PICCOLE UTILITA - SCARICABATTERIE NICD - SPINOTTI SUPPLEMENTARI IN AUTO SCARICABATTERIE NICD

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PICCOLE UTILITA - SCARICABATTERIE NICD - SPINOTTI SUPPLEMENTARI IN AUTO SCARICABATTERIE NICD"

Transcript

1 PICCOLE UTILITA - SCARICABATTERIE NICD - SPINOTTI SUPPLEMENTARI IN AUTO SCARICABATTERIE NICD Le Batterie al Nichel Cadmio, già conosciute e robuste ormai superate da quelle agli ioni di litio, hanno una densità di energia piuttosto bassa. Per ciò che concerne la durata in termini di cicli carica/scarica è piuttosto lunga. Tra i particolari più significativi, soffrono l effetto denominato Memoria, che consiste nel ricordare quanta energia si chiede alla batteria e riduce la propria capacità durante il suo utilizzo. Queste batterie hanno un tempo di carica che può essere anche molto basso circa un ora rispetto al tempo massimo di 16 ore, richiedono però maggiore manutenzione ossia devono essere scaricate periodicamente. Per ciò che concerne i periodi di inutilizzo, in tali batterie avviene l autoscarica che è un fenomeno naturale in funzione diretta della temperatura esterna; all aumento della temperatura aumenta anche l autoscarica. Nell arco della ore le batterie al NICD perdono circa il 10% della loro capacità aumentando al 30% nell arco del mese. Il loro utilizzo è molteplice, dal semplice telecomando alla macchina fotografica, alle memorie delle radio ricetrasmittenti ed inoltre come bacco batterie nei trasmettitori portatili radioamatoriali oppure i portatili LPD, PMR e quant altro. Uno dei vantaggi significativi è la elevata possibilità di conservazione nel tempo anche in condizioni scariche senza rovinarsi. Sono economiche perché hanno un costo molto basso per ciclo di carica ed attualmente hanno una buona capacità di corrente, basti pensare che fino a qualche anno or sono raggiungevano le stilo la capacità massima di ma, mentre oggi ci sono in commercio elementi anche da 2500 ma o superiori. Il processo di scarica delle batterie deve essere fatto in modo da non portare completamente a zero la tensione della stessa. In molti casi si collega una lampadina di discreta potenza lasciandola collegata per lungo tempo dimenticando di scollegarla e quindi danneggiando la batteria. Diverse opinioni a riguardo lasciano anche questo metodo quasi utile calcolando il tempo di scarica in base alla potenza in watt della lampadina e scollegandola al termine dello stesso. Durante la fase della scarica la tensione di ogni elemento, considerando quella nominale di 1,2 volt non dovrebbe scendere al di sotto di 0,7 volt ( condizione di batteria scarica ). Dunque con l aiuto di una resistenza che funge da carico e dei diodi 1N4007 si può costruire un circuito di scarica con tensione di soglia precalcolata.

2 SCHEMA ELETTRICO: Il primo caso utilizzato è quello di scaricare contemporaneamente quattro batterie stilo o ministilo da 1,2 volt ma considerando una corrente di scarica di circa 250 ma/ora. Tensione del pacco batterie 4,8 Volt nominali; Potenza del pacco batterie 800 ma. Considerando che per ogni elemento la tensione in fase di scarica non deve scendere al di sotto dei 0,7 volt, quindi una caduta di 0,5 Volt per elemento, dobbiamo considerare una perdita di tensione in fase di scarica di 2,0 Volt con una riduzione totale del pacco batterie da 4,8 volt a 2,8 Volt ( tensione di scarica finale ). Riassumendo: Tensione del pacco batterie 4,8 Volt nominali; Perdita di tensione in fase di scarica 0,5 Volt x 4 el. = 2,0 Volt; Tensione finale di soglia del pacco batterie scarico 2,8 Volt. I diodi da 1N4001 a 1N4007 di cui quest ultimo lavora fino ad una tensione di circa 1000 Volt fanno al caso nostro in quanto hanno una tensione di taglio di 0,7 volt cadauno. Significa che quando la tensione scende al di sotto dei 0,7 volt quest ultimo non lascia più passare corrente e quindi interrompe il processo di scarica della batteria. Nello schema riportato qui di seguito in Fig. 1 vengono riportati quattro diodi in serie al positivo del pacco batterie al fine di raggiungere la soglia del 2,8 volt finali. Il loro unico scopo è quello di lasciar passare la corrente di scarica fino al raggiungimento della tensione minima di cui sopra dopodichè interrompono la scarica!!! Al termine del circuito viene inserito un diodo led che durante la fase di scarica si illumina e man mano che procede l intensità della luce si affievolisce fino a spegnersi; processo di scarica concluso. Fig. 1

3 L elemento importante è la resistenza di carico semplicemente posizionata in parallelo al pacco batterie. Per il calcolo del suo valore e della sua potenza ho utilizzato la legge di Ohm. Da premettere che, come priorità iniziale, bisogna considerare la corrente di scarica che si vuole utilizzare. Se calcoliamo il valore della resistenza sulla corrente totale del pacco batterie abbiamo: R = V/I quindi R = 4,8 / 0,8(A) = 6 OHM, vale a dire un processo di scarica da 800 ma/ora, si rischia di stressare le batterie. Consideriamo, invece, una corrente di scarica di circa 250 ma ed avremo quindi: R = 4,8 / 0,25 = 19,2 OHM; in commercio ci avviciniamo al valore di 18 OHM. Per la potenza espressa in watt ho utilizzato la seguente formula: Watt = (A x A) / R = (0,8 x 0,8) / 6 = 3,84 watt; in commercio ci avviciniamo al valore tra 4 o 5 watt. NB.: per il calcolo della potenza ho considerato il valore nominale del pacco batterie di 800 ma ed il valore della resistenza di scarica totale. Dunque mi sono procurato i componenti per contenere le batterie e su di una piccola basettina millefiori ho assemblato il tutto, come si può vedere dalla foto 1 e foto 2. Durante il processo di scarica la temperatura della resistenza si avvicinava ai 40 C ed il processo di scarica durava all incirca 4 ore ( considerando le batterie completamente cariche ). Foto 1

4 Foto 2 - Il successivo kit è calcolato su di un pacco batterie di 8 elementi da 1,2 volt da 800 ma. Tensione del pacco batterie 9,6 Volt nominali; Perdita di tensione in fase di scarica 0,5 Volt x 8 el. = 4,0 Volt; Tensione finale di soglia del pacco batterie scarico 5,6 Volt. NB. il numero dei diodi 1N4007 deve essere di 8 elementi. (Vedi Fig. 1) Calcolo della resistenza di carico: R = V/I quindi R = 9,6 / 0,8(A) = 12 OHM, valore di scarica totale con 800 ma. Consideriamo, la corrente di scarica di circa 250mA ed avremo quindi: R = 9,6 / 0,25 = 38,4 OHM; in commercio ci avviciniamo al valore di 39 OHM. Calcolo della potenza in watt: Watt = (A x A) / R = (0,8 x 0,8) / 12 = 7,68 watt; in commercio ci avviciniamo al valore dei 10 watt. Su questo circuito non ho trovato la resistenza da 10 watt ma quella di 5 watt. Tutto sommato va quasi bene, considerando che durante la fase di scarica la temperatura raggiungeva i 60 C, il tutto visibile nella foto 3.

5 Foto 3 - Ed infine, un altro kit per scaricare contemporaneamente 9 elementi da 1,2 volt da 800 ma. Tensione del pacco batterie 10,8 Volt nominali; Perdita di tensione in fase di scarica 0,5 Volt x 9 el. = 4,5 Volt; Tensione finale di soglia del pacco batterie scarico 6,3 Volt. NB. il numero dei diodi 1N4007 deve essere di 9 elementi. (Vedi Fig. 1) Calcolo della resistenza di carico: R = V/I quindi R = 10,8 / 0,8(A) = 13,5 OHM valore di scarica totale ad 800 ma. Consideriamo, la corrente di scarica di circa 250mA ed avremo quindi: R = 10,8 / 0,25 = 43,2 OHM; in commercio ci avviciniamo al valore di 47 OHM. Calcolo della potenza in watt: Watt = (A x A) / R = (0,8 x 0,8) / 13,5 = 8,64 watt; in commercio ci avviciniamo al valore dei 10 watt. Su questo kit ho trovato dei porta batterie del tipo orizzontale facilmente assemblabili su di un piano di legno il tutto visibile nella foto 4.

6 ANALISI COSTI / BENEFICI: Foto 4 Si tratta di un circuito che già esiste in commercio acquistando qualsiasi caricabatteria universale. Non tutti hanno il processo di scarica o se lo hanno viene effettuato su di una tensione a soglia fissa ed una corrente di base, quindi utili ma non troppo. Questo esempio è la base per costruire vari circuiti di ogni tipo,

7 certamente più consoni per l attività che si vuol fare. Per ciò che concerne i costi, per acquistare tutto siamo a circa 3 euro o poco più, batterie escluse. Volendo si riescono a recuperare quasi tutti i componenti ad eccezione delle resistenze riducendo il costo all incirca di 1 euro. Un sicuro beneficio è quello di allungare la vita delle nostre batterie garantendo anche una buona carica successiva senza l effetto memoria con conseguente perdita di potenza. SPINOTTI SUPPLEMENTARI IN AUTO Questa applicazione, non ha nulla di nuovo, poichè si tratta di semplici spinotti per avere vari punti di alimentazione per le nostre apparecchiature o qualsiasi altra cosa, occorre quasi sicuramente in quanto nelle autovetture di ultima generazione il classico spinotto accendisigari eroga tensione solo in fase di quadro inserito. Un piccolo problema, in quanto se l automobile è in moto non desta di alcuna preoccupazione, se non è in moto bisogna lasciare il quadro inserito lasciando tensione sulla centralina di alimentazione e di conseguenza sulla bobina ad induzione, con conseguente riscaldamento della stessa. Con un semplice cablaggio, utilizzando l uscita dell autoradio oppure si può prelevare la tensione sul quadro generale dei fusibili, si ottiene alimentazione diretta senza inserire il quadro o addirittura passare cavi fastidiosi dalla batteria. I sistemi a dir poco bizzarri qui di seguito riportati sono stati montati sulla Fiat Brava e sulla Fiat 600. In particolare, come si può vedere dalla Foto 1 usando dei semplici spinotti banana del tipo da pannello, con un po di inventiva li abbiamo posizionati nel posacenere.

8 Foto 1 (FIAT BRAVA) In questo modo si viene a creare un uscita supplementare a scomparsa molto utile per ogni tipo di applicazione. Beh l unico problema, forse, lo è il fatto che se si è un fumatore, probabilmente dovrà astenersi!!!!! Non me ne voglia!!!! Altra applicazione è quella di sistemare uno spinotto accendisigari volante, sempre collegato autonomamente ed a scomparsa nel vano portaoggetti come si può vedere nella Foto. 2. Foto 2 (FIAT BRAVA vano portaoggetti)

9 Analogo sistema, come sopra descritto, è stata montato sulla Fiat 600 sempre nel posacenere e nel vano portaoggetti a scomparsa, come si può vedere nelle foto 4 foto 5 foto 6 e foto 7. Foto 4 (FIAT 600) Foto 5 (FIAT 600)

10 Foto 6 (FIAT 600) Foto 7 (FIAT vano portaoggetti)

11 Nota tecnica: Non si tratta di prese di tensione di elevata potenza, siamo a circa 4 o 5 ampère massimi. Però, per quanto riguarda la loro utilità, ci si può sbizzarrire in ogni campo. Per ciò che concerne i costi come sempre siamo a poco meno di 5 euro ed anche in questo caso se si riesce a recuperare il materiale da qualche alimentatore in disuso siamo a costo zero. Quello che occorre è solo molta buona volontà e tanta voglia di realizzare. Desidero ringraziare IZ8XND Gianni per avermi concesso di modificare la propria autovettura. P.S. La Fiat 600 è la mia.. Grazie per l attenzione. IZ8XQY Nello Mastrobuoni.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

V= R*I. LEGGE DI OHM Dopo aver illustrato le principali grandezze elettriche è necessario analizzare i legami che vi sono tra di loro.

V= R*I. LEGGE DI OHM Dopo aver illustrato le principali grandezze elettriche è necessario analizzare i legami che vi sono tra di loro. LEGGE DI OHM Dopo aver illustrato le principali grandezze elettriche è necessario analizzare i legami che vi sono tra di loro. PREMESSA: Anche intuitivamente dovrebbe a questo punto essere ormai chiaro

Dettagli

Protagonisti dell energia

Protagonisti dell energia alta capacità per uso professionalealta capacità per uso professionale Protagonisti dell energia Assemblaggi Personalizzati Ni-cd Ni-mh Li-ion Catalogo Pile Ricaricabili Effetto Memoria Caratteristiche

Dettagli

LE BATTERIE DA AVVIAMENTO

LE BATTERIE DA AVVIAMENTO LE BATTERIE DA AVVIAMENTO 1. Principio di funzionamento 1 Le batterie da avviamento comunemente usate su moto e scooter della gamma SYM sono batterie al piombo, il cui elemento base è la cella, costituita

Dettagli

Carica batterie. ADATTATORE 9V PER ACCENDISIGARI Fornisce una tensione di +9V dalla presa accendisigari da 12V dell automobile.

Carica batterie. ADATTATORE 9V PER ACCENDISIGARI Fornisce una tensione di +9V dalla presa accendisigari da 12V dell automobile. SPECIALE 200 PROGETTI Fare Elettronica EXTRA +9V E -9V DA UN UNICA BATTERIA Il circuito presentato impiega un MAX1044, un convertitore di tensione che permette di ricavare da una semplice batteria da 9V

Dettagli

RICARICARE LE BATTERIE AUTO E SERVIZI Per essere in grado di ricaricare entrambe le batterie (auto e AGM) in modo reale, dobbiamo applicare una

RICARICARE LE BATTERIE AUTO E SERVIZI Per essere in grado di ricaricare entrambe le batterie (auto e AGM) in modo reale, dobbiamo applicare una RICARICARE LE BATTERIE AUTO E SERVIZI Per essere in grado di ricaricare entrambe le batterie (auto e AGM) in modo reale, dobbiamo applicare una regola molto nota, 1/10 della capacità per circa 11/12 ore

Dettagli

Alimentatore per TomTom da moto con cavo diretto miniusb

Alimentatore per TomTom da moto con cavo diretto miniusb Alimentatore per TomTom da moto con cavo diretto miniusb Gironzolando in moto ho avuto la necessità diverse volte di avere il TomTom che mi guidasse per la retta via. Nessun problema se il viaggio o l

Dettagli

Luce posteriore per bici

Luce posteriore per bici Questo articolo è stato pubblicato su... Ovvero fanalino minimo per non essere tritati durante le gite in bici Luce posteriore per bici 75 Il problema è meno banale di quel che sembra, le bici dovrebbero

Dettagli

1) Il PANNELLO FOTOVOLTAICO 2) Il REGOLATORE DI CARICA 3) La BATTERIA 4) L'INVERTER 5) Gli ACCESSORI

1) Il PANNELLO FOTOVOLTAICO 2) Il REGOLATORE DI CARICA 3) La BATTERIA 4) L'INVERTER 5) Gli ACCESSORI CAMPER: COME SCEGLIERE IL PANNELLO SOLARE (FOTOVOLTAICO) IL DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO PER IL CAMPER LA SCELTA DEI COMPONENTI 1) Il PANNELLO FOTOVOLTAICO 2) Il REGOLATORE DI CARICA 3) La

Dettagli

Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica

Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica Il rifasamento degli impianti elettrici viene realizzato quando il fattore di potenza raggiunge un valore tale da introdurre svantaggi

Dettagli

Relazione descrittiva sui vantaggi di utilizzare la tecnologia a diodi led nel campo dell illuminazione. dell'illuminazione Civile ed industriale.

Relazione descrittiva sui vantaggi di utilizzare la tecnologia a diodi led nel campo dell illuminazione. dell'illuminazione Civile ed industriale. Relazione descrittiva sui vantaggi di utilizzare la tecnologia a diodi led nel campo dell illuminazione. LED Le lampade che Rappresentano il futuro dell'illuminazione Civile ed industriale. Con la recente

Dettagli

Savadori Matteo- a.s. 2011/2012 - Classe 5E 2

Savadori Matteo- a.s. 2011/2012 - Classe 5E 2 Savadori Matteo- a.s. 2011/2012 - Classe 5E 2 Finalità-obbiettivo pag. 5 Situazione di partenza pag. 6 Prime operazioni e Schema a blocchi pag. 7 Schema elettrico pag. 8 Elenco costi e componenti pag.

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

CNC a 3 assi La domanda che mi sono subito fatto era questa: In che modo fare un incisore spendendo veramente poco ma avendo una macchina con una buona precisione? La risposta mi è subito venuta in mente

Dettagli

Corrente Elettrica. dq dt

Corrente Elettrica. dq dt Corrente Elettrica Finora abbiamo considerato le cariche elettriche fisse: Elettrostatica Consideriamole adesso in movimento! La carica in moto forma una corrente elettrica. L intensità di corrente è uguale

Dettagli

Alimentatore Caricabatteria per il QRP

Alimentatore Caricabatteria per il QRP IKØRKS as Francesco Silvi v. Col di Lana, 88 00043 Ciampino (RM) francescosilvi@libero.it. Alimentatore Caricabatteria per il QRP E questa la descrizione di un dispositivo che da qualche anno è presente

Dettagli

Chiamiamo macchina un dispositivo che funzioni accettando in ingresso una qualche forma di energia e producendo in uscita un'altra forma di energia.

Chiamiamo macchina un dispositivo che funzioni accettando in ingresso una qualche forma di energia e producendo in uscita un'altra forma di energia. Lezione 17 - pag.1 Lezione 17: le macchine 17.1. Che cosa è una macchina? Il termine macchina, nell uso comune della lingua italiana, sta diventando sinonimo di automobile, cioè, alla lettera, dispositivo

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Fondamenti di calcolo booleano

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Fondamenti di calcolo booleano Breve introduzione storica Nel 1854, il prof. Boole pubblica un trattato ormai famosissimo: Le leggi del pensiero. Obiettivo finale del trattato è di far nascere la matematica dell intelletto umano, un

Dettagli

COME ALIMENTARE UN LED BIANCO.

COME ALIMENTARE UN LED BIANCO. COME ALIMENTARE UN LED BIANCO. 2011 IW2BSF Rodolfo Parisio Il dubbio amletico di tutti, lo alimento a tensione constante o a corrente costante? Dunque i led vanno alimentati a corrente costante, non in

Dettagli

Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica. Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI

Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica. Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica (Seconda parte) Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI Concluso l esame a vista, secondo quanto

Dettagli

RISONANZA. Introduzione. Risonanza Serie.

RISONANZA. Introduzione. Risonanza Serie. RISONANZA Introduzione. Sia data una rete elettrica passiva, con elementi resistivi e reattivi, alimentata con un generatore di tensione sinusoidale a frequenza variabile. La tensione di alimentazione

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

PRIMA LEGGE DI OHM OBIETTIVO: NOTE TEORICHE: Differenza di potenziale Generatore di tensione Corrente elettrica

PRIMA LEGGE DI OHM OBIETTIVO: NOTE TEORICHE: Differenza di potenziale Generatore di tensione Corrente elettrica Liceo Scientifico G. TARANTINO ALUNNO: Pellicciari Girolamo VG PRIMA LEGGE DI OHM OBIETTIVO: Verificare la Prima leggi di Ohm in un circuito ohmico (o resistore) cioè verificare che l intensità di corrente

Dettagli

Alimentatore switching controllato, per Led di potenza.

Alimentatore switching controllato, per Led di potenza. Alimentatore switching controllato, per Led di. Detto alimentatore è controllato da un circuito, che consente la possibilità a qualsiasi corpo illuminante, ( stradale ovvero di interni ), di erogare la

Dettagli

Lampadina allo stato solido

Lampadina allo stato solido Questo articolo è stato pubblicato su... Lampadina allo stato solido 34 Ecco come realizzare una lampadina allo stato solido, ossia formata da diversi LED ad alta luminosità. Non richiede alimentatore

Dettagli

Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E

Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E Ing. ARMANDO FERRAIOLI Ing. BIAGIO AURIEMMA Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E Rifasare un impianto elettrico significa risparmiare

Dettagli

Studio relativo alla installazione di luci diurne a LED.

Studio relativo alla installazione di luci diurne a LED. Studio relativo alla installazione di luci diurne a LED. (Schema testato sulla mia KIA Sorento 170Cv anno 2008) Quando si installano luci diurne di tipo aftermarket, occorre rispettare alcune regoline

Dettagli

Consumo energetico: 7,5 Watt per metro pari a 625 ma. Tutti i prodotti sono costruiti a norma CE

Consumo energetico: 7,5 Watt per metro pari a 625 ma. Tutti i prodotti sono costruiti a norma CE Caro amico camperista, da oggi il comfort del tuo camper sarà ancora più performante. Grazie ad uno studio fatto da CAMPER LIGHT che ha messo a punto diverse soluzioni per affrontare il problema del consumo

Dettagli

Telecomando ainfrarossi

Telecomando ainfrarossi ManualeUtente Telecomando ainfrarossi 1094FV www.guidosimplex.it Gentile Cliente, grazie per aver acquistato un dispositivo Guidosimplex. Come tutti i nostri prodotti, questo dispositivo, è stato progettato

Dettagli

6 METRI - 50 MHZ LA BANDA MAGICA : COSTRUZIONE DI UN AMPLIFICATORE DA 300 W CON GI7B

6 METRI - 50 MHZ LA BANDA MAGICA : COSTRUZIONE DI UN AMPLIFICATORE DA 300 W CON GI7B 6 METRI - 50 MHZ LA BANDA MAGICA : COSTRUZIONE DI UN AMPLIFICATORE DA 300 W CON GI7B Riaprendosi la caccia ai DX e alle aperture E sporadico nella Banda Magica, un po di potenza in più non fa mai male

Dettagli

M2TECH EVO SUPPLY. Alimentatore a basso rumore a batteria con caricabatteria. MANUALe utente

M2TECH EVO SUPPLY. Alimentatore a basso rumore a batteria con caricabatteria. MANUALe utente M2TECH EVO SUPPLY MANUALe utente REV. PRC 1/2012 Attenzione! Cambiamenti o modifiche non autorizzate dal costruttore possono compromettere l aderenza ai regolamenti CE e rendere l apparecchio non più adatto

Dettagli

11. Macchine a corrente continua. unità. 11.1 Principio di funzionamento

11. Macchine a corrente continua. unità. 11.1 Principio di funzionamento 11. Macchine a corrente continua unità 11.1 Principio di funzionamento Si consideri una spira rotante con velocità angolare costante e immersa in un campo magnetico costante come in figura 11.1. I lati

Dettagli

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1 Manuale d Istruzioni Tester & Multimetro LAN 2in1 PAN LAN 1 Dipl.Ing. Ernst KRYSTUFEK GmbH & Co KG AUSTRIA, 1230 Vienna, Pfarrgasse 79 Tel: +43/ (0)1/ 616 40 10, Fax: +43/ (0)1/ 616 40 10 21 www.krystufek.at

Dettagli

Energia come a casa in un unica soluzione

Energia come a casa in un unica soluzione GPX-5 Energia come a casa in un unica soluzione La rivoluzionaria soluzione ibrida Generatore, caricabatterie e inverter integrati Estremamente stabile, energia come a casa Dimensioni compatte = meno volume

Dettagli

Corrente ele)rica. Cariche in movimento e legge di Ohm

Corrente ele)rica. Cariche in movimento e legge di Ohm Corrente ele)rica Cariche in movimento e legge di Ohm Corrente ele)rica Nei metalli si possono avere elettroni che si muovono anche velocemente fra un estremo e l altro del metallo, ma la risultante istante

Dettagli

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono I CIRCUITI ELETTRICI di CHIARA FORCELLINI Materiale Usato: 5 lampadine Mammut 4 pile da 1,5 volt (6Volt)+Portabatteria Tester (amperometro e voltmetro) I circuiti in Parallelo In un collegamento in parallelo

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile Problemi connessi all utilizzo di un numero di bit limitato Abbiamo visto quali sono i vantaggi dell utilizzo della rappresentazione in complemento alla base: corrispondenza biunivoca fra rappresentazione

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA L CORRENTE ELETTRIC H P h Prima che si raggiunga l equilibrio c è un intervallo di tempo dove il livello del fluido non è uguale. Il verso del movimento del fluido va dal vaso a livello maggiore () verso

Dettagli

ACCUMULATORI SPARK: TECNOLOGIA D AVANGUARDIA

ACCUMULATORI SPARK: TECNOLOGIA D AVANGUARDIA ACCUMULATORI SPARK: TECNOLOGIA D AVANGUARDIA 120 CONFRONTO DI DENSITÁ DI POTENZA SPARK rispetto a batterie al piombo tradizionali Il progresso tecnologico ha consentito di sviluppare un nuovo disegno di

Dettagli

FARETTI CON DIODI LED

FARETTI CON DIODI LED FARETTI CON DIODI LED I LED, sostituiscono un faretto, ma non possono ancora illuminare decentemente una stanza. Anche se con un LED ad alta efficienza da 10 Watt o oltre si ottengono buoni risultati.

Dettagli

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono.

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono. 2012 11 08 pagina 1 Carica elettrica Esistono cariche elettriche di due tipi: positiva e negativa. Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa

Dettagli

Una premessa dettata dal

Una premessa dettata dal Questo articolo è stato pubblicato su... APPARATI-RTX Timer per RTX L RTX in auto come va alimentato? Questo se da un lato mi impedisce di accendere il ricetrasmettitore nello stesso momento dell auto,

Dettagli

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica Corrente elettrica LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Cos è la corrente elettrica? La corrente elettrica è un flusso di elettroni che si spostano dentro un conduttore dal polo negativo verso il polo positivo

Dettagli

Salva Batteria Drive Tech 12V 24V

Salva Batteria Drive Tech 12V 24V Salva Batteria Drive Tech 12V 24V APPLICAZIONI: Per prevenire lo scaricamento e perdite anomale per ogni tipo di batteria: macchine camion di medie dimensioni imbarcazioni motocicli CARATTERISTICHE GENERALI

Dettagli

Manuale d istruzioni degli inverter PSI 1000, PSI 1500, PSI 2000 a 12V o 24V

Manuale d istruzioni degli inverter PSI 1000, PSI 1500, PSI 2000 a 12V o 24V Manuale d istruzioni degli inverter PSI 1000, PSI 1500, PSI 2000 a 12V o 24V Importato da: Paoletti Ferrero S.r.l. Via Pratese 24 50145 Firenze Tel. 055/319367 319437 319528 fax 055/319551 E-mail: info@paolettiferrero.it

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA Manuale dell'utente 31889 Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare questo prodotto. La mancata osservanza di ciò potrebbe causare lesioni gravi.

Dettagli

Unità realizzata con la collaborazione dell alunno GIANMARCO BERTONATI (Elaborato d Esame a.s.:2011/2012 classe 3 D)

Unità realizzata con la collaborazione dell alunno GIANMARCO BERTONATI (Elaborato d Esame a.s.:2011/2012 classe 3 D) 1 Unità realizzata con la collaborazione dell alunno GIANMARCO BERTONATI (Elaborato d Esame a.s.:2011/2012 classe 3 D) 2 circuito realizzato dall alunno Gianmarco Bertonati grazie al quali ha potuto spiegare

Dettagli

P Se si conoscono 2 delle 3 grandezze (P, U o I), è possibile calcolare la terza utilizzando la formula seguente (vedere la figura):

P Se si conoscono 2 delle 3 grandezze (P, U o I), è possibile calcolare la terza utilizzando la formula seguente (vedere la figura): Informazioni generali sull'assorbimento di corrente Informazioni generali sull'assorbimento di corrente IMPORTANTE Per evitare danni alle batterie, la capacità di carica dell'alternatore deve essere adattata

Dettagli

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario:

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario: Probabilmente questo problema è stato già affrontato da altri, ma volevo portare la mia esperienza diretta, riguardo alla realizzazione di un alimentatore per il caricabatterie 12 volt, ottenuto trasformando

Dettagli

Evoluzione dei LED ed efficientamento energetico

Evoluzione dei LED ed efficientamento energetico Evoluzione dei LED ed efficientamento energetico L impiego dei LED negli impianti di illuminazione permette oggi di contenere in misura significativa i consumi di energia elettrica, ma anche di ridurre

Dettagli

La logica statistica della verifica (test) delle ipotesi

La logica statistica della verifica (test) delle ipotesi La logica statistica della verifica (test) delle ipotesi Come posso confrontare diverse ipotesi? Nella statistica inferenziale classica vengono sempre confrontate due ipotesi: l ipotesi nulla e l ipotesi

Dettagli

Introduzione. Consideriamo la classica caratteristica corrente-tensione di un diodo pn reale: I D. V γ

Introduzione. Consideriamo la classica caratteristica corrente-tensione di un diodo pn reale: I D. V γ Appunti di Elettronica Capitolo 3 Parte II Circuiti limitatori di tensione a diodi Introduzione... 1 Caratteristica di trasferimento di un circuito limitatore di tensione... 2 Osservazione... 5 Impiego

Dettagli

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente.

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente. CORRENTE ELETTRICA Si definisce CORRENTE ELETTRICA un moto ordinato di cariche elettriche. Il moto ordinato è distinto dal moto termico, che è invece disordinato, ed è sovrapposto a questo. Il moto ordinato

Dettagli

MICROFONO MANI LIBERE PER AUTO

MICROFONO MANI LIBERE PER AUTO MICROFONO MANI LIBERE PER AUTO Tutto e nato dall idea di realizzare un microfono che mi permettesse di usare il ricetrasmettitore nel modo piu comodo e sicuro possibile. Navigando in rete ho trovato diverse

Dettagli

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 37 di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it L'integrato LM37 Questo integrato, che ha dimensioni identiche a quelle di un normale transistor di media potenza tipo TO.0,

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Energia alternativa: L A N G O L O T E C N I C O. gli impianti fotovoltaici. obiettivo sicurezza. Come funziona il generatore fotovoltaico

Energia alternativa: L A N G O L O T E C N I C O. gli impianti fotovoltaici. obiettivo sicurezza. Come funziona il generatore fotovoltaico Adriano De Acutis, Claudio Mastrobattista e Giuseppe Grammatico Energia alternativa: Come funziona il generatore Un generatore è un dispositivo che, se esposto al sole, è capace di convertire la radiazione

Dettagli

Espresso 12. La prima macchina da caffè espresso funzionante a 12V

Espresso 12. La prima macchina da caffè espresso funzionante a 12V Espresso 12 La prima macchina da caffè espresso funzionante a 12V Espresso 12 è la nuovissima macchina da caffè espresso alimentabile a 12V. Finalmente è possibile preparare il caffè espresso senza l uso

Dettagli

BOX 18. Goodbye Stand-By.

BOX 18. Goodbye Stand-By. Che cos è lo stand-by BOX 18 Goodbye Stand-By. Il sistema stand-by degli elettrodomestici fa in modo che l apparecchio sia predisposto per essere "pronto". Naturalmente durante la fase di stand-by gli

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

Power bank 10000 mah

Power bank 10000 mah Power bank 10000 mah Manuale 31883 I. Introduzione Questo prodotto è una power bank leggera, dotata di capacità elevata, piena di stile ed ecologica per la maggior parte dei dispositivi mobili e può essere

Dettagli

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica.

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica. 1 2 3 L energia incide sul costo di tutti i beni ed i servizi che utilizziamo ma, in questo caso, prendiamo come riferimento il costo che una famiglia di Aprilia con consumo medio sostiene ogni anno per

Dettagli

CORRENTE E TENSIONE ELETTRICA LA CORRENTE ELETTRICA

CORRENTE E TENSIONE ELETTRICA LA CORRENTE ELETTRICA CORRENTE E TENSIONE ELETTRICA La conoscenza delle grandezze elettriche fondamentali (corrente e tensione) è indispensabile per definire lo stato di un circuito elettrico. LA CORRENTE ELETTRICA DEFINIZIONE:

Dettagli

Pinza amperometrica Modello: PA-33 Manuale d uso

Pinza amperometrica Modello: PA-33 Manuale d uso Pinza amperometrica Modello: PA-33 Manuale d uso Traduzione: STUDIO TECNICO MAURO VICENZA- +39.0444.571032 e-mail: studiotecnicomauro@tin.it url: www.studiotecnicomauro.it NOTE Grazie per avere preferito

Dettagli

Il fusibile nella protezione contro le sovracorrenti in bassa tensione

Il fusibile nella protezione contro le sovracorrenti in bassa tensione Il fusibile nella protezione contro le sovracorrenti in bassa tensione di Saveri Gianluigi 1. Generalità Un apparecchiatura elettrica in condizioni di normale funzionamento (condizioni specificate dai

Dettagli

Advel Application Note AAN2012.1

Advel Application Note AAN2012.1 Advel Application Note Sistemi DC-UPS con batterie per uso industriale www.advel-italia.com Ing. Alessio Spinosi 1. Introduzione Nella progettazione di un impianto industriale, è fondamentale individuare

Dettagli

OPTOELETTRONICA I FOTORILEVATORI fotoresistenze Le foto resistenze sono costituite da un materiale semiconduttore di tipo N,come il solfuro di cadmio(cds) oppure da materiali fotosensibili come l ossido

Dettagli

Installazione del vostro iguard serie LM520

Installazione del vostro iguard serie LM520 Installazione del vostro iguard serie LM520 DECIDERE DOVE INSTALLARE L iguard L iguard si fissa al muro con una piccola occupazione di spazio e può essere installato con facilità dovunque. Se il terminale

Dettagli

FLIGHT POWER Lithium Polymer Autography Flight Technology Ltd (UK) www.flightpower-italia.it

FLIGHT POWER Lithium Polymer Autography Flight Technology Ltd (UK) www.flightpower-italia.it 1. SICUREZZA ED USO FLIGHT POWER Lithium Polymer Autography Flight Technology Ltd (UK) Introduzione:Le moderne batterie ai Polimeri di Litio ( LiPo, LiPoly ) sono la fonte energetica preferita per i modelli

Dettagli

Esercitazione N. 1 Misurazione di resistenza con metodo volt-amperometrico

Esercitazione N. 1 Misurazione di resistenza con metodo volt-amperometrico Esercitazione N. 1 Misurazione di resistenza con metodo volt-amperometrico 1.1 Lo schema di misurazione Le principali grandezze elettriche che caratterizzano un bipolo in corrente continua, quali per esempio

Dettagli

ITAS Elena di savoia Bari Lorusso Patrizio 4 Bbio

ITAS Elena di savoia Bari Lorusso Patrizio 4 Bbio ITAS Elena di savoia Bari Lorusso Patrizio 4 Bbio Cambia le vecchie lampadine ad incandescenza con delle nuove lampadine a risparmio energetico. Io l ho fatto si risparmia veramente e si inquina anche

Dettagli

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Il settore energetico è ormai ampiamente orientato verso l utilizzo delle fonti di energie alternative, in particolare verso l'energia solare. L impiego

Dettagli

Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014. Prof.ssa Piacentini Veronica

Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014. Prof.ssa Piacentini Veronica Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014 Prof.ssa Piacentini Veronica La corrente elettrica La corrente elettrica è un flusso di elettroni

Dettagli

Il microcontrollore interno viene alimentato, il regolatore è attivo e controlla la ricarica

Il microcontrollore interno viene alimentato, il regolatore è attivo e controlla la ricarica RSPC 15 REGOLATORE DI CARICA Caratteristiche Regolatore di ricarica per batterie al piombo 12/ Sistema a microcontrollore Tecnologia a montaggio superficiale Max corrente di ricarica: 15A continui. Max

Dettagli

Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM.

Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM. Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM. La sfida Certificare il corretto montaggio dell impianto elettrico, escludendo la presenza di cortocircuiti

Dettagli

Lezione 14: L energia

Lezione 14: L energia Lezione 4 - pag. Lezione 4: L energia 4.. L apologo di Feynman In questa lezione cominceremo a descrivere la grandezza energia. Per iniziare questo lungo percorso vogliamo citare, quasi parola per parola,

Dettagli

Le batterie ricaricabili (a cura di Patrizio Losi (IW2JCI)

Le batterie ricaricabili (a cura di Patrizio Losi (IW2JCI) Le batterie ricaricabili (a cura di Patrizio Losi (IW2JCI) Tipi di batterie Tralascerò quelle al piombo che sono decisamente poco portatili, sebbene per certi versi le più "buone" (per certi versi somigliano

Dettagli

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE 1. GENERALITÀ...2 1.1. Messa a livello...2 1.2. Sollecitazioni...2 1.3. Saldature elettriche...2 1.4. Fulmini...2 1.5. Influenze meccaniche esterne...3 2.

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

TERMOSTATO CON REGOLAZIONE A TRIGGER DI SCHMITT

TERMOSTATO CON REGOLAZIONE A TRIGGER DI SCHMITT TITOLO: SCOPO: Autore: Ringraziamenti: TERMOSTATO CON REGOLAZIONE A TRIGGER DI SCHMITT Realizzare un modello di termostato con regolazione a Trigger di Schmitt combinando un kit fischertechnik con un PLC

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP Salve, questo circuito nasce dall'esigenza pratica di garantire continuità di funzionamento in caso di blackout (accidentale o provocato da malintenzionati)

Dettagli

The Power Owner's Manual X702

The Power Owner's Manual X702 Owner's Manual X702 X702 - Manuale d istruzione Introduzione Grazie per avere scelto un amplificatore MTX XTHUNDER. Ogni amplificatore MTX XTHUNDER è certificato CEA2006 ; questo significa che avete la

Dettagli

Associazione Politico Culturale ALBA NUOVA e COPERTINO MEETUP LAMPADE VOTIVE LED

Associazione Politico Culturale ALBA NUOVA e COPERTINO MEETUP LAMPADE VOTIVE LED LAMPADE VOTIVE LED INTRODUZIONE... 3 DATI TECNICI... 3 LE LAMPADINE AD INCANDESCENZA... 3 LE LAMPADINE A LED... 3 IL RISPARMIO ENERGETICO... 4 ALTRI VANTAGGI... 4 COSTI... 5 Analisi dei costi di gestione

Dettagli

Lampada a LED- Tutorial

Lampada a LED- Tutorial Lampada a LED- Tutorial Come costruirsi una lampada a led? niente di più semplice! Basta un pò di manualità, qualche attrezzo e sapere cosa serve... e per quello che non si sà, basta navigare un pò in

Dettagli

CALCOLO ELETTRICO DELLE LINEE ELETTRICHE

CALCOLO ELETTRICO DELLE LINEE ELETTRICHE CALCOLO ELETTRICO DELLE LINEE ELETTRICHE Appunti a cura dell Ing. Stefano Usai Tutore del corso di ELETTROTECNICA per meccanici e chimici A. A. 2001/ 2002 e 2002/2003 Calcolo elettrico delle linee elettriche

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI MyEVO DY8932

MANUALE DI ISTRUZIONI MyEVO DY8932 MANUALE DI ISTRUZIONI MyEVO DY8932 SPECIFICHE Apertura alare: 670 mm Lunghezza fusoliera: 1020 mm Carico alare: 47 g/dm 2 Peso in volo: 650 g Servocomandi: 9 g Batteria: 11.1V 2200 mah 15C Li-Po ESC: 40A

Dettagli

I.I.S. Enzo Ferrari di Susa (To) a.s. 2012/2013

I.I.S. Enzo Ferrari di Susa (To) a.s. 2012/2013 I.I.S. Enzo Ferrari di Susa (To) a.s. 2012/2013 ESAME DI STATO 2013 Francesco BENNARDO, Titolo: pannello comparativo tra 1 impianto elettrico tradizionale e impianto domotico 2 Indice Obbiettivo pag. 4

Dettagli

accumulatori litio-polimero batterie litio- ione-polimero Li-Poly

accumulatori litio-polimero batterie litio- ione-polimero Li-Poly Le batterie Lipo Si chiamano accumulatori litio-polimero, o più raramente batterie litioione-polimero (abbreviato Li-Poly o LiPo) è sono uno sviluppo tecnologico dell'accumulatore litio-ione. A differenza

Dettagli

STRUMENTO LOCALIZZATORE DI CAVI MODELLO: 5000E MANUALE D USO

STRUMENTO LOCALIZZATORE DI CAVI MODELLO: 5000E MANUALE D USO STRUMENTO LOCALIZZATORE DI CAVI MODELLO: 5000E MANUALE D USO DESCRIZIONE Il localizzatore di cavi è uno strumento universale utile per la tracciatura di conduttori elettrici all interno di cablaggi più

Dettagli

1 di 3 07/06/2010 14.04

1 di 3 07/06/2010 14.04 Principi 1 http://digilander.libero.it/emmepi347/la%20pagina%20di%20elettronic... 1 di 3 07/06/2010 14.04 Community emmepi347 Profilo Blog Video Sito Foto Amici Esplora L'atomo Ogni materiale conosciuto

Dettagli

Caratteristiche elettriche

Caratteristiche elettriche RSPC 10 REGOLATORE DI CARICA Regolatore di carica Caratteristiche Sistema di ricarica per batterie al piombo a 12/ 12/ autoriconoscimento tensione di lavoro Sistema a microcontrollore Ricarica PWM \ Sistema

Dettagli

COMFORT TERMICO E RISPARMIO ENERGETICO NELLE CASE IN LEGNO

COMFORT TERMICO E RISPARMIO ENERGETICO NELLE CASE IN LEGNO COMFORT TERMICO E RISPARMIO ENERGETICO NELLE CASE IN LEGNO Convegno PromoLegno Lecce 2 ottobre 2009 Erlacher Peter Naturno (BZ), Scuola Professionale per l Artigianato, Bolzano ISOLAMENTO E BENESSERE.

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

RICHIAMI DI MISURE ELETTRICHE

RICHIAMI DI MISURE ELETTRICHE RICHIAMI DI MISURE ELETTRICHE PREMESSA STRUMENTI PER MISURE ELETTRICHE Come si è già avuto modo di comprendere ogni grandezza fisica ha bisogno, per essere quantificata, di un adeguato metro di misura.

Dettagli

KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED

KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED COMPONENTI KIT SINGOLA ARMATURA LED Armatura stradale a led Struttura testa palo con sbraccio per armatura stradale Ø 60mm Moduli FV policristallino

Dettagli

Relazione descrittiva sui vantaggi di utilizzare la tecnologia a diodi led nel campo dell illuminazione. dell'illuminazione Civile ed industriale.

Relazione descrittiva sui vantaggi di utilizzare la tecnologia a diodi led nel campo dell illuminazione. dell'illuminazione Civile ed industriale. Relazione descrittiva sui vantaggi di utilizzare la tecnologia a diodi led nel campo dell illuminazione. LED Le lampade che Rappresentano il futuro dell'illuminazione Civile ed industriale. Con la recente

Dettagli

Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale. 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito

Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale. 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito I fenomeni energetici connessi al passaggio della corrente in un circuito, possono essere distinti

Dettagli