quartiere Bo01 di Malmo Svezia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "quartiere Bo01 di Malmo Svezia"

Transcript

1 quartiere Bo01 di Malmo Svezia Si trova in Svezia ed è il nuovo quartiere ecosostenibile di Malmo. Ecosostenibile ed alimentato da energie rinnovabili, il quartiere Bo01 (dalla parola svedese bonollet che significa abitare) è costruito secondo i canoni dell edilizia ecosostenibile. L idea di realizzare un quartiere ecosostenibile è nata nel 2001, quando il governo svedese ha elaborato un piano ventennale che prevedeva di stanziare fondi per il recupero di ex zone industriali e dei cantieri navali. Approfittando di tali fondi, l amministrazione di Malmo, cittadina del sud della Svezia, ha deciso di recuperare la zona portuale e realizzarvi un quartiere residenziale. L attenzione che la Svezia presta all ambiente è risaputa, ma la conferma continuamente con azioni volte al risparmio energetico e di risorse e il quartiere Bo01 ne è una prova. Bo01 è costituito da circa 800 abitazioni di altezza medio bassa, fatta eccezione per la Turning Torso, una torre di 140 metri di Santiago Calatrava. Dato il clima rigido della zona, le facciate degli edifici rivolte a sud, sono interamente vetrate in modo da catturare i raggi solari e ridurre l impiego della climatizzazione artificiale. Ampi spazi verdi circondano le abitazioni, ben servite non solo dal trasporto pubblico locale, ma anche da una fitta rete di piste ciclabili. La mobilità sostenibile ha un ruolo rilevante in questo quartiere, in cui gli abitanti, grazie ad un servizio di Car Sharing, possono condividere le automobili offerte dal comune di Malmo e usufruire di una serie di auto elettriche, a gas metano e ibride appartenenti alla Comunità prenotabili via internet. Largo spazio alle energie rinnovabili con impianti eolici, fotovoltaici che rendono gli appartamenti indipendenti energeticamente, impianti di recupero di gas dalle biomasse e di utilizzo del calore del mare. Gli appartamenti in pratica producono da fonti rinnovabili tutta l energia che consumano. Una filosofia encomiabile, da diffondere anche in altri quartieri europei per far valere la sostenibilità. Non a caso il quartiere Bo01 è stato scelto dalla Comunità Europea e dal Dipartimento Europeo per l Energia, come uno dei migliori esempi per l applicazione dell utilizzo di energia rinnovabile in Europa. Pala eolica E alta 80 metri e ogni anno produce l energia necessaria ad alimentare 200 appartamenti. Bacini d acqua L acqua viene conservata in bacini naturali di roccia a 90 metri di profondità, che la tengono calda d inverno e fresca d estate. Pannelli solari Sono disposti su una superficie di 1400 metri quadri e distribuiti in nove edifici. Celle fotovoltaiche Si trovano su un solo edificio ed occupano una superficie di 120 metri quadri. Producono ogni anno energia per 4 appartamenti. Bo01 è stata definita la città del futuro e ci auguriamo che saranno davvero così ecosostenibili le città degli anni a venire. Quartiere di Beddington a Londra

2 Basta un occhiata per intuire che sono stati i principi della bioedilizia a guidare la progettazione di questo insediamento situato nel quartiere di Beddington a Londra. Questa volta è proprio il caso di dire che le apparenze non tradiscono le aspettative. L architetto Bill Dunster, insieme allo studio Arup, nel 2002 progettò il BedZED (Buddington Zero Energy Development). L obiettivo? Un insediamento a zero emissioni inquinanti e consumi energetici, sorto dalla riqualificazione di una vecchia area industriale dismessa. I criteri alla base della progettazione dell agglomerato di 42 appartamenti sono circa 6, uno più interessante dell altro, alcuni molto innovativi. Vediamoli uno per uno: 1) Materiali I materiali sono tutti di recupero e prodotti ad una distanza inferiore ai 35 km dal sito, così da ridurre l'impatto ambientale dovuto alle emissioni nocive dei camion. In particolare, il 60% dei mattoni è fabbricato sul posto, il legno proviene da foreste sostenibili ed il ferro da una stazione ferroviaria demolita. Sotto l'asfalto, uno strato di vecchie bottiglie frantumate garantisce il drenaggio dell'acqua piovana. 2) Risparmio energetico L orientamento e l involucro edilizio degli appartamenti, sono stati studiati in modo da garantire il risparmio energetico. Uno strato di isolante cinque volte superiore agli standard e grandi finestre a sud, caratterizzate da doppi o tripli vetri, consentono di accumulare il calore in inverno. Tali finestre sono progettate in maniera tanto attenta che, come racconta un abitante del quartiere, tenendole sempre chiuse, il benessere è assicurato! Tenerle chiuse, poi, è possibile perché il ricambio dell aria e la sua circolazione negli ambienti sono ottenuti con un sistema di ventilazione naturale. Quei vivaci comignoli che contraddistinguono i tetti dell abitato, servono proprio a questo scopo. All interno il risparmio energetico continua con luci ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica. 3) Energia pulita L'energia necessaria agli appartamenti è generata da 777 mq di pannelli fotovoltaici posti sulle pareti a sud e da una centrale termica che brucia legno di scarto proveniente da aziende locali. 4) Risparmio idrico

3 Sul tetto, un apposito sistema convoglia le acque piovane che vengono poi raccolte in apposite vasche e riutilizzate per lo scarico dei bagni e per innaffiare le piante. 5) Fattibilità e costi contenuti BedZED, i cui costi di realizzazione sono davvero poco superiori rispetto a quelli di un insediamento standard, è stato progettato per essere costruito ovunque. Se si considera che in Inghilterra, entro il 2016, ogni nuova costruzione dovrà essere alimentata con energia rinnovabile prodotta sul posto, questa sua caratteristica non è affatto da sottovalutare. 6) Educazione ambientale Un pannello con i contatori ben visibili, ricorda costantemente quanta energia si sta consumando; al suo interno, una luce lampeggia sempre più rapidamente quando si sta consumando molto. Nel quartiere di BedZED sono molto utilizzati il car sharing ed il car pooling nonché una flotta di scooter elettrici. Anche la spesa la si fa senza inquinare, attraverso un sistema di distribuzione del cibo a chilometri zero, che, oltre a ridurre gli impatti legati al trasporti delle merci o delle persone, favorisce lo sviluppo di un sistema economico locale. Tutto ciò lo si fa a BedZED ma nulla impedisce di farlo anche a chi non vive lì. L ecosostenibilità è uno stile di vita, tant è che nello stesso insediamento londinese, ci sono persone che fanno di tutto per risparmiare energia (aprono raramente le finestre, limitano gli spostamenti e fanno la spesa in modo sostenibile) ed altre che non lo fanno. Non è solo la bioedilizia che fa il risparmio energetico ma anche, e soprattutto, il comportamento degli abitanti! Incheon Free Economic Zone Corea A Foster + Partners, insieme a PHA e Mobility in Chain, la vittoria del concorso internazionale per definire il masterplan della nuova espansione dell Incheon Free Economic Zone, vasta area (300

4 km 2 ) a nord-ovest di Seoul tra le isole di KangHwa e OnJin-gun. L ambizioso progetto della nuova eco-city, che sarà realizzato nei prossimi anni, è già destinato a oscurare la fama di Masdar (UEA), prima città al mondo a zero emissioni e zero rifiuti. L area diventerà, infatti, un nuovo epicentro per lo sviluppo delle tecnologie verdi, un innovativo modello di città sostenibile autosufficiente caratterizzato dalla singolare combinazione di funzioni diverse in un insieme organico. Come in una foglia da una spina centrale di connessione, dotata di un sistema di trasporto leggero ad alta velocità, l eco-city si estenderà lungo le venature in aree a diversa destinazione e concentrazione a ospitare una popolazione che passerà dalle attuali a unità. Per favorire l armonizzazione con l ambiente, il layout seguirà principalmente la topografia naturale del sito, l altezza massima degli edifici sarà inferiore a 50 m e gli spazi verdi saranno predominanti. Rispettando l ideale sostenibile, il masterplan prevede inoltre l impiego di tecnologie verdi innovative quali sistemi di generazione a biomassa, celle a idrogeno e coperture verdi a coltura idroponica. Nuovo terminal a Heathrow Londra La BAA, proprietaria dello scalo londinese, ha proposto di rinnovare Heathrow, uno degli aeroporti internazionali più affollati al mondo. Il progetto, che mira al decongestionamento del Terminal 2, ne prevede la completa ricostruzione. Il nuovo edificio, che sarà realizzato da Foster+Partners, sfrutterà al massimo l energia solare attraverso un impianto collocato sul tetto e produrrà il 40% di emissioni inquinanti meno dell edificio preesistente. L energia impiegata per l illuminazione, sarà minima grazie al totale sfruttamento dell illuminazione naturale attraverso grandi finestre a nord. Si prevede che l importante progetto verrà ultimato entro il 2019, e che dopo la sua realizzazione, l aeroporto sarà in grado di ospitare circa 30 milioni di passeggeri all anno e aerei di nuova generazione. Il nuovo aeroporto di Heathrow: dopo lo Stansted Airport, è la nuova ecologica impresa di Foster and Partners. Quartiere Zuidas, Amsterdam

