Allegato statistico Nota sulla legge Dopo di noi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allegato statistico Nota sulla legge Dopo di noi"

Transcript

1 Allegato statistico Nota sulla legge Dopo di noi Roma, 31 maggio 2017

2

3 Tavola 1 - Persone che percepiscono indennità di accompagnamento per regione - Anno 2015 Persone che percepiscono indennità di accompagnamento per regione Dati assoluti Quozienti per 100 persone % sul totale REGIONI Persone fino ai 64 anni che percepiscono indennità accompagnamento Persone di 65 anni e più che percepiscono indennità accompagnamento Persone fino ai 64 anni che percepiscono indennità accompagnamento Persone di 65 anni e più che percepiscono indennità accompagnamento Persone fino ai 64 anni che percepiscono indennità accompagnamento Persone di 65 anni e più che percepiscono indennità accompagnamento Piemonte ,0 8,6 2,9 5,4 6,1 5,9 Valle d'aosta/vallée d'aoste ,4 9,1 2,4 0,1 0,2 0,1 Liguria ,3 9,5 3,6 2,2 2,7 2,6 Lombardia ,0 9,4 2,9 12,7 13,4 13,2 Trentino-Alto Adige/Südtirol ,5 5,8 1,6 0,6 0,8 0,8 Bolzano-Bozen ,3 3,5 1,0 0,2 0,2 0,2 Trento ,6 7,9 2,1 0,4 0,6 0,5 Veneto ,0 9,9 2,9 6,0 6,9 6,7 Friuli-Venezia Giulia ,0 9,8 3,2 1,4 2,0 1,8 Emilia-Romagna ,0 9,2 3,0 5,5 6,3 6,1 Toscana ,0 9,7 3,2 4,6 5,9 5,5 Umbria ,4 16,0 5,0 1,4 2,3 2,0 Marche ,3 12,8 4,0 2,3 3,1 2,9 Lazio ,6 13,0 4,0 11,6 10,4 10,8 Abruzzo ,5 12,9 4,1 2,5 2,6 2,5 Molise ,5 11,5 3,8 0,6 0,6 0,6 Campania ,7 14,7 4,0 12,5 10,0 10,7 Puglia ,7 14,3 4,3 8,5 7,9 8,1 Basilicata ,3 11,9 3,7 0,9 1,0 1,0 Calabria ,1 16,9 5,1 5,1 4,4 4,6 Sicilia ,8 13,6 4,2 11,3 9,1 9,7 Sardegna ,1 14,7 4,8 4,2 3,5 3,7 Italia ,3 11,5 3,6 100,0 100,0 100,0 Fonte: Inps-Istat 3

4 Tavola 2 - Persone con gravi per contesto familiare, classe di età e ripartizione geografica - Anno 2013 (per 100 persone con le stesse caratteristiche) RIPARTIZIONI GEOGRAFICHE Solo il partner Solo con il partner testo familiare i figli i genitori altri Fino a 64 anni Nord-ovest 10,3 16,8 12,4 6,2 49,6 4,8 100,0 Nord-est 12,6 19,3 7,6 5,0 51,8 3,7 100,0 Centro 10,2 16,1 10,8 5,2 53,0 4,6 100,0 Sud 8,1 23,4 10,1 4,0 47,6 6,7 100,0 Isole 8,2 24,3 12,6 3,3 49,2 2,3 100,0 Italia 9,6 20,3 10,6 4,7 49,9 4,9 100,0 65 anni e più Nord-ovest 44,5 8,4 25,3 17,4-4,3 100,0 Nord-est 44,1 7,6 24,9 18,1-5,4 100,0 Centro 46,4 9,1 22,5 16,7-5,3 100,0 Sud 40,8 10,5 27,1 16,2 0,1 5,3 100,0 Isole 41,7 9,0 28,3 15,6 0,2 5,2 100,0 Italia 43,5 9,0 25,6 16,8 0,1 5,1 100,0 Nord-ovest 39,3 9,7 23,4 15,7 7,6 4,4 100,0 Nord-est 39,6 9,2 22,4 16,2 7,4 5,1 100,0 Centro 40,1 10,3 20,4 14,7 9,3 5,2 100,0 Sud 33,5 13,4 23,4 13,5 10,6 5,6 100,0 Isole 35,6 11,8 25,5 13,4 9,0 4,7 100,0 Italia 37,4 11,0 22,9 14,7 8,9 5,1 100,0 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 4

5 Tavola 3 - Persone con gravi per tipo di assistenza o di aiuti da familiari in caso di necessità, classe di età e contesto familiare - Anno 2013 (per 100 persone con le stesse caratteristiche) CONTESTO FAMILIARE Assistenza domiciliare erogata da servizi pubblici Assistenza domiciliare a pagamento Sanitaria Non Sanitaria o non Sanitaria Non sanitaria sanitaria sanitaria Sanitaria o non sanitaria Assistenza non sanitaria pubblica o a pagamento Aiuti da familiari Familiari non conviventi Familiari conviventi Assistenza non sanitaria pubblica o a pagamento o aiuti da familiari non conviventi Fino a 64 anni Solo 14,7 16,9 23,1 4,0 15,5 16,7 27,6 69,9 0,0 81,5 il partner e i figli 15,6 12,4 21,7 5,9 4,2 8,1 12,9 38,1 93,2 46,1 Solo con il partner 14,4 12,3 19,0 2,3 6,1 6,1 14,8 38,9 89,3 46,4 i figli 7,3 8,1 15,4 3,5 3,0 6,5 11,0 30,6 91,0 40,4 i genitori 9,0 12,7 17,6 1,9 4,8 5,2 14,4 35,4 90,6 46,0 altri 6,4 13,4 17,8 3,2 5,5 8,7 13,4 44,2 71,5 50,9 Italia 11,2 12,8 19,0 3,1 5,8 7,2 15,2 39,8 81,4 49,4 65 anni e più Solo 16,5 13,4 24,3 6,7 20,4 23,0 28,8 86,2 0,0 91,6 il partner e i figli 17,2 11,6 23,1 5,6 7,9 10,6 16,0 37,7 91,5 46,3 Solo con il partner 15,9 9,1 20,7 6,3 10,6 14,8 17,8 62,6 62,2 69,1 i figli 16,1 10,3 22,2 4,3 11,5 13,7 19,6 38,8 86,9 51,0 i genitori 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 100,0 44,3 100,0 altri 14,2 18,4 26,9 10,1 13,4 18,6 27,1 45,6 74,3 61,0 Italia 16,2 11,9 23,1 6,2 14,9 18,0 23,2 65,8 42,6 73,4 Solo 16,4 13,6 24,3 6,6 20,1 22,7 28,7 85,5 0,0 91,2 il partner e i figli 16,7 11,9 22,6 5,7 6,7 9,8 15,0 37,8 92,1 46,2 Solo con il partner 15,8 9,3 20,6 5,9 10,2 14,1 17,6 60,6 64,4 67,2 i figli 15,6 10,2 21,8 4,2 11,0 13,3 19,1 38,3 87,1 50,4 i genitori 8,9 12,6 17,5 1,9 4,8 5,2 14,3 35,7 90,4 46,2 altri 12,9 17,5 25,3 8,9 12,0 16,9 24,7 45,3 73,8 59,2 Italia 15,3 12,0 22,3 5,7 13,3 16,1 21,8 61,1 49,5 69,1 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 5

6 Tavola 4 - Persone con gravi per tipo di assistenza o di aiuti da familiari in caso di necessità, classe di età e ripartizione geografica - Anno 2013 (per 100 disabili con le stesse caratteristiche) RIPARTIZIONE GEOGRAFICA Assistenza domiciliare erogata da servizi pubblici Sanitaria Non sanitaria Sanitaria o non sanitaria Assistenza domiciliare a pagamento Sanitaria Non sanitaria Sanitaria o non sanitaria Assistenza non sanitaria pubblica o a pagamento Aiuti da familiari Familiari non conviventi Familiari conviventi Assistenza non sanitaria pubblica o a pagamento o aiuti da familiari non conviventi Fino a 64 anni Nord-ovest 11,8 10,4 17,7 3,2 6,6 6,6 13,5 41,2 78,5 51,8 Nord-est 11,7 15,1 22,5 0,5 7,4 7,4 16,6 32,3 80,4 44,5 Centro 12,8 17,6 22,1 3,7 6,9 8,4 22,1 34,0 85,1 46,0 Sud 9,9 9,0 15,6 3,8 2,6 5,3 10,1 41,4 81,8 48,4 Isole 10,9 16,0 21,1 3,1 9,1 10,7 18,5 50,1 80,0 58,5 Italia 11,2 12,8 19,0 3,1 5,8 7,2 15,2 39,8 81,4 49,4 65 anni e più Nord-ovest 16,8 9,7 21,2 6,9 15,8 19,1 21,6 63,6 43,4 70,6 Nord-est 23,2 14,8 31,0 4,8 17,4 19,4 27,5 65,3 42,4 75,5 Centro 18,9 13,4 26,4 5,9 16,8 19,3 25,4 65,6 42,2 73,2 Sud 12,3 10,9 19,4 7,9 12,9 17,3 21,6 66,6 42,2 73,2 Isole 9,4 11,2 17,4 4,5 11,1 13,6 19,8 68,4 42,6 75,7 Italia 16,2 11,9 23,1 6,2 14,9 18,0 23,2 65,8 42,6 73,4 Nord-ovest 16,1 9,8 20,7 6,3 14,4 17,2 20,3 60,2 48,8 67,7 Nord-est 21,5 14,9 29,8 4,2 16,0 17,7 25,9 60,6 47,8 71,0 Centro 17,9 14,1 25,7 5,5 15,0 17,4 24,8 60,1 49,8 68,4 Sud 11,8 10,5 18,6 7,0 10,6 14,7 19,1 61,1 51,0 67,7 Isole 9,6 12,1 18,1 4,3 10,7 13,1 19,5 65,0 49,3 72,6 Italia 15,3 12,0 22,3 5,7 13,3 16,1 21,8 61,1 49,5 69,1 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 6

7 Tavola 5 - Persone con gravi per contesto familiare, classe di età e risorse economiche - Anno 2013 (per 100 persone con le stesse caratteristiche) testo familiare RISORSE Solo il partner Solo con il partner i figli i genitori altri Fino a 64 anni Ottime/adeguate 41,8 38,2 48,4 34,1 49, ,9 Scarse insufficienti 58,2 61,8 51,6 65,9 50, ,1 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 65 anni e più Ottime/adeguate 46,4 50,4 48,4 58,2-57,6 49,9 Scarse insufficienti 53,6 49,6 51,6 41,8-42,4 50,1 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Ottime/adeguate 46,2 46,4 48,4 56,8 49,7 57,5 49,2 Scarse insufficienti 53,8 53,6 51,6 43,2 50,3 42,5 50,8 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari Tavola 6 - Persone fino a 64 anni con gravi che vivono con i genitori per età del genitore più giovane e classe di età - Anno 2013 (per 100 persone con le stesse caratteristiche) CLASSI DI ETA' Fino a 64 anni Età del genitore più giovane anni 75 anni e più Fino a 5 anni , anni 80,2 15,1 4,7 100, anni - 25,3 74,7 100,0 67,1 15,3 17,6 100,0 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 7

8 Tavola 7 - Persone di 15 anni e più per presenza di e titolo di studio, sesso e classe di età - Anno 2013 (valori percentuali) TITOLO DI STUDIO anni anni anni 65 anni e più Maschi Nessun titolo 0,4 1,3 0,8 2,4 0,9 2,0 4,7 9,8 1,3 5,8 Licenza elementare e media 48,2 50,6 49,1 55,6 58,5 63,7 69,2 72,2 53,1 64,8 Diploma e oltre 51,4 48,2 50,0 42,1 40,7 34,3 26,1 18,0 45,6 29,5 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Femmine Nessun titolo 0,5 0,9 1,0 1,7 1,4 2,6 10,7 18,4 2,5 11,5 Licenza elementare e media 40,6 40,8 43,6 51,1 60,7 69,5 72,6 72,6 49,8 65,9 Diploma e oltre 58,9 58,3 55,4 47,2 37,8 28,0 16,7 9,0 47,7 22,6 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Maschi e Femmine Nessun titolo 0,4 1,1 0,9 2,0 1,1 2,3 7,9 15,1 1,9 9,0 Licenza elementare e media 44,5 45,8 46,3 53,2 59,6 66,7 71,0 72,5 51,5 65,4 Diploma e oltre 55,1 53,2 52,8 44,8 39,2 31,0 21,2 12,5 46,7 25,6 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 8

9 Tavola 8 - Persone di 15 anni e più per presenza di, condizione professionale dichiarata, sesso e classe di età - Anno 2013 (per 100 persone con le stesse caratteristiche) CONDIZIONE PROFESSIONALE anni anni 65 anni e più Maschi Occupato 62,7 24,8 71,2 23,0 5,3 0,4 54,3 6,3 In cerca di occupazione 16,6 20,7 9,1 5,9 0,9 0,3 11,0 3,2 Casalinga-o 0,1 0,6 0,1 0,0 0,1 0,1 0,1 0,1 Ritirato-a dal lavoro 0,4 1,5 17,4 28,7 92,0 94,8 24,1 75,2 In altra condizione 19,8 12,3 1,4 4,4 1,1 0,8 9,9 2,5 Inabile al lavoro 0,5 40,1 0,7 38,0 0,7 3,6 0,6 12,6 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Femmine Occupato 46,3 20,4 46,7 14 1,4 0,1 36,5 2,3 In cerca di occupazione 17,4 18,1 7,5 4,8 0,4 0,2 10,3 1,4 Casalinga-o 14,1 11,7 30,2 28,0 41,9 50,4 25,7 46,5 Ritirato-a dal lavoro 0,1 0,0 11,0 17,6 55,2 44,7 16,0 40,1 In altra condizione 21,6 22,7 4,0 12,1 0,5 0,1 11,0 2,3 Inabile al lavoro 0,4 27,1 0,7 23,5 0,5 4,5 0,5 7,3 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Maschi e Femmine Occupato 54,6 22,7 58,7 18,0 3,2 0,2 45,2 3,7 In cerca di occupazione 17,0 19,5 8,3 5,3 0,6 0,2 10,6 2,0 Casalinga-o 7,1 5,8 15,4 15,7 22,7 35,3 13,2 31,2 Ritirato-a dal lavoro 0,3 0,8 14,2 22,5 72,1 59,7 20,0 51,7 In altra condizione 20,7 17,2 2,7 8,7 0,8 0,3 10,5 2,3 Inabile al lavoro 0,4 34,0 0,7 29,9 0,6 4,3 0,5 9,1 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Istat, dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari 9

10 Tavola 9 - Spesa totale e pro capite per interventi e servizi sociali dei Comuni singoli e associati per l'area disabili, per regione e ripartizione geografica - Anno 2013 (valori assoluti) REGIONI E RIPARTIZIONI GEOGRAFICHE Spesa (euro) Spesa pro capite (euro) (a) Piemonte Valled'Aosta/Valléed'Aoste Liguria Lombardia Trentino-AltoAdige/Südtirol Bolzano/Bozen Trento Veneto Friuli-VeneziaGiulia Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Nord-ovest Nord-est Centro Sud Isole Italia Istat, Interventi e servizi sociali dei comuni singoli e associati (a) I valori pro capite sono il rapporto tra la spesa e la popolazione disabile, stimata sulla base del numero di disabili che vivono in famiglia, quali risultano dall'indagine Multiscopo sulle "dizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari e del numero di disabili ospiti nelle strutture residenziali, quali risultano dalla "Rilevazione sui presidi residenziali socio-assistenziali". 10

11 Tavola 10 - Spesa, utenti e spesa media per utente degli interventi e servizi sociali dei Comuni per l'area disabili, per tipo di intervento o servizio erogato. Italia - Anno 2013 (valori assoluti) Spesa (euro) Utenti Spesa media (euro) per utente INTERVENTI E SERVIZI Attvità di servizio sociale professionale: Servizio sociale professionale ,4 Servizio di accoglienza disabili presso famiglie ,4 attività di servizio sociale professionale Integrazione sociale: Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio ,2 Attività ricreative, sociali, culturali ,8 Altro ,6 integrazione sociale Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo dei disabili: Sostegno socio-educativo scolastico ,8 Sostegno socio-educativo territoriale e/o domiciliare ,1 Sostegno all'inserimento lavorativo ,9 Altro ,9 interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo dei disabili Assistenza domiciliare: Assistenza domiciliare socio-assistenziale ,5 Assistenza domiciliare integrata con servizi sanitari ,6 Servizi di prossimità (buonvicinato) ,0 Telesoccorso e teleassistenza ,4 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario ,5 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio ,3 Altro ,1 assistenza domiciliare Servizi di supporto: Mensa ,4 Trasporto sociale ,7 servizi di supporto interventi e servizi TRASFERIMENTI IN DENARO Trasferimenti in denaro per il pagamento di interventi e servizi: Buoni spesa o buoni pasto ,2 tributi per servizi alla persona ,5 tributi economici per cure o prestazioni sanitarie ,7 Retta per centri diurni ,5 Retta per altre prestazioni semi-residenziali ,7 Retta per prestazioni residenziali ,5 tributi economici per servizio trasporto ,5 tributi economici erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) ,0 tributi economici per alloggio ,2 tributi economici per l'inserimento lavorativo ,7 tributi economici ad integrazione del reddito familiare ,0 tributi economici per affido familiare ,5 tributi generici ad associazioni sociali Altro ,1 trasferimenti in denaro per il pagamento di interventi e servizi STRUTTURE Strutture a ciclo diurno o semi-residenziale: Centri diurni ,2 Centri diurni estivi ,2 Ludoteche / laboratori ,6 Altro ,4 strutture a ciclo diurno o semi-residenziale Strutture comunitarie e residenziali: Strutture residenziali ,4 Centri estivi o invernali ,7 Altro ,1 strutture comunitarie e residenziali strutture disabili Utenti su 100 disabili Istat, Interventi e servizi sociali dei comuni singoli e associati 11

12 Tavola 11 - Posti letto per carattere della residenzialità e target di utenza prevalente delle unità di servizio dei presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari presenti il 31 dicembre dell'anno - Anni 2010 e 2014 REGIONI E RIPARTIZIONI GEOGRAFICHE Carattere della residenzialità Familiare Comunitario Non indicato Anno 2010 Familiare Comunitario Non indicato Anno 2014 Piemonte Valle d'aosta/vallée d'aoste Liguria Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Nord-ovest Nord-est Centro Sud Isole Italia Carattere della residenzialità Fonte: Istat, Indagine sui presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari 12

13 Tavola 12 - Le strutture residenziali (a) per disabili finanziate o gestite dai Comuni per regione e ripartizione geografica - Anno 2013 REGIONI E RIPARTIZIONI GEOGRAFICHE Utenti Spesa Compartecipazione degli utenti Compartecipazione del Ssn Spesa media per utente Valori medi per utente Compartecipazione media degli utenti Compartecipazione media del Ssn Piemonte Valle d'aosta/vallée d Aoste Liguria Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Bolzano/Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Nord-ovest Nord-est Centro Sud Isole Italia Fonte: Istat, Interventi e servizi sociali dei comuni singoli e associati (a) Questa voce comprende sia le strutture comunali sia le rette e i contributi pagati dai comuni per gli utenti di strutture residenziali private. Sono esclusi i centri estivi o invernali con pernottamento. 13

Tavola 1 - Persone che percepiscono indennità di accompagnamento per regione - Anno 2014

Tavola 1 - Persone che percepiscono indennità di accompagnamento per regione - Anno 2014 Allegato statistico Audizione del Presidente dell'istituto nazionale di statistica 11 a Commissione "Lavoro, previdenza sociale" del Senato della Repubblica Roma, 5 aprile 2016 Tavola 1 - Persone che

Dettagli

Proposta di legge C. n Disposizioni per la semplificazione fiscale, il sostegno delle attività economiche e delle famiglie e il contrasto all

Proposta di legge C. n Disposizioni per la semplificazione fiscale, il sostegno delle attività economiche e delle famiglie e il contrasto all Proposta di legge C. n. 1074 Disposizioni per la semplificazione fiscale, il sostegno delle attività economiche e delle famiglie e il contrasto all evasione fiscale VI Commissione (Finanze) Camera dei

Dettagli

Nota sulla legge Dopo di noi

Nota sulla legge Dopo di noi Nota sulla legge Dopo di noi 31 maggio 2017 In questa nota si illustrano le principali informazioni sui disabili e sui servizi per la con particolare riguardo ai temi di interesse della Legge 112/2016

Dettagli

,1 117 ITALIA

,1 117 ITALIA Tavola 1 Spesa per interventi e servizi sociali dei comuni singoli e associati per regione e ripartizione geografica Anno 2016 (valori assoluti, percentuali e spesa procapite) REGIONI E RIPARTIZIONI GEOGRAFICHE

Dettagli

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni Tabella 1 - Persone (valori assoluti in migliaia e Intervalli di Confidenza al 95%) che nei tre mesi precedenti l intervista hanno subito incidenti in ambiente domestico e tassi di incidenti domestici

Dettagli

Is$tuto Nazionale di Sta$s$ca Medicine Non Convenzionali La cura e il ricorso ai servizi sanitari anno 2013, condo

Dettagli

Tavola 1 - Persone senza dimora per alcune caratteristiche - Anno 2011 (valori assoluti e composizione percentuale)

Tavola 1 - Persone senza dimora per alcune caratteristiche - Anno 2011 (valori assoluti e composizione percentuale) Allegato statistico Audizione dell Istituto nazionale di statistica "Assistenza sanitaria alle persone senza dimora" 12 a Commissione "Igiene e Sanità" del Senato della Repubblica Roma, 29 aprile 2015

Dettagli

CURA E ISTITUZIONI. Luca Romano Direttore di Local Area Network. Giovedi 3 Luglio 2014 Auditorium del Lavoro ROMA

CURA E ISTITUZIONI. Luca Romano Direttore di Local Area Network. Giovedi 3 Luglio 2014 Auditorium del Lavoro ROMA CURA E ISTITUZIONI Luca Romano Direttore di Local Area Network Giovedi 3 Luglio 2014 Auditorium del Lavoro ROMA I TRATTAMENTI PENSIONISTICI 1/2 Prestazioni di invalidità erogate per regione. Anno 2013

Dettagli

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica Giorgio Alleva 11 a

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

Gennaio-Febbraio 2018

Gennaio-Febbraio 2018 1 - TOT Gennaio-Febbraio 2018 EXTR 536 3729 4265 28756 60882 89638 14522 20990 35512 15147 20853 36000 1401982 2554245 3956227 Lazio 912 23.184 41.077 8.978 22.483 32.162 63.560 Umbria 910 6.099 15.401

Dettagli

Anno TOT CAPACITA' RICETTIVA FLUSSI TURISTICI 05/02/2019 TOTALE ITALIANI

Anno TOT CAPACITA' RICETTIVA FLUSSI TURISTICI 05/02/2019 TOTALE ITALIANI 1 - TOT Anno 2018 EXTR 527 4439 4966 28582 65265 93847 14436 22139 36575 15068 22474 37542 9557727 19675376 29233103 Lazio 912 219.840 411.696 140.452 331.490 360.292 743.186 Lombardia 903 145.687 275.986

Dettagli

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti Prof. G. d Antonio Comuni e popolazione residente secondo il grado di depurazione delle acque reflue convogliate nella rete fognaria per regione - Anno 2005 (valori assoluti) REGIONI Depurazione completa

Dettagli

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare PUBBLICATO SU: www.sossanita.it VERSIONE PROVVISORIA Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare Audizione dell Istituto nazionale

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2011

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2011 Conferenza le Regioni e le Province Autonome M inistero L avoro e le Politiche social ociali Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2011 SEGRETO STATISTICO, OBBLIGO

Dettagli

Nidi e servizi integrativi in Italia: l indagine sulla spesa sociale dei Comuni

Nidi e servizi integrativi in Italia: l indagine sulla spesa sociale dei Comuni NIDI E SERVIZI PER L INFANZIA Conoscere per governare Nidi e servizi : l indagine sulla spesa sociale dei Comuni Giulia Milan - Istat Servizio Sanità e assistenza Unità Operativa Interventi e servizi sociali

Dettagli

Gennaio-Novembre 2018

Gennaio-Novembre 2018 1 - TOT CONSISTENZA RICETTIVA E RILEVATI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI Gennaio-Novembre 2018 EXTR 528 4398 4926 28617 65025 93642 14456 22060 36516 15090 22403 37493 8785278 18138949 26924227 Lazio 912 196.079

Dettagli

1. Allegato statistico: dettaglio dei dati per Regioni e Province Autonome

1. Allegato statistico: dettaglio dei dati per Regioni e Province Autonome 1. Allegato statistico: dettaglio dei dati per e Province Autonome Tabella 1 All. Imprese che hanno dichiarato capacità formativa formale nel 2011 per tipologia di competenze erogabili (valori assoluti)

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno Rilevazione: 2015 02 - C.I.S.A.P. GRUGLIASCO Data creazione: 09/10/2017 SEGRETO STATISTICO, OBBLIGO DI RISPOSTA, PROTEZIONE

Dettagli

Prof. Roberto Bernabei Presidente Italia Longeva

Prof. Roberto Bernabei Presidente Italia Longeva Prof. Roberto Bernabei Presidente Italia Longeva 1 Aspettativa di vita in Italia (2014) 87 85 83 81 79 Women Men 77 75 % con disabilità nelle attività del vivere quotidiano Copertura e intensità dei servizi

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno Rilevazione: 2017 40 - CONS. DEL VERBANO Data creazione: 05/11/2018 SEGRETO STATISTICO, OBBLIGO DI RISPOSTA, PROTEZIONE

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno Rilevazione: 2016 AMBITO S10 - SALA CONLINA Data creazione: 30/11/2017 SEGRETO STATISTICO, OBBLIGO DI RISPOSTA, PROTEZIONE

Dettagli

Tabella 1 Regioni Italia 13,0 20,4 Fonte dei dati

Tabella 1 Regioni Italia 13,0 20,4 Fonte dei dati Tabella 1 - Persone (valori per 100) con limitazioni nelle attività quotidiane di età 14 anni ed oltre e 65 anni ed oltre che vivono in famiglia per difficoltà a svolgere attività di cura della persona

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Allegato statistico Il dettaglio dei dati per Regioni e Province Autonome

Allegato statistico Il dettaglio dei dati per Regioni e Province Autonome Allegato statistico Il dettaglio dei dati per e Province Autonome Tabella 1a All. Apprendisti coinvolti in formazione per regione e macro area anni 2003-2012 (valori assoluti) Apprendisti coinvolti in

Dettagli

Analisi del contenzioso tributario per valore della controversia

Analisi del contenzioso tributario per valore della controversia Rapporto trimestrale sullo stato del contenzioso tributario PERIODO OTTOBRE DICEMBRE 213 Direzione della Giustizia Tributaria Analisi del contenzioso tributario per valore della controversia COMMISSIONI

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2015

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2015 Conferenza le Regioni e le Province Autonome Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2015 SEGRETO STATISTICO, OLIGO DI RISPOSTA, TUTELA DELLA RISERVATEZZA E DIRITTI

Dettagli

Percentuale delle scuole che hanno avviato la rilevazione

Percentuale delle scuole che hanno avviato la rilevazione Rilevazione permessi Legge 104 Approfondimento sulle SCUOLE 21/10/2011 Dati generali sulle scuole Numero di scuole censite 11.264 Scuole che hanno avviato la rilevazione 9.756 Percentuale delle scuole

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2008

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2008 Conferenza le Regioni e le Province Autonome Ministero Lavoro, la Salute e le Politiche sociali Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2008 SGRTO STATISTICO,

Dettagli

Anno Regione Euro AL BE BG BM EL GA IB IG ND Totale 2017 PIEMONTE EURO

Anno Regione Euro AL BE BG BM EL GA IB IG ND Totale 2017 PIEMONTE EURO Automobile Club d'italia - Distribuzione Parco Veicoli (esclusi rimorchi) per Anno, Regione, Norma Euro e Alimentazione Categorie: AV elaborazione del 16-11-2018 2017 PIEMONTE EURO 0 47 183.851 12.184

Dettagli

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica 1 Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica ripartizione geografica votanti partec. voti validi CGIL CISL UIL ALTRE LISTE AGENZIE FISCALI Nord Ovest 85 12.904 11.248 87,17 10.922

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

TIPI DI SPETTACOLO Rappresentazioni Biglietti venduti Presenze Spesa al botteghino (a) Spesa del pubblico (b) Volume di affari

TIPI DI SPETTACOLO Rappresentazioni Biglietti venduti Presenze Spesa al botteghino (a) Spesa del pubblico (b) Volume di affari Indice delle tavole Tavola 5.1 - Rappresentazioni di spettacolo, biglietti venduti, presenze, spesa al botteghino, spesa del pubblico e volume di affari per tipo di spettacolo - Anno 2017 (spesa in euro)

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2012

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2012 Conferenza le Regioni e le Province utonome Ministero Lavoro e le Politiche sociali Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati nno 2012 SEGRETO STTISTICO, OLIGO I RISPOST,

Dettagli

Il quadro dell offerta socio-assistenziale da parte dei Comuni

Il quadro dell offerta socio-assistenziale da parte dei Comuni LONG-TERM CARE THREE Edizione 2018 degli Stati Generali dell Assistenza a lungo termine Roma, 11-12 luglio 2018 Il quadro dell offerta socio-assistenziale da parte dei Comuni Roberta Crialesi Dirigente

Dettagli

La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni Anno 2003

La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni Anno 2003 2 dicembre 2005 La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni Anno 2003 La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli e associati rileva

Dettagli

La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni Anno 2003

La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni Anno 2003 2 dicembre 2005 La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni Anno 2003 La prima indagine censuaria sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli e associati rileva

Dettagli

SIT Sistema Informativo Trapianti

SIT Sistema Informativo Trapianti Attività di donazione 2000-2009* Incremento medio/anno +3,9% Attività di donazione 1992-2009* Incremento medio/anno +13,2% Attività di donazione per regione Anno 2008 vs 2009* Attività di donazione per

Dettagli

Attività fisica e pratica sportiva

Attività fisica e pratica sportiva Attività fisica e pratica sportiva Alcuni dati per una riflessione Contributo al convegno «Il Partenariato pubblico privato per gli impianti sportivi» Firenze 20 novembre 2014 1 Alcuni dati sull esercizio

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE SOCIALE XVIII. Camerino

AMBITO TERRITORIALE SOCIALE XVIII. Camerino AMBITO TERRITORIALE SOCIALE XVIII Camerino TERRITORIO E POPOLAZIONE DELLE MARCHE ANDAMENTO POPOLAZIONE RESIDENTE NELLE MARCHE POPOLAZIONE NELLE PROVINCIE MARCHIGIANE PREVISIONE POPOLAZIONE MARCHE-ITALIA

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

Studio AGENAS COSTRUZIONE DI UN UNDICE PER IL FABBISOGNO DI POSTI LETTO RESIDENZIALI IN ITALIA

Studio AGENAS COSTRUZIONE DI UN UNDICE PER IL FABBISOGNO DI POSTI LETTO RESIDENZIALI IN ITALIA LONG TERM CARE TWO ROMA, 11-12 LUGLIO 2017 Studio AGENAS COSTRUZIONE DI UN UNDICE PER IL FABBISOGNO DI POSTI LETTO RESIDENZIALI IN ITALIA Enrico Brizioli, Aministratotre Delegato KOS Care Annii Azzurri

Dettagli

Caratteri stazionali Capitolo 16 - L'esposizione. INFC - Le stime di superficie

Caratteri stazionali Capitolo 16 - L'esposizione. INFC - Le stime di superficie Tabella 16.10 - Estensione delle categorie forestali dei Boschi alti, ripartite per classi di esposizione (parte 29 di 34) Leccete Nord Nord - Est Est Sud - Est Sud Sud - Ovest superficie ES superficie

Dettagli

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario... 3 Mercato immobiliare residenziale...

Dettagli

Comune di Perugia. Dal Censimento 2011, Perugia a confronto. Relatore: dr.ssa Valeria Tocchi

Comune di Perugia. Dal Censimento 2011, Perugia a confronto. Relatore: dr.ssa Valeria Tocchi Dal Censimento 2011, Perugia a confronto Relatore: dr.ssa Valeria Tocchi Popolazione in famiglia Dati provvisori del 15 Censimento della Popolazione 2011-2012 1 Indice La popolazione ai Censimenti La città

Dettagli

IL LAVORO E LE DONNE BIANCA BECCALLI. L Europa che vogliamo e il lavoro che progettiamo, Incontri Riformisti, sabato 5 luglio 2014 Tartano (Sondrio)

IL LAVORO E LE DONNE BIANCA BECCALLI. L Europa che vogliamo e il lavoro che progettiamo, Incontri Riformisti, sabato 5 luglio 2014 Tartano (Sondrio) BIANCA BECCALLI L Europa che vogliamo e il lavoro che progettiamo, Incontri Riformisti, sabato 5 luglio 2014 Tartano (Sondrio) 90 Tassi di partecipazione al sistema di istruzione e formazione dei giovani

Dettagli

Allegato 2. Tavole statistiche

Allegato 2. Tavole statistiche Allegato 2 Tavole statistiche Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica Enrico Giovannini Presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull Anagrafe tributaria Roma, 22 luglio 2010

Dettagli

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza.

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. Bologna, Quartiere fieristico, 21-24 Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. > 1) Documentazione (sito esterno) >>> Exposanità, 29 aprile 2014, > Comunicati stampa 1 / 33 In

Dettagli

Registro vitivinicolo dematerializzato DM 293/2015. Applicazione del DM 20 marzo 2015 n. 293 Registri dematerializzati del settore vitivinicolo

Registro vitivinicolo dematerializzato DM 293/2015. Applicazione del DM 20 marzo 2015 n. 293 Registri dematerializzati del settore vitivinicolo Applicazione del DM 20 marzo 2015 n. 293 Registri dematerializzati del settore vitivinicolo Roma 12/05/2017 1 Stima delle aziende soggette all obbligo 2 Stima aziende sottoposte all obbligo Dati di produzione

Dettagli

MANIFESTO DELL ALLEANZA TRA I PROFESSIONISTI DELLA SALUTE PER UN NUOVO SSN

MANIFESTO DELL ALLEANZA TRA I PROFESSIONISTI DELLA SALUTE PER UN NUOVO SSN Roma 23 febbraio 2019 MANIFESTO DELL ALLEANZA TRA I PROFESSIONISTI DELLA SALUTE PER UN NUOVO SSN La trasformazione «sotto traccia» del SSN e le condizioni per il suo rilancio Ketty Vaccaro Responsabile

Dettagli

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire)

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire) Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni -1999 - (valori nominali in migliaia di lire) 35... 3... 25... 2... 15... à montane 1... 5... 1998 1999 Grafico 2 - Enti locali Contributi erariali

Dettagli

Nel Mez zo g i o r n o

Nel Mez zo g i o r n o OCCUPAZIONE: LE CIFRE DEL DISAGIO Nel Mez zo g i o r n o le pro s p e t t i ve occupazionali - secondo lo Sv i m ez - restano scarse soprattutto per i giovani che re g i s t r a vano a gennaio un tasso

Dettagli

Figura 1 - Pensionati e importo complessivo della spesa pensionistica, per sesso (composizioni percentuali)

Figura 1 - Pensionati e importo complessivo della spesa pensionistica, per sesso (composizioni percentuali) Allegato statistico Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott.ssa Linda Laura Sabbadini Direttore del Dipartimento per le statistiche sociali e ambientali XI Commissione "Lavoro pubblico e

Dettagli

Il panorama delle startup innovative nella provincia di Genova. Sergio Mercati (Camera di Commercio di Genova)

Il panorama delle startup innovative nella provincia di Genova. Sergio Mercati (Camera di Commercio di Genova) Il panorama delle startup innovative nella provincia di Genova. Sergio Mercati (Camera di Commercio di Genova) Distribuzione delle 8.236 start up al 4 dicembre 2017 (Fonte: InfoCamere http://startup.registroimprese.it/

Dettagli

I NUMERI DEL SETTORE SECONDO LA RILEVAZIONE STATISTICA ISTAT 2008

I NUMERI DEL SETTORE SECONDO LA RILEVAZIONE STATISTICA ISTAT 2008 Allegato 4 I NUMERI DEL SETTORE SECONDO LA RILEVAZIONE STATISTICA ISTAT 2008 ISTAT Nel 2008 le aziende agricole autorizzate all esercizio dell agriturismo ammontano a 18.480, con un incremento di 760 unità

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata. Tavole principali. 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata. Tavole principali. 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni vs. Germania vs. Francia vs. UK vs. EU12 vs. Germania vs. Francia vs. UK vs. EU12 vs. Germania vs. Francia vs. UK vs. EU12 IX Rapporto Sanità Tor Vergata - Sintesi IX Rapporto Sanità Università di Roma

Dettagli

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica Giorgio Alleva 11 a

Dettagli

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione...

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione... ISTITUTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE Regionale PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Pensioni PENSIONI Presentazione...2 Totale categorie...3 Vecchiaia...4 Invalidità...5 Superstiti...6 Presentazione

Dettagli

Nel 2012, i presidi residenziali sono

Nel 2012, i presidi residenziali sono 5PROTEZIONE SOCIALE Nel 2012, i presidi residenziali sono 11.571 e ospitano 354.777 persone, in prevalenza anziani. Prosegue la riduzione sia degli ospiti, -4,0 per cento rispetto al 2011, sia dei posti

Dettagli

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * *

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * * IL SETTORE TERMALE Caratteristiche strutturali e performance * * * Federterme Rimini, 12 maggio 2011 Numero delle imprese termali per aree geografiche al 31/12/2010 378 Imprese 259 Società di capitali

Dettagli

Basilicata - Via Anzio, Potenza

Basilicata - Via Anzio, Potenza Ricoveri ospedalieri e day hospital riconosciuto contestato 010 - Piemonte 639 4.024.428.600 639 4.024.428.600 559 3.337.311.200 80 687.117.400 020 - Valle d'aosta 7 29.503.000 7 29.503.000 5 16.599.000

Dettagli

presidi residenziali sono, nel 2013, e ospitano persone, in prevalenza anziani. Dopo quattro anni di decremento, si registra un

presidi residenziali sono, nel 2013, e ospitano persone, in prevalenza anziani. Dopo quattro anni di decremento, si registra un 5PROTEZIONE SOCIALE I presidi residenziali sono, nel 2013, 12.261 e ospitano 367.485 persone, in prevalenza anziani. Dopo quattro anni di decremento, si registra un aumento, rispetto al 2012, sia degli

Dettagli

La lettura di libri in Italia

La lettura di libri in Italia 12 maggio 2010 La lettura di in Italia Anno 2009 L indagine Aspetti della vita quotidiana rileva ogni anno informazioni sulla lettura di nel tempo libero, sul profilo dei lettori e sulla dotazione delle

Dettagli

Nel 2011, i presidi residenziali sono

Nel 2011, i presidi residenziali sono 5PROTEZIONE SOCIALE Nel 2011, i presidi residenziali sono 12.033 e ospitano 369.523 persone, in prevalenza anziani. Rispetto al 2010, diminuiscono sia gli ospiti (-6,3 per cento), sia i posti letto (-8,9

Dettagli

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006)

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) Regioni Ristoranti (U.L.) Bar (U.L.) Piemonte 7.544 12.708 Valle d'aosta 589 646 Lombardia 13.165 27.552 Trentino 2.635

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Maggio 2017 A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 Occupazione... 9 Imprese... 13 Permessi

Dettagli

22. Infortuni sul lavoro ad extracomunitari avvenuti in agricoltura nel periodo e denunciati all INAIL per provincia, regione, gestione ed

22. Infortuni sul lavoro ad extracomunitari avvenuti in agricoltura nel periodo e denunciati all INAIL per provincia, regione, gestione ed A P P E N D I C E - Tavole Statistiche - Esemplificazione - a cura del gruppo di lavoro - di progetto formativo per imprese agricole con basso numero di addetti - Alcuni dei documenti richiamati nel testo

Dettagli

Ipresidi residenziali socio-assistenziali e

Ipresidi residenziali socio-assistenziali e 5PROTEZIONE SOCIALE Ipresidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari sono, nel 2015, 12.828 unità ed ospitano 382.634 persone, in prevalenza anziani. Si registra una diminuzione, rispetto al

Dettagli

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE 1 Condannati definitivi Per di e per Durata della Pena Residua Situazione al 13/05/2010 Fino a 1 anno Da 1 a 2 Durata della pena residua Da 2 a 3 Da 3 a 5 Da 5 a 10 Da 10 a 20 Da 20 in poi Ergastolo Totale

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

Infermieristica. Riabilitativa. Medica

Infermieristica. Riabilitativa. Medica Cure Palliative Infermieristica Cure geriatriche Riabilitativa Medica età bellano lecco merate Totale Totale

Dettagli

Analisi sulle istanze di sospensione

Analisi sulle istanze di sospensione Rapporto trimestrale sullo stato del contenzioso tributario PERIODO GENNAIO MARZO 2013 Analisi sulle istanze di sospensione COMMISSIONI TRIBUTARIE PROVINCIALI Tab. A - Istanze di sospensione decise nel

Dettagli

F. Palmas, M. Espa - Convegno la Qualità dell'integrazione scolastica e sociale - 8, 9 e 10 novembre a cura di Francesca Palmas e Marco Espa 1

F. Palmas, M. Espa - Convegno la Qualità dell'integrazione scolastica e sociale - 8, 9 e 10 novembre a cura di Francesca Palmas e Marco Espa 1 Rimini, 9 novembre 2013 a cura di Francesca Palmas e Marco Espa 1 Spiegheremo quali risultati il della presa in carco delle persone con grave disabilità ha creato nella comunità, quale benessere diffuso

Dettagli

Analisi sulle istanze di sospensione

Analisi sulle istanze di sospensione Rapporto trimestrale sullo stato del contenzioso tributario PERIODO LUGLIO SETTEMBRE 2013 Analisi sulle istanze di sospensione COMMISSIONI TRIBUTARIE PROVINCIALI Tab. A - Istanze di sospensione decise

Dettagli

Analisi sulle istanze di sospensione

Analisi sulle istanze di sospensione Rapporto trimestrale sullo stato del contenzioso tributario PERIODO APRILE GIUGNO 2013 Analisi sulle istanze di sospensione COMMISSIONI TRIBUTARIE PROVINCIALI Tab. A - Istanze di sospensione decise nel

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2018 Anno 2017 MONDO AGRICOLO 1 OPERAI AGRICOLI DIPENDENTI Il numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2017 Anno 2016 MONDO AGRICOLO OPERAI AGRICOLI DIPENDENTI Il numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti

Dettagli

L integrazione scolastica degli alunni con disabilità nel sistema nazionale di istruzione. Anticipazione dei dati A.S. 2010/2011

L integrazione scolastica degli alunni con disabilità nel sistema nazionale di istruzione. Anticipazione dei dati A.S. 2010/2011 Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione L integrazione scolastica degli alunni con

Dettagli

Analisi sulle istanze di sospensione

Analisi sulle istanze di sospensione Rapporto trimestrale sullo stato del contenzioso tributario PERIODO LUGLIO SETTEMBRE 2012 Direzione della giustizia tributaria Analisi sulle istanze di sospensione COMMISSIONI TRIBUTARIE PROVINCIALI Tab.

Dettagli

Risultati della Prova Nazionale Invalsi. classi II della Scuola Primaria IC Tiberio Gulluni

Risultati della Prova Nazionale Invalsi. classi II della Scuola Primaria IC Tiberio Gulluni Risultati della Prova Nazionale Invalsi classi II della Scuola Primaria IC Tiberio Gulluni Premesse I dati restituiti dall INVALSI riguardano tre aspetti: l andamento complessivo dei livelli di apprendimento

Dettagli

Coperture vaccinali al 31/12/2015 per HPV (Aggiornamento 13 febbraio 2017)

Coperture vaccinali al 31/12/2015 per HPV (Aggiornamento 13 febbraio 2017) Coperture vaccinali al 31/12/2015 per HPV (Aggiornamento 13 febbraio 2017) Il presente documento riporta i dati, al 31/12/2015, di copertura nazionali e regionali per la vaccinazione HPV nella popolazione

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2017 Anno 2016 MONDO AGRICOLO OPERAI AGRICOLI DIPENDENTI Il numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2018 Anno 2017 Lavoratori autonomi Artigiani e commercianti Artigiani Nell anno 2017 risultano iscritti alla gestione

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016 7 Dicembre 2016 Gli ultimi

Dettagli

Prof. Alberto Brambilla. Dott. Paolo Novati. 27 giugno 2017, Milano

Prof. Alberto Brambilla. Dott. Paolo Novati. 27 giugno 2017, Milano APPROFONDIMENTI 2017 DICHIARAZIONE DEI REDDITI AI FINI IRPEF anno 2015 per IMPORTI, TIPOLOGIA DI CONTRIBUENTI E TERRITORI e ANALISI IRAP (4 edizione) Prof. Alberto Brambilla Presidente Centro Studi e Ricerche

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Riabilitazione post-acuzie insufficiente nel Paese. F.Spandonaro L. Piasini

Riabilitazione post-acuzie insufficiente nel Paese. F.Spandonaro L. Piasini F. Spandonaro CREA Sanità - Univ. di Roma Tor Vergata Riabilitazione post-acuzie insufficiente nel Paese F.Spandonaro L. Piasini Consorzio per la Ricerca Economica Applicata in Sanità Conferenza Stampa

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2018 Anno 2017 Lavoratori Domestici Nell anno 2017 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 864.526,

Dettagli

Abuso di alcol e binge drinking in Italia dalle indagini ISTAT

Abuso di alcol e binge drinking in Italia dalle indagini ISTAT Abuso di alcol e binge drinking in Italia dalle indagini ISTAT Linda Laura Sabbadini Direttore Centrale ISTAT ALCOHOL PREVENTION DAY 20 aprile 2006, Istituto Superiore di Sanità Fonte dei dati: Indagine

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2017 Anno 2016 Lavoratori Domestici Nell anno 2016 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 866.747,

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2017 Anno 2016 Lavoratori autonomi Artigiani e commercianti Artigiani Nell anno 2016 risultano iscritti alla gestione

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2019 Anno 2018 Lavoratori Domestici Nell anno 2018 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 859.233,

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Novembre 2017 A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 Occupazione... 9 Imprese... 13 Permessi

Dettagli

OSSERVATORIO STATISTICO Nuclei beneficiari e persone coinvolte Mesi di competenza gennaio-marzo Dati aggiornati al 23 marzo 2018

OSSERVATORIO STATISTICO Nuclei beneficiari e persone coinvolte Mesi di competenza gennaio-marzo Dati aggiornati al 23 marzo 2018 OSSERVATORIO STATISTICO Nuclei beneficiari e persone Mesi di competenza gennaio-marzo 2018 Dati aggiornati al 23 marzo 2018 Reddito di inclusione Il Reddito di inclusione (ReI) è una misura di contrasto

Dettagli

Statistiche flash. La soddisfazione dei toscani per le condizioni di vita nel 2016

Statistiche flash. La soddisfazione dei toscani per le condizioni di vita nel 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di La soddisfazione dei toscani per le condizioni di vita nel 2016 22 Novembre 2016 Gli ultimi dati Istat per Toscana, Italia e ripartizioni geografiche italiane.

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2016 Anno 2015 Lavoratori Domestici Nell anno 2015 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 886.125,

Dettagli

L incidentalità stradale nel 2015 nel Lazio e nelle Province di Viterbo e Rieti: i dati, i flussi e l organizzazione

L incidentalità stradale nel 2015 nel Lazio e nelle Province di Viterbo e Rieti: i dati, i flussi e l organizzazione L incidentalità stradale nel 2015 nel Lazio e nelle Province di Viterbo e Rieti: i dati, i flussi e l organizzazione Silvia Bruzzone Istat Direzione centrale per le statistiche sociali e il censimento

Dettagli