I COSTI DI FUNZIONAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I COSTI DI FUNZIONAMENTO"

Transcript

1 I COSTI DI FUNZIONAMENTO Presentazione Nel 2008 i costi di funzionamento rilevati dal sistema di contabilità analitica sono stati pari a 348,1 milioni di euro (1% del bilancio regionale) con una variazione dell 1,8% rispetto al Di seguito sono analizzate le singole voci di costo, distinte per: A Personale regionale B Beni di consumo C Servizi D Locazioni immobiliari e altri fattori. Composizione Costi di Funzionamento Anno 2008 Locazioni immob. e altri fattori 6,1% Servizi 41,4% Personale 52,0% Beni di consumo 0,4% A - Costi per il Personale regionale Il costo del personale si riferisce a tutti i dipendenti della Giunta regionale, qualunque sia la natura del contratto di assunzione (pubblico, privatistico o atipico/flessibile) ed è desunto dal Conto annuale (criterio di cassa) al Il costo si articola in: Retribuzioni, Straordinari e Missioni. Nel 2008 il costo complessivo è stato di euro (di cui il 97,8% rappresentato dalle Retribuzioni), con un aumento di circa il 2% rispetto al 2007, dovuto principalmente ad un aumento delle retribuzioni. Il costo va letto in relazione all organico regionale. Il personale nel 2008 Il trend in diminuzione dell organico complessivo (esclusi i borsisti) dell ultimo quinquennio si è confermato nel

2 Il numero complessivo dei dipendenti, pari a 3.231, si è infatti ridotto del 15% rispetto al 2003 e dello 0,6%, rispetto al 2007, a conferma della ricerca di efficienza della macchina organizzativa, dovuto allo sforzo di razionalizzazione e al blocco del turn-over previsto dalle ultime finanziarie. Inoltre si è ridotto il tasso di assenza per malattia, calcolato come numero di dipendenti, sul totale dei dipendenti, che hanno avuto almeno un giorno di assenza per malattia in un mese. Il tasso di assenza è passato da una media mensile del 21% del 2007 al 16% del Sul risultato hanno influito, oltre che l effetto Brunetta, con l entrata in vigore dal 26 giugno della L 133/08, anche le azioni di contenimento del fenomeno dell assenteismo promosse dall amministrazione già a partire dal 2006, attraverso il rispetto delle regole contrattuali, controlli attraverso i sistemi informativi e una maggiore responsabilità in capo alla dirigenza. Risale per esempio al 2006 l obbligo di presentazione del certificato medico anche per un solo giorno di assenza, così come erano richieste, anche prima della riforma Brunetta, visite fiscali per i casi di assenza reiterate nel tempo. Numero dipendenti, compreso il personale delle segreterie degli assessori e i giornalisti: (3.251 nel 2007). Di cui: - Dirigenti 216 (207 nel 2007); - Altro personale (2.844 nel 2007); - Atipici esclusi i borsisti 148 (142 nel 2007): a tempo determinato 6 (8 nel 2007); CFL 37 (32 nel 2007); Co.Co.Co. 105 (102 nel 2007). - Comandati in entrata 40 (58 nel 2007): dirigenti 16 (20 nel 2007); personale di comparto 24 (38 nel 2007). Personale dipendente a tempo indeterminato e personale dirigente in servizio al 31 dicembre 2008: donne 63,2%; uomini 36,8%. Personale a tempo indeterminato per titolo di studio: - senza titolo di studio: uomini: 1%; donne 1%. - con titolo di scuola dell obbligo: uomini 16%; donne 32%. - con diploma di scuola superiore: uomini 37%; donne 38%. - con laurea: uomini 46%; donne 29% - con specializzazione post-laurea: donne 0,45%. Personale a tempo indeterminato per età anagrafica. Uomini e Donne: - fino a 29 anni: 2%; - tra 30 e 39 anni: 15%; - tra 40 e 49 anni: 41%; - tra 50 e 59 anni: 38%; - tra 60 e 64 anni: 4%. Personale collocato a riposo per limiti di età: 4 uomini 7 donne 138

3 Le retribuzioni La retribuzione del personale regionale (tempo indeterminato, atipici e comandati in entrata), al netto degli oneri che concorrono a formare il costo del lavoro, ammonta a euro, con aumento del 2,5% rispetto al Il complesso della spesa retributiva incorpora: competenze fisse determinate dai CCNL del Comparto Regione Enti Locali; competenze accessorie (retribuzione di posizione, di risultato, straordinari, indennità ); effetto di carriera e di turn-over (progressioni verticali ed orizzontali, variazione della struttura professionale per assunzione e cessazione). Poiché la spesa per il personale è desunta dal Conto annuale, che adotta il criterio di cassa, i dati relativi alle retribuzioni incorporano anche gli arretrati contrattuali corrisposti nel mese di aprile Le retribuzione dei Dirigenti comprendono i costi per tutti i dirigenti, i direttori generali, i vicari e i direttori di funzione specialistica; sono esclusi i dirigenti comandati in entrata. Nel 2008, a fronte di un aumento 2,2% del numero dei dirigenti, la retribuzione complessiva rispetto al 2007 è aumentata dello 0,4%. Le retribuzioni riguardanti l Altro personale ammontano a 95,6 milioni di euro, +5,3% rispetto al 2007: l aumento è giustificato da un incremento di posizioni organizzative (+ 11 quadri) e dal pagamento degli arretrati contrattuali. Le retribuzioni dei Lavoratori con contratto di lavoro atipico o flessibile sono aumentate nel 2008 dell 8,1%, incidono soprattutto i CFL assunti nel dicembre 2007 il cui costo è stato imputato nel Il personale Comandato in entrata comprende sia i dirigenti che il personale di comparto. Questa categoria rappresenta una percentuale rilevante dell organico della DG Sanità, che storicamente si avvale di dirigenti provenienti dalle ASL per meglio rispondere alle proprie finalità istituzionali. Nel 2008 a fronte di una diminuzione dei comandati il costo è diminuito del 43%. Una delle novità richieste nel contro annuale 2008 è la comunicazione delle somme trattenute ai dipendenti delle P.A. per le assenze di malattia in riferimento all art. 71 del d.l. 112/2008, convertito nella legge 133/2008, che recita: nei primi 10 giorni di assenza, è corrisposto il trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento, comunque denominati, aventi carattere fisso e continuativo, nonché di ogni altro trattamento accessorio. In base a questo articolo, nel 2008, sono state trattenute ai dipendenti ,55, mentre, nel 2009, con il pagamento dell incentivo di competenza 2008, c è stato un risparmio di circa euro. B - Costi per Beni di consumo Il costo dei Beni di consumo ha registrato, dopo un trend decrescente dal 2004 al 2007, un lieve incremento (1,2%). Comprende le seguenti voci di spesa: Cancelleria Il costo rilevato è pari a 995 mila euro. Il costo medio per dipendente si è ridotto da 427 nel 2004 a 307 nel 2008 anche grazie all introduzione di un magazzino centralizzato e alla progressiva riduzione delle scorte dei magazzini delle singole Direzioni. 139

4 Libri Il costo rilevato è pari a 373 mila euro. Il costo ricomprende gli acquisti di libri, riviste, giornali e abbonamenti on-line. Il costo medio per dirigenti e quadri ( 453 all anno) è aumentato di 16 euro rispetto al Arredi Il costo rilevato è pari a 127 mila euro e si è ridotto (-37%) rispetto al 2007 e in misura maggiore rispetto al 2006 (-54%), anno contraddistinto da rilevanti ricollocazioni logistiche delle strutture a seguito dell avvio dell VIII legislatura, in particolare con l insediamento di nuove strutture organizzative nella sede di via Taramelli. C - Costi per Servizi I Servizi incidono sul costo totale per il 41,4% e comprendono i Servizi professionali (18,1%) e i Servizi tecnici (23,3%). C1 - Servizi professionali Il costo complessivo del 2008 è aumentato del 14% rispetto al 2007 per la crescita del consumo dei fattori: - Ricerche: il costo complessivo è di circa 14,4 milioni di euro. Nel 2008 è stato attivato un maggior numero di ricerche extra-programma a supporto delle attività strategiche contingenti emerse nel corso dell anno e di quelle specifiche delle Direzioni, tra le quali in particolare il Programma regionale di ricerca in campo agricolo nonché altre in materia ambientale. Le Aree del PRS su cui incidono maggiormente le ricerche attivate nel corso dell anno 2008 sono: Competitività (32%), Sanità, Famiglia e Casa (23%), Ambiente, Territorio e Infrastrutture (18%). - Sviluppo Informatica software: il costo, pari a 10,6 milioni di euro, attiene ai progetti di sviluppo dei sistemi informativi che supportano la funzionalità interna di Regione Lombardia. Nel 2008 è stato dato maggior impulso ai progetti inerenti i Sistemi Direzionali e di supporto alle decisioni della DG Sanità determinando l incremento dei costi (+54%) rispetto al Formazione: il costo totale ammonta a 1,7 milioni di euro e attiene alle attività di formazione previste dalle Linee di indirizzi per la formazione delle Risorse umane di Regione Lombardia (DGR 6268/2008). Il Piano formativo ha accompagnato lo sviluppo delle professionalità adeguate per un ente di governo e ha coinvolto le diverse categorie professionali e i soggetti appartenenti a Società ed Enti regionali in un percorso di conoscenza, sviluppo delle competenze e profili di governo. Le attività formative sono state realizzate e sviluppate in una logica di rapporto elettivo con IReF e in raccordo con tutti gli attori che agiscono nel sistema formativo lombardo e nazionale. 140

5 Risultano invece in riduzione rispetto al 2007 i consumi di: - Comunicazione istituzionale e informazione ai cittadini: il costo è pari a 31,2 milioni di euro e riguarda pubblicità, convegni, seminari, mostre, fiere, pubblicazioni, su argomenti d interesse generale ma anche campagne di informazione ai cittadini relative a materie di specifica competenza regionale (Trasporti, Promozione turistica, Formazione e lavoro e ambito Socio-Sanitario e Istituzionale). - Spese Legali: il costo è pari a 3,9 milioni di euro e attiene alla difesa in giudizio dell amministrazione regionale in ordine all attuazione delle politiche regionali. - Consulenze Istituzionali e Comitati: il costo totale ammonta a circa 1 milione di euro di cui circa 678 mila euro per l insediamento, ai sensi della ex l.r.16/1996, dei Consulenti istituzionali e del Comitato Tecnico Scientifico Legislativo, in piena operatività per le attività legate alla programmazione, e 364 mila euro per altri Comitati e Commissioni diverse previsti da specifiche normative. C2 - Servizi tecnici Il costo complessivo del 2008 si è ridotto del 6,4% rispetto al 2007 per la riduzione del consumo dei fattori: - Service Informatica Applicativi: i costi rilevati (41,3 milioni di euro) riguardano il servizio per la gestione, l assistenza, la manutenzione e l addestramento su sistemi informativi e applicazioni della Regione Lombardia, in riferimento sia ai sistemi trasversali, che supportano tutte le direzioni, sia agli applicativi specifici di ciascuna Direzione generale. Il minor costo rispetto al 2007 (-13%) è dovuto principalmente al risparmio sul servizio di gestione anagrafi regionali degli assistibili e dei medici. - Service Informatica Apparati: i costi rilevati (13,5 milioni di euro) attengono al canone del contratto Serco (gestione, assistenza e manutenzione delle postazioni di lavoro) e al contratto Fastweb per la gestione della rete integrata di telefonia e dati. Il risparmio del 2008 rispetto all anno precedente (-9%) è dovuto al minor costo del nuovo contratto Serco - anni 2008/ Assicurazioni: il costo rilevato (149 mila euro) è diminuito nel 2008 per la dismissione di alcuni immobili nonché per la riduzione della percentuale polizza assicurativa. Risultano invece in aumento rispetto al 2007 i consumi di: - Manutenzione ordinaria: il costo rilevato è pari a 5,3 milioni di euro e si riferisce alla manutenzione dell impianto antincendio, elettrico, idrico-sanitario, di riscaldamento, di raffrescamento, di sollevamento nonché alla sicurezza e al controllo degli accessi. - Traslochi: ii costo complessivo è pari a 826 mila euro. L aumento è dovuto alla dismissione di immobili adibiti ad archivio e al relativo trasferimento presso sedi di proprietà, nonché a spostamenti vari a seguito di modifiche organizzative. - Utenze: il costo rilevato è pari a 4,8 milioni di euro e attiene al consumo di luce, gas, acqua e spese condominiali riferite ad immobili di proprietà e in affitto, utilizzati per l attività istituzionale dell Ente Regione. 141

6 - Pulizia ed igiene ambientale: il costo rilevato è pari a 3,9 milioni di euro e comprende il servizio di pulizia, di disinfestazione, di smaltimento rifiuti speciali e di giardinaggio. Il servizio di Pulizia, la cui gestione è affidata a Infrastrutture Lombarde Spa (società a partecipazione regionale), prevede livelli di prestazione personalizzati con la logica di servizio a prestazione e non più la logica di servizio ad ore. - Servizi speciali: il costo complessivo è pari a 10,3 milioni di euro e attiene alla vigilanza armata degli uffici della Giunta regionale di Milano e Sedi territoriali e al servizio di reception e presidio. D Costi per Locazioni immobiliari e altri fattori Locazioni immobiliari passive Trend decrescente con un risparmio di circa 18,6 milioni di euro rispetto al 2005 grazie all acquisto della sede di via Taramelli, che ha comportato la dismissione di immobili in locazione. Locazioni immobiliari attive Trend crescente (4,1 milione di euro nel 2008 contro 602 mila euro nel 2005) grazie alla nuova politica di gestione e acquisizione degli immobili. Altri fattori Nel 2008, i costi Postali rilevati ammontano a circa 1 milione di euro. I costi ricomprendono le spedizioni effettuate direttamente da Regione Lombardia con l affrancatrice ed i costi del servizio Postel effettuato da Poste Italiane, relativo alle grandi spedizioni. Telefoni e reti telematiche: i costi rilevati (2,7 milioni di euro) riguardano i costi del servizio di telefonia fissa e mobile. L incremento del costo 2008 è relativo sia all incremento del costo del servizio Golden number (call center Sanità) che della telefonia mobile dati. Imposte e tasse: l importo rilevato è pari a 1,3 milioni di euro. Il costo ricomprende, tra le altre, TARSU e ICI, in particolare quella relativa all area edificabile dove sorge l immobile della Nuova Sede. Questa imposta cesserà con la dichiarazione di fine lavori dell immobile e il suo utilizzo a fini istituzionali. 142

7 COSTI DI FUNZIONAMENTO RILEVATI (da contabilità analitica) (valori in migliaia di euro) Anno 2008 FATTORI PRODUTTIVI TOTALE INCIDENZA % SUL TOTALE RILEVATO A PERSONALE ,45 52,0% Retribuzioni (1) ,04 50,8% Missioni (2) 2.426,27 0,7% Straordinari (3) 1.589,13 0,5% B BENI DI CONSUMO 1.494,82 0,4% Cancelleria 995,13 0,3% Libri 372,72 0,1% Arredi 126,97 0,0% C SERVIZI ,50 41,4% C1 - Servizi Professionali ,66 18,1% Ricerche (4) ,63 4,2% Consulenze Istituzionali e Comitati (5) 1.042,57 0,3% Legali 3.900,93 1,1% Formazione 1.756,07 0,5% Comunicazione (6) ,03 9,0% Sviluppo Informatica Software (7) ,43 3,0% C2 - Servizi Tecnici ,84 23,3% Service Informatica Apparati (8) ,78 3,9% Service Informatica Applicativi (9) ,49 11,9% Pulizia ed Igiene Ambientale (10) 3.921,20 1,1% Servizi Speciali (11) ,04 3,0% Manutenzione ordinaria (12) 5.391,17 1,5% Assicurazioni 149,46 0,0% Traslochi 826,27 0,2% Automezzi 737,45 0,2% Utenze 4.887,98 1,4% D LOCAZIONI IMMOBILIARI ,22 4,0% Locazioni Immobiliari Passive ,22 4,0% E POSTA E TELECOMUNICAZIONI 3.836,83 1,1% Posta 1.071,61 0,3% Telefoni e reti telematiche 2.765,22 0,8% F ONERI DIVERSI 1.343,35 0,4% Imposte e tasse 1.343,35 0,4% G INVESTIMENTI 2.322,12 0,7% Acquisto hardware e software 0,00 0,0% Manutenzione straordinaria immobili 2.322,12 0,7% H ALTRE SPESE GENERALI (13) 11,44 0,0% Totale complessivo rilevato ,72 100,0% (1) Il costo rilevato attiene al personale complessivo assegnato alle Direzioni generali e al personale assegnato alle segreterie degli amministratori e comprende tutti gli oneri che concorrono a formare il costo del lavoro. (2) Il costo rilevato attiene alle missioni effettuate da tutto il personale regionale. (3) Il costo rilevato attiene agli straordinari effettuati da tutto il personale regionale. (4) I costi rilevati si riferiscono al 'Programma delle ricerche strategiche' sezione A (ricerche di rilievo programmatico-strategico) e B (ricerche direzionali coerenti con le priorità programmatiche regionali) (DGR n del 21/12/2007) nonché a ricerche extra Programma. Le ricerche affidate a Irer rappresentano l' 68% del costo totale. (5) Il Costo rilevato attiene agli incarichi relativi a Consulenti Istituzionali della Presidenza, Direttore scientifico della Scuola di Alta Amministrazione; Comitati (Comitato tecnico scientifico Legislativo, Comitato dei Controlli, Nucleo di valutazione delle prestazioni dirigenziali, Nucleo di valutazione progetti infrastrutturali, Comitato per la Montagna) e Commissioni diverse (Commissione per la comunicazione, l'editoria e l'immagine), affidati ai sensi della l.r. 16/1996 ed ad altre specifiche normative. (6) I costi rilevati riguardano eventi, convegni, congressi, seminari, partecipazione a fiere, mostre, pubblicazioni, pubblicità (previsti dal Piano delle iniziative di Comunicazione anno DGR n del 20/12/2007) e informazioni ai cittadini in materie di specifica competenza regionale. (7) I costi rilevati riguardano i progetti di sviluppo dei sistemi informativi. (8) I costi rilevati riguardano il canone del contratto Serco (gestione, assistenza e manutenzione delle postazioni di lavoro computers, stampanti e altro materiale hardware) e il contratto Fastweb per la gestione della rete integrata di telefonia e dati. (9) I costi rilevati riguardano la gestione, l assistenza, la manutenzione e l addestramento sui sistemi informativi e le applicazioni di Regione Lombardia, in riferimento sia ai sistemi trasversali che supportano tutte le direzioni che agli applicativi specifici di ciascuna direzione generale. (10) I costi rilevati riguardano le voci: pulizia, disinfestazione, smaltimento rifiuti speciali, giardinaggio. (11) I costi rilevati riguardano le voci: reception, presidio e vigilanza armata per gli Uffici della Giunta Regionale di Milano e delle Sedi Territoriali. (12) Il costo rilevato si riferisce alla manutenzione dell'impianto elettrico, impianto idrico sanitario, di riscaldamento, di raffrescamento, di sollevamento, antincendio nonchè alla sicurezza e al controllo degli accessi. (13) Il costo rilevato, non ripartibile per fattore, riguarda il consumo di: carburante automezzi e pedaggi autostradali; piccola cancelleria; giornali e riviste e le spese postali (affrancatrice) delle Sedi Territoriali. 143

8 A - Costi per il Personale regionale Retribuzioni per tipologie di personale al netto degli oneri che concorrono a formare il costo del lavoro PERSONALE variazione 2007/2008 variazione 2007/2008 (%) DIRIGENTI di cui: ,4% competenze fisse ,9% competenze accessorie ,7% ALTRO PERSONALE di cui: ,3% competenze fisse ,7% competenze accessorie ,1% TOTALE DIRIGENTI E COMPARTO ,2% ATIPICI di cui: ,1% interinali T.D. e sostituzioni di maternità ,5% C.F.L ,9% co.co.co ,9% COMANDATI IN ENTRATA ,5% TOTALE COMPLESSIVO ,5% Note: il costo retributivo di "Comparto" si riferisce al personale di comparto, ai titolari di posizione organizzativa, ai dipendenti assegnati alle segreterie assessorili e ai giornalisti. Negli Atipici sono ricomprese le sostituzioni di maternità, il tempo determinato, gli interinali, i CFL ed i co.co.co. B Costi per Beni di consumo Incidenza Beni di Consumo su Costi totali Composizione Beni di consumo Costi Beni di consumo 4,33% Libri 25% Arredi 8% Cancelleria 67% Restanti Costi 95,71% 144

9 C - Costi per Servizi Incidenza Servizi su Costi totali Composizione Servizi Restanti Costi 59% Costi Servizi 41% Servizi tecnici 56% Servizi Professionali 44% C1 - Servizi professionali Composizione Servizi Professionali Informatica Softw are 17% Consulenze 2% Ricerche 23% Legali 6% Comunicazione 49% Formazione 3% area 5 - Sanità, famiglia e casa 23% area 6 - Ambiente, territorio e infrastrutture 18% Ricerche per Area PRS - anno 2008 area 1 - Regione e contesto istituzionale 13% area 2 - Persona, capitale umano e patrimonio culturale 10% area 4 - Sicurezza 4% area 3 - Competitività 32% 145

10 C2 - Servizi tecnici Composizione Servizi Tecnici Manut ordinaria 6,6% Assicurazioni 0,2% Traslochi 1,0% Automezzi 0,9% Utenze 6,0% Informatica apparati 16,7% Servizi speciali 12,8% Pulizia 4,8% Informatica applicativi 50,9% D Costi per Locazioni immobiliari e Altri fattori Incidenza Locaz Immob. e altri fattori su Costi totali Composizione Locaz Immob. e altri fattori 6,1% Costi Locaz Immob. e altri fattori Telefoni e Reti 13% Imposte e tasse 6% Manutenz. Straord. Immobili 11% 93,9% Restanti Costi Posta 5% Locazioni 65% 146

11 I costi di gestione degli Immobili per Provincia FUNZIONAMENTO IMMOBILI PER PROVINCIA COSTI RILEVATI anni (1) Il dato rilevato, non riportabile per fattore, riguarda: valori bollati, piccole apparecchiature d ufficio, noleggio apparecchiature. (2) Immobili di proprietà siti fuori Regione: Savona diritto di superficie, Novara comodato d uso, Parma concessione d uso. 147

12 Funzionamento Immobili: anno 2008 (valori in migliaia) Locazioni Passive Pulizia Assicurazioni immobili Servizi Speciali Manutenzione ordinaria Imposte e tasse Utenze Manutenzione Straordinaria Altre spese Funzionamento Immobili: Incidenza costi per Provincia su costo totale ,4% 89,6% Sedi Milano Sedi altre Province 14% Funzionamento Immobili per Provincia (al netto di Milano) Costi % anno % 10% 8% 6% 4% 2% 0% BS SO CR VA LC CO BG PV MN LO MB BXL RM SV (*) PR (*) NO (*) (*) Immobili di proprietà siti fuori Regione: Savona diritto di superficie, Novara comodato d'uso, Parma concessione d'uso. 148

I COSTI DI FUNZIONAMENTO

I COSTI DI FUNZIONAMENTO I COSTI DI FUNZIONAMENTO Presentazione Nel 2009 i costi di funzionamento rilevati dal sistema di contabilità analitica, sono stati pari a 362,5 milioni di euro (1% del bilancio regionale), con un incremento

Dettagli

PROSPETTO GENERALE DEI LIMITI DI DELEGA Allegato 2 DELEGATI CAPITOLI

PROSPETTO GENERALE DEI LIMITI DI DELEGA Allegato 2 DELEGATI CAPITOLI Cap. 110 - Compensi al Presidente ed ai Nei limiti previsti dalla legge. Membri dell'autorità Cap. 111 - Oneri previdenziali ed assistenziali a carico dell'autorità Cap. 112 - Rimborso spese di missione

Dettagli

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento importo di spesa 319.832,27 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato

Dettagli

Il Facility Management nel Settore Bancario

Il Facility Management nel Settore Bancario Il Facility Management nel Settore Bancario Roma, 14 marzo 2013 MARCO IACONIS Coordinatore Competence Center ABI sul Facility Management Agenda Banche e FM: scenario di riferimento Il Report di analisi

Dettagli

SPESA CAMERA - CONTI DEFINITIVI 2012

SPESA CAMERA - CONTI DEFINITIVI 2012 SPESA CAMERA - CONTI DEFINITIVI 2012 Quota avanzo di amministrazione da assegnare agli esercizi successivi titolo 1 spese correnti Categoria I. Deputati. RENZI = CHITI 176 289 430.49 176289430.49 Cap.

Dettagli

SISTEMA DI CONTABILITA' ECONOMICA PIANO DEI CONTI

SISTEMA DI CONTABILITA' ECONOMICA PIANO DEI CONTI Personale Retribuzioni per Comparto / Qualifica Competenze fisse Componenti accessorie connesse al risultato Componenti accessorie connesse alla funzione Lavoro straordinario Contributi ed oneri lavoro

Dettagli

SIOPE Pagina 1 PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI. Ente Codice 000141639000000 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Periodo ANNUALE 2013

SIOPE Pagina 1 PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI. Ente Codice 000141639000000 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Periodo ANNUALE 2013 SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000141639000000 Ente Descrizione UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Categoria Universita' Sotto Categoria UNIVERSITA Periodo ANNUALE 2013 Prospetto PAGAMENTI PER CODICI

Dettagli

Allegato A5 DGR 780 del 21/05/2013 - Bilancio economico annuale di previsione analitico e per centri di costo/responsabilità

Allegato A5 DGR 780 del 21/05/2013 - Bilancio economico annuale di previsione analitico e per centri di costo/responsabilità ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N.R 06 DEL 27 FEBBRAIO 2015 Allegato A5 DGR 780 del 21/05/2013 - Bilancio economico annuale di previsione analitico A VALORE DELLA PRODUZIONE Valore della produzione attività

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO UNICO DI ATENEO PER L'ESERCIZIO 2015 A CARATTERE NON AUTORIZZATORIO IN CONTABILITÀ FINANZIARIA

BILANCIO PREVENTIVO UNICO DI ATENEO PER L'ESERCIZIO 2015 A CARATTERE NON AUTORIZZATORIO IN CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO PREVENTIVO UNICO DI ATENEO PER L'ESERCIZIO 2015 A CARATTERE NON AUTORIZZATORIO IN CONTABILITÀ FINANZIARIA PREVENTIVO FINANZIARIO Esercizio Unità analitica autonoma Periodo 2015 UA.00 - Universita'

Dettagli

STATO AVANZAMENTO PEG Competenza

STATO AVANZAMENTO PEG Competenza COMUNE DI BARLETTA PARTE II - SPESA Esercizio: Titolo 1 SPESE CORRENTI Funzion 01 FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI Servizio 01. 01 0101 ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO

Dettagli

Schema di bilancio e Piano dei Conti dei Consorzi di Bonifica Contabilità finanziaria

Schema di bilancio e Piano dei Conti dei Consorzi di Bonifica Contabilità finanziaria Allegato A alla Delib.G.R. n. 3/31 del 31.1.2014 Schema di bilancio e Piano dei Conti dei Consorzi di Bonifica Contabilità finanziaria 1/15 Sommario 1. Premessa... 3 2. Schema di bilancio... 3 3. Piano

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE, FACILITY MANAGEMENT e CONTRATTI DI GLOBAL SERVICE

GESTIONE IMMOBILIARE, FACILITY MANAGEMENT e CONTRATTI DI GLOBAL SERVICE GESTIONE IMMOBILIARE, FACILITY MANAGEMENT e CONTRATTI DI GLOBAL SERVICE di Francesco Scriva Responsabile contratto Global Service Provincia di Genova 1. PRINCIPI E DEFINIZIONI Per poter affrontare la materia

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I)

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I) COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria (All. I) INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000033453 Ente Descrizione COMUNE DI ROVIGO Categoria Province

Dettagli

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2014

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2014 PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio PARTE I - ENTRATA Residui attivi corso ( iniziali ) Avanzo di cassa presunto 65.431.595,69 Avanzo di amministrazione presunto 75.451.723,09.. TOTALE TOTALE

Dettagli

Allegato A SEZIONE I - FORNITURE. Elenco delle categorie merceologiche

Allegato A SEZIONE I - FORNITURE. Elenco delle categorie merceologiche Allegato A SEZIONE I - FORNITURE Elenco delle categorie merceologiche 01.01 - CARTA Carta in risme bianca per copia e stampa (A3 e A4) Carta in risme riciclata per copia e stampa (A3 e A4) 01.02 - CANCELLERIA

Dettagli

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2013

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2013 PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio PARTE I - ENTRATA Residui attivi corso ( iniziali ) Avanzo di cassa presunto 81.184.204,08 Avanzo di amministrazione presunto 76.359.883,83.. TOTALE TOTALE

Dettagli

Categoria. Pagina 1 SIOPE. DlSPONIBILITA' LIQUIDE

Categoria. Pagina 1 SIOPE. DlSPONIBILITA' LIQUIDE DlSPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice Ente Descrizione Categoria Sotto Categoria Periodo Prospetto Tipo Report Data ultimo aggiornamento Data stampa Importi in EURO 000715784000000 UN]VERSlTA'

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE DELLA SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI ESERCIZIO FINANZIARIO 2012

BILANCIO DI PREVISIONE DELLA SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 BILANCIO DI PREVISIONE DELLA SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 INDICE INDICE... 1 RELAZIONE DEL DIRETTORE E DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO... 3 QUADRO RIASSUNTIVO

Dettagli

PIANO DEI CONTI COAN. CA.01.010.02.01.01 Terreni 5. CA.01.010.02.01.02 Fabbricati 5. CA.01.010.02.01.03 Impianti sportivi 5

PIANO DEI CONTI COAN. CA.01.010.02.01.01 Terreni 5. CA.01.010.02.01.02 Fabbricati 5. CA.01.010.02.01.03 Impianti sportivi 5 CA.01 ATTIVO 1 CA.01.010 IMMOBILIZZAZIONI 2 CA.01.010.01 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 3 CA.01.010.01.01 Costi di impianto, di ampliamento e di sviluppo 4 CA.01.010.01.02 Diritti di brevetto e diritti di

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA Allegato alla Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 15 settembre 2010 AREA AFFARI GENERALI Compiti di segreteria del Direttore Attività di segreteria

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 119 TIPO DI DOCUMENTO: CAPITOLATO TITOLO: Gara per la fornitura del servizio di gestione integrata (Global Service) degli immobili in uso SOTTOTITOLO: DATI CAPITOLATO TECNICO:

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASLAZIONALE VIA SOLAROLI, 17 - NO BILANCIO DI PREVISIONE 2012

DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASLAZIONALE VIA SOLAROLI, 17 - NO BILANCIO DI PREVISIONE 2012 PARTE SPESE Codice Denominazione Previsioni definitive anno 2011 Dipartimento Medicina VARIAZIONI IN AUMENTO VARIAZIONI IN DIMINUZIONE previsione anno 2012 01 RISORSE UMANE 145.005,26 15.175,01 129.830,25

Dettagli

Università degli Studi di BARI USCITE (Amministrazione centrale - Interventi diritto allo studio)

Università degli Studi di BARI USCITE (Amministrazione centrale - Interventi diritto allo studio) S100 RISORSE UMANE S110 PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO S111 Competenze fisse personale a tempo in 1111 Competenze fisse al personale docente e ai ricercatori a tempo in 1112 Competenze fisse ai dirigenti

Dettagli

Gestione Competenza. Accertamenti. di cui gestione competenza

Gestione Competenza. Accertamenti. di cui gestione competenza Dati di sintesi consuntivo 2013 ENTRATE Università degli Studi di Bergamo Accertamenti Riscossioni E100 ENTRATE PROPRIE 42.962.807,56 27.344.328,30 28.421.968,05 23.325.655,61 15.706.914,87 14.540.839,51

Dettagli

A.DI.S.U. PERUGIA. : Bilancio di Previsione su 6 colonne : D:\AscotWeb\tmp\ascotweb\FBI34481.ist. Data della stampa : 16/02/2015

A.DI.S.U. PERUGIA. : Bilancio di Previsione su 6 colonne : D:\AscotWeb\tmp\ascotweb\FBI34481.ist. Data della stampa : 16/02/2015 A.DI.S.U. PERUGIA Stampa : Bilancio di Previsione su 6 colonne Nome file : D:\AscotWeb\tmp\ascotweb\FBI34481.ist Eseguito da : F00CAPST Data della stampa : 16/02/2015 +----------------------------------------------+

Dettagli

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Codice procedura: AC01 Revisione n 2 Data revisione: 23-07-2013 MANUALE DELLE PROCEDURE Sommario 1. Scopo della procedura 2. Glossario 3. Strutture

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE "MACEDONIO MELLONI"

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE MACEDONIO MELLONI 1 Personale 471.971,72 1 Supplenze brevi e saltuarie docenti 15.96 15.96 2 Supplenze brevi e saltuarie ATA 1.395,00 1.395,00 3 Compensi accessori a carico FIS docenti 136.954,61 132.576,27 1.189,50 3.188,84

Dettagli

Il Facility Management nel Settore Bancario

Il Facility Management nel Settore Bancario Il Facility Management nel Settore Bancario Roma, 9 dicembre 2013 MARCO IACONIS Coordinatore Competence Center ABI sul Facility Management Agenda Banche e FM: scenario di riferimento Il Report di analisi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Area Finanziaria Decreto Interministeriale 01.03.2007 criteri per l omogenea redazione dei conti consuntivi delle università. - Esercizio 2008 - Consolidato Ateneo UNIVERSITA

Dettagli

Università degli Studi della BASILICATA USCITE (Consolidato d'ateneo)

Università degli Studi della BASILICATA USCITE (Consolidato d'ateneo) DAAP Disavanzo di amministrazione accertato nell'esercizio precedente 0 S100 RISORSE UMANE 39.820.913 39.445.153 38.444.457 38.082.142 378.270 1.376.456 S110 PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO 26.495.221

Dettagli

8. PERSONALE, RISORSE E GESTIONE FINANZIARIA

8. PERSONALE, RISORSE E GESTIONE FINANZIARIA 8. PERSONALE, RISORSE E GESTIONE FINANZIARIA PERSONALE Politiche del personale L ampliamento dei compiti assegnati all Autorità dagli atti di liberalizzazione dei settori regolati accresce l importanza

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Area Finanziaria Decreto Interministeriale 01.03.2007 criteri per l omogenea redazione dei conti consuntivi delle università. VALORI DELLE FUNZIONI - Esercizio 2014 -

Dettagli

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE P R O V I N C I A D I Settore Risorse Finanziarie S A S S A R I Allegato alla deliberazione del Consiglio Provinciale n. 15 del 30.04.2014 PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 (ART.

Dettagli

NOTA PRELIMINARE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 E PER IL BILANCIO PLURIENNALE ANNI 2014-2016

NOTA PRELIMINARE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 E PER IL BILANCIO PLURIENNALE ANNI 2014-2016 NOTA PRELIMINARE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 E PER IL BILANCIO PLURIENNALE ANNI 2014-2016 Approvato con delibera del CDA n. V/5 del 29/10/2013 (con parere favorevole, sul

Dettagli

ENTRATE Voce Elementare CONSUNTIVO ESERCIZIO 200. PER FUNZIONE

ENTRATE Voce Elementare CONSUNTIVO ESERCIZIO 200. PER FUNZIONE ENTRATE Voce Elementare Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi al 01/01 al 31/12 Avanzo di amministrazione accertato AAAP

Dettagli

Agenzia per la formazione l Orientamento e il Lavoro Nord Ovest Milano Bilancio d Esercizio 2011 - Conto Economico

Agenzia per la formazione l Orientamento e il Lavoro Nord Ovest Milano Bilancio d Esercizio 2011 - Conto Economico CONTO ECONOMICO IN FORMA ORDINARIA AL 31/12/2011 Sede legale: Piazza De Gasperi n.1-20024 - Garbagnate Milanese (Mi) CODICE FISCALE / PARTITA IVA / ISCR.CCIAA R.I. 06405350965 - REA - MI 1891907 / MB 1862994

Dettagli

PIANO OPERATIVO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE

PIANO OPERATIVO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE PIANO OPERATIVO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE INDICE 1. Premessa 2. L attuale gestione del personale 3. La convenzione (Le norme scritte) 4. L organizzazione dell UFFICIO UNICO 5. Il

Dettagli

Disposizioni per l acquisizione di beni, servizi e lavori con i fondi della cassa economale

Disposizioni per l acquisizione di beni, servizi e lavori con i fondi della cassa economale Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Disposizioni per l acquisizione di beni, servizi e lavori con i fondi della cassa economale Regolamento dell Area Servizi Interni Ultima modifica:

Dettagli

Criteri di aggregazione

Criteri di aggregazione INCASSI PER CODICI SIOPE Pagina 1 Criteri di aggregazione Categoria Regioni e province autonome di Trento e di Bolzano Sotto Categoria REGIONI - GESTIONE SANITARIA Circoscrizione ITALIA NORD-OCCIDENTALE

Dettagli

BILANCIO ANNUALE ECONOMICO PREVENTIVO ANNO 2012

BILANCIO ANNUALE ECONOMICO PREVENTIVO ANNO 2012 BILANCIO ANNUALE ECONOMICO PREVENTIVO ANNO 2012 Allegato D alla delibera del Consiglio di Amministrazione n 31 del 14.12.2011 BILANCIO ECONOMICO PREVENTIVO 2012 PREV.2011 PREVISIONE 2012 A) Valore della

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000721458 Ente Descrizione COMUNE DI CORROPOLI Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo

Dettagli

BILANCIO ARCA SpA Previsionale 2015 Importi IVA Esclusa

BILANCIO ARCA SpA Previsionale 2015 Importi IVA Esclusa BILANCIO ARCA SpA Previsionale 2015 Importi IVA Esclusa NR. CONTO DESCRIZIONE CONTO Previsione 2015 2.000.000.000 VALORE DELLA PRODUZIONE 2.000.100.001 Contributi da Regione Lombardia in c/esercizio 9.350.000

Dettagli

Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI

Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI 000700930 - REGIONE BASILICATA TITOLO 1o: ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ZAPPALÀ GIUSEPPE Indirizzo VIA CASILINA, 1807-00132 -ROMA Telefono 393/2102794 Fax E-mail zappag73@libero.it Nazionalità Data di nascita

Dettagli

Posizione Uil Ricerca Università Afam in merito alla sopravvivenza del sistema delle progressioni economiche orizzontali nella vacanza contrattuale.

Posizione Uil Ricerca Università Afam in merito alla sopravvivenza del sistema delle progressioni economiche orizzontali nella vacanza contrattuale. Posizione Uil Ricerca Università Afam in merito alla sopravvivenza del sistema delle progressioni economiche orizzontali nella vacanza contrattuale. Alcune amministrazioni, in violazione del Contratto

Dettagli

CONVENZIONE CONSIP FACILITY MANAGEMENT 3 CATEGORIE DI SERVIZI

CONVENZIONE CONSIP FACILITY MANAGEMENT 3 CATEGORIE DI SERVIZI CONVENZIONE CONSIP FACILITY CATEGORIE DI SERVIZI I oggetto dell appalto sono classificati nelle seguenti macro categorie e categorie di servizio così suddivise: Macro Categoria Categoria previsti dalla

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITA' "A"

CENTRO DI RESPONSABILITA' A ALL. n. 2 al D.D.G. n.1526 del 22.10.08 aumento competenza per cassa per 0000 1 Disavanzo di amministrazione presunto 1 CENTRO DI RESPONSABILITA' "A" 1.1 TITOLO I - SPESE CORRENTI 1.1.1 AGGREGATO ECONOMICO

Dettagli

CONTO ECONOMICO PREVENTIVO 2014

CONTO ECONOMICO PREVENTIVO 2014 CONTO ECONOMICO PREVENTIVO 2014 CONTO ECONOMICO IMPORTO COD. CONTO CONTO IMPORTO GESTIONE CARATTERISTICA RICAVI E PROVENTI DELLA GESTIONE ORDINARIA CONTRIBUTI CONSORTILI ORDINARI PER GESTIONE, ESERCIZIO,

Dettagli

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Roma, settembre 2012 DCSII P.za Dalmazia, 1 00198 ROMA Tel. 06 47 61 11 dcsii.dag@pec.mef.gov.it Indice Introduzione La struttura del sistema

Dettagli

Il Facility Management nelle banche italiane

Il Facility Management nelle banche italiane Il Facility Management nelle banche italiane Roma, 29 maggio 2012 Dott. Gabriele Zito Consulente OSSIF - docente di Gestione dell innovazione Politecnico di Bari 1 Banche: il mercato Concorrenza internazionale

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIA DI CROSARA (Provincia di Verona)

COMUNE DI MONTECCHIA DI CROSARA (Provincia di Verona) COMUNE DI MONTECCHIA DI CROSARA (Provincia di Verona) SISTEMA DI APPROVAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE ART. 7 COMMA 1 DEL D.LGS 150/2009. INTEGRAZIONE AL VIGENTE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale EMILIA ROMAGNA ISTITUTO COMPRENSIVO I.C. N.

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale EMILIA ROMAGNA ISTITUTO COMPRENSIVO I.C. N. Pag. 1 01 Personale 3.710,84 1.483,76 1.483,76 0,00 2.227,08 25.399,11 25.399,11 8.067,41 17.331,70 17.331,70 01 Supplenze brevi e saltuarie docenti 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 12.911,09 12.911,09 0,00 12.911,09

Dettagli

RISERVA NATURALE LAGO DI VICO

RISERVA NATURALE LAGO DI VICO RISERVA NATURALE LAGO DI VICO Bilancio Annuale e Pluriennale 2012-2014 Allegato Tecnico alla tabella B - Uscita Proposta di Bilancio Capitolo Oggetto Residuo Stanziamento Cassa Plurien. 2013 Plurien. 2014

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA approvato con Delibera Commissariale n. 28 del 26/09/2011

Dettagli

VK27U. ntrate. genzia PERIODO D IMPOSTA 2013. Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore

VK27U. ntrate. genzia PERIODO D IMPOSTA 2013. Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore genzia ntrate PERIODO D IMPOSTA 2013 Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore 2014 VK27U 58.21.00 Edizione di giochi per computer; 58.29.00 Edizione

Dettagli

I G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici

I G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Sistema CUP: differenze tra spese di sviluppo e di gestione M I P G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici

Dettagli

A.P.S.P. CASA LANER - FOLGARIA

A.P.S.P. CASA LANER - FOLGARIA A.P.S.P. CASA LANER FOLGARIA BUDGET 2011 L1 L2 L3 L4 L5 L6 S o t t o c o n t o Budget 2010 Budget 2011 ECONOMICO RICAVI 2.836.142,05 2.841.600,00 3 CONTO ECONOMICO 1 VALORE DELLA PRODUZIONE 2.836.142,05

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 Art. 1 Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE AUTORIZZATORIO ANNO 2014 RICAVI

BILANCIO DI PREVISIONE AUTORIZZATORIO ANNO 2014 RICAVI BILANCIO DI PREVISIONE AUTORIZZATORIO ANNO RICAVI CA.R.A.01.01 Proventi per la didattica 25.328.240,00 CA.R.A.01.01.01.01 Tasse e contributi Corsi di laurea di I e II livello 22.900.000,00 CA.R.A.01.01.02.01

Dettagli

F.S SPESE F.S.00 Disavanzo 0,00 F.S.01 ORGANI UNIVERSITARI E ATTIVITA' ISTITUZIONALI 0,00 F.S.01.01 GETTONI DI PRESENZA AI COMPONENTI DEGLI ORGANI

F.S SPESE F.S.00 Disavanzo 0,00 F.S.01 ORGANI UNIVERSITARI E ATTIVITA' ISTITUZIONALI 0,00 F.S.01.01 GETTONI DI PRESENZA AI COMPONENTI DEGLI ORGANI Chiave Descrizione Previsione iniziale 2010 Previsione assestata 2010 variazione + rispetto alla previsione assestata variazione - rispetto alla previsione assestata PREVISIONE 2011 F.S SPESE F.S.00 Disavanzo

Dettagli

GESTIONE CARATTERISTICA

GESTIONE CARATTERISTICA GESTIONE CARATTERISTICA 70010 GENERI ALIMENTARI 70168 SERVIZIO EROGAZIONE BEVANDE 70011 CAMPIONI ALIMENTARI A PAGAMENTO 71130 RIMANENZE INIZIALI GENERI ALIMENTARI 80400 RIMANENZE FINALI GENERI ALIMENTARI

Dettagli

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere TITOLO I Area amministrativa I/1 AFFARI ISTITUZIONALI I/1.1 I/1.2 I/1.3 I/1.4 I/1.5 I/1.6 I/1.7 I/2

Dettagli

(omissis) L Ufficio di Presidenza, unanime, delibera

(omissis) L Ufficio di Presidenza, unanime, delibera REGIONE PIEMONTE BU12 21/03/2013 Deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale 8 febbraio 2013, n. 22/2013 Gruppi consiliari. Prime disposizioni attuative del capo III della legge regionale

Dettagli

Il sottoscritto, nato a. il, nella qualità di, della. ditta/società. Consede legale in, c.a.p., via, Codice Fiscale. tel.

Il sottoscritto, nato a. il, nella qualità di, della. ditta/società. Consede legale in, c.a.p., via, Codice Fiscale. tel. Camera di Commercio I.A.A. C.so Risorgimento, 302 86170 - ISERNIA OGGETTO: Istanza di iscrizione all Albo Fornitori. Il sottoscritto, nato a il, nella qualità di, della ditta/società Consede legale in,

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 12 DEL 09/01/2015 O G G E T T O ESERCIZIO 2015 - APPLICAZIONE ISTITUTO

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Il Global Service a supporto degli studi professionali nella gestione delle attività non core. Plurima inizia la sua attività a metà degli anni 90, proponendo per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "VARIAZIONE" -- Data 30/10/2014 -- Aggregato ENTRATE Voce Sottovoce 01 Avanzo di Amministrazione presunto 1.194,00 0,00 1.194,00 01 Non Vincolato 0,00 0,00 0,00 02 Vincolato 1.194,00 0,00 1.194,00 02 Finanziamenti

Dettagli

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 1 di 397

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 1 di 397 Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 1 di 397 Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 2 di 397 RENDICONTO FINANZIARIO DECISIONALE

Dettagli

Stampa Bilancio Dal 01/01/2013 Al 31/12/2013 (Artt. 2424 e 2424-bis)

Stampa Bilancio Dal 01/01/2013 Al 31/12/2013 (Artt. 2424 e 2424-bis) Pag. 1 CONTO ECONOMICO A) Valore della produzione 2.337.018,68 2.304.701,40 RICAVI DA VENDITE E PRESTAZIONI 2.260.952,32 2.245.293,22 RICAVI R.S.A. - CASA DI SOGGIORNO 2.090.612,80 2.096.274,38 RICAVI

Dettagli

Art. 1 Principi e riferimenti normativi

Art. 1 Principi e riferimenti normativi Provvedimento Dirigenziale Rep. 3649/2012 Protocollo n. 59815 del 21/12/2012 OGGETTO: Emanazione delle linee guida riportanti i criteri per la definizione delle indennità di responsabilità ALLEGATO 2)

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2011

BILANCIO DI PREVISIONE 2011 BILANCIO DI 2011 SERIE DI CAPITOLO USCITE TITOLO I II PROGETTO INDICE SERIE DI CAPITOLO USCITE Titolo Funzioni Descrizione Pagina 1 TITOLO I - Spese correnti 1 01 Funzioni generali di amministrazione,

Dettagli

ALLEGATO 4 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2009. Elenco dei Capitoli di Spesa Obbligatoria

ALLEGATO 4 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2009. Elenco dei Capitoli di Spesa Obbligatoria ALLEGATO 4 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2009 Elenco dei Capitoli di Spesa Obbligatoria Descrizione 0111.01 FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO REGIONALE corrente di 01001 SPESE PER

Dettagli

Regolamento per la gestione delle spese in economia e del fondo economale

Regolamento per la gestione delle spese in economia e del fondo economale Regolamento per la gestione delle spese in economia e del fondo economale TITOLO I GESTIONE ACQUISTI IN ECONOMIA... 2 Articolo 1 - Oggetto... 2 Articolo 2 - Limiti... 2 Articolo 3 - Amministrazione diretta...

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO Personale 283.937,8 Supplenze brevi e saltuarie docenti 6.43,7 6.43,7 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 2 Supplenze brevi e saltuarie ATA 678,22 678,22 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 3

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO Personale 407.44, Supplenze brevi e saltuarie docenti 4.293,2 4.293,2 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 2 Supplenze brevi e saltuarie ATA 4.293, 4.293, 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 3

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per gara ufficiosa Col.1 Col.2 Col.3

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI FORNITURE, DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI FORNITURE, DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Art.1 Oggetto Il presente regolamento, adottato ai sensi dell art. 6 del Regolamento per l amministrazione e la contabilità disciplina l acquisizione di forniture e servizi in economia del Consorzio Interuniversitario

Dettagli

8 ASPETTI PATRIMONIALI ED ECONOMICO-REDDITUALI

8 ASPETTI PATRIMONIALI ED ECONOMICO-REDDITUALI 8 ASPETTI PATRIMONIALI ED ECONOMICO-REDDITUALI 8.1 IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE Il prospetto di conciliazione dimostra l avvenuta trasposizione delle rilevazioni di sintesi della contabilità finanziaria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CAPOL. D.D. -S.NICOLA LA STRADA-

ISTITUTO COMPRENSIVO CAPOL. D.D. -S.NICOLA LA STRADA- 1 Personale 166.107,24 1 Supplenze brevi e saltuarie docenti 10.398,15 1 Compensi netti 7.873,82 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 1.263,31 3 Ritenute erariali 1.261,02 2 Supplenze brevi e saltuarie

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ruolo ricoperto GIOVANNINI, GIOVANNA Direttivo Area Operativa - Settore Area Amministrativa - Finanziaria Tecnico

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Indice Art. 1 Servizio di Economato Art. 2 Economo Comunale Art. 3 Funzioni del Servizio di Economato Art. 4 Indennità

Dettagli

Regolamento per gli acquisti con cassa economale

Regolamento per gli acquisti con cassa economale Regolamento per gli acquisti con cassa economale GESEM SRL Regolamento per gli acquisti con cassa economale GeSeM Srl Sede Legale: Piazza Cinque Giornate, 20 20020 Arese gesem@legalmail.it Determina Amministratore

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA E TECNICO FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO ANNO 2012

RELAZIONE ILLUSTRATIVA E TECNICO FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO ANNO 2012 AREA AMMINISTRATIVA Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06494991 Fax 0649499059 RELAZIONE ILLUSTRATIVA E TECNICO FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO ANNO 2012 Il decreto legislativo

Dettagli

Un modello di governance applicato al patrimonio immobiliare della P.A. nell ambito delle Convenzioni CONSIP

Un modello di governance applicato al patrimonio immobiliare della P.A. nell ambito delle Convenzioni CONSIP Un modello di governance applicato al patrimonio immobiliare della P.A. nell ambito delle Convenzioni CONSIP Roberto Di Napoli, Direttore Operativo, Romeo Gestioni Presentazione della Consip S.p.A. Consip

Dettagli

Posizione Organizzativa - DOTAZIONE ORGANICA E FABBISOGNO DI PERSONALE

Posizione Organizzativa - DOTAZIONE ORGANICA E FABBISOGNO DI PERSONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DE VITIS PAOLO Data di nascita 13/11/1961 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio COLLABORATORE AMMINISTRATIVO PROFESSIONALE ASL VERSILIA Posizione

Dettagli

Cod. L005 - Assegni per il nucleo familiare Va indicata la spesa complessiva, sostenuta dall Istituzione nel corso dell anno 2007, per l erogazione

Cod. L005 - Assegni per il nucleo familiare Va indicata la spesa complessiva, sostenuta dall Istituzione nel corso dell anno 2007, per l erogazione Cod. L005 - Assegni per il nucleo familiare Va indicata la spesa complessiva, sostenuta dall Istituzione nel corso dell anno 2007, per l erogazione di assegni per il nucleo familiare al personale dipendente

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA GROSSETO 5 - "R.FUCINI"

DIREZIONE DIDATTICA GROSSETO 5 - R.FUCINI 1 Personale 285.220,31 1 Supplenze brevi e saltuarie docenti 48.967,88 48.967,88 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 2 Supplenze brevi e saltuarie ATA 2 Ritenute previdenziali e assistenziali 3 Compensi

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 011138360 Ente Descrizione COMUNE DI CAMPI BISENZIO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI

Dettagli

Il personale nella legge di stabilità 2015 (legge 190/2014): A cura del dott. Arturo Bianco

Il personale nella legge di stabilità 2015 (legge 190/2014): A cura del dott. Arturo Bianco Il personale nella legge di stabilità 2015 (legge 190/2014): A cura del dott. Arturo Bianco 1 dott. Arturo Bianco Esperto in gestione delle risorse umane Già presidente Anci Sicilia, già componente la

Dettagli

COMUNE DI CASALE CREMASCO VIDOLASCO REGISTRO DETERMINAZIONI

COMUNE DI CASALE CREMASCO VIDOLASCO REGISTRO DETERMINAZIONI PROG. PUBLICAZ. INIZIO FINE 6/0/0 0/0/0 6/0/0 0/0/0 3 6/0/0 0/0/0 4 6/0/0 0/0/0 6/0/0 0/0/0 6 6/0/0 0/0/0 7 6/0/0 0/0/0 8 6/0/0 0/0/0 SETTORE UFFICIO DATA NUMERO DT INVIO /0/0 6/0/0 /0/0 6/0/0 /0/0 3 6/0/0

Dettagli

Quelconcetto variabile. di spesa di personale. A. SPECIALE SPESE DI PERSONALE Casistica RAPPORTO DI LAVORO

Quelconcetto variabile. di spesa di personale. A. SPECIALE SPESE DI PERSONALE Casistica RAPPORTO DI LAVORO SPECIALE SPESE DI PERSONALE Quelconcetto variabile dispesadipersonale di Gianluca Bertagna * Dal 2006 le spese di personale costituiscono una vera e propria spina nel fianco per gli operatori degli enti

Dettagli

AGENZIA REGIONALE DI SANITÀ TOSCANA DECRETO DEL DIRETTORE. n. 15 del 31/10/2011 IL DIRETTORE

AGENZIA REGIONALE DI SANITÀ TOSCANA DECRETO DEL DIRETTORE. n. 15 del 31/10/2011 IL DIRETTORE AGENZIA REGIONALE DI SANITÀ TOSCANA DECRETO DEL DIRETTORE n. 15 del 31/10/2011 Oggetto: Adozione bilancio di previsione 2012 e pluriennale 2012 2014 IL DIRETTORE Vista la legge regionale 24 febbraio 2005,

Dettagli

SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Sede di Roma: Via Tagliamento, 76 00198 Roma tel 06.45428748-0645428749- 064542 fax 06.8555176 CIRCOLARE N. 2/2010 INSERIMENTO SUI MERCATI ESTERI PER LA

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per procedura di cottimo fiduciario

Dettagli

ALLEGATO 4 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2011. Elenco dei Capitoli di Spesa Obbligatoria

ALLEGATO 4 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2011. Elenco dei Capitoli di Spesa Obbligatoria ALLEGATO 4 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2011 0111.01 FUNZIONAMENTO DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE CORRENTE DI FUNZIONAMENTO 01007 SPESE DI FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO

Dettagli

PARTE I: SPESE PER L'ATTIVITA' DELLA PROVINCIA

PARTE I: SPESE PER L'ATTIVITA' DELLA PROVINCIA - 86 - PARTE I: SPESE PER L'ATTIVITA' DELLA PROVINCIA FUNZIONE OBIETTIVO: FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI UNITA' DI BASE OGGETTO DELLE PREVISIONI PREVISIONI BILANCIO PLURIENNALE COMPETENZA CAP./ART.

Dettagli

COMUNE DI SACCOLONGO 35030 - PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI SACCOLONGO 35030 - PROVINCIA DI PADOVA COMUNE DI SACCOLONGO 35030 - PROVINCIA DI PADOVA PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO TRIENNIO 2009/2011 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 127 DEL 11/11/2009 A) DOTAZIONI

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 2014 Bilancio consuntivo 2013 Bilancio preventivo 2014

ASSEMBLEA ORDINARIA 2014 Bilancio consuntivo 2013 Bilancio preventivo 2014 ASSEMBLEA ORDINARIA 2014 Bilancio consuntivo 2013 Bilancio preventivo 2014 BILANCIO CONSUNTIVO 2013 RELAZIONE ANNUALE E BILANCI 2014 E N T R A T E 1.111.420,34 Quote iscritti (n. 2375 al 31/12/2013) 455.283,00

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI MESSINA L.R. n. 15/2015

CITTA METROPOLITANA DI MESSINA L.R. n. 15/2015 CITTA METROPOLITANA DI MESSINA L.R. n. 15/2015 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO, DEL LAVORO STRAORDINARIO, DEI PERMESSI, DEI RITARDI E DELLE ASSENZE DEI DIPENDENTI

Dettagli