L assicurazione di RC professionale per la tutela dell assistito e del professionista

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L assicurazione di RC professionale per la tutela dell assistito e del professionista"

Transcript

1 L assicurazione di RC professionale per la tutela dell assistito e del professionista Descrizione dell attivit attività esercitata La Società si obbliga a tenere indenne l Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interessi e spese) di danni involontariamente cagionati a terzi, per morte, per lesioni personali e per distruzione o deterioramento di cose, in relazione all esercizio dell attività professionale di infermiere professionale, assistente sanitario e vigilatrice d infanzia, anche nell ambito dell attività di Emergenza 118, svolta nel rispetto della relativa normativa attualmente vigente. La Società si obbliga, altresì, a tenere indenne l Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di rivalsa esercitata dall Ente presso cui esercita la propria attività professionale, per i casi di colpa grave. 1

2 Massima ampiezza della copertura LA POLIZZA IPASVI Qualsiasi tipo di colpa Qualsiasi tipo di sinistro sempre e dal primo euro sempre ed anche fuori dall azienda LE POLIZZE REGIONALI Solo i casi di colpa grave solo per attività istituzionale solo quando ricorre il Sinistro Massimo ambito di operatività LA CONVENZIONE IPASVI COPRE QUALSIASI FATTO OVUNQUE POSTO IN ESSERE: - Volontariato - Rapporto di lavoro subordinato - Libera professione - In tutto il mondo (USA, Messico e Canada esclusi) 2

3 Validità della garanzia L'assicurazione vale per le richieste di risarcimento presentate per la prima volta all'assicurato nel corso del periodo di validità dell'assicurazione, purché conseguenti ad un comportamento colposo posto in essere non oltre tre anni prima della data di effetto della copertura assicurativa. Definizione di richiesta di risarcimento Per "richiesta di risarcimento" si intende: ogni ingiunzione o citazione o altra domanda contenente la descrizione di una richiesta di risarcimento, emessa nei confronti dell'assicurato o a lui notificata a seguito di un comportamento professionale colposo; ogni comunicazione scritta, compresi gli avvisi di garanzia, che venga fatta all'assicurato stesso e che attesti un suo comportamento professionale colposo. 3

4 Massima portata dello strumento di tutela LA POLIZZA IPASVI E SEMPRE ATTIVABILE: qualsiasi richiesta possa essere rivolta all'infermiere, si traduce in un sinistro regolarmente aperto, il che significa che l'infermiere è garantito anche se l'eventuale causa si conclude dopo anni. LE POLIZZE REGIONALI OPERANO IN MODO PIU CIRCOSCRITTO: (1) la sola "azione di rivalsa : la richiesta di risarcimento o il ricevimento dell'avviso di garanzia non sono sufficienti ad aprire un sinistro per cui se l'infermiere riceve un avviso di garanzia e successivamente (in media dopo 10 anni) subisce un'azione di rivalsa l'assicuratore risponderà di quel sinistro solo se, al momento dell'azione di rivalsa, sarà ancora l'assicuratore. (2) talvolta la definizione di sinistro è più ampia ma la polizza dice anche che non è fatto obbligo denunciare alcuni sinistri (ad esempio gli avvisi di garanzia): cosa succede se non li denuncio? Perché dicono di NON denunciarli se sono sinistri? Ambito temporale L'assicurazione vale per le richieste di risarcimento presentate per la prima volta all'assicurato nel corso del periodo di validità dell'assicurazione, purché conseguenti ad un comportamento colposo posto in essere non oltre tre anni prima della data di effetto della copertura assicurativa. Nel caso di cessazione del rapporto assicurativo conseguente a decesso dell Assicurato o a cessazione dell attività l assicurazione da vale altresì, per i danni derivanti da comportamenti colposi posti in essere durante il periodo di validità del contratto, denunciati alla Società entro 12 mesi dalla cessazione del contratto stesso. L Assicurato e i suoi eredi hanno inoltre la facoltà di prorogare ulteriormente il contratto allo scadere dei suddetti dodici mesi mediante apposita appendice, per un periodo di ulteriori 48 mesi dietro versamento in unica soluzione di un premio pari a 2 volte il premio dovuto nell'ultimo periodo di assicurazione trascorso. 4

5 Retroattività, ultrattività,, durata, tacito rinnovo (ii ( ii) I tempi del sinistro e la scadenza dell assicurazione Decorrenza Polizza 1 Cessazione Polizza 1 e attivazione Polizza 2 Avviso di garanzia Richiesta di risarcimento Risarcimento Azione di rivalsa Se il sinistro e l azione di rivalsa e l assicurazione cessa prima dell azione di rivalsa quell avviso di garanzia non e coperto Se il sinistro e definito con formula ampia (comprendendo gli avvisi di garanzia) il sinistro e coperto Retroattività, ultrattività,, durata, tacito rinnovo (iii ( iii) I tempi del danno e il diritto alla richiesta di risarcimento Decorrenza Polizza Cessazione Polizza ATTO LESIVO Avviso di garanzia Richiesta di risarcimento Risarcimento Azione di rivalsa Atto lesivo A Relazione causa/effetto fra stato e atto lesivo B Decorrenza dei termini a richiedere il risarcimento L'art Responsabilità extracontrattuaole Obbligo a risarcire il danno ingiusto Art Responsabilità contrattuale Responsabilità del debitore B+5 B+10 5

6 La Colpa Grave RESPONSABILITA CIVILE Sorge dai rapporti di diritto privato che l infermiere esercente contrae col proprio cliente. RAPPORTO CONTRATTUALE - Si realizza quando un paziente richiede una prestazione sanitaria ad un determinato infermiere o ad un Ente, che accetta di fornirla. L'inadempienza comporta una responsabilità contrattuale. Se in seguito all'inadempienza si verifica anche un danno o la morte del paziente si ha concorso anche di responsabilità extracontrattuale. RAPPORTO EXTRACONTRATTUALE - Una prestazione è fornita in via occasionale, in virtù di un turno di lavoro o in situazioni di urgenza. Se in seguito a tale intervento viene provocata la morte o una lesione al paziente si incorre in una responsabilità extracontrattuale. RESPONSABILITA DIRETTA ED INDIRETTA - La prima consiste nell'obbligo di rispondere del fatto illecito proprio, la seconda implica l'obbligo di rispondere del fatto illecito altrui come nel caso di danni causati da incapaci, minori, allievi o apprendisti (art. 2047, 2048 c.c., culpa in vigilando), dai collaboratori (art c.c., culpa in eligendo) o dagli ausiliari (art c.c.). 6

7 SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONI UNITE CIVILI Sentenza 11 gennaio 2008, n. 577 RESPONSABILITA CIVILE A sua volta anche l'obbligazione del medico dipendente dalla struttura sanitaria nei confronti del paziente, ancorché non fondata sul contratto, ma sul "contatto sociale", ha natura contrattuale. In tema di responsabilità contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilità professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell'onere probatorio, l'attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a provare il contratto (o il contatto sociale) e l'aggravamento della patologia o l'insorgenza di un'affezione ed allegare l'inadempimento del debitore, astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato. Competerà al debitore dimostrare o che tale inadempimento non vi è stato ovvero che, pur esistendo, esso non è stato eziologicamente rilevante. RESPONSABILITA CIVILE L alternativa fra responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattuale per colpa non è affatto nominalistica ma, al contrario, gravida di conseguenze Muta il termine prescrizionale: cinque anni se si agisce per responsabilità extracontrattuale da fatto illecito; dieci anni se si agisce per responsabilità contrattuale Muta il regime probatorio: in caso di azione per responsabilità contrattuale, al paziente sarà sufficiente dimostrare l esistenza del rapporto obbligatorio (facilmente dimostrabile in questo caso) ed il relativo inadempimento (oggettivo), mentre incomberà sul professionista la prova dell adeguatezza della sua condotta e che il danno deriva da causa a lui non imputabile. in caso di azione per responsabilità extracontrattuale incomberà sul paziente, invece, la prova anche della colpevolezza del professionista sanitario che si assume autore del fatto (in forza dell art c.c.) 7

8 Il problema della colpa grave (i) Non esiste nel nostro ordinamento una nozione di Colpa Grave Codice penale grado della colpa (133 cp) Nell'esercizio del potere discrezionale, il giudice deve tener conto della gravità del reato, desunta: 1) dalla natura, dalla specie, dai mezzi, dall'oggetto, dal tempo, dal luogo e da ogni altra modalità dell'azione; 2) dalla gravità del danno o del pericolo cagionato alla persona offesa dal reato; 3) dalla intensità del dolo o dal grado della colpa. Il giudice deve tener conto, altresì, della capacità a delinquere del colpevole, desunta: 1) dai motivi a delinquere e dal carattere del reo; 2) dai precedenti penali e giudiziari, dalla condotta e dalla vita del reo, antecedenti al reato; 3) dalla condotta contemporanea o susseguente al reato; 4) dalle condizioni di vita individuale, familiare e sociale del reo. Codice civile limite nella colpa per imperizia (2236 cc) Se la prestazione implica la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà, il prestatore d'opera non risponde dei danni, se non in caso di dolo o di colpa grave (1176). tutto resta affidato alla giurisprudenza Colpa grave e pubblico impiego L'artt. 22 e 23 D.P.R 3/1957 L'impiegato che, nell'esercizio delle attribuzioni ad esso conferite dalle leggi o dai regolamenti, cagioni ad altri un danno ingiusto ( ) è personalmente obbligato a risarcirlo. E' danno ingiusto ( ) quello derivante da ogni violazione dei diritti dei terzi che l'impiegato abbia commesso per dolo o per colpa grave L'amministrazione che abbia risarcito il terzo del danno cagionato dal dipendente si rivale agendo nei confronti di quest'ultimo ( ). Negli ultimi anni le condanne della Corte dei Conti sono in aumento sia per la responsabilità dei dipendenti che per danno all immagine 8

9 Le sentenze di colpa grave NELLA BANCA DATI DELLA CORTE DEI CONTI CI SONO PROVVEDIMENTI PUBBLICATI. INSERENDO COME MATERIA LA RESPONSABILITÀ, E COME PAROLE INFERMIERE RISULTANO PRESENTI 45 PROVVEDIMENTI: n.ro 0 per il 1999 n.ro 4 per il 2005 n.ro 0 per il 2000 n.ro 9 per il 2006 n.ro 0 per il 2001 n.ro 9 per il 2007 n.ro 4 per il 2002 n.ro 4 per il 2008 n.ro 1 per il 2003 n.ro 9 per il 2009 n.ro 4 per il 2004 n.ro 6 per il 2010 Polizze diffuse in italia Sinistro: 1) la comunicazione con la quale l Azienda Sanitaria o la Società di Assicurazioni dell A.S. mette in mora l Assicurato o manifesta all Assicurato di ritenerlo responsabile per danni o perdite cagionati da fatto colposo o da errore od omissione attribuiti allo Assicurato stesso a titolo di colpa grave; Oppure: 2) l invito a dedurre o la citazione in giudizio dell Assicurato dinanzi alla Corte dei Conti 9

10 Polizze diffuse in italia in altri casi, per l operativita della polizza, nella descrizione dell'oggetto del contratto assicurativo si richiede chiede che vi sia una sentenza per colpa grave passata in giudicato Polizze diffuse in italia La garanzia ( ) opera per quanto questi siano tenuti a pagare quali civilmente responsabili ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitali, interessi, spese) per danni cagionati a terzi per morte e lesioni personali in conseguenza di un fatto od omissione commessi con "colpa grave", con sentenza passata in giudicato 10

11 Riassumendo 1) fra il giorno in cui si è verificato il danno e quello in cui avviene in concreto il risarcimento (dopo tutti i gradi di giudizio) passano in genere 10/15 anni: solo a questo punto verrà coinvolta la Corte dei Conti 2) tutte le polizze assicurative coprono solo le richieste di risarcimento danni pervenute durante il periodo di validità del contratto assicurativo ma non conosciuti prima della stipula dello stesso (Claims Made) 3) Quindi ci si può trovare nella condizione di non poter aprire il sinistro per 10/15 anni (manca l azione di rivalsa) e di non poterlo fare neppure quando si è coinvolti in un azione di rivalsa se (come sempre accade) sarà cambiato l assicuratore, in quanto il nuovo assicuratore non coprirà fatti già noti (da tanti anni). Decorrenza Polizza 1 Cessazione Polizza 1 e attivazione Polizza 2 Avviso di garanzia Richiesta di risarcimento Risarcimento Azione di rivalsa In altre parole, una polizza pagata ma inefficace. Perche? 11

12 Tutti contro tutti (i) Dalla analisi dei sistemi centralizzati sino ad oggi attivati, il 15% circa dei sinistri riguarda un errore del singolo, l'85% concerne problemi organizzativi, di comunicazione e/o di connessione fra strutture complesse. Tutti contro tutti (ii ( ii) 12

13 Tutti contro tutti (iii ( iii): ): il mondo reale A Milano tutti i casi di sospetta malpractice sanitaria con decesso del paziente (segnalazione d Ufficio + segnalazione di parte offesa) prevedono l esecuzione di autopsia giudiziaria presso la Sezione di Medicina Legale della Università degli Studi di Milano il cui archivio è quindi da considerarsi ad altissima sensibilità informativa. Nel periodo presso la Sezione Dipartimentale di Medicina Legale e delle Assicurazioni dell Università di Milano sono state effettuate un totale di necroscopie (1.012 autopsie/anno). Circa 2 casi su 100 riguardano soggetti il cui decesso si sospetta sia dovuto a malpractice Nel periodo preso in esame: da un ipotesi giornalistica di circa 4 morti al giorno causati da errore medico si passa a 0,06 autopsie al giorno per i quali si pone un sospetto di malpractice da un ipotesi di circa 120 morti al mese causati da errore medico si passa a meno di due autopsie al mese per i quali si pone un sospetto di malpractice Tutti contro tutti (iv ( iv) SI NOTA UN ACCRESCIMENTO DEI CONFLITTI INTERNI - Verticali > VERSO L'AZIENDA - Orizzontali > VERSO II COLLEGHI Sulla base di veri o presunti difetti organizzativi e/o carenze strutturali CHI RESTERA' CON IL CERINO IN MANO? La forza di una catena è pari alla forza del suo anello più debole 13

14 Responsabilita' solidale Art Cod. Civ. Responsabilità solidale Se il fatto dannoso è imputabile a più persone, tutte sono obbligate in solido al risarcimento del danno. Colui che ha risarcito il danno ha regresso contro ciascuno degli altri, nella misura determinata dalla gravità della rispettiva colpa e dall'entità delle conseguenze che ne sono derivate. Nel dubbio, le singole colpe si presumono uguali. DPR 3/57 Art 22. Responsabilità verso i terzi. ( ) L'azione di risarcimento nei suoi confronti (del dipendente: n.d.r.) può essere esercitata congiuntamente con l'azione diretta nei confronti dell'amministrazione qualora, in base alle norme ed ai principi vigenti dell'ordinamento giuridico, sussista anche la responsabilità dello Stato. I processi trasfusionali Tesi dott.ssa Paola Andreozzi Scopo: rilevare le conoscenze in tema di gestione del rischio clinico e di sicurezza trasfusionale. 100% degli infermieri AV4 UU.OO.: oncologia, medicina interna, chirurgia, ortopedia e medicina d accettazione d urgenza di Fermo A. Murri periodo luglio agosto

15 I processi trasfusionali Vengono eseguiti due prelievi di sangue in momenti successivi per la determinazione del gruppo sanguigno in situazioni non urgenti? procedura basilare per la prevenzione della reazione trasfusionale da incompatibilità AB Art. 14 D.M. 3 Marzo Protocolli per l'accertamento della idoneita' del donatore di sangue e di emocomponenti = 26 I processi trasfusionali Prima dell inizio della trasfusione viene misurata la temperatura? Linee guida Società Italiana Medicina Trasfusionale e Immunologia - SIMTI: controllare il paziente: - prima della trasfusione - all inizio - dopo 15 minuti - almeno ogni ora - alla fine della procedura - dopo 4 ore che la trasfusione è terminata. Registrare tutto in cartella-inizio fine = 62 15

16 I processi trasfusionali Il medico è sempre presente per i primi 15 minuti dall inizio della trasfusione? Linee Guida Il Buon Uso del Sangue (Ministero della Salute nel 2009) il medico inizia la trasfusione e deve rimanere nelle immediate vicinanze per i primi minuti = 49 I processi trasfusionali I parametri vitali vengono monitorati dopo 15 min. dall inizio della trasfusione, ogni ora, alla fine della trasfusione e dopo 4 h? Linee guida SIMTI: controllare il paziente: -Prima - inizio -dopo 15 minuti -almeno ogni ora -alla fine -dopo 4 ore che la trasfusione è terminata. Registrare tutto in cartella-inizio fine = 63 16

17 I processi trasfusionali In caso di problema è preferibile motivare il perché NON HO seguito le LINEE GUIDA o forse perché le HO seguite? La Colpa grave in un ambito tecnicamente articolato (i) Paziente di poco più di tre anni di età, al pronto soccorso per una grave insufficienza respiratoria. Il medico del pronto soccorso diagnosticava al bambino una laringite acuta spastica e disponeva il ricovero, per flogosi edematosa dell epiglottide. Tracheotomia. Intubazione particolarmente difficoltosa della durata di circa 10 minuti e conclusa solo dopo alcuni tentativi utilizzando un tubo endotracheale di calibro di 3,5 mm; (i protocolli in relazione all età del paziente prevedono un tubo di 5 mm ma lo stato dell edema non avrebbe consentito l introduzione un calibro maggiore senza provocare gravi lesioni). Il tubo veniva fissato con ancoraggio al labbro inferiore del paziente; fine turno dell anestesista; bambino sufficientemente ventilato, l equipe iniziava ad incidere i piani cutanei e sottocutanei. Dopo circa trenta/trentacinque minuti il sangue assume una colorazione scura, il chirurgo, accelera i tempi dell intervento. L infermiera nota una diminuzione dei battiti cardiaci, viene somministrata una dose di atropina. Arresto cardiaco del paziente, completata la stomia tracheale il chirurgo si avvedeva che il tubo orotracheale non era in trachea. Massaggio cardiaco, il cuore tornava a battere ma il risveglio del paziente non si verificava, trasferimento in altra struttura il decesso avveniva qualche giorno dopo. 17

18 La Colpa grave in un ambito tecnicamente articolato (i) SENTENZA 2235/2010 Corte dei Conti Sezione Giurisdizionale per la Regione Siciliana Estubazione accidentale: Il PM ha osservato inoltre che deve ritenersi ascrivibile ad inescusabile negligenza del medico la circostanza di non aver vigilato sull esatto ancoraggio del tubo alla mandibola superiore, anziché a quella inferiore, ancorchè materialmente eseguito dall infermiera La Colpa grave in un ambito tecnicamente articolato (ii ii) o Paziente (fumatore ed iperteso) colpito da infarto miocardico acuto e grave insufficienza respiratoria viene sottoposto a angioplastica coronarica con l applicazione di uno stent medicato. o Sei giorni dopo veniva trasferito dal reparto di terapia intensiva a quello di cardiologia con diagnosi di edema polmonare e Ima, dove venivano effettuati diversi accertamenti, tra cui un Ecg Holter. o Pochi giorni dopo veniva registrato in cartella clinica che il paziente risultava asintomatico, obbiettività negativa; l ecocardiodoppler aveva mostrato una moderata ipertofia ventricolare sinistra, acinesia antero-settate e laterale sinistra medio apicale, restrittività diastolica. o Nel pomeriggio dello stesso giorno (in nona giornata), il medico decideva di dimettere il paziente con diagnosi di infarto al miocardio acuto anteriore esteso, edema polmonare, con prescrizione di terapia farmacologica. o Giunto il paziente a casa e colto da dispnea e tosse veniva immediatamente trasportato dai familiari in ospedale dove vi giungeva in arresto cardiocircolatorio. 18

19 La Colpa grave in un ambito tecnicamente articolato (ii ii) SENTENZA Corte di Cassazione n del 2 marzo 2011 Il Tribunale condannava il sanitario a otto mesi di reclusione e al risarcimento del danno per omicidio colposo, riconoscendo la colpa del medico nell aver dimesso un paziente che presentava ancora fattori di rischio tali che consigliavano la prosecuzione della degenza. La Corte d Appello assolveva il medico richiamando le considerazioni del perito che aveva sostenuto come fossero inesistenti indici obiettivamente contrari alla dimissione del paziente, che era in compenso cardiocircolatorio e non faceva prevedere l insorgenza di complicanze. La Corte di Cassazione rinvia al giudice di legittimità ritenendo che la condotta del sanitario dovrà essere valutata non in conformità alle Linee-guida, ma in base alle reali condizioni del paziente, per verificare se la decisione di dimettere il paziente non sia stata affrettata. il "semplice" rispetto delle Lg non è sufficiente a salvare il medico dai profili di colpa, soprattutto se esse corrispondono a esigenze mercantili e a logiche di economicità di gestione, la cui adesione potrebbe, come nel caso in esame, porsi in contrasto con le esigenze di cura del paziente. La protezione del branco branco : : il valore dell appartenenza Dopo ogni sinistro denunciato, la Società e l Assicurato hanno la facoltà di disdettare, a far data dalla prima scadenza annuale successiva, la copertura assicurativa del singolo Assicurato che ha presentato la denuncia con un preavviso minimo di 60 giorni dalla scadenza annuale. Nel caso la disdetta all assicurato venga inviata dalla Società, la stessa dovrà darne avviso scritto alla Contraente. La Contraente potrà esprimere parere contrario alla richiesta entro 30 giorni dalla ricezione del preavviso. LA CONVENZIONE IPASVI Garantisce da 7 anni gli infermieri con continuità, agevolando, in particolare, gli infermieri colpiti da sinistri CHE NON POSSONO ESSERE SINGOLARMENTE DISDETTATI. 19

20 Dalla polizza a un sistema di protezione Estensioni della garanzia L assicurazione vale anche per la responsabilità civile derivante: dall uso di apparecchi ritenuti utili per l attività dell Assicurato; per i danni conseguenti all'impiego di apparecchiature e strumenti medicali inerenti l'attività svolta dall'assicurato compreso l'impiego di apparecchi a raggi X esclusivamente per scopi diagnostici; da malattia collegata all HIV (compreso AIDS), virus C e virus Delta. In questi casi il massimale di polizza si intende ridotto nella misura del 50%; dal fatto doloso di persone delle quali debba rispondere; dall applicazione del D.lgs. 196/2003; da colpa grave; l assicurazione vale anche per la responsabilità civile derivante all assicurato per i danni agli strumenti e/o apparecchiature di proprietà di terzi, il cui utilizzo viene richiesto dall attività professionale svolta dall assicurato. al termine dell attività professionale è acquistabile una garanzia postuma che tutela sino alla prescrizione 20

21 I liberi professionisti La garanzia è valida anche per la proprietà e conduzione dei locali adibiti a studio professionale e delle attrezzature ivi esistenti La Società si obbliga a tenere indenne l'assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare (capitale, interessi e spese) quale civilmente responsabile: ai sensi degli artt. 10 e 11 del D.P.R. 30 giugno 1965, n e dell art. 13 del Decreto Legislativo 23 febbraio 2000 n. 38, per gli infortuni sofferti da prestatori di lavoro da lui dipendenti o da lavoratori parasubordinati assicurati ai sensi dei predetti D.P.R. e D.lgs. ed addetti alle attività per le quali e prestata l'assicurazione; ai sensi del Codice Civile a titolo di risarcimento di danni non rientranti nella disciplina del D.P.R. 1124/65 e del D.lgs. 38/2000, cagionati ai prestatori di lavoro di cui al precedente punto 1) per morte e lesioni personali dalle quali sia derivata un'invalidità permanente non inferiore al 5% calcolato sulla base delle tabelle di cui agli allegati al D.P.R. 30 giugno 1965 n Dalla polizza polizza al sistema di protezione : la tutela legale(i) La Società assicura, nei limiti del massimale pari ad 5.000,00 per caso assicurativo, per assicurato e per anno, gli oneri relativi alla assistenza stragiudiziale e giudiziale che si rendano necessari a tutela degli interessi gli infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici d infanzia iscritti ad un Collegio IPASVI, Tali oneri sono: le spese per l intervento di un legale; le spese di un consulente nominato dall Assicurato; le spese di giustizia; le spese liquidate a favore della controparte nel caso di soccombenza o ad essa eventualmente dovute nel caso di transazione autorizzata dalla Società; le spese attinenti l esecuzione forzata limitatamente ai primi due tentativi 21

22 Dalla polizza polizza al sistema di protezione : la tutela legale(ii ii) L assicurazione si intende prestata a favore degli Assicurati esclusivamente durante lo svolgimento dell attività professionale di infermiere professionale, assistente sanitario e vigilatrice d infanzia regolarmente iscritto ad un Collegio IPASVI. L assicurazione vale per: la difesa in procedimenti penali contro l imputazione per reati colposi; la difesa in procedimenti penali per reati dolosi conclusisi con proscioglimento o assoluzione con decisione passata in giudicato; sono esclusi i casi di estinzione del reato per qualsiasi causa. La convenzione IPASVI Costa meno Copre di più Copre ovunque, dentro e fuori alle Aziende Copre qualsiasi tipo di attività l iscrizione a IPASVI abiliti ad esercitare Copre ogni profilo professionale Tutela Sempre 22

L assicurazione professionale per la tutela dell assistito e del professionista. Marco Gariglio - Bologna 23 Marzo 2012

L assicurazione professionale per la tutela dell assistito e del professionista. Marco Gariglio - Bologna 23 Marzo 2012 L assicurazione professionale per la tutela dell assistito e del professionista Marco Gariglio - Bologna 23 Marzo 2012 Descrizione dell attività esercitata La Società si obbliga a tenere indenne l Assicurato

Dettagli

Medico (assi)cura te stesso. Milano - 26.3.2011 www.studiolaplacagriva.it. www.studiolaplacagriva.it

Medico (assi)cura te stesso. Milano - 26.3.2011 www.studiolaplacagriva.it. www.studiolaplacagriva.it Medico (assi)cura te stesso. Milano - 26.3.2011 AMBITO ASSICURARSI COME. CIRCA IL PROBLEMA DELLA COLPA GRAVE NELL'ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO: PROBLEMI DI COPERTURA ASSICURATIVA. Responsabilità del

Dettagli

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 RECENTI ORIENTAMENTI DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI IN ARGOMENTO DI RESPONSABILITA SANITARIA Responsabilità contrattuale

Dettagli

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA 11 UN OBBLIGO O UN OPPORTUNITA? LINEE GUIDA PER UNA SCELTA CONSAPEVOLE Vicenza, 13 giugno 2012 AGENDA DELL INCONTRO 22 NOVITA LEGISLATIVE IL NUOVO OBBLIGO DI

Dettagli

INCONTRO PRESENTAZIONE POLIZZA RC PROFESSIONALE TSRM COLLEGIO DI FERRARA

INCONTRO PRESENTAZIONE POLIZZA RC PROFESSIONALE TSRM COLLEGIO DI FERRARA INCONTRO PRESENTAZIONE POLIZZA RC PROFESSIONALE TSRM COLLEGIO DI FERRARA Relatore: Fabrizio Buzzi Agente Generale LA POLIZZA R.C. PER IL TSRM IL T.S.R.M. TSRM Il TSRM è una figura professionale in possesso

Dettagli

L ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA CIVILE DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA: IL TRASFERIMENTO DEL RISCHIO NEL MERCATO ASSICURATIVO

L ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA CIVILE DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA: IL TRASFERIMENTO DEL RISCHIO NEL MERCATO ASSICURATIVO L ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA CIVILE DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA: IL TRASFERIMENTO DEL RISCHIO NEL MERCATO ASSICURATIVO ROMA 13 SETTEMBRE 2013 Relatore: dott. Danilo Ariagno Le cause

Dettagli

LA RESPONSABILITA' PROFESSIONALE IN SANITA. Dott.Laura Giurgola S.C. Igiene e Prevenzione- Settore Medicina Legale ASL4 Chiavarese

LA RESPONSABILITA' PROFESSIONALE IN SANITA. Dott.Laura Giurgola S.C. Igiene e Prevenzione- Settore Medicina Legale ASL4 Chiavarese LA RESPONSABILITA' PROFESSIONALE IN SANITA Dott.Laura Giurgola S.C. Igiene e Prevenzione- Settore Medicina Legale ASL4 Chiavarese Le fasi della Responsabilita Inosservanza degli obblighi o violazione dei

Dettagli

La responsabilità professionale del medico

La responsabilità professionale del medico La responsabilità professionale del medico «Cosa succede quando avviene un sinistro?» I giornata ANAAO GIOVANI Bari, 19 giugno 2013 «nella Borsa del diritto il titolo responsabilità del medico è segnalato

Dettagli

2011/2014 VADEMECUM ASSICURATIVO SOCIETA AFFILIATE

2011/2014 VADEMECUM ASSICURATIVO SOCIETA AFFILIATE 2011/2014 VADEMECUM ASSICURATIVO SOCIETA AFFILIATE Fipav Settore Assicurazioni Edizione 2011 Pagina 1 di 17ù SOMMARIO SOMMARIO... 2 INFORMAZIONI ALLE SOCIETA AFFILIATE... 4 Gestione Sinistri... 4 Informazioni

Dettagli

POLIZZA RCTO n. 548447461-03 stipulata tra Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI e Carige Assicurazioni S.p.A. (estratto delle condizioni)

POLIZZA RCTO n. 548447461-03 stipulata tra Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI e Carige Assicurazioni S.p.A. (estratto delle condizioni) ESTRATTO DALLE CONDIZIONI DELLA CONVENZIONE TRA FEDERAZIONE NAZIONALE DEI COLLEGI IPASVI E CARIGE ASSICURAZIONI SPA Polizza RCT n. 548447461-03 (l originale è conservato presso la sede della Federazione

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE. Lotto n. 1

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE. Lotto n. 1 POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE Lotto n. 1 1 DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato:

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

COMUNE DI MAGIONE. PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041

COMUNE DI MAGIONE. PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041 COMUNE DI MAGIONE PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041 CAPITOLATO TECNICO RISCHIO RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI CAPITOLATO POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE

Dettagli

NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE

NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE stipulata tra Willis Italia SpA E AmTrust Europe Limited a favore del personale esercente professioni sanitarie, tecnico sanitarie, riabilitative, diagnostiche, assistenziali. Numero ITDMM15A200739600000

Dettagli

Assicurazione professionale

Assicurazione professionale Assicurazione professionale dei medici-chirurghi e odontoiatri Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Nell analisi delle

Dettagli

1) SULL OPERATIVITA IN PRIMO O SECONDO RISCHIO DELLE DUE

1) SULL OPERATIVITA IN PRIMO O SECONDO RISCHIO DELLE DUE A.- POLIZZA R.C. PROFESSIONALE 1) SULL OPERATIVITA IN PRIMO O SECONDO RISCHIO DELLE DUE POLIZZE. La polizza Assicuratrice Milanese spa regolamenta il profilo in esame all art. 16 n. 2 delle condizioni

Dettagli

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Polizza Tutela Giudiziaria I.A.C.P. I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Capitolato di polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE LOTTO

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

G P A LE COPERTURE ASSICURATIVE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE

G P A LE COPERTURE ASSICURATIVE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE LE COPERTURE ASSICURATIVE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE Definizione di Dipendente Tecnico: qualsiasi persona, regolarmente abilitato o comunque in regola con le disposizioni di legge per

Dettagli

Responsabilità dei soggetti coinvolti - impianti di distribuzione gas medicinali

Responsabilità dei soggetti coinvolti - impianti di distribuzione gas medicinali Responsabilità dei soggetti coinvolti - impianti di distribuzione gas medicinali Ancona, 28 giugno 2007 Direzione Affari Legali Premessa Obiettivo delle normativa sui dispositivi medici - M.D. - è perseguire

Dettagli

Responsabilità Civile Amministrativa Contabile Colpa Grave

Responsabilità Civile Amministrativa Contabile Colpa Grave Destinatari dell Assicurazione Qualunque persona che abbia assunto, attualmente o nel passato o che assumerà nel futuro, un rapporto di servizio o di lavoro dipendente od autonomo con la Pubblica Amministrazione,

Dettagli

Importanza degli aspetti legali per un professionista

Importanza degli aspetti legali per un professionista Importanza degli aspetti legali per un professionista 26 ottobre 2015 Aspetti legali Avv. Massimiliano De Nisi 1) La responsabilità civile e penale del professionista 2) Aspetti assicurativi Aspetti legali

Dettagli

Rivalsa per Colpa Grave dell Ente e/o del Datore di Lavoro

Rivalsa per Colpa Grave dell Ente e/o del Datore di Lavoro Rivalsa per Colpa Grave dell Ente e/o del Datore di Lavoro IN TESSERA A favore: Iscritti UIL FPL. (esclusi Medici e Veterinari sia Dirigenti che Convenzionati ) Garanzia: tiene indenne l iscritto di quanto

Dettagli

Art. 4 Modifiche dell'assicurazione Le eventuali modificazioni dell'assicurazione devono essere provate per iscritto.

Art. 4 Modifiche dell'assicurazione Le eventuali modificazioni dell'assicurazione devono essere provate per iscritto. DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - Per ANEIS : l Associazione Nazionale Esperti Infortunistica Stradale con sede legale in via Dante n 31 (35139) Padova e sede operativa presso lo studio del

Dettagli

RC Terzi / Colpa Grave

RC Terzi / Colpa Grave RC Terzi / Colpa Grave IN TESSERA iscritti UIL FPL (esclusi medici e dirigenti) Garanzia: tiene indenne l iscritto di quanto sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile, per danni involontariamente

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Lotto 4 Ambito 4.1

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Lotto 4 Ambito 4.1 COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI Lotto 4 Ambito 4.1 DEFINIZIONI... 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE... 3 Art. 1: Durata del contratto... 3 Art. 2: Gestione del contratto... 3

Dettagli

PROGRAMMA DI PROTEZIONE IPASVI

PROGRAMMA DI PROTEZIONE IPASVI PROGRAMMA DI PROTEZIONE IPASVI Il programma è gestito da Pro.Me.Sa, Associazione finalizzata allo sviluppo di forme di protezione per le professioni sanitarie, individuata da IPASVI per lo sviluppo del

Dettagli

Università, Istituti Scolastici Pubblici e Scuole Pubbliche in genere. Segmento Affinity

Università, Istituti Scolastici Pubblici e Scuole Pubbliche in genere. Segmento Affinity Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Patrimoniale verso Terzi e della Responsabilità Amministrativa ed AmministrativoContabile n. CRB038AON39 Università, Istituti Scolastici Pubblici e

Dettagli

L assicurazione per la responsabilita civile professionale

L assicurazione per la responsabilita civile professionale . L assicurazione per la responsabilita civile professionale MOVIMENTO FORENSE Sezione di Brescia 6 Novembre 2015 dalle 14.30 alle 17.30 CISL DI BRESCIA Brescia, Via Altipiano d Asiago 3 15 October 2015

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI, SEGRETARIO, DIRIGENTE, RESPONSABILE DI SERVIZIO E/O DIPENDENTE IN GENERE ENTI LOCALI

RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI, SEGRETARIO, DIRIGENTE, RESPONSABILE DI SERVIZIO E/O DIPENDENTE IN GENERE ENTI LOCALI RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI, SEGRETARIO, DIRIGENTE, RESPONSABILE DI SERVIZIO E/O DIPENDENTE IN GENERE DI ENTI LOCALI ATTIVITA AMMINISTRATIVE E TECNICHE CONTRAENTE: Comune di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO

CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato: Assicurazione: Polizza: Contraente: Assicurato:

Dettagli

MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RESPONSABILITA MEDICA. www.mediazionetrapari.wordpress.com

MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RESPONSABILITA MEDICA. www.mediazionetrapari.wordpress.com MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RESPONSABILITA MEDICA GRAZIE PER AVER SCARICATO LA MIA GUIDA ALLA GESTIONE DELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RESPONSABILITA MEDICA QUESTA GUIDA,

Dettagli

LE COPERTURE ASSICURATIVE

LE COPERTURE ASSICURATIVE LE COPERTURE ASSICURATIVE Dott. Attilio Steffano a.steffano@assimedici.it COME PERSONALIZZARE LA POLIZZA IDENTIFICAZIONE DELLE COMPAGNIE DISPOSTE AD ASSUMERE IL RISCHIO CONOSCERE LA DISPONIBILITA DELLA

Dettagli

POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA

POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA UIL-SCUOLA -UDINE SEGRETERIA PROVINCIALE Via G. Chinotto, 3 331OO UDINE Telefax O432 / 509783 - Sito web: POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA Quanto di seguito espresso costituisce un sunto delle condizioni

Dettagli

BOLLETTINO SOCIETÀ ITALIANA DI CHIRURGIA CARDIACA MAGGIO 2014

BOLLETTINO SOCIETÀ ITALIANA DI CHIRURGIA CARDIACA MAGGIO 2014 BOLLETTINO SOCIETÀ ITALIANA DI CHIRURGIA CARDIACA MAGGIO 2014 PREFAZIONE DI GIAN PIERO PICCOLI ALL ARTI- COLO DI Mauro Galbusera, Luca Peschiera di ARENABROKER Abbiamo analizzato in numerosi articoli apparsi

Dettagli

LOTTO 2 POLIZZA SPESE LEGALI E PERITALI

LOTTO 2 POLIZZA SPESE LEGALI E PERITALI LOTTO 2 POLIZZA SPESE LEGALI E PERITALI Decorrenza: dalle ore 00.00 del giorno 01/10/2008 Scadenza: alle ore 00.00 del giorno 01/10/2013 Definizioni Contraente: il soggetto che stipula l' assicurazione

Dettagli

Sintesi delle nuove polizze gratuite per gli iscritti alla UIL Scuola migliorative rispetto alle precedenti e con effetto dal 1 febbraio 2012.

Sintesi delle nuove polizze gratuite per gli iscritti alla UIL Scuola migliorative rispetto alle precedenti e con effetto dal 1 febbraio 2012. Sintesi delle nuove polizze gratuite per gli iscritti alla UIL Scuola migliorative rispetto alle precedenti e con effetto dal 1 febbraio 2012. 1. INFORTUNI polizza numero 1331/ 77 / 327 1. L assicurazione

Dettagli

POLIZZA TUTELA LEGALE

POLIZZA TUTELA LEGALE POLIZZA TUTELA LEGALE La garanzia è prestata per la copertura delle spese di perizia, assistenza, patrocinio e difesa stragiudiziali e giudiziali comprese quelle liquidate dal Giudice a favore della Controparte

Dettagli

Per ulteriori informazioni accedere al sito web all indirizzo www.uilfpl.net selezionando la voce Assicurazioni

Per ulteriori informazioni accedere al sito web all indirizzo www.uilfpl.net selezionando la voce Assicurazioni LA UIL FPL HA MESSO IN ATTO UNA TUTELA ASSICURATIVA COMPLESSIVA PER I PROPRI ISCRITTI Questa soluzione è stata realizzata per far fronte alle crescenti sollecitazioni, in particolar modo dalle Aziende

Dettagli

LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI

LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como Lotto 7_capitolato Tutela Legale Quadri 1/10 EFFETTO: ore 24 del 31/12/2010 SCADENZA: ore 24 del 31/12/2013 PARAMETRI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico Gaetano Martino 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino" Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE LOTTO 5 DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il

Dettagli

Agenzia di QUESTIONARIO R.C. PROFESSIONI SANITARIE - MOD. PQRCM/1. Cognome e nome del Proponente. Titolo di abilitazione professionale

Agenzia di QUESTIONARIO R.C. PROFESSIONI SANITARIE - MOD. PQRCM/1. Cognome e nome del Proponente. Titolo di abilitazione professionale PQ R.C.Med..-Ed 03-2013 Agenzia di Cod QUESTIONARIO R.C. PROFESSIONI SANITARIE - MOD. PQRCM/1 Cognome e nome del Proponente Titolo di abilitazione professionale Data di rilascio Ente che lo ha rilasciato

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza;

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza; COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI Definizioni: Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto,

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE CONDIZIONE SPECIALE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE CONDIZIONE SPECIALE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE CONDIZIONE SPECIALE I termini e le condizioni della presente polizza sono convenuti in accordo con la Convenzione stipulata fra LIGURIA SOCIETA di ASSICURAZIONI

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA COLPA GRAVE PER I DIPENDENTI DEL S.S. REGIONE LIGURIA

COPERTURA ASSICURATIVA COLPA GRAVE PER I DIPENDENTI DEL S.S. REGIONE LIGURIA COPERTURA ASSICURATIVA COLPA GRAVE PER I DIPENDENTI DEL S.S. REGIONE LIGURIA Che cosa è la Responsabilità Professionale del Medico Ospedaliero e della ASL? La responsabilità professionale del medico che

Dettagli

LOTTO B CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RC PATRIMONIALE

LOTTO B CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RC PATRIMONIALE C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia LOTTO B CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RC PATRIMONIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PER PERDITE PATRIMONIALI DEFINIZIONI Nel testo

Dettagli

Assicurazione professionale

Assicurazione professionale Assicurazione professionale dei medici-chirurghi e odontoiatri Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Nell analisi delle

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA PER PROCEDIMENTI IN MATERIA CIVILE E AMMINISTRATIVA AMMINISTRATORI/DIRIGENTI/SINDACI

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA PER PROCEDIMENTI IN MATERIA CIVILE E AMMINISTRATIVA AMMINISTRATORI/DIRIGENTI/SINDACI _ CAPITOLATO SPECIALE DI GARA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA PER PROCEDIMENTI IN MATERIA CIVILE E AMMINISTRATIVA AMMINISTRATORI/DIRIGENTI/SINDACI DEFINIZIONI ALLE SEGUENTI DENOMINAZIONI LE PARTI ATTRIBUISCONO

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste Capitolato lotto 3 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA DELLA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE DEL PROGETTISTA E DEL VERIFICATORE INTERNI (copertura

Dettagli

LOSS OCCURRENCE (insorgenza del danno) CLAIMS MADE (a richiesta fatta)

LOSS OCCURRENCE (insorgenza del danno) CLAIMS MADE (a richiesta fatta) LOSS OCCURRENCE (insorgenza del danno) E CLAIMS MADE (a richiesta fatta) Questi termini, utilizzati per le coperture di responsabilità civile, identificano la validità della copertura assicurativa in funzione

Dettagli

STUDIO LEGALE BOGLIONE IPOTESI DI RIFORMA DELLA RESPONSABILITÀ MEDICA E SCENARI ASSICURATIVI BOLOGNA 9 NOVEMBRE 2012

STUDIO LEGALE BOGLIONE IPOTESI DI RIFORMA DELLA RESPONSABILITÀ MEDICA E SCENARI ASSICURATIVI BOLOGNA 9 NOVEMBRE 2012 A VV. I TALO PARTENZA IPOTESI DI RIFORMA DELLA RESPONSABILITÀ MEDICA E SCENARI ASSICURATIVI BOLOGNA 9 NOVEMBRE 2012 Il lontano passato: responsabilità extracontrattuale Il paziente che si riteneva danneggiato

Dettagli

favore degli iscritti www.marsh.it

favore degli iscritti www.marsh.it L assicurazione della Colpa Grave a favore degli iscritti www.marsh.it 1 Premessa Che cos è la colpa grave? E una grave negligenza, imprudenza, imperizia o una grave inosservanza di leggi e regolamenti

Dettagli

LA RESPONSABILITA DELLA STRUTTURA SANITARIA E DEL MEDICO 1

LA RESPONSABILITA DELLA STRUTTURA SANITARIA E DEL MEDICO 1 LA RESPONSABILITA DELLA STRUTTURA SANITARIA E DEL MEDICO 1 In tema di Responsabilità, occorre distinguere quelle relative: Alla Struttura Sanitaria; Al Medico Dipendente del SSN; Al Medico che svolge attività

Dettagli

Polizza di Responsabilità Civile Professionale

Polizza di Responsabilità Civile Professionale Liguria Professional Polizza di Responsabilità Civile Professionale del Commercialista DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono per: Contraente Assicurato Società Danni Perdite patrimoniali Scoperto

Dettagli

Polizza di Responsabilità Civile Professionale

Polizza di Responsabilità Civile Professionale Liguria Professional Polizza di Responsabilità Civile Professionale dell Amministratore di Stabili DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono per: Contraente Assicurato Società Danni Perdite patrimoniali

Dettagli

L ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE

L ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE L ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE Raffaella Giardiello - Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi - U.O.C. Affari Generali - giardiellor@aou-careggi.toscana.it 1 PENALE 2 Aver cagionato

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI ASSICURAZIONE GLOBALE

PROVINCIA DI CAGLIARI ASSICURAZIONE GLOBALE PROVINCIA DI CAGLIARI ASSICURAZIONE GLOBALE POLIZZA N 5 RESPONSABILITA CIVILE DEI DIRIGENTI E DEI FUNZIONARI INCARICATI DI POSIZIONE (GARANZIA PERDITE PATRIMONIALI: pregiudizio economico non conseguente

Dettagli

Varese, 8 Novembre 2012 Avv. Claudio Casiraghi

Varese, 8 Novembre 2012 Avv. Claudio Casiraghi Varese, 8 Novembre 2012 Avv. Claudio Casiraghi Lo stato dell arte in materia di responsabilità medica e le specificità della Day Surgery nel contenzioso da malpractice: -Il nesso di causalità -L elemento

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DELLA TUTELA GIUDIZIARIA. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DELLA TUTELA GIUDIZIARIA. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DELLA TUTELA GIUDIZIARIA Contraente: COMUNE DI BIBBIENA SEZ. 1 D E F I N I Z I O N I COMPAGNIA E/O SOCIETA CONTRAENTE: POLIZZA: PREMIO RISCHIO SINISTRO INDENNIZZO l Impresa

Dettagli

Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465

Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 4 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE CONTRAENTE Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465 EFFETTO: ore

Dettagli

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2011-12

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 Il Consiglio Nazionale, al fine di favorire l accesso degli iscritti a una copertura assicurativa completa ed economica, ha stipulato fin dal 1999, e confermato anche

Dettagli

La Responsabilità Professionale in Emergenza

La Responsabilità Professionale in Emergenza Università degli Studi di Salerno Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Giurisprudenza La Responsabilità Professionale in Emergenza Antonello Crisci Professore Associato di Medicina Legale 15 dicembre

Dettagli

Rapporti giuridici possibili. RAPPORTO PAZIENTE-MEDICO. RAPPORTO PAZIENTE-STRUTTURA SANITARIA (pubblica o privata) RAPPORTO MEDICO-STRUTTURA

Rapporti giuridici possibili. RAPPORTO PAZIENTE-MEDICO. RAPPORTO PAZIENTE-STRUTTURA SANITARIA (pubblica o privata) RAPPORTO MEDICO-STRUTTURA Rapporti giuridici possibili. RAPPORTO PAZIENTE-MEDICO RAPPORTO PAZIENTE-STRUTTURA SANITARIA (pubblica o privata) RAPPORTO MEDICO-STRUTTURA È un rapporto di natura contrattuale la cui fonte è il contatto

Dettagli

PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE CONDIZIONI PRESTATE DALLA CONVENZIONE RC PROFESSIONALE

PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE CONDIZIONI PRESTATE DALLA CONVENZIONE RC PROFESSIONALE PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE CONDIZIONI PRESTATE DALLA CONVENZIONE RC PROFESSIONALE 1. CONTRAENTE: UNIONLIBERI Via E. Reginato 87 31100 - Treviso (TV) 2. ASSICURATI: I COMITATI TERRITORIALI ADERENTI ED

Dettagli

POLIZZA CONVENZIONE N. 130152486 Comparto Sanità Privata

POLIZZA CONVENZIONE N. 130152486 Comparto Sanità Privata POLIZZA CONVENZIONE N. 130152486 Comparto Sanità Privata RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE Azione di Rivalsa per Colpa Grave per Dipendenti Comparto Sanitario e Comparto NON Sanitario, con rapporto di lavoro

Dettagli

RESPONSABILITA DELL OPERATORE SANITARIO DEGLI AMBULATORI VIAGGIATORI INTERNAZIONALI. ULSS 20 VERONA SERVIZIO LEGALE Novembre 2006

RESPONSABILITA DELL OPERATORE SANITARIO DEGLI AMBULATORI VIAGGIATORI INTERNAZIONALI. ULSS 20 VERONA SERVIZIO LEGALE Novembre 2006 RESPONSABILITA DELL OPERATORE SANITARIO DEGLI AMBULATORI VIAGGIATORI INTERNAZIONALI ULSS 20 VERONA SERVIZIO LEGALE Novembre 2006 Art. 32 Costituzione La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto

Dettagli

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale 29 agosto 2008 Vito Meloni - Dottore Commercialista e Revisore 1 Scaletta intervento: La responsabilità del Revisore; I presupposti di danno erariale; Fattispecie

Dettagli

ASSICURAZIONE della RESPONSABILITA CIVILE del DIPENDENTE SANITARIO NON MEDICO

ASSICURAZIONE della RESPONSABILITA CIVILE del DIPENDENTE SANITARIO NON MEDICO ASSICURAZIONE della RESPONSABILITA CIVILE del DIPENDENTE SANITARIO NON MEDICO SI AVVERTE CHE QUESTA ASSICURAZIONE E PRESTATA NELLA FORMA «CLAIMS MADE» Si vedano gli articoli 4, 9.1, 17 Articolo 1 DICHIARAZIONI

Dettagli

favore degli iscritti www.marsh.it

favore degli iscritti www.marsh.it L assicurazione della Colpa Grave a favore degli iscritti www.marsh.it 1 Premessa Che cos è la colpa grave? E una grave negligenza, imprudenza, imperizia o una grave inosservanza di leggi e regolamenti

Dettagli

Chart 1. ROLAND L'Innovazione della Tutela Legale

Chart 1. ROLAND L'Innovazione della Tutela Legale Chart 1 ROLAND L'Innovazione della Tutela Legale Chi è Chart 2 ROLAND è una Compagnia specializzata nella Tutela Legale OLTRE 1000 DIPENDENTI Sede a Colonia OLTRE 1.100.000 CLIENTI RACCOLTA PREMI DI 250.000.000,00

Dettagli

POLIZZA CONVENZIONE N. 777135019

POLIZZA CONVENZIONE N. 777135019 POLIZZA CONVENZIONE N. 777135019 RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE per personale in rapporto di dipendenza e/o di collaborazione di qualunque tipo, in servizio attivo od in quiescenza, con il Servizio Sanitario

Dettagli

PROGRAMMA PER LA GESTIONE ASSICURATIVA DEI RISCHI DI RESPONSABILITA CIVILE SANITARIA DELLE AZIENDE SANITARIE ED ENTI OSPEDALIERI DELLA REGIONE LIGURIA

PROGRAMMA PER LA GESTIONE ASSICURATIVA DEI RISCHI DI RESPONSABILITA CIVILE SANITARIA DELLE AZIENDE SANITARIE ED ENTI OSPEDALIERI DELLA REGIONE LIGURIA Allegato C) al Disciplinare di Gara PROGRAMMA PER LA GESTIONE ASSICURATIVA DEI RISCHI DI RESPONSABILITA CIVILE SANITARIA DELLE AZIENDE SANITARIE ED ENTI OSPEDALIERI DELLA REGIONE LIGURIA CONDIZIONI NORMATIVE

Dettagli

I principi generali che regolano la responsabilità professionale del medico e dell odontoiatra

I principi generali che regolano la responsabilità professionale del medico e dell odontoiatra I principi generali che regolano la responsabilità professionale del medico e dell odontoiatra Lecco - 31-10 2009 - acuradi S. Fucci - giurista e bioeticista - sefucci@tiscali.it Principi generali della

Dettagli

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2009-10

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2009-10 ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2009-10 Il Consiglio Nazionale, al fine di favorire l accesso degli iscritti a una copertura assicurativa completa ed economica, ha stipulato dal 1999, con Reale Mutua Assicurazioni,

Dettagli

POLIZZA TUTELA LEGALE

POLIZZA TUTELA LEGALE CITTA DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola P.zza G. Garibaldi, 15 POLIZZA TUTELA LEGALE La garanzia è prestata per la copertura delle spese di perizia, assistenza, patrocinio e difesa stragiudiziali

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

Ricette per una buona polizza Salv atore Altomare e Claudio Testuzza

Ricette per una buona polizza Salv atore Altomare e Claudio Testuzza Stampa Chiudi 20 Apr 2015 Ricette per una buona polizza Salv atore Altomare e Claudio Testuzza La scelta di una polizza assicurativa a tutela dei rischi professionali presuppone un'attenta valutazione

Dettagli

Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE

Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE A r e a P r o t e z i o n e P r o f e s s i o n e Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE COMMERCIALISTI, AVVOCATI, CONSULENTI DEL LAVORO, NOTAI, AMMINISTRATORI DI STABILI CONDOMINIALI,

Dettagli

LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA. Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che

LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA. Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che qualunque fatto doloso o colposo che cagioni ad altri un danno ingiusto obbliga colui

Dettagli

RC Colpa Grave medica + RC Amministrativa Condizioni Generali di Assicurazione. Page 1 of 12

RC Colpa Grave medica + RC Amministrativa Condizioni Generali di Assicurazione. Page 1 of 12 RC Colpa Grave medica + RC Amministrativa Condizioni Generali di Assicurazione Page 1 of 12 ASSICURAZIONE della RESPONSABILITA CIVILE del DIPENDENTE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE SI AVVERTE CHE QUESTA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE CIG 6021680F85 CAPITOLATO DI POLIZZA ALL. 1 OGGETTO DI POLIZZA Art. 1 Oggetto dell'assicurazione L'Assicurazione è prestata per la responsabilità civile ai sensi di legge derivante all'assicurato nell'esercizio

Dettagli

POLIZZA CONVENZIONE DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVIVILE PROFESSIONALE DEI PROGETTISTI E VERIFICATORI INTERNI

POLIZZA CONVENZIONE DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVIVILE PROFESSIONALE DEI PROGETTISTI E VERIFICATORI INTERNI POLIZZA CONVENZIONE DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVIVILE PROFESSIONALE DEI PROGETTISTI E VERIFICATORI INTERNI Questa assicurazione è prestata nella forma CLAIMS MADE ossia a coprire i Sinistri

Dettagli

D&O POLIZZA DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE DI AMMINISTRATORI, SINDACI E DIRETTORI GENERALI

D&O POLIZZA DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE DI AMMINISTRATORI, SINDACI E DIRETTORI GENERALI D&O POLIZZA DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE DI AMMINISTRATORI, SINDACI E DIRETTORI GENERALI DEFINIZIONI Le seguenti definizioni avranno lo stesso significato in tutta la polizza sia se espresse

Dettagli

GUIDA ALLA RC PATRIMONIALE DEGLI ENTI PUBBLICI

GUIDA ALLA RC PATRIMONIALE DEGLI ENTI PUBBLICI GUIDA ALLA RC PATRIMONIALE DEGLI ENTI PUBBLICI File : RC PATRIMONIALE ENTI Pag. 1 a 5 PREAMBOLO Negli ultimi anni la responsabilità nella P.A. ha assunto sempre maggiore rilievo, soprattutto a seguito

Dettagli

Sezione II - Responsabilità Civile

Sezione II - Responsabilità Civile 10 di 36 Sezione II - Responsabilità Civile Articolo 5 - Oggetto dell assicurazione La Società assicura sino a concorrenza del massimale indicato sul modulo di polizza (partita 3) la somma che l Assicurato

Dettagli

LA SICUREZZA NEI CANTIERI DI LAVORI PUBBLICI

LA SICUREZZA NEI CANTIERI DI LAVORI PUBBLICI LA SICUREZZA NEI CANTIERI DI LAVORI PUBBLICI Seminario di approfondimento per Responsabili di procedimento (R.U.P.) e Tecnici degli Enti Pubblici 12 19 26 Maggio 2004 IL R.U.P. E LE ASSICURAZIONI Rag.

Dettagli

Gestione del rischio sanitario ed evoluzione della responsabilità professionale medica e delle coperture assicurative

Gestione del rischio sanitario ed evoluzione della responsabilità professionale medica e delle coperture assicurative LA RESPONSABILITA PROFESSIONALE ED IL CONTENZIOSO aspetti deontologici e legali Gestione del rischio sanitario ed evoluzione della responsabilità professionale medica e delle coperture assicurative Attilio

Dettagli

I Responsabilità civile e penale del professionista sanitario. a cura di. Riccardo Bucci. Dottore in Diritto

I Responsabilità civile e penale del professionista sanitario. a cura di. Riccardo Bucci. Dottore in Diritto I Responsabilità civile e penale del professionista sanitario a cura di Riccardo Bucci Dottore in Diritto 1 I Responsabilità civile e penale del professionista sanitario Il tema della responsabilità del

Dettagli

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche Clinica Universitaria O.I.R.M. S.Anna Collegio Interprovinciale delle Ostetriche di Torino ed Asti Torino 16 18 ottobre

Dettagli

BIZZARRI S.r.l. SOCIETA DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. C.so di Porta Vittoria,10 Milano Mob.3290858776 - segreteria@federarchitetti.milano.

BIZZARRI S.r.l. SOCIETA DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. C.so di Porta Vittoria,10 Milano Mob.3290858776 - segreteria@federarchitetti.milano. BIZZARRI S.r.l. SOCIETA DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO C.so di Porta Vittoria,10 Milano Mob.3290858776 - segreteria@federarchitetti.milano.it RESPONSABILITÀ CIVILE, POSTUME DECENNALI E ASSISTENZA LEGALE PER

Dettagli

La polizza di Responsabilità Civile. Professionale

La polizza di Responsabilità Civile. Professionale Novembre 12 La polizza di Responsabilità Civile Professionale Donato Vinci Una sintesi esplicativa delle principali garanzie presenti nelle polizze di Reponsabilità Civile Professionale Donato Vinci Consulenza

Dettagli

DECRETO BALDUZZI E RESPONSABILITÀ

DECRETO BALDUZZI E RESPONSABILITÀ DECRETO BALDUZZI E RESPONSABILITÀ Assemblea TSRM Ferrara 28 maggio 2013 Avv. Roberta Li Calzi CONCETTO DI RESPONSABILITÀ Obbligo di rispondere di un'azione antigiuridica (contraria alle norme) cioè di

Dettagli

Polizza di Assicurazione per la RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE DI URBANISTA / PIANIFICATORE ISCRITTO AD ASSURB. AON / mod. 71/1.

Polizza di Assicurazione per la RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE DI URBANISTA / PIANIFICATORE ISCRITTO AD ASSURB. AON / mod. 71/1. Polizza di Assicurazione per la AON / mod. 71/1 RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE DI URBANISTA / PIANIFICATORE ISCRITTO AD ASSURB Guida Operativa Sommario Informazioni sulla Polizza... 3 Informazioni

Dettagli

LOTTO N.4 CAPITOLATO ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE

LOTTO N.4 CAPITOLATO ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE LOTTO N.4 CAPITOLATO ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE Le Norme qui di seguito riportate annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate sui moduli della Compagnia assicuratrice eventualmente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE. Definizioni NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE. Definizioni NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Definizioni Nel testo che segue si intende: per ASSICURAZIONE: il contratto di assicurazione; per POLIZZA: Il documento che prova l assicurazione; per CONTRAENTE: Il

Dettagli

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2012-13

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2012-13 ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2012-13 Il Consiglio Nazionale, al fine di favorire l accesso degli iscritti a una copertura assicurativa completa ed economica, ha confermato anche per il prossimo anno, con

Dettagli