivers Quad laser driver 2.3 Gigabit links Sensor controller 2424-sensor power/safety/sync hub Encoder

36 Sensore per ispezione di tavole di legno.

37 Ispezione di tavole di legno Forma 3D e colore ad alta velocita`

38 Esempio di temporizzazione Più esposizioni per frame CAMERA_1 EXPOSURE DELAY = 0 LIGHT_1 EXPOSURE CAMERA_2 DELAY EXPOSURE LIGHT_2 DELAY EXPOSURE

39 Sistema di Ispezione Tavole di Legno

40 Ispezione di tronchi

41 Risultato della misura 1400 profili/sec

42 Ispezione di pneumatici

43 Ispezione di pneumatici

44 Risultato della misura

45 Firesync LEGO Sistema per Sensore

46 Sensore di triangolazione (3D)

47 Sensore per ispezioni di superfici in movimento.

48 LMI Sensors That See Sensori

49 Ispezione di Pavimentazioni Stradali Alta velocita` > 3 khz

50 +

: I sensori di visione - Introduzione e applicazioni Ing. Marco Catizone SICK Spa. SAVE Expo - 12 Ottobre 2010

: I sensori di visione - Introduzione e applicazioni Ing. Marco Catizone SICK Spa. SAVE Expo - 12 Ottobre 2010 Ing. Marco Catizone SICK Spa SAVE Expo - 12 Ottobre 2010 Presentazione Marco Catizone Product Manager Sistemi di visione - Sick Spa :Sensori per automazione industriale :Sistemi di sicurezza :Strumentazione

Dettagli

Piattaforma di Videosorveglianza

Piattaforma di Videosorveglianza Piattaforma di Videosorveglianza Avigilon Control Center 4.10 Avigilon Control Center Core Avigilon Control Center Standard Avigilon Control Center Enterprise Supporto Streaming in HDSM L architettura

Dettagli

Input/Output: bus, interfacce, periferiche

Input/Output: bus, interfacce, periferiche Architettura degli Elaboratori e delle Reti Lezione 29 Input/Output: bus, interfacce, periferiche A. Borghese, F. Pedersini Dipartimento di Scienze dell Informazione Università degli Studi di Milano L

Dettagli

Visible Scanner VIS. Cap. Sociale 50.000,00 R.E.A. di Milano 1835352 - Registro delle Imprese n 05614450962 C.C.I.A.A. di Milano

Visible Scanner VIS. Cap. Sociale 50.000,00 R.E.A. di Milano 1835352 - Registro delle Imprese n 05614450962 C.C.I.A.A. di Milano Visible Scanner VIS European Advanced Technologies S.r.l. Sede Legale: Via Carducci, 32-20123 Milano P.I. / C.F. 05614450962 Unità Op. 1: Viale Europa, 28a - 24048 Treviolo BG Tel. +39 035 19901260 Fax

Dettagli

Serie ivu TG Sensore di immagine

Serie ivu TG Sensore di immagine Serie ivu TG Sensore di immagine Scheda tecnica generale del sensore Il sensore di immagine Serie ivu viene utilizzato per il monitoraggio di componenti ed è in grado di determinarne il tipo, le dimensioni,

Dettagli

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO PLATEVIEW ZOOM Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO Contenuto Prima di procedere all installazione del dispositivo, verificare che il contenuto della confezione sia tutto presente

Dettagli

Componenti principali di un computer

Componenti principali di un computer Componenti principali di un computer Unità centrale Processore Controller Memoria principale (centrale) Bus Stampante Terminale Periferiche di input/output Memorie di massa (secondarie) 1 COMPONENTI DI

Dettagli

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili Luca Pasquini e Stefano Vianelli Eurins srl Abstract Il datalogger imbarcabile EOLO crp è concepito per l impiego in numerosi settori applicativi

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Componenti della rete

Componenti della rete Componenti della rete Nodi, Link e adattatori di rete (NIC) Modulazione e Multiplexing Tipologia di cavi - wireless Correzione d errore - rete affidabile Ethernet - reti ad anello - reti wireless - reti

Dettagli

BOA. Next Generation Smart Camera Technology. Sistema di Visione Intelligente per Visione Artificiale Automatizzata

BOA. Next Generation Smart Camera Technology. Sistema di Visione Intelligente per Visione Artificiale Automatizzata BOA Next Generation Smart Camera Technology Sistema di Visione Intelligente per Visione Artificiale Automatizzata Telecamera Intelligente Completamente Integrata BOA è un sistema di visione completamente

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA IP

VIDEOSORVEGLIANZA IP OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE DI RETE VIDEOSORVEGLIANZA IP Ing. Stefano Enea R&D manager Advanced Innovations stefano@ad-in.net L incontro fra due mondi La videosorveglianza IP sottende un incontro di competenze:

Dettagli

Lettore codice a barre ivu (BCR)

Lettore codice a barre ivu (BCR) Lettore codice a barre ivu (BCR) Scheda tecnica Caratteristiche Il pacchetto Lettore di codici a barre (BCR) Serie ivu è costituito da illuminatore, sensore, ottica e visualizzatore. Per ciascuna applicazione,

Dettagli

WHITE PAPER. Perché Sony per la qualità delle immagini?

WHITE PAPER. Perché Sony per la qualità delle immagini? WHITE PAPER Perché Sony per la qualità delle immagini? Introduzione Perché Sony per la qualità delle immagini? Il futuro della videosorveglianza IP punta decisamente verso il Full HD. Molti produttori

Dettagli

I bus di campo nell automazione industriale

I bus di campo nell automazione industriale I bus di campo nell automazione industriale Fabio Giorgi Introduzione Aspetti di comunicazione nell automazione industriale Esempio di cella di lavorazione Passaggio dal controllo centralizzato al controllo

Dettagli

Scheda IEEE 1394. Versione 1.0

Scheda IEEE 1394. Versione 1.0 Scheda IEEE 1394 Versione 1.0 Indice 1.0 Che cosa è l IEEE1394.P. 2 2.0 Caratteristiche del 1394..P.2 3.0 Requisiti del sistema PC..P.2 4.0 Informazioni tecniche..p.3 5.0 Installazione dell hardware...p.3

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

SERVOAZIONAMENTI SERVOAZIONAMENTO DIGITALE SINGOLO ASSE ESTREMAMENTE COMPATTO

SERVOAZIONAMENTI SERVOAZIONAMENTO DIGITALE SINGOLO ASSE ESTREMAMENTE COMPATTO SERVOAZIONAMENTI SERVOAZIONAMENTO DIGITALE SINGOLO ASSE ESTREMAMENTE COMPATTO DS2020 MAGGIORE COMPATTEZZA E FLESSIBILITÀ IN UNA VASTA GAMMA DI APPLICAZIONI INDUSTRIALI WHAT MOVES YOUR WORLD INTRODUZIONE

Dettagli

10 argomenti a favore dell over IP

10 argomenti a favore dell over IP Quello che i fornitori di telecamere analogiche non dicono 10 argomenti a favore dell over IP Le telecamere di rete non sono certo una novità, infatti il primo modello è stato lanciato nel 1996. Nei primi

Dettagli

Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile

Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile TELECAMERE IP IPCAM500A Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile ONVIF. Sensore: 1/2.5 CMOS Trasmissione video: dual streaming (H264, MJPEG) IPCAM501A Telecamera BOX network, risoluzione HD

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

Livello di Rete. Gaia Maselli maselli@di.uniroma1.it

Livello di Rete. Gaia Maselli maselli@di.uniroma1.it Livello di Rete Gaia Maselli maselli@di.uniroma1.it Queste slide sono un adattamento delle slide fornite dal libro di testo e pertanto protette da copyright. All material copyright 1996-2007 J.F Kurose

Dettagli

Unità di ripresa per lettura targhe con network camera integrata

Unità di ripresa per lettura targhe con network camera integrata HPR333 unità di ripresa lettura targhe con network camera integrata Non necessità di spire o qualsiasi altro dispositivo di sincronismo per la lettura targhe Lettura targhe in modalità sintax free oppure

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

IEEE 1588 Quando la tempistica conta

IEEE 1588 Quando la tempistica conta Articolo tecnico IEEE 1588 Quando la tempistica conta Sincronizzazione di alta precisione dei diversi clocks in sistemi distribuiti con l impiego di IEEE 1588 PTP Cos è lo standard IEEE 1588 PTP? Lo standard

Dettagli

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E Versione 01/10 - In vigore dal 1 GIUGNO 2010 L INNOVATIVO SISTEMA VIDEO E TVCC POWERLINE EzyDrive è l innovativa soluzione per la realizzazione di sistemi

Dettagli

Cenni sulle principali tecnologie di rete. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it

Cenni sulle principali tecnologie di rete. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Cenni sulle principali tecnologie di rete IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Oltre la LAN Perché uscire? connessione di più edifici geograficamente lontani della stessa società connessione

Dettagli

TELECAMERE DI LETTURA TARGHE AUTOMATICA

TELECAMERE DI LETTURA TARGHE AUTOMATICA TELECAMERE DI LETTURA TARGHE AUTOMATICA AutoVu Pagina 116 Tattile Accessori Vega M3 Accessori Vega Plus Accessori Vega 2H Software di gestione telecamere Vega Pagina 117 Pagina 117 Pagina 1 Pagina 1 Pagina

Dettagli

Manuale di Installazione Rapida

Manuale di Installazione Rapida By By Manuale di Installazione Rapida Importatore Esclusivo per l Italia: MESA s.r.l. loc. Indicatore 60/G - 500 Arezzo (AR) Tel. +9 0575 9680 - Fax +9 0575 968054 www.mesa-sic.com info@mesa-sic.com Manuale

Dettagli

Telecamere IP TB67M. Principali caratteristiche. Bullet Camera IP Megapixel Day & Night Standard

Telecamere IP TB67M. Principali caratteristiche. Bullet Camera IP Megapixel Day & Night Standard La nuova gamma di telecamere IP Bettini Idea serie rappresenta un eccellente compromesso fra prestazioni, qualità e prezzo, rispondendo così alla sempre più frequente richiesta del mercato di soluzioni

Dettagli

È l ora della videosorveglianza basata su FPGA

È l ora della videosorveglianza basata su FPGA È l ora della videosorveglianza basata su FPGA Kambiz Khalilian, Strategic marketing manager Lattice Semiconductor Le preoccupazioni crescenti per la sicurezza hanno costretto i governi e le istituzioni

Dettagli

SIGNAL MANAGEMENT PER LO SMART INSTALLER. La distribuzione dei segnali in convergenza tra broadcast e connessioni a banda larga

SIGNAL MANAGEMENT PER LO SMART INSTALLER. La distribuzione dei segnali in convergenza tra broadcast e connessioni a banda larga SIGNAL MANAGEMENT PER LO SMART INSTALLER La distribuzione dei segnali in convergenza tra broadcast e connessioni a banda larga Programma LEGGE 164/2014 FTTH FIBRA IN PILLOLE ARMADI SOHO MEDIA CONVERTER

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. YAMAHA AIC128-D http://it.yourpdfguides.com/dref/4729168

Il tuo manuale d'uso. YAMAHA AIC128-D http://it.yourpdfguides.com/dref/4729168 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di YAMAHA AIC128-D. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso YAMAHA AIC128-D

Dettagli

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo IPSES S.r.l. Scientific Electronics MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo La gamma più completa per il controllo intelligente dei motori passo passo I nostri sistemi sono la soluzione

Dettagli

The Power of Simplicity

The Power of Simplicity The Power of Simplicity The Power of Simplicity Samsung Techwin presenta la serie WiseNet Lite, una linea completa di telecamere HD e FullHD per molteplici applicazioni di VideoSorveglianza Professionale.

Dettagli

Telecamera IP da esterno Bullet

Telecamera IP da esterno Bullet Telecamera IP da esterno Bullet Modello: RVCM52E IT Precauzioni sulla sicurezza Contenuti Precauzioni sulla Sicurezza... 2 Introduzione... 2 Caratteristiche... 2 Componenti e Accessori... 2 Tecamera IP

Dettagli

Modulo 8 Ethernet Switching

Modulo 8 Ethernet Switching Modulo 8 Ethernet Switching 8.1 Ethernet Switching 8.1.1 Bridging a livello 2 Aumentando il numero di nodi su un singolo segmento aumenta la probabilità di avere collisioni e quindi ritrasmissioni. Una

Dettagli

VIC-3D. Correlazione digitale d immagini. correlated SOLUTIONS

VIC-3D. Correlazione digitale d immagini. correlated SOLUTIONS correlated SOLUTIONS VIC-3D Correlazione digitale d immagini Analisi delle deformazioni 2D e 3D Analisi degli spostamenti Analisi delle vibrazioni e fatica Estensimetro virtuale Analisi microscopiche www.luchsinger.it

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INDICE 1. PREMESSA 4 2. TELECAMERE 4 3. UNITA' DI STORAGE

Dettagli

4 - CECHK. SISTEMA TRASPORTABILE DI LETTURA e VERIFICA DELLE TARGHE. ANPR trasportabile e personalizzabile. r e a l i z e y o u r v i s i o n

4 - CECHK. SISTEMA TRASPORTABILE DI LETTURA e VERIFICA DELLE TARGHE. ANPR trasportabile e personalizzabile. r e a l i z e y o u r v i s i o n 4 - CECHK ANPR trasportabile e personalizzabile www.deghivision.it info@deghivision.it r e a l i z e y o u r v i s i o n SISTEMA TRASPORTABILE DI LETTURA e VERIFICA DELLE TARGHE FUNZIONALITÀ: LETTURA TARGHE

Dettagli

FUORI TUTTO!! Ottica fissa

FUORI TUTTO!! Ottica fissa FUORI TUTTO!! Ottica fissa 22,00 Art. 1101 Telecamera a colori completa di ottica fissa, Mini Lens, racchiusa in mini contenitore metallico. Dalle dimensioni molto contenute, con una buona qualità di immagine

Dettagli

Progetto di un sistema di controllo per un robot basato su CAN bus

Progetto di un sistema di controllo per un robot basato su CAN bus Università degli studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Tesi di Laurea in Ingegneria Informatica ed Elettronica Progetto di un sistema di controllo per un robot basato su CAN bus Relatore Ing. Antonio

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa... INDICE INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4 2 Altezza della telecamera...5 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...6 4 Puntamento dell illuminatore IR...7 5 Installazione...8 6 Parametri

Dettagli

Scheda Tecnica TLC_STD

Scheda Tecnica TLC_STD 5 4 3 2 1 II. L interno del carter sono predisposte delle barre in concentriche al palo per il brandeggio manuale orizzontale e verticale delle telecamere (2). Le barre sono state studiate per garantire

Dettagli

I sistemi distribuiti

I sistemi distribuiti I sistemi distribuiti Sistemi Operativi e Distribuiti A.A. 2003-2004 Bellettini - Maggiorini Perchè distribuire i sistemi? - Condivisione di risorse - Condivisione e stampa di file su sistemi remoti -

Dettagli

L importanza della diagnostica e della ricerca guasti per l efficienza nella gestione di reti Profibus

L importanza della diagnostica e della ricerca guasti per l efficienza nella gestione di reti Profibus L importanza della diagnostica e della ricerca guasti per l efficienza nella gestione di reti Profibus Micaela Caserza Magro Genoa Fieldbus Competence Centre srl Via Greto di Cornigliano 6r/38 16152 Genova

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il software

Reti di Calcolatori. Il software Reti di Calcolatori Il software Lo Stack Protocollare Application: supporta le applicazioni che usano la rete; Transport: trasferimento dati tra host; Network: instradamento (routing) di datagram dalla

Dettagli

I dischi ottici. Fondamenti di Informatica -- Rossano Gaeta 43

I dischi ottici. Fondamenti di Informatica -- Rossano Gaeta 43 I dischi ottici Le tecnologie dei dischi ottici sono completamente differenti e sono basate sull'uso di raggi laser Il raggio laser è un particolare tipo di raggio luminoso estremamente focalizzato che

Dettagli

Ethernet Truncated Binary Exponential Back-off (TBEB)

Ethernet Truncated Binary Exponential Back-off (TBEB) Reti di Telecomunicazioni R. Bolla, L. Caviglione, F. Davoli Standard IEEE 802 Ethernet Truncated Binary Exponential Back-off (TBEB) IEEE 802.3 20.2 Livello di Rete LLC MAC 802.3 802.2 Logical Link Control

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Caratteristiche importanti delle termocamere Optris

Caratteristiche importanti delle termocamere Optris Caratteristiche importanti delle termocamere Optris Rilevamento automatico dei punti caldi Gli oggetti possono essere esaminati termicamente e si possono trovare automaticamente aree calde e fredde (punti

Dettagli

Scheda controller RAID PCI Express 2.0 SATA III 6 Gbps a 4 porte con tiering SSD HyperDuo

Scheda controller RAID PCI Express 2.0 SATA III 6 Gbps a 4 porte con tiering SSD HyperDuo Scheda controller RAID PCI Express 2.0 SATA III 6 Gbps a 4 porte con tiering SSD HyperDuo StarTech ID: PEXSAT34RH La scheda controller PCI Express 2.0 SATA a 4 porte PEXSAT34RH con HyperDuo consente di

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. B-2-B FESR-2008-121 Primo Laboratorio Linguistico

ALLEGATO TECNICO. B-2-B FESR-2008-121 Primo Laboratorio Linguistico ALLEGATO TECNICO Codice CIG: B-2-B FESR-2008-2 Primo Laboratorio Linguistico Attrezzature richieste o equivalenti Pezzi Prezzo unitario Prezzo totale Lavagna Interattiva multimediale con tecnologia infrarosso

Dettagli

Collegamento al sistema

Collegamento al sistema Collegamento al sistema Chi comanda il movimento della testina? Chi comanda la generazione del raggio laser? Chi si occupa di trasferire i dati letti in memoria centrale? Chi comanda la rotazione dei dischi?

Dettagli

Minidome IP Megapixel Day & Night a led Standard

Minidome IP Megapixel Day & Night a led Standard La nuova gamma di minidome IP antivandalo Bettini Idea serie rappresenta un eccellente compromesso fra prestazioni, qualità e prezzo rispondendo così alla sempre più frequente richiesta del mercato di

Dettagli

Interattività. Caratteristica fondamentale è l interattività: Ad esempio l utente può modificare

Interattività. Caratteristica fondamentale è l interattività: Ad esempio l utente può modificare Interattività Caratteristica fondamentale è l interattività: l utente può controllare le immagini presentate sul monitor mediante un dispositivo di input (tastiera alfanumerica, mouse, joystick..) Ad esempio

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE. Sistema SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE. Sistema SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE Sistema SAFECAM Il sistema per video sorveglianza SafeCam consente di effettuare il controllo e la video registrazione, in remoto, costantemente ed in tempo

Dettagli

CASE HISTORY GSG International. Ingegneria Prodotti e Servizi per la Videosorveglianza

CASE HISTORY GSG International. Ingegneria Prodotti e Servizi per la Videosorveglianza CASE HISTORY GSG International Ingegneria Prodotti e Servizi per la Videosorveglianza Vers. 06052013 GSG International 2012 TRASPORTI AEROPORTO DI FIUMICINO Sistema di sicurezza integrato tvcc e controllo

Dettagli

Scheda Acquisizione Video Grabber PCIe / Cattura video interna USB 3.0 - HDMI / DVI / VGA / Component HD - 1080p 60fps

Scheda Acquisizione Video Grabber PCIe / Cattura video interna USB 3.0 - HDMI / DVI / VGA / Component HD - 1080p 60fps Scheda Acquisizione Video Grabber PCIe / Cattura video interna USB 3.0 - HDMI / DVI / VGA / Component HD - 1080p 60fps StarTech ID: PEXHDCAP60L Questa scheda di acquisizione PCI Express tutto in uno consente

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Reti di computer- Internet- Web Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti n n n Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello timesharing,

Dettagli

DRU-100C Videocamera Digitale USB Manuale Utente

DRU-100C Videocamera Digitale USB Manuale Utente DRU-100C Videocamera Digitale USB Manuale Utente Rev.01 (Agosto,2000) M20000806 Stampato a Taiwan Indice Generale INTRODUZIONE...1 INSTALLAZIONE DELL'HARDWARE...2 INSTALLARE LA VIDEOCAMERA... 2 INSTALLAZIONE

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Il Machine Controller piattaforma integrata di Controllo, Motion, Robotica, Visione e Sicurezza su bus EtherCAT Omron Electronics spa Ing. Marco Filippis Product Manager Servo,

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

Dott. Davide Tamellini Ing. Vittorio Agostinelli. Automazione. AssoAutomazione

Dott. Davide Tamellini Ing. Vittorio Agostinelli. Automazione. AssoAutomazione La gestione dell IP dinamico in rete GPRS con utilizzo del protocollo IEC60870: il concetto di Plc Gprs Manager, nella comunicazione wireless con standard IEC, applicato alle reti idriche geograficamente

Dettagli

Gianluigi Pessina, Lorenzo Rota * UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE, SEZIONE DI MILANO BICOCCA

Gianluigi Pessina, Lorenzo Rota * UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE, SEZIONE DI MILANO BICOCCA Sistema di scansione a multicanale (analogico/digitale) di sensori di inquinamento ambientale sincronizzato con GPS o via ethernet basato su microcontrollore Cortex ARM per esperimento SMELLER Gianluigi

Dettagli

SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED

SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED Fasar Elettronica propone un innovativa e performante famiglia di prodotti per l'ambiente embedded, che comprende sistemi completi e singoli

Dettagli

M1600 Ingresso/Uscita parallelo

M1600 Ingresso/Uscita parallelo M1600 Ingresso / uscita parallelo M1600 Ingresso/Uscita parallelo Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data : 12.7.95 Versione : 2.0 Pagina 1 di 14 M1600

Dettagli

CUSTODIE, ILLUMINATORI IR E ACCESSORI

CUSTODIE, ILLUMINATORI IR E ACCESSORI CUSTODIE, ILLUMINATORI IR E ACCESSORI Euklis Lite Custodie Pagina 38 Euklis Custodie Accessori Custodie Pagina 38 Pagina 38 Euklis Illuminatori IR Pagina 39 Kit per lettura targhe Pagina 40 Veracity Pagina

Dettagli

Dispensa di Informatica I.1

Dispensa di Informatica I.1 IL COMPUTER: CONCETTI GENERALI Il Computer (o elaboratore) è un insieme di dispositivi di diversa natura in grado di acquisire dall'esterno dati e algoritmi e produrre in uscita i risultati dell'elaborazione.

Dettagli

Flussi Multimediali. Introduzione

Flussi Multimediali. Introduzione Flussi Multimediali 1 Introduzione Film digitali, video clip e musica stanno diventando un modo sempre più comune di presentare l informazione e l intrattenimento per mezzo del computer I file audio e

Dettagli

Telecamere IP TDA100M321-I/IR. Minidome IP Megapixel Day & Night Antivandalo per esterno Standard

Telecamere IP TDA100M321-I/IR. Minidome IP Megapixel Day & Night Antivandalo per esterno Standard La telecamera minidome antivandalo IP Megapixel serie MASTER rappresenta in termini di affidabilità e prestazioni un punto di riferimento nel mondo dei dispositivi dedicati ai sistemi di videosorveglianza

Dettagli

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL Documento tecnico Autore: Giuseppe Storniolo Sommario LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL 3 GENERALITÀ 3 CARATTERISTICHE TECNICHE RIASSUNTIVE DEL SISTEMA 4 LE TELECAMERE 5 IL

Dettagli

NeXT NeXT NeXT NeXT NeXTATM BOX CAMERA ATM NeXT

NeXT NeXT NeXT NeXT NeXTATM BOX CAMERA ATM NeXT NeXT è una soluzione software estremamente innovativa. È il primo sistema intelligente di videosorveglianza, monitoraggio e deterrenza installato direttamente sulle telecamere che elimina la necessita

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Classi: IC IE - IF

Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Classi: IC IE - IF Programmazione modulare Indirizzo: BIENNIO Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE Classi: IC IE - IF Ore settimanali previste: 3 (1 ora Teoria - 2 ore Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso al 1: conoscenza

Dettagli

Le Reti LAN: componenti attivi

Le Reti LAN: componenti attivi Le Reti LAN: componenti attivi Descrizione dei principali componenti attivi di rete: Livello1: Repeater, Hub Livello 2: Bridge, Switch Livello 3: Router Componenti di una rete Nelle reti informatiche alcuni

Dettagli

Calcolo numerico e programmazione Architettura dei calcolatori

Calcolo numerico e programmazione Architettura dei calcolatori Calcolo numerico e programmazione Architettura dei calcolatori Tullio Facchinetti 30 marzo 2012 08:57 http://robot.unipv.it/toolleeo Il calcolatore tre funzionalità essenziali:

Dettagli

VISION IMPACT+ OCR CARATTERISTICHE PRINCIPALI APPLICAZIONI. Lettura numeri di lotto e stringhe alfanumeriche

VISION IMPACT+ OCR CARATTERISTICHE PRINCIPALI APPLICAZIONI. Lettura numeri di lotto e stringhe alfanumeriche IMPACT+ OCR IMPACT+ OCR è la soluzione innovativa Datalogic per applicazioni di riconoscimento ottico di caratteri (date di scadenza, numeri di lotto, etc.) per l industria alimentare. IMPACT+ OCR comprende

Dettagli

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI COME STRUMENTO DI MONITORAGGIO DEL TERRITORIO PER LA PREVENZIONE DELLA PROPAGAZIONE DI INCENDI Ogni anno il tributo pagato

Dettagli

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica LAN Il cablaggio Tralascio la stesa dei cavi, in quanto per tale operazione basta una conoscenza di base di elettricità e tanta pazienza. Passiamo invece al tipo di supporto da utilizzare per realizzare

Dettagli

Strumenti hardware e software per l elaborazione di segnali audio

Strumenti hardware e software per l elaborazione di segnali audio Strumenti hardware e software per l elaborazione di segnali audio Laboratorio per l Elaborazione Multimediale a.a. 2009 2010 Danilo Comminiello Sommario PARTE I: Strumenti Hardware Sistemi e dispositivi

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 02

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 02 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 02 Introduzione E virtualmente impossibile per la persona media trascorrere 24 ore senza usare direttamente o indirettamente

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA. Via Ghisleri, 24/A 26100 CREMONA Tel. +39 0372 22511 Fax +39 0372 537864 italsinergie@fastpiu.it

VIDEOSORVEGLIANZA. Via Ghisleri, 24/A 26100 CREMONA Tel. +39 0372 22511 Fax +39 0372 537864 italsinergie@fastpiu.it VIDEOSORVEGLIANZA VIDEOSORVEGLIANZA: SPECIFICHE TECNICHE Telecamera bullet per esterno / interno a colori night & day, obbiettivo varifocal 2.8:12 mm, 42 led ad infrarossi, 1/3 Sony CCD S-HAD, 600 linee

Dettagli

TECNOLOGIE INFORMATICHE DELLA COMUNICAZIONE ORE SETTIMANALI 2 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO PROVA DI LABORATORIO

TECNOLOGIE INFORMATICHE DELLA COMUNICAZIONE ORE SETTIMANALI 2 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO PROVA DI LABORATORIO CLASSE DISCIPLINA MODULO Conoscenze Abilità e competenze Argomento 1 Concetti di base Argomento 2 Sistema di elaborazione Significato dei termini informazione, elaborazione, comunicazione, interfaccia,

Dettagli

Simulazioni con hardware in the loop per progettazione e test di sistemi di tracking automatico

Simulazioni con hardware in the loop per progettazione e test di sistemi di tracking automatico Simulazioni con hardware in the loop per progettazione e test di sistemi di tracking automatico Giovanni Ferrari, Michele Soleri, Davide Corsanini, Bini Riccardo (OTO Melara S.p.A.) Luigi D Amaro (B-K

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE - SEDE COORDINATA DI ANCONA - UFFICIO 7 TECNICO OO.MM. CAPITOLATO TECNICO LOTTO

Dettagli

Tecnogamma SpA Gruppo MERMEC

Tecnogamma SpA Gruppo MERMEC Tecnogamma SpA Gruppo MERMEC Tecnogamma, chi siamo Tecnogamma, fondata nel 1982, ha sede a Badoere di Morgano(TV) Staff di 60 dipendenti con specializzazioni, tra gli altri, negli ambiti dell elettronica,

Dettagli

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Premessa Le telecamere MOBOTIX non hanno a bordo un software in grado di effettuare la lettura dei caratteri della targa (OCR Optical Character Recognition) ma possono

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

SERCOS. Dipartimento di Ingegneria Elettrica. SERCOS Benzi 1

SERCOS. Dipartimento di Ingegneria Elettrica. SERCOS Benzi 1 SERCOS SErial Real-Time COmmunication System Francesco Benzi Dipartimento di Ingegneria Elettrica Università di Pavia SERCOS Benzi 1 SERCOS Benzi 2 SERCOS Serial Real-Time Communication System Nasce negli

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba)

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) Allegato tecnico B per n. LABORATORIO LINGUISTICO PON FESR CODICE B-.B-FESR0_POR_PUGLIA-20-62 (Bando prot. n. 3657/B-8 del 4/0/20)

Dettagli

SRG-120DU. Telecamera PTZ Full HD gestita in remoto con USB 3.0. Presentazione

SRG-120DU. Telecamera PTZ Full HD gestita in remoto con USB 3.0. Presentazione SRG-120DU Telecamera PTZ Full HD gestita in remoto con USB 3.0 Presentazione Telecamera PTZ da tavolo adatta a PC con zoom ottico 12x e High Frame Rate di 60 fps, ideale per i settori corporate, education

Dettagli

CONDIVIDI LE IMMAGINI, ACQUISISCILE E ARCHIVIALE FACILMENTE

CONDIVIDI LE IMMAGINI, ACQUISISCILE E ARCHIVIALE FACILMENTE Le fotocamere ad alta definizione per microscopia CONDIVIDI LE IMMAGINI, ACQUISISCILE E ARCHIVIALE FACILMENTE Leica ICC50 W (Wi-Fi) e Leica ICC50 E (Ethernet) 3 LEICA ICC50 W E LEICA ICC50 E OTTIMA CONNESSIONE!

Dettagli

Evoluzione della rete Ethernet

Evoluzione della rete Ethernet Evoluzione della rete Ethernet Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi di traffico e

Dettagli

Introduzione all acquisizione Dati

Introduzione all acquisizione Dati Introduzione all acquisizione Dati Laboratorio di Robotica Industriale Evoluzione della strumentazione Introduzione all acquisizione dati - 2 Trend nella strumentazione Introduzione all acquisizione dati

Dettagli

BODY SCANFIT : il primo body scanner 3D portatile per digitalizzare in 4 secondi il mondo reale

BODY SCANFIT : il primo body scanner 3D portatile per digitalizzare in 4 secondi il mondo reale BODY SCANFIT : il primo body scanner 3D portatile per digitalizzare in 4 secondi il mondo reale Professionisti della moda e del su misura, specialisti di medicina, di ergonomia, ma anche operatori cinema

Dettagli

CONTROLLO DEL TERRITORIO

CONTROLLO DEL TERRITORIO PROGETTO Nuvolento VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione Tecnica di gara Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:... 4 Architettura generale:... 4 Localizzazione:...

Dettagli