5 Arrivando nel centro storico di Amsterdam, qualsiasi turista è in grado di riconoscere lo stile architettonico che caratterizza la città. Qualsiasi turista è preparato alla vista dei canali ed oramai son famose le sue piste ciclabili. Esistono perfino le taxi-biciclette e i mezzi pubblici sono in gran numero puliti. Ma cosa c è oltre all immagine da cartolina? Per coloro che osino avventurarsi verso sud, o per coloro che siano così fortunati da godere di un ampia veduta dall alto, si prospetta lo stagliarsi di una visuale anomala, di un quartiere moderno che, all apparenza, potrebbe stonare con la gotica Amsterdam a cui siamo affezionati. Al confine tra il vecchio e il nuovo c è lo Zuidas, un quartiere in corso d opera, commissionato nel 1998 dal Comune di Amsterdam a De Architekten CIE, lo Studio che ne ha progettato il Masterplan. Destinato ad uffici e residenze, occupa 2,5 kmq di territorio e verrà portato completamente a termine nel Una larga strada taglia l area, in cui si risaltano grattacieli e palazzi. Detto così fa quasi paura. Ma lo Zuidas è ben altro. Pensiamo: come può esistere solo una grande strada in un quartiere ad alta densità abitativa? E per quale ragione si è scelto di costruire dei grattacieli, con il rischio che possano intaccare l uniformità architettonica che caratterizza la città? Le Corbusier insegnava, che costruire togliendo spazio al cielo, significa regalarlo alla terra: lo Zuidas si costruisce in altezza, perché possano sorgere ai suoi piedi il Parco Vivaldi, ampie aree verdi e spazi pubblici. L altra problematica: canalizzare il traffico, dunque le strade. Proprio qui sta la maggior sorpresa, il cuore nascosto del quartiere. Che le strade non si vedano, non significa che non ci siano. Le principali infrastrutture di trasporto sono infatti interrate: sette tunnel sotterranei, 1,2 km di percorsi. Cinque di questi nati per la rete ferroviaria e metropolitana. Dunque, un solo obiettivo:

6 potenziare enormemente il trasporto pubblico e convogliare su di esso il 50% degli spostamenti, più il 20% sulle piste ciclabili. Non manca un Landmark territoriale di tutto rispetto. Già terminata, la Vivaldi Tower, situata all ingresso del Parco Vivaldi, è la sede di Ernst & Young, commissionata da ING Real Estate a Norman Foster + Partners. Un unico edificio a due torri, alte 87 m e di 12 m di ampiezza: 24 piani studiati nei minimi particolari: i due blocchi non sono allineati per permettere alla luce di filtrare maggiormente; la facciata a nord è completamente di vetro, ma quelle a est, ovest e sud lo sono solo per il 30%, onde evitare un eccessiva esposizione; un tetto verde, un tetto-giardino, ci ricorda ancora una volta Le Corbusier e i suoi tetti-terrazza, adibiti a spazio pubblico. L acqua piovana non viene sprecata, ma raccolta in loco e depurata naturalmente attraverso un biotopo composto di erba, canne e ninfee. Quella eventualmente in eccesso andrà ad alimentare la rete dei canali. Nello Zuidas sono la tecnologia, le funzioni e gli obiettivi a determinare forme poste al servizio della vivibilità. Se le antiche strutture della città meritano sicuramente ancora una foto, il nuovo quartiere di Amsterdam, oltre a ciò, dovrebbe essere un esempio per molte metropoli che ambiscono ad incrementare il numero dei cittadini, rispettando le nuove normative europee in materia ambientale. Quartiere Vauban a Friburgo

7 Pochi conoscono Friburgo, e poco di Friburgo si sente parlare. Eppure è una città veramente speciale, in quanto la sua politica architettonica ed urbanistica è sicuramente all avanguardia per quel che riguarda il coinvolgimento della cittadinanza nei cambiamenti territoriali, per l importanza assegnata al verde pubblico, nonché per lo sfruttamento dell energia solare. A dimostrazione di ciò, Friburgo ha diminuito le emissioni nocive del 14% dal 1992 e si pone l obbiettivo di ridurle del 40% entro il I tetti della città sono spesso tappezzati da moduli fotovoltaici, stadio compreso, per un totale di energia prodotta pari a kw, mentre molte abitazioni utilizzano pompe di calore geotermiche per il riscaldamento ed il raffrescamento. A rafforzare questa politica, vi sono incentivi comunali, da sommarsi a quelli federali, erogati dallo Stato tedesco. Per comprendere il modo di procedere delle autorità e gli investimenti comunali basta prestare attenzione ai tre quartieri di Vauban, Rieselfield e Sonnenschiff. Mi soffermerò su Vauban, perché è il primo nato ed il più esemplificativo. Vauban era una ex caserma francese di 38 ettari, che ora ospita abitanti in appartamenti. Ha preso vita nel 1996 grazie al Project Group Vauban, supportato dalla consulenza dei cittadini, cioè del Forum Vauban. I lavori sono terminati nel 2009, con l obiettivo, raggiunto, di accogliere per lo più giovani famiglie. A questo scopo si sono mosse ben 40 cooperative di proprietari, le quali hanno agevolato anche la partecipazione dei redditi più bassi. Solo per questo fattore, se paragonato ai costi delle città italiane, Milano per prima, Friburgo merita una lode e soprattutto molta più attenzione. Ma non solo: tutto il quartiere è dotato di elevati standard di riduzione dei consumi ed un alto numero di unità abitative sono case passive o Energy plus, il che significa che producono più energia pulita di quanta ne abbiano bisogno. Non è finita: vi è un impianto di cogenerazione alimentato esclusivamente da trucioli di legno e gas naturale, agganciato alla rete del riscaldamento, mentre la riduzione del 60% delle emissioni di CO2, è garantita dalla coibentazione e dall efficienza dell utilizzo del calore. Cresce inoltre la presenza di impianti solari, che ad oggi sviluppano il 65% dell energia prodotta. L acqua piovana viene raccolta ed utilizzata per le case e per l irrigazione del terreno. Dopo tutto questo, non poteva mancare un occhio di riguardo verso la problematiche del traffico e dell inquinamento causato dalle automobili. Si è quindi proceduto in modo da ridurre la presenza delle auto, mentre i pochi parcheggi sono situati al di fuori del quartiere. Il potenziamento dei mezzi pubblici ha inoltre permesso al 40% delle famiglie di non aver bisogno della macchina, perché è presente il car-sharing, ma soprattutto perché coloro che non utilizzano il parcheggio godono di veri e propri incentivi economici. Per costruire il quartiere sostenibile Vauban non è stato nemmeno necessario abbattere alberi secolari, anzi, le aree verdi sono state pensate e sviluppate insieme ai futuri residenti, così che molte strade e aree pubbliche sono a completa disposizione dei bambini.

8 Linked Hybrid Pechino Moderno e sostenibile. E il nuovo centro residenziale di circa 650 appartamenti progettato da Steven Holl architects a Pechino. Piscina, centro fitness, spazi commerciali, aree verdi, scuole, un cinema e spazi comuni rendono il centro Linked Hybrid, un vero e proprio quartiere che, come vedremo è anche un quartiere eco. Il complesso, nominato dal CTBUH (The Council on Tall Buildings and Urban Habitat) il Best Tall Building del 2009, è costituito da una serie di torri collegate da 8 ponti sospesi, sede di varie funzioni pubbliche. Questi solidi maestosi, dalla geometria ben precisa, ricordano nella loro disposizione e nel prendersi per mano i celebri dipinti La danza di Matisse. I 220 mila metri quadrati del complesso, non sono chiusi all esterno, ma perfettamente permeabili e fruibili da tutti i cittadini ai quali il complesso si apre su ogni lato. Interessante l idea di aprirsi al pubblico non solo classicamente al piano terra, ma anche tra il 12 ed il 18 piano con le spettacolari passerelle che attraversano piscina, palestra, auditorium e galleria. Vicinissimo al centro storico di Pechino, con 2500 abitanti, il Linked Hybrid è un progetto innovativo in termini di sostenibilità ambientale, non tanto per la novità delle tecnologie applicate, quanto per essere uno dei primi progetti di questa scala a impiegare tecnologie geotermiche. 655 pozzi scavati ad una profondità di 100 metri, consentono un significativo risparmio sul riscaldamento a pavimento ed il condizionamento a soffitto. Le grandi coperture sono state trasformate in giardini per i condomini offrendo loro uno spazio per lo svago e garantendo un buon isolamento.

9 Il terreno di risulta degli scavi per il parcheggio sotterraneo, è stato riutilizzato per ricavare a nord una grande area verde aperta al pubblico. Contrastando con l attuale tendenza cinese di costruire edifici oggetto, grazie all attenzione agli abitanti e agli spazi a loro destinati, il Linked Hybrid è stato definito una città aperta all interno di una città (open city within a city). Kaohsiung World Stadium Taiwan Di quanta energia hanno bisogno i calciatori per affrontare una partita!! E lo stadio? Anche a lui ne serve parecchia! Per fortuna ci ha pensato Toyo Ito a realizzare uno stadio completamente autosufficiente dal punto di vista energetico: uno stadio con le forme sinuose di un fiume, che si alimenta da sé. Si trova a Taiwan ed è stato realizzato in occasione dei World Games 2009, manifestazione sportiva aperta agli atleti di discipline non olimpiche, svoltisi nell isola a luglio di quest anno. Il numero di pannelli solari di cui il Kaohsiung World Stadium è ricoperto, è incredibile: 8844! Si riescono così ad alimentare tutte le luci, gli impianti di condizionamento e gli apparecchi elettronici dello stadio. Da stadio a vera e propria centrale energetica: una trasformazione incredibile! L energia solare accumulata quando la struttura è chiusa al pubblico, in eccesso rispetto a quella necessaria allo stadio, viene venduta. Lo stadio riesce infatti a produrre, sfruttando la sola energia solare, più di un milione di KWh all anno, evitando di immettere in ambiente oltre 600 tonnellate di anidride carbonica. Anche i materiali di cui l imponente struttura è costituita, sono totalmente riciclabili. Città eco Caofeidian Cina

10 In Cina, nella provincia del Hebei, c è una città speciale dal nome Tangshan. Speciale perché è stata oggetto del più esteso esperimento di eco-città dell intera Cina. Sulla destra del suo porto, uno dei più vasti della nazione, infatti, sorgerà una eco-città: Caofeidian, che si estenderà per circa 370 kmq. Caofeidian nasce dalla consapevolezza del crescente inquinamento della zona, grande distretto industriale, e dalla necessità di fare qualcosa per bloccarlo. Il master plan per Caofeidian è stato approvato alla fine del 2008 dalla provincia di Hebei e prevede la realizzazione di una laguna artificiale sul golfo di Dalian, a est di Pechino. Il progetto è dell architetto italiano Pier Paolo Maggiora che ha ricevuto l ampio consenso dei cittadini di Tangshan il 26 maggio Le caratteristiche di tale strumento urbanistico, ecologico ed innovativo, ruotano tutte intorno ad principi di progettazione sostenibile. Nel piano infatti, si concentrano tutte le idee e le tecnologie sostenibili più nuove perché l obiettivo è quello di realizzare una città che limiti al massimo l utilizzo delle preziose risorse del nostro pianeta. Che non sprechi acqua, nella quale ci si possa spostare senza inquinare e realizzata con materiali riciclati e riciclabili. Caofeidian sarà costruita in un area di 94 km quadrati interamente ricavati sul mare Caofeidian ospiterà a regime 2.4 milioni di persone e di questi almeno lavoreranno direttamente nei settori della Green Economy. Si prevede che le emissioni di CO2 saranno solo il 5% di quella di un analoga città come dimensioni. Il Fabbisogno energetico sarà interamente soddisfatto da Rinnovabili. Le Fonti di alimentazione saranno: 38% dell energia dalle maree, con energia cinetica delle onde, il 18% dall eolico con anche utilizzo di microturbine in plastica riciclata, il 10% da pannelli solari integrati negli edifici, il resto dalla gestione dei rifiuti che verranno trasformati in biogas. Eco towns england L Inghilterra pensa in grande e oltre a costruire abitazioni sostenibili, progetta intere città a consumo zero. Sulle Eco-towns, il governo inglese ha investito circa 200 milioni di sterline, l equivalente in euro di 280 milioni, a dimostrazione della sua fiducia nelle costruzioni ecocompatibili per combattere l inquinamento ambientale e puntare su uno sviluppo sostenibile del territorio. Le prime delle 4 cittadelle eco saranno pronte entro il 2016 e ognuna sarà costituita da 2500 abitazioni che sfruttano le più recenti tecnologie per rispargironzolando per queste città capiremo che puntano molto sulla mobilità sostenibile. L uso di mezzi privati sarà davvero limitato, ma troveremo ovunque punti per la ricarica delle auto elettriche alimentati da energia solare, stazionamenti di biciclette di cui servirsi tramite il bike sharing, trasporti pubblici efficienti e a basso impatto ambientale. In verità, il progetto prevedeva inizialmente la realizzazione di 10 mila case. Il ridimensionamento è stato obbligato dalle numerose proteste di cittadini e associazioni che si sono opposte alla realizzazione di piccole città che sarebbero state isolate da altri contesti urbani a causa della carenza di adeguate vie di comunicazione stradale. Non sono mancate nemmeno le polemiche degli ambientalisti che hanno contrastato la costruzione di edifici, anche se sostenibili, in zone di campagna dove avrebbero portato problemi alla fauna. Anche se ridimensionato, il progetto verrà realizzato e consentirà di abbattere di molto gli sprechi energetici. Non solo i trasporti pubblici, ma anche le singole abitazioni saranno eco: l energia

11 elettrica sarà fornita da pannelli solari in copertura, il calore sarà trattenuto dai doppi infissi e un sistema di recupero e riciclo delle acque piovane consentirà di risparmiare preziosa acqua potabile. miare energia. E queste città sostenibili che vorrebbero essere un modello per gli altri Stati, sono convenienti anche dal punto di vista economico. Si stima infatti che ognuna delle abitazioni in esse costruite costerà poco meno di 30 mila euro e ogni famiglia potrà risparmiare circa 600 euro all anno Il sole dona calore e benessere.

12 Babcock Ranch, Florida

13 A Babcock Ranch, il sole è, letteralmente, la vita. Alimentata dalla sola energia solare, la Babcock Ranch, che si prevede sorgerà quest anno in Florida, sarà la città del futuro. Almeno questo è quanto afferma Syd Kitson, Amministratore Delegato di Kitson & Partners, l agenzia immobiliare che, insieme alla società energetica Florida Power & Light, ha fortemente voluto questo progetto. Sarà una superficie molto estesa di pannelli solari per una potenza di 75 MW ed un valore di 400 milioni di dollari a dare luce ed energia pulita a Babcock Ranch, più di quella strettamente necessaria, che potrà vendere alle città vicine. Estesa su 7 kmq, Babcock Ranch è la città solare più grande al mondo, con 20 mila case, negozi e addirittura una zona industriale, anch essa alimentata dal sole. L 80% dei 91 mila acari di terreno, resteranno verdi, e del restante 20%, 17 mila acari della città, saranno dedicati a parchi naturali, laghi e strade alberate. Carugate, Milano Carugate è una piccola città di 14 mila abitanti in provincia di Milano che, dopo l emissione di un regolamento edilizio del 2003, è diventata felicemente nota per le sue costruzioni a impatto zero. Il regolamento del 2003, infatti, imponeva che ogni nuovo edificio fosse realizzato sfruttando le nuove tecnologie come il solare termico e il fotovoltaico e fosse opportunamente coibentato, nonché riscaldato da sistemi a basse temperature alimentati da caldaie a condensazione.

14 Il successo è stato notevole e oggi Carugate non è più conosciuta solo per il suo centro commerciale e per il Parco delle Cave, ma anche come città ecologica! Un successo anche in termini energetici perché, dal Novembre 2003, nella cittadina del milanese, sono stati installati circa 800 mq tra pannelli solari termici e fotovoltaici! Lo stesso comune si è impegnato in chiave sostenibile installando un impianto fotovoltaico su una palazzina di edilizia economica che produce circa 10 mila kwh all anno contribuendo alla riduzione di oltre 5000 kg di CO2! Vi propongo una sintesi del regolamento edilizio di Carugate: - Illuminazione pubblica: il flusso luminoso degli apparecchi illuminanti deve essere diretto verso il basso per evitare l inquinamento luminoso; - L importanza del sole: la distanza tra le nuove costruzioni deve essere tale da garantire un corretto soleggiamento delle superfici e l illuminazione naturale degli ambienti interni; - Porticati: illuminati con lampade a basso consumo energetico; - Controllo dell illuminazione: dispositivi in grado di regolare l intensità del flusso luminoso in base agli orari e alle esigenze (interruttori a tempo, sensori di presenza, di illuminazione naturale ) - Temperatura degli ambienti: comprese, in inverno tra i 18 e i 22 C e regolate in ogni ambiente attraverso valvole; obbligatoria l installazione di caldaie a condensazione negli edifici da ristrutturare o in quelli di nuova costruzione; - Pannelli solari: è obbligatorio installarli sugli edifici residenziali con tetto piano o a falde, quando queste siano esposte a sud, sud-est o sud-ovest; - Contabilizzazione del calore - Consumo di acqua potabile: anche il consumo dell acqua potabile sarà contabilizzato individualmente e si prevede l adozione di dispositivi per la regolazione del flusso idrico; - Tamponature: l isolamento delle pareti verticali esterne e delle coperture dovrà superare i minimi previsti dal regolamento nazionale al fine di ridurre i consumi energetici invernali; - Doppi vetri: per ridurre il flusso termico attraverso gli infissi. Della lodevole iniziativa del comune di Corugate non ne ha tratto giovamento solo l ambiente. Il nuovo regolamento edilizio, infatti, ha consentito anche un significativo risparmio economico per gli abitanti della cittadina. Le imprese locali non hanno fatto crescere i costi alle stelle e gli investimenti, da cui si può trarre un reddito pari circa al 7%, sono ammortizzabili in circa 8 anni. Crystal Island sorgerà a Mosca

15 Crystal Island sorgerà a Mosca, a soli 7,5 km dal Cremlino nel 2013 e sarà l edificio ecosostenibile più grande del mondo. La sua punta più alta raggiungerà i 450 metri e la sua superficie complessiva sarà di 2,5 milioni di metri quadrati, così estesa che è stato definito una città nella città. Non un vero e proprio edificio quindi, quanto una specie di città coperta in grado di ospitare 30 mila abitanti e negozi, alberghi (per un totale di 3000 camere), musei, cinema, teatri e addirittura una pista di pattinaggio sul ghiaccio, tutti meravigliosamente efficienti dal punto di vista energetico. E Norman Foster l autore di questo immenso progetto che avrà la forma di un vulcano, una gigantesca spirale costellata da terrazze-giardino che serviranno ad evitare le dispersioni termiche dell edificio nel gelido clima russo. Eh sì perché questo progetto, che modificherà lo skyline della città di Mosca, è definibile ambizioso non solo per le sue colossali dimensioni, ma anche per il sito in cui verrà realizzato, caratterizzato da temperature invernali davvero bassissime. E stato sicuramente un evento eccezionale, ma nel gennaio del 1987, a Mosca vennero raggiunti i -39 gradi centigradi! E in un clima così rigido, evitare le dispersioni termiche non basta: per garantire il comfort degli occupanti, è necessario ricorrere alla climatizzazione artificiale. Lo studio di Foster ha quindi pensato di sfruttare l energia derivante da fonti rinnovabili predisponendo sistemi di generazione dell energia a basso impatto ambientale come pannelli solari e turbini eoliche. Ma una città chiusa da un immensa copertura, non rischia di essere buia? No se la copertura è progettata così bene da far filtrare la luce e sarà apribile ile, in modo da consentire la ventilazione naturale in estate. Johnson Space Center della NASA Houston Texas

16 Nasce a Houston, in Texas, il primo nuovo edificio realizzato nell arco degli ultimi 17 anni all interno del complesso del Johnson Space Center della NASA. Si tratta del LEED Office Facility for Transition on, conosciuto anche come LOFT e realizzato da HOK Architects in collaborazione con lo Studio di ingegneria civile e strutturale Walter P. Moore (entrambi Studi locali) metri quadri, progettato per ospitare 500 addetti della NASA, il LOFT si è posto sin dall inizio l ambizioso obiettivo di ottenere la prestigiosa LEED Platinum Certification, e ha già conquistato un importante riconoscimento a livello nazionale: lo Houston Judges Award come Best Green building Project In particolare, il progetto si candida al LEED Platinum in virtù dell attenzione dedicata al riscaldamento solare dell acqua, al condizionamento ad alta efficienza energetica, al riciclo della condensa generata dagli stessi impianti di condizionamento per l irrigazione delle aree circostanti. Elevata, inoltre, è la percentuale di materiali edili riciclati, fra l altro di provenienza locale e regionale, utilizzati per la realizzazione dell Office Facility for Transition. Al di là dell indiscutibile rilevanza che il progetto assume rispetto ai criteri del costruire ecosostenibile, vale anche la pena segnalare come il cantiere stesso sia stato gestito sulla base dell imperativo massima produttività al minimo costo. Infatti, i lavori sono stati completati rimanendo entro i tempi previsti e senza alcun aumento del budget. E questo nonostante l esigenza imprescindibile di programmare le attività di cantiere adeguandole ai lanci di nuove missioni spaziali; momenti, questi, in cui è stato indispensabile interrompere i lavori per non alterare, con le escavazioni, le perforazioni e le altre attività sui suoli, la tabella di marcia delle operazioni aerospaziali, che durante il cantiere si sono svolte in diverse occasioni. Se già queste limitazioni avrebbero potuto costituire un fattore di complicazione sotto il profilo del rispetto dei tempi di realizzazione, un ulteriore difficoltà avrebbe potuto nascere dalla necessità di adeguare il cantiere alle normative LEED, piuttosto severe in materia di tempistiche. Il problema è stato efficacemente gestito e risolto mediante l utilizzo di nuove metodologie di programmazione dei lavori e timing monitoring (building information modeling), che hanno aiutato non solo a stabilire all inizio i tempi e le fasi di realizzazione, ma anche e soprattutto a modificarli strada facendo in base a tutti i fattori di interferenza

17 che si sono manifestati rispetto al progetto previsionale, a causa delle attività così particolari che si svolgevano in prossimità dell area del cantiere. Considerando inoltre che il Johnson Space Center è il principale luogo di attuazione del programma aerospaziale statunitense, un altro aspetto di delicata gestione era quello della sicurezza degli uffici durante la costruzione del nuovo edificio. Il contractor, Satterfield & Pontikes, ha messo a punto in collaborazione con la NASA un programma pilota per consentire ai cittadini stranieri di lavorare sul posto per la prima volta nella storia dell'agenzia. Ci si è organizzati richiedendo al personale di rimanere all interno del complesso durante il giorno, e facendolo accompagnare, all arrivo e all area parcheggi al termine della giornata lavorativa, da personale reclutato dall appaltatore. Un ulteriore sistema di controlli incrociati sulla sicurezza da parte dei due soggetti, Satterfield e NASA, ha dimostrato un alto livello di efficacia e ha da parte sua avuto un ruolo fondamentale nel garantire che l iter cantieristico fosse condotto in porto senza alcuna complicazione sotto il profilo del security management and control. Masdar City Masdar City, che sta sorgendo a 15 km da Abu Dhabi, sarà la prima città al mondo ad essere progettata e concepita come Ca Carbon Neutral, cioè ad emissioni zero. Il Masdar City Project sarà terminato nel 2014 con un budget di 22 miliardi di dollari ed ospiterà a regime residenti e circa lavoratori al giorno da Abu Dhabi che saranno occupati nelle più di 1000 imprese attive nel settore della GreenEconomy che vi si insedieranno.

18 3. Hanoi Green City Anche il Vietnam nella nostra graduatoria grazie al progetto di Hanoi Green City, 145 ettari di verde e hi-tech con cui lo studio Skidmore, Owings and Merrill (SOM) Architects ha vinto l ultimo Green Tech City project. Darà alloggio a persone e rinnovato lustro alla metropoli vietnemita. 4. Lavasa Green City Situata in India, a in una valle a 65 km da Pune e circa 200 km da Mumbai, è la prima città eco-sostenibile progettata in India, con case affacciate sul lago dalle tonalità colorate che ricordano un po Portofino. Un progetto in verità su cui stanno emergendo diversi ostacoli burocratici a causa di vincoli

19 ambientali non rispettati, come si può leggere qui ma che rimane assolutamente suggestivo. 5. Tianjin Eco-City Tianjin Eco-City City, progettato da un consorzio di società cinesi e di Singapore, è un ambizioso progetto che al completamento (previsto per il 2020) ospiterà la bellezza di abitanti in 30 km quadrati. Una città nella città, come era il quartiere della Concessione Italiana, ma ovviamente con un concept rivisitato ed adeguato alla fortissima domanda abitativa che vige a Tianjin, facendo ausilio delle nuove tecnologie.

20 Tratti salienti di questo progetto sono: - affidamento quasi integrale alle energie rinnovabili (solare, eolico, micro-idroelettrico) per fare fronte ai bisogni energetici del quartiere/città; - mobilità sostenibile: Tianjin Eco-City è progettata in modo che il 90% dei residenti usi un tram leggero di superficie per muoversi tra i vari punti di interesse; - sviluppo verticale inframmezzato da importanti aree verdi, che fungeranno anche come luoghi di svago e aggregazione sociale. Una città giardino che ambisce a fornire la risposta a come dovrebbe essere la metropoli del futuro: interconnessa, energeticamente efficiente, con trasporti pubblici adeguati alle esigenze di mobilità della popolazione e con una porzione di verde urbano che la renda il più possibile a misura d uomo.

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

Relazione Energetica preliminare Palazzine Borghetto dei Pescatori

Relazione Energetica preliminare Palazzine Borghetto dei Pescatori Agenzia per l Energia e lo Sviluppo Sostenibile del Comune di Roma Relazione Energetica preliminare Palazzine Borghetto dei Pescatori Abitazioni energeticamente efficienti Buona parte delle abitazioni

Dettagli

risparmio, utilizzo, produzione di energia

risparmio, utilizzo, produzione di energia Produzione e utilizzo efficiente di energia, risparmio energetico e riduzione delle dispersioni. Sono temi fortemente d attualità, sia per la nuova costruzione che per la ristrutturazione che oggi possono

Dettagli

caso di studio:cooperative di abitazione Borghetto dei pescatori, Ostia

caso di studio:cooperative di abitazione Borghetto dei pescatori, Ostia CONSULTA PER IL PROGETTO SOSTENIBILE E L EFFICIENZA ENERGETICA CORSO DI FORMAZIONE PROGETTO DI QUALITA ED EFFICIENZA ENERGETICA ED AMBIENTALE Lezione del Venerdì 4 Aprile 2008 caso di studio:cooperative

Dettagli

riqualificare risparmiare guadagnare

riqualificare risparmiare guadagnare riqualificare risparmiare guadagnare Il valore da proteggere Spesa annua per il riscaldamento domestico Francia 1150 Spagna 1116 Germania 1104 Ambiente, Energia e Casa. Tre parole unite da un unico comune

Dettagli

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI Energia e Ambiente UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI uroshunt propone soluzioni avanzate nel campo della produzione di energia, del riscaldamento e del raffreddamento. uroshunt, in partnership

Dettagli

Dalla terra l energia ecologica per il comfort ambientale

Dalla terra l energia ecologica per il comfort ambientale Dalla terra l energia ecologica per il comfort ambientale EDILCUSIO s.r.l. da sempre in prima linea nelle soluzioni innovative costruisce ed edifica nel pieno rispetto dell ambiente Gli appartamenti sono

Dettagli

Tesina di tecnica. L Energie Rinnovabili

Tesina di tecnica. L Energie Rinnovabili Tesina di tecnica L Energie Rinnovabili L Energia: parte della nostra vita quotidiana Nella vita di tutti i giorni, forse senza saperlo, consumiamo energia, anche senza saperlo. Infatti un corpo che è

Dettagli

a partire dalla progettazione e costruzione di un comparto polifunzionale industriale, artigianale, commerciale, direzionale

a partire dalla progettazione e costruzione di un comparto polifunzionale industriale, artigianale, commerciale, direzionale L EFICIENZA E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEI PARCHI INDUSTRIALI a partire dalla progettazione e costruzione di un comparto polifunzionale industriale, artigianale, commerciale, direzionale Gianni Lorenzetti

Dettagli

Impianti eolici (produzione di energia elettrica)

Impianti eolici (produzione di energia elettrica) Autorizzazioni BOZZA Le procedure autorizzative da seguire per richiedere l installazione di un impianto, anche se semplificate al massimo, variano in base alla tipologia, alla sua grandezza e alla sua

Dettagli

SOLARE TERMICO. Solare termico prospettive Nuova legislazione:d.lgs 311. Detrazioni fiscali 2007 e succ. modifiche. Impianti solari.

SOLARE TERMICO. Solare termico prospettive Nuova legislazione:d.lgs 311. Detrazioni fiscali 2007 e succ. modifiche. Impianti solari. SOLARE TERMICO Solare termico prospettive Nuova legislazione:d.lgs 311 Detrazioni fiscali 2007 e succ. modifiche Impianti solari Offerta V Via Kennedy, 7 25028 Verolanuova(BS) Tel. +39 030 931167 Fax 030

Dettagli

Per lo sviluppo del teleriscaldamento: l acqua di falda come fonte energetica.

Per lo sviluppo del teleriscaldamento: l acqua di falda come fonte energetica. 1 Per lo sviluppo del teleriscaldamento: l acqua di falda come fonte energetica. A2A Calore & Servizi, società del gruppo A2A attiva nella gestione del teleriscaldamento nelle città di Milano, Brescia

Dettagli

Il sottosuolo come serbatoio di energia rinnovabile: I sistemi geotermici

Il sottosuolo come serbatoio di energia rinnovabile: I sistemi geotermici LA GEOTERMIA NELLA MARCA dalla Green Economy all edilizia sostenibile Il sottosuolo come serbatoio di energia rinnovabile: I sistemi geotermici Antonio Galgaro Dipartimento di Geoscience Università di

Dettagli

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Indice EXECUTIVE SUMMARY... 4 1. IL CONTESTO... 7 1.1 QUADRO INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO... 7 1.2 CONSIDERAZIONI SULLA TRANSIZIONE VERSO

Dettagli

Contesto di riferimento. Descrizione

Contesto di riferimento. Descrizione EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI CONTENUTI: Contesto di riferimento. Descrizione delle tecnologie. Interventi sull involucro. Interventi sui dispositivi di illuminazione.

Dettagli

Efficienza energetica negli edifici

Efficienza energetica negli edifici Efficienza energetica negli edifici Marco Filippi Dipartimento di Energetica, Politecnico di Torino data conferenza In Italia si contano circa 13 milioni di edifici, di cui l 85% sono a destinazione residenziale,

Dettagli

'GREENING CERNUSCO LOMBARDONE'

'GREENING CERNUSCO LOMBARDONE' ARCHITECTURAL DESIGN 'GREENING CERNUSCO LOMBARDONE' Universita: Corso: Nome progetto: Politecnico di Milano Architectural design Lombardone Gruppo: No 4 Nomi: Aleksandar Tasev Mahmoud Hreitani Mohammad

Dettagli

CHECK LIST A SOSTENIBILITA DELLA VAS Art. 5.10 del Rapporto Ambientale

CHECK LIST A SOSTENIBILITA DELLA VAS Art. 5.10 del Rapporto Ambientale CHECK LIST A SOSTENIBILITA DELLA VAS Art. 5.10 del Rapporto Ambientale CRITERI EDILIZI 1. Involucro Componenti dell involucro dotati di caratteristiche atte alla limitazione degli apporti solari estivi

Dettagli

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi?

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi? QUESTIONARIO A) Risparmio energetico e fonti rinnovabili nelle abitazioni residenziali. Indagine conoscitiva ai fini dello sviluppo del Piano d Azione per l Energia Sostenibile 1.Quale tipo di abitazione

Dettagli

L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO. a partire dalla costruzione di uno STABILIMENTO

L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO. a partire dalla costruzione di uno STABILIMENTO L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO a partire dalla costruzione di uno STABILIMENTO Gianni Lorenzetti La Bottega di Adò snc Energy Media Event, 22 Ottobre 2014 SIAMO PARTITI DA UNA DOMANDA E DA UNA CONSIDERAZIONE:

Dettagli

Produzione del caldo e del freddo: energia dal sole e dalla terra

Produzione del caldo e del freddo: energia dal sole e dalla terra Produzione del caldo e del freddo: energia dal sole e dalla terra Impianto fotovoltaico L impianto fotovoltaico, posto sulla copertura dell edificio, permette di trasformare l energia solare in energia

Dettagli

Caratteristiche di una CasaClima

Caratteristiche di una CasaClima Caratteristiche di una CasaClima Il termine CasaClima non identifica uno stile architettonico o un sistema costruttivo ma uno standard energetico. Una CasaClima è innanzitutto un edificio in grado di assicurare

Dettagli

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE)

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO POMPE DI CALORE clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) tel. 085 9771404 cell. 334 7205 930 MAIL energie@icaro-srl.eu WEB www.icaro-srl.eu

Dettagli

Immagini. Gli impianti tecnici di Palazzo Lombardia: matrimonio riuscito fra tecnologia e rispetto dell ambiente

Immagini. Gli impianti tecnici di Palazzo Lombardia: matrimonio riuscito fra tecnologia e rispetto dell ambiente ImmagInI CONFRONTI 4/2012 65 Immagini Gli impianti tecnici di Palazzo Lombardia: matrimonio riuscito fra tecnologia e rispetto dell ambiente Nel premiare Palazzo Lombardia come miglior grattacielo d Europa

Dettagli

Le rinnovabili in cifre

Le rinnovabili in cifre Le rinnovabili in cifre (Febbraio 2004) Le energie rinnovabili - il vento, l acqua, la biomassa, il sole e l energia geotermica costituiscono un enorme potenziale per la tutela del clima. Il nuovo Jahrbuch

Dettagli

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

NORDOVEST. energie rinnovabili ONTI ENERGETICHE

NORDOVEST. energie rinnovabili ONTI ENERGETICHE NORDOVEST energie rinnovabili NORDOVEST ONTI ENERGETICHE Chi Siamo: Nord Ovest sul territorio. Nord Ovest Energie Rinnovabili è impegnata sul territorio nella realizzazione di impianti civili ed industriali.

Dettagli

COMFORT TERMICO E RISPARMIO ENERGETICO NELLE CASE IN LEGNO

COMFORT TERMICO E RISPARMIO ENERGETICO NELLE CASE IN LEGNO COMFORT TERMICO E RISPARMIO ENERGETICO NELLE CASE IN LEGNO Convegno PromoLegno Lecce 2 ottobre 2009 Erlacher Peter Naturno (BZ), Scuola Professionale per l Artigianato, Bolzano ISOLAMENTO E BENESSERE.

Dettagli

LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione

LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione INTRODUZIONE SITUAZIONE PARCO IMMOBILIARE IN ITALIA Edifici residenziali STATISTICHE 2013 11,7 milioni di EDIFICI RESIDENZIALI 29 milioni di ABITAZIONI

Dettagli

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi:

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi: LA COGENERAZIONE TERMICA ED ELETTRICA 1. Introduzione 2. Turbine a Gas 3. Turbine a vapore a ciclo combinato 4. Motori alternativi 5. Confronto tra le diverse soluzioni 6. Benefici ambientali 7. Vantaggi

Dettagli

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Ecoabita è un progetto della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Provincia

Dettagli

nzeb NEARLY ZERO ENERGY BUILDING La scuola e l energia sostenibile, un primo passo verso il 2020

nzeb NEARLY ZERO ENERGY BUILDING La scuola e l energia sostenibile, un primo passo verso il 2020 Impiantistica in case ad energia quasi zero Architetto Stefano Belcapo Consulente esperto Agenzia Casaclima PREMESSE L approccio progettuale integrato al sistema edificio-impianto Potenza ed energia Temperatura

Dettagli

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI Giovanni Petrecca Dipartimento di Ingegneria Elettrica- Facoltà di Ingegneria

Dettagli

Impianti Geotermici con pompe di calore:

Impianti Geotermici con pompe di calore: Impianti Geotermici con pompe di calore: le energie rinnovabili nelle riqualificazioni Direttore R-S & Innovazione Ferrara 22 Settembre 2010 Chi siamo Siram: una solida realtà italiana parte di un grande

Dettagli

Casa Ecologica. Gianluca Ruggieri. Dipartimento Ambiente-Salute-Sicurezza Università degli Studi dell'insubria

Casa Ecologica. Gianluca Ruggieri. Dipartimento Ambiente-Salute-Sicurezza Università degli Studi dell'insubria Casa Ecologica Gianluca Ruggieri Dipartimento Ambiente-Salute-Sicurezza Università degli Studi dell'insubria La mia bolletta energetica Famiglia di tre persone Appartamento di circa 70 mq Frigorifero,

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva e i certificati

Dettagli

RUOLO DEL COMUNE NEL CAMPO DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA

RUOLO DEL COMUNE NEL CAMPO DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA Comune di Brusaporto Provincia di Bergamo RUOLO DEL COMUNE NEL CAMPO DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA Brusaporto, Ing. Roberto Menga Assessore Urbanistica, Territorio e Protezione Civile Indice Il

Dettagli

Serramenti a risparmio energetico: prospettive future

Serramenti a risparmio energetico: prospettive future Serramenti a risparmio energetico: prospettive future Quanto inquiniamo? U.S.A. ogni persona produce 22 tonnellate di CO2 all anno. anno. EUROPA ogni persona produce 8 tonnellate di CO2 all anno. anno.

Dettagli

Effetto serra e il Patto dei Sindaci. [k]people

Effetto serra e il Patto dei Sindaci. [k]people Effetto serra e il Patto dei Sindaci L effetto serra Fenomeno naturale che intrappola il calore del sole nell atmosfera per via di alcuni gas. Riscalda la superficie del pianeta Terra rendendo possibile

Dettagli

STAFF DEL PRESIDENTE ASSESSORATO Ufficio Energia ALLE POLITICHE DELLA SCUOLA. Provincia Regionale di Catania. Il Project Work

STAFF DEL PRESIDENTE ASSESSORATO Ufficio Energia ALLE POLITICHE DELLA SCUOLA. Provincia Regionale di Catania. Il Project Work STAFF DEL PRESIDENTE ASSESSORATO Ufficio Energia ALLE POLITICHE DELLA SCUOLA Provincia Regionale di Catania Il Project Work PROPOSTE PER IL PROJECT WORK N. TITOLO ATTIVITA Gli studenti effettueranno un

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

GEOTERMIA Per il riscaldamento ed il raffrescamento delle abitazioni

GEOTERMIA Per il riscaldamento ed il raffrescamento delle abitazioni GEOTERMIA Per il riscaldamento ed il raffrescamento delle abitazioni Forum sviluppo sostenibile 1 INNANZITUTTO COS E LA GETERMIA? Lo Studio e lo sfruttamento del naturale calore presente nel sottosuolo.

Dettagli

Hotel: Ristrutturazione

Hotel: Ristrutturazione Hotel: Ristrutturazione Energy Planning ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI il software Energy Planning Dati edificio Località Comune: Firenze Zona climatica: D Latitudine:

Dettagli

un nuovo modo di abitare.

un nuovo modo di abitare. un nuovo modo di abitare. un nuovo modo di abitare. CasaClima, naturalmente tua. A Grotte Santo Stefano (VT), Via Sardegna n. 9 lena_zajchikova - Fotolia.com Casa tradizionale Casa in CLASSE A+ certificata

Dettagli

Diagnosi energetica degli edifici

Diagnosi energetica degli edifici Diagnosi energetica degli edifici Che fare? Consigli preliminari Prima di qualsiasi intervento rivolto a migliorare l edificio si consiglia di compiere una diagnosi completa delle prestazioni energetiche

Dettagli

FONTI PRO CONTRO. Produce un'energia doppia rispetto al legno. Ha un elevato potere energetico ed è la principale fonte di energia utilizzata

FONTI PRO CONTRO. Produce un'energia doppia rispetto al legno. Ha un elevato potere energetico ed è la principale fonte di energia utilizzata ENERGIA RINNOVABILE (fonti alternative energie pulite green energy) Si definisce energia rinnovabile "una qualsiasi fonte energetica che si rigenera almeno alla stessa velocità con cui si utilizza". In

Dettagli

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Il settore energetico è ormai ampiamente orientato verso l utilizzo delle fonti di energie alternative, in particolare verso l'energia solare. L impiego

Dettagli

IL FOTOVOLTAICO E L ARCHITETTURA

IL FOTOVOLTAICO E L ARCHITETTURA IL FOTOVOLTAICO E L ARCHITETTURA Prof. Paolo ZAZZINI Ing. Nicola SIMIONATO LA QUESTIONE ENERGETICA Riduzione dei consumi energetici Adozione di strategie e tecnologie più efficienti di produzione, distribuzione

Dettagli

BOLLETTE CHE SCOTTANO? SCEGLI ENERPOINT, L ENERGIA CHE TI FA RISPARMIARE!

BOLLETTE CHE SCOTTANO? SCEGLI ENERPOINT, L ENERGIA CHE TI FA RISPARMIARE! BOLLETTE CHE SCOTTANO? SCEGLI ENERPOINT, L ENERGIA CHE TI FA RISPARMIARE! perché il fotovoltaico sul mio tetto? 50% detrazione irpef Le soluzioni Enerpoint IMPIANTO FOTOVOLTAICO CHIAVI IN MANO 1 OPZIONE

Dettagli

SCELTE POSSIBILI ORA PRIMA. Ora 35 % Dal 2015 50% SCELTE + +

SCELTE POSSIBILI ORA PRIMA. Ora 35 % Dal 2015 50% SCELTE + + SCELTE POSSIBILI PRIMA ORA + + + + + SCELTE Ora 35 % Dal 2015 50% Considerazioni generali 1 - Classe energetica dell immobile 2 - Costo del combustibile: 3 Stima eventuale fabbisogno energetico per la

Dettagli

9. PARCO AUTOSUFFICIENTE E FONTE ENERGETICA

9. PARCO AUTOSUFFICIENTE E FONTE ENERGETICA 9. PARCO AUTOSUFFICIENTE E FONTE ENERGETICA Dal punto di vista energetico si prevede che il Centroparco oltre ad essere autosufficiente, sia anche fonte di energia per i nuovi insediamenti residenziali

Dettagli

Condominio: Riqualificazione

Condominio: Riqualificazione Condominio: Riqualificazione Energy Planning ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI il software Energy Planning Dati edificio Località Comune: Torino Zona climatica: E Latitudine:

Dettagli

Tutte le soluzioni per garantire negli edifici il Risparmio Energetico LE NUOVE ENERGIE PER IL CLIMA

Tutte le soluzioni per garantire negli edifici il Risparmio Energetico LE NUOVE ENERGIE PER IL CLIMA Tutte le soluzioni per garantire negli edifici il Risparmio Energetico LE NUOVE ENERGIE PER IL CLIMA Riello nuove energie per il clima TUTTE LE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. La tecnologia per

Dettagli

Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd. Fondata nel 1943 da Ingvar. La Vision Creare una vita migliore per la maggior parte delle persone

Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd. Fondata nel 1943 da Ingvar. La Vision Creare una vita migliore per la maggior parte delle persone Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd Fondata nel 1943 da Ingvar Kamprad. La Vision Creare una vita migliore per la maggior parte delle persone Che cos è la sostenibilità? La Sostenibilità è una parte integrante

Dettagli

Approvvigionamento energetico con collettori solari nello spazio alpino

Approvvigionamento energetico con collettori solari nello spazio alpino Villaggio turistico Reka di Blatten- Belalp Approvvigionamento energetico con collettori solari nello spazio alpino Terminata la costruzione, durata un anno e mezzo, la Cassa svizzera di viaggio (Reka)

Dettagli

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo IL TandEM PERCHE New! Taglia la bolletta Installando il TandEM di asjagen puoi generare contemporaneamente energia elettrica e calore (cogenerazione ad alto rendimento) utilizzando un unico combustibile.

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

Chi l ha detto che la qualità costa cara?

Chi l ha detto che la qualità costa cara? Chi l ha detto che la qualità costa cara? al giusto prezzo bella e green Casadieci è il frutto di un lungo e attento studio delle migliori tecniche e materiali che è oggi possibile impiegare nelle costruzioni

Dettagli

RISPARMIARE SOLDI ED ENERGIA IN AZIENDA NON È MAI STATO COSÌ SEMPLICE

RISPARMIARE SOLDI ED ENERGIA IN AZIENDA NON È MAI STATO COSÌ SEMPLICE RISPARMIARE SOLDI ED ENERGIA IN AZIENDA NON È MAI STATO COSÌ SEMPLICE [ ] L energia può rappresentare fino al 40% dei costi di un azienda. Perché spendere tanto se puoi risparmiare? Il nostro lavoro è

Dettagli

Evoluzione Energetica. La selezione naturale del risparmio energetico

Evoluzione Energetica. La selezione naturale del risparmio energetico Evoluzione Energetica La selezione naturale del risparmio energetico PER VIVERE A UN LIVELLO SUPERIORE ESPERTI DI DENTRO E DI FUORI Dalla E alla A: con Energetica Consulting il passaggio alle classi superiori

Dettagli

Esempi di coefficiente termico (valori-u in W/m²K) di edifici a diversi standard energetici. CasaClima A Casa da 3 litri

Esempi di coefficiente termico (valori-u in W/m²K) di edifici a diversi standard energetici. CasaClima A Casa da 3 litri CasaClima Efficienza energetica rispettando l ambiente Norbert Lantschner, direttore dell Ufficio provinciale Aria e Rumore della Provincia Autonoma di Bolzano e coordinatore del progetto CasaClima Petrolio

Dettagli

Qualità ambientale esterna. Qualità degli ambienti di vita. Salute. Tutela delle risorse. Pratiche e regolamenti per una buona edilizia

Qualità ambientale esterna. Qualità degli ambienti di vita. Salute. Tutela delle risorse. Pratiche e regolamenti per una buona edilizia Pratiche e regolamenti per una buona Regolamento per l l sostenibile ed il risparmio energetico Comune di Altopascio Arch. Lucia Flosi Cheli 20 novembre 2013 Aspetti relativi alla buona previsti dal regolamento

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI IN EDILIZIA

IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI IN EDILIZIA MARCO FIORESE Questo è il marchio che identifica le imprese del Settore Casa aderenti alla Convenzione promossa dalla Camera di Commercio di Varese tra Associazioni di categoria e dei consumatori che definisce

Dettagli

RES RETE EFFICIENZA SOSTENIBILE

RES RETE EFFICIENZA SOSTENIBILE RES RETE EFFICIENZA SOSTENIBILE "I venti dell'innovazione La sfida per l'energia del futuro" Lunedì 21 maggio Centro Congressi Ville Ponti di Varese PERCHE UNA RETE SULLA EFFICIENZA SOSTENIBILE Nasce dalla

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI Forlì, 15 giugno 2009 Premessa Nel 1800 meno del 3% della popolazione mondiale viveva nelle città. Nel 1900 erano 150 milioni le persone

Dettagli

fotovoltaico ecologico inesauribile conveniente GUIDA AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

fotovoltaico ecologico inesauribile conveniente GUIDA AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI il ecologico inesauribile conveniente GUIDA AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI COS È L ENERGIA fotovoltaica La tecnologia fotovoltaica è un sistema che sfrutta l energia solare e la trasforma, direttamente e istantaneamente,

Dettagli

Un Azienda per le energie pulite

Un Azienda per le energie pulite Un Azienda per le energie pulite >> 2 3

Dettagli

SUNH HIGH PERFORMANCE HOMES LA CASA CHE PRODUCE VALORE. DAL SOLE.

SUNH HIGH PERFORMANCE HOMES LA CASA CHE PRODUCE VALORE. DAL SOLE. SUNH HIGH PERFORMANCE HOMES LA CASA CHE PRODUCE VALORE. DAL SOLE. UN NUOVO CONCETTO DI CASA SOSTENIBILE Dalle case tradizionali, ad altra dispersione e consumo energetico, negli ultimi anni vi è stata

Dettagli

Programma Opera+vo Nazionale Governance e Azioni di sistema 2007-2013 (PON GAS) ASSE E - Capacità is+tuzionale, ObieGvo specifico 5.

Programma Opera+vo Nazionale Governance e Azioni di sistema 2007-2013 (PON GAS) ASSE E - Capacità is+tuzionale, ObieGvo specifico 5. Programma Opera+vo Nazionale Governance e Azioni di sistema 2007-2013 (PON GAS) ASSE E - Capacità is+tuzionale, ObieGvo specifico 5.5 Rafforzare ed integrare il sistema di governance ambientale Azione

Dettagli

Idroearth Pompe di calore geotermiche per riscaldamento, raffrescamento, acqua calda

Idroearth Pompe di calore geotermiche per riscaldamento, raffrescamento, acqua calda Idroearth Pompe di calore geotermiche per riscaldamento, raffrescamento, acqua calda Il meglio a portata di mano Utilizziamo l energia che la terra ci regala UTILIZZARE IL CALORE RACCHIUSO NELLA TERRA

Dettagli

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L.

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. È LA SOCIETÀ DEL GRUPPO ESTRA CHE DA ANNI OPERA NEL SETTORE DEL RISPARMIO ENERGETICO, VANTANDO UNA LUNGA ESPERIENZA E NUMEROSE COMMITTENZE PUBBLICHE E PRIVATE. Il core business

Dettagli

Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014

Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014 «Condominio, nuove sfide per una gestione professionale dell immobile» Il Protocollo CasaClima e CasaClima R Certificazione di Qualità Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014 Il

Dettagli

La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico

La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico 2015 L energia da fonti rinnovabili 01 IMPIANTO FOTOVOLTAICO 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI Il fotovoltaico è un sistema elettrico che trasforma

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE NELL USO DELL ACQUA DI FALDA NELLE POMPE DI CALORE GEOTERMICHE

OTTIMIZZAZIONE NELL USO DELL ACQUA DI FALDA NELLE POMPE DI CALORE GEOTERMICHE AGROITTICA ACQUA & SOLE S.p.A. Sede Operativa Località Cassinazza di Baselica 27010 Giussago PAVIA Tel.: + 39 0382.922223 Email: mauro.alberti@neorurale.net OTTIMIZZAZIONE NELL USO DELL ACQUA DI FALDA

Dettagli

3 CONSIGLI FACILI PER RISPARMIARE SOLDI ED ENERGIA IN CASA

3 CONSIGLI FACILI PER RISPARMIARE SOLDI ED ENERGIA IN CASA 3 CONSIGLI FACILI PER RISPARMIARE SOLDI ED ENERGIA IN CASA CONSIGLIO #1: SII CURIOSO DI SAPERE QUANTO PUOI RISPARMIARE. RICHIEDI UNA DIAGNOSI ENERGETICA GRATUITA. Il primo passo verso il risparmio di soldi

Dettagli

L energia geotermica

L energia geotermica Sistemi geotermici: l'energia naturale 20156 MILANO - Via B. De Rolandi, 7 Tel. 02.39273134-39200007 Fax 02.39200007 - E-mail: soildata@soildata.it - C.F. e P.IVA 11425920151 L energia geotermica Per il

Dettagli

Cosa bisogna sapere sugli edifici nuovi

Cosa bisogna sapere sugli edifici nuovi Cosa bisogna sapere sugli edifici nuovi Le finestre determinano il carattere della vostra casa e sono il collegamento con il mondo esterno. Le finestre sono soprattutto fonti naturali di luce che creano

Dettagli

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI!

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! Questa lista è uno strumento creato per aiutarvi a realizzare la vostra campagna ENGAGE. Essa contiene esempi di impegni per ispirare i partecipanti

Dettagli

LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA

LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA San Giovanni in Persiceto, 11 giugno 2014 Studio Tecnico Co.Pro.Ri LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA RIFERIMENTI NORMATIVI DETRAZIONI FISCALI 65% Legge 296/2006 e ss.mm.

Dettagli

Progetto Risparmio Enegetico. Progetto Risparmio Enegetico

Progetto Risparmio Enegetico. Progetto Risparmio Enegetico Sommario 1.Tempi di riscaldamento 2.Tipologie 3.Installazione 4.Benefici 5.L irraggiamento 6.L Isolamento Termico 7.Dati Lo scopo principale del Pannello Solare Termico è quello di trasformare l energia

Dettagli

Innovazione, tecnologia e sviluppo sostenibile del territorio: Le pompe di calore geotermiche

Innovazione, tecnologia e sviluppo sostenibile del territorio: Le pompe di calore geotermiche Convegno ASSISTAL Innovazione, tecnologia e sviluppo sostenibile del territorio: Le pompe di calore geotermiche Ing. Domenico Savoca Regione Lombardia, Direzione Generale Qualità dell Ambiente Rho, 14

Dettagli

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%.

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%. 1. Diagnosi energetica La prima cosa da fare è ovviamente la diagnosi energetica dell edificio, sia sotto il profilo energetico che del comfort ambientale. La diagnosi dell edificio è necessaria per valutare

Dettagli

Le Guide di MCE. mostra convegno expocomfort. Solare Termico e Geotermia: A casa tra comfort e sostenibilità risparmiando energia e denaro

Le Guide di MCE. mostra convegno expocomfort. Solare Termico e Geotermia: A casa tra comfort e sostenibilità risparmiando energia e denaro Le Guide di MCE mostra convegno expocomfort Solare Termico e Geotermia: A casa tra comfort e sostenibilità risparmiando energia e denaro Il Solare termico e la Geotermia: un risparmio energetico ed economico

Dettagli

COME SCEGLIERE L ORIENTAMENTO DEGLI AMBIENTI

COME SCEGLIERE L ORIENTAMENTO DEGLI AMBIENTI COME SCEGLIERE L ORIENTAMENTO DEGLI AMBIENTI Sia che stiate progettando di costruirvi una casa passiva, o che cerchiate la migliore disposizione degli ambienti in una casa già esistente, per poter sfruttare

Dettagli

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il «Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il benessere dei nostri figli. Tutte le donne e gli uomini che lavorano

Dettagli

CALDAIE E RISCALDAMENTO: Gli incentivi possibili. 06/05/2008 1

CALDAIE E RISCALDAMENTO: Gli incentivi possibili. 06/05/2008 1 CALDAIE E RISCALDAMENTO: Gli incentivi possibili. 06/05/2008 1 Caldaia a condensazione 06/05/2008 2 Lo scambio termico è tale da raffreddare i fumi ben oltre il loro punto di rugiada (t = 55 C in eccesso

Dettagli

eihp Sistemi integrati con pompa di calore

eihp Sistemi integrati con pompa di calore eihp Sistemi integrati con pompa di calore CHI SIAMO Eneray è una innovativa iniziativa di impresa con solide basi industriali alle spalle. Eneray è stata fondata da un team di ingegneri e imprenditori

Dettagli

LE FONTI RINNOVABILI ED IL LORO UTILIZZO. APPLICAZIONI NEL CAMPUS DI FISCIANO

LE FONTI RINNOVABILI ED IL LORO UTILIZZO. APPLICAZIONI NEL CAMPUS DI FISCIANO LE FONTI RINNOVABILI ED IL LORO UTILIZZO. APPLICAZIONI NEL CAMPUS DI FISCIANO Prof. Ing. Ciro Aprea Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Salerno DEFINIZIONE SI POSSONO DEFINIRE

Dettagli

CONOSCERE IL SOLARE TERMICO

CONOSCERE IL SOLARE TERMICO CONOSCERE IL SOLARE TERMICO Parte I - Conoscere il solare termico COLLETTORE, FLUIDO, SERBATOIO CIRCOLAZIONE NATURALE E FORZATA Parte II Sistemi a circolazione naturale IL COLLETTORE I SELETTIVI RENDONO

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO: UN GRANDE VALORE CON UN PICCOLO INVESTIMENTO

RISPARMIO ENERGETICO: UN GRANDE VALORE CON UN PICCOLO INVESTIMENTO RISPARMIO ENERGETICO: UN GRANDE VALORE CON UN PICCOLO INVESTIMENTO Contributi fino al 65% destinati alle imprese trentine che decidono di investire nei settori dell efficienza energetica e dell energia

Dettagli

La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui consumi energetici ed emissioni di CO 2

La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui consumi energetici ed emissioni di CO 2 La quantificazione dei benefici di BIOCASA sui energetici ed emissioni di CO 2 Rapporto di Sostenibilità 2011 I benefici di BIOCASA su energetici e emissioni di CO 2 Il Progetto BIOCASA è la risposta di

Dettagli

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia 1 Riferimenti: Legge 9/10 del 1991: Norme per l'attuazione del Piano energetico

Dettagli

fotovoltaico SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE)

fotovoltaico SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO fotovoltaico clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) tel. 085 9771404 cell. 334 7205 930 MAIL energie@icaro-srl.eu WEB www.icaro-srl.eu

Dettagli

Il Patto dei Sindaci a Bergamo: Le Azioni del PAES e le norme per l Edilizia Sostenibile. Verona 15 marzo 2013

Il Patto dei Sindaci a Bergamo: Le Azioni del PAES e le norme per l Edilizia Sostenibile. Verona 15 marzo 2013 Il Patto dei Sindaci a Bergamo: Le Azioni del PAES e le norme per l Edilizia Sostenibile Verona 15 marzo 2013 PERCHE E IMPORTANTE QUESTA FIRMA? Bruxelles, 5 Maggio 2010 QUANTO CRESCERA LA DOMANDA DI ENERGIA?

Dettagli

FOR A NEW LIFESTYLE. www.cleanpowerenergia.it

FOR A NEW LIFESTYLE. www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE www.cleanpowerenergia.it LA CITTÀ STA CAMBIANDO: CAMBIA IL TUO STILE DI VITA. www.cleanpowerenergia.com LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO COSTRUISCI

Dettagli

Ferrara L ARIA al Centro Progetto di promozione, formazione ed animazione in occasione delle Domeniche ecologiche

Ferrara L ARIA al Centro Progetto di promozione, formazione ed animazione in occasione delle Domeniche ecologiche Ferrara L ARIA al Centro Progetto di promozione, formazione ed animazione in occasione delle Domeniche ecologiche I Temi Le buone prassi per l abbattimento del PM 10 Utilizzo di fonti rinnovabili e di

Dettagli

POMPE DI CALORE AD ASSORBIMENTO DI PICCOLA TAGLIA

POMPE DI CALORE AD ASSORBIMENTO DI PICCOLA TAGLIA POMPE DI CALORE AD ASSORBIMENTO DI PICCOLA TAGLIA Ing. Alberto Lodi GHP Division Manager, ROBUR S.p.A. 1. LE GAS ABSORPTION HEAT PUMP, L ENERGIA E L AMBIENTE Di fronte all urgenza posta da fenomeni che

Dettagli

INNANZITUTTO VI INVITO A PARTECIPARE

INNANZITUTTO VI INVITO A PARTECIPARE Il progetto FIERA-EXPO ECOAPPENNINO Stefano Semenzato Direttore progetto CISA INNANZITUTTO VI INVITO A PARTECIPARE venerdi-sabato-domenica 28-29-30 settembre 2007 Porretta Terme prima fiera-expò delle

Dettagli

Energia Fotovoltaica. Un'Idea solare!

Energia Fotovoltaica. Un'Idea solare! Energia Fotovoltaica Un'Idea solare! INTRODUZIONE idea: guadagnare dal proprio tetto. buona Una a geniale: guadagnare senza alcun costo! Un'idea b PRINCIPALI VANTAGGI 1 Vantaggio economico e "sonni tranquilli":

Dettagli