B: dirigenti titolari di pensione, purché all'atto del pensionamento siano o siano stati dipendenti dell'azienda;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "B: dirigenti titolari di pensione, purché all'atto del pensionamento siano o siano stati dipendenti dell'azienda;"

Transcript

1 FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA PROGRAMMA ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA EDIZIONE 2011

2 Art. 1 - Premessa In conformità a quanto previsto dagli artt. 4 e 18 lett. b) dello STATUTO, il presente regolamento disciplina le modalità e i limiti delle prestazioni integrative sanitarie di PREVIDIR. I soci di PREVIDIR e tutti i soggetti che beneficiano di tali prestazioni, sono tenuti all'osservanza di questo regolamento. Le norme del presente regolamento possono essere variate secondo le modalità previste dallo Statuto. Art. 2 Soggetti ammissibili Le Aziende associate a PREVIDIR possono chiedere ed ottenere l'iscrizione alle diverse opzioni del programma di ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA a favore dei soggetti appresso indicati e dei rispettivi nuclei familiari (v. definizione all'art. 3): A: dirigenti alle dipendenze dell'azienda; B: dirigenti titolari di pensione, purché all'atto del pensionamento siano o siano stati dipendenti dell'azienda; C: familiari dei dirigenti deceduti mentre si trovavano nelle condizioni di cui ai punti A e B, finché conservano il diritto di pensione o di reversibilità. D: i titolari, i legali rappresentanti, gli Amministratori delle Aziende sopra richiamate, nonché gli altri soggetti ritenuti idonei a seguito di apposita delibera del Consiglio Direttivo, purché sia totale l adesione nell ambito di ciascuna categoria; per tali soggetti sono riservate esclusivamente le opzioni di cui agli Allegati nn. 4/A e 4/B; E: i dipendenti delle Aziende associate, i quali abbiano diritto a fruire di prestazioni assistenziali integrative sulla base di contratti collettivi, accordi o regolamenti aziendali. Art. 3 Nucleo familiare Il nucleo familiare dell'iscritto è composto dai familiari verso i quali l'iscritto medesimo ha obblighi di mantenimento e che rientrino nelle seguenti categorie: A: coniuge dell'iscritto, anche legalmente separato o divorziato, purché abbia diritto agli assegni alimentari da parte dell'iscritto o, in alternativa al coniuge, il convivente more-uxorio che risulti dallo stato di famiglia. B: figli fino al 26 anno di età, purché esista una almeno delle seguenti condizioni: - siano studenti, iscritti a scuole/università statali o legalmente riconosciute (incluse scuole all'estero); - frequentino corsi di studio diurni;

3 - non dispongano di redditi propri (escluse eventuali borse di studio o similari). C: figli senza alcun limite di età se invalidi al lavoro proficuo. I figli comprendono anche: - figli naturali legalmente riconosciuti; - figli nati da precedente matrimonio del coniuge; - minori legalmente affidati o adottati. D: genitori dell'iscritto che risultino a carico secondo la normativa fiscale. I familiari anzidetti, ai fini delle prestazioni sanitarie integrative di PREVIDIR, sono considerati familiari a carico presenti nel nucleo dell'iscritto. Questa definizione vale anche per i nuclei che utilizzano le opzioni integrative, purché i familiari a carico siano assistiti dal F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. od equivalenti. I familiari che secondo il presente Regolamento sono definiti non a carico o, in riferimento ai dirigenti, non siano assistiti dal F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. o equivalenti, potranno essere aggiunti ai nuclei familiari già assistiti solo all'inizio dell'anno alle condizioni previste dagli Allegati nn. 3 e 4/B e nei loro confronti verrà applicata una carenza di 60 giorni. Il vincolo d'inizio anno e la carenza non si applicano nei casi in cui la richiesta di iscrizione sia contestuale a quella dell'intero nucleo, oppure quando si tratta di cessazione dell'assistenza F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. o equivalente. In riferimento ai dirigenti, l inserimento in garanzia del convivente more uxorio potrà avvenire con le stesse norme previste per i N.A.C., senza l applicazione della carenza prevista di 60 giorni. Art. 4 Modalità di iscrizione e dimissione Le Aziende dovranno comunicare a PREVIDIR i nominativi dei soggetti che intendono iscrivere al programma di ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA ed allegare alla comunicazione i moduli di iscrizione forniti da PREVIDIR, con l indicazione dell eventuale nucleo familiare, completo dei dati richiesti e firmato da tutti i familiari iscritti. Nella stessa comunicazione le Aziende dovranno anche specificare le opzioni prescelte. L'iscrizione avrà effetto dalle ore del giorno in cui PREVIDIR avrà comunicato l accettazione dell adesione all azienda, unitamente all ammontare del contributo e della quota associativa dovuti. In relazione a quanto sopra indicato faranno eccezione i casi particolari di cui all Art Persone non assicurabili -, per i quali l'iscrizione decorrerà dal momento in cui vengano definite ed accettate le condizioni particolari. Alle iscrizioni che avvengono contemporaneamente all'adesione a PREVIDIR dell'azienda non si applicano carenze temporali nella erogazione delle prestazioni assicurative. L'iscrizione durerà fino alle ore del 31 dicembre dell'anno in cui è stata ottenuta, salvo che l'azienda richieda esplicitamente di far cessare l'iscrizione ad una specifica data precedente. Per le richieste di nuove iscrizioni formulate in tempi successivi alla prima richiesta presentata dall'azienda, e per le richieste di reiscrizione formulate dopo un periodo di cessazione, si applicano le norme speciali previste dal successivo Art Termini di aspettativa -. Tali norme tuttavia, non si applicano nei seguenti casi:

4 - dipendenti di nuova nomina o di nuova assunzione, purché iscritti entro un mese dalla data di nomina o di assunzione; - neonati e coniugi, purché iscritti rispettivamente entro tre mesi dalla nascita o dal matrimonio; in tal caso l assicurazione decorre dalla data di nascita o del matrimonio. Le Aziende che intendono recedere da PREVIDIR debbono dare comunicazione con lettera raccomandata entro il 31 ottobre di ogni anno e le dimissioni avranno effetto dalle ore del 31 dicembre dell'anno stesso; altrimenti la richiesta di rinnovo della copertura integrativa per i loro iscritti si intende automaticamente confermata. In quest'ultimo caso le Aziende interessate conservano il diritto a rientrare nella convenzione sanitaria di PREVIDIR, ma nei loro confronti si applicheranno, all'atto del rientro, le carenze previste dall'art. 7.12, a meno che non venga deliberato diversamente dal Consiglio Direttivo. Art. 5 - Finalità In applicazione dell Art. 4 dello Statuto, i soggetti iscritti ai programmi di assistenza sanitaria integrativa di PREVIDIR possono ottenere il rimborso delle spese da essi sostenute per la cura di malattie e di postumi da infortuni, ad integrazione totale o parziale delle prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale. L'attuazione operativa di questa finalità è realizzata: - per mezzo di idonei strumenti assicurativi che PREVIDIR ha stipulato e mantiene attivi a beneficio dei soggetti di cui sopra. I termini e le modalità secondo le quali operano tali strumenti sono riassunti nel seguente Art. 7; - attraverso l'erogazione in forma diretta di prestazioni aggiuntive non comprese o escluse dallo strumento assicurativo (vedi Art. 11 MASSIMALI DI SERVIZIO). PREVIDIR svolge, inoltre, compiti di collegamento tra i soci e gli iscritti da un lato, e le compagnie di assicurazione dall'altro, per tutto ciò che si riferisce alle convenzioni assicurative già menzionate. Infatti, per effetto dell'inclusione nelle convenzioni assicurative, i soggetti iscritti diventano parti nelle convenzioni stesse con tutti gli obblighi e i benefici che ne derivano. PREVIDIR assiste gli iscritti ed i loro familiari che beneficiano delle convenzioni assicurative, nel completamento delle richieste di rimborso; provvede al trattamento preliminare di tali richieste, al calcolo della liquidazione e alla loro presentazione per l'indennizzo. PREVIDIR s'impegna a trattare con la massima riservatezza tutte le informazioni relative agli eventi di malattia o infortunio che sono portate a sua conoscenza. Art. 6 Modalità di rinnovo Nel dicembre di ogni anno, PREVIDIR provvederà a richiedere alle Aziende associate i contributi per l'anno successivo, determinandone l'importo sulla base dei soggetti che risultano iscritti nella previdenza sanitaria alla data del 30 novembre. Entro il 31 dicembre, le Aziende socie dovranno versare detti contributi a titolo di anticipo per l'anno successivo e dovranno far pervenire a PREVIDIR, entro lo stesso termine di tempo, le

5 variazioni (nuovi inserimenti e/o cancellazioni) degli iscritti relativi al mese di dicembre. Ciò consentirà a PREVIDIR di presentare alla Compagnia assicurativa gli elenchi aggiornati al 1 gennaio degli iscritti da riassicurare e di corrispondere i relativi premi. Non possono essere ammesse deroghe ai limiti di tempo anzidetti sia per le comunicazioni delle variazioni che per il pagamento dei contributi di rinnovo. Pertanto, le Aziende socie che non ricevessero entro il mese di dicembre la richiesta di pagamento e aggiornamento di cui sopra, devono provvedere di loro iniziativa a mettersi prontamente in contatto a mezzo fax con PREVIDIR. Eventuali comunicazioni relative a variazioni e/o pagamenti di rinnovo, che pervenissero a PREVIDIR oltre il termine indicato, potrebbero dar luogo a periodi di interruzione della copertura assicurativa, o a parziale perdita dei premi già pagati alla compagnia di assicurazione per quei casi che invece non avrebbero dovuto essere rinnovati. Entro il mese di febbraio PREVIDIR provvederà al conguaglio dei contributi di rinnovo, richiedendo alle Aziende socie gli eventuali supplementi o restituendo alle stesse le eventuali eccedenze. PREVIDIR si riserva di riconsiderare la posizione di quei soci che non abbiano versato i contributi di rinnovo entro i limiti previsti, e di deciderne eventualmente la dimissione d'ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi nel frattempo scaduti e le eventuali penali derivanti da cancellazioni ritardate. Art. 7 Sintesi della Convenzione Assicurativa Condizioni Generali di Assicurazione Premessa La Società di assicurazioni dichiara di conoscere ed accettare le norme contenute nel presente Regolamento. In caso di difformità con il testo della polizza assicurativa, prevarrà il testo del presente Regolamento. 7.1 Definizioni Nel testo delle presenti Condizioni Generali di assicurazione si definiscono con: - Contraente: Fondo Assistenza PREVIDIR. - Società: la/e Società di assicurazione/i convenzionata/e. - Assicurato: il soggetto a cui favore è prestata l'assicurazione. - Nucleo familiare: quello definito all Art. 3 del Regolamento di PREVIDIR, che si intende integralmente richiamato.

6 - Assicurazione: il contratto di assicurazione. - Polizza: il documento che prova l'assicurazione. - Malattia ed infortunio: è considerata malattia ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio. Anche se impropriamente, nelle malattie si considerano incluse: gravidanza, parto, puerperio e aborto terapeutico. Sono incluse anche le menomazioni fisiche, che possono essere compensate con l'uso di protesi dentarie e protesi anatomiche, purché insorte successivamente alla data di inclusione in garanzia di ciascun assicurato. Inoltre, s'intendono incluse le malattie che sono espressione o conseguenza diretta di situazioni patologiche insorte anteriormente alla data di iscrizione. La copertura degli eventi anzidetti cessa, comunque, al termine della iscrizione anche se gli eventi stessi continuano il loro decorso. E' considerato infortunio ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produce lesioni corporali obiettivamente constatabili. - Premio: la somma dovuta dal Contraente alla Società. - Indennizzo: la somma dovuta dalla Società in caso di sinistro. - Istituto di cura: l'ospedale pubblico, la clinica e la casa di cura, sia convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale che privati, regolarmente autorizzati al ricovero dei malati, esclusi comunque stabilimenti termali, case di convalescenza e di soggiorno. - Ricovero ospedaliero: degenza in istituto di cura comportante almeno un pernottamento. - Day hospital: Degenza in istituto di cura in esclusivo regime diurno. - Grande Intervento Chirurgico: l intervento chirurgico di cui all elenco riportato nell Allegato A. - Assistenza Infermieristica: l'assistenza infermieristica prestata da personale fornito di specifico diploma. - Evento: la causa che determina la richiesta di rimborso. Le richieste di rimborso delle spese per prestazioni effettuate anche in tempi diversi, sono considerate un unico evento, se determinate da un'unica malattia, stato patologico o infortunio. L'onere della prova è a carico dell'assicurato. - Intervento chirurgico ambulatoriale: l'intervento di chirurgia, effettuato senza ricovero, anche comportante suture, diatermocoagulazione, crioterapia, biopsia, endoscopia con biopsia.

7 - Visita specialistica: la visita effettuata da medico fornito di specializzazione. - Massimale per nucleo familiare: la disponibilità unica ovvero la spesa massima rimborsabile per tutti i componenti il medesimo nucleo familiare che fa capo all'assicurato, per una o più malattie e/o infortuni che danno diritto al rimborso nell'anno assicurativo. - Franchigie e scoperti: l'importo che rimane a carico dell'assicurato. In riferimento alle opzioni della forma completa - Allegati nn. 2, 3, 4/A e 4/B - l applicazione degli scoperti e delle franchigie si intende riferita all'ammontare delle spese effettivamente sostenute dall'assicurato e indennizzabili a termini di polizza, nonché nel caso di rimborso delle spese effettuate direttamente dalla Società Assicuratrice attraverso la formula del convenzionamento diretto. In riferimento alle opzioni della forma integrativa - Allegato n. 1 - l'applicazione degli scoperti e delle franchigie si intende riferita all'ammontare delle spese rimaste a carico dell'assicurato. - Centrale Operativa: La struttura che risponde al numero , costituita da: medici, tecnici, operatori, in funzione 24 ore su 24, tutti i giorni dell anno che, per conto dell Assitalia S.p.A., provvede alla gestione del circuito di Istituti di cura e medici convenzionati ed al contatto telefonico con l assicurato che voglia accedere agli stessi. - Servizio Clienti Pronto-Care (per le prestazioni di cui ai punti 1), 2) e 3), 6) e 7 dell art. 7.5): Pronto-Care numero telefonico attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 18.00, festivi esclusi, a cui l Assicurato dovrà sempre rivolgersi prima di effettuare una visita o una prestazione odontoiatrica (sia In-Rete che Fuori-Rete), eccetto nei casi di emergenza che si verifichino al di fuori dell orario di servizio; in quest ultimo caso l Assicurato dovrà comunque contattare il Servizio Clienti entro 3 giorni lavorativi successivi all evento o potrà inviare un' all'indirizzo o un fax al numero inserendo i propri dati e la propria richiesta sarà ricontattato entro il primo giorno lavorativo successivo. Attraverso il Servizio Clienti l Assicurato potrà inoltre chiedere: - informazioni sui dentisti convenzionati - il dentista convenzionato più vicino al proprio domicilio, luogo di lavoro, ecc. - di fissare un appuntamento con un dentista convenzionato - un SMS per ricordare l appuntamento fissato - informazioni sulle procedure amministrative di rimborso e/o pagamento diretto - la modulistica relativa alla richiesta di rimborso - Studi Dentistici Convenzionati (In-Rete): Gli studi dentistici convenzionati con Pronto-Care ai quali l Assicurato può rivolgersi previa autorizzazione telefonica del Servizio Clienti, per usufruire delle prestazioni di cui ai punti 1), 2), 3), 6) e 7) dell art. 7.5 garantite dalla polizza con le modalità di pagamento/rimborso previste dalla polizza stessa. - Tariffario delle prestazioni dentarie: Elenco delle prestazioni dentarie garantite che fa parte integrante della polizza (ved. All. B). 7.2 Prestazioni

8 Condizioni valide per tutte le opzioni - integrative ed in forma completa - ad eccezione delle opzioni A1, E ed 8 relative ai soli GRANDI INTERVENTI. Per gli infortuni e le malattie (compresa gravidanza, parto, puerperio e aborto terapeutico) verificatisi nel corso dell'anno assicurativo e qualunque ne sia il numero, fino alla concorrenza della somma prescelta fra le combinazioni di cui agli Allegati nn. 1, 2, 3, 4/A e 4/B - intendendosi tale somma quale disponibilità unica per ciascun anno e per il nucleo familiare - è coperto il rimborso delle spese: 7.2a in caso di intervento chirurgico effettuato in istituto di cura o in ambulatorio: 1. per gli accertamenti diagnostici, compresi i relativi onorari medici, effettuati anche al di fuori dell'istituto di cura nei 60 giorni precedenti il ricovero; 2. per gli onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all'intervento chirurgico; per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento compresi gli apparecchi protesici o terapeutici applicati durante l'intervento; 3. per l'assistenza medica ed infermieristica, per le cure, accertamenti diagnostici, per i trattamenti fisioterapici e rieducativi, per medicinali e per esami post-intervento riguardanti il periodo di ricovero; 4. per le rette di degenza; 5. per esami, medicinali, per prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche, per trattamenti fisioterapici e rieducativi, acquisto di apparecchi protesici e noleggio di apparecchi sanitari (incluse le carrozzelle ortopediche), cure termali (escluse spese alberghiere), effettuate nei 90 giorni successivi al ricovero e rese necessarie dall'intervento chirurgico; 6. prelievo di organi o parte di essi; ricovero relativo al donatore e gli accertamenti diagnostici, assistenza medica ed infermieristica, intervento chirurgico di espianto, cure, medicinali e rette di degenza; 7. il trasporto dell'assicurato all'istituto di cura od in ambulatorio; tale garanzia viene prestata con un limite di 774,69 per ciascun anno assicurativo; il suddetto limite viene raddoppiato in caso di ricovero all'estero. La presente garanzia si intende prestata in eccedenza al massimale garantito e solo in caso di ricovero comportante intervento chirurgico. In caso di utilizzo del mezzo aereo all assicurato sarà rimborsato, entro il massimale previsto, il costo corrispondente alla tariffa classe turistica. 7.2b in caso di ricovero che non comporti intervento chirurgico: 1. per gli accertamenti diagnostici, l'assistenza medica, le cure, i medicinali e le rette di degenza riguardanti il periodo di ricovero;

9 2. accertamenti diagnostici, compresi gli onorari medici effettuati fuori dall'istituto di cura nei 60 giorni precedenti il ricovero e resi necessari dall'evento che lo ha causato; 3. esami, acquisto medicinali, prestazioni mediche, trattamenti fisioterapici e rieducativi effettuati nei 90 giorni successivi al ricovero, purché direttamente conseguenti all'evento che lo ha causato. 7.2c sottolimite di massimale per parto senza taglio cesareo In caso di parto senza taglio cesareo, la Società rimborsa le spese di cui al punto 7.2b, con il limite massimo di 4.000,00 per evento. 7.2d in caso di ricovero che comporti o meno intervento chirurgico: Per vitto e pernottamento in istituto di cura di un accompagnatore dell'infermo fino alla concorrenza di 25,82 giornaliere. 7.2e decesso all estero: In caso di decesso conseguente ad intervento chirurgico avvenuto all'estero, l'assicurazione è estesa al rimborso delle spese per il rimpatrio della salma fino ad un massimo di 1.549, f indennità sostitutiva: Se tutte le spese relative al periodo di ricovero ospedaliero sono a totale carico dell'assistenza Sanitaria Nazionale, verrà corrisposta, per ogni giorno di ricovero ospedaliero, per una durata massima di 150 giorni, per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare un'indennità di: 80,00 in caso di ricovero ospedaliero con intervento chirurgico; 40,00 in caso di ricovero ospedaliero senza intervento chirurgico; L indennità sostitutiva è corrisposta integralmente anche per le forme che prevedono la franchigia per il caso di ricovero ospedaliero. 7.2g day hospital: In caso di degenza in istituto di cura in regime di day-hospital sono rimborsate le spese, come previsto ai punti 7.2a e 7.2b. Viene corrisposto il 50% dell'indennità prevista al punto 7.2f INDENNITÀ SOSTITUTIVA nel caso in cui tutte le spese siano a carico dell'assistenza Sanitaria Nazionale.

10 7.2h anticipi: Nei casi di ricovero per il quale l'istituto di cura richiede il pagamento di un anticipo, viene corrisposto - su richiesta dell'assicurato - l'importo versato a tale titolo entro l'80% della somma garantita, salvo conguaglio a cure ultimate. 7.2i massimali annui Raddoppio del massimale per GRANDI INTERVENTI Le garanzie di cui al presente articolo sono prestate sino a concorrenza delle somme indicate nelle singole opzioni prescelte (v. Allegati nn. 1, 2, 3, 4/A e 4/B). Tale somma va intesa come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. In caso di GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI (indicati nell Allegato A) e limitatamente alle opzioni che lo prevedono, i massimali si intendono automaticamente raddoppiati. 7.2l spese di ricovero Franchigie Per le opzioni F1, LF ed HF di cui all Allegato n. 2, e per tutte le opzioni di cui agli allegati 4/A e 4/B è applicata una franchigia fissa di 1.549,37, limitatamente alle spese di ricovero con o senza intervento chirurgico. Per tutte le opzioni di cui agli allegati nn. 4/A e 4/B l'importo della franchigia è ridotto a 516,46 in caso di degenza in regime di 'day-hospital' (punto 7.2g). Per le opzioni E BIS, F BIS, F2 BIS, F3 BIS, F4 BIS, G BIS, G+ BIS di cui all Allegato 2 è applicata una franchigia fissa di 1.500,00, limitatamente alle spese di ricovero, con o senza intervento. L importo della franchigia è ridotto ad 750,00 in caso di degenza in regime di day hospital. Si precisa che ai fini dell applicazione della franchigia i ricoveri (escluso il Day Hospital) verificatisi a distanza di non oltre 20 giorni l uno dall altro, dovuti alla stessa malattia o stato patologico od in conseguenza del medesimo infortunio, sono da considerarsi come medesimo sinistro e pertanto la franchigia verrà applicata una sola volta. 7.3 Spese extraospedaliere per alta diagnostica Limitatamente alle opzioni di cui agli Allegati nn. 1, 2, 3, 4/A e 4/B nelle quali tale garanzia è prestata, sono rimborsate le spese per le seguenti prestazioni sanitarie: ANGIOGRAFIA, BRONCOGRAFIA, CHEMIOTERAPIA, CLISMA OPACO, COBALTOTERAPIA, COLECISTOGRAFIA, DIALISI, DOPPLER, ECOCARDIOGRAFIA, ECOCOLORDOPPLER, ELETTROCARDIOGRAFIA, ELETTROENCEFALOGRAFIA, ELETTROMIOGRAFIA, RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE, SCINTIGRAFIA, TAC, TELECUORE, UROGRAFIA.

11 La garanzia di cui al presente titolo si intende prestata sino a concorrenza dell'importo massimo di: ALLEGATO N. 1 - FORMA INTEGRATIVA: Opzione Massimale A, D, D ,57 per anno e per nucleo, senza scoperto C1 per anno e per nucleo, senza scoperto ALLEGATO N. 2 - FORMA COMPLETA: Opzione Massimale F, F bis, F1, F2, F2 bis, F3, F3 bis, F4, F4 bis, G, G bis, G+, G+ bis per anno e per nucleo scoperto del 20% - minimo di 51,65 G1 per anno e per nucleo, senza scoperto L, LF 5.164,57 per anno e per nucleo, senza scoperto ALLEGATO N. 3 - FORMA COMPLETA (FAMILIARI NON A CARICO): Opzione Massimale 1, 19 per anno e per familiare NAC scoperto 20% - minimo 51,65 2 per anno e per familiare NAC senza scoperto ,14 per anno e per familiare NAC scoperto 20% - minimo 51,65 6, ,57 per anno e per familiare NAC senza scoperto ALLEGATO N. 4 - FORMA COMPLETA (Titolari, Amministratori, Membri del C.d.a.): Opzione Massimale T1, T2 per anno e per familiare NAC scoperto 20% - minimo 51,65 T ,57 per anno e per familiare NAC senza scoperto ALLEGATO N. 4 - FORMA COMPLETA (Familiari non a carico di Titolari, Amministratori, Membri del C.d.a.): Opzione Massimale 11 per anno e per familiare NAC scoperto 20% - minimo 51,65 12 per anno e per familiare NAC senza scoperto ,14 per anno e per familiare NAC scoperto 20% - minimo 51,65 16, ,57 per anno e per familiare NAC senza scoperto 7.4 Spese per visite specialistiche, accertamenti diagnostici, cure domiciliari ed ambulatoriali Sono rimborsate le spese: 1. per accertamenti diagnostici prescritti dal medico curante (compresi gli onorari dei medici); 2. per noleggio di apparecchiature sanitarie per trattamenti fisioterapici (escluse le spese per i trattamenti stessi);

12 3. per visite e prestazioni specialistiche ambulatoriali e/o domiciliari, inclusi gli onorari dei medici. Le visite specialistiche sono rimborsabili qualora dalla documentazione risulti inequivocabilmente il titolo accademico di specializzazione del medico che ha effettuato la visita. La garanzia di cui al presente titolo si intende prestata sino alla concorrenza delle somme indicate alle singole opzioni che la prevedono, somme che vanno considerate quali disponibilità uniche per anno assicurativo e per nucleo familiare. Per le opzioni in forma completa, la garanzia opera con uno scoperto a carico dell'assicurato del 20%, con un minimo di 51,65 per ogni malattia od infortunio. Per le opzioni in forma integrativa la garanzia opera senza scoperti, ad eccezione della opzione C, per la quale opera uno scoperto del 20%, con il minimo di 51,65 per ogni malattia od infortunio. 7.5 Spese per cure dentarie, protesi anatomiche, apparecchi acustici, lenti ed occhiali da vista Sono rimborsate, nei limiti delle somme - intese quali disponibilità uniche per anno assicurativo e per ogni nucleo familiare assicurato - indicate nelle singole opzioni ove tale garanzia è presente, le: 1) le cure dentarie ed ortodontiche elencate nell allegato Tariffario delle prestazioni dentarie ; 2) spese per estrazioni ed otturazioni elencate nell allegato Tariffario delle prestazioni dentarie ; 3) spese per prestazioni stomatologiche ed odontoiatriche, - incluse protesi ed ortodontiche - elencate nell allegato Tariffario delle prestazioni dentarie ; 4) spese per l'acquisto di protesi anatomiche ed apparecchi acustici, con il limite di 1.032,91 per nucleo familiare e per anno assicurativo e con una franchigia di 51,65: tale limite opera con massimale autonomo ed aggiuntivo; 5) le spese per l'acquisto di lenti ed occhiali da vista, comprese lenti a contatto, con il limite di 206,58 per persona e per anno assicurativo. Tale limite viene elevato a 774,69 per anno e per nucleo per le opzioni D, D1, L, LF, 6 e 16, di cui, rispettivamente, agli Allegati nn. 1, 2, 3 e 4/B e T3 di cui all Allegato n 4/A. La garanzia di cui al presente titolo opera con uno scoperto del 20%, con un minimo di 51,65 per ogni fornitura. Le fatture d'acquisto devono essere accompagnate da prescrizione medica attestante la variazione del visus. La garanzia di cui alla opzione H ed HF è limitata al rimborso delle sole spese indicate ai punti 1, 2 e 5 del presente titolo. Il rimborso delle prestazioni previste ai suindicati punti 1, 2 e 3 viene effettuato nei termini previsti dall Art Forme di erogazione delle prestazioni dentarie e modalità di rimborso. Il Tariffario delle prestazioni dentarie dovrebbe essere esaustivo, ma considerata la continua e rapida evoluzione della medicina e chirurgia, qualora la prestazione effettuata non fosse prevista tra le voci del tariffario, il rimborso dovuto verrà stabilito con criterio analogico, in

13 riferimento al più simile - per tipo di patologia e di tecnica medico/chirurgica utilizzata - delle prestazioni elencate. 6) A partire dal è stata inserito in forma cumulativa totalitaria a tutte le opzioni che non prevedono la garanzia cure dentarie, l erogazione, senza oneri a carico dell Assicurato, di prestazioni di profilassi (una visita di controllo ed una ablazione tartaro per anno e per persona assicurata) presso i dentisti convenzionati con Pronto-Care, e inoltre la possibilità di usufruire, per le altre cure dentarie (le cui spese in ogni caso rimarranno a carico degli assicurati) delle tariffe del Network di dentisti convenzionati con Pronto-Care e dei servizi di seguito elencati: a) Accesso ad una rete di dentisti (con una capillare distribuzione sul territorio italiano) altamente qualificati; b) Possibilità di usufruire di tariffe particolarmente vantaggiose rispetto a quelle di mercato; Verranno inoltre forniti i seguenti servizi: Accesso ai servizi customer care ad un numero verde per: Ricerca del Dentista più vicino Informazioni su Dentisti e prezzi praticati Gestione/prenotazione dell appuntamento Invio di un SMS reminder dell appuntamento 7) Per le opzioni A, A1, E, F, F1, F2, F3, F4, G, G+ è stato introdotto il pacchetto garanzie dentarie n. 1 con prestazioni erogabili sia da dentisti convenzionati con Pronto-Care, che da dentisti non convenzionati. Per le opzioni E bis, F bis, F2 bis, F3 bis, F4 bis, G bis e G+ bis è stato introdotto il pacchetto garanzie dentarie n. 2 con prestazioni che saranno erogate solo da dentisti convenzionati con Pronto-Care. Per tutte le opzioni sopra riportate non sono previste le garanzie lenti ed occhiali da vista, protesi anatomiche, apparecchi acustici. 7.6 Opzioni integrative del F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. ed equivalenti Le garanzie di cui alle opzioni A, A1, B, C, C1, D e D1 di cui all'allegato n. 1, sono prestate ad integrazione delle prestazioni riconosciute dal F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. ed equivalenti, prestazioni tutte che vengono riconosciute ed accettate nella presente Convenzione. Pertanto le garanzie ivi previste varranno per le spese sostenute e non rimborsate dai suddetti Fondi, sempre che siano indennizzabili ai sensi della presente convenzione. Nel caso in cui i suddetti Fondi rifiutino di erogare il rimborso delle spese presentate, malgrado queste rientrino fra quelle previste dai rispettivi Regolamenti e indennizzabili in base alla presente Convenzione, verrà dato comunque corso al rimborso delle sole spese eccedenti quanto previsto nei Regolamenti medesimi, restando a carico dell'assicurato gli importi previsti dai relativi Tariffari. Nel caso in cui le spese sostenute, pur non rientrando tra quelle previste dai Regolamenti dei Fondi suddetti, risultassero invece indennizzabili a termini della presente Convenzione, verrà dato corso al rimborso alle Condizioni previste alle singole opzioni prescelte. 7.7 Opzioni per i soli GRANDI INTERVENTI

14 I Grandi Interventi sono quelli previsti dall'allegato n. A e la garanzia del massimale è da intendersi per ciascun nucleo familiare e per annualità assicurativa. L'opzione A1 è integrativa del F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. ecc., mentre le opzioni E, E bis, 8 e 18 sono prestate in forma completa. Vengono rimborsate le spese per gli interventi chirurgici di cui all'allegato n. A (denominati Grandi Interventi Chirurgici) e verificatisi nell'anno di garanzia, come segue: - onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all'intervento, per i diritti di sala operatoria ed il materiale di intervento (compresi gli apparecchi protesici o terapeutici applicati durante l'intervento); - assistenza medica ed infermieristica, cure accertamenti diagnostici, trattamenti fisioterapici e rieducativi, medicinali ed esami post-intervento riguardanti il periodo di ricovero; - rette di degenza; - accertamenti diagnostici, compresi gli onorari medici, effettuati anche al di fuori dell'istituto di cura nei 120 giorni precedenti il ricovero; - esami, medicinali, prestazioni mediche ed infermieristiche, trattamenti fisioterapici e rieducativi, acquisto e/o noleggio di apparecchi protesici e sanitari (inclusi le carrozzelle ortopediche), cure termali (escluse le spese alberghiere) effettuate nei 120 giorni successivi al termine del ricovero e rese necessarie dall'intervento chirurgico; - prelievo di organi o parte di essi; ricovero relativo al donatore e gli accertamenti diagnostici, assistenza medica ed infermieristica, intervento chirurgico di espianto, cure, medicinali e rette di degenza; - vitto e pernottamento in istituto di cura, o struttura alberghiera, per un accompagnatore con il limite di 51,65 e con un massimo di giorni il trasporto dell'assicurato all'istituto di cura od in ambulatorio; tale garanzia viene prestata con un limite di 774,69 per ciascun anno assicurativo; il suddetto limite viene raddoppiato in caso di ricovero all'estero. La presente garanzia si intende prestata in eccedenza al massimale garantito. In caso di utilizzo del mezzo aereo all assicurato sarà rimborsato, entro il massimale previsto, il costo corrispondente alla tariffa classe turistica. - In caso di decesso conseguente ad intervento chirurgico avvenuto all'estero, l'assicurazione è estesa al rimborso delle spese per il rimpatrio della salma fino ad un massimo di 1.549,37. - Se tutte le spese relative all evento (pre, post e durante il ricovero) sono a totale carico dell'assistenza Sanitaria Nazionale, verrà corrisposta, per ogni giorno di ricovero ospedaliero, per una durata massima di 150 giorni, per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare un'indennità di 80,00. Tale garanzia sarà in alternativa a tutte le spese relative all evento denunciato (pre, post e durante il ricovero). La garanzia di cui il presente articolo è prestata fino a concorrenza della somma di, da intendersi come disponibilità unica per ciascun nucleo familiare assicurato nell'ambito di ogni annualità assicurativa. 7.8 Estensione ai familiari non a carico o non assistiti dal F.A.S.I., F.A.S.D.A.C., F.A.I.T. ed equivalenti

15 E' data facoltà agli iscritti al PREVIDIR di includere in garanzia, purché conviventi e risultanti dallo stato di famiglia, i familiari non a carico o non assistiti dal F.A.S.I., F.A.S.D.A.C. ecc., ivi compresi i figli aventi età superiore ai 26 anni. Negli Allegati nn. 3 e 4/B figurano le somme assicurate per ciascun familiare non a carico ed il rispettivo contributo annuo. L opzione NAC prescelta varrà per tutti i familiari non a carico. Le somme assicurate ed il premio sono individuali. L elenco di tutti i familiari aventi diritto a tale estensione dovrà pervenire all Impresa entro il 31 gennaio di ogni anno. 7.9 Limiti delle prestazioni (per tutte le forme): La copertura assicurativa vale durante il servizio militare in tempo di pace in seguito a richiamo per ordinarie esercitazioni; è invece sospesa durante il servizio di leva o il servizio sostitutivo di questo, l'arruolamento volontario, il richiamo per mobilitazioni o per motivi di carattere eccezionale e riprende vigore non appena cessate le suddette cause di sospensione. - Sono escluse dal rimborso le spese relative a: 1. intossicazioni dovute ad abuso di alcolici e psicofarmaci, uso di stupefacenti (salvo che non si tratti di somministrazione terapeutica non conseguente ad assunzione volontaria), allucinogeni e simili; 2. infortuni sofferti in caso di ubriachezza alla guida di veicoli in genere od in conseguenza di proprie azioni delittuose o sotto l'influenza di sostanze stupefacenti o simili (non assunte a scopo terapeutico); 3. conseguenze dirette od indirette di trasmutazioni del nucleo dell'atomo, come pure radiazioni provocate dall'accelerazione artificiale di particelle atomiche; 4. prestazioni aventi finalità estetiche, cure ed interventi per l eliminazione o correzione di difetti fisici o malformazioni preesistenti alla data di inclusione in garanzia di ciascun assicurato, fatta eccezione per: i ricoveri ospedalieri per interventi chirurgici stomatologici e di chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortunio verificatosi successivamente alla data di inclusione in garanzia di ciascun assicurato; i ricoveri ospedalieri per ricostruzioni chirurgiche a seguito di interventi asportativi (direttamente riconducibili alla patologia) verificatisi successivamente alla data di inclusione in garanzia di ciascun assicurato. 5. malattie mentali ed i disturbi psichici in genere, ivi comprese le malattie nevrotiche, le sindromi ansiose e depressive, nonché quelle riferibili ad esaurimento nervoso, psicoterapia e psicoanalisi. 6. agopuntura non effettuata da medico. 7. Fecondazione artificiale Persone non assicurabili

16 L'assicurazione vale per le persone di età non superiore a 75 anni. Non rientrano in copertura le persone affette da alcoolismo e tossicomania. Nel caso di manifestazione di una di dette malattie nel corso della validità della polizza l'assicurazione cessa dopo il primo evento Estensione territoriale L'assicurazione vale per il mondo intero Termini di aspettativa L'assicurazione è prestata senza termini di aspettativa ad eccezione dei seguenti casi: a: Dipendenti in servizio e loro familiari, per i quali non sia stata richiesta l'iscrizione a PREVIDIR contestualmente alla adesione dell'azienda dove prestano la loro opera; b: Dipendenti e loro familiari, neo promossi o neo assunti, per i quali non sia stata richiesta l'iscrizione a PREVIDIR entro un mese dalla nomina o dalla assunzione; c: Dirigenti pensionati che non abbiano richiesto l'iscrizione alla contraente contestualmente all'adesione dell'azienda dove prestano la loro opera entro un mese dalla data del pensionamento. d: Amministratori, Membri C.d.A. e loro familiari iscritti a PREVIDIR successivamente al Nei casi a, b, c e d sopra esposti vengono applicate le seguenti carenze: 1: le cure mediche, domiciliari o ambulatoriali, non conseguenti ad infortunio, non sono coperte durante i primi 30 giorni dalla data di iscrizione; 2: i ricoveri ospedalieri, non conseguenti ad infortunio, non sono coperti durante i primi 60 giorni dalla data di iscrizione; 3: le prestazioni connesse alla gravidanza ed al parto, non sono coperte durante i primi 300 giorni dalla data di iscrizione Criteri di liquidazione La società effettua il rimborso delle notule e parcelle dietro presentazione di copia delle notule e parcelle, riferite a spese sostenute dall'assicurato e del documento comprovante il rimborso effettuato dall'ente assistenziale.

17 Per le spese sostenute all'estero i rimborsi verranno eseguiti in Italia, in Euro, al cambio medio della settimana in cui la spesa è stata sostenuta dall'assicurato, ricavato dalle quotazioni dell'ufficio italiano dei cambi. La Società di assicurazione effettua il rimborso direttamente all'assicurato entro 30 giorni dalla presentazione della necessaria documentazione medica e delle relative notule e fatture debitamente quietanzate Controversie In caso di controversia di natura medica sulla indennizzabilità della malattia o dell'infortunio, nonché sulla misura dei rimborsi; le parti (Assicurato e Compagnia Convenzionati) si obbligano a conferire, con scrittura privata, mandato di decidere se ed in quali misure siano dovuti i rimborsi o le indennità a norma e nei limiti delle condizioni di polizza, ad un Collegio di tre medici, nominati uno per parte ed il terzo dalle parti di comune accordo o, in caso contrario, dal Consiglio dell'ordine dei Medici avente giurisdizione nel luogo dove deve riunirsi il Collegio Medico. Il Collegio Medico risiede presso il capoluogo della Regione dove dimora l'assicurato. Ciascuna delle parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato, contribuendo per la metà delle spese e competenze del terzo medico. Le decisioni del Collegio Medico sono prese a maggioranza di voti con dispensa da ogni formalità di legge e sono obbligatorie per le parti anche se uno dei medici si rifiuta di firmare il relativo verbale Limiti di copertura E' data facoltà all'azienda associata di scegliere una delle combinazioni indicate negli Allegati n. 1, 2, 3, 4/A e 4/B, combinazione obbligatoria per tutti gli appartenenti al medesimo gruppo omogeneo, fermo restando che per i soggetti di cui all'art. 2 lett. D sono riservate esclusivamente le opzioni di cui agli Allegati nn. 4/A e 4/B. Resta convenuto che la combinazione scelta è vincolante fino al termine dell'anno assicurativo. Tuttavia se l iscritto che usufruisce di un opzione limitata a se stesso nel corso dell anno contrae matrimonio o nei cui confronti subentra la nascita di un figlio può, entro tre mesi dall evento, optare per un opzione comprensiva di nucleo familiare, pagando il relativo supplemento fatto salvo quanto disposto dall art comma. In casi di grandi interventi chirurgici il massimale per il ricovero ospedaliero viene raddoppiato, nelle ipotesi in cui l'opzione prescelta preveda il raddoppio automaticamente Competenza territoriale Per ogni controversia diversa da quella prevista nel punto 7.14 e per ogni controversia tra PREVIDIR e Società di assicurazione è competente, a scelta della parte attrice, l'autorità

18 giudiziaria del luogo ove ha sede legale la Contraente, ovvero quella del luogo ove ha sede l'agenzia della società di assicurazione ove è assegnata la polizza Pagamento del premio decorrenza dell assicurazione Il presente contratto decorre dalla prima ora del 1 gennaio e termina alle ore del 31 dicembre di ciascun anno e si intenderà tacitamente rinnovato per periodi annuali, qualora non sia stato disdetto da una delle Parti a mezzo lettera raccomandata, almeno 90 giorni prima della scadenza. Entro il 31 dicembre di ciascun anno la Contraente comunicherà agli Assicuratori l'elenco delle Associate da considerare in copertura dal successivo 1 gennaio, con indicazione dei nominativi degli Assicurati e delle opzioni prescelte. Tale elenco verrà integrato con la segnalazione delle ulteriori adesioni, nel corso del mese di gennaio. Entro il 10 febbraio la Contraente provvederà a versare il premio risultante, ferma la copertura assicurativa dal 1 gennaio precedente. Per le successive inclusioni, resta inteso quanto segue: - se l'inclusione avviene nel primo semestre dell'anno, verrà computato l'intero premio; - se l'inclusione avviene nel secondo semestre dell'anno (e cioè successivamente al 30 giugno) verrà computato il 65% del premio annuo. Tali inclusioni, agli effetti della copertura, verranno segnalate individualmente agli assicuratori ed il premio verrà versato entro il 10 del mese successivo Imposte Le imposte e gli altri oneri stabiliti per legge, presenti e futuri, relativi al premio, agli accessori, alla polizza ed agli atti da essa dipendenti, sono a carico della Contraente o dell'assicurato per le parti di rispettiva competenza. Art. 8 Modalità per i rimborsi 8.1 Assistenza diretta Le prestazioni rimborso delle spese di ricovero (previste dalle opzioni degli Allegati nn. 2, 3, 4/A e 4/B) sono garantite nella forma dell assistenza diretta, nei casi previsti dalle Convenzioni con gli Istituti di cura e/o con i medici. In caso di ricovero per malattia o infortunio presso un Istituto di cura convenzionato con la Società è previsto il pagamento diretto delle spese di cura sostenute durante il ricovero. Per usufruire dell assistenza diretta è necessario che l Assicurato: 1) PRIMA DEL RICOVERO

19 contatti telefonicamente la Centrale Operativa al numero , indicando l Istituto di cura ed i medici prescelti, il giorno del ricovero e la diagnosi che lo rende necessario, nonché il numero di polizza e l Agenzia che l ha emessa; invii, a mezzo fax e su richiesta della Centrale Operativa, la certificazione medica necessaria per il rapido inquadramento del caso, entro il limite indicato nei suddetti allegati alla voce Ricovero. Se l iscritto usufruisce di un massimale illimitato in caso di ricovero dovrà anticipare i costi eccedenti e chiederne il rimborso così come indicato nel successivo art ) AL MOMENTO DEL RICOVERO Autorizzi l Istituto di cura (che fornirà all uopo apposito modulo da firmare) ad inviare alla Società la documentazione medica e la certificazione delle spese sostenute per il complesso delle prestazioni fornite durante il ricovero. 3) ALL ATTO DELLA DIMISSIONE Provveda in proprio al pagamento della franchigia e/o scoperto previsto dalla polizza, nonché al pagamento delle spese non sanitarie e delle prestazioni che non sono contemplate dalla polizza. In tutti i casi in cui, per qualsivoglia motivo, non fosse operante la Convenzione per il pagamento diretto da parte della Società delle spese di cura e ricovero, l assicurazione sarà prestata con le modalità di cui al successivo Art. 8.2 Assistenza indiretta. Altri titoli di spesa, per i quali l Assicurato abbia diritto al rimborso a termini di polizza, dovranno essere inviati dall Assicurato stesso direttamente a PREVIDIR, che provvederà ad inoltrarli alla Società per la relativa liquidazione così come previsto dal successivo Art. 8.2 Assistenza indiretta. RESTITUZIONE DELLE SOMME INDEBITAMENTE PAGATE Nel caso in cui, nel corso della ospedalizzazione o successivamente alla stessa, si dovesse accertare la non validità della polizza e/o la sussistenza di condizioni e/o elementi che determinano la inoperatività e/o inefficacia dell assicurazione, le stesse saranno comunicate all Assicurato, che dovrà restituire alla Società, entro e non oltre 15 giorni dalla comunicazione, tutte le somme dalla stessa indebitamente liquidate all Istituto di cura. In caso di mancata restituzione alla Società delle sopra indicate somme nel termine previsto di 15 giorni, la stessa si riserva il diritto di agire giudizialmente nei confronti dell Assicurato per ottenere la restituzione delle somme indebitamente liquidate all Istituto di cura in forza dell impegno assunto con la stessa al momento del ricovero. 8.2 Assistenza indiretta Al completamento di un evento: cioè a conclusione del ciclo di cure con il quale l'evento stesso è stato trattato occorre inviare la richiesta di rimborso redatta su apposito modulo debitamente sottoscritto, contenente il consenso informato. A tale richiesta devono essere allegate le fotocopie dei titoli di spesa, corredati da indicazioni tali da permettere di rilevare: - lo stato di malattia o di infortunio; - la natura ed il tipo delle cure prestate; - la classe di trattamento dell'evento.

20 Tutto ciò è necessario per consentire, all'atto della liquidazione, la verifica e la corretta imputazione delle spese ai massimali di competenza. 8.3 Nei casi in cui i titoli di spesa siano stati inviati ad altri enti assistenziali per parziale rimborso, gli interessati devono allegare, insieme alle fotocopie, il documento comprovante il rimborso effettuato dall'ente assistenziale anzidetto. 8.4 I documenti comprovanti le spese sostenute, devono essere conformi alle norme fiscali vigenti nei paesi dove essi sono stati rilasciati. In particolare si precisa che: - le fatture e/o parcelle devono riferirsi a prestazioni fornite in un solo anno solare. Quindi, nel caso di cure che si verificano a cavallo di due anni, è necessario presentare documenti separati. - le fatture e/o parcelle devono contenere la ragione sociale della ditta o nominativo e specializzazione del professionista che le ha rilasciate e se trattasi di parcella relativa ad assistenza infermieristica a domicilio, deve contenere anche il numero di patente dell'infermiere/a professionista. 8.5 I tickets degli accertamenti diagnostici rientrano nella garanzia se documentati con la fotocopia della prescrizione medica e della fattura rilasciata dall'istituto dove gli accertamenti stessi sono stati eseguiti. 8.6 Gli eventi che comportano il ricovero in casa di cura devono essere notificati entro 20 giorni dall'inizio del ricovero stesso e la comunicazione per tale scopo deve essere redatta su apposito modulo. Le richieste di rimborso, in questi casi possono essere inviate subito dopo il termine del ricovero, anche se il ciclo di cure non risulta ancora ultimato. Gli eventuali documenti di spesa per le cure successive, che in questi tipi di evento si possono estendere fino a 90 giorni dopo l'intervento o dopo il ricovero senza intervento, possono essere inviate con richiesta a parte. In tale eventualità, però, i documenti di spesa dovranno essere corredati da attestazione medica indicante esplicitamente che le cure si sono rese necessarie in relazione all'intervento o al ricovero precedente. La mancanza di tale attestazione, infatti, rende impossibile classificare le cure effettuate nelle appropriate classi di trattamento. 8.7

GENERALI SEI IN SALUTE

GENERALI SEI IN SALUTE Generali Italia S.p.A. GENERALI SEI IN SALUTE Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi Malattie ed Assistenza Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva

Dettagli

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE Docente: Giovanni Canali IL CODICE CIVILE E LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE ART. 1882 cod.civ.: L assicurazione è il contratto con il quale l assicuratore

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Piano Completo Redazione Dicembre 2013

Piano Completo Redazione Dicembre 2013 Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione sanitaria Redazione Dicembre 2013 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del Glossario; b) Condizioni di assicurazione;

Dettagli

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza DOCTOR PIÙ EVOLUTION Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N.

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. RIEPILOGO CONDIZIONI PER L ASSICURAZIONE CONVENZIONE MULTIRISCHI PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI, LESIONI MORTE, MALATTIA, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL

GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL 2012 Dipendenti appartenenti alle Aree Professionali e ai Quadri Direttivi BNL Cassa Sanitaria BNL per il personale appartenente alle Aree Professionali ed

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione)

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione) Legge 8 agosto 1995, n. 335. Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare... OMISSIS Art. 2. (Armonizzazione).. OMISSIS 26. A decorrere dal 1 gennaio 1996, sono tenuti all'iscrizione

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ) Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Nota informativa, comprensiva del glossario; le ; il Modulo di proposta, deve essere consegnato

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2013 1 Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO AD INTEGRAZIONE DEL CCNL PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI STIPULATO IL

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO AD INTEGRAZIONE DEL CCNL PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI STIPULATO IL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO AD INTEGRAZIONE DEL CCNL PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI STIPULATO IL 16.2.1999 A seguito del parere favorevole espresso in data

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

www.sanzioniamministrative.it

www.sanzioniamministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 15 dicembre 1990, n. 386 "Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari" (Come Aggiornata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507) Art. 1. Emissione

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria 1/24 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 30.12.1992, n. 502 (e successive modificazioni ed integrazioni); Legge 23 dicembre

Dettagli

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona.

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona. Tutela persona Per la famiglia Con te & per te Assicurazione Infortuni Il presente Fascicolo informativo contenente Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione Informativa resa all

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Art. 1. Norme generali 1.1 Come stabilito dal D.Lgs 252/2005, l Associato può richiedere un anticipazione sulla posizione individuale maturata: a)

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL.

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL. VERBALE DI RIUNIONE II giorno 18 febbraio 2005 la Banca di Roma S.p.A. e la Rappresentanza Sindacale Aziendale UGL Credito dell'unità Produttiva Riscossione Tributi della Provincia di Frosinone si sono

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE CARDIF ASSICURAZIONI S.p.A., con sede legale al n 1 di Largo

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: salute protezione su misura IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa comprensiva del Glossario Condizioni Generali di Assicurazione comprensive dell Informativa sulla Privacy Deve

Dettagli

La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici

La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici Sintesi operative Paghe e contributi La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici a cura di Massimiliano Tavella Dottore commercialista - Cultore della materia presso la

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Contra non valentem agere non currit praescriptio

Contra non valentem agere non currit praescriptio PER GLI ENTI DI PATRONATO 1 TERMINI DI PRESCRIZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE MALATTIE PROFESSIONALI E TERMINE DI REVISIONE DELLE RENDITE UNIFICATE DA EVENTI POLICRONI LIMITE INTERNO ED ESTERNO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

ezione II NOMENCLATORE SANI.IN.VENETO

ezione II NOMENCLATORE SANI.IN.VENETO SANI.IN.VENETO ezione II NOMENCLATORE 1. Persone Assicurate L adesione al programma è rivolto a tutti i dipendenti in attività delle imprese comprese nel campo di applicazione dei CCNL e\o CCRL siglati

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n.

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. 5185 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - Cardif Assicurazioni

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato

Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato Tipo di assenza e fonti A) Ferie Art. 13 CCNL 2007. B) Festività soppr. artt.14 ccnl 2007 e art.1, lett.b, L.937/77 Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato Durata

Dettagli

NORME INTERNE RELATIVE AI TIROCINI E ALLE VISITE DI STUDIO PRESSO IL SEGRETARIATO GENERALE DEL PARLAMENTO EUROPEO

NORME INTERNE RELATIVE AI TIROCINI E ALLE VISITE DI STUDIO PRESSO IL SEGRETARIATO GENERALE DEL PARLAMENTO EUROPEO NORME INTERNE RELATIVE AI TIROCINI E ALLE VISITE DI STUDIO PRESSO IL SEGRETARIATO GENERALE DEL PARLAMENTO EUROPEO 1 PARTE I: TIROCINI Capitolo 1 Disposizioni generali Articolo 1 Vari tipi di tirocini presso

Dettagli

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Il presente Regolamento disciplina le procedure per la trasformazione del

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO PART TIME PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE QUESITO (posto in data 23 marzo 2014) Sono una dipendente a tempo indeterminato dal 2010, trasferita in mobilità nel luglio 2011 presso un Azienda Sanitaria

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli