PLUS MAGAZINE RUBRICHE E PROPOSTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PLUS MAGAZINE RUBRICHE E PROPOSTE"

Transcript

1 PLUS MAGAZINE RICKY TOGNAZZI IL PADRE E LO STRANIERO EVENTI IL COMPLEANNO È A TORINO ESPERIENZA ITALIA 150º PHILIPPE DAVERIO TORINO PUÒ DIVENTARE LA SIENA DEL NORD... DON TAPSCOTT MACRO WIKINOMICS: RIAVVIARE IL SISTEMA CRISTINA CHIABOTTO IN AFRICA HO SCOPERTO L AMORE... GIANLUCA GRIGNANI ROMANTICO DA BUCARE IL CUORE MODA IT S SPRINGTIME! MAPPAMONDO KASHMIR: LA FAVOLA PERDUTA RUBRICHE E PROPOSTE Pubblicazione quadrimestrale Numero XVI - marzo 2011 MEDICINA E SALUTE HOBBY E PASSIONI COMUNICAZIONE E IMMAGINE IDEE E SERVIZI MODA RECENSIONI SPORT E TEMPO LIBERO MAPPAMONDO GLI ESPERTI RISPONDONO LA PAROLA AI LETTORI VISITE GUIDATE CORSI E CONFERENZE CONVENZIONI GITE BIGLIETTERIA 16 Periodico dell Associazione FABI Plus per la cultura e il tempo libero Ricky Tognazzi

2 IN QUESTO NUMERO PLUS MAGAZINE Periodico quadrimestrale dell Associazione Fabi Plus per la cultura e il tempo libero Numero 16 - marzo 2011 Reg. presso il tribunale di Torino n dell 8/11/2005 Redazione e Amministrazione Via Guarini, Torino Tel Fax Direttore editoriale Paola Gomiero Direttore responsabile Mauro Bossola Caporedattore Pietro Gentile Segreteria di redazione Milena Lagnese Photo editor Alessandro Lercara Cosimo Torraco 02 Copertina Ricky Tognazzi: Il padre e lo straniero 06 Eventi Esperienza Italia 150º: il compleanno dell Italia è a Torino. 12 Protagonisti Philippe Daverio: Torino può diventare la Siena del nord Tecnofuturo Don Tapscott: MacroWikinomics: riavviare il sistema 20 Protagonisti Cristina Chiabotto: in Africa ho scoperto l amore Protagonisti Gianluca Grignani: romantico da bucare il cuore 54 Recensioni libri, film, fumetti, mostre 64 Mappamondo storie di viaggi e viaggiatori: Kashmir, la favola perduta Hanno collaborato a questo numero: Alessandro Barbero, Luigi Martinasso, Dario Migliardi, Felice Minoletti, Barbara Odetto, Giovanna Raballo, Mariangela Salvalaggio, Salvatore Taormina, Emanuela Truzzi Fotografie Uff. stampa Cus Torino, uff stampa Comitato Italia 150, Alessandro Visconti, Luigi Martinasso, Pietro Gentile, Archivio La Venaria Reale, Giorsin Marin, flickr.com. Pubblicità Nova Labor Servizi srl Via Guarini, Torino Tel Fax FABIPLUS SU Grafica e impaginazione Fantinel Graphic Designers Torino Stampa Garabello Artegrafica San Mauro Torinese La redazione non si assume alcuna responsabilità per notizie, foto, marchi, slogan utilizzati dagli inserzionisti. Il materiale inviato non viene restituito. È vietata e perseguibile civilmente e penalmente ai sensi della legge sul diritto d autore ogni forma di riproduzione dei contenuti di questa rivista, compresi gli spazi pubblicitari, senza autorizzazione scritta dell editore. LE RUBRICHE 28 Medicina e Salute 34 Benessere 40 Hobby e Passioni 41 Comunicazione e Immagine 44 Idee e Servizi 50 Moda: it s springtime 58 Sport e Tempo libero 82 Gli esperti rispondono 84 La parola ai lettori LE PROPOSTE 70 Visite guidate 72 Corsi e conferenze 73 Convenzioni 80 Gite 81 Biglietteria In copertina Ricky Tognazzi

3 TORINO in festa Paola Gomiero direttore Fabi Plus Torino - Piazza Statuto (foto G. Marin) il 2011 è un anno di festa... Festa per i 150 anni dell Unità d Italia Candeline tricolore sono accese in ogni parte del Bel Paese con celebrazioni annunciate in tutti i luoghi dell Unità d Italia. Così si è aperta quella annunciata come la più grande stagione di eventi della Storia del nostro Paese. E Torino, la prima capitale, fa da padrona di casa presentando l italian way of life, dall arte alla moda, dalla creazione all innovazione, dal design al gusto con 250 giorni di eventi, concerti e manifestazioni rivolte non solo ai torinesi ma a tutti gli appassionati d Italia e a coloro che vivono all estero mantenendo vivo il legame con la terra d origine. Era il lontano 17 Marzo 1861 quando il nuovo Parlamento, con sede a Palazzo Carignano, sancì la nascita del Regno d Italia, con capitale Torino. Quest anno il 17 Marzo 2011 è stato proclamato festa nazionale e proprio in questa data inizia l evento principale: Esperienza Italia, una rassegna per scoprire e dibattere il passato, il presente e il futuro del Paese (v. articolo alle pagg ); una carrellata, anzi, una corsa a perdifiato che ci accompagnerà fino al 20 Novembre. Anche per FABI Plus il 2011 rappresenta un mini-anniversario da ricordare: sono ormai 15 anni di iniziative, scoperte e grandi emozioni che ci hanno accompagnato fin dalla nascita della nostra Associazione. E così come l intuizione torinese dell Unità ha contagiato tutta la Nazione, auspichiamo che la nostra piccola iniziativa, tra le tante che connotano la FABI nei variegati territori d Italia, possa generare un organizzazione più forte e presente anche al di fuori degli ambiti strettamente sindacali, per operare concretamente a favore degli iscritti e di tutti coloro che la compongono e la fanno grande. Un auspicio e anche un impegno per noi, affinché le tante belle esperienze che abbiamo maturato possano contaminare positivamente la nostra casa madre : la FABI. marzo 2011 Plus Magazine 16 EDITORIALE 01

4 COPERTINA Il padre e lo straniero, tratta una tematica importante, l amicizia maschile che diventa il colpo di scena per risolvere i problemi di identità ed esistenziali del protagonista. Perché hai scelto di raccontare una storia così drammatica? Non è tanto la storia drammatica, la verità è che ogni tanto uno è protagonista di incontri fatali. Uno legge qualcosa e rimane folgorato da ciò che ha letto e si convince che quello sarà il progetto a cui si legherà per il prossimo anno o anche di più. IL NUOVO FILM DI RICKY TOGNAZZI, APPENA USCITO NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE, HA AVUTO APPREZZAMENTI E RICONOSCIMENTI IN GIRO PER IL MONDO. NEL MESE DI FEBBRAIO IL PADRE E LO STRANIERO È STATO OSPITE AL CAIRO FILM FESTIVAL DOVE ALESSANDRO GASSMAN HA VINTO IL PREMIO COME MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA, EX AEQUO CON AMR WAKED, E SIMONA IZZO, GRAZIANO DIANA, GIANCARLO DE CATALDO E RICKY TOGNAZZI HANNO VINTO PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA. Il film è tratto dal libro di Giancarlo De Cataldo, che è coautore della sceneggiatura. Quando hai letto il libro? Qualche anno fa. È stato un percorso lungo e faticoso, ci abbiamo messo quattro anni a portarlo a termine. È una storia che dopo l undici di settembre ha acquisito ancora una maggiore urgenza. Perché la diffidenza, la paura del diverso, dello straniero e nello specifico dell arabo, dopo quella data, sono diventate una fisima, una paranoia sociale molto forte. E questo libro, che è antecedente a quei fatti, diventa prepotentemente ancora più attuale. Il padre di DARIO MIGLIARDI foto di Pietro Coccia La storia è quella della nascita di una forte amicizia? È un tema a cui sono fortemente affezionato, che viene fuori anche in altri miei film. Penso per esempio a Ultrà, o anche ai due protagonisti de La scorta nel rapporto con la figura paterna che era il giudice, piuttosto che in Canone inverso in cui i due amici si scoprono essere fratelli. In questo film i protagonisti sono due padri che insegnano l uno all altro la paternità. L amicizia sarà il percorso privilegiato per loro? La loro amicizia farà sí che questo padre immaturo, incapace di svolgere il suo ruolo, riuscirà a crescere, e amare finalmente suo figlio. 02

5 COPERTINA e lo straniero Anche la madre in questa storia, dove non è vero che il dolore unisce, ma semmai divide, è una madre oblativa, che tende ad escludere il resto del mondo. E si pone nei confronti di suo figlio come se fosse di fronte ad una missione da compiere. Non riesce a dedicarsi ad altro che alla sua cura sottovalutando ed escludendo qualsiasi altro rapporto, anche con il marito. Generalmente gli scrittori hanno sempre un rapporto conflittuale con il film, com è stato il rapporto tra gli sceneggiatori? É stata la scoperta di una amicizia, siamo diventati amici. La generosità intellettuale ed emotiva di De Cataldo prima con me, poi con gli attori e ora con gli spettatori è stata un esperienza che lo ha toccato da vicino. È stato un relazionarsi con una persona straordinaria e poi è un grande studioso che è andato a fondo per ricercare la verità. Sa raccontare il nostro contemporaneo in maniera lucida e profonda. Tu passi dalla commedia al drammatico, un po come era Billy Wilder in America o come è stato Pietro Germi in l Italia. Mi fai dei paragoni troppo grandi, a quelle persone c è da levarsi tanto di cappello. marzo 2011 Plus Magazine 16 COPERTINA 03

6 COPERTINA Hai iniziato con Piccoli equivoci, dove c era un uso molto presente della steadycam e del piano sequenza. Poi hai girato Ultrà, Vite strozzate, Canone inverso. Ti piace di più fare la commedia o i film drammatici? Sono domande a cui non c è una risposta, in realtà il mestiere del regista ha grandi responsabilità, perché sono necessari un sacco di soldi e coinvolge molte persone. Citando un grande del passato posso dire che è come se le storie cercassero te. Segui una storia che però è lei che cerca te. Cosa bisogna fare per dirigere una buona commedia? Una buona commedia si deve sempre appoggiare su elementi drammatici, perché altrimenti non funziona. Non ricordo più chi diceva che «la vita è una commedia per chi ha la testa ed è una tragedia per chi ha il cuore». In realtà ce le abbiamo dentro tutte e due. Mi diverto paradossalmente sia a girare film drammatici, sia a dirigere le commedie. Far ridere e far sorridere è veramente un arte. Diciamo che c è un tempo per ogni cosa, l importante è avere l opportunità di raccontare queste storie in cui il pubblico si possa riconoscere. In questo periodo la commedia italiana ha un momento di risveglio. Tutti i box-office vedono in testa film italiani. Cosa sta succedendo al cinema italiano? Tutto ad un tratto i registi sono diventati bravi? È successo che c è una voglia di consumare cinema e di andare al cinema. E a noi che facciamo questo mestiere ci fa un grande piacere. Il motivo è semplice, in periodi di crisi la gente ha bisogno di fuggire dalla realtà e di farsi delle risate. Ciò che è positivo è che queste commedie sono di qualità e di buona fattura. C è qualcosa che lo differenzia dalla Grande Commedia all italiana? Ciò che manca è la capacità di sorridere, ironizzare e di sezionare la realtà. La grande commedia all italiana era figlia del neorealismo, era, come diceva Cesare Zavattini, la capacità di pedinare la realtà. Allora si raccontavano i difetti, l autoironia di quanto eravamo pessimi. Ed era un cinema molto contemporaneo anche perché la televisione aveva solo un canale filogovernativo, molto più di oggi in cui si raccontava solo una realtà e il cinema permetteva di 04

7 COPERTINA vedere una realtà in maniera diversa. Era una commedia graffiante e fortemente realistica. E oggi? La commedia di oggi si ispira invece, da una parte nella sua tradizione alla commedia all italiana, dall altra ha imparato l azione della commedia americana, che è una commedia pluralista, etica in cui i personaggi si evolvono, crescono e diventano migliori. Fin dal tuo secondo film Ultrà, hai iniziato a girare a Torino, qual è il rapporto con la città? É cambiato straordinariamente. Torino per noi romanisti rappresentava un territorio nemico. Era una città fortemente diversa, aggressiva, e rappresentava qualcosa da temere. Anche prima negli anni settanta Torino era la città del lavoro, della nebbia, del freddo, era una città triste e cupa. Invece in realtà forse non lo è mai stata. Dopo Ultrà ho riscoperto Torino, sono nate amicizie, ho aperto un ristorante nel quadrilatero romano, e ho scoperto una città con una ricchezza dal punto di vista estetico. Ed è una città di alte professionalità soprattutto nel mondo del cinema. Per me Torino è diventata la mia seconda città, è una città in cui sto bene. Mi guardo intorno e sono felice di essere lì. Cosa frequenti, cosa ti piace della città? Frequento l ambiente di lavoro e questo è un grande privilegio, perché ho girato con Simona (Izzo, sceneggiatrice, moglie di Ricky n.d.r) Tutte le donne della mia vita, ho girato la fiction di Rai Uno Mia madre, e ho appena terminato di girare un film Tutta colpa della musica. Ho scoperto che a Torino si può fare bene questo mestiere, e poi oltre a vedere le piazze, ho scoperto i cortili e le case. E quindi la gente, perché le città sono fatte da persone che hanno nell accoglienza la capacità di spalancare la porta e di fidarsi di te. E questo non è facile da trovare. A Roma è una cosa che non esiste più. Posso concludere che a Torino si lavora e si vive bene. Di cosa parla il film che hai appena girato? Tutta colpa della musica è l insegna di una felicità ritrovata, sia per il personaggio principale interpretato da Marco Messeri, che è un pensionato di 60 anni, che sembra ormai al tramonto della propria vita e quando va in pensione si chiede: e adesso che cosa mi succederà? In realtà è proprio il momento in cui inizia a vivere meglio e questo lo fa grazie alla scoperta della musica che gli permette di vivere una nuova relazione sentimentale. É per questo motivo che avete chiamato il film Tutta colpa della musica? È un titolo che è uscito un po a sorpresa, un colpo a tradimento fatto da Simona che in questo momento è un vulcano di parole e idee. Ci piace tanto perché rappresenta una bella contraddizione. Come fa la musica ad avere delle colpe? Semmai è tutto merito della musica, però il titolo è anche un omaggio a Tutta colpa del paradiso di Francesco Nuti, che ci manca tanto e che speriamo di vedere al più presto in forma e dietro alla macchina da presa. marzo 2011 Plus Magazine 16 COPERTINA 05

8 EVENTI Il compleanno è a Torino, di MARIANGELA SALVALAGGIO 06

9 EVENTI LA FESTA PER I 150 ANNI DELL UNITÀ NAZIONALE SI CHIAMA ESPERIENZA ITALIA. DA MARZO EVENTI E MOSTRE SONO IN PROGRAMMA IN DUE LUOGHI STRAORDINARI: LE OFFICINE GRANDI RIPARAZIONI DI TORINO E LA REGGIA DI VENARIA. MOLTO ATTESE SONO LA RIAPERTURA DEL MUSEO DEL RISORGIMEN- TO E DEL MUSEO NAZIONALE DELL AUTO- MOBILE, LA STAGIONE DEL REGIO DEDICATA A VERDI, LA PARTENZA DEL GIRO D ITALIA. TORINO OSPITA ANCHE I RADUNI MILITARI, DAGLI ALPINI ALLA CAVALLERIA. Vista notturna della reggia di Venaria (archivio La Venaria Reale) dell Italia Per i 150 anni dell Italia unita Torino e il Piemonte hanno in programma 250 giorni di eventi. E non poteva essere diversamente. Questo territorio è lo stesso che vide, il 17 marzo 1861, la proclamazione del Regno d Italia. A Torino nacquero il liberalismo, da Cavour a Giolitti fino a Einaudi; il cattolicesimo sociale di Don Bosco e dei salesiani; il movimento operaio e sindacale. Patria della grande industria, il capoluogo piemontese ha visto nascere anche la radio, la televisione e il cinema. Torino, poi, è sempre stata protagonista dei festeggiamenti per celebrare gli anniversari dell unità del Paese. Anche questa volta la prima capitale italiana è pronta ad accogliere milioni di visitatori. Un nuovo look veste a festa la città: il blu Risorgimento e il tricolore decorano stendardi, totem segnaletici, vetrine dei negozi e taxi. marzo 2011 Plus Magazine 16 EVENTI 07

10 EVENTI Le OGR - Officine Grandi Riparazioni saranno la sede principale degli eventi di Esperienza Italia, insieme alla Reggia di Venaria (foto di Michele D Ottavio) Anche le luci d artista sono state riaccese per l occasione e la Mole è incastonata da una cornice tricolore. Il 18 marzo il Presidente Giorgio Napolitano arriva a Torino per aprire ufficialmente le celebrazioni ma i festeggiamenti iniziano già il 16 marzo con la notte bianca e i fuochi d artificio bianchi, rossi e verdi. Le Officine Grandi Riparazioni di corso Castelfidardo, che un tempo erano la fabbrica dove si producevano e si riparavano i treni, sono state trasformate in uno spazio di 22 mila metri quadrati che ospita tre mostre. Fare gli Italiani è la mostra che racconta 150 anni di storia, dall Italia preunitaria ad oggi. Un percorso per riflettere sugli elementi che ci hanno unito, ma anche i fattori che hanno mantenuto o alimentato divisioni. Tredici temi per descrivere come si sono fatti gli italiani: dall industria alle Guerre mondiali, alla scuola e al mondo contadino. L altra esposizione si intitola Stazione futuro ed è un viaggio attraverso l Italia di domani: le idee, i prodotti, i processi che rappresentano l espressione migliore dell innovazione italiana, raccontati con linguaggi multimediali. La terza mostra alle Ogr, Il futuro nelle mani. Artieri domani, ci fa toccare l anima creativa dell Italia in un laboratorio artigiano metropolitano, per ammirare le eccellenze in tutti i settori, dalla moda alla ceramica e all arte digitale. 08

11 EVENTI Mostra Fare gli italiani : - Rendering area uscita e busti (Direzione artistica Paolo Rosa - Progetto Multimediale Studio Azzurro) Alla Reggia di Venaria, invece, nelle Scuderie Juvarriane è in programma la mostra La bella Italia. Arte e identità delle città capitali: oltre 350 capolavori tracciano la storia dell arte italiana, dal Medioevo al 1861, per ricostruire il contributo che ciascuna capitale pre-unitaria ha dato all identità nazionale. In mostra le opere di maestri come Giotto, Donatello e Michelangelo. A luglio, con la mostra L Italia si specchia, le Sale delle Arti della Reggia diventeranno teatro di alta moda con i capolavori della sartoria italiana, dagli abiti della nobiltà ottocentesca alle creazioni contemporanee. Non ultima la mostra dedicata a Leonardo da Vinci, dal suo celebre Autoritratto al mito e alle opere di artisti moderni ispirati dal genio italiano. marzo 2011 Plus Magazine 16 EVENTI 09

12 EVENTI Due viste suggestive della Reggia di Venaria, dall alto e dai giardini, e la Galleria di Diana. Il Castello e i giardini connessi saranno sede degli eventi di Esperienza Italia insieme alle OGR. (Archivio La Venaria Reale) Mostra La Bella Italia - sezione Milano. Francesco Hayez - Il bacio, olio su tela (Parigi, collezione privata) E non è tutto: alla Venaria si apre anche il Potager Royal, il più grande d Europa. 100 mila metri quadrati di orti e frutteti che disegnano composizioni scenografiche per far rivivere l incanto di un vero invito a corte. Tutti possono, su prenotazione, partecipare a cene con specialità regionali della tradizione italiana. Per festeggiare i 150 anni dell Unità d Italia Torino rinnova anche alcuni tra i suoi spazi più prestigiosi. A Palazzo Madama rinasce l antico giardino medioevale. Al piano nobile è stata ricostruita la sala del primo Senato del Regno che diventa un laboratorio di educazione civica. Al piano terra, nella Corte medievale, Museo Torino presenta un viaggio immersivo nel tempo per ricostruire la nascita e l evoluzione della città con soluzioni multimediali. Completamente rinnovato, riapre a Palazzo Carignano il Museo Nazionale del Risorgimento. A Palazzo Reale è nuovamente visitabile l appartamento di rappresentanza con la sala del trono, la sala del consiglio e l appartamento dei principi di Piemonte. Inoltre, la manica nuova ospita la prima sezione espositiva della Galleria Sabauda. Riapre anche il Museo Nazionale dell Automobile dove è raccontata l evoluzione della quattroruote, da mezzo di trasporto a oggetto di culto. Arricchito negli spazi dedicati all accoglienza e in quelli espositivi è anche il Museo Egizio. Per il compleanno dell Italia il Teatro Regio dedica la stagione al cantore del Risorgimento, Giuseppe Verdi. Il sipario si alza il 18 marzo con I vespri siciliani, alla presenza di Napolitano. Poi Nabucco, Rigoletto e La Traviata. Il Teatro Stabile presenta Fare gli italiani-teatro: in scena alla Cavallerizza Reale spettacoli teatrali incentrati su temi di impegno civile. 10

13 EVENTI L Italia dei Libri sarà in mostra al Salone Internazionale del Libro. All Oval Lingotto si terranno incontri per riflettere su volumi, autori, editori e fenomeni culturali che più hanno lasciato il segno nella storia del nostro Paese. In autunno si rifletterà anche sulla lingua italiana con il Congresso internazionale della Società Dante Alighieri. Anche MiTo Settembre Musica proporrà quindici prime assolute, appositamente composte per la festa dell Italia. Non mancano i grandi eventi sportivi. A Torino giungeranno atleti da tutto il mondo con la tappa inaugurale del Giro d Italia, che dalla Reggia di Venaria arriverà in piazza Vittorio Veneto. In programma anche gli Europei di tuffi, la Coppa del mondo di fioretto femminile, i Mondiali di tiro con l arco e il twirling europeo. Per saperne di più: Info point, piazza Carlo Felice, Il Museo dell automobile (Rendering) Il 2011 vedrà anche completato il prolungamento della linea 1 della metropolitana fino all area del polo fieristico del Lingotto e in tema di mobilità anche il passante ferroviario sarà ultimato insieme all avveniristica nuova stazione ad alta velocità di Torino Porta Susa. Quest ultima sarà il baricentro del nuovo quartiere, insieme alle Officine Grandi Riparazioni, al centro uffici Intesa Sanpaolo, progettato da Renzo Piano e all ampliamento del palazzo di giustizia nello storico edificio delle Nuove. La città che cambia... Esperienza Italia segna anche il completamento di un altra importante fase della trasformazione di Torino, iniziata circa dieci anni fa e non ancora conclusa. In primavera si inaugura il Parco della Dora, un grande polmone verde di metri quadrati, attraversato dal fiume e con al centro una spettacolare antica torre vaporiera trasformata in monumento artistico alla memoria industriale della città. Quest anno, inoltre, viene attivato il servizio di battelli turistici per navigare il fiume dai Murazzi del Po a Moncalieri. All interno del Parco del Valentino sarà invece completamente rinnovato il Museo del Borgo Medievale. Già completata la storica Stazione di Torino Porta Nuova, completamente ridisegnata negli spazi funzionali con servizi commerciali, turistici, negozi, bar, ristoranti, librerie. Da segnalare anche il proseguimento della riqualificazione del centro storico, con pedonalizzazioni diffuse e servizi ecologici per la mobilità, come il bike sharing. E poi ancora alcuni interventi privati come l apertura di un ristorante panoramico al diciottesimo piano del Palazzo della Reale Mutua affacciato su Piazza Castello, l avvio dei lavori per la rinascita del Palazzo del Lavoro che diventerà un moderno centro multifunzionale con servizi commerciali e congressuali e il nuovo stadio della Juventus. Perno della riqualificazione dell area della Continassa, lo stadio sarà il primo grande esempio di impianto privato concepito sul modello di altre capitali europee. marzo 2011 Plus Magazine 16 EVENTI 11

14 PROTAGONISTI Torino 12

15 PROTAGONISTI può diventare la Siena del nord, parola di critico d arte di DARIO MIGLIARDI ABBIAMO INCONTRATO IL CRITICO D AR- TE PHILIPPE DAVERIO IN UNA PAUSA DI REGISTRAZIONE DELLA PUNTATA DI PASSEPARTOUT. MA NON È LA SOLA TRASMISSIONE CON CUI VA IN ONDA SU RAI 5, C È ANCHE EMPORIO DAVERIO IN CUI SI RACCONTANO L ITALIA E LE MOL- TEPLICI MERAVIGLIE ARTISTICHE CHE SONO IL PRETESTO PER RIFLETTERE SULLA STORIA, LA POLITICA, L ECONO- MIA E IL COSTUME. IN UN MOMENTO IN CUI LA TELEVISIONE GENERALISTA È IN PIENA CRISI DI ASCOLTI E IL PUBBLICO SI ALLONTANA DALLE TRASMISSIONI TRASH, È UN PREGIO NON INDIFFEREN- TE POTER RACCONTARE, PARLARE E RA- GIONARE DI ARTE E ARCHITETTURA. Professore, lei ha fatto conoscere e sta facendo conoscere l arte e l architettura in TV. Passepartout è arrivato alla nona edizione. Qual è il segreto del suo successo? Parto dal presupposto che il viaggiatore, il turista quando si muove ha già uno spunto di curiosità sull argomento. In qualche modo ha una volontà di capire. Passepartout è la mia curiosità, risponde alle domande che io mi pongo e per le quali mi farebbe piacere trovare una risposta. Più che didattico è saggistico. È un saggio che si fa su un argomento. È la curiosità che ho io nei confronti di un argomento ed è la curiosità che si vuole trasmettere allo spettatore. Cosa si aspetta di vedere lo spettatore? Lo spettatore non è invitato a imparare, quanto a seguire un percorso. Passepartout apre delle porte che altrimenti non sarebbero aperte. Per esempio uno spettatore normale farebbe fatica ad andare a Rio de Janeiro e fare una conversazione con Oscar Niemeyer, oppure non gli viene data la possibilità di aprire il tabernacolo del Duomo di Monza e prendere in mano la Corona di Ferro. Quindi voi vi sostituite ai desideri? Sì, ai desideri che il viaggiatore potrebbe avere. Molto spesso andiamo a vedere delle ipotesi di indagine che noi stessi non abbiamo ancora individuato. È un percorso di scoperta sia sulla storia delle città, sia sull architettura. E poi si lega a una curiosità trasversale in base alla quale la storia esiste non solo di fatti maggiori, ma di una mescolanza di tante cose che ci fanno capire che la storia dell umanità è anche la storia dell umilissimo pettegolezzo. Emporio Daverio invece in che cosa si differenzia? È una sorta di guida rossa per chi volesse andare a vedere i luoghi. Psicologicamente è l opposto, nel senso che quello che indichiamo allo spettatore può anche non andarlo a vedere. Molte volte lo spettatore non si è reso conto che il mondo è molto più complesso di quanto non gli possa sembrare e allora gli offriamo delle curiosità un po particolari. marzo 2011 Plus Magazine 16 PROTAGONISTI 13

16 PROTAGONISTI Ci sono dei luoghi che dobbiamo assolutamente vedere? Quello che conta è che uno sia mosso da una curiosità che non sia superficiale, ma da un interesse che ha voglia di andare a fondo. Qualsiasi posto se analizzato per bene offre delle opportunità. Uno può andare a Strasburgo e guardare da vicino la città, oppure uno va a Weimar e gli viene in mente tutto un pezzo della storia dei primi anni del Novecento e non solo. Il mondo è pur sempre complesso e pieno di suggestioni. Noi cerchiamo di far capire una sorta di metodologia del viaggio. Ad esempio se andiamo a Mantova si scopre che ne vale la pena, che è una città piena di storia. Qual è il ruolo della televisione oggi? C è un cambiamento radicale di fare e guardare la televisione, c è un moltiplicarsi delle opportunità e quindi diventa un moltiplicarsi delle possibilità di scoprire. Il web sta contribuendo a questa nuova fase di comunicazione. Soprattutto i ragazzi l hanno già capito. Si scaricano la trasmissione o se la vedono in streaming quando vogliono. Quali sono gli errori che non si devono compiere per non far scappare le persone dall arte? La questione è abbastanza semplice, basta evitare di essere dei tromboni, ed essere convinti di saperla lunga e probabilmente bisogna saper trasmettere la sensibilità che uno spesso ha. Ci spiega cosa dobbiamo vedere a Torino e cosa c è da scoprire in città? Beh! La città di Torino è abbastanza magica. Può essere vista in vari modi, per esempio si può vedere ciò che è rimasto della Torino romana. Oppure si può vedere cosa è il percorso barocco. Oppure il percorso del potere che c è a Torino. Il Museo del Cinema è molto bello, ma non solo il museo anche l architettura che lo avvolge. Il Museo Egizio sta cambiando ed è pieno di interesse. Torino è una città che potrebbe essere una specie di Siena del nord e in qualche modo lo sta diventando. È una città interessante da vivere perché anche camminando per strada diventa un percorso museale. Il 2011 è l anno dei festeggiamenti per l Unità d Italia. Ci racconta cosa è rimasto del sogno piemontese dei Savoia? Niente, la celebrazione dei centocinquant anni ha generato una catastrofe. Perché dice questo? Vorrei che i 150 dell Unità d Italia fossero un ritiro spirituale, che ci facessero riflettere su che cosa è avvenuto e cosa non è riuscito ad avvenire. Il fenomeno unitario non è avvenuto e poi il Paese non è riuscito a diventare un Paese forte. Non è un Paese che sia riuscito a generare una propria etica. Credo che questi festeggiamenti debbano diventare un utile momento di riflessione, se la gente ha voglia. Ma dubito che questo ci sia. Gli architetti hanno una grande responsabilità. Qual è il loro ruolo e quali sono quelli che apprezza di più? Gli architetti hanno meno responsabilità di quanta ne abbiamo i committenti. La crisi vera non è dell architettura, sono i committenti che non sanno che pesci pigliare e anche il committente pubblico vive lo stesso riflusso se non addirittura maggiore. Vedo che non si sbilancia, non mi vuole dire il nome di due architetti che ammira? Sicuramente Mario Botta è uno dei più validi, ma anche Renzo Piano ma ce ne sono moltissimi, questi due fanno delle cose egregie in tutto il mondo. Poi ci sono architetti che rispondono a delle necessità politiche, a delle necessità di affari. E non c è l idea che l architettura sia legata ad un disegno pubblico. Il prossimo appuntamento mondiale in Italia sarà l Expo 2015, sarà una grande sfida, cosa ne pensa? No, guardi ha sbagliato una lettera alla parola «sfida», ci metta la g al posto della d. È così pessimista? Se il buongiorno si vede dal mattino e se dobbiamo scrivere un giudizio in base a quello che è successo negli ultimi mesi, è meglio prepararci subito. Crede che sarà un fallimento? Alla fine un vero fallimento non lo sarà, ma sarà una grande occasione sprecata. Il problema non è se ci sarà lo spazio per fare dei buoni comunicati stampa, la questione è se in prospettiva di questa Expo si avrà la capacità di dare all Italia quello smalto che da troppo tempo le manca e dare a Milano quella fisionomia che oggi manca totalmente. Come andrà a finire? Sono tutt altro che entusiasta, alla fine si farà una roba un po raffazzonata perché noi siamo convinti di essere i geni dell improvvisazione, ma certe cose non sono improvvisabili. La Cina ci ha insegnato con Shanghai come bisogna muoversi. Shanghai ci ha fatto capire qual è la grande potenza della Cina. Avremmo dovuto fare delle scelte che purtroppo non abbiamo avuto il coraggio di fare. 14

17

18 TECNOFUTURO INTERVISTA A DON TAPSCOTT, GURU MONDIALE DEL WEB 2.0 MacroWikinomics: riavviare il sistema di PIETRO GENTILE L ULTIMO LIBRO DI DON TAPSCOTT, A SEGUITO DEI TRE BEST SELLER PLANETARI DEGLI ULTIMI 6 ANNI, È USCITO ANCHE IN ITALIA DA QUALCHE SETTIMANA. SECONDO L AUTORE, DA NOI INTERVISTATO A MILANO ALLA FINE DEL 2010 NEL CORSO DEL WORLD BUSINESS FORUM, QUESTO È IL LIBRO DELLA SUA VITA. INFATTI, IN QUESTO VOLUME, DAL TITOLO MACROWIKINOMICS EGLI RIASSUME TUTTI I CONCETTI PRESENTI NELLE PUBBLICAZIONI PRECEDENTI ESTENDENDOLI ALL INTERO CONTESTO ECONOMICO MONDIALE E CERCANDO DI PREVEDERE SCENARI RELATIVI ALL EVOLUZIONE DEL MONDO DEL LAVORO ANCORA NELL ERA DEL WEB 2.0, OGGI MAI IPOTIZZATI. 16

19 TECNOFUTURO Per Tapscott la Wikinomics si basa su quattro principi: trasparenza, comunicazione tra pari (peering), condivisione (sharing) e azione di portata globale e può rappresentare un motore di innovazione e creazione di ricchezza su una scala mai raggiunta prima. L utilizzo di collaborazioni massicce per iniziative aziendali, nella storia recente, è un passo ulteriore nella tendenza delle aziende verso l outsourcing: l esternalizzare verso entità produttive esterne delle funzioni che in precedenza venivano svolte all interno dell azienda. E un fenomeno di per sè estremamente pericoloso e destabilizzante, rispetto a come noi intendiamo ancora oggi il mondo del lavoro se non debitamente regolamentato... La novità sta nel fatto che invece di un unico gruppo operativo organizzato per svolgere una sola ben determinata funzione, la collaborazione massiccia e diffusa si avvale di agenti individuali liberi che si riuniscono (in genere virtualmente) per cooperare al fine di migliorare una data operazione o per risolvere un problema. Per sottolineare la differenza, tale modello distribuito di outsourcing viene anche chiamato crowdsourcing. Queste attività esterne possono essere incentivate da qualche tipo di compenso, ed è qui il vero nocciolo della questione: ad oggi la somma dei compensi generati per i singoli partecipanti è estremamente inferiore al beneficio ottenuto dalle aziende... Ci può spiegare innanzi tutto cos è la Wikinomics, termine che lei ha coniato 4 anni fa con il lancio del suo libro? La Wikinomics è la teoria e la messa in pratica della nuova collaborazione di massa. Wiki si riferisce al software che dà oggi la possibilità ad una enorme moltitudine di persone di aggiungere e modificare documenti su Internet ma è diventata una metafora per indicare la collaborazione che avviene su scala astronomica oggi nel nostro mondo grazie ad Internet. Si può creare una enciclopedia collaborando assieme a milioni di persone che non si conoscono così come oggi vengono creati nuovi Software o Fondi Pensione. Quali sono i contenuti che integrano nel suo nuovo libro il concetto di Wikinomics? Il mio nuovo libro MacroWikinomics, evidenzia i passi avanti fatti negli ultimi 4 anni da quando ho ideato il concetto di Wikinomics. Infatti molti dei paradigmi descritti nel mio primo libro sull argomento erano ancora teorici, vi erano già molti esempi relativi al crowdsourcing, ma negli ultimi 4 anni questo fenomeno è passato direttamente dalla teoria alla realizzazione pratica ed in molti più campi economici e sociali rispetto a qualche anno fa. MacroWikinomics riguarda quindi molto più l evoluzione della nostra civilizzazione: a causa di questo fenomeno che sta irrompendo come uno tsunami dovremo rivedere tutti i nostri paradigmi economici, i pilastri su cui si basa la nostra economia. marzo 2011 Plus Magazine 16 TECNOFUTURO 17

20 TECNOFUTURO Dovremo ricostruire tutte le istituzioni della società attorno a questo nuovo modello: i sistemi di governo, il sistema scolastico ed universitario, il sistema dei trasporti, i modelli energetici, l informazione. È una vera e propria rivoluzione che ci porterà dall era industriale e dei servizi ad una nuova era di cui sappiamo ancora pochissimo. A quali settori si può applicare la Wikinomics. Se abbiamo capito bene non si tratta solo più di Internet? Oggi a differenza di cinque anni fa posso dire con certezza che la Wikinomics si può applicare a tutti i settori e non solo alla Ricerca e Sviluppo, soprattutto per quanto riguarda il mercato dedicato ai giovani, alle nuove generazioni. Possiamo vedere esempi in tutti i settori economici senza distinzioni. I giovani di oggi sono spesso all avanguardia ma sono persone che considerano il Web 2.0 non come nuova tecnologia ma come l aria che si respira, un elemento trasparente della nostra vita, è come il frigorifero o il forno a microonde per la generazione degli anni 80/ 90, oggi nessuno più si stupisce dell uso di tali tecnologie! Possiamo avere applicazioni della Wikinomics in tutti i settori, Finanza, Assicurazioni, Media, penso a Google ed altri Conglomerati Digitali che hanno già reso le loro organizzazioni compatibili con il Web 2.0 ma è un fenomeno che andrà a diffondersi in ogni area economica. Ad esempio nel settore finanziario in America i clienti si organizzano ormai da alcuni anni in sistemi peer-to-peer per creare Fondi Comuni di Investimento o per confrontare le migliori offerte relative a Mutui sull intero Paese. È il modo in cui il mondo sta diventando un interno network perché i costi della collaborazione stanno scendendo drasticamente. Penso anche ai prestiti peer-to-peer che qui in Italia a causa delle vostre regolamentazioni non sono decollati. Lo stesso concetto di Brand, di Marca sta cambiando: oggi è un segno convenzionale che indica sicurezza, stabilità e garanzia del prodotto, un immagine ed una promessa. Ma con il Web 2.0 il termine sta diventando molto più legato alla relazione diretta con il consumatore perché è facile scoprire e diffondere la notizia se una marca famosa ad esempio una bibita, presenta tracce di pesticidi nei propri ingredienti oppure se nel ciclo di produzione viene utilizzata una forza lavoro sottopagata o peggio senza che i basilari diritti dei lavoratori vengano rispettati come in Sud America o in Cina. Quali sono i rischi che le compagnie possono correre applicando oggi la Wikinomics? Sicuramente questo è un momento delicato per le aziende soprattutto da quando la crisi mondiale ci ha colpiti così duramente: da una parte con i nuovi paradigmi le aziende dovrebbero aprirsi al mondo esterno, svelare parte dei propri segreti. D altra parte le conseguenze di questo atteggiamento che se non correttamente gestite potrebbero portare a conseguenze impreviste. Penso ai problemi relativi alla privacy, ad una gestione non corretta della proprietà intellettuale, alla diffusione di notizie aziendali che 18

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali L impatto della musica nei locali pubblici L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali Le cinque verità 1. Le persone attribuiscono alla musica un enorme importanza.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli