N novembre 2015 Notizie in breve. pag. 13. pag. 2. Notizie per parlare. pag. 3/4 pag. 5/11 pag. 12. pag. 14/15.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N. 44 30 novembre 2015 Notizie in breve. pag. 13. pag. 2. Notizie per parlare. pag. 3/4 pag. 5/11 pag. 12. pag. 14/15."

Transcript

1 N novembre 2015 Notizie in breve Italia Esteri Notizie per parlare I babbi Natale Spazio aperto Salute: attualità & prevenzione Cinema Giochi pag. 1 pag. 2 pag. 3/4 pag. 5/11 pag. 12 pag. 13 pag. 14/15 IF Informazione Facile-associazione onlus

2 1. Notizie in breve 30 novembre 2015 Quest anno 100 morti bianche in più (30 novembre) Gli infortuni sul lavoro sono in calo, ma non è così per i casi mortali. I dati aggiornati ottobre mostrano che i morti sul lavoro sono circa 100 in più rispetto allo stesso periodo del Inail spiega che si tratta di un aumento che «preoccupa», anche se i dati, tengono a precisare, «sono in fase di assestamento». Inail è l Istituto Nazionale Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro. L Istituto si occupa di tutelare in Italia i lavoratori dagli infortuni per tutte quelle attività che vengono giudicate rischiose. Invece gli infortuni sul lavoro non mortali continuano a diminuire, con un ribasso di circa il 4,5% a ottobre 2015 rispetto a ottobre Sicignano Sindaco? (28 novembre) Francesco Sicignano è il pensionato 65enne indagato per omicidio volontario per aver sparato e ucciso un ladro 22enne lo scorso 19 ottobre a Vaprio D'Adda Ora Sicignano è candidato al Comune di Milano con Forza Italia. Sicignano ha motivato la sua scelta in modo bizzarro: la profonda stima per Silvio Berlusconi con il quale condivide la passione per la gnocca".

3 2. Notizie in breve 30 novembre 2015 Esteri La Turchia abbatte aereo militare russo (24 novembre) Il 24 novembre un aereo militare russo è stato abbattuto dalla Turchia. Il governo turco dice che l aereo era entrato nello spazio aereo turco. La Russia dice invece che l aereo stava ancora sorvolando la Siria e non era una minaccia per la Turchia. Il ministero della Difesa russo ha parlato di atto ostile nei confronti della Russia. I rapporti diplomatici tra Russia e Turchia sono molto tesi da mesi perché la Russia difende il regime di Assad mentre i turchi difendono i ribelli anti-assad. In risposta all abbattimento dell aereo, il presidente russo Putin ha firmato un decreto che impone alla Turchia una serie di sanzioni economiche. Il Papa in Africa (25 novembre) Il 25 novembre il papa è partito per un viaggio di 6 giorni in Africa. Il papa ha visitato il Kenya, l Uganda e la Repubblica Centrafricana. A Nairobi, capitale del Kenya, il papa ha detto: «La violenza, il conflitto e il terrorismo si alimentano con la paura, la sfiducia e la disperazione, che nascono dalla povertà e dalla frustrazione». Il Papa inaugura il Giubileo (29 novembre) Domenica 29 novembre papa Bergoglio ha aperto la Porta Santa, cerimonia che dà inizio al Giubileo, nella cattedrale di Bangui. Bangui è la capitale del Centrafrica. È la prima volta che un Giubileo viene inaugurato in una città diversa da Roma.

4 3. Notizie per parlare 30 novembre Notizie per parlare 8 novembre 2010 I Babbo Natale Come hanno lavorato i sanitari con i feriti del 13 novembre La Kimbe, azienda che cura e realizza eventi con sede in Lombardia, ha organizzato un casting. Il casting è una selezione organizzata nel mondo dello spettacolo. L obiettivo del casting è individuare l attore o l attrice più idonea per interpretare un determinato personaggio. La Kimbe cerca un Babbo Natale. Il Babbo Natale prescelto lavorerà in un Centro Commerciale di Roma Est. Il contratto, che durerà 11 giorni, tra il 5 e il 23 dicembre, vale duemila euro. Per essere Babbo Natale, secondo la Kimbe, bisogna avere più di 60 anni, «caratteristiche fisiche in linea con il personaggio» e «ottime doti comunicative ed empatiche». La Kimbe ha detto di avere ricevuto più di 300 curriculum. Un buon 20 per cento di partecipanti è professionista: fanno Babbo Natale di mestiere. Ma per questo lavoro è stato scelto non un Babbo Natale professionista, ma un disoccupato. Si chiama Claudio Rachiele, ha 61 anni ed è un ex consulente informatico. Claudio abita ad Ardea, un paesone della provincia sud di Roma. Claudio si occupa di politica ed è impegnato nel sociale. Non è del mestiere ma è perfetto nel vestito di Babbo Natale: il look, infatti, era uno dei requisiti finali per la vittoria, insieme alla capacità di improvvisare e a quella di leggere una favola. Giuseppe Benavoli, 65 anni, che è Babbo Natale professionista e lavora in negozi di giocattoli racconta che ormai i bambini sono smaliziati, e fanno molte domande per verificare se lui è davvero Babbo Natale!.

5 I Babbo Natale Che cos è il casting? 1. Una selezione in campo sportivo 2. Una selezione in campo artistico 3. Un roditore 4. Notizie per parlare - 30 novembre Quanti aspiranti Babbo Natale hanno risposto? La retribuzione per fare Babbo Natale è: euro euro euro È facile interpretare Babbo Natale? 1. Si 2. No 3. Il testo non lo dice Perché?

6 Spazio aperto 5. Spazio aperto 30 novembre Racconto di Walter circa il suo lavoro in FIAT Prosegue la collaborazione con il Servizio di Logopedia Del Presidio Ausiliatrice-Don Gnocchi di Torino che ringraziamo. Quest articolo è scritto da un gruppo di pazienti condotto dalla logopedista dott. F.Auxilia. Walter è stato assunto in FIAT, come figlio di dipendente, il 13/04/1955, all età di 17 anni. Dopo l assunzione ha fatto un corso della durata di 17 mesi nelle scuole private della FIAT in Corso Dante a Torino e ha ricevuto un attestato. Poi ha fatto il militare, anche lì 17 mesi, che ha interrotto il lavoro. All inizio Walter faceva l apprendista, ossia era al 3 livello, inserito a Mirafiori, nel settore esperienze auto : faceva il bocia e svolgeva le funzioni di aiutante. In seguito siccome aveva il pallino della lingua inglese, ha saputo, attraverso il Ministero del Lavoro, che erano programmati alcuni corsi di inglese, gratuiti. Così Walter li ha frequentati tutti i giorni della settimana per tre anni: per di più siccome due dei tre insegnanti erano disponibili a dare lezione a Walter anche d estate, lo stesso ha potuto seguire l inglese anche in quel periodo acquisendo un ottima padronanza dell inglese sia scritto che parlato. Preso l attestato Walter ha chiesto di partecipare ad un corso di specializzazione tecnica di auto e di assistenza: tale corso è durato due anni e poi lo hanno assunto. Lo scopo della scuola era quello di mandare gli studenti che hanno concluso il corso in giro per il mondo.

7 6. Spazio aperto 30 novembre Spazio aperto Noi e il lavoro (15/10/2015) A questo punto Walter ha ricevuto la proposta di andare in Uganda, che a quell epoca faceva parte della comunità dell Africa Orientale, con il Kenya e la Tanzania. Walter è arrivato a Kampala, la capitale dell Uganda, e ha fatto i documenti per sposarsi con Anna Maria con la quale era fidanzato da circa tre anni. Il tutto si è verificato nell agosto del 1966, otto mesi dopo che Walter era arrivato in Uganda. Walter e la moglie sono rimasti in Uganda per 5 anni. Il clima era molto bello, circa 26 tutto l anno e anche la giornata aveva 12 ore di buio e 12 ore di luce. Inizialmente tutto è stato uno shock: il cibo, la guida a sinistra. Ripresosi dallo shock, il lavoro di Walter in Uganda è consistito nei contatti con la gente del posto nell ambito della vendita delle macchine (una grandissima concessionaria). I clienti spesso erano persone delle Ambasciate. Nel 1970 Walter ha deciso di tornare in Italia per problemi famigliari, più che per la dittatura che Idi Hamin aveva instaurato nel paese, facendolo sprofondare in una crisi economica molto grave, dittatura durata per ben 7 anni. Tornato in Italia ha sempre lavorato per la FIAT fino alla fine dell anno 1991, quando finalmente è andato in pensione. Adesso è felicemente in pensione e si occupa come hobby di lettura, giardinaggio e gestione dell orto.

8 Spazio aperto La mia storia 7. Spazio aperto 30 novembre Ecco un nuovo testo che arriva dalla collaborazione con il Servizio di Logopedia Del Presidio Ausiliatrice-Don Gnocchi di Torino che ringraziamo. Io sono Costanzo, un uomo nato e cresciuto nel mondo del fare. Mi hanno educato a questo: il fare innanzitutto, ad ogni costo, non importa come, ma importa fare. Ero preso tra lavoro, famiglia, molti hobby (come l apicoltura, la costruzione di spade antiche, un laboratorio di creazioni varie e fantasiose, di giochi per bambini, ) insomma con una vita molto intensa e frenetica come tante. Poi un mattino arriva lui senza preavviso: il buio, l infortunio, a cambiare tutte le regole della mia vita. Sono stato pizzicato dentro lo sportello pneumatico di un macchinario a cui io facevo manutenzione, questo era il mio lavoro. A causa di un guasto quel macchinario si chiuse con me dentro, schiacciandomi e rompendo la mia carotide con conseguente coma per due settimane (una spontanea ed una pilotato ). Dopo ho subito un operazione di decompressione, ossia l apertura del cranio per fare sì che il cervello soffrisse di meno. In questo periodo sono rimasto incosciente anche se in rianimazione riconoscevo le voci delle persone che venivano a trovarmi, e non capivo tante cose. Il rumore del tunnel della TAC ad esempio a me ricordava l aeroporto.

9 Spazio aperto La mia storia 8. Spazio aperto 30 novembre Dopo un tempo che mi è sembrato interminabile fui risvegliato, ed il primo terribile ricordo è quello di mia moglie con gli occhi gonfi, pieni di disperazione, che mi diceva di non provare a parlare perché avevo ancora la tracheo, ossia il tubo per respirare. Dopo circa un mese avevo rimosso sondino e tracheo e fui pronto per iniziare il vero percorso di recupero nell ospedale Ausiliatrice, dove è iniziato con successo il lungo cammino dall accettazione al datti da fare che non sei morto. Purtroppo per accettare un evento così catastrofico ho dovuto attraversare diverse fasi evolutive di crescita emotiva interna: negazione, rifiuto, autocommiserazione e finalmente accettazione. Ovviamente le prime due sono state le peggiori anche perché se non monitorate portano solo guai e in questo lavoro mi hanno sostenuto bravi terapisti. Io per mia fortuna o dannazione ho un irrefrenabile creatività, una fantasia che riesco ad applicare nelle cose concrete del mio laboratorio fin dall adolescenza. Questo mi ha spronato a darmi da fare fin da quasi subito dopo l evento, grazie anche a terapisti che hanno visto in me delle potenzialità su cui fare leva. Ho potuto così riavviare il motore della creatività, che adesso limitatamente alle mie difficoltà mi permette di autogratificarmi ampiamente, dandomi la speranza che non ci sia un limite preciso al poter migliorare sé stessi.

10 Spazio aperto La mia storia 9. Spazio aperto 30 novembre Per me le tre cose più importanti sono state la volontà, la pazienza e la perseveranza. Purtroppo gli eventi non tengono conto di quello che ci farebbe comodo e per qualche insondabile disegno superiore avvengono. È proprio in quel momento che dobbiamo dimostrare di che pasta siamo fatti perché è assai facile fare i fighi attorno ad un tavolo di pizzeria ma molto meno dentro un letto di ospedale. Adesso, dopo avere attraversato anni tra riabilitazione ed introspezione, grazie anche a bravi operatori motivati, mi sono fatto le mie ragioni. Vivo una vita serena ed appagante: ho un lavoro, molti amici con cui esco appena possibile e pure una bicicletta che uso con attenzione e grande soddisfazione. Ora so che anche i momenti bui, terribili, di quando dici: E adesso come faccio? alla fine ci danno della forza positiva se la si sa cogliere. Un po come dire: ciò che non ti uccide ti fortifica, certo fa male, ma che soddisfazione vincere contro qualcosa che pare invincibile! Sono consapevole del fatto che non potrò mai più essere l uomo di un tempo. Mi sono dovuto ricostruire dentro e fuori sui cocci, ma sotto certi aspetti mi sento più ricco nell anima.

11 Spazio aperto La mia storia 10. Spazio aperto 30 novembre Il mio unico e grande rammarico è quello di avere fatto soffrire tantissimo i miei figli e mia moglie specialmente nel post evento, nel lungo periodo in cui non sapevo più gestire le mie emozioni. Adesso va bene, ma quanti anni di fatica e delusioni sono stati necessari! Il fatto è che ci si deve impegnare tantissimo ed essere pronti ad accettare sempre le delusioni come un punto di crescita interiore. Se io dovessi dare delle dritte a qualcuno che sta iniziando il suo percorso adesso, gli direi come primo consiglio di prestare molta attenzione ai rapporti nonché ai comportamenti con le persone che ci amano e ci vogliono più bene, perché è molto facile ferire con parole avventate e si creano barriere che poi non cadono più. Il guaio è che questi eventi spesso coinvolgono la sfera emotiva per cui è difficile tenere sotto controllo la propria impulsività. C è ancora una cosa molto importante: tutti questi anni di altalena emotiva hanno lasciato in me più spazio ai sentimenti, mi sento più sensibile ai problemi altrui come se il soffrire avesse rotto una crosta e i problemi degli altri giungessero ad un volume maggiore al mio animo.

12 Spazio aperto La mia storia 11. Spazio aperto 30novembre Il problema maggiore purtroppo è che tutto questo volume alto alle volte mi fa un po soffrire, specie se non ci posso fare niente Il fatto è che una volta aperta una crepa nella crosta non si riesce più a non sentire il brusio dei sentimenti altrui e bisogna lavorare di autocontrollo. Ora, dopo 10 anni passati tra riabilitazione ed accettazione, posso dire con fermezza di essere contento, perché oltre alla sofferenza l evento mi ha portato a scoprire anche molte cose su di me, ignote per comodità o pigrizia. Per certi versi, cioè, mi sento un uomo più ricco dentro. Ho usato il termine accettazione, che per me non vuole dire rassegnazione a perdere metà del proprio corpo, ma significa che bisogna darsi da fare, ricostruire il proprio io, reinventare sulla base di quanto è rimasto di buono. Io per esperienza fatta posso assicurare che un braccio ed una gamba sono più che sufficienti per vivere bene. Certo bisogna adattarsi e ricostruire tutti i propri modi di fare le cose, tutte quante, grandi e piccole, senza darsi per vinti anche quando ti senti dire: ma tu ormai..., anzi da lì bisogna stringere i denti e certe volte ingoiare la rabbia feroce e spingere più forte che mai per dimostrare a noi stessi ed al destino che non siamo vinti e neppure parcheggiati come un auto in sosta.

13 Medicina/attualità Di Ilaria Gonzatto, medico geriatra 12. Per guarire 30 novembre 2015 Inquinamento: in Italia record di morti Lo dimostra una ricerca europea L Italia è il Paese dell'unione europea che segna il record del numero di morti precoci rispetto alla normale aspettativa di vita per l'inquinamento dell'aria. La stima arriva dal rapporto dell'agenzia europea dell'ambiente (Aea). L Italia nel 2012 ha registrato morti di questo tipo, su un totale di 491mila morti nell Unione Europea. Le micro polveri presenti nell aria sono le maggiori responsabili di queste morti. L'area più colpita in Italia dal problema delle micro polveri è la Pianura Padana, con Brescia, Monza, Milano, ma anche Torino, che oltrepassano il limite fissato dall Unione Europea. Venezia si pone al limite della norma L Unione Europea fissa il limite delle micro polveri a 25 microgrammi per metro cubo d aria. Se consideriamo, invece, la soglia ben più bassa raccomandata dall'oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) di 10 microgrammi per metro cubo, il quadro italiano peggiora ancora. Altre grandi città come Roma, Firenze, Napoli, Bologna, Cagliari sarebbero infatti oltre la soglia pericolosa.

14 13. Notizie da vedere 30 novembre 2015 Cinema (in collaborazione con AIACE Torino) La felicità è un sistema complesso di Gianni Zanasi (Italia, 2015, 127 minuti) 2011 Enrico Giusti (Valerio Mastandrea) avvicina per lavoro dirigenti totalmente incompetenti e irresponsabili che rischiano ogni volta di mandare in rovina le imprese che gestiscono. Lui li frequenta, gli diventa amico e infine li convince ad andarsene. In questo modo Enrico evita così il fallimento delle aziende e la conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. Quello di Enrico è il lavoro più strano e utile che potesse inventarsi e non sbaglia un colpo, mai. Ma una mattina un'auto cade in un lago e tutto cambia. Filippo e Camilla, due fratelli di 18 e 13 anni, rimangono orfani di un'importante coppia di imprenditori. Enrico deve impedire che due adolescenti possano diventare i dirigenti di un gruppo industriale d'importanza nazionale. Dovrebbe essere il caso più facile, ma tutto si complica. L arrivo inatteso della fidanzata straniera di suo fratello rende le cose ancora più difficili. In realtà sarà il caso che Enrico aspettava da tanto tempo, quello che cambierà tutto, per sempre.

15 Giochi 14 Giochi 30 novembre 2015 CRUCIVERBA CRUCIVERBA ORIZZONTALI: 1. Il pianeta rosso 5. L'opposto di contro 7. Allo stesso modo 8. Politica Agricola Comunitaria 9. Lo è il peso di una merce senza la tara Ottenere di nuovo 14. I suoi spicchi si usano in cucina 15. Nota dell'autore 17. Lana senza fine! 18. Quando si è giovani è verde! 19.Può esserlo il prosciutto 20.Lungo periodo di tempo Un legume utilizzato come alimento per l'uomo e per il bestiame 22.L'ultima lettera dell'alfabeto VERTICALI: 1. La portava in dono uno dei re magi - 2. Alleanza Democratica 3. Donati 4. Tintura Madre - 5. E' necessaria per poter guidare un mezzo di trasporto 6. Responsabilità civile contro terzi 8. Il segno della moltiplicazione 9. Piccola macchia della pelle Adesso 12 Tipica abitazione provvisoria degli Eschimesi 13.Sconfitta 16.Consegnare, porgere 19. Sigla di Caserta

16 Giochi 15. Giochi 30 novembre 2015 SOLUZIONI CRUCIVERBA M A R T E P R O 7 8 I D E M P A C R G 9 N E T T 10 O 11 R 12 I A 13 V E R E R 14 A G L I O 15 N 16 D A 17 L A N 18 E T A 19 C O T T O 20 E R A 21 S O I A 22 Z E ORIZZONTALI: 1. Il pianeta rosso 5. L'opposto di contro 7. Allo stesso modo 8. Politica Agricola Comunitaria 9. Lo è il peso di una merce senza la tara Ottenere di nuovo 14. I suoi spicchi si usano in cucina 15. Nota dell'autore 17. Lana senza fine! 18. Quando si è giovani è verde! 19.Può esserlo il prosciutto 20.Lungo periodo di tempo Un legume utilizzato come alimento per l'uomo e per il bestiame 22.L'ultima lettera dell'alfabeto VERTICALI: 1. La portava in dono uno dei re magi - 2. Alleanza Democratica 3. Donati 4. Tintura Madre - 5. E' necessaria per poter guidare un mezzo di trasporto 6. Responsabilità civile contro terzi 8. Il segno della moltiplicazione 9. Piccola macchia della pelle Adesso 12 Tipica abitazione provvisoria degli Eschimesi 13.Sconfitta 16.Consegnare, porgere 19. Sigla di Caserta

N. 46 13 dicembre 2015 Notizie in breve. pag. 13. pag. 2. Notizie per parlare. pag. 3/4 pag. 5/11 pag. 12. pag. 14/15.

N. 46 13 dicembre 2015 Notizie in breve. pag. 13. pag. 2. Notizie per parlare. pag. 3/4 pag. 5/11 pag. 12. pag. 14/15. N. 46 13 dicembre 2015 Notizie in breve Italia Esteri Notizie per parlare Coppia insegna arte del risparmio Spazio aperto Salute: attualità &2 prevenzione Cinema Giochi pag. 1 pag. 2 pag. 3/4 pag. 5/11

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Roma - Italia - Mensile Testimoni Persone e comunità Suor

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi IL DIO ADE Il dio Ade è fratello del dio Zeus. Ade è il re dei morti. Per gli antichi greci, dopo la morte, gli uomini vanno negli Inferi. Gli Inferi sono un luogo buio e triste che si trova sotto terra.

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 Prof.ssa Chiara Bertonati 1 Il ciclo di vita: la vecchiaia Fasi evolutive (periodi): L

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI LA STORIA DEI DIRITTI UMANI IL DOCUMENTO CHE SEGNA UNA TAPPA FONDAMENTALE NELL AFFERMAZIONE DEI DIRITTI UMANI È LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO SIGLATA NEL 1948. OGNI DIRITTO PROCLAMATO

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete Una cosa sola è certa del mio futuro... VOGLIO avere dei figli! il diabete non

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS)

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Werner Wassermann, datore di lavoro La signora L. lavora da noi da tanto tempo. È stata capo reparto e noi, ma anche gli altri collaboratori

Dettagli

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati ebook pubblicato da: www.comefaresoldi360.com Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati Perché possono essere una fregatura Come e quanto si guadagna Quali sono le aziende serie Perché alcune aziende ti pagano

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA COSTRUZIONE DELL IDENTITÀ E RICERCA DELLE ORIGINI

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA COSTRUZIONE DELL IDENTITÀ E RICERCA DELLE ORIGINI ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA COSTRUZIONE DELL IDENTITÀ E RICERCA DELLE ORIGINI DOTT. CARLOS A. PEREYRA CARDINI - PROF.SSA ALESSANDRA FERMANI PROF.SSA MORENA MUZI PROF. ELIO RODOLFO PARISI UNIVERSITÀ DEGLI

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

benedizione papale di papa Francesco a Belen

benedizione papale di papa Francesco a Belen benedizione papale di papa Francesco a Belen Grazie per la sua benedizione. #sonotroppoemozionata #troppo #troppoperme. Siamo agli scoccioli, agli ultimi particolari sul matrimonio Belen Rodríguez La showgirl,

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

incontro bambini-anziani

incontro bambini-anziani Progetto di integrazione sociale: incontro bambini-anziani Tirocinante Scanderebech Roberta 1 La Fondazione Edoardo Filograna è un centro polivalente per la Terza Età che ospita attualmente circa 120 anziani

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Da dove cominciare? Dalla mia Tesi

Da dove cominciare? Dalla mia Tesi Il TdP incontra gli ex esposti all Amianto: una Storia fatta di Persone Oristano 27 maggio 2011 M. FADDA - Asl Oristano Da dove cominciare? Dalla mia Tesi Mentre costruivo la mia Tesi di Laurea non immaginavo

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage] - 1 reference coded [1,94% Coverage] Reference 1-1,94% Coverage Spesso andiamo al cinese, prendiamo il cibo da asporto, è raro che andiamo fuori a mangiare, anzi quando

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Il tempo del volontariato. Rallentare, stupirsi e dedicarsi

Il tempo del volontariato. Rallentare, stupirsi e dedicarsi Il tempo del volontariato Rallentare, stupirsi e dedicarsi volontariato DAL DIZIONARIO 1. Azione consapevole e deliberata di responsabilità civile e militare, attivata per una decisione della volontà del

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

Livello A2 Unità 7 Istruzione

Livello A2 Unità 7 Istruzione Livello A2 Unità 7 Istruzione Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Ascolta il testo. Vero o Falso? Testo 1 - Ciao Marta. - Ciao Habiba, come stai? - Bene grazie. - E Aziz? Lo hai già iscritto scuola?

Dettagli

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA?

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Spesso mi capita di visitare persone che si lamentano del fatto che pur allenandosi tutti i giorni (a volte anche 2 volte al giorno), non ottengono

Dettagli

OPERATORE SPORTIVO CON DISABILI: COSA FAI? CHI SEI?

OPERATORE SPORTIVO CON DISABILI: COSA FAI? CHI SEI? OPERATORE SPORTIVO CON DISABILI: COSA FAI? CHI SEI? OPERARE Ogni azione-operazione operazione è un azione educativa poiché di fatto modifica la visione di sés e del mondo dell altro e influisce sulla sua

Dettagli

LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA

LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA C A N I D A S S I S T E N Z A F I D E S LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA r Mirjam Spinnler e Bayou Caro Bayou, che cosa farei senza di te? Con te la mia vita è più semplice, allegra e colorata.

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si chiama Francesca, era molto simpatica; la seconda invece

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Enzo De Maio, datore di lavoro Nella mia funzione di case manager e consulente HR della Direzione generale delle dogane, ho ricevuto una comunicazione

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro.

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro. ASENABU de Buyengero et Burambi B. P. : 500 B U J U M B U R A Tel.: (257) 750694-758481-744260 GRAZIE! Carissimi amici e benefatori dei bambini orfani di Buyengero, pace e bene. la nostra cultura cristiana

Dettagli

Accogliere Una Mamma. Casa Letizia è nata nel 1988, 26 anni fa, come casa per accogliere mamme in difficoltà con i loro bambini.

Accogliere Una Mamma. Casa Letizia è nata nel 1988, 26 anni fa, come casa per accogliere mamme in difficoltà con i loro bambini. Casa Letizia Accogliere Una Mamma Casa Letizia è nata nel 1988, 26 anni fa, come casa per accogliere mamme in difficoltà con i loro bambini. Casa Letizia ha accolto finora più di 70 mamme e 121 bambini.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande Dagli Appennini alle Ande Bollettino N 34 Settembre 2010 Leggiamo insieme!... Sulla vita fuori dall hogar L importanza dell impiego La prevalenza del cuore Sulla vita fuori dall hogar Nell ambito del progetto

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli