Internet e gli strumenti digitali Quali pericoli si corrono?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Internet e gli strumenti digitali Quali pericoli si corrono?"

Transcript

1 Internet e gli strumenti digitali Quali pericoli si corrono? La rete, una grande opportunità per le aziende ma con quali rischi. Come difendersi? Dr.ssa Paola CAPOZZI, Dirigente Dr. Giuseppe ZUFFANTI, Direttore Tecnico Principale Torino, 10 dicembre 2013

2 Diffusione sul territorio: 20 Compartimenti 80 Sezioni

3 Competenze Contrasto Pedopornografia Contrasto al Cyber Crime Monitoraggio rete Internet e Infrastrutture Critiche Computer Forensic Analisi, Ricerca e Sviluppo Formazione del personale supporto tecnico Informazione (seminari convegni workshop interventi formativi per le scuole P.A. - realtà industriali genitori) Membro del Comitato Scientifico c/o Università Piemonte Orientale Alessandria

4 Le Contromisure della Polizia Postale e delle Comunicazioni CNAIPIC Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche CNCPO Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedo-Pornografia su Internet PROGETTO OF2CEN (Piattaforma informatica per condivisione dati e rilevamento situazioni sospette)

5 Cos'è il Cyber-Crime? Crime? Un crimine come tutti gli altri, ma con l'aggiunta della componente informatica, che può essere il mezzo e/o il fine del crimine.

6 Evoluzione della Criminalità Informatica Computer Crime come obiettivo Computer Crime quale strumento Quanto è esteso il crimine informatico? Il numero di dispositivi elettronici che fanno parte della nostra vita quotidiana è in continua crescita: Computer, Smartphone, Tablet, Navigatori Gps etc. Ogni nuova tecnologia è anche una potenziale criticità!

7 Crescita del Cyber Crime Aumento numero degli attacchi Aumenta la sofisticazione Aumento dei danni Incremento del 254% delle minacce informatiche

8 L humus per le Nuove Organizzazioni Criminali Largo uso di nuovi sistemi di pagamento Velocità di realizzo Vulnerabilità della rete (sicurezza informatica) Anonimato Trasnazionalità

9 Tutti Siamo Potenziali Bersagli (cittadini, aziende, figure Istituzionali, VIP, Infrastrutture critiche, ecc.) Fonte: Rapporto Clusit 2012

10 Le Tecniche di Attacco più Usate Fonte: Rapporto Clusit 2012

11 I più Cattivi COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

12 Qualche Numero del Cyber Crime Il Cyber Crime al 1 posto tra le 50 principali minacce Globali nella Sez. Rischi Tecnologici Il Cyber-Crime movimenta ormai più denaro del traffico di droga. Market stimati dei ricavi tra i 7 ed i miliardi $/anno. I costi diretti e indiretti per governi, industrie, aziende e privati cittadini si aggirano intorno ai 110 miliardi $/anno. Il valore (medio) di mercato per uno 0-day ( vulnerabilità non pubblica o sconosciuta): tra i ed i

13 ITALIA: Nuove Tecnologie? Usate tanto e male (1) 27,5 Milioni di navigatori 85% degli utenti on-line usano i Social Network 28% usa Smartphone Solo il 2% conosce i Rischi e prende contromisure adeguate Pochi investimenti in politiche di ICT Security

14 ITALIA: Nuove Tecnologie? Usate tanto e male (2) Italia al 9 Posto al Mondo per diffusione di Malware Italia al 1 Posto in Europa (4^ al Mondo) per numero di PC infettati e controllati da cyber criminali (botnet). Circa 9 Milioni di italiani (rapporto di 1 a 3) sono stati colpiti da una qualche forma di crimine realizzato via Internet La sola operazione Eurograbber ha coinvolto in Italia 16 istituti bancari ed utenti, causando il furto di oltre 16 milioni di euro in pochi giorni.

15 ITALIA, quali Target?

16 Sicurezza informatica? Una chimera? una necessità! Negligenza ed Errori Umani: prima causa (39%) per la perdita di informazioni personali La Struttura Informatica Perimetrale Minaccia Concreta! La Sicurezza Informatica: Necessità Inderogabile Manutenzione Continua e Corretta Gestione dei sistemi informatici

17 A chi interessa il mio Computer? Ladri di identità Nemici/avversari/invidiosi Psicopatici Stalkers Hackers/Crackers in genere Pedofili Gestori di Botnet

18 La rete: pericoli dall interno o dall esterno? (1) Obiettivi appetibili Informazioni su persone Organigrammi aziendali Software e proprietà intellettuali Dati finanziari Password e credenziali varie Danno puro e semplice

19 La rete: pericoli dall interno o dall esterno? (2) Motivazioni Spionaggio industriale e concorrenza sleale Danneggiamento dell immagine aziendale Vendetta o dispetto (mobbing, licenziamenti etc.) Ricatto o estorsione Scoop giornalistici (prodotti in anteprima, scandali etc.) Motivi politici e sociali

20 La rete: pericoli dall interno o dall esterno? (3) Modus Operandi Intrusioni informatiche dall esterno con tecniche e strumenti di hacking Comportamenti illeciti e/o compiacenti da parte di dipendenti infedeli o di consulenti esterni Ingegneria sociale e cessione ingenua di credenziali riservate Situazioni miste

21 Alcuni Pericoli Phishing Pharming Trojan estorsori Typosquatting Spamming DoS, DDoS Spoofing Hijacking Smishing COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

22 BOTNET Distributed Denial-of-Service (DDoS) Spamming Diffusione di malware Traffic sniffing Keylogging Furto di identità

23 Zeus Un progetto criminale Open Source Ricompilabile secondo le necessità del criminale Possibile acquistarlo chiavi in mano nel Black Market/Deep Web con poche centinaia di Sottrae certificati digitali Distrugge irrimediabilmente le funzionalità software del PC Cripta i file di configurazione e i file dati in modo da non rendere possibile la loro decodifica Consente le Spy Functions

24 Backdoor: Spy Functions Permettono: Webcam Capture Sound Capture Remote Desktop Keylogger Form Grabbing Oppure le funzioni per recuperare eventuali password salvate, e molto altro ancora...

25 La rete: pericoli dall interno o dall esterno? (4) I pericoli maggiori provengono dall interno e dai comportamenti illeciti o superficiali di chi è già parte dell infrastruttura aziendale Dall interno possono essere reperiti facilmente dati e informazioni utili (i.e. username e password) Dall interno è possibile intercettare dati su reti LAN e WI-FI mal configurate I dipendenti infedeli (insider) o gli ex-dipendenti sono da considerarsi una minaccia ben più concreta rispetto a quelle provenienti dall esterno

26 Cosa Fare? Attuare costante manutenzione e aggiornamento dell infrastruttura di rete Sensibilizzare gli utenti ad uso consapevole degli strumenti informatici Andare incontro agli utenti comuni: Semplificandogli la vita (smartcard, sms etc. invece di password) Attuare una corretta politica di acquisizione e conservazione dei log di sistema

27 Politica delle Password Tempi per violare una password con Brute-Force: <1 minuto se pw ha 5 caratteri senza numeri, lettere maiuscole e caratteri speciali >20 milioni di ANNI se pw ha 10 caratteri, con numeri, lettere e caratteri speciali NO: date di nascita, nomi e date di nascita dei figli, ecc.. in genere qualsiasi informazione che possa essere facilmente ricavata anche dai social networks o dai motori di ricerca SI: password almeno di caratteri, con almeno 2 numeri, una lettera maiuscola e 2 caratteri speciali ^ etc.). Più lunghe e complesse sono, meglio è.

28 Alcuni consigli Avere almeno un Antivirus sempre aggiornato Avere un Antimalware sempre aggiornato (es. spybot) Usare strumenti Anti-Phishing sul web (es. Firefox + NoScript) Evitare di scaricare contenuti di cui non si conosca l origine Evitare di visitare siti pericolosi

29 Alcuni consigli COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Cifrare le Creare volumi o partizioni criptate a cui solo il proprietario può accedere grazie ad una password, ad un certificato o entrambi. Uno dei maggiori veicoli di insicurezza sono i Dispositivi USB: Non conservare dati sensibili non crittografati es: TrueCrypt I device USB usati anche come vettori di attacco es: Stuxnet

30 Alcuni consigli COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI..dispositivi USB Chiavette USB finto-promozionali distribuite ai dipendenti: dopo mezz'ora la rete aziendale era completamente infettata da un trojan che aveva rubato le credenziali di tutti i dipendenti, i loro account bancari, etc. Esistono inoltre software in grado di copiare in poco tempo l'intero contenuto della vostra chiavetta USB appena la collegate al computer.

31 Alcuni consigli COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Adottare tutti gli strumenti di sicurezza necessari per gestire in modo sicuro tutte le informazioni in possesso e quelle scambiate con i fornitori, clienti, partner, ecc.. per ridurre i rischi descritti in precedenza Usare soluzioni software ad hoc per permettere agli utenti di verificare la legittimità di un sito web grazie ad indicatori di fiducia (Sito Legittimo + Sito Sicuro = 0 Phishing = 0 Web Spoofing)

32 Alcuni consigli COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Sistemi di Firewall per controllo accessi Creare nelle reti aziendali delle DMZ Sistemi Honey Pot Utilizzare sistemi di Intrusion Detection (IDS) per cercare di: A posteriori: analizzando statisticamente le deviazioni del traffico della rete dal comportamento normale (soglie?) A priori: vengono confrontati i log di sistema dei server con gli schemi di violazione noti (aggiornamento db?)

33 POLIZIA DI STATO Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Piemonte-Valle d Aosta Tel. 011/ GRAZIE PER L ATTENZIONEL

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA Torino, 10 dicembre 2013 LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI 20 COMPARTIMENTI 80 SEZIONI 2000 OPERATORI Contrasto Reati Informatici

Dettagli

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0 IT Security Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa Minacce ai dati 1 Concetti di sicurezza Differenze fra dati e informazioni Il termine crimine informatico: intercettazione, interferenza,

Dettagli

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto CYBER RISK: RISCHI E TUTELA PER LE IMPRESE Confindustria Vicenza 26/02/2015 Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Suddivisione territoriale Compartimenti e Sezioni

Dettagli

Modulo 12 Sicurezza informatica

Modulo 12 Sicurezza informatica Modulo 12 Sicurezza informatica Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per comprendere l uso sicuro dell ICT nelle attività quotidiane e per utilizzare tecniche e applicazioni

Dettagli

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo Flavia Zappa Metodologia della ricerca Analisi dei risultati Individuazione vulnerabilità delle PMI e necessità

Dettagli

L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010

L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010 AIPSI- ISSA European Security Conference 2010 Roma, 28 ottobre 2010 L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010 Marco R.A. Bozzetti Founder OAI Direttivo AIPSI Indice 1. L iniziativa

Dettagli

Cyber Security e Social Networks: Minacce, Rischi e Contromisure. Padova, 10 Settembre 2015

Cyber Security e Social Networks: Minacce, Rischi e Contromisure. Padova, 10 Settembre 2015 Cyber Security e Social Networks: Minacce, Rischi e Contromisure Padova, 10 Settembre 2015 1 Agenda TASSONOMIA DEGLI AGENTI OSTILI E DELLE MINACCE ATTACCHI RECENTI E RELATIVI IMPATTI SCENARI DI RISCHIO

Dettagli

La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio. Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni

La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio. Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni Convegno ANSSAIF La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni Vallombrosa, 22 23 settembre 2006 La

Dettagli

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITAD

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITAD GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITAD IDENTITA Torino, 10 dicembre 2013 LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI 20 COMPARTIMENTI 80 SEZIONI 2000 OPERATORI Contrasto

Dettagli

Internet ed aziende fenomeni criminali

Internet ed aziende fenomeni criminali Internet ed aziende fenomeni criminali ARGOMENTI o La Polizia Postale e delle Comunicazioni o Attacchi esterni criminalità informatica o spear phishing man in the middle - cryptolocker o Attacchi interni

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

Tipologie e metodi di attacco

Tipologie e metodi di attacco Tipologie e metodi di attacco Tipologie di attacco Acquisizione di informazioni L obiettivo è quello di acquisire informazioni, attraverso l intercettazione di comunicazioni riservate o ottenendole in

Dettagli

Navigazione Consapevole. Conoscere il lato oscuro di Internet

Navigazione Consapevole. Conoscere il lato oscuro di Internet Navigazione Consapevole Conoscere il lato oscuro di Internet Intro Browsing e ricerche Privacy e sicurezza (password sicure / chiavi elettroniche) Usare la posta elettronica Difendersi dalle minacce online

Dettagli

PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H

PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H Percorso formativo su Semplificazione e nuovo Codice dell Amministrazione Digitale H - 4 - FSE - 2012-1 Obblighi Dal momento

Dettagli

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni EDILMED 2010 Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni SICUREZZA INFORMATICA DEGLI STUDI PROFESSIONALI G. Annunziata, G.Manco Napoli 28 Maggio 2010 EDILMED/ 2010 1

Dettagli

Sicurezza Informatica e Digital Forensics

Sicurezza Informatica e Digital Forensics Sicurezza Informatica e Digital Forensics ROSSANO ROGANI CTU del Tribunale di Macerata ICT Security e Digital Forensics Mobile + 39 333 1454144 E-Mail info@digital-evidence.it INTERNET E LA POSSIBILITÀ

Dettagli

Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali. Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS)

Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali. Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS) Contromisure Contromisure Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali Antivirus Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS) Analisi utilizzo delle risorse di sistema, accessi (IDS/IPS)

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero Glossario Account (profilo o identità) insieme dei dati personali e dei contenuti caricati su un sito Internet o su un social network. Anti-spyware programma realizzato per prevenire e rilevare i programmi

Dettagli

Security Summit Roma 2014 Tavola Rotonda del 18.06.2014

Security Summit Roma 2014 Tavola Rotonda del 18.06.2014 Security Summit Roma 2014 Tavola Rotonda del 18.06.2014 Rapporto Clusit 2014 sulla sicurezza ICT in Italia Modera: Gigi Tagliapietra, Presidente Clusit Intervengono alcuni degli autori:, Direttivo Clusit

Dettagli

INTERNET conoscerne i pericoli

INTERNET conoscerne i pericoli INTERNET conoscerne i pericoli ARGOMENTI o la Polizia Postale e delle Comunicazioni o Cyber-stalker o Cyber child predators o Phishing e truffe o Pericoli attuali o le indagini della polizia giudiziaria

Dettagli

Sicurezza informatica

Sicurezza informatica Sicurezza informatica Per sicurezza informatica si intende quella branca dell informatica dedicata alla salvaguardia dei sistemi informatici (reti, mainframe, postazioni di lavoro,...) da possibili violazioni

Dettagli

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos L Autore Lino Fornaro, Security Consultant Amministratore

Dettagli

Sicuramente www.clusit.it

Sicuramente www.clusit.it Sicuramente www.clusit.it L applicazione degli standard della sicurezza delle informazioni nella piccola e media impresa Claudio Telmon Clusit ctelmon@clusit.it Sicuramente www.clusit.it Associazione no

Dettagli

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Università degli Studi di Udine Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Gruppo di lavoro istituito il 16 aprile 2004 con decreto rettorale n. 281 Pier Luca Montessoro,

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Sicurezza informatica Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Overview 1. Nozioni generali 2. Virus e anti-virus 3. Spam e anti-spam 4. Phishing 5. Social engineering 6. Consigli Peschiera Digitale 2102-2013

Dettagli

Andrea Zapparoli Manzoni Rapporto Clusit 2012 sulla sicurezza ICT in Italia

Andrea Zapparoli Manzoni Rapporto Clusit 2012 sulla sicurezza ICT in Italia Andrea Zapparoli Manzoni Rapporto Clusit 2012 sulla sicurezza ICT in Italia Andrea Zapparoli Manzoni Founder, CEO, idialoghi Italian OSN (National Security Observatory) Member Clusit Lecturer (SCADA, Social

Dettagli

A B I. BANCHE E SICUREZZA 2006 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione. Roma, 6 e 7 Giugno 2006 Palazzo Altieri 2006

A B I. BANCHE E SICUREZZA 2006 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione. Roma, 6 e 7 Giugno 2006 Palazzo Altieri 2006 A B I BANCHE E SICUREZZA 2006 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione Roma, 6 e 7 Giugno 2006 Palazzo Altieri 2006 Dr. Alessandro Carini Sezione Crimini Economici Divisione

Dettagli

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino Polizia di Stato Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Nascita Attività e competenze Diffusione sul territorio

Dettagli

16 novembre E-privacy. Big Data e Cyber Risk. Giuseppe Vaciago

16 novembre E-privacy. Big Data e Cyber Risk. Giuseppe Vaciago 16 novembre E-privacy Big Data e Cyber Risk. Giuseppe Vaciago Alcuni dati: un primato europeo In Italia vi sono 38.4 milioni di utenti nella fascia 11-74 anni con accesso continuo ad Internet, e quasi

Dettagli

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie.

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. cchi in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. COME SI ARTICOLA IL PROGETTO Internet è diventato uno straordinario strumento

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

Questo grafico mostra com è aumentato il numero di record per i programmi malevoli per SO Android nel database dei virus Dr.Web

Questo grafico mostra com è aumentato il numero di record per i programmi malevoli per SO Android nel database dei virus Dr.Web 1 Ruberia mobile Android è il sistema operativo per smartphone e tablet più popolare ed è il secondo più preferito dopo Windows dal punto di vista degli autori dei virus. I primi programmi malevoli per

Dettagli

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa della prevenzione e repressione di tutti i reati commessi per il

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

La Cyber Security quale elemento strategico dell approccio Industry 4.0. Ing. Raffaele Esposito

La Cyber Security quale elemento strategico dell approccio Industry 4.0. Ing. Raffaele Esposito La Cyber Security quale elemento strategico dell approccio Industry 4.0 Ing. Raffaele Esposito Industry 4.0 Le necessità di flessibilità ed efficienza produttiva sono soddisfatte dal mondo dell industria

Dettagli

Cybercrime e Forensics Datamatic Sistemi & Servizi DFA OPEN DAY 2015

Cybercrime e Forensics Datamatic Sistemi & Servizi DFA OPEN DAY 2015 Cybercrime e Forensics Datamatic Sistemi & Servizi DFA OPEN DAY 2015 08/07/2015 1 Agenda Cybersecurity Market Chi siamo Cosa facciamo Nuovi trend del Cybersecurity: Moblile, Cloud, Social Demo 08/07/2015

Dettagli

Cyber security: tecnologie, innovazione e infrastrutture. I rischi attuali per le aziende italiane

Cyber security: tecnologie, innovazione e infrastrutture. I rischi attuali per le aziende italiane Cyber security: tecnologie, innovazione e infrastrutture I rischi attuali per le aziende italiane Milano, 23 marzo 2016 Chi Sono Davide Rebus Gabrini Per chi lavoro non è un mistero. Come vedete, non sono

Dettagli

INTERNET SICURO. Avvisi ai naviganti

INTERNET SICURO. Avvisi ai naviganti INTERNET SICURO Avvisi ai naviganti PRIMO PILASTRO DELLA PREVENZIONE E INDISPENSABILE CREARSI UNA CULTURA INFORMATICA COME FUNZIONA INTERNET? Internet è una rete di che consente il trasporto di dati in

Dettagli

ISTR XV: FOCUS SULLA SITUAZIONE ITALIANA E NUOVI TREND

ISTR XV: FOCUS SULLA SITUAZIONE ITALIANA E NUOVI TREND PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE: Emanuela Lombardo Gaia Fasciani Roberta Aliberti Viotti Symantec Italia Competence 02/241151 02/76281027 emanuela_lombardo@symantec.com aliberti@competencecommunication.com

Dettagli

KASPERSKY FRAUD PREVENTION FOR ENDPOINTS

KASPERSKY FRAUD PREVENTION FOR ENDPOINTS KASPERSKY FRAUD PREVENTION FOR ENDPOINTS www.kaspersky.com KASPERSKY FRAUD PREVENTION 1. Modi di attacco ai servizi bancari online Il motivo principale alla base del cybercrimine è quello di ottenere denaro

Dettagli

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 20 del 30/04/2013 INDICE Premessa Art. 1 - Finalità

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Sicurezza, protezione, aspetti legali

CORSO EDA Informatica di base. Sicurezza, protezione, aspetti legali CORSO EDA Informatica di base Sicurezza, protezione, aspetti legali Rischi informatici Le principali fonti di rischio di perdita/danneggiamento dati informatici sono: - rischi legati all ambiente: rappresentano

Dettagli

Cleis Security nasce:

Cleis Security nasce: Cleis Security s.r.l. Cleis Security nasce: Dall Istituto di Elettronica ed Ingegneria dell Informazione e delle Telecomunicazioni (IEIIT) organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), la cui mission

Dettagli

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof.

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof. Introduzione alla sicurezza di rete Proprietà Attacchi Contromisure Sicurezza: difesa dai malintenzionati Scenario tipico della sicurezza di rete: man in the middle Proprietà fondamentali della sicurezza

Dettagli

Evoluzione della minaccia del Cyber Espionage industriale

Evoluzione della minaccia del Cyber Espionage industriale Evoluzione della minaccia del Cyber Espionage industriale Aspetti procedurali e operativi di prevenzione e risposta Nicola Mugnato Selex Elsag Cyberlabs Cos è un Advanced Persistent Threat Advanced Persistent

Dettagli

WWW.MISONOPERSA.IT 18 marzo 2014 Cenni sulla sicurezza Daniela Barbera SAX srl

WWW.MISONOPERSA.IT 18 marzo 2014 Cenni sulla sicurezza Daniela Barbera SAX srl WWW.MISONOPERSA.IT 18 marzo 2014 Cenni sulla sicurezza Daniela Barbera SAX srl Sotto attacco!! Malware - Trojan Horse Spyware - Adware Phishing - Defacement Furto di identità Perdita di dati Danni di immagine

Dettagli

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Ciclo dei seminari Informatica nei laboratori del CIRSFID Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

Implicazioni sociali dell informatica

Implicazioni sociali dell informatica Fluency Implicazioni sociali dell informatica Capitolo 10 Privacy I nostri corpi I nostri luoghi Le informazioni Le comunicazioni personali La privacy Con i moderni dispositivi è possibile violare la privacy

Dettagli

Analisi FASTWEB della situazione italiana in materia di cybercrime ed incidenti informatici

Analisi FASTWEB della situazione italiana in materia di cybercrime ed incidenti informatici Analisi FASTWEB della situazione italiana in materia di cybercrime ed incidenti informatici Davide Del Vecchio Da sempre appassionato di sicurezza informatica. Responsabile del Security Operations Center

Dettagli

Poche semplici regole da seguire. per navigare in sicurezza e. sfruttare al meglio le. opportunità offerte dalla Rete

Poche semplici regole da seguire. per navigare in sicurezza e. sfruttare al meglio le. opportunità offerte dalla Rete Poche semplici regole seguire per navigare in sicurezza e sfruttare al meglio le opportunità offerte lla Rete 1 2 1. Proteggi il dispositivo che utilizzi per accedere ad Internet 2. Proteggi la tua password

Dettagli

ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA. Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009

ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA. Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009 ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009 Sommario - Introduzione - Analisi di malware - Soluzioni di difesa - Previsioni sul futuro del malware Prima Parte Introduzione

Dettagli

Operating System For Key

Operating System For Key Operating System For Key Non esistono vari gradi di sicurezza. La sicurezza è al 100% oppure non è sicurezza. Assumereste un cassiere che é fedele solo il 98% delle volte? Facciamo una scommessa! Una ricerca

Dettagli

La sicurezza: le minacce ai dati

La sicurezza: le minacce ai dati I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione La sicurezza: le minacce ai dati Prof. Mattia Amadori Anno Scolastico 2015/2016 Le minacce ai dati (1) Una minaccia

Dettagli

Media mensile 96 3 al giorno

Media mensile 96 3 al giorno Il numero di attacchi gravi di pubblico dominio che sono stati analizzati è cresciuto nel 2013 del 245%. Media mensile 96 3 al giorno Fonte Rapporto 2014 sulla Sicurezza ICT in Italia. IDENTIKIT Prima

Dettagli

Mobile Device Management & BYOD. Gabriele Pellegrinetti gpellegrinetti@tecnetdati.it

Mobile Device Management & BYOD. Gabriele Pellegrinetti gpellegrinetti@tecnetdati.it Mobile Device Management & BYOD Gabriele Pellegrinetti gpellegrinetti@tecnetdati.it 1 Agenda Terminologia L introduzione di mobile device in azienda Perché serve BYOD Problematiche di sicurezza e privacy

Dettagli

Il disciplinare tecnico viene pubblicato nell area riservata del sito della scuola

Il disciplinare tecnico viene pubblicato nell area riservata del sito della scuola - Visto il D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali ; - Visto il Regolamento emanato dal Ministero della Pubblica Istruzione con decreto 7 dicembre 2006 n 305; - Visto il provvedimento

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

Sicurezza online per voi e la vostra famiglia

Sicurezza online per voi e la vostra famiglia Sicurezza online per voi e la vostra famiglia Guida elettronica alla vita digitale TrendLabs Di Paul Oliveria, responsabile specializzato in sicurezza di TrendLabs Siamo tutti online, ma non siamo tutti

Dettagli

WEB SECURITY E E-COMMERCE

WEB SECURITY E E-COMMERCE WEB SECURITY E E-COMMERCE Desenzano D/G 25 gennaio 2013 1 Alcuni dati EUROSTAT Data from August 2012 Enterprise turnover from e-commerce, 2010 2 EUROSTAT Data from August 2012 Enterprises selling online,

Dettagli

Malware Definizione e funzione

Malware Definizione e funzione Malware Definizione e funzione Cos è un Malware Il termine Malware è l'abbreviazione di "malicious software", software dannoso. Malware è un qualsiasi tipo di software indesiderato che viene installato

Dettagli

FAQ per i Rivenditori Webroot Tutto su Webroot in 18 domande.

FAQ per i Rivenditori Webroot Tutto su Webroot in 18 domande. FAQ per i Rivenditori Webroot Tutto su Webroot in 18 domande. Quanto segue è un insieme di Frequently Asked Questions che vi aiuteranno a comprendere i vantaggi offerti dal software dedicato alla sicurezza

Dettagli

ETICA & MEDIA. Sicurezza. Etica BRUNO. Messaggistica. Senso comune. Pornografia. Saverio. Pubblicità ingannevole Privacy Bullismo.

ETICA & MEDIA. Sicurezza. Etica BRUNO. Messaggistica. Senso comune. Pornografia. Saverio. Pubblicità ingannevole Privacy Bullismo. ETICA & MEDIA Senso comune Pubblicità ingannevole Privacy Bullismo Etica Messaggistica Sicurezza Pornografia Dipendenza Saverio BRUNO IT & Internet Specialist U.S. Navy (Sigonella) LA RETE IN AGGUATO INGEGNERIA

Dettagli

Le tecnicheinformaticheper la sottrazionedidatiriservati

Le tecnicheinformaticheper la sottrazionedidatiriservati Le tecnicheinformaticheper la sottrazionedidatiriservati Cosimo Anglano Dipartimento di Informatica & Centro Studi Interdipartimentale sulla Criminalitá Informatica Universitá del Piemonte Orientale Alessandria

Dettagli

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Quadro generale: Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta

Dettagli

LA TUTELA DELL ECONOMIA DIGITALE

LA TUTELA DELL ECONOMIA DIGITALE Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche LA TUTELA DELL ECONOMIA DIGITALE INDICE contesto esterno Agenda Digitale G. di F. : ruoli, compiti e potenziamento casi operativi 2 CONTESTO ESTERNO ICT in Italia 460

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio La sicurezza dei sistemi informatici Tutti i dispositivi di un p.c.

Dettagli

Strategie di sicurezza informatica per la Pubblica Amministrazione

Strategie di sicurezza informatica per la Pubblica Amministrazione Strategie di sicurezza informatica per la Pubblica Amministrazione Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni Roma, 4 Maggio 2006 LA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE

Dettagli

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA SICUREZZA E LA RISERVATEZZA DELLE COMUNICAZIONI: PRIVATEMAIL e PRIVATEGSM

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA SICUREZZA E LA RISERVATEZZA DELLE COMUNICAZIONI: PRIVATEMAIL e PRIVATEGSM TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA SICUREZZA E LA RISERVATEZZA DELLE COMUNICAZIONI: KHAMSA Federico Moro Fondatore e CEO PRIVATEMAIL e PRIVATEGSM Il contesto I clienti sono sempre più esigenti: - Professionalità

Dettagli

Recente aumento della diffusione di virus Malware

Recente aumento della diffusione di virus Malware Recente aumento della diffusione di virus Malware Recentemente è stato registrato un aumento della diffusione di particolari tipi di virus chiamati generalmente Malware che hanno come scopo principale

Dettagli

La sicurezza informatica: regole e applicazioni

La sicurezza informatica: regole e applicazioni La sicurezza : regole e applicazioni Le problematiche della sicurezza Facoltà di Giurisprudenza di Trento 6 maggio 2005 Gelpi ing. Andrea security@gelpi.it CLUSIT- Associazione Italiana per la Sicurezza

Dettagli

L iniziativa OAI e il Rapporto 2009

L iniziativa OAI e il Rapporto 2009 L iniziativa OAI e il Rapporto 2009 Marco R.A. Bozzetti Past President FidaInform e ClubTI Milano GeaLab Srl, Malabo Srl Indice 1. L iniziativa OAI, Osservatorio Attacchi Informatici in Italia 1. Il Rapporto

Dettagli

Attacchi e Contromisure

Attacchi e Contromisure Sicurezza in Internet Attacchi e Contromisure Ph.D. Carlo Nobile 1 Tipi di attacco Difese Sommario Firewall Proxy Intrusion Detection System Ph.D. Carlo Nobile 2 Attacchi e Contromisure Sniffing Connection

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA MINACCE

SICUREZZA INFORMATICA MINACCE SICUREZZA INFORMATICA MINACCE Come evitare gli attacchi di phishing e Social Engineering Ver.1.0, 19 febbraio 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca 1. CHE COSA È UN ATTACCO DI SOCIAL ENGINEERING?

Dettagli

Evoluzione della sicurezza informatica Approntamento misure di sicurezza

Evoluzione della sicurezza informatica Approntamento misure di sicurezza Sicurezza Informatica Evoluzione della sicurezza informatica Approntamento misure di sicurezza Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano Sala Convegni - C.so Europa, 11 Milano, 10 marzo 2006 Dott. PAOLO

Dettagli

Regolamento di connessione alla rete internet con tecnologia wireless fidelity (wi fi)

Regolamento di connessione alla rete internet con tecnologia wireless fidelity (wi fi) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PAOLO BOSELLI ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI COMMERCIALI E SOCIO-SANITARI Regolamento di connessione alla rete internet con tecnologia

Dettagli

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it La sicurezza informatica Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it Che cos è SecLab 04/04/2015 http://www.seclab.it 2 Che cos è la sicurezza informatica Le informazioni vanno protette contro chi vuole appropriarsene

Dettagli

Colloquio di informatica (5 crediti)

Colloquio di informatica (5 crediti) Università degli studi della Tuscia Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche Corso di laurea in Scienze Ambientali A.A. 2013-2014 - II semestre Colloquio di informatica (5 crediti) Prof. Pier Giorgio

Dettagli

Privacy, dati e denaro al sicuro con i nuovi

Privacy, dati e denaro al sicuro con i nuovi Privacy, dati e denaro al sicuro con i nuovi prodotti Kaspersky Lab Milano, 3 settembre 2014 Kaspersky Lab lancia la nuova linea prodotti per utenti privati: Kaspersky Anti-Virus 2015, Kaspersky Internet

Dettagli

Come un criminale prepara un attacco e come una azienda può fare prevenzione

Come un criminale prepara un attacco e come una azienda può fare prevenzione - open source intelligence Come un criminale prepara un attacco e come una azienda può fare prevenzione Paolo Giardini Direttore Osservatorio Privacy e Sicurezza Informatica Milano, 26-27 maggio 2016 1

Dettagli

Perché abbiamo problemi di sicurezza? Sicurezza. Reti di calcolatori. 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n.

Perché abbiamo problemi di sicurezza? Sicurezza. Reti di calcolatori. 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n. RETI DI CALCOLATORI Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze

Dettagli

Connessioni sicure: ma quanto lo sono?

Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Vitaly Denisov Contenuti Cosa sono le connessioni sicure?...2 Diversi tipi di protezione contro i pericoli del network.....4 Il pericolo delle connessioni sicure

Dettagli

Riciclaggio digitale. Documento di sintesi. Analisi delle valute online e del loro uso nel cybercrime

Riciclaggio digitale. Documento di sintesi. Analisi delle valute online e del loro uso nel cybercrime Documento di sintesi Riciclaggio digitale Analisi delle valute online e del loro uso nel cybercrime Di Raj Samani, EMEA, McAfee François Paget e Matthew Hart, McAfee Labs Alcune recenti iniziative delle

Dettagli

COMUNE DI POGLIANO MILANESE REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI

COMUNE DI POGLIANO MILANESE REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI COMUNE DI POGLIANO MILANESE REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI Indice Premessa Art. 1 Definizioni..3 Art. 2 Finalità del servizio..4 Art. 3 Modalità di accesso al servizio.4 Art. 4 Obblighi

Dettagli

KLEIS A.I. SECURITY SUITE

KLEIS A.I. SECURITY SUITE KLEIS A.I. SECURITY SUITE Protezione delle applicazioni web Kleis A.I. SecureWeb www.kwaf.it Cos'è Kleis A.I. SecureWeb? Kleis A.I. SecureWeb è un modulo software della Kleis A.I. Security Suite che ha

Dettagli

Minacce alla sicurezza dei dati

Minacce alla sicurezza dei dati Minacce alla sicurezza dei dati Sommario Perché i dati hanno valore In che modo i dati cadono in mani sbagliate Il costo della perdita di dati Come mettere al sicuro i dati Perché i dati hanno valore Esistono

Dettagli

Antonio Carta: CDM Tecnoconsulting Spa

Antonio Carta: CDM Tecnoconsulting Spa Antonio Carta: CDM Tecnoconsulting Spa Percezione tipica del problema Carte di credito/conti correnti Spamming/Phishing Acquisti via internet Trojans Virus Client/Navigazione Virus Trojans Spam Protezione

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@libero.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@libero.it INFORMATION TECNOLOGY 3 a cura di Alessandro Padovani padoale@libero.it 1 SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI Le politiche di sicurezza dei dati informatici (che sono spesso il maggior patrimonio di un azienda)

Dettagli

Identità e autenticazione

Identità e autenticazione Identità e autenticazione Autenticazione con nome utente e password Nel campo della sicurezza informatica, si definisce autenticazione il processo tramite il quale un computer, un software o un utente,

Dettagli

Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dr. Domenico VULPIANI Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni

Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dr. Domenico VULPIANI Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni FORUM P.A. 2007 18^ MOSTRA CONVEGNO DEI SERVIZI AI CITTADINI E ALLE IMPRESE Nuova Fiera di Roma 21 25 Maggio 2007 Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dr. Domenico VULPIANI Direttore Servizio Polizia

Dettagli

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza OUCH! Settembre 2012 IN QUESTO NUMERO I vostri account utente I vostri dispositivi I vostri dati Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza L AUTORE DI QUESTO NUMERO Chad Tilbury ha collaborato alla

Dettagli

Virus e minacce informatiche

Virus e minacce informatiche Virus e minacce informatiche Introduzione L utilizzo quotidiano della rete Internet è ormai molto intenso e spesso irrinunciabile e riguarda milioni di utenti. La sempre maggiore diffusione della posta

Dettagli

Analista di Web Intelligence

Analista di Web Intelligence Dipartimento di Scienze della Security e Intelligence Bando Executive Master in Analista di Web Intelligence Codice Executive Master: AWI Master erogato in modalità mista: lezioni e-learning + 1 fine settimana

Dettagli

Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo

Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo Comunicato stampa Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo Il prodotto home premium di Kaspersky Lab offre protezione avanzata per il PC e i dispositivi elettronici Roma, 30 marzo

Dettagli

Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti

Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti Copyright LaPSIX 2007 Glossario servizi offerti di sicurezza Informatica SINGLE SIGN-ON Il Single Sign-On prevede che la parte client di un sistema venga

Dettagli

COMUNE DI GAMBATESA Provincia di Campobasso

COMUNE DI GAMBATESA Provincia di Campobasso COMUNE DI GAMBATESA Provincia di Campobasso REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET HOT SPOT GAMBATESA WI-FI COMUNALE IN SPAZI PUBBLICI Approvato con Delibera del C.C. n. del Premessa

Dettagli

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI INDICE Premessa Art. 1 - Finalità del servizio Art. 2 Aventi diritto Art. 3 Requisiti

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO D USO DELLA CONNESSIONE PUBBLICA ALLA RETE INTERNET DA POSTAZIONI MOBILI CON TECNOLOGIA WIRELESS FIDELITY (WIFI).

DISCIPLINARE TECNICO D USO DELLA CONNESSIONE PUBBLICA ALLA RETE INTERNET DA POSTAZIONI MOBILI CON TECNOLOGIA WIRELESS FIDELITY (WIFI). ALLEGATO ALLA DELIBERA G.M. 12/2012 DISCIPLINARE TECNICO D USO DELLA CONNESSIONE PUBBLICA ALLA RETE INTERNET DA POSTAZIONI MOBILI CON TECNOLOGIA WIRELESS FIDELITY (WIFI). Premessa e riferimenti normativi

Dettagli