Prima di ogni impiego è necessario accertare lo stato di conservazione della scala, in particolare:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prima di ogni impiego è necessario accertare lo stato di conservazione della scala, in particolare:"

Transcript

1 Le scale Opuscolo in materia di Salute e Sicurezza L'impiego di scale portatili, di diverso forma o tipologia, è consuetudine in ogni luogo di lavoro. L'accesso ai ripiani superiori di una scaffalatura, il raggiungimento di un punto o di un oggetto collocato in altezza, lo svolgimento di operazioni di manutenzione o pulizia, come ad esempio la sostituzione di un corpo illuminante guasto, rappresentano attività normalmente svolte con l'ausilio di una scala. L'impiego scorretto delle scale è fonte di circa infortuni all'anno, pertanto è necessario osservare particolare attenzione nella scelta, nella collocazione e nell'utilizzo di una scala. Stato di conservazione Prima di ogni impiego è necessario accertare lo stato di conservazione della scala, in particolare: l'assenza di pioli rotti o fessurati; l'assenza di fessurazioni o cedimenti nei montanti; lo stato degli appoggi antisdrucciolevoli alla base dei montanti. Segnalare tempestivamente eventuali danni rilevati, al fine di poter disporre il ripristino delle condizioni originarie o la sostituzione della scala! Scale semplici la lunghezza della scala deve essere tale che i montanti sporgano di almeno un metro oltre il piano d'accesso; nel trasporto o nella sistemazione della scala, soprattutto se in metallo, verificare la distanza da corpi illuminanti o linee elettriche aeree; non appoggiare la scala su superfici curve o spigoli se non si può vincolare la scala, nell'estremità superiore, a parti fisse; verificare, prima della salita, la giusta inclinazione della scala. E'ottenibile collocando il

2 piede ad una distanza, dalla proiezione del punto di appoggio superiore, pari a 1/4 dell'altezza della scala stessa oppure applicando la "Prova del gomito" (si veda più avanti); salire e scendere sempre con il viso rivolto alla scala; non salire o scendere la scala tenendo una o entrambe le mani impegnate, ma dotarsi di portattrezzi a tracolla; quando la scala deve essere utilizzata più volte nello stesso luogo, occorre assicurarla (ad esempio con legature o guide) per evitare scivolamenti laterali e rotazioni indesiderati; le estremità inferiori della scala devono essere assicurate contro gli scivolamenti. Tali dispositivi debbono essere adatti al tipo di materiale che costituisce il piano di appoggio (zoccoli, puntali appuntiti, rinforzi metallici, ecc.). Per lavori prolungati chiedere l'assistenza di un altro lavoratore che vigili e assicuri la stabilità della scala. Scale doppie la scala doppia più sicura è quella a gradini con piattaforma di stazionamento e dispositivo di appoggio/appiglio ("guardiacorpo"); le scale doppie a pioli, accessibili da entrambi i lati, sono pericolose, ma spesso sono indispensabili. Essendo prive di piattaforma di stazionamento e di dispositivo di appoggio/appiglio ("guardiacorpo") devono essere scelte di altezza tale da evitare di salire sugli ultimi 3 pioli, che devono garantire la stabilità della posizione di lavoro; non dare alla scala doppia un "piede" troppo grande: potrebbe scivolare facilmente alle estremità inferiori o spezzarsi; prima di salire controllare che il dispositivo di trattenuta dei montanti sia efficace, ossia che la catena o il tirante sia già in tiro o che la piattaforma di stazionamento sia stata agganciata correttamente; non salire mai a cavalcioni della scala perché questa si potrebbe ribaltare facilmente. Scale a carrello (tipo "cimiteriale")

3 se l'altezza da raggiungere è inferiore a m. 2,00 è possibile utilizzare scale a 2/3 gradini, a libretto, con piano di appoggio; per altezze superiori a m. 2,00 impiegare scale a carrello con appoggi fissi e parapetto; collocare la scala ad una distanza tale dall'oggetto da afferrare che non richieda lo sporgersi da essa, al fine di prevenire cadute o ribaltamenti; se la scala è munita di parapetto su un solo lato, collocarla in modo che lo stesso risulti opposto alla scaffalatura; impiegare gli apposti dispositivi fermaruota, se presenti, per assicurare la stabilità della scala e prevenire movimenti incontrollati; prima di raggiungere il piano di appoggio accertarsi che la distanza da ostacoli in altezza, o dal soffitto, sia tale da non esporre a urti o collisioni. Date il vostro contributo per il controllo del pericolo comunicando le situazioni pericolose ed incoraggiando gli altri a fare lo stesso. Alcuni buoni consigli... E' di vitale importanza assicurarsi che la scala sia posizionata in un'area uniforme e che la base sia localizzata ad una distanza dal muro approssimativamente ad 1/4 dell'altezza verticale della scala. Sopra e sotto: Corretto posizionamento della scala. La base a circa 1 metro di distanza dal muro rispetto a 4 metri di altezza. Sopra e sotto: Instabilità. La base della scala è posizionata troppo lontano dal muro. Possono verificarsi degli scivolamenti improvvisi.

4 Altri buoni consigli... Usare una scala più lunga! Con questa scala si rischia un incidente mortale! Angolo di appoggio corretto "Prova del gomito": l'inclinazione corretta

5 Tenere conto della natura dei materiali: il metallo è scivoloso ed il vetro è fragile! della scala può essere controllata anche in questo modo. La scala ha un "piede" troppo piccolo: pericolo di rovesciamento! Posizione instabile e pericolosa: pericolo di caduta! Non usare mai la scala a cavalcioni: rischio di ribaltamento in avanti o indietro! Non sporgersi troppo di lato: se il centro di gravità del corpo si viene a trovare all'esterno dei montanti, la scala può spostarsi di lato e fare cadere il lavoratore!

6 Rivolgere sempre il viso verso la scala. Non usare la scala doppia al posto di quella semplice: le cerniere sarebbero sottoposte a sforzi eccessivi! Le scala devono sporgere di almeno 1 metro dal piano di appoggio o disporre di dispositivi di appiglio.!! Divieti!! Nessun lavoratore deve trovarsi sulla scala quando se ne effettua lo spostamento.

Le scale portatili possono essere molto pericolose. Consigli utili per la vostra sicurezza

Le scale portatili possono essere molto pericolose. Consigli utili per la vostra sicurezza Le scale portatili possono essere molto pericolose Consigli utili per la vostra sicurezza Le scale portatili sono molto diffuse e vengono utilizzate nei luoghi più disparati, sia sul lavoro che nel tempo

Dettagli

OPUSCOLO PER I LAVORATORI

OPUSCOLO PER I LAVORATORI 1 OPUSCOLO PER I LAVORATORI A cura: del Dott. Davide Antonelli 2 SCALE A MANO Tale attrezzatura È prevista per superare dislivelli e per effettuare lavorazioni straordinarie a carattere eccezionale e temporaneo.

Dettagli

Lavori in quota. Lavori in quota. frareg.com 1/22

Lavori in quota. Lavori in quota. frareg.com 1/22 Lavori in quota 1/22 D.Lgs 81/08 e s.m.i., art. 111 1. Il datore di lavoro, nei casi in cui i lavori temporanei in quota non possono essere eseguiti in condizioni di sicurezza e in condizioni ergonomiche

Dettagli

I rischi e le misure di prevenzione connesse all utilizzo delle scale nei lavori fai da te

I rischi e le misure di prevenzione connesse all utilizzo delle scale nei lavori fai da te I rischi e le misure di prevenzione connesse all utilizzo delle scale nei lavori fai da te INFORTUNI DOMESTICI SCALE PORTATILI, MACCHINE E PICCOLI LAVORI 1 L uso delle scale portatili è una delle prime

Dettagli

Come utilizzare. le scale. a mano o portatili.

Come utilizzare. le scale. a mano o portatili. Come utilizzare le scale a mano o portatili. SCALE A MANO NORME GENERALI Bisogna innanzitutto avere presente il concetto che le scale a mano devono servire esclusivamente per lavori assolutamente particolari

Dettagli

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08)

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) SCALE SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) E riconosciuta la conformità delle scale portatili, alle seguenti condizioni: a) le scale portatili siano costruite conformemente alla norma tecnica UNI EN 131

Dettagli

Comune COMUNE DI VERONA Provincia Verona I.P.S.E.O.A. A BERTI. Servizio Prevenzione e Protezione A. Berti

Comune COMUNE DI VERONA Provincia Verona I.P.S.E.O.A. A BERTI. Servizio Prevenzione e Protezione A. Berti ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014 ALLEGATO Q Comune COMUNE DI VERONA Provincia Verona Istituto Scolastico I.P.S.E.O.A. A BERTI Servizio Prevenzione e Protezione A. Berti Istituto Professionale Servizi per l

Dettagli

Se la scala vuoi usare, incomincia a pensare! Quaderno per gli allievi

Se la scala vuoi usare, incomincia a pensare! Quaderno per gli allievi Se la scala vuoi usare, incomincia a pensare! Quaderno per gli allievi In Svizzera l uso delle scale portatili causa ogni anno circa 6000 infortuni: le vittime sono lavoratori di tutte le professioni,

Dettagli

5. SCALE RISCHI PER LA SICUREZZA DEL LAVORATORE. Punto di verifica Interventi di prevenzione e protezione Fonti

5. SCALE RISCHI PER LA SICUREZZA DEL LAVORATORE. Punto di verifica Interventi di prevenzione e protezione Fonti 01. Esistono scale fisse a gradini 01.01. Le scale che presentano dislivelli pericolosi dispongono di parapetti sui lati aperti 01.02. I parapetti sono di tipo normale. Per lavori edili o di manutenzione

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED

Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED O ABUNIALURED TELESCOPICA 4+4 CONFORME A: D.LGS. 81/08 ART. 113 EDIZIONE SETTEMBRE 2014 R1 1 MANUALE D USO E MANUTENZIONE Il presente

Dettagli

GESTIONE IN SICUREZZA: USO DI SCALE A MANO E PORTATILI

GESTIONE IN SICUREZZA: USO DI SCALE A MANO E PORTATILI SIC26 Pag. 1/6 SOMMARIO 1. OGGETTO E SCOPO... 2 2. CAMPO E LUOGO DI APPLICAZIONE... 2 3. RESPONSABILITÀ... 2 3.1. Responsabilità di applicazione... 2 3.2. Responsabilità di redazione... 2 3.3. Responsabilità

Dettagli

LA CORRETTA INDIVIDUAZIONE ED IL CORRETTO UTILIZZO DELLE SCALE A MANO

LA CORRETTA INDIVIDUAZIONE ED IL CORRETTO UTILIZZO DELLE SCALE A MANO OPUSCOLO INFORMATIVO DEI LAVORATORI (ai sensi degli artt. 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) LA CORRETTA INDIVIDUAZIONE ED IL CORRETTO UTILIZZO DELLE SCALE A MANO a cura del RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

Il programma. I lavori in quota

Il programma. I lavori in quota Il programma I lavori in quota Definizioni Obblighi del datore di lavoro Scale a pioli Scale fisse a gradini Scale fisse a pioli Scale semplici portatili Definizione D.Lgs. 9 Aprile 2008 n.81 Titolo IV,

Dettagli

Linee guida per la selezione, l uso, la cura e la manutenzione delle scale portatili e sgabelli in ambiente domestico

Linee guida per la selezione, l uso, la cura e la manutenzione delle scale portatili e sgabelli in ambiente domestico I.S.P.E.S.L. DIPARTIMENTO TECNOLOGIE DI SICUREZZA SCALE PORTATILI E SGABELLI OTTOBRE 2003 Linee guida per la selezione, l uso, la cura e la manutenzione delle scale portatili e sgabelli in ambiente domestico

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 1 SCALA A MANO

SCHEDA TECNICA N 1 SCALA A MANO AZIENDA OSPEDALIERA DI BOLOGNA P O L I C L I N I C O S. ORSOLA - M ALPIGHI SCHEDA TECNICA N 1 SCALA A MANO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V IA A LBERTONI, 15-40138 BOLOGNA! 051.63.61.371-FAX 051.63.61.358

Dettagli

Il rischio infortuni nelle attività d ufficio

Il rischio infortuni nelle attività d ufficio Il rischio infortuni nelle attività d ufficio Movimentazione dei materiali Prendere posizione vicino al carico, di fronte alla direzione di spostamento, con i piedi su una base stabile e leggermente divaricati

Dettagli

Luoghi di lavoro Art. 62 D. Lgs n. 81/08

Luoghi di lavoro Art. 62 D. Lgs n. 81/08 1 Luoghi di lavoro Art. 62 D. Lgs n. 81/08 DEFINIZIONE Luoghi destinati a ospitare posti di lavoro, ubicati all interno dell azienda o dell unità produttiva, nonché ogni altro luogo di pertinenza dell'azienda

Dettagli

LE NORME ISO E LA VDR DI SOVRACCARICO BIOMECCANICO DA MMC L APPROCCIO ERGONOMICO DELLA NORMA ISO 11228-1: L APPROCCIO ERGONOMICO NEI SISTEMI DI LAVORO

LE NORME ISO E LA VDR DI SOVRACCARICO BIOMECCANICO DA MMC L APPROCCIO ERGONOMICO DELLA NORMA ISO 11228-1: L APPROCCIO ERGONOMICO NEI SISTEMI DI LAVORO Corso di aggiornamento LE NORME ISO E LA VDR DI SOVRACCARICO BIOMECCANICO DA MMC L APPROCCIO ERGONOMICO DELLA NORMA ISO 11228-1: Giorgio Zecchi SPSAL Reggio Emilia L APPROCCIO ERGONOMICO NEI SISTEMI DI

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 1 SCALA A MANO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDALE

SCHEDA TECNICA N 1 SCALA A MANO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDALE SCHEDA TECNICA N 1 SCALA A MANO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDALE V I A A L B E R T O N I, 1 5-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1. 1 3 7 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 1. 1 4 5 E-mail: spp@aosp.bo.it

Dettagli

SCALE PORTATILI : CONFORMI ALLE NORME UNI EN 131-1 e 2 (1)

SCALE PORTATILI : CONFORMI ALLE NORME UNI EN 131-1 e 2 (1) SCALE PORTATILI : CONFORMI ALLE NORME UNI EN 131-1 e 2 (1) Dal 24 Marzo 2000 le scale portatili devono essere dotate di certificato fornito dal costruttore e da un foglio o libretto con l indicazione degli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI (Titolo VI del D. Lgs. 81/2008 s.m.i.) INDICE 1. SOLLEVARE E TRASPORTARE 3 1.1. LA RMATIVA 3 2. EFFETTI SULLA SALUTE 4 3. PRINCIPI DI PREVENZIONE 4 3.1. MOVIMENTI 4 3.2.

Dettagli

Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI

Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI Introduzione Nelle varie fasi lavorative, si è visto come ricorra spesso l utilizzo di ausili per la movimentazione meccanica dei carichi,

Dettagli

È assolutamente vietato utilizzare apparecchiature elettriche non a norma. Evitare l uso di prese multiple. Non utilizzare apparecchiature

È assolutamente vietato utilizzare apparecchiature elettriche non a norma. Evitare l uso di prese multiple. Non utilizzare apparecchiature LAVORO ELETTRICO In Italia la norma CEI 11-48 del 1998 stabilisce le prescrizioni generali per l esercizio sicuro degli impianti elettrici e per l esecuzione dei lavori su od in prossimità di tali impianti.

Dettagli

Riferimenti NORMATIVI

Riferimenti NORMATIVI REALIZZAZIONE DI SCALE FISSE CON PROTEZIONE NORMA UNI EN ISO 14122-4 : 2010 DISTANZA TRA LA SCALA E OSTRUZIONI PERMANENTI: La distanza tra la scala e le ostruzioni permanenti deve essere: - Di fronte alla

Dettagli

Dove. La sicurezza degli ambienti

Dove. La sicurezza degli ambienti ing. Domenico Mannelli Dove La sicurezza degli ambienti PERICOLO= La potenzialità che una macchina o un impianto o, ancora, un processo possano causare danni. (Es. Scala priva di strisce antiscivolo )

Dettagli

Focus tecnico. EN 131-3 Scale Istruzioni per l Utilizzatore. Testo Unico Sicurezza D.Lgs. 81/2008 - All. XX EN 131-3 Scale Parte 3

Focus tecnico. EN 131-3 Scale Istruzioni per l Utilizzatore. Testo Unico Sicurezza D.Lgs. 81/2008 - All. XX EN 131-3 Scale Parte 3 Focus tecnico Rev. 01 2012 EN 131-3 Scale Istruzioni per l Utilizzatore EN 131-3 Scale Istruzioni per l Utilizzatore Testo Unico Sicurezza D.Lgs. 81/2008 - All. XX EN 131-3 Scale Parte 3 Istruzioni per

Dettagli

5. SCALE FISSE E PORTATILI

5. SCALE FISSE E PORTATILI 01. E stata effettuata una specifica valutazione dei rischi associati alle scale fisse portatili 02. Nei luoghi di lavoro sono utilizzate scale fisse a gradini 02.01. Le scale che presentano dislivelli

Dettagli

Parapetti. come protezione di accessi fissi ad impianti e macchinari

Parapetti. come protezione di accessi fissi ad impianti e macchinari Parapetti come protezione di accessi fissi ad impianti e macchinari Questo opuscolo descrive le regole tecniche da osservare nella costruzione di parapetti posti a protezione di macchinari e impianti.

Dettagli

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti In questa unità didattica si impara come si può aiutare una persona a muoversi, quando questa persona non può farlo in modo autonomo. Quindi, è necessario

Dettagli

LA TUA SICUREZZA NON È UN GIOCO

LA TUA SICUREZZA NON È UN GIOCO Campagna di prevenzione sulle cadute dalle scale portatili LA TUA SICUREZZA NON È UN GIOCO L uso improprio di scale portatili può causare gravi incidenti. Utilizzale in sicurezza. Abruzzo Sanità: il nostro

Dettagli

PROCEDURA DI SICUREZZA UTILIZZO IN SICUREZZA DELLE SCALE PORTATILI

PROCEDURA DI SICUREZZA UTILIZZO IN SICUREZZA DELLE SCALE PORTATILI SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI Pagina 1 di 9 PROCEDURA DI SICUREZZA 1. UTILIZZO IN SICUREZZA DELLE SCALE PORTATILI 2. Revisione numero Data emissione e/o ultima modifica Approvata da Emessa

Dettagli

Scale a pioli. Più possibilità. Il Sistema di Ponteggio. Scale a pioli Layher Istruzioni di montaggio e d uso

Scale a pioli. Più possibilità. Il Sistema di Ponteggio. Scale a pioli Layher Istruzioni di montaggio e d uso Scale a pioli Layher Istruzioni di montaggio e d uso Sistema di qualità aziendale certificato in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2000 dal TÜV-CERT Scale a pioli Più possibilità. Il Sistema di Ponteggio.

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni CADUTE In sicurezza ad ogni passo upi Ufficio prevenzione infortuni Andare a fare la spesa, montare una lampadina stando su una scala portatile, fare le scale: sono attività che svolgiamo comunemente ogni

Dettagli

note informative PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO Decreto Legislativo n. 9 aprile 2008 n. 81

note informative PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO Decreto Legislativo n. 9 aprile 2008 n. 81 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. Vallauri - Fossano note informative PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO Decreto Legislativo n. 9 aprile 2008 n. 81 Manuale per un sicuro utilizzo

Dettagli

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Sicurezza realizzabile Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Gli interventi di manutenzione sui veicoli ferroviari vengono svolti in condizioni di sicurezza? La manutenzione dei

Dettagli

D.Lgs. 81/08 TITOLO III CAPO I USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E RISCHIO ELETTRICO

D.Lgs. 81/08 TITOLO III CAPO I USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E RISCHIO ELETTRICO Dipartimento Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC della Sicurezza e Igiene sul Lavoro STOP DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC

Dettagli

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra RISCHIO CADUTA DALL ALTO Ing. Caterina Lapietra il rischio insito nel ponteggio, la sua percezione e gli accessori che producono sicurezza passiva La percezione del rischio è un fattore soggettivo, legato

Dettagli

Metodologia per una corretta progettazione Dott. Alfredo Terreni

Metodologia per una corretta progettazione Dott. Alfredo Terreni Metodologia per una corretta progettazione Dott. Alfredo Terreni 1/35 Criteri di Progettazione Il corretto approccio alla progettazione di una copertura sicura èfinalizzato all eliminazione e/o riduzione

Dettagli

Lista di controllo Carico e scarico di container e cassoni

Lista di controllo Carico e scarico di container e cassoni Sicurezza realizzabile Lista di controllo Carico e scarico di container e cassoni Conoscete i pericoli collegati alle attività di carico e scarico di cassoni, container per rifiuti e press container? Questa

Dettagli

ALLEGATO 3 : SICUREZZA NELLE OPERAZIONI DI PULIZIA E MANUTENZIONI

ALLEGATO 3 : SICUREZZA NELLE OPERAZIONI DI PULIZIA E MANUTENZIONI DVR Documento di Valutazione dei Rischi D. Lgs. 81/08 integrato con il D. Lgs. 106/09 Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO BALSORANO ALLEGATO 3

Dettagli

SCALE FISSE CON INCLINAZIONE >75

SCALE FISSE CON INCLINAZIONE >75 PERCORSI VERTICALI Scheda: P003 Rev: 11/06/2009 19.55.00 Pagina 1/1 SCALE FISSE CON INCLINAZIONE >75 D.P.G.R. Toscana 62/R 05, Artt.3, 8 Dispositivo Interno Esterno Permanente Non Permanente Fig 1 Fig

Dettagli

RISCHIO BIOLOGICO. Gestione della Sicurezza nella Scuola 51

RISCHIO BIOLOGICO. Gestione della Sicurezza nella Scuola 51 RISCHIO BIOLOGICO Igiene : per garantire la salubrità ambientale è necessario che i pavimenti siano sistematicamente puliti e periodicamente disinfettati; le pareti ed i soffitti non devono ravvisare la

Dettagli

Check-List Scala per l accesso in quota

Check-List Scala per l accesso in quota Check-List Scala per l accesso in quota Quesito RISPOSTA Riferimento Linee Guida 1. La scala è corredata da dichiarazione di conformità al D.Lgs 81/08 o ACAL 100 o EN 131? L utilizzatore può disporre del

Dettagli

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA. Ambienti di Lavoro

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA. Ambienti di Lavoro SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA Ambienti di Lavoro protocollo d intesa 5 febbraio 2015 ASL Brescia ASL Vallecamonica Sebino - Direzione Territoriale del Lavoro Ufficio Scolastico Territoriale

Dettagli

GUIDA OPERATORE CARRELLO INDUSTRIALE SEMOVENTE

GUIDA OPERATORE CARRELLO INDUSTRIALE SEMOVENTE GUIDA PRATICA DI SICUREZZA PER OPERATORI ADIBITI ALLA GUIDA DEI CARRELLI ELEVATORI INDUSTRIALI SEMOVENTI NORME PER LA GESTIONE DEI CARRELLI PREMESSA Il presente opuscolo ha lo scopo di indicare ai carrellisti

Dettagli

IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione. Foto di Charles Ebbets

IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione. Foto di Charles Ebbets IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione Foto di Charles Ebbets Tutte le attività svolte su coperture in funzione dell altezza, della tipologia

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 25 febbraio 2008, n. 7-114/Leg

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 25 febbraio 2008, n. 7-114/Leg DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 25 febbraio 2008, n. 7-114/Leg Regolamento tecnico per la prevenzione dei rischi di infortunio a seguito di cadute dall'alto nei lavori di manutenzione ordinaria

Dettagli

SCHEDA TECNICA TRABATTELLO MILLENIUM E MILLENIUM S

SCHEDA TECNICA TRABATTELLO MILLENIUM E MILLENIUM S TRABATTELLI E SCALE DI QUALITA' BAGNATICA (BG) - via delle Groane, 13 - tel. 035/681104 - fax 035/681034 SCHEDA TECNICA TRABATTELLO MILLENIUM E MILLENIUM S Trabattello professionale MILLENIUM è costituito

Dettagli

LA POSTAZIONE AL VIDEOTERMINALE

LA POSTAZIONE AL VIDEOTERMINALE Ergonomia / Videoterminali / Utilizzo sicuro dei VDT LA POSTAZIONE AL VIDEOTERMINALE Introduzione Gli aspetti posturali connessi al lavoro al VDT sulla salute dei lavoratori sono stati studiati da molti

Dettagli

Mezzo utilizzato: autogrù

Mezzo utilizzato: autogrù Procedure per la movimentazione delle billette nelle fasi di scarico dai mezzi di trasporto e per l alimentazione delle linee di forgiatura/stampaggio. La lavorazione riferita alla movimentazione dei fasci

Dettagli

PROCEDURA DI SICUREZZA 1. MOVIEMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI: RISCHI E MISURE DI PREVENZIONE

PROCEDURA DI SICUREZZA 1. MOVIEMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI: RISCHI E MISURE DI PREVENZIONE SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI Pagina 1 di 6 PROCEDURA DI SICUREZZA 1. MOVIEMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI: RISCHI E MISURE DI PREVENZIONE 2. Revisione numero Data emissione e/o ultima

Dettagli

Quaderni per la Salute e la Sicurezza. Scale portatili e sgabelli

Quaderni per la Salute e la Sicurezza. Scale portatili e sgabelli Quaderni per la Salute e la Sicurezza Scale portatili e sgabelli Edizione 2014 Pubblicazione realizzata da INAIL Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro ed Ambientale COORDINAMENTO SCIENTIFICO

Dettagli

Dispositivi iti NON rmanenti PROVVISORI

Dispositivi iti NON rmanenti PROVVISORI Dispositivi NON permanenti PROVVISORI PIATTAFORME AEREE: dispositivo per il lavoro in quota efficace e di immediato impiego, non richiede attività preparatoria a terra o sulla facciata (a parte la delimitazione

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

Sollevare e trasportare correttamente i carichi

Sollevare e trasportare correttamente i carichi Sollevare e trasportare correttamente i carichi Indice In questo opuscolo vi mostreremo come sollevare e trasportare correttamente i carichi evitando lesioni e infortuni. Le parti del corpo maggiormente

Dettagli

USO IN SICUREZZA DELLE SCALE

USO IN SICUREZZA DELLE SCALE Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova USO IN SICUREZZA DELLE SCALE Infortuni mortali in Regione Lombardia per caduta dall alto (24%

Dettagli

Controllo delle emissioni in atmosfera

Controllo delle emissioni in atmosfera Ordine degli Ingegneri Provincia di Modena Emissioni Industriali in Atmosfera: Normativa e Tecnologie di Abbattimento Modena, 5 Giugno 2010 Controllo delle emissioni in atmosfera Dr. Stefano Forti ARPA

Dettagli

Ente Scuola Edile Taranto LAVORI IN QUOTA

Ente Scuola Edile Taranto LAVORI IN QUOTA Ente Scuola Edile Taranto LAVORI IN QUOTA LAVORI IN QUOTA Attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile. (art.107

Dettagli

I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul monitoraggio degli incidenti

I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul monitoraggio degli incidenti AMBIENTE LAVORO 15 Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro BOLOGNA - QUARTIERE FIERISTICO 22-24 ottobre 2014 I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul

Dettagli

Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili

Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili Sicurezza realizzabile Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili Nella vostra azienda le piattaforme di lavoro elevabili vengono usate in condizioni di sicurezza? Le piattaforme di lavoro elevabili

Dettagli

scheda n. 75 Tessera di riconoscimento per i soggetti di cui all art. 21

scheda n. 75 Tessera di riconoscimento per i soggetti di cui all art. 21 scheda n. 75 Tessera di riconoscimento per i soggetti di cui all art. 21 Titolo I art. 60 componenti dell impresa familiare; lavoratori autonomi; coltivatori diretti del fondo; soci delle società operanti

Dettagli

Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco

Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco Regione Lombardia Sanità Linea Guida per l utilizzo di scale portatili nei cantieri temporanei e mobili Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco Riferimenti normativi

Dettagli

Manuale scale telescopiche/scale pieghevoli...34. www.altrex.com 752939-A-0810. Relax. It s an Altrex.

Manuale scale telescopiche/scale pieghevoli...34. www.altrex.com 752939-A-0810. Relax. It s an Altrex. IT Manuale scale telescopiche/scale pieghevoli...34 752939-A-0810 www.altrex.com 1 2 3 1 m 4 5 6 8 7 Open Locked 9 Open Locked 10 1 A B 11 C 1 Come usare in modo sicuro una scala telescopica / scala pieghevole

Dettagli

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE.

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. STILE FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. Magia. Una gamma di prodotti che renderà facile poter scegliere la tua scala ideale. 0 Guida alla scelta. Gamma prodotti. Modulo

Dettagli

Manutenzione di macchine e impianti Lista di controllo

Manutenzione di macchine e impianti Lista di controllo Manutenzione di macchine e impianti Lista di controllo Nella vostra azienda si garantisce la sicurezza durante gli interventi di manutenzione? Le persone più a rischio sono i manutentori e gli operatori

Dettagli

Ferrara Fiere Congressi Fascicolo Sicurezza - Allegato scheda 2 Misure e dispositivi di sicurezza. Fascicolo Sicurezza.

Ferrara Fiere Congressi Fascicolo Sicurezza - Allegato scheda 2 Misure e dispositivi di sicurezza. Fascicolo Sicurezza. Ferrara Fiere Congressi Fascicolo Sicurezza - Allegato scheda 2 Misure e dispositivi di sicurezza Fascicolo Sicurezza Allegato scheda 2 MISURE E DISPOSITIVI DA PREDISPORRE DA PARTE DEI DATORI DI LAVORO

Dettagli

SCS Eurotetti. Di Sara Lanzoni. Azienda specializzata nei sistemi anticaduta

SCS Eurotetti. Di Sara Lanzoni. Azienda specializzata nei sistemi anticaduta SCS Eurotetti Di Sara Lanzoni Azienda specializzata nei sistemi anticaduta Linee vita, parapetti, binari, passerelle, scale di sicurezza e dispositivi di protezione individuale Per una completa sicurezza.

Dettagli

2. I mobili e gli arredi devono essere disposti in modo da consentire agevoli spostamenti, lasciando libero l accesso ai locali.

2. I mobili e gli arredi devono essere disposti in modo da consentire agevoli spostamenti, lasciando libero l accesso ai locali. DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA PERSONALE DOCENTE E ATA: istruzioni sull uso di mobili ed arredi, attrezzature e macchine, apparecchiature elettriche. Si evidenziano di seguito le istruzioni sull

Dettagli

RAGGIUNGIBILITA PRIMARIO SISTEMA ANTICADUTA: Dall accesso deve potersi trovare un ancoraggio in grado di garantire all operatore la sicurezza prima

RAGGIUNGIBILITA PRIMARIO SISTEMA ANTICADUTA: Dall accesso deve potersi trovare un ancoraggio in grado di garantire all operatore la sicurezza prima AREA RAGGIUNGIBILE IN SICUREZZA DISTANZA E POSIZIONAMENTO ANCORAGGI RAGGIUNGIBILITA PRIMARIO SISTEMA ANTICADUTA: Dall accesso deve potersi trovare un ancoraggio in grado di garantire all operatore la sicurezza

Dettagli

Elementi di giudizio. Cadute dall alto. Lavoratori esposti al rischio di caduta da una altezza superiore a circa tre. Estesa carenza di protezioni

Elementi di giudizio. Cadute dall alto. Lavoratori esposti al rischio di caduta da una altezza superiore a circa tre. Estesa carenza di protezioni SPISAL Asl 20 Asl 21 Asl 22 Direzione Provinciale del Lavoro Comitato Paritetico Territoriale Polizia Municipale Campagna Cantieri Sicuri 2007 Elementi di giudizio Cantieri sotto il Minimo Etico Cadute

Dettagli

SICUREZZA DELLE SCAFFALATURE

SICUREZZA DELLE SCAFFALATURE SOMMARIO SOMMARIO... 2 1. SCOPO... 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 3. TERMINOLOGIE E ACRONIMI... 3 4. DESTINATARI DELL ATTUAZIONE DELLA PROCEDURA... 4 5. MODALITÀ OPERATIVE... 4 5.1. CRITERI TECNICI PER

Dettagli

Mezzi ed apparecchi di sollevamento di trasporto e di immagazzinamento

Mezzi ed apparecchi di sollevamento di trasporto e di immagazzinamento Mezzi ed apparecchi di sollevamento di trasporto e di immagazzinamento Una realizzazione - 1 Disposizioni di carattere generale I mezzi di sollevamento e di trasporto devono risultare appropriati per quanto

Dettagli

rischi in negozio CULTURA DELLA SICUREZZA SUL LAVORO NEL TERZIARIO E NEI SERVIZI

rischi in negozio CULTURA DELLA SICUREZZA SUL LAVORO NEL TERZIARIO E NEI SERVIZI CULTURA DELLA SICUREZZA SUL LAVORO NEL TERZIARIO E NEI SERVIZI rischi in negozio Cultura della sicurezza patrimonio comune del mondo del lavoro: impresa, lavoratori e parti sociali. Il testo unico sulla

Dettagli

Movimentazione in sicurezza delle GRU. Collana PREVENZIONE E PROTEZIONE

Movimentazione in sicurezza delle GRU. Collana PREVENZIONE E PROTEZIONE kiker Movimentazione in sicurezza delle GRU Collana PREVENZIONE E PROTEZIONE Collana PREVENZIONE E PROTEZIONE LE REGOLE DEL BUON GRUISTA La gestione dell operatività dell apparecchio di sollevamento è

Dettagli

PROGETTISTI ASSOCIATI P.B. 11.03.2013 ARCH. A. EUGENIO BACCHILEGA ARCH. PAOLO GIAROLA

PROGETTISTI ASSOCIATI P.B. 11.03.2013 ARCH. A. EUGENIO BACCHILEGA ARCH. PAOLO GIAROLA LA COMMITTENZA IL TECNICO PROGETTISTI ASSOCIATI ARCH. A. EUGENIO BACCHILEGA ARCH. PAOLO GIAROLA PROGETTO Corso della Vittoria 36-37045 - Legnago (VR) Tel. +39.0442.600726 - Fax +39.0442.626682 proass@progettistiassociati1.191.it

Dettagli

6.3 Organizzare l ambiente

6.3 Organizzare l ambiente 6.3 Organizzare l ambiente 6.3.1. Introduzione Il normale ambiente domestico può creare alla persona di cui ci si prende cura problemi di accesso, come le scale, e può anche essere pericoloso, come varie

Dettagli

SCHEDA di RILEVAZIONE per il RISCHIO di CADUTA DALL ALTO

SCHEDA di RILEVAZIONE per il RISCHIO di CADUTA DALL ALTO SCHEDA di RILEVAZIONE per il RISCHIO di CADUTA DALL ALTO La scheda di rilevazione dei rischi di caduta dall alto è stata pensata come strumento di analisi sia per gli addetti del settore che per i funzionari

Dettagli

Normative La Normativa e conformità dei prodotti SVELT

Normative La Normativa e conformità dei prodotti SVELT Normative La Normativa e conformità dei prodotti SVELT Le scale di dicurezza con gabbia SVELT sono costruite e progettate secondo le disposizioni della NORMA ITALIANA: Decreto Legislativo n.81 del 9/4/2008

Dettagli

QUOTA Prevenzione e protezione

QUOTA Prevenzione e protezione Esecuzione di lavori temporanei in QUOTA Prevenzione e protezione Introduzione I lavori in quota (lavori effettuati ad altezza superiore ai 2 metri rispetto al piano stabile) rappresentano la fonte più

Dettagli

LINEA GUIDA PER LA SCELTA, L'USO E LA MANUTENZIONE DELLE SCALE PORTATILI

LINEA GUIDA PER LA SCELTA, L'USO E LA MANUTENZIONE DELLE SCALE PORTATILI LINEA GUIDA PER LA SCELTA, L'USO E LA MANUTENZIONE DELLE SCALE PORTATILI D.Lgs. 8 luglio 2003, n. 235 Attuazione della direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l'uso

Dettagli

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE ALLEGATO E Comune di Cinisello Balsamo Provincia di Milano FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Per la prevenzione e protezione dai rischi (Decreto Legislativo n. 494/1996, D.P.R. n. 222/2003, D.lgs 81/2008) OGGETTO:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO II DI SELVAZZANO

ISTITUTO COMPRENSIVO II DI SELVAZZANO PROCEDURA 06 ISTRUZIONE OPERATIVA PER L UTILIZZO DI SCALE Le scale sono utilizzate nella scuola per poter prelevare oggetti da ripiani non altrimenti raggiungibili (nei limiti di salita sotto indicati)

Dettagli

ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI SITUAZIONI di IN SICUREZZA NEI CANTIERI ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI

ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI SITUAZIONI di IN SICUREZZA NEI CANTIERI ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI ACCESSO in SICUREZZA AI CANTIERI ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI SITUAZIONI di IN SICUREZZA NEI CANTIERI ACCESSO in IN SICUREZZA AI CANTIERI SITUAZIONI di IN SICUREZZA

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE PROCEDURA H. Procedura utilizzo gas compressi

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE PROCEDURA H. Procedura utilizzo gas compressi DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE EDIZIONE N 01 REVISIONE N 00 DATA 20/06/08 SEZIONE 08 PAGINA 1 di 3 PROCEDURA H Procedura utilizzo gas compressi Le bombole di gas compresso sono costituite

Dettagli

ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NEI LAVORI IN ALTEZZA INDIVIDUAZIONE DELLE PROCEDURE GENERALI PER LAVORARE IN SICUREZZA IN TALI ATTIVITA

ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NEI LAVORI IN ALTEZZA INDIVIDUAZIONE DELLE PROCEDURE GENERALI PER LAVORARE IN SICUREZZA IN TALI ATTIVITA ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NEGLI INTERVENTI DI: ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NEI LAVORI IN ALTEZZA RISCHI CADUTE DALL ALTO NEI LAVORI DI COSTRUZIONE, MANUTENZIONE, MODIFICA STRUTTURE TRADIZIONALI

Dettagli

29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE

29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE 29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE 2 MANUALE D USO E MANUTENZIONE ISTRUZIONI ORIGINALI INDICE CAPITOLO PAGINA 1. DESCRIZIONE GENERALE Congratulazioni 3 Destinazione d uso Descrizione

Dettagli

IL RISCHIO CADUTA DALL ALTO NELLE AZIENDE MANIFATTURIERE

IL RISCHIO CADUTA DALL ALTO NELLE AZIENDE MANIFATTURIERE IL RISCHIO CADUTA DALL ALTO NELLE AZIENDE MANIFATTURIERE ATTREZZATURE PER IL LAVORO IN QUOTA GIOVANNI SPEDO - ASL MANTOVA DIP. PREVENZIONE MEDICA Principali attività con rischio caduta dall alto nelle

Dettagli

POLISTUDIO. Anno 2010 Gru a ponte e a bandiera v.03 1

POLISTUDIO. Anno 2010 Gru a ponte e a bandiera v.03 1 Anno 2010 Gru a ponte e a bandiera v.03 1 Gru a ponte e gru a bandiera: indice Riferimenti normativi Elementi dell apparecchio Dispositivi di sicurezza Installazione Segnaletica Utilizzo dell apparecchio

Dettagli

Le Macchine di cantiere

Le Macchine di cantiere Cosa fare, cosa evitare Le Macchine di cantiere A.S.L.E ChièA A.S.L.E L A.S.L.E., Associazione per la Sicurezza dei Lavoratori in Edilizia, nasce da un accordo fra organizzazioni sindacali ed associazioni

Dettagli

Il marchio CE sulla scala non è garanzia di conformità alla norma UNI EN 131

Il marchio CE sulla scala non è garanzia di conformità alla norma UNI EN 131 ESECUZIONE DI LAVORI TEMPORANEI IN QUOTA Requisiti minimi di sicurezza e salute per l uso delle attrezzature di lavoro per l esecuzione di lavori temporanei in quota 1. Definizioni Lavoro in quota: attività

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Soluzioni Progettuali Scheda: SP02 Rev: 22/10/2009 17.58.00 Pagina 1/1 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A CAPANNA A FALDE SOVRAPPOSTE Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Il fabbricato

Dettagli

Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno

Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno Sicurezza realizzabile Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno Imbracatura, stoccaggio e trasporto Nella vostra azienda si lavora in condizioni di sicurezza con gli elementi prefabbricati in

Dettagli

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA Sommario 1. Premessa 2. Definizione 3. Fonti normative 4. Caratteristiche e requisiti 5. Adempimenti amministrativi 6. Sanzioni 7. Illustrazioni

Dettagli

Sollevare e trasportare correttamente i carichi

Sollevare e trasportare correttamente i carichi Sollevare e trasportare correttamente i carichi Indice In questo opuscolo vi mostreremo come sollevare e trasportare correttamente i carichi evitando lesioni e infortuni. Le parti del corpo maggiormente

Dettagli

La sicurezza negli uffici. Conoscere i rischi -- Programma LEONARDO

La sicurezza negli uffici. Conoscere i rischi -- Programma LEONARDO I lavori di ufficio non sono esenti da rischi (cadute, scivolate, tagli, elettrocuzioni, scottature, ecc.) Per la propria ed altrui sicurezza attenersi alle più elementari norme di prudenza Il fenomeno

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Soluzioni Progettuali Scheda: SP09 Rev: 09/07/2009 9.47.00 Pagina 1/8 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA CON PIANTA AD L E PADIGLIONE Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Si tratta

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. 2774 del 22/09/09 pag. 1/10

ALLEGATO A Dgr n. 2774 del 22/09/09 pag. 1/10 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. 2774 del 22/09/09 pag. 1/10 ISTRUZIONI TECNICHE RELATIVE ALLE MISURE PREVENTIVE E PROTETTIVE DA PREDISPORRE NEGLI EDIFICI PER L ACCESSO, IL TRANSITO E

Dettagli

Accordo Stato Regioni 22/02/2012: Attrezzature da lavoro

Accordo Stato Regioni 22/02/2012: Attrezzature da lavoro CARRELLI ELEVATORI Indice Accordo Stato Regioni 22/02/2012: Attrezzature da lavoro 2.1 Tipologie e caratteristiche 2.2 Rischi da carrelli semoventi 23N 2.3 Nozioni ielementari idi fisica i 2.4 Tecnologia

Dettagli