ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short"

Transcript

1 db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati che possiedono un notevole grado di esperienza, conoscenza e competenza in ambito finanziario per poter intendere le caratteristiche, la strategia sottostante e valutare i rischi correlati a questa tipologia di investimenti e che intendono assumere una posizione sull indice sottostante a brevissimo termine, i. e. per obiettivi di trading giornaliero. Gli ETF db x-trackers su indici daily short non sono quindi destinati ed adatti ad investitori che abbiano un obiettivo di investimento a lungo termine. Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto, completo e semplificato, nonché il documento di quotazione del relativo ETF db x trackers.

2 Indice 3 Introduzione 4 Il funzionamento degli indici daily short 5 La capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera 7 Il meccanismo di Stop-Loss 8 Replica degli indici daily short 9 Elenco dei prodotti disponibili 10 L utilizzo degli ETF su indici daily short 12 I rischi d investimento 14 Sommario 14 Gli ETF db x-trackers 15 Informazioni importanti 2 I Indice

3 Introduzione Lo scopo della presente brochure è quello di analizzare il funzionamento degli ETF db x-trackers sui cosiddetti Indici Daily Short nonché di illustrarne le principali modalità di utilizzo da parte degli investitori. Gli ETF db x-trackers su Indici Daily Short sono adatti ad investitori sofisticati che vantano specifiche conoscenze ed esperienza in materia di mercati e strumenti finanziari e che intendono ottenere un esposizione inversa all andamento di uno specifico mercato e pertanto trarre vantaggio dagli eventuali ribassi giornalieri dell indice long di riferimento. Si precisa che nello scenario opposto, ovvero nell ipotesi in cui venga registrato un incremento dell indice long di riferimento, l ETF db x-trackers su Indice Daily Short rilevante, per effetto della correlazione inversa tra i due indici, subirà una flessione. Gli ETF su questa tipologia di indici sono principalmente destinati ad investitori che intendano dedicarsi alla negoziazione infragiornaliera (intraday trading) al fine di beneficiare dei movimenti di mercato a brevissimo termine. Gli ETF db x-trackers su Indici Daily Short sono fondi armonizzati conformi alla direttiva UCITS III quotati su uno o più mercati regolamentati (per es. Borsa Italiana, Mercato ETFplus) che possono essere acquistati e venduti con le stesse modalità con cui si acquistano e vendono le azioni o gli altri strumenti finanziari quotati in borsa. Questi strumenti sono destinati ad investitori che cercano un alternativa agli strumenti derivati, come futures o CFD (contratti per differenza), e che desiderano avvantaggiarsi dai ribassi dei mercati [nel brevissimo termine]. A differenza dei derivati infatti, gli ETF su Indici Daily Short non prevedono il versamento di margini di garanzia al proprio intermediario e non espongono l investitore a rischi eccedenti l importo corrisposto per l acquisto del prodotto stesso. In altre parole, la perdita massima che un investitore in ETF potrà subire non può essere superiore all importo investito nell ETF stesso. Gli ETF db x-trackers su Indici Daily Short non sono adatti ad investitori che intendono utilizzarli per una strategia di investimento a mediolungo termine o che non hanno la possibilità di monitorare quotidianamente il loro portafoglio. db x-trackers offre un ampia gamma di ETF correlati ad Indici Daily Short che permettono di ottenere un esposizione inversa rispetto al rendimento dei principali mercati e settori azionari. il meccanismo conosciuto come «Capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera» (descritto dettagliatamente a pagina 5) in dipendenza del quale, nel caso di investimenti aventi un orizzonte temporale superiore ad un giorno, è probabile che si registri una discordanza tra i rendimenti attesi ed i rendimenti conseguiti. Caratteristiche principali degli ETF su Indici Daily Short Liquidità e negoziabilità infragiornaliera; Posizione short senza l utilizzo di strumenti derivati come futures e CFD; Particolarmente adatti a contrattazioni infra-giornaliere; Non adatti per strategie di investimento a medio-lungo termine. Avvertenza: prima di procedere all investimento si prega di leggere attentamente la sezione dei rischi contenuta nel prospetto completo, nel documento di quotazione e nel prospetto semplificato relativi all ETF db x-trackers rilevante. Si prega inoltre di fare riferimento alla sezione dedicata ai rischi a pagina 12/13 e nel caso in cui persistano dubbi in relazione alle caratteristiche e/o funzionamento dei prodotti illustrati, si prega di contattare il proprio consulente finanziario di fiducia. Si consiglia ai potenziali investitori di procedere con l investimento nei prodotti illustrati solo dopo aver letto attentamente la documentazione di offerta ad essi relativa (Prospetto, Prospetto Semplificato e Documento di Quotazione), nonché dopo essersi accertati di averne compreso appieno il funzionamento ed in particolare Introduzione I 3

4 Il funzionamento degli Indici Daily Short Gli ETF db x-trackers su Indici Daily Short sono ideati per replicare quanto più fedelmente possibile la performance del relativo indice daily short. Pertanto, prima di procedere ad un analisi dettagliata della correlazione tra ETF e la performance dell indice daily short di riferimento, appare utile illustrare il funzionamento degli indici daily short. Tutti gli indici daily short replicati dagli ETF db x-trackers sono calcolati dai maggiori index provider (come per esempio, Standard&Poor s e FTSE) e sono contraddistinti da una metodologia di calcolo chiara e trasparente. I livelli di chiusura degli indici daily short sono pubblicati sui siti internet dei rispettivi index provider e su quelli dei principali fornitori di dati finanziari (data vendor). Performance dell Indice Daily Short Performace giornaliera = inversa dell indice long (con reinvestimento + dei dividendi) L obiettivo di ciascun indice daily short è quello di offrire un rendimento inverso giornaliero rispetto al rendimento del corrispondente indice long (comprensivo dei dividendi pagati dalle azioni che lo compongono) più una quota proporzionale di interessi che è pari al doppio del tasso overnight (a brevissimo) applicato nel mercato monetario di riferimento. La quota proporzionale di interessi riflette gli interessi maturati su (i) l ammontare investito e (ii) il corrispettivo in denaro derivante dalla vendita allo scoperto degli elementi costitutivi dell indice presi in prestito per assumere la posizione short. In dipendenza della metodologia adottata dall indice sottostante, come meglio illustrato a pagina 9, potrebbero essere inclusi nel calcolo dell indice daily short i costi relativi al prestito e all imposta di registro. due volte il tasso overnight del mercato monetario Il livello iniziale che viene considerato nel calcolo di un indice daily short corrisponde al valore di chiusura del giorno precedente. Ciò significa che il punto di riferimento per determinare il rendimento di un indice daily short viene rideterminato (resetting) ogni giorno. Pertanto nel caso in cui si proceda al confronto tra il rendimento di un indice daily short e il corrispondente indice long, si potrà notare un rapporto inversamente proporzionale tra i rendimenti giornalieri con un leggero scostamento dovuto all interesse overnight maturato. Diversamente, nel caso in cui vengano comparati i rendimenti dei due indici prendendo in riferimento un periodo di tempo superiore ad un giorno, potrebbe evidenziarsi una correlazione non più proporzionale tra l indice daily short e il corrispondente indice long. Si rimanda alla sezione di seguito per una spiegazione dettagliata circa le ragioni dalle quali dipende tale differenza di rendimento. 4 I

5 La capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera Come suggerisce il nome stesso, l indice daily short offre un rendimento inverso rispetto al rendimento del corrispondente indice long unicamente su base giornaliera. Il valore di chiusura dell indice daily short viene utilizzato come valore iniziale per il calcolo delle variazioni dell indice nel giorno successivo. A seguito del fatto che l indice daily short prevede un resetting (fissazione di un nuovo livello iniziale) su base giornaliera, i rendimenti dello stesso, se riferiti a periodi superiori ad un giorno, evidenzieranno un rapporto non più inversamente proporzionale rispetto a quelli del corrispondente indice long. La divergenza è dovuta in particolare agli effetti generati dalla capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera. Gli esempi riportati di seguito illustrano compiutamente da cosa dipenda tale mancata correlazione. Si ipotizzi che l indice daily short e il corrispondente indice long abbiano entrambi un valore di 100 punti alla fine del giorno 1. Si assuma inoltre che, alla chiusura del giorno 2, il valore dell indice long sia diminuito del 10 %, arrivando a 90 punti. Tralasciando per semplicità l impatto degli interessi overnight, l indice daily short evidenzierebbe un rialzo pari al 10 % raggiungendo pertanto i 110 punti, che rappresenta il punto di partenza per la valorizzazione dell indice daily short del giorno successivo. Dall esempio sopra riportato, risulta già evidente come per periodi superiori ad un giorno i rendimenti dell indice daily short non siano inversamente proporzionali a quelli del corrispondente indice long. Intuitivamente, infatti ci si aspetterebbe che i rendimenti dei due indici siano identici, ma di segno opposto, al termine dei due giorni considerati. Invece, per effetto della capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera, nel periodo preso in considerazione l indice daily short registra un incremento del 4,5 %, mentre il corrispondente indice long subisce una flessione pari al 5,5 %. Si ipotizzi poi che alla chiusura del giorno 3, l indice long incrementi il suo valore per una percentuale pari al 5 % chiudendo a 94,5 [90 + 4,5 (i.e. 5 % di 90)] e, a seguito della correlazione inversa tra i due indici, l indice short subisca una flessione della stessa ampiezza (5 %), passando quindi da 110 punti a 104,5 [110-5,5 (i.e. 5 % 110)]. Giorno 1 Giorno 2 Giorno 3 Variazione nei 3 giorni Indice Long (-10 %) 94.5 (+5 %) -5.5 % Indice Daily Short (+10 %) (-5 %) +4.5 % I 5

6 La capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera che caratterizza gli indici daily short evidenzia che il rendimento cumulativo nel corso di periodi superiori ad un giorno non avra una perfetta correlazione inversa, rispetto a quello del corrispondente indice long. Sebbene nell esempio sopra riportato venga illustrato uno scenario nel quale l indice daily short registra un rendimento inferiore rispetto a quello del corrispondente indice long, ciò non esclude che, a seguito di differenti fluttuazioni dell indice long di riferimento, gli effetti possano essere opposti. Al fine di illustrare ancora più compiutamente l impatto della capitalizzazione giornaliera dei rendimenti, si prega di valutare gli ulteriori 4 scenari di seguito illustrati: Mercato in costante ribasso Giorno Variazione % complessiva Variazione giornaliera -2 % -2 % -2 % -2 % Indice Long % Indice Daily Short % Mercato in crescita costante Giorno Variazione % complessiva Variazione giornaliera 2 % 2 % 2 % 2 % Indice Long % Indice Daily Short % Mercato complessivamente stabile e non volatile Giorno Variazione % complessiva Variazione giornaliera -1.0 % 1.0 % -0.5 % 1.5 % Indice Long % Indice Daily Short % Mercato complessivamente stabile e volatile Giorno Variazione % complessiva Variazione giornaliera 8 % -6 % -7 % 7 % Indice Long % Indice Daily Short % Come illustrato nel quarto esempio, in un periodo in cui i mercati sono volatili e mostrano ampi movimenti giornalieri, l indice daily short tende ad avere un rendimento inferiore rispetto al corrispondente indice long nonostante la variazione settimanale complessiva sia minima. Soprattutto in situazioni come quelle illustrate nel quarto scenario è importante che gli investitori verifichino le loro posizioni su base giornaliera, intervenendo prontamente laddove necessario. Per esempio, qualora un investitore utilizzi un ETF db x-trackers su un indice daily short a fini di copertura (ad esempio per proteggersi dai ribassi di mercato), dovrà porre molta attenzione nelle operazioni di aggiustamento della posizione su base giornaliera al fine di non trovarsi eccessivamente sotto o sovra esposto. 6 I

7 Il meccanismo Stop-Loss Alcuni indici daily short prevedono l utilizzo di un meccanismo di sicurezza o stop-loss al fine di mitigare gli effetti di eventuali variazioni rialziste di notevole entità del corrispondente indice long su base giornaliera. Tale meccanismo, teso ad impedire una eccessiva diminuzione del valore dell indice in un singolo giorno, viene attivato nel caso in cui l indice long di riferimento registri nel corso dello stesso giorno un rialzo pari o superiore al 25 % e farà sì che, al posto del livello di chiusura del giorno precedente, sia considerato come livello di partenza dell indice daily short il 75 % dello stesso, ovvero il livello raggiunto dall indice daily short nel momento in cui si verifica lo stop-loss. Anche in questo caso appare utile far ricorso ad un esempio numerico per chiarire il meccanismo tralasciando per semplicità l impatto degli interessi overnight. Si ipotizzi che il livello di chiusura dell indice daily short e del corrispondente indice long nell ultimo giorno di negoziazione abbiano entrambi un valore pari 100 punti. Nel caso in cui alle ore 13:00 l indice long registri un rialzo pari al 25 % (da 100 a 125 punti), il valore dell indice short subirà un corrispondente ribasso e raggiungerà i 75 punti. Al raggiungimento di tale livello verrà innescato il meccanismo dello stop-loss, pertanto anche nel caso in cui l indice long di riferimento dovesse registrare un ulteriore incremento terminando la seduta di negoziazione a 150 punti (+50 %), l indice daily short registrerà una perdita pari al 20 % prevedendo come valore iniziale di riferimento il livello dello stop loss, ovvero 75 punti, e pertanto chiuderà la seduta ad un livello pari a 60 punti. In sintesi, per effetto del meccanismo descritto nello stesso giorno, se da un lato l indice long registrerà un aumentato del 50 % (da 100 a 150 %) il corrispondente indice daily short, per effetto dello stop-loss non subirà una flessione del 50 %, ma bensì del 40 % (da 100 a 60). Si prega di fare riferimento alla tabella presente a pagina 9 per individuare gli ETF db x-trackers su indici daily short che prevedono il meccanismo di stop-loss sopra descritto. I 7

8 Replica degli indici daily short L obiettivo di investimento degli ETF db x-trackers illustrati nella presente pubblicazione è quello di replicare la performance di un indice daily short. La capacità di un ETF Daily Short di replicare fedelmente il rendimento del corrispondente indice daily short dipende da due fattori: Commissione Onnicomprensiva corrisponde alla commissione annuale o TER (Total Expense Ratio) dell ETF, viene maturata su base giornaliera e si riflette nel calcolo del NAV (Net Asset Value) dell ETF. Fattore di Correzione riflette il costo del prestito degli elementi costitutivi dell indice necessari per ottenere la posizione short. Questo fattore varia a seconda delle condizioni di mercato. La politica di investimento degli ETF db x-trackers su indici daily short, ovvero la replica dell indice daily short sottostante, viene ottenuta «sinteticamente» attraverso un operazione swap OTC (over the counter) su indici tra l ETF e Deutsche Bank in qualità di controparte dello Swap. Esistono specifici limiti di natura legale in relazione all esposizione al rischio controparte ai quali gli OICR armonizzati che replicano sinteticamente l indice sottostante (come gli ETF db x-trackers) devono attenersi. Ai sensi della Direttiva UCITS III (Undertaking for Collective Investments in Transferable Securities), l esposizione massima consentita su strumenti finanziari derivati nei confronti di una singola controparte non può superare il 10 % del valore patrimoniale netto (NAV) nel caso in cui la stessa controparte sia un istituzione creditizia come Deutsche Bank. Tale limite implica che in caso di fallimento della controparte dello swap e la conseguente liquidazione del fondo, gli investitori riceverebbero un ammontare almeno pari al 90 % del NAV (valorizzato alla data della liquidazione stessa). Si precisa che ciò non significa necessariamente che l investitore rientrerà in possesso del 90 % dell ammontare inizalmente investito. L ammontare ottenuto dipende dalle performance dell indice sottostante che potrebbe subire una riduzione nel periodo di riferimento. Per ulteriori informazioni sul rischio controparte si prega di fare riferimento alla sezione dedicata ai rischi connessi all investimento a pagina 12/13. Performance dell ETF db x-tracker su indice daily short Performance Commissione = dell indice Onnicomprensiva daily short Fattore di Correzione 8 I

9 Elenco dei prodotti disponibili db x-trackers ETF su TER Codice di negoziazione Paese o settore di riferimento Caratteristiche dell indice Tasso del mercato monetario overnight Costi prestito titoli incluso Meccanismo Stop-loss Tassa di bollo inclusa Indici Daily Short su Paesi CAC 40 Daily Short (France) 0.50 % XC4S Francia EONIA Si No No FTSE 100 Daily Short (UK) 0.50 % XUKS United Kingdom SONIA No No No S&P 500 Daily Short (USA) 0.50 % XSPS USA USD LIBOR No No No Daily ShortDAX (Germany) 0.40 % XSDX Germania EONIA Si No No HSI Daily Short (Hong Kong) 0.55 % XHSS Hong Kong HIBOR No 50 % Si Indici Daily Short regionali EURO STOXX 50 Daily Short 0,40 % DXSP Area Euro EONIA Si 25 % No Indici Daily Short su settori europei STOXX 600 Banks Daily Short 0.50 % XS7S Banche EONIA Si 25 % No STOXX 600 Basic Resources Daily Short 0.50 % XBRS Materiali di base EONIA Si 25 % No STOXX 600 Health Care Daily Short 0.50 % XSDS Farmaceutico EONIA Si 25 % No STOXX 600 Industrial Goods Daily Short 0.50 % XIGF Beni industriali EONIA Si 25 % No STOXX 600 Insurance Daily Short 0.50 % XSIS Assicurazioni EONIA Si 25 % No STOXX 600 Oil & Gas Daily Short 0.50 % XSES Energia EONIA Si 25 % No STOXX 600 Technology Daily Short 0.50 % XS8S Tecnologia EONIA Si 25 % No STOXX 600 Telecommunications Daily Short 0.50 % XSKS Telecomunicazioni EONIA Si 25 % No STOXX 600 Utilities Daily Short 0.50 % XS6S Beni essenziali EONIA Si 25 % No I 9

10 L utilizzo degli ETF su indici daily short Gli ETF db x-trackers su Indici Daily Short sono destinati ad investitori sofisticati che vantano specifiche conoscenze ed esperienza in materia di mercati e strumenti finanziari e che intendono ottenere un esposizione inversa all andamento di uno specifico mercato o settore e pertanto trarre vantaggio dagli eventuali ribassi giornalieri dell indice di riferimento. Si precisa che nello scenario opposto, ovvero nell ipotesi in cui venga registrato un incremento dell indice long di riferimento, l ETF db x-trackers su Indice Daily Short rilevante, per effetto della correlazione inversa tra i due indici, subirà una flessione. Gli ETF su questa tipologia di indici sono principalmente destinati ad investitori che intendano dedicarsi alla negoziazione infra-giornaliera (intraday trading) al fine di beneficiare dei movimenti di mercato a brevissimo termine. Gli ETF db x-trackers su Indici Daily Short non sono adatti ad investitori che intendono utilizzarli per una strategia di investimento a medio-lungo termine o che non hanno la possibilità di monitorare quotidianamente il loro portafoglio. L utilizzo degli ETF su indici daily short Strumento di trading a breve termine Strumento di copertura a breve termine ETF Short Daily Strategia di trading a breve termine Alternativa a strumenti derivati 10 I

11 Strumento di Trading a breve termine: gli ETF db x-trackers su indici short daily sono quotati in borsa in continuo con proposte del market maker sia in acquisto che in vendita, il che rende possibile agli investitori reagire in tempo reale alle fluttuazioni infra-giornaliere del mercato e conseguentemente trarre vantaggio da fasi di debolezza dei mercati (short). Strategia di copertura per il breve termine: gli ETF db x-trackers su indici short daily possono essere utilizzati come strumenti di copertura a breve termine contro i ribassi di mercato. Strategie di trading nel breve termine: gli ETF db x-trackers su indici short daily possono essere combinati con l investimento in singole azioni o in quote di fondi gestiti attivamente per porre in atto strategie di trading a breve termine. Alternativa agli strumenti dervati nel breve termine: gli ETF db x-trackers su indici short daily possono essere utilizzati come alternativa ad un investimento in strumenti derivati come futures e CFD (contratti per differenza). Gli ETF db x-trackers su indici daily short possono essere negoziati in Borsa al pari di qualunque altro titolo quotato e sono caratterizzati da una soglia minima d investimento molto contenuta (pari ad una singola azione). Un ulteriore vantaggio degli ETF è costituito dal fatto che la potenziale perdita massima non può superare il valore dell investimento iniziale, a differenza di quanto accade nel caso di strategie short realizzate attraverso strumenti derivati, come i futures o i CFD, ai quali è associata una perdita potenzialmente illimitata. I 11

12 I rischi d investimento L investimento in un ETF db x-trackers che replica un indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati che possiedono un notevole grado di esperienza, conoscenza e competenza in ambito finanziario per poter intendere le caratteristiche, la strategia sottostante e valutare i rischi correlati a questa tipologia di investimenti e che intendono assumere una posizione sull indice sottostante a brevissimo termine, i. e. per obiettivi di trading giornaliero. Gli ETF db x-trackers su indici daily short non sono destinati ad investitori che abbiano un obiettivo di investimento a lungo termine. L investimento in ETF db x-trackers comporta numerosi rischi, tra cui i rischi generali di mercato relativi all indice di riferimento, il rischio di credito legato alla controparte dello swap utilizzata dagli ETF db x-trackers, il rischio di cambio, il rischio di tasso d interesse, il rischio d inflazione, il rischio di liquidità nonché i rischi di natura legale e regolamentare. Gli ETF db x-trackers utilizzano Deutsche Bank AG come controparte delle operazioni in strumenti derivati OTC (la «Controparte dello Swap»). Nel caso in cui la Controparte dello Swap non riesca ad adempiere le proprie obbligazioni, l ETF db x-trackers potrà agire a tutela dei propri diritti contrattuali conformemente a quanto previsto dai termini e dalle condizioni che regolano il relativo contratto swap OTC. In particolare, l operazione swap OTC prevede che sia determinato un importo in caso di risoluzione del contratto (termination amount) e che tale importo sia corrisposto, a seconda dei casi, dalla Controparte dello Swap a favore di db x-trackers o viceversa. In ogni caso, la possibilità di agire a tutela dei diritti contrattuali può essere condizionata dall applicazione della normativa vigente in materia di insolvenza o di fallimento che potrebbe pregiudicare le pretese creditorie dell ETF db x-trackers. Ad esempio, un ETF db x-trackers potrebbe non ricevere l importo netto dei pagamenti che da contratto sarebbe dovuto in caso di risoluzione dell operazione swap OTC qualora la controparte risulti insolvente o comunque inadempiente. Tuttavia tale rischio è limitato in quanto l esposizione netta al rischio di controparte di ciascun ETF db x-trackers, secondo quanto previsto dalla normativa applicabile, è limitata al 10 % del valore patrimoniale netto per ciascuna Controparte dello Swap. Ogni costo associato a: (i) il prestito degli elementi costitutivi dell indice daily short al fine di replicare la performance del relativo indice daily short; (ii) gli oneri finanziari sostenuti per proteggersi nei confronti di eventuali forti oscillazioni di mercato degli elementi costitutivi dell indice daily short; o (iii) i costi imprevisti di finanziamento in caso di forti oscillazioni di mercato; potrebbe determinare delle differenze tra l andamento dell ETF db x-trackers e quello dell indice daily short che viene replicato (tracking error). I rischi correlati all assunzione di una posizione short sono maggiori rispetto a quelli presenti in una semplice posizione lunga. Una borsa valori o mercato azionario potrebbe chiudere anticipatamente, disporre un interruzione delle contrattazioni o imporre restrizioni alla negoziazione di specifici titoli o alla possibilità per gli investitori di acquistare o vendere alcuni titoli o strumenti finanziari. Queste circostanze potrebbero impossibilitare Deutsche Bank ad acquistare e vendere determinati titoli o strumenti finanziari e limitare l assunzione di posizioni short nonché potrebbe costituire un ostacolo per Deutsche Bank nell ottenimento delle performance degli indici daily short attraverso l operazione swap OTC. In tali circostanze, Deutsche Bank potrebbe non essere in grado di fornire valutazioni accurate dell operazione swap OTC e la valutazione del valore patrimoniale netto potrebbe essere sospesa. 12 I I rischi

13 Gli indici daily short sono costruiti in modo da replicare la performance giornaliera di una posizione short sul corrispondente indice long. Pertanto, un investimento in ETF daily short non può essere equiparato all assunzione di una posizione short che abbia una prospettiva temporale maggiore di un giorno. Nel caso di un investimento con un orizzonte temporale superiore ad un giorno, è importante che l investitore comprenda gli effetti generati dalla capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera e dalla relativa dipendenza del rendimento dell ETF dai rendimenti ottenuti dall indice sottostante (path dependency). Per effetto della cosiddetta path dependency e della capitalizzazione dei rendimenti su base giornaliera il valore delle azioni di un ETF db x- trackers [daily short] su periodi più lunghi di un giorno non sarà perfettamente correlato ai rendimenti realizzati dal corrispondente indice sottostante. Il valore di un investimento in un ETF db x-trackers può aumentare come diminuire ed i rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Gli ETF db x-trackers potrebbero essere negoziati in un numero limitato di mercati. Gli ETF db x-trackers potrebbero non replicare perfettamente la performance di un indice. Il valore di un investimento in un ETF db x-trackers non è costante e può variare nel corso del tempo. Il valore di qualsiasi investimento che implica un esposizione a valute estere può essere influenzato da movimenti del tasso di cambio. Le quote di un ETF db x-trackers possono essere denominate in una valuta diversa da quella in cui vengono negoziate sul mercato di borsa, in tal caso le variazioni del tasso di cambio possono avere un impatto negativo sui rendimenti del fondo. Il trattamento fiscale degli ETF db x-trackers dipende dalle caratteristiche di ciascun investitore. I livelli di tassazione e la base imponibile possono variare. Per ulteriori informazioni concernenti i fattori di rischio si prega di far riferimento alla corrispondente sezione inclusa nel documento di quotazione, nel prospetto semplificato e nel prospetto completo. Si richiama l attenzione dei potenziali investitori sul fatto che gli ETF db x-trackers non sono investimenti a capitale garantito o protetto e sul fatto che gli investitori in ciascun ETF db x-trackers devono essere preparati ed in grado di sostenere perdite che possono raggiungere la perdita totale del capitale investito. Prima di procedere all investimento si prega di leggere attentamente il prospetto completo nonché il documento di quotazione ed il prospetto semplificato relativi all ETF db x-trackers rilevante. I rischi I 13

14 Sommario Gli ETF db x-trackers su indici daily short: Sono ideati per quegli investitori sofisticati che intendono trarre vantaggio dai movimenti al ribasso del mercato su base giornaliera. Sono fondi armonizzati quotati su una o più borse valori regolamentate che possono essere acquistati o venduti come le semplici azioni. Replicano il rendimento di indici caratterizzati da una metodologia di calcolo chiara e trasparente sviluppata dai maggiori index provider. Possono essere utilizzati per strategie di trading o di copertura a breve termine. Inoltre, offrono l opportunità di reagire in tempo reale alle fluttuazioni infragiornaliere dei titoli e trarre vantaggio dagli eventuali ribassi dei mercati. Possono essere considerati una valida alternativa agli strumenti derivati come futures e CFD senza la necessità di versare il margine iniziale. Non sono adatti ad investitori che intendano impiegarli nell ambito di strategie d investimento di lungo-medio termine o che non abbiano la possibilità di monitorare il proprio portafoglio su base giornaliera. Per periodi di investimento superiori ad un giorno, i rendimenti non sono proporzionali e/o inversamente simmetrici a quelli del corrispondente indice long. Gli ETF db x-trackers db x-trackers è la piattaforma ETF di Deutsche Bank. L offerta degli ETF db x-trackers è stata lanciata nel gennaio 2007 e ha registrato il più alto tasso di crescita tra i provider di ETF in Europa. Con quasi 30 miliardi di euro di patrimonio gestito, db x-trackers è uno dei tre maggiori provider di ETF in Europa. Gli ETF db x-trackers sono quotati su sette borse valori tra Europa e Asia (Borsa Italiana, Frankfurt Xetra, Paris Euronext, London Stock Exchange, Zurich SIX Swiss Exchange, Hong Kong and Singapore). La liquidità è supportata da più market maker. Attualmente sono presenti sul Mercato ETFplus di Borsa Italiana più di 100 ETF db x-trackers che offrono, sia agli investitori qualificati che agli investitori privati (Retail), la possibilità di accedere ad un investimento trasparente, flessibile ed efficiente su un ampia gamma di indici su azioni, obbligazioni, credito, mercati monetari e materie prime. Gli ETF db x-trackers sono fondi armonizzati lussemburghesi conformi alla Direttiva UCITS III. Tutti i dati inclusi nella presente brochure sono aggiornati ad agosto I Sommario

15 Informazioni importanti La pubblicazione del presente documento non costituisce un offerta al pubblico di strumenti finanziari da parte di Deutsche Bank AG o db x-trackers (le Parti ) e non costituisce alcun giudizio, da parte delle stesse, sull opportunità degli eventuali investimenti descritti. Il presente documento e le informazioni in esso contenute non creano alcun obbligo legalmente vincolante per le Parti così come non costituiscono, in alcun modo, consulenza finanziaria o consulenza in materia di investimenti. Il presente documento ha solo la finalità di illustrare al Cliente gli strumenti qui descritti e spiegarne il funzionamento, al fine anche di consentirgli di adottare autonomamente e consapevolmente le proprie decisioni in materia di investimenti, di comprendere i rischi che assume e di valutare la rispondenza degli strumenti ai propri obiettivi di investimento ed alla propria situazione finanziaria. Si consiglia di procedere all investimento solo a seguito di un attenta valutazione delle caratteristiche degli strumenti, avvalendosi altresì della collaborazione dei propri consulenti legali, fiscali, finanziari e di altro genere. Per informazioni generali sulla natura e sui rischi degli strumenti descritti nel presente documento gli investitori possono accedere al sito internet riskdisclosures. Nei prospetti completi e semplificati e nei documenti di quotazione dei db x-trackers è contenuta una descrizione dettagliata dei termini e delle condizioni del relativo ETF db x-trackers. Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso il Vostro consulente dell Investment & Finance Center di Deutsche Bank o presso Deutsche Bank AG Via Santa Margherita, 4, Milano e sul sito Potenziali Conflitti d Interesse: E possibile che Deutsche Bank AG, attraverso la sua Filiale di Londra, agisca in qualità di Controparte Swap, Collocatore, Sponsor dell Indice, Market Maker e/o sub-depositario della Società. Chiunque faccia parte di Deutsche Bank AG, Filiale di Londra, e agisca in qualunque di detti ruoli nonché gli Amministratori, la Banca Depositaria, l Agente Amministrativo, qualunque Azionista, un altro Gestore dell Investimento, lo Sponsor dell Indice, il Gestore del Portafoglio, la Controparte dello Swap o il Collocatore e qualunque Market Maker potrebbero svolgere attività che potrebbero far sorgere potenziali conflitti di interesse, inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, operazioni di finanziamento o bancarie con la Società o investimenti e negoziazioni aventi ad oggetto le Azioni, altri titoli o beni (compresi gli acquisti da, e le vendite a, la Società) dello stesso tipo di quelli presenti nel patrimonio del Comparto o nel Sottostante. Sebbene le attività di negoziazione e di hedging svolte da Deutsche Bank non siano tese ad influenzare in modo determinante il valore delle Azioni, tali operazioni potrebbero influenzare il prezzo dei titoli oggetto della transazione nonché quello relativo alle Azioni del Comparto rilevante. Le informazioni di mercato alle quali si fa riferimento nel presente documento possono provenire da fonti terze e, nonostante siano state utilizzate in quanto ritenute affidabili, Deutsche Bank AG non assume alcuna responsabilità sulla loro correttezza e completezza. Deutsche Bank AG e le sue attuali e future società controllanti, controllate e collegate, nonché i suoi amministratori, collaboratori e/o dipendenti, non assumono alcuna responsabilità in relazione al presente documento né relativamente alle informazioni in esso contenute e non accettano alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni né potranno considerarsi responsabili per gli eventuali danni di qualsivoglia natura che dovessero derivare dal fatto che alcuno abbia fatto affidamento su tale documento, fatto salvo quanto prescritto dalle leggi e dai regolamenti applicabili. Le informazioni contenute nel presente documento sono destinate esclusivamente all utilizzo in Italia. Esse non sono pertanto rivolte a soggetti residenti in qualunque altro paese. Si avvisa inoltre che in conformità alle leggi statunitensi che regolano la compravendita di titoli, le azioni dei comparti db x-trackers non vengono proposte o offerte negli Stati Uniti, ne in Canada, ne possono essere vendute a, o per conto di, cittadini statunitensi o canadesi. db x-trackers è un marchio commerciale di proprietà di Deutsche Bank AG registrato presso l Ufficio Marchi e Brevetti tedesco. Gli ETF descritti nel presente opuscolo informativo azioni di db x-trackers, una società d investimento costituita ai sensi del diritto lussemburghese nella forma di Société d Investissement à Capital Variable (SICAV). Gli ETF replicano l evoluzione del valore dell indice contenente il loro nome. I comparti non sono in alcun modo sponsorizzati, sostenuti, venduti o promossi dallo/dagli sponsor di qualsiasi indici ai quali si fa riferimento nel presente documento (ad esclusione di Deutsche Bank AG). Gli sponsor dell indice ai quali si fa riferimento nel presente documento (inclusa Deutsche Bank AG) non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia di qualsivoglia tipo sia in relazione ai risultati che saranno ottenuti dall utilizzo dei loro indici e/o in riferimento ai livelli che detti indici raggiungeranno in qualsiasi momento sia di altro genere. Gli sponsor degli indici non accettano alcuna responsabilità per qualsiasi errore presente nei loro indici e non assumono alcuna obbligazione di comunicare tali errori ad alcuno. Informazioni Importanti I 15

16 Contatti La presente brochure delinea le caratteristiche principali, il funzionamento e l utilizzo degli Exchange Traded Fund (ETF) su indici daily short. Per informazioni relative al prodotto è possibile contattare il team db x-trackers attraverso l indirizzo di posta elettronica dedicato, il sito internet, oppure telefonicamente al numero verde. db x-trackers Deutsche Bank AG Via S. Margherita, Milano Italia Sito internet: Numero verde: Reuters: DBETF Bloomberg: DBETF < GO > Documento pubblicitario Stampato su carta riciclata Settembre 2010 Deutsche Bank AG

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. PREMESSA.3 2. RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 5 3. PRINCIPI GUIDA PER L ESECUZIONE E LA TRASMISSIONE DEGLI ORDINI..7 4. FATTORI DI ESECUZIONE

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG

MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG Indice absichern anlegen ausleihen bewegen Edizione: ottobre 2013 I. Informazioni generali sulla Banca ed i suoi servizi

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI Banca Akros ha predisposto una politica di esecuzione e di gestione degli ordini (di seguito: politica di esecuzione degli ordini)

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva Termsheet del' 08.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 11.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su BMW, Daimler,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea

Dettagli

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Orientamenti ABE in materia di valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Londra, 16.05.2012 1 Oggetto degli orientamenti 1. Il presente documento contiene una

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione Termsheet indicativo del' 26.06.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse, Nestlé, Novartis, Roche Worst of style Strike basso

3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse, Nestlé, Novartis, Roche Worst of style Strike basso Termsheet del' 07.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1220 Imposta preventiva 3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse,

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA 1 INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA Revisione del 01/08/2013 2 INDICE PREMESSA 1.RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 2.PRINCIPI GUIDA

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli