PROGETTO SPORTELLO UNICO DIGITALE PER L EDILIZIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO SPORTELLO UNICO DIGITALE PER L EDILIZIA"

Transcript

1 PROGETTO SPORTELLO UNICO DIGITALE PER L EDILIZIA Linea guida per la Progettazione e la realizzazione dello Sportello Unico Digitale per l Edilizia ai sensi del D.P.R. del 6 giugno 2001, n. 380, Legge 12 luglio 2011, n. 106, Legge 7 agosto 2012, n. 134 COMUNE NOVATE MILANESE (MI)

2 1. Scopo del progetto Scopo del progetto è l acquisizione di una soluzione globale che preveda la realizzazione dello Sportello Unico Digitale per l Edilizia secondo quanto richiesto dal D.P.R. n 380 del 06/06/01, integrato dalla n 106 del 12/07/2011 e dalla Legge 134 del 07/08/2012, e specificatamente la risposta alle problematiche organizzative, Cittadino NORMATIVA tecniche e funzionali riferite alla Professionista materia. Le amministrazioni comunali, Progetto Gestione nell ambito della propria esterni autonomia organizzativa, devono provvedere a costituire un ufficio denominato Sportello Unico per l Edilizia che deve curare digitalmente tutti i rapporti tra il privato (cittadini/imprese), l amministrazione stessa e, ove occorra, le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all intervento edilizio oggetto della richiesta di Permesso o di Denuncia di Inizio Attività. A fronte di quanto richiesto dalla normativa, deve essere acquisita una soluzione informatica strutturata ed adeguata alla realtà di Novate Milanese finalizzata al completamento dell informatizzazione del settore già parzialmente avviata. Sinteticamente si riassume nelle seguenti attività: Prima fase di realizzazione: implementazione del software di back-office. Enti Software di consultazione Software per professionisti per presentazione pratiche digitali Definizione dei tipi di intervento, normalizzazione tabelle e modelli di presentazione delle domande Creazione del materiale di distribuzione e logistica di supporto Presentazione ai professionisti Manutenzione Teleassistenza Modulo Kit digitale per lettura/firma digitale Servizio legale di conservazione ottica sostitutiva a norma

3 2. Specifiche Tecniche 2.1 Software di consultazione In ottemperanza del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e s.m.i., lo Sportello Unico per l Edilizia deve provvedere a fornire informazioni sulle materie di cui al punto a), anche mediante predisposizione di un archivio informatico contenente i necessari elementi normativi, che consenta a chi vi abbia interesse l accesso gratuito, anche in via telematica, alle informazioni sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure previste dal presente regolamento, all elenco delle domande presentate, allo stato del loro iter procedurale, nonché a tutte le possibili informazioni utili disponibili (art. 5, comma 2, lettera b). Affinché i dati dello Sportello Unico per l Edilizia possano essere ricercati e consultati attraverso Internet occorre che essi siano effettivamente posizionati su un server WEB. Con ciò si intende la replica automatica di una parte della banca dati gestita dal comune su un computer collegato 24 ore su 24 ad Internet. Questo servizio deve essere gestito in totale sicurezza su server adeguatamente protetti e sicuri. Il sito di consultazione deve essere poi richiamabile dall interno del sito del comune. Il tempo di refresh dei dati dal server comunale al server Internet verrà stabilito in seguito secondo le esigenze del Comune; si prevede indicativamente un upload giornaliero. 2.2 Software per professionisti Il software conterrà principalmente tutte le informazioni comunali (in sola lettura) da utilizzarsi per la redazione della pratica (viario, tipi di intervento, zonizzazione P.R.G.) e per il calcolo degli oneri suddivisi per Contributo di Costo di Costruzione e Oneri di Urbanizzazione. Devnono inoltre essere risi accessibili tutti i modelli personalizzati dallo Sportello Unico per l Edilizia per la presentazione delle istanze edilizie. Una volta redatto il progetto, il professionista potrà utilizzare il software per la trasmissione via P.E.C. al Protocollo Informatico che, a sua volta, lo inoltrerà allo Sportello Unico per l Edilizia per una veloce immissione in WinEdil (già in dotazione). Il software importerà i files dei progetti ed allegati firmati digitalmente per la validazione giuridica dei documenti secondo quanto previsto dal D.P.R. 28 dicembre 2000, n Ne deriva che: i professionisti potranno risparmiare tempo evitando di presentarsi personalmente allo sportello e con la certezza di presentare i progetti con dati già validati dal software e quindi congrui al tipo di procedimento individuato

4 i tecnici dello Sportello Unico per l Edilizia ottimizzeranno il tempo controllando, e non digitando, i dati precompilati dal professionista. 2.3 Definizione dei tipi di intervento, normalizzazione tabelle e modelli di presentazione delle domande Una delle peculiarità del software dei professionisti è l individuazione della tipologia pratica in funzione dell intervento scelto. Non ultimo, l utilizzo delle tre tabelle provenienti da WinEdil (viario, zone P.G.T. e oneri) e la documentazione standard approvata dal comune per l inoltro delle domande. Deve pertanto essere fornita al Comune una struttura base di partenza dove saranno catalogati tutti i tipi di intervento raggruppati per tipologia così come definito dal D.P.R. 06/06/01, n. 380 (manutenzione ordinaria, nuove costruzioni, ristrutturazioni, etc.). In collaborazione con il personale tecnico comunale dovrà essere personalizzata la definizione dell albero di informazioni dei tipi di intervento che sarà poi utilizzabile da parte dei professionisti. Deve inoltre essere garantita la possibilità di collegare un promemoria dove, a fronte di ogni tipo intervento, associare la documentazione necessaria per la presentazione della pratica. Parallelamente, si procederà con l analisi e la normalizzazione delle tabelle di tipo intervento, viario, zone P.R.G. e zone oneri. Dapprima, il personale comunale effettuerà le stampe delle tabelle appena elencate e eliminando le informazioni doppie, accorpando quelle simili ed aggiungendo quelle eventualmente nuove. Successivamente, si normalizzeranno queste tabelle sistemando anche i riflessi che le cancellazioni e gli accorpamenti avranno sulle pratiche in archivio all interno di WinEdil (già in dotazione). Devono essere creati modelli Word per la presentazione di documenti base quali: richiesta di D.I.A., richiesta di Permesso di Costruire, S.C.I.A., Sanatorie, Comunicazione di intervento libero, Determinazione scheda Bucalossi con oneri, etc. Questi fac-simile, soggetti ad approvazione da parte del Comune. All avviamento del sistema verrà identificata una persona della struttura comunale che avrà il compito di pubblicare, mediante una funzione di WinEdil che utilizzerà la rete Internet, i dati aggiornati in WinEdil (es. la struttura degli interventi, viario, zone P.R.G. con indici, zone oneri, costo al mq. edilizia agevolata, etc.). Inoltre, per la realizzazione del flusso minimo di dati tra il protocollo e WinEdil, occorre configurare l applicativo del protocollo e WinEdil stesso affinchè possano rispettivamente spedire e ricevere mail tra loro.

5 2.4 Creazione del materiale di distribuzione e logistica di supporto A livello di creazione di materiale e supporto, deve essere messo a disposizione dell Ente: 1) lo sviluppo della matrice di brochure da utilizzarsi per la stampa degli inviti; 2) n 70 Cd-Rom etichettati con il logo del Comune e masterizzati con il software dei professionisti da distribuire); 3) n 70 brochure, da distribuire alla registrazione, che illustreranno il tema dell incontro; 4) n 2 persone (relatore e personale tecnico) e computer portatile per l illustrazione della parte software. A livello di struttura organizzatrice, resta a carico del comune: 1) realizzare la stampa della brochure; 2) spedire la brochure con relativa lettera d invito al proprio elenco di professionisti; 3) mettere a disposizione una sede munità di impianto audio e di videoproiettore collegabile a un computer portatile; 4) aprire i lavori del meeting mediante alta carica dell Amministrazione (Sindaco, Vice Sindaco, Assessore). 2.5 Presentazione di del Software ai professionisti Deve essere approntato uno schema di illustrazione dei benefici e soprattutto dei vantaggi che il professionista avrebbe utilizzando il nuovo software. Da parte suail personale comunale coinvolto, affinché il progetto di presentazione informatica delle pratiche edilizie abbia una buona riuscita, si impegna a dare un peso forte all evento di presentazione dei nuovi sistemi attraverso adeguate modalità operative: dando idonea pubblicità e massima divulgazione possibile all iniziativa e predisponendo un Regolamento amministrativo e tecnico da sottoporre all approvazione del Consiglio Comunale nel quale vengono stabilite le regole di accettazione delle istanze digitali. 2.6 Manutenzione Deve essere garantito dall azieda fornitrice un contratto di manutenzione di validità almeno annuale. Il contratto di manutenzione deve consentire di mantenere aggiornato il software da un punto di vista legislativo e funzionale (nuove funzioni, nuove tecnologie, etc.) nell ambito temporale del contratto stesso. 2.7 Teleassistenza Per qualsiasi tipo di problema legato all applicazione (es. caduta di tensione o possibile danneggiamento degli archivi oppure configurazione sbagliata dell avvio

6 del computer dopo l installazione) deve essere garantito dall azienda fornitrice dei sistemi e senza ulteriori spese per il Comune un servizio di teleassistenza, attraverso il quale sia possibile intervenire per risolvere al meglio l inconveniente. In pratica deve essere prevista la possibilità di collegamento da parte del personale addetto all assistenza al personal computer dell Ufficio tecnico Comunale, tramite modem e tramite la rete Internet. Considerazioni informatiche Costituirà successiva scelta da parte del Comune la modalità di erogazione del servizio: o attraverso una rete VPN o attraverso il servizio offerto dal software TeamViewer (o similare). La differenza sta nel grado di sicurezza che il comune vorrà garantirsi verso gli accessi esterni. Nel primo caso (VPN) il comune può garantirsi un grado di sicurezza più forte. Per far ciò l ufficio C.E.D. (informatico) del Comune dovrà provvedere ad aprire una connessione definendo, tramite login e password, le visibilità che l azienda fornitrice del nuovo sistema può avere verso il proprio Server. Nella seconda ipotesi (TeamViewer (o similare) opzione di preconfigurata automaticamente), il grado di sicurezza è più debole ma, di contro, il Comune non dovrà effettuare alcuna operazione tecnica. 2.8 Modulo Kit digitale di WinEdil. In relazione alle nuove necessità di gestione digitale delle pratiche, siano esse edilizie o di attività produttive-commercio, a WinEdil deve essere affiancato nuovo modulo Kit digitale dove sono state implementate tutte le funzionalità di lettura e di firma digitale, ivi comprese le firme multiple e a cascata (controfirma). Inoltre con il Kit digitale dovrà essere possibile gestire l invio e la ricezione di file digitali in fase istruttoria della pratica e, quindi, incorporare un gestore di posta elettronica e una gestione documentale per la catalogazione degli allegati. 2.9 Servizio legale di conservazione ottica sostitutiva a norma Il servizio deve garantire la conservazione sostitutiva dei documenti nel pieno rispetto della normativa vigente (Deliberazione CNIPA , Decreto Ministero dell Economia e delle Finanze , Circolare Agenzia delle Entrate ). Deve pertanto integrarsi perfettamente con l applicativo WinEdil e relativi moduli ( SUAP, ACE, Abusivismo ) con cui trasmettere i documenti per l archiviazione. Deve inoltre essere previsto il funzionamento per tutti gli uffici comunali attraverso una piattaforma Internet indipendente dal software fornito dal proprio fornitore. Il servizio deve permettere di conservare un documento in maniera sostitutiva anche a partire da un originale cartaceo. La firma digitale del Responsabile della Conservazione e la marca temporale conferiscono ai documenti pieno valore legale. I file devono essere archiviati sui

7 sistemi certificati che, in qualità di Responsabile della Conservazione, ne garantisce la piena integrità, leggibilità ed accessibilità per tutto il tempo previsto dalla normativa di riferimento. I documenti conservati devono essere sempre disponibili e la loro esibizione opponibile a terzi. Il servizio deve essere corredato dalla fornitura del Manuale operativo del flusso dati necessario per fornire a terzi le informazioni di regolamentazione in merito alle modalità con cui l Ente ha organizzato e messo in sicurezza i propri documenti. Vantaggi: Delega delle responsabilità La responsabilità della conservazione sostitutiva dei documenti si intende così interamente delegata al gestore, a cui competono i relativi oneri, come il rispetto di scadenze, la garanzia di integrità e leggibilità, la gestione della sicurezza fisica e informatica del sistema di archiviazione. Sicurezza I dati archiviati devono essere custoditi in Internet Data Center su suolo nazionale e devono essere garantiti massimi livelli di sicurezza che impediscano interruzioni del servizio o tentativi di intrusione e manomissione. Valore legale Devono essere garantiti il valore legale dei documenti archiviati, nonché la piena e costante coerenza con la normativa di riferimento. Efficienza I processi di organizzazione, archiviazione, conservazione e ricerca devono essere semplici, snelli ed affidabili. L'esibizione dei documenti, per gli scopi previsti dalla legge, deve poter avvenire anche via web, in maniera veloce, sicura e direttamente dall applicativo in uso, previa identificazione del richiedente verificata mediante la firma digitale.

8 PROGETTO PER L ELABORAZIONE DELLA CARTOGRAFIA E REALIZZAZIONE DI UN S.I.T.I. (SISTEMA INFORMATICO TERRITORIALE INTEGRATO). FASE I Preparazione dei layer interessati (vedi allegato) alla trasformazione degli elementi polilinee in elementi areali che si traduce nelle singole operazioni di importazione nel S.I.T., evidenziazione degli elementi solo polilinee e salvataggio di questi elementi in nuovo layer da importare nel software di editing per l effettiva trasformazione da polilinee in area; Effettiva trasformazione da polilinee ad area degli elementi individuati (154 vedi allegato); FASE II Preparazione dei 27 layer (vedi dettaglio in allegato). I layer sono così formati: un layer in cui sono riportati tutti gli ingombri delle zone, senza distinzione delle zone cui appartengono ed n layer, ognuno con evidenziazione della retinatura della singola zona. Il lavoro di preparazione consiste nel trasporto di tutti i layer (gli n + 1) in un G.I.S. e succesivamente, l attribuzione del codice zona ad ogni area, secondo quanto previsto dal P.G.T. vigente con evidenziazione della retinatura corrispondente. Attualmente il lavoro è stato fatto su una zona ed il tempo impiegato è stato di 4 ore. Moltiplicando per 27 layer la risultante è di 108 ore corrispondenti a 13,5 giorni lavorativi. Il costo giorno/uomo applicato è di 350,00/gg. Dall analisi sopra esposta fanno eccezione due layer zone agricole esterne che, essendo poste ai limiti esterni (confine comunale) vanno prima di tutte chiuse (trasformate da polilinee ad aeree come precedentemente i fabbricati). Questo lavoro implica un ulteriore tempo di 2 giornate/uomo. Una volta assegnato il codice zona ad ogni area poligonale, si procederà al salvataggio delle zone su singolo layer ed esportazione dei layer verso il software di editing dove saranno importati sempre come singoli layer nell aerofotogrammetria di base. FASE III Sovrapposizione nel S.I.T. della mappa catastale con quella precedentemente preparata (aerofoto con zonizzazione P.G.T.). FASE IV Applicazione soluzione Cloud Web G.I.S. Il software utilizzato deve essere royalty free (nessun costo di licenze). Alla soluzione G.I.S. Cloud deve essere affiancato il software di editing del disegno sempre tramite software royalty free. FASE V Fruizione in Internet. Deve essere proposta soluzione Cloud che permetta il raggiungimento di un duplice obiettivo:

9 - risparmio da parte dell Ente in termini di licenze software e unità di calcolo elaborativo (computer potenti). - massima elasticità nella definizione del server Internet. Le soluzioni Cloud sono pensate proprio per specifiche esigenze; deve essere in ogni momento possibile riconfigurare l hardware in tempo zero aumentando o diminuendo il disco a disposizione, le CPU da impiegare e la memoria RAM allocata. Inizialmente può essere attivata la configurazione di doppia CPU su doppio server distribuito (in ottemperanza alla direttiva per gli Enti Pubblici sulla Continuità Operativa disposizioni CAD Codice dell Amministrazione Digitale). La potenza elaborativa dei singoli PC è totalmente ininfluente in quanto verranno sfruttati solo per la comunicazione con i server tramite un browser (Internet Explorer, Mozilla FireFox, etc.). FASE VI Deve essere garantito servizio gratuito di teleassistenza sull utilizzo dei software. FASE VII Otto giornate di cui una da suddividersi in varie parti e da usufruirsi nella realizzazione del progetto per una costante monitorizzazione dello stato di fatto e sette per la formazione sulla soluzione G.I.S. Cloud ed il software di editing del disegno. Acquisto: N. 5 monitor da 21 risoluzione 1920x :9; N. 6 Monitor da 17 ; HARDWARE per lo storage dei dati L elevato incremento della quantità di informazioni da gestire e conservare, rilevato negli ultimi due anni, soprattutto per quanto riguarda l Area dei Servizi al Territorio, richiede la disponibilità di maggior spazio di memorizzazione dei dati presso il CED comunale. In via provvisoria, per superare le attuali limitazioni e contenere la spesa si ritiene sufficiente acquistare un Network Attached Storage (NAS) E necessario, inoltre, proteggere il NAS con un gruppo di continuità (UPS) al fine di garantirne il regolare funzionamento e lo spegnimento assistito, in caso di prolungati blackout elettrici. Le caratteristiche tecniche del NAS sono le seguenti: Specifiche tecniche: CONNETTIVITÀ Numero porte LAN 2 Connettori porte LAN RJ45

10 Velocità LAN 10 / 100 / 1000 Mb Numero porte USB 3 Porta Console No Conformità LAN IEEE (10mBPS), 802.3u (100MBPS), 802.3ad, 802.3z STORAGE Unità di memoria HDD Numero Bay Totali 4 Numero Dischi Inclusi 4 Capacità Storage Dischi Inclusi Gb Supporto Enclosures No PROTOCOLLI Cifs Sì SMB Sì AFP Sì NFS Sì Http Sì Https Sì FTP Sì Ftps Sì Rsync Sì Iscsi Sì LIVELLI RAID RAID 0 (Striping) Sì RAID 1 (Mirroring) Sì Raid 5 Sì Raid 6 No Jbod No CARATTERISTICHE TECNICHE Posizionamento Professional Bus per Hard Disk SATA Tipo File Systems EXT2/EXT3 Supporto RAID Sì Supporto IP IPv4/IPv6 CARATTERISTICHE FISICHE Formato Chassis Desktop Colore Chassis Nero Larghezza massima 134 mm Profondità massima 223 mm Peso gr

11 Led Led Power/Stato, LCD ALIMENTAZIONE Power Supply AC Power Supply Tensione 220 V Power Supply Frequenza 50 Hz Power Supply Potenza Assorbita 45 W Alimentatore ridondato No CONFORMITÀ Dichiarazione di Conformità EN :2001+A1:2004 EN 55022:1994 w/a1:1995, A2:1997 EN 55024:1998 w/a1:2001 and A2:2003 CONFEZIONE con Cavi, Software e Manuali Le caratteristiche tecniche dell UPS sono le seguenti: Specifiche tecniche: CARATTERISTICHE GENERALI Destinazione d'uso Protezione Server e reti pc Formato Tower Colore Nero Protezione circuito Interruttore automatico Tecnologia Pannello di controllo Allarme VI ( Voltage Independent) LED multi-funzione e console di controllo Allarme in funzionamento On battery : allarme batteria con basso livello di carica : allarme tono continuo sovraccarico USCITA Potenza erogata Watt WATT Potenza Erogata Va Va Efficienza a pieno carico 98 % Spine elettriche connettibili 11 Tipologie spine IEC C13 Numero spine telefoniche agganciabili 0 Tensione in uscita 220V Sì Tensione in uscita 230V Sì

12 Tensione in uscita 240V Sì Frequenza d'uscita Minima 50 Hz Frequenza d'uscita Massima 60 Hz Distorsione tensione di uscita (meno del) 5 % Tipo di forma d'onda Sinusoidale Valutazione efficienza energetica 0 Joules Tempo d'intervento 6 ms Bypass No Altre caratteristiche uscita Connessioni di uscita (8) IEC 320 C13 (1) IEC 320 C19 (2) IEC Jumpers BATTERIE E TEMPI DI FUNZIONAMENTO Numero batterie incluse 1 Tecnologia Ermetiche piombo al Durata batterie a pieno carico in caso di blackout 7 Min Durata batterie a metà carico in caso di blackout 24 Min Tensione nominale 12 V Capacità 7 Ah Tempo di ricarica tipico Altre caratteristiche Batterie 3 Ore Confezione sostituzione batterie : RBC55 INGRESSO Numero Connettori in ingresso 1 Tipologia connettori in ingresso IEC-320 C20 Schuko CEE 7 / EU1-16P British BS1363A Tensione in entrata 220V No Tensione in entrata 230V Sì Tensione in entrata 240V No Campo tensione in ingresso minima 160 V Campo tensione in ingresso massima 286 V Campo tensione in ingresso minima regolabile 151 V Campo tensione in ingresso massima regolabile 302 V Tipologia connettori in ingresso IEC-320 C20 Schuko CEE 7 / EU1-16P British BS1363A

13 British BS1363A CONNETTIVITÀ Seriale Rs-232 C Sì Scheda di rete No Usb Altre connessioni Sì Porta di interfaccia: DB-9 RS-232,SmartSlot,USB Available SmartSlot Interface Quantity: 1 Emergency Power Off (EPO) Opzionale DIMENSIONI E PESO Altezza 43,5 cm Larghezza 19,7 cm Profondità 54,4 cm Peso 48,8 kg Altezza rack 0 U REQUISITI E CONSUMO ENERGETICO Potenza assorbita in esercizio W Tensione di alimentazione 230 V Tipo pannello di controllo LCD LED multi-funzione e console di controllo CERTIFICAZIONI Certificazione C-tick Sì Certificazione CE Sì Certificazione GOST No Certificazione VDE Sì Altre certificazioni C-tick,CE,EN ,EN ,VDE INFORMAZIONI AMBIENTALI Rumorosità 45 db Intervallo di temperatura di funzionamento 0-40 C C Intervallo di temperatura di funzionamento Intervallo umidità di funzionamento 0-40 C C 0-95% % INCLUSO NELLA CONFEZIONE: Software su CD/DVD

14 Il costo complessivo per la realizzazione dei progetti sopra esposti viene stimato, a seguito indagine di mercato, in complessivi Euro ,00 (iva inclusa).

Il Comune innovativo e i Professionisti

Il Comune innovativo e i Professionisti Il Comune innovativo e i Professionisti Attuazione delle configurazioni informatiche dello Sportello Unico per l Edilizia [D.P.R. 6 giugno 2001, n 380] Obiettivo Trasparenza e snellezza nei procedimenti

Dettagli

Serie Smart App Professional Rackmount

Serie Smart App Professional Rackmount PR2UD0012EU-01 Protezione Estesa per Applicazioni Mission - Critical La serie di UPS Professional RackMount fornisce un avanzato livello di protezione a supporto di dispositivi di telecomunicazione, VOIP,

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) INDICE 1) cenni generali e riferimenti normativi 2) caratteristiche e vantaggi della P.E.C. a) la sicurezza b) il risparmio e la rapidità di trasmissione c) valore

Dettagli

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP - Calabriasuap - Manuale Cittadino Calabriasuap Manuale Cittadino_SuapCalabria_v3 Maggio 2015 Pagina 1 di 40 Contatti Assistenza CalabriaSUAP

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

Posta Elettronica Certificata per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Roma 15 ottobre 2009

Posta Elettronica Certificata per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Roma 15 ottobre 2009 Posta Elettronica Certificata per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri Roma 15 ottobre 2009 :: Indice della presentazione :: Descrizione dell azienda La Posta Elettronica Certificata: normativa e

Dettagli

Start Power Start Power Start Power

Start Power Start Power Start Power Start Power coniuga la professionalità di persone che vantano esperienza trentennale nel campo delle macchine industriali, della trasmissione meccanica e dell elettronica di potenza. Nell attuale mercato,

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

BACKUP OnLine. Servizi di backup e archiviazione remota. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7

BACKUP OnLine. Servizi di backup e archiviazione remota. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7 BACKUP OnLine Servizi di backup e archiviazione remota SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7 1 1. INTRODUZIONE Il servizio Backup OnLine mette a disposizione un sistema di backup e archiviazione a lungo termine

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

UPS per una protezione assoluta

UPS per una protezione assoluta UPS per una protezione assoluta XANTO S Serie COMPUTER UPS SYSTEMS P e r f e z i o n e t e d e s c a XANTO S Serie TECNOLOGIA La protezione definitiva per server Windows NT, Unix e Novell. La serie XANTO

Dettagli

SETTE DOMANDE SU «Protocollo 2»

SETTE DOMANDE SU «Protocollo 2» SETTE DOMANDE SU «Protocollo 2» 1. Che cosa è «Protocollo 2»? 2. A chi serve «Protocollo 2»? 3. Quali sono le principali funzionalità di «Protocollo 2»? 4. Quanto può essere adattato «Protocollo 2» alle

Dettagli

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici Il Comune innovativo Lo Sportello Unico per l Edilizia Obiettivo Trasparenza e snellezza nei procedimenti edilizi Soddisfare l esigenza di poter gestire uno o più comuni accentrati Corretta e precisa impostazione

Dettagli

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale Indice generale 1 - Premessa... 2 2 - Descrizione dell Infrastruttura...

Dettagli

Elenco regionale dei prezzi delle opere pubbliche art. 8 L.R. 11/2010 art. 133 comma 8 D.Lgs. 12/04/2006 n. 163

Elenco regionale dei prezzi delle opere pubbliche art. 8 L.R. 11/2010 art. 133 comma 8 D.Lgs. 12/04/2006 n. 163 Servizio lavori pubblici ed osservatorio dei contratti e degli investimenti pubblici, edilizia e sicurezza dei cantieri edili Elenco regionale dei prezzi delle opere pubbliche art. 8 L.R. 11/2010 art.

Dettagli

Archiviazione Documentale

Archiviazione Documentale Archiviazione Documentale Il Progetto OPEN SOURCE tutto Italiano per la Gestione Elettronica della documentazione, firma digitale, conservazione sostitutiva, fatturazione elettronica e protocollo informatico.

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

Specifica Tecnica. Ezylog. Sistema di Monitoraggio. Impianto Fotovoltaico

Specifica Tecnica. Ezylog. Sistema di Monitoraggio. Impianto Fotovoltaico SOLUZIONI PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI Specifica Tecnica Ezylog Sistema di Monitoraggio Impianto Fotovoltaico Pag. 1 /12 1.1. PRESCRIZIONI GENERALI 1. SCOPO La presente specifica ha lo scopo di definire i

Dettagli

Postedoc. PPT-Postedoc-CSN-05/2011. Conservazione sostitutiva a norma

Postedoc. PPT-Postedoc-CSN-05/2011. Conservazione sostitutiva a norma Postedoc PPT-Postedoc-CSN-05/2011 Conservazione sostitutiva a norma Tradizione e innovazione si crea si firma si spedisce si archivia si conserva Ieri Oggi Documenti elettronici Firma digitale Posta Elettronica

Dettagli

Smart-UPS On-Line Dell

Smart-UPS On-Line Dell Smart-UPS On-Line Dell 230 V UPS online monofase, a doppia conversione, con il migliore fattore di potenza del settore Un UPS versatile sviluppato appositamente per ambienti con alimentazione instabile.

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: White Paper Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: Pagina 2 di 12 Versione 2.0 Sommario Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:... 1... 1 White Paper... 1 1. Introduzione... 3 2.

Dettagli

POSTAZIONI ATTIVABILI:

POSTAZIONI ATTIVABILI: Il canone di utilizzo TimEDition di Progetto INTEGRA è l Iniziativa Exel che consente di utilizzare, per il periodo acquistato, la Versione FULL di Progetto INTEGRA, con o senza i moduli opzionali di MEDIA

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata La PEC ovvero Posta Elettronica Certificata è una casella di posta alla quale sono state aggiunte delle caratteristiche di legalità che garantiscono la certezza dell'invio

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

Multicom 301/302. Agente di rete NetMan 101/102 Plus. Convertitore di protocollo. Duplicatore di seriale Multicom 351/352.

Multicom 301/302. Agente di rete NetMan 101/102 Plus. Convertitore di protocollo. Duplicatore di seriale Multicom 351/352. Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

UPS 1 INVERTER 27. ATA Energy Storage System 27 BOX BATTERY E BATTERIE PER ATA 27 ACCESSORI PER ATA 28 BATTERY 29

UPS 1 INVERTER 27. ATA Energy Storage System 27 BOX BATTERY E BATTERIE PER ATA 27 ACCESSORI PER ATA 28 BATTERY 29 UPS UPS EASY INTERACTIVE UPS ECO UPS LINE INTERACTIVE LEONARDO INNOVATIVE POWER SYSTEM UPS ERA LED UPS ERA LCD 2 UPS LINE INTERACTIVE RM 2 UPS ERA LCD RM 2 UPS LINE INTERACTIVE SINUSOIDALE 2 UPS EXA 2

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita 1 IL SISTEMA CTP DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO Premessa

Dettagli

LegalDoc Family: conservazione sostitutiva a norma

LegalDoc Family: conservazione sostitutiva a norma LegalDoc Family: conservazione sostitutiva a norma LegalDoc FAMILY CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Conservazione sostitutiva a norma e fatturazione elettronica: con InfoCert i documenti sono al sicuro. InfoCert

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

UPS MONOFASE DOPPIA CONVERSIONE RACK 19 Rev. 7 SR 5kVA 10kVA

UPS MONOFASE DOPPIA CONVERSIONE RACK 19 Rev. 7 SR 5kVA 10kVA il carico viene trasferito automaticamente, senza soluzione di continuità, sulla rete di soccorso. Quando vengono ripristinate le normali condizioni di funzionamento, il carico è ritrasferito automaticamente

Dettagli

Progetto sperimentale di telelavoro

Progetto sperimentale di telelavoro Allegato B) al decreto del direttore n. 80 del 7 luglio 2008 Progetto sperimentale di telelavoro Obiettivi L Agenzia intende sviluppare il ricorso a forme di telelavoro ampliando la sperimentazione anche

Dettagli

UPS 1 BATTERY 26 BATTERIE ERMETICHE AL PIOMBO 26 TECNOWARE RETAIL 26 TECNOWARE 26 FIAMM 26 YUASA 28 SUPPLY SYSTEMS 29

UPS 1 BATTERY 26 BATTERIE ERMETICHE AL PIOMBO 26 TECNOWARE RETAIL 26 TECNOWARE 26 FIAMM 26 YUASA 28 SUPPLY SYSTEMS 29 EASY INTERACTIVE ECO LINE INTERACTIVE LEONARDO INNOVATIVE POWER SYSTEM ERA LED ERA LCD 2 PER SISTEMI INTEGRATI 3 LINE INTERACTIVE RM 3 ERA LCD RM 3 LINE INTERACTIVE SINUSOIDALE 3 PER MAC 3 EXA 4 ONLINE

Dettagli

INTERFACCE SNMP E SOFTWARE PER UPS MONOFASE

INTERFACCE SNMP E SOFTWARE PER UPS MONOFASE INTERFACCE SNMP E SOFTWARE NetAgent (connessione tramite rete LAN RJ45) NetAgent è un interfaccia SNMP (Simple Network Management Protocol) che permette il collegamento e la configurazione dell UPS in

Dettagli

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO Gruppo di continuità UPS Kin Star 850 MANUALE D USO 2 SOMMARIO 1. NOTE SULLA SICUREZZA... 4 Smaltimento del prodotto e del suo imballo... 4 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI... 5 2.1 Funzionamento automatico...

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Caratteristiche tecniche Box in acciaio inox adatto alle intemperie Panel PC industrial all in one con schermo da 11 Touch screen equipaggiato con S.O. windows

Dettagli

Listino prezzi. 1 marzo 2014

Listino prezzi. 1 marzo 2014 Listino prezzi marzo 24 UPS Battery & service upgrade IT Infrastructure Supply systems Inverter UPS UPS EASY INTERACTIVE UPS ECO UPS ECO STRIP UPS LINE INTERACTIVE LEONARDO INNOVATIVE POWER SYSTEM UPS

Dettagli

Servizio PCT. Guida all uso. www.accessogiustizia.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO

Servizio PCT. Guida all uso. www.accessogiustizia.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO Guida all uso www.accessogiustizia.it Servizio PCT PROCESSO CIVILE TELEMATICO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche, con servizi

Dettagli

La gestione documentale nel Codice delle Amministrazioni Digitali

La gestione documentale nel Codice delle Amministrazioni Digitali La gestione documentale nel Codice delle Amministrazioni Digitali Artt. 4 e 6 Diritti di cittadini e imprese Art4. 1)... 2) Ogni atto e documento può essere trasmesso alle pubbliche amministrazioni con

Dettagli

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro. Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.it 1 Il Codice dell Amministrazione Digitale Capo IV - Trasmissione

Dettagli

Archive: Make it easy!

Archive: Make it easy! Archive: Make it easy! Archive: everywhere! Archive: for everyone! Archive: Make it easy! DEMAdoc rende facile l archivio: pratico, efficace, di agevole utilizzo è un sistema web based di gestione (archiviazione,

Dettagli

MCi BUSINESS SUITE MANAGEMENT

MCi BUSINESS SUITE MANAGEMENT MCi BUSINESS SUITE MANAGEMENT Acquisizione, archiviazione, gestione e consultazione flussi documentali Fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva Soluzione rivolta a tutte le aziende che : generano,

Dettagli

Destinatari I destinatari del servizio sono sia gli utenti interni che i cittadini e le imprese

Destinatari I destinatari del servizio sono sia gli utenti interni che i cittadini e le imprese Sintesi del progetto L evoluzione normativa ha portato il Comune di Giugliano ad una revisione del proprio sistema informatico documentale da alcuni anni. La sensibilità del Direttore Generale al miglioramento

Dettagli

K-Archive. Conservazione Sostitutiva

K-Archive. Conservazione Sostitutiva K-Archive per la Conservazione Sostitutiva Descrizione Prodotto Per informazioni: MKT Srl Corso Sempione 33-20145 Milano Tel: 02-33104666 FAX: 20-70039081 Sito: www.mkt.it Email: ufficio@mkt.it Copyright

Dettagli

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

ALLEGATO N. 4. Premessa

ALLEGATO N. 4. Premessa 1 ALLEGATO N. 4 PIANO DI SICUREZZA RELATIVO ALLA FORMAZIONE, ALLA GESTIONE, ALLA TRASMISSIONE, ALL INTERSCAMBIO, ALL ACCESSO, ALLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI Premessa Il presente piano di

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Listino prezzi. 1 gennaio 2016

Listino prezzi. 1 gennaio 2016 Listino prezzi gennaio 26 UPS Battery IT Infrastructure Supply systems Inverter Led Light UPS UPS LINE INTERACTIVE LEONARDO INNOVATIVE POWER SYSTEM UPS ERA PLUS UPS ERA LED 2 UPS PER SISTEMI INTEGRATI

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima

Dettagli

Presidenza. Roma, 24 marzo 2009 Sindaco del Comune di

Presidenza. Roma, 24 marzo 2009 Sindaco del Comune di Protocollo n. 1814 allegati 3 Risposta alla nota n. del Roma, 24 marzo 2009 Ai Sigg. e p.c Ai Ai Al Sindaco del Comune di Responsabili dell Ufficio di Statistica - dei Comuni - degli UTG - Prefetture -

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Communicate Properly

Communicate Properly Communicate Properly panoramica Next-plan è un portale di progetto accessibile via Internet che permette a utenti distanti nello spazio di condividere documenti e scambiare informazioni nell ambito di

Dettagli

DALL IMMAGINE AL TESTO...SEMPLICEMENTE

DALL IMMAGINE AL TESTO...SEMPLICEMENTE DALL IMMAGINE AL TESTO...SEMPLICEMENTE DOCNET è un pacchetto software nato per gestire sia l'archiviazione di documenti cartacei che di files in forma digitale, sia per gestire il flusso dei documenti

Dettagli

COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO 7 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI IL SISTEMA DOCUMENTALE E DI PROTOCOLLAZIONE ADOTTATO DALL ENTE

Dettagli

BATTERY & SERVICE UPGRADE 43

BATTERY & SERVICE UPGRADE 43 UPS UPS EASY INTERACTIVE UPS ECO UPS ECO STRIP UPS LINE INTERACTIVE 2 LEONARDO INNOVATIVE POWER SYSTEM 2 UPS ERA LED 2 UPS ERA LCD 2 UPS PER SISTEMI INTEGRATI 3 UPS LINE INTERACTIVE RM 4 UPS ERA LCD RM

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata per l Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Verona. Verona 11 marzo 2010

Posta Elettronica Certificata per l Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Verona. Verona 11 marzo 2010 Posta Elettronica Certificata per l Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Verona Verona 11 marzo 2010 :: Indice della presentazione :: La Posta Elettronica Certificata: normativa e caratteristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA INDICE Art. 1 (Oggetto) Art. 2 (Definizioni) Art. 3 (Ambito di applicazione) Art. 4 (Istituzione dello Sportello Unico

Dettagli

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio FatturaPA Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Allegato Tecnico al Contratto di Servizio Allegato Tecnico al Contratto di Servizio fattura PA Versione gennaio 20145 Pagina 1 di 7

Dettagli

PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO

PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO Lettere, fax, messaggi di posta elettronica, documenti tecnici e fiscali, pile e pile

Dettagli

Le normative relative all avvio, trasformazione, trasferimento, gestione e cessazione dell attività d impresa sono state recentemente modificate.

Le normative relative all avvio, trasformazione, trasferimento, gestione e cessazione dell attività d impresa sono state recentemente modificate. Cos'è lo Sportello Unico Attività Produttive Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, già nella sua definizione data dal D.P.R. n. 447/1998, ha per oggetto la localizzazione degli impianti produttivi

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE LegalMail - Posta Elettronica Certificata E il servizio che consente la trasmissione certificata dei messaggi di posta elettronica secondo le indicazioni

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Dock duplicatore per dischi rigidi indipendente USB a IDE SATA. StarTech ID: UNIDUPDOCK

Dock duplicatore per dischi rigidi indipendente USB a IDE SATA. StarTech ID: UNIDUPDOCK Dock duplicatore per dischi rigidi indipendente USB a IDE SATA StarTech ID: UNIDUPDOCK Il duplicatore per doppio disco rigido universale SATA/IDE UNIDUPDOCK funge sia come unità di clonazione/imaging per

Dettagli

CLS Citiemme Lotus Suite

CLS Citiemme Lotus Suite CLS Il pacchetto CLS v1.0 () è stato sviluppato da CITIEMME Informatica con tecnologia Lotus Notes 6.5 per andare incontro ad una serie di fabbisogni aziendali. E' composto da una serie di moduli alcuni

Dettagli

Desktop Video Conference

Desktop Video Conference Desktop Video Conference Guida all uso V. 3.0.1 4. Requisiti tecnici dell applicativo e-works client Per ottenere i migliori risultati nell utilizzo di e-works è importante verificare la rispondenza delle

Dettagli

comune di cinisello balsamo provincia di milano

comune di cinisello balsamo provincia di milano comune di cinisello balsamo provincia di milano AVVISO ESPLORATIVO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA STIPULA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO PER LA GESTIONE DEGLI ADEMPIMENTI CONNESSI

Dettagli

CitySoftware PROTOCOLLO. Info-Mark srl

CitySoftware PROTOCOLLO. Info-Mark srl CitySoftware PROTOCOLLO Info-Mark srl Via Rivoli, 5/1 16128 GENOVA Tel. 010/591145 Fax 010/591164 Sito internet: www.info-mark.it e-mail Info-Mark@Info-Mark.it SISTEMA DI PROTOCOLLAZIONE AUTOMATICA Realizzato

Dettagli

nome.cognome@asmepec.it

nome.cognome@asmepec.it C O M U N E D I O L I V A D I Provincia di Catanzaro C.F.850000330796 P.I. 00362830796 E-mail: comuneolivadi@comune.olivadi.cz.it E.mail: comune.olivadi@asmepec.it info@asmepec.it www.comune.olivadi.cz.it

Dettagli

COMUNE DI TURRI PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI TURRI PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO COMUNE DI TURRI PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO ALLEGATO 7 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI IL SISTEMA DOCUMENTALE E DI PROTOCOLLAZIONE ADOTTATO DALL'ENTE

Dettagli

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1 STONE Caratteristiche Versione 2.1 Datex s.r.l. Viale Certosa, 32 21055 Milano - Italy Tel : +39.02.39263771 Fax : +39.02.33005728 info@datexit.com - www.datexit.com D A T E X S O F T W A R E S O L U T

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

24 V DC Non-Stop: Alimentatori di continuità SITOP DC UPS e SIMATIC IPC

24 V DC Non-Stop: Alimentatori di continuità SITOP DC UPS e SIMATIC IPC 24 V DC Non-Stop: Alimentatori di continuità SITOP DC UPS e SIMATIC IPC Guida alla configurazione e all utilizzo dei moduli SITOP per proteggere da cadute di tensione i SIMATIC IPC ed i nostri dati 1 2

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201. Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO

COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201. Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO ESTRATTO Provincia di Torino COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201 Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO N. 124 OGGETTO : AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Ente (di seguito Soggetto fruitore) P. IVA nella persona di domiciliato per la carica in in qualità di VISTI

CONVENZIONE TRA. Ente (di seguito Soggetto fruitore) P. IVA nella persona di domiciliato per la carica in in qualità di VISTI SCHEMA DI CONVENZIONE APERTA PER L ACCESSO DA PARTE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AI DATI DEGLI STUDENTI E DEI LAUREATI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO AI SENSI DELL ARTICOLO 58 DEL CODICE DELL

Dettagli

Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna

Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna Note per la corretta configurazione del computer (predisposte dall

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI 1 - PREMESSA Il processo di archiviazione e conservazione dei flussi documentali in forma digitale è un fattore fondamentale per

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA INTRODUZIONE Sempre di più l evoluzione normativa è rivolta a favorire l'uso dell'informatica come strumento privilegiato nei

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 319 / 2015 OGGETTO: CIG ZE413AA618 - Z2813AA668 - ACQUISTO

Dettagli

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Istruzioni per l invio telematico delle domande e degli allegati previsti dai Bandi pubblicati dalla CCIAA di Cosenza per la concessione di contributi -Edizione 2015-

Dettagli

UPS. MEGALINE UPS modulare da 1250 a 10000 VA LO SPECIALISTA GLOBALE DELLE INFRASTRUTTURE ELETTRICHE E DIGITALI DELL EDIFICIO

UPS. MEGALINE UPS modulare da 1250 a 10000 VA LO SPECIALISTA GLOBALE DELLE INFRASTRUTTURE ELETTRICHE E DIGITALI DELL EDIFICIO UPS MEGALINE UPS modulare monofase da 1250 a 10000 VA LO SPECIALISTA GLOBALE DELLE INFRASTRUTTURE ELETTRICHE E DIGITALI DELL EDIFICIO UPS modulari ridondanti ed espandibili fino a 10kVA con prestazioni

Dettagli

Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione

Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione 1 Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione Pisa, 25 ottobre 2010 2 Visione d insieme FIRMA DIGITALE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Dettagli

Archiviazione a norma: l'ordinativo Informatico della Provincia di Macerata. Relatore: Giulio Marazzi

Archiviazione a norma: l'ordinativo Informatico della Provincia di Macerata. Relatore: Giulio Marazzi Archiviazione a norma: l'ordinativo Informatico della Provincia di Macerata Relatore: Giulio Marazzi Ser NICOLAUS di ser johannes di ser marco (doc. Matelica 1447 93) - Protocolli Torino, 15 marzo 1459.

Dettagli

26 488/1999 58 388/2000 I

26 488/1999 58 388/2000 I Gara telematica per la fornitura di server (entry e midrange) e dei servizi connessi ed opzionali per le pubbliche amministrazioni ai sensi dell art. 26 legge n. 488/1999 s.m.i. e dell art. 58 legge n.

Dettagli

Box Esterno HDD per disco rigido SATA III 2.5" USB 3.0 con UASP in alluminio con cavo incorporato - 6Gbps

Box Esterno HDD per disco rigido SATA III 2.5 USB 3.0 con UASP in alluminio con cavo incorporato - 6Gbps Box Esterno HDD per disco rigido SATA III 2.5" USB 3.0 con UASP in alluminio con cavo incorporato - 6Gbps StarTech ID: S2510BMU33 Il box esterno hard disk USB 3.0 con UASP S2510BMU33 permette di collegare

Dettagli