Info Rai TV n. 19 del 10 Giugno Sommario:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Info Rai TV n. 19 del 10 Giugno 2010. Sommario:"

Transcript

1 Gruppo Aziendale UILCOM-UIL Rai Rai Way Milano Info Rai TV n. 19 del 10 Giugno 2010 Sommario: 1. VARIAZIONE LUOGO COORDINAMENTO RAI 14 giugno Rai: Cda approva palinsesti con 7 voti a favore 3. Via libera dalla Vigilanza Rai, obbligatori i compensi nei titoli di coda 4. Vigilanza RAI: ok al bollino verde, Torino sede della tv dei ragazzi 5. Rai: ok Cdm a taglio stipendi 6. RAI: Gentiloni, L'emendamento Calderoli approvato oggi si rivelera' un ottimo affare per Mediaset 7. Rai, star a peso d'oro 8. Rai: Minzolini, autonomia Tg1 marcata e migliorano gli ascolti 9. RAI: Braccialarghe, nessuna garanzia per Sede Torino 10. Rai/ Caparini (Lega): Su Raitre approda lingua friulana 11. Sommerso. Uil: Irregolari 16 lavoratori su Emozioni in HD seguendo gli Azzurri in Sudafrica 13. Si gira in Alto Adige nuova fiction Rai 14. Internet e i ragazzi: l'ottimismo dell'incoscienza? 15. Sciopero a Sky, Mondiali a rischio VARIAZIONE LUOGO COORDINAMENTO RAI 14 giugno 2010 Fonte: UILCOM NAZIONALE Comunichiamo che il Coordinamento unitario RAI convocato per lunedì 14 giugno 2010 alle ore 11,00 avrà luogo presso l' Hotel Mayfair Residence in Via Sicilia 183. Cordialità Rai: Cda approva palinsesti con 7 voti a favore Fonte:Ansa Nei palinsesti autunnali della Rai approvati oggi dal cda di Viale Mazzini è prevista la presenza di Michele Santoro, con la dicitura 'trasmissione informativa/altro': non è dunque specificato che si tratti di Annozero. Sarebbe stato questo, a quanto si apprende, uno dei motivi che avrebbero spinto i consiglieri di minoranza Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten a votare contro. Altra questione non chiara - sempre a quanto si apprende - è quella di 'Parla con me', il programma che avrebbe ancora quattro puntate settimanali, rubricate però come 'Dandini/150 anni'. Tra le novità, per Pippo Baudo sarebbe prevista una trasmissione su Raitre sulla falsariga di 'Novecento' e per Andrea Vianello una striscia informativa al mattino sul modello di 'Omnibus' su La7. 1

2 Via libera dalla Vigilanza Rai, obbligatori i compensi nei titoli di coda Fonte: Repubblica.it Niente più misteri sui compensi di conduttori e giornalisti del servizio pubblico. Le singole retribuzioni e i costi di produzione dei programmi in onda sulla Rai, che siano approfondimenti, telegiornali o puro intrattenimento, saranno trasmessi nei titoli di coda, compresi i pagamenti stabiliti per gli ospiti e gli opinionisti. Saranno resi noti anche i compensi dei conduttori di programmi non di servizio pubblico. E' quanto prevede l'emendamento approvato in commissione di Vigilanza che si avvia a licenziare il parere, obbligatorio ma non vincolante, sul contratto di servizio tra Rai e governo. L'emendamento, presentato dal capogruppo Pdl Alessio Butti, è passato - con alcune modifiche e al termine di una lunga discussione - anche con i voti dell'opposizione che ha chiesto che la trasparenza non riguardasse solo i programmi di approfondimento ma tutti quelli di servizio pubblico, compresi i telegiornali. Il presidente, Sergio Zavoli, ha proposto che sul sito Rai venissero pubblicati tutti i compensi, ritenendo la misura "piu equa e meno demagogica". Zavoli ha anche sottolineato la difficoltà di definire i programmi di servizio pubblico, definendo "indecenti" e non rientranti in questa categoria alcuni programmi del pomeriggio della Rai. "I programmi di servizio pubblico sono definiti dalla contabilità separata - ha spiegato Butti - spetterà poi alla Rai, anche nell'ambito delle regole di mercato, come comportarsi in merito alla trasparenza". Per Giorgio Merlo (Pd), vicepresidente della commissione, si tratta di "un atto di grande trasparenza e di coerenza nei confronti dei cittadini che pagano regolarmente il canone. Il voto unanime della commissione di Vigilanza su questo punto è la conferma che, senza alcun spirito moralistico e men che meno pruriginoso, è venuto il momento che i cittadini conoscano e giudichino i vari stipendi e compensi nella Rai. Capisco l'irritazione, forse, di qualche star nel vedersi pubblicizzare i compensi milionari, ma la stagione delle prediche dal piccolo schermo accompagnate dal silenzio sui compensi è definitivamente chiusa. Ora si apre la stagione della trasparenza". "Grandissima soddisfazione" è stata espressa dal ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta che aveva lanciato la proposta lo scorso dicembre. "Il cittadino - aveva detto Brunetta ospite di un programma di RaiTre - deve poter vedere se un bravo conduttore si merita i due milioni di euro l'anno e una bravissima conduttrice 150 mila euro". Occorre "trasparenza sui contratti miliardari nella Rai", aveva aggiunto. L'iniziativa non riguarda solo la pubblicazione delle retribuzioni ma, aveva precisato il ministro, "anche di tutti i costi delle trasmissioni", visto che "ci sono trasmissioni che costano poco e danno grandi risultati e trasmissioni che costano molto e danno pochi risultati". Brunetta oggi si congratula con Butti e con il direttore generale della Rai, Mauro Masi, perché "con il voto di oggi si sono garantite le necessarie premesse per quella grande operazione trasparenza sulla Rai che avevo più volte sollecitato". Proposta ripresa pochi giorni fa anche da Michele Santoro che, alla conferenza stampa per la fine della stagione di Annozero, aveva detto: "Il mio compenso è noto. Rendiamo pubblici gli stipendi di giornalisti e direttori. Non sono soggetti a privacy di nessun tipo". In Commissione di Vigilanza Rai sono stati invece respinti la maggior parte degli emendamenti presentati dall'opposizione sulla norma relativa alla neutralità tecnologica e competitiva. La norma dello schema del nuovo contratto di servizio, tra le più contestate da Pd, Udc, Idv e Radicali, prevede che "la programmazione delle reti generaliste sia visibile su tutte le piattaforme tecnologiche; a tal fine, assicura la diffusione attraverso almeno una piattaforma distributiva di ogni piattaforma tecnologica". In Commissione, l'opposizione ha spiegato che la Rai in questo modo non sarà obbligata a essere presente su Sky e potrà rimanere solo su Tivusat, con un vantaggio per la sola 2

3 Mediaset. Si chiedeva quindi di modificare la parola "tecnologiche" con "trasmissive", come era previsto nel precedente contratto di servizio, in modo da garantire la presenza della Rai sull'intera offerta tecnologica. L'emendamento è stato respinto con il voto negativo dei membri della maggioranza. E' passato, invece, l'emendamento del relatore, Roberto Rao, che obbliga la Rai "a consentire la messa a disposizione della propria programmazione di servizio pubblico a tutte le piattaforme commerciali che ne faranno richiesta". Vigilanza RAI: ok al bollino verde, Torino sede della tv dei ragazzi Fonte: Ansa Sì al telegiornale regionale sottotitolato e tradotto in lingua dei segni e al bollino che indica la possibilità di visione da parte dei bambini da soli, no al secondo Tg dei ragazzi la domenica. Via libera anche a Torino quale sede della tv dei più piccoli. Sono alcune delle decisioni prese dalla Commissione di Vigilanza Rai, impegnata nell esame degli emendamenti al parere sul contratto di servizio tra Viale Mazzini e il ministero dello Sviluppo economico. Nell ambito della discussione dell articolo 12, relativo alle norme sui minori, non è passato un emendamento, appoggiato dal presidente della Commissione per l infanzia, Alessandra Mussolini, che chiedeva di inserire nel contratto la previsione di un secondo tg dei ragazzi, oltre a quello già trasmesso da Raitre, eventualmente la domenica. Via libera invece all emendamento, presentato dal vicepresidente, Giorgio Merlo, secondo cui il Centro di Produzione di Torino diventa il distretto produttivo specializzato nell offerta dedicata al pubblico dei minori. Si prevede inoltre, che, entro tre mesi dall entrata in vigore del contratto la Rai indichi, non solo i programmi visibili da adulti e da minori accompagnati come previsto dallo schema del contratto di servizio, ma anche dai più piccoli da soli. Via libera all emendamento sulla promozione di modelli femminili e maschili egualitari e non stereotipati, mentre è stato bocciato il monitoraggio specifico sui programmi per i minori, anche se il controllo potrebbe essere affidato all osservatorio sulla dignità della persona, approvato nelle scorse sedute. Nell ambito delle norme relative alla programmazione per i disabili, è stata reinserita una norma che era nel precedente contratto di servizio, ma non in quest ultimo: la previsione di almeno un edizione al giorno di un telegiornale regionale sottotitolato e tradotto nel linguaggio dei segni. Via libera anche al monitoraggio sulla qualità della programmazione per i disabili. Approvato anche un emendamento, proposto dal relatore Roberto Rao, per l inserimento di una sezione dedicata ai reclami nel portale della Rai. Bocciata invece la norma, nata sulla scia de reclami seguiti alla tragedia di Haiti, che obbligava la Rai, in occasione di interventi umanitari, a consentire l accesso al servizio pubblico alla Croce Rossa per la richiesta di donazioni. Rai: ok Cdm a taglio stipendi Fonte: Ansa ROMA, 10 GIU - Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla proposta di Roberto Calderoli per un taglio degli stipendi in Rai. Si tratterebbe di un emendamento alla manovra firmato anche dal ministro per le Riforme, Umberto Bossi. Il testo prevede due scaglioni: per gli stipendi superiori ai 90mila euro, un taglio del 5% per la 'quota parte' ricompresa fra i 90 e i 150mila euro; ed una decurtazione piu' incisiva, del 10%, per i salari superiori i 150mila euro. RAI: Gentiloni, L'emendamento Calderoli approvato oggi si rivelera' un ottimo affare per Mediaset Fonte: ASCA Roma, 10 giu - ''L'emendamento Calderoli approvato oggi si rivelera' un ottimo affare per Mediaset'': lo dichiara l'on. Paolo Gentiloni, responsabile comunicazioni del Partito 3

4 Democratico. ''L'obbligo imposto alla RAI di decurtare il compenso a artisti e ospiti esterni in un mercato duopolistico puo' produrre l'effetto di sottrarre al servizio pubblico star e conduttori di grido a vantaggio di Mediaset'', sottolinea Gentiloni. ''Il governo guidato dal proprietario di Mediaset fissa addirittura anche i dettagli dei compensi pagati dalla RAI e dell'ammontare degli stipendi del servizio pubblico'', prosegue il responsabile comunicazioni del PD. ''L'uscita dalla sala del consiglio dei ministri di Berlusconi e Letta non attenua la gravita' di questa nuova decisione in conflitto di interessi che rivela, inoltre, una incredibile negazione dei sia pur minimi elementi di autonomia della RAI'', conclude Gentiloni. Rai, star a peso d'oro Fonte: L'Espresso di Emiliano Fittipaldi L'alto dirigente della Rai fa l'occhietto furbo. "Emanuele Filiberto fa un'audience pazzesca, ma l'azienda oggi preferisce non stipulare contratti lunghi e onerosi. Il principe lo paghiamo ad apparizione: non buttiamo i soldi noialtri. Quanto gli diamo? Circa 20 mila euro a botta. Lordi, però". Ventimila sono tanti o pochi per una serata su RaiUno? L'aristocratico di casa Savoia, piaccia o no, è da un annetto un Re Mida degli ascolti, e anche se in una serata guadagna quanto un operaio della Fiat in un anno intero, qualcuno a viale Mazzini pensa che se li meriti tutti. "È il mercato tv, bellezza", ti senti rispondere. In effetti in Italia il duopolio e la grande generosità del concorrente costringono l'azienda di Stato a pompare da tempo gli stipendi di dirigenti, conduttori, show man e giornalisti. Nel mondo catodico non c'è crisi che tenga, le buste paga sono sempre in rialzo. Come le polemiche, ormai all'ordine del giorno. Il caso del contratto di Santoro, con stipendio da 700 mila euro lordi l'anno e conseguente liquidazione milionaria, ha scatenato una tempesta culminata con gli strali del ministro Roberto Calderoli. Il leghista pretende che gli stipendi d'oro di viale Mazzini siano sforbiciati. Non dice, però, quali. Lo scorso dicembre Renato Brunetta annunciò che i compensi di giornalisti e conduttori si sarebbero dovuti inserire"nei titoli di testa e di coda", e da allora tutti chiedono maggiore trasparenza. In attesa che il governo e l'azienda pubblicizzino i dati, "L'espresso" ha ottenuto dai piani alti di viale Mazzini parte degli stipendi dei divi Rai. Sono le cifre segretissime dei contratti , dati che a volte sommano un fisso alle cosiddette indennità di funzione, stipendioni che - va detto - vanno divisi per il numero delle puntate e che sono legati (si spera) al ritorno pubblicitario del nome. Partiamo dai dirigenti. Il presidente Paolo Garimberti e il direttore generale Mauro Masi hanno dichiarato di guadagnare, rispettivamente, 448 mila e 715 mila euro l'anno. Sappiamo che i sette consiglieri del cda prendono 98 mila a testa. Tra i vicedirettori quello meglio piazzato è Giancarlo Leone, che guadagna circa 470 mila euro l'anno, mentre l'astro nascente Lorenza Lei tocca solo i 350 mila, esattamente quanto il collega amato da Bossi Antonio Marano. Gianfranco Comanducci, amico storico di Cesare Previti e vicino al Pdl, prende circa 440 mila euro. Nel 2002 la sua retribuzione era di "soli" 235 mila euro. Tra incrementi retributivi, scatti di carriera, promozioni e gratifiche lo stipendio oggi è quasi raddoppiato. Un altro che non si può lamentare è il direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce, che viaggia sui 400 mila euro l'anno, mentre il direttore di RaiUno Mauro Mazza, designato da Gianfranco Fini, prende 300 mila euro. Pure il giovane Marco Simeon, neo capo delle relazioni istituzionali, a fine mese può sorridere: il suo contratto tocca i 190 mila euro lordi. Sorprende, invece, che Claudio Cappon, l'ex direttore generale voluto da Romano Prodi, continui a percepire circa 600 mila euro senza avere - in pratica - alcun incarico di peso. "Io ho un contratto a tempo indeterminato. La Rai avrebbe due possibilità", spiega Cappon, "potrebbe liquidarmi dandomi i 4

5 soldi che mi spettano o assegnarmi la direzione di una controllata. Per ora non ha fatto nulla, e il rischio di un contenzioso è alto". Come fa un'azienda pubblica a pagare 600 mila euro un manager a vuoto, è un mistero. Qualcuno, per un ruolo impegnativo, prende molto meno. "È vero, guadagno 150 mila euro l'anno, a volte 180, dipende dal numero delle puntate. E mi sembrano più che sufficienti, sono soddisfatta così": Milena Gabanelli porta a casa con il suo "Report" ascolti a doppia cifra, ed è la giornalista meno pagata della lista de "L'espresso". Meno ricca, per esempio, di Monica Setta, l'eroina di "Il fatto del giorno", in onda ogni pomeriggio su RaiDue, che prende 200 mila euro. Tra gli uomini, Giovanni Minoli, ex direttore di RaiEducational e oggi capo della struttura che si occuperà della programmazione in occasione dei 150 anni dell'unità d'italia, ha uno stipendio che arriva, tra fisso e indennità, a 550 mila euro. Il numero di puntate che conduce e di cui è autore supera le 200 l'anno. Bruno Vespa, che è esterno, prende invece più del doppio: 1,2 milioni, mentre "Ballarò" porta nelle tasche di Giovanni Floris 450 mila euro l'anno. Anche il conduttore in forza a RaiTre uscendo dall'azienda oggi guadagna più di prima, assumendosi come contropartita, dicono i suoi, "i rischi insiti in una collaborazione a tempo". Il contratto di Minzolini non è nella lista, ma una fonte autorevole giura che è simile a quello di Gianni Riotta, "forse qualcosa di più". Riotta nel 2007 prendeva un fisso da 560 mila euro, con bonus che potevano far lievitare la busta paga fino a 610 mila. Chissà cosa ne pensa Lamberto Sposini, ex vice di Enrico Mentana al Tg5, che oggi come conduttore di "La vita in diretta" ha un contratto da circa 250 mila euro l'anno. Veniamo alle star dell'intrattenimento. Il monte stipendi Rai supera di poco il miliardo di euro, e un decimo finisce nei conti correnti dei contrattisti esterni: alcuni vip vengono pagati attraverso i cosiddetti accordi di volume tra la Rai e altre società come Magnolia ed Endemol. Una delle dive più pagate è Antonella Clerici: il contratto in scadenza era di circa 1,5 milioni, cachet che comprendeva anche la conduzione del Festival di Sanremo. Il nuovo accordo, pare, sarà ritoccato al rialzo. Il suo successore all'ariston dovrebbe essere Carlo Conti, che oggi guadagna 1,3 milioni l'anno. "Un affare", chiosano da viale Mazzini, "vista la mole di serate che dirige". Conti è l'uomo-ovunque: fa "L'eredità" tutti i santi pomeriggi, "I migliori anni" il venerdì sera, da un po' "Voglia di aria fresca", per non contare le serate Rai in cui gioca a fare l'ospite. La famiglia Angela ha invece un profilo diverso, come diverse sono le buste paga di padre e figlio: insieme costano poco più di un milione di euro, ma 750 mila sono per Piero, solo 300 mila appannaggio di Alberto. Se tutti sanno che Fabio Fazio sfiora i 2 milioni l'anno per il suo "Che tempo che fa", seguito dai 700 mila di Serena Dandini impegnata a difendere le serate (sempre si RaiTre) di "Parla con me", nessuno sa che Pupo ha strappato un contratto da 400 mila euro l'anno, di poco inferiore a quello firmato da Max Giusti: il comico che conduce dal 2008 "Affari tuoi" ed è ora in onda con "Stasera è la tua sera" prende circa mezzo milione. Massimo Giletti, eroe settimanale dell'arena di "Domenica In" e giurato in "Ciak...si canta", guadagna invece 350 mila euro l'anno, 50 mila in più dell'ex zarina dell'azienda Alda D'Eusanio, in onda sempre la domenica ma su RaiDue. Molto meno guadagna la show girl che ha sostituito con grandi polemiche la Clerici alla "Prova del cuoco": la giovane Elisa Isoardi da Cuneo, classe 1982, prende per spiegare ricette e ospitate varie 180 mila euro tondi tondi. Non male, visto che il più anziano Osvaldo Bevilacqua, dal 1977 al timone di "Sereno variabile", può contare su 250 mila euro l'anno. Guarda tutti dall'alto in basso l'immenso Pippo Baudo: il mito resiste anche nel cachet, visto che i 900 mila euro l'anno sono riservati davvero a pochi. Rai: Minzolini, autonomia Tg1 marcata e migliorano gli ascolti Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor Roma, 09 giu - "I risultati stanno dimostrando che la mia linea editoriale sta avendo ragione". Cosi' Augusto Minzolini, direttore del Tg1, si e' difeso dalle critiche dei giornalisti sull'autonomia del telegiornale nel corso di una conferenza stampa convocata per presentare il restyling della 5

6 testata e il nuovo sito. Il Tg1 "negli ultimi cinque mesi ha sempre vinto sul Tg5. Solo nel 2000 aveva ottenuto gli stessi risultati", inoltre il divario tra le due testate, in termini di share, e' aumentato "dal 2,3 al 3,98%". Il direttore, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha spiegato: "Io tendo a dare il prodotto piu' imparziale possibile". Riguardo alle recenti accuse di epurazione, Minzolini ha aggiunto che "non si puo' andare a sparare contro il Tg dove si lavora; questa cosa qui dal punto di vista etico mi lascia perplesso". Inoltre "c'e' un problema di fondo sulla conduzione, ci sono conduzioni che durano da 29 anni; a tutti quanti ho fatto una proposta di ricollocazione addirittura di inviati agli esteri, e sto ancora aspettando una risposta dai colleghi". All'accusa di dare troppo spazio a notizie di alleggerimento, Minzolini ha fatto notare che "bisogna confrontarsi con il pubblico; se debbo dare uno spazio alla politica superiore agli altri, devo poi trovare il modo di tener fermo lo spettatore". E comunque questo tipo di notizie trova spazio "negli ultimi cinque-dieci minuti". Rispondendo a una domanda sulla parzialita' dei suoi editoriali Minzolini ha sottolineato che mentre per l'editoriale si prende la responsabilita' di quello che dice, "sul Tg intervengo davvero poco" e, dunque, l'autonomia del Tg e' molto piu' marcata di quanto si possa immaginare". Riguardo infine alle intercettazioni in cui e' stato coinvolto, ha concluso, "devo dire che nelle intercettazioni mettono solo quelle che vogliono. Ho avuto anche durante delle telefonate litigate con molti personaggi". RAI: Braccialarghe, nessuna garanzia per Sede Torino Fonte: ANSA TORINO, 10 GIU - Il piano industriale della Rai, per il momento, non contiene elementi di garanzia per la sede di Torino. A dirlo, durante la riunione di oggi della commissione Lavoro del Comune di Torino, è stato il direttore del Centro di produzione Rai torinese, Maurizio Braccialarghe. Il quadro della situazione - è emerso nel corso della riunione - vede una contrazione dei ricavi legata alla crescente elusione del canone. Da questo presupposto, il piano industriale dell azienda, ancora in fase di discussione con i sindacati, prevede la chiusura della sede di via Cernaia a Torino, che occupa 380 lavoratori, con l esternalizzazione dei servizi amministrativi e corporate. Torino - ha spiegato Braccialarghe - è indicata come distretto di produzione della tv per bambini e ragazzi, ma sarà fondamentale capire in quale maniera questo si tradurrà in atti concreti. Sempre a Torino, a partire dal prossimo autunno, dovrebbero essere insediate le Teche di Radio Rai. In attesa di maggiori dettagli sull applicazione del piano industriale dell azienda, nel capoluogo piemontese rimangono incertezze e preoccupazioni: il progetto della Rai prevede esuberi a livello nazionale, di cui la metà a Torino. Rai/ Caparini (Lega): Su Raitre approda lingua friulana Fonte: Virgilio "Nelle sue trasmissioni radiofoniche e televisive la Rai valorizzerà il friulano realizzando una programmazione rispettosa dei diritti delle minoranze linguistiche". Lo annuncia Davide Caparini, segretario di Presidenza in Commissione Vigilanza Rai, a margine dell'approvazione di un apposito emendamento al contratto di servizio Ministero-Rai presentato dalla Lega Nord. "Come richiesto nel corso di una recente audizione - prosegue l' esponente del Carroccio -, la Regione Friuli, o meglio il "Friûl Vignesie Julie", potrà stipulare convenzioni con la concessionaria pubblica dando la necessaria dignità al suo idioma diffuso nella maggior parte delle province di Gorizia, Udine e Pordenone". Particolarmente soddisfatto per il successo incassato oggi dalla Lega Nord è il deputato del Carroccio Massimiliano Fedriga: "Oggi è un giorno molto importante per i friulani - afferma -: sulla Tv pubblica approda la nostra bellissima lingua, dando finalmente attuazione alla legge regionale e a quella statale. Quest'ultima, in particolare, dal 1999 ha riconosciuto ai friulanofoni lo status di 'minoranza linguistica storica', ai sensi dell'art. 6 della Costituzione italiana, prevedendo oltre alla tutela del friulano anche il suo insegnamento a scuola come lingua veicolare". Caparini, inoltre, sottolinea: "Nello stesso contratto di servizio, abbiamo previsto la possibilità per Regioni, Province e Comuni di stipulare accordi con la Rai al fine di promuovere le lingue e le culture locali". 6

7 Sommerso. Uil: Irregolari 16 lavoratori su 100 Fonte: Stranieri in Italia Roma 9 giugno Il sommerso vale 154 miliardi di euro, il 10,3% del Prodotto interno lordo. E colpisce 3,7 milioni di persone, che lavorano in assenza, totale o parziale, di tutele, con un tasso di irregolarità pari al 16,4% rispetto al numero degli occupati. Sono le stime pubblicate oggi dalla Uil su un fenomeno che toglie risorse alle casse dell erario e a quelle previdenziali, così come sicurezza ai lavoratori. Senza contare la concorrenza sleale ai danni delle imprese oneste da parte di chi, infrangendo le regole, ha costi del lavoro estremamente più bassi. Per il segretario confederale Guglielmo Loy, la continua crescita del lavoro sommerso è un rischio concreto che attanaglia indistintamente tutto il Paese. Così come contro l evasione fiscale, anche contro il 'nero' è necessario un maggiore impegno di tutti i livelli istituzionali, da quelli nazionali a quelli locali, anche per una più efficace e coordinata azione dei soggetti preposti al controllo. Vanno date risposte innovative continua il sindacalista della Uil - che affrontino più di un tema, a partire dalle politiche sull immigrazione. Queste infatti fino ad oggi sono state più legate a farraginosi meccanismi burocratici, piuttosto che a dare reali risposte ai bisogni concreti di imprese e lavoratori. Emozioni in HD seguendo gli Azzurri in Sudafrica Fonte: raiway.it Grande attesa per l inizio dei Mondiali di Calcio e RAI si impegna a regalarci emozioni, immagini, interviste, curiosità e news dagli stadi, dai campi di allenamento della Nazionale, da Casa Azzurri e da tutto il Sudafrica. Nell ambito dell organizzazione dell Evento Rai Way conferma il proprio ruolo di leader fronteggiando per Rai diversi ambiti di complessità: la predisposizione dei numerosi collegamenti, locali ed internazionali, col Sudafrica; la diffusione in Alta Definizione delle partite; la varietà delle piattaforme televisive, DTT, satellite ed analogico terrestre, su cui saranno trasmessi i vari contenuti. Il progetto dei collegamenti realizzati da Rai Way per le esigenze di produzione dell Evento prevede lo studio/regia di Johannesburg come punto nodale, al quale si interconnettono sia i collegamenti internazionali da e verso l Italia sia i collegamenti domestici dalle varie locations in Sud Africa, tra cui un secondo studio presso Casa Azzurri. A partire dal prossimo 11 giugno le partite e i contenuti pre e post evento (interviste, servizi, etc.) raggiungeranno le case degli italiani: In Alta Definizione (HD) - sul canale Rai HD del digitale Terrestre (canale MUX 4) codificato in MPEG-4 - e sul canale Rai HD della piattaforma satellitare TivùSat (canale TSP 133) codificato in MPEG-4 In Standard Definition (SD) - su Rai 1 del digitale Terrestre in 16:9 (canale 1 - MUX 1) - su Rai 1 della piattaforma satellitare TivùSat in 16:9 (canale 1 - TSP 124) - su Rai 1 analogico terrestre in formato 4:3 Un palinsesto più ampio, comprendente le rubriche DRIBBLING MONDIALI, MONDIALE SPRINT, MONDIALE SERA e NOTTI MONDIALI è inoltre offerto da Rai Sport dalle all 1.00 di notte circa. Le trasmissioni di Rai Sport saranno visibili in formato 16:9 sul digitale terrestre, nel zone coperte dal MUX 2 o dal MUX B, e sulla piattaforma satellitare TivùSat. 7

8 Grandissimo anche l impegno profuso da Radio Rai. Radio1, col suo ruolo centrale di informazione servizio pubblico, trasmetterà la cronaca di tutte le 64 partite del Mondiale e i suoi racconti, le interviste e i commenti realizzati dagli inviati del Giornale Radio arricchiranno anche lo Speciale Radio2, all insegna dell intrattenimento, propone con le sue rubriche un Mondiale diverso, ironico, curioso, al limite dell irriverente. Inoltre, i Mondiali 2010 offerti dalla RAI non saranno solo televisione e radio. Gli appassionati potranno vedere il Mondiale anche sul sito attraverso la trasmissione in simulcast delle gare trasmesse su Rai1 e in diretta ed on demand sullo Speciale Ricordiamo, infine,che per informazioni inerenti alla ricezione e alle frequenze radiotelevisive è a disposizione degli utenti Call Center Tecnico di Rai Way al Numero Verde attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle e possono essere effettuate ricerche per singolo Comune all interno della sezione di Ricezione TV e Radio di questo sito. Si gira in Alto Adige nuova fiction Rai Fonte: ANSA BOLZANO,10 GIU- Sara'girata in Alto Adige la nuova serie tv 'Un passo dal cielo' con Terence Hill e Katia Ricciarelli in onda su Raiuno la prossima stagione.la troupe, guidata dal regista Enrico Oldoini, avviera' le riprese sabato in Alta Val Pusteria. L'originario titolo 'Uomo del bosco' e' stato trasformato in 'Un passo dal cielo' perche' 'qui in Alto Adige ci sentiamo cosi'', ha detto il produttore Luca Barnabei in una conferenza stampa a Bolzano. Internet e i ragazzi: l'ottimismo dell'incoscienza? Fonte: Newslinet Da una ricerca Demoskopea commissionata dal Co.Re.Com Liguria emergono luci e ombre del rapporto sempre più stretto tra i giovanissimi e la rete. Il 7 di giugno, presso la sede del Comitato regionale per le comunicazioni della Liguria, sono stati presentati i risultati della ricerca "Media e minori - minori e internet" che si proponeva di esplorare le modalità e gli atteggiamenti con cui i ragazzi liguri dai 10 ai 17 anni si rapportano con la rete delle reti. Sono intervenuti rappresentanti dell'autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), dell'università di Milano - Bicocca e dell'osservatorio di Pavia sui media audiovisivi. A livello locale erano presenti esponenti del Compartimento di Polizia postale e delle comunicazioni e dell'ufficio scolastico regionale, così come il Garante dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. La ricerca ha evidenziato che i ragazzi liguri hanno una discreta disponibilità dei mezzi che consentono di collegarsi alla rete (il 42% possiede un pc personale, il 91 % una connessione a larga banda) e sono in grado di utilizzarli con grande competenza tecnica. Più carente sembra essere la consapevolezza dei rischi. Internet viene infatti esaltata come mezzo impareggiabile nella ricerca di informazioni, nello studio, nel divertimento e nella comunicazione, ma non sembra esserci il necessario approfondimento sui "lati oscuri" della rete. Anzi, il 43% dei giovani intervistati non individua aspetti negativi nella sua esperienza di "navigazione". Aspetti che invece sono emersi in modo evidente dagli interventi dei relatori, in particolare da quelli di Danilo Bisio della Polizia postale e delle comunicazioni e del prof. Marco Castiglioni, psicologo dell'università di Milano-Bicocca. Adescamento online, pedopornografia, download illegali ma anche isolamento, asocialità, incoraggiamento a comportamenti violenti o di esclusione sociale, acriticità nei confronti del bombardamento dell'informazione non gerarchizzata e non filtrata in arrivo dal web. Un quadro fosco, mitigato solo parzialmente dall'intervento di Stefano Mosti dell'osservatorio di Pavia, che ha cercato di evidenziare comunque gli aspetti positivi (tanti, e spesso sottovalutati) della rete e del nuovo modello di accesso alla cultura, all'informazione e alle relazioni sociali che essa rappresenta. Grande responsabilità nel far pendere la bilancia dal lato giusto rimane in capo alle famiglie e alla scuola, come hanno evidenziato nei loro interventi Maria Pia Caruso di Agcom e Mariapina Acquarone dell'ufficio scolastico regionale. Spesso proprio questi soggetti sono afflitti da un "digital divide generazionale" che impedisce loro di aiutare i più giovani ad assumere i 8

comunicazione Periodico d'informazione sul mondo della comunicazione In questo numero:

comunicazione Periodico d'informazione sul mondo della comunicazione In questo numero: In questo numero: Ragazzi che Tivù Il CORECOM per la tutela dei minori, dal controllo dei media alla prevenzione e informazione. Periodico d'informazione sul mondo della Qualità del servizio internet Banda

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016)

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) SAN MARINO TV San Marino Rtv: dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo. La radiotelevisione di Stato, espressione

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nell informazione e nei programmi di approfondimento del servizio pubblico radiotelevisivo

Atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nell informazione e nei programmi di approfondimento del servizio pubblico radiotelevisivo Atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nell informazione e nei programmi di approfondimento del servizio pubblico radiotelevisivo La Commissione parlamentare per l indirizzo generale e la vigilanza

Dettagli

Rassegna del 18/03/2015

Rassegna del 18/03/2015 Rassegna del 18/03/2015 ROMA 2024 Tempo 28 Olimpiadi 2024. Si candida anche Amburgo Marino: non temo nessuno... 1 ROMA 2024 Leggo Roma 20 «Olimpiadi, non temiamo nessuno» F.Sci. 2 ROMA 2024 Stampa 30 Lettera.

Dettagli

Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni

Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni http://www.julienews.it/notizia/istruzione-e-lavoro/sciopero-per-il-mancato-rinnovo-delccnl-delle-telecomunicazioni/277635_istruzione-e-lavoro_7.html Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni

Dettagli

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012 Corriere della Sera La Repubblica Il Giornale Corriere della Sera.it Asca Corriere della Sera La Stampa Il Sole 24 Ore Corriere della Sera La Stampa Prima Pagina Al Lingotto

Dettagli

News da Regione Lombardia. 21 Gennaio 2016-202 edizione - Newsletter a cura di Fabrizio Cecchetti

News da Regione Lombardia. 21 Gennaio 2016-202 edizione - Newsletter a cura di Fabrizio Cecchetti News da Regione Lombardia 21 Gennaio 2016-202 edizione - Newsletter a cura di Fabrizio Cecchetti I Miei Prossimi Impegni Mercoledì 27 Gennaio Ore 10:00, Commissione Bilancio del Consiglio Regionale della

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding)

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) 2010 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text [Ring, ring] SIGNORA ROSSI: Pronto casa Rossi. CARLO: Buonasera signora

Dettagli

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO III Edizione Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche la Tv Analogica DIGITALE CHIARO L Adiconsum spiega come prepararsi alla transizione verso la tv digitale 2011: LIGURIA, TOSCANA, UMBRIA e MARCHE

Dettagli

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro Relazione annuale 2011 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Indice 1. L ecosistema digitale 1.1. Introduzione...................................15 1.2. La catena del valore..............................18

Dettagli

Comunicato ai Lavoratori Telecom Italia Vertenza Caring Services. Le ragioni della firma di SLC CGIL: Ora la parola passa ai lavoratori.

Comunicato ai Lavoratori Telecom Italia Vertenza Caring Services. Le ragioni della firma di SLC CGIL: Ora la parola passa ai lavoratori. Sindacato Lavoratori Comunicazione Roma, 12 Gennaio 2015 Comunicato ai Lavoratori Telecom Italia Vertenza Caring Services Le ragioni della firma di SLC CGIL: Ora la parola passa ai lavoratori. Lo Scenario

Dettagli

Pari opportunità nei media

Pari opportunità nei media Immagine Comune di Ravenna Pari opportunità nei media Mussi bollini Presidente Commissione Pari Opportunità RAI Vice Direttore RAI Ragazzi La comunicazione televisiva può influenzare ciò che accade nella

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

La presenza e la rappresentazione dell Unione europea nei telegiornali italiani

La presenza e la rappresentazione dell Unione europea nei telegiornali italiani Report La presenza e la rappresentazione dell Unione europea nei telegiornali italiani Alessio Cornia e Simona Cannataro per Isimm Ricerche L obbiettivo di questa ricerca è approfondire quanto e in che

Dettagli

Sondaggio sulla diffusione di pregiudizi e stereotipi tra i ragazzi fra i 14 e i 17 anni EXECUTIVE SUMMARY

Sondaggio sulla diffusione di pregiudizi e stereotipi tra i ragazzi fra i 14 e i 17 anni EXECUTIVE SUMMARY Sondaggio sulla diffusione di pregiudizi e stereotipi tra i ragazzi fra i 14 e i 17 anni EXECUTIVE SUMMARY Progetto N. 280-2014 Novembre 2014 METODOLOGIA L indagine è stata realizzata dal 5 al 12 Novembre

Dettagli

XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani GLI ITALIANI E L INFORMAZIONE

XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani GLI ITALIANI E L INFORMAZIONE XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani GLI ITALIANI E L INFORMAZIONE Rapporto dicembre 2012 NOTA INFORMATIVA L Osservatorio sul Capitale Sociale è realizzato da Demos & Pi in collaborazione

Dettagli

Delibera n. 481/06/CONS

Delibera n. 481/06/CONS Delibera n. 481/06/CONS Approvazione delle linee-guida sul contenuto degli ulteriori obblighi del servizio pubblico generale radiotelevisivo ai sensi dell articolo 17, comma 4, della legge 3 maggio 2004,

Dettagli

DELIBERA N. 175/14/CONS

DELIBERA N. 175/14/CONS DELIBERA N. RICHIAMO ALLA SOCIETA RAI-RADIOTELEVISIONE ITALIANA S.P.A. ALL IMMEDIATO RIEQUILIBRIO DELL INFORMAZIONE DURANTE LA CAMPAGNA PER L ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL ITALIA

Dettagli

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore di Gianni Trovati19 maggio 2015 il sole 24 ore Un rimborso quasi integrale per le più basse fra le pensioni coinvolte dal blocco-monti appena bocciato dalla

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA DAL 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA RACCOLTA FONDI SARÀ DESTINATA A FAR AVANZARE LA RICERCA SCIENTIFICA

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL

FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL STUdIO economico del SeTTORe TeLevISIvO privato ITaLIanO FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL Osservatorio nazionale delle imprese radiotelevisive private Giugno 2013 STUDIO

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Gabriella Cims Promotrice Appello Donne e Media

Gabriella Cims Promotrice Appello Donne e Media IL VALORE DELLA DIVERSITÀ. Verso una nuova cultura di genere. IX Conferenza Internazionale della Comunicazione sociale Gabriella Cims Promotrice Appello Donne e Media www.pubblicitaprogresso.org facebook.com/pubblicitaprogresso

Dettagli

IDEONA. Progetto per il Comune di Savona. - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012

IDEONA. Progetto per il Comune di Savona. - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012 Milano, 7 giugno 2012 IDEONA Progetto per il Comune di Savona - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012 Savona Screen Festival -piccolo schermo- 1 IDEONA SAVONA

Dettagli

ASSETTO RAI. Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001. Consiglio di Amministrazione. Segreteria Tecnica del Presidente. Presidente.

ASSETTO RAI. Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001. Consiglio di Amministrazione. Segreteria Tecnica del Presidente. Presidente. ASSETTO RAI Segreteria Tecnica del Presidente Consiglio di Amministrazione Presidente Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001 Coordinamento per le attività di competenza Prix Italia Segreteria del Consiglio

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Essere precari stanca

Essere precari stanca Essere precari stanca Il precariato nelle scuole friulane Sintesi degli esiti dell inchiesta promossa dal Coordinamento Precari Scuola (CPS) della provincia di Udine Settembre 2010 Il campione considerato

Dettagli

Publicidad en rasd-tv

Publicidad en rasd-tv Cari amici, Il 20 maggio 2009 sono state avviate le emissioni satellitari di RASD-TV e quindi i notiziari televisivi Saharawi sono andati sempre più incrementando il loro pubblico nel nord Africa, in particolare

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE RASSEGNA STAMPA

CONVEGNO NAZIONALE RASSEGNA STAMPA CONVEGNO NAZIONALE PRIMA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA ASILI NIDO, NIDI INTEGRATI, SEZIONI PRIMAVERA, ANTICIPO SCOLASTICO VERSO UN SISTEMA INTEGRATO FIRENZE, 12 GIUGNO 2010 RASSEGNA STAMPA RADIOGIORNALE RADIOVATICANA

Dettagli

Diritti calcistici televisivi in Italia

Diritti calcistici televisivi in Italia Diritti calcistici televisivi in Italia I diritti calcistici televisivi sono i diritti di riprendere e trasmettere, in diretta o in differita e su qualunque piattaforma televisiva, le partite di calcio.

Dettagli

La matassa. È una bella matassa da sbrogliare quella MATASSA RAI. Primo piano È IN ATTO UN RIDIMENSIONAMENTO DELLA TV PUBBLICA. DA DOVE RIPARTIRE?

La matassa. È una bella matassa da sbrogliare quella MATASSA RAI. Primo piano È IN ATTO UN RIDIMENSIONAMENTO DELLA TV PUBBLICA. DA DOVE RIPARTIRE? Attualità TELEVISIONE di Gabriele Amenta La matassa. È una bella matassa da sbrogliare quella della Rai. A cominciare dai conti. Sempre più in rosso. Profondo rosso. Le previsioni di bilancio di quest

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

VIII edizione Capodarco di Fermo 22-29 giugno 2014

VIII edizione Capodarco di Fermo 22-29 giugno 2014 VIII edizione Capodarco di Fermo 22-29 giugno 2014 Organizzazione: In collaborazione con: Sponsor e Partners 2014: Premio L anello debole Dal 2005 la Comunità di Capodarco bandisce il premio internazionale

Dettagli

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ALLEGATO A PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE 2009 (a cura del Settore comunicazione istituzionale, editoria e promozione dell immagine e dell Agenzia per le attività di informazione

Dettagli

Il Cda approva il progetto di bilancio 2008 Ricavi totali in crescita dellʹ8,4%, a 132 milioni di euro Ebitda a 6,6 milioni di euro

Il Cda approva il progetto di bilancio 2008 Ricavi totali in crescita dellʹ8,4%, a 132 milioni di euro Ebitda a 6,6 milioni di euro Il Cda approva il progetto di bilancio 2008 Ricavi totali in crescita dellʹ8,4%, a 132 milioni di euro Ebitda a 6,6 milioni di euro Milano, 25 Marzo 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori

Dettagli

Le radio e le tv sul web: F.A.Q.

Le radio e le tv sul web: F.A.Q. Le radio e le tv sul web: FAQ L Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, sulla base delle competenze ad essa assegnate dal decreto legislativo n. 44 del 2010 (cosiddetto decreto Romani, di seguito

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. PROVVEDIMENTO IN ORDINE ALLA RICHIESTA DELLA SOCIETÀ RETI TELEVISIVE ITALIANE S.P.A. DI DEROGA AGLI OBBLIGHI DI RISERVA DI TRASMISSIONE IN FAVORE DI OPERE DESTINATE AI MINORI E DI OPERE ADATTE

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

GIORGIO CIGNA - SEGRETARIO COMUNALE DI CAMUGNANO E CASTEL DI CASIO Sono Cigna Giorgio.

GIORGIO CIGNA - SEGRETARIO COMUNALE DI CAMUGNANO E CASTEL DI CASIO Sono Cigna Giorgio. CARI SEGRETARI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO Parliamo dei segretari comunali. tutti i comuni ne hanno uno. Ed è il dirigente più importante. Valuta la conformità dei provvedimenti amministrativi

Dettagli

Chi manovra? La calura di questa seconda metà d'agosto non ferma l'attività del SAP che sta seguendo e monitorando. La vera battaglia si combatte

Chi manovra? La calura di questa seconda metà d'agosto non ferma l'attività del SAP che sta seguendo e monitorando. La vera battaglia si combatte 34 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

Un bambino per crescere deve restare un bambino. Per l Infanzia Patrimonio dell Umanità

Un bambino per crescere deve restare un bambino. Per l Infanzia Patrimonio dell Umanità Un bambino per crescere deve restare un bambino Per l Infanzia Patrimonio dell Umanità Scheda di Presentazione 2009/2010 La Caramella Buona : PER CRESCERE UN BAMBINO DEVE RESTARE UN BAMBINO. Fondata nel

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Sfatare il mito del posto fisso

Sfatare il mito del posto fisso Intervista Sfatare il mito del posto fisso Gli obiettivi di Daniele Rossi neo presidente del gruppo giovani imprenditori Contribuire a creare una cultura d impresa per dare ad una regione che ancora vive

Dettagli

L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO

L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO Primi risultati di una indagine ISFOL L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO - di Lucia Micheletto - pubblicato su Scuola Snals n. 81 del 12.04.02 DI RECENTE si è tenuto a Milano uno dei primi seminari

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO. A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale

GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO. A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale OBIETTIVI GENERALI DELLA RICERCA Produrre strumenti utili

Dettagli

I GIORNALISTI ITALIANI, L ETICA PROFESSIONALE, L INFORMAZIONE ON LINE

I GIORNALISTI ITALIANI, L ETICA PROFESSIONALE, L INFORMAZIONE ON LINE I GIORNALISTI ITALIANI, L ETICA PROFESSIONALE, L INFORMAZIONE ON LINE sintesi della ricerca quantitativa realizzata da AstraRicerche per il Consiglio Nazionale dell Ordine dei Giornalisti L indagine è

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani LA METRONOTTE Di Paolo Mondani Montali è indagato, anzi, sotto processo per? Collusione con la Banda della Magliana, riciclaggio, corruzione e intestazione fittizia di beni. MILENA GABANELLI IN STUDIO

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE Tv digitale terrestre, internet a banda larga, ricezione dei telefoni cellulari, ma anche possibilità di

Dettagli

Consiglio di Amministrazione. Presidente. Direzione Generale (*) Teche

Consiglio di Amministrazione. Presidente. Direzione Generale (*) Teche Legenda: Segreteria Tecnica del Presidente Consiglio di Amministrazione Presidente Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001 Coordinamento per le attività di competenza Prix Italia Segreteria del Consiglio

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A.

COMUNICATO STAMPA. Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. COMUNICATO STAMPA Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. Il Consiglio di Amministrazione esamina i risultati al 31 dicembre

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

ADICONSUM. IV Edizione. Si spegne in: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO.

ADICONSUM. IV Edizione. Si spegne in: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO. Test Noi Consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente. Anno XXIV - numero 20 del 10 aprile 2012. Direttore: Pietro Giordano - Direttore responsabile: Francesco

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Il Cda ha approvato la semestrale. Ricavi a 61,11 milioni di euro (+1,0%)

Il Cda ha approvato la semestrale. Ricavi a 61,11 milioni di euro (+1,0%) Il Cda ha approvato la semestrale Ricavi a 61,11 milioni di euro (+1,0%) Pubblicità in crescita del 7,8% Milano, 25 Agosto 2011 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori SpA, che si è riunito oggi,

Dettagli

TG E TEENAGER. Un progetto di media education sulla Carta di Treviso

TG E TEENAGER. Un progetto di media education sulla Carta di Treviso TG E TEENAGER. Un progetto di media education sulla Carta di Treviso Bologna, 12 settembre 2011 RASSEGNA STAMPA Testate online - Regione Emilia-Romagna sito Assemblea legislativa (8 settembre) - Leggi

Dettagli

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro realizzazione grafica: Valerio Rosati - Ufficio Stampa Rai Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro italiano:

Dettagli

Sono giocatrici solitarie

Sono giocatrici solitarie ArtFamily - Fotolia.com IL SUCCESSO? NON SI PESA, MA SI VIVE Per il 72% delle professioniste coinvolte in un sondaggio di Mopi, è l equilibrio tra vita privata e carriera a misurare il grado di realizzazione

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

Siulp: troppi soldi all esercito

Siulp: troppi soldi all esercito Notiziario settimanale della Segreteria Nazionale del Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia Sede legale e redazione: via Vicenza 26, 00185 Roma - tel. 06/4455213 r.a. - telefax 06/4469841 Direttore

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CONSORZIO CAMÙ. 10/03/2015 Foglio 1. 9 Marzo 2015 ore 18:34 Cagliari Capitalia italiana Cultura 2015: in arrivo un milione di euro

RASSEGNA STAMPA CONSORZIO CAMÙ. 10/03/2015 Foglio 1. 9 Marzo 2015 ore 18:34 Cagliari Capitalia italiana Cultura 2015: in arrivo un milione di euro Pagina Cagliari 9 Marzo 2015 ore 18:34 Cagliari Capitalia italiana Cultura 2015: in arrivo un milione di euro Il Ministero della Cultura ha infatti stanziato finanziamenti pari a 1 milione di euro per

Dettagli

LUCIO GARBO editore e presidente

LUCIO GARBO editore e presidente LUCIO GARBO editore e presidente Il mio orientamento di fondo nasce da un progetto ambizioso che rispecchi gli ideali, i valori, le aspirazioni di chi ha fissato gli obiettivi, con azioni concrete: LA

Dettagli

Tematica 4: Immagini positive

Tematica 4: Immagini positive Tematica 4: Immagini positive ATTIVITÀ 9. Come sono presentati i migranti nei media? 10. Immagini positive Tematica 4: schede Speranza 52 Attività 9. Come sono presentati i migranti nei media? Obiettivi

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013 89 Scheda Progetto 77. 1 PROSECUZIONE PROSECUZIONE ATTIVITÀ GESTIONE ARCHIVIO STORICO DI MATERIALE AUDIOVISIVO US - UCSI - UNITA' COMPLESSA

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

da Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry

da Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry Il mio disegno non era il disegno di un cappello. Era il disegno di un boa che digeriva un elefante. Affinchè vedessero chiaramente che cos era, disegnai l interno del boa. Bisogna sempre spiegargliele

Dettagli

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre?

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Il digitale terrestre, la cui sigla è DTT, è il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale, simile

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

La valutazione degli insegnanti

La valutazione degli insegnanti La valutazione degli insegnanti Incipit Le considerazioni di questo breve testo in parte nascono da quanto letto in un articolo del Corriere della sera dell'11 giugno del 2008; un'intervista nella quale

Dettagli

QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 10.06.2014 AL 29.06.2014 158 risposte

QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 10.06.2014 AL 29.06.2014 158 risposte QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 1.6.14 AL 29.6.14 158 risposte Riepilogo CHI COMPILA IL QUESTIONARIO? Genitore 1 88 56% Genitore 2 36 23% Entrambi i genitori 32 % Altra persona

Dettagli

Ricavi in crescita a 92,7 milioni di euro (+5,3%)

Ricavi in crescita a 92,7 milioni di euro (+5,3%) Il Cda ha approvato i conti relativi ai primi nove mesi dell anno Ricavi in crescita a 92,7 milioni di euro (+5,3%) Milano, 14 Novembre 2011 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori SpA, riunito

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV);

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV); SKY: progetto Scuole/Sky TG24 Questionario studenti Le aree di indagine: 1. Accessibilità 2. Analisi critica 3. Comunicazione 4. Focus su nuove professionalità ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

Precariato in Italia e Olanda

Precariato in Italia e Olanda Precariato in Italia e Olanda Gentile signora, Mi chiamo Tonnie van Bezouw e sono una studentessa olandese. Mi sono laureata in lingua e cultura italiana presso l Università Utrecht e al momento sto scrivendo

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

La nuova stagione La7 nel Palinsesto 2015/16

La nuova stagione La7 nel Palinsesto 2015/16 La nuova stagione La7 nel Palinsesto 2015/16 FEDELE A SE STESSA, APERTA AI CAMBIAMENTI Fedele a se stessa ma aperta ai cambiamenti del Paese. Punto di riferimento per milioni di italiani che vogliono essere

Dettagli

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato 150 idee per il libero mercato Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato di Andrea Giuricin Il futuro dello stabilimento di Termini Imerese è al centro del dialogo tra sindacati, Fiat e governo.

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ATTO n. 2 del 04/02/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "LISTA CIVICA CASTENASO

Dettagli

Comac sfida la crisi puntando sull'innovazione

Comac sfida la crisi puntando sull'innovazione «IO NON LAVORO GRATIS» Sergio Piffari dell'idv sui costi della politica: «Io non penso che i politici percepiscano stipendi troppo alti e non credo sia giusto diminuirli» PALAZZOFRIZZONI: 241 VEICOLI «GRIGI»

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I modelli di business nel sistema televisivo vengono definiti in base ai soggetti che finanziano le azioni di produzione e ed erogazione del servizio offerto.

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Mr Google Schmidt a Roma. Immagini e idee

Mr Google Schmidt a Roma. Immagini e idee Mr Google Schmidt a Roma. Immagini e idee 10-10 - 2013 A Roma ieri soffiava aria di cambiamento. A infonderla è arrivato direttamente dal vertice di Google Eric Schmidt che prima ha creato la giusta suspense

Dettagli

Linguaggi & Tecnologie Multimediali

Linguaggi & Tecnologie Multimediali Linguaggi & Tecnologie Multimediali TV interattiva e mobile TV Azienda ospitante: Il T- GOV Applicazioni Interattive su piattaforma DTT per la Pubblica Amministrazione Tesi di fine corso di: Tutor del

Dettagli

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO Relazione introduttiva dell avv. Marco Rossignoli Coordinatore di Aeranti-Corallo e Presidente Aeranti Milano 3 novembre 2009 Il passaggio al digitale

Dettagli