RICERCA FORMA PERDUTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICERCA FORMA PERDUTA"

Transcript

1 GUIDA PRATICA ALLA RICERCA DELLA Ecco il modo migliore per rimettersi in moto e vivere meglio FORMA PERDUTA per

2 Running e benessere Binomio di grande attualità Correre, che passione! Meglio se a piedi, ovviamente. Con un occhio al proprio benessere fisico e l altro a quanto di bello ci sta attorno ma che è come velato dall affanno per il lavoro, la famiglia e da mille altri impegni quotidiani. Quello dello stare bene con se stessi, perché frutto di una pratica sportiva anche amatoriale, è un tema che da anni Conad sostiene e promuove; tema centrale della partnership con Challenge Sportmarketing e ora della collaborazione con Runner s World. Abbiamo accolto l invito a collaborare con questa prestigiosa rivista dedicata agli appassionati del running perché crediamo nell importanza di promuovere uno stile di vita che sia legato al benessere e allo sport praticato all aria aperta. Così come siamo ben consci che un alimentazione sana, in armonia con le esigenze del proprio organismo, è un fattore da incoraggiare e rendere accessibile a sempre più persone. Conad e sport è la sintesi di un legame vivo da anni, finalizzato a sostenere l idea di armonizzare l attività e il benessere fisico con specifiche esperienze che facciano vivere con consapevolezza i valori morali di cui una sana disciplina sportiva è portatrice. Responsabilizzando, d altra parte, i più giovani sulla necessità di una corretta formazione fisica, ma anche a vivere un esperienza umana e relazionale di grande importanza per il loro futuro di sportivi e di cittadini. Per questo le otto cooperative e i tremila soci imprenditori associati a Conad sono partner significativi per tante squadre e società sportive, sostenute con cifre che nell insieme fanno del nostro gruppo distributivo una delle realtà che più investe nello sport in Italia. GIUSEPPE ZULIANI, direttore customer marketing e comunicazione Conad Subito in azione Il motivo per cui un numero sempre maggiore di persone pratica la corsa? Perché tra tutte le attività sportive è la più semplice e salutare. Ma ancora molti, soprattutto in Italia, sono animati da pregiudizi, ritenendola faticosa e poco gratificante, dimenticando, invece i grandi vantaggi che propone sia a livello sia fisico che mentale. Per sgombrare il campo dai tanti luoghi comuni e dare regole più corrette ecco una serie di validi suggerimenti dall allenamento all alimentazione, dagli accessori ai comportamenti più consoni da tenere perché chiunque, principante o runner evoluto, possa correre nella maniera più corretta e proficua. Le scarpe sono l accessorio più importante per correre. Non basta un paio qualsiasi. Sono in molti a essere convinti che per correre sia sufficiente avere un paio di scarpe da ginnastica. Ma non è così. O meglio: per le primissime uscite, quelle di assaggio, puoi farti andar bene le scarpe sportive un po fashion che così tanto ti piacevano sotto i jeans o quelle strausate da similrunning con cui hai fatto anche i lavori in giardino, ma se decidi di continuare è bene che te ne procu- 2

3 ri un paio specifiche per la corsa, realizzate per sostenere il piede e ammortizzare gli appoggi. Come sceglierle? Evita di ascoltare l amico che fa l intenditore, ma magari ha un piede completamente diverso dal tuo e, in particolare, non andare alla ricerca di modelli leggeri credendo che pochi grammi in meno ti faranno volare. Vai invece in un negozio specializzato nel running ormai lo si trova tranquillamente anche in provincia, non solo nelle grandi città dove commessi molto preparati sapranno consigliarti le scarpe più adatte alle tue caratteristiche fisiche, non necessariamente le più costose. Quando le calzerai scoprirai la grande differenza e, soprattutto, ti accorgerai che farai molta meno fatica. È vero che si comincia a bruciare i grassi dopo mezz ora e che quindi, per dimagrire, bisogna correre più a lungo? Confessa: l hai sentito dire anche tu più di una volta e siccome vorresti correre per per- Non importa se corri piano o forte. Se lo fai almeno 2-3 volte alla settimana, anche sul tapis roulant, puoi considerarti un runner dere un po di peso, ti sei convinto che a queste condizioni l impegno diventa gravoso. E dunque magari ci ripensi... La verità è che si tratta di una sorta di leggenda metropolitana che a molti fa credere che se corrono 40 minuti hanno comincia- 3

4 to a intaccare il meccanismo dei grassi solo da dieci. Si tratta di un grossolano luogo comune che scoraggia i (e le) più. La verità è che si brucia energia da subito, dal preciso momento in cui si mette in moto l organismo, e che se si dà la giusta continuità alla proprie uscite si può perdere peso anche correndo solo mezz ora. Nessuno può dire: Non sono proprio fatto per correre. Questa frase è il classico alibi dei pigri. Ma anche i più volonterosi possono essere convinti della cosa. E sbagliano. Tutti, infatti, possono essere in grado di correre: alti, bassi, magri e grassi, uomini e donne, giovani e anziani. Davvero non c è nessuno che possa dire che la corsa non faccia per lui, a meno che non ci siano impedimenti di carattere fisico (per esempio problemi alla schiena, alle articolazioni, ai tendini eccetera) o controindicazioni a livello organico (disfunzioni cardiache o respiratorie, sbalzi pressori). Ponendosi un obiettivo possibile e seguendo una tabellina d allenamento logica, come quella sotto, per esempio, chiunque può arrivare senza troppa difficoltà a correre venti minuti tre volte alla settimana. Col passare del tempo, e consolidando la durata delle percorrenze, mezz ora o quaranta minuti a giorni alterni possono poi diventare lo standard ottimale per godere dei benefici della corsa. D Come faccio a sapere a che andatura correre? R Tieni un ritmo agevole, che ti consenta di conversare con un compagno (reale o ipotetico). Se infatti non riesci a parlare con chi ti sta accanto vuol dire che quell andatura è troppo veloce. Quando hai trovato la velocità di corsa che fa per te, allenati per un certo tempo sullo stesso percorso, così da poter verificare i miglioramenti che fai. LA TUA TABELLA MAGICA La maggior parte degli esperti ritiene che la frequenza ottimale per mantenersi in forma, in particolare per chi non ha mai corso (o ha sempre corso poco), sia di fare 30 minuti alla volta. C è anche chi sostiene e noi fra questi che poiché ci sono persone intimorite anche dalla mezz ora, per iniziare a godere dei benefici di un programma d allenamento possano bastare anche 20 minuti di corsa continua 3-4 volte alla settimana. Non è tanto importante il ritmo, quanto la costanza nella pratica. Quello che proponiamo è un programma davvero facile, che presenta anche il vantaggio di rubare poco tempo. Seguendolo nella maniera corretta ti porterà a fare 20 minuti di corsa facile e continua in 10 settimane. Ricorda che è necessario ripetere dalle 3 alle 4 volte alla settimana l allenamento proposto. Se non fai una minima attività fisica da tanto tempo, inizia con delle semplici camminate di minuti prima di cimentarti con la settimana numero 1. E se invece sei decisamente sovrappeso o qualche problema di salute che ti suggerisce di essere prudente, rinvia il tuo appuntamento con la corsa o comunque prima d iniziare consulta un medico. SETTIMANA CORRI CAMMINA RIPETI TEMPO TOTALE 1 1 minuto 2 minuti 7 volte 21 minuti 2 1 minuto 1 minuto 10 volte 20 minuti 3 2 minuti 1 minuto 7 volte 21 minuti 4 3 minuti 1 minuto 5 volte 20 minuti 5 4 minuti 1 minuto 4 volte 20 minuti 6 6 minuti 1 minuto 3 volte 21 minuti 7 9 minuti 1 minuto 2 volte 20 minuti 8 12 minuti 1 minuto Poi corri per 7 minuti 20 minuti 9 15 minuti 1 minuto Poi corri per 4 minuti 20 minuti minuti Fai un salto di gioia Fanne un altro 20 minuti EVVIVA! Ricorda innanzitutto di riscaldarti bene con un paio di minuti di camminata e/o corsa lenta e di defaticarti, dopo, facendo altrettanto. Se, raggiunta la decima settimana, fai fatica a tenere i 20 minuti di corsa continua, prova a correre 8-9 minuti, cammina 1-2 minuti e poi ripeti. Una volta, invece, che avrai consolidato i 20 minuti, aumenta gradualmente la distanza quanto credi giusto, affidandoti alle tue sensazioni e, soprattutto, al buon senso. 4

5 Meglio dare importanza all abbigliamento. Chi è alle prime esperienze con il running pensa spesso che degli indumenti generici, magari con l aggiunta di un k-way (richiestissimo perché fa fare abbondanti sudate falsamente dimagranti) possono andare ottimamente. È bene, invece, avere dei capi mirati, funzionali, che permettano di fare un attività corretta, senza ri- La corsa non dev essere un esperienza vissuta sulle rinunce, bensì sulla ricerca del benessere e della serenità interiore PIACERSI È IL MODO MIGLIORE PER RESTARE IN FORMA. Conad Piacersi è la linea di prodotti con meno grassi, meno calorie, senza zuccheri aggiunti e ricchi di fibre, che ti aiutano a sentirti in forma senza rinunciare al gusto.

6 schiare malanni per il troppo caldo, il troppo freddo o una sudata eccessiva. Oggi ce ne sono di ottima qualità anche a prezzi accessibili. Non è vero che per stare in forma basta evitare l ascensore e fare le scale a piedi, oppure scendere dall autobus due fermate prima. Intendiamoci: questi sono consigli sempre validi, ma principalmente per i sedentari assoluti o per coloro (gli anziani, le persone sovrappeso ecc.) che hanno una ridottissima autonomia. Per un attività fisica che produca vantaggi dal punto di vista della salute e del benessere veri è bene spendersi di più. Con delle belle camminate, per esempio, solo però se affrontate a buona andatura, oppure, appunto, cominciando a correre (se vuoi un programmino furbo è sufficiente che torni indietro di un paio di pagine...). Si può essere un runner anche senza curare troppo l alimentazione. Un affermazione ardita. Tutto dipende, in verità, dal motivo per cui si corre. Se si è in sovrappeso e si vuole dimagrire è chiaro che si dovrà adattare l alimentazione alle corse, non esagerando nelle restrizioni che ci si impone, ma nemmeno nell assunzione di calorie. Dopo aver corso, infatti, potrebbe scattare il meccanismo psicologico «ho speso tanta energia, dunque posso mangiare quanto voglio», che è il modo migliore per vanificare tutti gli sforzi fatti. Se invece non si hanno problemi di peso e si corre per il solo gusto di correre, ci si dovrà alimentare in maniera normale, senza esagerare nelle fonti di carboidrati ad alto impatto sulla glicemia (e di riflesso sulla secrezione d insulina) ma assumendo prevalentemente alimenti integrali, frutta e verdura, introducendo la giusta dose di proteine e grassi, privilegiando le carni bianche e il pesce, moderando il consumo di alcool, ma concedendosi anche saltuariamente un buon bicchiere di vino o una birra. Insomma, se le linee guida saranno moderazione e consapevolezza, l organismo potrà essere in grado di rispondere al meglio alle sollecitazioni che la corsa gli richiede. Il tempo per correre lo si trova sempre. «Non ho tempo...» è un altro degli alibi più comuni dietro cui D È davvero così importante bere? R Certo. Per evitare la disidratazione. Correre genera infatti un incremento progressivo della temperatura corporea, per contrastare la quale il corpo innesca i processi di sudorazione. Sudare permette di disperdere il calore prodotto con il movimento e richiede un adeguata reintegrazione idrica proprio per scongiurare il pericolo di un eccessiva perdita di liquidi. 6

7 si nascondono in molti, lasciando prevalere ancora una volta la pigrizia. Altri, invece, sono proprio vittime di una cattiva gestione del loro tempo. Ecco qualche dritta per trovare la motivazione giusta e i minuti utili per correre: porta in ufficio scarpe e pantaloncini e corri subito dopo il lavoro, oppure corri prima di rientrare a casa, dove gli agi potrebbero convincerti a scegliere il divano; occupa correndo il tempo d attesa di tuo figlio che sta facendo la sua attività sportiva (calcio, basket, volley eccetera) a cui lo hai accompagnato; se tendi a essere incostante, corri poco ma spesso, per fare in modo che la corsa diventi un elemento routinario della tua vita; datti un appuntamento con qualcuno con cui andare regolarmente a correre: sapendo che un amico ti aspetta ti risulterà più difficile saltare la corsa; scegli di uscire la mattina: inizialmente farai un po di fatica ad abituarti alla sveglia anticipata, ma in compenso sarai certo di correre, garanzia che molto spesso non si ha di pomeriggio per via d improvvisi impegni lavorativi o familiari. Correre dev essere un piacere, non un ossessione. E deve regalare nuove energie, non toglierle 7

8 È sbagliato pensare che la palestra sia solo per i giovani perché sono più forti. Col passare degli anni a partire generalmente dai 45 gli adulti (in particolare i maschi) perdono progressivamente elasticità e forza muscolare (sarcopenia). Se quest ultima non viene contrastata, si finirà per registrare un rapido calo delle prestazioni fisiche. Correndo e lavorando a corpo libero o con le macchine si possono mantenere ottimi livelli di efficienza generale. Paradossalmente si può affermare che, col passare degli anni, si deve aumentare il tempo da dedicare alla cura del fisico anziché ridurlo. Se si vuole essere sempre arzilli, anche con i capelli «A me piace correre. Anche soltanto per stare bene, per poter mangiare di gusto, per stare in forma. E, anche se gli anni passano, mi diverto come un ragazzino» STEFANO BALDINI Campione olimpico di maratona ad Atene 2004 Foto di Pierluigi Benini 8

9 È meglio una corsa in meno che una di troppo. La regola vale per i campioni ma anche e soprattutto per chi corre per star bene grigi, non ci si dovrà dunque limitare soltanto a correre ma eseguire senza esagerare, ovviamente esercizi di forza e variazioni di ritmo. Chi ha detto che se si corre non si possono praticare altri sport? La corsa, anzi, è propedeutica alla maggior parte delle altre discipline sportive. Ce ne sono alcune (nuoto, ciclismo, sci di fondo) che addirittura diventano complementari e integrano bene l attività aerobica. Alternarle è un ottimo modo per rendere ancor più efficiente l apparato cardiovascolare e sviluppare la resistenza, prevenendo, al contempo, gli infortuni dovuti all impatto del piede con il terreno durante la corsa. Consente inoltre come nel caso del nuoto di sviluppare i muscoli della parte superiore del corpo, che garantiscono una migliore postura e una più efficace azione di corsa. Anche andare in bici è da considerare, come il nuoto, un attività a basso impatto che fa bruciare calorie e consente di mantenersi in forma quando si vuole staccare un po dalla corsa. Pure il calcio o il calcetto possono essere delle buone alternative, perché consentono di mantenere un buon tono muscolare: sono però da sconsigliare a chi non abbia un certo tipo di atleticità in quanto propongono situazioni piuttosto rischiose sia a livello dei muscoli e dei tendini che delle articolazioni. La scelta giusta per perdere peso: corse lunghe e lente o corte e veloci? Entrambe possono aiutarti a perdere peso se tieni sotto controllo la quantità di calorie che assumi. Le corse lunghe e lente possono essere più gestibili per molti runners, perché comportano un minor rischio d infortunio rispetto a quelle veloci. Nelle corse lunghe si bruciano mediamente circa calorie per chilometro. Nelle corse più brevi e veloci si consumano un po più di calorie per chilometro e, nel dopo corsa, un numero ancora maggiore di quelle bruciate nelle uscite eseguite con minore sforzo. Il fattore decisivo? Esci e corri e, se ti piacciono le corse veloci, falle IL PRIMO PASSO PER RIGENERARTI. Hai corso, hai fatto fatica, hai sfidato te stesso e ti sei superato. Ora ti meriti un po di relax. Per te, Conad ha pensato a una gamma di prodotti con formulazioni e fragranze energizzanti, fresche e rivitalizzanti. Per recuperare in un gesto tutta la carica che ti serve. 9

10 pure, curando però di non esagerare e stando alla larga dagli infortuni. È preferibile alternare tratti di corsa a tratti al passo o correre ininterrottamente? Quella di correre dal primo all ultimo metro senza mai camminare è una teoria parecchio antiquata, come quella che sudare fa male. Soprattutto agli inizi, finché non si acquisisce la giusta autonomia di corsa, è bene alternare tratti di corsa a tratti al passo. Anche runners piuttosto evoluti seguono programmi di allenatori molto affermati (come per esempio l americano Jeff Galloway, autore dell omonimo Metodo, seguitissimo), che prevedono l alternanza ottimale tra corsa e cammino per portare a termine con soddisfazione addirittura delle mezze maratone o delle maratone. «Ogni volta che tiriamo fuori il meglio da noi stessi possiamo considerarci vincitori. Questo è il successo. Non vince solo chi arriva primo» MEB KEFLEZIGHI Vincitore della Maratona di New York 2009 Courtesy of Nyrr 10

11 Non è sempre vero che se sei molto stanco una corsetta ti farà stare meglio. Il consiglio è ok se sei mentalmente stressato: uscire a correre può infatti riconciliarti davvero col mondo. Se invece sei stanco fisicamente o arrivi da un lungo viaggio in cui sei stato molto seduto, e hai affaticato la schiena è molto meglio aspettare un giorno, così da non rischiare nulla. L eventuale corsetta in queste condizioni dovrebbe essere davvero di pochissimi minuti, magari per giustificare una doccia rigeneratrice. RIPRODUZIONE RISERVATA D Per stare in forma va bene anche correre sul tapis roulant? R Va benissimo, soprattutto se per motivi diversi (la frequentazione abituale di una palestra o il maltempo) si è costretti a correre al coperto. È bene sapere, comunque, che la tecnica di corsa va adattata al fatto che gli appoggi non avvengono su una base ferma, bensì su un nastro che scorre, agevolando inevitabilmente le spinte dei piedi. Per una questione d equilibrio e di corretta distribuzione delle forze è bene avere un azione meno rimbalzante possibile e far girare le gambe sforzandosi di avere appoggi leggeri. Direttore responsabile MARCO MARCHEI Vice Direttore Executive Director Digital VITTORIO NAVA In redazione MAGDA MAIOCCHI Segreteria di redazione ENRICA RE Direttore di Produzione PAOLO CIONTI Coordinamento tecnico ALBERTO ORIGGI, LORENZO PUCCI Servizio grafico PATRIZIA RENOLDI Stampa TIBER spa - BRESCIA Servizio abbonamenti e arretrati Tel fax EDISPORT EDITORIALE Srl Via Don Luigi Sturzo, Pero (MI) Tel Fax Supplemento a Runner s World di marzo

12

Le GUIDE di. La rivista della corsa più letta al mondo. Comincia a correre. Tabelle Consigli pratici Alimentazione Equipaggiamento

Le GUIDE di. La rivista della corsa più letta al mondo. Comincia a correre. Tabelle Consigli pratici Alimentazione Equipaggiamento La rivista della corsa più letta al mondo Comincia a correre Tabelle Consigli pratici Alimentazione Equipaggiamento supplemento al numero di GIUGNO 2009 Come diventare un runner Cominciare a correre è

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

- permette a chi soffre di dolori alle ginocchia e alle articolazioni di allenarsi senza subire lesioni;

- permette a chi soffre di dolori alle ginocchia e alle articolazioni di allenarsi senza subire lesioni; Dalla Poltrona alla Prima Maratona Quasi incredibile la metamorfosi che un metodo di allenamento dolce, progressivo e senza forzature riesce a produrre anche sul più pigro dei sedentari - Beninteso: basta

Dettagli

Fai partire il tuo anno migliore EXTRA

Fai partire il tuo anno migliore EXTRA in allenamento! ALLORA, COSA VUOI FARE? PERDERE PESO, ANDARE PIÙ FORTE, EVITARE L INFORTUNIO? QUALUNQUE SIA IL TUO OBIETTIVO, LE DIECI PROPOSTE CHE TI PERMETTERANNO DI USCIRE DALLA ROUTINE Fai partire

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Come far accettare che il problema c è.

Come far accettare che il problema c è. Tredimensioni 2(2005) 81-92 Come far accettare che il problema c è. Vincenzo Percassi * I l cammino formativo, dato che mira a formare la persona nella sua motivazione profonda e interiore, deve tenere

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato

Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato Edizione 2012 Testo di Orlando Pizzolato,, due volte vincitore della maratona di new york immagini e realizzazione terramia.com INDICE: Pag. 1 - CONSIGLI

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o HDR n e t w o r k Come costruire un Organizzazione di Network Marketing di successo Parte I m a n u a l e o p e r a t i v o M a t e r i a l e a d u s o e s c l u s i v o D e i Co P a r t n e r H D R SOMMARIO

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare Nell antica Grecia, Socrate era stimato avere una somma conoscenza. Un giorno, un conoscente incontrò il grande filosofo e disse: "Socrate, sapete

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli