Lezioni adattate. Lezioni adattate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1-2-3. Lezioni adattate. Lezioni adattate"

Transcript

1 1-2-3 Lezioni adattate Lezioni adattate n Tutti i temi e gli argomenti dei tre anni di corso di Orsa Maggiore sono qui riproposti adattati, con carattere ad alta leggibilità, per venire incontro alle diverse esigenze che pone una classe variegata, in cui siano ad esempio presenti ragazzi con BES, aventi bisogni educativi speciali generati da condizioni fisiche o da fatti personali o ambientali sfavorevoli, o ragazzi con DSA, ossia con disturbi specifici dell apprendimento come la dislessia, la discalculia, la disortografia e la disgrafia. Le lezioni sono accompagnate da schemi e mappe per una rapida visualizzazione dei contenuti e da semplici esercizi di recupero impostati per conoscenze, competenze e abilità _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

2 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

3 Concetti di base della geografia 1 CHE COS È LA GEOGRAFIA? DEFINIZIONE DI GEOGRAFIA: È LA SCIENZA CHE STUDIA IL MONDO LA GEOGRAFIA PUÒ ESSERE: FISICA (RIGUARDA LA NATURA DESCRIVE LE MONTAGNE, I FIUMI, I LAGHI...) UMANA (RIGUARDA L UOMO E DESCRIVE GLI STATI, LE CITTÀ, LA POPOLAZIONE ) LEZIONI ADATTATE Classe 1 2 COME ORIENTARSI? DEFINIZIONE DI ORIENTAMENTO: SAPERE DOVE CI SI TROVA PER ORIENTARCI IN OGNI LUOGO DELLA TERRA DOBBIAMO USARE DEI PUNTI DI RIFERIMENTO FISSI, DETTI PUNTI CARDINALI. I PUNTI CARDINALI SONO: NORD: INDICATO DI NOTTE DALLA STELLA POLARE SUD: DOVE SI TROVA IL SOLE A MEZZOGIORNO OVEST: DETTO OCCIDENTE, DOVE IL SOLE TRAMONTA EST: DETTO ORIENTE, DOVE IL SOLE SORGE 3 COS È IL PIANETA TERRA? DEFINIZIONE DI PIANETA TERRA: È UNO DEI PIANETI DEL SISTEMA SOLARE Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

4 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Concetti di base della geografia 4 COM È FATTO IL PIANETA TERRA? IL PIANETA TERRA HA LA FORMA DI UNA SFERA LEGGERMENTE SCHIACCIATA. LA TERRA È DIVISA IN DUE PARTI: L EMISFERO BOREALE A NORD L EMISFERO AUSTRALE A SUD L EQUATORE È LA CIRCONFERENZA PIÙ GRANDE CHE DIVIDE I DUE EMISFERI 5 COM È SUDDIVISO IL PIANETA TERRA? I GEOGRAFI HANNO SUDDIVISO IL PIANETA TERRA IN UNA RETE DI LINEE IMMAGINARIE, DETTE PARALLELI E MERIDIANI, CHE SERVONO PER LOCALIZZARE OGNI PUNTO SULLA SUPERFICIE TERRESTRE. I PARALLELI: SONO CIRCONFERENZE, TAGLIANO LA TERRA A FETTE ORIZZONTALI CIOÈ IN TANTI CERCHI IL PARALLELO PIÙ LUNGO È L EQUATORE ALTRI PARALLELI IMPORTANTI SONO I DUE TROPICI E I DUE CIRCOLI POLARI I MERIDIANI: HANNO TUTTI LA STESSA LUNGHEZZA, TAGLIANO LA TERRA IN SPICCHI VERTICALI, DAL POLO NORD AL POLO SUD IL MERIDIANO PIÙ IMPORTANTE È QUELLO DI GREENWICH, IN INGHILTERRA, DETTO MERIDIANO ZERO PER SAPERE ESATTAMENTE DOVE SI TROVA UN LUOGO BISOGNA CONOSCERE LE SUE COORDINATE GEOGRAFICHE, CIOÈ LA LATITUDINE E LA LONGITUDINE. ESSE SI MISURANO IN GRADI. LA LATITUDINE È LA DISTANZA DEL PUNTO DALL EQUATORE, CHE PUÒ ESSERE NORD O SUD. LA LONGITUDINE È LA DISTANZA DEL PUNTO DAL MERIDIANO DI GREENWICH, CHE PUÒ ESSERE EST O OVEST. 372 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

5 6 COS È UNA CARTA GEOGRAFICA? DEFINIZIONE DI CARTA GEOGRAFICA: È UN DISEGNO CHE RAPPRESENTA UN TERRITORIO TUTTE LE CARTE GEOGRAFICHE SONO RIDOTTE, DEFORMATE E APPROSSIMATE. CI SONO DIVERSI TIPI DI CARTE GEOGRAFICHE: CARTA TOPOGRAFICA: RAPPRESENTA UNA PARTE DI TERRITORIO PIÙ GRANDE Concetti di base della geografia LEZIONI ADATTATE Classe 1 MAPPA O PIANTA: RAPPRESENTA UN TERRITORIO PIÙ PICCOLO CARTA FISICA: RAPPRESENTA GLI ASPETTI NATURALI (MONTAGNE, FIUMI...) Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

6 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Concetti di base della geografia CARTA POLITICA: RAPPRESENTA I CONFINI DEGLI STATI E LE CITTÀ CARTA TEMATICA: RAPPRESENTA CON COLORI DIVERSI ASPETTI SPECIFICI DEL TERRITORIO (CARTA STRADALE, CARTA ECONOMICA) OGNI CARTA GEOGRAFICA HA DEI SIMBOLI CHE VENGONO SPIEGATI NELLA LEGENDA (UN RIQUADRO SULLA CARTA). 7 COSA SI PUÒ USARE AL POSTO DELLE CARTE GEOGRAFICHE? IN ALTERNATIVA ALLE CARTE GEOGRAFICHE PER RAPPRESENTARE I DATI SI USANO LE TABELLE E I GRAFICI. 374 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

7 NELLE TABELLE SI SCRIVONO I DATI IN ORDINE IN RIGHE E IN COLONNE PER FARE DEI CONFRONTI. Concetti di base della geografia LEZIONI ADATTATE Classe 1 NEI GRAFICI I DATI VENGONO RAPPRESENTATI E CONFRONTATI SOTTO FORMA DI UN DISEGNO MOLTO SEMPLICE COMPRENSIBILE CON UN SOLO SGUARDO. I GRAFICI PIÙ USATI SONO A TORTA E A COLONNE Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

8 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Concetti di base della geografia GEOGRAFIA COME SCIENZA FISICA UMANA ORIENTAMENTO suddivisione PUNTI CARDINALI reale immaginaria pianeta terra distanza concetti di base della geografia rappresentazione carte geografiche tabelle grafici TOPOGRAFICA A TORTA MAPPA A COLONNE FISICA POLITICA TEMATICA 376 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

9 suddivisione reale emisfero emisfero boreale australe equatore Concetti di base della geografia suddivisione immaginaria paralleli meridiani equatore greenwich LEZIONI ADATTATE Classe 1 pianeta terra distanza coordinate geografiche latitudine longitudine dall equatore da greenwich Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

10 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Concetti di base della geografia Nome... Classe... Data... ESERCIZI DI RECUPERO CONOSCENZE 1 COSA STUDIA LA GEOGRAFIA FISICA? A. LA LARGHEZZA B. LA NATURA C. LA POPOLAZIONE D. LA DISTANZA 2 IN CHE DIREZIONE TRAMONTA IL SOLE? A. NORD B. SUD C. OVEST D. EST 3 LA TERRA È DIVISA IN 2 PARTI. QUALI? A. EMISFERO BOREALE E AUSTRALE B. CIRCOLO POLARE ARTICO E ANTARTICO C. TROPICO DEL CANCRO E DEL CAPRICORNO 4 COME PUÒ ESSERE LA LONGITUDINE? A. NORD O SUD B. EST O OVEST C. NORD O EST D. SUD 378 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

11 ESERCIZI DI RECUPERO COMPETENZE DOMANDE DEL SE Concetti di base della geografia Nome... Classe... Data... 1 SE TI TROVASSI IN UNA CITTÀ NUOVA DI NOTTE, SENZA ALCUNO STRUMENTO, COSA FARESTI PER ORIENTARTI? A. INDIVIDUO LA STELLA POLARE, CHE MI INDICA IL SUD B. INDIVIDUO LA STELLA POLARE, CHE MI INDICA IL NORD C. CERCO LA POSIZIONE DELLA LUNA, CHE MI INDICA IL NORD LEZIONI ADATTATE Classe 1 2 SE DOVESSI FAR VEDERE AD UN TUO COMPAGNO LA STRADA PER ANDARE NEL CENTRO DELLA CITTÀ, COSA USERESTI? A. UNA CARTA TEMATICA B. UNA CARTA TOPOGRAFICA C. UNA MAPPA D. UNA CARTA FISICA ESERCIZI DI RECUPERO ABILITà PROVA A 1 OSSERVA LA SEGUENTE FIGURA DEL PIANETA TERRA. PROVA AD INSERIRE NEL GIUSTO POSTO I SEGUENTI TERMINI: A. POLO NORD B. MERIDIANO C. EQUATORE Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

12 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Concetti di base della geografia Nome... Classe... Data... 2 OSSERVA LA SEGUENTE CARTINA DELL ITALIA. PROVA A INDIVIDUARE LA POSIZIONE DI MILANO RISPETTO ALLE ALTRE CITTÀ: A. SUD DI TORINO B. OVEST DI VENEZIA C. EST DI VENEZIA 380 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

13 Clima e ambienti naturali 1 CHE COS È IL CLIMA? DEFINIZIONE DI CLIMA: INDICA DIVERSI ASPETTI DELL ATMOSFERA, COME LA TEMPERATURA, TEMPERATURA: LE PRECIPITAZIONI, LA PRESSIONE, PRESENTI IN UN PAESE INDICA PER SE TANTO L ARIA TEMPO INTORNO A NOI È CALDA O FREDDA LA TEMPERATURA: INDICA SE L ARIA INTORNO A NOI è CALDA O FREDDA SI MISURA IN GRADI CELSIUS ( C) NEI PAESI VICINI ALL EQUATORE È PIÙ ALTA NEI PAESI PIÙ LONTANI DALL EQUATORE È PIÙ BASSA LEZIONI ADATTATE Classe 1 LE PRECIPITAZIONI SONO LA PIOGGIA E LA NEVE. COME SI FORMANO? L ACQUA DEL MARE EVAPORA (PASSA DALLO STATO LIQUIDO A QUELLO GASSOSO) GRAZIE AL CALORE DEL SOLE IL VAPORE ACQUEO (LA PARTE GASSOSA) FORMA LE NUVOLE LE NUVOLE QUANDO INCONTRANO L ARIA FREDDA SI TRASFORMANO IN PIOGGIA (CIOÈ TORNANO ALLO STATO LIQUIDO) QUANDO PIOVE C È MOLTA UMIDITÀ (CIOÈ NELL ARIA C È MOLTA ACQUA) LE NUVOLE QUANDO INCONTRANO L ARIA MOLTO FREDDA SI TRASFORMANO IN NEVE (CIOÈ PASSANO AD UNO STATO SOLIDO) LA PRESSIONE: INDICA IL PESO DELL ARIA L ARIA FREDDA È PIÙ PESANTE E SCENDE VERSO IL BASSO (SI DICE BASSA PRESSIONE) L ARIA CALDA È PIÙ LEGGERA E SALE VERSO L ALTO (SI DICE ALTA PRESSIONE) PRECIPITAZIONI NUBI EVAPORAZIONE Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

14 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Clima e ambienti naturali IL VENTO È ARIA CHE SI SPOSTA SEMPRE DALLA ZONA PIÙ FREDDA A QUELLA PIÙ CALDA 2 COSA SONO GLI AMBIENTI NATURALI? DEFINIZIONE DI AMBIENTI NATURALI: SONO L INSIEME DELLA FLORA (PIANTE), FAUNA (ANIMALI) E DEL PAESAGGIO (CLIMA, ASPETTO DELLA TERRA), CHE CIRCONDANO GLI ESSERI UMANI 3 QUALI SONO I PRINCIPALI AMBIENTI NATURALI IN EUROPA? I PRINCIPALI AMBIENTI NATURALI IN EUROPA SONO: LA REGIONE MEDITERRANEA CHE COMPRENDE: FLORA: PINI E GINEPRI FAUNA: LEPRI, DELFINI, UCCELLI MIGRATORI PAESAGGIO: ULIVI, VITI E GRANO alberi di ulivo 382 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

15 LA REGIONE ATLANTICA CHE COMPRENDE: FLORA: LATIFOGLIE, CONIFERE E BRUGHIERE FAUNA: GABBIANI, LEPRI E CERVI PAESAGGIO: AGRICOLO LA REGIONE CONTINENTALE CHE COMPRENDE: FLORA: PRATERIE E QUERCE FAUNA: GUFI, CINGHIALI, ORSI BRUNI E TALPE PAESAGGIO: AGRICOLO Clima e ambienti naturali BRUGHierA LEZIONI ADATTATE Classe 1 PRATERIA LA REGIONE SUBARTICA CHE COMPRENDE: FLORA: CONIFERE FAUNA: LUPI, ORSI, LINCI E RENNE PAESAGGIO: TAIGA (FORESTA DI CONIFERE) TAIGA VISTA DALL ALTO LA REGIONE ARTICA CHE COMPRENDE: FLORA: MUSCHI E LICHENI FAUNA: ORSI BIANCHI E FOCHE PAESAGGIO: TUNDRA (PIANURA SENZA ALBERI) TUNDRA Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

16 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Clima e ambienti naturali TABELLA RIASSUNTIVA DEL CLIMA E DEGLI AMBIENTI IN EUROPA AMBIENTE CLIMA INVERNO: MITE (NON TROPPO FREDDO) REGIONE MEDITERRANEA ESTATE: CALDA E SECCA (POCHE PIOGGE) INVERNO: FREDDO REGIONE ATLANTICA ESTATE: VENTILATA E PIOVOSA REGIONE CONTINENTALE REGIONE SUBARTICA REGIONE ARTICA INVERNO: FREDDO ESTATE: CALDA INVERNO: RIGIDO ESTATE: FRESCA INVERNO: MOLTO RIGIDO ESTATE: BREVE E FRESCA 4 QUALI SONO I PRINCIPALI AMBIENTI NATURALI IN ITALIA? I PRINCIPALI AMBIENTI NATURALI IN ITALIA SONO: LA REGIONE ALPINA CHE COMPRENDE: FLORA: BOSCHI, PRATI, MUSCHI E LICHENI FAUNA: STAMBECCHI, CAMOSCI, MARMOTTE E AQUILE REALI PAESAGGIO: MONTANO 384 Classe 1. Lezioni adattate PAESAGGIO ALPINO PAESAGGIO ALPINO 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

17 LA REGIONE LIGURE-TIRRENICA CHE COMPRENDE: FLORA: MACCHIA MEDITERANNEA FAUNA: LEPRI, DELFINI E UCCELLI MIGRATORI PAESAGGIO: AGRICOLO E COSTIERO LA REGIONE PADANA CHE COMPRENDE: FLORA: BOSCHI DI LATIFOGLIE FAUNA: POCHI ANIMALI PAESAGGIO: PIANEGGIANTE, AGRICOLO E INDUSTRIALE Clima e ambienti naturali COSTA LIGURE LEZIONI ADATTATE Classe 1 LA REGIONE ADRIATICA CHE COMPRENDE: FLORA: BASSI ARBUSTI FAUNA: DELFINI E GABBIANI PAESAGGIO: COSTIERO E SABBIOSO PIANURA PADANA COSTA ADRIATICA LA REGIONE APPENNINICA CHE COMPRENDE: FLORA: BOSCHI DI CASTAGNI, FAGGI E QUERCE FAUNA: SCOIATTOLI, VOLPI E LUPI PAESAGGIO: MONTANO E COLLINARE LA REGIONE CALABRO-INSULARE CHE COMPRENDE: FLORA: PALME E FICHI D INDIA FAUNA: PESCI E UCCELLI PAESAGGIO: COSTIERO, INSULARE E AGRICOLO PAESAGGIO APPENNINICO COSTA CALABRESE Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

18 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Clima e ambienti naturali TABELLA RIASSUNTIVA DEL CLIMA E DEGLI AMBIENTI IN ITALIA AMBIENTE CLIMA INVERNO: FREDDO E LUNGO REGIONE ALPINA ESTATE: BREVE E FRESCA INVERNO: MOLTO TIEPIDO REGIONE LIGURE-TIRRENICA ESTATE: CALDA INVERNO: FREDDO REGIONE PADANA ESTATE: CALDA REGIONE ADRIATICA REGIONE APPENNINICA REGIONE CALABRO-INSULARE INVERNO: MITE ESTATE: CALDA E SECCA INVERNO: FREDDO ESTATE: FRESCA INVERNO: MOLTO MITE ESTATE: MOLTO CALDA E SECCA 386 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

19 TEMPERATURA (IN GRADI) CALDA FREDDA ELEMENTI Clima e ambienti naturali PRECIPITAZIONI UMIDITà LEZIONI ADATTATE Classe 1 DEL CLIMA PRESSIONE BASSA/FREDDA VENTO ALTA/CALDA Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

20 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Clima e ambienti naturali FLORA in italia FAUNA AMBIENTI NATURALI PAESAGGIO in europa alpino mediterraneo ligure-tirrenico atlantico padano continentale adriatico subartico e artico appenninico calabro-insulare 388 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

21 ESERCIZI DI RECUPERO CONOSCENZE 1 QUALI SONO GLI ELEMENTI DEL CLIMA? A. TEMPERATURA, AMBIENTE E PRECIPITAZIONI B. FLORA, FAUNA E PAESAGGIO C. TEMPERATURA, PRECIPITAZIONI E PRESSIONE D. FLORA, FAUNA E TEMPERATURA Clima e ambienti naturali Nome... Classe... Data... LEZIONI ADATTATE Classe 1 2 VICINO ALL EQUATORE COM È LA TEMPERATURA? A. TIEPIDA B. FRESCA C. MOLTO FREDDA D. MOLTO CALDA 3 QUANTE SONO LE ZONE CLIMATICHE IN ITALIA? A. SEI B. OTTO C. CINQUE D. TRE 4 QUALI CARATTERISTICHE HA LA MACCHIA MEDITERRANEA? A. MUSCHI, CONIFERE, ORSI B. ALBERI, ULIVI, DELFINI C. LATIFOGLIE, PINI, GABBIANI D. MUSCHI, ULIVI, DELFINI Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

22 LEZIONI ADATTATE Classe 1 Clime e ambienti naturali Nome... Classe... Data... 5 COM È IL CLIMA NELLA REGIONE PADANA? A. INVERNO FREDDO ED ESTATE CALDA B. INVERNO RIGIDO ED ESTATE CALDA C. INVERNO MITE ED ESTATE FRESCA D. INVERNO TIEPIDO ED ESTATE SECCA 6 COME SI FORMA LA PIOGGIA? A. DALL INCONTRO TRA NUVOLE E ARIA MOLTO FREDDA B. DALL INCONTRO TRA NUVOLE E SOLE C. DALL INCONTRO TRA NUVOLE E ARIA FREDDA D. DALL INCONTRO TRA SOLE E ARIA FREDDA ESERCIZI DI RECUPERO DOMANDE DEL SE COMPETENZE 1 SE TI TROVASSI IN UN PAESINO DEGLI APPENNINI QUALE ANIMALE POTRESTI INCONTRARE? A. LO SCOIATTOLO B. IL DELFINO C. IL LEONE 2 SE DECIDESSI DI TRASCORRERE LE VACANZE ESTIVE IN UNA ZONA EUROPEA MOLTO CALDA DOVE ANDRESTI? A. IN GERMANIA B. IN INGHILTERRA C. IN NORVEGIA D. IN SPAGNA 390 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

23 ESERCIZI DI RECUPERO ABILITà PROVA A Clime e ambienti naturali Nome... Classe... Data... 1 OSSERVA LA SEGUENTE FIGURA DELL ITALIA. PROVA AD INSERIRE NEL POSTO GIUSTO I SEGUENTI TERMINI: A. REGIONE ALPINA B. REGIONE APPENNINICA C. REGIONE CALABRO-INSULARE LEZIONI ADATTATE Classe 1 2 OSSERVA LA SEGUENTE IMMAGINE DI UN AMBIENTE TIPICO DELL EUROPA. PROVA AD INDIVIDUARE A QUALE REGIONE APPARTIENE: A. REGIONE ARTICA B. REGIONE CONTINENTALE C. REGIONE SUBARTICA Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

24 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse 1 CHE COS È LA GEOGRAFIA FISICA? DEFINIZIONE DI GEOGRAFIA FISICA: STUDIA TUTTI GLI ELEMENTI DELLA NATURA (FIUMI, LAGHI, MONTAGNE, PIANURE, COLLINE ECC.) 2 L ACQUA L ACQUA OCCUPA LA MAGGIOR PARTE DELLO SPAZIO SUL PIANETA TERRA: È SALATA NEI MARI E NEGLI OCEANI (97,5%) NON È SALATA IN ALCUNI LAGHI O FIUMI (2,5%) NON SI ESAURISCE MAI GRAZIE AL CICLO DELL ACQUA EVAPORAZIONE SOLE FORMAZIONE DELLE NUVOLE PRECIPITAZIONI I GHIACCIAI: SONO DISTESE DI GHIACCIO SI TROVANO AL POLO NORD E AL POLO SUD RICOPRONO VASTE SUPERFICI SI FORMANO GRAZIE ALL ACCUMULO DI GRANDI QUANTITÀ DI NEVE CHE SI TRASFORMANO IN GHIACCIO QUANDO LE TEMPERATURE SCENDONO SOTTO LO ZERO SI SCIOLGONO IN PARTE GRAZIE AL CALORE DEL SOLE E CREANO DEI CORSI D ACQUA 392 Classe 1. Lezioni adattate GHIACCIAIO 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

25 LE ACQUE DOLCI SONO: 1 LA SORGENTE (È L ORIGINE DELLE ACQUE, CHE DERIVANO DALLO SCIOGLIMENTO DEI GHIACCIAI E QUINDI SPESSO SI TROVA IN MONTAGNA) 2 IL RUSCELLO (È UN PICCOLO CORSO IN CUI SCORRE L ACQUA DELLA SORGENTE) 3 IL TORRENTE (È UN INSIEME DI PIÙ RUSCELLI) 4 IL FIUME (È UN CORSO D ACQUA PIÙ GRANDE CHE SI FORMA IN PIANURA DALL UNIONE DI PIÙ TORRENTI) 5 IL LAGO (È UNA DISTESA DI ACQUA CHE SPESSO È FORMATA DA UN FIUME CHE SCORRE SU UN GRANDE SCAVO NATURALE) 6 L AFFLUENTE (È UN FIUME PIÙ PICCOLO CHE SI INSERISCE IN UN FIUME PIÙ GRANDE) 7 LA FOCE (È LA PARTE FINALE DEL FIUME CHE SI GETTA NEL MARE) LA FOCE PUÒ ESSERE: AD ESTUARIO QUANDO IL FIUME NON FORMA ISOLE A DELTA QUANDO IL FIUME FORMA DELLE ISOLE La geografia fisica: le acque e le terre emerse LEZIONI ADATTATE Classe Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

26 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI I PRINCIPALI FIUMI D EUROPA DA OVEST A EST NELLA CARTINA (I FIUMI PIÙ LUNGHI D EUROPA SONO IN GRASSETTO) STATO D EUROPA FIUME FRANCIA RODANO LOIRA SENNA INGHILTERRA TAMIGI ITALIA PO GERMANIA RUSSIA POLONIA DANUBIO RENO ELBA VOLGA DNEPR DON URAL VISTOLA NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI I PRINCIPALI LAGHI D EUROPA DA OVEST A EST NELLA CARTINA (I LAGHI PIU GRANDI D EUROPA SONO IN GRASSETTO) STATO D EUROPA SVEZIA RUSSIA LAGO VÄNERN LADOGA ONEGA 394 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

27 DANUBIO DNEPR VISTOLA 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd 395 RODANO LOIRA SENNA TAMIGI PO ELBA LAGO VANERN LEZIONI ADATTATE Classe 1 DON LAGO LADOGA LAGO ONEGA VOLGA URAL La geografia fisica: le acque e le terre emerse Classe 1. Lezioni adattate /02/14 18:14

28 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI I PRINCIPALI FIUMI D ITALIA DA NORD A SUD NELLA CARTINA (I FIUMI PIU LUNGHI D ITALIA SONO IN GRASSETTO) REGIONE FIUME PIEMONTE PO TANARO LIGURIA TANARO LOMBARDIA PO ADDA OGLIO MINCIO TRENTINO ALTO-ADIGE VENETO FRIULI VENEZIA-GIULIA EMILIA ROMAGNA TOSCANA LAZIO ABRUZZO BASILICATA SARDEGNA ADIGE BRENTA PO BRENTA PIAVE TAGLIAMENTO ISONZO PO ARNO TEVERE SANGRO BASENTO TIRSO 396 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

29 La geografia fisica: le acque e le terre emerse NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI I PRINCIPALI LAGHI D ITALIA DA NORD A SUD NELLA CARTINA (I LAGHI PIU GRANDI D ITALIA SONO IN GRASSETTO) REGIONE LAGO PIEMONTE LAGO MAGGIORE LAGO D ORTA LOMBARDIA LAGO DI COMO LAGO D ISEO LAGO DI GARDA TRENTINO ALTO -ADIGE LAGO DI GARDA LEZIONI ADATTATE Classe 1 VENETO UMBRIA LAZIO LAGO DI GARDA LAGO TRASIMENO BOLSENA LAGO DI COMO LAGO MAGGIORE LAGO D ORTA LAGO D ISEO ADIGE TAGLIAMENTO PO ADDA OGLIO MINCIO LAGO DI GARDA PIAVE BRENTA PO ISONZO ARNO LAGO TRASIMENO LAGO DI BOLSENA TEVERE SANGRO BASENTO Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

30 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse LE GRANDI DISTESE D ACQUA SONO: I MARI (CHE CIRCONDANO LE TERRE EMERSE) GLI OCEANI (MARI MOLTO GRANDI) GRAZIE AL MOVIMENTO CONTINUO DELLE ACQUE DEI MARI E DEGLI ONDE OCEANICHE OCEANI SI POSSONO CREARE: LE CORRENTI MARINE (CHE SI SPOSTANO PER MIGLIAIA DI CHILOMETRI) LE ONDE (CHE SI SPOSTANO PER DISTANZE MINORI) LE COSTE: SONO LA PARTE DI TERRA A CONTATTO CON IL MARE POSSONO ESSERE ALTE E ROCCIOSE OPPURE BASSE SPIAGGE DI SABBIA 3 LE TERRE EMERSE COSTA INGLESE, ALTA E ROCCIOSA LE TERRE EMERSE COMPRENDONO LE MONTAGNE, LE COLLINE, LE PIANURE E LE VALLI. LE MONTAGNE: SONO DEI RILIEVI DELLA SUPERFICIE TERRESTRE HANNO UN ALTEZZA MINIMA DI 600 METRI HANNO UNA PARTE PIÙ ALTA CHIAMATA CIMA O VETTA, CHE SPESSO È A PUNTA SI SONO FORMATE DAL MOVIMENTO TRA DUE ZOLLE DELLA TERRA CHE, IN SEGUITO ALLO SCONTRO RECIPROCO, SI SONO POI SOLLEVATE MONTAGNE 398 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

31 IL VULCANO: È UNA MONTAGNA CON UNA FORMA PARTICOLARE CHE HA UNA APERTURA IN CIMA CHIAMATA CRATERE SI È FORMATO A CAUSA DI UNA FRATTURA ALL INTERNO DELLA MONTAGNA, CHE HA PERMESSO L ACCUMULO DELLA LAVA (INSIEME DI ROCCE FUSE E GAS ALLO STATO LIQUIDO) ALLA BASE QUANDO IL VULCANO HA AL SUO INTERNO TROPPO MAGMA (LA LAVA SENZA I GAS) QUESTO ESCE DAL CRATERE E SI HA L ERUZIONE L ETNA (SICILIA) ED IL VESUVIO (CAMPANIA) SONO I 2 PRINCIPALI VULCANI D ITALIA La geografia fisica: le acque e le terre emerse LEZIONI ADATTATE Classe 1 colata lavica ceneri cratere fumarola camino vulcanico cratere secondario serbatoio magmatico IL TERREMOTO: È DOVUTO ALLO SCONTRO DI PLACCHE (DIVISIONI DELLA CROSTA TERRESTRE), COME AVVIENE PER LA FORMAZIONE DEI VULCANI FA TREMARE LA TERRA E PUÒ COLPIRE QUINDI CITTÀ E PERSONE È MISURATO CON DIVERSE SCALE, COME LA SCALA MERCALLI E LA SCALA RICHTER Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

32 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI LE PRINCIPALI CATENE MONTUOSE D EUROPA DA OVEST A EST NELLA CARTINA (LE PRINCIPALI CATENE MONTUOSE DELL ITALIA SONO IN GRASSETTO) STATO D EUROPA CATENE MONTUOSE FRANCIA PIRENEI SPAGNA PIRENEI INGHILTERRA PENNINI ALPI (M. BIANCO M. ROSA CERVINO) ITALIA APPENNINI (VETTA DEL GRAN SASSO) NORVEGIA SVEZIA FINLANDIA ALPI SCANDINAVE RUSSIA MONTI URALI POLONIA UNGHERIA SLOVENIA CARPAZI IN R AV E U A N D A PE N N I N I A L I P I S C L CA A EI A P P E N N ZI EN P A L PI R I P R I N I 400 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

33 LE COLLINE: SONO DEI RILIEVI DELLA SUPERFICIE TERRESTRE HANNO UN ALTEZZA MINORE DI 600 METRI HANNO LA PARTE PIÙ ALTA ARROTONDATA LE PIANURE: SONO DELLE ZONE MOLTO ESTESE E PIATTE GENERALMENTE SI SONO FORMATE GRAZIE ALL UNIONE DI SABBIA E TERRA TRASPORTATE DAI FIUMI MOLTO TEMPO FA La geografia fisica: le acque e le terre emerse LEZIONI ADATTATE Classe 1 LE VALLI: SONO DELLE ZONE CHIUSE TRA LE MONTAGNE LE VALLI POSSONO ESSERE: A FORMA DI U SE SONO STATE SCAVATE DA ANTICHI GHIACCIAI A FORMA DI V SE SONO STATE SCAVATE DA UN FIUME Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

34 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI LE PRINCIPALI PIANURE D EUROPA DA OVEST A EST NELLA CARTINA (LE PRINCIPALI PIANURE D ITALIA SONO IN GRASSETTO) STATO D EUROPA pianure FRANCIA BASSOPIANO FRANCESE INGHILTERRA BACINO LONDINESE PIANURA PADANA (PIEMONTE LOMBARDIA EMILIA ROMAGNA VENETO FRIULI) ITALIA MAREMMA (TOSCANA) TAVOLIERE DELLE PUGLIE (PUGLIA) AGRO PONTINO (LAZIO) GERMANIA OLANDA POLONIA RUSSIA UNGHERIA PIANURA GERMANO-POLACCA BASSOPIANO SARMATICO PIANURA UNGHERESE 402 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

35 La geografia fisica: le acque e le terre emerse la geografia fisica le acque le terre emerse mari e oceani coste montagne ghiacciai corsi terremoti d acqua LEZIONI ADATTATE Classe 1 sorgente vulcani colline ruscello pianure torrente valli foce fiume lago affluente Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

36 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse Nome... Classe... Data... ESERCIZI DI RECUPERO CONOSCENZE 1 DA DOVE NASCE UN FIUME? A. DA UN RUSCELLO B. DALLA FOCE C. DA UN TORRENTE D. DA UNA SORGENTE 2 COS È UN AFFLUENTE? A. È LA PARTE INIZIALE DEL FIUME B. È LA PARTE FINALE DEL FIUME C. È UN FIUME PIÙ PICCOLO CHE SI INSERISCE IN UN FIUME PIÙ GRANDE D. È UN CORSO D ACQUA RICCO DI CORRENTI MARINE 3 DOVE SCORRE IL TAMIGI? A. IN FRANCIA B. IN ITALIA C. IN RUSSIA D. IN INGHILTERRA 4 COME SI CHIAMA LA PARTE PIÙ ALTA DELLA MONTAGNA? A. PLACCA B. VETTA C. MAGMA D. CAPO 404 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

37 La geografia fisica: le acque e le terre emerse Nome... Classe... Data... 5 COME SI SONO FORMATE GENERALMENTE LE PIANURE? A. DALL UNIONE TRA SABBIA E ROCCE FUSE B. DALL UNIONE TRA TERRA E ACQUA C. DALLA FUORIUSCITA DI MAGMA D. DALL UNIONE TRA SABBIA E TERRA LEZIONI ADATTATE Classe 1 6 COME SI CHIAMA LA CATENA MONTUOSA PRINCIPALE DELLA RUSSIA? A. CARPAZI B. PIRENEI C. URALI D. ALPI ESERCIZI DI RECUPERO DOMANDE DEL SE COMPETENZE 1 SE DOVESSI STABILIRE QUALE TRA LE SEGUENTI ALTEZZE INDICA UNA MONTAGNA, QUALE SCEGLIERESTI? A. 485 METRI B. 550 METRI C. 706 METRI 2 SE VINCESSI UN GIRO SU UN BATTELLO CHE ATTRAVERSA IL FIUME DON, DOVE DOVRESTI ANDARE? A. IN GERMANIA B. IN RUSSIA C. IN ITALIA D. IN SPAGNA Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

38 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia fisica: le acque e le terre emerse Nome... Classe... Data... ESERCIZI DI RECUPERO abilità PROVA A 1 OSSERVA LA SEGUENTE CARTINA DELL ITALIA. PROVA AD INSERIRE NEL POSTO GIUSTO I SEGUENTI TERMINI: A. PIANURA PADANA B. MAREMMA C. AGRO PONTINO 2 OSSERVA LA SEGUENTE IMMAGINE ED INSERISCI DOVE INDICATO I NOMI CORRETTI. A. LAGO B. FIUME C. AFFLUENTE 406 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

39 La geografia umana: i 3 settori economici 1 CHE COS È LA GEOGRAFIA UMANA? DEFINIZIONE DI GEOGRAFIA UMANA: STUDIA TUTTI GLI ELEMENTI CREATI DALL UOMO (COLTIVAZIONI, INDUSTRIE, TRASPORTI ECC.) 2 IL SETTORE PRIMARIO LEZIONI ADATTATE Classe 1 È L INSIEME DI TUTTE LE ATTIVITÀ CHE RIGUARDANO I PRODOTTI CHE DERIVANO DIRETTAMENTE DALLA NATURA, INDISPENSABILI PER VIVERE COMPRENDE L AGRICOLTURA, L ALLEVAMENTO, LA PESCA E L ESTRAZIONE MINERARIA L AGRICOLTURA: RIGUARDA LA COLTIVAZIONE DEI CAMPI FORNISCE I PRODOTTI INDISPENSABILI PER VIVERE, COME AD ESEMPIO IL RISO, IL GRANO, GLI ORTAGGI (POMODORI, INSALATA ECC.), LA FRUTTA L ALLEVAMENTO: RIGUARDA GLI ANIMALI CHE FORNISCONO I PRODOTTI INDISPENSABILI PER VIVERE GRANO COMPRENDE PRINCIPALMENTE QUESTE CATEGORIE DI ANIMALI: BOVINI (VACCHE, BUOI) PER LA CARNE E IL LATTE OVINI (PECORE) PER LA CARNE E IL LATTE SUINI (MAIALI) PER LA CARNE POLLI PER LE UOVA E LA CARNE OVINI AL PASCOLO Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

40 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia umana: i 3 settori economici LA PESCA: È UN ATTIVITÀ PRATICATA NEI CORSI D ACQUA (MARI, FIUMI, LAGHI ECC.) INDISPENSABILE PER VIVERE L ESTRAZIONE MINERARIA: È UN ATTIVITÀ CHE SERVE PER PROCURARSI LE MATERIE PRIME NECESSARIE POI AL LAVORO NELLE INDUSTRIE E INDISPENSABILI PER VIVERE RIGUARDA PRINCIPALMENTE I SEGUENTI MATERIALI: FERRO E RAME PER LE LAVORAZIONI ARTIGIANALI ED INDUSTRIALI CARBONE E PETROLIO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA estrazione mineraria 3 IL SETTORE SECONDARIO È L INSIEME DI TUTTE LE ATTIVITÀ CHE SI OCCUPANO DELLA TRASFORMAZIONE DELLE MATERIE PRIME DELLA NATURA IN PRODOTTI PRONTI PER L USO COMPRENDE L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO L INDUSTRIA: È L ATTIVITÀ PRINCIPALE DEL SETTORE SECONDARIO SI SVOLGE NELLE FABBRICHE, DOVE GLI OPERAI LAVORANO ASSIEME PER REALIZZARE UN PRODOTTO INTERO IN GRANDI QUANTITÀ UTILIZZA MACCHINARI MODERNI città industrializzata 408 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

41 L ARTIGIANATO: È UN ATTIVITÀ MOLTO IMPORTANTE DEL SETTORE SECONDARIO NON SI SVOLGE NELLE FABBRICHE MA IN PICCOLE BOTTEGHE DOVE GLI ARTIGIANI LAVORANO O DA SOLI O IN PICCOLI GRUPPI LAVORA UN SOLO PRODOTTO PER VOLTA E PERCIÒ SPESSO RISULTA DI QUALITÀ SUPERIORE RISPETTO A QUELLO DELLE INDUSTRIE La geografia umana: i 3 settori economici ARTIGIANO DEL LEGNO AL LAVORO LEZIONI ADATTATE Classe 1 4 IL SETTORE TERZIARIO È L INSIEME DI TUTTE LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE CHE NON PRODUCONO BENI MATERIALI, MA SERVIZI (AD ESEMPIO L INSEGNAMENTO, LA CONSULENZA MEDICA, IL TRASPORTO AEREO ECC.) COMPRENDE I TRASPORTI, IL COMMERCIO, IL TURISMO E LE TELECOMUNICAZIONI LA RACCOLTA DEL SANGUE I TRASPORTI: PERMETTONO LO SPOSTAMENTO DI ENORMI QUANTITÀ DI PERSONE E DI MERCI DA UN POSTO ALL ALTRO IN POCO TEMPO PERCORRONO DIVERSE VIE DI COMUNICAZIONE (STRADE, FERROVIE, MARI, CIELI), IN BASE AL MEZZO UTILIZZATO (PULLMAN, TRENO, NAVE, AEREO) TRENO AD ALTA VELOCITà Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

42 LEZIONI ADATTATE Classe 1 La geografia umana: i 3 settori economici IL COMMERCIO: È UN ATTIVITÀ CHE RIGUARDA L ACQUISTO E LA VENDITA DI BENI VIENE SVOLTO DA UN VENDITORE E DA UN ACQUIRENTE CHE COMPRA UN BENE ATTRAVERSO DEI SOLDI (COME AVVIENE AD ESEMPIO AL SUPERMERCATO) MERCATO ORTOFRUTTICOLO IL TURISMO: È UN ATTIVITÀ CHE RIGUARDA I VIAGGI È DI GRANDE IMPORTANZA ECONOMICA PERCHÉ SONO TANTE LE PERSONE CHE VIAGGIANO OGNI ANNO LE TELECOMUNICAZIONI: SONO ATTIVITÀ CHE PERMETTONO TURISTI IN UNA FORESTA TROPICALE ALLE PERSONE DI COMUNICARE IN TEMPI VELOCI E A GRANDI DISTANZE AVVENGONO TRAMITE L USO DI MEZZI COME POSTA, TELEFONO, INTERNET, TELEVISIONE IL CONTRIBUTO DEI 3 SETTORI PER LA CREMA SPALMABILE AL CIOCCOLATO 1. SETTORE PRIMARIO: COLTIVAZIONE DEL CACAO DALLE PIANTAGIONI E DELLE NOCCIOLE DAGLI ALBERI 2. SETTORE SECONDARIO: LAVORAZIONE DEL MATERIALE PRIMARIO IN FABBRICA PER TRASFORMARLO IN CREMA DI CIOCCOLATO 3. SETTORE TERZIARIO: DIFFUSIONE E VENDITA NEL MONDO I 3 SETTORI SONO SEMPRE LEGATI TRA LORO 410 Classe 1. Lezioni adattate 30663_PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

43 La geografia umana: i 3 settori economici NELLA SEGUENTE TABELLA TROVERAI I PRINCIPALI PRODOTTI IN EUROPA (I PRODOTTI PRINCIPALI DELL ITALIA SONO IN GRASSETTO) SETTORE PRIMARIO SETTORE SECONDARIO SETTORE TERZIARIO Agricoltura GRANO ULIVI VITI ALBERI DA FRUTTA ORTAGGI PATATE BARBABIETOLE DA ZUCCHERO industria AUTOMOBILISTICA SIDERURGICA METALLURGICA ALIMENTARE CHIMICA MECCANICA TESSILE AEROSPAZIALE ELETTRONICA SERVIZI UFFICI PUBBLICI SCUOLE OSPEDALI BANCHE TRASPORTI CAMION TRENI AEREI ALLEVAMENTO BOVINI OVINI SUINI POLLI NAVALE ARTIGIANATO ABBIGLIAMENTO ARREDAMENTO NAVI COMMERCIO CENTRI COMMERCIALI NEGOZI LEZIONI ADATTATE Classe 1 PESCA TONNO, SALMONE ESTRAZIONE MINERARIA FERRO CARBONE TURISMO (METE PRINCIPALI) ITALIA FRANCIA INGHILTERRA SPAGNA TELECOMUNICAZIONI INTERNET, TV, TELEFONIA Classe 1. Lezioni adattate _PH1_Risorse_per_l'insegnante_369_421.indd /02/14 18:14

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA I T A L I A M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE

TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA I T A L I A M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE MAGHREBINE I T A L I A M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE Gruppo di Torino

Dettagli

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra Il calore del sole e le fasce climatiche della terra 1 Il sole trasmette energia e calore alla terra. Ma, dato che la terra ha una forma simile a quella di una sfera, che ruota su se stessa attorno a un

Dettagli

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE 1 I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE Nella fascia tropicale ci sono tre paesaggi: la foresta pluviale, la savana, il deserto. ZONA VICINO ALL EQUATORE FORESTA PLUVIALE Clima: le temperature sono

Dettagli

EUROPA FISICA. 1. Parole per capire CPIA 1 FOGGIA VOLUME 3 CAPITOLO 13. Alla fine del capitolo dovrai sapere queste parole: placche o zolle...

EUROPA FISICA. 1. Parole per capire CPIA 1 FOGGIA VOLUME 3 CAPITOLO 13. Alla fine del capitolo dovrai sapere queste parole: placche o zolle... VOLUME 3 CAPITOLO 13 EUROPA FISICA CPIA 1 FOGGIA 1. Parole per capire Alla fine del capitolo dovrai sapere queste parole: placche o zolle... agenti esogeni...... fiume navigabile............... bacini

Dettagli

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 EDIZIONE 2014 LIBERAMENTE ISPIRATO A DIRITTI E ROVESCI

Dettagli

L Europa del Nord. Osserva la carta geografica dell Europa. Quali sono gli stati dell Europa del Nord?... Quali sono i mari intorno all Europa

L Europa del Nord. Osserva la carta geografica dell Europa. Quali sono gli stati dell Europa del Nord?... Quali sono i mari intorno all Europa L Europa del Nord Osserva la carta geografica dell Europa del Nord. Quali sono gli stati dell Europa del Nord?............ Quali sono i mari intorno all Europa del Nord?............... Ci sono più pianure

Dettagli

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri È vietata la riproduzione, anche parziale,

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini GEOGRAFIA facile per la classe quarta Le carte geografiche, il tempo

Dettagli

geografia classe quinta VALLE D AOSTA, PIEMONTE E LIGURIA SCHEDA N. 1

geografia classe quinta VALLE D AOSTA, PIEMONTE E LIGURIA SCHEDA N. 1 SCHEDA N. 1 VALLE D AOSTA, PIEMONTE E LIGURIA 1. Sulla cartina muta colora in giallo la Valle d Aosta, in rosa il Piemonte e in azzurro la Liguria. Con l aiuto dell atlante geografico allegato al tuo libro

Dettagli

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA UNITA N 10 I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA Quali sono i fattori che influenzano il clima? Si chiamano fattori climatici le condizioni che producono variazioni negli elementi del clima. Molto importante

Dettagli

EUROPA CENTRALE E OCCIDENTALE

EUROPA CENTRALE E OCCIDENTALE MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE EUROPA CENTRALE E OCCIDENTALE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 7 A. Le idee importanti l Questa parte dell Europa è formata dalle Isole Britanniche e dall Europa continentale

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA Prof.ssa Sonia Russo

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA Prof.ssa Sonia Russo 1 LE MAPPE GEOGRAFICHE La cartografia è la scienza che si occupa di rappresentare graficamente su di un piano, gli elementi della superficie terrestre. Tali elementi possono essere già presenti in natura

Dettagli

scaricato da www.risorsedidattiche.net

scaricato da www.risorsedidattiche.net Verifica di Geografia (Il Piemonte) Nome e cognome Classe Data 1. Da che cosa deriva il nome Piemonte? 2. Con quali stati e regioni confina? 3. Il Piemonte è una delle regioni italiane che: ha uno sbocco

Dettagli

La Finlandia confina a nord con la Norvegia, a est con la Russia, a ovest con la Svezia; a sud e a ovest è bagnata dal Mar Baltico.

La Finlandia confina a nord con la Norvegia, a est con la Russia, a ovest con la Svezia; a sud e a ovest è bagnata dal Mar Baltico. Finlandia La Finlandia confina a nord con la Norvegia, a est con la Russia, a ovest con la Svezia; a sud e a ovest è bagnata dal Mar Baltico. Il suo territorio fu ricoperto da antichi ghiacciai che hanno

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 10. Golfo di Venezia. Rimini. Mare Adriatico Corsica. Mar Tirreno.

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 10. Golfo di Venezia. Rimini. Mare Adriatico Corsica. Mar Tirreno. ITALIA FISICA Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 10 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE A. Le idee importanti l L Italia è una penisola al centro del Mar Mediterraneo, con due grandi isole l In Europa, l

Dettagli

I Biomi. Corso di Ecologia Applicata - Prof. Simona Castaldi Dipartimento di Scienze Ambientali - SUN

I Biomi. Corso di Ecologia Applicata - Prof. Simona Castaldi Dipartimento di Scienze Ambientali - SUN I Biomi Corso di Ecologia Applicata - Prof. Simona Castaldi Dipartimento di Scienze Ambientali - SUN La vita delle piante e degli animali delle comunità naturali è determinata principalmente dal clima

Dettagli

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Disciplina: Geografia Livello: A2 B1 LA MONTAGNA Gruppo 2 Autori: Conti Federica, Gatti Flora, Ranzolin Agnese, Salmaso Gianna Prerequisiti: Riconoscere

Dettagli

CHE COS È IL CLIMA? Gli elementi del clima. Scopro le parole. 1 Voyager 4, pagina 159

CHE COS È IL CLIMA? Gli elementi del clima. Scopro le parole. 1 Voyager 4, pagina 159 CHE COS È IL CLIMA? L atmosfera: è l aria che circonda la Terra. Ti è capitato di vedere in televisione o su un giornale le previsioni del tempo? La persona che parla spiega che cosa succede nell aria

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

GLI AMBIENTI L Antartide L Antartide è un continente, sepolto sotto una calotta di ghiaccio Dai suoi bordi si staccano degli iceberg Dalla calotta di ghiaccio emergono cime di montagne fra cui un grande

Dettagli

MATERIALE FACILITATO A CURA DEL TAVOLO INTERSCOLASTICO DEL TERRITORIO LOMAZZO FINO MORNASCO

MATERIALE FACILITATO A CURA DEL TAVOLO INTERSCOLASTICO DEL TERRITORIO LOMAZZO FINO MORNASCO MATERIALE FACILITATO A CURA DEL TAVOLO INTERSCOLASTICO DEL TERRITORIO LOMAZZO FINO MORNASCO 1 L'obiettivo del tavolo interscolastico dell'anno scolastico 2012/2013 è stato selezionare e semplificare argomenti

Dettagli

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore La terra ha la forma di una sfera e per rappresentarla si usa il Mappamondo chiamato anche globo I geografi hanno tracciato sul mappamondo

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Si possono distinguere 3 diversi paesaggi naturali: 1. terreni vulcanici in Islanda Con cime che arrivano fino a 500mt

Si possono distinguere 3 diversi paesaggi naturali: 1. terreni vulcanici in Islanda Con cime che arrivano fino a 500mt EUROPA DEL NORD L'Europa del Nord è una vasta area che si estende tra l'oceano Atlantico, il Mar Glaciale Artico e il Mar Baltico. Essa rappresenta 1/5 di tutta l'europa e comprende: la parte settentrionale

Dettagli

La Francia fisica PONTE DI TRANSITO. In Europa la Francia occupa un importante ruolo non solo

La Francia fisica PONTE DI TRANSITO. In Europa la Francia occupa un importante ruolo non solo La Francia fisica PONTE DI TRANSITO In Europa la Francia occupa un importante ruolo non solo Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it Pagina 1 di 5 geografico ma anche economico e politico. Per

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014 /15

UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014 /15 Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014 /15 AMBIENTI DI CARTA - Essere in grado di operare una distinzione fra i diversi tipi di carta geografica: fisica, politica e tematica - Mettere

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

L UMBRIA. (Perugia) Il territorio è soprattutto collinare, montuoso e solo in piccola parte è pianeggiante:

L UMBRIA. (Perugia) Il territorio è soprattutto collinare, montuoso e solo in piccola parte è pianeggiante: L UMBRIA L'Umbria è una regione dell'italia centrale, posizionata nel cuore della penisola. E una tra le più piccole regioni italiane e l'unica non situata ai confini, terrestri o marittimi, della nazione.

Dettagli

L AMERICA ANGLOSASSONE

L AMERICA ANGLOSASSONE L AMERICA ANGLOSASSONE Scuola Media Pio X Artigianelli - Classe III A L America anglosassone si estende per migliaia di Km dal Mar Glaciale Artico fino al confine con il Messico. Questa porzione di continente

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 6 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 6 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... VLUME 3 CPITL 6 MDUL D LE VENTI REGINI ITLINE LE MERICHE 1. Parole per capire lla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: altopiano... ambiente naturale... foresta di conifere...

Dettagli

Clima e parametri climatici 1

Clima e parametri climatici 1 Corso di Fisica Tecnica Ambientale Architettura-energia-ambiente: introduzione alla sostenibilità Laboratorio Integrato 1 anno CLASARCH indirizzo sostenibilità Clima e parametri climatici 1 Università

Dettagli

La Regione Scandinava. Vi presentiamo la regione scandinava.

La Regione Scandinava. Vi presentiamo la regione scandinava. La Regione Scandinava Vi presentiamo la regione scandinava. La regione scandinava si trova nel nord dell Europa ed è formata da 5 Paesi Nella regione scandinava abitano solo 24 milioni di persone Le capitali

Dettagli

Informazioni generali: - Sardegna -

Informazioni generali: - Sardegna - Informazioni generali: - Sardegna - LE ORIGINI DEL NOME: Il nome deriva dall antico popolo che la abitava: i Sardi. Colonizzata dai Fenici, poi dai Greci, fu da questi ultimi chiamata Ienusa, perché nella

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 8 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 8 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L SI VOLUME 3 CPITOLO 8 MODULO D LE VENTI REGIONI ITLINE 1. Parole per capire lla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: isola...... penisola...... arcipelago...... ghiacciaio......

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA VOLUME 1 CAPITOLO 0 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: Terra... territorio...

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Istituto Comprensivo Noventa di Piave - Scuola Primaria G. Noventa a. s. 2014/2015 classe 4^ A B - C

Istituto Comprensivo Noventa di Piave - Scuola Primaria G. Noventa a. s. 2014/2015 classe 4^ A B - C Istituto Comprensivo Noventa di Piave - Scuola Primaria G. Noventa a. s. 2014/2015 classe 4^ A B - C UNITÀ DI APPRENDIMENTO: IO NEL MONDO Competenze chiave di riferimento: Consapevolezza ed espressione

Dettagli

Le attività umane. Mondadori Education

Le attività umane. Mondadori Education Le attività umane L economia di uno Stato comprende le risorse naturali e le attività lavorative praticate dai suoi cittadini. L economia è divisa in tre settori: primario, secondario, terziario. Il settore

Dettagli

ELENCO ENCICLOPEDIE. (Gli animali delle montagne, delle praterie e delle acque correnti) (Gli animali dei deserti, delle steppe e dei luoghi abitati)

ELENCO ENCICLOPEDIE. (Gli animali delle montagne, delle praterie e delle acque correnti) (Gli animali dei deserti, delle steppe e dei luoghi abitati) ELENCO ENCICLOPEDIE Enciclopedia: Gli animali V.1 (ed. Fabbri) (Gli animali delle paludi) Enciclopedia: Gli animali V.2 (ed. Fabbri) (Gli animali delle foreste, delle selve) Enciclopedia: Gli animali V.3

Dettagli

Bianca Francesca Berardi Classe 1^ Liceo Esposizione di Geostoria a.s. 2012-2013 AL CENTRO DEL MEDITERRANEO

Bianca Francesca Berardi Classe 1^ Liceo Esposizione di Geostoria a.s. 2012-2013 AL CENTRO DEL MEDITERRANEO Bianca Francesca Berardi Classe 1^ Liceo Esposizione di Geostoria a.s. 2012-2013 AL CENTRO DEL MEDITERRANEO LA POSIZIONE E IL MARE La POSIZIONE al centro del Mediterraneo e la forma peninsulare rendono

Dettagli

Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta. Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta

Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta. Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta ERIICA La Terra e la Luna Cognome Nome Classe Data I/1 ero o also? L eclisse di Sole è dovuta all ombra della Luna che si proietta sulla Terra Durante un eclisse di Sole la Luna può oscurare il Sole anche

Dettagli

CLASSE A039 GEOGRAFIA n. 1

CLASSE A039 GEOGRAFIA n. 1 CLASSE A039 GEOGRAFIA n. 1 I) Che cosa sui intende con l espressione capitale fisso sociale?. a) Attrezzature disponibili in un determinato territorio per utilizzazioni sociali da parte dello Stato e degli

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L AFRICA VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: deserto...... Sahara...... altopiano...... bacino......

Dettagli

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA?

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA? Nuovo Rapporto Ance Cresme alluvioni con una scia ininterrotta di disastri, vittime e costi altissimi per i cittadini. Un territorio martoriato da Nord a Sud e L aggiornamento del rapporto Ance Cresme

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

L ATMOSFERA. IL CLIMA Capitolo 1 elementi e fattori del clima.

L ATMOSFERA. IL CLIMA Capitolo 1 elementi e fattori del clima. 1 L ATMOSFERA IL CLIMA Capitolo 1 elementi e fattori del clima. Cosa è il clima Sempre più spesso alla televisione, e non solo nei programmi scientifici, sui giornali e durante le conferenze politiche

Dettagli

Attività/ settori economici

Attività/ settori economici 1 PRIMARIO SECONDARIO Attività/ settori economici TERZIARIO 2 ATTIVITA ECONOMICHE: Servono ad organizzare le risorse disponibili per soddisfare i BISOGNI dell uomo. BISOGNO: tutto ciò di cui l uomo ha

Dettagli

Il Fiume. http://tempopieno.altervista.org/index.htm

Il Fiume. http://tempopieno.altervista.org/index.htm Il Fiume http://tempopieno.altervista.org/index.htm Anno scolastico 2013-14 Classe III E - Scuola primaria "Umberto I" - I Circolo - Santeramo (Ba) ins. Gianni Plantamura 1 Le acque Un elemento naturale

Dettagli

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno La pubblicità in cifre 2006 totale anno PARTE 1 I MACRO INDICATORI ECONOMICI La crescita del prodotto interno lordo Dati a prezzi costanti 1995; variazioni percentuali medie annue. paesi 1994 1995 1996

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : GEOGRAFIA CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : GEOGRAFIA CLASSE PRIMA Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 - Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : GEOGRAFIA CLASSE PRIMA

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

Se osservi un mappamondo vedi che il nostro pianeta è ricoperto per la maggior parte di acqua, con delle grandi isole che escono

Se osservi un mappamondo vedi che il nostro pianeta è ricoperto per la maggior parte di acqua, con delle grandi isole che escono I Se osservi un mappamondo vedi che il nostro pianeta è ricoperto per la maggior parte di acqua, con delle grandi isole che escono fuori dall acqua, sono i continenti. Sulla Terra si incontrano e spazi

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali. Muoversi consapevolmente nello spazio circostante,

Dettagli

TESTI SEMPLIFICATI LABORATORIO CORSO ALIS ISTITUTO COMPRENSIVO DI PONTE NOSSA A CURA DI:

TESTI SEMPLIFICATI LABORATORIO CORSO ALIS ISTITUTO COMPRENSIVO DI PONTE NOSSA A CURA DI: TESTI SEMPLIFICATI A CURA DI: CREMONESI MARIA ANGELA insegnante scuola primaria di Ponte Nossa BOSSETTI ALIDA insegnante scuola primaria di Ardesio SALVOLDI CHIARA facilitatrice linguistica LABORATORIO

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA ITALIA FISICA INDICE

UNITÀ DIDATTICA ITALIA FISICA INDICE UNITÀ DIDATTICA ITALIA FISICA INDICE Azione 1 - Indicazioni per gli insegnanti pag. 2 L Italia: dov è, com è fatta pag. 3 L Italia pag. 7 confini rilievi montuosi Alpi Appennini colline mari e coste isole

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 119 117 114 69 52 28 14 1 343 267 242 215 444 607 736 946 938 1.168 1.066 1.622 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 Il caldo torrido di questa estate sembra aver

Dettagli

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris. 2015 MARZO Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.it L opinione degli italiani: L UTILIZZO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL CAMPIONE

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia 1 Gli strumenti della geografia Orientamento Punti di riferimento I punti di riferimento sono quegli oggetti o quei luoghi che ci permettono di orientarci e quindi di verificare dove ci troviamo e se stiamo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA CURRICOLO VERTICALE DI ELABORAZIONE A.S. 2010/2011 INDICE GENERALE CLASSE PRIMA... 3 CLASSE SECONDA... 7 CLASSE TERZA... 11 CLASSE QUARTA... 14 CLASSE QUINTA... 19 CLASSE I SSPG... 24 II e III SSPG...

Dettagli

Agricoltura biologica oggi Estratto dalla pubblicazione Scegliere l agricoltura biologica in Calabria, Edagricole (2015).

Agricoltura biologica oggi Estratto dalla pubblicazione Scegliere l agricoltura biologica in Calabria, Edagricole (2015). Agricoltura biologica oggi Estratto dalla pubblicazione Scegliere l agricoltura biologica in Calabria, Edagricole (2015). L agricoltura biologica nel mondo ha registrato negli ultimi venti anni un trend

Dettagli

Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it pagina 1 di 5

Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it pagina 1 di 5 L Africa è il terzo continente della terra per superficie. Ha una forma simile a un triangolo, le coste sono poco articolate. A ovest è bagnata dall Oceano Atlantico, a sud è bagnata dall Oceano Indiano

Dettagli

Programma di geografia per l a.a. 2014/2015, classe 1E

Programma di geografia per l a.a. 2014/2015, classe 1E Programma di geografia per l a.a. 2014/2015, classe 1E Introduzione alla geografia Introduzione agli elementi geografici e morfologici di un territorio. La posizione di un luogo. L idrografia. Introduzione

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 12

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 12 ITALIA ECONOMIA Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 12 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE A. Le idee importanti l In Italia ci sono tanti campi di grano e di mais l Ci sono molti alberi da frutta, viti e

Dettagli

La Geotermia in Italia

La Geotermia in Italia La geotermia: una nuova ricchezza per l Italia L Italia rappresenta una zona straordinaria dal punto geologico e vulcanologico, per la presenza della crosta terrestre più sottile e perché al di sotto di

Dettagli

STATISTICHE AGRONOMICHE DI SUPERFICIE, RESA E PRODUZIONE

STATISTICHE AGRONOMICHE DI SUPERFICIE, RESA E PRODUZIONE Dipartimento delle politiche competitive del mondo rurale e della qualità Direzione generale della competitività per lo sviluppo rurale STATISTICHE AGRONOMICHE DI SUPERFICIE, RESA E PRODUZIONE Bollettino

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

Chiamata di soccorso

Chiamata di soccorso Club Alpino Italiano Sezione Pontedera Scuola Cosimo Zappelli Scuola Lucca Scuola Alpi Apuane Corso monotematico su vie ferrate 2013 (M-F1) Chiamata di soccorso Giovedì 30 maggio 2013 a cura di Sergio

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA della scuola primaria

CURRICOLO DI GEOGRAFIA della scuola primaria CURRICOLO DI GEOGRAFIA della scuola primaria CURRICOLO DI GEOGRAFIA al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI GEOGRAFIA al termine della classe seconda della scuola primaria...3

Dettagli

LA REGIONE BRITANNICA

LA REGIONE BRITANNICA LA REGIONE BRITANNICA La Regione Britannica è formata solo da isole. Le più grandi sono Gran Bretagna e Irlanda (che è divisa in due parti: l Irlanda del Nord e L Eire). QUANTE ISOLE FORMANO LA REGIONE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO FRANCESCO ALGAROTTI VENEZIA PROGRAMMA CONSUNTIVO DI GEOGRAFIA a.s.2014/2015

ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO FRANCESCO ALGAROTTI VENEZIA PROGRAMMA CONSUNTIVO DI GEOGRAFIA a.s.2014/2015 ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO FRANCESCO ALGAROTTI PROGRAMMA CONSUNTIVO DI GEOGRAFIA insegnante: prof.ssa Giorgia Bertolini classe: 1^I Carte geografiche Che cosa sono le carte geografiche e a che cosa

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

IMMAGINA DI ESSERE AL MARE O IN MONTAGNA OPPURE NELLA PIAZZA DEL TUO PAESE E DI

IMMAGINA DI ESSERE AL MARE O IN MONTAGNA OPPURE NELLA PIAZZA DEL TUO PAESE E DI IMMAGINA DI ESSERE AL MARE O IN MONTAGNA OPPURE NELLA PIAZZA DEL TUO PAESE E DI GUARDARTI INTORNO. TUTTO CIÒ CHE I TUOI OCCHI VEDONO FORMA IL PAESAGGIO. I BAMBINI DI UNA TERZA HANNO FATTO DELLE FOTOGRAFIE

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

DALLA SORGENTE ALLA FOCE

DALLA SORGENTE ALLA FOCE DALLA SORGENTE ALLA FOCE A. Osserva, leggi, completa e studia. SORGENTE RUSCELLO ANSA AFFLUENTE LETTO MEANDRO RIVA DESTRA RIVA SINISTRA BRACCIO SECONDARIO FOCE Il fiume è un corso d acqua dolce che scorre

Dettagli

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014 Novara, 11 giugno 2014 "Il Nuovo SET (Servizio Emergenze Trasporti), uno strumento operativo per la gestione delle emergenze a supporto delle Autorità Pubbliche e delle Imprese". Francesca Belinghieri

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

L indagine Istat sui consumi energetici delle famiglie: principali risultati

L indagine Istat sui consumi energetici delle famiglie: principali risultati L indagine Istat sui consumi energetici delle famiglie: principali risultati Paola Ungaro Istat Direzione Statistiche socio-demografiche e ambientali ungaro@istat.it Roma, 15 Dicembre 2014 «I consumi energetici

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Acquirenti prodotti contraffatti Prima fase 2010-2011 Base: 4000 Seconda fase 2012 No 69,4% Si 30,6% Pari a 586 persone Pari a 367 persone CAMPIONE TOTALE Area Geografica ACQUIRENTI

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

Questa regione include l'oceano Artico, le estreme terre settentrionali di

Questa regione include l'oceano Artico, le estreme terre settentrionali di Le zone polari sono caratterizzate da un clima freddo che non supera gli 0 C. la vita non è quasi possibile per il clima molto rigido. Le regioni polari della Terra sono le aree del globo che circondano

Dettagli

TOPOGRAFI A E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA. 04-09-2014 XXIV Corso di Alpinismo A1

TOPOGRAFI A E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA. 04-09-2014 XXIV Corso di Alpinismo A1 Club Alpino Italiano - Sezione di Bozzolo TOPOGRAFI A E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA TOPOGRAFIA E ORIENTAMENTO IN MONTAGNA Cenni di geodesia e topografia Cartografia Lettura ed interpretazione delle carte

Dettagli

Tecnologie per i Beni Culturali Corso di Cartografia tematica Dott. Maria Chiara Turrini

Tecnologie per i Beni Culturali Corso di Cartografia tematica Dott. Maria Chiara Turrini Tecnologie per i Beni Culturali Corso di Cartografia tematica Dott. Maria Chiara Turrini Carte di base (o fondamentali): hanno lo scopo di descrivere la superficie fisica della terra. Devono permettere

Dettagli

PERCENTUALE DI OCCUPATI NELL INDUSTRIA

PERCENTUALE DI OCCUPATI NELL INDUSTRIA PERCENTUALE DI OCCUPATI NELL INDUSTRIA La percentuale di occupati nell industria in Italia, in base al 14 Censimento della popolazione e delle abitazioni (2001), è pari al 33,48%. Quote particolarmente

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli