Dichiarazione per l inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo dei collaboratori coordinati e continuativi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dichiarazione per l inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo dei collaboratori coordinati e continuativi"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Dichiarazione per l inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo dei collaboratori coordinati e continuativi Il/la sottoscritto/a nato/a il Codice Fiscale residente a provincia di in via/piazza cap cittadinanza tel. cell. con riferimento al contratto di collaborazione coordinata e continuativa del, avente ad oggetto l espletamento della seguente attività: CHIEDE che il pagamento del compenso venga corrisposto secondo le seguenti modalità: VERSAMENTO SU C/C N BANCA CITTA AGENZIA N ABI CAB CODICE IBAN VERSAMENTO SU BANCO POSTA N POSTE ITALIANE SPA CITTA AGENZIA ABI CAB CODICE IBAN PAGAMENTO IN CONTANTI Agli effetti dell applicazione della normativa fiscale DICHIARA di trovarsi in una delle seguenti posizioni: A. COLLABORATORE COORDINATO E CONTINUATIVO Collaboratore coordinato e continuativo senza vincolo di subordinazione (ex art. 50 comma 1, lettera c-bis D.P.R. 917/86) la cui prestazione d opera richiesta non rientra nei compiti istituzionali contrattualmente definiti di lavoratore dipendente, né nell oggetto della eventuale professione abitualmente svolta. B. COLLABORATORE COORD. E CONT. NON RESIDENTE CON OBBLIGO DI RITENUTA FISCALE Soggetto non residente non avente base fissa di svolgimento dell attività in Italia, che non presenta dichiarazione dei redditi in Italia per la fattispecie, per cui la propria attività è riconducibile ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa (ex art. 50 comma 1, lettera c-bis, D.P.R.917/86). I compensi vengono assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo d imposta (ex art. 24, comma 1-ter, D.P.R. 600/1973), poiché non risulta esistente convenzione internazionale contro le doppie imposizioni fra lo Stato di residenza e l Italia e/o non risulta applicabile, in base alla convenzione esistente, l esonero del pagamento delle imposte in Italia o il collaboratore non si avvale della convenzione esistente. 1

2 C. COLLAB. COORD. E CONT. NON RESIDENTE CON APPLICAZIONE DI CONVENZIONE INTERNAZIONALE Soggetto non residente non avente base fissa di svolgimento dell attività in Italia, che non presenta dichiarazione dei redditi in Italia per la fattispecie, per cui la propria attività è riconducibile ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa (ex art. 50 comma 1, lettera c-bis, D.P.R. 917/86). I compensi risultano esenti dalla ritenuta alla fonte (ex art. 24, comma 1-ter, D.P.R.600/1973) in relazione a quanto disposto dalla convenzione internazionale bilaterale contro le doppie imposizioni fra l Italia e di cui alla Legge art. che prevede la tassazione del reddito scaturente dall attività nel paese di residenza del percipiente per la fattispecie reddituale oggetto dell incarico. Allega documentazione rilasciata dall Autorità competente del proprio Paese attestante la residenza ai fini fiscali in Firma Agli effetti dell applicazione del contributo previdenziale INPS Legge 335/1995 il sottoscritto dichiara: 1) che ha provveduto a presentare domanda di iscrizione alla gestione separata presso la sede competente INPS di cui si allega copia. 2) di essere titolare di copertura previdenziale obbligatoria o di pensione presso (indicare l ente previdenziale) codice inps (si veda l elenco allegato), quindi soggetto alla gestione contributiva nella misura del 23,50%. In caso di variazione della propria posizione s impegna a comunicarla al committente al fine di provvedere alla corretta gestione contributiva. 3) di non essere titolare di copertura previdenziale obbligatoria o di pensione quindi soggetto alla gestione contributiva nella misura del 30,72% e in caso di variazione della propria posizione s impegna a comunicarla al committente al fine di provvedere alla corretta gestione contributiva nella misura del 23,50%. 4) di essere titolare di copertura previdenziale obbligatoria presso (indicare l ente previdenziale) codice inps (si veda l elenco allegato) per il solo periodo dal / / al / / 5) di essere titolare di copertura previdenziale obbligatoria presso (indicare l ente previdenziale) codice inps (si veda l elenco allegato) e di non essere tenuto all iscrizione alla gestione separata INPS poiché assoggetterà il compenso per la collaborazione coordinata e continuativa al contributo previdenziale obbligatorio previsto dal proprio ente o cassa. Questa possibilità è prevista solo nel caso in cui lo statuto dell ente previdenziale preveda che la base imponibile del contributo previdenziale obbligatorio comprenda anche l attività esercitata sotto forma di collaborazione coordinata e continuativa. 6) di aver superato il massimale contributivo annuo previsto dall art. 2, comma 18 della L. 335/95, fissato per l anno 2015 in euro ,00. Si impegna in caso contrario, a comunicare l eventuale superamento del limite al fine di permettere l interruzione della ritenuta ed evitare all Università il versamento di importi non dovuti. Firma 2

3 Agli effetti dell applicazione del trattamento assicurativo INAIL, di cui al D.Lgs.38/2000, il sottoscritto conferma quanto sopra esposto e dichiara: di autorizzare il committente ad operare la ritenuta di sua competenza in occasione dell erogazione degli emolumenti in base al tasso di premio applicabile e al rischio derivante dall attività oggetto dell incarico nella misura che lo stesso committente giudica idonea per la specifica categoria. di non essere titolare di altri rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, in contemporanea con quello oggetto del presente, su incarico di altri committenti e/o su incarico di altra struttura autonoma dell Ente. S impegna a comunicare tempestivamente il variare di tale situazione al fine di consentire l esatta determinazione del premio INAIL di competenza di ogni singolo committente ed evitare all Ente il versamento di importi in misura inferiore e/o superiore al dovuto. di essere titolare di altro/i rapporto/i di collaborazione coordinata e continuativa con incarico di presso (indicare l Ente e/o la struttura autonoma del medesimo), con durata dal al e compenso complessivo pari ad.. S impegna a comunicare tempestivamente il variare di tale situazione al fine di consentire l esatta determinazione del premio INAIL di competenza di ogni singolo committente ed evitare all Ente il versamento di importi in misura inferiore e/o superiore al dovuto. Firma Per gli adempimenti connessi con l anagrafe delle prestazioni dichiara di essere: DIPENDENTE DI ALTRO ENTE che ha ricevuto l incarico in relazione alle specifiche capacità personali e professionali indipendentemente dalla sussistenza del rapporto di pubblico impiego e pertanto i compensi rientrano fra i redditi di collaborazione coordinata e continuativa. Allega autorizzazione o nulla osta dell Ente di appartenenza e integra i dati già riportati con i seguenti: Amministrazione pubblica di appartenenza Codice Fiscale Amministrazione di appartenenza Indirizzo Amministrazione di appartenenza Qualifica ricoperta INFORMATIVA AI SENSI DEL D.lgs 30 giugno 2003, n 196 I dati contenuti nel presente modulo sono raccolti da questa Università al fine esclusivo di adempiere a tutti gli obblighi amministrativi, contabili, tributari e previdenziali cui per legge è tenuta. I dati raccolti saranno, in ottemperanza ai predetti obblighi legislativi, trasmessi al Ministero delle Finanze, all INPS ed ad eventuali altri soggetti pubblici per lo svolgimento delle rispettive funzioni istituzionali, nei limiti stabiliti dalla legge e dai regolamenti. Firma Il sottoscritto si impegna a comunicare tempestivamente ogni variazione a modifica della situazione sopra illustrata. 3

4 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DICHIARAZIONE SUL DIRITTO ALLE DETRAZIONI DI IMPOSTA DAL. Il sottoscritto nato a il Codice fiscale, residente a In via, Stato civile D I C H I A R A sotto la propria responsabilità, di avere diritto, a norma degli artt 12 e 13 del TUIR, approvato con DPR 917/1986 e successive modificazioni, alle seguenti detrazioni d imposta: - per lavoro dipendente o assimilato rapportate al periodo di lavoro nell anno SI NO - di richiedere, in sede di conguaglio, l applicazione della detrazione minima prevista dall art. 13 del T.U.I.R. per l intero ammontare (per rapporti di lavoro di durata inferiore all anno solare e se il reddito complessivo è inferiore ad.8.000,00) SI NO - di autorizzare questa Università ad assoggettare il compenso erogato ad una maggior aliquota Irpef pari a % (le aliquote previste sono 23%, 27%, 38%, 41%, 43%) in luogo di quella progressiva a scaglioni SI NO Dichiara altresì di avere diritto alle seguenti detrazioni per familiari a carico ex art. 12 del T.U.I.R.: per CONIUGE A CARICO SI NO (non legalmente ed effettivamente separato, che non possiede reddito superiore a 2.840,51) per n... figli a carico SI NO (che non abbiano reddito superiore a 2.840,51) per altri familiari a carico (art. 433 Codice Civile) SI NO (che non abbiano reddito superiore a 2.840,51) per n figli a carico portatori di handicap SI NO per primo figlio al posto del coniuge SI NO DATI ANAGRAFICI DEI FAMILIARI A CARICO Grado di parentela Cognome e Nome Codice fiscale Luogo e data di nascita Percentuale di detrazione spettante 50% o 100% Coniuge (da indicare anche se non a carico) Altro Fam Dichiara di aver diritto alle detrazioni per figli a carico al 100% nonostante l altro genitore non sia a suo carico, previo accordo con quest ultimo, in quanto è il genitore che possiede il reddito più elevato. Firma dell altro genitore (dovuta SOLO se si rientra in questa situazione). ALLEGA COPIA DEL CODICE FISCALE DEI FAMILIARI A CARICO. IL SOTTOSCRITTO SI IMPEGNA A COMUNICARE TEMPESTIVAMENTE EVENTUALI VARIAZIONI ALLA SITUAZIONE DICHIARATA. Sassari, Firma del dichiarante 4

5 Altre assicurazioni: Pensionati 002 Pensionati di tutti gli Enti pensionistici obbligatori Assicurati di altre forme assicurative obbligatorie 1 I.N.P.S. 101 Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti 102 Artigiani 103 Commercianti 104 CD CM 105 Versamenti Volontari 106 Versamenti Figurativi (CIG, ecc.) 107 Fondi Speciali 2 EX I.N.P.D.A.P 201 Dipendenti da Enti Locali e Dipendenti delle Amministrazioni dello Stato 3 Casse Previdenziali Professionisti Autonomi 301 Dottori Commercialisti 302 Ragionieri 303 Ingegneri e Architetti 304 Geometri 305 Avvocati 306 Consulenti del Lavoro 307 Notai 308 Medici 309 Farmacisti 310 Veterinari 311 Chimici 312 Agronomi 313 Geologi 314 Attuari 315 Infermieri professionali, Assistenti sanitari, Vigilatrici d infanzia 316 Psicologi 317 Biologi 318 Periti Industriali 319 Agrotecnici, Periti agrari 320 Giornalisti 321 Spedizionieri (sino al ) 4 I.N.P.D.A.I 401 Dirigenti d azienda 5 E.N.P.A.L.S. 501 Lavoratori dello spettacolo 5

MODULO PER IL PAGAMENTO DEL TRATTAMENTO ALTERNATIVO DI MISSIONE ALL ESTERO RISERVATO AL PERSONALE NON DIPENDENTE

MODULO PER IL PAGAMENTO DEL TRATTAMENTO ALTERNATIVO DI MISSIONE ALL ESTERO RISERVATO AL PERSONALE NON DIPENDENTE MODULO PER IL PAGAMENTO DEL TRATTAMENTO ALTERNATIVO DI MISSIONE ALL ESTERO RISERVATO AL PERSONALE NON DIPENDENTE Comunicazione dati del personale non dipendente che ha richiesto il trattamento alternativo

Dettagli

del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale (DICCA) Via Montallegro, 1 16145 Genova

del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale (DICCA) Via Montallegro, 1 16145 Genova Avviso di selezione n.1 del 7 luglio 2014 MODULO B Al Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale (DICCA) Via Montallegro, 1 16145 Genova Oggetto: Contratti di diritto privato

Dettagli

modalità di pagamento ABI CAB CIN n. conto IBAN Modalità diversa (specificare)

modalità di pagamento ABI CAB CIN n. conto IBAN Modalità diversa (specificare) ALL. B Al Direttore Del Via Montallegro, 1 Opera Pia 15 16145 Genova Oggetto: Risposta al Bando n. del per l attivazione di contratti di diritto privato ai sensi dell'art. 33 dello Statuto dell Università

Dettagli

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile Tra L Università di, Dipartimento di con sede in alla Via, codice fiscale, in persona del rappresentante legale sig., di seguito denominata

Dettagli

RICHIESTA DI DETRAZIONI DI IMPOSTA PER L ANNO 2013

RICHIESTA DI DETRAZIONI DI IMPOSTA PER L ANNO 2013 RICHIESTA DI DETRAZIONI DI IMPOSTA PER L ANNO 2013 L SOTTOSCRITT NATO/A A IL RESIDENTE IN CAP VIA N. CODICE FISCALE TEL. STATO CIVILE: CELIBE/NUBILE CONIUGATO/A DIVORZIATO/A SEPARATO/A LEGALMENTE ED EFFETTIVAMENTE

Dettagli

a) Nome e cognome: Titolo: (allegare copia carta d identità o passaporto solamente in caso di prima compilazione)

a) Nome e cognome: Titolo: (allegare copia carta d identità o passaporto solamente in caso di prima compilazione) Modulo per la richiesta di detrazione d imposta e per il trattamento previdenziale per i prestatori d opera fiscalmente residenti in Italia (art. 23 del D.P.R. 29.09.1973, n. 600) a) Nome e cognome: Titolo:

Dettagli

Natura dell'incarico. Luogo di nascita. Località Cap Prov. Località Cap Prov.

Natura dell'incarico. Luogo di nascita. Località Cap Prov. Località Cap Prov. Dati Anagrafici (compilazione obbligatoria) da compilare a cura dell' Ateneo Amministrazione centrale/dipartimento MODULO DATI PERSONALI - PREVIDENZIALI - FISCALI 2015 DENOMINAZIONE ENTE: UNIVERSITA' DEGLI

Dettagli

DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI, FISCALI E PREVIDENZIALI

DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI, FISCALI E PREVIDENZIALI Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma del D.P.R. 445/2000 DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI, FISCALI E PREVIDENZIALI Per gli adempimenti di competenza il/la sottoscritto/a dichiara quanto segue:

Dettagli

MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE

MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE MODULO DA UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE PER PRESTAZIONI DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE RESE DA SOGGETTI NON RESIDENTI NEL TERRITORIO DELLO STATO (COMUNITARI OVVERO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA P.za Ateneo Nuovo, 1 20126 Milano SCHEDA INFORMATIVA DEL COLLABORATORE ESTERNO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA P.za Ateneo Nuovo, 1 20126 Milano SCHEDA INFORMATIVA DEL COLLABORATORE ESTERNO Cod.. 12621570154 SCHEDA INFORMATIVA DEL COLLABORATORE ESTERNO A) DICHIARAZIONE DEI DATI PERSONALI Io sottoscritto/a Tel./e-mail fiscale: o (se residente all estero) codice identificativo estero(*): sotto

Dettagli

ALLEGATO A DOCENTI A CONTRATTO DICHIARAZIONE COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE

ALLEGATO A DOCENTI A CONTRATTO DICHIARAZIONE COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE ALLEGATO A DOCENTI A CONTRATTO ZIONE COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE Comunicazione dei dati anagrafici e dei dati per inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo in relazione ad incarico:

Dettagli

, periodo dal / / al / / Stato estero di residenza DICHIARA

, periodo dal / / al / / Stato estero di residenza DICHIARA Allegato A DOCENTI A CONTRATTO - an accademico 20 /20 ZIONE DATI ANAGRAFICI E INQUADRAMENTO FISCALE E PREVIDENZIALE E ASSICURATIVO riservato all ufficio CAUSALE INPS % LORDO ATENEO MATRICOLA, IRE % INAIL

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNO 2010

DICHIARAZIONE ANNO 2010 DICHIARAZIONE ANNO 2010 DENOMINAZIONE ENTE STRUTTURA / U.O. OPERATIVA / SETTORE OGGETTO: Comunicazione dati anagrafe per inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo. Il sottoscritto nato a Prov.

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma del D.P.R. 445/2000 DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI, FISCALI E PREVIDENZIALI

Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma del D.P.R. 445/2000 DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI, FISCALI E PREVIDENZIALI SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI Via Bonomea n. 265, 34136 Trieste (ltaly) tel.: 04037871 - telefax: 0403787249 Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma del D.P.R. 445/2000

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNO 2015

DICHIARAZIONE ANNO 2015 DICHIARAZIONE ANNO 2015 DENOMINAZIONE ENTE STRUTTURA / U.O. OPERATIVA / SETTORE OGGETTO: Comunicazione dati anagrafe per inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo. Il sottoscritto nato a Prov.

Dettagli

DOVE NASCE IL PROBLEMA ENTI E CASSE PREVIDENZIALI

DOVE NASCE IL PROBLEMA ENTI E CASSE PREVIDENZIALI DOVE NASCE IL PROBLEMA ENTI E CASSE PREVIDENZIALI SETTORE PUBBLICO Fondo dipendenti enti statali (ex INPDAP) Fondo dipendenti enti locali e Asl (ex IINPDAP) SETTORE PRIVATO Fondo lavoratori dipendenti

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA (e altri compensi soggetti solo ad INPS)

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA (e altri compensi soggetti solo ad INPS) RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA (e altri compensi soggetti solo ad INPS) N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Marca da bollo Euro 1,81 Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto:

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO

RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Marca da bollo Euro 2,00 Il sottoscritto cod. fiscale nato

Dettagli

/ ~e r::.~\t ~\rt1jte e ca,, \ 'l,... ',, is'~ i:'jq ' "\ \ ~,,i,,,.;{\\";'' ', ".,, \. \ ' SISSA

/ ~e r::.~\t ~\rt1jte e ca,, \ 'l,... ',, is'~ i:'jq ' \ \ ~,,i,,,.;{\\;'' ', .,, \. \ ' SISSA / ~e r::.~\t ~\rt1jte e ca,, 0 \ 'l,... ',, is'~ i:'jq ' "\ \ ~,,i,,,.;{\\";'' ', ".,, \. \ ' SISSA Via Bonomea n. 265, 34136 Trieste {ltaly) tel.: 04037871 - telefax: 0403787249 Dichiarazione sostitutiva

Dettagli

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 La Gestione Separata Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 1 2 L iscrizione E a carico del lavoratore o del professionista Deve essere presentata entro 30 giorni dall inizio dell attività.

Dettagli

1) Scheda Anagrafica/Dichiarazione Lavoro Autonomo -Residenti

1) Scheda Anagrafica/Dichiarazione Lavoro Autonomo -Residenti 1 1) Scheda Anagrafica/Dichiarazione Lavoro Autonomo -Residenti DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI E FISCALI All Azienda. Io sottoscritto/a (cognome) (nome) al fine di una eventuale stipulazione con codesta

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 CERTIFICAZIONE UNICA 201 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 199, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 201 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

,, '~ "" '"'" "~' --~\,, t', ~e;,u\t 11\rtute, ~~''' ~~ /~"'"l!i,r"""\'"t "', 04'ci~\ ~l '.,, ~.. ~t;'j, ',. s1 àsaj \, ""~~~~~~~~~~..

,, '~  '' ~' --~\,, t', ~e;,u\t 11\rtute, ~~''' ~~ /~'l!i,r\'t ', 04'ci~\ ~l '.,, ~.. ~t;'j, ',. s1 àsaj \, ~~~~~~~~~~.. ,, '~ "" '"'" "~' --~\,, t', ~e;,u\t 11\rtute, ~~''' ~~ /~"'"l!i,r"""\'"t "', 04'ci~\ ~l '.,, ~.. ~t;'j, \, ""~~~~~~~~~~.. / ',. s1 àsaj Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma del D.P.R. 445/2000

Dettagli

... Dichiarazione a.a. 2015-2016 ...

... Dichiarazione a.a. 2015-2016 ... ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA DI BOLOGNA AREA FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Ufficio Compensi.......... Dichiarazione a.a. 2015-2016 SOMMARIO 1.1 La Dichiarazione in sintesi 1.2 Soggetti obbligati

Dettagli

RICHIESTA APPLICAZIONE DETRAZIONI

RICHIESTA APPLICAZIONE DETRAZIONI RICHIESTA APPLICAZIONE DETRAZIONI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE - AUTOCERTIFICAZIONE (art. 2 L. 4.01.1968 n. 15, modificato dall art. 3 L. 15.05.1997, n. 127 e art. 1 D.P.R. 20.10.1998, n.

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto

Dettagli

ESPOSIZIONE DEL QUESITO

ESPOSIZIONE DEL QUESITO RISOLUZIONE N. 378/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 10 ottobre 2008 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 Qualificazione fiscale dei compensi erogati

Dettagli

Dichiarazione ai sensi e per gli effetti dell art. 23 del DPR 29.9.73 n. 600 e successive modificazioni

Dichiarazione ai sensi e per gli effetti dell art. 23 del DPR 29.9.73 n. 600 e successive modificazioni Dichiarazione ai sensi e per gli effetti dell art. 23 del DPR 29.9.73 n. 600 e successive modificazioni Ufficio Stipendi Divisione Ragioneria Università degli Studi di Siena S E D E Il / La sottoscritto/a...

Dettagli

CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO IN REGIME DI COLLABORAZIONE A PROGETTO D. Lgs. 276/03, artt. 61-69 TRA

CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO IN REGIME DI COLLABORAZIONE A PROGETTO D. Lgs. 276/03, artt. 61-69 TRA CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO IN REGIME DI COLLABORAZIONE A PROGETTO D. Lgs. 276/03, artt. 61-69 TRA Il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare, di seguito indicato come CoNISMa,

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE E FAMILIARI A CARICO (artt. 12 e 13, TUIR 917/86 e successive modificazioni)

MODULO DI RICHIESTA DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE E FAMILIARI A CARICO (artt. 12 e 13, TUIR 917/86 e successive modificazioni) MODULO DI RICHIESTA DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE E FAMILIARI A CARICO (artt. 12 e 13, TUIR 917/86 e successive modificazioni) La Legge n. 244/07 (Finanziaria 2008) sancisce l obbligo per i lavoratori

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE

CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal Direttore del Dipartimento/Centro o Preside

Dettagli

NEWS LETTER numero 1 del 12 marzo 2009

NEWS LETTER numero 1 del 12 marzo 2009 NEWS LETTER numero 1 del 12 marzo 2009 Bonus famiglia (art. 1 del DL 29.11.2008 n. 185 convertito nella L. 28.1.2009 n. 2) - Riepilogo della disciplina e dei chiarimenti ufficiali a cura di Matteo Pulga

Dettagli

Conferimento di Incarichi a Personale Esterno Procedure e Adempimenti Amministrativi, Fiscali e Previdenziali

Conferimento di Incarichi a Personale Esterno Procedure e Adempimenti Amministrativi, Fiscali e Previdenziali Conferimento di Incarichi a Personale Esterno Procedure e Adempimenti Amministrativi, Fiscali e Previdenziali Intervento Formativo di: Drssa Liala Mannino Responsabile Ufficio Trattamenti Economici Università

Dettagli

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER CUD 2014 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, n. 322, RELATIVA ALL ANNO 2013 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA Codice fiscale

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (Art. 46 DPR 28 dicembre 2000 n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (Art. 46 DPR 28 dicembre 2000 n. 445) Area dei Servizi Amministrativi ed Economico-Finanziari Settore Servizi al Personale Ufficio Stipendi e Compensi DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (Art. 46 DPR 28 dicembre 2000 n. 445) MOD.C

Dettagli

VISITING PROFESSOR E RESEARCHER Anno 2010

VISITING PROFESSOR E RESEARCHER Anno 2010 VISITING PROFESSOR E RESEARCHER Anno 2010 (Compensi erogati a soggetti non residenti) Con questa nota informativa i Visiting Professor e Researcher hanno a disposizione: 1. una guida ai documenti che dovranno

Dettagli

CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE ADEMPIMENTO NOVITÀ 2016 SOGGETTI INTERESSATI OGGETTO COME SI COMPILA CASI PRATICI CASI PARTICOLARI La certificazione lavoro dipendente,

Dettagli

PREDISPOSIZIONE DI FATTURE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PREDISPOSIZIONE DI FATTURE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI AGGIORNAMENTI PREDISPOSIZIONE DI FATTURE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI La redazione delle fatture per le prestazioni di lavoro autonomo deve tenere conto: del regime contributivo applicabile al professionista;

Dettagli

MODULI DI DETRAZIONI FISCALI

MODULI DI DETRAZIONI FISCALI Le detrazioni sono riconosciute se il percipiente dichiara di avervi diritto, indica le condizioni di spettanza e si impegna a comunicare tempestivamente le eventuali variazioni. La dichiarazione deve

Dettagli

OGGETTO: Principio di cassa allargato

OGGETTO: Principio di cassa allargato Informativa per la clientela di studio N. 01 del 08.01.2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Principio di cassa allargato Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo

Dettagli

IL TIROCINIO PROFESSIONALE

IL TIROCINIO PROFESSIONALE IL TIROCINIO PROFESSIONALE IL POSSIBILE TRATTAMENTO ECONOMICO ALL INTERNO DEL RAPPORTO DI TIROCINIO PROFESSIONALE I compensi erogati ai tirocinanti possono essere inquadrati in diversi modi a seconda che

Dettagli

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE INTRODUZIONE...pag. 14 Lo schema del CUD 2009 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

Docente: Domenico Comegna

Docente: Domenico Comegna Docente: Domenico Comegna Risorse destinate al Welfare ITALIA 26,5% PIL UE (15 paesi) 27,2% PIL Risorse destinate al Welfare Pensioni Sanità Famiglia Ammortizzatori Altre e disabilità Sociali voci GERMANIA

Dettagli

Guide operative. Le collaborazioni occasionali

Guide operative. Le collaborazioni occasionali Guide operative Schede di sintesi A cura di Stefano Liali - Consulente del lavoro Le collaborazioni occasionali Requisiti principali Differenze con le mini co.co.co. Caratteristiche lavoro autonomo occasionale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. N. 7786/2016 Approvazione della Certificazione Unica CU 2016, relativa all anno 2015, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

SEGUE ESEMPIO DI GESTIONE, PAGAMENTO E CERTIFICAZIONE DI UN CONTRATTO DI CO.CO.CO.

SEGUE ESEMPIO DI GESTIONE, PAGAMENTO E CERTIFICAZIONE DI UN CONTRATTO DI CO.CO.CO. SEGUE ESEMPIO DI GESTIONE, PAGAMENTO E CERTIFICAZIONE DI UN CONTRATTO DI CO.CO.CO. Esempio 1: Liquidazione di co.co.co. privo di altra copertura previdenziale: Sig. ROSSI MARIO Durata contratto : 1/1/07-31/10/2007;

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA info@ SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 31.7.2013 EPPI 03/2012 COGNOME NOME CODICE

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

Assegni al coniuge separato: adempimenti del datore di lavoro Roberto Vinciarelli - Consulente del lavoro

Assegni al coniuge separato: adempimenti del datore di lavoro Roberto Vinciarelli - Consulente del lavoro Assegni al coniuge separato: adempimenti del datore di lavoro Roberto Vinciarelli - Consulente del lavoro Misura Addebito della separazione Inadempimento dell obbligato e potere di assegnazione Soggetti

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2012-2013

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Comune di Livigno Provincia di Sondrio 1816m s.l.m. Zona extradoganale Plaza dal Comun, 93-23030 Livigno - Tel. 0342/991334 - Telefax 0342/991100 Cod. fisc. 83000850145 - http://www.comune.livigno.so.it

Dettagli

Bando di selezione pubblica per il reclutamento di un esperto esterno in didattica musicale:

Bando di selezione pubblica per il reclutamento di un esperto esterno in didattica musicale: Prot. n. 2107/C14 Montegalda, 23 Ottobre 2015 All albo on line dell Istituto comprensivo di Montegalda Bando di selezione pubblica per il reclutamento di un esperto esterno in didattica musicale: Tipologia

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 15.9.2014 EPPI 03/2013 COGNOME NOME CODICE FISCALE

Dettagli

COMPENSI AI COLLABORATORI DI SOCIETÀ E ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

COMPENSI AI COLLABORATORI DI SOCIETÀ E ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE COMPENSI AI COLLABORATORI DI SOCIETÀ E ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI ASPETTI GENERALI TRATTAMENTO FISCALE ASPETTI PREVIDENZIALI E INAIL Art. 81, c. 1, lett. m) D.P.R.

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA 222 info@ SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 15.9.2014 EPPI 03/2013 COGNOME NOME CODICE

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE Introduzione... pag. 14 Lo schema del CUD 2014 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

LA TOTALIZZAZIONE ITALIANA UIL F.P.L. TORINO - PIEMONTE

LA TOTALIZZAZIONE ITALIANA UIL F.P.L. TORINO - PIEMONTE LA TOTALIZZAZIONE ITALIANA Con la totalizzazione il dipendente può cumulare i contributi versati presso due o più enti previdenziali per ottenere un unica pensione (decreto legislativo 42 del 2 febbraio

Dettagli

CAP COMUNE PROV. M/F DATA DI NASCITA COMUNE O STATO ESTERO DI NASCITA PROV. CODICE FISCALE. DAL DITTA Matricola Aziendale

CAP COMUNE PROV. M/F DATA DI NASCITA COMUNE O STATO ESTERO DI NASCITA PROV. CODICE FISCALE. DAL DITTA Matricola Aziendale DOMANDA DI CONGEDO PARENTALE LAVORATRICI / LAVORATORI DIPENDENTI (D. Lgs. 151/2001 T.U. Maternità/Paternità) (da presentare all INPS e al datore di lavoro prima dell inizio del congedo) ALL ISTITUTO NAZIONALE

Dettagli

Bando di selezione pubblica per il reclutamento di un esperto esterno in psicomotricità:

Bando di selezione pubblica per il reclutamento di un esperto esterno in psicomotricità: Prot. n. 2141/C14 Montegalda, 27 Ottobre 2015 All albo on line dell Istituto comprensivo di Montegalda Bando di selezione pubblica per il reclutamento di un esperto esterno in psicomotricità: Tipologia

Dettagli

04 RICONGIUNZIONE CONTRIBUTI

04 RICONGIUNZIONE CONTRIBUTI 04 04 Di norma la contribuzione obbligatoria E.N.P.A.L.S. ed obbligatoria, all atto della domanda di pensione e su indicazione del lavoratore viene trasferita (senza specifica domanda di ricongiunzione)

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i

Dettagli

La certificazione unica CUD

La certificazione unica CUD La certificazione unica CUD Il datore di lavoro sostituto d'imposta dei propri dipendenti: il CUD Entro il 28 febbraio di ogni anno (fino al 2007 il termine era il 15 marzo) il sostituto deve rilasciare

Dettagli

o iscritto/a per l'a. a al.. anno eo in corso O fuori corso) al

o iscritto/a per l'a. a al.. anno eo in corso O fuori corso) al DOMANDA PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER PERIODI DI RICERCA ALL'ESTERO PER LA PREPARAZIONE O L'APPROFONDIMENTO DELLA TESI DI LAUREA Il/La sottoscritt nato/a a.il.. residente a cap. piazza/via. o iscritto/a

Dettagli

Scadenza: ore 12,00 del 30/05/2014

Scadenza: ore 12,00 del 30/05/2014 DOMANDA CONTRIBUTO INTEGRAZIONE CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2014 Scadenza: ore 12,00 del 30/05/2014 Al SINDACO del COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA Il/La sottoscritto/a (cognome e nome) ai sensi dell art.

Dettagli

Ai gentili Clienti dello Studio

Ai gentili Clienti dello Studio INFORMATIVA PAGHE N. 1 / 2013 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: PARTITE IVA FITTIZIE - INDICAZIONI MINISTERIALI Riferimenti Legislativi: Art. 69-bis D.Lgs. n. 276/2003, D.M. 20 dicembre 2012; Circolare

Dettagli

LA TASSAZIONE DEL REDDITO DEI COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI ED A PROGETTO

LA TASSAZIONE DEL REDDITO DEI COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI ED A PROGETTO FEDERTURISMO - CONFINDUSTRIA Roma, 23 settembre 2009 LA TASSAZIONE DEL REDDITO DEI COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI ED A PROGETTO Relatore: avv. Benedetto Santacroce STUDIO LEGALE TRIBUTARIO SANTACROCE-PROCIDA-FRUSCIONE

Dettagli

Cognome o Denominazione 2. Cap. CZ Indirizzo di posta elettronica 9. DIRGEN@UNICZ.IT Cognome o Denominazione 2 BRUZZICHESI

Cognome o Denominazione 2. Cap. CZ Indirizzo di posta elettronica 9. DIRGEN@UNICZ.IT Cognome o Denominazione 2 BRUZZICHESI Progr. - RU 0804 - Pag. CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART.4, COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 8, N., RELATIVA ALL'ANNO 04 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA

Dettagli

CIRCOLARE N. 11 /E INDICE. Premessa...2. 1. Redditi dell anno 2012...3. 2. Determinazione dell imposta sostitutiva...4

CIRCOLARE N. 11 /E INDICE. Premessa...2. 1. Redditi dell anno 2012...3. 2. Determinazione dell imposta sostitutiva...4 CIRCOLARE N. 11 /E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 aprile 2013 OGGETTO: Imposta sostitutiva sulla retribuzione di produttività - Art. 1, comma 481, della legge n. 228/2012 (legge di stabilità 2013)

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici N. 93 19.05.2015 INPS-INARCASSA: iscrizione e obbligo contributivo Individuate le attività che sono attratte alla professione di

Dettagli

IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA

IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA REQUISITI DELLA BUSTA PAGA Corrispettività: deve trattarsi di importi che trovano causa diretta ed indiretta nel rapporto di lavoro; Onerosità: la prestazione di lavoro subordinato

Dettagli

Cognome o Denominazione 2. Prov. 5. Cap. Indirizzo di posta elettronica 9 DIRGEN@UNICZ.IT. Cognome o Denominazione 2 MASTROROBERTO

Cognome o Denominazione 2. Prov. 5. Cap. Indirizzo di posta elettronica 9 DIRGEN@UNICZ.IT. Cognome o Denominazione 2 MASTROROBERTO Progr. 0 - PA 000 - Pag. CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 8, N., RELATIVA ALL'ANNO 0 ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA

Dettagli

OGGETTO: Gestione lavoratori autonomi. Decreto-legge 24 settembre 1996, n. 499.

OGGETTO: Gestione lavoratori autonomi. Decreto-legge 24 settembre 1996, n. 499. Gestione lavoratori autonomi. Decreto-legge 24 settembre 1996, n. 499. DIREZIONE CENTRALE CONTRIBUTI Roma, 17 ottobre 1996 Circolare n. 201 AI DIRIGENTI CENTRALI E PERIFERICI AI COORDINATORI GENERALI,

Dettagli

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Con decreto del Ministero dell economia e delle finanze 31 gennaio

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL

DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL ALLEGATO B DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL SIG./RA CESSAZIONE DAL SERVIZIO DAL 01/09/2010 PER (cause cessazione) 1. i liquidazione del trattamento di pensione 01/09/2010; (All.B 1) 2. dichiarazione relativa

Dettagli

SCADENZA: 11 APRILE 2014 - ore 11.00

SCADENZA: 11 APRILE 2014 - ore 11.00 SCADENZA: 11 APRILE 2014 - ore 11.00 CONDUTTORI SI PREGA DI SCRIVERE IN MANIERA CHIARA E LEGGIBILE IN TUTTE LE CASELLE, ALTRIMENTI L'AMMINISTRAZIONE NON RISPONDERA' PER ERRORI DI COMPILAZIONE. RISERVATO

Dettagli

NASpI LA NUOVA INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE

NASpI LA NUOVA INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE NASpI LA NUOVA INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO LUNEDI 15 GIUGNO 2015 MESTRE - HOTEL AI PINI Mestre, lì 15 giugno 2015 Approfondimento NASpI e fiscalità a cura di Graziano De Munari

Dettagli

La somma aggiuntiva sulle pensioni di basso importo: la «quattordicesima»

La somma aggiuntiva sulle pensioni di basso importo: la «quattordicesima» La somma aggiuntiva sulle pensioni di basso importo: la «quattordicesima» A cura di Paolo Zani per FNP CISL Milano Aggiornata al 30/11/2015 2 La quattordicesima Fonti istitutive D. Legge 81/2007 art. 5

Dettagli

Prime note sui redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative

Prime note sui redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative n. 44/2000 Pag. 5463 Prime note sui redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative di Antonio Iorio e Alberto Santi SOMMARIO Premessa 5463 Il regime Iva 5464 Le attività manuali 5464 Trattamento

Dettagli

Residente in ( )Via n. in qualità di dipendente/collaboratore dell Impresa C.F. DICHIARANTE C.F. CONIUGE STATO CIVILE:

Residente in ( )Via n. in qualità di dipendente/collaboratore dell Impresa C.F. DICHIARANTE C.F. CONIUGE STATO CIVILE: DETRAZIONI D IMPOSTA Dichiarazione ai sensi e per gli effetti dell art. 23 del D.P.R. 29/09/1973 n. 600 (come riformulato dal D.Lgs. 314/97, art. 7, lettera d) ATTENZIONE: PRIMA DI COMPILARE IL PRESENTE

Dettagli

La certificazione dei dividendi corrisposti nel 2013

La certificazione dei dividendi corrisposti nel 2013 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 6 14 GENNAIO 2014 La certificazione dei dividendi corrisposti nel 2013 Copyright 2014 Acerbi

Dettagli

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale È stato approvato con provvedimento dell Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2014 Prot.5131-2014

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. d.lgs. n. 9/00) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti riconosciuti

Dettagli

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono-Pausilipon Struttura Complessa Risorse Umane - Ufficio Trattamento Economico tel. 081 220 5207/5223/ 5317 fax 0812205319/5207/5317 o ATTRIBUZIONE DELL

Dettagli

NOVITÀ MODELLI 770/2010 SEMPLIFICATO e ORDINARIO

NOVITÀ MODELLI 770/2010 SEMPLIFICATO e ORDINARIO Circolare informativa per la clientela n. 14/2010 del 10 giugno 2010 NOVITÀ MODELLI 770/2010 SEMPLIFICATO e ORDINARIO In questa Circolare 1. Modelli 770/2010 Semplificato e Ordinario 2. Principali novità

Dettagli

Cognome o Denominazione 2 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA. Prov. Cap 6. Indirizzo di posta elettronica 9 SETTORESTIPENDI@UNIPR.IT

Cognome o Denominazione 2 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA. Prov. Cap 6. Indirizzo di posta elettronica 9 SETTORESTIPENDI@UNIPR.IT Progr. 5 - PO 00480 - Pag. CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART.4, COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 8, N., RELATIVA ALL'ANNO 04 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016 COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE Anno educativo 2015/2016 Data di presentazione Domanda n. Ora di presentazione Residente

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE UNICA

LA CERTIFICAZIONE UNICA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CERTIFICAZIONE UNICA MAURIZIO AGATE 6 febbraio 2015 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Fonti normative art. 4, D.P.R. n. 322/1998 D.Lgs. n.

Dettagli

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir -

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA a.a.2013-2014 IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - 1 IRPEF IRPEF: redditi da lavoro autonomo L IRPEF è un imposta personale

Dettagli

Legge finanziaria per il 2005: novità fiscali in materia di IRPEF

Legge finanziaria per il 2005: novità fiscali in materia di IRPEF di Pietro Ghigini docente di Economia aziendale Legge finanziaria per il 2005: novità fiscali in materia di IRPEF Premessa Approvata sul filo di lana, evitando per un soffio che i lavori parlamentari scivolassero

Dettagli

SCADENZE FEBBRAIO 2015

SCADENZE FEBBRAIO 2015 SCADENZE FEBBRAIO 2015 MARTEDì 10 FEBBRAIO IMU TERRENI Scade il termine per il versamento dell IMU sui terreni; l imposta è calcolata in base alle aliquote standard (7,6 per mille) tranne quando i Comuni

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2016

CERTIFICAZIONE UNICA2016 CERTIFICAZIONE UNICA2016 TIPO I COMUNICAZIONE ATI RELATIVI AL SOSTITUTO Annullamento Sostituzione Cognome o enominazione Nome Telefono o fax prefisso numero Indirizzo di posta elettronica ATI RELATIVI

Dettagli

Compensi per incarichi amministrativi ricoperti da lavoratori dipendenti all estero

Compensi per incarichi amministrativi ricoperti da lavoratori dipendenti all estero Compensi per incarichi amministrativi ricoperti da lavoratori dipendenti all estero di Massimo Gabelli e Davide Rossetti (*) Nell ambito dei gruppi societari accade sempre più spesso che la società controllante

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Comitato Olimpico Nazionale Italiano Il CONI, emanazione del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), è autorità di disciplina regolazione e gestione delle attività sportive nazionali. Il Comitato Olimpico

Dettagli

Deduzioni per familiari a carico

Deduzioni per familiari a carico Deduzioni per familiari a carico Definizione di familiare a carico e condizioni in base alle quali viene riconosciuta la deduzione. Sono considerati familiari a carico dal punto di vista fiscale: il coniuge

Dettagli

La gestione Informatica

La gestione Informatica Collaborazioni ed Incarichi Esterni La gestione Informatica Dott. Claudia Rosati 1 Aspetti Generali 2 Aspetti generali Nella procedura di contabilità del CNR, SIGLA, la gestione delle collaborazioni e

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

Incarichi professionali, collaborazioni, lavoro subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi spese

Incarichi professionali, collaborazioni, lavoro subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi spese Incarichi professionali, collaborazioni, subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi Tipologia del Lavoro autonomo abituale Esercizio di arti e professioni 1 (art. 5, DPR 633/72) Reddito

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO AGENTI DI COMMERCIO, MEDIATORI E SPEDIZIONIERI Gli adempimenti previsti entro tale data ed indicati all interno della nostra circolare 10.2013 (http://www.contrino.it/?p=1555)

Dettagli

SEMPLIFICATO. BOZZA INTERNET del 9/12/2013. Anno 2013. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n.

SEMPLIFICATO. BOZZA INTERNET del 9/12/2013. Anno 2013. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. BOZZA INTERNET del 9//0 SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati

Dettagli

STUDIO LEGALE DI VIRGILIO AVV. VITO DI VIRGILIO AVV. SONIA BONO

STUDIO LEGALE DI VIRGILIO AVV. VITO DI VIRGILIO AVV. SONIA BONO ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO NEL PROCESSO CIVILE, AMMINISTRATIVO, CONTABILE, TRIBUTARIO E NEGLI AFFARI DI VOLONTARIA GIURISDIZIONE ( D.P.R. 30 Maggio 2002, n 115 T.U. delle

Dettagli