Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola"

Transcript

1 Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola Prot. D U AL SIG. PROCURATORE GENERALEPRESSO LA CORTE D'ApPELLO NAPOLI AL LEGALE RAPPRESENTANTE SOCI ET À I.P.S. S.P.A. E, P.c., AL SIG. PROCURATORE DELLAREpUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE NAPOLI AL SIG. CAPO DEL DIPARTIMENTO PER L'ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA ROMA OGGETTO: contratto di servizio per l'attività di intercettazione Quest'Ufficio ha ravvisato la necessità di stipulare un contratto di durata annuale per l'acquisizione dei servizi di noleggio a supporto delle attività d'intercettazione e, per tale ragione, ha dato avviso ad una pluralità di ditte, operanti nel settore e che hanno già acquisito una specifica esperienza in merito in virtù di rapporti intrattenuti con altre Procure d'italia. Al fine di consentire alle suddette ditte di presentare la propria offerta, con prot. n del 15/ (cfr. all.n.l ) quest'ufficio ha invitato le ditte qui di seguito indicate: RCS s.p.a. CTE INTERNATIONAL s.r.l. AREA s.p.a. SIO s.p.a. RADIO TREVISAN LP.S. s.p.a. URMET SISTEMI s.p.a. RPC s.r.l.

2 a presentare offerta tecnico-economica, allegando a tale invito fac-simile di offerta economica e documento tecnico. Nel termine concesso, sono pervenute le seguenti offerte: Ditta RCS Canone giornaliero per utenza (con flusso Telecom): Canone giornaliero per utenza in remoto: Costo remoto + locale Assistenza tecnica specializzata giorno/persona: Fornitura SW gestione registro intercettazione: Figura professionale di formatore giorno/persona: Figura professionale di sistema affiancamento giorno/persona: euro 3,30 euro 1,00 euro 4,30 euro 0,00 euro n.d euro 0,00 euro 0,00 (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) Ditta RADIO TREVI SAN Canone giornaliero per utenza: Canone giornaliero per utenza in remoto: Costo remoto + locale Assistenza tecnica specializzata giorno/persona: Fornitura SW gestione registro intercettazione: Figura professionale di formatore giorno/persona: Figura professionale di sistema affiancamento giorno/persona: euro 2,50 euro 1,40 euro 3,90 euro 0,00 euro 0,00 euro 0,00 (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) euro 0,00 (iva esclusa) Ditta AREA Canone giornaliero per utenza: Canone giornaliero per utenza in remoto: Costo remoto + locale Assistenza tecnica specializzata giorno/persona: Fornitura SW gestione registro intercettazione: Figura professionale di formatore giorno/persona: Figura professionale di sistema affiancamento giorno/persona: euro 5,00 (iva esclusa) euro 0,00 (iva esclusa) euro 5,00 (iva esclusa) euro 0,00 (iva esclusa) euro 0,80 (iva esclusa) euro 0,00 (iva esclusa) euro 0,00 (iva esclusa) Ditta IPS Canone giornaliero per utenza Canone giornaliero per utenza in remoto Costo remoto + locale Assistenza tecnica specializzata Fornitura SW gestione registro intercettazione Figura professionale di formatore Figura professionale di sistema affiancamento euro 1,69 euro 0,88 euro 2,57 euro 300,00 euro 0,00 euro 250,00 euro 350,00 ( [va esclusa) ( [va esclusa) ( [va esclusa) ( iva esclusa) ( iva esclusa) (iva escl usa) (iva esclusa) 2

3 Ditta Urmet Sistemi Canone giornaliero per utenza Canone giornaliero per utenza in remoto Costo remoto + locale Assistenza tecnica specializzata Fornitura sw gestione registro intercettazione Figura professionale di sistema Figura professionale di formatore euro 2,50 ( iva esclusa) euro 1,00 (iva esclusa) euro 3,50 (iva esclusa) euro 0,01 euro 0,01 euro 0,01 euro 0,01 Ditta RPC SRL Canone giornaliero per utenza Canone giornaliero per utenza in remoto Costo remoto + locale Assistenza tecnica specializzata Fornitura sw gestione registro intercettazione Figura professionale di formatore Figura professionale di sistema affiancamento euro 5,50 (iva esclusa) euro 1,00 (iva esclusa) euro 6,50 (iva esclusa) euro 0,00 euro 1,00 euro 0,00 euro 100,00 Le seguenti società: CTE INTERNATIONAL srl S.1.0. non hanno formulato alcuna proposta, non ripondendo all'invito. Quest'Ufficio, al fine d'individuare la scelta tecnico-economica plu conveniente, ha chiesto al responsabile area tecnica del CISIA di Napoli (Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati presso il Dipartimento dell'organizzazione giudiziaria del Ministero della Giustizia) la formulazione di un parere tecnico sulle offerte pervenute in data 10/01/2014 con prot. n. 58/2014. Detto parere, datato 21/ , evidenzia che l'offerta economicamente più vantaggiosa pervenuta è quella della ditta IPS s.p.a. A seguito dell'esame delle offerte pervenute, i cui contenuti sono stati innanzi schematizzati e tenuto conto del parere espresso dal CISIA di Napoli, quest'ufficio ha tuttavia richiesto tre distinti chiarimenti alla ditta IJ>S ( cfr. allegati 2, 3 e 4), ritenendo che l'offerta della ditta non fosse omnicomprensiva, ma presentasse dei costi aggiuntivi. 3

4 Si è pertanto richiesto alla ditta di riformulare l'offerta comprendendo tutti i costi in un unico prezzo da praticare con riferimento al canone giornaliero relativo a ciascuna utenza intercettata. La ditta IPS ha quindi riformulato l'offerta precisando che non ci sono costi aggiuntivi, e che il canone giornaliero è pari ad e 1,69 IVA esclusa e di,2,57 per il remoto+ locale, comprensivo del servizio di help desk, assistenza tecnica, installazione, avviamento e collaudo. Pertanto visto il parere del CISIA DI Napoli, visti i chiarimenti della ditta IPS, questo ufficio ritiene- sulla base di scelte fondate unicamente su criteri di economicità e di ottimizzazione del servizio - che vada privilegiato il requisito dell'offerta complessivamente più vantaggiosa, sia sotto il profilo finanziario che sotto quello dell'efficienza del servizio, individuata in quella presentata dalla IPS s.p.a..; e ritiene, pertanto, che quest'ultima possa essere incaricata dell'espletamento di tale servizio, alle condizioni di cui ali' offerta. Si ritiene, peraltro, che questa società possa offrire un servizio qualitativamente adeguato, atteso che essa già opera con una pluralità di Procure e di Enti e che è in possesso della certificazione UNI EN ISO 900 l :2000. In considerazione delle esigenze di quest'ufficio (ed in particolare, dei dati sul concreto traffico che si svolge presso la sala ascolto), si ritiene che una sola società possa assolvere completamente il servizio, diversamente da quanto avviene in altri uffici del distretto di ben più ampie dimensioni. Si disporrà, pertanto, l'assegnazione di detto servizio alla predetta società IPS s.p.a., previa stipula separata di contratto, per la cui definizione si prevede la convocazione, presso quest'ufficio, del legale rappresentante della società per il giorno ore 11,00. Si dispone, inoltre, che la società RCS, che attualmente gestisce il servizio intercettazioni, sia contestualmente informata di quanto deliberato, in quanto dovrà provvedere, nei tempi che verranno stabiliti da questa Procura, alla rimozione delle proprie apparecchiature. Pur tuttavia, appare necessario contemplare una fase di affiancamento gestori, che preveda le seguenti fasi: dei due installazione degli apparecchi da parte del nuovo gestore; completamento delle attività d'intercettazione già in corso da parte della società R.e.S.; affidamento, per la fase transitoria, delle intercettazioni già in corso alla società R.e.S. e di quelle nuove alla società LP.S.; rimozione delle apparecchiature in dotazione della società R.C.S. all'esito del completamento dell 'ultima della intercettazioni già in corso; cancellazione di dati sui server del vecchio gestore e consegna di tutto il matariale relativo alle intercettazioni espletate. 4

5 Si dispone, pertanto, che ali' esito della stipula del contratto con la società IPS s.p.a., abbia inizio tale fase transitoria. La sua durata allo stato non è quantificabile, ma verrà determinata in corso d'opera, in relazione alla conclusione delle attività d'intercettazione già in corso. La cessazione di tale fase transitoria con il totale subentro del nuovo gestore verrà determinata con congruo anticipo e preavviso al gestore uscente ed a quello subentrante. Le altre società che hanno presentato offerte e che non sono state prescelte potranno avere notizia, ove lo richiederanno, dell'esito della procedura avviata con la lettera d'invito formulata nei loro confronti. Si allega il parere tecnico del CISIA di.napoli (cfr. allegato 8).. Il sig. Procuratore generale. in indirizzo vorrà, se a conoscenza, indicare eventuali migliori condizioni contrattuali praticate in altrti omologhi uffici del distretto. Il sig. Capo del Dipartimento per l'organizzazione giudiziaria vorrà, se ritenuto opportuno, fornire cortesi informazioni circa diverse soluzioni unificate in corso di applicazione o sperimentazione da parte del Suo Ufficio, specie se idonee a condizionare la stipula o la durata.del contratto che si prevede di sottoscrivere.. Il sig. Procuratore della Repubblica di Napoli,, che legge per conoscenza, vorrà informare i sostituti del Suo Ufficio- che pure, su autorizzazione degli scriventi, a volte utilizzano questa sala ascolto - circa alcuni disagi che potranno verificarsi nel servizio intercettativo n'ella fase di transizione della gestione. ~3M~ 3 1 MAR, IL PROCURATORE AGGIUNTO DELLA REPUBBLICA Dott.ssa Maria Antonietta Troncone M~ tr hl'o cv",tç(2. T"-"'"L<> '- 5

6 A LL. -::l Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola Prot. n. 2692/2013/Usc. Nola, Allegale rappresentante società R.e.s. s.p.a. VIA FRANCESCO ALBANI, MILANO TEL 02/ FAX 02/ Allegale rappresentante società IPS s.p.a. VIA MONTICELLO, N APRIUA (LT) TEL. 06/ FAX Allegale rappresentante società CTE INTERNATIONAL s.r.l. VIA R. SEVARDI, 7 (ZONA IND. MANCA SALE) REGGIO EMILIA TEL.0522/ FAX 0522/ info(a).cte.it Allegale rappresentante società AREA s.p.a. VIA ACACIE, SNc BINAG9 (CO) TEL. 031/ FAX 031/ Allegale rappresentante società RADIOTREVISAN s.p.a. VIA PIETRAFERRATA,9/ TRIESTE TEL 040/ FAX 040/

7 Allegale rappresentante società SIO s.p.a. Via Lario, Cantù (CO) Tel Fax Mail: preventiviliìlsiospa.it Allegale rappresentante società URMET SISTEMI s.p.a. Via di Castel Romano, Roma Tel Fax Mail: Allegale rappresentante società R.P.c. Servizi Tecnologici s.r.l. TEL0773/ FAX 0773/ Mai!: Ep.c. AL SIG. PROCURATOREGE~ERALEPRESSOLACORTE n'appello. NAPOLI AL SIG. CAPO DELDIPARTIMENTOPER L'ORGANIZZAZIONEGIUDIZIARIA ROMA OGGETTO: richiesta di un'offerta tecnico~economica ai fini della stipula di un nuovo contratto, di durata annuale, per l'affidamento dei servizi di' noleggio a supporto delle attività di intercettazione di telecomunicazioni. Si precisa che quest'ufficio, con provvedimento del , ravvisò la necessità di stipulare un contratto di durata biennale per l'acquisizione dei servizi di noleggio a supporto delle attività d'intercettazione, ragione per cui diede avviso ad una pluralità di ditte, operanti nel settore. All'esito della ricezione di numerose offerte, Venne individuata l'offerta economicamente più vantaggiosa e fu conseguentemente stipulato il contratto, che tuttavia ebbe risoluzione anticipata. Con provvedimento del , si dispose che il servizio di noleggio delle apparecchiature necessarie per l'effettuazione dell'attività. intercettativa fosse pertanto affidato, per il medesimo periodo biennale su indicato, alla società R.C.S. s.p.a., che è in tal modo subentrata ad altro precedente fornitore nell'espletamento dei servizi di noleggio a supporto delle attività d'intercettazione. 2

8 Il servizio è stato affidato alla suindicata società alle seguenti condizioni: Canone giornaliero per utenza (con flusso Telecom): Canone giornaliero per utenza in remoto: Assistenza tecnica specializzata giorno/persona: Fornitura SW gestione registro intercettazione: Figura professionale di formatore giorno/persona: Figura professionale di sistema affiancamento giorno/persona: eulo 8,00 euro 0,00 euro 0,00 euro 1,00 euro 0,00 euro 0,00 (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) (iva esclusa) Nel corso dell'esecuzione del servizio, la società R.C.S. s.p.a. ha praticato una riduzione del prezzo relativo al canone giornaliero per utenza (sia da locale che da remoto), determinandolo in.6,00. Si precisa che, pur perdurando di fatto lo svolgimento del servizio da parte della ditta suindicata, il previsto termine biennale è spirato e che, ai sensi della legge e del d.lgs , non è possibile né una sua proroga né un rinnovo tacito. Si ritiene non sussistere le condizioni per una rinegoziazione del rapporto con la stessa società, atteso che, dall'atto del conferimento dell'incarico alla suindicata società RCS ad oggi, sono pervenute a quest'ufficio ulteriori offerte da parte di altre ditte operanti nel settore. Alcune di tali ulteriori offerte evidenziano caratteristiche di particolare convenienza sotto il profilo della vantaggiosità economica, potendo garantire l'effettuazione del servizio con la correspon,sione di un corrispettivo economico, per quest'ufficio, di gran lunga minore. Ciò rende ineludibile una valutazione comparativa di tali offerte, in luogo della rinegoziazione del rapporto già in essere. Ciò premesso, si rende opportuno consentire alla pluralità di ditte operanti nel settore di poter presentare la propria aggiornata proposta. Solo l'invito esteso ad un ampio numero di ditte, volto alla formulazione di svariate offerte, potrà consentire l'acquisizione di maggiore dovizia.di dati la cui valutazione comparativa potrà auspicabilmente condurre alla scelta considerata più opportuna. La stessa troverà esplicazione nella stipula di un contratto, che si ritiene opportuno limitare alla durata annuale, onde consentire alla scadenza di detto termine la valutazione nel tempo di.offerte che presentino profili di maggiore convenienza, sotto ogni aspetto. Si precisa, inoltre, che l'elenco surriportato delle ditte invitate, con il presente atto, a partecipare alla gara informale indetta Cicui nominativi sono stati desunti dagli atti delle precedenti gare indette da quest'ufficio o dalle offerte successivamente intervenute) è meramente esemplificativo e non tassativo, sicchè anche altre ditte operanti nel settore potranno validamente far pervenire la proria offerta. Proprio per 3

9 rendere conoscibile la formulazione di richiesta di un'offerta tecnico-economica, presente atto sarà anche inserito sul sito di questa Procura. il Il presente atto sarà, a cura dell'ufficio, trasmesso a ciascuna delle società in indirizzo ai rispettivi indirizzi di posta certificata o, comunque, agli indirizzi , con messaggio di conferma di avvenuta ricezione. Appare opportuno notiziare che il volume di attività d'intercettazione, presso questa Procura, ha riguardato, nell'anno 2012, n.171 RJ.T., con riferimento a n. 351 bersagli. La spesa sostenuta nell'anno 2012 (comprensiva, tuttavia, anche di somme afferenti il precedente anno 20 Il) è stata di ,82, così distinta: , 12 (quale ammontare complessivo dei decreti di pagamento emessi), nonchè di ,70 (quale ammontare complessivo dei decreti di pagamento emessi per noleggio apparati per intercettazioni). Si precisa, inoltre, che in caso di aggiudicazione del servizio (all'esito della valutazione delle offerte che perverranno a seguito dell'iniziativa assunta da quest'ufficio) da parte di società diversa da quella che attualmente gestisce il servizio, verrà contemplata una fase di transizione fra i due gestori, che prevederà l'installazione degli apparecchi da parte del nuovo gestore, il completamento delle attività d'intercettazione già in corso da parte della società già gestore del servizio, l'affidamento, per la fase transitoria, delle intercettazioni già in corso alla società già gestore del servizio e di quelle nuove alla società aggiudicataria ed, infine, la rimozione delle apparecchiature in dotazione della società già gestore del servizio all'esito del completamento dell'ultima della intercettazioni già in corso, con contestuale cancellazione di dati sui server del vecchio gestore e consegna di tutto il materiale relativo alle intercettazioni espletate. Si prevede, inoltre, che l'assegnazione del detto servizio alla società che risulterà essere aggiudicataria avverrà previa stipula separata di contratto, da parte del legale rappresentante della società. Questi assumerà, fra l'altro, l'impegno a fedelmente adempiere il servizio, nel rispetto delle condizioni suindicate e a collaborare lealmente con quest'ufficio, mantenendo il segreto su tutte le attività che verranno svolte. Le altre società che presentaranno offerte e che non sarano prescelte potranno avere notizia, ove lo richiederanno, dell'esito della procedura avviata con la lettera d'invito formulata nei loro confronti, senza che sussista alcun onere da parte di quest'ufficio a dare loro avviso di quanto deliberato. Resta ferma, infatti, la libertà di valutazione di quest'ufficio, sulla base di scelte discr~zionali immuni da censura, fondate su criteri di economicità e di ottimizzazione del servizio. 4

10 Ciò premesso, con il presente atto si dispone la nuova indizione di gara informale, che coinvolgerà tanto le ditte destinatarie del presente invito che altre operanti nel settore. E' necessario precisare che il Ministero della Giustizia ha emesso nello scorso mese di febbraio una direttiva finalizzataall'indizione di una gara unica nazionale, che abbia come obiettivo la razionalizzazione dell'intero settore ed il minore dispendio di risorse economiche. Nelle more della conclusione della gara unica nazionale, appare comunque opportuna l'indizione della presente gara, volta alla ricerca di condizioni più vantaggiose per quest'ufficio, pur tuttavia con la necessaria previsione, nel contratto che verrà redatto, di una clausola con cui verrà stabilita l'immediata cessazione degli effetti del negozio non appena verrà conclusa la gara unica nazionale e saranno attivati i relativi servizi. S'invitano pertanto le ditte interessate a presentare offerta tecnico-economica, da effettuarsi secondo le specifiche indicate nell'allegato documento tecnico (alli). A tal fine, al presente atto sono allegati fac-simile di offerta economica e documento tecnico. L'offerta tecnica dovrà essere firmata in ogni sua pagina dal legale rappresentante della società., L'offerta economica dovrà contenere, utilizzando lo schema di offerta economica allegato alla presente lettera di invito (ai1.2), i prezzi espressi in cifre e in lettere in lingua italiana, sottoscritti dal legale rappresentante della società. La società potrà inserire ogni altra documentazione tecnica che riterrà opportuno produrre a supporto dell' offerta. La Procura non è tenuta a corrispondete compenso alcuno per qualunque titolo o ragione alla società per i progetti-offerta presentati. Le offerte saranno indirizzàte all'attenzione dello scrivente Procuratore Aggiunto e potranno pervenire, attraverso all'indirizzo: nel termine di giorni quindici giorni dalla ricezione del presente atto. Per quanto attiene le ditte non contemplate in indirizzo, il termine suindicato decorrerà dalla pubblicazione della presente proposta sul sito di questa Procura, cui si può pervenire cliccando su: e poi effettuando la specifica ricerca con riferimento a quest'ufficio. All'esito della ricezione di tutte le offerte e comunque dopo lo spirare del suindicato termine di giorni quindici decorrente per ciascuna delle ditte invitate dalla data di ricezione dell' invito alla stessa relativo, quest'ufficio, al fine d'individuare la scelta tecnico-economica più conveniente, si riserva di chiedere al responsabile area tecnica del CISIA di Napoli (Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati 5

11 presso il Dipartimento dell'organizzazione giudiziaria del Ministero della Giustizia) la formulazione di un parere tecnico sulle offerte pervenute.. L'ufficio si riserva altresì di chiedere, dopo l'individuazione dell'offerta più vantaggiosa e prima di procedere alla stesura del contratto, la produzione di autocertificazione ai sensi del DPR n.445 del 2000, attestante l'insussistenza, in capo al legale rappresentante della società, di una delle condizioni ostative previste dall'art. lo della legge 575/1965, nonchè la produzione di auto-certificazione attestante l'insussistenza delle condizioni ostative previste dall'art. 38 D.L.vo 163/2006 ed, infine, il documento DURC attestante la regolarità conributiva e previdenziale della società in argomento. La proposta che verrà prescelta sarà individuata secondo il criterio della convenienza tecnico-economica, con scelta discrezionale non sindacabile. Quest'ufficio, anche all'esito' della successiva redazione di separato contratto, riserva a sè facoltà di risoluzione, in caso di mancato rispetto delle condizioni previste e/o di riscontate deficienze sotto svariati profili (che verranno previamente contestate, con facoltà di presentare controdeduzioni in merito). In tali casi, verrà assegnato un congruo termine per la rimozione delle apparecchiature e la conclusione delle attività in corso. Si delega il dirigente ufficio economato di questa Procura, dr.ssa Daniela Siciliano, per l'esecuzione di tutti gli adempimenti connessi allo svolgimento dell'attività disposta con il presente atto. Il sig. Procuratore generale in indirizzo vorrà, se a conoscenza, indicare eventuali migliori condizioni contrattuali praticate in altri omologhi uffici del distretto. Il sig. Capo del Dipartimento per l'organizzazione giudiziaria vorrà, se ritenuto opportuno, fornire cortesi informazioni circa diverse soluzioni unificate in corso di applicazione o sperimentazione da parte del suo ufficio, specie se idonee a condizionare la stipula o la durata.del contratto che si prevede di sottoscrivere. IL PROCURATORE AGGnJNTO DELLA REpUBBLICA Dott.ssa Maria Antonietta Troncone Jl\QNL fr vil;\)~.pv:to... 1'"--,, /- W.~ 6

12 - Procura dell~repubblica presso -(li-nola Prot. n.244!20 14/Usc. Nola, AI legale rappresentante società IPS s.p.a. VIA MONTICELLO,N.7 -Ò4011-APRILIA (LT) TEL. 06/ FAX info({vips-intelligence.com OGGETTO: richiesta di chiarimenti in merito all'offerta tecnico-economica già presentata con atto del Con riferimento all' offerta presentata da codesta società, si rileva che sono stati rappresentati dei costi per servizi specializzati extra- fornitura, così come meglio specificato alle lettere b), e) e f) dell' offerta in argomento. AI fine di valutare la convenienza o meno dell'offerta in tutti i suoi aspetti, non è dato comprendere quale sia l'incidenza in concreto di dètti costi nell'arco temporale annuale in considerazione di vigenza del contratto da stipulare. Si rappresenta, inoltre, l' onerosità di tutti i suddetti costi,. che dovrebbero essere ricompresi nel canone giornaliero, che può essere a questo punto riformulato. Per quanto attiene il costo di formazione, non è chiaro con quali modalità la società voglia organizzare il corso, in considerazione della pluralità degli utenti e delle numerose forze dell' ordine chiamate ad utilizzare il sistema. Pertanto, allo stato, non è possibile, quantificare in modo preciso il costo totale del costo di formazione, che indubbiamente incide sui costi generali del servizio.. Ancora, si rileva che codesta società ha ricompreso nel costo giornaliero del servizio (pari a.1,69', lva esclusa) i servizi di: "help desk; assistenza tecnica sistemistica; installazione; formazione; avviamento e collaudo del sistema". Alcune

13 ,dèlle suddette voci sembrano essere nuovamente ripetute al punto e (per quanto concerne la formazione) e al punto f (per quanto riguarda il sistemista). Pertanto, non si comprende quale sia la parte del servizio incluso nel prezzo base e quale quella per la quale si chiede un corrispettivo aggiuntivo. Peraltro, anche altri costi non sono chiari, in quanto si afferma che al punto che: "il servizio prevede la fornitura di costi di ascolto remoti in siti già cablati e connessi con relativi costi a carico della Procura". Si rappresenta, ancora, che le offerte presentate dalle altre società prevedono un prezzo unitario, senza alcun costo aggiuntivo per le forniture extra e tale da rendere immediatamente comprensibile a quest'ufficio il reale onere economico da sostenere. Quest'Ufficio ha necessità di formulare un preventivo di spesa, che non può che conseguire da un'offerta chiara ed esaustiva in tutti i suoi aspetti. S'invita, pertanto, codesta società a formulare l'offerta comprendendo tutti i costi in un unico prezzo da praticare con riferimento al canone giornaliero relativo a ciascuna utel!za intercettata. S'invita, pertanto, codesta società a fornire i richiesti chiarimenti entro giorni sette dalla ricezione della presente missiva. L'eventuale mancata rispost.a cost.ituirà causa aut.omatica di esclusione dalla valutazione comparat.i va con le altre offerte presentat.e. Nola, IL PROCURATORE AGGIUNTO DELLA REpUBBLICA Dott.ssa Mar~ntonietta Troncone J-t. A!---.,"-~ 2

14 ,, ALL. -3> Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola Prot. n.416/20 14/Usc. Nola, Allegale rappresentante società IPS s.p.a. VIA MONTICELLO,N APRILIA (LT) TEL. 06/ FAX info({llips-intelligence.com OGGETTO: richiesta di chiarimenti in merito all'offerta tecnico-economica già presentata con atto del e successiva nota di riscontro trasmessa da codesta società in data Con riferimento agli atti suindicati, si invita nuovamente codesta società a formulare un'offerta che non abbia alcun costo aggiuntivo rispetto ad un prezzo base, in cui verranno evidentemente calcolati tutti i corrispettivi richiesti. Si precisa nuovamente che tutte le ditte che hanno presentato offerte hanno formulato una proposta contrattuale in cui tutti i costi sono stati ricompresi nel canone giornaliero. L'unica proposta nori conforme a detti criteri risulta essere presentata dalla società in indirizzo. Quest'Ufficio ha necessità di pervenire ad una valutazione secondo dati omogenei, che siano facilmente comprensibili anche per le parti interessate. Si chiede, pertanto, di voler formulare una proposta che non comporti alcun costo aggiuntivo (anche se previsto in via meramente eventuale o su richiesta) rispetto a quello del canone giornaliero, che può essere a questo punto riformulato. Solo in tal modo, infatti, quest'ufficio potrà verificare quale sia il reale onere economico da sostenere. S'invita, pertanto, codesta società a formulare l'offerta comprendendo tutti i costi in un unico prezzo da praticare con riferimento al canone giornaliero relativo a ciascuna 1

15 " utenza intercettata, in modo tale che la remuneratività del corrispettivo SIa rappresentata da un unico importo. S'invita, inoltre, codesta società a fornire elementi di chiarimento, al fine di dimostrare in quale modo, praticando il prezzo proposto, possa coprire i costi correlati al servizio affidato. I suddetti elementi chiarificatori saranno corredati dell'indicazione delle ore e delle unità lavorative impiegate nonché delle strumentazioni utilizzate, precisando per ogni fattore di costo gli oneri sostenuti, Dovrà la società chiarire in quale modo, con il costo proposto, riesca a sostenere i co~ti per l'espletamento del servizio in questione. La suddetta riformulazione dell'offerta, nei sensi suindicati, nonché i chiarimenti richiesti, dovranno pervenire entro giorni sette dalla ricezione della presente missiva. L'eventuale mancata risposta o anche la formulazione di risposte non in linea con quanto richiesto costituiranno causa automatica di esclusione dalla valutazione comparativa con le altre offerte presentate. Nola, IL PROCURATORE AGGIUNTO DELLA REPUBBLICA Dott.ssa Maria Antonietta Troncone ;'1.. -A...-r'\ ''--'' '"'- C..z... 2

16 I1LL. I.t Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola Prot. n.634/20 14/Usc. Nola, Allegale rappresentante società IPS s.p.a. VIA MONTICELLO, N APRILIA (LT) TEL. 06/ FAX info0>ips-intelligence.com OGGETTO: richiesta di chiarimenti in merito all'offerta tecnico-economica già presentata con atto del e successive note di riscontro trasmessa da codesta società nelle date del e del Con riferimento agli atti suindicati e con riguardo, altresì, alla richiesta di audizione da Voi formulata, s'invita codesta società a fornire puntuali elementi di chiarimento in merito ai punti qui di seguito indicati. Si rappresenta, infatti, che è necessario ulteriormente chiarire se l'offerta da Voi presentata sia idonea o meno a rendere proficua l'attività per codesta società, atteso che la sua eventuale mancanza di remuneratività può costituire causa di esclusione dall' affidamento. Si premette che, nell'anno 2013 (dati non precisati nell'invito alla gara, intervenuto quando l'anno solare 2013 era ancora in corso), secondo i dati risultanti a quest'ufficio sono stati effettuati n.130 R.I.T., con riferimento a n. 318 bersagli. La lucratività dell'attività dipende, in modo ovvio, dal prezzo unitario che verrà. applicato per Ciascun bersaglio. Dall'allegato n.2 alla missiva del 18.2 u.s., si rileva che codesta società ipotizza di dover impegnare, onde poter attrezzare idoneamente la sala ascolto, la somma di.23.j29,73 per ciascun anno, prezzo calcolato su una previsione di ammortamento quinquennale.

17 Sul punto, appare necessario anzitutto chiarire che, come risulta anche dalla lettera d'invito a formulare offerte e come richiesto dal Ministero della Giustizia (che, com' è noto, ha in corso di svolgimento una gara nazionale per l'affidamento del servizio), è stato statuito che l'affidamento -da parte di questa Procura- avrà durata esclusivamente annuale. Eventuali successive prosecuzioni del servizio non sono allo stato prevedbili, nè in ogni caso automatiche, in quanto dipenderanno da variabili esterne e non al momento conoscibili. Appare,. pertanto, necessario modulare allo stato i costi sulla base della durata annuale oggetto di previsione. Ciò, ad avviso dell'ufficio, comporta una spesa, per codesta sosicetà, non già di.23.l29,73 ( calcolata sulla base di una suddivisione quinquennale dell'intero costo), ma di circa ,65 (somma dalla quale detrarre alcune voci minoritarie non inserite nei costi di ammortamento quinquennali). Dall' altra, codesta società, al fine di calcolare l'eventuale fatturato annuo, indica quali possibile volume di lavoro quotidiano nal bersagli giornalieri. Pertanto, la società ipotizza di avere un introito giornaliero relativo ai suddetti nal bersagli, con conseguente guadagno annuo, per gli ascolti locali, di ,85 e, per i remoti, di ,00, per un totale di ,85. Tale previsione, già con riferimento agli importi relativi all'anno 2012 di cui quest'ufficio ha dato contezza nella propria lettera d'invito, non appare adeguata ai dati comunicati ed, ancora meno, al flusso intercettativo che, nell'anno 2013, ha registrato una flessione (dato quest'ultimo, tuttavia, di cui codesta società viene a conoscenza solo oggi). Facendo pertanto esclusivo riferimento all'anno 2012 per il quale sono state fomite le informazioni, si precisa che nel bando di gara, si riferiva quanto segue: "Appare opportuno notiziare che il volume di attività d'intercettazione, presso questa Procura, ha riguardato, nell'anno 2012, n.171 R.I.T, con riferimento a n. 351 bersagli. La spesa sostenuta nell'anno 2012 (comprensiva, tuttavia, anche di somme afferenti il precedente anno 2011) è stata di ,82, così distinta: ,12 (quale ammontare complessivo dei decreti di pagamento emessi), nonchè di ,70 (quale ammontare complessivo dei decreti di pagamento emessi per noleggio apparati per intercettazioni) ". In relazione ai dati prospettati, appare chiaro che ai fini della previsione del volume di attività, bisogna fare riferimento esclusivamente al numero dei RIT e ai relativi bersagli. Solo su di essi, infatti, si può strutturare una previsione di lavoro e di.conseguente guadagno. Non si può fare riferimento all'importo del fatturato, che dipende dal prezzo unitario applicato dalla società che attualmente s~olge il servizio, 2

18 mentre il prezzo da applicare nel prosegiuo sarà quello che sarà applicato dalla società che risulterà essere affidataria del servizio. Inoltre, nell' invito si precisa che le somme pagate non riguardano solo l'anno 2012, ma anche importi arretrati dell' anno 20 Il, corrisposti in ritardo. E' chiaro che tali somme vanno escluse dal computo delle attività afferenti l'anno Nello stesso modo, non si può tenere. conto delle somme spese per noleggio apparati intercettazioni, attività che resta al di fuori dell' odierno affidamento. In conclusione, le. spese che codesta sosietà dovrà sostenere (con riferimento al solo periodo annuale) vanno rapportate ad una previsione di guadagno che, se riferita ai dati dell'anno 2012 oggetto di comunicazione, non superano una cifra presumibile ed approssimativa di.13,526,00. A tale cifra, cosi si perviene: n.351 bersagli (come da anno 2012); giorni 15 (durata presumibile, senza calcolare nè revoche anticipate, nè eventuali proroghe). 11risultato (n.5.265) viene suddiviso per i giorni dell'anno (il.365) e si perviene alla somma di 14,42 ( volume intercettativo giornaliero), che viene motlipliato per.2,57 (generalizzando la più elevata retribuzione prevista per l'ascolto remoto). L'importo risultante, pari a 37,06, viene moltiplicato per i 365 giorni dell'anno e si previene alla somma di ,00, che costituisce la previsione di fatturato per l' annò di affidamento. Appare ovvio che tale dato può subire incrementi o decrementi, ma in ogni caso è assai lontano dall'importo da Voi indicato (.3!. 714,85) ed è inoltre inferiore persino al costo annuo di ,73 (costo annuale calcolato, come già detto, sulla base di un ammortamento quinquennale che non trova giustificazione alla luce di quanto già detto). Pertanto, alla luce di quanto detto,la società risulta offrire un servizio in relazione ad un compenso inferiore ai costi che dovrà sostenere. Alla luce di tali dati, si chiede ancora una volta di fornire precisi ragguagli,. chiarendo che qualora venga accertata la non remuneratività dell'offerta, essa verrà per tale ragione non presa in considerazione. l suddetti chiarimenti dovranno pervenire entro giorni sette dalla ricezione della presente missiva. L'eventuale mancata risposta o anche la formulazione di risposte non in linea con quanto richiesto costituiranno causa automatica di esclusione dalla valutazione comparativa con le altre offerte presentate. Nola, IL PROCURATORE AGGIUNTO DELLA REPUBBLICA. Dott.ssa Maria Antonietta T roncone 3 /v\, tr'rt, v,)-lajdl.-" ~ LO ~....

19 ijll W \ \ IPS S.p.A. Spett.1e Sede Legale, Amministrativa e Operativa Via Monticello, Aprilia (LT) Te!' (La.). Fax Internet Capitale Sociale ,00 i.v. Registro Imprese: LT R.EA: Codice Fiscale: Partita NA: Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola Att.ne: Ill.mo Sig. Procuratore Della Repubblica Dott.ssa Maria Antonietta Troncane ~Raccomandata AIR anticipata a mezzo PEC: dirigente. procura.no Apri.Ha lì: Ns. rif.to: 3110JnOl4 036/14 AT Oggetto: Gara per l'acquisizione dei servizi di noleggio Cl supporto delle attività di intercettazione di telecomunicazioni. Vostra richiesta di chiarimenti del J4 (prot. 244/2014/Usc). Il sottoscritto Mauro Collalto, nella qualità di rappresentante legale della IPS - Intelligence & Public Security S.p.A., con sede in Aprilia (L T), via Monticello n.7, partita IVA C011 parfico1<ue riferimento alla richiest<'l <ii chiarimenti di cui all'oggetto precisa quanto segue. In ordine ai costi per servizi specializzati extra-fornitura In primo luogo si ribadisce che il canone giornaliero di cui all'offerta.formulata da questa Azienda - eoto 1,69 (IVA esclusa), con maggiorazione giornaliera relativa a ciascuna utenza intercettata con p~sti di ascolto remoti pari ad euro 0,88 (IV A esclusa) - è comprensiva dei servizi di Help Desk, assistenza tecnica sistemistica, installazione,.formazione, avviamento e collaudo del sistema così come da capitolato. Non sussistono ulteriori costi aggiuntivi rispetto a quelli indicati alle lettere a) e c) della dichiarazione di offerta sottoscritta da questa Azien.da. In sede di offerta. utilizzando il fac-simile denominato "Offerta Economica" (allegato l del capitolato), questa Azienda compilava le lettere b), e) ed f) al solo fine di rispondere compiutamente a quanto richiesto. In particolare si procedeva all'indicazione di costi unitari giaina/persona ipotizzando un interesse di codesto Ufficio Giudiziario ad assumere preventivi di spesa per servizi esclusi dalla Gara di cui all'oggetto al solo fine di impegnare i soggetti concorrenti ad applicare tali corrispettivi nel caso di richieste - eventuali ed ulteriori - extra~fomitura. Diversamente non si c.omprenderebbe l'inclusione delle suddette voci (Iett. b), e), f) nel fac~simile di cui all'allegato I richiamato. I servizi di assistenza tecnica (lett. bl, di formazione (lett. c) e di sistemistica (lett. f) devono intendersi riferiti ad eventuali ed ulteriori richieste provenienti da codesta Amministrazione escluse dalla Gara de qua. Ne è prova che sono stati ìndic~ti' soltanto icosti unitari e non già i giorni di lavoro necessari posto che non si ipotizzava alcuna attività specifica. Sede Legale, Amministrativa e Operativa: Via Monticello 7 ~04011 Aprilia (LT).RES\. w~ou~

20 In ordine al costo di formazione Codesto.Ufficio giudiziario osservava che"... per quanto attiene il costo di formazione, non è chiaro con quali modalità la società voglia organizzare il corso, in considerazione della pluralità degli utenti e delle numerose forze dell'ordine chiamate ad utilizzare il sistema. Pertanto, allo stato, non è possibile quantificare in modo preciso il costo totale del costo di formazione, che indubbiamente incide sui costi generali del servizio.. :'. Sul punto si ribadisce. che il costo di formazione è incluso nel canone giornaliero di cui alla lettoa) della dichiarazione di offerta di questa Azie.nda senza ulteriori costi aggiuntivi. Come già evidenziato, infatti, l'importo di cui alla le-tt. e) della dichiarazione di offerta di questa Azienda deve intendersi riferito a richieste eventuali ed ulteriori e non ai servizi di cui è Gara. In ordine alle modalità orgaruzzative dell'attività di formazione si rinvia a quanto precisato da questa Azienda nell'offerta tecnica (punto 2.2) e, in particolare, in ordine al piano di formazione con ripartizione dei corsi ed indicazione dei contenuti (punti e 2.2.2). La suddetta 'attività di formazione sarà iniziata entro dieci giorni dall'affidamento del servizio, osservando - previ<t; acquisizione delle informazioni ad oggi non disponibili quali a titolo meramente esemplificativo. il numero degli utenti interessati - le modalità e gli orari indicati da codesto Ufficio giudiziario al fine di espletare l'incarico compatibilmente con le esigenze dell 'Ufficio stesso (punti ). In ordine alle infrastrutture tecniche per il servizio di remotizzazione dell'ascolto Codesto Ufficio giudiziario, infine, chiedeva chiarimenti in ordine al punto laddove questa Azienda affermava ch~ "... il servizio prevede la fornitura di posti di ascolto remoti in siti già c.ablati e connessi con relativi costi a carico della Procura... no Sul punto si conferma che questa Azienda, a proprie spese, si impegna come da richiesta indicata nel capitolato tecnico; a) a collegare il sistema infonnatizzato di intercettazione con le postazioni di ascolto della Polizia Giudiziaria tramite utilizzo di appositi router; b) ad installare le postazioni di ascolto remote sulle LAN presenti nei locali che verranno messi a disposizione e gli eventuali switchlrouter che dovessero rendersi' necessari per il corretto collegamento/dimensionamento della rete. Il cenno "... ai costi a carico della Procura.:." deve intendersi riferito esclusivamente alle spese già sostenute da codesto Ufficio giudiziario in ordine all'attività di cui alla lett. a) e quindi per la realizzazione della LAN presente nei locali delle sedi remote messe a disposizione come precisato nel capitolato tecnico laddove si afferma che «... il fornitore collegherà la LAN.del sistema informatizzato, tramite router, alla LAN presente nella sala di ascolto della PçJ remota " (pag. 17 del capitolato tecnico). Affermazione ribadita poi nella pago 19 sempre del capitolato tecnico laddove si precisa che-«... il Fornitore sarà tenuto, altresì, ad installare le postazionidi ascolto remote sulle LAN presenti nei locali che gli verranno messi a disposizione Nel rimanere a disposizione per eventuali ed ulteriori chiarimenti, e dichiarandoci sin d'ora disponibili ad un incontro se ritenuto necess~io, si porgono i ffiìgliòri saluti Aprilia, 31 gennaio 2014 Pagina 2 di 2 IPS S.p.A. Sede' Legale, Amministrativa e Operativa: Via MonticE31107 ~04011 Aprilia {LT).RE~~DUP

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 OGGETTO: Fornitura in noleggio con somministrazione (durata: cinque anni) di n. 1 sistema per l analisi del linfonodo sentinella modello OSNA integrato

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA UTILIZZARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI ESTERNI DI PATROCINIO E DIFESA DEL COMUNE DI BACOLI IL RESPONSABILE Vista la deliberazione

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

CIRCOLARE N.3. J't?UM?/.:ce

CIRCOLARE N.3. J't?UM?/.:ce ~ ~ ID: 292415 MEF - RGS - Prot. 2565 del 14/01/2015 - U ' J/tn~o ~//'g'cononu;a, e~~ w::- J't?UM?/.:ce DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO!SPETTO RATO GENERALE DEL BILANCIO UFFICIO II -

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell'art. 2 e dell'art. 6 delle disposizioni AIM Italia in tema di Parti Correlate del maggio 2012, nonché

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione Art. 2 Informazione e pubblicità Art. 3 Accesso ai documenti amministrativi Art.

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

La vigenza dell articolo è poi stata confermata dal CCNL 24/7/2003, all art. 142, e dall art.146 CCNL - 2007.

La vigenza dell articolo è poi stata confermata dal CCNL 24/7/2003, all art. 142, e dall art.146 CCNL - 2007. INDENNITÀ DI FUNZIONI SUPERIORI, DI REGGENZA e di DIREZIONE Riferimenti normativi: art. 69 del scuola 94-97 - tutt'ora in vigore in quanto richiamato esplicitamente dall'art. 146 del scuola 29/11/07 art.

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli