Mario Albino Gagliardi batte tutti sul tempo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mario Albino Gagliardi batte tutti sul tempo"

Transcript

1 POLITICA pag. 3 VERSO IL PDL L attività del Circolo Ramelli, di AN non si ferma. All ordine del giorno l ingresso nel partito unico Anno 6 Numero 32 - Distribuzione gratuita il sabato e la domenica - 18 ottobre 2008 CGIL pag. 4 IDEE PER LO SVILUPPO Continua l azione della CGIL Pollino Sibaritide Tirreno che, a qualche giorno di distanza dalla firma dell Accordo di programma Quadro per il Parco, ha incontrato, nella sede di Via Alfano, l assessore regionale al Turismo, Damiano Guagliardi CRONACA pag. 6 MAXI RETATA Polizia contro la prostituzione. Sgominata banda italo-rumena. La storia di Alexandra da sfruttata a sfruttatrice. SPORT pag. 18 CALCIO Amichevole di lusso con la Reggina per i rossoneri di Mister Viola. E ora l Atletico Puteolana Scriveteci a: oppure: Questo periodico è associato all Unione Stampa Periodica Italiana Aliquam Phasellus Cras Etiam Pellentesque Moda in Centro fa centro. Sfilata sull isola pedonale. Primi incontri per la costituzione dell Associazione Commercianti di via Roma. Consiglio comunale straordinario sulla sanità. Il Direttore Generale dell ASP, Petramala, riafferma l attenzione per l ospedale. Entro sei mesi il completamento del primo lotto. Pag. 2 Nella giornata di venerdi 17 Presenza numerosa e qualificata, martedi 14 ottobre scorso, in un noto locale di Rende, per assistere alla conferenza stampa di presentazione del primo movimento che ha ufficializzato la sua presenza alle elezioni provinciali della primavera del Coordinato dal giornalista Sergio Tursi Prato, noto ai più per essere il Direttore responsabile dell emittente TV Tele Italia, l incontro ha costituito la prima uscita pubblica del neo nato Progetto Rinascita. Un disegno nato, in realtà, nella Pag. 13 OBESITY DAY: lungo l isola pedonale di via Roma e nelle scuole gli esperti della prevenzione hanno incontrato alunni e cittadini per parlare dei rischi del sovrappreso Pag. 16 Mario Albino Gagliardi batte tutti sul tempo Presentata la prima candidatura alla Presidenza della Giunta provinciale testa dei promotori rendesi, già da tempo, ma che ha visto la luce con l approssimarsi dell importante appuntamento elettorale. Al tavolo della presidenza, oltre a Tursi Prato, il prof. Vincenzo Ferraro, Dirigente Scolastico del Liceo Classico Gioacchino da Fiore di Rende, già presentato come futuro candidato sindaco nella città feudo dei Principe, e, appunto, Mario Albino Gagliardi, attuale sindaco di Saracena, già consigliere provinciale e regionale. Pag. 3 Francavilla Marittima VENDITA Casa affiancata 140 mq 2 livelli: 3 camere letto, cucina abit., soggiorno, doppio servizio. Terreno mq., forno, barbecue e piscina. Euro Castrovillari (Via G.Pace) VENDITA Casa indipendente in posizione d'angolo; 80 mq. su due livelli: 4 vani, soffitta, terrazzino. Da ristrutturare. Euro Castrovillari (C.da Archidero) VENDITA In bella posizione abitazione autonoma recentemente ristrut- turata 130 mq. su 2 livelli: 2 camere letto, bagno, soggiorno e cottura. Veranda, legnaia e garage 60 mq.. Terreno mq. completamente recintato. Euro Castrovillari (Via D. Principe) VENDITA Casa singola completamente da ristrutturare 70 mq. circa su tre livelli. Trattativa in sede Castrovillari (Zona Schiavello) AFFITTO Appartamenti varie metrature categoria A/10 uso ufficio. da 450/mese Castrovillari(Via Gravina) AFFITTO Appartamento 1 piano 120 mq.: 2 camere da letto, salone, soggiorno, cucinino, bagno, ripostiglio e riscaldamento autonomo. 290/mese Castrovillari (Via degli Itali) AFFITTO Appartamento 3 piano 220 mq.: ampio ingresso, cucina abitabile, grande soggiorno, 2 camere da letto, locale guardaroba e doppio servizio. Riscaldamento autonomo e garage. Trattativa in sede

2 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 2 Il Consiglio comunale straordinario sulla sanità Presto cardiochirurgia e radioterapia a Castrovillari Consiglio comunale straordinario, sabato 11 ottobre scorso, sull apertura del nuovo plesso e sulla riqualificazione dell Ospedale di Castrovillari, svoltosi nella sala conferenze del nosocomio a cui, oltre a cittadini, medici, operatori, primari, al presidente dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Cosenza, Eugenio Corcioni, ha partecipato anche il direttore generale dell ASP, Franco Petramala. E toccato al sindaco Franco Blaiotta svolgere la relazione introduttiva. Un intervento centrato sulle storiche problematiche sanitarie connesse all ospedale: la conclusione dei lavori nel nuovo plesso, l utilizzazione dei due piani dell immobile, in fase di ultimazione, per ospitarvi le unità di Medicina e Cardiologia, l attivazione dei reparti di oncologia e radioterapia, l ampliamento dell offerta sanitaria, con il ripristino delle unità di broncopneumologia e gastroenterologia, piena funzionalità e potenziamento delle unità già esistenti, tra cui chirurgia, oculistica, ortopedia, otorino, la riorganizzazione del Pronto Soccorso, l attivazione dei servizi di emodinamica e dell unità di cardiochirurgia, oltre ad una sistemazione più adeguata dei poliambulatori. Il Direttore generale Petramala, ha espresso l intenzione e la volontà di dotare l ospedale di Castrovillari della cardiochirurgia, annunciando che a giorni inizieranno i lavori per la sistemazione del bunker, dove dovranno essere collocate le apparecchiature per la radioterapia che sarà sistemata al piano superiore. Nel suo intervento, Petramala ha richiamato la precisa intenzione dell Azienda di completare, entro sei mesi, il primo lotto del nuovo plesso, per consentire la sistemazione dei reparti di Medicina, Cardiologia e parte del Pronto Soccorso, nei due piani già ultimati; di potenziare i reparti di Chirurgia, Oculistica, Ortopedia ed Otorino negli spazi lasciati liberi nell attuale plesso (unità operative di cui, per altro, è garantita, fin da ora, la piena funzionalità); di ristrutturare i locali attualmente occupati dagli amministrativi per la sistemazione delle unità operative di Broncopneumologia ed Oncologia con annessa Radioterapia; di trasferire, nei tempi previsti (indicativamente per il prossimo gennaio), i poliambulatori, in locali adeguati poco distanti dall ospedale, riducendo le liste d attesa. Il Consiglio comunale ha, così, votato, all unanimità, un ordine del giorno che, preparato dal presidente Urso e presentato dal Sindaco Blaiotta, chiede che la Direzione Generale dell ASP faccia rispettare i tempi fissati in sei mesi per il completamento del primo lotto del nuovo plesso ospedaliero; intraprenda tutte le iniziative in suo potere per la conclusione tempestiva di tutti i restanti lavori del plesso, stante i notevoli ed ingiustificati ritardi fin qui accumulati (10 anni dalla prevista consegna) e non smetta di adoperarsi per la riqualificazione dell offerta sanitaria per come sopra descritto, a tutela e a garanzia della salute di tutta la popolazione della vasta area a Nord della Provincia di Cosenza. Il Consiglio, sempre all unanimità, ha anche votato la proposta del capogruppo Biagio Schifino e del sindaco Blaiotta, di attivare la Commissione formata dai capigruppo e presieduta dal primo cittadino, istituita lo scorso anno nella trasferta del civico consesso a Catanzaro per seguire le vicende legate alla soppressione dell Asl di Castrovillari. La Commissione, è stato Nel suo intervento, Petramala ha richiamato la precisa intenzione dell Azienda di completare, entro sei mesi, il primo lotto del nuovo plesso, per consentire la sistemazione dei reparti di Medicina, Cardiologia e parte del Pronto Soccorso, nei due piani già ultimati; di potenziare i reparti di Chirurgia, Oculistica, Ortopedia ed Otorino negli spazi lasciati liberi nell attuale plesso Il Direttore Generale dell ASP, Petramala, riafferma l attenzione per l ospedale. Entro sei mesi il completamento del primo lotto. E ancora, ripristino delle unità di broncopneumologia e gastroenterologia, piena funzionalità e potenziamento delle unità di otorino, chirurgia, oculistica, ortopedia stabilito, dovrà riunirsi ogni mese per verificare lo stato d avanzamento dei lavori del nuovo plesso, e monitorare la concretizzazione delle volontà espresse e annunciate dalla direzione generale dell ASP. Il Consiglio comunale, invece, con 5 voti a favore e 5 contrari non ha varato la costituzione di una Commissione etica cittadina per la salute, proposta dal capogruppo Tomaso De Capua dell UDC, costituita da due medici di maggioranza e minoranza (Corrado e Donadio per la prima, Laghi e Vico per la seconda) che avrebbe dovuto seguire le questioni legate al nuovo plesso dell ospedale ed alla rimodulazione dei servizi, per poi riferire alla III Commissione consiliare Sanità, per le opportune determinazioni. La proposta è stata respinta e rigettata dalla maggioranza - ha spiegato Schifino - per non creare ulteriori sovrastrutture, giudicate dai consiglieri della maggioranza inutili, considerato la presenza di un organismo già costituito. In merito, poi, al fatto che la Commissione costituita a Catanzaro non si fosse mai riunita ed alla continua difficoltà di raggiungere il numero legale nelle Commissioni consiliari permanenti, hanno espresso il proprio dissenso, gli esponenti delle Liste Civiche, attraverso i capigruppo, Ferdinando Laghi, prima, e Giuseppe Santagada, poi, i quali hanno affermato, tra l altro, come la sanità fosse sempre stato il punto qualificante della loro intera azione. A tale proposito hanno rimproverato l amministrazione ed il sindaco di mancanza di efficacia in questo settore, sostenendo che se l ospedale di Castrovillari era cresciuto nei servizi lo si doveva alle sole capacità, professionalità e senso di responsabilità dei suoi operatori, come testimoniato dalle attestazioni di stima di Petramala, e non alla politica. Del tutto contraria, la valutazione degli appartenenti alla maggioranza, a partire dal sindaco Franco Blaiotta e dal consigliere Franco Corrado di An, per i quali servizi, capacità e professionalità, tanto da configurare il nosocomio di Castrovillari quale ospedale di riferimento tra gli 11 in Calabria, lo si deve - hanno detto - alla politica di An ed in particolare all attuale Amministrazione che da anni ha lavorato quotidianamente, a tutela dell intera Asl e dell ospedale di Castrovillari. A seguire si sono registrati gli interventi di cittadini, forze sociali e sindacali che hanno portato le loro testimonianze, ponendo domande. Il capogruppo del PD, Donatella Laudadio, inoltre, dopo aver ringraziato l Amministrazione Vico per aver avviato le procedure per il nuovo plesso e le amministrazioni di destra e sinistra per aver lavorato alla sua implementazione, ha sottolineato la particolare disponibilità del Direttore Generale verso le esigenze della sanità castrovillarese grazie alle ente Regione che lo ha espresso. A Petramala l esponente del PD, ha chiesto il potenziamento dell assistenza domiciliare integrata, dei consultori, dei meccanismi per dare risposte al soccorso, attraverso il 118, per realizzare il Distretto, per migliorare la disponibilità dei posti letto e delle liste d attesa, creando un centro unico di prenotazioni da mettere in rete. Sull iniziativa si sono espressi anche i consiglieri Nicola Di Gerio, Mimmo Lo Polito e Piero Vico i quali hanno accentrato i loro interventi sull assenza di peso della medicina territoriale. Invece, per Riccardo Rosa di Liberi e Forti, il Consiglio comunale sembrando più un seminario sui massimi sistemi che un incontro per precisare, risolvere, una volta per sempre, problemi atavici, i cui tempi di non realizzazione sono vergognosi, ancora una volta aveva perso l occasione di svolgere il ruolo di controllore e di verificatore attento di ciò che gli veniva propinato e proposto in un libro dei sogni senza scadenze e tempi certi. Insomma un secondo fallimento dopo quello di Catanzaro - ha precisato ancora il giovane consigliere - con l aggiunta di sentirsi dire da Cosenza, da un politico e direttore generale dell ASP, che Castrovillari ed i suoi reparti amministrativi devono allinearsi perché subalterni. Insoddisfazione è stata espressa da Rosa pure in merito al ruolo che dovrebbe svolgere la cardiochirurgia di Castrovillari nel caso ne dovesse sorgere un altra su Cosenza. Per la presidente del Consiglio Marisa Urso, come per altri consiglieri, l iniziativa è stata, nvece, importante per ribadire la volontà della politica, dell Amministrazione e del Consiglio, di tutelare l ospedale di Castrovillari con tutte le sue specificità e potenzialità presenti che lo configurano come uno degli 11 ospedali di riferimento e di eccellenza in Calabria. Nel suo intervento, la Urso, ha ripercorso velocemente le tappe più significative della costruzione del nuovo plesso, richiamando il lavoro e l impegno della III Commissione consiliare Sanità profuso su questa problematica sin dall inizio della costituzione dell organismo consiliare. E a meno di tre giorni di distanza dalla precedente, nuova riunione straordinaria ed urgente del Consiglio comunale di Castrovillari. Il presidente Marisa Urso, su determinazione della conferenza dei capigruppo, ha convocato, nella sala 14 del Protoconvento Francescano, il Consiglio comunale per mercoledì 15 ottobre. Nove i punti all ordine del giorno: equilibri di bilancio; incentivazioni di impianti di fonti di energie rinnovabili in particolare di quelle legate al rinnovo delle reti d illuminazione per il risparmio energetico per il quale l Amministrazione riceverà un finanziamento grazie ad un proprio progetto che ha partecipato ad un apposito bando regionale; opportunità di mantenere o cedere quote societarie di diverse società a cui il Comune partecipa, tra cui quelle della Manutenzione impianti e Gas Pollino dove l ente locale interviene rispettivamente con l 80,34% e l 81,60%; richiesta dell ASA di realizzare un autodromo; iniziative contro la decisione del Governo di espropriare fondi già destinati alla Calabria ed alla Sicilia per utilizzarli a parziale copertura dell ICI, proposto dal capogruppo del PD, Donatella Laudadio; petizione popolare riguardante la gestione del servizio idrico integrato della provincia di Cosenza; esclusione del fabbricato riguardante l ex mattatoio comunale dall elenco degli immobili da alienare e su una mozione del consigliere Domenico Lo Polito inerente l esonero Tarsu e Tosap ad operatori commerciali di corso Garibaldi e via Roma. Il sindaco di Castrovillari, nel corso della sua relazione introduttiva, si rivolge al Direttore Generale dell ASP, dott. Franco Petramala

3 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 3 Mario Albino Gagliardi batte tutti sul tempo E il primo candidato ufficiale alla Presidenza della Giunta provinciale di Cosenza Presenza numerosa e qualificata, martedi 14 ottobre scorso, in un noto locale di Rende, per assistere alla conferenza stampa di presentazione del primo movimento che ha ufficializzato la sua presenza alle elezioni provinciali della primavera del Coordinato dal giornalista Sergio Tursi Prato, noto ai più per essere il Direttore responsabile dell emittente TV Tele Italia, l incontro ha costituito la prima uscita pubblica del neo nato Progetto Rinascita. Un disegno nato, in realtà, nella testa dei promotori rendesi, già da tempo, ma che ha visto la luce con l approssimarsi dell importante appuntamento elettorale. Al tavolo della presidenza, oltre a Tursi Prato, il prof. Vincenzo Ferraro, Dirigente Scolastico del Liceo Classico Gioacchino da Fiore di Rende, già presentato come futuro candidato sindaco nella città feudo dei Principe, e, appunto, Mario Albino Gagliardi, attuale sindaco di Saracena, già consigliere provinciale e regionale. La sua esperienza ed il suo approccio immediato e concreto ai problemi, ha convinto i dirigenti di Progetto Rinascita che l apprezzato amministratore di un piccolo comune del cosentino, poteva avere le carte in regola per correre concorrenzialmente con i big della politica provinciale. La cosa non mi spaventa ha dichiarato Gagliardi. Anzi tanto più forti saranno i candidati dei due maggiori schieramenti (che ancora sono distanti dall ufficializzare le proprie proposte alla presidenza: si parla dell uscente Oliverio nel PD e di Gentile nel PDL n.d.r.) tanto più sarà stimolante il dibattito politico. Progetto Rinascita è stato subito spiegato, però, non è una qualsiasi lista civica, ma un vero e proprio polo di riferimento, di proposta e non solo di protesta, a cui dovrebbero guardare con fiducia quanti considerano oggi la politica malata. Siamo chiamati ha spiegato il preside Ferraro ad un compito etico e morale. A condurre una battaglia di valori. In questa Calabria c è ancora spazio per la politica del fare e attorno alla figura ed al ruolo di Mario Albino Gagliardi, costruiremo una squadra forte. Ma perché scendere in campo? Il neo candidato C era gran parte di AN, domenica 12 ottobre, al Protoconvento Francescano di Castrovillari. Insomma, l attività del Circolo Ramelli, di concerto con la Federazione Provinciale, continua e non si ferma. All ordine del giorno l ingresso nel partito unico del PDL. Ospiti i responsabili dei circoli di A.N. e degli eletti di A.N. della zona del Pollino, da Altomonte a Laino Borgo, con la partecipazione del coordinatore regionale on.le Giovanni Dima e del presidente provinciale, Giuseppe Caputo, per cominciare a pianificare l evento politico che imprimerà una svolta nella politica dell intero paese. Al tavolo della presidenza, anche il sindaco e vicesindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta e Anna De Gaio. Con senso di responsabilità, moderato dal commissario del Circolo Ramelli, Pino D Elia, si è discusso del nascente Popolo della Libertà, dove Alleanza Nazionale confluirà, con i suoi valori etici e con la consapevolezza della portata storica di una operazione volta a costruire assieme agli alleati una grande forza politica, capace di raccogliere aderenti che provengono da esperienze e culture diverse ma che hanno individuato un percorso politico comune per il bene del territorio e per la crescita economica delle realtà locali. La richiesta e la scommessa dei circoli di A.N., ai dirigenti nazionali e provinciali, è quella di puntare su uomini e donne del proprio territorio per rilanciare il comprensorio ed avere la necessaria rappresentatività che serve, come non mai, per evitare che la zona del Pollino, dimenticata dalla sinistra regionale e provinciale, possa avere propri rappresentanti in seno al Consiglio Provinciale e Regionale i quali possano farsi portatori della istanze del territorio. L elemento della territorialità, è stato considerato come fondamentale anche per quel che concerne la futura composizione del PDL nelle realtà locali. L effettiva rappresentatività di ogni forza politica, i risultati dalla stessa ottenuti, le esperienze in esse maturate, dovranno essere le regole che guideranno la composizione del PDL nelle realtà locali. A conclusione dell incontro, su proposta del sindaco Franco Blaiotta e dell assessore Anna De Gaio, alla Presidenza della Provincia, ha indicato alcuni grandi obiettivi, il più importante dei quali è quello di ridare nobiltà alla Politica, intesa come servizio in favore dei cittadini. Avrei potuto anche io ha ricordato il sindaco di Saracena percorrere la facile strada della carriera all interno dei partiti. Ma la mia visione cristiana e solidale della politica, mal si conciliava con la consapevolezza che tale percorso era subordinato alla capacità di ubbidire, di dire sempre sì, di prendere solo ordini. Bisogna, però ha aggiunto Gagliardi - dare speranza alla Politica. Oggi, si avvicina a questo movimento tanta gente per bene, con cui realizzeremo i nostri obiettivi così come stiamo facendo, in piccolo, a Saracena. Perché a differenza della giunta provinciale uscente, a cui va, comunque, dato qualche merito, noi abbiamo un progetto complessivo e possiamo fornire, già da ora, nostre originali risposte, in tema di servizi sociali, scuola, turismo, ambiente. Il sindaco Gagliardi ha, quindi, colto la palla al balzo per illustrare brevemente i risultati ottenuti nel suo comune: dal recupero e rivitalizzazione del centro turistico di Piano Novacco, in soli nove mesi, ai grandissimi risultati ottenuti con la raccolta differenziata porta a porta grazie alla creazione di un azienda speciale che ne ha assunto la gestione diretta, e che ha permesso l assunzione di sette operatori ecologici. Dati inconfutabili che confermano come da febbraio del 2008, al mese di settembre, la raccolta differenziata è passata dal 19,2%, all incredibile dato del 61,2%. Se, in buona sostanza, il Comune di Saracena a febbraio conferiva alla discarica di Crotone ben kg. di rifiuti, in soli otto mesi, il conferimento è calato a kg. con quale risparmio per le casse comunali, è facile immaginare. I promotori di Progetto Rinascita, chiosano, alla fine dell incontro, dicendosi sicuri di avere tra le mani, con Mario Albino Gagliardi, la carta vincente. E non è per niente scontato che Davide non possa confrontarsi ad armi pari con i due Golia. Giuliano Sangineti Verso il PDL/Riunione di Alleanza Nazionale i rappresentanti dei circoli del territorio del Pollino, con l avallo del presidente provinciale prof. Giuseppe Caputo e del coordinatore regionale, on. Giovanni Dima, hanno deciso di costituire un coordinamento zonale del partito con lo scopo di studiare e mettere in cantiere le azioni politiche necessarie per rilanciare il territorio. A tale proposito, si è stabilito che, a breve, presso la sede di A.N. di Castrovillari si riuniranno i presidenti dei circoli del comprensorio del partito per nominare il responsabile di zona. Subito dopo si avvieranno i contatti con tutte le forze politiche che vogliono confluire nel PDL. A margine dell incontro, il commissario del Ramelli, Pino D Elia, ha tenuto, inoltre, a ricordare come il circolo di A.N. di Castrovillari a distanza di pochi mesi dall apertura del tesseramento 2008, abbia già registrato un aumento degli iscritti superiore all anno precedente del 38%. Le iscrizioni che rimangono aperte fino al 31 dicembre prossimo, possono essere effettuate presso il locale circolo nei giorni di mercoledi e venerdi dalle ore alle ore La querelle sulle Politiche Sociali Torcicollo a Nucerito: L assessorato non è un discount La replica dell ex vicesindaco Mi chiedo quale percorso politico, prima del voto amministrativo del 27 e 28 maggio 2007, abbia compiuto il Nucerito e quale radicamento abbia nella società civile (considerando che il suo peso elettorale è di appena 57 preferenze) per essere stato catapultato a ricoprire la carica di assessore del più delicato settore come quello dei servizi sociali. In verità, la mancanza di una adeguata preparazione alle funzioni assessorili assegnate e la scarsa conoscenza dei problemi reali della gente sono, senza dubbio, le cause del suo insuccesso su cui l intera Giunta, il Consiglio Comunale e il Sindaco dovrebbero riflettere. L assessorato ai servizi sociali non è un discount con regole di mercato, ma un luogo dove alla sofferenza si risponde con una strategia solidale che si concretizza in progetti, nessuno dei quali, mi sembra, porti la firma del Nucerito. Mi sarei aspettato una sua replica fatta di argomentazioni serie e di citazioni di progetti realizzati. Invece il Nucerito attacca rimproverandomi grande autorevolezza (non comune a tutti) nella gestione dell assessorato dove ho preteso che persona di mia fiducia mi affiancasse senza nulla pretendere sul piano economico. Ebbene, oggi, rifarei la stessa scelta considerando che, grazie alla collaborazione dell avv. Sara Astorino, sono stati realizzati progetti ancora in essere come Lavoro e disabilità, il CO.SS.PO (Consorzio dei servizi sociali del Pollino), la sezione locale dell Unione Italiana Ciechi, il nuovo regolamento nell attribuzione delle borse lavoro (strumento che ha permesso di estendere il beneficio a tutte le famiglie bisognose, al posto di semplici contributi, salvaguardando la dignità della persona), il Nuovo regolamento della Convenzione degli operatori del CAD, discriminati rispetto agli LPU, che ha consentito di riconfermare le stesse persone per competenze acquisite, nonostante la contrarietà di ex amici di partito (UDC) del Nucerito. La presenza dell avv. Sara Astorino, è stata indispensabile per fronteggiare, grazie alla sua competenza giuridica, situazioni estremamente delicate, come adozioni ed affidi, e solo uno sprovveduto può contestarle la verifica diretta, richiesta spesso dagli stessi operatori sociali, delle situazioni di emergenza a domicilio per come il Nucerito fa. Potrei citare inoltre tante altre realizzazioni che gli utenti oggi ricordano e rimpiangono. Chi non è in grado di progettare nuovi contesti sociali, frutto di intenso lavoro e capacità, utilizzi almeno l esistente che con umiltà bisognerebbe riconoscere, rispettare e, spero, preservare. Enzo Torcicollo

4 Promuovere un rilancio dell economia nell ambito della nuova legge regionale sul turismo Idee di sviluppo del territorio: la CGIL si pone al centro del dibattito La Cgil Pollino Sibaritide Tirreno incontra l Assessore regionale al turismo Damiano Guagliardi E trascorso solo qualche giorno dalla firma del nuovo accordo istituzionale interregionale del Parco del Pollino, con la relativa stipula di un protocollo istitutivo del partenariato socio-economico per la realizzazione dell accordo di programma quadro e, se qualcuno si attendeva che la CGIl si attardasse nella soddisfazione dell obiettivo raggiunto, probabilmente sbagliava. In questo territorio, che di ritardi e di obiettivi sfiorati è il paradigma, non ci si può fermare nemmeno un attimo. Parte da questa considerazione la richiesta da parte della CGIL territoriale, di un incontro con l Assessore regionale al turismo, Damiano Guagliardi. E l incontro si è subito concretizzato. Appena qualche giorno fa, nella sede di Via Alfano, si è tenuto un dibattito tra i rappresentanti della CGIL Pollino Sibaritide Tirreno ed il neo assessore regionale al turismo. Molti sono stati i punti in discussione allo scopo di analizzare e tracciare un percorso condiviso per promuovere un rilancio dell economia del sistema turistico territoriale nell ambito della nuova legge regionale sul turismo e delle opzioni offerte dal por Calabria Orlando Bonadies, Segretario generale della CGIL Pollino Sibari Tirreno, nella relazione introduttiva ha sottolineato la necessità di dotare il territorio di uno strumento operativo che possa incidere concretamente nella fase della programmazione attraverso un accordo di programma quadro che possa candidare il territorio della Sibaritide e del Pollino, così come giàavvenuto per la piattaforma agroalimentare, a dotarsi di un distretto turistico o sistema turistico locale con un marchio di qualità, come espressamente richiamato dalla normativa regionale, partendo dalle vocazioni ambientali e culturali, facendo leva sui siti archeologici a partire da Sibari (per cui è prevista una misura specifica nel por Calabria ) e sul nuovo accordo istituzionale interregionale del Parco del Pollino appena siglato. L idea di integrare le economie della piattaforma agroalimentare, con la promozione della produzione tipica locale che possa includere le aree interne con i beni archeologici, significherebbe dare al prodotto locale una tracciabilità che legherebbe l alta qualità con la storia e le tradizioni culturali facendoli diventare vettore unico della promozione territoriale. Orlando Bonadies è determinato: in questa fase storica la CGIl vuole, assumere un ruolo centrale nel dibattito politico sullo sviluppo di questo territorio e, sa perfettamente, che l unico modo Orlando Bonadies ha sottolineato la necessità di dotare il territorio di uno strumento operativo che possa incidere concretamente nella fase della programmazione attraverso un accordo di programma quadro che possa candidare il territorio della Sibaritide e del Pollino, così come avvenuto per la piattaforma agroalimentare, a dotarsi di un distretto turistico o sistema turistico locale con un marchio di qualità per acquisirla, è mettere in campo le idee. Cita, a mo di esempio negativo, quanto ancora sta accadendo ai Laghi di Sibari, che rappresentano il più grande attracco turistico a diporto dell intero Mezzogiorno per una utenza nazionale ed internazionale, un riferimento unico nel panorama turistico calabrese, un patrimonio per il quale è stato sufficiente l insabbiamento del canale con la conseguente stagnazione delle acque da cui ne deriva, per trasformarsi da ricchezza a esempio eclatante di come la cattiva politica riesca più spesso a distruggere che a costruire. Nonostante tutto, prosegue Bonadies, il sindacato non ci sta a farsi ingabbiare nella retorica delle recriminazioni e delle promesse mancate, nella consapevolezza che lo sviluppo deve essere accompagnato e sostenuto dalla cooperazione intensa e fattiva delle forze istituzionali, imprenditoriali e sociali. Il nuovo corridoio meridiano che lega il mediterraneo attraverso la Spagna, l intero mezzogiorno, ai Balcani darebbe centralità alla Calabria e al nostro territorio e quello che ieri era il sud dell Europa oggi diventerebbe centro. Nel 2010, con l apertura dell area di libero scambio nel Mediterraneo, vi sarà una sorta di rivoluzione della mobilità, per questo, secondo la CGIL, occorre partire dalle precondizioni necessarie, ed arrivare a quell appuntamento con le carte in regola partendo dalla dotazione infrastrutturale e conseguentemente dalla mobilità delle persone e delle merci. Per questo motivo la Cgil Comprensoriale nel ritenere l accesso alla mobilità in entrata come grande punto di debolezza del sistema territoriale, sia per il trasporto su gomma che su rotaia, ritiene necessario e immediata la costruzione dell aereoporto della Sibaritide, il potenziamento del porto di Corigliano, del porto turistico di Sibari e dell ammodernamento della Sa-Rc e della SS 106 con l immediata messa in sicurezza. L assessore Regionale al lavoro Guagliardi, nel condividere le analisi e le proposte della Cgil, che verranno presentate in una iniziativa pubblica nelle prossime settimane, ha rassicurato sul percorso proposto dal Segretario generale Cgil Territoriale Orlando Bonadies, anticipando l imminente convocazione di un tavolo di confronto con i diversi livelli istituzionali e le parti sociali per una discussione circa l istituzione del sistema turistico locale. L attuazione della legge regionale sul turismo e un rilancio concreto del settore, sono stati gli argomenti al centro della relazione di Damiano Guagliardi che punta ad un confronto continuo con le istituzioni e i soggetti interessati: «Lo spirito - ha detto l assessore - e quello di arrivare per la fine dell anno a costruire o approvare il piano triennale del turismo, che interagisca con gli altri strumenti di sviluppo. L obiettivo e quello di costruire uno strumento di programmazione. La Calabria - ha aggiunto - e una regione in cui l idea economica turistica e arrivata in ritardo, per questo dobbiamo recuperare. Molti i punti individuati dal neo componente della Giunta regionale guidata da Agazio Loiero, a partire dalla formazione del personale che opera nel settore, alla carta dei diritti del turista, passando per l accoglienza, le linee guida sui sistemi turistici locali e la costruzione di un sistema di osservazione delle dinamiche turistiche. Per il rappresentante di Rifondazione comunista nell esecutivo, il vero problema e come fare arrivare gente in Calabria, e in questa direzione non va la tipologia progettuale del nascente aeroporto di Sibari. Un siffatto aeroporto non servirebbe a nulla; e né sarebbe praticabile come ipotesi di struttura basilare per il rilancio del turismo calabrese. Esso non risolverebbe il problema della mobilità turistica e commerciale della Sibaritide - afferma Guagliardi - né risolverebbe il problema del collegamento quotidiano con il resto del Paese. Sarebbe solo un opera inutile, e rappresenterebbe l ennesima cattedrale nel deserto. «Nel caso specifico della Piana di Sibari, ossia l area della Magna Grecia e dei luoghi del cammino della storia di questa regione e dell Italia, l aeroporto - ricorda ancora l assessore al Turismo - deve avere una funzione di vettore turistico internazionale che serva quei Paesi di grande espansione economica e di grandi consumi, mentre le vie del mare, con i tre porti di Roccella, Crotone e soprattutto Corigliano, rappresentano le vie commerciali verso l Oriente ed i Paesi dei Balcani. Dal punto di vista del turismo da crociera, invece, la Magna Graecia, il sole e lo Jonio, insieme alla Sila e al Pollino, sono i luoghi verso cui dirigere i milioni di turisti che scelgono la nave per le proprie vacanze. Tra i temi al centro dell attivita di rilancio del turismo, l assessore Guagliardi ha, inoltre, individuato l identita culturale della Calabria e la storia della regione che va valorizzata, individuando percorsi che possano collocarsi al centro di un Accordo di programma quadro. Un dibattito ed un confronto, insomma, seriamente basato sul filo della concretezza. Tutti insieme, sindacato e istituzioni, nella consapevolezza che il tempo delle parole si è ormai concluso, la parola ai fatti.

5 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 5 Il Sindaco Blaiotta saluta il neo Procuratore Capo del tribunale, Francesco Giacomantonio Il sindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta, ha indirizzato il suo saluto di benvenuto, in nome e per conto della città, al nuovo Procuratore Capo presso il tribunale, Francesco Giacomantonio, che prende il posto di Agostino Rizzo, andato in pensione. Nella lettera, il primo cittadino oltre a richiamare la figura del dottore Rizzo il quale scrive il sindaco - ha svolto con solerzia, equilibrio e abnegazione, il delicato compito a tutela del diritto, augura al neo Procuratore buon lavoro in un momento difficile, specie nella nostra regione, che richiede quel senso di responsabilità di cui ha già dato significativa testimonianza. La magistratura, infatti - aggiunge Blaiotta - l ha già visto impegnato con doti di capacità e grande professionalità che l hanno reso noto come Procuratore aggiunto del Tribunale di Cosenza. Il capoluogo del Pollino ed il Tribunale, con la loro antica e rinomata tradizione forense - continua ancora il sindaco - Le staranno vicino e pronti a collaborare per il rispetto delle regole, fondamento della nostra Costituzione e per una giustizia giusta e solidale. Il sindaco, poi, ha chiesto al nuovo Procuratore Capo un appuntamento per illustrare il lavoro dell Amministrazione sul territorio e l impegno che sta portando avanti per la realizzazione del nuovo Tribunale, avviato nella zona di espansione di Castrovillari e finanziato con fondi del Ministero di Grazia e Giustizia. CONTENIMENTO DELL INQUINAMENTO LUMINOSO OK della Regione sul progetto dell amministrazione L assessore regionale alle attività produttive, l onorevole Francesco Sulla, ha comunicato, con soddisfazione del sindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta, che il progetto, presentato dagli uffici tecnici municipali, per l ammodernamento della rete d illuminazione comunale per il contenimento dell inquinamento e per il risparmio energetico, è stato positivamente valutato ed ammesso a finanziamento. Notizia che è stata appresa con enorme piacere dal primo cittadino del capoluogo del Pollino, il quale ha affermato che l obiettivo centrato, testimonia, ancora una volta, la determinazione dell Amministrazione, nel lavorare per una piena qualità ambientale del territorio che da anni ha sposato la sostenibilità e la ecocompatibilità del suo sviluppo. Il progetto dell Amministrazione municipale di Castrovillari, è stato tra i primi ad essere presentato agli uffici della Regione di Palazzo Europa a Catanzaro. Il bando, pubblicato dall Assessorato Regionale all Energia il 22 agosto, in pieno clima di ferie estive - spiega il primo cittadino di Castrovillari - dava la possibilità di consegnare la documentazione dall 8 agosto fino ad esaurimento delle risorse disponibili e la procedura di selezione prevedeva che la graduatoria sarebbe stata compilata in funzione della data di presentazione. Da qui, l esigenza di bruciare i tempi per non vedere sciupata l opportunità che i fondi comunitari offrivano. Così, il giorno stesso della pubblicazione del Bando, l Amministrazione Comunale - precisa Blaiotta - disponevano la redazione di un progetto preliminare per permettere l adeguamento di parte dell impianto di pubblica illuminazione con un finanziamento del 75%, in conto capitale, a fondo perduto. In meno di quindici giorni, l Ufficio Tecnico Comunale, è riuscito ad individuare ricorda il primo cittadino - una serie di interventi che razionalizzano il sistema, riducono i consumi energetici e limitano l inquinamento luminoso. Il progetto, ammesso a finanziamento, offre, così - sostiene il sindaco di Castrovillari - la possibilità di attuare l ambizioso strumento di pianificazione energetica di cui il Comune del Pollino è dotato. Gli interventi prevedono: la sostituzione di corpi illuminanti con lampade artistiche che limitano l inquinamento luminoso e migliorano la visibilità; l eliminazione di oltre 350 lampade ad elevato consumo e fortemente inquinanti per le difficoltà di smaltimento e la disposizione di riduttori di potenza che riescono a limitare i consumi di oltre il 25%. Un progetto che è, quindi conclude Franco Blaiotta - in sintonia con le linee programmatiche dell Amministrazione in materia di energia e qualità ambientale. Stipulato protocollo d intesa Comune /Asp Nei giorni scorsi tra l ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) e il Comune di Castrovillari, è stato stipulato un importante Protocollo d Intesa, per l utilizzo congiunto degli operatori dell equipe socio-psico pedagogica. Lo rende noto l assessore alle politiche sociali, l avvocato Pierpaolo Nucerito. Il Protocollo - aggiunge l amministratore - interessa n. 11 operatrici che dal 1990 stanno lavorando per i Servizi Sociali Comunali, garantendo interventi in settori come: segretariato sociale, affido ed adozioni, assistenza domiciliare, handicap, assistenza scolastica ecc comprendo la vasta area del welfare comunale e territoriale. La legge regionale n. 9/07 ha stabilito - chiarisce ancora Nucerito - tra l altro, il trasferimento e l assegnazione definitiva del personale socio-psicopedagogico dall ente regionale alle ASP, in vista dell attuazione delle linee attuative della legge per l organizzazione e gestione del sistema integrato dei servizi sociali, nei diversi distretti socio-sanitari. Al fine di non disperdere il patrimonio professionale e di competenze acquisito dal personale nel Comune di Castrovillari, in quindici anni di attività rammenta l assessore alle Politiche Sociali Pierpaolo Nucerito è stato chiesto al Direttore Generale dell ASP, dottore Franco Petramala, il quale come sempre si è dimostrato disponibile e soprattutto sensibile, a consentire la continuità di questa esperienza operativa a Castrovillari, estendendola anche ai Comuni che, appunto, fanno parte del Distretto socio sanitario n. 2. Mi corre l obbligo - ha continuato l Assessore Nucerito, esponente dell Associazione Liberi e Forti ringraziare il Direttore del Distretto Sanitario n. 1 dell ASP, dott. Mario Mortati e il Responsabile dei Servizi Sociali Comunali, dott. Ugo Ferraro, per l instancabile impegno profuso per favorire questa soluzione, mettendo a disposizione le loro capacità gestionali sia dei processi d intervento che di organizzazione del personale.

6 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 6 Blitz della Polizia contro la prostituzione Sfruttavano minorenni e donne incinte Indagini serrate, condotte da parte degli uomini dell ufficio Igos del Commissariato di Castrovillari, guidato dal vicequestore aggiunto, Giuseppe Zanfini Multati i clienti delle prostitute Avviene a Corigliano Calabro. È la prima volta che questo accade in una città a Sud di Roma. La sanzione è di 200 euro Dalla settimana scorsa, i clienti delle prostitute saranno multati anche a Corigliano Calabro, come già in altre zone d Italia, ma per la prima volta a sud di Roma. Lo ha annunciato Paola Galeone, commissario prefettizio del Comune di Corigliano Calabro. Ho firmato un ordinanza per tutto il territorio secondo la quale saranno multati di 200 euro i clienti delle prostitute, ha detto la Galeone, intervistata nel telegiornale di una tv privata cosentina. L ordinanza è stata concertata con il Comitato per l ordine e la sicurezza pubblica. Il provvedimento del prefetto Galeone, è stato motivato dal fatto che la Statale 106 diventa ancor più pericolosa per la presenza delle prostitute che attirano l attenzione degli automobilisti. Non è escluso che ordinanze simili siano assunte anche da altri comuni, soprattutto quelli che sono interessati all attraversamento della S.S. 106, da sempre luogo preferito per gli operatori della prostituzione in provincia di Cosenza. Annunciato anche il finanziamento di un progetto, ad opera del Ministero per la Solidarietà e la Regione Calabria, che si chiama Luci all Alba. Il progetto. sarà attuato nel territorio dei comuni di Rossano, Corigliano e Cassano Ionio e prevede la disponibilità di unità di strada delle forze dell ordine e sociali, dedicate al contrasto del fenomeno della prostituzione. Personale esperto, contatterà le ragazze sulla strada, invitandole alla collaborazione e alla denuncia ed operando una prima assistenza sociale. L outdoor training come esperienza formativa nel sistema ambiente Si è svolto giovedì 16 ottobre scorso a Roma, il convegno conclusivo del progetto L outdoor training come esperienza formativa nel sistema ambiente. Un iniziativa, cominciata a settembre 2007 e che ha avuto come punti di forza l ambiente e la sperimentazione di una nuova modalità formativa en plein air. Sei laboratori formativi organizzati all interno del Parco Naturale Regionale dei Nebrodi, del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano, del Parco Naturale Regionale Beigua, del Parco Nazionale del Pollino, del Parco Naturale Regionale delle Dolomiti Friulane e del Parco Regionale del Lago Trasimeno. Un percorso formativo rivolto ai dirigenti e nuovi quadri dell associazione in cui è stato possibile apprendere, facendo attività di movimento progettate con l ausilio di esperti delle discipline e delle diverse pratiche sportive. La giornata è stata articolata in due sessioni: dopo il saluto di Daniela Rossi, responsabile nazionale progetti Uisp e la visione del video realizzato con le immagini raccolte durate i sei appuntamenti nei parchi, si sono succeduti gli interventi di Santino Cannavò, responsabile nazionale ambiente e sostenibilità Uisp, sui temi dell attività sportiva in ambiente naturale e delle buone pratiche mutuate dalle discipline sportive dell associazione, e di Umberto Porri, responsabile nazionale risorse umane Uisp, che è intervenuto sugli aspetti legati alle metodologie di formazione. A seguire, gli interventi istituzionali dei diversi relatori presenti: Luigi Bertone, Direttore di Federparchi, Dario Franchello, Presidente Parco Naturale Regionale del Beigua, Attilio Caldarera, Parco Naturale Regionale dei Nebrodi, Fausto Giovanelli, Presidente Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano, Giovanni De Marco, Consigliere Parco Nazionale del Pollino, Marino Martini, Presidente Parco Naturale Regionale delle Dolomiti Friulane, Gianfranco Catani, Presidente Parco Regionale del Lago Trasimeno. Avrebbero sfruttato, a fini di prostituzione, anche ragazze minorenni e donne incinte, i componenti dell organizzazione sgominata nella notte tra giovedi 9 e venerdi 10 ottobre scorso, in seguito ad accurate indagini sviluppate nel tempo, da parte degli uomini dell ufficio Igos del Commissariato di Castrovillari. L operazione, coordinata dalla Questura di Cosenza, è stata chiamata Ursaru, che in romeno significa sfruttatore. Il Commissariato di Castrovillari, guidato dal vice questore aggiunto Giuseppe Zanfini, oltre ad eseguire le dieci ordinanze di custodia cautelare, ha effettuato una serie di perquisizioni a Sibari, in altri centri dell Alto Jonio cosentino ed in Emilia Romagna per stroncare un giro di prostituzione che fruttava almeno euro al giorno. Ad ognuna delle ragazze messe sul marciapiedi toccava solo un decimo di quello che riuscivano a guadagnare in una notte. Prendevano quindi tra gli 80 e i 100 euro, a fronte di una molto più cospicua fetta che andava all organizzazione, che si occupava di farle arrivare dalla Romania fino a Bologna, da dove poi le smistava un pò in tutta Italia, e in particolare nella Sibaritide, sulla fascia ionica cosentina. Qui venivano ospitate e accompagnate sul luogo del meretricio, dove poi erano tenute in stretta sorveglianza, a vista, da lontano, e via telefono. Le schede telefoniche venivano cambiate frequentemente, per rendere difficili le intercettazioni della Polizia, che stava indagando sulla banda da circa 16 mesi. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal Gip di Castrovillari, Anna Maria Grimaldi, su richiesta della Procura della Repubblica. L indagine che ha portato all emissione delle ordinanze di custodia cautelare, si basa su una serie di intercettazioni telefoniche ed ambientali dalle quali è emersa la fitta rete di rapporti e complicità tra i componenti dell organizzazione per lo sfruttamento nell attività di prostituzione nella quale erano coinvolte decine di donne, molte delle quali romene. Coinvolte centinaia di donne romene Sarebbero state centinaia le donne di nazionalità romena coinvolte nel giro di prostituzione gestito dall organizzazione sgominata dalla polizia con l operazione Ursaru. Le romene, tra cui molte minorenni, venivano introdotte irregolarmente in Italia, con false promesse di lavoro o di matrimonio, e portate a Bologna, da dove venivano smistate in Calabria ed in altre regioni per essere avviate alla prostituzione. L attività dell organizzazione andava avanti da alcuni anni e le donne fatte prostituire, venivano cambiate ogni mese per evitare che si radicassero sul territorio. Dalle indagini è emerso anche il caso di una giovane costretta a prostituirsi malgrado fosse in stato di gravidanza e che, per cause in corso d accertamento, ha perso il figlio. Le donne sfruttate dall organizzazione sarebbero state sottoposte a violenze fisiche e pressioni psicologiche. Eseguiti subito sei arresti su dieci Sono stati sei, inizialmente, rispetto ai dieci disposti dal Gip di Castrovillari, Anna Maria Grimaldi, gli arresti eseguiti dalla Polizia nell ambito dell operazione. Dei sei arrestati, tre sono italiani e tre romeni, tra cui una donna. Una persona è ricercata in Emilia Romagna, nella zona di Bologna, mentre un altra si trovava nella zona di Sibari, il centro dove l organizzazione aveva la sua base operativa in Calabria. Trovato, infatti, nel tardo pomeriggio di venerdi scorso, il romeno Petre Dinca, detto Dan, 43 anni, presunto capo dell organizzazione, costituendo il settimo arresto. Dinca, è stato bloccato dagli agenti mentre era alla guida della propria automobile nel centro abitato di Corigliano Calabro. Nell auto, c era anche un bambino di dieci anni figlio di Alexandra Aurelia Stranciu, la compagna di Dinca arrestata anche lei con l accusa di fare parte dell organizzazione criminale. L uomo, alla vista degli agenti, ha tentato la fuga, ma è stato bloccato subito. Gli altri due ricercati, invece, secondo quanto è emerso dalle indagini del Commissariato di Castrovillari e della Questura di Cosenza, si troverebbero da tempo in Romania, dove sono state attivate le loro ricerche. La storia di Alexandra da sfruttata a sfruttatrice E partita dalla denuncia di una ragazza romena di 27 anni, Alexandra Aurelia Stranciu, detta Severina, l inchiesta della Procura della Repubblica di Castrovillari. La giovane, nel giugno del 2007, Sgominata una banda italo-rumena. Dieci gli arresti operati in seguito ad un indagine partita da alcune intercettazioni telefoniche. La storia di Alexandra da sfruttata a sfruttatrice aveva denunciato al Commissariato di Castrovillari, i componenti dell organizzazione che, dopo averla fatta arrivare in Italia con la scusa di un lavoro, l avevano avviata alla prostituzione. Dopo avere fornito agli investigatori le informazioni sull attività e l organigramma dell organizzazione, facendo scattare le verifiche da parte della Polizia con l attivazione di centinaia di intercettazioni telefoniche ed ambientali, la giovane aveva però ripreso i contatti con quanti l avevano già sfruttata, ignari della sua denuncia alla polizia, assumendo un ruolo di primo piano all interno del gruppo. La sua ascesa ai vertici dell organizzazione è stata favorita dal fatto, secondo quanto riferito dagli investigatori, di essere diventata l amante del presunto capo dell organizzazione, Petre Dinca, di 43 anni, romeno. Esercitazione di Protezione Civile di Lipambiente Sabato 11 e domenica 12 ottobre scorsi, si è conclusa l esercitazione di Protezione Civile, in località pantano del Comune di Mormanno, organizzata da Lipambiente Onlus. Oltre cento, i volontari impegnati nell arco delle 24 ore, a svolgere esercitazioni sia diurne che notturne con simulazioni di ritrovamento di dispersi da parte delle unità cinofile, di cartografia GPS, di simulazioni di primo soccorso. Lipambiente continua con la formazione dei volontari che spesso sacrificano il proprio tempo libero dedicandosi alle attività di soccorso e ai corsi di formazione che vengono svolti periodicamente da docenti professionisti dell Associazione. L esercitazione è stata coordinata dal Presidente Nazionale Cosimo Covelli, coadiuvato dal Dirigente responsabile del settore di Protezione Civile di Lipambiente, Ermenegildo Colella, e dal Dirigente Responsabile dell unità cinofila da soccorso, Gaetano Gugliotta. Ha preso parte all esercitazione, contribuendo anche alla logistica del campo, l Associazione di Protezione Civile Pegaso di Castrovillari. Hanno visitato il campo operativo, il Sindaco di Mormanno, Guglielmo Armentano, che si è complimentato per l operatività dei volontari, e il Presidente dell Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra, che ha voluto ringraziare i volontari per l ottimo servizio contro gli incendi boschivi svolto, nella scorsa estate, nell area del Parco Nazionale.

7 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 7 L Assessore Provinciale al Mercato del lavoro, prof.ssa Donatella Laudadio ha scritto all on. Vincenzo Spaziante, Assessore Regionale alla Sanità ed alle politiche sanitarie in merito alla situazione dei medici veterinari specialisti della Regione. Nei giorni scorsi, su richiesta dell UGL provinciale, e su convocazione, da parte dell Assessorato al Lavoro della Provincia di Cosenza, di tutte le sigle sindacali provinciali rappresentative, si è tenuto un incontro tra l Assessore Laudadio ed i rappresentanti dell UGL provinciale (dr.de Luca), della CISL provinciale (dr.ssa Bonofiglio) e della UIL provinciale (dr. Bartoletti), sulla questione della assunzione a tempo indeterminato dei Medici Veterinari Specialisti da parte delle ASP della Piano per il Parco, riperimetrazione e Intesa istituzionale per lo sviluppo del Pollin,o sono stati gli argomenti all ordine del giorno dell Ufficio di presidenza della Comunità del Parco, riunitosi nei giorni scorsi, a Castrovillari, alla presenza del Presidente del Parco, Domenico Pappaterra. Regione Calabria, sulla base dell art. art.47 della L. Reg.le 15 /13 Giugno Sulla base della considerazione della esclusione dal beneficio dei Medici Veterinari, già incaricati a tempo determinato, ed in possesso dei requisiti di legge, si chiede che il beneficio in questione sia esteso anche a questi professionisti, altrimenti penalizzati, con una ingiustificabile discriminazione tra lavoratori, a danno di alcuni di essi, pur in possesso di titoli, come ad esempio il diploma di specializzazione, Piano e Intesa, la Comunità del Parco detta i tempi In apertura, il presidente della Comunità del Parco, Sandro Berardone, dopo avere ribadito la sua soddisfazione per la firma dell intesa interregionale, ha chiesto ai colleghi dell Ufficio di presidenza di accelerare l esame del Piano per il Parco e, quindi, di chiudere al più presto la fase della condivisione della bozza che, in quanto tale, ha sottolineato Berardone, è modificabile. Così da poter procedere con gli altri adempimenti previsti e giungere, in breve tempo, alla sua adozione. Anche per l Intesa istituzionale, Berardone ha chiesto di passare alla fase dell operatività vista anche la stretta interazione che dovrà avere con il Piano di Sviluppo socioeconomico che dovrà essere approvato insieme con il Piano per il Parco ed il Regolamento. Per quanto riguarda l intesa, Pappaterra ha annunciato che il 24 ottobre prossimo, a Castrovillari, si insedierà il Comitato istituzionale previsto dall Intesa siglata a Piano Ruggio il 27 settembre scorso. Sarà l occasione per iniziare a ragionare sui progetti strategici da presentare attraverso le Regioni Basilicata e Calabria per ottenere i fondi europei. Alla riunione interverranno i governatori della Calabria e della Basilicata, Agazio Loiero e Vito De Filippo e i presidenti delle Province di Potenza, Sabino Altobello, di Matera, Carmine Nigro e di Cosenza, Mario Oliverio. Contestualmente all avvio del Comitato istituzionale, sarà predisposto il tavolo del partenariato. Riguardo il Piano per il Parco, il presidente dell Ente ha detto che si è nelle condizioni per operare: a breve, a Palazzo Gallo, sede della Comunità del Parco, s insedierà l Ufficio del Piano e il secondo giro di consultazioni con le Amministrazioni locali concluderà la prima fase. Il Piano per il Parco e la zonizzazione, inoltre, potranno ricomprendere, è stato ribadito durante la riunione, la questione della riperimetrazione, pure all attenzione dell organo del Parco che sulla redifinizione dei confini e sul Piano ha istituito due diverse commissioni. Fermo restando - ha precisato Berardone - la decisione assunta dalla Comunità del Parco che si è già determinata su un ipotesi di riperimetrazione; ora devono essere solo sciolti dei piccoli nodi in alcuni territori. Nei mesi scorsi, proprio la commissione del Piano, presieduta dal sindaco di Viggianello, Domenico Anastasio, aveva fissato una serie di incontri per avviare il confronto con gli enti locali interessati. Adesso - spiega Berardone - abbiamo stabilito di ritornare sui territori, con incontri ristretti, per affrontare in profondità le contro deduzioni dei sindaci e prendere coscienza degli eventuali problemi da considerare nella definizione dell importante strumento di salvaguardia e di gestione del territorio. L Ufficio di presidenza della Comunità del Parco - lo ricordiamo - è composto oltre che da Berardone e da Franco Blaiotta, sindaco di Castrovillari, rispettivamente presidente e vice presidente della Comunità del Parco, dai rappresentanti (i sindaci o loro delegati) di Valsinni (MT), Senise, Castelluccio Inferiore (PZ), San Lorenzo Bellizzi, Maierà, Laino Castello e Mottafollone (CS). Alla riunione hanno partecipato anche i presidenti delle Commissioni per il Piano, Anastasio e per la Riperimetrazione, Carmine Arcuri, sindaco di Sant Agata d Esaro, e il vice presidente dell Ente Parco Franco Fiore con i consiglieri del direttivo Luigi Viola, Giovanni Manoccio e Giacinto Basile. Gal Pollino Sviluppo. Corso di business english per gli operatori turistici ASP e mancata assunzione dei medici veterinari L assessore Laudadio, scrive all assessore regionale Spaziante E partito lunedì 13 ottobre scorso, il corso di formazione in Business English organizzato dal Gruppo di Azione Locale Pollino Sviluppo, in attuazione del Piano di Sviluppo Locale. Il corso è rivolto a 25 operatori del settore turistico, agrituristico, delle piccole e medie imprese e dura 220 ore totali. Il soggetto attuatore dell intervento è un partenariato realizzato tra Sviluppo Calabria S.C., capofila, la British School ed il CIPAT, che insieme al GAL ha selezionato gli allievi. Lo scopo - fa sapere il GAL - è formare una forza lavoro competente e qualificata, in grado di adattarsi facilmente all innovazione nell ambito dell organizzazione del lavoro ed allo sviluppo dello spirito imprenditoriale per il mantenimento e la creazione di posti di lavoro. Il percorso Formazione in Business English, si propone, inoltre, di ampliare ed approfondire la conoscenza dell inglese business con particolare riguardo alla molteplicità degli aspetti inerenti l attività d impresa nel settore turistico, agrituristico e delle piccole e medie imprese, siano essi di natura interna che relativi ai rapporti con l ambiente nell ambito del quale essa si trova ad operare. e pur avendo già svolto le funzioni in questione attraverso un rapporto di tempo determinato; si chiede pertanto, nell ottica di promuovere condizioni di pari opportunità fra lavoratori, di apportare un emendamento ad hoc all art.47 della L. Reg.le suddetta, che includa nel provvedimento i Medici Veterinari in questione. Si chiede inoltre, sulla base della considerazione che le funzioni dei Dirigenti Veterinari, sono differenziate Il Parco Nazionale del Pollino, la più grande area protetta italiana, che interessa ettari e ben 56 comuni, ha aderito a Symbola, la Fondazione per le qualità italiane, presieduta da Ermete Realacci. Un altro importante ingresso dal mondo dei parchi dopo quelli delle Cinque Terre, del Gran Sasso e dei Monti della Laga, del Vesuvio, della Gola rossa e della stessa Federparchi che rappresenta tutte le aree protette italiane. L adesione del Parco Nazionale del Pollino a Symbola rappresenta un punto d arrivo e, al contempo, di partenza - dichiara Domenico Pappaterra, Presidente del Parco. Il Parco calabro-lucano si è impegnato, negli ultimi anni, a valorizzare le produzioni tipiche agroalimentari certificandole con il suo Marchio e sostenendo i produttori nella promozione e commercializzazione dei frutti rispetto a quelle dei Medici Veterinari Specialisti, e che le dotazioni organiche dei Dirigenti Veterinari sono scoperte da tempo, di attivare le procedure pubbliche per la stabilizzazione dei Dirigenti Veterinari, attraverso opportuno emendamento all art. 48 della già ricordata L. Reg.le 15/13 Giugno Tali provvedimenti avvantaggerebbero il servizio, attraverso l utilizzazione delle ulteriori poche unità di professionisti esclusi dal provvedimento, che in larghissima di questa rigogliosa terra. Abbiamo partecipato alla Campionaria di Milano e alle più importanti iniziative del settore per affermare la tipicità e la qualità del nostro Paniere. I risultati sinora raccolti sono ottimi ed incoraggianti. La strada prescelta di conservare e proteggere l ambiente e di creare nuovo sviluppo legato alla tutela della nostra biodiversità ripaga e per questo ci ha portato con naturalezza all adesione alla Fondazione per le Qualità italiane. L adesione a Symbola diventa un ulteriore stimolo a migliorare la competitività delle nostre aziende nella persistenza della qualità. Certi che questo percorso possa permettere ai nostri giovani di ripensare al loro futuro decidendo di non emigrare più. Un adesione, quella del Pollino a Symbola, coerente con il progetto di rilancio del Parco, maggioranza operano nella Provincia di Cosenza, e senza gravare in modo eccessivo sulle risorse finanziarie, attesa l esiguità del numero; ma fornirebbero prova della possibilità, anche in Calabria, di operare in modo trasparente, salvaguardando da una parte i diritti dei lavoratori e dall altra gli utenti del servizio, al fine di tutelare il territorio, già tanto provato dall inefficienza di alcuni servizi e dalla violazione dei diritti dei lavoratori. Il Parco Nazionale del Pollino aderisce a Symbola La sfida della qualità per la conservazione e lo sviluppo di una delle aree protette più grandi e importanti d Europa nel segno della qualità con la capacità di produrre tutte quelle innovazioni necessarie ad assicurare un futuro al patrimonio di tradizioni saperi e abilità locali - commenta Fabio Renzi, Segretario generale della Fondazione - un progetto in grado di consentire conservazione e sviluppo come dimostrano le filiere agroalimentari certificate che, in questi anni, sono nate nel territorio e che costituiscono un prezioso presidio di biodiversità. Per l Italia, la valorizzazione della qualità territoriale, di cui i parchi sono tra le espressioni più avanzate, ha un valore strategico per assicurare un futuro a molti territori una volta considerati marginali e per rispondere alle esigenze di una migliore qualità della vita dei residenti e di un turismo sempre più orientato ai valori ambientali, etici e culturali. Controlli di caccia nel cosentino Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Castrovillari, in collaborazione con i colleghi del Coordinamento Distrettuale, diretto dal Vice Questore, Vincenzo Perrone, hanno denunciato per violazione alla legge sulla caccia, un uomo di Cassano Jonio per uso di richiami non consentito dalla legge. Il cacciatore, infatti, è stato sorpreso da una pattuglia del CFS durante un controllo nel territorio del comune di Cassano allo Ionio. L uomo, esercitava attività venatoria con l ausilio di un richiamo meccanico a funzionamento elettromagnetico, richiami questi non consentiti durante ogni tipo di attività venatoria e usati illegalmente in particolare per la caccia ad alcune specie di volatili presenti sul territorio. Giunti sul posto, gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, hanno posto sotto sequestro, oltre al richiamo, anche un fucile calibro 20 diverso munizionamento e due esemplari di tordi da poco abbattuti dal cacciatore.

8 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 8 Nove ecomanager calabresi nella terra dell ambra Geri vyrai geroj girioj gera gira gèré. Le erre dello scioglilingua rotolano una sull altra. Come i ricordi sbiaditi sulla terra dell ambra, dopo essere stato una settimana in Lituania con un gruppo di amici/colleghi. Mille e cento ore prima (dicembre 2007) eravamo in Calabria (a Rende) a seguire le lezioni del corso Ecomanager per lo sviluppo sostenibile. Quindici corsisti, ognuno con una storia diversa alle spalle. Diverse anche le lauree. A Fiumicino di ore ne mancano cento. Ci imbarchiamo in nove: Stefania Viola, Teresa Rota, Diego Radicioni, Lina Marta Palazzo, Nicola Arcieri (Castrovillari), Caterina Noia, Maria Antonietta Graziano (Frascineto), Francesca Vicchio (Acquaformosa) e Luigi Pandolfi (Saracena). Dal finestrino dell aereo, un dedalo di specchi d acqua e macchie scure di vegetazione, dappertutto. Sono le di martedì 10 giugno, quando il volo BT634 della AirBaltic atterra a Vilnius. La capitale. Due ore e mezza di volo e duemila chilometri ci separano da faccende e affetti. Ricordo l eccitazione: eravamo all estero. Insieme. Il clima è mite e c è una strana luce che sa ancora di giorno. Il taxi impiega poco dal piccolo aeroporto all hotel Domus Mariae, in centro. Tanto quanto basta per notare una periferia corta con addosso il marchio di fabbrica sovietico: un edilizia avvilente, senz anima. Lungo il tragitto, poi, macchine e filobus datati: immagini da repubblica socialista. Mi stavo sbagliando. Presto mi sarei reso conto che del vecchio regime erano rimasti, qua e là, solo fantasmi. Come quello di Ignalina. Una centrale nucleare vicino il confine bielorusso, vecchia e pericolosa come la cugina di Cernobyl. Come le anziane per strada nel gesto dignitoso della vendita di fiori di campo. Come i ragazzini a elemosinare. Con la fame in faccia. Ma, un passo alla volta. Bagagli in camera, usciamo subito a prendere confidenza con la città e con la breve notte baltica. E tranquilla e ordinata questa capitale. Piccola. Poca polizia per le strade tra gli edifici d epoca tirati a lucido. Tanti giovani fuori e dentro i numerosi locali aperti tutta la notte. Nomi come Gravity o Pacha sono già stati appuntati dai più attenti (e ancora svegli) del gruppo. Ordiniamo la prima Svyturys (un ottima e economica birra locale). Qualcuno anche la prima vodka (idem come sopra). Questo, in pratica, lo schema copiato e incollato alle notti seguenti. «Laba diena!», significa buon giorno. E Sandra Sitnekaite, la nostra guida lituana dal piede veloce. Del resto, qui, camminano tutti. E vanno di fretta. Siamo con lei, a piedi, dietro un programma pieno e interessante. Abbiamo incontrato i responsabili dell evento clou lituano: Vilnius, capitale europea della cultura Allo Jono Meko vizuali centras per un seminario sui piani strategici di sviluppo urbano. E al Museo delle vittime del genocidio, prima sede della Gestapo e del Kgb, oggi luogo della Memoria del popolo lituano. Nei seminterrati, le celle e la camera delle torture. In quella delle esecuzioni, una pedana in plexiglas mostra alcuni effetti personali appartenuti alle vittime fino a poco prima della fine. Come quel paio di occhiali calpestati. A Kaunas, la seconda città della Lituania, ci aspetta il direttore del Krea (l agenzia per l energia regionale), dottor Feliksas Zinevicius. Sulla scrivania: un portatile, dei fascicoli e dolci al cioccolato e sesamo, tè e caffè per noi. Ci spiega la situazione energetica lituana. I progetti per un uso razionale dell energia e l importanza delle fonti di energia rinnovabile. Il suo inglese è abbordabile. Gli domando se hanno problemi con la gestione dei rifiuti urbani. Non se l aspettava. Ci pensa e poi ammette che il problema c è. Dipende dai fondi che scarseggiano. E dalla mentalità della gente. Tutto il mondo è paese, penso. Un po di provincia lituana. Villaggi di case di legno colorate. Gente semplice. Tanto verde, il riflesso dei laghi all improvviso. E piccoli cimiteri a ridosso della strada: bassi steccati di legno per un alternarsi fitto di croci di ferro, lapidi di pietra e fiori recisi. Giardini. Piuttosto che presidi funebri. Ma rieccoci a Vilnius. Saliamo sulla collina di Užupis: una cartolina di cupole ortodosse e campanili cattolici. Al Cozy (Dominikonu gatve, 10) e al Marceliukés Klétis (Tuskulènù gatve, 35) assaggiamo la cucina lituana. E semplice e gustosa. Due piatti diffusi sono il saltibarsciai e il cepelinai. Una zuppa di rape rosse e un grosso gnocco a forma di Zeppelin. La vivacità urbana e la gente cordiale, i negozi e le strette strade tortuose di questa Vilnius multiculturale, sono il vero antidoto ai miei timori della prima ora. A quei fantasmi nascosti da qualche parte. L ambra, l oro del baltico, e il lino, in primis, le lavorazioni in vetro, in legno e lo stile lituano della ceramica, continuano ad essere mercanzia preziosa. Come in passato. Acquistiamo a prezzi contenuti (grazie anche al cambio: 1 Euro = 3.45 Litas), oggetti di ottima qualità. «Il municipio di Vilnius sta investendo per far rivivere le tradizioni dell artigianato, favorendo l apertura di negozi nuovi, i musei vivi. «In questo modo mi spiega Sandra - gli artigiani potranno affittare i locali a condizioni vantaggiose per lavorarci e insegnare i segreti a chi lo vorrà». Non solo. «Nel 2005, sempre il municipio, ha assegnato ad ogni partecipante del programma 3000 litu (circa 870 euro). E ora vuole far rinascere il quartiere del Tymas (la città dei artigiani), costruendoci delle fiere permanenti». E tempo di ripartire. Per Siviglia! Dalla parte opposta del vecchio Continente. Gianpiero Costantini (presidente dell Euroform Rfs e responsabile, insieme a Sandra, del progetto Ecomanager per lo sviluppo sostenibile) mi suggerisce il titolo per il prossimo resoconto: Dall Est all Ovest. Eravamo tutti nella Repubblica degli artisti (una sorta di Montmartre lituana). Il manifesto è un eclettica costituzione che all art. 1 recita: Tutti hanno diritto ad essere felici. Aciu Vilnius! Grazie Vilnius! Post scriptum: Gli uomini buoni in un gran bel bosco bevevano gira buona. Lo scioglilingua. Nicola Arcieri

9 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 9 Renato Pagliaro al Villaggio Palumbo Sila Successo di critica e di pubblico per la mostra Morano Calabro. La Memoria e l Immagine Lo splendore del paesaggio silano con i riflessi rossastri del lago e le variegate sfumature del verde dei pini, hanno accolto le immagini di Renato Pagliaro, suscitando curiosità e interesse tra i visitatori e i residenti del Villaggio Palumbo Sila. I movimenti veloci dei corpi in azione sulla pista in erba sintetica del Villaggio, ben si accompagnano con il luccichio delle immagini che fanno baluginare il senso compiuto e sempre piacevole di un vivere scandito dal ritmo tranquillo dell antico borgo del Pollino. Non è difficile riuscire a vedere una fotografia animarsi, vivere: i ricordi personali, intimi aggiungono ai colori, a un chiaroscuro, fatti e cose che solo l osservatore sa. Rumori e odori portano i sensi ad assaporare sensazioni addormentate. Morano, dice Renato Pagliaro, è sempre meravigliosa, con le sue case arroccate su, fino in cima, dove i ruderi del Castello Normanno, danno l impressione di sovrastare l universo: questo spettacolo, insieme alle valigie di cartone dei nostri antenati, ha reso Morano famosa nel mondo. Gianluca Palumbo, responsabile delle attività culturali del Gruppo Palumbo, esprime grande soddisfazione per il successo di critica e di pubblico della mostra e del progetto presentati da Renato Pagliaro che si sono ben amalgamati con l atmosfera dell ambiente circostante. Le case di Morano sono state aperte e l obiettivo di Renato Pagliaro si è posato sul fascino degli antichi mestieri, ha costruito nessi tra immagini e pensieri, ha incorniciato particolari d arte, attraverso l iconografia popolare è stata messa a fuoco la donna e la sua trasfigurazione ultraterrena, il cibo è stato sorpreso laddove necessità e piacere si incrociano.frammenti di vita scampati al naufragio. E stato semplice, poi, scoprire un legame storico tra la Calabria e il Sudamerica, quello dell emigrazione in Brasile e un legame metastorico, tra il sacro e l umano, in Uruguay. Il lavoro che Renato Pagliaro ha svolto in questi anni nel campo della fotografia, lo ha portato a costruire, partendo da quella che era una semplice passione, una ricca antologia di immagini che rappresentano, oggi, non soltanto un patrimonio per il suo paese, Morano Calabro, ma anche un esempio importante per coloro che sanno fare della fotografia strumento di interpretazione e valorizzazione dei beni territoriali e ambientali. Tutto ciò, è stato anche elemento scatenante di autorevoli incontri socio-culturali, in Italia, Brasile, Uruguay e Argentina, e ha contribuito a sensibilizzare e a stimolare ambienti ricchi di storia e di tradizioni. Il salto di qualità che contraddistingue una missione fotografica d autore da un mero compito di documentazione territoriale o sociale, sta nella capacità del fotografo di interpretare, di creare suggestioni ed emozioni, che vadano ad arricchire il patrimonio della memoria accompagnando le immagini. Raramente un immagine ha saputo suggerire il movimento, come avviene nella fotografia del fabbro o suscitare suggestioni di forme e colori, come in quella del ciabattino. Incredibilmente, alcune immagini diventano poesia e il pensiero non è più veicolo di interpretazione, ma soggetto principale della fotografia. La mostra composta da 70 fotografie a colori è arricchita da 4 splendide immagini in bianconero che appartengono alla multiforme sensibilità del Pagliaro e sottendono alla sua fotografia la volontà e l invito a cogliere, attraverso la propria arte, le sfumature della vita. In occasione di questo ultimo lavoro Renato Pagliaro e La Mongolfiera Editrice hanno pubblicato un elegante cofanetto contenente 18 tra le immagini più significative della mostra. Gianluca Palumbo e Renato Pagliaro, dopo aver scoperto di avere in comune la passione per le atmosfere sudamericane, hanno dato vita ad un interessante scambio di idee che sicuramente porterà alla nascita di ulteriori e originali collaborazioni.

10 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina10 Morano/Appaltato l acquisto dello scuolabus E stato dato in appalto, l acquisto del nuovo scuolabus a disposizione del Comune di Morano. Dopo la deliberazione del commissario prefettizio Giuseppe Di Martino, con cui è stato approvato il capitolato d appalto per l acquisto dello scuolabus, la commissione di gara, presieduta dal responsabile area amministrativa Francesco Gentile, e composta dal responsabile area finanziaria, Gaetano Celan,o e dal responsabile area tecnica, Nicola Lessa, lo scorso 10 ottobre, ha aggiudicato la fornitura dello scuolabus per un importo di euro. Il Comune ha, quindi, recepito il finanziamento di 55 mila euro dalla Provincia di Cosenza, per l acquisto dello scuolabus; l ente comunale ha contribuito invece con un importo di circa 6 mila euro. La richiesta, era stata inserita nel Piano di diritto allo studio relativo all anno scolastico 2007/08. Sulle fiancate dell automezzo, saranno apposti lo stemma e la dicitura Provincia di Cosenza. Il nuovo scuolabus, andrà, quindi, a migliorare il servizio di trasporto degli scolari: nel passato anno scolastico, ne hanno usufruito gli alunni dell Istituto comprensivo, per un totale di 170 unità. Le corse, raggiungevano i residenti nell agro moranese, comprese le contrade più distanti, garantendo, a quanti avrebbero avuto oggettive difficoltà a farlo, di recarsi regolarmente nei luoghi educativi ubicati in centro. Il servizio, è stato svolto da tre pulmini che percorrevano complessivamente in media 250 km al giorno. L acquisto dello scuolabus, era stato annoverato, insieme a tanti altri aspetti, tra gli elementi di discussione della crisi amministrativa della scorsa primavera. L acquisto del pulmino era, infatti, uno dei quattro punti dell ormai storica ultima assemblea del Consiglio comunale La variazione di bilancio, non fu approvata dal parlamentino locale: finì 7 a 7. Favorevoli i debartoliani e Santagada, contrari il Pdl, Cosenza e Verbicaro. Gli altri obiettivi che si proponeva la variazione di bilancio, riguardavano la devoluzione del mutuo per la riqualificazione della Villa comunale, il restauro del soffitto ligneo della Chiesa della Sanità che sorge in contrada Terrarossa, ed un incremento delle risorse da destinare alla manutenzione straordinaria dell acquedotto comunale. E comunque, dopo le peripezie dovute alla politica, i bambini di Morano avranno adesso il nuovo scuolabus. Emilio Rosito OTTO BRANI PER IL SUO ESORDIO DISCOGRAFICO Primo album per Marco Francomano MORANO CALABRO Sta per arrivare il momento. E in uscita il primo album di Marco Francomano: e Francomano canta Celentano. Dopo gli spettacoli teatrali dello scorso autunno-inverno, Francomano mette da parte temporaneamente il lento e rock, i silenzi, i monologhi, i vari commenti e le gag con i suoi compari, per dedicarsi interamente al canto. L album in distribuzione nei prossimi giorni nei punti vendita di Morano, Castrovillari, Saracena, Mormanno, Cassano e Sibari o contattando l artista al , comprende otto brani ed è corredato da un libretto a colori con fotografie, ovviamente, in stile ragazzo del clan. A fare da traino, senz altro le ultime tre hit di Dormi amore - La situazione non è buona, ovvero il recente successo discografico di Adriano Celentano. Francomano, presenta al suo pubblico Hai bucato la mia vita, Dormi amore, La situazione non è buona. Sempre nella scia del molleggiato, Francomano pesca altre tre chicche dello scrigno dei ricordi: Si è spento il sole, Bellissima e Sognando, quest ultima scritta da Don Backy. L album del molleggiato del Pollino, si conclude con un classico del rock Rock around the clock, la traccia numero 1 e con la vivacissima Il ballo di Simone. Un album con cui Francomano arriverà, cantando, nelle case della popolazione del circondario. Cantando un artista spinto dalla passione che Marco nutre verso di lui. E, in un epoca in cui a farla da padrone sono le canzonette di Amici o X-factor, non è facile trovare un ventenne che osa confrontarsi con un mostro sacro della musica mondiale. Francomano osa farlo: e sarà il tempo a dire con quali risultati. Ma, dopo Lo show del secolo e La situazione di Marco Francomano e Salvatore Stabile non è buona, Francomano lavora già ad nuovo spettacolo che porterà in giro nei paesi del Pollino e, il cui titolo e calendario, sono tuttora in fase di definizione. E fissato sinora l appuntamento di Morano: lunedì 29 dicembre alle nell auditorium di via Porto Alegre. Uno spettacolo interamente ideato, scritto e curato alla regia da Marco Francomano e con una suggestiva scenografia del suo compare Salvatore Stabile. E sin da ora, i bene informati sussurrano di un monologo destinato a far discutere. Staremo a vedere. Emilio Rosito PER POTENZIAMENTO DI RETE SALES RICERCHIAMO AGENTI INTRODOTTI NEL SETTORE RICHIESTA DISPONIBILITA PROBLEM SOLVING ED OTTIME CAPACITA RELAZIONALI INFO: CONTATTARE I NUMERI SOTTO INDICATI

11 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 11 Si arricchisce la donazione Battipede Si arricchisce la donazione Battipede nel museo del capoluogo del Pollino. Domenica 12 ottobre scorso, nel Museo Archeologico di Castrovillari, il dottore Giuseppe Battipede, in un apposita cerimonia, ha consegnato al Comune, nelle mani del sindaco, Franco Blaiotta, preziosi volumi di numismatica ed una ulteriore raccolta di antiche monete. Il dottore Battipede, lo ricordiamo solo per onor di cronaca e per richiamare il lascito, aveva donato, al capoluogo del Pollino, due anni fa, a margine del Si rinnova il Direttivo dell ASPI Nomi nuovi per l Associazione dei Parrucchieri di Castrovillari convegno del 1 giugno 2005 sul recupero del Castello Aragonese, una raccolta di 164 monete romane d argento di età repubblicana. In occasione della consegna dei volumi, l Amministrazione ha presentato al pubblico la donazione numismatica Battipede. Il benefattore, cittadino castrovillarese, ha tenuto a precisare durante il suo intervento, che l intero lascito, ospitato per il momento all interno del Museo Archeologico, è una donazione in favore della città e dei suoi cittadini. Inaugurato lo Studio d Arte di Enzo Bruno A 50 metri dall isola pedonale di via Roma, al n. 27 della centrale viale della Libertà, si è realizzato il sogno di Enzo Bruno: avere uno spazio espositivo in cui mostrare all attenzione dei numerosi estimatori, mostre di pittura, grafica, sculture, fotografia, proprie, ma anche degli artisti da cui è circondato. Lo Studio d Arte, diretto dallo stesso Enzo Bruno, è stato inaugurato domenica 28 settembre scorso e, nell arco di un mese circa, ha visto ricevere solo gratificanti riconoscimenti. D altronde, l apertura di una nuova galleria a Castrovillari, non può che costituire un tramite alla comprensione dei linguaggi contemporanei per un pubblico ancora poco addentro, creando, al contempo, interazioni tra realtà locali e nazionali per una crescita comune che apra nuovi scenari d incontro e dialogo con un occhio di riguardo per le nuove generazioni e l attualità della loro ricerca. Del resto, l artista castrovillarese è conosciuto anche al di fuori dei degli stretti confini territoriali, avendo collezionato numerose personali e collettive da Parigi a Roma, da Firenze a Cosenza. La galleria gode di una location importante e di uno spazio espositivo adattabile ad ogni esigenza per ospitare mostre ed eventi d arte contemporanea con una particolare attenzione verso le nuove generazioni ma senza escludere quelli che sono i maestri e le correnti del secolo appena passato. Con una cadenza da stabilire, lo Studio d Arte di Enzo Bruno, ambisce a divenire un appuntamento fisso nell offrire un attenta selezione che suggerisca nuove riflessioni sulla nostra controversa epoca, mediante sperimentazione, attualità dei mezzi e profondità teorica e stilistica tracciando un variegato quanto qualitativo spaccato dell esperienza artistica in Calabria. (b.s.) L Ariosto del prof. Ferroni L Associazione Italiana di Cultura Classica di Castrovillari, ha organizzato, il 10 ottobre scorso, con il patrocinio dell Amministrazione Provinciale di Cosenza, presso l accogliente salone del Circolo Cittadino, messo gentilmente a disposizione, una conferenza su un classico della letteratura italiana: il grande poeta Ludovico Ariosto. A relazionare sul poeta e la sua opera, è stato il chiar.mo prof. Giulio Ferroni, ordinario di Letteratura italiana all Università La Sapienza di Roma. Ha introdotto l incontro, il prof. Leonardo Di Vasto, Presidente della Delegazione castrovillarese AICC, che, oltre a mettere in evidenza il legame del prof. Ferroni con la Calabria (ha insegnato presso l Unical dal 1975 al 1982) e con Castrovillari (è stato collega ed amico dell acuto storico castrovillarese Umberto Caldora), ha richiamato l attenzione sugli interessi dello studioso per la letteratura italiana contemporanea, sul suo impegno per la scuola (ha scritto una Storia della letteratura italiana in 4 volumi, diffusa nelle scuole superiori, e un saggio sulla crisi del sistema scolastico italiano La scuola sospesa, con riflessioni ancora oggi attuali) e sui suoi studi dedicati al Cinquecento, ad es. Il Machiavelli o dell incertezza, edito da Donzelli nel 2003, e il volume Ariosto, Salerno Editrice, uscito quest anno. La conferenza, intitolata L Ariosto classico, è stata incentrata sul classicismo dell Ariosto. Il poeta di Reggio Emilia, costituisce, per Ferroni, un grande modello di civiltà, perché ha saputo costruire, nel suo poema cavalleresco Orlando Furioso, un ipotesi di bellezza in grado di superare le brutture del mondo. La bellezza che affiora dall opera dell Ariosto è intrisa di esperienze esistenziali e, pertanto, vera e schietta, incomparabile, ha sottolineato il prof. Ferroni, con quella attuale plastificata, patinata e, quindi, falsa. L incipit dell Orlando - Le donne, i cavallieri, l arme, gli amori [ ] io canto riecheggia l inizio dell Eneide di Virgilio arma virumque cano [ ] -, così come la chiusa del poema, in cui l uccisione dell eroe saraceno Rodomonte da parte di Ruggiero, richiama la ben nota fine tragica di Turno, sconfitto in duello da Enea. La ripresa dei modelli classici, Virgilio, Orazio, Catullo, Stazio, è metabolizzata dal poeta in senso originale e inserita nel contesto del suo progetto letterario e nell ambito dei suoi bisogni culturali e delle sue scelte esistenziali, legate strettamente al senso della misura, quasi un aurea mediocritas oraziana. Il poeta, ha sviluppato con impegno una riscrittura dei classici, utilizzati anche in senso ironico, rendendo, in tal modo, moderno il suo poema, che meriterebbe, ha detto lo studioso, di essere letto attentamente nella scuola. L Ariosto ci trasmette, in fondo, una lezione valida tuttora: gli autori classici meritano di essere ripresi e rivissuti alla luce delle nostre esperienze per ricevere insegnamenti utili a costruire il bello e il bene. Queste puntuali analisi e suggestive riflessioni sono state recepite con partecipe entusiasmo da un folto pubblico, composto da studenti, in particolare, del Liceo classico e scientifico di Castrovillari, da docenti non solo del luogo e del circondario, ma anche provenienti da Cosenza. Sono state poste diverse e stimolanti domande, alle quali il prof. Ferroni ha risposto, approfondendo aspetti interessanti dell opera poetica. I presenti, hanno auspicato che incontri del genere, che procurano godimento spirituale e intellettuale, possano realizzarsi con maggiore frequenza per la crescita culturale dei giovani e, nel complesso, della nostra comunità. Maria Lucilla Aprile L Abusivismo ha messo le mani avanti Il 1 ottobre 2008 e stato rinnovato il direttivo dell Associazione Aspi (The Artist of Beauty), l Associazione dei Parrucchieri di Castrovillari aderente a Confartigianato. Il nuovo direttivo e cosi composto: Francesco Zaccaro (presidente), Vincenzo Zaccaro (vice presidente), Daniele Aronne (segretario), Maria Francesca Zaccaro (consigliere), ClaraGrieco (consigliere), Carmine Terranova (revisore), Pasquale Procino (probiviro). L associazione, cosi composta, portera avanti gli obiettivi gia sanciti all atto della sua costituzione e cerchera, comunque, di dare sempre il meglio prefiggendosi, con l aiuto della Confartigianato, di promuovere l immagine e la professionalità dei propri soci, cercando di risolvere le problematiche della categoria attraverso riunioni, manifestazioni, sfilate, stipulando convenzioni e attivando tutte quelle iniziative destinate a favorire gli associati nello svolgimento della propria attivita lavorativa. Secondo il presidente, Francesco Zaccaro «occorre sviluppare e far emergere l arte e la creativita promuovendo iniziative intelligenti dando spazio a tutti i soci, è necessario uscire fuori dalla nostra bottega ed attrarre la clientela attarverso manifestazioni pubbliche in locali, piazze, comuni, attivando, nel contempo, una politica di interazione con le amministrazioni locali». Inoltre, l Aspi, per chi volesse associarsi, offre una importante promozione: per i nuovi associati l iscrizione sara gratuita, l anno successivo il costo tessera sia per i gia soci che per i nuovi sara di euro (costo tessera per acconciatori ed estetiste), mentre per eventuali soci sostenitori o per i dipendenti dei soci acconciatori ed estetiste l iscrizione sara sempre gratuita e dall anno successivo il costo tessera sara di euro 10,00. Per info rivolgersi al presidente non permettere che giochino sulla tua testa Scegli la professionalità. Affidati con fiducia agli acconciatori qualificati di Confartigianato e A.S.P.I. Campagna contro l abusivismo nel settore acconciatori

12 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 12 I giovani atleti castrovillaresi stupiscono Nel prologo dell estate scacchistica in Basilicata Nella giornata di domenica 5 ottobre scorso si è svolto a Lauria il torneo Scacchi&Estate 2008, tradizionale appuntamento che solitamente conclude la stagione scacchistica in Basilicata e che quest anno si è trasformato nel primo appuntamento agonistico autunnale. La gara si è svolta in otto turni di gioco da mezz ora complessiva ciascuno, per un totale di quattro ore di gioco suddivise tra mattina e pomeriggio. Ampia la partecipazione, con 32 giocatori giunti da quattro diverse regioni, metà dei quali classificati di categoria nazionale. Al termine della giornata, vittoria netta del maestro internazionale salernitano Duilio Collutiis, già campione italiano nel 2002, che ha condotto in testa fin dal principio e ha chiuso con 7 vittorie e 1 pareggio. Ma la vera sorpresa della giornata, sono stati i giovanissimi giocatori castrovillaresi, Mattia Caputo e Vincenzo Carlomagno, giunti rispettivamente al terzo e quarto posto. Pur non ancora classificati come giocatori di categoria nazionale, i due giocatori del Pollino hanno regolato i loro avversari, conducendo una gara costantemente in testa fino agli ultimi turni, nonostante il sistema di gioco programmato per accoppiare tra di loro di volta in volta i giocatori con la posizione più alta in classifica. Siamo molto contenti per loro, ma anche per lo sport nella nostra città, ha dichiarato il presidente del Circolo Scacchistico di Castrovillari, Bruno Rizzuti. Quest anno ci aspetta il Si è felicemente concluso il Campo Scuola Cavalcando il mare, esperienza didattica nata dall input fornito dal bando della Regione Calabria (POR CA- LABRIA 2000/2006 Misura 3.6 Prevenzione della dispersione scolastica e formativa Azione 3.6.B: Percorsi formativi ed itinerari didattici integrativi nell ambito dell iniziativa Campi Scuola Calabria A.S. 2008/09 ). L Istituto Professionale Alberghiero K.Woytila, in rete con la Scuola Secondaria di I Grado E.De Nicola di Castrovillari, hanno realizzato un bellissima esperienza di didattica innovativa proponendo, ad alunni delle due scuole, itinerari inediti e coinvolgenti. Il progetto, redatto dal Dirigente dell IPSSAR, e curato in ogni dettaglio dalla responsabile Daniela Zicari, si è svolto presso il Circolo Velico Lucano di Policoro. Hanno attivamente collaborato alla riuscita, in qualità di accompagnatori, i docenti Mirella Cruscomagno e Domenico Martire, la responsabile dei rapporti con i genitori, la prof.ssa Maria Teresa Bruno mentre ha curato puntualmente gli aspetti amministrativi, il DSGA Pietro Smurra. Gli obiettivi perseguiti, sono stati principalmente quelli inerenti la prevenzione della dispersione e la rimotivazione alla partecipazione della vita scolastica. I contenuti delle lezioni, hanno suscitato vivo interesse nei ragazzi di ambedue le scuole, in quanto presupponevano attività pratico-esecutive particolarmente coinvolgenti. Al centro delle attività, esercitazioni di guida e governo di una barca a vela, iniziazione alla canoa, un laboratorio di turismo equestre, ma anche multimedialità e web: lezioni per l introduzione ai nuovi linguaggi della comunicazione e produzione di oggetti multimediali per la costruzione di un sito web e di un DVD illustrante la stessa esperienza. Spazio anche agli sport così detti minori con tornei di tiro con l arco, tennis tavolo, beach-volley, beach-soccer, sky-surf. Altri spunti educativo-formativi, si sono avuti dagli incontri con le tartarughe del Centro di Recupero delle Tartarughe Marine e con i professionisti che le hanno assistite e curate. A tale proposito, interessantissimo e toccante, è stato il momento di messa a mare della tartaruga Fortunella Va..lentina (nome assegnatole dagli stessi ragazzi) avviata a premurose cure, dal mese di agosto, per alcuni ami ingeriti. campionato a squadre in serie B e il loro contributo per la promozione nella serie superiore lo scorso anno, è stato determinante. Ci aspettiamo che, anche questa volta, il loro apporto sia decisivo. Ma senza dimenticare i traguardi personali: ormai entrambi sono maturi per conquistare i titoli individuali che meritano. D altra parte, lo sguardo dei due campioncini, è prima ancora rivolto ai tornei scolastici. Quest anno potremmo giocare insieme nella stessa squadra del Liceo Scientifico di Castrovillari nei Giochi Sportivi Studenteschi, esclamano in coro, e sarebbe difficile batterci! Il nostro sogno è quello di portare il nostro istituto tra i primi dieci posti in Italia, dopo che in anni ormai passati, per ben due volte consecutive, il Liceo di Castrovillari è arrivato all 11esimo posto. Nella foto Mattia Caputo e Vincenzo Carlomagno (rispettivamente a destra e a sinistra nell immagine) Cavalcando il mare L IPSSAR K.Woytila e la Scuola Media E.De Nicola in rete al Campo Scuola di Policoro Alla manifestazione hanno assistito anche i Dirigenti Scolastici dei due istituti, il prof. Rosario D Alessandro e la prof.ssa Maria Francesca Camodeca. Si sono alternati, quindi, momenti di osservazione e di riflessione a momenti ludico-sportivi facendo vivere ai ragazzi concretamente realtà e situazioni formative altamente motivanti. Tra i ragazzi, suddivisi in sei combattivi equipaggi, ha suscitato grande entusiasmo la regata finale che ha visto felici non solo i vincitori ma tutti i giovani skipper. Al termine dell esperienza, che ha suscitato un altissimo indice di gradimento tra gli alunni, è opportuno sottolinearne la riuscita formativa, oltre ogni aspettativa, cosicché certamente se ne avrà un ulteriore seguito nel prossimo futuro. Un sentito ringraziamento da parte di tutti i partecipanti: alunni, docenti, dirigenti, va alle istituzioni regionali che hanno consentito, con la loro programmazione, questa entusiasmante avventura didattica.

13 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 31 pagina 13 Moda in Centro fa centro Primi incontri per la costituzione dell Associazione Commercianti di via Roma Via Roma gremita di pubblico, sabato scorso 11 ottobre, in occasione della manifestazione Moda in Centro. L evento, patrocinato dal Comune di Castrovillari, dalla Provincia di Cosenza, dalla Pro Loco del Pollino, e organizzato dagli stessi commercianti di via Roma, ha visto sfilare, sul palcoscenico dell isola pedonale, modelle e modelli che hanno valorizzato ancora di più le nuove proposte di abbigliamento presentate, grazie anche alle acconciature dei parrucchieri Aldo e Mimmo ed il trucco a cura di La Maison de Paris i. L iniziativa, hanno spiegato gli organizzatori, è nata dall esigenza da parte degli esercenti, di porre un qualche rimedio alla grave crisi economica che ha colpito le aziende dislocate lungo la centralissima strada oltre che come semplice invito alla cittadinanza a vivere l isola pedonale. Un appello raccolto da numerosissimi spettatori che hanno dimostrato di gradire ulteriormente il mix di moda e spettacolo realizzato, e che ha visto tra i suoi instancabili organizzatori, Luca Cicione del negozio Halfon di Castrovillari. La serata, presentata da Angelo De Vincenzi con la partecipazione di Federica Ruggeri, ha visto, quindi, come protagonisti i negozi e le attività commerciali sulla nuova isola pedonale, che hanno avuto la possibilità di far conoscere ai presenti le collezioni autunno-inverno 2008/09. Alla presenza di tantissimi spettatori, la manifestazione ha avuto inizio con un breve saluto del sindaco di Castrovillari, prof. Francesco Blaiotta, ed è continuata con spettacoli di danza, giochi pirotecnici e manifestazioni canore di giovani talenti musicali, alternati al defilé di moda. Ospiti della serata la scuola di ballo Dance only Dance di Castrovillari, che ha intrattenuto il pubblico, con le coreografie del Maestro Ranieri, e un nuovo talento della musica calabrese, Maddalena Gentile. In passerella gli abiti dei negozi Halfon Coconuda, Extesa, Caracciolo Moda, Glamour, Iazzolino Sposi, Contradiction, City Time. E a distanza di appena due giorni dallo svolgimento della sfilata, ovvero lunedi 13 ottobre, nella sala Varcasia, ha avuto luogo il primo incontro per la costituzione dell Associazione Commercianti di via Roma, alla presenza di un numero cospicuo di titolari di attività con sede proprio nella storica strada centrale. Gli scopi principali che l associazione senza fini di lucro si propone, è stato ricordato, sono di promuovere tutte le iniziative culturali atte a recuperare e migliorare le caratteristiche sociali, residenziali, urbanistiche del quartiere nonché tutelarne il patrimonio storico rappresentato dalla propria struttura; di tutelare e diffondere il commercio del quartiere, di studiare e promuovere la risoluzione dei problemi riguardanti la vita sociale ed economica dei commercianti, prospettando e favorendo la soluzione degli stessi, presso le autorità competenti; di promuovere festeggiamenti, gare, fiere, convegni, spettacoli, escursioni, e tutte quelle iniziative suscettibili di contribuire, direttamente o indirettamente, allo statuto sociale. (B.S.)

14 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 14 Mazzini batte Garibaldi 1 0 Mai più avrei pensato di scrivere qualcosa circa i lavori di riqualificazione del centro cittadino. Ma, i troppi, tanti ed eccessivi errori, mi hanno indotto ad evidenziare le macroscopiche sviste commesse. Dopo tutto, i soldini andavano spesi, per rendere più decoroso il centro cittadino. E quale migliore occasione per tramandare ai posteri delle opere fatte bene, in maniera da non farci criticare e deridere? Questa lettera aperta, non vuole fare altro che evidenziare l opera in alcune delle sue brutture quali: la pessima la scelta dei materiali usati per la pavimentazione; l approssimativo montaggio delle marmette messe in opera senza alcun criterio; i faretti utilizzati per dare luce e lustro a palazzo Salituri/Circolo cittadino, insufficienti; lampioni che in alcuni casi illuminano i rami degli alberi e dove non sono ostacolati dagli stessi sono pur sempre carenti; arredo urbano, per quanto attiene a cestini portarifiuti, prese di acqua e quanto altro utile, inesistente (chissà poi se qualcuno ha previsto l acquisto di una macchina per la pulizia della pavimentazione). Che dire poi delle famigerate panchine di cui tutto è stato già detto e fatto. Negli intarsi, poi, gli architetti si sono superati, dando fondo a tutto il loro scibile.penultima bruttura, le fioriere in cemento imbiancato su corso Garibaldi. Dire che sono orrende è poca cosa, ma, come si dice, al peggio non c è mai fine tanto che sono comparsi, ultimamente, dei ciotoloni neri a forma di cappello rovesciato, anche questi per la verità molto brutti a vedersi, che male si inseriscono nel contesto generale, ma che rispettano molto il tema portante sull isola pedonale, ossia l allegria. Ora, non vorremmo che le pareti delle case in via Roma dovessero essere tinteggiate nere e quelle di corso Garibaldi grigio topo. Eppure, sarebbe bastato poco. Una breve trasferta nel nostro capoluogo di provincia, in Corso Mazzini, ci si sarebbe documentati su come si ristruttura e si riqualifica un centro cittadino. Viene da dire, pertanto, che (corso) Mazzini batte (corso) Garibaldi, 1 a 0. MP (Lettera firmata) Arte e shopping sull isola pedonale Dopo i lavori di restyling, il centro cittadino in attesa di un confacente arredo urbano, ha indubbiamente assunto una profondità e una visione nuova rispetto a prima, con slarghi, cantoni e supporti, che suscitano, ai più, sospensione spaziotemporale. Pertanto, si può sperare che tante energie della città quali l Amministrazione (il giovane assessore al turismo), l istituto d arte, altri enti, i tanti e bravi artisti castrovillaresi, potrebbero sperimentare nuove forme di sviluppo glocale condiviso, oltre il pubblico e privato. L obiettivo è quello di valorizzare la grazia dei luoghi e, s aggiunge, la bellezza immateriale di opere d arte (sculture) disseminate en plein air sul salotto buono della città. Si parla di un museo all aperto, così come è avvenuto di recente a Maratea, dove 10 opere realizzate, andranno a costituire il primo nucleo di una donazione stabile alla città. Più vicino a noi, un modello sperimentato seppur in situazioni di contesto diverso, a Cosenza, come in altri luoghi piccoli e grandi d Italia. Si potrebbe organizzare un premio/trofeo / concorso, per valorizzare l arte scultorea, finalizzato alla promozione degli artisti locali e nazionali e perché no anche internazionali, e dell arte contemporanea a tema libero o monotematico con opere di indifferente tecnica materiale e supporto. Sicchè, passeggiando nel bel mezzo dell area pedonale e camminando e guardando le vetrine, ci si imbatte con altre presenze, capaci di suscitare emozioni estetiche che innalzano la qualità della vita di chi vive e si muove attorno. Le idee, i sogni possono divenire realtà. Chissà se.! Gino Perfetti Samuel Di Mare ha da poco compiuto i suoi primi due mesi di vita per la gioia dei suoi genitori Vincenzo e Carmela Donato. Auguri naturalmente anche ai nonni paterni Fedele e Maria Di Mare e, con particolare affetto, ai nonni materni Elisabetta e Gianni Donato Congratulazioni alla dott.ssa ANTONELLA FORTUNATO La sua tesi di laurea: La responsabilità penale del Presidente della Repubblica nel esercizio delle sue funzioni è stata premiata dalla Fondazione Rossini come uno dei quattro migliori lavori della Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Perugia Il Diario di Castrovillari e del Pollino Registrazione Tribunale di Castrovillari n. 1/2005 Iscrizione R.O.C. n Edito da Associazione Culturale PromoIdea Pollino Sede legale via Cairoli, Castrovillari Stampa: AGM Castrovillari - tel Tiratura: copie Distribuzione gratuita il sabato e la domenica a Castrovillari, Civita, Frascineto, Morano Calabro, San Basile, Saracena Direttore Responsabile - Giuliano Sangineti Direttore Editoriale Angelo Filomia Segretaria di redazione Stefania Ruotolo Responsabile Commerciale -Valentina Masotti Periodico associato all Unione Stampa Periodica Italiana La collaborazione alla testata è libera e gratuita. Il settimanale è aperto a tutti coloro che desiderino collaborare nel rispetto dell art. 21 della Costituzione che così recita Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione, non costituendo, pertanto, tale collaborazione gratuita alcun rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione autonoma.la Direzione si riserva di apportare modifiche agli articoli inviati che dovranno avere preferibilmente lunghezza non superiore a 35 righi standard ed inviati per posta elettronica all indirizzo: Eventuale materiale non pubblicato non verrà restituito. E consentita la riproduzione anche parziale dei testi citandone la fonte. Scriveteci a: Visitate il sito web ww.ildiariodicastrovillari.it Nuove affermazioni per gli allievi della F. Cilea La pianista castrovillarese Miriam Marano consegue il V anno di Pianoforte La quindicenne castrovillarese Miriam Marano, frequentante la III Liceo Scientifico, allieva della Scuola Superiore di Musica F. Cilea di Castrovillari, che suona il pianoforte da poco più di quattro anni, dopo il conseguimento della Licenza di Teoria e Solfeggio, ha brillantemente superato l esame di Compimento Inferiore di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica L. D Annunzio di Pescara. Nonostante la sua giovane età, ha già partecipato a numerosi Concorsi, classificandosi sempre al primo posto ed è, inoltre, iscritta al terzo anno di corso dell Accademia Pianistica Internazionale E.P.T.A. (Londra - Roma), nella classe del Maestro Leonardo Saraceni. Orgogliosi i genitori, sig.ra Lucia Iazzolino ed ing. Domenico Marano, a cui vanno i migliori auguri.

15 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina15 Studenti in piazza contro la Gelmini Avviata raccolta di firme per rimuoverla Castrovillari, terra di Santi, di Martiri, prima Fraternità francescana della Calabria e fra le prime diciassette d Italia nel XIII sec. (ma quasi nessuno lo sa..)! Non a caso, infatti, i Frati Minori scelsero il nostro territorio come prima tappa della loro missione: il monachesimo basiliano (sec.x), quello latino (sec.xi) ed il florense (sec.xii), avevano spianato loro la strada, in una terra già ricca di monasteri ed impregnata di spirito monastico. Fu semplice e, quasi, naturale, quindi, per Pietro Catin, da S. Andrea di Faenza, coetaneo e discepolo di Francesco d Assisi, fondare nel 1220, in Castrovillari, sul Colle del Lauro prospiciente la chiesa di S. Maria del Castello, edificata dai Normanni nel 1090, il primo convento francescano della Calabria, da cui la fraternitas minorum si sarebbe diffusa, in pochissimo tempo, in tutta la Regione. Il Protoconvento attirò, nel volgere di pochi mesi, numerosissimi giovani castrovillaresi e calabresi, desiderosi di seguire in povertà, obbedienza e castità il Poverello d Assisi e divenne, pertanto, un cenobio di vocazioni religiose e sacerdotali. Nel Capitolo del 1225 o 1226, tenutosi a Castrovillari, fu eletto minister provinciae Calabriae frate Daniele Fasanella da Belvedere il quale, dopo aver ottenuto, nel 1226, il permesso da frate Elia, Vicario generale dell Ordine, insieme ai suoi confratelli Ugolino da Cerisano, Angelo Tancredi da Castrovillari, Leone Somma da Corigliano, Nicola Abenante da Corigliano, Samuele Giannitelli da Castrovillari, Donnolo Rinaldi da Castrovillari, si recarono in Marocco per proclamare il Vangelo ai musulmani. Raggiunsero, il 3 ottobre 1227, la città di Ceuta, nella quale, dopo aver annunciato Cristo, morto e risorto, ed aver cercato, invano, di confutare gli dei falsi e bugiardi, catturati ed imprigionati dagli islamici, subirono il martirio, con la decapitazione, il giorno 10 dello stesso mese. Il 22 gennaio 1516, il Papa Leone X, con un suo Una petizione per chiedere le dimissioni del ministro dell Istruzione, Mariastella Gelmini: è quanto, sta mettendo in atto la Confederazione degli Studenti scesa in piazza, venerdi 10 ottobre scorso, in tutta Italia, per protestare contro le modifiche, imposte con un decreto legge, dal Ministro Gelmini. Secondo gli studenti, è necessaria una mobilitazione generale contro i tagli imposti dal ministro Gelmini che sono destinati a creare gravissimi disagi agli studenti e alle famiglie e a far perdere migliaia di posti di lavoro impoverendo l offerta formativa della scuola e delle Università italiane. Anche gli studenti di tutti gli istituti castrovillaresi hanno inscenato un corteo per protestare contro la riforma Gelmini. Un serpentone colorato e rumoroso di centinaia di giovani, con tanto di striscioni e polemici cartelli, ha fatto sentire la propria voce lungo le principali arterie cittadine. Intanto, il giorno dopo le manifestazioni in tutta Italia, alcuni dati allarmanti, sono stati diffusi dal quotidiano La Repubblica, che, in una inchiesta dettagliata a firma di Gianpaolo Visetti, ha fornito cifre che finora il governo pare avesse taciuto. Nell inchiesta di Repubblica si evidenzia, fra l altro che, su 615 centri scolastici in Calabria, 214 sono a rischio chiusura. Su cattedre tagliate in Italia nel 2009, in Calabria ne saranno tagliate 2.613, mentre nel 2008 sono state Nel 2011, secondo i dati diffusi da motu proprio, autorizzò il culto dei Santi Martiri di Ceuta, da celebrarsi il 10 ottobre di ogni anno! Moltissimi Castrovillaresi non conoscono neanche l esistenza di questi Santi, concittadini illustri che, nonostante la giovane età, non esitarono ad offrire la loro vita per seguire fino in fondo la loro vocazione! Il Gruppo di Preghiera di Padre Pio e l Associazione culturale Città Solidale, pertanto, si stanno prodigando, innanzitutto, affinchè sia individuato il modo più idoneo per diffondere le gesta eroiche dei Santi Martiri, successivamente, affinchè il loro culto sia particolarmente e solennemente praticato nella città di Castrovillari e nella Diocesi di Cassano Jonio, in modo peculiare il 10 ottobre, festa liturgica del loro dies natalis e poi, affinchè si organizzino convegni di studio, iniziative religiose e culturali le quali, coinvolgendo l Ordine Francescano calabrese, quello nazionale, il Sacro convento di Assisi, la diocesi di Cassano allo Jonio, la diocesi di Assisi, la città di Castrovillari e di Assisi, possano far riscoprire, soprattutto ai giovani, in Calabria,in Italia e nel mondo, la vitalità del Francescanesimo e la sua importanza nella vita della Chiesa universale e di quella calabrese, in particolare. Nel frattempo, grazie all iniziativa ed alla collaborazione di Padre Paolo Sergi, parroco della chiesa di San Francesco di Paola e Superiore dei Frati Minori Conventuali di Castrovillari, la festa liturgica dei Martiri Francescani di Castrovillari è stata celebrata, venerdi 10 ottobre scorso, in modo solenne, con grande partecipazione, coinvolgendo le parrocchie della città, le associazioni ed i movimenti ecclesiali, per rendere, soprattutto nei prossimi anni, questa ricorrenza un evento importantissimo per l intera comunità castrovillarese. Padre Paolo ha già provveduto, inoltre, a far inserire nei programmi di Storia dell Istituto teologico di Assisi, lo studio delle vicende dei Santi Martiri calabresi e castrovillaresi. Prof. Giovanni Donato Repubblica, la regione avrebbe complessivamente cattedre in meno. Se a questo si aggiungono gli asili e gli spazi sottodimensionati, i posti di lavoro andati in fumo, l assenza di qualità nell istruzione, si potrebbe davvero dire addio al futuro di questa regione, che già oggi è preda del crimine organizzato. E dopo il No Gelmini day, è arrivato il No Gelmini Days and Nights : contro la riforma della scuola varata dal ministro della Pubblica Istruzione, giovedi 16 ottobre, in piazza, anche i movimenti cittadini genitori-insegnanti. Svolte a Roma, 9 mobilitazioni tra cortei e fiaccolate in notturna, oltre ad iniziative anche ludiche tra musica e dibattiti, all interno delle singole scuole: 14 piazze, 15 municipi coinvolti, per il no alla riforma Gelmini a cui si sono uniti gli altrettanti no arrivati da tutta Italia : Bologna, Torino, Napoli, Parma, Genova, Perugia, Milano, Viareggio, Brescia, ed anche Castrovillari. (B.S.) Scuola: i sindacati si mobilitano anche in Calabria Assemblee in orario di servizio in tutte le scuole della regione, con la massima articolazione territoriale possibile, al fine di informare i lavoratori della scuola sui disagi a cui va incontro l istruzione pubblica; sensibilizzazione dei parlamentari calabresi a sostegno della scuola della nostra regione; partecipazione e sostegno alle mobilitazioni che verranno stabilite in forma unitaria e che saranno concordate a livello nazionale. Queste le iniziative annunciate dai segretari regionali dei sindacati della scuola, in polemica con le iniziative del ministro Maria Stella Gelmini. In una nota congiunta, i segretari regionali delle federazioni di categoria, Gianfranco Trotta, Ennio Guzzo, Giovanni Rota e Giuseppe De Biasi, in rappresentanza di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola Calabria e Snals, affermano che la situazione in cui versa la scuola è assai grave e le prospettive sono molto preoccupanti. La legge 133/08, già definitivamente approvata, prevede interventi durissimi su tempo scuola, curricoli, rete scolastica, organizzazione didattica e del lavoro con riduzioni di personale che arrivano, in tre anni, a docenti in meno fra tutti gli ordini di scuola e ATA in meno, per un totale di risparmio di 7 miliardi e 800 milioni di euro. Questo intervento - si evidenzia - è volto a ridurre all osso il servizio scolastico pubblico statale prima dell avvio del federalismo fiscale e mina la qualità del servizio stesso. Inoltre sono previste penalizzazioni sulle assenze per malattia e pesanti restrizioni degli spazi di contrattazione sindacale. Il decreto legge 137/08, che deve essere convertito in legge entro il 2 novembre prossimo, tra le altre questioni, prevede il ritorno al maestro unico nella scuola elementare e una ripresa della valutazione di alunni e studenti attraverso il voto numerico. Si tratta - secondo i sindacati - di un ritorno al passato che cancella decenni di elaborazioni didattiche. Il cosiddetto ddl Aprea - aggiungono - mira a regolamentare per legge l azione dei docenti, stravolge l attuale ordinamento modificando negativamente lo stato giuridico del personale e propone forme Riscoprire le gesta eroiche dei Santi Martiri di Ceuta Il sacrificio dei frati castrovillaresi e calabresi ricordati nella festa liturgica il 10 ottobre inaccettabili di reclutamento del personale. Il contratto nazionale di lavoro è scaduto dal 1/1/2008 e le risorse previste per il rinnovo sono assolutamente irrisorie. Gli stipendi del personale della scuola, inferiori alla media europea, continuano a perdere potere d acquisto (circa il 20% dal 1995 ad oggi), mentre la pressione fiscale sugli stipendi rimane sempre alta, nonostante ne avessimo chiesto la diminuzione. Le relazioni sindacali con il governo sono inesistenti o difficilissime e il sindacato è posto di fronte ad inevitabili proteste. In una regione come la Calabria - sottolineano - tutto ciò causerebbe, di fatto, un forte indebolimento della scuola pubblica, infatti, oltre alla perdita di numerosi posti di lavoro, molte istituzioni scolastiche e plessi chiuderanno in quanto non rientreranno nei parametri stabiliti. Tale misura prescinderà da qualsiasi valutazione di carattere sociale. Quindi nella regione dal più alto tasso di analfabetismo, dal più alto tasso di abbandono scolastico, dove è necessario investire in conoscenza, che è l unica strada per lo sviluppo socio-economico della nostra terra, l istituzione scolastica conoscerebbe, invece, una gravissima menomazione e con essa verrebbe gravemente mortificata la possibilità della crescita culturale dei nostri giovani. I sindacati ritengono indispensabile una rivisitazione del sistema scolastico calabrese che abbia alla base una completa valutazione del contesto ed un serio progetto sul modello scolastico calabrese. I Martiri di Ceuta Nel 1227, dal Protoconvento Francescano di Castrovillari, avuta la benedizione del padre provinciale Pietro Cathin, sette frati, tutti calabresi, S. Samuele Giannitelli da Castrovillari, S. Angelo Tancredi, S. Donnolo Orinaldi, sempre da Castrovillari, S. Daniele Fasanella da Belvedere Marittimo, S. Leone Somma da Corigliano Calabro, S. Nicola Abenante da Corigliano Calabro, S. Ugolino da Cerisano, si recarono dapprima ad Assisi e poi a Pisa. I sette francescani, dirigeva allora l Ordine frate Elia, nella tarda primavera di quell anno, fecero vela dalla Toscana per la Spagna con l intenzione di recarsi successivamente nel Marocco per convertire gli infedeli; erano gli anni dei grandi entusiasmi missionari del giovane Ordine Francescano. A capo del gruppo era Daniele, originario di Belvedere in Calabria e già provinciale della medesima regione. Dopo una breve permanenza in terra di Spagna, in due scaglioni a breve distanza l uno dall altro, si trasferirono da Tarracona, a Ceuta nell odierno Marocco. Era un atto veramente coraggioso, perché le autorità locali avevano proibito nella zona ogni forma di propaganda cristiana. Svolsero per qualche tempo un attività presso i numerosi mercanti di Pisa, Genova e Marsiglia che risiedevano nella città, poi, ai primi dell ottobre 1227, decisero di iniziare la predicazione in mezzo ai musulmani. Nelle strade di Ceuta, parlando in latino e in italiano (non conoscendo la lingua locale), annunziarono Cristo, bollando con roventi parole la religione di Maometto. Le autorità ordinarono la loro cattura: i missionari, dopo essere stati sottoposti a vari interrogatori, furono inviati ad abbracciare l Islam e poi, di fronte alla loro mirabile costanza, vennero decapitati. I loro corpi furono straziati. Tuttavia, i mercanti cristiani occidentali recuperarono i miseri resti e li seppellirono nei sobborghi di Ceuta. In seguito, le ossa furono trasferite in Spagna, ma oggi non si sa con precisione ove siano venerate, quantunque città della Spagna, del Portogallo e dell Italia, vantino il possesso di qualche reliquia. Leone X, con decreto del 22 gennaio 1516, ne permise il culto per il 10 ottobre.

16

17 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 17 Reggina Progetto Giovani Adesione ufficiale e accordo siglato tra il presidente della Reggina Foti e della Real Castrovillari, La Polla La New Real Castrovillari sigla un accordo di collaborazione con la Reggina Calcio. Firmatari dell intesa il presidente della squadra amaranto, Lillo Foti (accompagnato da Simone Giacchetta, responsabile del settore giovanile), ed il presidente della società castrovillarese, Davide La Polla. L incontro tra le due società calcistiche ha avuto luogo, lunedì 13 ottobre, presso il centro sportivo Sant Agata di Reggio Calabria. Si tratta di un iniziativa che la Reggina Calcio ha deciso di intraprendere, al fine di rafforzare ancora di più il rapporto cha la lega alle altre società e scuole calcio presenti sul territorio del sud Italia. Attraverso questo accordo di collaborazione, le società affiliate utilizzeranno il logo Reggina Progetto Giovani, da apporre sui capi di abbigliamento sportivo. La società castrovillarese, è stata l unica dell intera area del Parco ad aderire ufficialmente al progetto summenzionato. Una giornata intensa, dunque, per i rappresentanti dell associazione sportiva del capoluogo del Pollino (oltre al presidente Davide La Polla, infatti, hanno presenziato all incontro anche il padre, mister Gino La Polla, ed il tecnico Antonello Feoli) continuata con un incontro formativo sul tema Metodologie di allenamento nell attività di base - Programmazione e valutazione nelle categorie primi calci e pulcini, tenutosi allo stadio Oreste Granillo, che ha rappresentato un ulteriore motivo di confronto e crescita per le società calcistiche, nonché un occasione per il consolidamento dei rapporti costruiti nel tempo. «È stato un onore afferma Davide La Polla instaurare un rapporto di collaborazione con la Reggina Calcio che, ricordo, attualmente è la più importante società professionistica calabrese operante nel settore calcistico, dedita alle attività di ricerca, selezione e formazione di giovani talenti». Una collaborazione, dunque, quella con la Reggina, che nel giro di pochi mesi, ha portato a risultati notevolmente importanti per la New Real. Gli albori di tale intesa, infatti, rimontano a quando, nel mese di febbraio, gli amaranto furono invitati a partecipare al I Torneo Carnevale di Castrovillari, tenutosi in occasione della 50^ edizione della kermesse carnascialesca castrovillarese, assieme al Napoli ed al Bari. Poi, fu la volta del raduno ufficiale svoltosi nella cornice del Mimmo Rende durante il mese di giugno. «Abbiamo avuto il privilegio, già in altre occasioni, di collaborare con importanti club di serie A e B continua La Polla ma con grande orgoglio possiamo affermare che la serietà, l organizzazione e la professionalità che contraddistinguono i nostri corregionali, ci ha stupito particolarmente». La lunga e proficua giornata reggina si è conclusa con un ricco aperitivo, servito nella sala ristorante del Granillo, che i padroni di casa hanno voluto offrire agli amici ospiti. Il Lambretta Club al più grande raduno scooteristico del mondo Come i Mussulmani vanno alla Mecca, una volta all anno, gli appassionati di Vespe, Lambrette, scooter e moto, vanno in Inghilterra all Isola di Wight, dove, dal 22 al 25 agosto scorso, si è tenuto il maestoso Rally Internazionale Scooter Davvero massiccia la partecipazione calcolata attorno ai affezionati provenienti da tutte le parti del mondo. Il raduno si è svolto sull Isola di Wight, luogo meraviglioso, di una bellezza strabiliante e storica località in cui molti ricordano si svolse, dal 26 al 30 agosto del 1970 (quindi 38 anni fa), il celeberrimo festival rock seguito da persone e documentato dal film di Murray Lerner Message to love, rimasto oltremodo famoso per essere stato l ultima grande esibizione pubblica di Jimi Hendrix prima della sua morte. Il Lambretta Club Calabria di Castrovillari, per la prima volta, ha partecipato a questo incredibile evento. Il socio Giuseppe Aversa di Castrovillari, unitamente ad altri due soci Alessandro e Simone residenti a Roma, sono partiti a bordo di un grosso camper portandosi a seguito le lambrette, e dopo quasi tre giorni di viaggio e km percorsi, sono giunti sull Isola di Wight, precisamente nella città di Ryde, dove ha avuto luogo il raduno. Diverse le manifestazioni durante la quattro giorni sull isola: dall International Custom Show, tenutosi in una mega struttura dove sono state esposte le lambrette più belle, ai concerti musicali. La gente dell isola, accoglie supermercato UR MARKET ogni anno questa manifestazione sempre con molto entusiasmo. L ultimo giorno, tutti gli scooteristi, partendo dal lungomare di Ryde, sono partiti per lo scooter-run, il giro dell isola, che dura all incirca sei ore: basti pensare che il primo gruppo degli scooteristi partiti, ritornati al punto di partenza, hanno visto avviarsi l ultimo gruppo. E proprio vero, quindi, quando Giuseppe Aversa afferma che un appassionato scooterista debba almeno una volta partecipare a tale evento, unico al mondo. Il socio castrovillarese si è detto felice di aver portato il nome del Lambretta Club Calabria di Castrovillari a questo importante raduno, non dimenticandosi di ringraziare il presidente Pietro De Santis e tutti gli altri amici per averne incoraggiato la partecipazione, considerando che l impresa non è stata facile. CORTESIA QUALITA CONVENIENZA Corso Garibaldi, Castrovillari Tel OCCASIONE VENDESI attività commerciale con disponibilità ad un sostegno tecnico-pratico iniziale Via Coscile, Castrovillari (Cs) Tel

18 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina 18 Ritorna in campo, il Castrovillari di Mister Viola Dopo aver effettuato il proprio turno di riposo in campionato, i rossoneri saranno impegnati nella trasferta campana contro l Atletico Puteolana. Una società molto giovane che gioca sul terreno sintetico del Domenico Conte. Partita ad inizio stagione con ambizioni di alta classifica, la formazione granata sta attraversando qualche problema di troppo che, mister Amato, ancora non è riuscito a risolvere. Molte le individualità di spicco della formazione campana del calibro di Ruggiero (l anno scorso alla Casertana), De Fenza, Follera e Volpecina e dalgi attaccanti Chietti (74) e Polverino (79) ex Casertana oltre a Cirillo ancora squalificato. In settimana in casa rossonera si è anche parlato di mercato. Maurizio Perrelli, Fabio De Sanzo e Claudio Gallicchio sono i nomi trapelati da radio mercato. Per De Sanzo, castrovillarese doc, sarebbe un ritorno nella sua città dopo tanti anni. Di sicuro, La gradita visita al Castrovillari calcio del Presidente regionale del CONI, Mimmo Praticò, a Reggio Calabria Amichevole di lusso per i rossoneri un nuovo incarico nello staff del Presidente Mazzei, c è. Il presidente delle Vecchie Glorie, Franco Cappuccio, infatti, è stato nominato da qualche giorno, quale responsabile dell area tecnica dei rossoneri. In occasione della pausa forzata, i lupi del Pollino, hanno sostenuto sabato una amichevole di prestigio con la Reggina del presidente Foti. Un test importante in riva allo stretto per i lupi del Pollino accompagnati per l occasione dai dirigenti Raffaele Caruso e Antonio Ioele e dal segretario Mimmo Vacca. Durante la giornata, c è stata anche l occasione per uno scambio di doni tra il presidente Lillo Foti e l assessore allo sport della città Anna De Gaio che ha consegnato al presidente della Reggina calcio una targa ricordo. Per l amministratrice castrovillarese, in cambio, una maglia degli amaranto autografata da tutta la squadra. A Reggio Calabria, inoltre, visita gradita al Castrovillari calcio del presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò il quale ha consegnato un pensiero per ogni atleta rossonero ed omaggiato la società di un gagliardetto ufficiale. Se la prima squadra non ha disputato alcun incontro, quella juniores, invece, ha vinto per 3 a 2 il derby con pari età del Rosarno sul proprio terreno amico. La formazione di mister Feoli, andata in vantaggio con Miceli, e una splendida punizione di Capasso, ha subìto la rete dell 2 a 1 da parte di D Agostino. Nella ripresa, Perciaccante porta a tre le reti dei rossoneri. Chiude l incontro il 3 a 2 finale di La Scala. Una bella vittoria e meritata, come confermato a fine gara, dal Direttore generale del settore giovanile castrovillarese, Davide La Polla, che ha elogiato anche gli avversari. Michele Martinisi Prima vittoria per i Red Devils Prima vittoria stagionale per i Red Devils castrovillaresi che si sono imposti a San Marco con un rocambolesco 3 a 2. Ci godiamo finalmente commenta mister Guzzetti la prima vittoria della stagione. Ringrazio i ragazzi per averci creduto fino alla fine, ma soprattutto la panchina che ha dato un contributo notevole al rovesciamento del risultato. Sia Di Mare che Brizza, si sono fatti trovare pronti agli assists di Franzese, che è stato devastante nell ultimo quarto d ora. A San Marco, proprio mister Guzzetti, ha segnato la prima rete dell incontro, dopo una manciata di minuti ed è corso ad abbracciare il Presidente Covelli, cosa gli ha detto? Ho visto la squadra che piace a me, ma, soprattutto, sono contento di aver regalato al Presidente ed ai dirigenti un emozione così grande. Lo meritano per tutti i sacrifici che fanno per questa squadra. Una società impeccabile sotto tutti i punti di vista, che merita palcoscenici migliori della prima categoria. Al presidente ho urlato che avremmo vinto, perché eravamo più forti. Maurizio Balestrieri, il suo secondo, invece, è costretto a sobbarcarsi il duro lavoro di guida dalla panchina, quando Guzzetti è in campo a sudare. Un binomio perfetto che fa ben sperare per il futuro. Devo ringraziare Mimmo afferma l ex bomber del Castrovillari calcio dell era Caligiuri per avermi proposto alla società. Io sono entrato subito in sintonia con il gruppo e mi onoro di lavorare con dei ragazzi educati, volenterosi di apprendere, ma soprattutto attaccati alla maglia che indossano. Sono rimasto stupito dall ambiente del Manchester, sono sicuro che faremo bene in questo campionato. E Domenica al Mimmo Rende arriva il Terranova. E terminata per 5-0 in favore degli amaranto la partita amichevole di sabato scorso 11 ottobre, tra la Reggina di mister Orlandi e il Castrovillari di mister Viola. Molti dei presenti sono accorsi per vedere all opera Ciccio Cozza, al rientro dopo l infortunio al metatarso del 27 luglio scorso. Le reti sono state realizzate da Barillà, Brienza, che dopo 27 minuti ha lasciato spazio a Di Gennaro, e Cozza nel primo tempo, mentre nella ripresa a segno Rakic, autore di una bella doppietta. Cicloturismo in Sila e sul Pollino L occasione ha offerto lo spunto al vice sindaco nonché assessore allo sport del Comune di Castrovillari, Anna De Gaio, di consegnare una targa ricordo dell avvenimento, all amatissimo presidente della Reggina, Lillo Foti (nella foto). Significativa la frase incisa sulla targa che il Presidente Foti ha mostrato di gradire molto: «Nello sport il cuore sia il punto di riferimento che scandisce il vostro tempo. Esprimo gratitudine e stima». Il 26, 27 e 28 settembre scorsi, nel territorio del Parco Nazionale della Sila e del Parco Nazionale del Pollino, si è svolta la prima edizione di Cicloturismo in Calabria. La considerazione che il cicloturismo - si legge in una nota - rappresenta una grande opportunità per la valorizzazione dei territori rurali, ha spinto il GAL Valle del Crocchio a proporre una azione diretta proprio alla creazione di una rete regionale di itinerari cicloturistici. Il progetto vede coinvolti altri quattro GAL Calabresi: GAL Pollino Sviluppo, GAL Kroton, GAL ATI Aspromar, GAL ATI Locridegrecanica, ed inoltre la Regione Calabria - Assessorato ai Trasporti e Assessorato all Agricoltura - e gode anche della collaborazione della FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta). Il primo passo per la creazione della rete ciclabile regionale è stato proprio il cicloraduno, che si è svolto su itinerari ad alta valenza naturalistica tra le montagne ed i parchi calabresi. L itinerario è partito dal Parco Nazionale del Pollino per giungere nel Parco Nazionale della Sila, attraverso strade e stradine secondarie, poco frequentate dalle auto e che rappresentano un vero paradiso per i cicloturisti. Il presidente Covelli osserva attentamente Mister Guzzetti e Balestrieri durante la seduta di allenamento Casermette/Barca e Red Bull in testa Due squadre sole in testa nel giorno in cui il Valerio ha fatto da cornice ad una bella gara di cartello. Barca e la sorprendente Red Bull, infatti, comandano la classifica, Castro ed Olympiakos le squadre che si sono date battaglia nell atteso incontro della terza giornata. Per prima cosa, applausi meritati per la Red Bull del duo Chiodi e Cersosimo che vince nel finale, la gara contro i Bestioni per 2 a 1. Stesso punteggio, per la Fortitudo Barca che, grazie al solito Cardillo, batte La Creperia. Dietro le due battistrada, segue un terzetto composto da Chelsea, Castro e Olympiakos. Proprio queste ultime due formazioni, sono state protagoniste di uno scontro bello e avvincente. 2 a 2 il risultato finale, nella gara che contrapponeva gli amici di sempre, e anime del torneo delle casermette, Cristiano Esposito, Ciccio Mazza e Giuseppe Donato. Proprio una rete di Esposito, passato quest anno dal Barca alla Castro, sembrava chiudere il match sul 2 a 0 per la Castro. Grande rimonta, invece, per l Olympiakos che accorciava con Andreassi e pareggiava la gara con De Marco. Bel pareggio della Bianchino contro il Chelsea. Giuliano Quintieri, porta in vantaggio la Bianchino e Ciuffi trova la rete del pareggio per gli inglesi. Pareggio per un Emperor che cerca la vittoria. 1-1 contro una rinata I Fornai. Di Loricchio e Scuderi, le firme della gara. Vince il San Vito grazie allo spettacolare 4-3 ai danni di un Brescia Club sciupone. Una doppietta di Parisi e una rete di Bonafine e Spatola, annullano la doppietta di Zaccaro ed il gol di Tierri per i lancieri. Prima volta in assoluto, al Valerio, per Sigma ed Aston Villari. Quest ultima, si impone in un straripante 4-3 contro i il del Bayer Leverkusen. Arriva sul finale, invece, il successo della Sigma che, sotto di un gol, quello di Filomia, pareggia con De Leo e batte i Boys CV grazie alla marcatura di Clemente. Chiude la giornata il 2-1 con il quale Le Contrade battono la Dinamo Pollino grazie alla doppietta di Iacovino che annulla la rete del pareggio di Musmanno. Castro-Chelsea e Olympiakos- Red Bull sono le gare di cartello della quarta giornata. M.M.

19 ILDIARIODICASTROVILLARI Anno 6 n. 32 pagina19 Basket/Riparte il campionato di C2 Vittoria esterna del roster castrovillarese Il campionato di serie C2 calabrese, vede quest anno, la presenza di sole 14 squadre, dopo l esclusione per la mancata riaffiliazione della pallacanestro Palmi e della Reggina Basket. Per questa stagione è stata prevista una nuova formula di svolgimento dei play-off per la promozione, dove saranno ammesse le prime 6 squadre classificate, con promozione in C1 della squadra vincente i play-off. Previste, invece, due retrocessioni: una determinata dalla classifica finale del campionato (retrocede l ultima classificata), l altra dalla squadra perdente i play-out, ai quali accedono le squadre classificate dal 10 al 13 posto. Ancora una volta a registrare il maggior numero di squadre iscritte a questo campionato, è la provincia di Reggio Calabria con 6 formazioni, seguita da quella di Catanzaro con 4, Cosenza 3, Crotone 1. Il programma della prima giornata ha visto in campo, domenica scorsa, San Michele Catanzaro-Castrovillari. Il roster della Pollino Baket di coach Silella, ha battuto il team di casa per 98 a 88. Il team castrovillarese ha messo in mostra un Giampaolo Cardamone formato gigante, ottimo insieme al play Gonzales e al nuovo innesto Caputo, tutti sopra i venti punti. S. Michele Catanzaro - Pollino Castrovillari S. Michele: Confessore 7, Aceto 3, Scarcello G. 8, Iorfida 29, Bronzi 6, Battaglia 2, Augello 4, Aiello 2, Cosentini 7, Riccelli 20. Pollino Castrovillari: Arceri, Gonzales 23, Caputo 20, Gioia 9, Schifino, Grisolia 6, Abenante, Cardamone 24, Ruscio 3, Perrone 13. In piazza per imparare, giocando, l educazione stradale Domenica 19 ottobre, a partire dalle ore 10.00, sull isola pedonale di via Roma il Comando della Polizia Municipale di Castrovillari in collaborazione con l Amministrazione comunale, allestirà il campo scuola per la presentazione del progetto pilota Giocando imparando che verrà portato come strumento di divulgazione e diffusione della cultura sulla sicurezza stradale. Proprio per l importanza dell apprendimento dell educazione stradale il Comando della Polizia municipale di Castrovillari - ha dichiarato il responsabile del settore polizia amministrativa e vigilanza, il comandante e coordinatore facente funzioni, dottore Dario Giannicola - si è dotato di un campo scuola, strumento utile di ausilio didattico, munito di tutta la segnaletica stradale per imparare lezioni di comportamento ed educazione stradale agli alunni della scuola dell infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado. Un occasione aggiungono il sindaco Franco Blaiotta e l assessore alla pubblica istruzione, Anna De Gaio, che saranno presente all iniziativa - utile per far conoscere e divulgare gli elementi più importanti del Codice della Strada, ma anche comportamenti, necessari alla prevenzione ed alla sicurezza della vita delle persone. Il programma prevede alle ore 10 il raduno presso l incrocio tra via Roma e corso Garibaldi, subito dopo la presentazione del campo scuola e del progetto. Alle ore 11 la lezione d educazione stradale e successivamente la prova pratica sul circuito. Particolare l attesa tra i più piccoli. Alla iniziativa saranno presenti anche molti comandi di Polizia municipale della zona. Il Campo, in dotazione al Comando, verrà allestito su via Roma e sarà curato dalla locale Polizia Municipale ed illustrato dal coordinatore della stessa, Dario Giannicola. Nel campo percorso saranno presenti due autovetture, a disposizione dei ragazzi, che dovranno prenotarsi per vivere l esperienza di guidarle, accompagnati da valenti esperti della Polizia municipale, i quali aiuteranno i giovanissimi a conoscere comportamenti e segnali. Stage di arrampicata sulle falesie di Frascineto Si è tenuta a Frascineto, il 28 settembre scorso, una interessante iniziativa volta a valorizzare l attività di arrampicata libera sportiva che si può svolgere sulle falesie delle Piccole Dolomiti che abbracciano la comunità albanofona del Pollino. L intento era sottolineare - considerata la straordinarietà della disciplina e le sue peculiarità educative - come siano ormai maturi i tempi per sviluppare una programmazione specifica che abbia come obiettivo la divulgazione dell arrampicata sportiva nella nostra regione e particolarmente a Frascineto, dove le caratteristiche orografiche del territorio, si prestano in maniera eccellente alla sua pratica, tale da determinare una ricaduta positiva per la promozione turistica del territorio e del Parco del Pollino. Lo stage di arrampicata (il secondo nell anno 2008), organizzato dal Club Alpino Italiano Sezione di Castrovillari, in collaborazione con l ASD Gaia UISP di Lamezia Terme, la Lega Montagna UISP, e con il patrocinio dell Amministrazione Comunale di Frascineto, ha consentito ad esperti e neofiti di vivere l ebbrezza di queste avventure verticali. La Sezione CAI di Castrovillari e l associazione Gaia UISP, per coloro i quali si avvicinavano per la prima volta a questa disciplina, ha messo a disposizione gratuitamente gli istruttori, l attrezzatura e l assistenza tecnica per svolgere in tutta sicurezza l attività. Gli istruttori, coordinati dall esperto Giovanni Cugnetto, con l ausilio di M. Gallo, S. Franco, G. Vancieri (membri del Soccorso Alpino Stazione Pollino) e M. Ercoli, hanno guidato ed assistito, nell arco della giornata, circa cento appassionati di tutte le età intervenuti presso le pareti di Frascineto e provenienti da tutto il territorio del Pollino e della provincia di Cosenza (Firmo, Frascineto, Mongrassano, Saracena, Castrovillari, Orsomarso, Cerchiara di Calabria, Carolei, Trebisacce, Buonvicino, Bisignano). A conclusione della giornata si è tenuto un breafing con la partecipazione di D. Gioia, assessore all ambiente del Comune di Frascineto, ed Eugenio Iannelli, Presidente della Sezione di Castrovillari del Club Alpino Italiano, che ha raccolto entusiastici commenti da parte di tutti e la condivisa speranza di poter ripetere sempre più spesso la bellissima esperienza. Quella di Frascineto/Eianina, è una recentissima falesia attrezzata per l arrampicata sportiva nella parte calabra del Parco del Pollino. Nasce per volontà del comune di Frascineto in collaborazione con la Lega Montagna Uisp che, con i suoi istruttori/tracciatori, Sergio Soraci, Daniele Arena e Giuseppe Gallo, realizzano una ventina di itinerari. Al momento, questa prima opera, si è limitata a sfruttare i piccoli avancorpi dell immenso Timpone del Crivo, ma il potenziale, anche per le alte difficoltà, davvero non manca. La roccia è un calcare lavorato che varia a seconda dell esposizione e della struttura, placche appoggiate, strapiombi a tacche e stupende canne. Le pareti hanno esposizione diversa da est a ovest, ma i sentieri di accesso sono tutti esposti a sud. Le pareti, che hanno avuto il loro battesimo in occasione della manifestazione ViviPollino 2005, organizzata dall ASD Sporting Club di Castrovillari in collaborazione con il Comune di Frascineto e Lega Montagna Uisp, sono diventate ormai un punto di riferimento per i numerosi appassionati provenienti da tutta Italia per questa spettacolare disciplina sportiva. Sabato 18 ottobre Spezzano Albanese Sala Consiliare Municipio - L Associazione Culturale MeEduSA presenta i progetti sul recupero delle tradizioni arbëreshe. Domenica 19 ottobre Castrovillari - Isola pedonale di via Roma ore Il Comando della Polizia Municipale di Castrovillari in collaborazione con l Amministrazione comunale, allestirà il campo scuola per la presentazione del progetto pilota Giocando imparando. Castrovillari Stadio Mimmo Rende ore Manchester - Terranova Fino al 20 ottobre Torino - Biblioteca Nazionale - Ultima tappa della mostra itinerante MEDITERRANEO nei colori di Mimmo Sancineto Martedi 21 ottobre Siena Auditorium del Monte dei Paschi di Siena Premiazione dell IPSIA di Castrovillari nell ambito del concorso ReGiornalando - una regione un giornale per la pubblicazione del giornalino scolastico Informazione. Mercoledì 22 ottobre L Assessore ai Servizi Sociali di Castrovillari, Pierpaolo Nucerito, area manager del gruppo Coop, in diretta radiofonica su RLB, dalle ore alle 14.30, nel programma che ospita le maggiori personalità della Calabria positiva e operosa Giovedi 13 novembre Roma - Hotel Rome Cavalieri The Waldorf Presentazione della guida Duemilavini di Ais-Bibenda, 10a edizione del libro-guida ai Vini d Italia che concede il prestigioso riconoscimento dei 5 grappoli al Moscato Passito 2007 delle Cantine Viola.

20

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

PRESENTAZIONE PLL - Piani Locali per il Lavoro. Sala Consiliare del Comune di Cassano allo Ionio, 5 marzo 2013

PRESENTAZIONE PLL - Piani Locali per il Lavoro. Sala Consiliare del Comune di Cassano allo Ionio, 5 marzo 2013 PRESENTAZIONE PLL - Piani Locali per il Lavoro Sala Consiliare del Comune di Cassano allo Ionio, 5 marzo 2013 Oggetto: BURC n. 50 del 14 dicembre 2012 - Parte Terza POR Calabria FSE 2007-2013 Asse Occupabilità

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle PRESIDENTE. Signor sindaco, la ringraziamo per la presenza. Stiamo completando l inchiesta sulla Calabria.

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/5 MISSIONE IN CALABRIA 10 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 19.45. PRESIDENTE. Buonasera. Noi abbiamo già assunto una serie di notizie che riguardano la presenza

Dettagli

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità LEGGE REGIONALE 21 agosto 2007, n. 20 Disposizioni per la promozione ed il sostegno dei centri di antiviolenza e delle case di accoglienza per donne in difficoltà. (BUR n. 15 del 16 agosto, supplemento

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA CONTRATTAZIONE SOCIALE TERRITORIALE IDEE E PROPOSTE PER UNA PIATTAFORMA REGIONALE

LINEE GUIDA PER LA CONTRATTAZIONE SOCIALE TERRITORIALE IDEE E PROPOSTE PER UNA PIATTAFORMA REGIONALE LINEE GUIDA PER LA CONTRATTAZIONE SOCIALE TERRITORIALE IDEE E PROPOSTE PER UNA PIATTAFORMA REGIONALE [3 Ottobre 2014] 1.- IL CAMBIAMENTO ATTRAVERSO RIFORME GIUSTE Il Paese è attraversato da una voglia

Dettagli

Donne in impresa, una grande risorsa per il Paese

Donne in impresa, una grande risorsa per il Paese FORUM RIVISTA DELLA CNA DI EMILIA ROMAGNA MARCHE TOSCANA UMBRIA Le politiche femminili nelle regioni del centro nord Donne in impresa, una grande risorsa per il Paese a cura di Paola Morini Responsabile

Dettagli

Punto 5.c all ordine del giorno del V Comitato di Sorveglianza

Punto 5.c all ordine del giorno del V Comitato di Sorveglianza UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA INFORMATIVA SULLA PROPOSTA DI MODIFICA DEL PROGRAMMA OPERATIVO A SEGUITO DELLE MODIFICHE INTERNE ALL ASSE III E ALL ASSE V (obiettivo specifico V.3)

Dettagli

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile 7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile PRIMA PARTE: STRUTTURA DEL MODELLO DI AFFITTO CASA IN RENDITA 1. Devi sfruttare l evoluzione del mercato turistico, perché è più ricco e meno problematico

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015

ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015 ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015 RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE INTEGRAZIONE ED INCLUSIONE SCOLASTICA Prof.ssa Mariagrazia Mastrangelo Durante

Dettagli

LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE

LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE DOTT. GIUSEPPE CALABRESE Istituto di Vigilanza Città di Milano

Dettagli

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni ITALIA: suddivisione amministrativa 20 regioni di cui 5 a statuto speciale oltre 100 province oltre 8000 comuni informazioni turistiche musei, geografia, hotel ristoranti su tutte le province italiane

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Intervento del Dott. Lanfranco Massari Presidente Federcultura Turismo e Sport - Confcooperative

Intervento del Dott. Lanfranco Massari Presidente Federcultura Turismo e Sport - Confcooperative 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Lanfranco Massari Presidente Federcultura Turismo e Sport - Confcooperative III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1

Dettagli

Comune di Paduli Provincia di Benevento

Comune di Paduli Provincia di Benevento Comune di Paduli Provincia di Benevento Regolamento di funzionamento del Forum dei giovani di Paduli (BN) per la partecipazione giovanile, in attuazione della carta europea della partecipazione dei giovani

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi Ringrazio per l invito a partecipare a questo convegno. Nel mio intervento, svilupperò la case-history di un progetto su cui stiamo

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

confronto continuo con gli amministratori dei Comuni.

confronto continuo con gli amministratori dei Comuni. Claudio Dossi, segretario Spi Lombardia Pavia, 22 gennaio 2016 Mi sembra che anche oggi con l introduzione di Anna, la presentazione della ricerca, il contributo dei rappresentanti delle amministrazioni

Dettagli

COMUNE DI MESSINA ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI. Per un welfare di comunità partecipato: verso gli stati generali dei servizi sociali

COMUNE DI MESSINA ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI. Per un welfare di comunità partecipato: verso gli stati generali dei servizi sociali Premessa COMUNE DI MESSINA ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI Per un welfare di comunità partecipato: verso gli stati generali dei servizi sociali In un contesto di forte difficoltà economica e finanziaria

Dettagli

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un alta frequentazione di bambini con entrambi i genitori

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE Sede: Distretto Sanitario - Via San Valentino 20, 3 piano Udine Numero Verde: 800.531.135

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Identità della Casa. Dove si trova. Come si presenta

CARTA DEI SERVIZI. Identità della Casa. Dove si trova. Come si presenta CARTA DEI SERVIZI Identità della Casa La Chiesa Vittoriese, credendo fermamente alla sacralità della vita umana fin dal suo concepimento, intende dare risposta ai molteplici bisogni che investono la vita

Dettagli

Grazie davvero al Presidente Guzzetti e grazie a tutti voi, al. Sindaco di Lucca, al Presidente della Fondazione per questo invito

Grazie davvero al Presidente Guzzetti e grazie a tutti voi, al. Sindaco di Lucca, al Presidente della Fondazione per questo invito Testo dell intervento del Presidente dell Anci Piero Fassino Grazie davvero al Presidente Guzzetti e grazie a tutti voi, al Sindaco di Lucca, al Presidente della Fondazione per questo invito e, per non

Dettagli

La costituzione degli Organismi della Partecipazione della SdS di Firenze

La costituzione degli Organismi della Partecipazione della SdS di Firenze SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE La costituzione degli Organismi della Partecipazione della SdS di Firenze Gruppo di lavoro: Andrea Aleardi Assessorato alla Partecipazione Comune di Firenze Roberto Bocchieri

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del ACCESSIBILITÀ a SACILE Ente proponente Referente del Città in cui ha avuto luogo il Durata del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 OGGETTO: Interpellanza prot. n. 110/2013: Prospettive dell I.P.A.B. Tommaso Lucentini. L'anno duemilatredici il giorno

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

NOTIZIE DA ADOTTANDO N. 16 25 GENNAIO 2014

NOTIZIE DA ADOTTANDO N. 16 25 GENNAIO 2014 Adozioni a Distanza e Progetti di Solidarietà NOTIZIE DA ADOTTANDO N. 16 25 GENNAIO 2014 Progetti Un successo in più. Il progetto di recupero scolastico e socializzazione riservato agli ospiti del Dom

Dettagli

Progetto Ampliarete ampliamento e rafforzamento della rete nazionale acisjf nelle regioni meridionali

Progetto Ampliarete ampliamento e rafforzamento della rete nazionale acisjf nelle regioni meridionali Progetto Ampliarete ampliamento e rafforzamento della rete nazionale acisjf nelle regioni meridionali workshop metaplan REGGIO CALABRIA 14 FEBBRAIO 2014 regione CALABRIA report dei lavori Progetto AMPLIARETE

Dettagli

Gruppo di Lavoro 3 - Diritti di Cittadinanza e Associazionismo

Gruppo di Lavoro 3 - Diritti di Cittadinanza e Associazionismo Gruppo di Lavoro 3 - Diritti di Cittadinanza e Associazionismo Data e ora: 9 Aprile 2008 dalle ore 17.30 alle ore 19.30 Sede: sala riunioni della sede dell Assessorato al Lavoro, via Ca Venier, 8 - Mestre

Dettagli

Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti

Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti Morena Terraschi Lynx Srl via Ostiense 60/D 00154 Roma morena@altrascuola.it http://corsi.altrascuola.it Corsi Altrascuola è la

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Desidero intanto ringraziare tutti voi per aver accolto l invito dell ACI a partecipare a questo incontro, che rappresenta un ritorno ad una tradizione

Dettagli

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna A r e a F o r m a z i o n e U n a p r o p o s t a f o r m a t i v a p e r i l t e r z o s e t t o r e C o m e f a r e p r o g e t t a z i o n e A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia

Dettagli

"Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo

Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo Non Profit: eletti i nuovi vertici del MODAVI, Bellucci presidente per rinnovare gli organi dirigenti dell associazione. È stata eletta presidente Maria Teresa Bellucci, psicologa e psicoterapeuta; mentre

Dettagli

Ministro per l Innovazione e le Tecnologie

Ministro per l Innovazione e le Tecnologie Ministro per l Innovazione e le Tecnologie Tavolo di consultazione con la Società civile per la preparazione della seconda fase del VERTICE MONDIALE SULLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Tunisi 2005 Roma, martedì

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 Giovedì, 06 marzo 2014 06/03/2014 Pagina 14 Salute, sport e divertimento in pillole per passare dal divano allo stile... 1 06/03/2014 Pagina 18

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

LA PICCOLA BASILICATA GIOCA LA CARTA DELL INNOVAZIONE

LA PICCOLA BASILICATA GIOCA LA CARTA DELL INNOVAZIONE L intervista LA PICCOLA BASILICATA GIOCA LA CARTA DELL INNOVAZIONE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE, VITO DE FILIPPO, SPIEGA LE RAGIONI CHE HANNO SPINTO IL GOVERNO REGIONALE A PROMUOVERE UNA LEGGE PER IL SOSTEGNO

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Associazione Nazionale Scuola Italiana STATUTO

Associazione Nazionale Scuola Italiana STATUTO Associazione Nazionale Scuola Italiana STATUTO 3 4 Capo I Natura e scopi dell A.N.S.I. Art. 1 È costituita l Associazione Nazionale Scuola Italiana (A.N.S.I.) con sede centrale in Roma. Art. 2 L A.N.S.I.

Dettagli

Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità

Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità Il 6 dicembre 2013, grazie alla collaborazione tra il Liceo Scientifico G. Galilei e L Associazione AMU-Azione per un Mondo Unito

Dettagli

Assemblea coordinamento donne Cesena

Assemblea coordinamento donne Cesena Cesena 11-12-2014 Assemblea coordinamento donne Cesena Il motivo per cui oggi ci troviamo qui è legato al fatto che le donne pensionate della CGIL stanno preparando l assemblea Regionale, poi nel 2015

Dettagli

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI Capo I: COSTITUZIONE, SCOPO E ATTIVITA Art. 1: Costituzione e scopi E costituita con sede in Roma ai sensi e per gli effetti di cui

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHÉ. È costituita l Associazione denominata Arché O.N.L.U.S., con sede legale in Milano. Il Consiglio

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHÉ. È costituita l Associazione denominata Arché O.N.L.U.S., con sede legale in Milano. Il Consiglio I. COSTITUZIONE, FINALITÀ, MODALITÀ STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHÉ Art. 1 COSTITUZIONE È costituita l Associazione denominata Arché O.N.L.U.S., con sede legale in Milano. Il Consiglio Direttivo ha la

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità

LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità È con vivo piacere che ho accettato l invito dell Associazione Calabro-Lombarda a trattare questo spinoso argomento. Sarebbe molto bello sentir parlare

Dettagli

Bari, an European SMART CITY. Avv. Marco Lacarra, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari

Bari, an European SMART CITY. Avv. Marco Lacarra, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari Bari, an European SMART CITY Avv. Marco Lacarra, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari I cambiamenti climatici sono un fenomeno di portata globale, tuttavia le città possono contribuire in maniera

Dettagli

La nuova organizzazione del Ministero dell Interno a livello centrale e sul territorio (*)

La nuova organizzazione del Ministero dell Interno a livello centrale e sul territorio (*) La nuova organizzazione del Ministero dell Interno a livello centrale e sul territorio (*) Claudio SCAJOLA È la prima volta che ho l occasione di incontrare tutti i Prefetti della Repubblica e ritengo

Dettagli

SEDUTA DI MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2008

SEDUTA DI MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2008 Atti Parlamentari 1 Camera Deputati Senato Repubblica COMITATO PARLAMENTARE DI CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELL ACCORDO DI SCHENGEN, DI VIGILANZA SULL ATTIVITÀ DI EUROPOL, DI CON- TROLLO E VIGILANZA IN MATERIA

Dettagli

Le 35 candeline del Corpo Volontari del Parco del Ticino

Le 35 candeline del Corpo Volontari del Parco del Ticino Le 35 candeline del Corpo Volontari del Parco del Ticino ANNIVERSARI Domenica 15 giugno, a Magenta (MI), si è svolta la cerimonia celebrativa del 35 Anniversario del Corpo Volontari del Parco del Ticino.

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Capitolo 7 2 LE PRATICHE QUOTIDIANE DI VALUTAZIONE. Negli Stati Uniti si considera che ogni ragazzo abbia delle abilità diverse rispetto gli altri, e

Capitolo 7 2 LE PRATICHE QUOTIDIANE DI VALUTAZIONE. Negli Stati Uniti si considera che ogni ragazzo abbia delle abilità diverse rispetto gli altri, e Capitolo 7 2 LE PRATICHE QUOTIDIANE DI VALUTAZIONE. Negli Stati Uniti si considera che ogni ragazzo abbia delle abilità diverse rispetto gli altri, e siccome la valutazione si basa sulle abilità dimostrate

Dettagli

Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011

Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011 Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011 Il giorno Lunedì 14 Marzo 2011 alle ore 10,30 si sono riuniti in Assemblea ordinaria, regolarmente convocata, e valida perché realizzata in seconda convocazione,

Dettagli

I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città

I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città Anche se l espressione flussi elettorali viene spesso usata impropriamente per intendere qualsiasi analisi

Dettagli

IL BUDGET 06 IL BUDGET DELLE VENDITE: REDDITIVITÁ - VOLUMI - FABBISOGNI & SIMULAZIONI

IL BUDGET 06 IL BUDGET DELLE VENDITE: REDDITIVITÁ - VOLUMI - FABBISOGNI & SIMULAZIONI IL BUDGET 06 IL BUDGET DELLE VENDITE: REDDITIVITÁ - VOLUMI - FABBISOGNI & SIMULAZIONI Eccoci alla puntata finale del percorso di costruzione di un budget annuale: i visitatori del nostro sito www.controllogestionestrategico.it

Dettagli

L utilità dell approccio sistemico nelle nostre azioni

L utilità dell approccio sistemico nelle nostre azioni AIC Contro le povertà, agire insieme L utilità dell approccio sistemico nelle nostre azioni Ottobre 2008 Quaderno n 12 Sommario Introduzione Utilità del metodo sistemico per risolvere un problema ricorrente

Dettagli

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole fare l intervento?. Ha chiesto la parola la consigliera Bosso, ne ha facoltà:

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole fare l intervento?. Ha chiesto la parola la consigliera Bosso, ne ha facoltà: CONSIGLIO COMUNALE DEL 18.12.2015 Interventi dei sigg. consiglieri Armonizzazione dei sistemi e degli schemi contabili di cui al D.Lgs. n.118/2011, rinvio al 2016 dell adozione del principio della contabilità

Dettagli

Il management cooperativo e l innovazione

Il management cooperativo e l innovazione AZIENDE IN RETE NELLA FORMAZIONE CONTINUA Strumenti per la competitività delle imprese venete Il management cooperativo e l innovazione DGR n. 784 del 14/05/2015 - Fondo Sociale Europeo in sinergia con

Dettagli

AL SINDACO DI BOLOGNA. OGGETTO: Proclamazione stato d agitazione OO.SS. Polizia Penitenziaria.

AL SINDACO DI BOLOGNA. OGGETTO: Proclamazione stato d agitazione OO.SS. Polizia Penitenziaria. SAPPe AL DIRETTORE DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE ROMA AL SINDACO DI BOLOGNA Al Direttore Del Centro Giustizia Minorile Per Emilia Romagna BOLOGNA Al Direttore Istituto Penale per Minorenni BOLOGNA OGGETTO:

Dettagli

L Euro e i consumatori

L Euro e i consumatori XII Edizione del Forum della Pubblica Amministrazione EURO, CITTADINI, PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Roma, 9 maggio 2001 L Euro e i consumatori Intervento di Giustino Trincia (procuratore nazionale dei cittadini

Dettagli

21-09-2014 15 1 / 3. Consorzi di Bonifica. Quotidiano. Data Pagina Foglio. Pag. 23. Codice abbonamento:

21-09-2014 15 1 / 3. Consorzi di Bonifica. Quotidiano. Data Pagina Foglio. Pag. 23. Codice abbonamento: 5 / 3 Pag. 23 ILCIROTANO.IT (WEB) Notizie Annunci Gratuiti cerca Mi piace Mi piace 3mila domenica 2 settembre 204 il santo del giorno NOTIZIARIO DEL COMPRENSORIO CROTONESE E CALABRESE HOME CRONACA POLITICA

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni?

Sportelli al Comune: non mi avete invitato alla conferenza stampa. Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Il presidente della Camera di Commercio di Taranto, rag. Luigi Sportelli ha inviato ai

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli ORIENTARE GLI ORIENTATORI di Andrea Cammelli N egli ultimi anni abbiamo cominciato ad occuparci sempre più spesso di orientamento, portando la preziosa esperienza accumulata dal Consorzio Interuniversitario

Dettagli

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus OSTELLO INTEGRATO VITA AUTONOMA CURATA PER PERSONE CON SINDROME DI DOWN L OSTELLO Totale 380 mq I NOSTRI tot. 8 camere PARTNER da letto tot. 22-24 posti

Dettagli

CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa

CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa Osservazioni e Proposte Assemblea 21 luglio 2010 1 21 luglio 2010 Indice Premessa...3 Introduzione...4

Dettagli

Enti e Territorio. Classe III AN anno scolastico 2012/2013 Referente: Prof.ssa Angela Mancini

Enti e Territorio. Classe III AN anno scolastico 2012/2013 Referente: Prof.ssa Angela Mancini Enti e Territorio Classe III AN anno scolastico 2012/2013 Referente: Prof.ssa Angela Mancini Progetto di alternanza scuola lavoro realizzato dagli alunni di una classe terza del Liceo economico sociale

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI Alessandro PROFUMO: Sarebbe stato un grande piacere essere qui con voi questa mattina, ma il Comitato esecutivo dell ABI mi ha impegnato

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

Il DAQ di Sibari: aspetti normativi e governance

Il DAQ di Sibari: aspetti normativi e governance PROVINCIA DI COSENZA Settore Programmazione ed Internazionalizzazione Il DAQ di Sibari: aspetti normativi e governance INDICE 1. Il concetto di distretto agroalimentare 3 2. La L. R. della Calabria n.

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 18 luglio 2015

CONFESERCENTI Sabato, 18 luglio 2015 CONFESERCENTI Sabato, 18 luglio 2015 CONFESERCENTI Sabato, 18 luglio 2015 18/07/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 18 «Caro sindaco, fiero di essere bottegaio Chiudere via Bernardoni... 1 17/07/2015

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona L Assistente Sociale in Provincia di Cremona Indagine sulla condizione professionale e lavorativa della Assistente Sociale nella Provincia di Cremona Questa indagine è nata dall impegno che ci siamo presi

Dettagli

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva L avvio del progetto: su Il Quotidiano della Calabria si parla del progetto In.Form.Azione L Idea Gli Obiettivi

Dettagli

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative Il Bilancio 2012 Le risorse e le principali iniziative Lelio De Santis Assessore al Bilancio Massimo Cialente Sindaco I perché di un bilancio quasi alla fine dell anno Il Bilancio di previsione per il

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente Formulario Allegato 2 1. Dati sul soggetto richiedente - Denominazione Borgo Ragazzi Don Bosco - Data costituzione 30 giugno 1959 - Codice Fiscale 02230700581 - P.IVA (se in possesso) - Indirizzo Sede

Dettagli

1 CONGRESSO sas di Complesso. VENETO BANCA scpa

1 CONGRESSO sas di Complesso. VENETO BANCA scpa 1 CONGRESSO sas di Complesso VENETO BANCA scpa Verbania, 18 e 19 maggio 2011 MOZIONE FINALE 1 Il primo congresso fiba cisl veneto banca riunito nei giorni 18 e 19 maggio 2011 a verbania approva e fa propria

Dettagli