COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011"

Transcript

1 COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011

2 Le novità del rinnovo CCNL industria Ieri Ieri L art. 78 del CCNL industria siglato il 18/06/2008 già prevedeva i limiti alla assunzione di operai con contratto parttime (ed i casi di esenzione), nelle more dell applicazione della congruità contributiva. Il rinnovo contrattuale ha aggiunto un comma all art. 78: I contratti a tempo parziale, eccedenti le percentuali sopra riportate, impediscono il rilascio del DURC all impresa richiedente a decorrere dalla data delle delibera della CNCE di recepimento che obbliga l adozione di tale criterio da parte di tutte le Casse Edili partecipanti al sistema della CNCE stessa

3 Le novità del rinnovo CCNL artigianato Ieri L art. 97 del CCNL artigianato siglato il 23/07/2008 già prevedeva i limiti alla assunzione di operai con contratto parttime (ed i casi di esenzione). Oggi Il rinnovo contrattuale del 16/12/2010 ha aggiunto il comma 10 all art. 97: I contratti a tempo parziale, stipulati successivamente alla data di decorrenza del presente accordo, in misura eccedente le percentuali indicate ai commi precedenti e/o non ottemperando alle procedure ivi previste, si considerano a tempo pieno sin dal momento della loro stipulazione con i corrispondenti obblighi retributivi e contributivi, il cui inadempimento impedisce il rilascio all impresa del DURC.

4 Le novità del rinnovo CCNL artigianato Oggi La suddetta norma, specificatamente in materia di rilascio del DURC, avrà efficacia dal momento in cui la CNCE emanerà le istruzioni operative

5 Le delibere CNCE Oggi Comunicazioni n. 433, n. 436 n. 457 In un primo momento si stabilisce di far partire i controlli dal 01/10/2010, poi si delibera che il rilascio del DURC negativo nei casi di superamento dei limiti di ricorso al part-time stabiliti dai contratti venga spostato al 01/01/2011.

6 Applicazione dei controlli settori industria, coop., piccola impresa A partire dal MUT di GENNAIO 2011 la Cassa Edile verifica: 1. Se esistono rapporti part-time: a) attivati DOPO il 01/01/2011; b) per operai inquadrati FINO al 3 livello; c) NON rientranti nei CASI DI ESCLUSIONE dei limiti del CCNL.

7 Applicazione dei controlli settori industria, coop., piccola impresa A partire dal MUT di GENNAIO 2011 la Cassa Edile verifica: 2. Nel caso sia presente 1 SOLO PART TIME (e non ve ne siano altri assunti fino al 31/12/2010): a) che nel MUT siano stati dichiarati ALMENO 4 operai a TEMPO PIENO (limite del 30% sugli operai a tempo pieno); b) in caso contrario, che nel MUT siano stati dichiarati A LIVELLO NAZIONALE ALMENO 4 OPERAI A TEMPO PIENO e NESSUN ALTRO PART TIME (limite del 30% sugli operai a tempo pieno)

8 Applicazione dei controlli settori industria, coop., piccola impresa A partire dal MUT di GENNAIO 2011 la Cassa Edile verifica: 3. Nel caso le verifiche di cui al punto 2. abbiano dato esito negativo o siano present1 2 O PIU PART TIME (siano essi attivati prima o dopo il 1/01/2011): a) che A LIVELLO NAZIONALE (in base a quanto dichiarato nel MUT) sia rispettato il rapporto tra OPERAI PART TIME e N CONTRATTI A TEMPO INDETERMINATO pari al 3%, cioè:

9 Applicazione dei controlli 1 operaio PART TIME = da 34 a 66 DIPENDENTI A TEMPO INDETERMINATO 2 operai PART TIME = da 67 a 99 DIPENDENTI A TEMPO INDETERMINATO 3 operaio PART TIME = da 100 a 133 DIPENDENTI A TEMPO INDETERMINATO 4 operaio PART TIME = da 134 a 166 DIPENDENTI A TEMPO INDETERMINATO e così via

10 Applicazione dei controlli Le verifiche precedenti hanno dato ESITO NEGATIVO: l impresa DEVE INTEGRARE ACCANTONAMENTO E CONTRIBUTI

11 Applicazione dei controlli COME E QUANDO INTEGRARE

12 Applicazione dei controlli MUT di GENNAIO, FEBBRAIO, MARZO, APRILE 2011 LA CASSA EDILE 1. scrive una lettera in cui richiede l integrazione in base alle ore potenzialmente lavorabili nel mese; 2. Concede 15 GIORNI per il pagamento; 3. Dopo il 15 giorno iscrive l impresa in BNI fino alla data del pagamento.

13 Applicazione dei controlli MUT da MAGGIO 2011 L IMPRESA deve compilare una NUOVA SEZIONE del MUT

14 Applicazione dei controlli NOVITA 1. CAMPO % PART TIME (es. 50%) dato utile per calcolare l integrazione oraria 2. CAMPO PAGA ORARIA dato utile per calcolare l integrazione oraria 3. CONTROLLO MODIFICHE NEL MESE DA TEMPO PIENO A PART TIME (campo DATA TRASFORMAZIONE) 3. NUOVA SEZIONE dedicata ai singoli part time non esclusi dai controlli 4. PROSPETTO RIASSUNTIVO di tutte le annotazioni e segnalazioni compreso il calcolo dell integrazione o la richiesta di documentazione

15 Applicazione dei controlli NUOVA SEZIONE Opzione 1: P.T. rientrante nei limiti contrattuali; Opzione 2: P.T. eccedente limiti contrattuali > SI RICHIEDE INTEGRAZIONE Opzione 3: P.T. eccedente limiti contrattuali per diminuzione organico impresa (va inserito il cod. CE ed il mese/anno del MUT che aveva verificato inizialmente il controllo con esito positivo)

16 Applicazione dei controlli OPZIONE 2: REGOLARIZZAZIONE AUTOMATICA Il Mut calcolerà automaticamente le ore necessarie per raggiungere il quorum mensile di un lavoratore a tempo pieno in modo proporzionale alle sole ore ordinarie e festive dichiarate Sulla base delle ore calcolate si determineranno automaticamente gli imponibili GNF e contributivo Il debito totale del MUT sarà automaticamente integrato Il MAV relativo sarà comprensivo dell integrazione

17 Applicazione dei controlli settore artigiano A partire dal MUT di GENNAIO 2011 la Cassa Edile verifica: 2. Nel caso sia presente 1 SOLO PART TIME a fronte di 0-3 dipendenti: a) che nel MUT non siano dichiarati altri operai part time a livello nazionale; b) In caso positivo richiede copia dell informativa alle OO.SS. Artigiane territoriali ai sensi dell art. 97 del CCNL artigiano così integrato dall accordo del 16/12/2010; b) in caso negativo applica le verifiche descritte per le imprese industriali, coop, e piccola impresa e richiede l integrazione contributiva pena l iscrizione in BNI

18 Applicazione dei controlli settore artigiano 1 solo OPERAIO con contratto PART TIME a fronte di 0-3 altri dipendenti Inviare alla Cassa Edile comunicazione prevista dall art. 97 del CCNL (anche attraverso la propria associazione di categoria); Controllare che in un anno per tale lavoratore non si superino 912 LAVORABILI ORDINARIE (e non quelle effettivamente lavorate); Superate le 912 ore lavorabili, il lavoratore eccede i limiti contrattuali per cui è necessaria l integrazione contributiva.

19 Certificaz. regolarità contributiva Cassa Edile di Perugia - A.Ruffini

20 Precisazioni Nel caso di lavoratori a tempo parziale che abbiano in essere un altro rapporto di lavoro per il raggiungimento delle 40 ore lavorative settimanali (adeguatamente comprovato), l impresa è considerata in regola con i limiti previsti dal CCNL

21 Precisazioni Le nuove assunzioni PART TIME e la TRASFORMAZIONE DA TEMPO PIENO A PART TIME PER COMPROVATI MOTIVI DI SALUTE/FAMILIARI DEVONO essere accompagnati dall invio della relativa documentazione

22 Precisazioni La Cassa Edile effettuerà un attenta VERIFICA SOSTANZIALE della documentazione prodotta

23 Precisazioni Le NUOVE ASSUNZIONI PART TIME e le TRASFORMAZIONI DA TEMPO PIENO A PART TIME che NON avvengono per comprovati motivi di salute e assistenza familiare adeguatamente giustificate dalla documentazione richiesta dalla Cassa Edile, sono considerate NUOVE ASSUNZIONI DI PART TIME

24 Precisazioni Il rapporto di APPRENDISTATO è INCLUSO nel calcolo dei dipendenti dell impresa a tempo indeterminato su cui effettuare la verifica del limite del 3% dei part time

25 Precisazioni Il rapporto di APPRENDISTATO finalizzato al CONSEGUIMENTO DELLA QUALIFICA DI OPERAIO è INCLUSO nel calcolo dei dipendenti operai a tempo pieno su cui effettuare la verifica del limite del 30% dei part time

26 Precisazioni I LAVORATORI A CHIAMATA NON RILEVANO né ai fini del conteggio del totale dei dipendenti dell impresa (verifica del 3%), né per determinare il numero degli operai a tempo pieno (verifica del 30%)

27 Precisazioni I CCNL prevedono che nel caso di LAVORO SUPPLEMENTARE (fino al raggiungimento delle 40 ore settimanali), oltre alla maggiorazione retributiva del 20%, è dovuto il PAGAMENTO DEL GNF e dei CONTRIBUTI alla CASSA EDILE

28 Precisazioni Nel caso di assunzione di più di un operaio part time successivamente al 1/01/2011, l integrazione verrà richiesta PER L OPERAIO o GLI OPERAI assunti da ULTIMI, o, in caso di ASSUNZIONE NELLO STESSO GIORNO, per quelli con MAGGIORE ETA ANAGRAFICA

29 Precisazioni L INTEGRAZIONE delle ORE e dei relativi VERSAMENTI (GNF e CONTRIBUTI) viene attribuita AL LAVORATORE INTERESSATO

Prot. 6/cp Vercelli, 11 febbraio 2011

Prot. 6/cp Vercelli, 11 febbraio 2011 Prot. 6/cp Vercelli, 11 febbraio 2011 A TUTTE LE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Lavoro part-time. In seguito alle comunicazioni CNCE n. 433 del 27 luglio 2010, n. 436 del 29 settembre 2010, n.

Dettagli

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014)

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) CONTRATTI PART TIME ATTIVATI DOPO L 01/01/2011 LIMITI DI ASSUNZIONE Il C.C.N.L. edilizia industria

Dettagli

CE/bs Cuneo, 25 ottobre 2011. Circolare n. 10/2011 IMPRESE EDILI CONSULENTI DEL LAVORO OO.SS. LORO SEDI

CE/bs Cuneo, 25 ottobre 2011. Circolare n. 10/2011 IMPRESE EDILI CONSULENTI DEL LAVORO OO.SS. LORO SEDI CE/bs Cuneo, 25 ottobre 2011 Circolare n. 10/2011 Alle IMPRESE EDILI CONSULENTI DEL LAVORO OO.SS. LORO SEDI Oggetto: 1. Superamento LIMITI ore Ferie, Permessi retribuiti e Permessi non retribuiti; 2. Limiti

Dettagli

DENUNCIA MUT DA GENNAIO 2012 DENUCIA CON DETTAGLIO LAVORATORI PER CANTIERE ORE SANZIONABILI

DENUNCIA MUT DA GENNAIO 2012 DENUCIA CON DETTAGLIO LAVORATORI PER CANTIERE ORE SANZIONABILI DENUNCIA CON DETTAGLIO CANTIERI LAVORATORI DENUNCIA MUT DA GENNAIO 2012 DENUCIA CON DETTAGLIO LAVORATORI PER CANTIERE ORE SANZIONABILI Denunce M.U.T. da Gennaio 2012 Note operative Utente In ottemperanza

Dettagli

M.U.T. 2.0. Le novità per i consulenti e le imprese M.U.T. Ing. Enrico Biscuola Direttore Tecnico area sviluppo software Nuova Informatica srl

M.U.T. 2.0. Le novità per i consulenti e le imprese M.U.T. Ing. Enrico Biscuola Direttore Tecnico area sviluppo software Nuova Informatica srl M.U.T. 2.0 Le novità per i consulenti e le imprese Ing. Enrico Biscuola Direttore Tecnico area sviluppo software Nuova Informatica srl Parleremo di Installazione ed attivazione della versione aggiornata

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL MESE DI DICEMBRE 2012 2 TABELLE

Dettagli

DOCUMENTO UNICO di REGOLARITA CONTRIBUTIVA D.U.R.C. COMPENDIO DELLE NORME E CRITERI DI UTILIZZO

DOCUMENTO UNICO di REGOLARITA CONTRIBUTIVA D.U.R.C. COMPENDIO DELLE NORME E CRITERI DI UTILIZZO DOCUMENTO UNICO di REGOLARITA CONTRIBUTIVA D.U.R.C. COMPENDIO DELLE NORME E CRITERI DI UTILIZZO OBBLIGATORIETA DEL DURC Circolare del Ministero del Lavoro n. 35 del 08/10/2010 DM 24/10/2007 e Circolari

Dettagli

1. Prestazione aggiuntiva in favore degli apprendisti C.I.G.O. in caso di. sospensione o riduzione dell attivita lavorativa per eventi meteorologici.

1. Prestazione aggiuntiva in favore degli apprendisti C.I.G.O. in caso di. sospensione o riduzione dell attivita lavorativa per eventi meteorologici. Circolare n. 1/2009 Cuneo, 16 gennaio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI Oggetto: 1. Prestazione aggiuntiva in favore degli apprendisti C.I.G.O. in caso di sospensione

Dettagli

Vercelli, 10 marzo 2015. AGLI STUDI DI CONSULENZA e ALLE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Contributo contrattuale Prevedi 02/2015.

Vercelli, 10 marzo 2015. AGLI STUDI DI CONSULENZA e ALLE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Contributo contrattuale Prevedi 02/2015. Vercelli, 10 marzo 2015 AGLI STUDI DI CONSULENZA e ALLE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Contributo contrattuale Prevedi 02/2015. Si comunica che, prima di procedere con la compilazione della denuncia

Dettagli

Controllo di congruità e denunce per cantiere

Controllo di congruità e denunce per cantiere Controllo di congruità e denunce per cantiere Che cosa è la congruità Per ciascun cantiere la Cassa Edile deve verificare che il quantitativo di manodopera, impiegato nello svolgimento dei lavori, sia

Dettagli

LA BUSTA PAGA DELL OPERAIO EDILE

LA BUSTA PAGA DELL OPERAIO EDILE LA BUSTA PAGA DELL OPERAIO EDILE A cura del GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino, Ivrea e Pinerolo Relatore dottoressa Luisella

Dettagli

Cassa Edile Emilia Romagna

Cassa Edile Emilia Romagna DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE 01. RICHIESTA DEL DURC pag. 2 02. VALIDITA DEL DURC pag. 3 03. BNI pag. 4 04. CASSA EDILE COMPETENTE AL RILASCIO DEL DURC pag. 4 05. CARTA FILIGRANATA pag. 5

Dettagli

Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Loro sedi

Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Loro sedi Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015 A tutte le Casse Edili e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Comunicazione n. 570 Oggetto: Procedure DURC on line Si forniscono

Dettagli

DENUNCIA NOMINATIVA DEI LAVORATORI OCCUPATI

DENUNCIA NOMINATIVA DEI LAVORATORI OCCUPATI Regolamento Cassa Edile Macerata di cui all art 7 dello Statuto del 02.03.2012, approvato dal Comitato di Gestione n 346 del 5 novembre 2014. (In rosso le modifiche apportate) ARTICOLO 1 DENUNCIA NOMINATIVA

Dettagli

INSTALLAZIONE MUT 2.0

INSTALLAZIONE MUT 2.0 INSTALLAZIONE MUT 2.0 MANUALE UTENTE PER L INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE MUT VERSIONE 2.0 Per la compilazione delle denunce di competenza Gennaio 2011 entrerà in vigore obbligatoriamente la nuova versione

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 INCENTIVI PER I LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA

Dettagli

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani Roma, 8 giugno 2005 Uff.-Prot.n UL-EG/ap/10137/273/F7/PE Oggetto: Accordo di Rinnovo CCNL dipendenti da farmacia Privata. federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani SOMMARIO:

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine,11 aprile 2014 CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto Il 25 marzo 2014 è stato sottoscritto l accordo per il

Dettagli

DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE

DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE CASSA EDILE BRESCIA VIA DEI MILLE 18 25122 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 / 030 5030823 www.cassaedilebrescia.it DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE 01. RICHIESTA DEL DURC pag. 2 - lavori

Dettagli

BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA SPA ACCORDI A LATERE. Sommario

BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA SPA ACCORDI A LATERE. Sommario BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA SPA ACCORDI A LATERE Sommario DICHIARAZIONI DELL AZIENDA 2 N. 1 - Comodo di cassa 2 N. 2 - Interesse sul c/c intestato ai familiari dei dipendenti 2 N. 3 - Prestiti

Dettagli

Cassa Edile di Mutualità ed Assistenza della Provincia di L Aquila

Cassa Edile di Mutualità ed Assistenza della Provincia di L Aquila Cassa Edile di Mutualità ed Assistenza della Provincia di L Aquila S.S. 80 Km 9 n. 61 Località San Vittorino 67100 L AQUILA Cod. Fisc n. 80002410662 tel 0862/24354 fax 0862/64022 www.cassaedilelaquila.it

Dettagli

Lavori privati soggetti al rilascio di titolo abilitativo / denuncia inizio attività (DIA)

Lavori privati soggetti al rilascio di titolo abilitativo / denuncia inizio attività (DIA) DURC SINTESI DELLE LEGGI E NORMATIVE AGGIORNATO A OTTOBRE 2013 Entrato in vigore il 2 gennaio 2006, il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) è un certificato che, sulla base di un'unica richiesta,

Dettagli

Prot. n 6533 /p/cv Roma, 20 febbraio 2015. A tutte le Casse Edili. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE.

Prot. n 6533 /p/cv Roma, 20 febbraio 2015. A tutte le Casse Edili. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Prot. n 6533 /p/cv Roma, 20 febbraio 2015 A tutte le Casse Edili e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Comunicazione n. 559 Oggetto: Vademecum contributo contrattuale

Dettagli

Prot.n 6844/p/fdm Roma, 10 luglio 2015. e p.c. Ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Oggetto: invio delibera Comitato bilateralità

Prot.n 6844/p/fdm Roma, 10 luglio 2015. e p.c. Ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Oggetto: invio delibera Comitato bilateralità Prot.n 6844/p/fdm Roma, 10 luglio 2015 A tutte le Casse Edili e p.c. Ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Lettera circolare n. 29/2015 Oggetto: invio delibera Comitato bilateralità

Dettagli

FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE

FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL

Dettagli

Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti

Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti CE/bs Cuneo, 24 giugno 2015 Circolare n. 5/Imprese-Cdl/2015 Alle IMPRESE EDILI Ai CONSULENTI DEL LAVORO Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti Loro Sedi Oggetto:

Dettagli

CIRCOLARE n. 28 bis / 2013. RINNOVO CCNL METALMECCANICI CONFAPI del 29/07/2013

CIRCOLARE n. 28 bis / 2013. RINNOVO CCNL METALMECCANICI CONFAPI del 29/07/2013 Terrazzini & partners consulenti del lavoro p.i./c.f. 05505810969 www.terrazzini.it Via Campanini n.6 20124 Milano Via Marsala n.29 26900 Lodi Via De Amicis n.10 27029 Vigevano t. +39 02 6773361 f. +39

Dettagli

Circolare n. 2/2009 Cuneo, 13 febbraio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI

Circolare n. 2/2009 Cuneo, 13 febbraio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI Circolare n. 2/2009 Cuneo, 13 febbraio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI Oggetto: 1) Procedura M.U.T Modello Unico Telematico ulteriori approfondimenti - 2) Regole

Dettagli

Il lavoro straordinario

Il lavoro straordinario Il lavoro straordinario Il titolo XVI (artt. 77-78) del Ccnl degli studi professionali regolamenta il lavoro straordinario. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. c del d.lgs. n. 66/2003, il lavoro straordinario

Dettagli

ISTRUZIONI PER COMPILAZIONE MODULISTICA

ISTRUZIONI PER COMPILAZIONE MODULISTICA ISTRUZIONI PER COMPILAZIONE MODULISTICA Tutti gli importi da riportare nei moduli devono essere indicati in Euro. Non devono essere mai riportati i decimali. Pertanto per ogni singola voce vanno effettuati

Dettagli

Il punto di pratica professionale. Limiti retributivi per il calcolo Inail per l anno 2012

Il punto di pratica professionale. Limiti retributivi per il calcolo Inail per l anno 2012 Il punto di pratica professionale Limiti retributivi per il calcolo Inail per l anno 2012 a cura di Monica Livella Funzionario Inail * Il premio Inail viene calcolato dal datore di lavoro facendo riferimento

Dettagli

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012 L apprendistato Prof. Avv. Angelo Pandolfo Milano, ottobre 2012 Definizione Natura del contratto contratto di lavoro a tempo indeterminato contratto con contenuto formativo e di apprendimento volto all

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

24 giugno 2015. Alle Imprese Edili Loro Sedi. Ai Consulenti del Lavoro Loro Sedi. Circolare congiunta n.1/2015

24 giugno 2015. Alle Imprese Edili Loro Sedi. Ai Consulenti del Lavoro Loro Sedi. Circolare congiunta n.1/2015 CASSA EDILE DI GORIZIA Via Del Monte Santo 131/42 34170 Gorizia Tel. 0481533825 - fax 0481536406 email: info@cassaedilego.it P.E.C.: GO00@infopec.cassaedile.it sito web: www.cassaedilego.it CASSA EDILE

Dettagli

M.U.T. 2.1. Le novità per i consulenti e le imprese. Verso la congruità

M.U.T. 2.1. Le novità per i consulenti e le imprese. Verso la congruità M.U.T. 2.1 Le novità per i consulenti e le imprese. Verso la congruità Ing. Enrico Biscuola Direttore Tecnico area sviluppo software Nuova Informatica srl Parleremo di Riferimenti «normativi» M.U.T. 2.1

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso. Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 49 del 17 novembre 2011 Il nuovo Testo unico

Dettagli

Spett.le Studio/Spett.le Impresa,

Spett.le Studio/Spett.le Impresa, Spett.le Studio/Spett.le mpresa, Facendo seguito ai rinnovi CCNL Edili-industria e CCNL Cooperative del 01/07/2014, CCNL Edili-artigianato del 24/01/2014 e successive modifiche del 16/10/2014 e al conseguente

Dettagli

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH ,OQXRYRSDUWWLPH $PELWRGLDSSOLFD]LRQH La circolare ministeriale n. 9 del 18 marzo 2004 ha integrato ed in alcuni casi ampliato, la revisione all istituto del part- time attuata con il D.lgs. n. 276/2003

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE per le gestioni e le prestazioni

REGOLAMENTO GENERALE per le gestioni e le prestazioni REGOLAMENTO GENERALE per le gestioni e le prestazioni ISCRITTI ART. 1 Sono iscritti alla Cassa Edile, a norma del vigente Statuto e delle contrattazioni collettive nazionali di riferimento, tutti i lavoratori

Dettagli

Esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato nel 2015

Esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato nel 2015 STUDIO DUCOLI - BRENO (BS) DOTTORI COMMERCIALISTI REVISORI LEGALI DEI CONTI Dott.Giacomo Ducoli Via Aldo Moro n.5-25043 Breno (Bs) - Telefono 0364/21265-320487 - Fax 0364320487 Internet Email: infostudio@studioducoli.it

Dettagli

Contributo minimo mensile al Fondo Nazionale Ape

Contributo minimo mensile al Fondo Nazionale Ape Cassa Edile Emilia Romagna Scuola edile Artigiana di Forlì Cesena e Rimini A tutti gli Uffici Paghe e Consulenti del Lavoro Protocollo Numero 77093 - Comunicazione n. 0309 del 14.04.2016 Contributo minimo

Dettagli

Circolare N.144 del 17 Ottobre 2012. Assegno ASPI e TICKET licenziamento. Novità dal 1 gennaio 2013

Circolare N.144 del 17 Ottobre 2012. Assegno ASPI e TICKET licenziamento. Novità dal 1 gennaio 2013 Circolare N.144 del 17 Ottobre 2012 Assegno ASPI e TICKET licenziamento. Novità dal 1 gennaio 2013 Assegno ASPI e TICKET licenziamento: novità dal 1 gennaio 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.5 (Update) Data di rilascio: 13.12.2010

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.5 (Update) Data di rilascio: 13.12.2010 RELEASE Versione 2010.1.5 Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.5 (Update) Data di rilascio: 13.12.2010 COMPATIBILITA GECOM PAGHE 2010.1.4 GECOM EMENS 2010.2.0 GECOM

Dettagli

LÊINDENNITAÊ DI MOBILITAÊ (Legge n 223 del 23/07/1991)

LÊINDENNITAÊ DI MOBILITAÊ (Legge n 223 del 23/07/1991) LÊINDENNITAÊ DI MOBILITAÊ (Legge n 223 del 23/07/1991) CHI HA DIRITTO AD ESSERE INSERITO NELLE LISTE DI MOBILITA : 1) CON INDENNITA DI MOBILITA : a) Gli operai, impiegati e quadri dipendenti da imprese

Dettagli

Associazione Nazionale Imprese Edili Manifatturiere SEMINARIO IL CONTRATTO DI LAVORO PER I DIPENDENTI DELL PMI BASTIA UMBRA, 17 FEBBRAIO 2012

Associazione Nazionale Imprese Edili Manifatturiere SEMINARIO IL CONTRATTO DI LAVORO PER I DIPENDENTI DELL PMI BASTIA UMBRA, 17 FEBBRAIO 2012 SEMINARIO IL CONTRATTO DI LAVORO PER I DIPENDENTI DELL PMI BASTIA UMBRA, 17 FEBBRAIO 2012 RELAZIONE VIVIANA STEFANINI RESPONSABILE AREA SINDACALE ANIEM ASSOCIAZIONE NAZIONALE IMPRESE EDILI MANIFATTURIERE

Dettagli

Faschim e Fonchim: dall assunzione alla contribuzione Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro

Faschim e Fonchim: dall assunzione alla contribuzione Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro Faschim e Fonchim: dall assunzione alla contribuzione Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro Dichiarazione di adesione Periodo di prova Il Ccnl per gli addetti all industria chimica, chimico-farmaceutica,

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 5 del 12 gennaio 2010 Legge Finanziaria 2010

Dettagli

PROSPETTO ORE DENUNCIATE ALLA CASSA EDILE

PROSPETTO ORE DENUNCIATE ALLA CASSA EDILE PROSPETTO TE ALLA CASSA EDILE TIPOLOGIA AI (LAVORATE) SDACALI ASSEMBLEE SDACALI RIPOSI GIORNALIERI PATERNITA' (c.d. ALLATTAMENTO) X() X X busta paga CORSI OBBLIGATORI (APPRENDISTI, CONTRATTI FORMAZIONE,

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica Apprendistato di alta formazione e ricerca Scheda tecnica L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani, pertanto la formazione

Dettagli

Incentivi all occupazione

Incentivi all occupazione Incentivi all occupazione a cura di Michelino De Carlo [*] Organizzato dalla Consigliera Regionale di Parità del Friuli-Venezia Giulia, si è tenuto a Udine il 7 aprile 2014 un seminario formativo dal titolo

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

APPRENDISTATO T R I F I R Ò & PA RT N E R S AV V O C AT I WWW.TRIFIRO.IT

APPRENDISTATO T R I F I R Ò & PA RT N E R S AV V O C AT I WWW.TRIFIRO.IT APPRENDISTATO TRIFIRÒ & PARTNERS AVVOCATI WWW.TRIFIRO.IT TRIFIRÒ & PARTNERS AVVOCATI APPRENDISTATO A cura di Damiana Lesce Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la Circolare n. 5 del 21

Dettagli

CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO

CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Viale Mecenate, 29/C - 52100 AREZZO - Tel. 0575-22711 - Fax 0575-353526 - Codice Fiscale: 80000930513 Sito Internet: www.cassaedilearezzo.it Indirizzo e-mail: info@cassaedilearezzo.it

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 04/2010. Legge Finanziaria 2010 (L. 23.12.2009 n. 191) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza.

NOTA INFORMATIVA N. 04/2010. Legge Finanziaria 2010 (L. 23.12.2009 n. 191) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza. Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI COLLABORATORI: ELISABETTA UBINI RITA MAGGI

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine, 24 novembre 2014 CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto Il 18 settembre 2014 è stato sottoscritto

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

Il contratto di lavoro a tempo determinato dopo il Jobs Act.

Il contratto di lavoro a tempo determinato dopo il Jobs Act. A tutti i clienti Luglio 2015 Il contratto di lavoro a tempo determinato dopo il Jobs Act. Con l entrata in vigore, il 25.6.2015, del D.Lgs. 81/2015, il cd. codice dei contratti viene per l ennesima volta

Dettagli

DECRETO «LAVORO» (D.L. 34/2014) NOVITÀ della LEGGE di CONVERSIONE (L. 78/2014)

DECRETO «LAVORO» (D.L. 34/2014) NOVITÀ della LEGGE di CONVERSIONE (L. 78/2014) Via Riboli, 15 16145 Genova 010 587323 www.studiodapelo.it DECRETO «LAVORO» (D.L. 34/2014) NOVITÀ della LEGGE di CONVERSIONE (L. 78/2014) 1. Contratto di lavoro a tempo determinato 2. Somministrazione

Dettagli

Novità del Collegato Lavoro. Dott. Massimo Brisciani

Novità del Collegato Lavoro. Dott. Massimo Brisciani Novità del Collegato Lavoro Dott. Massimo Brisciani Disposizioni varie in materia di previdenza ISCRIZIONE E CANCELLAZIONE DALL ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE art. 43 A decorrere dal 1 gennaio 2010, ai fini

Dettagli

REGOLAMENTO della Cassa Edile per la gestione degli accantonamenti per ferie, gratifica natalizia e riposi annui

REGOLAMENTO della Cassa Edile per la gestione degli accantonamenti per ferie, gratifica natalizia e riposi annui REGOLAMENTO della Cassa Edile per la gestione degli accantonamenti per ferie, gratifica natalizia e riposi annui Denuncia nominativa dei Lavoratori occupati Art.1 I Datori di Lavoro sono tenuti ad inviare

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Il Durc on line Note esplicative Dal 1 luglio 2015, chiunque vi abbia interesse, compresa la medesima Impresa, verifica con modalità esclusivamente telematiche ed in tempo reale la regolarità contributiva

Dettagli

Vigilanza e lavoro nero

Vigilanza e lavoro nero Rassegna Stampa DOSSIER Vigilanza e lavoro nero Articoli estratti da rassegne stampa del periodo 3 14 marzo 2011 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 30 RASSEGNA WEB lavori pubblici.it Data Pubblicazione: 08-MAR-2011

Dettagli

M.U.T. 2.0. Gestione dei lavoratori in trasferta e nuove funzioni del M.U.T. M.U.T. Le novità per i consulenti e le imprese. http://mut.cnce.

M.U.T. 2.0. Gestione dei lavoratori in trasferta e nuove funzioni del M.U.T. M.U.T. Le novità per i consulenti e le imprese. http://mut.cnce. M.U.T. 2.0 Gestione dei lavoratori in trasferta e nuove funzioni del M.U.T. Le novità per i consulenti e le imprese Indice Installazione ed attivazione della versione aggiornata del software M.U.T Nuove

Dettagli

A tal riguardo, si allega l accordo siglato ed una breve nota esplicativa del responsabile delle relazioni industriali dell ANCPL Renato Verri.

A tal riguardo, si allega l accordo siglato ed una breve nota esplicativa del responsabile delle relazioni industriali dell ANCPL Renato Verri. Prot. n. L44/RNS Bologna, 31 Marzo 2006 Oggetto: rinnovo economico CCNL edile Si informa che il 30 marzo u.s. ANCPL-Legacoop, Federlavoro-Confcooperative, AGCI e Feneal- UIL, Filca-CISL, Fillea-CGIL hanno

Dettagli

Incontro Cassa Edile Provincia di Torino e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Ivrea, Pinerolo e Torino

Incontro Cassa Edile Provincia di Torino e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Ivrea, Pinerolo e Torino Incontro Cassa Edile Provincia di Torino e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Ivrea, Pinerolo e Torino IL DURC NELL EDILIZIA Le procedure di richiesta, le semplificazioni e particolari

Dettagli

Inoltre tale documento di regolarità contributiva deve essere richiesto:

Inoltre tale documento di regolarità contributiva deve essere richiesto: Internet:www.cassaedilesavona.it E-mail: info@cassaedilesavona.it - Codice Fiscale:80005350097 ALLE IMPRESE ISCRITTE Savona, 20/12/2005 Prot. n. 25241/Dir Circolare n.17/2005 Oggetto: DURC Dichiarazione

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Come leggere la busta paga

Come leggere la busta paga Come leggere la busta paga Indice Che cosa è pag. 3 A cosa serve pag. 4 La struttura della busta paga pag. 5 Intestazione (dati ditta dati anagrafici e contrattuali lavoratore) pag. 6 Corpo della Busta

Dettagli

Circolare N.133 del 26 Settembre 2012. Operativa dal 15.9.2012 la sanatoria per i lavoratori stranieri ExtraUe irregolari

Circolare N.133 del 26 Settembre 2012. Operativa dal 15.9.2012 la sanatoria per i lavoratori stranieri ExtraUe irregolari Circolare N.133 del 26 Settembre 2012 Operativa dal 15.9.2012 la sanatoria per i lavoratori stranieri ExtraUe irregolari Operativa dal 15.9.2012 la sanatoria per i lavoratori stranieri ExtraUE irregolari

Dettagli

Procedure del personale

Procedure del personale Liquidazione delle ferie non godute Giovanni Donzella Analista funzionale software paghe WKI In quanti mesi è fissato il limite temporale massimo per usufruire delle ferie annuali? In quali casi è possibile

Dettagli

REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI

REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI 1.Denuncia e Versamento - L impresa è regolare se ha non solo versato ma ha anche presentato la denuncia entro il mese successivo a quello di competenza. - In caso di versamento

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche Tecniche Interfaccia Software Gestionali Paghe

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche Tecniche Interfaccia Software Gestionali Paghe M.U.T. Modulo Unico Telematico Specifiche Tecniche Interfaccia Software Gestionali Paghe Data Redazione Documento 31/03/2015 Data Pubblicazione Documento 31/03/2015 Versione 2.3.2 Responsabile CNCE Giuseppe

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute Anno 2016 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria

Dettagli

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale Durata: 60 ore Inizio corso: da definire Sede: Corso Raffaello 17/D - Torino Docente: dottore consulente del lavoro con esperienza consolidata

Dettagli

Diritto delle Relazioni Industriali

Diritto delle Relazioni Industriali ISSN 1121-8762 Pubblicazione Trimestrale - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (convertito in L. 27/02/2004 n 46) articolo 1, comma 1, DCB (VARESE) Rivista di ADAPT-CENTRO

Dettagli

[CIRCOLARE MENSILE ] [Febbraio 2012]

[CIRCOLARE MENSILE ] [Febbraio 2012] A tutti i clienti loro indirizzi [CIRCOLARE MENSILE ] [Febbraio 2012] AGGIORNAMENTO DEI VALORI CONTRIBUTIVI E RETRIBUTIVI PER L ANNO 2012 (Ministero del Lavoro, Decreto 24.01.2012 - INPS, circolari nn.

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria metalmeccanica

Dettagli

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI valevole dal 1 GENNAIO 2012 per il conteggio dei versamenti alla Cassa Edile della Provincia Autonoma di Trento Livello CODICE Categoria Paga

Dettagli

Regolamento Generale. della Cassa Edile della provincia di Trieste

Regolamento Generale. della Cassa Edile della provincia di Trieste Regolamento Generale della Cassa Edile della provincia di Trieste MINUTA cassaediletrieste REGOLAMENTO GENERALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CASSA EDILE DI TRIESTE Premessa TITOLO I - STRUTTURA Art. 1. Funzioni

Dettagli

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Milano, 10 dicembre 2013 A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Si informa che in data 29 novembre

Dettagli

CASSA EDILE DI FIRENZE. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI (Mod.1 e Mod.2)

CASSA EDILE DI FIRENZE. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI (Mod.1 e Mod.2) CASSA EDILE DI FIRENZE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI (Mod.1 e Mod.2) Note importanti 1) Responsabilità - La denuncia nominativa deve essere sempre compilata integralmente

Dettagli

Cosa prevede l'importante decreto della riforma del lavoro che cambia collaborazioni, contratti a progetto, lavori part-time e il resto

Cosa prevede l'importante decreto della riforma del lavoro che cambia collaborazioni, contratti a progetto, lavori part-time e il resto Il Post 08/07/2015 I contratti di lavoro col Jobs Act Cosa prevede l'importante decreto della riforma del lavoro che cambia collaborazioni, contratti a progetto, lavori part-time e il resto È entrato in

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica Apprendistato di alta formazione e ricerca Scheda tecnica L apprendistato di alta formazione e ricerca è un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e all occupazione dei

Dettagli

ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017

ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017 ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017 Per gli anni 2014 2017 confermato il percorso di allineamento graduale dell aliquota contributiva ordinaria ASpI e Mini ASpI dovuta

Dettagli

Unità aziendale (stabilimento/ufficio/magazzino/ecc) N.2 Comune Provincia C.A.P. LAVORATORI Impiegati/Quadri Operai TOTALE

Unità aziendale (stabilimento/ufficio/magazzino/ecc) N.2 Comune Provincia C.A.P. LAVORATORI Impiegati/Quadri Operai TOTALE A DATI RELATIVI ALL AZIENDA Denominazione Natura giuridica Indirizzo sede legale C.A.P. Comune Provincia Telefono Fax E-mail Codice fiscale o partita IVA Data atto costitutivo Inizio attività Capitale

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche Tecniche Interfaccia Software Gestionali

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche Tecniche Interfaccia Software Gestionali M.U.T. Modulo Unico Telematico Specifiche Tecniche Interfaccia Software Gestionali Data Redazione Documento 22/11/2012 Data Pubblicazione Documento 28/01/2013 Versione 2.2.0 Responsabile CNCE Giuseppe

Dettagli

SANITA INTEGRATIVA VENETO SANI.IN.VENETO

SANITA INTEGRATIVA VENETO SANI.IN.VENETO SANITA INTEGRATIVA VENETO SANI.IN.VENETO REGOLAMENTO ART. 1) OGGETTO Il presente regolamento disciplina il funzionamento tecnico ed amministrativo del Fondo nonché le modalità di adesione/iscrizione, i

Dettagli

REGIONE LIGURIA. Assessorato Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici

REGIONE LIGURIA. Assessorato Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici REGIONE LIGURIA Assessorato Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici Dipartimento Programmi Regionali, Porti, Trasporti, Lavori Pubblici ed Edilizia BANDO CONTRIBUTI PER PROMUOVERE LA SICUREZZA

Dettagli

ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (ASPI)

ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (ASPI) ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (ASPI) L Assicurazione Sociale per l Impiego (ASPI) costituisce il nuovo trattamento contro la disoccupazione ed entrerà in vigore il 1 gennaio 2013, sostituendo quindi:

Dettagli

CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO

CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO ENTE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA 58100 GROSSETO VIA MONTEROSA N. 196 TEL..0564 454535 FAX 0564 454922 C.P. N.80 Prot. n 13186 Grosseto, 14 novembre 2003 A TUTTE LE

Dettagli

Disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni (DLgs 81/2015)

Disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni (DLgs 81/2015) Disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni (DLgs 81/2015) Nonostante l'enfasi "riformatrice" adottata in sede di presentazione, in questo decreto vengono

Dettagli

Allegato O C.C.N.L. Accordo attuativo sulla previdenza complementare

Allegato O C.C.N.L. Accordo attuativo sulla previdenza complementare In data 29 gennaio 2000 Allegato O C.C.N.L. Accordo attuativo sulla previdenza complementare ANCE FENEAL UIL FILCA CISL FILLEA - CGIL tra e quali Parti unitariamente intese come Parti istitutive rispettivamente

Dettagli

COMUNE DI BOTTIDDA Provincia di Sassari Via Goceano n 2 - c.a.p. 07010

COMUNE DI BOTTIDDA Provincia di Sassari Via Goceano n 2 - c.a.p. 07010 COMUNE DI BOTTIDDA Provincia di Sassari Via Goceano n 2 - c.a.p. 07010 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA IN FAVORE DEL PERSONALE DIPENDENTE Allegato alla Deliberazione di

Dettagli