Info Rai TV n. 19 del 10 Giugno Sommario:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Info Rai TV n. 19 del 10 Giugno 2010. Sommario:"

Transcript

1 Gruppo Aziendale UILCOM-UIL Rai Rai Way Milano Info Rai TV n. 19 del 10 Giugno 2010 Sommario: 1. VARIAZIONE LUOGO COORDINAMENTO RAI 14 giugno Rai: Cda approva palinsesti con 7 voti a favore 3. Via libera dalla Vigilanza Rai, obbligatori i compensi nei titoli di coda 4. Vigilanza RAI: ok al bollino verde, Torino sede della tv dei ragazzi 5. Rai: ok Cdm a taglio stipendi 6. RAI: Gentiloni, L'emendamento Calderoli approvato oggi si rivelera' un ottimo affare per Mediaset 7. Rai, star a peso d'oro 8. Rai: Minzolini, autonomia Tg1 marcata e migliorano gli ascolti 9. RAI: Braccialarghe, nessuna garanzia per Sede Torino 10. Rai/ Caparini (Lega): Su Raitre approda lingua friulana 11. Sommerso. Uil: Irregolari 16 lavoratori su Emozioni in HD seguendo gli Azzurri in Sudafrica 13. Si gira in Alto Adige nuova fiction Rai 14. Internet e i ragazzi: l'ottimismo dell'incoscienza? 15. Sciopero a Sky, Mondiali a rischio VARIAZIONE LUOGO COORDINAMENTO RAI 14 giugno 2010 Fonte: UILCOM NAZIONALE Comunichiamo che il Coordinamento unitario RAI convocato per lunedì 14 giugno 2010 alle ore 11,00 avrà luogo presso l' Hotel Mayfair Residence in Via Sicilia 183. Cordialità Rai: Cda approva palinsesti con 7 voti a favore Fonte:Ansa Nei palinsesti autunnali della Rai approvati oggi dal cda di Viale Mazzini è prevista la presenza di Michele Santoro, con la dicitura 'trasmissione informativa/altro': non è dunque specificato che si tratti di Annozero. Sarebbe stato questo, a quanto si apprende, uno dei motivi che avrebbero spinto i consiglieri di minoranza Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten a votare contro. Altra questione non chiara - sempre a quanto si apprende - è quella di 'Parla con me', il programma che avrebbe ancora quattro puntate settimanali, rubricate però come 'Dandini/150 anni'. Tra le novità, per Pippo Baudo sarebbe prevista una trasmissione su Raitre sulla falsariga di 'Novecento' e per Andrea Vianello una striscia informativa al mattino sul modello di 'Omnibus' su La7. 1

2 Via libera dalla Vigilanza Rai, obbligatori i compensi nei titoli di coda Fonte: Repubblica.it Niente più misteri sui compensi di conduttori e giornalisti del servizio pubblico. Le singole retribuzioni e i costi di produzione dei programmi in onda sulla Rai, che siano approfondimenti, telegiornali o puro intrattenimento, saranno trasmessi nei titoli di coda, compresi i pagamenti stabiliti per gli ospiti e gli opinionisti. Saranno resi noti anche i compensi dei conduttori di programmi non di servizio pubblico. E' quanto prevede l'emendamento approvato in commissione di Vigilanza che si avvia a licenziare il parere, obbligatorio ma non vincolante, sul contratto di servizio tra Rai e governo. L'emendamento, presentato dal capogruppo Pdl Alessio Butti, è passato - con alcune modifiche e al termine di una lunga discussione - anche con i voti dell'opposizione che ha chiesto che la trasparenza non riguardasse solo i programmi di approfondimento ma tutti quelli di servizio pubblico, compresi i telegiornali. Il presidente, Sergio Zavoli, ha proposto che sul sito Rai venissero pubblicati tutti i compensi, ritenendo la misura "piu equa e meno demagogica". Zavoli ha anche sottolineato la difficoltà di definire i programmi di servizio pubblico, definendo "indecenti" e non rientranti in questa categoria alcuni programmi del pomeriggio della Rai. "I programmi di servizio pubblico sono definiti dalla contabilità separata - ha spiegato Butti - spetterà poi alla Rai, anche nell'ambito delle regole di mercato, come comportarsi in merito alla trasparenza". Per Giorgio Merlo (Pd), vicepresidente della commissione, si tratta di "un atto di grande trasparenza e di coerenza nei confronti dei cittadini che pagano regolarmente il canone. Il voto unanime della commissione di Vigilanza su questo punto è la conferma che, senza alcun spirito moralistico e men che meno pruriginoso, è venuto il momento che i cittadini conoscano e giudichino i vari stipendi e compensi nella Rai. Capisco l'irritazione, forse, di qualche star nel vedersi pubblicizzare i compensi milionari, ma la stagione delle prediche dal piccolo schermo accompagnate dal silenzio sui compensi è definitivamente chiusa. Ora si apre la stagione della trasparenza". "Grandissima soddisfazione" è stata espressa dal ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta che aveva lanciato la proposta lo scorso dicembre. "Il cittadino - aveva detto Brunetta ospite di un programma di RaiTre - deve poter vedere se un bravo conduttore si merita i due milioni di euro l'anno e una bravissima conduttrice 150 mila euro". Occorre "trasparenza sui contratti miliardari nella Rai", aveva aggiunto. L'iniziativa non riguarda solo la pubblicazione delle retribuzioni ma, aveva precisato il ministro, "anche di tutti i costi delle trasmissioni", visto che "ci sono trasmissioni che costano poco e danno grandi risultati e trasmissioni che costano molto e danno pochi risultati". Brunetta oggi si congratula con Butti e con il direttore generale della Rai, Mauro Masi, perché "con il voto di oggi si sono garantite le necessarie premesse per quella grande operazione trasparenza sulla Rai che avevo più volte sollecitato". Proposta ripresa pochi giorni fa anche da Michele Santoro che, alla conferenza stampa per la fine della stagione di Annozero, aveva detto: "Il mio compenso è noto. Rendiamo pubblici gli stipendi di giornalisti e direttori. Non sono soggetti a privacy di nessun tipo". In Commissione di Vigilanza Rai sono stati invece respinti la maggior parte degli emendamenti presentati dall'opposizione sulla norma relativa alla neutralità tecnologica e competitiva. La norma dello schema del nuovo contratto di servizio, tra le più contestate da Pd, Udc, Idv e Radicali, prevede che "la programmazione delle reti generaliste sia visibile su tutte le piattaforme tecnologiche; a tal fine, assicura la diffusione attraverso almeno una piattaforma distributiva di ogni piattaforma tecnologica". In Commissione, l'opposizione ha spiegato che la Rai in questo modo non sarà obbligata a essere presente su Sky e potrà rimanere solo su Tivusat, con un vantaggio per la sola 2

3 Mediaset. Si chiedeva quindi di modificare la parola "tecnologiche" con "trasmissive", come era previsto nel precedente contratto di servizio, in modo da garantire la presenza della Rai sull'intera offerta tecnologica. L'emendamento è stato respinto con il voto negativo dei membri della maggioranza. E' passato, invece, l'emendamento del relatore, Roberto Rao, che obbliga la Rai "a consentire la messa a disposizione della propria programmazione di servizio pubblico a tutte le piattaforme commerciali che ne faranno richiesta". Vigilanza RAI: ok al bollino verde, Torino sede della tv dei ragazzi Fonte: Ansa Sì al telegiornale regionale sottotitolato e tradotto in lingua dei segni e al bollino che indica la possibilità di visione da parte dei bambini da soli, no al secondo Tg dei ragazzi la domenica. Via libera anche a Torino quale sede della tv dei più piccoli. Sono alcune delle decisioni prese dalla Commissione di Vigilanza Rai, impegnata nell esame degli emendamenti al parere sul contratto di servizio tra Viale Mazzini e il ministero dello Sviluppo economico. Nell ambito della discussione dell articolo 12, relativo alle norme sui minori, non è passato un emendamento, appoggiato dal presidente della Commissione per l infanzia, Alessandra Mussolini, che chiedeva di inserire nel contratto la previsione di un secondo tg dei ragazzi, oltre a quello già trasmesso da Raitre, eventualmente la domenica. Via libera invece all emendamento, presentato dal vicepresidente, Giorgio Merlo, secondo cui il Centro di Produzione di Torino diventa il distretto produttivo specializzato nell offerta dedicata al pubblico dei minori. Si prevede inoltre, che, entro tre mesi dall entrata in vigore del contratto la Rai indichi, non solo i programmi visibili da adulti e da minori accompagnati come previsto dallo schema del contratto di servizio, ma anche dai più piccoli da soli. Via libera all emendamento sulla promozione di modelli femminili e maschili egualitari e non stereotipati, mentre è stato bocciato il monitoraggio specifico sui programmi per i minori, anche se il controllo potrebbe essere affidato all osservatorio sulla dignità della persona, approvato nelle scorse sedute. Nell ambito delle norme relative alla programmazione per i disabili, è stata reinserita una norma che era nel precedente contratto di servizio, ma non in quest ultimo: la previsione di almeno un edizione al giorno di un telegiornale regionale sottotitolato e tradotto nel linguaggio dei segni. Via libera anche al monitoraggio sulla qualità della programmazione per i disabili. Approvato anche un emendamento, proposto dal relatore Roberto Rao, per l inserimento di una sezione dedicata ai reclami nel portale della Rai. Bocciata invece la norma, nata sulla scia de reclami seguiti alla tragedia di Haiti, che obbligava la Rai, in occasione di interventi umanitari, a consentire l accesso al servizio pubblico alla Croce Rossa per la richiesta di donazioni. Rai: ok Cdm a taglio stipendi Fonte: Ansa ROMA, 10 GIU - Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla proposta di Roberto Calderoli per un taglio degli stipendi in Rai. Si tratterebbe di un emendamento alla manovra firmato anche dal ministro per le Riforme, Umberto Bossi. Il testo prevede due scaglioni: per gli stipendi superiori ai 90mila euro, un taglio del 5% per la 'quota parte' ricompresa fra i 90 e i 150mila euro; ed una decurtazione piu' incisiva, del 10%, per i salari superiori i 150mila euro. RAI: Gentiloni, L'emendamento Calderoli approvato oggi si rivelera' un ottimo affare per Mediaset Fonte: ASCA Roma, 10 giu - ''L'emendamento Calderoli approvato oggi si rivelera' un ottimo affare per Mediaset'': lo dichiara l'on. Paolo Gentiloni, responsabile comunicazioni del Partito 3

4 Democratico. ''L'obbligo imposto alla RAI di decurtare il compenso a artisti e ospiti esterni in un mercato duopolistico puo' produrre l'effetto di sottrarre al servizio pubblico star e conduttori di grido a vantaggio di Mediaset'', sottolinea Gentiloni. ''Il governo guidato dal proprietario di Mediaset fissa addirittura anche i dettagli dei compensi pagati dalla RAI e dell'ammontare degli stipendi del servizio pubblico'', prosegue il responsabile comunicazioni del PD. ''L'uscita dalla sala del consiglio dei ministri di Berlusconi e Letta non attenua la gravita' di questa nuova decisione in conflitto di interessi che rivela, inoltre, una incredibile negazione dei sia pur minimi elementi di autonomia della RAI'', conclude Gentiloni. Rai, star a peso d'oro Fonte: L'Espresso di Emiliano Fittipaldi L'alto dirigente della Rai fa l'occhietto furbo. "Emanuele Filiberto fa un'audience pazzesca, ma l'azienda oggi preferisce non stipulare contratti lunghi e onerosi. Il principe lo paghiamo ad apparizione: non buttiamo i soldi noialtri. Quanto gli diamo? Circa 20 mila euro a botta. Lordi, però". Ventimila sono tanti o pochi per una serata su RaiUno? L'aristocratico di casa Savoia, piaccia o no, è da un annetto un Re Mida degli ascolti, e anche se in una serata guadagna quanto un operaio della Fiat in un anno intero, qualcuno a viale Mazzini pensa che se li meriti tutti. "È il mercato tv, bellezza", ti senti rispondere. In effetti in Italia il duopolio e la grande generosità del concorrente costringono l'azienda di Stato a pompare da tempo gli stipendi di dirigenti, conduttori, show man e giornalisti. Nel mondo catodico non c'è crisi che tenga, le buste paga sono sempre in rialzo. Come le polemiche, ormai all'ordine del giorno. Il caso del contratto di Santoro, con stipendio da 700 mila euro lordi l'anno e conseguente liquidazione milionaria, ha scatenato una tempesta culminata con gli strali del ministro Roberto Calderoli. Il leghista pretende che gli stipendi d'oro di viale Mazzini siano sforbiciati. Non dice, però, quali. Lo scorso dicembre Renato Brunetta annunciò che i compensi di giornalisti e conduttori si sarebbero dovuti inserire"nei titoli di testa e di coda", e da allora tutti chiedono maggiore trasparenza. In attesa che il governo e l'azienda pubblicizzino i dati, "L'espresso" ha ottenuto dai piani alti di viale Mazzini parte degli stipendi dei divi Rai. Sono le cifre segretissime dei contratti , dati che a volte sommano un fisso alle cosiddette indennità di funzione, stipendioni che - va detto - vanno divisi per il numero delle puntate e che sono legati (si spera) al ritorno pubblicitario del nome. Partiamo dai dirigenti. Il presidente Paolo Garimberti e il direttore generale Mauro Masi hanno dichiarato di guadagnare, rispettivamente, 448 mila e 715 mila euro l'anno. Sappiamo che i sette consiglieri del cda prendono 98 mila a testa. Tra i vicedirettori quello meglio piazzato è Giancarlo Leone, che guadagna circa 470 mila euro l'anno, mentre l'astro nascente Lorenza Lei tocca solo i 350 mila, esattamente quanto il collega amato da Bossi Antonio Marano. Gianfranco Comanducci, amico storico di Cesare Previti e vicino al Pdl, prende circa 440 mila euro. Nel 2002 la sua retribuzione era di "soli" 235 mila euro. Tra incrementi retributivi, scatti di carriera, promozioni e gratifiche lo stipendio oggi è quasi raddoppiato. Un altro che non si può lamentare è il direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce, che viaggia sui 400 mila euro l'anno, mentre il direttore di RaiUno Mauro Mazza, designato da Gianfranco Fini, prende 300 mila euro. Pure il giovane Marco Simeon, neo capo delle relazioni istituzionali, a fine mese può sorridere: il suo contratto tocca i 190 mila euro lordi. Sorprende, invece, che Claudio Cappon, l'ex direttore generale voluto da Romano Prodi, continui a percepire circa 600 mila euro senza avere - in pratica - alcun incarico di peso. "Io ho un contratto a tempo indeterminato. La Rai avrebbe due possibilità", spiega Cappon, "potrebbe liquidarmi dandomi i 4

5 soldi che mi spettano o assegnarmi la direzione di una controllata. Per ora non ha fatto nulla, e il rischio di un contenzioso è alto". Come fa un'azienda pubblica a pagare 600 mila euro un manager a vuoto, è un mistero. Qualcuno, per un ruolo impegnativo, prende molto meno. "È vero, guadagno 150 mila euro l'anno, a volte 180, dipende dal numero delle puntate. E mi sembrano più che sufficienti, sono soddisfatta così": Milena Gabanelli porta a casa con il suo "Report" ascolti a doppia cifra, ed è la giornalista meno pagata della lista de "L'espresso". Meno ricca, per esempio, di Monica Setta, l'eroina di "Il fatto del giorno", in onda ogni pomeriggio su RaiDue, che prende 200 mila euro. Tra gli uomini, Giovanni Minoli, ex direttore di RaiEducational e oggi capo della struttura che si occuperà della programmazione in occasione dei 150 anni dell'unità d'italia, ha uno stipendio che arriva, tra fisso e indennità, a 550 mila euro. Il numero di puntate che conduce e di cui è autore supera le 200 l'anno. Bruno Vespa, che è esterno, prende invece più del doppio: 1,2 milioni, mentre "Ballarò" porta nelle tasche di Giovanni Floris 450 mila euro l'anno. Anche il conduttore in forza a RaiTre uscendo dall'azienda oggi guadagna più di prima, assumendosi come contropartita, dicono i suoi, "i rischi insiti in una collaborazione a tempo". Il contratto di Minzolini non è nella lista, ma una fonte autorevole giura che è simile a quello di Gianni Riotta, "forse qualcosa di più". Riotta nel 2007 prendeva un fisso da 560 mila euro, con bonus che potevano far lievitare la busta paga fino a 610 mila. Chissà cosa ne pensa Lamberto Sposini, ex vice di Enrico Mentana al Tg5, che oggi come conduttore di "La vita in diretta" ha un contratto da circa 250 mila euro l'anno. Veniamo alle star dell'intrattenimento. Il monte stipendi Rai supera di poco il miliardo di euro, e un decimo finisce nei conti correnti dei contrattisti esterni: alcuni vip vengono pagati attraverso i cosiddetti accordi di volume tra la Rai e altre società come Magnolia ed Endemol. Una delle dive più pagate è Antonella Clerici: il contratto in scadenza era di circa 1,5 milioni, cachet che comprendeva anche la conduzione del Festival di Sanremo. Il nuovo accordo, pare, sarà ritoccato al rialzo. Il suo successore all'ariston dovrebbe essere Carlo Conti, che oggi guadagna 1,3 milioni l'anno. "Un affare", chiosano da viale Mazzini, "vista la mole di serate che dirige". Conti è l'uomo-ovunque: fa "L'eredità" tutti i santi pomeriggi, "I migliori anni" il venerdì sera, da un po' "Voglia di aria fresca", per non contare le serate Rai in cui gioca a fare l'ospite. La famiglia Angela ha invece un profilo diverso, come diverse sono le buste paga di padre e figlio: insieme costano poco più di un milione di euro, ma 750 mila sono per Piero, solo 300 mila appannaggio di Alberto. Se tutti sanno che Fabio Fazio sfiora i 2 milioni l'anno per il suo "Che tempo che fa", seguito dai 700 mila di Serena Dandini impegnata a difendere le serate (sempre si RaiTre) di "Parla con me", nessuno sa che Pupo ha strappato un contratto da 400 mila euro l'anno, di poco inferiore a quello firmato da Max Giusti: il comico che conduce dal 2008 "Affari tuoi" ed è ora in onda con "Stasera è la tua sera" prende circa mezzo milione. Massimo Giletti, eroe settimanale dell'arena di "Domenica In" e giurato in "Ciak...si canta", guadagna invece 350 mila euro l'anno, 50 mila in più dell'ex zarina dell'azienda Alda D'Eusanio, in onda sempre la domenica ma su RaiDue. Molto meno guadagna la show girl che ha sostituito con grandi polemiche la Clerici alla "Prova del cuoco": la giovane Elisa Isoardi da Cuneo, classe 1982, prende per spiegare ricette e ospitate varie 180 mila euro tondi tondi. Non male, visto che il più anziano Osvaldo Bevilacqua, dal 1977 al timone di "Sereno variabile", può contare su 250 mila euro l'anno. Guarda tutti dall'alto in basso l'immenso Pippo Baudo: il mito resiste anche nel cachet, visto che i 900 mila euro l'anno sono riservati davvero a pochi. Rai: Minzolini, autonomia Tg1 marcata e migliorano gli ascolti Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor Roma, 09 giu - "I risultati stanno dimostrando che la mia linea editoriale sta avendo ragione". Cosi' Augusto Minzolini, direttore del Tg1, si e' difeso dalle critiche dei giornalisti sull'autonomia del telegiornale nel corso di una conferenza stampa convocata per presentare il restyling della 5

6 testata e il nuovo sito. Il Tg1 "negli ultimi cinque mesi ha sempre vinto sul Tg5. Solo nel 2000 aveva ottenuto gli stessi risultati", inoltre il divario tra le due testate, in termini di share, e' aumentato "dal 2,3 al 3,98%". Il direttore, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha spiegato: "Io tendo a dare il prodotto piu' imparziale possibile". Riguardo alle recenti accuse di epurazione, Minzolini ha aggiunto che "non si puo' andare a sparare contro il Tg dove si lavora; questa cosa qui dal punto di vista etico mi lascia perplesso". Inoltre "c'e' un problema di fondo sulla conduzione, ci sono conduzioni che durano da 29 anni; a tutti quanti ho fatto una proposta di ricollocazione addirittura di inviati agli esteri, e sto ancora aspettando una risposta dai colleghi". All'accusa di dare troppo spazio a notizie di alleggerimento, Minzolini ha fatto notare che "bisogna confrontarsi con il pubblico; se debbo dare uno spazio alla politica superiore agli altri, devo poi trovare il modo di tener fermo lo spettatore". E comunque questo tipo di notizie trova spazio "negli ultimi cinque-dieci minuti". Rispondendo a una domanda sulla parzialita' dei suoi editoriali Minzolini ha sottolineato che mentre per l'editoriale si prende la responsabilita' di quello che dice, "sul Tg intervengo davvero poco" e, dunque, l'autonomia del Tg e' molto piu' marcata di quanto si possa immaginare". Riguardo infine alle intercettazioni in cui e' stato coinvolto, ha concluso, "devo dire che nelle intercettazioni mettono solo quelle che vogliono. Ho avuto anche durante delle telefonate litigate con molti personaggi". RAI: Braccialarghe, nessuna garanzia per Sede Torino Fonte: ANSA TORINO, 10 GIU - Il piano industriale della Rai, per il momento, non contiene elementi di garanzia per la sede di Torino. A dirlo, durante la riunione di oggi della commissione Lavoro del Comune di Torino, è stato il direttore del Centro di produzione Rai torinese, Maurizio Braccialarghe. Il quadro della situazione - è emerso nel corso della riunione - vede una contrazione dei ricavi legata alla crescente elusione del canone. Da questo presupposto, il piano industriale dell azienda, ancora in fase di discussione con i sindacati, prevede la chiusura della sede di via Cernaia a Torino, che occupa 380 lavoratori, con l esternalizzazione dei servizi amministrativi e corporate. Torino - ha spiegato Braccialarghe - è indicata come distretto di produzione della tv per bambini e ragazzi, ma sarà fondamentale capire in quale maniera questo si tradurrà in atti concreti. Sempre a Torino, a partire dal prossimo autunno, dovrebbero essere insediate le Teche di Radio Rai. In attesa di maggiori dettagli sull applicazione del piano industriale dell azienda, nel capoluogo piemontese rimangono incertezze e preoccupazioni: il progetto della Rai prevede esuberi a livello nazionale, di cui la metà a Torino. Rai/ Caparini (Lega): Su Raitre approda lingua friulana Fonte: Virgilio "Nelle sue trasmissioni radiofoniche e televisive la Rai valorizzerà il friulano realizzando una programmazione rispettosa dei diritti delle minoranze linguistiche". Lo annuncia Davide Caparini, segretario di Presidenza in Commissione Vigilanza Rai, a margine dell'approvazione di un apposito emendamento al contratto di servizio Ministero-Rai presentato dalla Lega Nord. "Come richiesto nel corso di una recente audizione - prosegue l' esponente del Carroccio -, la Regione Friuli, o meglio il "Friûl Vignesie Julie", potrà stipulare convenzioni con la concessionaria pubblica dando la necessaria dignità al suo idioma diffuso nella maggior parte delle province di Gorizia, Udine e Pordenone". Particolarmente soddisfatto per il successo incassato oggi dalla Lega Nord è il deputato del Carroccio Massimiliano Fedriga: "Oggi è un giorno molto importante per i friulani - afferma -: sulla Tv pubblica approda la nostra bellissima lingua, dando finalmente attuazione alla legge regionale e a quella statale. Quest'ultima, in particolare, dal 1999 ha riconosciuto ai friulanofoni lo status di 'minoranza linguistica storica', ai sensi dell'art. 6 della Costituzione italiana, prevedendo oltre alla tutela del friulano anche il suo insegnamento a scuola come lingua veicolare". Caparini, inoltre, sottolinea: "Nello stesso contratto di servizio, abbiamo previsto la possibilità per Regioni, Province e Comuni di stipulare accordi con la Rai al fine di promuovere le lingue e le culture locali". 6

7 Sommerso. Uil: Irregolari 16 lavoratori su 100 Fonte: Stranieri in Italia Roma 9 giugno Il sommerso vale 154 miliardi di euro, il 10,3% del Prodotto interno lordo. E colpisce 3,7 milioni di persone, che lavorano in assenza, totale o parziale, di tutele, con un tasso di irregolarità pari al 16,4% rispetto al numero degli occupati. Sono le stime pubblicate oggi dalla Uil su un fenomeno che toglie risorse alle casse dell erario e a quelle previdenziali, così come sicurezza ai lavoratori. Senza contare la concorrenza sleale ai danni delle imprese oneste da parte di chi, infrangendo le regole, ha costi del lavoro estremamente più bassi. Per il segretario confederale Guglielmo Loy, la continua crescita del lavoro sommerso è un rischio concreto che attanaglia indistintamente tutto il Paese. Così come contro l evasione fiscale, anche contro il 'nero' è necessario un maggiore impegno di tutti i livelli istituzionali, da quelli nazionali a quelli locali, anche per una più efficace e coordinata azione dei soggetti preposti al controllo. Vanno date risposte innovative continua il sindacalista della Uil - che affrontino più di un tema, a partire dalle politiche sull immigrazione. Queste infatti fino ad oggi sono state più legate a farraginosi meccanismi burocratici, piuttosto che a dare reali risposte ai bisogni concreti di imprese e lavoratori. Emozioni in HD seguendo gli Azzurri in Sudafrica Fonte: raiway.it Grande attesa per l inizio dei Mondiali di Calcio e RAI si impegna a regalarci emozioni, immagini, interviste, curiosità e news dagli stadi, dai campi di allenamento della Nazionale, da Casa Azzurri e da tutto il Sudafrica. Nell ambito dell organizzazione dell Evento Rai Way conferma il proprio ruolo di leader fronteggiando per Rai diversi ambiti di complessità: la predisposizione dei numerosi collegamenti, locali ed internazionali, col Sudafrica; la diffusione in Alta Definizione delle partite; la varietà delle piattaforme televisive, DTT, satellite ed analogico terrestre, su cui saranno trasmessi i vari contenuti. Il progetto dei collegamenti realizzati da Rai Way per le esigenze di produzione dell Evento prevede lo studio/regia di Johannesburg come punto nodale, al quale si interconnettono sia i collegamenti internazionali da e verso l Italia sia i collegamenti domestici dalle varie locations in Sud Africa, tra cui un secondo studio presso Casa Azzurri. A partire dal prossimo 11 giugno le partite e i contenuti pre e post evento (interviste, servizi, etc.) raggiungeranno le case degli italiani: In Alta Definizione (HD) - sul canale Rai HD del digitale Terrestre (canale MUX 4) codificato in MPEG-4 - e sul canale Rai HD della piattaforma satellitare TivùSat (canale TSP 133) codificato in MPEG-4 In Standard Definition (SD) - su Rai 1 del digitale Terrestre in 16:9 (canale 1 - MUX 1) - su Rai 1 della piattaforma satellitare TivùSat in 16:9 (canale 1 - TSP 124) - su Rai 1 analogico terrestre in formato 4:3 Un palinsesto più ampio, comprendente le rubriche DRIBBLING MONDIALI, MONDIALE SPRINT, MONDIALE SERA e NOTTI MONDIALI è inoltre offerto da Rai Sport dalle all 1.00 di notte circa. Le trasmissioni di Rai Sport saranno visibili in formato 16:9 sul digitale terrestre, nel zone coperte dal MUX 2 o dal MUX B, e sulla piattaforma satellitare TivùSat. 7

8 Grandissimo anche l impegno profuso da Radio Rai. Radio1, col suo ruolo centrale di informazione servizio pubblico, trasmetterà la cronaca di tutte le 64 partite del Mondiale e i suoi racconti, le interviste e i commenti realizzati dagli inviati del Giornale Radio arricchiranno anche lo Speciale Radio2, all insegna dell intrattenimento, propone con le sue rubriche un Mondiale diverso, ironico, curioso, al limite dell irriverente. Inoltre, i Mondiali 2010 offerti dalla RAI non saranno solo televisione e radio. Gli appassionati potranno vedere il Mondiale anche sul sito attraverso la trasmissione in simulcast delle gare trasmesse su Rai1 e in diretta ed on demand sullo Speciale Ricordiamo, infine,che per informazioni inerenti alla ricezione e alle frequenze radiotelevisive è a disposizione degli utenti Call Center Tecnico di Rai Way al Numero Verde attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle e possono essere effettuate ricerche per singolo Comune all interno della sezione di Ricezione TV e Radio di questo sito. Si gira in Alto Adige nuova fiction Rai Fonte: ANSA BOLZANO,10 GIU- Sara'girata in Alto Adige la nuova serie tv 'Un passo dal cielo' con Terence Hill e Katia Ricciarelli in onda su Raiuno la prossima stagione.la troupe, guidata dal regista Enrico Oldoini, avviera' le riprese sabato in Alta Val Pusteria. L'originario titolo 'Uomo del bosco' e' stato trasformato in 'Un passo dal cielo' perche' 'qui in Alto Adige ci sentiamo cosi'', ha detto il produttore Luca Barnabei in una conferenza stampa a Bolzano. Internet e i ragazzi: l'ottimismo dell'incoscienza? Fonte: Newslinet Da una ricerca Demoskopea commissionata dal Co.Re.Com Liguria emergono luci e ombre del rapporto sempre più stretto tra i giovanissimi e la rete. Il 7 di giugno, presso la sede del Comitato regionale per le comunicazioni della Liguria, sono stati presentati i risultati della ricerca "Media e minori - minori e internet" che si proponeva di esplorare le modalità e gli atteggiamenti con cui i ragazzi liguri dai 10 ai 17 anni si rapportano con la rete delle reti. Sono intervenuti rappresentanti dell'autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), dell'università di Milano - Bicocca e dell'osservatorio di Pavia sui media audiovisivi. A livello locale erano presenti esponenti del Compartimento di Polizia postale e delle comunicazioni e dell'ufficio scolastico regionale, così come il Garante dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. La ricerca ha evidenziato che i ragazzi liguri hanno una discreta disponibilità dei mezzi che consentono di collegarsi alla rete (il 42% possiede un pc personale, il 91 % una connessione a larga banda) e sono in grado di utilizzarli con grande competenza tecnica. Più carente sembra essere la consapevolezza dei rischi. Internet viene infatti esaltata come mezzo impareggiabile nella ricerca di informazioni, nello studio, nel divertimento e nella comunicazione, ma non sembra esserci il necessario approfondimento sui "lati oscuri" della rete. Anzi, il 43% dei giovani intervistati non individua aspetti negativi nella sua esperienza di "navigazione". Aspetti che invece sono emersi in modo evidente dagli interventi dei relatori, in particolare da quelli di Danilo Bisio della Polizia postale e delle comunicazioni e del prof. Marco Castiglioni, psicologo dell'università di Milano-Bicocca. Adescamento online, pedopornografia, download illegali ma anche isolamento, asocialità, incoraggiamento a comportamenti violenti o di esclusione sociale, acriticità nei confronti del bombardamento dell'informazione non gerarchizzata e non filtrata in arrivo dal web. Un quadro fosco, mitigato solo parzialmente dall'intervento di Stefano Mosti dell'osservatorio di Pavia, che ha cercato di evidenziare comunque gli aspetti positivi (tanti, e spesso sottovalutati) della rete e del nuovo modello di accesso alla cultura, all'informazione e alle relazioni sociali che essa rappresenta. Grande responsabilità nel far pendere la bilancia dal lato giusto rimane in capo alle famiglie e alla scuola, come hanno evidenziato nei loro interventi Maria Pia Caruso di Agcom e Mariapina Acquarone dell'ufficio scolastico regionale. Spesso proprio questi soggetti sono afflitti da un "digital divide generazionale" che impedisce loro di aiutare i più giovani ad assumere i 8

9 comportamenti corretti nei confronti della rete. Il Co.re.com ligure, con il suo progetto "Media e minori" che prevederà altre ricerche incentrate sul rapporto dei giovani con cellulari e videogiochi, tenta quindi di ritagliarsi un ruolo di promotore e coordinatore di iniziative nel campo della tutela dei minori nei mezzi di comunicazione, al di là dei propri compiti di vigilanza e controllo sui media locali. Sembra però persistere una scarsa volontà politica locale di dare poteri e strumenti di intervento concreti a questo organismo, che resta ormai uno dei pochi in Italia a non avere attivato le nuove deleghe funzionali da parte di Agcom, come puntualmente evidenziato dalla stessa rappresentante dell'autorità. (E.D. per NL) Sciopero a Sky, Mondiali a rischio Fonte: L'Unità di Giuseppe Vespotutti A due giorni dal calcio d'inizio, l'agitazione dei dipendenti Sky mette a rischio la trasmissione dei Mondiali sudafricani sulle reti italiane di Rupert Murdoch: partite e programmi d'approfondimento e informazione potrebbero saltare per lo sciopero votato lunedì scorso in un'affollata assemblea dai lavoratori milanesi della tivù satellitare, ora approdata sul digitale terrestre. Pur partendo dal capoluogo lombardo, la protesta coinvolgerà la maggior parte dei dipendenti Sky impegnati nell'avventura africana: Milano, con circa un migliaio di persone tra tecnici e personale amministrativo, è la sede maggiormente coinvolta dall'evento sportivo. Allo sciopero parteciperà anche chi è già in Sudafrica. L'agitazione è mossa dalla politica salariale della tivù, da tempo - almeno dall'ultimo rinnovo contrattuale del 2008 contestata dai dipendenti. Secondo la Rsu aziendale e i sindacati Slc-Cgil, Fistel-Cisl e la Uilcom-Uil, Sky di fatto non riconosce ai suoi lavoratori gli aumenti salariali previsti dal contratto nazionale della radiotelevisione (Rti). L'escamotage utilizzato sarebbe quello del riassorbimento dei cosiddetti superminimi, i premi in busta paga concessi individualmente dalle aziende ai propri dipendenti. E' avvenuto per esempio nel marzo del 2009 quando, prima di applicare la seconda tranche di aumento previsto dal contratto nazionale, la tivù satellitare ha riassorbito i bonus che aveva già riconosciuto ad alcuni dipendenti. Un modus operandi che - seppur assicuri un «ingente incasso», assicurano i sindacati - a Sky è già costato una condanna da parte del Tribunale di Milano per condotta antisindacale. L'azienda tuttavia avrebbe deciso, secondo quanto riferiscono i rappresentanti dei lavoratori, di continuare su questa strada. L'avrebbe fatto recentemente con i dipendenti del suo call center Telecare, che partecipano allo sciopero, e vorrebbe farlo nuovamente con i tecnici e gli amministrativi della televisione, che in questi mesi discutono il rinnovo del biennio economico del contratto. Nel frattempo però ci sono i mondiali, praticamente l'evento di punta di tutta la programmazione sportiva della tivù, e i dipendenti si dicono pronti a far saltare la festa. «Chiediamo politiche salariali condivise e contrattate con il sindacato», dice Francesco Aufieri, Slc-Cgil di Milano. Lo sciopero, che potrebbe rientrare solo nel caso l'azienda facesse un passo indietro aprendo un tavolo di confronto con i rappresentanti dei lavoratori, darebbe almeno il tempo alle mamme di Sky di stare un po' coi figli. Pare che il doppio ruolo genitore-lavoratore sia difficile da interpretare se si lavora per la piattaforma televisiva. A questo proposito, in azienda circola da qualche mese - da quando la giornalista Ilaria D'Amico è rientrata al lavoro dopo la gravidanza - una lettera della Rsu aziendale. Senza polemiche, nelle due pagine si mette a confronto il trattamento riservato alla giornalista-mamma D'Amico alla quale viene riconosciuto un ruolo di prima importanza nella azienda - con quello delle altre lavoratrici con figli. La cosa che salta agli occhi è che per una D'Amico che, per esempio, ha la nursery in azienda - e forse anche in Sudafrica - le altre mamme non hanno neanche la convenzione con gli asili nido vicini al posto di lavoro. 9

10 Eppure, si legge nella lettera, «per permettere ad un talento come Ilaria D Amico di andare in onda con il suo programma c è un lavoro quotidiano di centinaia di altre donne che l aiutano nel suo compito, dalla costumista, alla truccatrice, dalle assistenti di studio, alle ragazze dell amministrazione e, se per tutte loro le agevolazioni concesse ad Ilaria sono un utopia, anche altri provvedimenti più semplici, per integrare impegni famigliari e lavoro appaiono come miraggi». La speranza a Sky è che i mondiali portino bene. 09 giugno

Rassegna del 18/03/2015

Rassegna del 18/03/2015 Rassegna del 18/03/2015 ROMA 2024 Tempo 28 Olimpiadi 2024. Si candida anche Amburgo Marino: non temo nessuno... 1 ROMA 2024 Leggo Roma 20 «Olimpiadi, non temiamo nessuno» F.Sci. 2 ROMA 2024 Stampa 30 Lettera.

Dettagli

24-NOV-2015 da pag. 37 foglio 1

24-NOV-2015 da pag. 37 foglio 1 Tiratura 09/2015: 391.681 Diffusione 09/2015: 270.207 Lettori Ed. II 2015: 2.458.000 Quotidiano - Ed. nazionale Dir. Resp.: Ezio Mauro da pag. 37 24/11/2015 Responsabilità professionale. Intervista a Trojano

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni

Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni http://www.julienews.it/notizia/istruzione-e-lavoro/sciopero-per-il-mancato-rinnovo-delccnl-delle-telecomunicazioni/277635_istruzione-e-lavoro_7.html Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni

Dettagli

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA Roma, 14 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I medici di famiglia della Fimmg pronti a dare battaglia contro gli effetti della manovra 'salva-italià

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

L'agenda di giovedì 10 luglio

L'agenda di giovedì 10 luglio Politica L'agenda di giovedì 10 luglio L'agenda di giovedì 10 luglio ROMA (11.00) Sala Convegni Città dell Altra economia, largo Frisullo. Conferenza stampa di chiusura del progetto Wonder tata finanziato

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

COME AIUTARE I NOSTRI FIGLI A CRESCERE BENE?

COME AIUTARE I NOSTRI FIGLI A CRESCERE BENE? COME AIUTARE I NOSTRI FIGLI A CRESCERE BENE? Ogni genitore desidera essere un buon educatore dei propri figli, realizzare il loro bene, ma non è sempre in armonia con le dinamiche affettive, i bisogni,

Dettagli

Pari opportunità nei media

Pari opportunità nei media Immagine Comune di Ravenna Pari opportunità nei media Mussi bollini Presidente Commissione Pari Opportunità RAI Vice Direttore RAI Ragazzi La comunicazione televisiva può influenzare ciò che accade nella

Dettagli

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012 Corriere della Sera La Repubblica Il Giornale Corriere della Sera.it Asca Corriere della Sera La Stampa Il Sole 24 Ore Corriere della Sera La Stampa Prima Pagina Al Lingotto

Dettagli

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Emanuele Lajolo di Cossano COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Università degli Studi - Torino, 19 aprile 2010 La prima cosa da fare PERCHE SONO QUI? QUAL E IL MIO OBIETTIVO? CHE COSA VOGLIO ASSOLUTAMENTE

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA 61 di TEODORO FULGIONE * Intervista ad Alessandro Luciano capo del progetto Monitoraggio delle politiche del lavoro con le politiche di sviluppo locale dei sistemi

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

AUDIMOVIE: fase periodica. Maggio e Dicembre 2008

AUDIMOVIE: fase periodica. Maggio e Dicembre 2008 Maggio e Dicembre 00 AUDIMOVIE: fase periodica Maggio e Dicembre 00 Maggio e Dicembre 00 Obiettivi La ricerca estensiva periodica sul cinema svoltasi nei mesi di Maggio e di Dicembre 00 ha inteso esplorare

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Diritti calcistici televisivi in Italia

Diritti calcistici televisivi in Italia Diritti calcistici televisivi in Italia I diritti calcistici televisivi sono i diritti di riprendere e trasmettere, in diretta o in differita e su qualunque piattaforma televisiva, le partite di calcio.

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

Pensioni: Bomba Nori, il contributivo per tutti è fattibile! PENSIONI blog. Pensioni: Bomba Nori, il contributivo per tutti è fattibile!

Pensioni: Bomba Nori, il contributivo per tutti è fattibile! PENSIONI blog. Pensioni: Bomba Nori, il contributivo per tutti è fattibile! Pagina 1 di 6 Search PENSIONI blog Europa Informazioni Notizie Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2014-08:24 RSS In Notizie Pensioni: Bomba Nori, il contributivo per tutti è fattibile! 29 marzo 2014-08:24

Dettagli

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29 Testata: LA REPUBBLICA Sassoli de Bianchi (Upa): La pubblicità e i consumi tornano a crescere nel 2015. Google paghi i diritti d autore PAG. 29 Testata: ITALIA OGGI Costa: ora il progetto per l editoria

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016)

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) SAN MARINO TV San Marino Rtv: dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo. La radiotelevisione di Stato, espressione

Dettagli

DELIBERA N. 175/14/CONS

DELIBERA N. 175/14/CONS DELIBERA N. RICHIAMO ALLA SOCIETA RAI-RADIOTELEVISIONE ITALIANA S.P.A. ALL IMMEDIATO RIEQUILIBRIO DELL INFORMAZIONE DURANTE LA CAMPAGNA PER L ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL ITALIA

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CONSORZIO CAMÙ. 10/03/2015 Foglio 1. 9 Marzo 2015 ore 18:34 Cagliari Capitalia italiana Cultura 2015: in arrivo un milione di euro

RASSEGNA STAMPA CONSORZIO CAMÙ. 10/03/2015 Foglio 1. 9 Marzo 2015 ore 18:34 Cagliari Capitalia italiana Cultura 2015: in arrivo un milione di euro Pagina Cagliari 9 Marzo 2015 ore 18:34 Cagliari Capitalia italiana Cultura 2015: in arrivo un milione di euro Il Ministero della Cultura ha infatti stanziato finanziamenti pari a 1 milione di euro per

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

La comunicazione della cooperazione internazionale per lo sviluppo in Piemonte

La comunicazione della cooperazione internazionale per lo sviluppo in Piemonte Osservatorio sulla Comunicazione Politica, Dipartimento di Culture Politica e Società La comunicazione della cooperazione internazionale per lo sviluppo in Piemonte ricerca condotta da Sara Minucci (Osservatorio

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali COMUNICATO STAMPA CREDITO, CATANIA: NUOVI STRUMENTI PER L AGRICOLTURA ITALIANA Il nostro Paese sta attraversando una congiuntura difficile ed uno

Dettagli

Lexis Ricerche per Faschim. FASCHIM Indagine Associati

Lexis Ricerche per Faschim. FASCHIM Indagine Associati Lexis Ricerche per Faschim FASCHIM Indagine Associati 1 Metodo e campione Ricerca quantitativa sul target iscritti Faschim. Disegno campionario: 1000 interviste telefoniche a iscritti al fondo Faschim;

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV);

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV); SKY: progetto Scuole/Sky TG24 Questionario studenti Le aree di indagine: 1. Accessibilità 2. Analisi critica 3. Comunicazione 4. Focus su nuove professionalità ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica?

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? LA CITAZIONE di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? PRIMA OPERATRICE CALL CENTER Noi le stiamo

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

F.N.A.A.R.C. FONDAZIONE ENASARCO: UNA RIFORMA DELLA PREVIDENZA IN FAVORE DEGLI AGENTI DI COMMERCIO.

F.N.A.A.R.C. FONDAZIONE ENASARCO: UNA RIFORMA DELLA PREVIDENZA IN FAVORE DEGLI AGENTI DI COMMERCIO. F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio AI SIGNORI PRESIDENTI DELLE ASSOCIAZIONI ADERENTI AI SIGNORI CONSIGLIERI DELLA F.N.A.A.R.C. LORO SEDI Prot. 229/2010/LS/lm

Dettagli

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI!

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI! FERIE NO! FERIE. SI! Veniamo a conoscenza che i Responsabili OGGI stanno obbligando le proprie risorse a pianificare entro fine anno il residuo ferie arretrato. Gli stessi Responsabili IERI hanno negato

Dettagli

Alimentazione al Femminile A cura di

Alimentazione al Femminile A cura di Milano, 22 Giugno 2015 Alimentazione al Femminile A cura di SCENARIO E OBIETTIVI DELLA RICERCA PRESSO LE DONNE ITALIANE Questa ricerca ha l obiettivo di indagare a 360 gradi il tema dell alimentazione

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

57125 Livorno Via Fagiuoli, 6 tel. 0586.219348. fax 0586.890237. pdlivorno@email.it www.pdlivorno.it. PD. Festa.

57125 Livorno Via Fagiuoli, 6 tel. 0586.219348. fax 0586.890237. pdlivorno@email.it www.pdlivorno.it. PD. Festa. comunicato stampa sulla cassa integrazione alla Magna di Guasticce e sulle difficoltà del comparto auto. Segnalazione delle iniziative sui problemi economici e del lavoro alla Festa della Rotonda. NEWSLETTER

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 La riduzione delle copie vendute nel quinquennio è stata di 400 milioni, oltre un milione di copie al giorno. Lievemente meno accentuato il calo degli abbonamenti, passati da circa 380mila

Dettagli

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014 PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014 (Art. 123 ter, D.Lgs. 58/1998) (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 19/03/2015) (Sito web: www.pininfarina.com) 2 SEZIONE I a) Per quanto

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE:

INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: Il Lupus Eritematoso Sistemico: quale conoscenza, consapevolezza ed esperienza? Sintesi dei risultati di ricerca per Conferenza Stampa

Dettagli

Le Riscritture del MdS n 6

Le Riscritture del MdS n 6 TESTO ORIGINALE Comunicato stampa I risultati della ricerca Bachelor sui neolaureati dell area Lombarda Ingegnere ed economista che hai frequentato un università milanese: che tipo sei? Secondo gli ultimi

Dettagli

GILDA NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI #LABUONASCUOLA, DOCENTI PIÙ POVERI CON NUOVO SISTEMA STIPENDI E SCATTI

GILDA NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI #LABUONASCUOLA, DOCENTI PIÙ POVERI CON NUOVO SISTEMA STIPENDI E SCATTI GILDA NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI #LABUONASCUOLA, DOCENTI PIÙ POVERI CON NUOVO SISTEMA STIPENDI E SCATTI Gilda Nazionale Degli Insegnanti Via Salaria, 44 00138 Roma Tel. 068845005 095 fax. 0684082071 www.gildains.it

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 (Art. 123 ter, D.Lgs. 58/1998) (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 21/03/2013) (Sito web: www.pininfarina.com) 2 SEZIONE I a) Per quanto

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO (ricerca di mercato condotta da GPF e ISPO) 15 dicembre 2005 Mezzogiorno d Italia 2004 1/18 SCOPO DELL INDAGINE Analizzare presso la Business Community

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA DOMANI BERSANI, PREOCCUPAZIONE SU SCELTE GOVERNO (ANSA) - ROMA, 18 APR - ''Molto

Dettagli

Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami"

Università, paradossale guerra ai fuori corso Gli atenei finiranno per regalare gli esami INCHIESTA Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami" Il ministero, nell'erogare i fondi, adesso penalizza i centri con troppi studenti in ritardo con le

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO Relazione introduttiva dell avv. Marco Rossignoli Coordinatore di Aeranti-Corallo e Presidente Aeranti Milano 3 novembre 2009 Il passaggio al digitale

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese.

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese. I COMUNI RISPARMIANO, MA LE AMMINISTRAZIONI CENTRALI SPENDONO. TAGLIARE ANCORA VUOL DIRE TOGLIERE 6 MILIARDI DI EURO ALLE IMPRESE E MOLTI SERVIZI AI CITTADINI. I Comuni sono oggetto di una ingiusta campagna

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

Un saluto a tutti e benvenuti in PUBLICEL.

Un saluto a tutti e benvenuti in PUBLICEL. Un saluto a tutti e benvenuti in PUBLICEL. Mi chiamo Antonio Poppi e da alcuni anni lavoro online in diversi settori. Sono il partner N 104281 di PUBLICEL Appena ho conosciuto questa azienda ho subito

Dettagli

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Il nostro processo comunicativo 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9) 10) Presentazione Personale Feeling Motivo dell'incontro Conferma consulenza Analisi

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 904 Seduta del 08/11/2013

DELIBERAZIONE N X / 904 Seduta del 08/11/2013 DELIBERAZIONE N X / 904 Seduta del 08/11/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Èuna situazione complessa e per

Èuna situazione complessa e per LE RISORSE PER IL VOLONTARIATO NELLA CRISI: COME QUADRARE IL CERCHIO? Investire nella qualità della progettazione, ricerca di nuovi potenziali finanziatori, ricorso a campagne di sottoscrizione popolare.

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

RASSEGNA STAMPA &DQRQH 5$, 23 IHEEUDLR 201

RASSEGNA STAMPA &DQRQH 5$, 23 IHEEUDLR 201 RASSEGNA STAMPA 23 201 Agenzia Dire (ER) RAI. CNA: DIETROFRONT SU CANONE PER PC, LA PROTESTA PAGA ALLA SODDISFAZIONE SI SOMMA STOP SENATO A NORMA RISARCIMENTO AUTO (DIRE) Bologna, 22 feb. - "La dura presa

Dettagli

L indagine di Michael Page. Global Human Resource Barometer 2013, le strategie degli Human Resource leaders nell attuale complesso mercato del lavoro

L indagine di Michael Page. Global Human Resource Barometer 2013, le strategie degli Human Resource leaders nell attuale complesso mercato del lavoro L indagine di Michael Page Global Human Resource Barometer 2013, le strategie degli Human Resource leaders nell attuale complesso mercato del lavoro Come sta cambiando il ruolo del Direttore Risorse Umane

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E Con il DPR 28 marzo 2013, n. 80 è stato emanato il regolamento sul Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) in materia di istruzione e formazione. Le istituzioni

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Estratto da Autorità per le garanzie nelle comunicazioni RELAZIONE ANNUALE SULL ATTIVITÀ SVOLTA E SUI PROGRAMMI DI LAVORO Roma, 24 luglio 2007

Estratto da Autorità per le garanzie nelle comunicazioni RELAZIONE ANNUALE SULL ATTIVITÀ SVOLTA E SUI PROGRAMMI DI LAVORO Roma, 24 luglio 2007 Estratto da Autorità per le garanzie nelle comunicazioni RELAZIONE ANNUALE SULL ATTIVITÀ SVOLTA E SUI PROGRAMMI DI LAVORO Roma, 24 luglio 2007 2.11.La tutela dei minori Lo scenario normativo relativo al

Dettagli

Sommario. Bentornata Preside.pag. 2. L ultima avventura di Garmir: l incontro con i ragazzi del Cerboni.. pag. 3. Lo ha letto per noi...pag.

Sommario. Bentornata Preside.pag. 2. L ultima avventura di Garmir: l incontro con i ragazzi del Cerboni.. pag. 3. Lo ha letto per noi...pag. Gennaio 2010 Sommario Bentornata Preside.pag. 2 L ultima avventura di Garmir: l incontro con i ragazzi del Cerboni.. pag. 3 Lo ha letto per noi...pag.4 Cronaca sportiva pag. 5 Finalmente una lezione interessante.

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso Visti i positivi riscontri avuti, nella corrente stagione sportiva le gare della categoria Pulcini dovranno essere arbitrate con il metodo dell autoarbitraggio [

Dettagli

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate!

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Il Consiglio d'europa è un'organizzazione internazionale con 47 paesi membri. La sua attività coinvolge 150 milioni

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati.

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 1 ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 2 Indice generale Abstract...3 Integrare: perché?...3 Le soluzioni attuali...4 Cos'è un ESB...5 GreenVulcano ESB...6 3 Abstract L'integrazione

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Investire in Cina, India, Brasile e Turchia Il costo e la normativa del lavoro

Investire in Cina, India, Brasile e Turchia Il costo e la normativa del lavoro Investire in Cina, India, Brasile e Turchia Il costo e la normativa del lavoro A cura di Centro Studi Assolombarda Ufficio Studi Unione Industriale di Torino Argomenti della Presentazione Condizioni alla

Dettagli

LUCA CLUN LA FISICA DEL CAMBIAMENTO

LUCA CLUN LA FISICA DEL CAMBIAMENTO LUCA CLUN LA FISICA DEL CAMBIAMENTO Come Attuare il Cambiamento Attraverso la PNQ e il Modellamento della Realtà 2 Titolo LA FISICA DEL CAMBIAMENTO Autore Luca Clun Editore Bruno Editore Sito internet

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 3 3 Ad Emmaus si canta che è una bellezza S O M M A R I O In Prima 1 Caro amico 2 ti scrivo Eventi 3 Articolo 4 Fashion Lavelli 5 LA SETTIMANA SCORSA

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli Anni 2009, 2010, 2011 Cos è il lavoro

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Coordinamento Nazionale Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 09 aprile 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 09 aprile 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 aprile 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 aprile 2015 09/04/2015 Gazzetta di Modena Pagina 11 Confesercenti, oggi lezione di Marchi sull' innovazione 1 09/04/2015 Il Resto del Carlino

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Direttiva del 28 settembre 2009 Indirizzi interpretativi ed applicativi in materia di destinazione delle spese per l acquisto di spazi pubblicitari da parte delle Amministrazioni dello Stato ai sensi dell

Dettagli

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA Con questo special report vogliamo essere d aiuto e di supporto a tutte quelle aziende e professionisti che cercano nuovi spunti e idee illuminanti per incrementare il numero di clienti e di conseguenza

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli