RELAZIONE TECNICA INTERVENTI RELATIVI AL DIRITTO ALLO STUDIO PROGETTI DI QUALIFICAZIONE SCOLASTICA E.F.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE TECNICA INTERVENTI RELATIVI AL DIRITTO ALLO STUDIO PROGETTI DI QUALIFICAZIONE SCOLASTICA E.F."

Transcript

1 Allegato A) alla Determinazione Dirigenziale n. 19/2008 CR 42 Premessa RELAZIONE TECNICA INTERVENTI RELATIVI AL DIRITTO ALLO STUDIO PROGETTI DI QUALIFICAZIONE SCOLASTICA E.F (L.R. n. 12/03 capo III, sezione II, artt. 21,23 e 25) La Regione Emilia Romagna tramite la legge regionale del 30 giugno 2003 n. 12 Norme per l uguaglianza delle opportunità al sapere, per ognuno e per tutto l arco della vita attraverso il rafforzamento dell istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro ed in particolare il capo III, sezione II, articoli 21, 23 e 25 e sezione V, art. 43, attribuisce alle Province un ruolo di coordinamento generale e di programmazione degli interventi per il diritto allo studio sul territorio di propria competenza. Con delibera di Giunta n.680/2007, la Regione Emilia Romagna ha provveduto ad approvare le linee di programmazione riferite alla normativa sopra citata. In seguito, con la delibera di Giunta n. 1516/2007 ha approvato il riparto e l assegnazione delle risorse alle Province per interventi finalizzati ad interventi di qualificazione scolastica. Tenuto conto della Delibera di Consiglio n 60/2007 sulle linee di programmazione per il sistema di istruzione, di formazione e per il lavoro si è provveduto ad approvare, a seguito di un percorso di concertazione che ha coinvolto tutti i principali destinatari degli interventi, il Programma provinciale in materia di Diritto allo Studio per l esercizio 2007 con Deliberazione di Giunta n. 60 del 19/02/2008. Il Gruppo Tecnico del Diritto allo Studio ha, infatti, elaborato tale documento finalizzato alla definizione dei criteri di assegnazione dei contributi previsti dalla normativa regionale e, successivamente, la Conferenza Provinciale di Coordinamento riunitasi in data 11 febbraio 2008 lo ha validato. Il Programma ha, inoltre, tenuto conto degli esiti emersi dalla Analisi dei processi di progettazione territoriale e di realizzazione dei progetti finanziati in base alla L.R. 26/2001 e alla L.R. 12/2003 (Diritto allo Studio) - Rapporto finale monitoraggio a.s. 2006/07 realizzata nel corso del 2007 da parte dello Sportello di Valutazione della Provincia di Bologna. Per la realizzazione dei progetti di qualificazione scolastica la Provincia di Bologna, nell ambito del budget regionale assegnato e come indicato nel Programma provinciale, ha stanziato per l esercizio finanziario 2007 risorse pari ad ,59. Come per gli scorsi anni il budget disponibile è stato ripartito per una quota pari al 70%, corrispondente ad ,01, a favore degli ambiti territoriali (ossia reti di Comuni e prioritariamente scuole del ciclo primario, cfr.allegato B) e per il rimanente 30%, pari ad ,58 per le Scuole medie superiori. Per questa tipologia di intervento sono pervenuti all Ufficio Diritto allo Studio della Provincia complessivamente n.29 progetti di cui n.14 presentati da reti di Comuni e scuole inferiori e n.15 da reti di scuole medie superiori. Con il presente atto si provvede ad impegnare il contributo provinciale totale pari ad ,59 e a liquidare il 95% del contributo, pari ad ,49. I beneficiari dovranno comunicare l avvenuto completamento del progetto entro settembre 2009; l Ufficio provvederà quindi a predisporre la determinazione dirigenziale per la liquidazione del saldo del finanziamento pari al 5%, per un totale di ,10. Verranno ora analizzati separatamente i risultati istruttori dei progetti presentati distinguendo, da un lato, quelli riferiti agli ambiti territoriali e, dall altro, quelli proposti dalle Scuole superiori. 1

2 PROGETTI DI QUALIFICAZIONE PER AMBITO TERRITORIALE I progetti presentati (cfr. Tabella n. 1) da tutti gli ambiti territoriali prevedono la richiesta di un contributo corrispondente a quello assegnato nel Programma provinciale. Per tutti i progetti si è provveduto a valutare unicamente la coerenza dei progetti rispetto alle priorità definite negli indirizzi regionali e provinciali. In generale le iniziative sono in continuità con la progettazione dell anno precedente, a confermare sia la prosecuzione di attività ritenute valide ed efficaci, sia l indispensabilità dei fondi provinciali per consolidare azioni ormai vitali per le scuole. Si ricorda che l Amministrazione provinciale ha valutato quale requisito minimo per l ammissibilità dei progetti una rete composta, di norma, da almeno quattro Comuni e prioritariamente due Scuole primarie, facenti parte dello stesso ambito. PROGETTI DI QUALIFICAZIONE DELLE SCUOLE MEDIE SUPERIORI Considerato che, a fronte di un budget riservato alle scuole medie superiori pari a ,58 sono pervenuti a questa amministrazione n. 15 progetti per una richiesta complessiva di contributo provinciale pari ad ,69 è stato necessario redigere una graduatoria di merito (cfr. Tabella n.2 e Allegato A). Il requisito minimo necessario per l ammissibilità dei progetti è costituito da una rete composta da almeno tre scuole medie superiori.e per questo motivo i progetti dell Istituto R. Luxemburg e San Alberto Magno non sono ammissibili. In merito al progetto presentato dal Liceo scientifico Fermi le attività previste sono state realizzate nell anno scolastico 2007/2008 e quindi già finanziate con fondi del Programma provinciale precedente pertanto anche questo progetto non è ammissibile. Anche per i progetti presentati dalle scuole superiori si segnala una generale continuità con la progettazione dell anno precedente; la maggioranza delle iniziative riguarda azioni per il benessere scolastico e l integrazione scolastica dei ragazzi stranieri. Per tutti i progetti presentati (ambiti territoriali e scuole superiori) risulta, inoltre, ormai confermata la prassi di una riproposizione pressoché sistematica della progettualità di anno in anno. La continuità delle iniziative da un anno all altro non è di per sé un indicatore negativo; tuttavia i gruppi di progetto non hanno utilizzato in modo appropriato la scheda progetto in quelle parti dove si richiedeva, in relazione all analisi dei fabbisogni e a come ad essi si era finora risposto, una motivazione e indicazione dei risultati riferiti alle progettualità realizzate. In particolare, la predisposizione delle schede di monitoraggio (attività realizzate al 31 marzo 2008) presentate all Ufficio Diritto allo Studio e riferite ai progetti in fase di realizzazione nell anno scolastico appena concluso rappresentavano l opportunità di valutare, in itinere, le iniziative in corso ai fini di una migliore programmazione di quelle previste per l anno scolastico 2008/09 oggetto dei progetti esaminati in questo atto. L analisi delle schede di monitoraggio ha consentito di evidenziare quelle reti in cui l attività di coordinamento è limitata alle attività di amministrazione e di accesso ai finanziamenti; infatti, spesso le attività realizzate dai singoli istituti hanno un comune obiettivo, ma le azioni messe in atto si differenziano per ciascuno di essi. Rispetto allo sviluppo delle capacità progettuali e di valutazione degli operatori,inoltre, si è notata rispetto allo scorso anno una maggiore dimestichezza nell utilizzo degli strumenti tipici della progettazione (scansione del lavoro in fasi ed attività ed utilizzo di indicatori dei risultati di fase, in particolare), anche se tali abilità sembrano non essere ancora omogeneamente diffuse nei diversi ambiti territoriali e reti di progetto. Infine, si ritiene importante sottolineare che le informazioni giunte attraverso l azione di monitoraggio sono risultate parziali; in ragione di ciò, si ritiene fondamentale effettuare una valutazione completa a conclusione dei progetti, per verificare in particolare il rapporto tra 2

3 destinatari inizialmente previsti ed effettivamente coinvolti e gli scostamenti effettivi dalla progettazione iniziale. Occorre, inoltre, evidenziare che sul piano formale i progetti presentano molte lacune e imprecisioni: l utilizzo di schede non aggiornate, l indicazione errata o mancante dei periodi di realizzazione delle fasi progettuali, la mancanza di parti della scheda progetto e, spesso, l evidente utilizzo di mere copiature di parti progettuali degli anni precedenti hanno ampiamente evidenziato una scarsa cura e attenzione alla stesura progettuale. L Ufficio Diritto allo studio, alla luce di questi elementi, proporrà al Dirigente di Servizio di avviare una riflessione generale sul tema della progettazione per valutare modalità che consentano un miglioramento qualitativo del sistema. Si precisa che, come indicato nel Programma Provinciale, la realizzazione dei progetti dovrà obbligatoriamente attuarsi entro l anno scolastico (giugno 2009) conformemente alle finalità e agli obiettivi indicati negli stessi. Gli Enti beneficiari del contributo saranno tenuti a comunicare all Ufficio Diritto allo Studio, motivandola, qualsiasi variazione che comporti uno slittamento della realizzazione del progetto oltre il termine sopra indicato al fine di ottenerne l autorizzazione. Monitoraggio in itinere, autovalutazione ex post e rendicontazione dei progetti. Gli Enti beneficiari del contributo saranno tenuti a presentare la seguente documentazione: - una scheda di monitoraggio in itinere che dovrà essere debitamente compilata in ogni sua parte entro il 31 marzo 2009; - una scheda di autovalutazione ex-post e di rendicontazione che dovrà essere debitamente compilata entro il 31 ottobre L Amministrazione Provinciale invierà per tempo le schede di cui sopra ai referenti indicati nei progetti approvati. 3

4 TABELLA N.1 PROGETTI PRESENTATI DAGLI AMBITI TERRITORIALI - E.F N. ENTE PROMOTORE ENTI ASSOCIATI TITOLO PROGETTO COSTO TOT PROGETTO EURO* CONCESSO IN EURO 95% DEL CONCESSO IN EURO 1 DIR. DID. S. GIOVANNI IN PERSICETO I.C. CREVALCORE, I.C."MAMELI" S. GIOVANNI IN SCUOLA SENZA CONFINI ,76 PERSICETO, I.C. SAN MATTEO DELLA DECIMA, I.C ,00 SANT' AGATA BOLOGNESE, I.C. ANZOLA EMILIA, I.C CALDERARA DI RENO, I.C. SALA BOGNESE TOTALE BUDGET AMB , ,72 2 COMUNE DI CRESPELLANO COMUNI DI : BAZZANO, CASALECCHIO DI RENO,CASTELLO DI SERRAVALLE,MONTEVEGLIO,MONTE SAN PIETRO,SASSO MARCONI,SAVIGNO,ZOLA PREDOSA; I.C. DI : CRESPELLANO, BAZZANO E MONTEVEGLIO,CASALECCHIO CROCE,CASALECCHIO CENTRO,CERETOLO,CASTELLO DI SERRAVALLE,MONTE SAN PI ALLA RICERCA DEL BENESSERE, A SCUOLA E IN FAMIGLIA , , ,23 TOTALE BUDGET AMB , ,23 11 COMUNE DI S. PIETRO IN CASALE I.C. DI MALALBERGO E BARICELLA, MINERBIO, GRANAROLO, MOLINELLA, BUDRIO, CASTENASO, ARGELATO, S. GIORGIO DI PIANO,CASTELMAGGIORE, PIEVE DI CENTO E CASTELO D'ARGILE, S. PIETRO IN CASALE E GALLIERA, DIREZIONI DID. DI BUDRIO E DI CASTELMAGGIORE, TUTTI I COMUNI AMBITO 4 CONOSCERE, FARE, VIVERE CON GLI ALTRI, ESSERE , , ,07 TOTALE BUDGET AMB , ,07 12 I.C. CASTEL SAN PIETRO TERME N.13 IST. COMPRENSIVI, N.5 COMUNI, NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE APRI:ACCOGLIERE PER PREVENIRE- UNA RETE PER INTEGRARE , , ,14 TOTALE BUDGET AMB , ,14 13 COMUNE DI PIANORO COMUNI DI : OZZANO, MONTERENZIO, IL BENESSERE A SCUOLA , ,20 LOIANO,MONGHIDORO, S.LAZZARO; ,00 I.C.PIANORO,RASTIGNANO,OZZANO,LOIANO,MON GHIDORO,MONTERENZIO; IC DI OZZANO, MONTERENZIO, RASTIGNANO, LOIANO, MONGHIDORO, 1e 2 CIRCOLO DIDATTICO DI S.LAZZARO, SCUOLA MEDIA STATALE "RODARI TOTALE BUDGET AMB ,

5 N. ENTE PROMOTORE ENTI ASSOCIATI TITOLO PROGETTO COSTO TOT PROGETTO EURO* CONCESSO IN EURO 95% DEL CONCESSO IN EURO 14 I.C. CASTIGLIONE DEI PEPOLI - CAMUGNANO n.8 I.C. 13 COMUNI STAR BENE A SCUOLA , , ,05 TOTALE BUDGET AMB , ,05 5 QUARTIERE NAVILE - COMUNE DI IST.COMPR. N 3, 4, 5, 15, IST. MARIA AUSILIATRICE, Ist. SALESIANO GLI ALTRI NOI: POTENZIARE LA COMPETENZA COMUNICATIVA , , ,15 8 QUARTIERE S.STEFANO - COMUNE DI SCUOLA MEDIA "R.PASSAGGERI-C.PEPOLI", CIRC. DID. N VIII e XIII DI COMUNICARE PER INTEGRARE 7.891, , ,62 9 QUARTIERE BORGO PANIGALE COMUNE DI QUARTIERE RENO IC N 1, 2, 14, DIR.DID. N 12 SPAZI DI ASCOLTO E CONFRONTO A SCUOLA , , ,05 10 QUARTIERE S.VITALE - COMUNE DI IST.COMPR. N 6, 7, 16, D.D. X CIRCOLO, SCUOLA PARITARIA "IL PELLICANO" PROGETTO "TI ASCOLTO": SPAZI D'ASCOLTO E SPAZI RELAZIONALI(consolidamento) , , ,24 4 QUARTIERE S.DONATO - COMUNE DI I.C. N 10 E 11 DI SUCCESSO SCOLASTICO, ACCOMPAGNAMENTO, ORIENTAMENTO 7.076, , ,20 6 QUARTIERE SARAGOZZA - COMUNE DI 7 QUARTIERE PORTO - COMUNE DI 3 QUARTIERE SAVENA - COMUNE DI 4 CIRCOLO DIDATTICO DI, IC 8 DI, IST. S. ALBERTO MAGNO, ASS. SCUOLA MARIA AUSILIATRICE D.D. PRIMO CIRCOLO DI, SCUOLA MEDIA "G.B. GANDINO" I.C. N 9, 12, 13, V CIRCOLO DID. DI, SCUOLA DI PACE DI MONTE SOLE, ASS.NI DELLA SCUOLA DI PACE DEL QUARTIERE SAVENA. SOLIDE BASI , , ,53 INTEGRAZIONE E ALFABETIZZAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI (PROSECUZIONE) PERCORSI EDUCATIVI VERSO UNA CULTURA DI PACE , , , , , ,96 TOTALE BUDGET AMB , TOTALE AMBITI , ,24 *N.B. L importo è comprensivo della quota contributiva a carico del soggetto promotore, come previsto dal Programma provinciale. 5

6 TABELLA 2 PROGETTI PRESENTATI DALLE SCUOLE SUPERIORI E.F N. ENTE PROMOTORE ENTI ASSOCIATI TITOLO PROGETTO COSTO TOT. PROGETTO EURO (*) 15 ISIS "G. BRUNO" (BUDRIO) LICEO "G. BRUNO" (BUDRIO), IPC "CANEDI" (MEDICINA), ITC-IPC "E. NOBILI" (MOLINELLA) RICHIESTO ALLA PROVINCIA VALUTAZIONE IN CENTESIMI EURO 95% DEL EURO STAR BENE INSIEME: A NOI LA 4.849, , , ,75 PAROLA 16 IST. F. ALBERGHETTI (IMOLA) IST. PAOLINI-CASSIANO, IST.SCARABELLI- GHINI - RAMBALDI VALERIANI A SCUOLA CON.GIOIA , , , ,35 17 LICEO MINGHETTI RIGHI, GALVANI STANDARD NEI DISCIPLINARI NEL BIENNIO DEI LICEI , , , ,64 19 IPC "MANFREDI TANARI" IST. SERPIERI, IPSSA LUIGI NOE', IC DALL'INTEGRAZIONE AL , , , ,69 MONGHIDORO - ASSOCIAZIONE NOVEMARI BENESSERE 20 ITIS O.BELLUZZ I ITC "SALVEMINI" (CASALECCHIO), IST. ALBERGH. "SCAPPI" (SEZ. DI CASALECCHIO), LICEO "DA VINCI" (CASALECCHIO) SOS PER GLI ALUNNI STRANIERI A.S. 2007/08 - ACCOGLIENZA - EDUCAZIONE ALLA TOLLERANZA E ALLA CITTADINANZA EUROPEA , , , IIS "MONTESSORI-DA VINCI" (PORRETTA TERME) ISI "FANTINI" (VERGATO) - ISI "CADUTI DELLA DIRETTISSIMA" (CASTIGLIONE DEI PEPOLI) SCUOLA:PASSAPORTO PER IL , , , ,50 FUTURO 22 IST. "ALDROVANDI- RUBBIANI" ISTITUTI "FIORAVANTI", "LUXEMBURG", "PIER CRESCENZI","PACINOTTI" ALUNNI STRANIERI A SCUOLA: ITALIANO L2,SOSTEGNO ALLO STUDIO (A. S. 2007/08) , , , ,35 23 IIS "E. MATTEI" ITIS "MAJORANA" (S.LAZZARO), LEONARDO LE COMPETENZE:LA SFIDA DELLA DA VINCI DI CASALECCHIO, SC.MEDIE INTEDISCIPLINARITA' , , , ,00 RODARI, JUSSI DI S.LAZZ, I.C. MONTERENZIO, RASTIGNANO, MONGHIDORO 6

7 N. ENTE PROMOTORE ENTI ASSOCIATI TITOLO PROGETTO COSTO TOT. PROGETTO EURO (*) 24 IST. ALDINI VALERIANI- SIRANI RICHIESTO ALLA PROVINCIA VALUTAZIONE IN CENTESIMI EURO 95% DEL EURO IST. SALESIANO B.V.S.L., KEYNES LA SCUOLA PER TUTTI , , , ,00 25 ISIS "ARCHIMEDE" IPSIA MALPIGHI (CREVALCORE) LA RESPONSABILITA' DELL'ACCOGLIENZA SCOLASTICA E SOCIALE PER FACILITARE LA RELAZIONE , , , ,39 27 LICEO SABIN COPERNICO, RIGHI STRATEGIE DI AIUTO E D INTERVENTO , , , ,35 28 ITC SALVEMINI Leonardo Da Vinci,Scappi,Ass. Le Querce di Mamre,Ass. Italiana Disturbi dell alimentazione e del peso 29 LICEO FERMI KEYNES, GALVANI,LUXEMBURG,ARCANGELI, MALPIGHI, ALBERGHETTI, RAMBALDI VALERIANI, ALESSANDRO DA IMOLA (IMOLA) ASS.FIGLI DELLA SHOAH, DIPARTIMENTO DI STORIA UNIV. DI MANGIARE, MUOVERSI, VIVERE: DALLA TESTA ALLA PANCIA E RITORNO STORIA E MEMORIA. LA PARTECIPAZIONE DELLA SOCIETA' CIVILE AGLI EVENTI DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE , , , ,16 45,440, ,00 non ammissibile 18 IST. R. LUXEMBURG NESSUNO STRATEGIE PER IL SUCCESSO SCOLASTICO , ,16 non ammissibile 26 ISTITUTO SAN ALBERTO MAGNO NESSUNO FOGLIA-ALBERO-CREATO 4.120, ,00 non ammissibile TOTALE COMPLESSIVO , ,25 * L importo è comprensivo della quota contributiva a carico del soggetto promotore, come previsto dal Programma provinciale. 7

8 SCHEDA DI VALUTAZIONE PROGETTI DI QUALIFICAZIONE SCOLASTICA L.R. 12/03 (Esercizio Finanziario 2007) Allegato A n. Titolo progetto Ente promotore valutatore Requisiti minimi per essere ammessi: AMMESSO NON AMMESSO progetto in rete (3 S.M.S. eccetto zone disagiate o decentrate oppure 4 Comuni +2 scuole primarie oppure 1 Comune avente + di abitanti e 5 scuole primarie) contributo 20% QUALITA PEDAGOGICA 1 adesione alle priorità tematiche del Programma Provinciale adeguatezza dell analisi dei fabbisogni e metodologia utilizzata 2 3 adeguatezza e coerenza degli obiettivi e metodologie proposte 4 articolazione delle attività e grado di integrazione tra le attività 5 approccio innovativo all organizzazione curricolare e alla didattica 6 documentazione 7 sinergie/connessioni con altri progetti e ambiti di intervento IMPOSTAZIONE ED ESECUZIONE PROGETTUALE 8 qualità del lavoro di rete e del coinvolgimento degli enti associati 9 completezza e correttezza dei dati presentati (risultati attesi e indicatori di risultato) 10 congruenza tra interventi proposti e costi preventivati; scarto fra richiesta di finanziamento e contributo max ammissibile quota di cofinanziamento degli Enti associati 11 presenza di contributi altri (entro il 10% sul costo totale - oltre il 10%) 12 punteggio massimo punteggio attribuito totale punteggio 100 8

9 Allegato B AMBITO TERRITORIALE N.1 AMBITO TERRITORIALE N.5 ANZOLA EMILIA BORGO TOSSIGNANO CALDERARA DI RENO CASTEL GUELFO CREVALCORE CASTEL DEL RIO SALA BOLOGNESE CASTEL SAN PIETRO TERME SAN GIOVANNI IN PERSICETO CASALFIUMANESE SANT'AGATA BOLOGNESE DOZZA FONTANELICE AMBITO TERRITORIALE N.2 IMOLA BAZZANO MEDICINA CASALECCHIO DI RENO MORDANO CASTELLO DI SERRAVALLE CRESPELLANO AMBITO TERRITORIALE N.6 MONTE SAN PIETRO LOIANO MONTEVEGLIO MONGHIDORO SASSO MARCONI MONTERENZIO SAVIGNO OZZANO EMILIA ZOLA PREDOSA PIANORO SAN LAZZARO DI SAVENA AMBITO TERRITORIALE N.3 AMBITO TERRITORIALE N.7 CAMUGNANO AMBITO TERRITORIALE N.4 CASTEL D'AIANO ARGELATO CASTEL DI CASIO BARICELLA CASTIGIONE DEI PEPOLI BENTIVOGLIO GAGGIO MONTANO BUDRIO GRANAGLIONE CASTEL MAGGIORE GRIZZANA MORANDI CASTELLO D'ARGILE LIZZANO CASTENASO MARZABOTTO GALLIERA MONZUNO GRANAROLO EMILIA PORRETTA TERME MALALBERGO SAN BENEDETTO VAL DI SEMBRO MINERBIO VERGATO MOLINELLA PIEVE DI CENTO SAN GIORGIO DI PIANO SAN PIETRO IN CASALE 9

10 Riepilogo contabile ENTE CAT. ENTE Cap. n imp.n. 776/2008 Contributo complessivo riconosciuto C3 Cap. n imp.n. 776/2008 Contributo complessivo riconosciuto C7 Totale importi liquidati (pari al 95% del contributo provinciale riconosciuto) COMUNE DI CRESPELLANO C , ,23 COMUNE DI S.PIETRO IN CASALE C , ,07 COMUNE DI PIANORO C , ,20 COMUNE DI C , DIR. DID. S. GIOVANNI IN PERSICETO C , I.C. CASTEL S.PIETRO.T. C , ,14 I.C. CASTIGLIONE DEI PEPOLI- CAMUGNANO C , ,05 ISIS "G. BRUNO" (BUDRIO) C , ,75 IST. F. ALBERGHETTI (IMOLA) C , ,35 LICEO MINGHETTI C , ,64 IPC "MANFREDI TANARI" C , ,69 ITIS O.BELLUZZI C , ,07 IIS "MONTESSORI-DA VINCI" (PORRETTA TERME) C , ,50 IST. "ALDROVANDI-RUBBIANI" C , ,35 IIS "E. MATTEI" C , ,00 IST. ALDINI VALERIANI- SIRANI C , ,00 ISIS "ARCHIMEDE" C , ,39 LICEO SABIN C , ,35 IST. SALVEMINI C , ,16 TOTALE , , ,49 10

11 Riepilogo contabile per Categoria Ente (Decreto del Ministero dell Interno del 30/07/1999) CAT. ENTE Cap. n imp.n. 776/2008 C3 Cap. n imp.n.776 /2008 C7 TOTALE APPROVATO C , ,61 C , ,98 TOTALE COMPLESSIVO , , ,59 11

hanno FIRMATO SCUOLE pubbliche DIREZIONE DIDATTICA N. 10 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N. 13 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N.

hanno FIRMATO SCUOLE pubbliche DIREZIONE DIDATTICA N. 10 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N. 13 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N. (dato aggiornato al 14 ottobre 2009) SCUOLE pubbliche DIREZIONE DIDATTICA N. 1 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N. 3 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N. 5 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA N. 8 BOLOGNA DIREZIONE DIDATTICA

Dettagli

Comune di Anzola dell'emilia

Comune di Anzola dell'emilia Comune di Anzola dell'emilia 1.224 1.118 61 79-18 Imprese Artigiane 406 405 18 36-18 Cooperative 17 12 1 2-1 Imprese Individuali 623 613 34 53-19 Imprese Femminili 234 216 19 15 +4 Imprese Giovanili 91

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 MONTAGNA DEL MEDIO RENO Comuni di: CASTEL D`AIANO, GAGGIO MONTANO, GRIZZANA MORANDI, MONZUNO, VERGATO BOSCHI CEDUI DEGRADATI 1500,00 2-IN QUESTA I BOSCHI CEDUI

Dettagli

CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA

CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA PRONTO SOCCORSO CANI E GATTI VITTIME DI INCIDENTI STRADALI SUL TERRITORIO PROVINCIALE La seguente tabella riporta le informazioni fornite dai Comuni relativamente alle convenzioni attivate con strutture

Dettagli

Assessorato alla Istruzione. Formazione. Lavoro. Politiche per la sicurezza sul lavoro SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE

Assessorato alla Istruzione. Formazione. Lavoro. Politiche per la sicurezza sul lavoro SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE Assessorato alla Istruzione. Formazione. Lavoro. Politiche per la sicurezza sul lavoro SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE Servizio di Supporto alle relazioni scuola-territorio-mondo del lavoro del Servizio Scuola

Dettagli

INDAGINE STATISTICA SULL IMPRENDITORIA GIOVANILE NELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

INDAGINE STATISTICA SULL IMPRENDITORIA GIOVANILE NELLA PROVINCIA DI BOLOGNA INDAGINE STATISTICA SULL IMPRENDITORIA GIOVANILE NELLA PROVINCIA DI BOLOGNA A cura di: Elisa Facchini Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 Bologna Tel. +39 051 6093440 Fax +39 051 6093467

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Settore Istruzione e Politiche delle Differenze. I Numeri della Scuola di Bologna. classi - alunni - provenienze

COMUNE DI BOLOGNA Settore Istruzione e Politiche delle Differenze. I Numeri della Scuola di Bologna. classi - alunni - provenienze COMUNE DI BOLOGNA Settore Istruzione e Politiche delle Differenze I Numeri della Scuola di Bologna classi - alunni - provenienze Pubblicazione a cura di: Settore Istruzione e Politiche delle Differenze

Dettagli

Statistiche. del Turismo. anno 2014 CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA

Statistiche. del Turismo. anno 2014 CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA Statistiche del Turismo anno 2014 CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA STATISTICHE DEL TURISMO anno 2014 CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA SERVIZIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE E TURISMO PREMESSA I dati relativi alle

Dettagli

Struttura dati per introduzione nel Sistema Informativo Siti Contaminati ARPA Sez. Bologna

Struttura dati per introduzione nel Sistema Informativo Siti Contaminati ARPA Sez. Bologna Struttura dati per introduzione nel Sistema Informativo Siti Contaminati ARPA Sez. Bologna settembre 2006 Pagina 1 di 10 Indice: PREMESSA... 3 MATERIALE DA CONSEGNARE.. 3 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

Dettagli

PIANO PROVINCIALE PER LA SICUREZZA STRADALE

PIANO PROVINCIALE PER LA SICUREZZA STRADALE PIANO PROVINCIALE PER LA SICUREZZA STRADALE Per una nuova cultura della Sicurezza stradale e della Mobilità sostenibile Nel 2004 la Provincia di Bologna ha approvato il Piano Provinciale per la Sicurezza

Dettagli

Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 PROVINCIA DI BOLOGNA

Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 PROVINCIA DI BOLOGNA Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 PROVINCIA DI BOLOGNA Scheda sintetica del bando relativo alle attività: Attività IV. 2.1: Sostegno alla qualificazione delle attività di servizi a supporto

Dettagli

INFORMASALUTE BOLOGNA. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari

INFORMASALUTE BOLOGNA. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA ISTITUTO NAZIONALE SALUTE, MIGRAZIONI E POVERTÀ MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELL INTERNO Fondo Europeo per l'integrazione dei cittadini di Paesi terzi INFORMASALUTE

Dettagli

Calendario delle assemblee sindacali indette dalla Gilda degli insegnanti di Bologna

Calendario delle assemblee sindacali indette dalla Gilda degli insegnanti di Bologna N F e d e r a z i o n e G i l d a U n a m s G i l d a d e g l i I n s e g n a n t i Via Cesare Battisti 2-40123 Bologna tel. 051 270479 - fax 051 6565278 e-mail: gildabologna@gildabologna.it web: www.gildabo.it

Dettagli

Provincia di Bologna. Sup. in km 2 Abitanti per km 2. resid.1/1/2016

Provincia di Bologna. Sup. in km 2 Abitanti per km 2. resid.1/1/2016 Provincia di Bologna Comuni Pop. resid.1/1/2016 Sup. in km 2 Abitanti per km 2 Alto Reno Terme 6.947 73,64 94,35 Anzola dell'emilia 12.289 36,6 335,80 Argelato 9.850 35,1 280,60 Baricella 6.949 45,48 152,78

Dettagli

ACCORDO ATTUATIVO TRA PROVINCIA DI BOLOGNA, COMUNE DI BOLOGNA, COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E L ASSOCIAZIONE CASA DELLE DONNE

ACCORDO ATTUATIVO TRA PROVINCIA DI BOLOGNA, COMUNE DI BOLOGNA, COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E L ASSOCIAZIONE CASA DELLE DONNE ACCORDO ATTUATIVO TRA PROVINCIA DI BOLOGNA, COMUNE DI BOLOGNA, COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E L ASSOCIAZIONE CASA DELLE DONNE PER NON SUBIRE VIOLENZA, RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE, IN AMBITO METROPOLITANO,

Dettagli

1. Obiettivi della presentazione

1. Obiettivi della presentazione Bologna, 15 febbraio 2012 PERCORSO FORMATIVO SUI SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI DI COMPETENZA DEGLI ENTI LOCALI Analisi dei costi : ricerca e metodologie di controllo. Strumenti di gestione e loro utilizzo

Dettagli

RETE PROPONENTE Denominazione Rete : SCUOLE PROVINCIA di Bologna. Scuole aderenti alla Rete IC 1. Scuole aderenti alla Rete IC 9

RETE PROPONENTE Denominazione Rete : SCUOLE PROVINCIA di Bologna. Scuole aderenti alla Rete IC 1. Scuole aderenti alla Rete IC 9 ISTITUTO COMPRENSIVO N.9 Via Luigi Longo, 4 40139 Bologna C.F. 91201100376 C.M. BOIC85200B Tel. 051 460205 Fax 051 460007 boic85200b@istruzione.it - postmaster@pec.ic9bo.it ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 Via

Dettagli

QUADRO DEI REFERENTI PER IL CONTRASTO ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA E FORMATIVA AGGIORNATO AL 12 APRILE 2010

QUADRO DEI REFERENTI PER IL CONTRASTO ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA E FORMATIVA AGGIORNATO AL 12 APRILE 2010 QUADRO DEI REFERENTI PER IL CONTRASTO ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA E FORMATIVA AGGIORNATO AL 12 APRILE 2010 Le Linee di indirizzo provinciali per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa, elaborate

Dettagli

Statistiche. del Turismo. Provincia di Bologna - anno 2013

Statistiche. del Turismo. Provincia di Bologna - anno 2013 Statistiche del Turismo Provincia di Bologna - anno 2013 tipografia metropolitana bologna Statistiche del turismo Anno 2013 Indice Analisi capacità ricettiva e movimento turistico p. 3 TABELLE Capacità

Dettagli

E.11 IL PIANO MOSAICO DEI PRG DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

E.11 IL PIANO MOSAICO DEI PRG DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E.11 IL PIANO MOSAICO DEI PRG DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Introduzione ed inquadramento generale La formazione del primo modello del Mosaico dei PRG dei Comuni della Provincia di Bologna risale

Dettagli

PUNTI DI INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA CITTADINI STRANIERI

PUNTI DI INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA CITTADINI STRANIERI PUNTI DI INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA CITTADINI STRANIERI Aggiornato LUG 2011 CALENDARIO SETTIMANALE L U N E D I' 8.40-12.40 Comune di San Pietro in Casale (Punto Migranti) c/o Municipio via Matteotti, 154

Dettagli

I redditi dichiarati nella città metropolitana di Bologna

I redditi dichiarati nella città metropolitana di Bologna I redditi dichiarati nella città metropolitana di Bologna Appendice statistica Tavola 1. Città metropolitana di Bologna. Popolazione residente al 31/12/2015, contribuenti, reddito complessivo e reddito

Dettagli

GLI SPOSTAMENTI GIORNALIERI PER STUDIO E LAVORO IN PROVINCIA DI BOLOGNA

GLI SPOSTAMENTI GIORNALIERI PER STUDIO E LAVORO IN PROVINCIA DI BOLOGNA Provincia di Bologna Provincia di Bologna Servizio Studi per la Programmazione Ufficio di Statistica Sistema statistico nazionale Ufficio di statistica GLI SPOSTAMENTI GIORNALIERI PER STUDIO E LAVORO IN

Dettagli

Sedi Patronati e CAF. Patronati CGIL INCA

Sedi Patronati e CAF. Patronati CGIL INCA Sedi Patronati e CAF Indice dei contenuti 1. Patronati 1. CGIL INCA 2. CAF 1. USB Emilia Romagna 2. Caaf 50&Più 3. CAAF CIA SERVIZI srl. 4. CISL 5. CAF CNA 6. CAAF Ce.S.Conf. 1 Confesercenti 7. CAF UIL

Dettagli

Il sistema informativo anagrafico della provincia di Bologna: realizzazione, elementi di criticità e primi risultati

Il sistema informativo anagrafico della provincia di Bologna: realizzazione, elementi di criticità e primi risultati Il sistema informativo anagrafico della provincia di Bologna: realizzazione, elementi di criticità e primi risultati Il fabbisogno conoscitivo e le necessità informative per la programmazione dei servizi.

Dettagli

DISTRETTO PIANURA OVEST

DISTRETTO PIANURA OVEST AZIENDA USL DI BOLOGNA - RIDUZIONE ESTIVA DEGLI SPORTELLI FRONT OFFICE DAL 22 DICEMBRE AL 6 GENNAIO COMPRESI HD tecnico 0514206206 HD normativo 848822222 Call Center 800-884888 Prenotazioni e disdette

Dettagli

Criteri di valutazione degli interventi destinati alla sistemazione, al miglioramento e alla realizzazione di opere stradali

Criteri di valutazione degli interventi destinati alla sistemazione, al miglioramento e alla realizzazione di opere stradali Criteri di valutazione degli interventi destinati alla sistemazione, al miglioramento e alla realizzazione di opere stradali In relazione a quanto previsto dall art. 167bis della L.r. 3/99, dalla Deliberazione

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2015 Provincia di Bologna - Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2015 Provincia di Bologna - Settore residenziale Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Bologna data di pubblicazione: 27 novembre periodo di riferimento: primo semestre Andamento del

Dettagli

tutte le farmacie di turno

tutte le farmacie di turno 2 0 1 4 tutte le farmacie di turno federfarma bologna introduzione Care cittadine, cari cittadini, se avete in mano questo libretto che riporta tutte le farmacie di turno della Provincia di Bologna, siete

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A UNIONE RENO GALLIERA. (Provincia di Bologna) - * - CONVENZIONE TRA L UNIONE RENO GALLIERA, I COMUNI DI

R E P U B B L I C A I T A L I A N A UNIONE RENO GALLIERA. (Provincia di Bologna) - * - CONVENZIONE TRA L UNIONE RENO GALLIERA, I COMUNI DI Esente da bollo ai sensi Art. 16 tab. B D.P.R. n 642/26-10-72 R E P U B B L I C A I T A L I A N A UNIONE RENO GALLIERA (Provincia di Bologna) - * - Rep. n CONVENZIONE TRA L UNIONE RENO GALLIERA, I COMUNI

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA TERRITORIALE

OFFERTA FORMATIVA TERRITORIALE OFFERTA FORMATIVA TERRITORIALE BOLOGNA E PROVINCIA I presenti dati si riferiscono a quanto contenuto nel sito:http:// www.guidascuolesuperiori.provincia.bologna.it/ Aggiornamento a Novembre 2013 A cura

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CLBO/2015/2 del 27.02.2015 CONSIGLIO LOCALE DI BOLOGNA Oggetto: SERVIZIO RIFIUTI URBANI - PIANO FINANZIARIO 2015 DEL COMUNE DI BOLOGNA

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2010/2011 SCUOLA SECONDARIA II GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2010/2011 SCUOLA SECONDARIA II GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2010/2011 SCUOLA SECONDARIA II GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI Scuola Disponibilità Cattedre / Posti Spezzoni Assegnazione

Dettagli

OPEN DAY Scuole Superiori 2015

OPEN DAY Scuole Superiori 2015 OPEN DAY Scuole Superiori 2015 Si invitano gli alunni e i loro genitori a consultare regolarmente il sito http://www.guidascuolesuperiori.provincia.bologna.it/lascuolachevoglio/ per ricevere informazioni

Dettagli

MIUR.AOOCSABO.REGISTRO UFFICIALE(U)

MIUR.AOOCSABO.REGISTRO UFFICIALE(U) MIUR.AOOCSABO.REGISTRO UFFICIALE(U).0013753.22-09-2017 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2017/2018 SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI Scuola

Dettagli

Accordi sottoscritti 17

Accordi sottoscritti 17 LOCAZIONE AD USO ABITATIVO GUIDA AL CONTRATTO CONCORDATO sommario Presentazione.. 5 A chi si applica la legge 431/98... 7 I vari tipi di contratto 7 Regole comuni di maggior rilievo.. 9 I contratti ad

Dettagli

2015 TUTTE LE FARMACIE DI TURNO

2015 TUTTE LE FARMACIE DI TURNO 2015 TUTTE LE FARMACIE DI TURNO INTRODUZIONE 2015 Care cittadine, cari cittadini, Colgo l occasione della stampa di questo libretto, rinnovato nella sua veste grafica al fine di renderlo ancora più facile

Dettagli

SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE

SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE PROVINCIA DI BOLOGNA Assessorato alla Istruzione, Formazione. Lavoro. Politiche per la sicurezza sul lavoro SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE Servizio di assistenza tecnica, formazione, monitoraggio e valutazione

Dettagli

Biblioteche afferenti alla Città Metropolitana ELENCO RESPONSABILI TRATTAMENTO DATI

Biblioteche afferenti alla Città Metropolitana ELENCO RESPONSABILI TRATTAMENTO DATI Biblioteche afferenti alla Città Metropolitana ELENCO RESPONSABILI TRATTAMENTO DATI Cod. Bib. Comune Località Denominazione Indirizzo AE AP Anzola dell'emilia Argelato Biblioteca comunale di Anzola dell'emilia

Dettagli

LE IMPRESE A BOLOGNA

LE IMPRESE A BOLOGNA LE IMPRESE A BOLOGNA IMPRESE E IMPRENDITORI STRANIERI Anno 2013 UFFICIO STATISTICA A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093445 Fax 051/6093467

Dettagli

SCUOLE PARITARIE. hanno FIRMATO X

SCUOLE PARITARIE. hanno FIRMATO X (dato aggiornato al 13 ottobre 2009) SCUOLE PARITARIE NIDI DELL'INFANZIA "A. Ramponi" - SAN GIORGIO DI PIANO "Abba" - "Al Girotondo" - SAN LAZZARO DI SAVENA "Al Girotondo" - SAN LAZZARO DI SAVENA "Angela

Dettagli

Rendiconto. Territori per la pace

Rendiconto. Territori per la pace Rendiconto Territori per la pace Progetto di promozione di una cultura di pace e solidarietà nel territorio della provincia di Bologna Finanziato con il contributo della Regione Emilia Romagna, Programma

Dettagli

CAD 2010 - Indagine conoscitiva sull integrazione scolastica a Bologna e provincia

CAD 2010 - Indagine conoscitiva sull integrazione scolastica a Bologna e provincia LO STATO DELL INTEGRAZIONE SCOLASTICA A BOLOGNA E PROVINCIA Il 20 novembre, in concomitanza con il sit- in davanti all USP, abbiamo chiesto al viceprovveditore i dati sulla suddivisione per classi degli

Dettagli

Corso Base Formazione/Informazione. Sicurezza alimentare per OSA delle associazioni sociali, culturali, sportive e le organizzazioni di volontariato

Corso Base Formazione/Informazione. Sicurezza alimentare per OSA delle associazioni sociali, culturali, sportive e le organizzazioni di volontariato Corso Base Formazione/Informazione Sicurezza alimentare per OSA delle associazioni sociali, culturali, sportive e le organizzazioni di volontariato Provincia di Bologna Via Zamboni, 13 Bologna 30 Novembre

Dettagli

socio-assistenziali per minori, gestanti e madri con bambino

socio-assistenziali per minori, gestanti e madri con bambino Coordinamento provinciale accoglienza l e s t r u t t u r e socio-assistenziali per minori, gestanti e madri con bambino nella provincia di bologna LE STRUTTURE SOCIO-ASSISTENZIALI PER MINORI, GESTANTI

Dettagli

RISULTATI ELEZIONI RSU SCUOLE I CICLO FLC

RISULTATI ELEZIONI RSU SCUOLE I CICLO FLC RISULTATI ELEZIONI RSU 2015 - SCUOLE I CICLO FLC RSU ISTITUTI Comune FGU CISL UIL SNALS COBAS ANIEF USB TOTALE CGIL Direzione Didattica 5 BOLOGNA 17 13 37 - - 7-17 91 IORFINO Direzione Didattica SAN GIOVANNI

Dettagli

Guida per aiutare alla Compilazione della SCHEDA SISMICA (Livello 0)

Guida per aiutare alla Compilazione della SCHEDA SISMICA (Livello 0) Arcidiocesi di Bologna Ufficio Amministrativo Diocesano Guida per aiutare alla Compilazione della SCHEDA SISMICA (Livello 0) Al fine di rendere meno oneroso questo lavoro, si è preparata questa piccola

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2013 Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2013 Settore residenziale NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel estre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Maurizio Tesini (referente OMI) Luca Panzacchi (collaboratore) data di pubblicazione:

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI a.s. 2006/2007 SCUOLA SECONDARIA II GRADO SITUAZIONE COMPLETA LIBERI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI a.s. 2006/2007 SCUOLA SECONDARIA II GRADO SITUAZIONE COMPLETA LIBERI UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI a.s. 2006/2007 SCUOLA SECONDARIA II GRADO SITUAZIONE COMPLETA LIBERI Scuola Disponibilità Cattedre Spezzoni Assegnazione Ordinarie

Dettagli

Liceo linguistico Liceo delle scienze umane - opzione economico-sociale Liceo scientifico

Liceo linguistico Liceo delle scienze umane - opzione economico-sociale Liceo scientifico Bologna BOPM001016 BOIS00100P PORRETTA TERME MARIA MONTESSORI BOPM002012 BOIS00200E ALESSANDRO DA BOPS002011 BOIS00200E B.RAMBALDI L.VALERIANI BOPS00301R BOIS00300A BUDRIO GIORDANO BRUNO Liceo Liceo delle

Dettagli

PROGETTI DI NUOVAMENTE REALIZZATI E IN CORSO DI REALIZZAZIONE 2014-2015

PROGETTI DI NUOVAMENTE REALIZZATI E IN CORSO DI REALIZZAZIONE 2014-2015 PROGETTI DI NUOVAMENTE REALIZZATI E IN CORSO DI REALIZZAZIONE 2014-2015 L Associazione Nuovamente, riconosciuta dalla Regione Emilia-Romagna come Centro di servizio e consulenza per le istituzioni scolastiche,

Dettagli

Poli Tecnici e istruzione e formazione superiore

Poli Tecnici e istruzione e formazione superiore 12 marzo 2008 Poli Tecnici e istruzione e formazione superiore INDICE 1. L opzione di ambito per il polo bolognese... p. 2 2. Il comparto della meccanica nel sistema produttivo della provincia di Bologna...p.

Dettagli

Sintesi delle tendenze demografiche in Provincia di Bologna

Sintesi delle tendenze demografiche in Provincia di Bologna Sintesi delle tendenze demografiche in Provincia di Bologna Alla data del 31 Dicembre, la popolazione bolognese ammontava a 991.924 residenti registrando, rispetto all anno precedente, un incremento in

Dettagli

PIANO PROVINCIALE 2008 - BIBLIOTECHE, ARCHIVI STORICI, MUSEI E BENI CULTURALI (L.R. 18/2000) RISORSE REGIONE EMILIA-ROMAGNA

PIANO PROVINCIALE 2008 - BIBLIOTECHE, ARCHIVI STORICI, MUSEI E BENI CULTURALI (L.R. 18/2000) RISORSE REGIONE EMILIA-ROMAGNA PIA PROVINCIALE - BIBLIOTECHE, ARCHIVI STORICI, MUSEI E BENI CULTURALI (L.R. 18/2000) RISORSE REGIONE EMILIA-ROMAGNA ARCHIVI-BIBLIOTECHE Soggetto richiedente: COMUNE DI BORGO TOSGNA ARCHIVI Titolo e breve

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CLBO/2016/1 del 30 marzo 2016 CONSIGLIO LOCALE di BOLOGNA. Oggetto: PARERE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO PREVENTIVO 2016 DELL AGENZIA

Dettagli

Conferenza Stampa lunedì 28 novembre, alle ore 11.30 presso la sala stampa Luca Savonuzzi di Palazzo d'accursio

Conferenza Stampa lunedì 28 novembre, alle ore 11.30 presso la sala stampa Luca Savonuzzi di Palazzo d'accursio La S.V. è invitata a partecipare alla Conferenza Stampa lunedì 28 novembre, alle ore 11.30 presso la sala stampa Luca Savonuzzi di Palazzo d'accursio indetta per presentare MediaLibraryOnline: la biblioteca

Dettagli

OSSERVATORIO SULL ECONOMIA E IL LAVORO IN PROVINCIA DI BOLOGNA - numero QUATTRO - Luglio 2009 a cura di Daniela Freddi. IRES Emilia-Romagna

OSSERVATORIO SULL ECONOMIA E IL LAVORO IN PROVINCIA DI BOLOGNA - numero QUATTRO - Luglio 2009 a cura di Daniela Freddi. IRES Emilia-Romagna OSSERVATORIO SULL ECONOMIA E IL LAVORO IN PROVINCIA DI BOLOGNA - numero QUATTRO - Luglio 2009 a cura di Daniela Freddi IRES Emilia-Romagna Coordinamento progetto: Cesare Minghini (Presidente Ires Emilia-Romagna)

Dettagli

SEDE ISCRITTI FREQUENTANTI COMUNE RESIDENTI

SEDE ISCRITTI FREQUENTANTI COMUNE RESIDENTI Codice Meccanografico SEDE ISCRITTI FREQUENTANTI COMUNE RESIDENTI BOMM36300D CPIA METROPOLITANO (BOLOGNA) 878 1192 ANZOLA DELL'EMILIA 10 BAZZANO 5 BENTIVOGLIO 4 BOLOGNA 702 BONEA 1 CALDERARA DI RENO 6

Dettagli

BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ

BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2014 BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ Chi siamo CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Gianfranco Franchi 15/07/1952 Presidente Laurea in ingegneria La cooperativa Edificatrice Ansaloni esiste da più di sessant anni sul

Dettagli

Piano di Zona per la salute e il benessere sociale Programma Attuativo 2015

Piano di Zona per la salute e il benessere sociale Programma Attuativo 2015 Piano di Zona per la salute e il benessere sociale Programma Attuativo 2015 DISTRETTO DI SAN LAZZARO DI SAVENA (Sottoscritto in COMITATO DI DISTRETTO il 3/08/2015 P.G.29374/15) Comuni di: San Lazzaro di

Dettagli

Indicazione facoltativa Prodotto di Montagna

Indicazione facoltativa Prodotto di Montagna Indicazione facoltativa Prodotto di Montagna Gli obiettivi della presente iniziativa sono la qualificazione dei prodotti di qualità locali e la valorizzazione del territorio attraverso le peculiarità delle

Dettagli

Gli alberi monumentali in Emilia-Romagna di Michele T. Mazzucato

Gli alberi monumentali in Emilia-Romagna di Michele T. Mazzucato Gli alberi monumentali in Emilia-Romagna di Michele T. Mazzucato La tutela degli esemplari alborei monumentali nella Regione Emilia- Romagna è prevista dalla LR del 24 gennaio 1977 n. 2 (Provvedimenti

Dettagli

Guida ai servizi nella provincia di Bologna. per chiedere consiglio e aiuto sull uso/abuso di sostanze psicoattive

Guida ai servizi nella provincia di Bologna. per chiedere consiglio e aiuto sull uso/abuso di sostanze psicoattive s o s t a n z i a l e. i t Guida ai servizi nella provincia di Bologna per chiedere consiglio e aiuto sull uso/abuso di sostanze psicoattive grafica Servizio comunicazione Provincia di Bologna - Gabriella

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2015/2016

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2015/2016 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2015/2016 SCUOLA SECONDARIA I GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI Scuola Disponibilità Cattedre / Posti

Dettagli

Le Aliquote IMU 2012 dei comuni della provincia di Bologna e dei capoluoghi della regione Emilia Romagna

Le Aliquote IMU 2012 dei comuni della provincia di Bologna e dei capoluoghi della regione Emilia Romagna Le Aliquote IMU 2012 dei comuni della provincia di Bologna e dei capoluoghi della regione Emilia Romagna Responsabile Osservatorio Immobiliare Confabitare Eduart Murati Introduzione Con la manovra finanziaria

Dettagli

grafica Servizio comunicazione Provincia di Bologna - Gabriella Napoli tipografia metropolitana bologna

grafica Servizio comunicazione Provincia di Bologna - Gabriella Napoli tipografia metropolitana bologna grafica Servizio comunicazione Provincia di Bologna - Gabriella Napoli tipografia metropolitana bologna Sostanziale.it è un progetto del Servizio Politiche Sociali e per la Salute della Provincia di Bologna,

Dettagli

RETE BOLOGNESE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI

RETE BOLOGNESE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI RETE BOLOGNESE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI (aggiornata al 27 aprile 2011) Distretti: Bologna città pag. 1 Pianura Ovest (S. Giovanni in Persiceto) pag. 4 Pianura Est (S. Pietro in Casale) pag. 5 Casalecchio

Dettagli

Istituto Comprensivo N.16 COMMISSIONE ORIENTAMENTO A. S. 2012-2013 Vicolo Bolognetti, 10-40125 Bologna tel. 051-235481 - fax 051-260409

Istituto Comprensivo N.16 COMMISSIONE ORIENTAMENTO A. S. 2012-2013 Vicolo Bolognetti, 10-40125 Bologna tel. 051-235481 - fax 051-260409 Istituto Comprensivo N.16 COMMISSIONE ORIENTAMENTO A. S. 2012-2013 Vicolo Bolognetti, 10-40125 Bologna tel. 051-235481 - fax 051-260409 CF:80074150378 e-mail: boic87300c@istruzione.it GLI OPEN DAY DELLE

Dettagli

ACCORDO APPLICABILE NEI COMUNI DI:

ACCORDO APPLICABILE NEI COMUNI DI: ACCORDO APPLICABILE NEI COMUNI DI: ARGELATO, BARICELLA, BAZZANO, BENTIVOGLIO, BUDRIO, CAMUGNANO, CASTEL D AIANO, CASTELLO D ARGILE, CASTEL DI CASIO, CASTELLO DI SERRAVALLE, CASTIGLIONE DEI PEPOLI, CRESPELLANO,

Dettagli

Dettaglio biblioteche Polo UBO Biblioteche dell'ateneo

Dettaglio biblioteche Polo UBO Biblioteche dell'ateneo Dettaglio biblioteche Polo UBO Biblioteche dell'ateneo "G.B.ERCOLANI" FACOLTA' DI VETERINARIA "G.GOIDANICH" FACOLTA' DI AGRARIA "G.P. DORE" FACOLTA' DI INGEGNERIA "R.RUFFILLI" DEL POLO DI FORLI' ALMA DL

Dettagli

SERVIZI DI TRASPORTO IKEA.it/servizi

SERVIZI DI TRASPORTO IKEA.it/servizi SERVIZI DI TRASPORTO I pacchi piatti sono facili da trasportare. Se la tua auto non è abbastanza grande, puoi usufruire delle diverse modalità di servizio a domicilio a pagamento. Per ulteriori informazioni

Dettagli

Scuole secondarie II grado Analisi delle iscrizioni e proiezioni a.s

Scuole secondarie II grado Analisi delle iscrizioni e proiezioni a.s Bologna, 14 Dicembre 2016 Scuole secondarie II grado Analisi delle iscrizioni e proiezioni a.s. 2017-18 Servizio studi e statistica per la programmazione strategica http://www.cittametropolitana.bo.it/statistica/

Dettagli

PIANO DI EDILIZIA SCOLASTICA

PIANO DI EDILIZIA SCOLASTICA Direzione Affari Economici e Centro Studi PIANO DI EDILIZIA SCOLASTICA Le misure del Governo Renzi FOCUS EMILIA ROMAGNA Luglio 2014 INDICE 1. Nota di inquadramento sulle decisioni assunte dal Governo 2.

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2015/2016

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2015/2016 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2015/2016 PERSONALE A.T.A. SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI Scuola Disponibilità Cattedre / Posti Spezzoni

Dettagli

DISTRETTI BOLOGNA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO BOSS024ZH5 DISTRETTO 024 BOSS023ZG3 DISTRETTO 023

DISTRETTI BOLOGNA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO BOSS024ZH5 DISTRETTO 024 BOSS023ZG3 DISTRETTO 023 DISTRETTI BOLOGNA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO BOSS022ZF4 DISTRETTO 022 BOSSD166H9 COMUNE DI CREVALCORE BORI01856A I. P. I. ARTIGIANATO I. P. I. A. "MALPIGHI" - SERALE (CORSO SERALE) VIA PERSICETANA 45

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA I GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA I GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - C.S.A. DI BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA I GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI Scuola Disponibilità Cattedre / Posti Spezzoni Assegnazione

Dettagli

REPORT L'ISTRUZIONE DEGLI ADULTI A BOLOGNA E PROVINCIA A.S.. 2012/13

REPORT L'ISTRUZIONE DEGLI ADULTI A BOLOGNA E PROVINCIA A.S.. 2012/13 REPORT L'ISTRUZIONE DEGLI ADULTI A BOLOGNA E PROVINCIA A.S.. 2012/13 1 Il Report è stato curato da Giulia Rossi (IRS) con la collaborazione di Stefania Sabella (Ce.trans) Si ringraziano i CTP e gli Istituti

Dettagli

CONVENZIONE TRA L AZIENDA USL BOLOGNA NORD ED I COMUNI AD ESSA AFFERENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI SOCIO-ASSISTENZIALI DELEGATE

CONVENZIONE TRA L AZIENDA USL BOLOGNA NORD ED I COMUNI AD ESSA AFFERENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI SOCIO-ASSISTENZIALI DELEGATE CONVENZIONE TRA L AZIENDA USL BOLOGNA NORD ED I COMUNI AD ESSA AFFERENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI SOCIO-ASSISTENZIALI DELEGATE Ai sensi e per gli effetti: degli artt. 7 e 22 della L.R. 12.05.1995,

Dettagli

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi;

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi; ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO per le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado della Regione Lazio, per la presentazione di progetti rispondenti alle priorità di cui al punto 6.1 dell Allegato alla

Dettagli

BOSS023ZG3 DISTRETTO 023

BOSS023ZG3 DISTRETTO 023 BOSS000VD8 PROVINCIA DI BOLOGNA BOSS000XD6 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) BOSS000DD1 DOTAZIONE ORGANICA DI SOSTEGNO (NON ESPRIMIBILE

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA DOC. 2 GIUGNO 2007

PROVINCIA DI BOLOGNA DOC. 2 GIUGNO 2007 PROVINCIA DI BOLOGNA PIANO PROVINCIALE PER LA SICUREZZA STRADALE L I N E E G U I D A DOC. 2 GIUGNO 2007 RST RICERCHE E SERVIZI PER IL TERRITORIO - VIA DEGLI SCIPIONI, 181-00192 ROMA. TEL: 06.32.18.101

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI ECOLOGICI PER IL SERVIZIO TAXI

BANDO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI ECOLOGICI PER IL SERVIZIO TAXI P.G. n. 288707/2013 BANDO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI ECOLOGICI PER IL SERVIZIO TAXI 1. OGGETTO Il presente bando disciplina l erogazione di contributi da parte del Comune

Dettagli

SETTORE CULTURA, TURISMO, SPORT E TEMPO LIBERO PIANO PROVINCIALE 2003

SETTORE CULTURA, TURISMO, SPORT E TEMPO LIBERO PIANO PROVINCIALE 2003 SETTORE CULTURA, TURISMO, SPORT E TEMPO LIBERO PIANO PROVINCIALE 2003 INTERVENTI PER BIBLIOTECHE, ARCHIVI STORICI, MUSEI E BENI CULTURALI (L. R. 18/2000) ALLEGATO ALLA DELIBERA DI GIUNTA N. 173 DEL 23/04/2003

Dettagli

SCUOLE SUPERIORI LICEI

SCUOLE SUPERIORI LICEI SCUOLE SUPERIORI LICEI CLASSICO GALVANI BOLOGNA - VIA CASTIGLIONE 38 TEL. 051226461 FAX. 05126215 http://www.liceogalvani.it M. MINGHETTI BOLOGNA - VIA NAZARIO SAURO 18 TEL. 0512757511 FAX. 051230145 http://www.liceominghetti.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE GENERALE

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

Il censimento della popolazione e delle abitazioni 2011: primi risultati per la provincia di Bologna

Il censimento della popolazione e delle abitazioni 2011: primi risultati per la provincia di Bologna Il censimento della popolazione e delle abitazioni 2011: primi risultati per la provincia di Bologna Novembre 2012 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco

Dettagli

Bando di concorso INNOVADIDATTICA. Progetti di innovazione didattica a sostegno dell obbligo di istruzione

Bando di concorso INNOVADIDATTICA. Progetti di innovazione didattica a sostegno dell obbligo di istruzione Bando di concorso INNOVADIDATTICA Progetti di innovazione didattica a sostegno dell obbligo di istruzione In relazione alle linee guida trasmesse alle istituzioni scolastiche del primo e secondo ciclo

Dettagli

TARIFFE ACQUA USO DOMESTICO RESIDENTE

TARIFFE ACQUA USO DOMESTICO RESIDENTE TARIFFE ACQUA USO DOMESTICO RESIDENTE BACINO BOLOGNA e COMUNE MOLINELLA Comuni di: vedi elenco allegato APPLICAZIONE DAL 1 GENNAIO 2017 UTILIZZO USO DOMESTICO FASCE D'APPLICAZIONE QUOTA VARIABILE fascia

Dettagli

SCUOLE SUPERIORI. a.s. 2015-2016 LICEI

SCUOLE SUPERIORI. a.s. 2015-2016 LICEI SCUOLE SUPERIORI a.s. 2015-2016 LICEI CLASSICO GALVANI BOLOGNA - VIA CASTIGLIONE 38 TEL. 051226461 FAX. 05126215 http://www.liceogalvani.it M. MINGHETTI BOLOGNA - VIA NAZARIO SAURO 18 TEL. 0512757511 FAX.

Dettagli

Le azioni della Community Network. Stefano Alvergna Assessore alla Comunicazione, Sistemi Informativi e Provveditorato Provincia di Bologna

Le azioni della Community Network. Stefano Alvergna Assessore alla Comunicazione, Sistemi Informativi e Provveditorato Provincia di Bologna Le azioni della Community Network contro il digital e knowledge divide Stefano Alvergna Assessore alla Comunicazione, Sistemi Informativi e Provveditorato Provincia di Bologna La Community Network in Emilia

Dettagli

Ai Genitori degli alunni delle classi terze CALENDARIO OPEN DAY ISTITUTI SUPERIORI

Ai Genitori degli alunni delle classi terze CALENDARIO OPEN DAY ISTITUTI SUPERIORI CALENDARIO OPEN DAY ISTITUTI SUPERIORI Ai Genitori degli alunni delle classi terze Con la presente si comunicano i giorni di apertura degli Istituti Superiori, per le visite di conoscenza e orientamento,

Dettagli

Assessorato alla Istruzione. Formazione. Lavoro. SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE

Assessorato alla Istruzione. Formazione. Lavoro. SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE Assessorato alla Istruzione. Formazione. Lavoro. SERVIZIO SCUOLA E FORMAZIONE Servizio di Supporto alle relazioni Scuola-Territorio-Mondo del lavoro del Servizio Scuola e Formazione, da svolgersi nell

Dettagli

I REDDITI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

I REDDITI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA I REDDITI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Obiettivo Rapportando l imponibile Irpef al numero di e alla popolazione residente si ottengono degli indicatori in grado di definire il livello di ricchezza

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Amicis Scuola Media G. Pascoli

Istituto Comprensivo E. De Amicis Scuola Media G. Pascoli Istituto Comprensivo E. De Amicis Scuola Media G. Pascoli CALENDARIO OPEN DAY ISTITUTI SUPERIORI Con la presente si comunicano i giorni di apertura degli Istituti Superiori, per le visite di conoscenza

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2016/2017

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2016/2017 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - Uffico V Ambito territoriale di BOLOGNA DISPONIBILITA' ORE / POSTI A.S. 2016/2017 SCUOLA SECONDARIA I GRADO SITUAZIONE COMPLETA - LIBERI Scuola Disponibilità Cattedre / Posti

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA

PROVINCIA DI BOLOGNA FRONTESPIZIO PROVINCIA DI BOLOGNA Tecnico - Formazione Professionale Prot. n. 26533/26 del 18/9/26 DETERMINAZIONE IMPEGNO DI SPESA N. 2/26 CR 112 INIZIO TESTO Oggetto: Approvazione attività formative anno

Dettagli

Aggiornamento e Sviluppo Professionale Continuativo

Aggiornamento e Sviluppo Professionale Continuativo architettibologna ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di bologna Aggiornamento e Sviluppo Professionale Continuativo Triennio Sperimentale 2014-2016 Questionario Formazione

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007)

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento 1. Sulla

Dettagli

ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA DESTINATI A ENTI RELIGIOSI DAI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA DESTINATI A ENTI RELIGIOSI DAI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA DESTINATI A ENTI RELIGIOSI DAI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Ricerca svolta da Marco Antonioli per conto del Circolo UAAR di Bologna (22/11/2012-28/02/2013) 1 Che

Dettagli

la L.R. n. 2 / 2003 ed in particolare il Titolo II Sistema integrato di interventi e servizi sociali, art.5 comma 4, art.

la L.R. n. 2 / 2003 ed in particolare il Titolo II Sistema integrato di interventi e servizi sociali, art.5 comma 4, art. PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DEL DISTRETTO DI CASALECCHIO DI RENO L ASC InSIEME L AUSL DI BOLOGNA LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DEL DISTRETTO DI CASALECCHIO DI RENO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE E CURA

Dettagli