Consorzio Bacino Imbrifero Montano del Taloro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consorzio Bacino Imbrifero Montano del Taloro"

Transcript

1 Consorzio Bacino Imbrifero Montano del Taloro Via Roma n Gavoi (NU) Tel: 0784/53410 Fax: 0784/ Protocollo/Albo pretorio n. 436 del CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/2013 REG. (CE) N. 1698/2005 MISURA SERVIZI ESSENZIALI PER L ECONOMIA E LA POPOLAZIONE RURALE AZIONE 4 - ACCESSIBILITÀ ALLE TECNOLOGIE DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE Procedura aperta per la realizzazione di una piattaforma hot spot in tecnologia wi-fi prevista nel progetto denominato RETE DI HOSPITONE, nei comuni di Aritzo, Austis, Belvì, Desulo, Fonni, Gadoni, Mamoiada, Meana Sardo, Ollolai, Olzai, Orgosolo, Orotelli, Oniferi, Ovodda, Teti, Tiana e Tonara, di cui al Bando Gal Bmgs Misura 321 Azione 4 - Accessibilità alle tecnologie di informazione e comunicazione. CIG: FB CUP:E14I Pag. 1 a 29

2 Sommario ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO... 3 ART. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO... 3 ART. 3 - DURATA DELL'APPALTO... 3 ART. 4 - IMPORTO DELL APPALTO... 3 ART. 5 - ARCHITETTURA E STRUTTURA DEL SISTEMA... 3 ART. 6 - NUMERO E POSIZIONAMENTO DEGLI APPARATI... 3 Comune di Aritzo... 4 Comune di Austis... 4 Comune di Belvì... 5 Comune di Desulo... 5 Comune di Fonni... 6 Comune di Gadoni... 7 Comune di Mamoiada... 7 Comune di Meana Sardo... 8 Comune di Ollolai... 8 Comune di Olzai... 9 Comune di Orgosolo... 9 Comune di Tiana Comune di Teti Comune di Tonara Comune di Oniferi Comune di Orotelli Comune di Ovodda ART. 7 - NORMATIVA E PRESCRIZIONI SUL SISTEMA ART. 8 - REQUISITI DEL SISTEMA DELL INFRASTRUTTURA ART. 9 - SISTEMA DI MANAGEMENT ART CAPTIVE PORTAL ART ACCESS-GATEWAY ART ACCESS POINT INDOOR ART ACCESS POINT OUTDOOR ART APPARATO DI SECURITY PERFORMANCE E CAPACITA ART REALIZZAZIONE PUNTO RETE ART SERVIZI ASSISTENZA, MANUTENZIONE E GESTIONE ART CESSIONE DELLA RETE ART TEMPI DI ATTIVAZIONE DEI SERVIZI ART SOPRALLUOGO ART DATABASE DEGLI UTENTI ART EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE ART REPORTISTICA ART LIVELLI DI SERVIZIO (SLA) ART VERIFICA DI REGOLARE ESECUZIONE ART RAPPORTI CON GLI ENTI COINVOLTI ART RAPPORTI CON LA STAZIONE APPALTANTE A GARANZIA DELLA QUALITA' ED EFFICIENZA ART CORRISPETTIVO DEL SERVIZIO ART MEZZI E MATERIALI ART TUTELA DEI LAVORATORI ART OBBLIGHI IN MATERIA DI SICUREZZA ART VARIANTI ART OBBLIGHI DELL AGGIUDICATARIO ART CONTROVERSIE ART VIGILANZA E CONTROLLO ART RESPONSABILITA ART PENALITA' ART RISOLUZIONE DEL CONTRATTO ART NORME DI RINVIO Pag. 2 a 29

3 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la realizzazione di una piattaforma Hot Spot in tecnologia Wi-Fi, diffusa nei comuni che hanno partecipato al progetto denominato Rete di Hospitone" di cui al Bando GAL BMGS Misura Azione 4 - Accessibilità alle Tecnologie di Informazione e Comunicazione. Le Aree Hot Spot sono finalizzate ad essere utilizzate dagli utenti dei comuni coinvolti, con particolare riferimento ai cittadini e turisti, come servizio di telecomunicazioni al pubblico offerto in modalità gratuita nonché per scopi interni alle Amministrazioni Comunali. Tutti i dettagli circa il funzionamento e il collocamento degli impianti sono disciplinati dalle condizioni riportate nel Capitolato Speciale. ART. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO La realizzazione del servizio dovrà essere distribuito all interno dei comuni di: Aritzo, Austis, Belvì, Desulo, Fonni, Gadoni, Mamoiada, Meana Sardo, Ollolai, Olzai, Orgosolo, Orotelli, Oniferi, Ovodda, Teti, Tiana e Tonara. Totale di 17 Comuni. ART. 3 - DURATA DELL'APPALTO La durata dell'appalto è fissata in 60 GIORNI dalla data di consegna del servizio. ART. 4 - IMPORTO DELL APPALTO L'importo del servizio stimato a base d'asta è pari a complessivi euro ,50, oltre I.V.A di legge di cui euro 900,00 non soggetti a ribasso ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. per i costi della sicurezza derivanti da rischi di natura interferenziale. ART. 5 - ARCHITETTURA E STRUTTURA DEL SISTEMA Il sistema di accesso Wi-Fi verrà realizzato attraverso l installazione di Access Point (di seguito AP) nei siti indicati al seguente Art. 6. I punti di dislocazione degli impianti saranno oggetto di uno specifico sopralluogo (obbligatorio per le ditte partecipanti) che lo dichiarino nel modello. Nei siti individuati dai singoli Comuni, si deve creare una infrastruttura di rete wireless, intesa come naturale estensione della connettività già presente nei singoli siti. Il sistema deve consentire l utilizzo di tutti i servizi erogati nella rete in maniera semplice e sicura, e in rispetto della normativa vigente, per la realizzazione dei seguenti elementi: o Realizzazione del sistema di Management centralizzato; o Realizzazione del sistema di Autenticazione centralizzato; o Realizzazione delle bolle di Wi-Fi nei singoli Comuni; in particolare: apparati di accesso wireless: Access Point (AP) apparati di security infrastruttura necessaria per connettere gli apparati di rete ART. 6 - NUMERO E POSIZIONAMENTO DEGLI APPARATI L installazione, il posizionamento e l interconnessione ad Internet degli apparati saranno cura ed onere della società offerente il servizio. L Impresa aggiudicatrice, dovrà individuare nei siti previsti per la collocazione degli AP in accordo Pag. 3 a 29

4 con il direttore del servizio nominato dalla stazione appaltante, il punto migliore in cui installare le apparecchiature di rete necessarie per il collegamento dei tutti i punti previsti. Le infrastrutture e i luoghi necessari per l installazione degli apparati di rete e antenne necessarie per il collegamento saranno messi a disposizione dai Comuni coinvolti e meglio descritti di seguito: Comune di Aritzo Nel comune di Aritzo è prevista la realizzazione di una rete wireless che consenta l erogazione del segnale radio all interno di tutto il Municipio e nell area esterna antistante lo stesso edificio. Per la realizzazione dell impianto, è previsto il posizionamento di n. 2 Access Point (AP) per ciascun piano di cui è costituito l edificio, per un totale di n. 4 AP. E previsto anche l installazione di un AP da esterno da posizionare in maniera tale da garantire l erogazione del servizio anche all esterno dell edificio. Ciascun apparato radio dovrà essere collegato all armadio di distribuzione di edificio, per mezzo della realizzazione di un punto rete, realizzato come descritto nel paragrafo Realizzazione Punto Rete. All interno dell armadio di edificio, dovrà essere installato anche l apparato di security, l apparato di switching ed un Access Point con le funzionalità di Access Gateway con funzionalità di AP. Riepilogo fornitura prevista Access Point da interno 4 Access Point da esterno 1 Apparato di Security 1 Apparato di Switching 1 Access Gateway/Access Point Indoor 1 5 punti rete doppi in cat 5e Comune di Austis Nel comune di Austis è prevista la realizzazione di una rete wireless a copertura del Centro di Aggregazione Sociale (CAS) e dell area esterna al Municipio. Poiché nel Centro di Aggregazione Sociale non è presente una linea ADSL che consenta la navigazione su Internet, è necessario predisporre un collegamento radio tra il CAS e il Municipio, che può essere realizzato tramite il posizionamento di un punto di transito presso le Scuole Elementari. Si deve, pertanto, prevedere l installazione di n. 1 AP da esterno presso ognuna delle seguenti zone: Municipio, Scuole Elementari e Centro di Aggregazione Sociale. I singoli AP dovranno essere connessi agli armadi presenti nei rispettivi stabili per mezzo di un punto rete, realizzato come descritto nel paragrafo Realizzazione Punto Rete. Nell edificio del CAS deve essere prevista anche l installazione di un apposito Armadio di rete LAN, all interno del quale dovranno essere installati gli apparati di rete, e il cui posizionamento dovrà essere definito con l Amministrazione in fase realizzativa. In ogni caso, la scelta del punto nel quale installare il rack dovrà essere tale da garantire la realizzazione di una eventuale rete LAN interna all edificio stesso. All interno dell armadio del Municipio, dovrà essere installato anche l apparato di security, l apparato di switching e un Access Gateway. Pag. 4 a 29

5 Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 3 Apparato di Security 1 Access Gateway 1 Apparato di Switching 1 Armadio Rack 1 3 punti rete doppi in cat 5e Comune di Belvì Nel comune di Belvì è prevista la realizzazione di una rete wireless nel complesso comunale di via S. Giovanni Bosco, nel quale sono presenti la Biblioteca (PT), il Centro di Aggregazione Sociale (PT) e la Ludoteca (1P). Nello specifico, si prevede l installazione di n. 6 Access Point da interno e di n. 1 Access Point da esterno, il cui posizionamento dovrà essere definito in fase di progetto esecutivo. In ogni caso, dovrà essere prevista l installazione di n. 2 AP all interno della ludoteca al Piano 1, n. 2 all interno della CAS al Piano Terra, e n. 2 all interno della Biblioteca, sempre al Piano Terra. L Access Point da esterno dovrà essere installato sulla parete esterna dell edificio, in maniera tale da garantire la copertura Wireless dell area esterna alla struttura in prossimità della zona dedicata alla realizzazione degli eventi. Al piano terra, all interno dei locali dedicati alla Biblioteca, deve essere prevista anche la fornitura e installazione di n. 1 armadio rack, all interno del quale posizionare gli apparati di nuova installazione, il router ADSL esistente, e terminare i punti rete dei singoli AP. I nuovi punti rete dovranno essere realizzati a regola d arte e seguendo le linee guida descritte nel paragrafo Realizzazione Punto Rete. All interno dell armadio, dovrà essere installato anche l apparato di security, l apparato di switching ed un Access Gateway con le funzionalità di Access Point. Riepilogo fornitura prevista Access Point da interno 6 Access Point da esterno 1 Access Gateway 1 Armadio Rack 1 Apparato di Switching 1 Apparato di Security 1 7 punti rete doppi in cat 5e Comune di Desulo Nel comune di Desulo è prevista la realizzazione di una rete wireless nel Municipio (via Lamarmora 73) e nella struttura ospitante il servizio di Informa Giovani di via Cagliari 66. Nell edifico del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, da posizionare sulla facciata esterna di fianco al tabellone luminoso esistente. L Access Point dovrà essere collegato, per mezzo di un punto rete di nuova realizzazione, al rack di edificio esistente, all interno del quale dovranno essere posizionati l apparato di security, l apparato di switching e l Access Gateway con funzionalità anche di AP indoor. Pag. 5 a 29

6 Nell edificio di via Cagliari 66 deve essere prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, che dovrà essere installato sulla parete dell edificio, in maniera tale da garantire la copertura Wireless dell area esterna. Al piano terra di tale edificio, all interno dei locali dedicati all Informa Giovani, deve essere prevista anche la fornitura e installazione di n. 1 armadio rack, all interno del quale posizionare gli apparato di security, l apparato di switching, il router ADSL esistente, e terminare i punti rete degli Access Point. I nuovi Punti rete dovranno essere realizzati a regola d arte e seguendo le linee guida descritte al paragrafo Realizzazione Punto Rete. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Apparato di Security 2 Access Gateway 2 Apparato di Switching 2 Armadio Rack 1 2 punti rete doppi in cat 5e Comune di Fonni Nel comune di Fonni è prevista la realizzazione di una rete wireless nell Istituto Comprensorio (via Don Burrai) e nella zona esterna al Municipio (Piazza Matteotti). Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, in maniera tale da garantire la copertura di Piazza Matteotti e n.1 Access Point da interno il cui posizionamento sarà definito in fase di progetto esecutivo. Nell edificio dell Istituto Comprensorio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, da installare sul tetto dell edificio, in maniera tale da garantire l erogazione del servizio wireless alla piazza in prossimità dell edificio stesso. Inoltre è previsto anche l installazione di un access point da interno il cui posizionamento sarà definito in fase di progetto esecutivo. Sia nei locali del Municipio sia in quelli dell Istituto Comprensorio, è presente un armadio rack nel quale è già installato il router ADSL; pertanto, ciascun AP deve essere collegato al rack corrispondente. Inoltre, all interno dei suddetti armadi è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Access Point da interno 2 Apparato di Security 2 Access Gateway 2 Apparato di Switching 2 4 punti rete doppi in cat 5e Pag. 6 a 29

7 Comune di Gadoni Nel comune di Gadoni è prevista la realizzazione di una rete wireless nello stabile del Municipio (Piazza Santa Maria) e nel Centro di Aggregazione Sociale (via Umberto I). Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto/facciata dell edificio, in maniera tale da garantire la copertura di Piazza Santa Maria. Nell edificio dell Istituto del Centro di Aggregazione Sociale è prevista l installazione di n. 2 Access Point da interno, da installare uno in sala consiliare ed uno in biblioteca il cui posizionamento sarà definito in fase di progetto esecutivo. Sia nei locali del Municipio sia in quelli del Centro di Aggregazione Sociale, è presente un armadio rack nel quale è già installato il router ADSL; pertanto, ciascun AP deve essere collegato al rack presente nell edificio corrispondente. Inoltre, all interno dei suddetti armadi è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway con funzionalità di AP. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 1 Access Point da interno 2 Access Gateway 2 Apparato di Security 2 Apparato di Switching 2 3 punti rete doppi in cat 5e Comune di Mamoiada Nel comune di Mamoiada è prevista la realizzazione di una rete wireless nell edificio del Municipio (corso Vittorio Emanuele III, 50), e presso le Scuole Medie (Piazza San Sebastiano). Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso. Nell edificio della scuola è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, sul tetto dell edificio, in maniera tale da garantire l erogazione del servizio wireless nella piazza San Sebastiano ed il collegamento con il sito del Municipio. In tutti i siti oggetto dell installazione è presente un armadio rack, nel quale poter terminare i punti rete necessari per alimentare tramite power injector l Access Point. Nel sito del Municipio, dove si trova la connessione Adsl, è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Apparato di Security 1 Access Gateway 1 Apparato di Switching 1 2 punti rete doppi in cat 5e Pag. 7 a 29

8 Comune di Meana Sardo Nel comune di Meana Sardo è prevista la realizzazione di una rete wireless nell area esterna al Municipio e alla Scuola Elementare. Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso. Al piano terra dell edificio è presente un armadio rack nel quale è già installato il router ADSL che garantisce la connessione ad Internet; all interno di questo rack dovrà essere terminato il punto rete di connessione dell AP, ed è prevista anche l installazione dell apparato di security. Nell edificio della scuola elementare è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante la scuola. Nell armadio rack presente nell edificio, nel quale è già installato il router ADSL che garantisce la connessione ad Internet, dovrà essere terminato il punto rete di connessione dell AP, ed è prevista anche l installazione dell apparato di security e dell Access Gateway. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Apparato di Security 2 Access Gateway 2 2 punto rete doppio in cat 5e Comune di Ollolai Nel comune di Ollolai è prevista la realizzazione di una rete wireless nella zona esterna al Municipio e nell area esterna alla Case Comunali di Piazza S. Antonio. Il comune di Ollolai è già dotato di una rete wireless che garantisce la copertura di una buona parte del paese. Questo progetto ha, pertanto, l obiettivo di estendere la copertura wireless a quelle zone che ora ne sono sprovviste. Poiché nelle Case Comunali non è presente una linea ADSL che consenta la navigazione su Internet, è necessario predisporre un collegamento radio tra le Case Comunali e il Municipio. A tal proposito, l Amministrazione ha identificato lo stabile delle Case Comunali di S. Antonio come edificio che può essere utilizzato per consentire l installazione di un apparato radio in grado di erogare il segnale wireless in tale zona. In particolare, l apparato radio dovrà essere posizionato sul tetto, di modo da realizzare la connessione radio con un secondo apparato radio, che dovrà essere installato in un traliccio ubicato in prossimità del Municipio. Inoltre, nelle Case Comunali è necessario identificare un locale dove installare un armadio rack all interno del quale dovrà essere terminato il punto rete con il quale alimentare - tramite power injector - l Access Point. In cima al traliccio presente nei pressi del Municipio, dovrà essere posizionato l AP da esterno che garantirà sia la realizzazione del punto-punto con l apparato installato presso le Case Comunali, sia l erogazione del servizio Wifi sulla piazza comunale e nei pressi del Municipio. Ai piedi del traliccio è presente un locale tecnologico e un rack, all interno del quale è già installato il circuito di connessione a Internet. All interno dello stesso rack dovrà essere installato anche l apparato di security, l apparato di switching e l Access gateway, così come dovrà essere terminato il punto rete che garantirà la connessione tra il firewall e l AP installato sul traliccio. Pag. 8 a 29

9 Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Apparato di Security 1 Access Gateway 1 Apparato di Switching 1 Armadio Rack 1 2 punti rete doppi in cat 5e Comune di Olzai Nel comune di Olzai è prevista la realizzazione di una rete wireless nell area esterna al Municipio, nella Biblioteca Comunale e all interno della Casa per Anziani. Poiché nella Biblioteca Comunale e nella sede Casa per gli Anziani non è presente nessuna linea ADSL che consenta la navigazione su Internet, è necessario predisporre un collegamento radio tra queste due sedi e il Municipio. La sede del Municipio è in visibilità ottica con la sede della Biblioteca, e quest ultima è, a sua volta, in visibilità ottica con la Casa per gli Anziani; si ritiene, pertanto, necessario installare, presso la Biblioteca, un Access Point con funzionalità di Repeater tra le due sedi. Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso e per la realizzazione di un link wireless con la Biblioteca. In questa sede, è prevista anche il posizionamento di un access point da interno e la realizzazione di due punti rete tra il punto di installazione degliap e il rack esistente, nel quale dovrà essere installato anche l apparato di security, l apparato di switching e l Access Gateway con funzionalità di AP. Nella sede della Biblioteca è prevista l installazione di n. 1 Access Point da interno, e n.1 Access Point da esterno, da installare sul tetto dell edificio, in maniera tale da garantire l erogazione del servizio wireless e il collegamento radio sia con l edificio del Municipio, sia con l edificio Casa per Anziani. L Access Point installato dovrà garantire anche l erogazione del segnale nell area antistante l edificio stesso. Nell edificio adibito a Centro per gli Anziani è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, da installare sul tetto dell edificio, per consentire il collegamento radio con la Biblioteca e, quindi, con il Municipio. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 3 Access Point da interno 2 Access Gateway 1 Apparato di Security 1 Apparato di Switching 1 5 punto rete doppio in cat 5e Comune di Orgosolo Nel comune di Orgosolo è prevista la realizzazione di una rete wireless nell area esterna al Pag. 9 a 29

10 Municipio e nell Internet Point di Corso Repubblica. Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso. Al piano terra dell edificio è presente un armadio rack, nel quale è già installato il router ADSL che garantisce la connessione ad Internet; all interno di questo rack dovrà essere terminato il punto rete di connessione dell AP, ed è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Nell edificio ospitante l Internet Point è prevista l installazione di n. 2 Access Point da esterno, posizionati sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante l Internet Point stesso e in Corso Repubblica. Nell armadio rack presente nell edificio, nel quale è già installato il router ADSL che garantisce la connessione ad Internet; dovrà essere terminato il punto rete di connessione dell AP, ed è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 3 Access Gateway 2 Apparato di Security 2 Apparato di Switching 2 3 punto rete doppio in cat 5e Comune di Tiana Nel comune di Tiana è prevista la realizzazione di una rete wireless nell edificio del Municipio (via Nazionale, 27) e nella Biblioteca Comunale. Nell edificio del Municipio è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso. All interno dell edificio è presente un armadio rack, nel quale si trova il router ADSL, e dove è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Nell edificio della Biblioteca è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, da installare sul tetto dell edificio, in maniera tale da garantire l erogazione del servizio wireless in prossimità dell edificio stesso. All interno dell edificio è presente un armadio rack, nel quale si trova il router ADSL, e dove è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparati di switching e dell Access Gateway. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Access Gateway 2 Apparato di Security 2 Apparato di Switching 2 2 punti rete doppi in cat 5e Pag. 10 a 29

11 Comune di Teti Nel comune di Teti è prevista la realizzazione di una rete wireless nell edificio del Municipio, nel Parco Comunale di San Sebastiano e nel Centro di Aggregazione Sociale (Corso Italia). Nell edificio del Municipio, è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso, e in particolare nell area della piazzetta. All interno dell edificio è presente un armadio rack, nel quale si trova il router ADSL, e nel quale deve essere terminato anche il punto rete che consente il collegamento fisico tra il Firewall e l Accesso Point. Nello stesso Armadio è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Nel Parco di San Sebastiano è presente un edificio comunale, sul tetto del quale è possibile installare un Access Point che dovrà garantire la connessione radio con il Municipio ed erogherà il servizio Wifi all interno del parco. Sul tetto dello stabile del Centro di Aggregazione Sociale è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, che dovrà garantire la connessione radio con il Municipio ed erogherà il servizio Wireless nelle immediate vicinanze dello stesso. All interno della struttura è prevista anche l installazione di un armadio rack all interno del quale dovrà essere terminato il punto rete con il quale alimentare tramite power injector l Access Point.. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 4 Apparato di Switching 1 Apparato di Security 1 Access Gateway 1 Armadio Rack 1 4 punti rete doppi in cat 5e Comune di Tonara Nel comune di Tonara è prevista la realizzazione di una rete wireless nell edificio del Municipio, nella Scuola Elementare e nella Biblioteca Comunale. Nell edificio del Municipio, è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona antistante il Municipio stesso, in particolare nella zona della piazzetta. All interno dell edificio è già presente un armadio rack, all interno del quale deve essere terminato il punto rete di connessione all Access Point. Nella Scuola Elementare è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, da installare sul tetto dell edificio, che dovrà garantire la connessione radio con il Municipio e la Biblioteca e, contemporaneamente, erogherà il servizio Wifi nella zona esterna antistante lo stabile. Al piano terra dello stabile è presente un locale tecnologico, dov è installato un armadio rack, all interno del quale dovrà essere terminato il punto rete con il quale alimentare tramite power injector l Access Point. Nella Biblioteca è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, che dovrà garantire la connessione radio con la Scuola Elementare ed erogherà il servizio Wireless nelle immediate vicinanze dello stesso. Nello stabile è presente un armadio rack, all interno del quale è installato il router ADSL, che dovrà essere utilizzato per garantire la connessione ad Internet di tutti gli utenti collegati all infrastruttura wireless. Nello stesso rack dovrà essere installato anche l apparato di security, l apparato di switching e l Access Gateway. Pag. 11 a 29

12 Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 3 Apparato di Security 1 Access Gateway 1 Apparato di Switching 1 3 punti rete doppi in cat 5e Comune di Oniferi Nel comune di Oniferi è prevista la realizzazione di una rete wireless nell edificio del Municipio sito in Piazza del Popolo n 4 e nel nuovo Municipio, in via Fratelli Cambosu n 1. In entrambe le sedi è prevista l installazione di n. 1 Access Point da esterno, posizionato sul tetto dell edificio, per l erogazione del servizio Wifi nella zona in prossimità dell edificio stesso e la connessione radio tra i due stabili. All interno di ciascun edificio è presente un armadio rack, nel quale deve essere terminato il punto rete di connessione all Access Point. Nell edificio del Municipio di Piazza del Popolo è presente anche la connessione ADSL, che dovrà essere utilizzata per garantire la connessione a Internet dell infrastruttura wireless. Pertanto, in questa sede è prevista anche l installazione dell apparato di security, dell apparato di switching e dell Access Gateway. Riepilogo fornitura prevista Access Point da esterno 2 Access Gateway 1 Apparato di Switching 1 Apparato di Security 1 2 punti rete doppi in cat 5e Comune di Orotelli Nel comune di Orotelli è prevista la realizzazione di una rete wireless nella sede del Municipio e nella Biblioteca. Nel Municipio, è prevista l erogazione del servizio wireless all interno della Sala Consiliare; è prevista, pertanto, l installazione di n. 1 Access Point all interno della stessa sala. Al Primo Piano dello stabile è presente l armadio rack di edificio, nel quale dovrà essere terminato il punto rete di connessione all Access Point. Poiché la connessione Internet della rete wireless sarà garantita dall ADSL in uso agli uffici, all interno dello stesso rack dovrà essere prevista anche l installazione dell apparato di security e dell Access Gateway. Nella Biblioteca è prevista l erogazione del servizio wireless all interno della sala lettura; è prevista, pertanto, l installazione di n. 1 Access point da interno e n.1 Access Gateway con funzionalità di AP. Nell edificio è presente un armadio rack nel quale dovrà essere terminato il punto rete di connessione all Access Point. Poiché la connessione Internet della rete wireless sarà garantita dall ADSL in uso agli uffici, all interno dello stesso rack dovrà essere prevista anche l installazione dell apparato di security e dell Access Gateway/Access Point Indoor. Pag. 12 a 29

13 Riepilogo fornitura prevista Access Point da interno 2 Access Gateway 2 Apparato di Security 2 4 punti rete doppi in cat 5e Comune di Ovodda Nel comune di Ovodda è prevista la realizzazione di una rete wireless presso il Municipio (via Sassari) e nella Biblioteca Comunale (Via Sassari). Nel Municipio è prevista l erogazione della rete wireless su tutto il primo piano dell edificio, nel quale è prevista l installazione di n. 1 AP da interno posizionato in maniera tale da ottimizzare la diffusione del segnale radio su tutto il piano. Inoltre, è prevista l installazione di n. 1 AP da esterno da posizionare sul tetto. Al Primo Piano dello stabile è presente l armadio rack di edificio, nel quale dovranno essere terminati i punti rete di connessione agli Access Point. Poiché la connessione Internet a tutta la rete wireless sarà garantita dall ADSL in uso agli uffici, all interno dello stesso rack dovrà essere prevista anche l installazione dell Access Gateway con funzionalità AP, l installazione dell apparato di switching e l installazione dell apparato di security. Nella Biblioteca è prevista l erogazione della rete wireless all interno della sala lettura, all interno della sala Open Space che si trova al piano semi interrato e nello spazio aperto all interno del giardino dell edificio. Pertanto, è prevista l installazione di n. 1 AP da interno nella sala lettura e di n. 1 AP da interno nella sala Open Space. Inoltre, poiché l accesso ad Internet di tutta la rete wireless sarà garantita dalla rete ADSL installata presso il Municipio, è prevista anche l installazione di n. 1 AP sul tetto dell edificio, per realizzare la connessione radio con il Municipio. Nella Biblioteca deve essere prevista anche l installazione di un apposito Armadio di rete LAN, all interno del quale dovranno essere installati tutti gli apparati di rete, e il cui posizionamento dovrà essere definito con l Amministrazione in fase realizzativa. Al piano terra, deve essere individuato con l Amministrazione un locale da adibire a locale tecnologico, dove è prevista l installazione di un armadio rack, dove dovranno essere terminati tutti i punti rete. Riepilogo fornitura prevista Access Point da interno 1 Access Point da esterno 2 Access Gateway 2 Apparato di Switching 1 Apparato di Security 1 Armadio Rack 1 /installazione AP 5 punti rete doppi in cat. 5e L operatività degli AP o dei dispositivi hardware aggiuntivi faranno parte della fornitura. Pag. 13 a 29

14 Riepilogo Globale fornitura prevista DESCRIZIONE VOCE QUANTITA Access Point da interno IEEE n compliant (compatibile 802.1a/b/g) 19 Antenne per Access Point 2.4 Ghz (3 x ciascun Access Point) 19 Kit Poe 19 Access Point da esterno IEEE n compliant (compatibile 802.1a/b/g) 35 Cavi e antenne per Access Point 2.4 Ghz (2 x ciascun Access Point) 35 Kit Poe 35 Access Gateway/IEEE n compliant (compatibile 802.1a/b/g) 25 Antenne per Access Point 2.4 Ghz (3 x ciascun Access Point) 25 Fornitura Firewall 23 Installazione, configurazione e attivazione Firewall 23 Rack come da specifiche precedentemente indicate 7 Apparato di switching 23 Installazione servizio di autenticazione e Hot Spot 1 Realizzazione punti rete 58 Installazione e configurazione Access Point e Gateway 79 ART. 7 - NORMATIVA E PRESCRIZIONI SUL SISTEMA Oltre al rispetto della normativa nazionale in termini di irradiazione elettromagnetica e di fornitura di servizi di connettività al pubblico, dovranno essere rispettate anche le eventuali normative regionali in materia. Inoltre l impianto dovrà essere realizzato adottando la migliore soluzione tecnica, praticabile al momento della richiesta, che riduca al livello più basso possibile i campi elettromagnetici prodotti dalle apparecchiature installate. L accertamento del mancato rispetto delle predette prescrizioni, dell aggiudicazione. comporterà l annullamento ART. 8 - REQUISITI DEL SISTEMA DELL INFRASTRUTTURA Il servizio deve prevedere la realizzazione di una rete di molteplici Hot Spot su scala geografica, controllati tramite un sistema di management centralizzato, composta dai seguenti elementi: o Access Point a/b/g/n indoor/outdoor o o Portale di Autenticazione conforme alla normativa vigente Sistema di Management con interfaccia web-based o Access-Gateway o Firewall Pag. 14 a 29

15 Nella figura sotto riportata è descritta l architettura della soluzione ipotizzata per la realizzazione del sistema: Nella figura seguente è riportato, invece, lo schema architetturale del singolo Hot Spot. Il sistema deve consentire agli utenti degli Hotspot un accesso a Internet tramite la tecnologia WiFi in maniera semplice e veloce. L architettura progettuale proposta deve prevedere che tutto il controllo dell infrastruttura wireless - configurazione, ottimizzazione, controllo della mobilità e autorizzazione dell utente - sia centralizzato. Qualunque modifica del sistema nelle sue parti hardware e software, allo scopo di migliorarne la performance generale, che sarà proposta dalla ditta appaltatrice, deve essere approvata dalla Pag. 15 a 29

16 stazione appaltante previa accettazione del direttore del servizio. ART. 9 - SISTEMA DI MANAGEMENT Il progetto deve prevedere l impiego di una piattaforma di management della rete Wireless che consenta la gestione centralizzata delle attività di configurazione, provisioning e il monitoraggio realtime del corretto funzionamento degli apparati radio e dei gateway Hot Spot. La piattaforma proposta deve evitare la creazione di colli di bottiglia dovuti alla gestione del traffico e il flusso dei dati, garantendo il funzionamento autonomo e indipendente dell infrastruttura wireless dalla piattaforma di configurazione e monitoring (i dispositivi devono operare anche se la piattaforma non è raggiungibile). Il funzionamento degli Hot Spot deve essere garantito anche nel caso in cui il sistema di management non sia in grado di contattare gli AP e i Gateway hotspot. Il sistema deve essere in grado di gestire una rete di medie dimensioni, costituita da almeno 60 AP. In ogni caso la soluzione proposta deve essere scalabile (possibilità di incrementare il numero di AP gestiti semplicemente acquistando delle licenze aggiuntive), e in grado di operare in modalità ridondata e in alta affidabilità. Di seguito riportiamo le principali peculiarità che devono essere garantite dal sistema di management: o riconoscimento e classificazione automatica dei dispositivi e delle loro modalità di funzionamento; o update massivo del firmware sui dispositivi; o backup/ripristino configurazione Access Point; o gestione centralizzata delle configurazioni dei dispositivi in architetture in modalità mesh; o gestione automatica dei canali radio e delle frequenze di trasmissione tra i dispositivi della rete per ottimizzare la copertura radio e ridurre le interferenze; o gestione delle potenze di trasmissione dei dispositivi della rete per l ottimizzazione dei consumi energetici Green Efficiency con controllo ambientale (scheduling dello spegnimento della parte radio degli AP con configurazione variabile delle potenze di emissione); o possibilità di abilitare/disabilitare l accesso SSH ai dispositivi; o monitoring real time dei dispositivi; o monitoring real time dei client collegati. Il sistema di Management deve essere garantito dalla ditta appaltatrice per il periodo minimo di 12 mesi dalla consegna del sistema. ART CAPTIVE PORTAL Il progetto deve prevedere una infrastruttura in grado di concedere agli utilizzatori della rete wireless un accesso a Internet in seguito a un processo di autenticazione e identificazione. L utilizzatore presente in una delle aree per le quali è stata prevista la copertura Wireless, all apertura del browser sarà re-indirizzato su una pagina web nella quale sono riportate: o le istruzioni operative; o il form per inserire user e password. Il sistema di autenticazione previsto in progetto deve essere in grado di: o garantire l inserimento del Logo della singola Pubblica Amministrazione sul portal page; o gestire un numero illimitato di Account. o definire differenti profili utente; Pag. 16 a 29

17 o garantire molteplici modalità di accesso possibile (Self Service con SMS, scratch card, Facebook e gli altri principali social network); o garantire una gestione autonoma del walled garden e di definire i siti visitabili liberamente; o garantire la conformità alla regolamentazione vigente dei servizi Hot Spot Wi-Fi Pubblici. Nonostante i commi del Decreto Pisanu, che obbligavano all identificazione degli utilizzatori di hotspot Wi-Fi, non siano più in vigore, permane il concetto della responsabilità oggettiva del titolare di una connessione ADSL relativamente alle attività svolte tramite la stessa. In questa logica, il Captive Portal in progetto deve prevedere la predisposizione di un sistema che, pur non identificando gli utenti, sia in grado di dimostrare l estraneità del gestore stesso ad eventuali attività illecite perpetrate dagli utenti tramite la connessione da una particolare location, in quanto associata ad un sistema automatizzato di tenuta dei log delle sessioni di navigazione, in modo da poter sempre risalire ai dispositivi e all utilizzatore che hanno avuto accesso al sistema. Tali informazioni devono essere conservate in modo da garantire l integrità delle stesse anche in caso di guasti dell hardware presente nelle diverse locations. Il sistema deve essere in grado di gestire hotspot distribuiti su reti geografiche, garantendo la possibilità di gestire un accounting comune e di personalizzare l interfaccia utente per ciascuna location. Il sistema Captive Portal deve essere garantito dalla ditta appaltatrice per il periodo minimo di 12 mesi dalla consegna del sistema. ART ACCESS-GATEWAY L Access Gateway, dispositivo che garantisce il corretto funzionamento dell infrastruttura HotSpot, deve essere predisposto per consentire l integrazione automatica con il sistema di gestione delle utenze ed essere in grado di gestire automaticamente il servizio di: o Dhcp o NAT per utenti servizio hotspot o Captive client o Clients Radius per sistemi di autenticazione centralizzato Il dispositivo, inoltre, deve: o disporre di almeno 4 porte Gigabit 10/100/1000 Ethernet; o essere in grado di gestire almeno 50 utenti contemporanei. Nell ipotesi in cui l Access Gateway svolga anche le funzionalità di Access Point, questo dovrà possedere tutte le caratteristiche richieste per gli apparati indoor, come dettagliato nel paragrafo successivo. ART ACCESS POINT INDOOR Per la copertura wireless degli ambienti pubblici indoor, quali biblioteche e centri di aggregazione, il progetto deve prevedere l impiego di apparati wireless che utilizzino tecnologie n avanzate, come MIMO, beamforming e aggregazione dei canali, che assicurano la velocità di trasmissione dati e l affidabilità di copertura richiesti nelle applicazioni aziendali più complesse. L AP deve essere gestito da un sistema che invii avvisi in tempo reale in caso di problemi sulla rete, e che tenga l AP aggiornato inviando continuamente via Web le patch. L AP deve essere gestito da un Sistema ricetrasmittente classe Enterprise, standard n, con velocità fino a 300 Mbit/sec, e deve anche disporre di una potente antenna e una configurazione avanzata delle radiofrequenze per una migliore sensibilità di ricezione. Quindi, in ambito RF, il sistema di management deve essere in grado di ottimizzare automaticamente le impostazioni per la selezione dei canali dell Access Point, l alimentazione di Pag. 17 a 29

18 trasmissione e le connessioni client, garantendo le massime prestazioni anche in presenza di ostacoli e/o interferenze. Al fine di garantire il rispetto della normativa italiana in termini di privacy e sicurezza, l AP deve offrire tecnologie di protezione integrate come la crittografia AES, basata su hardware, e l autenticazione WPA2-Enterprise con 802.1X. Il sistema deve essere dotato anche di tecnologia di rete Mesh avanzata, che include i protocolli di routing multicanale e il supporto per più gateway, permettendo, così, una copertura ampia e scalabile delle aree difficili da cablare. La tecnologia Mesh permette, inoltre, di migliorare l affidabilità della rete; infatti, in caso di errori di commutazione o guasti ai cavi, l access point passa automaticamente alla modalità Mesh, evitando ai client interruzioni della connettività dei gateway. Le caratteristiche tecniche minime dell AP da prevedere in progetto sono listate di seguito: Radio o Conformità radio b/g/n o Velocità di trasferimento dati fino a 300 Mbit/s o Banda di frequenza: GHz o Modulazioni OFDM: BPSK, QPSK, 16-QAM, 64-QAM o Modulazioni DSSS: DBPSK, DQPSK, CCK Funzionalità n o Tecnologia MIMO 2 x 2 Alimentazione o PoE (Power over Ethernet): V (compatibile 802.3af) Sicurezza o MAC Filtering (white list / black list) Wired Isolation AP Isolation o WEP, WPA o WPA2-PSK o WPA2-Enterprise con 802.1X o Crittografia TKIP e AES Qualità del servizio o Risparmio energetico avanzato Servizi o Syslog Remoto o SSH o LLDP Conformità normativa o CE (Europe) o RoHS ART ACCESS POINT OUTDOOR Per la copertura wireless degli ambienti pubblici Outdoor, quali Piazze e Parchi, il progetto deve prevedere l impiego di apparati wireless n di classe Enterprise, progettati per implementazioni ad alta densità in ambienti esterni con condizioni rigide. L apparato identificato deve offrire un funzionamento simultaneo dual-band e tecnologie n avanzate, come MIMO e beamforming, che assicurano la capacità, la velocità di trasmissione dati e l affidabilità di copertura anche in condizioni particolarmente difficili. L AP deve essere gestito da un sistema centralizzato, che invii avvisi in tempo reale in caso di problemi sulla rete, e che tenga l AP aggiornato inviando continuamente via Web le patch. Pag. 18 a 29

19 L AP dedicato alla copertura outdoor deve presentare 2 antenne e una configurazione avanzata delle radiofrequenze per una migliore sensibilità di ricezione. L apparato deve consentire una velocità di trasmissione massima di almeno 300 Mbit/sec. L AP deve essere, inoltre, dotato di un analizzatore di spettro integrato in grado di controllare l area circostante alla ricerca di dispositivi WiFi e di interferenze diverse da Quindi, in ambito RF, il Controller che gestisce l AP deve essere in grado di ottimizzare automaticamente le impostazioni per la selezione dei canali, l alimentazione di trasmissione e le connessioni client, e garantire le massime prestazioni anche in presenza di ostacoli e/o interferenze. Al fine di garantire il rispetto della normativa italiana in termini di privacy e sicurezza, l AP deve offrire tecnologie di protezione integrate come la crittografia AES e l autenticazione WPA2- Enterprise con 802.1X. Le caratteristiche tecniche minime dell AP da prevedere in progetto sono listate di seguito: Radio o N.1 radio a/b/g/n o N.1 radio a/n o Funzionamento simultaneo sulle bande 2.4 e 5 GHz o Velocità di trasferimento dati max. di almeno 300 Mbit/s o Banda di frequenza: GHz GHz , GHz Funzionalità n o Tecnologia MIMO 3 x 3 Alimentazione o PoE (Power over Ethernet): V (compatibile 802.3af) o Alimentazioni VCC Interfacce o 1 connettore 100/1000 Base-T Ethernet (RJ45) con PoE 48 VCC 802.3af Antenna o Antenna omnidirezionale con guadagno minimo di 9 dbi Sicurezza o Contenimento dei rogue o Isolamento guest o WEP, WPA o WPA2-PSK o WPA2-Enterprise con 802.1X o Crittografia TKIP e AES Qualità del servizio o Risparmio energetico avanzato Conformità normativa o CE (Europe) o RoHS ART APPARATO DI SECURITY Un aspetto fondamentale nella definizione e realizzazione delle singole infrastrutture, è rappresentato dalla sicurezza. In particolare, poiché il progetto deve prevedere la condivisione della rete Internet tra la rete LAN del sito e la rete wireless di nuova realizzazione, è fondamentale prevedere la presenza di un apparato in grado di garantire la riservatezza e l integrità dei dati della rete LAN, cercando di limitare la possibilità che gli utenti, in maniera consapevole o meno, possano utilizzare la rete wireless per attività non lecite. Per questo scopo, è necessario prevedere la presenza di un apparato di sicurezza che sia in grado di contrastare le minacce provenienti dalle applicazioni e Pag. 19 a 29

20 comportamenti degli utenti. Gli utenti della rete wireless, sono utenti che possono accedere ad applicazioni di ogni tipo, utilizzando una gamma ampissima di tipologie di dispositivi. Poiché le regole di restrizione devono essere le più elastiche possibili, è necessario pensare ad un sistema che sia in grado di garantire l accesso alle applicazioni proteggendo al contempo la rete. Pertanto, l apparato di sicurezza proposto deve: o essere in grado di identificare le applicazioni, indipendentemente da protocollo, crittografia o tattica di evasione. o essere in grado di affrontare tutte le minacce: conosciute e sconosciute; prevenire la vulnerabilità a exploit, malware, spyware e URL dannosi conosciuti, analizzandone al contempo il traffico, garantendo una protezione automatica contro malware altamente mirati e precedentemente sconosciuti. o Avere un sistema di gestione semplice e web-based. Di seguito si riportano le caratteristiche minime in termini di funzionalità e di perfomance, che l apparato proposto come dispositivo/sistema di security deve soddisfare: PERFORMANCE E CAPACITA o Firewall throughput almeno di 100Mbps o Threat prevention throughput almeno di 50 Mbps o IPSec VPN throughput almeno di 50 Mbps; o New sessions per second almeno o Max sessions almeno o SSL decrypt sessions almeno 1000 o Security zones, almeno 10 HARDWARE SPECIFICATIONS o I/O 4 ports 10/100/1000 o MANAGEMENT I/O 1 10/100 out-of-band management, e 1 RJ-45 console port o STORAGE CAPACITY 16 GB SSD o MTBF 13 anni o EMI FCC Class B, CE Class B, VCCI Class B NETWORKING o INTERFACE MODES L2, L3, monitoring, transparent mode o ADDRESS ASSIGNMENT Address assignment for device: DHCP Client/Static Address assignment for users: DHCP Server/DHCP Relay/Static o VLANS 802.1q VLAN tags per device/per interface: 4,094/4,094 Max interfaces: 100 o IPV6 Features: L2, L3, Monitoring, transparent mode o L2 FORWARDING ARP table size/device: 500 MAC table size/device: 500 Pag. 20 a 29

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 19 maggio 2015 Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 62 punti d accesso in tutta la città, una copertura di quasi 1,3 milioni di metri quadrati, con una tecnologia all avanguardia e una potenza

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai!

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il Prodotto WiSpot è il nuovo prodotto a basso costo per l'allestimento

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Soluzioni Hot Spot Wi-Fi

Soluzioni Hot Spot Wi-Fi Soluzioni Hot Spot Wi-Fi UN MONDO SEMPRE PIU WIRELESS 155% il tasso di crescita dei Tablets nel 2011 e 106 Milioni i pezzi venduti nel 2012 secondo una recente ricerca della IDC Nel 2016 la cifra raggiungerà

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Cineca OpenWiFi Documentazione Tecnica

Cineca OpenWiFi Documentazione Tecnica Cineca OpenWiFi Documentazione Tecnica Novembre 2013 Cineca Consorzio Interuniversitario Sede Legale, Amministrativa e Operativa: Via Magnanelli 6/3 40033 Casalecchio di Reno (BO) Altre Sedi Operative:

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015 Portfolio Prodotti Gennaio 2015 L azienda Symbolic Fondata nel 1994, Symbolic è presente da vent'anni sul mercato italiano come Distributore a Valore Aggiunto (VAD) di soluzioni di Data & Network Security.

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Misura dell esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da sistemi Wi-Fi

Misura dell esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da sistemi Wi-Fi rapporti tecnici 2008 Misura dell esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da sistemi Wi-Fi Giuseppe Anania Sezione provinciale Bologna Campi elettromagnetici INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. LO STANDARD

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali Payment Card Industry Data Security Standard STANDARD DI SICUREZZA SUI DATI PREVISTI DAI CIRCUITI INTERNAZIONALI (Payment Card Industry

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

Considerazioni generali nella progettazione di una rete

Considerazioni generali nella progettazione di una rete Considerazioni generali nella progettazione di una rete La tecnologia che ormai costituisce lo standard per le reti LAN è l Ethernet per cui si sceglie di realizzare una LAN Ethernet 100BASE-TX (FastEhernet)

Dettagli

CADUTA DALL ALTO E LINEE VITA LA LEGGE PAROLARI

CADUTA DALL ALTO E LINEE VITA LA LEGGE PAROLARI CORSO DI AGGIORNAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI IN MATERIA DI SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI ALLA LUCE DELL ENTRATA IN VIGORE DEL NUOVO TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.Lgs. 9 aprile

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico?

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico? FAQ 1. Quali sono le differenze con un accesso telefonico? 2. Quali sono le differenze con un collegamento DSL? 3. Funziona come un collegamento Satellitare? 4. Fastalp utilizza la tecnologia wifi (802.11)?

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli