Unità 9. L alimentazione e la digestione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unità 9. L alimentazione e la digestione"

Transcript

1 Unità 9 L alimentazione e la digestione

2 Unità 9 L alimentazione e la digestione Obiettivi Capire come avviene l assunzione e la trasformazione del cibo negli animali Saper descrivere la struttura e le principali funzioni del sistema digerente umano Conoscere le sostanze nutritive essenziali contenute negli alimenti Conoscere i principi di base di un alimentazione sana ed equilibrata

3 Prova di competenza Il pasto del gigante Di che cosa si nutrono le megattere, i grandi cetacei che possono raggiungere una lunghezza di 16 metri e un peso di 72 tonnellate? 3

4 Lezione 1 L ALIMENTAZIONE E LA TRASFORMAZIONE DEL CIBO 4

5 9.1 Gli animali si nutrono per soddisfare tre esigenze fondamentali Energia sufficiente per svolgere le varie attività dell organismo Molecole organiche di base da utilizzare per costruire le proprie molecole complesse Sostanze nutritive essenziali, che non possono fabbricare a partire da materiali grezzi ma che devono acquisire già pronte 5

6 Gli animali filtratori sono organismi acquatici che estraggono le particelle di cibo sospese nell acqua usando strutture particolari che funzionano da filtri 6

7 Bruco Feci I consumatori di substrato, come i bruchi e i lombrichi, vivono all interno o sulla superficie della loro fonte di cibo 7

8 Zanzare, zecche, ma anche api e colibrì sono animali succhiatori, cioè ottengono il cibo succhiando liquidi ricchi di sostanze nutritive da un ospite vivente 8

9 La maggior parte degli animali si nutre ingerendo porzioni di cibo piuttosto grandi; si nutre in questo modo la maggior parte dei vertebrati 9

10 9.1 Gli animali si nutrono per soddisfare tre esigenze fondamentali STEP BY STEP Le balenottere azzurre, i più grandi animali viventi, si nutrono di krill A quale categoria appartengono, in base alla loro dieta? 10

11 9.2 La trasformazione del cibo avviene in quattro fasi Il cibo viene trasformato attraverso quattro passaggi Ingestione Digestione Assorbimento Eliminazione 11

12 Digestione meccanica Cibo Frammenti di cibo Piccole molecole Digestione chimica (idrolisi) Le molecole nutritive entrano nelle cellule Sostanze non digerite 1 Ingestione 2 Digestione 3 Assorbimento 4 Eliminazione 12

13 9.2 La trasformazione del cibo avviene in quattro fasi La digestione è divisa in due fasi Demolizione meccanica Riduce il cibo in frammenti più piccoli Demolizione chimica Riduce il cibo in molecole più piccole 13

14 9.2 La trasformazione del cibo avviene in quattro fasi Durante la demolizione chimica le macromolecole organiche vengono idrolizzate tramite enzimi specifici Le macromolecole intere non potrebbero passare attraverso la membrana plasmatica delle cellule dell animale Le macromolecole contenute nel cibo sono solitamente diverse da quelle di cui è composto il corpo dell animale, ma i componenti molecolari di base sono gli stessi 14

15 Macromolecola Componenti Enzimi per la digestione delle proteine Proteina Amminoacidi Polisaccaride Enzimi per la digestione dei carboidrati Disaccaride Monosaccaridi Enzimi per la digestione degli acidi nucleici Acido nucleico Nucleotidi Grasso Enzimi per la digestione dei grassi Glicerolo Acidi grassi 15

16 9.2 La trasformazione del cibo avviene in quattro fasi STEP BY STEP Quali sono le fasi principali della digestione? 16

17 9.3 La digestione avviene in compartimenti specializzati Gli animali più semplici, come le spugne, digeriscono direttamente nei vacuoli alimentari, organuli specializzati all interno delle cellule Nella maggior parte degli animali la digesione avviene al di fuori delle cellule in compartimenti specializzati Enzimi demoliscono il cibo Le molecole alimentari vengono assorbite dalla cellule che rivestono il compartimento digestivo I materiali non digeriti vengono eliminati 17

18 Bocca Tentacolo Cibo (Daphnia) Cavità gastrovascolare 18

19 Bocca Faringe Esofago Gozzo Ventriglio Ano Lombrico Intestino Piega dorsale Lume intestinale Parete dell intestino Bocca Esofago Stomaco Ano Cavalletta Gozzo Ciechi gastrici Intestino Bocca Esofago Stomaco Ventriglio Intestino Uccello Gozzo Ano 19

20 Bocca Faringe Esofago Gozzo Ventriglio Ano Intestino Piega dorsale Lombrico Lume intestinale Parete dell intestino 20

21 Esofago Stomaco Ano Bocca Cavalletta Gozzo Ciechi gastrici Intestino 21

22 Stomaco Bocca Ventriglio Intestino Esofago Gozzo Ano Uccello 22

23 9.3 La digestione avviene in compartimenti specializzati STEP BY STEP Rispetto alla semplice cavità gastrovascolare dell idra, quali vantaggi comporta la presenza di un tubo digerente? 23

24 Lezione 2 IL SISTEMA DIGERENTE UMANO 24

25 9.4 Il sistema digerente umano è costituito da un tubo digerente e da alcune ghiandole accessorie Il cibo viene sospinto lungo il sistema digerente dalla peristalsi: un alternanza di onde di contrazione e di rilassamento della muscolatura liscia presente nella parete del tubo digerente Valvole muscolari a forma di anello, chiamate sfinteri, regolano il passaggio di cibo attraverso le diverse sezioni del sistema digerente 25

26 9.4 Il sistema digerente umano è costituito da un tubo digerente e da alcune ghiandole accessorie Il piloro o sfintere pilorico regola il passaggio del cibo dallo stomaco all intestino tenue Chiude lo stomaco per 2-6 ore in modo da permettere a succhi gastrici ed enzimi di diniziare la digestione Poi si apre permettendo al cibo di raggiungere l intestino ed essere assorbito 26

27 Cavità orale Lingua Bocca Esofago Ghiandole salivari Bocca Ghiandole salivari Faringe Esofago Fegato Cistifellea Stomaco Esofago Cardias Fegato Pancreas Intestino tenue Intestino crasso Retto Ano Diagramma schematico del sistema digerente umano Cistifellea Pancreas Intestino tenue Intestino crasso Retto Ano Stomaco Piloro Intestino tenue 27

28 Bocca Esofago Ghiandole salivari Cistifellea Stomaco Fegato Pancreas Intestino tenue Intestino crasso Retto Ano Diagramma schematico del sistema digerente umano 28

29 Cavità orale Lingua Bocca Ghiandole salivari Faringe Esofago Fegato Esofago Cardias Stomaco Piloro Cistifellea Pancreas Intestino tenue Intestino crasso Retto Intestino tenue Ano 29

30 9.4 Il sistema digerente umano è costituito da un tubo digerente e da alcune ghiandole accessorie STEP BY STEP Che cos è la peristalsi e che ruolo svolge nel nostro sistema digerente? 30

31 9.5 La digestione comincia nella cavità orale La saliva avvia la digestione chimica Alcune sostanze tampone neutralizzano gli acidi presenti nel cibo Il lisozima svolge un azione antibatterica uccidendo molti microrganismi pericolosi L amilasi avvia l idrolisi dell amido contenuto nei cibi a base di carboidrati La masticazione avvia la digestione meccanica 31

32 Denti Incisivi Canino Premolari Molari Tongue Ghiandole salivari Dente del giudizio Apertura del dotto di una ghiandola salivare 32

33 9.5 La digestione comincia nella cavità orale STEP BY STEP Perché è importante masticare bene il cibo prima di inghiottirlo? 33

34 9.6 Dopo la deglutizione, il cibo è spinto lungo l esofago fino allo stomaco La faringe comunica sia con l esofago (che porta allo stomaco) sia con la trachea (che fa parte del sistema respiratorio) Lo sfintere esofageo è chiuso quando respiriamo e si apre quando deglutiamo per permettere al bolo di raggiungere l esofago L epiglottide è una piega di tessuto cartilagineo e fibroso che chiude l ingresso alla trachea quando deglutiamo 34

35 9.6 Dopo la deglutizione, il cibo è spinto lungo l esofago fino allo stomaco L esofago è un canale rivestito da una parete muscolare che convoglia il bolo alimentare dalla faringe verso lo stomaco È costituito da quattro strati, o tonache Tonaca mucosa Tonaca sottomucosa Tonaca muscolare Tonaca sierosa 35

36 Lingua Bolo alimentare Epiglottide sollevata Faringe Laringe Trachea Sfintere esofageo Esofago Sfintere contratto 36

37 Lingua Bolo alimentare Epiglottide sollevata Epiglottide abbassata Faringe Laringe La laringe si alza Trachea Sfintere esofageo Esofago Esofago Sfintere contratto Sfintere rilassato 37

38 Lingua Bolo alimentare Epiglottide sollevata Epiglottide abbassata Faringe Laringe Trachea Sfintere esofageo Esofago La laringe si alza Esofago Epiglottide sollevata La laringe si abbassa Sfintere contratto Sfintere rilassato Sfintere contratto 38

39 Sfintere esofageo (contratto) Bolo alimentare Bolo alimentare I muscoli si rilassano, consentendo l apertura del canale I muscoli si contraggono, restringendo il canale e spingendo il bolo verso il basso Stomaco 39

40 40

41 9.6 Dopo la deglutizione, il cibo è spinto lungo l esofago fino allo stomaco STEP BY STEP Descrivi il meccanismo della deglutizione 41

42 9.7 Nello stomaco il cibo viene demolito da acidi ed enzimi La superficie interna dello stomaco presenta estesi ripiegamenti ed è punteggiata da fossette gastriche collegate alle ghiandole gastriche Queste ghiandole sono costituite da tre tipi di cellule che secernono diversi componenti del succo gastrico Il muco protegge il rivestimento interno dello stomaco dalla pepsina e dagli acidi 42

43 9.7 Nello stomaco il cibo viene demolito da acidi ed enzimi Le cellule mucose secernono il muco, che protegge lo stomaco, e il fattore intrinseco, necessario per l assorbimento della vitamina B12 Le cellule parietali secernono ioni idrogeno e ioni cloruro che insieme formano l acido cloridrico Gli acidi rompono le cellule presenti nel bolo e uccidono molti dei microrganismi ingeriti con il cibo Le cellule principali secernono il pepsinogeno, la forma inattiva dell enzima digestivo pepsina La pepsina dà inizio alla digestione chimica delle proteine scindendo le lunghe catene polipetidiche in polipeptidi più corti 43

44 9.7 Nello stomaco il cibo viene demolito da acidi ed enzimi Grazie ai processi chimici e meccanici che avvengono nello stomaco, ciò che vi era entrato come una massa solida di cibo, il bolo, diventa una specie di brodo acido ricco di sostanze nutritive chiamato chimo 44

45 Ghiandola gastrica Piloro Esofago Cardias Lume (o cavità) dello stomaco Stomaco Gastrina Intestino tenue Superficie interna dello stomaco Fossette gastriche Rilascio di succo gastrico (muco, HCl e pepsinogeno) 3 Epitelio Cellule mucose Pepsinogeno 1 2 HCl Pepsina (enzima attivo) Cellule principali H + Cl Cellule parietali 45

46 Esofago Cardias Piloro Lume (o cavità) dello stomaco Stomaco Gastrina Intestino tenue Superficie interna dello stomaco 46

47 Ghiandola gastrica Superficie interna dello stomaco Fossette gastriche Rilascio di succo gastrico (muco, HCl e pepsinogeno) 3 Epitelio Cellule mucose Pepsinogeno 1 2 HCl Pepsina (enzima attivo) Cellule principali H + Cl Cellule parietali 47

48 9.7 Nello stomaco il cibo viene demolito da acidi ed enzimi STEP BY STEP Quali molecole iniziano a essere digerite nello stomaco? 48

49 Si fa presto a dire mal di stomaco COLLEGAMENTO salute Il succo gastrico, per il suo contenuto di acidi, può essere molto dannoso Il reflusso gastroesofageo è un riflusso di chimo acido dallo stomaco all esofago Infezioni batteriche di Helicobacter pylori possono portare alla comparsa di ulcere gastriche 49

50 50

51 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive Nell intestino tenue termina la digestione e avviene l assorbimento delle sostanze nutritive La presenza di pieghe, villi e microvilli nel rivestimento intestinale aumenta la superficie utile per l assorbimento 51

52 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive Il pancreas produce il succo pancreatico, una miscela di enzimi digestivi immersi in una soluzione basica ricca di bicarbonato che neutralizza l acidità del chimo Il fegato produce la bile, una soluzione di sali biliari che emulsionano i grassi, rendendoli più suscettibili all attività degli enzimi digestivi 52

53 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive Il pancreas produce il succo pancreatico, una miscela di enzimi digestivi immersi in una soluzione basica ricca di bicarbonato che neutralizza l acidità del chimo Il fegato produce la bile, una soluzione di sali biliari che emulsionano i grassi, rendendoli più suscettibili all attività degli enzimi digestivi 53

54 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive Diversi enzimi aiutano l intestino a completare la digestione delle diverse sostanze nutritive - Amilasi, lattasi, saccarasi, maltasi carboidrati - Tripsina, chimotripsina, amminopeptidasi, carbossipeptidasi, dipeptidasi proteine - Nucleasi acidi nucleici - Lipasi grassi 54

55 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive La struttura dell intestino tenue è particolarmente adatta al ruolo di assorbimento delle sostanze nutritive La parete interna è ripiegata in pliche circolari che presentano molte piccole estroflessioni chiamate villi Un villo possiede a sua volta minuscole estroflessioni chiamate microvilli 55

56 Vena con sangue diretto al fegato Assorbimento delle sostanze nutritive Lume intestinale Lume intestinale Assorbimento delle sostanze nutritive nelle cellule epiteliali Microvilli Strati muscolari Villi Pliche circolari Lume Cellule epiteliali Capillari sanguigni Vaso linfatico Amminoacidi Acidi e grassi zuccheri e glicerolo Sangue Grassi Assorbimento delle sostanze nutritive Villi Linfa Cellule epiteliali di rivestimento del villo Parete intestinale 56

57 Vena con sangue diretto al fegato Strati muscolari Pliche circolari Villi Lume Assorbimento delle sostanze nutritive Parete intestinale 57

58 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive Le sostanze nutritive sono assorbite dalle cellule epiteliali Dall epitelio raggiungono la circolazione sanguigna Il sangue arricchito si dirige verso il fegato 58

59 Assorbimento delle sostanze nutritive Lume intestinale Lume intestinale Assorbimento delle sostanze nutritive nelle cellule epiteliali Microvilli Cellule epiteliali Amminoacidi Acidi e grassi zuccheri e glicerolo Capillari sanguigni Vaso linfatico Sangue Grassi Linfa Villi Cellule epiteliali di rivestimento del villo 59

60 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive I sistemi endocrino e nervoso controllano la digestione - Attraverso diversi ormoni il sistema endocrino fa sì che le secrezioni digestive siano rilasciate dallo stomaco e dal duodeno solo quando necessario - Il sistema nervoso enterico coordina la motilità del tratto gastrointestinale, determinando la progressione del cibo lungo il tratto digerente 60

61 61

62 9.8 Nell intestino tenue si completa la digestione chimica e vengono assorbite le sostanze nutritive STEP BY STEP Qual è la funzione degli enzimi digestivi che vengono a contatto con il cibo all interno dell intestino? 62

63 9.9 Il pancreas e il fegato sono fondamentali per la digestione Il pancreas è una ghiandola annessa al tubo digerente Parte endocrina Produce gli ormoni che regolano il metabolismo del glucosio Parte esocrina Produce una soluzione basica contenente diversi enzimi coinvolti nella digestione chimica del cibo 63

64 9.9 Il pancreas e il fegato sono fondamentali per la digestione Il sangue ricco di sostanze nutritive provenienti dall intestino è convogliato verso il fegato dalla vena porta Funzioni del fegato Rimuove l eccesso di glucosio nel sangue, convertendolo in glicogeno Le cellule epatiche sintetizzano molte proteine essenziali per diverse funzioni del corpo Modifica eventuali sostanze tossiche assorbite rendendole innocue e facilmente eliminabili 64

65 65

66 Cuore Fegato Reni Vena porta Intestino 66

67 67

68 68

69 Tra le cellule epatiche scorrono i capillari biliari che confluiscono, sulla parte esterna del lobulo stesso, nei dotti biliari Tra un lobulo e l altro vi sono le vene interlobulari, mentre tra le cellule epatiche, i vasi, chiamati sinusoidi, trasportano il sangue dalle vene interlobulari alla vena centrale Nei sinusoidi si trovano le cellule di Kupffer, il cui compito è eliminare per fagocitosi i globuli rossi troppo vecchi, batteri e sostanze estranee 69

70 9.9 Il pancreas e il fegato sono fondamentali per la digestione STEP BY STEP Quali sono le principali funzioni del fegato? 70

71 9.10 L intestino crasso riassorbe l acqua e compatta le feci Una delle funzioni principali del colon è l assorbimento dell acqua Man mano che l acqua viene riassorbita, i resti di cibo non digeriti diventano sempre più solidi, dando origine alle feci Alcuni batteri presenti nel colon producono importanti vitamine, assorbite passando dal colon al flusso sanguigno 71

72 9.10 L intestino crasso riassorbe l acqua e compatta le feci Le feci sono immagazzinate nella porzione terminale dell intestino crasso, il retto, fino al momento dell eliminazione 72

73 Intestino crasso (colon) Valvola ileocecale Intestino tenue Cieco Tratto Retto terminale dell intestino Ano tenue Sostanze non assorbite Appendice 73

74 9.10 L intestino crasso riassorbe l acqua e compatta le feci STEP BY STEP Per quale motivo un lungo trattamento con antibiotici può causare una carenza di vitamine? 74

75 9.11 Gli adattamenti del sistema digerente dei vertebrati sono correlati alla dieta Gruppi differenti di animali possono presentare adattamenti nel sistema digerente correlati ai diversi tipi di dieta I carnivori presentano stomaci estensibili per raccogliere grandi quantità di cibo quando è a disposizione Erbivori e onnivori hanno tubi digerenti più lunghi perché i vegetali sono più difficili da digerire alla luce dell evoluzione 75

76 Stomaco Intestino tenue Cieco Colon (Intestino crasso) Carnivori Erbivori 76

77 9.11 Gli adattamenti del sistema digerente dei vertebrati sono correlati alla dieta I mammiferi ruminanti presentano adattamenti molto elaborati Il loro stomaco è dotato di quattro camere che ospitano microbi con cui vivono in simbiosi Rumine Reticolo Omaso Abomaso alla luce dell evoluzione 77

78 Intestino Omaso Rumine Esofago Rumine Abomaso Reticolo 78

79 9.11 Gli adattamenti del sistema digerente dei vertebrati sono correlati alla dieta STEP BY STEP alla luce dell evoluzione Quali vantaggi comporta, per gli erbivori, avere un lungo tubo digerente? 79

80 Tutti i nemici di fegato, intestino e pancreas Patologie del fegato Epatite di origine virale (A, B, C, D) Epatite tossica Patologie del pancreas Pancreatite, dovuta a calcoli o abuso di alcol COLLEGAMENTO salute 80

81 Tutti i nemici di fegato, intestino e pancreas Patologie dell intestino Diarrea-stipsi Appendicite Tumore (il più comune è quello del colon-retto) COLLEGAMENTO salute 81

82 82

83 83

84 Lezione 3 ALIMENTAZIONE E SALUTE 84

85 9.12 Il cibo fornisce l energia per svolgere le attività dell organismo L alimentazione fornisce all organismo l energia richiesta dal suo tasso metabolico Il tasso metabolico è il consumo energetico complessivo in una certa unità di tempo e comprende - il metabolismo basale, necessario per svolgere i processi vitali a riposo - L energia aggiuntiva necessaria per svolgere eventuali attività 85

86 86

87 9.12 Il cibo fornisce l energia per svolgere le attività dell organismo STEP BY STEP Qual è la differenza tra il tasso metabolico e il metabolismo basale? 87

88 9.13 L obesità può essere una conseguenza del nostro passato evolutivo Ipernutrizione: introdurre con il cibo più energia di quella richiesta dal corpo per il suo normale metabolismo L ipernutrizione provoca obesità La percentuale di individui in sovrappeso e obesi è in costante aumento In totale, nel 2007, risultavano in sovrappeso il 34,2% degli italiani e obesi il 9,8% 88

89 9.13 L obesità può essere una conseguenza del nostro passato evolutivo L obesità contribuisce all insorgenza di diverse malattie Diabete Cancro Malattie cardiovascolari alla luce dell evoluzione 89

90 9.13 L obesità può essere una conseguenza del nostro passato evolutivo Tra le cause che contribuscono all insorgeza dell obesità sono presenti anche fattori ereditari La leptina è una delle molecole chiave per la regolazione dell appetito nei mammiferi Prodotta dalle cellule adipose Sopprime l appetito Impedisce l accumulo eccessivo di adipe e stimola l appetito quando le riserve sono scarse alla luce dell evoluzione 90

91 9.13 L obesità può essere una conseguenza del nostro passato evolutivo Negli umani la leptina sembra avere una funzione diversa La carenza stimola l appetito L eccesso non riesce a sopprimerlo alla luce dell evoluzione Questo meccanismo potrebbe essere stato evolutivamente vantaggioso ai primordi dell umanità 91

92 92

93 93

94 9.13 L obesità può essere una conseguenza del nostro passato evolutivo STEP BY STEP Quali sono i due ruoli dell ormone leptina? Quale di questi ruoli non viene svolto negli esseri umani obesi? alla luce dell evoluzione 94

95 9.14 Le sostanze nutritive essenziali devono essere assunte con il cibo L organismo ha bisogno di ricevere dal cibo alcune sostanze dette essenziali proprio perché non è capace di sintetizzarle Acidi grassi Amminoacidi Vitamine Minerali 95

96 9.14 Le sostanze nutritive essenziali devono essere assunte con il cibo Acidi grassi L organismo è in grado di sintetizzare la maggior parte degli acidi grassi, tranne alcuni, detti acidi grassi essenziali, che devono essere introdotti con la dieta Amminoacidi L organismo è in grado di sintetizzare la maggior parte degli amminoacidi, ma 8 di essi, gli amminoacidi essenziali, devono essere introdotti con la dieta 96

97 9.14 Le sostanze nutritive essenziali devono essere assunte con il cibo Vitamine e minerali Sono sostanze essenziale ma ne sono necessarie in piccole dosi Eccessi estremi possono essere pericolosi Le vitamine idrosolubili possono essere eliminate con l urina Le vitamine liposolubili si accumulano nei grassi e per questo un loro eccesso è più pericoloso 97

98 9.14 Le sostanze nutritive essenziali devono essere assunte con il cibo I minerali sono semplici sostanze inorganiche necessarie in piccole quantità Un eccesso di minerali può essere dannoso Per esempio, un eccesso di sodio, dovuto all assunzione di troppo sale da cucina, provoca ipertensione 98

99 Mais Amminoacidi essenziali Metionina Valina (Istidina) Treonina Fenilalanina Leucina Isoleucina Triptofano Lisina Fagioli e altri legumi 99

100 100

101 101

102 102

103 9.14 Le sostanze nutritive essenziali devono essere assunte con il cibo STEP BY STEP Quali, tra le vitamine e i minerali elencati nelle tabelle precedenti sono coinvolti nel mantenimento e nella formazione di denti e ossa? 103

104 9.15 La dieta mediterranea è la più sana grazie alla varietà di alimenti La dieta mediterranea è un modello nutrizionale che si ispira all alimentazione tradizionale dei paesi europei che si affacciano sul bacino del Mediterraneo 104

105 9.15 La dieta mediterranea è la più sana grazie alla varietà di alimenti Può essere schematizzata attraverso il modello della piramide alimentare Alla base vi sono frutta e verdura da consumare quotidianamente in abbondanza Nei livelli centrali sono presenti gli alimenti da alternare: cereali e loro derivati, condimenti grassi (l olio extravergine d oliva è da preferire), latticini, carni e pesce All apice abbiamo gli alimenti da consumare con moderazione, come dolci e alcolici 105

106 106

107 9.15 La dieta mediterranea è la più sana grazie alla varietà di alimenti STEP BY STEP Quali fonti di grassipossono essere consumate quotidianamente? 107

108 Quando il cibo ci fa ammalare COLLEGAMENTO salute Le intolleranze alimentari e la celiachia L intolleranza alimentare si manifesta quando il corpo non riesce a digerire correttamente un alimento o un componente alimentare L intolleranza al glutine, una proteina presente nel grano, nella segale, nell orzo e nell avena, è nota come celiachia 108

109 Quando il cibo ci fa ammalare COLLEGAMENTO salute I disturbi dell alimentazione I disturbi del comportamento alimentare (DCA sono divisi in tre categorie: - Anoressia nervosa (insufficiente apporto di cibo) - Bulimia nervosa (consumo compulsivo di cibo, assunzione smodata di cibo e conseguente vomito autoprovocato) - Disturbo da alimentazione incontrollata 109

110 Quando il cibo ci fa ammalare Malattie cardiovascolari COLLEGAMENTO salute Esistono due tipi di lipoproteine che hanno effetti contrari sula salute cardiovascolare LDL: il suo eccesso aumenta il rischio di sviluppare ostruzioni dei vasi sanguigni, alta pressione e infarto HDL: ha un effetto protettivo e diminuisce il rischio di ostruzioni I grassi saturi (carne, uova, burro, grassi idrogenati) fanno aumentare i livelli di LDL I grassi insaturi (olii vegetali e di pesce) fanno aumentare i livelli di HDL 110

111 Quando il cibo ci fa ammalare COLLEGAMENTO salute Alimentazione e cancro Diete ricche di carboidrati e grassi sono correlate all insorgenza di tumori al seno Diete ricche di carni rosse o grassi saturi sono correlate al tumore alla prostata e al colon Molti studi suggeriscono che gli antiossidanti contenuti in frutta e verdura abbiano un ruolo preventivo nei confronti dei tumori 111

L APPARATO DIGERENTE. un laboratorio chimico naturale

L APPARATO DIGERENTE. un laboratorio chimico naturale L APPARATO DIGERENTE un laboratorio chimico naturale Come fa il nostro organismo a sfruttare i principi nutritivi nascosti nel cibo? Il nostro apparato digerente, attraverso la digestione, demolisce le

Dettagli

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di materiali per fare funzionare il nostro corpo È il carboidrato

Dettagli

realizzato da Irene Valorosi sulla base testuale di "Immagini della Biologia" ed. Zanichelli

realizzato da Irene Valorosi sulla base testuale di Immagini della Biologia ed. Zanichelli realizzato da Irene Valorosi sulla base testuale di "Immagini della Biologia" ed. Zanichelli 1 La trasformazione del cibo Quattro fasi fondamentali: ingestione- l atto del mangiare digestione demolizione

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

L APPARATO DIGERENTE. E formato da un insieme di organi e di strutture che servono a TRASFORMARE ( cioè DIGERIRE) gli alimenti per poterli ASSORBIRE.

L APPARATO DIGERENTE. E formato da un insieme di organi e di strutture che servono a TRASFORMARE ( cioè DIGERIRE) gli alimenti per poterli ASSORBIRE. L APPARATO DIGERENTE E formato da un insieme di organi e di strutture che servono a TRASFORMARE ( cioè DIGERIRE) gli alimenti per poterli ASSORBIRE. Disegno molto semplificato ma efficace che rende bene

Dettagli

Struttura e funzionamento dell apparato digerente

Struttura e funzionamento dell apparato digerente Struttura e funzionamento dell apparato digerente la dentizione inizia (cioè i denti iniziano a spuntare) attorno al 6-8 mese di vita e porta alla comparsa dei 20 denti decidui (denti da latte). Questi

Dettagli

unità C6. L alimentazione e la digestione

unità C6. L alimentazione e la digestione Il cibo è composto da tre tipi di molecole organiche proteine grassi carboidrati che vengono scomposti dagli enzimi digestivi rispettivamente in amminoacidi acidi grassi semplici glucosio e altri zuccheri

Dettagli

L apparato digerente

L apparato digerente L apparato digerente Distinguiamo le due fasi: DIGESTIONE e ASSORBIMENTO. Attraverso la digestione facciamo entrare i cibi nel nostro corpo, li spezziamo in molecole più piccole; con l assorbimento forniamo

Dettagli

la digestione, l assorbimento, l alimentazione

la digestione, l assorbimento, l alimentazione la digestione, l assorbimento, l alimentazione 1 LA DIGESTIONE Digestione meccanica, il cibo è macinato, rimescolato e insalivato Digestione chimica, il cibo è scomposto in sostanze più semplici dall azione

Dettagli

FASE ANATOMIA FISIOLOGIA Ingestione È l atto di mangiare GHIANDOLE SALIVARI Sono sei: - PAROTIDI (due grosse più grandi) situate davanti e

FASE ANATOMIA FISIOLOGIA Ingestione È l atto di mangiare GHIANDOLE SALIVARI Sono sei: - PAROTIDI (due grosse più grandi) situate davanti e IL SISTEMA DIGERENTE FASE ANATOMIA FISIOLOGIA Ingestione È l atto di mangiare GHIANDOLE SALIVARI Sono sei: - PAROTIDI (due grosse più grandi) situate davanti e Digestione Demolizione del cibo in molecole

Dettagli

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione.

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. L ALIMENTAZIONE E L APPARATO DIGERENTE Una dieta equilibrata è fatta di tutti gli alimenti

Dettagli

STOMACO. A livello dello stomaco si verifica un limitato assorbimento di alimenti, soprattutto di acqua, di alcuni sali, di alcool e di alcuni farmaci

STOMACO. A livello dello stomaco si verifica un limitato assorbimento di alimenti, soprattutto di acqua, di alcuni sali, di alcool e di alcuni farmaci STOMACO Nel loro insieme i secreti delle ghiandole formano il succo gastrico, fortemente acido (ph circa 1). Nella mucosa gastrica sono disposte tra le ghiandole cellule mucose, che producono un muco che

Dettagli

I.1 L apparato digerente

I.1 L apparato digerente Capitolo I Introduzione 8 I.1 L apparato digerente L apparato digerente è costituito da un gruppo di organi addetti alla scissione degli alimenti in componenti chimici che l organismo può assorbire ed

Dettagli

L APPARATO GASTROENTERICO. Prof. A. Pulcini

L APPARATO GASTROENTERICO. Prof. A. Pulcini Corso di Laurea Infermieristica AA 2011/2012 Lezioni di Fisiologia L APPARATO GASTROENTERICO Prof. A. Pulcini Dipartimento di Scienze Chirurgiche Policlinico Umberto I Sapienza Roma L apparato digerente

Dettagli

La piramide alimentare

La piramide alimentare APPARATO DIGERENTE La dieta Corretta La piramide alimentare Dividiamo Tutto in Una Giornata Nell apparato digerente avvengono i processi digestivi, cioè tutte quelle reazioni fisiche e chimiche che trasformano

Dettagli

ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO DIGERENTE

ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO DIGERENTE ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO DIGERENTE CORSO CORSO OSS DISCIPLINA: OSS DISCIPLINA: ANATOMIA PRIMO E SOCCORSO FISIO-PATOLOGIA MASSIMO MASSIMO FRANZIN FRANZIN APPARATO DIGERENTE APPARATO DIGERENTE

Dettagli

Che fine fa il cibo ingerito?

Che fine fa il cibo ingerito? Che fine fa il cibo ingerito? Il cibo ingerito entra nell APPARATO DIGERENTE dove viene Trasformato Con la digestione meccanica =rottura in piccoli pezzi e movimenti peristaltici Con la digestione chimica

Dettagli

L'apparato digerente è costituito da un insieme di organi che servono per assorbire gli alimenti che introduciamo. Gli alimenti che ingeriamo sono

L'apparato digerente è costituito da un insieme di organi che servono per assorbire gli alimenti che introduciamo. Gli alimenti che ingeriamo sono L'apparato digerente è costituito da un insieme di organi che servono per assorbire gli alimenti che introduciamo. Gli alimenti che ingeriamo sono troppo complessi per essere direttamente assorbiti senza

Dettagli

apparato digerente e alimentazione

apparato digerente e alimentazione apparato digerente e alimentazione L apparato digerente fornisce all organismo i nutrienti di cui ha bisogno ricavandoli dagli alimenti attraverso: L apparato digerente Masticazione Secrezione Mescolamento

Dettagli

La digestione degli alimenti

La digestione degli alimenti La digestione degli alimenti Le sostanze alimentari complesse (lipidi, glucidi, protidi) che vengono introdotte nell organismo, devono subire delle profonde modificazioni che le trasformano in sostanze

Dettagli

APPARATO DIGERENTE E DIGESTIONE

APPARATO DIGERENTE E DIGESTIONE APPARATO DIGERENTE E DIGESTIONE GENERALITÀ-1 L apparato digerente ha la funzione di: Ø assumere, Ø scindere (digerire), Ø assorbire, Ø elaborare le sostanze nutritizie di cui abbisogna il nostro organismo

Dettagli

SCIENZE. L Apparato Digerente e la trasformazione degli alimenti. L apparato digerente. il testo:

SCIENZE. L Apparato Digerente e la trasformazione degli alimenti. L apparato digerente. il testo: 01 L apparato digerente Tutti gli esseri viventi hanno bisogno di energia per vivere. Le piante prendono l energia dalla luce del Sole. Gli animali invece mangiano, cioè prendono energia dagli alimenti.

Dettagli

Lo stomaco è suddiviso in quattro regioni:

Lo stomaco è suddiviso in quattro regioni: Lo stomaco comunica con l'esofago attraverso il cardias, e con l'intestino tenue attraverso il pil oro. Situato nella parte superiore sinistra della cavità addominale, lo stomaco è una dilatazione del

Dettagli

!"#$%&''%(#)*"#+%,(# PRIMA PARTE

!#$%&''%(#)*#+%,(# PRIMA PARTE !"#$%&''%(#)*"#+%,(# PRIMA PARTE -&#.&/0%+&1%(2*# o Il cibo entra nella bocca dove viene sminuzzato dai denti, impastato dalla lingua e rimescolato dalla saliva. L uomo è onnivoro; i suoi denti quindi

Dettagli

Tema C Capitolo 3 L apparato digerente

Tema C Capitolo 3 L apparato digerente 1. A che cosa servono gli alimenti 2. Nutrienti organici: i carboidrati 3. Nutrienti organici: i lipidi 4. Nutrienti organici: le proteine 5. Nutrienti organici: le vitamine 6. I nutrienti inorganici 7.

Dettagli

apparato digerente e alimentazione

apparato digerente e alimentazione apparato digerente e alimentazione L apparato digerente fornisce all organismo i nutrienti di cui ha bisogno ricavandoli dagli alimenti attraverso: L apparato digerente Masticazione Secrezione Mescolamento

Dettagli

Microvilli (circa 600 per cellula) Orletto a spazzola

Microvilli (circa 600 per cellula) Orletto a spazzola Microvilli (circa 600 per cellula) Orletto a spazzola Questa enorme superficie permette che, a livello del digiuno e dell ileo, abbia luogo l assorbimento dei monosaccaridi, degli amminoacidi, degli acidi

Dettagli

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti.

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. IL VIAGGIO DEL CIBO Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. Dalla bocca passano nello stomaco e da qui all intestino per poi venire

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

PROF. ALESSANDRO MALFATTI. Corso di Fisiologia e Benessere degli animali in produzione DIGESTIONE ENTERICA

PROF. ALESSANDRO MALFATTI. Corso di Fisiologia e Benessere degli animali in produzione DIGESTIONE ENTERICA DIGESTIONE ENTERICA Nell'INTESTINO TENUE prosegue la digestione chimico-enzimatica di PROTEINE, CARBOIDRATI, LIPIDI Nell'INTESTINO CIECO e nel COLON avviene una digestione fermentativa (microbica) della

Dettagli

COSA SONO I NUTRIENTI?

COSA SONO I NUTRIENTI? 1. DAGLI ALIMENTI AI NUTRIENTI Gli alimenti che mangiamo vengono digeriti e scomposti in elementi più semplici, i nutrienti, che vengono riversati nel flusso sanguigno per essere distribuiti a tutte le

Dettagli

Introduzione Il segreto del ph per la salute e la linea 7. La salute dipende dall equilibrio nell organismo 11

Introduzione Il segreto del ph per la salute e la linea 7. La salute dipende dall equilibrio nell organismo 11 Sommario Introduzione Il segreto del ph per la salute e la linea 7 1 2 3 4 5 6 7 La salute dipende dall equilibrio nell organismo 11 Se aumenta l acidità nel nostro corpo nascono i disturbi 27 Un eccesso

Dettagli

1. Omogenizzazione meccanica del cibo 2. Secrezione di elettroliti 3. Secrezione di enzimi digestivi

1. Omogenizzazione meccanica del cibo 2. Secrezione di elettroliti 3. Secrezione di enzimi digestivi La dieta deve contenere, oltre all acqua, combustibile metabolico, proteine per la crescita e il ricambio delle proteine tissutali, fibre per far massa nel lume intestinale, minerali essenziali per specifiche

Dettagli

FISIOLOGIA dell Apparato Gastrointestinale

FISIOLOGIA dell Apparato Gastrointestinale FISIOLOGIA dell Apparato Gastrointestinale Apparato gastrointestinale Bocca Faringe Esofago Stomaco Duodeno Digiuno Ileo Colon Retto Ano + ghiandole annesse: Ghiandole salivari Pancreas esocrino Fegato

Dettagli

Fondamenti di nutrizione umana

Fondamenti di nutrizione umana Corso Integrato Scienze Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 Scienze Tecniche Dietetiche Anno Accademico 2011-12 12 Fondamenti di nutrizione umana Prof.ssa Maria Luisa Eliana Luisi L alimentazione dell

Dettagli

La nutrizione e il metabolismo

La nutrizione e il metabolismo La nutrizione e il metabolismo 1. Le sostanze nutritive, o nutrienti 2. Definizione di metabolismo 3. Il metabolismo dei carboidrati 4. Il metabolismo dei lipidi 1 L apparato respiratorio 5. Il metabolismo

Dettagli

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO GASTROINTESTINALE. Dott.ssa Cinzia Ferraris cinzia.ferraris@gmail.com

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO GASTROINTESTINALE. Dott.ssa Cinzia Ferraris cinzia.ferraris@gmail.com ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO GASTROINTESTINALE Dott.ssa Cinzia Ferraris cinzia.ferraris@gmail.com L apparato digerente svolge le seguenti funzioni: Digestione Assorbimento Secrezione Motilità Eliminazione

Dettagli

L'APPARATO DIGERENTE - Generalità

L'APPARATO DIGERENTE - Generalità L'apparato digerente è anche detto tubo digerente, perché si tratta di un vero e proprio "tubo". Un tubo molto lungo, 10 o addirittura 12 metri! Lungo il suo percorso presenta delle dilatazioni e, come

Dettagli

I L I P I D I. Lipidi complessi: fosfolipidi e glicolipidi; sono formati da CHO e altre sostanze.

I L I P I D I. Lipidi complessi: fosfolipidi e glicolipidi; sono formati da CHO e altre sostanze. I L I P I D I ASPETTI GENERALI I Lipidi o grassi sono la riserva energetica del nostro organismo; nel corpo umano costituiscono mediamente il 17% del peso corporeo dove formano il tessuto adiposo. In generale

Dettagli

Quali funzioni svolge l apparato digerente?

Quali funzioni svolge l apparato digerente? QUIZ Quali funzioni svolge l apparato digerente? Il nostro apparato digerente, attraverso la digestione, demolisce le grandi molecole che formano gli alimenti in frammenti più piccoli, che possono essere

Dettagli

DIGESTIONE E METABOLISMO

DIGESTIONE E METABOLISMO DIGESTIONE E METABOLISMO Il cibo è essenzialmente costituito da proteine, lipidi (grassi e oli), zuccheri, acqua e sali minerali: le due ultime entità vengono assorbite senza cambiamenti. Le altre sostanze

Dettagli

BIOMOLECOLE (IN ALIMENTAZIONE SONO CLASSIFICATE TRA I MACRONUTRIENTI)

BIOMOLECOLE (IN ALIMENTAZIONE SONO CLASSIFICATE TRA I MACRONUTRIENTI) BIOMOLECOLE (IN ALIMENTAZIONE SONO CLASSIFICATE TRA I MACRONUTRIENTI) Sono i composti chimici dei viventi. Sono formate da Carbonio (C), Idrogeno (H), Ossigeno (O), Azoto (N), Fosforo (P) e Zolfo (S).

Dettagli

L alimentazione e l apparato digerente A cura di Giovanna Puppo

L alimentazione e l apparato digerente A cura di Giovanna Puppo www.matematicamente.it Alimentazione e apparato digerente 1 L alimentazione e l apparato digerente A cura di Giovanna Puppo 1. Il nostro corpo deve assumere giornalmente alimenti, i quali svolgono le seguenti

Dettagli

Pur rappresentando il 60-65% delle calorie della dieta sono contenuti nel corpo solo per l 1% 60-65% 1%

Pur rappresentando il 60-65% delle calorie della dieta sono contenuti nel corpo solo per l 1% 60-65% 1% CARBOIDRATI 1 GLUCIDI Il termine deriva dal greco, dolce, dato che i più semplici hanno sapore dolce; vengono anche chiamati carboidrati Sono i costituenti più importanti dei vegetali che li sintetizzano

Dettagli

Scienze. Classe 2^ Scuola Secondaria

Scienze. Classe 2^ Scuola Secondaria Classe 2^ Scuola Secondaria Scienze COMPETENZA DI RIFERIMENTO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE Osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e agli aspetti della vita

Dettagli

I PRINCIPI NUTRITIVI

I PRINCIPI NUTRITIVI I PRINCIPI NUTRITIVI Le Proteine (o Protidi) Sono sostanze organiche indispensabili, composte sempre da Carbonio, Idrogeno, Ossigeno e Azoto che le nostre cellule utilizzano per crescere e riprodursi.

Dettagli

Digerente 2. Faringe. Condotto muscolo-membranoso a forma di imbuto che mette in comunicazione: Cavità orale > esofago Cavità nasali > laringe

Digerente 2. Faringe. Condotto muscolo-membranoso a forma di imbuto che mette in comunicazione: Cavità orale > esofago Cavità nasali > laringe Digerente 2 Tratto ingestorio Faringe Condotto muscolo-membranoso a forma di imbuto che mette in comunicazione: Cavità faringea Cavità orale > esofago Cavità nasali > laringe Orofaringe, rinofaringe e

Dettagli

Apparato Digerente: Digestione e Assorbimento dei Nutrienti

Apparato Digerente: Digestione e Assorbimento dei Nutrienti Apparato Digerente: Digestione e Assorbimento dei Nutrienti Augusto Innocenti Dottore in Biologia Perfezionamento in Biochimica e Biologia Molecolare Phd in Neurobiologia e Neurofisiologia cavità orale

Dettagli

APPARATO DIGERENTE. La funzione principale dell'apparato digerente è nutrire l'organismo. 1. FASI DELLA NUTRIZIONE

APPARATO DIGERENTE. La funzione principale dell'apparato digerente è nutrire l'organismo. 1. FASI DELLA NUTRIZIONE APPARATO DIGERENTE La funzione principale dell'apparato digerente è nutrire l'organismo. 1. FASI DELLA NUTRIZIONE Bocca Faringe Esofago Ghiandole salivari INGESTIONE Il cibo viene triturato dai denti,

Dettagli

Scheda di presentazione

Scheda di presentazione Scheda di presentazione TITOLO: L apparato digerente BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: In questa unità di apprendimento si vuole affrontare lo studio dell apparato digerente, gli organi che

Dettagli

I NUTRIENTI E L ENERGIA

I NUTRIENTI E L ENERGIA I NUTRIENTI E L ENERGIA Carboidrati, proteine, lipidi, vitamine, minerali ma cosa sono? E, soprattutto, quanti ce ne servono? Vediamo un po nel dettaglio. Gli alimenti sono sostanze assunte dagli organismi

Dettagli

Inizia con lo stomaco e termina con l intestino retto e comprende:

Inizia con lo stomaco e termina con l intestino retto e comprende: INTESTINO ADDOMINALE* Inizia con lo stomaco e termina con l intestino retto e comprende: stomaco intestino tenue con duodeno, digiuno e ileo (intestino mesenterico), fegato e pancreas intestino crasso

Dettagli

METABOLISMO DEI LIPIDI

METABOLISMO DEI LIPIDI METABOLISMO DEI LIPIDI Generalità I lipidi alimentari, per poter essere assorbiti dall organismo umano, devono essere preventivamente digeriti (ad eccezione del colesterolo), cioè, trasformati in molecole

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Viaggio delle sostanze nutritive

Viaggio delle sostanze nutritive Viaggio delle sostanze nutritive Il cibo che assumiamo contiene sostanze nutritive per la produzione di nuove cellule Gli alimenti però devono essere ridotti in molecole Esistono 4 fasi fondamentali 1)

Dettagli

Le ossa e i muscoli. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio. Immagini del corpo umano

Le ossa e i muscoli. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio. Immagini del corpo umano Le ossa e i muscoli Le ossa Le ossa sono formate da tessuto osseo compatto e spugnoso. All interno delle ossa c è il midollo irrorato dai vasi sanguigni. I muscoli I muscoli dello scheletro sono collegati

Dettagli

L educazione alimentare

L educazione alimentare L educazione alimentare Educazione alimentare: alimenti e nutrienti Sono ALIMENTI tutte le sostanze che l organismo può utilizzare per l accrescimento, il mantenimento e il funzionamento delle strutture

Dettagli

PROTEINE, CARBOIDRATI E GRASSI: DOVE SONO E A COSA SERVONO. Dott. Simona Valeria Ferrero Specialista in Scienza dell Alimentazione

PROTEINE, CARBOIDRATI E GRASSI: DOVE SONO E A COSA SERVONO. Dott. Simona Valeria Ferrero Specialista in Scienza dell Alimentazione PROTEINE, CARBOIDRATI E GRASSI: DOVE SONO E A COSA SERVONO Dott. Simona Valeria Ferrero Specialista in Scienza dell Alimentazione Gli alimenti sono indispensabili alla vita. Consentono all organismo di

Dettagli

Il sistema gastrointestinale Digestione e Assorbimento. Carlo Capelli Facoltà di Scienze Motorie- Università degli Studi di Verona

Il sistema gastrointestinale Digestione e Assorbimento. Carlo Capelli Facoltà di Scienze Motorie- Università degli Studi di Verona Il sistema gastrointestinale Digestione e Assorbimento Carlo Capelli Facoltà di Scienze Motorie- Università degli Studi di Verona Obiettivi Aspetti morfofunzionali: la struttura della muscosa intestinale

Dettagli

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT ACQUATICI (nuoto,tuffi,pallanuoto,immersione,, surf, windsurf,sci d acqua o VELA) Necessitano una DIETA EQUILIBRATA Ogni SPORT ha CARATTERISTICHE

Dettagli

APPARATO DIGERENTE E DIGESTIONE

APPARATO DIGERENTE E DIGESTIONE APPARATO DIGERENTE E DIGESTIONE NUTRIZIONE ACCRESCIMENTO CORPOREO REINTEGRAZIONE ENERGIE PERDUTE INGESTIONE DI CIBI PROFONDE TRASFORMAZIONI ASSIMILAZIONE DIGESTIONE NEL TUBO DIGERENTE >> ORGANI GHIANDOLARI

Dettagli

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE BALLO LATINO AMERICANO CORSA NUOTO FOOTBALL MOUNTAIN BIKE TENNIS BICICLETTA SCIARE CAMMINARE VELOCE ATTIVITA LAVORATIVA 250 CALORIE

Dettagli

Le due porzioni del pancreas, esocrino ed endocrino, sono anatomicamente e funzionalmente diverse.

Le due porzioni del pancreas, esocrino ed endocrino, sono anatomicamente e funzionalmente diverse. ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 7 PANCREAS Le due porzioni del pancreas, esocrino ed endocrino, sono anatomicamente e funzionalmente diverse. Isole del Langherans Contengono da poche centinaia

Dettagli

Siamo quello che mangiamo

Siamo quello che mangiamo Siamo quello che mangiamo Una sana alimentazione rappresenta il primo intervento di prevenzione a tutela della salute e dell armonia psico-fisica organismo è una macchina biochimica che consuma carburante

Dettagli

i principi alimentari

i principi alimentari i principi alimentari CARBOIDRATI glucidi PROTEINE protidi GRASSI lipidi VITAMINE SALI MINERALI ACQUA 1 carboidrati glucidi o zuccheri sono composti di carbonio, idrogeno e ossigeno Lo zucchero più semplice

Dettagli

ALIMENTAZIONE. Appunti di lezione

ALIMENTAZIONE. Appunti di lezione ALIMENTAZIONE Appunti di lezione CORRETTA ALIMENTAZIONE Un adolescente (13-15 anni) Ha bisogno per crescere di: Energia e Nutrienti Ossia di alimentarsi, ma con misura nè troppo, ne troppo poco. Il termine

Dettagli

A livello della loro struttura chimica, come i grassi, anche i carboidrati sono composti ternari, formati cioè da tre molecole:

A livello della loro struttura chimica, come i grassi, anche i carboidrati sono composti ternari, formati cioè da tre molecole: I carboidrati costituiscono la fonte di energia principale per lo svolgimento di tutte le funzioni organiche (mantenimento della temperatura corporea, battito cardiaco, funzioni cerebrali, digestione,

Dettagli

Le proteine. Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi.

Le proteine. Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi. Le proteine Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi. Per avere un idea più precisa, basti pensare che tutti i muscoli del nostro corpo sono composti da filamenti di proteine

Dettagli

PERCHE MANGIAMO? Gli alimenti sono necessari per. .il FUNZIONAMENTO dell organismo. e per il suo ACCRESCIMENTO

PERCHE MANGIAMO? Gli alimenti sono necessari per. .il FUNZIONAMENTO dell organismo. e per il suo ACCRESCIMENTO PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA Impariamo a nutrirci per crescere meglio CIRCOLO DIDATTICO DI ARICCIA Centro Studi Regionale per l Analisi e la Valutazione del Rischio Alimentare (CSRA) - IZS Lazio e

Dettagli

Capitolo 16 L alimentazione e la digestione. Copyright 2006 Zanichelli editore

Capitolo 16 L alimentazione e la digestione. Copyright 2006 Zanichelli editore Capitolo 16 L alimentazione e la digestione Alimentazione ed elaborazione del cibo 16.1 Gli animali possono alimentarsi in vari modi Tutti gli animali si nutrono di altri organismi: gli animali che mangiano

Dettagli

L'Alimentazione (principi alimentari e consigli) Una Sana Alimentazione Ogni essere vivente introduce cibo nell'organismo: questo processo prende il nome di ALIMENTAZIONE. Introdurre cibo nel nostro corpo

Dettagli

GUIDA PER UNO. stile di vita SALUTARE

GUIDA PER UNO. stile di vita SALUTARE 1-2 e 8-9 maggio 2010 GUIDA PER UNO stile di vita SALUTARE ATTIVITÁ FISICA QUOTIDIANA Ogni giorno almeno 6 volte a settimana: 30 minuti di PASSEGGIATA Per migliorare lo stile di vita: parcheggiare più

Dettagli

Quindi è chiaro che. l uomo deve mangiare perché il cibo assicura al nostro organismo ciò che gli serve per vivere: L ENERGIA E I PRINCIPI NUTRITIVI

Quindi è chiaro che. l uomo deve mangiare perché il cibo assicura al nostro organismo ciò che gli serve per vivere: L ENERGIA E I PRINCIPI NUTRITIVI Le esigenze della incessante attività del corpo umano fanno si che le numerose sostanze che lo formano (le quali sono soggette ad usura e a perdite e vanno quindi via via ricostituite e/o sostituite) e

Dettagli

Motilità interdigestiva: Il Complesso Motorio Migrante (MMC)

Motilità interdigestiva: Il Complesso Motorio Migrante (MMC) 1 2 3 4 Motilità interdigestiva: Il Complesso Motorio Migrante (MMC) Origine dell MMC nello stomaco distale (contrazioni da fame) o nel duodeno Aumento della contrazione dello sfintere esofageo inferiore

Dettagli

SOMMARIO LO STOMACO: COME FUNZIONA E I SUOI DISTURBI SI AMMALA CHI NON RIESCE A DIGERIRE LA PROPRIA VITA I COMPORTAMENTI CHE AIUTANO A STARE MEGLIO

SOMMARIO LO STOMACO: COME FUNZIONA E I SUOI DISTURBI SI AMMALA CHI NON RIESCE A DIGERIRE LA PROPRIA VITA I COMPORTAMENTI CHE AIUTANO A STARE MEGLIO SOMMARIO 7 Capitolo 1 LO STOMACO: COME FUNZIONA E I SUOI DISTURBI 39 Capitolo 2 SI AMMALA CHI NON RIESCE A DIGERIRE LA PROPRIA VITA 73 Capitolo 3 I COMPORTAMENTI CHE AIUTANO A STARE MEGLIO 109 Capitolo

Dettagli

Apparato Digerente Cenni di anatomia e fisiologia

Apparato Digerente Cenni di anatomia e fisiologia LINEE GUIDA NUTRIZIONALI IN AMBITO CHIRURGICO ED. n.2 del 20/05/2014 Apparato Digerente Cenni di anatomia e fisiologia Dr. Christian Rizzetto Chirurgia Generale ULSS7 Conegliano Primario Dr. G. Munegato

Dettagli

False credenze e nuove certezze Reggio Emilia 22.11.2014

False credenze e nuove certezze Reggio Emilia 22.11.2014 I consumi di proteine 1861-2007 Come sono fatte le proteine? Le proteine sono uno dei tre macronutrienti (gli altri sono carboidrati e grassi), su cui si basa principalmente la nostra alimentazione.

Dettagli

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Il corpo umano, il Sistema Solare

Dettagli

Mais, riso, patate, granozucchero di canna o barbabietola Latte da zucchero Polisaccaride Amido - - Disaccaride Maltosio Saccarosio Lattosio

Mais, riso, patate, granozucchero di canna o barbabietola Latte da zucchero Polisaccaride Amido - - Disaccaride Maltosio Saccarosio Lattosio Abbiamo visto che i carboidrati sono la principale fonte di energia nell'alimentazione umana. Nella nostra dieta, sono sopratutto presenti nella forma di amido, ma anche il saccarosio è presente in una

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana CORSA E ALIMENTAZIONE Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana Un alimentazione corretta in chi pratica attività sportiva permette di: - ottimizzare il rendimento

Dettagli

N 2, malgrado la sua abbondanza, è un fattore limitante la crescita della maggior parte degli organismi

N 2, malgrado la sua abbondanza, è un fattore limitante la crescita della maggior parte degli organismi Glicina (Gly) Alanina (Ala) N 2, malgrado la sua abbondanza, è un fattore limitante la crescita della maggior parte degli organismi La digestione delle proteine endopeptidasi H O R H O R R H 3+ N -C-C-NH-C-C-NH-C-C-NH-C-C-NH-C-COO

Dettagli

CUORE & ALIMENTAZIONE

CUORE & ALIMENTAZIONE 5 Convegno Socio-Scientifico ASPEC Teatro «Antonio Ghirelli» - Salerno, 27 Giugno 2015 CUORE & ALIMENTAZIONE Annapaola Campana Unità Operativa di Oncoematologia Presidio Ospedaliero Pagani (SA) CAUSE DI

Dettagli

Valitutti, Taddei, Kreuzer, Massey, Sadava, Hills, Heller, Berenbaum

Valitutti, Taddei, Kreuzer, Massey, Sadava, Hills, Heller, Berenbaum Dal carbonio agli OGM VERSO L UNIVERSITÀ Le domande sono tratte dalle prove di ammissione emesse annualmente dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (MIUR) e le soluzioni sono evidenziate

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. Programmazione. Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza

ITI ENRICO MEDI. Programmazione. Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza ITI ENRICO MEDI Programmazione Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza L insegnamento di Igiene, Anatomia, Fisiologia e Patologia, in particolare, vuol far acquisire agli alunni:

Dettagli

Meglio informati sul colesterolo e sugli altri lipidi nel sangue

Meglio informati sul colesterolo e sugli altri lipidi nel sangue Informazioni per i pazienti Meglio informati sul colesterolo e sugli altri lipidi nel sangue Quelli con l arcobaleno Tutte le guide Mepha sono disponibili al sito www.mepha.ch Per scandire il «QR-Code»

Dettagli

1. Quale treno deve prendere Moses? Napoli Roma Roma Catania Napoli Milano

1. Quale treno deve prendere Moses? Napoli Roma Roma Catania Napoli Milano Comprensione orale Prova di ascolto 1. Quale treno deve prendere Moses? Napoli Roma Roma Catania Napoli Milano 2. A che ora parte il treno? Alle 18:15 Alle 20:30 Alle 17:00 3. Da quale binario parte il

Dettagli

Il ciclo nutrizione / digiuno

Il ciclo nutrizione / digiuno Il ciclo nutrizione / digiuno Aspetti generali La fase di assorbimento è il periodo che va dalle 2 alle 4 ore successive all assunzione di un pasto. Durante questo intervallo si verifica un transitorio

Dettagli

Funzione dell apparato digerente

Funzione dell apparato digerente APPARATO DIGERENTE Funzione dell apparato digerente Digestione: processo di trasformazione degli alimenti in sostanze semplici Assimilazione: passaggio delle sostanze semplici nel sangue Apparato digerente

Dettagli

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate COLESTEROLO l insidioso killer del cuore A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è il COLESTEROLO Il Colesterolo è una sostanza che appartiene

Dettagli

Niccolò Taddei Biochimica

Niccolò Taddei Biochimica Niccolò Taddei Biochimica VERSO L UNIVERSITÀ Le domande sono tratte dalle prove di ammissione emesse annualmente dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (MIUR) e le soluzioni sono

Dettagli

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 DOCENTE: Madaschi Rossana Dietista e Docente di Scienza dell Alimentazione MATERIE: Dietologia - Scienza dell Alimentazione CLASSE:

Dettagli

Apparato digerente dei mammiferi domestici

Apparato digerente dei mammiferi domestici Apparato digerente dei mammiferi domestici Prof. Daniele Galli L apparato digerente è formato da diversi organi che concorrono all espletamento della funzione digestiva che assicura all organismo le sostanze

Dettagli

APPARATO DIGERENTE. ingestione: introduzione del cibo nel tubo digerente (bocca)

APPARATO DIGERENTE. ingestione: introduzione del cibo nel tubo digerente (bocca) APPARATO DIGERENTE Ha la funzione di trasformare le sostanze estranee introdotte con l alimentazione nel nostro corpo in termini compatibili con lo stesso. Tale processo avviene in diverse fasi: ingestione:

Dettagli

Indice. 3 Il sistema muscolare 39

Indice. 3 Il sistema muscolare 39 Indice Per ogni unità in una mappa interattiva un test di verifica interattivo con punteggio finale un audioripasso esperimenti, osservazioni e schemi animati, raccolti nella sezione Il tuo laboratorio

Dettagli

Apparato Digerente. Gli alimenti sono composti da sostanze chiamate Nutrienti. organici. inorganici vitamine. Nutrienti:

Apparato Digerente. Gli alimenti sono composti da sostanze chiamate Nutrienti. organici. inorganici vitamine. Nutrienti: Apparato Digerente Insieme di organi preposti all assunzione alla digestione e all assorbimento degli alimenti, nonché alla eliminazione delle sostanze non assimilabili tramite le feci. Gli alimenti sono

Dettagli

Perché mangiamo. L uomo deve mangiare perché il cibo assicura al nostro organismo ciò che gli serve per vivere: l energia e i principi nutritivi.

Perché mangiamo. L uomo deve mangiare perché il cibo assicura al nostro organismo ciò che gli serve per vivere: l energia e i principi nutritivi. Perché mangiamo L uomo deve mangiare perché il cibo assicura al nostro organismo ciò che gli serve per vivere: l energia e i principi nutritivi. L energia è necessaria per ogni attività del nostro corpo:

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

Non solo la quantità fa la differenza. Scelte consapevoli per una alimentazione corretta

Non solo la quantità fa la differenza. Scelte consapevoli per una alimentazione corretta Non solo la quantità fa la differenza. Scelte consapevoli per una alimentazione corretta Percorso integrato 2 biennio scuola secondaria di secondo grado Liceo Scientifico Martino Filetico Ceccano A cura

Dettagli

Cosa sono i grassi o lipidi?

Cosa sono i grassi o lipidi? Cosa sono i grassi o lipidi? Lipidi da LIPOS = grasso Sostanze organiche di diversa natura con una caratteristica comune: sono insolubili in acqua Importanti costituenti dei tessuti vegetali e animali

Dettagli