ilcittadino Quale politica per Mascali?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ilcittadino Quale politica per Mascali?"

Transcript

1 ilcittadino Periodico mensile apartitico di politica, cultura, ambiente Anno 1 n. 4 - Ottobre 2013 libero Registrazione n. 9 del 02/07/2013 Chiudono gli ato ma restano i rifiuti a pag. 4 Discusso entro novembre il bilancio a piedimonte a pag. 8 Successo strepitoso dell ottobrata a pag. 9 Il calatabianese trovato 2 all Idroscalo di Milano a pag. 10 Il Governo Letta ha ricevuto la fiducia Il ritorno della DC Angelo Vecchio Ruggeri Dopo il passaggio al Senato e alla Camera dei Deputati sul dibattito alla fiducia al Governo guidato da Enrico Letta i maggiori osservatori si sono sbizzarriti nel rivedere un ritorno, almeno nella forma, del sistema partitico praticato dalla Democrazia Cristiana. Nel comportamento del premier e nella risposta di Angelino Alfano che ha usato un braccio di ferro con il Cavaliere riuscendo alla fine a costringere Silvio Berlusconi, dopo una settimana da teatro di opera dei pupi, a votare a stragrande maggioranza il sostegno al Governo Letta, rimettendo in sella Ministri e Sottosegretari dimissionari. Alcuni, magari masticando amaro, sostengono con fierevolezza il piacere di moriremo democristiani. Ora se è, purtroppo vero, che la storia difficilmente si ripete potremmo magari fare un viaggio all incontrario e accorgerci che, dopo le miserie politiche della Seconda Repubblica, la quarantennale governabilità della Balena bianca non sempre ha lasciato lacrime e sangue. Al contrario il partito che raccolse l eredità di Sturzo e De Gasperi, può legittimamente vantarsi di alcuni risultati. Non sappiamo se il nostro futuro sarà democristiano, ma l Italia dello scudocrociato visse in regime di libertà, grazie alla partecipazione dei cattolici alla guerra di liberazione antifascista e alla storica vittoria contro i socialcomunisti stalinisti del 18 aprile del Nell Italia democristiana un popolo piegato da lutti e sofferenze, incalzata da altre forze politiche, dai sindacati e dalle spinte delle organizzazioni sociali, trovò la forza e il coraggio di realizzare una lungimirante riforma agraria. L Italia della Democrazia Cristiana cambiò in pochi anni la sua natura di potenza agricola e divenne una potenza industriale, all avanguardia nella chimica, nella siderurgia, nella produzione metalmeccanica. Merito dell onorevole Amintore Fanfani il piano casa che divenne un volano economico oltre che una copertura per le famiglie che avevano patito i danni bellici della seconda guerra mondiale. L Italia repubblicana e democrsitiana, descritta come regno dell immobilismo, consentì il mantenimento del sistema democratico e il rispetto delle libertà fondamentali: dalla miseria si passò in meno di una generazione alla civiltà dei consumi, un benessere diffuso con una serie di riforme straordinarie. Nel 1963 l allora dirigenza democristiana opera la trasformazione della scuola media inferiore aprendo ad una FORNITURE SLOT MACHINE CALCIO BALILLA - CARAMBOLE - FLIPPER PER BAR - SALE DA GIOCO - CIRCOLI PRIVATI Per informazioni TEL a pag. 3 Lampedusa, l isola di Modugno, delle tartarughe... e ora della ecatombe di migranti Un problema riesploso con una tragedia evitabile. Non può essere solo l Italia a farsi carico di rifugiati emigranti Moltissimi gli interrogativi che sta ponendo questa immane tragedia, il sistema Frontex che potrebbe fotografare un francobollo non ha visto una nave con 600 emigrati a bordo, la Bossi - Fini che fa acqua da tutte le parti, il dramma di questi disgraziati che scappano da feroci dittature e da guerre civili, ha commosso al punto Quale politica per Mascali? Dopo le vicende note a tutti che hanno interessato il Comune di Mascali fino a portare alla nomina dei commissari ad acta e allo scioglimento del consiglio comunale è ora di fare un bilancio sull operato degli stessi. Preliminarmente va detto che il ruolo dei commissari pone un interrogativo di base: esiste ancora la politica nel Comune di Mascali? La politica intesa come bene comune, capace di rappresentare i bisogni dei cittadini. A parere dello scrivente i commissari possono solo avere un ruolo amministrativo diverso dal ruolo della politica, ne i commissari possono sostituirsi ad essa avendo funzioni e ruoli differenti. Bisogna allora che si torni Felice Belfiore il mondo e l Europa che, finalmente, si è smosso nientedimeno che il presidente della Commissione Europea José Emanuel Barroso. Certo l accoglienza non è stata trionfale, anzi, bordate di fischi rivolte forse non alla persona ma a quella Europa che predica bene ma razzola male e ci son voluti centinai di morti per far smuovere questo gigante Pippo Scuto immobile, appare ormai chiaro che solo il vecchio Continente con le sue strutture può tentare di risolvere il problema. Ormai tutti si sono accorti che l Italia è solo un Paese di transito, un primissimo approdo dove bisogna arrivare ad ogni costo anche sfidando la morte e pagando una cifra esorbitante, per poi scappare verso Nord. Finalmente se ne... a pag. 3 presto a fare nuovamente politica e che Mascali abbia nuovamente quel ruolo di primo piano che ha sempre avuto nel panorama provinciale e regionale. Mascali infatti è una realtà pieno di forti interessi, sia dal punto di vista edilizio che per l attrazione di numerosi turisti nel lungomare di Fondachello sia ancora per la vastità del territorio. Rivolgo allora un invito ai cittadini di Mascali di unirci per fare tornare la politica in questo bel territorio, tenendo conto che soprattutto in questo momento ogni cittadino deve capire che la politica è un bene di tutti anche dei cives e che oggi più che mai c è bisogno che tutti comprendano il valore del bene comune.

2 Ottobre 2013 ilcittadino PAGINA 2 Nazionale ilcittadinolibero periodico mensile apartitico di politica, cultura, ambiente - reg. Trib. Catania n. 9/ 2013 Tiratura copie Editore: Scuto Servizi S.r.l.s. - Riposto Redattore: Emanuela Pennisi Direttore responsabile: Salvatore Zappulla Vice direttore: Angelo Vecchio Ruggeri Segretaria di Redazione: Maria Giusy Parisi Distribuzione e pubblicità: Manfredo Castro tel Assistenza legale: Avv. Cristofaro Alessi Tipografia: Italgrafica, via Nocilla, n 159 Aci Sant'Antonio, CT. Tel. 095/ Casella Postale n Giarre Hanno collaborato a questo numero: Felice Belfiore, Angela Di Francisca, Rosalba Mazza, Mario Pafumi, Maria Giusy Parisi, Emanuela Pennisi, Francesco Puglisi, Angelo Vecchio Ruggeri, Pippo Scuto, Francesco Vasta, Nazzareno Prinzivalli, Alessandro Famà, Salvatore Trovato. Questo numero è stato chiuso il 15/10/2013 alle ore 21:00 Abbonamento soci: 3,00 Ordinario Sostenitore 150,00 Pubblicità: pubblicità modulo 6x8 cm euro 35,00-50,00-80,00. I manoscritti pervenuti in redazione non vengono restituiti. Le opinioni degli autori degli articoli non impegnano necessariamente la responsabilità de ilcittadino libero e sono liberamente espresse. Legge sulla Trasparenza: minacce di sanzioni... opportunità di miglioramento Il Testo unico sulla trasparenza mette finalmente insieme tutti gli obblighi di pubblicità a carico della Pubblica Amministrazione e attiva il diritto del cittadino al controllo sociale delle amministrazioni e della politica. Così si è espresso il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi, alla conferenza stampa di avvio dell Operazione trasparenza della P.A., che si è svolta l 11 aprile 2013 a Palazzo Vidoni. Il nuovo D. Lgs. 33/2013 sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche L ONESTÀ È DI CASA Amministrazioni prevede infatti una serie di adempimenti a carico delle P.A., l avvio di un monitoraggio e sanzioni di estremo rilievo per gli enti inadempienti e per i dirigenti. Così non ci saranno più aree di opacità e si potrà vedere come vengono spese le risorse pubbliche e riorganizzati i servizi amministrativi ha sottolineato il Ministro. Il decreto dispone un lungo elenco di obblighi di pubblicazione on line, compreso, tra l altro, l obbligo di pubblicare le situazioni patrimoniali di politici e parenti entro il secondo grado. Vanno pubblicati sul sito anche gli incarichi dirigenziali e di collaborazione o consulenza: in caso di inadempienza, si applica una sanzione pari alla somma corrisposta. Pubblici anche i rendiconti dei gruppi consiliari e regionali: in tal caso, la mancata pubblicazione, comporta il taglio del 50% dei trasferimenti annuali. Deve essere pubblicato, altresì, l elenco di tutti i procedimenti, la tempistica massima per ognuno di essi, la relativa modulistica ed il monitoraggio dei tempi reali ottenuti. Altro elemento di primaria importanza è costituito dall attribuzione di efficacia costitutiva, per tutti gli atti comportanti una spesa superiore a mille euro, della pubblicazione sul sito: la mancanza di tale pubblicazione determina, pertanto, la nullità dell atto. Una importante conquista di principio la si rileva, infine, con l istituzione del cosiddetto accesso civico col quale si consente a chiunque di poter accedere o di poter chiedere la pubblicazione di documenti dell ente anche se non portatore di interesse legittimo: limite, quest ultimo, che vigeva con la pionieristica L. 241/90. Sono previste sanzioni sia per gli Enti (e consistono nel mancato trasferimento di risorse), che per i dirigenti e i funzionari. Per questi ultimi sono previste sanzioni di tipo amministrativo o disciplinare, sanzioni pecuniarie fino ad 10mila, decurtazione delle indennità. E altresì prevista la responsabilità per danno erariale. Se ne ricava un quadro particolarmente rischioso per le P.A., ma si tratta di un rischio che potrebbe innescare un circolo virtuoso poiché per evitarlo si può solo procedere con un accorta riorganizzazione dei procedimenti amministrativi: infatti, dapprima con la legge anticorruzione (L.190/2012), poi con il citato D.Lgs.33/2013 e, ora, con i provvedimenti di CIVIT in materia, tra le quali le Deliberazioni 50/2013 e 71/2013, le P.A. sono obbligate a rivedere completamente sia gli iter che i propri sistemi informativi legati a ciascun procedimento. E per realizzare tutto questo non è necessario spendere ingenti somme per l acquisto di nuovi strumenti: nella stragrande maggioranza dei casi si può raggiungere il risultato con il solo utilizzo di un po di creatività nel mettere a punto nuovi criteri organizzativi e dell impegno di tutti nell adottarli. Solo in tal modo sarà possibile evitare di incorrere nelle suddette sanzioni grazie all ottimizzazione del lavoro di impiegati e responsabili: ed a tutto vantaggio dei cittadini che potranno essere certi di ottenere il provvedimento richiesto in tempi certi e di vedere che i soldi delle loro tasse vengono adoperati con molta più efficienza. Il cammino sarà lungo e complesso...ma ne sarà valsa la pena. Nazzareno Prinzivalli Lo Studio Immobiliare Scuto ti affianca nell acquisto e nella vendita del tuo immobile, offrendoti servizi di consulenza per mutui, prestiti, nonché servizi privati di ingegneria e architettura. Vieni a trovarci nel nostro studio di Riposto, Corso Italia n.175. Vuoi aprire un punto servizi nel tuo Comune? Chiamaci allo 095/937004! - Seguici su facebook/immobiliarescuto GIARRE Grazioso appartamento mq 75 circa al 4 piano ascensorato, vani 3 + bagno e lavanderia soppalcata. Balcone panoramico, posto auto e spazi verdi condominiali. Buone rifiniture, infissi vetrocamera Cl.Ener.G. Cod. 217 RIPOSTO Luminoso appartamento al piano rialzato di piccolo condominio, mq 100 circa, vani 5 e 1/2, + garage 2 posti auto e posto auto assegnato. Ottime condizioni, basse spese condominiali. Possibilità di permuta con immobile in zona tratt. Cl. Ener.G. Cod. 260 SANTA VENERINA Appartamento al secondo piano ascensorato mq 100 circa, vani 3 1/2, con cucina abitabile, servizi e lavanderia. Ampi balconi con affaccio mare e Etna. Luminoso e in ottime condizioni, mai abitato, con impianto metano tratt. Cl. Ener. G. Cod. 298 RIPOSTO App. to al primo piano ascensorato mq 120 circa vani 5 1/2 con terrazzo vista Etna; garage soppalcato mq 30 circa. Ottime condizioni: riscaldamento autonomo, rifiniture di pregio, molto luminoso. In tranquilla zona residenziale, con ampi spazi comuni e basse spese condominiali tratt. Cl.Ener.G. Cod. 303 MASCALI App. to monovano mq 30 circa, piano primo, lato mare con balcone e terrazza mq 10 circa + garage mq 25 circa e posto auto esterno assegnato. Porta blindata e infissi vetrocamera. Posizione interessante in tranquillo residence. Prezzo affare! tratt. Cl.Ener.G. Cod. 254 RIPOSTO - Appartamento al primo piano ascensorato mq 100 circa vani 4, garage mq 15 circa e posto auto assegnato. Buone condizioni, in zona tranquilla e ben servita, riscaldamento autonomo e impianto metano tratt. Cl.Ener.G. Cod.305 GIARRE Adorabile casa singola ristrutturata su 2 livelli, mq 120 circa, vani 4. L intero immobile ha rifiniture di classe, impianto di video sorveglianza, posizione favorevole. Trattative riservate. Cl.ener.G. Cod.456 RIPOSTO CENTRO - Casa singola al primo piano, mq 105, vani 5 e 1/2, doppi servizi, balconi e terrazza panoramica mq 115 con forno. Buone condizioni. Vicina alla piazza Duomo e al porto turistico tratt. Cl.Ener.G. Cod. 458 Riposto casa singola su due livelli di mq 50 circa con cortiletto al piano terra e terrazza al piano primo, con infissi in legno e alluminio. In ottime condizioni. VERO AF- FARE! tratt. Cl. Ener. G. Cod. 499

3 Ottobre 2013 ilcittadino PAGINA 3 Regionale... Lampedusa segue da pag. 1 parla a Lussemburgo, un minuto di silenzio non si era quasi sentito al Parlamento Europeo, e ci vengono in mente le parole del Cardinale Bagnasco durante la crisi a Ventimiglia: l Europa qualche debito nei confronti dell Africa dovrebbe averlo... Il buon re costruttore Leopoldo II del Belgio era timorato di Dio, di conseguenza a quei poveri congolesi che, nelle grinfie di colonizzatori belgi, non lavoravano bene dava l ordine di limitarsi a tagliare loro le mani...stesso timore di Dio non avevano certo gli inglesi ed i francesi che tagliavano altre cose...ora le primavere arabe fanno saltare gli equilibri faticosamente raggiunti dopo la caduta del muro di Berlino, e masse sempre più copiose di migranti premono e premeranno nei nostri confini se si acuisce la crisi egiziana prevediamone almeno una buona decina di migliaia..., che fare? Il problema non deve essere italiano, non può essere italiano, i profughi devono essere un problema ONU, devono essere risolti dalle potenze europee che in Siria, Egitto, Israele, ecc. si ingrassano vendendo armi atomiche, chimiche, convenzionali, termonucleari...devono coinvolgere paesi come Norvegia, Canada, Australia, irrilevante che siano lontani, ormai ci si sposta con velocità e facilità impressionante. Questi vengono a Lampedusa semplicemente perché è vicina, ma da decenni la Spagna ha gli stessi identici problemi - risolti con il filo spinato ed i muri più impenetrabili di quelli di Berlino - con le enclavi nel Marocco di Ceuta e Melilla, Cipro e Malta sono ormai sature, anche perché hanno adottato una politica di respingimenti consolidata anche se duramente condannata. Dalla commozione si deve passare all azione, ne arriveranno ancora, ne arriveranno tanti, Lampedusa, nonostante la grandissima generosità del popolo siciliano, non può essere al centro dei riflettori solo quando si recuperano centinaia di poveri corpi straziati dal mare, deve essere il faro che illumina i politici e chiaramente non solo quelli italiani, devono cercare di essere meno politici e più uomini di stato, se vorranno passare alla storia. Vedremo. Unione Europea: un NO deciso all aumento dal 12 al 20 per cento di frutta nelle bevande Visita ufficiale per il neo-direttore INGV al Parco dell Etna Visita istituzionale nei giorni scorsi al Parco dell Etna per il neo direttore dell INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) di Catania - Osservatorio Etneo Eugenio Privitera. Accompagnato dal direttore uscente Domenico Patanè e dal primo ricercatore Rosanna Corsaro, è stato accolto nella sede dell ente a Nicolosi dalla presidente Marisa Mazzaglia e dal vulcanogo Salvo Caffo. Privitera ha manifestato la volontà di consolidare e intensificare il rapporto di collaborazione tra INGV e Parco, formalmente sancito dall accordo di programma sottoscritto dai due enti nel Oltre agli aspetti strettamente scientifici dell accordo, che hanno funzionato benissimo, crediamo che insieme al Parco, per noi un interlocutore fondamentale, vadano potenziate tutte le iniziative di carattere divulgativo, culturale, di educazione ambientale, che servano a migliorare la conoscenza del vulcano per la sicurezza delle sue popolazioni e che abbiano un significativo valore sociale, ha sottolineato il direttore Privitera. Da parte sua, la presidente Mazzaglia ha tenuto a sottolineare quanto prezioso possa essere per il Parco, per la sua attività di tutela e vigilanza dell area protetta attorno all Etna, il contributo di presenza e conoscenza dell Ingv-Osservatorio Etneo: La vostra costante sorveglianza sul campo del vulcano e delle sue attività possono e devono essere sempre di più utilissima fonte di informazioni sul territorio, che con le nostre forze non siamo in grado di raccogliere e che possono servirci moltissimo per rafforzare l azione di tutela. Tra le iniziative di prossima attuazione, ci sarà il potenziamento dell area museale vulcanologica della sede del Parco con materiale scientifico dell INGV. S.Z. L Unicef all Ottobrata: raccolta fondi per la lotta alla mortalità infantile La decisione dell Unione Europea gela le attese dei consumatori italiani e degli stessi agricoltori, con in testa la Coldiretti, che aveva esultato (troppo presto) alla notizia che l aranciata italiana (quella delle bollicine) doveva avere una percentuale di succo d arancia superiore al 12 per cento di frutta. Era stata inserita nel decreto salute targato Balducci. Questo decreto era stato salutato con grande entusiasmo perché includere nelle bevande un 20 per cento di prodotto naturale era un toccasana per la salute dei consumatori ma anche un respiro per la nostra asfittica agricoltura. Certo si era consapevoli che la scelta non poteva essere solo una condizione esclusiva per la popolazione italiana, ma era un primo passo per costringere le multinazionali ad adeguarsi in un mercato sempre più globale. La bocciatura della norma per il ricorso presentato dagli operatori industriali del settore riporta tutto al punto di partenza. Questa decisione- ha illustrato Pietro Molinaro presidente di Coldiretti della Calabria- è una vera batosta per la L Ottobrata di Zafferana Etnea è anche solidarietà. Come quella espressa dallo stand dell Unicef in piazza della Regione Siciliana, dove i volontari - le mamme dei bambini del Circolo Didattico, guidati dall insegnate referente Iole Pagano - offrono ai visitatori un bancone ricco di golose e gustose torte e dolci di ogni genere, rigorosamente fatti in casa, a fronte di un offerta libera. Le somme serviranno per finanziare la campagna Vogliamo ZERO per la lotta alla mortalità infantile. Sabato 5 e domenica 6 ottobre si è svolta la sesta edizione dell iniziativa L Orchidea dell Unicef il cui slogan è A molti bambini serve un seme di orchidea per diventare grandi. Le volontarie hanno offerto una lattina di semi dell albero di Orchidea Bauhinia Purpurea insieme ad una tazza che illustra e spiega i diritti dei bambini con il linguaggio della popolarissima cagnolina Pimpa. La campagna Vogliamo ZERO dell Unicef persegue l obiettivo di eliminare la mortalità dei bambini sotto i cinque anni che ogni giorno muoiono nostra agrumicoltura da industria, e quella dell intero Mezzogiorno d Italia, che aveva visto nella nuova norma, ottenuta con un incessante battaglia, segni e motivi di riscatto economico,sociale e occupazionali di interi settori. Gli agricoltori si erano illusi che niente più arance lasciate a marcire a terra, visto che costava molto di più farli raccogliere, ma frutti raccolti da destinare alla produzione industriale delle bibite analcoliche a base di frutta. Interpretando codici e codicilli, l Unione europea ha trovato le soluzioni che vanno contro le giuste richieste dei consumatori e a favore delle fortissime lobby adottando una formulazione secca: in contrasto con la direttiva comunitaria sulla libera circolazione delle merci. A contrastare il decreto Balducci sono state le associazioni dei produttori di bibite contrari ad una normativa nazionale che, potendo disciplinare solo le produzioni italiane, si tramutava in una concorrenza sleale perpetrata da chi all estero poteva continuare a produrre con il 12 per cento di succo di frutta e vendere, però, anche in Italia. Ma per le associazione dei consumatori la battaglia non è conclusa perché con questo taglio è stata ridotta la vendita di agrumi per almeno 200 milioni di chili di arance. Per tutelare la salute dei consumatori è importante bere bevande prodotti con frutti genuini italiani o comunque avere chiara l idea dell area di provenienza. A.V.R. Nella foto da sinistra: Patanè, Mazzaglia, Privitera, Caffo e Corsaro... Letta segue da pag. 1 scuola per tutti ed innalzando l obbligo scolastico sino a 14 anni. Nel 1963 con il concorso determinante del partito socialista italiano si crea l alleanza organica di centrosinistra ed in campo economico si nazionalizza l energia elettrica con la creazione dell Enel. Nel 1970, in un periodo burrascoso, il mondo del lavoro conquista lo Statuto dei Lavoratori che rappresenterà per oltre 30 anni la certificazione del diritto sui luoghi di lavoro. Nasce in quegli anni una coscienza civica e, anche con tutti i tentativi democristiani di operare attraverso l armistizio della mediazione tra le forze politiche concorrenti, il popolo raggiunge un suo grado di civiltà con l approvazione del referendum sul divorzio e anni dopo la vittoria delle donne con il diritto all aborto. L Italia democristiana ha sfornato storture, stragi impunite, corruzione e statalismo perché non si riteneva una società perfetta ma si era consapevoli che, solo attraverso il confronto tra le vari componenti del palcoscenico politico, era possibile costruire una società partecipata e rispondente a tutte le anime dei vari corpi sociali. Una cosa non può essere sottaciuto: la politica estera democristiana ha sempre anticipato i consensi e le idee per una società innovativa. Basta dire la scelta del Patto Atlantico e la visione Europea con i trattati di Messina del In questa descrizione sommaria torno lo stantio ritornello di questi giorni:moriremo democristiani? Ed io che non nascondo i miei trascorsi rispondo: magari fosse vero. Nei prossimi mesi andremo a verificare concretamente se si formeranno gruppi politici di nuova nascita. Angelo Vecchio Ruggeri per quattro cause facilmente prevenibili: malaria, malnutrizione, morbillo ed acqua contaminata. Patologie che possono essere prevenute e curate con pochi centesimi. Il lavoro che svolge l Unicef ha un grosso risalto e garantisce risorse per popolazioni con notevoli difficoltà di vita. Rosalba Mazza

4 Ottobre 2013 ilcittadino PAGINA 4 Speciale Rifiuti Si conclude la storia degli ATO ma non decollano le SRR Rubbino: esperienza tutt altro che fallimentare Si è chiusa lo scorso 30 settembre l era degli Ato in Sicilia. Quello stesso giorno l Ato Joniambiente, composta dal presidente Francesco Rubbino, dai liquidatori Giuseppe Cardillo e Antonello Caruso (eletti liquidatori il 3 agosto del 2009), dal dirigente tecnico Giulio Nido, da quello amministrativo-contabile Francesco Musso e da Nino Germanà, ha incontrato i giornalisti per fare il punto della situazione e chiarire il futuro della raccolta rifiuti nei Comuni.. Il presidente Rubbino ha subito sfatato la definizione dell Ato Joniambiente come di Carrozzone mangia soldi e anzi ha definito l esperienza degli Ato tutt altro che fallimentare : l Ato ha salvato i 14 comuni dell Ato Ct1 dal punto di vista del bilancio, altrimenti nessuna amministrazione avrebbe potuto approvare il patto di stabilità. Siamo stati i primi a proporre che il servizio di nettezza urbana ritornasse ai comuni. Noi, come Ato, non abbiamo richiesto nessuna proroga, con l ultima proroga (la terza) ci è stata data la possibilità di svolgere solo una gestione ordinaria: non potevamo fare gare d appalto, né chiedere finanziamenti, né costruire impianti o trasformarci in un altro tipo di società. Purtroppo continua Rubbino - fino a quando gli Aro, queste nuove società grazie alle quali i comuni potranno gestire in proprio il servizio, non si stabiliranno ci saranno dei disservizi. La gara di affidamento del servizio deve essere fatta per almeno 7-10 anni perché la ditta che se lo aggiudica possa ammortizzare i costi. Con la gestione dell Ato la differenziata era al 47 % e pensiamo che se i Comuni vigileranno sul territorio, sul comportamento dei cittadini e della ditta che ritira i rifiuti si potrà arrivare al 70%. Pochi non vogliono fare la differenziata, e se si continua una campagna di sensibilizzazione sul territorio si possono ottenere ottimi risultati. Per quanto riguarda i dipendenti che erano dell Aimeri- continua- la legge ci ha imposto di mandare la lista dei dipendenti alla Regione, noi abbiamo obbligato le ditte che si aggiudicavano il servizio nei vari comuni ad assumere i vecchi dipendenti Aimeri. Il rappresentante legale della Joniambiente il prof. Agatino Cariola ha poi chiarito che : l attuale struttura degli Ato rimane per chiudere i rapporti di dare e avere degli Ato. La Srr agisce in nome e per conto dei comuni. La Srr avrebbe dovuto indire la nuova gara che si sarebbe sostituita al vecchio servizio. Dopo il 30 settembre la Srr è probabile che dovrà delegare ai singoli comuni ogni singola competenza in ordine ai rifiuti. Delle ordinanze sindacali ordineranno a singole ditte di effettuare il servizio. Il bilancio di Joniambiente si chiude in positivo: sono stati avviate le trattative per definire i rapporti con i fornitori, con le discariche e con le ditte che hanno effettuato il servizio. Il bilancio della Joniambiente ha poi confermato il liquidatore Cardillo- chiuderà in attivo, anzi ci sarà un surplus che si potrà restituire ai Comuni. Negli anni non abbiamo potuto programmare, ci sono stati dei momenti critici ma oggi abbiamo lasciato una situazione tale che permette un esercizio sufficiente della raccolta. Saranno le Srr, enti di dimensioni più o meno provinciali, in cui si consorzieranno i Comuni ricadenti nelle 9 province, che dovranno gestire il servizio e i relativi appalti per tutte le città e i paesi del territorio. Chiusi i 27 Ato rifiuti, al loro posto, sarebbero dovute subentrare 18 Srr (società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti). Ma a oggi sono 13 quelle nate solo «sulla carta». In attesa, dunque, che la riforma dei rifiuti decolli in maniera organica, l assessorato regionale all Energia guidato da Nicolò Marino ha nominato 15 commissari straordinari che andranno a gestire sia le Srr e gli Aro (Ambiti di raccolta ottimale) già costituiti ma non ancora operativi, sia gli ambiti in cui le Srr devono ancora nascere: a Palermo, Maurizio Norrito guiderà l Ato 1 e l Ato 2 verso la Srr. Lo stesso Norrito, insieme a Nino Lo Brutto invece sarà alla guida dell Ato 4. Gli Ato Pa5 e Pa6 invece saranno nella mani di Eugenio Amato. Quest ultimo guiderà anche l Ato di Enna. A Trapani, invece, Francesco Lombardo all Ato 1 e Leonardo Coniglio all Ato 2. Ad Agrigento, i commissari saranno Loredana Ferrara (Ato Ag1), Ferdinando Buceti (è il vice capo di gabinetto dell assessore Marino e andrà a guidare l Ato Ag2), Nino Lo Brutto, insieme a Michelangelo Landro all Ato Ag3. Quest ultimo guiderà anche l Ato di Ragusa e l Ato Cl2. L altro Ato del Nisseno, invece verrà affidato a Enrico Vella. A Catania, come detto, il commissario della Provincia, Antonella Liotta, guiderà il passaggio alle Srr nei territori coperti fino a ieri dagli Ato Ct1, Ct2 e Ct3. Gli altri due ex Ato (4 e 5) nelle mani di Ferdinando Buceti. A Messina, invece, gli Ato 1 e 2 saranno affidati a Domenico Grillo ed Ettore Ragusa (in maniera congiunta). Sempre Ragusa, poi, si occuperà degli Ato 3 e 4, mentre non è stato ancora definito il commissario dell Ato 5 che comprende anche le Eolie. I commissari rimarranno in carica non oltre il 15 gennaio dell anno prossimo e gestiranno l organizzazione aziendale degli Ato, procedendo «ad adottare tutti gli atti necessari per effettuare con la massima urgenza il passaggio delle competenze alle Srr o ai Comuni organizzati in forma singola o associata». Qualche disservizio nella fase di transizione dagli Ato alle Srr e agli Aro sicuramente sarà avvertito dalla collettività. Per realizzare un Aro la prima cosa necessaria è una isola ecologica. Nei paesi del comprensorio ionico solo Riposto e Fiumefreddo ne sono provviste; a Mascali entro fine anno dovrebbe riaprire quella di via Carlino; Giarre ha individuato l area dell ex discarica di Sciara. Ad oggi il servizio garantito da ditte esterne a cui i vari comuni hanno affidato la raccolta e lo smaltimento sembra funzionare, anche se nel territorio proliferano incontrollate le discariche abusive. Importante sarebbe riprendere la raccolta dei rifiuti differenziati sensibilizzando ed incentivando, anche con un ritorno economico di sgravio della Tares, gli utenti al rispetto dell ambiente e del decoro urbano. La raccolta differenziata partita a Mascali nell estate del 2012 è stata fortemente fallimentare per mancanza di mezzi e personale, poi nello scorso mese di gennaio un grosso scossone alla raccolta dei rifiuti è venuto dall operazione Nuova Ionia che ha interessato il comprensorio ionico e due amministrazioni comunali, quelle di Giarre e Mascali sono state coinvolte. Le indagini realizzate della Direzione distrettuale antimafia e dalla Procura di Catania erano sfociate nell arresto di 27 persone, cinque delle quali poste ai domiciliari. Nel provvedimento il Gip, non ha accolto alcune richieste cautelari sollecitate dai pm, compreso l arresto di altri 16 indagati, tra i quali amministratori e funzionari pubblici, esponenti del clan Cintorino e dipendenti che lavoravano nel Catanese dell azienda Aimeri Ambiente di Milano. Lo scorso maggio nell ambito dell inchiesta sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nel ciclo dei rifiuti, i giudici della quinta sezione penale hanno respinto anche la richiesta di arresto per l ex sindaco di Mascali Filippo Monforte, accusato di corruzione aggravata per atto contrario ai doveri d ufficio. Secondo l impianto accusatorio l ex primo cittadino avrebbe pattuito con Roberto Russo, capo del personale dell Aimeri Ambiente e ritenuto elemento di spicco del clan mafioso dei Cintorino, l assunzione di alcuni soggetti in cambio dell affidamento, con compensi maggiorati, di alcuni interventi di rimozione di micro discariche alla cooperativa Alkantara 2001, gestita da Roberto Russo, arrestato nel maggio del 2012 assieme allo storico capomafia Giuseppe Garozzo. Dopo la sua cattura, si ricorderà, furono compiuti degli attentati incendiari contro il cantiere della Aimeri di Macchia di Giarre in cui andarono distrutti circa 50 mezzi. Per i giudici del riesame le indagini non avrebbero sufficientemente dimostrato né l avvenuta assunzione tramite Russo dei quattro amici indicati da Monforte né il collegamento tra la richiesta del primo cittadino e il successivo affidamento del servizio di bonifica all Alkantara Angela Di Francisca

5 Ottobre 2013 ilcittadino PAGINA 5 Avvisi e Annunci Lo dico al cittadino... Al Signor Sindaco di Riposto. Le segnalo che nella via Gaetano De Maio ci sono cumuli di sabbia vulcanica. Confido molto nella Sua massima operatività attiva e la ringrazio. Maugeri Nunzio Al Sindaco e all Assessore preposto alla pulizia del paese: si chiede a codesta autorità di provvedere alla pulizia della via Vespri e delle fontanelle presenti. P.S. Vuoi anche tu dire la tua su il Cittadino? Inviaci la tua lettera o le tue riflessioni, saremo lieti di pubblicarli! Scrivi a: oppure: Casella Postale n Giarre (ricorda di allegare il tuo indirizzo e un recapito telefonico) VENDO E COMPRO Inserzioni gratuite: Puoi spedire le tue inserzioni via mail a: - via fax allo: via posta a: casella postale Giarre Vendesi a Solicchiata-Verzella (Castiglione di Sic.) cantina/magazzino di mq 30 fornita di energia elettrica e acqua potabile, ideale per magazzino/cantina o casetta per vacanze previa ristrutturazione Tel Vendesi macchina da gelato carpigiani holiday 3 survote, 2 vasche 3 rubinetti, volt 380 con mensola portaconi. Telefonare allo 095/ Affittasi n. 2 botteghe di 30 e 25 mq circa, site in giarre, fraz. san giovanni montebello, piazza San Giovanni Battista. Per informazioni telefonare al oppure Vendesi a Riposto app.to zona rotonda fronte scuola elementare, vani 4 più 2 servizi mq 128 con garage mq 25. Trattative riservate. Tel. 340/ / Vendesi a Giarre casa popolare tutta ristrutturata e ammobiliata. Affare tratt. ANTONIO / Vendesi carambola 15 palle marca Garlando prezzo affare 1.250,00. Vendesi Video Games per sala gioco prezzo affare uso anche privato. Tel Vendesi flipper anni 70 marca GOTTLIEB modello SPOT POOL meccanico. Vendesi carambola 3 palle di marca. Prezzo affare! Tel Vendesi juke box seminuovo marca PHONO- VOX anno 2006 con cd, per uso famiglia. Tel SPECIALE CASE SINGOLE... CHIAMACI! GIARRE-MACCHIA Casa-palmento su due livelli mq 90 circa a piano, da finire di ristrutturare in lotto di terreno di mq circa. Acqua e luce presenti. Grande ingresso carrabile. A 2 minuti dal paese, panoramicissima. Scavo già realizzato per piscina tratt. Cl.ener.G.Cod.621 PIEDIMONTE ETNEO palazzetto di oltre 300 mq su due livelli; con giardino cortile al piano terra; al primo piano terrazzino a livello e ulteriore terrazza al livello superiore. In zona centrale. OTTIMO AFFARE! Cl. Ener. G. Cod. 498 GIARRE Casa singola su 3 livelli, vani 4 1/2, mq 115 circa + ulteriori mq 50 circa soppalcati, con affaccio su strada e con terrazza panoramica mq 15 circa. Garage mq 12 circa. Da rifinire tratt. Cl.ener.G. Cod.452 Per la tua pubblicità per Info contatta il nostro servizio marketing Sig. Manfredo Castro al n. 349/ Oppure scrivi a:

6 ilcittadino Ottobre 2013 Giarre PAGINA 6 Il primo cittadino Bonaccorsi espone alla cittadinanza i primi 100 giorni amministrativi GIARRE. In 100 giorni da sindaco, nonostante tutto, ho realizzato il 100% del programma che avevo concordato con gli elettori per questo primo periodo di governo. Ho posto le prime basi su cui costruire il rilancio di Giarre, ho conosciuto una città che vuole farsi protagonista del cambiamento. Da queste basi sono certo che Giarre possa ripartire. Di fronte ad un pubblico amico, spesso interrotto da scroscianti applausi, il sindaco di Giarre Roberto Bonaccorsi, ha snocciolato quanto gli è stato possibile realizzare in questi tre primi mesi di amministrazione, partendo dalla riorganizzazione amministrativa, con la rimodulazione dell area finanziaria e l istituzione dell area tributi e aprendo ad una sorta di ecumenismo cittadino, in particolare nel passaggio: Anche le fasi più ordinarie della vita amministrativa del nostro Comune, se gestite con efficienza, trasparenza e stretto accordo con i cittadini, diventano componenti essenziali del nostro progetto che vuole restituire dignità e decoro a Giarre. Giarre è pulita, la città ha cambiato volto. Abbiamo organizzato la nettezza urbana in maniera del tutto nuova. Con la nuova differenziata premieremo i cittadini virtuosi. Non ha nascosto la preoccupazione per la drammatica situazione finanziaria ereditata dalle precedenti amministrazioni: La verifica delle finanze pubblica che stiamo facendo è uno degli impegni elettorali mantenuti. La situazione del Bilancio è drammatica, ma non credo al dissesto. Giarre non merita il dissesto e le sue conseguenze pesanti. Rimodulerò il piano di risanamento. Evidentemente ritiene che riuscirà nell ardua impresa che vede il Comune giarrese con un disavanzo di amministrazione pari a ,90 mentre il risultato di gestione operativa è pari a ,68. I provvedimenti assunti dal nuovo sindaco e dalla sua giunta, seduta sul palco del Rex, sono conseguenti ad una gestione precedente fatta di sprechi notevoli, come ad esempio le spese per i telefonini degli assessori, dei consiglieri e di funzionari ed impiegati. Tutti ormai privati del prezioso oggetto, del desiderio, in certi casi ancora al vaglio degli inquirenti. Bonaccorso ha sottolineato: Ogni giorno lavoro da sindaco con passione e gioia. Non meritiamo malgoverno e sprechi. Abbiamo eliminato ad esempio tutti i cellulari comunali per la politica. C erano impiegati comunali che si potevano collegare ai server del Comune da casa, con grave aggravio per le casse comunali. Mi sono imbestialito! Il 27 settembre è stato disdettato il contratto. Per il 1 cittadino giarrese Abbiamo tan- Saranno riorganizzati i servizi con trasferimento di unità lavorative La sede dell ex tribunale ospiterà nuovi uffici comunali Il sindaco di Giarre con determina ha ristrutturato la pianta organica GIARRE. Novità nella riorganizzazione degli uffici, che adesso sembrano ripartiti più equamente tra i vari funzionari comunali. Il sindaco Roberto Bonaccorsi, ha fatto sapere che comunque la situazione è sempre monitorata e vista elasticamente, per cui potrebbero esserci ulteriori cambiamenti.. Questo il nuovo organigramma, realizzato dal sindaco Bonaccorsi, con Determine del 9 ottobre. Vengono così conferiti gli incarichi di direzione delle varie aree funzionali a seguito della rideterminazione dell Organizzazione degli Uffici e dei Servizi, avvenuta con delibera di Giunta Comunale n. 94 del 30/09/2013. Riconfermate le direzioni delle Aree funzionali 1^ Servizi Amministrativi a Maurizio Cannavò (determina n. 78), 3^ Edilizia Pubblica a Giuseppa Rita Leonardi (determina n. 81), 4^ Servizi Tecnici a Venerando Russo(determina n. 82) e 5^ Servizi alla Collettività a Giusep- pe Panebianco (determina n. 83). La direzione della nuova Area funzionale 6^, denominata Gestione Entrata è stata affidata a Letterio Lipari (determina sindacale n. 84), a cui è anche stata affidata ad interim la direzione dell Area 2^ Gestione Spesa. In merito a quest ultima Area funzionale, atteso che il dirigente incaricato ad interim Letterio Lipari risulta assente giustificato per motivi di salute, e che si rende necessario fare fronte ad improrogabili e tassativi adempimenti di legge quali la redazione del rendiconto di gestione 2012, del bilancio di previsione 2013 e del bilancio pluriennale , il sindaco, con determina n. 80 del 09/10/2013 ha ulteriormente conferito ad interim la direzione della 2^ Area funzionale Gestione Spesa a Giuseppa Rita Leonardi, fino al completamento dei superiori importanti adempimenti e in ogni caso fino al rientro del Lipari. Mario Pafumi te potenzialità da difendere e valorizzare, a partire da chi investe. Abbiamo ridotto le tasse sulle imprese che vengono a Giarre ed assumono. E poi un pensiero ai giovani, legittimo, ma che fatto rabbrividire molti presenti, legati al rispetto e alla salvaguardia del centro storico cittadino, già pesantemente deturpato dalle precedenti amministrazioni: Sogno che giovani e non solo tornino a vivere le nostre piazze: partiremo con il rilancio di Piazza Duomo che nel nostro progetto tornerà a ricongiungersi con la città. Nel frattempo stiamo restituendo dignità agli altri luoghi simbolo di Giarre. Il progetto di rifacimento di piazza Duomo, che si lega all attivazione di Internet gratuito, prevede l innalzamento della strada di prosecuzione di via Garibaldi al livello della piazza e la chiusura totale al traffico con vie alternative. Un progetto che peraltro è stato inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche e che dovrà passare dal Consiglio comunale. Infine un sassolino dalla scarpa se l è voluto togliere nei confronti degli avversari politici: Mi hanno accusato di non fare politica. È vero, è mancato il chiacchiericcio, è mancata la vecchia politica che fa fuggire le persone. Preferisco la politica del fare, delle cose che funzionano, la politica che incontra i bisogni della gente. Bene per questi primi cento giorni, ma ora, bisognerà passare ad altre importanti priorità e parlare di strade impercorribili, di piano viario serio, di sicurezza nelle scuole e di manutenzione programmata della città e del verde pubblico, tanto per cominciare... Mario Pafumi GIARRE. L immobile che ospitava l ex tribunale di Giarre, quest ultimo chiuso lo scorso mese di settembre, appartiene al Comune di Giarre. Su questo assunto, si è svolto un sopralluogo congiunto del sindaco di Giarre Roberto Bonaccorsi e del presidente del Tribunale di Catania Bruno Di Marco. L iniziativa tenderebbe a studiare la possibilità di mantenere tre piani dell edificio di corso Europa, da utilizzare per fini istituzionali e risparmiare sugli affitti del Comune. Si parla ancora al condizionale perché, il gigantesco immobile potrebbe essere adibito, per intero, ad archivio del Tribunale di Catania. Il sindaco Bonaccorsi e il presidente del Tribunale hanno verificato chi aveva fatto l investimento per la costruzione dell edificio di corso Europa ed è emerso che l immobile appartiene proprio al Comune di Giarre. Il primo cittadino ha spiegato: «Il mio auspicio era quello di avere ancora il Tribunale a Giarre e di questo ne sarei stato ben felice ma se, purtroppo, questo non è possibile è meglio usare quei locali piuttosto che lasciarli in disuso: sarebbe uno spreco. Comunque, tutti i prossimi passi saranno concordati con il presidente del Tribunale». In ogni caso TAO FITNES VIA lazio 29 GIARRE (CT) ART DIRECTOR MAURIZIO CONTARINO Trimestrale su sala pesi a soli 90 con iscrizione gratuita VIENICI A TROVARE una sorta di coabitazione potrebbe essere fattibile vista la mole della struttura. Infatti, il parcheggio sotterraneo potrebbe fungere da archivio del Tribunale, mentre i due piani superiori potrebbero comodamente e adeguatamente ospitare: gli uffici della III e IV Area dell Ufficio Tecnico di via Principessa Jolanda; l ufficio del Giudice di pace, attualmente ubicato nella vicina via Veneto angolo corso Lombardia(il cui canone annuo è di circa 18mila euro)e gli uffici della sezione circoscrizionale per l impiego(ex ufficio collocamento)che si trova sempre nella via Veneto 63/75 (il cui canone anno è di circa 37mila euro). Anche gli utenti potrebbero avere benefici perché nella zona del tribunale è più facile trovare posteggio. M.P.

7 Ottobre 2013 ilcittadino PAGINA 7 Riposto Riposto: saranno azzerati i debiti con le imprese entro la fine dell anno Entro la fine dell anno azzererò i debiti con le imprese per prestazioni e lavori che sono stati eseguiti fino al 31 dicembre 2012, contratti dal Comune di Riposto. Lo ha assicurato il sindaco Enzo Caragliano. L amministrazione si sta rivolgendo alla Cassa Depositi e Prestiti di Roma per chiedere la seconda tranche della somma di ,64 euro, concessa lo scorso maggio all ente comunale ai sensi del Decreto legge n. 35 dell 8 aprile scorso, meglio conosciuto come decreto taglia debiti della Pubblica Amministrazione. La somma accordata dalla Cassa DD. PP. di ,64 euro (erano stati richiesti per pianificare i debiti contratti negli anni sei milioni e 100 mila euro) dovrà essere restituita entro il 31 maggio Il sindaco Caragliano spiega: «Questa somma è fondamentale per dare ossigeno e rilanciare in parte le imprese creditrici del nostro Comune soprattutto in questo momento di grande crisi dell economia locale. Gli uffici finanziari, guidati dal dott. Alfio Spinella, hanno presentato il 10 ottobre scorso alla Cassa Depositi e Prestiti la richiesta a saldo della somma già concessa». L assessore Gianfranco Pappalardo Fiumara rafforza: «Uno degli impegni della nostra amministrazione, come più volte ha sottolineato il sindaco Caragliano in campagna elettorale, è quello di risanare l ente. Grazie alla corresponsione della rata da parte della Cassa Depositi e Prestiti, riusciremo a sanare l intero debito del 2012, mettendo la parola fine anche ai debiti derivanti dal contenzioso. Riteniamo di poter affermare che tra un paio di mesi avremo l approvazione della Corte dei Conti del nostro Piano di Risanamento, nell ambito del quale è in fase di avanzamento il propedeutico recupero dei crediti. Il fatto che si riesca a chiudere il debito fino al 2012, pagandolo, potrebbe permetterci finalmente di uscire dal regime ristretto del 191 nel nuovo anno 2014». M. P. L Amministrazione Caragliano provvede con una serie di iniziative a valorizzare la città RIPOSTO. Il sindaco di Riposto, Enzo Caragliano, entro il mese di ottobre annuncerà una serie di iniziative alcune delle quali peraltro già in parte attivate. Si tratta di realizzazioni importanti per il miglioramento della qualità della vita cittadina e per il potenziamento complessivo del turismo e dell economia locale. Intanto, nei giorni scorsi, si è svolta la prima riunione della Consulta culturale comunale fortemente voluta dalla Giunta Caragliano. Spiega il sindaco: Nel tessuto sociale di una comunità che vuole crescere e progredire democraticamente, il ruolo di una consulta che dia spazio alle idee e alle proposte del mondo associativo è di fondamentale importanza, per questo riteniamo che l amministrazione debba tenere conto di ciò che ne proviene, assumendo il ruolo di coordinamento e di guida. Le realizzazioni poi dovranno essere vagliate e commisurate alle possibilità economiche dell Ente. La Consulta, comunque, per noi costituisce una risorsa importantissima. Nel corso della prima riunione, presieduta da Maria Grazia Bechini dell associazione Arca, alla quale hanno partecipato tutte le associazioni cittadine (dagli scout agli astrofili, dalle scuole ai volontari animalisti) si è discusso, tra l altro, del progetto Born in Sicily - Profeti in Patria e delle manifestazioni per il Natale. L assessore alla Cultura, Gianfranco Pappalardo Fiumara, ha annunciato che il Consiglio comunale ha in programma la modifica di alcuni regolamenti compreso quello che regola le consulte cittadine. Le prossime scadenze saranno due: il 22 ottobre per esaminare le proposte per partecipare al progetto Born in Sicily - Profeti in Patria promosso dall assessorato regionale Risorse Agricole e Alimentari con l obiettivo di valorizzare le identità enogastronomiche e le bellezze artistiche del territorio siciliano, progetto che presenteremo alla Regione entro il 30 ottobre; il 12 novembre per esaminare le proposte concernenti il Natale. Queste ultime saranno realizzate con una modica spesa per le casse comunali e coinvolgeranno associazioni e privati. Un Natale all insegna dell infanzia con musica gospel e musica jazz e con tanti artisti di strada; Notti con teatro di strada, un violinista di Cincinnati, un soprano giapponese, il Coro di Londra e il Coro di voci bianche di Palermo. In tutto questo ci sarà la supervisione dell assessore Gianfranco Pappalardo Fiumara, che vanta un esperienza notevole nel settore. M. P. SUCCESSO PER LA FESTA DI FINE ESTATE ALLA PRO LOCO Il presidente Zappalà dà appuntamento alla festa dell arancino GIARRE. Nei giorni scorsi si è svolta una serata promossa dalla Pro loco, per celebrare la festa di fine estate. Nei locali del sodalizio giarrese, i soci, in un clima di allegria, hanno preso parte ad una simpatica e divertente spaghettata e pepata di cozze. I soci e non, hanno potuto degustare le prelibatezze della cena per poi divertirsi ballando e cantando. Il presidente della Pro loco, Salvo Zappalà, nel salutare tutti i partecipanti, ha dato appuntamento alla prossima iniziativa La Festa dell arancino che si svolgerà sabato 19 ottobre, sempre nella sede della Pro Loco, ed ha poi invitato a prendere visione di tutto il programma per il resto dell anno. E. P. Cerco Casa! A. A. A. OCCASIONISSIMA. Biliardo, bella presenza, desideroso di essere acquistato, cerca coppia o single, purché con casa adeguata, scopo piacevoli serate da passare in compagnia. Biliardi nuovi, usati, antichi. Riposto, corso Italia 175. Tel./Fax 095/

8 Ottobre 2013 ilcittadino notizie dai comuni A Piedimonte il prossimo confronto politico sarà sul bilancio che andrà in aula a novembre Smaltita la sbornia della XVI edizione della Festa della Vendemmia, a Piedimonte Etneo l Amministrazione comunale guidata da Ignazio Puglisi che ha da poco festeggiato i primi 100 giorni da sindaco torna a concentrarsi su quelle che, fin dai tempi dell opposizione all ex sindaco Pidoto, l attuale maggioranza considera le priorità per la vita amministrativa del Comune pedemontano, su tutte il risanamento finanziario. La sessione di Bilancio si avvicina ed il sindaco è sicuro: «Certamente approveremo il Bilancio il 30 novembre». Propedeutica al tema finanziario sarebbe la risoluzione del contenzioso milionario tra Aimeri Ambiente ed Ato Joniambiente, ex società di gestione del servizio di raccolta rifiuti, e che vede il Comune di Piedimonte coinvolto per diverse centinaia di migliaia di euro, soldi che - secondo la strada che il sindaco Puglisi intende percorrere - potrebbero pervenire a tasso zero dalla Regione: «In questo modo precisa potremmo non avvalerci adesso, bensì più avanti nel tempo, dei fondi messi a disposizione dei Comuni dal Ministero dell Economia con il Dl 35/13». Nel frattempo, resta da dipanare la matassa del contenzioso, materia che Ignazio Puglisi affronta in prima persona avendo mantenuto la delega, mentre si lavora per la riorganizzazione burocratica dell ente, con tutta la cautela d obbligo in questi casi. Il tutto poggia sull accordo politico che riunisce nel gruppo consiliare Uniti per il cambiamento : il Partito democratico cittadino rappresentato in Giunta da Enrichetta Pollicina, assessore all ecologia, concentratissima sul fronte della bonifica del territorio dopo i duri mesi dell emergenza rifiuti - le componenti civiche vicine al sindaco; il gruppo di centristi legato all ex sindaco Pippo Cavallaro ed all assessore al turismo Angelo Valastro. Un alleanza che, finora, sembra far dormire sonni tranquilli al primo cittadino. Dall opposizione Fina Catanzaro, ex vice sindaco e capogruppo di minoranza, osserva attenta le mosse dei rivali: «Fino ad oggi ho visto poco cambiamento, sembrano quasi la brutta copia dell Amministrazione uscente, pagano sicuramente l inesperienza». Ma c è ancora tempo per avere giudizi più netti: «Credo che a gennaio tutti potranno avere idee più chiare sull effettivo valore di questa maggioranza». Francesco Vasta IN BICICLETTA Da COURMAYEUR A ZAFFERANA L apicoltura unisce il Nord e il Sud Dal Monte Bianco all Etna in bicicletta nel nome dell apicoltura. È questa la straordinaria avventura di due cittadini valdostani, ciclisti dilettanti, Attilio Luboz e Mario Perino, partiti in sella alle loro biciclette, da Courmayeur per raggiungere Zafferana Etnea. Attilio Luboz è anche apicoltore per hobby. L idea è nata dalla scoperta da parte dei due valdostani della presenza notevole di apicoltori alle pendici dell Etna - e soprattutto a Zafferana - che producono mieli particolari. Un viaggio di dodici giorni attraverso tutta l Italia cominciato lo scorso 23 settembre e conclusosi nella mattinata del 4 ottobre quando i due ciclisti, dopo aver percorso oltre chilometri, hanno raggiunto la loro meta. I due audaci ciclisti sono stati accolti da un gruppo di sei ciclisti dell associazione Etna Bike Team presieduta da Giovanni Privitera, i quali andati loro incontro a Giardini Naxos, li hanno accompagnati per diversi chilometri fino all ingresso della cittadina etnea dove ad attenderli c era una pattuglia del locale Corpo di Polizia Municipale. E così dopo una passerella per le principali vie del paese, Attilio Luboz e Mario Perino, guidati dai ciclisti di Etna Bike Team e scortati dalla polizia municipale, hanno raggiunto la sede del Palazzo Municipale accolti da un caloroso applauso dei presenti. Ad attenderli hanno trovato il sindaco Alfio Russo, il comandante della Polizia Municipale, Salvatore Prastani, il presidente dell Associazione Provinciale Apicoltori Etnei, Antonio Villanti, e due alpini accorsi per la lieta occasione, Giuseppe Caruso e Roberto Messina. Dopo un caloroso saluto di benvenuto i due amici valdostani sono stati accolti nella sala consiliare del Palazzo di Città per un breve ma intenso momento di fratellanza. Parole di apprezzamento per il gesto di Luboz e Perino sono state espresse dal sindaco Russo: Con questo tour, dal Monte Bianco all Etna, sono state unite simbolicamente le due estremità dell Italia, rafforzando il legame tra due realtà ad alta vocazione turistica. Parole di ringraziamento sono state inoltre indirizzate al sindaco di Courmayeur, Fabrizia Derriard, e all Assessore al Turismo della Regione Autonoma Valle D Aosta, Aurelio Marguerettaz per aver omaggiato la cittadina etnea con l invio della simbolica Grolla dell amicizia e di un volume dedicato al Tor des Géants. Il primo cittadino ha quindi consegnato ai Si costituisce giovanile MSI - Fiamma Tricolore SANTA VENERINA. Giovani uniti nel nome della Fiamma Tricolore. Il 5 Ottobre si è tenuta a Santa Venerina una riunione in cui è emersa la volontà di un impegno politico da parte di un gruppo di giovani nel nome del Movimento Sociale - Fiamma Tricolore. Alla riunione ha partecipato il segretario provinciale del Movimento, Antonino Cantali, che ha provveduto a nominare Vincenzo Musmeci, 18 anni, commissario straordinario della neonata sezione santavenerinese. Il neo commissario si è messo subito al lavoro e si sta già adoperando per la campagna tesseramenti in modo da poter tenere il congresso sezionale in vista degli altri impegni statutari che comprendono il congresso provinciale e il congresso regionale per la riorganizzazione e il rinnovo dei vertici del movimento. Musmeci, entusiasta dell incarico ricevuto, afferma: Profonderò le mie energie per il rilancio delle nostre idee e del movimento nel territorio comunale. Rosalba Mazza due ciclisti valdostani degli omaggi simbolici da recapitare alle autorità valdostane, il gagliardetto simbolo del Comune di Zafferana Etnea, un libro sulle origini della cittadina etnea e dei prodotti tipici locali: miele, vino e foglie da tè. La carovana ha proseguito il proprio percorso fino alla località Piano dell Acqua dove i due ciclisti hanno potuto ammirare la colata lavica del 1992 che si arrestò miracolosamente alle porte del Paese. Rosalba Mazza Se ne parla ormai da decenni ma la realizzazione della via Amerigo Vespucci a Carrabba non sembra proprio decollare. Tre anni fa il progettista dell opera aveva consegnato al comune di Mascali il progetto definitivo completo di rete idrica, illuminazione e rete fognaria. Ma ad oggi la strada, sulla quale negli ultimi decenni sono sorte numerose villette e complessi residenziali, è stata solo sommariamente asfaltata dall allora amministrazione Monforte, un paio di anni fa poi è ritornata nell oblio. La realizzazione dell opera dovrebbe costare intorno a un milione 600 mila euro e l allora amministrazione Monforte aveva acceso un mutuo che a tutt oggi l Ente comunale sta pagando. Ma allora perché non realizzare quest importante opera? A detta di alcune voci, limiti di spesa nazionali sembrerebbero bloccare l inizio dei lavori. Intanto gli utenti di questa grossa arteria, parallela a via S.Giuseppe, da anni aspettano la sua realizzazione costretti a convivere con una strada piena di dossi e buche, con la paura di possibili furti e aggressioni visto che manca l illuminazione, con continui problemi dovuti alla mancanza dell allaccio alla fognatura comunale, con l assenza di marciapiedi e della relativa segnaletica orizzontale PAGINA 8 Nasce il gruppo Lions Scout In prima fila Moschella e Pagano CALATABIANO. Nasce, nella cittadina jonico-etnea, il gruppo Lions Scout Calatabiano, fondato dall associazione Lions Animazione, presieduta da Vincenzo Moschella e Francesca Pagano, con la collaborazione di Melina Carlini. Il neo gruppo, ancora in attesa dell iscrizione alla CNGEI, una delle associazioni scout più diffuse in Italia, che fa parte della Federazione Italiana dello Scautismo, vanta già una trentina circa di giovani aderenti. Un movimento ancora locale e autofinanziato (non a caso, a Natale è in programma un mercatino per ricavare fondi da destinare all acquisto delle divise), apolitico e indipendente da ogni credo religioso, nato con l obiettivo «di far tornare a giocare i ragazzi sfruttando l inventiva - come spiega Francesca Pagano - senza console o altre tecnologie». Il gruppo si riunisce due volte a settimana (solitamente presso il Centro anziani di via Oberdan). Il sabato sera spazio al divertimento e all organizzazione dell escursione domenicale. La prima è stata effettuata sul Monte Castello, lungo l antica via che conduce alla chiesa del Ss. Crocifisso, nel cuore della Terra Vecchia calatabianese. Un primo assaggio di scoutismo, per consentire ai meno esperti di familiarizzare con le nuove attrezzature. «Vogliamo organizzare anche delle gite in bici - aggiunge Vincenzo Moschella - e magari portare a Calatabiano scout di altre nazionalità attraverso scambi interculturali». I più grandi, inoltre, avranno la possibilità di frequentare un campo di addestramento reclute organizzato dalla CNGEI, che permetterà loro di acquisire varie conoscenze sullo scautismo. «Con questa iniziativa - evidenzia Moschella - speriamo di regalare ai ragazzi un esperienza nuova, aiutandoli nel loro sviluppo. È una forma di volontariato, caratterizzata da un metodo educativo e un preciso codice comportamentale. I giovani sono il futuro e faremo di tutto per formare cittadini responsabili». Sono aperte le iscrizioni: per maggiori informazioni scrivere all indirizzo o telefonare al Salvatore Trovato Mascali: la via A. Vespucci una eterna incompiuta e verticale la cui mancanza risulta pericolosa per pedoni e automobilisti. Angela Di Francisca

9 ilcittadino Ottobre 2013 PAGINA 9 Speciale ottobrata Ottobrata Zafferanese: quattro domeniche all insegna del gusto e della sicilianità Quattro domeniche all insegna del gusto e della sicilianità. Torna anche quest anno l Ottobrata Zafferanese, la mostra mercato dei prodotti tipici dell Etna e delle eccellenze, che animerà le domeniche di ottobre della vivace cittadina etnea. Una kermesse in cui le tradizioni, i colori e i sapori del territorio etneo creano un atmosfera unica. Un appuntamento irrinunciabile per le centinaia di migliaia di turisti e visitatori che affollano la cittadina di Zafferana alla riscoperta dell artigianato e delle prelibate tipicità locali. Protagonisti indiscussi della trentacinquesima edizione dell Ottobrata saranno l uva, le mele dell Etna, i funghi, il miele, le castagne e il vino, prodotti dal gusto intenso ed avvolgente; andranno i scena i maestri artigiani con i loro manufatti originali ed i gruppi folkloristici con i loro costumi variopinti. Oltre mille espositori fra gli operatori dell artigianato, del settore agroalimentare e prodotti enogastronomici dislocati fra le vie e le piazze del centro storico: via Roma, piazza Umberto, piazza Belvedere, Villa Comunale, spiazzale dell ex Campo Sportivo di via Rocca D Api e piazza della Regione. L Ottobrata - afferma il sindaco Alfio Russo - rappresenta la vetrina di prodotti tipici locali per eccellenza, la mostra mercato in cui l autentico connubio tra cultura, folklore, artigianato ed enogastronomia genera un atmosfera densa di emozioni forti e coinvolgenti. Sopra: i vivaci colori dei prodotti tipici che da sempre valorizzano il territorio; sotto: un particolare della massiccia affluenza di visitatori; a destra: un espositore impegnato con la lavorazione del vimini. Il rilancio del turismo enogastronomico e la promozione della cultura costituiscono due obiettivi prioritari che questa amministrazione comunale ormai da anni sta perseguendo, nella consapevolezza che investire nel turismo e nella cultura rappresenta un imprescindibile e prezioso volano di crescita e sviluppo dell economia locale. Un occasione, quindi, per mettere in mostra i lati migliori dell economia della Sicilia. La piazza Belvdere, come ogni anno, ospita numerosi stand in cui è possibile degustare i dolci tipici locali: sciatori, zeppole di riso, paste di mandorla, nocciola e pistacchio, foglie da tè, liquori, vini, miele, torroni e frutta secca caramellata, gelati al pistacchio e molte altre bontà per tutti i palati. Nella Villa Comunale, sottostante la piazza, si trovano gli stand che offrono un ampia varietà di salumi, formaggi tipici siciliani conserve alimentari. Da non perdere poi i diversi appuntamenti dello Slow Food, sito in piazza della Regione Siciliana, in cui attraverso degustazioni guidate, è possibile assaporare piatti della tradizione siciliana. Infine è irrinunciabile una visita all area della gastronomia sotto il tendone nell area dell ex campo sportivo in cui si respira un atmosfera unica di odori e sapori; qui, inoltre, sotto il tendone, la sera, si svolgono spettacoli musicali di gruppi emergenti. Ampio spazio anche ai prodotti artigianali lungo tutto il percorso del centro storico e nella piazza della Regione Siciliana in cui i visitatori potranno ammirare i lavori di scultori del legno e della pietra lavica, pittori di sponde di carretti siciliani, ricamatrici, artigiani del ferro battuto, costruttori di ceste di canne e tanto altro ancora. A fare da cornice alla manifestazione gli itinerari escursionistici alla riscoperta del vulcano curate dalle associazioni Avia Pervia e Georienteering. Non mancano inoltre giochi e animazione per bambini, artisti di strada, gruppi folkloristici, mostre ed estemporanee di pittura, vetrine e botteghe dell artigianato tradizionale siciliano, musica e spettacoli. Tutte le domeniche presso la sede dell associazione Donne d Europa di via Roma, 343, è possibile ammirare la mostra Donne creative: con le mani la magia concretizzata in tante idee, mille sfumature, a cura dell associazione Donne d Europa. Dalle ore alle ore e dalle ore alle ore 22.00, in piazza Umberto I, hanno luogo le degustazioni dei piatti tipici siciliani, curate, rispettivamente dall associazione provinciale Cuochi etnei e dall Istituto Alberghiero Giovanni Falcone di Giarre. Dalle alle e dalle alle 22.00, presso l area gastronomica di via Rocca D Api, è presente uno stand dell associazione italiana celiachia, con piatti tipici senza glutine. Presso i locali del Credito Siciliano, siti in via Roma, ha luogo la mostra permanente di manufatti e l iniziativa dal titolo: Sentieri lavici del Barocco Jonico - Etneo: ambientazione e mostra fotografica. Presso i locali dell ex Collegio Sant Anna di via Roma si tengono le estemporanee permanenti di pitture tradizionali del carretto siciliano, dal titolo I pittori del carretto. Storia ed origine del carretto siciliano a cura dei maestri Domenico Di Mauro, Antonio Zappalà, Salvo Nicolosi con l allievo Roberto Battiato; presenti anche il maestro del presepio Ivano Vecchio. In Via Roma Alfio Fichera e i maestri del ferro battuto mostrano alcune fasi di questa arte. Ottobrata 2013 in sintesi un appuntamento da non perdere per vivere quattro domeniche dall insegna di sapori, musica, arte e spettacolo. R os alb a Mazza

10 ilcittadino Ottobre 2013 PAGINA 10 Sport Prestigiosi e esaltanti risultati in promozione e prima categoria Nella foto il presidente Giovanni Di Martino Il calcio ionico vive, finalmente, un momento di gloria che mancava da molto tempo, con risultati che entusiasmano non poco i tifosi. Nel campionato di Promozione la Fiumefreddese e il Giarre continuano a stupire. Nel girone B i giallorossi del presidente Angelo Lo Giudice si trovano in piena lotta playoff con una perfetta media inglese: quarto posto in classifica con 10 punti, 4 reti fatte e 4 subìte. La formazione allenata da Antonio Bucciarelli ha ottenuto soltanto una sconfitta in 5 gare, contro la Castelbuonese fuori casa, nota stonata che non ha rotto, però, la sinfonia. Statistiche alla mano e considerando la sola classifica casalinga, grazie alle vittorie, tutte per 1-0, con Riviera Messina Nord, Ciappazzi e Torregrotta, la Fiumefreddese si troverebbe da sola in testa a guardare tutti dall alto in basso. Protagonista di questo avvio di stagione l ex giarrese Jacopo Romano, che con i suoi gol sta trascinando i suoi compagni a grandi risultati. Le prossime sfide (Santangiolese e Ghibellina fuori, Atletico Villafranca e Randazzo in casa) ci permetteranno di scoprire il vero volto di questa squadra e capire se non si tratti solo di un fuoco di paglia. Nel girone C, invece, il Giarre la fa da padrone. Il presidente Giovanni Di Martino si gode una squadra in salute prima in classifica, che non ha paura di nessuno. Dopo l avvio di stagione non proprio roseo con il pari (1-1) a Priolo contro lo Sporting, i gialloblu allenati da Maurizio Romeo non si sono più fermati rimanendo imbattuti nei successivi match. Palazzolo (1-0), Comprensorio Normanno (1-4), Atletico Pedara (1-0) e Pachino (1-2) le vittime della furia giarrese che ha prodotto 13 punti, 9 reti realizzate e soltanto 3 subìte. La dirigenza di via Olimpia sogna l Eccellenza e con questi risultati è lecito aspettarsi di tutto. L acquisto, cercato e voluto fortemente, di Eugenio Lu Vito ha portato alla formazione di una coppia d attacco esplosiva con Daniel Aleo, un mix di potenza e velocità che fa sognare i tifosi. Prossime sfide che attendono la capolista sono Troina e Sicula Leonzio in casa, Sporting Battiati e Rari Nantes in trasferta. Scendendo nel girone E di Prima categoria molto bene stanno facendo la Russo Calcio e il Calatabiano. Trascorse appena tre giornate i ripostesi allenati da Leo Barbagallo si trovano in seconda posizione con 6 punti, frutto di due vittorie e una sconfitta. La matricola del presidente Pietro Romano ha tutte le carte in regola per dimostrare quanto vale, in un campionato che sarà combattuto fino all ultimo. Scendendo di un gradino troviamo il Calatabiano di Graziano Peri che dopo due pareggi consecutivi ha trovato i tre punti nella difficile trasferta di Aci Bonaccorsi, rilanciandosi in classifica. La formazione del presidente Antonino Sciacca, ancora imbattuta, venderà cara la pelle contro qualunque avversario. A. F. L atleta Daniele Maugeri in 18 giorni ha percorso 1886 Km Il linguaglossese ha unito virtualmente il pizzo Tambò con il vulcano Etna In occasione del centocinquantesimo anno dalla fondazione del Club Alpino Italiano, il linguaglossese Daniele Maugeri, stimato maestro di sci di Madesimo in Valchiavenna, ha portato a termine un audace impresa. La sua avventura è iniziata lo scorso 14 settembre con la scalata del pizzo Tambò, sull arco alpino al confine tra Italia e Svizzera, e si è conclusa con il raggiungimento della cima del vulcano Etna dopo aver attraversato l intera penisola in sella alla sua bicicletta, avendo percorso 1886 km in 18 giorni. Daniele sul suo mezzo a due ruote, dotato di un piccolo impianto fotovoltaico e provvisto di vettovaglie, cucinava e assaggiava i prodotti tipici dei luoghi che attraversava ed ha anche trascorso parecchie notti dormendo in tenda o nel sacco a pelo. La sua fedele compagna di viaggio pesava complessivamente 47 kg e il suo percorso è stato reso più interessante dagli incontri con altri ciclo-viaggiatori con cui ha condiviso le gioie e i dolori di un estenuante fatica fisica, resa ancora più difficile dalle condizioni atmosferiche non sempre ottimali. Sono felice ha commentato di aver realizzato quest impresa e di averla conclusa a Linguaglossa, mia città di origine, alla quale mi legano gli affetti e i ricordi. La sfida è nata con l intento di unire due montagne così lontane. Desidero che questa mia performance costituisca un monito per i giovani, miei compaesani, a non rimanere fermi, ma ad accostarsi al Con la nuova stagione sportiva alle porte per il Papiro Volley è già tempo di conferme. La formazione maschile della società del presidente Davide Massimino, dopo le tre salvezze consecutive in serie C ottenute sul campo e lo storico playoff per il salto di categoria disputato l anno scorso, si ritroverà sul parquet del Palazzetto di via Etna per aprire ufficialmente la stagione con la Coppa Sicilia. Nel girone E, dove otterranno la qualificazione le prime due classificate, il sestetto fiumefreddese dovrà affrontare l Asd Jonia Team, il Volley Letojanni e la New Image Giarre. Oltre alla già citata formazione, che verrà allenata nuovamente dal coach Vladimiro Ferluga (nella foto) e disputerà il campionato regionale per la quinta volta consecutiva, sarà presente anche il settore femminile, affidato ancora una volta ad Antonio Leonardi, che ha raggiunto per la prima volta la storica promozione in serie D e pure un nutrito settore giovanile. Il Papiro quest estate ha puntato ad una campagna acquisti mirata a rimpolpare di qualità l organico. Il direttore sportivo Nunzio Currenti ha prelevato dal Misterbianco di B2 lo schiacciatore Michele Gualtieri; dal Volley Club Etna lo schiacciatore Francesco Vitale; in prestito dalla Roomy Club Catania il giovane regista classe 95 Giuseppe Muscato e dal Carlentini lo schiacciatore Alfio Ira. Altri colpi sono stati Carmelo Castrogiovanni e Sebastiano Patti, uomini di grande esperienza. La conferma è arrivata, invece, per gli schiacciatori Bucalo e Di Mario, i centrali Mastronardo e Nucifora, il regista Sabella scommessa vinta della passata mondo dello sport. Amo l alpinismo, adoro la montagna e alla classica bicicletta preferisco la mountain bike. L atleta, al passaggio da Linguaglossa, si è fermato per raccogliere l applauso della sua gente, oltre un centinaio di persone tra amici, simpatizzanti, e autorità, ricevere gli omaggi di Cai, Etnatrail e Bici Club Davide Di Mauro e scambiare con il sindaco Rosa Maria Vecchio i gagliardetti delle due comunità. Siamo felici ha dichiarato il sindaco di accogliere un nostro concittadino che, cogliendo una grande sfida, ha voluto rendere omaggio a Linguaglossa concludendo, proprio in cima all Etna, questo suo avventuroso viaggio, unendo nel nome dello sport due comunità montane italiane e sancendo, così, la fraterna vicinanza tra le genti di montagna, come ribadito nella lettera di accompagnamento del presidente della comunità montana di Valchiavenna, che nell impresa del giovane sportivo ha visto un modo per avvicinare due comunità molto lontane ma unite dall amore per la montagna. L assessore allo Sport Giuseppe Cerra ha tenuto a sottolineare le motivazioni sportive e sentimentali alla base dell impresa del ventinovenne, metà alpinista e metà ciclista. Inoltre l amministrazione comunale ha consegnato un riconoscimento al giovane concittadino nell ambito della cerimonia di conclusione della manifestazione nazionale Linguaglossa Etna in photo. Alessandro Famà La formazione maschile al quinto anno consecutivo in serie C Ai nastri di partenza il Volley Papiro Fiumefreddo Grande soddisfazione per il calatabianese Ivan Trovato, residente nella frazione di Pasteria, che ha sfiorato, al primo tentativo, il titolo nazionale ai Campionati Italiani di Velocità di canoa, che si sono svolti lo scorso mese all Idroscalo di Milano. L atleta dell Asd Taurus Taormina ha centrato la seconda posizione nella finale diretta dei 200 metri, a soli tre centesimi di distacco dal primo classificato. Insomma, solo una questione di millimetri: «Avevo interrotto momentaneamente gli allenamenti per motivi di lavoro - spiega Ivan - e ho avuto pochi giorni per prepararmi al meglio. Mi sono impegnato tanto e alla fine è arrivato questo grande risultato». Ma non è stata l unica prestazione da ricordare per Ivan Trovato ai Campionati Nazionali di Milano: nella finale dei 1000 metri, al fotofinish, il giovane canoista (classe 96) ha stampato sul cronometro il quarto tempo assoluto, anche qui per pochi centesimi. Il riscatto pochi giorni dopo, stagione, l opposto Balastro e il libero Simone Lombardo. Le prospettive sono sempre quelle di fare bene afferma Ferluga nessun obiettivo dalla società ma soltanto quello di fare un buon campionato, di far divertire gli atleti e di far crescere i nostri giovani. Le difficoltà per il settore giovanile sono molte, dato che pochi ragazzi si avvicinano a questo sport ma la società sta curando al meglio questo aspetto. Come sempre cercheremo di migliorare le prestazioni dell anno precedente, i miei ragazzi hanno tanta volontà, gli piace faticare in palestra e sembra che abbiano fame di vittorie, di conseguenza cercheremo di creare le circostanze per accontentarli. A. F. All Idroscalo di Milano il calatabianese Trovato ha sfiorato il titolo nazionale di velocità di canoa stavolta sul lago Nicoletti (in provincia di Enna), dove Ivan, in coppia con il collega di avventure, Pierpaolo Buzzurro, si è aggiudicato in K2 il titolo siciliano (categoria junior) nei 500 metri. Un successo che arriva dopo il Campionato Regionale Under 23 sui 5000 metri, vinto ad aprile sempre con il compagno di K2, Buzzurro. Un palmares, dunque, di tutto rispetto, ovviamente da aggiornare e arricchire di ulteriori trionfi. «Voglio ringraziare il mio allenatore, Carmelo Leonardi - afferma Ivan -, il mio amico Marco Murabito, atleta 30enne, che, con i suoi consigli, mi ha aiutato a migliorare tantissimo. Ovviamente, ringrazio anche Pierpaolo Buzzurro, il mio compagno di K2. Adesso mi preparerò per i nazionali di fondo, che si terranno l anno prossimo sul lago di Sabaudia. In testa ho un solo obiettivo: lavorare per migliorare ancora il mio rendimento rispetto a questa prima stagione». Salvatore Trovato

11 ilcittadino Ottobre 2013 PAGINA 11 Cultura Grande successo della prima edizione Premio Cruyllas Assegnato al cantastorie Ripostese Luigi Di Pino l ambita targa FIUMEFREDDO - Nello scenario incantevole della corte del Castello degli Schiavi a Marina di Cottone si è svolta la prima edizione del progetto culturale Cruyllas-Poeti sotto le stelle. Una manifestazione che ha avuto come obiettivo lo spirito di coinvolgere le strutture turistiche del circondario, per potenziare la vocazione turistica dell area jonica-etnea e della valle dell Alcantara e fare in modo come i turisti possano visitare siti non sempre conosciuti o valorizzati a sufficienza. Le gurne dell Alcantara, il castello di Castiglione, le chiese di Randazzo, il Castello Nelson a Maniace, il borgo di Calatabiano con il suo Castello di epoca tardo-romano, la riserva orientata e Torrerossa a Fiumefreddo ed il porto turistico di Riposto sono aree con un forte impatto dal punto di vista promozionale che, attraverso un piano di formazione di operatori del settore, possono divenire una opportunità di inserimento nei circuiti turistici internazionali. Di questo sono convinti i due presidente delle associazioni organizzatrici, la Sikania di Michele Patanè con sede a Fiumefreddo e la Trinacria di Gaetano Tradito di Calatabiano, che hanno ottenuto il patrocinio dell amministrazione comunale di Fiumefreddo, guidata da Marco Alosi, nell organizzazione dell evento. Una serata condotta con la classe e la maestria dalle gemelle Manuela e Vanessa Melita che hanno trovato nel brio ed eleganza di Carmelo Cavallaro la spalla ideale per rendere armonioso lo spettacolo. Un programma che è partito con il saluto del cavaliere alla castellana affacciata alla finestra del maniero e proseguito con la recita di poesie a tema di autori locali che hanno trovato l apprezzamento del numeroso pubblico. Una chicca è stata rappresentata dalla canzone inedita scritta e musicata dall artista Michele Patanè sulla famosa festa di Schiavi, tenutasi per oltre 200 anni nel castello e troncata alle metà degli anni sessanta. Il programma intercalato da intrattenimento musicale con i Figghi di Trinacria e l intervento dell attore Bruno Torrisi che ha recitato tre poesie ha visto anche la sfilata di abiti d epoca del fine settecento ed ottocento degli studenti dell istituto professionale Lucia Mangano di Catania, dove è stata dirigente scolastica sino all agosto scorso la professoressa Maria Elena Grassi. La riflessione sui temi sociali che imperversano nella società è stata svolta dall assessore alle Pari Opportunità del comune di Giarre, dottoressa Piera Bonaccorsi. Molto emozionante lo spaccato di intercultura che ha permesso di mettere a conoscenza dell opinione pubblico l impegno massimo per consentire ai nostri giovani studenti di perfezionare all estero le loro basi scolastiche e di avere ospiti ragazzi provenienti da ogni angolo del mondo. Il tema della solidarietà è stato rappresentato dall esperienza del maresciallo dei carabinieri Roberto Rapisarda che si è distinto con varie missioni in Africa e pubblicazione di due volumi per aiutare le popolazione del terzo mondo. Una riflessione è toccata anche al gravoso problema della carcerazione in Italia con gli Istituti che stanno scoppiando per il numero elevato di detenuti presenti nelle celle. Hanno raccontato questa esperienza la giornalista e scrittrice Lucia Brischetto e la direttrice del carcere mandamentale di Piazza Lanza di Catania. Spettacolare l esibizione della corale Jonia di Giarre con un assolo di Carmelo Cavallaro che ha eseguito E vui durmiti ancora, del gruppo folk Jonia di Giarre-Riposto. Altre eccellenze si sono esibite per rendere piacevole la serata. Il momento clou con la premiazione del poeta e scrittore Lio Tomarchio per il suo impegno a favore dello sport del bastone siciliano che rappresenta nell ambito delle federazione sportive il massimo attributo di riconoscenza allo sport nato in Italia. La conclusione è stato l assegnazione, dalle mani del sindaco Marco Alosi, del primo premio culturale Cruyllas all artista Luigi Di Pino nella logica di premiare la Sicilianità nel mondo. D.V.R. Il cantastorie siciliano è una figura tradizionale della letteratura orale che si sposta nelle piazze e raccontava con il canto una storia, sia antica, spesso rielaborata, sia riferita a fatti e avvenimenti contemporanei che entravano a fare parte della cultura collettiva di una comunità. I cantastorie usavano uno strumento per accompagnare la cantata e di norma era la chitarra. Per attrarre l attenzione del pubblico si aiutavano con un cartellone dove in riquadri veniva raffigurata la storia. La loro opera veniva remunerata dalle offerte spontanee del pubblico presenti alle loro adunate pubbliche o con la vendita di fogliettini volanti dove era descritta la canzone eseguita. Dopo gli anni 50 queste storie vennero incise, con l avvento del vinile, in dischi a 78 o 45giri. Nella nostra area geografica il personaggio massimo e per questo considerato il padre dei cantastorie siciliani fu Orazio Strano, nato a Riposto il 19 settembre del 1904 e nello stesso centro marinaro deceduto il dicembre del Nel secondo dopoguerra cantava di città in città di vicende popolari e soprattutto mise in metrica la vita di Salvatore Giuliano. Scrisse molte canzoni e filastrocche ed ha collaborato con Rosità Caliò, una cantastorie siciliana al femminile. Lo Strano venne proclamato per due edizioni (1960 e 1962) Trovatore d Italia, massimo riconoscimento che l associazione decretava ogni anno ai suoi affiliati. Al momento sulla scia del maestro possiamo dichiarare che il maggiore poeta risponde al nome di Luigi Di Pino. Molto spesso la mimica è la stessa di Orazio Strano, ma in altre ballate dimostra tutta la qualità folcloristica della musica siciliana. D.V.R. Linguaglossa, vince il contest fotografico La Felce di Francesco Barbera LINGUAGLOSSA - Si è conclusa la seconda edizione del contest fotografico nazionale Linguaglossa Etna in Photo. Una tre giorni interamente dedicata alla fotografia e allo splendido territorio alle pendici dell Etna.Fotografi professionisti e dilettanti, provenienti da tutt Italia, hanno fissato con i loro obiettivi la straordinaria e multiforme bellezza di Linguaglossa e dell Etna. Hanno immortalato sensazioni, volti, scorci di vita quotidiana. E, in particolare, hanno testimoniato l imponenza del vulcano che, quest anno, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di patrimonio Unesco.43 partecipanti, oltre 700 scatti e due vincitori. Sono i numeri del Linguaglossa Etna in Photo 2013, organizzato dalla Taormina Eventi con il Patrocinio del Comune di Linguaglossa, in collaborazione con l Associazione ETNAre e la Pro-loco di Linguaglossa. A vincere il primo premio di 1000 euro è stato Francesco Barbera che, nel suo prezioso scatto dal titolo La felce è riuscito ad immortalare la pineta di Linguaglossa nella sua veste autunnale, con una foto che nella sua normalità mostra una tecnica sublime: l autore è infatti riuscito ad illuminare in due modi diversi lo scatto rendendolo in questo modo unico. La seconda classificata, Eleonora Spina con l immagine dal titolo Assorto ha narrato la storia del paese raffigurando, raccolto nei suoi pensieri, la più anziana guida dell Etna. Novità di questa seconda edizione il coinvolgimento degli alunni del liceo scientifico Michele Amari di Liguaglossa, i quali hanno partecipato alla sezione scolastica. Durante la premiazione è stato, inoltre, possibile apprezzare gli scatti di tutti i fotografi partecipanti con il magistrale commento del presidente di giuria Pippo Pappalardo. In questa seconda edizione - ha commentato Pappalardo siamo cresciuti come numeri e qualità. Abbiamo degli scatti straordinari, ed i fotografi sono riusciti a raffigurare la realtà e a trasmetterci emozioni sincere. Le macchine fotografiche conclude il presidente di giuria- non servono solo a portare a casa il ricordo di un viaggio ma devono imparare a guardare con stupore e meraviglia. Tra gli eventi che hanno caratterizzato questa tre giorni la mostra Linguaglossa Etna in Photo 2012 ospitata al Museo Francessco Messina. ETNA, a muntagna patrimonio dell umanità di Dario Lo Scavo e la Memoria di un fotografo Linguaglossse in ricordo di Salvo Malfitana. E ancora, le mostre di pittura di Alfio Russo, Mario Pistorio, Cettina Sorriso Valvo, Dino Vecchio, Rosa Lomonaco e l esposizione delle opere in terracotta di Rosario Patanè. E stata un esperienza importante, in particolare, per il nostro territorio - ha dichiarato il Sindaco Rosa Maria Vecchio a chiusura dei lavori un personale grazie a tutti i fotografi che si sono scommessi e che hanno raffigurato egregiamente le bellezze del nostro paesaggio etneo che, da pochi mesi è diventato patrimonio dell Unesco. Emanuela Pennisi

12 Ottobre 2013 Pubblicità PAGINA 12 ilcittadino Le copie di questo giornale sono depositate presso la biblioteca regionale universitaria G. Caruso di Catania, la biblioteca nazionale di Roma e presso la biblioteca nazionale di Firenze, come previsto dal D. P. R. 3 maggio 2006, n Regolamento recante norme in materia di deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all uso pubblico. (GU n. 191 del ).

CO M U N E D I PATERNO Provincia di Catania

CO M U N E D I PATERNO Provincia di Catania Prot. N. 454/Gab. Paternò, lì 20 Febbraio 2013 Al Signor Presidente del Consiglio Comunale Sede Oggetto: Relazione sullo stato dell emergenza rifiuti a Paternò. La presente relazione si pone l obiettivo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

CASA COMUNE. Trasparenza TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA

CASA COMUNE. Trasparenza TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA CASA COMUNE TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE Trasparenza In questi anni il distacco dei cittadini dalla politica ha raggiunto

Dettagli

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Rovereto, 20 aprile 2012 RELAZIONE PRESIDENTE Cari amici, grazie per la vostra presenza alla nostra assemblea che quest anno abbiamo programmato in un giorno settimanale,

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

VERBALE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 8

VERBALE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 8 VERBALE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 8 L anno duemilaquattordici, il giorno 30 del mese di settembre alle ore 10,00 presso la sede aziendale si è riunito il Consiglio di Amministrazione, a seguito di

Dettagli

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta

Dettagli

I N D I C E TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO. Art. 1 principi fondamentali TITOLO II L ALBO E LE CONSULTE

I N D I C E TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO. Art. 1 principi fondamentali TITOLO II L ALBO E LE CONSULTE Regolamento comunale per il riconoscimento, la promozione e la valorizzazione delle libere forme associative e delle organizzazioni di volontariato (Approvato con delibera n.110/cc del 18.10.1999) I N

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 L anno 2013 addì 20 del mese di novembre alle ore 20.10 nella Residenza Municipale, previa convocazione con avvisi scritti, tempestivamente

Dettagli

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus Introduzione alla manifestazione conclusiva del concorso per il miglior manifesto antiracket per l assegnazione del Premio Libero Grassi 2005 Care amiche e cari amici, grazie a tutti per aver voluto partecipare

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010

l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010 l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010 IN QUESTO NUMERO Nota dell Urps all Assessore alle AA.LL. / ERRATA APPLICAZIONE NEL D.A. DELL ASSEGNAZIONE

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

ITINERARI TURISTICI ENOGASTRONOMICI DELL EMILIA ROMAGNA STATUTO

ITINERARI TURISTICI ENOGASTRONOMICI DELL EMILIA ROMAGNA STATUTO STATUTO Premessa La volontà di pervenire ad una Strada dei Vini e Sapori, trova la sua prima affermazione in numerosi documenti programmatici sia provinciali che comunali, spesso concordati con le associazioni

Dettagli

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità La Biennale 2015 Cos è la Biennale della Prossimità La Biennale della Prossimità si svolgerà a Genova dal 5 al 7 giugno 2015. È un appuntamento nazionale dedicato interamente alle comunità locali, alle

Dettagli

Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica"

Catania, Boldrini: Più Sud nell'agenda politica Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica" di Redazione Sicilia Journal - 10, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/catania-boldrini-piu-sud-nellagenda-politica/ di Graziella Nicolosi 1 / 5 CATANIA

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA oggi LIBERO CONSORZIO COMUNALE. Presidenza

PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA oggi LIBERO CONSORZIO COMUNALE. Presidenza PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA oggi LIBERO CONSORZIO COMUNALE Presidenza Provvedimenti adottati dal Commissario Straordinario Dr.ssa Rosaria Barresi (Art. 23 D.Lgs n. 33/2013) Numero Deliberazione Data

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Prima di addentrarci nelle cifre, vogliamo, però, fare anche alcune considerazioni per comprendere meglio questa serie di numeri.

Prima di addentrarci nelle cifre, vogliamo, però, fare anche alcune considerazioni per comprendere meglio questa serie di numeri. Contemporaneamente con i lavori sono iniziati anche i pagamenti dei vari stralci di lavoro, che al 31 maggio ammontano a 396.860,36 Euro. Ci sostiene soprattutto in questo periodo la continua solidarietà

Dettagli

Progetti per le vacanze!

Progetti per le vacanze! Progetti per le vacanze! Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici le vacanze: programmare, raccogliere informazioni, parlarne la costruzione con si ci di luogo Svolgimento L attività è finalizzata

Dettagli

Magnifico appartamento di 4 ½ locali alla Residenza Parco Carona inserito in un parco di 13'000 m2 a Ciona-Carona

Magnifico appartamento di 4 ½ locali alla Residenza Parco Carona inserito in un parco di 13'000 m2 a Ciona-Carona Magnifico appartamento di 4 ½ locali alla Residenza Parco Carona inserito in un parco di 13'000 m2 a Ciona-Carona Nel 2013 il comune di Carona si è aggregato alla Nuova Lugano. Carona è situata tra i monti

Dettagli

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 Odg Fondi contrattuali, varie ed eventuali. Per l'azienda sono presenti: dott.ssa Valori, dott.ssa Biancheri, dott.ssa Battistoni, dott.ssa Pellegrini, dott. Orlando Valori

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Marisa Abbondanzieri, Presidente A.N.E.A. Pagina 1 di 4 Il compito che mi è stato assegnato è quello di fare una riflessione sul futuro degli ATO nel nuovo contesto

Dettagli

VITA, MORTE E MIRACOLI DELL ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI

VITA, MORTE E MIRACOLI DELL ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 768 VITA, MORTE E MIRACOLI DELL ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI 18 settembre

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

dell Università di Messina.

dell Università di Messina. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Carmelo PREVITI Indirizzo Telefono Tel. 335/7744398 Fax E-mail previti@porto.messina.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Città del Vasto RESIDENCE CONO A MARE. Alla Ricerca del Buon Vivere

Città del Vasto RESIDENCE CONO A MARE. Alla Ricerca del Buon Vivere Città del Vasto RESIDENCE CONO A MARE Alla Ricerca del Buon Vivere Una perla che si affaccia sull Adriatico Adagiata su uno degli angoli più pittoreschi dell'adriatico, Vasto immediatamente mostra, a quanti

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 009 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 009 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30.

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. Il giorno 27 febbraio 2012, alle ore 9.30, presso la sala

Dettagli

Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze ASSESSORATO alle POLITICHE SCOLASTICHE, FORMATIVE ED EDUCATIVE. EDILIZIA SCOLASTICA Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze Assessore proponente dott. Sabato Simonetti Aprile 2009 Regolamento

Dettagli

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati.

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati. MEDIAZIONE decreto del fare di Claudia Di Pasquale DA CHE TEMPO CHE FA DEL 29/09/2013 ENRICO LETTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Tra le cose che abbiamo fatto in questi cinque mesi c è stata una riforma della

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

3 SERVIZIO - ANNO 2010 - DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE

3 SERVIZIO - ANNO 2010 - DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE 3 SERVIZIO - ANNO 2010 - DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE (Pubblicazione ex art. 18 L.R. 22/08) N 01 del 07.01.10 Rendiconto delle spese sostenute in economato per il 4 trimestre 2009 Reintegro somma per

Dettagli

Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: "In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro" - 05-

Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro - 05- Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: "In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro" di Teresa Fabiola Calabria - 29, mag, 2015 http://www.siciliajournal.it/palermo-al-grand-hotel-et-des-palmes-due-giorni-di-dibattiti-busettain-30-anni-persi-200-mila-posti-di-lavoro-485/

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

EuroArt production, è lieta di presentare alla S.V. la rassegna internazionale. & 1 Concorso Bandistico Taormina Musical Festival

EuroArt production, è lieta di presentare alla S.V. la rassegna internazionale. & 1 Concorso Bandistico Taormina Musical Festival Spett.le Associazione/Gruppo EuroArt production, è lieta di presentare alla S.V. la rassegna internazionale & 1 Concorso Bandistico Taormina Musical Festival Il festival si terrà a Taormina e nel suo comprensorio,

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 10

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 10 XVII LEGISLATURA Giunte e Commissioni RESOCONTO STENOGRAFICO n. 10 3ª COMMISSIONE PERMANENTE (Affari esteri, emigrazione) INTERROGAZIONI 79ª seduta: martedì 16 giugno 2015 Presidenza del presidente CASINI

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N. 6

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N. 6 REGIONE SICILIANA Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato Majorana Sabin Viale Libertà, 151 Giarre (CT) Tel. 095/ 931879 Fax 095/ 932011 Corso Europa, 10 Giarre (CT) tel. 095/7792457

Dettagli

Newsletter N. 6/2014

Newsletter N. 6/2014 Consiglio Regionale Lazio Newsletter N. 6/2014 Cari amici, siamo giunti alla fine del primo semestre, arrivano le vacanze e con esse la stagione ideale per rilassarci: al mare, in montagna, in campagna

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E L ALIENAZIONE DEI TERRENI DI PROPRIETA DEL COMUNE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E L ALIENAZIONE DEI TERRENI DI PROPRIETA DEL COMUNE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E L ALIENAZIONE DEI TERRENI DI PROPRIETA DEL COMUNE Deliberazione consiliare n. 87 dd. 9 ottobre 2008 divenuta esecutiva in data 1 novembre 2008 2 REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 COMUNE DI BORGETTO PROVINCIA DI PALERMO ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 SINDACO SEGRETARIO COMUNALE GIUNTA MUNICIPALE AREA 1^ AREA 2^ AREA 3^ AREA 4^

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Alfredo Bertelli. Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna

Alfredo Bertelli. Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna Alfredo Bertelli Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna Il convegno organizzato oggi dalla Prefettura di Bologna rappresenta un occasione importante di confronto. Proprio per

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonché misure volte a garantire la funzionalità di enti locali decreto legge

Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonché misure volte a garantire la funzionalità di enti locali decreto legge Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonché misure volte a garantire la funzionalità di enti locali decreto legge Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del Presidente, Matteo

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

Il bilancio della doppia sfi

Il bilancio della doppia sfi 8 8 Il bilancio della doppia sfi Per la Provincia quello del 2005 è il bilancio della doppia sfida. Per rispondere ai tagli indiscriminati imposti dalla Finanziaria e all esigenza di rilancio dell economia

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Associazione per la Tutela del Bambino La Fionda di Davide ODV

Associazione per la Tutela del Bambino La Fionda di Davide ODV FIONDA/NEWS Pubblicazione non periodica dell Associazione per la Tutela del Bambino La Fionda di Davide ODV Tutti i diritti riservati. Marchio registrato 01/ 2012 EDITORIALE/ I CINQUE SASSI La terra dove

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 19 in data 08/07/2014 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE PER IMPIEGO DI VOLONTARIATO

Dettagli

Più risultati. Minori difficoltà. Servizi Conergy: tutto è più semplice!

Più risultati. Minori difficoltà. Servizi Conergy: tutto è più semplice! Più risultati. Minori difficoltà. Servizi Conergy: tutto è più semplice! Con oltre 20 anni di esperienza nel mondo fotovoltaico, noi di Conergy conosciamo meglio di qualunque altra azienda produttrice

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato SOMMARIO Presentazione Il progetto Il risultato PARTE I - Identità Le origini del nome La storia Ragusa patrimonio dell umanità Le persone Il territorio L amministrazione - Gli organi di governo - La struttura

Dettagli

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE SENIGALLIA LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE RINASCE UN AREA DI SENIGALLIA Si chiama RESIDENZE SAN SEBASTIANO. Un nome che già appartiene all identità cittadina: San Sebastiano è il nome dell antistante

Dettagli

Un Comune dovrebbe lavorare come un orchestra, non somigliare ad un fortino in difesa. Tema per un progetto di qualità. Sommario

Un Comune dovrebbe lavorare come un orchestra, non somigliare ad un fortino in difesa. Tema per un progetto di qualità. Sommario Un Comune dovrebbe lavorare come un orchestra, non somigliare ad un fortino in difesa. Tema per un progetto di qualità. Sommario Il cittadino posto al centro di tutte le attività amministrative. o Coordinare

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A TARANTO 14 settembre 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 16.45.

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A TARANTO 14 settembre 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 16.45. 1/6 MISSIONE A TARANTO 14 settembre 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 16.45. PRESIDENTE. Vi ringrazio della vostra presenza, voi sapete naturalmente, anche per l impegno

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

Guida all acquisto della casa

Guida all acquisto della casa Comprare casa senza sorprese Guida all acquisto della casa Gli aspetti fiscali I documenti da controllare I passi da compiere A cura di Roberto Spalti Introduzione Prima di acquistare Il contratto preliminare

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 DC.DP.00.42 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

DOSSIER CENTRO NATATORIO. a cura di progettocologno gruppo di minoranza consiliare di Cologno al Serio

DOSSIER CENTRO NATATORIO. a cura di progettocologno gruppo di minoranza consiliare di Cologno al Serio DOSSIER CENTRO NATATORIO a cura di progettocologno gruppo di minoranza consiliare di Cologno al Serio Un caso limite di project financing: il centro natatorio di Cologno al Serio (Bg) Introduzione Nel

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

sensicase garanzie incomparabili Vip e news: Bergamo capitale mondiale del karate interviste: Paolo Radici Arte e spettacoli: Benigni canta Dante

sensicase garanzie incomparabili Vip e news: Bergamo capitale mondiale del karate interviste: Paolo Radici Arte e spettacoli: Benigni canta Dante Anno 10 - N 3 Giugno/Luglio 2007-4 Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB BERGAMO In caso di mancato recapito si restituisca

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) n. 12 Del 08/07/2014

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) n. 12 Del 08/07/2014 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) DELIBERAZIONE del Consiglio Comunale n. 12 Del 08/07/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DEI REGOLAMENTI DI DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - APPROVAZIONE

Dettagli

Tavolo: VERDE URBANO

Tavolo: VERDE URBANO Contributi dai cittadini Tavolo: VERDE URBANO 24 0 5 Più verde in città a) Preservare e Aumentare il Verde comune in città. b) Se un albero va tagliato per qualunque motivo automaticamente se ne pianta

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE TAGLIA DEL 50 PER CENTO I COSTI DELLA POLITICA: LA LOMBARDIA E LA REGIONE PIU VIRTUOSA

IL CONSIGLIO REGIONALE TAGLIA DEL 50 PER CENTO I COSTI DELLA POLITICA: LA LOMBARDIA E LA REGIONE PIU VIRTUOSA Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e sito web Regione Lombardia) IL CONSIGLIO REGIONALE TAGLIA DEL 50 PER

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

Newsletter n. 8 FONDAZIONE BROWNSEA 25 luglio 2008

Newsletter n. 8 FONDAZIONE BROWNSEA 25 luglio 2008 Newsletter n. 8 FONDAZIONE BROWNSEA 25 luglio 2008 Harambee Etiopia Campo di lavoro del mese di aprile La nostra avventura ha avuto inizio il 4 di aprile ed è terminata il 4 di maggio; purtroppo quest

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli