MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55"

Transcript

1 MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel Fax Sementina, 9 novembre 2015 MM/NO. 474 CONCERNENTE LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO ORGANICO DEI DIPENDENTI COMUNALI DEL 1. GENNAIO 1989 (Attribuito per preavviso alla Commissione della Gestione) Onorevole presidente, Onorevoli consigliere e consiglieri, con il presente messaggio il Municipio vi sottopone l adozione di un nuovo Regolamento organico dei dipendenti del Comune (ROD) e l abrogazione di quello vigente. Premessa Il contratto di lavoro dei dipendenti comunali (compreso il direttore dell Istituto scolastico comunale) è retto dal Regolamento organico dei dipendenti comunali (ROD), entrato in vigore il 1. gennaio In seguito il Regolamento è stato sottoposto a puntuali modifiche a seguito di cambiamenti intervenuti a livello federale, cantonale e comunale. Ai dipendenti comunali, quale diritto suppletorio, sono pure applicabili per analogia le norme valide per i dipendenti e docenti del Cantone, che nei casi di chiara pertinenza con il Comune, sono riprese integralmente nel Regolamento organico. Il riferimento alle norme cantonali in materia è una garanzia a tutela dei dipendenti comunali, come di una corretta gestione delle risorse umane del Comune. Questo non impedisce ovviamente al Comune, riservato il rispetto delle disposizioni LOC, di disciplinare come meglio crede la materia. Per chiarezza e trasparenza precisiamo che, principalmente, quando si richiamano le disposizioni cantonali ci si riferisce: - alla legge sull ordinamento degli impiegati dello Stato e dei docenti (Lord); - alla legge sugli stipendi degli impiegati dello Stato e dei docenti (Lstip); - al Regolamento dei dipendenti dello Stato (Rdst); - al Regolamento sul personale ausiliario dello Stato; - al Regolamento di previdenza dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino (Ricpt).

2 MUNICIPIO DI SEMENTINA MM/No. 474 pag. 2 Le disposizioni del Cantone relative al contratto di lavoro hanno subito negli ultimi anni parecchi cambiamenti (è ancora pendente davanti al Parlamento un ulteriore modifica della Lstip, la cui prima revisione è stata bocciata in votazione popolare nel 2010), mentre l Istituto di previdenza con effetto 1. gennaio 2013 ha introdotto un nuovo piano assicurativo, adottando un nuovo Regolamento di previdenza. Va inoltre ricordato che per disposizione cantonale, in seguito all aumento dei compiti ad essa affidati, il Municipio ha proceduto ad una riclassificazione e ad un estensione della nomina della direttrice dell Istituto scolastico (60%), che tramite convenzione tra i due Esecutivi, è attualmente incaricata anche di dirigere l Istituto del Comune di Gudo (20%). Sino al il grado di occupazione totale era limitato al 50%. La pubblicazione del relativo concorso è stata accompagnata dalla revisione ed estensione del mansionario in conformità con le nuove norme di legge. Tutti questi cambiamenti hanno fatto sì che il ROD risulti essere oramai superato, per cui la sua applicazione comporta il rischio di creare un incompatibilità con le disposizioni cantonali. Il solo riferimento al diritto cantonale quale diritto suppletorio non è più sufficiente a risolvere tali incompatibilità. Infatti, con i cambiamenti intervenuti non da ultimo, anche l entrata in vigore del nuovo Regolamento dell Istituto di previdenza al quale sono assicurati tutti i dipendenti del Comune l applicazione dell attuale ROD per esempio nei casi di calcolo dello stipendio per un dipendente in assenza per malattia o in caso di riconoscimento di una pensione d invalidità, non è più possibile, pena un insostenibile disparità di trattamento con i docenti (che sono essi stessi dipendenti comunali). Un aggiornamento del ROD è quindi necessario. Sulla base di queste considerazioni il Municipio in data 14 gennaio 2013 ha costituito una Commissione municipale incaricata di esaminare il progetto. Considerato che le normative cantonali di riferimento, in particolare per Lord e Lstip, erano ancora oggetto di valutazioni e approfondimenti per giungere a proporre un diverso sistema di remunerazione basato sul principio di meritocrazia, inizialmente i lavori della Commissione sono stati congelati in attesa delle decisioni a livello cantonale. Nel 2015, a questo proposito, sono stati fatti importanti passi in avanti, ma al momento non c è ancora una situazione definitiva approvata dal Gran Consiglio. Vista il protrarsi di questa fase di revisione, la Commissione, autorizzata dal Municipio, ha ritenuto che l adeguamento del ROD in vigore o addirittura l elaborazione di una proposta di nuovo ROD fosse a questo punto prioritaria per rapporto alla decisione di sospenderla. In effetti, le questioni aperte al momento in relazione al nostro ROD risultano avere un peso preponderante rispetto al solo tema della remunerazione meritocratica dei dipendenti, che potrà eventualmente essere introdotto in una seconda fase.

3 MUNICIPIO DI SEMENTINA MM/No. 474 pag. 3 La Commissione ha quindi ripreso i suoi lavori giungendo alla presentazione di un nuovo progetto di Regolamento organico dei dipendenti comunali, che è stato consegnato al Municipio per l esame e le decisioni di sua competenza. Il Municipio, preso atto delle argomentazioni della Commissione municipale è quindi entrato nel merito della tematica, valutando anche in che misura la stessa poteva inserirsi nel progetto aggregativo del Bellinzonese. Come sappiamo il progetto aggregativo è culminato con il voto popolare favorevole in 13 Comuni su 17, per cui è verosimile ipotizzare che in aprile 2017 nascerà la nuova Bellinzona, che comprenderà anche il Comune di Sementina. Pertanto, appare legittimo porsi la domanda se sia opportuno o meno che il Comune di Sementina visto che alla nascita del nuovo Comune, in linea teorica, mancano circa 18 mesi - proceda alla modifica o all introduzione di un nuovo ROD per i suoi dipendenti o se non sia il caso di rinviare il tutto a quando sarà operativa la nuova Città, lasciando quindi questa competenza ai futuri organi Istituzionali. Fatte le debite valutazioni, vista la sensibilità dei temi toccati dal nuovo ROD e l esigenza di disporre di un adeguata base legale per tutti gli aspetti sensibili della gestione del personale (pensionamenti, assenze per malattia, ecc.), senza trascurare il rischio non remoto che la legislatura sia prolungata da possibili ricorsi contro le decisioni cantonali sull aggregazione, il Municipio ha ritenuto opportuno procedere e nella seduta del 2 novembre, ha quindi approvato nella sua forma definitiva il nuovo ROD, che è sottoposto per approvazione al Consiglio Comunale, accompagnato dal presente messaggio. L organico Una novità significativa, come accennato, riguarda la direzione scolastica. A partire dal 1. settembre di quest anno, la direttrice dell Istituto ha abbandonato l insegnamento attivo ed ha assunto la direzione congiunta degli istituti dei Comuni di Gudo e Sementina, sulla base di una convenzione temporanea della durata di 2 anni sottoscritta dai 2 Municipi. Le normative cantonali impongono infatti a tutti i Comuni di disporre di una direzione didattica e amministrativa. Considerato il progetto aggregativo in corso e la vicinanza tra i due Comuni, il Municipio di Sementina ha quindi aderito alla richiesta di Gudo di trovare una forma di collaborazione ed esteso la nomina della direttrice dal 50% all 80%, di cui il 20% sarà a beneficio di quest ultimo Comune. Nell ambito della convenzione, i due Municipi hanno anche concordato le classi di stipendio che riprendono le raccomandazioni cantonali. In questo senso è quindi modificato anche il ROD.

4 MUNICIPIO DI SEMENTINA MM/No. 474 pag. 4 In virtù delle competenze e dell attuale effettivo ruolo che la Responsabile dei servizi generali svolge in seno all organigramma, è introdotta la funzione del Vicesegretario (v. organigramma allegato), a cui viene quindi anche riconosciuta una classificazione salariale adeguata. La funzione di Responsabile dei servizi generali è invece stralciata dall organico, in quanto di fatto non ha più collocazione nell organigramma. In quest ultimo trova invece posto la figura del Capo tecnico, ruolo che a Sementina era finora garantito dal Segretario e attualmente dalla Responsabile dei servizi generali, in collaborazione con dei tecnici esterni che operano su mandato. Analogo discorso vale per il Responsabile degli stabili comunali, la cui funzione ha una notevole importanza sia per il suo ruolo di persona di riferimento per gli utenti di sale e palestre, sia per la garanzia di una manutenzione oculata di questi beni che negli anni si sono arricchiti di strutture sempre più complesse anche nella dotazione tecnica e tecnologica, si pensi all impiantistica d uso ma anche di sicurezza del Ciossetto. Queste riclassificazioni sono peraltro in linea con quelle vigenti nei Comuni di pari dimensioni nella Regione. Le altre modifiche In vista del prospettato abbandono da parte del Cantone dell attuale sistema di classi e aumenti per anzianità, si è proceduto all inserimento della scala stipendi aggiornata ad oggi nel Regolamento ed a definirne le modalità di aggiornamento in futuro, in modo da poter operare in maniera autonoma gli adeguamenti al rincaro. In tema di doveri e provvedimenti disciplinari a carico del dipendente, la nuova normativa riprende e si adegua in linea di principio alle disposizioni cantonali in materia, anche se in linea generale le norme vigenti erano già state adattate nel tempo. Analogo discorso vale per le assenze per malattia e le relative misure di riduzione dello stipendio. Entrata in vigore Di regola i regolamenti entrano in vigore al momento della loro adozione e approvazione da parte dell autorità cantonale oppure ad una data successiva. In questo caso, il Municipio propone una entrata in vigore retroattiva di alcuni mesi, ritenuto che di fatto essa non avrà conseguenze concrete in linea generale, ma garantirà una base legale per il nuovo stipendio e le nuove condizioni di lavoro della direttrice, entrata in funzione con l inizio dell anno scolastico ed il cui nuovo contratto di fatto parte dal 1. settembre Conclusione Sebbene questa revisione interessi alcuni aspetti puntuali dell attuale Regolamento, si è rivelato necessario procedere sia ad un riordino generale della sistematica del medesimo, sia

5 MUNICIPIO DI SEMENTINA MM/No. 474 pag. 5 all aggiornamento di alcune terminologie e norme che fanno riferimento a normative di ordine superiore. In questo senso, l attuale revisione del Regolamento a mente del Municipio è giustificata, per cui invita il Consiglio comunale a volerla approvare. * * * Il Municipio invita il Consiglio comunale a voler deliberare: 1. È approvata la revisione del Regolamento organico dei dipendenti comunali; 2. Lo stesso entra in vigore retroattivamente a partire dal 1. settembre Con ogni ossequio. PER IL MUNICIPIO DI SEMENTINA Il Sindaco: Il Segretario: R. Calastri R. Malandrini Annesso: - Nuovo Regolamento organico dei dipendenti; - Organigramma dell Amministrazione comunale.

COMUNE DI STABIO MUNICIPIO

COMUNE DI STABIO MUNICIPIO COMUNE DI STABIO MUNICIPIO Stabio, 28 luglio 2015 Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o MESSAGGIO MUNICIPALE no. 09/2015 concernente l adozione di modifiche puntuali ad alcuni articoli del Regolamento organico

Dettagli

Legge concernente l aggiornamento dei docenti del 19 giugno 1990; modifica

Legge concernente l aggiornamento dei docenti del 19 giugno 1990; modifica 1 Foglio ufficiale 16/2014 Venerdì 27 febbraio 1776 LA SEGRETERIA DEL GRAN CONSIGLIO, visto il regolamento sulle deleghe del 24 agosto 1994, ordina la pubblicazione della presente legge nel Foglio ufficiale

Dettagli

Istituto di previdenza del Cantone Ticino

Istituto di previdenza del Cantone Ticino Indirizzo tel e-mail url Via Dogana 16 6501 Bellinzona +41 91 814 40 61 ipct@ti.ch www.ti.ch/ipct Istituto di previdenza del Cantone Ticino Statuto dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino del 17

Dettagli

Legge sulla formazione continua dei docenti 1 (del 19 giugno 1990)

Legge sulla formazione continua dei docenti 1 (del 19 giugno 1990) Legge sulla formazione continua dei docenti 1 (del 19 giugno 1990) 5.1.4.3 IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 15 novembre 1989 n. 3528 del Consiglio di Stato, d e c

Dettagli

Regolamento sulla formazione continua dei docenti

Regolamento sulla formazione continua dei docenti 27/2015 Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi 12 giugno 297 Regolamento sulla formazione continua dei docenti (del 9 giugno 2015) Dipartimento competente Organizzazione e finanziamento

Dettagli

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 857 13 91 Fax 091 857 74 21 Sementina, 14 novembre 2011_

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 857 13 91 Fax 091 857 74 21 Sementina, 14 novembre 2011_ MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 857 13 91 Fax 091 857 74 21 Sementina, 14 novembre 2011_ MM/No. 429 ACCOMPAGNANTE LA DOMANDA DI ADOZIONE DELLA CONVENZIONE CON LA TERIS TELERISCALDAMENTO DEL BELLINZONESE

Dettagli

Iragna, settembre 2011 M/M no. 6/2011. vi sottoponiamo, per esame ed approvazione, l aggiornamento del Preventivo 2011 del comune.

Iragna, settembre 2011 M/M no. 6/2011. vi sottoponiamo, per esame ed approvazione, l aggiornamento del Preventivo 2011 del comune. Iragna, settembre 2011 M/M no. 6/2011 Messaggio Municipale al Consiglio comunale Aggiornamento Preventivo 2011 Signor Presidente, Signori Consiglieri, vi sottoponiamo, per esame ed approvazione, l aggiornamento

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE SULLE PROMOZIONI DEL CORPO DI POLIZIA CITTÀ DI LOCARNO

ORDINANZA MUNICIPALE SULLE PROMOZIONI DEL CORPO DI POLIZIA CITTÀ DI LOCARNO ORDINANZA MUNICIPALE SULLE PROMOZIONI DEL CORPO DI POLIZIA CITTÀ DI LOCARNO Il Municipio di Locarno, richiamato l art. 35c cpv. 2 del Regolamento organico per i dipendenti del Comune di Locarno e dell

Dettagli

Stabio, 07 maggio 2014. Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o

Stabio, 07 maggio 2014. Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o COMUNE DI STABIO MUNICIPIO Stabio, 07 maggio 2014 Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o MESSAGGIO MUNICIPALE No. 04/2014 Chiedente lo stanziamento di un credito d investimento di 50 000 Chf (iva esclusa)

Dettagli

Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi

Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi Repubblica e Cantone 391 Ticino Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi Volume 139 Bellinzona, 20 settembre 49/2013 Regolamento di applicazione della legge edilizia (RLE) del 9 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RETRIBUZIONE DI AUTORITÀ, COMMISSIONI E

REGOLAMENTO PER LA RETRIBUZIONE DI AUTORITÀ, COMMISSIONI E CANTON DEI GRIGIONI COMUNE DI MESOCCO REGOLAMENTO PER LA RETRIBUZIONE DI AUTORITÀ, COMMISSIONI E DIPENDENTI COMUNALI Pag. 1 SOMMARIO I. PREMESSA... 3 Art. 1 Premessa... 3 II. AUTORITA... 3 Art. 2 Consiglio

Dettagli

MESSAGGIO DELL UFFICIO PATRIZIALE

MESSAGGIO DELL UFFICIO PATRIZIALE Via Tognola CP 5 670 Biasca Telefono 09 / 86..7 Fax 09 / 86..80 E-mail: info@patriziatobiasca.ch Sito: www.patriziatobiasca.ch MT/tr/ (petizioni) MP n. 0/0 - mt MESSAGGIO DELL UFFICIO PATRIZIALE Al Consiglio

Dettagli

Signora Presidente, signore e signori Consiglieri comunali,

Signora Presidente, signore e signori Consiglieri comunali, MM 779 / 2011 CONCERNENTE LA RICHIESTA DI APPROVAZIONE DEL MANDATO DI PRESTAZIONI PER L ILLUMINAZIONE PUBBLICA CON LE AZIENDE INDUSTRIALI DI LUGANO (AIL) SA Signora Presidente, signore e signori Consiglieri

Dettagli

MUNICIPIO DI SEMENTINA

MUNICIPIO DI SEMENTINA MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55 Sementina, 11 novembre 2013 MM/No. 454 ACCOMPAGNANTE IL PIANO DELLE OPERE PRIORITARIE ED IL RELATIVO PIANO FINANZIARIO PER IL PERIODO 2014-2018

Dettagli

COMUNE DI NOVAGGIO. Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014

COMUNE DI NOVAGGIO. Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014 Messaggio Municipale No. 11-2013 Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014 Ris.Mun 9330 Data 11.11.13 Dicastero Finanze Per esame della commissione

Dettagli

Ordinanza Municipale. sulle deleghe di competenze decisionali

Ordinanza Municipale. sulle deleghe di competenze decisionali Ordinanza Municipale sulle deleghe di competenze decisionali INDICE Art. 1 Scopi... 3 Art. 2 Delega di competenza... 3 Art. 3 Responsabilità e controllo... 3 Art. 4 Firma delle decisioni... 3 Art. 5 Diritto

Dettagli

Rapporto esplicativo concernente l ordinanza sull organizzazione del Consiglio federale (OOrg-CF)

Rapporto esplicativo concernente l ordinanza sull organizzazione del Consiglio federale (OOrg-CF) Cancelleria federale CaF Rapporto esplicativo concernente l ordinanza sull organizzazione del Consiglio federale (OOrg-CF) Sezione 1: Collegio governativo Art. 1 Ordine di precedenza dei membri del Consiglio

Dettagli

Iniziativa parlamentare Diritto del lavoro. Aumento del valore litigioso per le procedure gratuite (Thanei)

Iniziativa parlamentare Diritto del lavoro. Aumento del valore litigioso per le procedure gratuite (Thanei) 97.417 Iniziativa parlamentare Diritto del lavoro. Aumento del valore litigioso per le procedure gratuite (Thanei) Rapporto della Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale dell 8 maggio

Dettagli

MESSAGGIO No. 255 (Risoluzione Municipale N o 498 del 12 novembre 2014)

MESSAGGIO No. 255 (Risoluzione Municipale N o 498 del 12 novembre 2014) 6705 Cresciano, 3 novembre 204 COMUNE DI CRESCIANO Il Municipio MESSAGGIO No. 255 (Risoluzione Municipale N o 498 del 2 novembre 204) APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA I COMUNI DI CRESCIANO E DI CLARO PER LA

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 16c/2014 ACCOMPAGNANTE IL CONTO PREVENTIVO 2015 DELLA CASA CAPRIASCA Tesserete, 28 ottobre 2014 All esame della

Dettagli

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT INDICE Titolo I - Premessa... 2 Art. 1 Finalità... 2 Art. 2 Ambito di applicazione... 2 Art. 3 Definizioni... 2 Titolo II Organi del dipartimento e

Dettagli

TITOLO K ORGANI COLLEGIALI. Art. K 1. Competenze e composizione. Art. K 2. Calendario delle riunioni

TITOLO K ORGANI COLLEGIALI. Art. K 1. Competenze e composizione. Art. K 2. Calendario delle riunioni TITOLO K ORGANI COLLEGIALI I - COLLEGIO DOCENTI Art. K 1. Competenze e composizione Il Collegio docenti ha le competenze ad esso attribuite dalla legge (D.l.vo n. 297/1994 e successive modificazioni).

Dettagli

Iniziativa parlamentare Aumento temporaneo del numero di posti di giudice in seno al Tribunale amministrativo federale

Iniziativa parlamentare Aumento temporaneo del numero di posti di giudice in seno al Tribunale amministrativo federale 09.475 Iniziativa parlamentare Aumento temporaneo del numero di posti di giudice in seno al Tribunale amministrativo federale Rapporto della Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale del

Dettagli

M.M. no. 53 concernente il nuovo regolamento sulla videosorveglianza

M.M. no. 53 concernente il nuovo regolamento sulla videosorveglianza M.M. no. 53 concernente il nuovo regolamento sulla videosorveglianza Locarno, 31 luglio 2014 Al Consiglio Comunale L o c a r n o Egregi Signori Presidente e Consiglieri, 1. Premessa. Purtroppo da tempo

Dettagli

del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011)

del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011) Regolamento di organizzazione della Banca nazionale svizzera del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011) Il Consiglio di banca della Banca nazionale svizzera (Consiglio di banca), visto l articolo 42 capoverso

Dettagli

Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione

Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione (Legge sull azienda delle telecomunicazioni, LATC) 784.11 del 30 aprile 1997 (Stato 3 ottobre 2000) L Assemblea

Dettagli

Legge sull Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (del 3 ottobre 1995)

Legge sull Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (del 3 ottobre 1995) Legge sull Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (del ottobre 995) IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE DEL TICINO visti il messaggio

Dettagli

COMUNE DI MONTECENERI. Messaggio Municipale No. 115. Risoluzione municipale No. 690. 26 ottobre 2015

COMUNE DI MONTECENERI. Messaggio Municipale No. 115. Risoluzione municipale No. 690. 26 ottobre 2015 COMUNE DI MONTECENERI Messaggio Municipale No. 115 Risoluzione municipale No. 690 26 ottobre 2015 Approvazione dei conti preventivi 2016 del Comune di Monteceneri Egregio Signor Presidente, Gentili signore,

Dettagli

d e c r e t a : I. Disposizioni generali

d e c r e t a : I. Disposizioni generali 5.1.8.4.4 Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare (del 10 giugno 1999) La Conferenza

Dettagli

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 857 13 91 Fax 091 857 74 21 Sementina, 28 settembre 2009

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 857 13 91 Fax 091 857 74 21 Sementina, 28 settembre 2009 MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 857 13 91 Fax 091 857 74 21 Sementina, 28 settembre 2009! (Attribuito per preavviso alla Commissione della Gestione) Signor Presidente Signore e Signori Consiglieri, vi

Dettagli

Regolamento sulla Scuola superiore alberghiera e del turismo (SSAT) (del 14 dicembre 1999)

Regolamento sulla Scuola superiore alberghiera e del turismo (SSAT) (del 14 dicembre 1999) Regolamento sulla Scuola superiore alberghiera e del turismo (SSAT) (del 14 dicembre 1999) 5.3.2.3.1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visti la Legge della scuola del 1 febbraio 1990;

Dettagli

REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014

REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014 REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014 PARTE 1 ART. 1 Composizione e attribuzioni Il collegio docenti è composto dal personale docente a tempo indeterminato e determinato

Dettagli

Approvazione dei conti preventivi 2011, del Comune di Monteceneri

Approvazione dei conti preventivi 2011, del Comune di Monteceneri Messaggio municipale No. 12 Risoluzione municipale no. 563 18 luglio 2011 Approvazione dei conti preventivi 2011, del Comune di Monteceneri Egregio Signor Presidente, Gentili signore, Egregi Signori Consiglieri

Dettagli

Investire nella formazione

Investire nella formazione Repubblica e Cantone Ticino Investire nella formazione Concetto 2006 per la formazione dei Segretari comunali, dei Quadri dirigenti e dei Funzionari amministrativi Dipartimento dell educazione, della cultura

Dettagli

Municipio di Lumino Pag. 1

Municipio di Lumino Pag. 1 Municipio di Lumino Pag. 1 concernente la trasformazione del prestito che il Comune di Lumino vanta nei confronti della Funivia Pizzo di Claro SA di CHF 120'000 in capitale azionario (di pari importo)

Dettagli

MUNICIPIO DI MASSAGNO

MUNICIPIO DI MASSAGNO MUNICIPIO DI MASSAGNO Messaggio Municipale N. 1939 concernente la richiesta del credito di Fr. 250'000.-- per la procedura di concorso per la ristrutturazione dell'edificio del Centro Scolastico Nosedo

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE No. 2/2003. Accompagnante i conti consuntivi comunali anno 2002

MESSAGGIO MUNICIPALE No. 2/2003. Accompagnante i conti consuntivi comunali anno 2002 MESSAGGIO MUNICIPALE No. 2/2003 Accompagnante i conti consuntivi comunali anno 2002 Signor Presidente Signore e Signori Consiglieri Comunali Vi presentiamo per esame ed approvazione i conti consuntivi

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE CON CLAUSOLA D URGENZA (art. 51 e 59 LOC)

MESSAGGIO MUNICIPALE CON CLAUSOLA D URGENZA (art. 51 e 59 LOC) Risoluzione municipale no. 743 Paradiso, 9 luglio 2012 Del 9 luglio 2012 a10mmc:gr/aa Dicastero Territorio MESSAGGIO MUNICIPALE CON CLAUSOLA D URGENZA (art. 51 e 59 LOC) No. 1740/2012 accompagnante la

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE CAPITOLO 1 - GENERALITA Il presente regolamento è redatto in base all art. 42

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 66

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 66 Comune di Cugnasco-Gerra Via Locarno 7 6516 Cugnasco Telefono 091 850.50.30 www.cugnasco-gerra.ch comune@cugnasco-gerra.ch Municipio Cugnasco, Risoluzione municipale 17 febbraio 2015 3732 16.2.2015 MESSAGGIO

Dettagli

Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media

Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media Stato del documento: Approvato il 29 marzo 2010 dalla Direzione DFA Firmato il 13 aprile 2010 dal Direttore

Dettagli

Legge sull archiviazione e sugli archivi pubblici (LArch)

Legge sull archiviazione e sugli archivi pubblici (LArch) 1 Foglio ufficiale 24/2011 Venerdì 25 marzo 2321 Legge sull archiviazione e sugli archivi pubblici (LArch) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Scopo e oggetto Campo di applicazione Definizioni

Dettagli

Regolamento della Scuola superiore di informatica di gestione (SSIG) (del 31 maggio 2011)

Regolamento della Scuola superiore di informatica di gestione (SSIG) (del 31 maggio 2011) Regolamento della Scuola superiore di informatica di gestione (SSIG) (del 31 maggio 2011) 5.3.2.2.1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO richiamati: la Legge della scuola del 1 febbraio

Dettagli

STATUTI FIDUCIARI SUISSE (UNIONE SVIZZERA DEI FIDUCIARI) SEZIONE TICINO

STATUTI FIDUCIARI SUISSE (UNIONE SVIZZERA DEI FIDUCIARI) SEZIONE TICINO STATUTI FIDUCIARI SUISSE (UNIONE SVIZZERA DEI FIDUCIARI) SEZIONE TICINO I. Forma giuridica e denominazione Art. 1 Sotto la denominazione Associazione FIDUCIARI SUISSE (Unione Svizzera dei Fiduciari) Sezione

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE. Art. 1 Costituzione Denominazione Sede. Art. 2 Durata. Art. 3 Scopi

STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE. Art. 1 Costituzione Denominazione Sede. Art. 2 Durata. Art. 3 Scopi STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE Art. 1 Costituzione Denominazione Sede Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

Comune di Montagnareale Provincia di Messina

Comune di Montagnareale Provincia di Messina REGOLAMENTO PER LA NOMINA ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE PER L ESAME DELLE NORME REGOLAMENTARI DELL ENTE INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento- definizioni. Art. 2 - Composizione,

Dettagli

Regolamento sull organizzazione del Consiglio svizzero di accreditamento

Regolamento sull organizzazione del Consiglio svizzero di accreditamento Regolamento sull organizzazione del Consiglio svizzero di accreditamento (RegO-CSA) del marzo 0 Il Consiglio svizzero di accreditamento, visto l articolo capoverso della legge federale del 0 settembre

Dettagli

Accordo di Rete delle scuole del. XII Municipio di R O M A

Accordo di Rete delle scuole del. XII Municipio di R O M A Rette IIntterscollasttiica dell XIIII Muniiciipiio dii ROMA Accordo di Rete delle scuole del XII Municipio di R O M A Testo approvato dall Assemblea dei Dirigenti nella seduta del 28 Settembre 2010 Accordo

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Ottico con attestato federale di capacità (AFC) del 10 maggio 2010 85504 Ottico AFC Augenoptikerin EFZ/Augenoptiker EFZ Opticienne CFC/Opticien CFC L Ufficio

Dettagli

Cancelleria comunale Via Municipio 13 6850 Mendrisio

Cancelleria comunale Via Municipio 13 6850 Mendrisio Cancelleria comunale Via Municipio 13 6850 Mendrisio 058 688 31 10 cancelleria@mendrisio.ch mendrisio.ch Comunicato stampa Gennaio 2014 Incentivi della per iniziative nel campo della mobilità aziendale.

Dettagli

GESTIONE DEI PERICOLI NATURALI IN TICINO Rapporto strategico

GESTIONE DEI PERICOLI NATURALI IN TICINO Rapporto strategico GESTIONE DEI PERICOLI NATURALI IN TICINO Rapporto strategico Conferenza stampa 16 ottobre 2015 Sala del CC Comune di Morcote Roland David Caposezione forestale Presidente CPNat Repubblica e Cantone Ticino

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 02b/2009 ACCOMPAGNANTE IL CONTO PREVENTIVO 2009 DELL AZIENDA ACQUA POTABILE Tesserete, 02 febbraio 2009 ALL'ONORANDO

Dettagli

2. Bilancio al 31 dicembre 2014, relazioni del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale; deliberazioni relative -

2. Bilancio al 31 dicembre 2014, relazioni del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale; deliberazioni relative - Assemblea ordinaria 24 aprile 2015 prima convocazione 27 aprile 2015 seconda convocazione Relazione del Consiglio di Amministrazione sulle materie all ordine del giorno redatta ai sensi dell art. 125-ter

Dettagli

Nostro rif.: Numero: Vostro rif.: Comune Municipio Piazza 6512 901 di Giubiasco Grande 1 Giubiasco Commissione petizioni Al Consiglio comunale

Nostro rif.: Numero: Vostro rif.: Comune Municipio Piazza 6512 901 di Giubiasco Grande 1 Giubiasco Commissione petizioni Al Consiglio comunale Casella postale e-mail 1066 municipio@giubiasco.ch Telefono web 091 850 99 11 www.giubiasco.ch Fax 091 857 38 00 CCP 65-630-1 Nostro rif.: Numero: Vostro rif.: Comune Municipio Piazza 6512 901 di Giubiasco

Dettagli

Regolamento del Tribunale federale delle assicurazioni

Regolamento del Tribunale federale delle assicurazioni Regolamento del Tribunale federale delle assicurazioni (Corte delle assicurazioni sociali del Tribunale federale) del 16 novembre 1999 Il Tribunale federale delle assicurazioni, visti gli articoli 122

Dettagli

REGOLAMENTO COLLEGIO DOCENTI

REGOLAMENTO COLLEGIO DOCENTI Bozza REGOLAMENTO COLLEGIO DOCENTI Art.1 Composizione Il Collegio è composto da tutti i docenti in servizio a tempo determinato ed indeterminato alla data della riunione e dal Dirigente Scolastico che

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice per la pulizia ordinaria e manutentiva/ Operatore per la pulizia ordinaria e manutentiva con attestato federale di capacità (AFC) del 15 settembre

Dettagli

Ordinanza della SEFRI 1 sulla formazione professionale di base Coltellinaia/Coltellinaio con attestato federale di capacità (AFC)

Ordinanza della SEFRI 1 sulla formazione professionale di base Coltellinaia/Coltellinaio con attestato federale di capacità (AFC) Ordinanza della SEFRI 1 sulla formazione professionale di base Coltellinaia/Coltellinaio con attestato federale di capacità (AFC) 412.101.221.83 del 18 luglio 2012 (Stato 1 gennaio 2013) 43813 Coltellinaia

Dettagli

******************* Regolamento per la costituzione ed il funzionamento della Consulta Comunale per il Volontariato **************************

******************* Regolamento per la costituzione ed il funzionamento della Consulta Comunale per il Volontariato ************************** ******************* Regolamento per la costituzione ed il funzionamento della Consulta Comunale per il Volontariato ************************** Approvato con delibera consiliare n. 180 del 18 Dicembre 2012.

Dettagli

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO ... Legge sull Università della Svizzera italiana, sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana e sugli Istituti di ricerca (del ottobre 99) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI (approvato dal C.D.A. con Delibera n 139 in seduta del 25/6/1998, modificato con Delibera n 87 in

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 30 ottobre 2009 30905 Costruttrice di modelli e stampi AFC/ Costruttore di modelli e stampi AFC Formenbauerin

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Aiuto muratrice/aiuto muratore con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 14 settembre 2010 (Stato: 1 settembre 2014) 51007 Aiuto

Dettagli

MM 04/2011 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazioni per l illuminazione pubblica con le Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA

MM 04/2011 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazioni per l illuminazione pubblica con le Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA MM 04/2011 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazioni per l illuminazione pubblica con le Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA Onorevole Presidente, Onorevoli signore e signori Consiglieri

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Città di Racconigi ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI RACCONIGI REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 42 del 25.10.2011 1 Art. 1 - Istituzione È

Dettagli

TRA LA REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE, SPORT E TURISMO ASSESSORATO AL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE

TRA LA REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE, SPORT E TURISMO ASSESSORATO AL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE Regione Piemonte Assessorato all Istruzione, Sport e Turismo e Assessorato al Lavoro e alla Formazione Professionale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Accordo per la realizzazione di percorsi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES

REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES (proposta deliberata dal Senato Accademico nella seduta del 23 maggio 2013 e approvata dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 23 maggio

Dettagli

DISCIPLINA ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO, RITARDI, PAUSE E MANCATE TIMBRATURE DA PARTE DEL PERSONALE DIPENDENTE. IL SINDACO (Walter Marongiu)

DISCIPLINA ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO, RITARDI, PAUSE E MANCATE TIMBRATURE DA PARTE DEL PERSONALE DIPENDENTE. IL SINDACO (Walter Marongiu) Allegato atto GC n.39 del 7/5/2015 COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari DISCIPLINA ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO, RITARDI, PAUSE E MANCATE TIMBRATURE DA PARTE DEL PERSONALE DIPENDENTE. IL SINDACO

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Polimeccanica/Polimeccanico con attestato federale di capacità (AFC) del 3 novembre 2008 (Stato: ) 45705 Polimeccanica AFC/Polimeccanico AFC

Dettagli

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Regione Puglia Assessorato per il diritto allo studio e la formazione professionale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Accordo per la realizzazione nell anno scolastico 2011/2012 di percorsi di

Dettagli

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) (Finanziamento degli istituti di previdenza

Dettagli

Regolamento sull'organizzazione di XY RETE SA ... 2008. 1 Consiglio di amministrazione

Regolamento sull'organizzazione di XY RETE SA ... 2008. 1 Consiglio di amministrazione Page 1 de 5 Regolamento sull'organizzazione di XY RETE SA... 2008 1 Consiglio di amministrazione Art. 1 Compiti e poteri Al Consiglio di amministrazione spettano ai sensi dell art. 15 degli statuti la

Dettagli

Collaborazione tra l Amministrazione federale e le organizzazioni non governative

Collaborazione tra l Amministrazione federale e le organizzazioni non governative Collaborazione tra l Amministrazione federale e le organizzazioni non governative Rapporto della Commissione della gestione del Consiglio degli Stati del 21 agosto 2009 Onorevoli presidente e consiglieri,

Dettagli

Regolamento per l esame di specialista della sicurezza sul lavoro

Regolamento per l esame di specialista della sicurezza sul lavoro Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro CFSL Regolamento CFSL N. 6057 Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

OGGETTO: Approvazione contratto e affidamento servizio a Trentino Riscossioni S.p.A.. IL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: Approvazione contratto e affidamento servizio a Trentino Riscossioni S.p.A.. IL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione del Consiglio Comunale n. 08 dd. 18.03.2015 OGGETTO: Approvazione contratto e affidamento servizio a Trentino Riscossioni S.p.A.. IL CONSIGLIO COMUNALE Premesso che: - gli artt. 33 e 34 della

Dettagli

2 REDDITO LORDO ANNUALE DETERMINANTE

2 REDDITO LORDO ANNUALE DETERMINANTE REGOLAMENTO COMUNALE CHE DISCIPLINA LE MODALITA DI REGRESSO DEL CONTRIBUTO COMUNALE VERSATO ALLE CASE ANZIANI NON SUSSIDIATE NEI CONFRONTI DEL CITTADINO OSPITE 1 PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COLLEGIO DOCENTI

REGOLAMENTO DEL COLLEGIO DOCENTI REGOLAMENTO DEL COLLEGIO DOCENTI Il Collegio dei docenti è composto da tutti i docenti, a tempo indeterminato e a tempo determinato, in servizio nell Istituzione. Riflessioni e spunti per un regolamento

Dettagli

MM No. 1093 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazioni illuminazione pubblica con le Aziende Industriali di Lugano (AlL SA)

MM No. 1093 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazioni illuminazione pubblica con le Aziende Industriali di Lugano (AlL SA) COMUNE DI SORENGO MM No. 1093 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazioni illuminazione pubblica con le Aziende Industriali di Lugano (AlL SA) Onorevole signor Presidente, Onorevoli signori

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Piano degli studi 2015/2016

Dettagli

ORDINANZA PER IL PERSONALE AUSILIARIO E AVVENTIZIO DEL COMUNE DI PARADISO

ORDINANZA PER IL PERSONALE AUSILIARIO E AVVENTIZIO DEL COMUNE DI PARADISO ORDINANZA PER IL PERSONALE AUSILIARIO E AVVENTIZIO DEL COMUNE DI PARADISO RM del 23 settembre 1991 Ordinanza personale ausiliario e avventizio del Comune di Paradiso pag. 1 ORDINANZA PER IL PERSONALE AUSILIARIO

Dettagli

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A.

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Approvato dall Assemblea Ordinaria degli Azionisti nella seduta del: 29/01/2015 Emessa da: Funzione Segreteria Societaria in data: 16/01/2015 Validità dal:

Dettagli

del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2011) Capitolo 1: Organi Sezione 1: Consiglio d amministrazione

del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2011) Capitolo 1: Organi Sezione 1: Consiglio d amministrazione Ordinanza concernente l amministrazione dei fondi di compensazione dell assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti, dell assicurazione per l invalidità e dell ordinamento delle indennità per perdita

Dettagli

LA GIUNTA MUNICIPALE

LA GIUNTA MUNICIPALE DG 84.2012 OGGETTO: PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2012-2014 LA GIUNTA MUNICIPALE PREMESSO che l art. 11 c. 1 del D.Lgs n. 150/2009 definisce la trasparenza come: accessibilità

Dettagli

MOBILITA INTERNAZIONALE DEGLI STUDENTI

MOBILITA INTERNAZIONALE DEGLI STUDENTI MOBILITA INTERNAZIONALE DEGLI STUDENTI L istituzione scolastica Polo Valboite, nell intento di favorire l educazione interculturale e nella convizione che gli scambi internazionali rappresentino una risorsa

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Prot. 6037 del 20/11/2014 REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Estremi approvazione: Collegio dei Docenti: Delibera n 5 del 11/11/2014 Consiglio di Istituto: Delibera n 7 del 18/11/2014 Pag. 1 Premessa Ai sensi

Dettagli

DELIBERAZIONE NR. 39 DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE NR. 39 DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE / COPIA COMUNE DI SOVER Provincia di Trento Piazza S. Lorenzo n. 12 38048 SOVER (TN) P.IVA e Cod. Fisc. 00371870221 Tel. 0461698023 Fax 0461698398 e-mail: segreteria@comunesover.tn.it PEFC/18-21-02/257

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE

ORDINANZA MUNICIPALE Comune di Castel San Pietro telefono 091 646 15 62 / fax 091 646 89 24 e-mail info@castelsanpietro.ch ORDINANZA MUNICIPALE concernente gli incentivi per il risparmio energetico e l utilizzo di energia

Dettagli

MM No. 09-2010 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazione per l illuminazione pubblica con la Aziende Industrali di Lugano (AIL SA).

MM No. 09-2010 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazione per l illuminazione pubblica con la Aziende Industrali di Lugano (AIL SA). MM No. 09-2010 concernente la sottoscrizione di un mandato di prestazione per l illuminazione pubblica con la Aziende Industrali di Lugano (AIL SA). All Onorando Consiglio comunale Maroggia Gentile signora

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE Nr. 646. MM no. 646 Convenzione con il Comune di Curio per l allacciamento d emergenza all acquedotto di Curio

MESSAGGIO MUNICIPALE Nr. 646. MM no. 646 Convenzione con il Comune di Curio per l allacciamento d emergenza all acquedotto di Curio MESSAGGIO MUNICIPALE Nr. 646 MM no. 646 Convenzione con il Comune di Curio per l allacciamento d emergenza all acquedotto di Curio Signor Presidente, Signore e Signori Consiglieri comunali, il Municipio

Dettagli

Messaggio municipale 8/2014 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 255'000 per l acquisto del mappale 257 RFproD di Manno

Messaggio municipale 8/2014 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 255'000 per l acquisto del mappale 257 RFproD di Manno Messaggio municipale 8/2014 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 255'000 per l acquisto del mappale 257 RFproD di Manno Signor Presidente, signore Consigliere comunali, signori Consiglieri comunali,

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 2 novembre 2010 28404 Imbottitrice di mobili AFC/Imbottitore di mobili AFC Industriepolsterin EFZ/Industriepolsterer

Dettagli

CONSUNTIVO DEL COMUNE DI MERGOSCIA ANNO DI GESTIONE

CONSUNTIVO DEL COMUNE DI MERGOSCIA ANNO DI GESTIONE COMUNE DI MERGOSCIA MESSAGGIO MUNICIPALE no. 3 / 2015 CONSUNTIVO DEL COMUNE DI MERGOSCIA ANNO DI GESTIONE 2014 Messaggio municipale 3/2015 pagina 1 1. PRESENTAZIONE DEL MESSAGGIO Signor Presidente, Cittadine

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA UNICO DEI PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI (POR) FESR E FSE PROGRAMMAZIONE 2014/2020

REGOLAMENTO INTERNO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA UNICO DEI PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI (POR) FESR E FSE PROGRAMMAZIONE 2014/2020 REGOLAMENTO INTERNO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA UNICO DEI PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI (POR) FESR E FSE PROGRAMMAZIONE 2014/2020 1 Il Comitato di Sorveglianza dei Programmi Operativi Regionali (POR)

Dettagli

COMUNE DI AROGNO. Tutti questi dati sono informatizzati ed esportabili in qualsiasi banca dati.

COMUNE DI AROGNO. Tutti questi dati sono informatizzati ed esportabili in qualsiasi banca dati. Arogno, 19 giugno 2012 / av Ris. Mun. 18.06.12, no. 452 Messaggio municipale no. 09/2012 concernente la richiesta di un credito di Fr. 37'000.- da destinare all acquisto di un programma per la gestione

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 217 del 15.11.2012 Oggetto: Istituzione Servizio Gestione Risorse Umane. Ambito di Settore: Amministrativo e Servizi

Dettagli

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) 418.01 del 28 novembre 2014 (Stato 1 gennaio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visti

Dettagli

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II Strategia della CDPE del 24 ottobre 2013 per il coordinamento a livello nazionale dell insegnamento delle lingue seconde nel settore del secondario

Dettagli