Internet ed aziende fenomeni criminali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Internet ed aziende fenomeni criminali"

Transcript

1 Internet ed aziende fenomeni criminali ARGOMENTI o La Polizia Postale e delle Comunicazioni o Attacchi esterni criminalità informatica o spear phishing man in the middle - cryptolocker o Attacchi interni policy - formazione e/o dipendenti infedeli o Installazione di malware - furto di progetti portafoglio clienti - danneggiamento di informazioni o Responsabilità dell azienda per i reati informatici commessi dall interno o Le indagini informatiche o Strategie volte al contrasto dei fenomeni criminali

2 LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Servizio Centrale 20 Compartimenti regionali 80 Sezioni provinciali

3 Cyberterrorismo Computer forensics Controllo radio frequenze Computer crimes Computer related crimes Diritto d autore Diffamazione in rete Commercio elettronico Giochi e scommesse on line (legge 266/ 05) Pedofilia on line Protezione infrastrutture critiche Pirateria satellitare Reati postali e falsi filatelici Sorveglianza del mercato (D.lgs 269/2001) Telefonia COMPETENZE DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Collaborazione operativa con Forze di Polizia straniere (h 24/ 7)

4 Attacchi dall esterno spear phishing Ecco come funziona Anatomia di un ATP (advanced persistent threat) Fonte: Wall Street Journal

5 Attacchi dall esterno Man in the middle (l uomo nel mezzo) Come funziona questo tipo di attacco. Cominciamo con il dire che una comunicazione tra client e server avviene normalmente in modo sicuro e diretto Durante questo genere di attacco, vengono meno i due presupposti che abbiamo citato sopra, in quanto l attaccante riuscirà a posizionarsi tra il client e il server nel seguente modo La caratteristica di questo attacco è quella che nessuna delle due parti è in grado di accorgersi che il collegamento che le usisce è stato compromesso. L attacante può quindi tranquillamente intercettare tutto il traffico, replicandolo verso una destinazione diversa dall originale.

6 Attacchi dall esterno CryptoLocker (Ransomware) CryptoLocker è un Trojan che ha fatto la sua comparsa alla fine del 2013; questo virus fa parte della famiglia dei Ransomware e colpisce i sistemi Windows, ed è attualmente giunto alla versione 3.0; Il virus cripta i dati contenuti nei dischi collegati al computer colpito, siano essi locali o remoti, e richiede un riscatto (ransom) al malcapitato; Nella sua ultima versione, CryptoLoker ha potenziato il sistema di criptazione dei dati, ha incluso una infezione al file Explorer.exe in modo da eliminare le copie shadow dei file e tenta di distribuirsi ad altri utenti sfruttando la rubrica della vittima colpita; In genere l infezione colpisce via e, tramite l apertura di un allegato all apparenza lecito, infetta il computer colpito. Il pagamento del riscatto richiesto non garantisce il recupero dei dati criptati; esistono anche alcuni siti che propongono soluzioni di recupero dati, ma quanto sono affidabili?

7 Attacchi dall interno Policy e formazione Pare che circa il 70% degli attacchi alle aziende italiane abbia origine dall interno dell azienda stessa, di questi oltre il 50% sono causati dalla mancanza di «formazione» dei dipendenti; La mancanza di linee guida ben definite (policy) e di un costante aggiornamento dei dipendenti sulle stesse o sulle nuove tipologie di attacco informatico, creano delle vulnerabilità gravi all interno dell azienda stessa; Molti attacchi informatici possono essere contrastati più da una buona policy che da un antivirus (vedi CryptoLocker), ma ricordiamoci che una policy imposta e non compresa può fare più danno che bene, in quanto l utente, anziché eseguirla, cercherà di aggirarla; Inoltre i danni causati da «distrazione» possono essere evitati mantenendo il personale aggiornato.

8 Attacchi dall interno Dipendenti «infedeli» Il danno più comune, causato da dipendenti «infedeli» o «scontenti» è il danneggiamento delle informazioni; questo tipo di si può rilevare molto velocemente e se il dipendente che lo causa non ha diritti amministrativi e l azienda esegue dei backup pianificati, il recupero dei dati èrelativamente semplice e veloce. La cosa si complica se al dipendente vengono lasciati i diritti amministrativi (quindi può avere accesso anche ai filedi backup) o il backup dei dati non è costante; Il furto di progetti o del portafoglio clienti è un danno difficile da riscontrare nel breve/medio periodo e può causare ingenti danni all azienda. In questo caso, l utilizzo di file di LOG completi e la loro costante analisi può prevenire un tipodi danni di questo genere.

9 Attacchi dall interno Dipendenti «infedeli» Altra azione che può recare importanti danni ad una azienda può essere causata dal dipendente che commette un reato sfruttando la rete aziendale. L utente non crea un danno diretto all azienda, quindi risulta difficile rilevarlo nel breve/medio periodo. L utilizzo di un proxy con policy di navigazione e un sistema di LOG ben configurato, possono essere un buon deterrente per evitare questo genere di problemi; ovviamente anche in questo caso i LOG devono essere analizzati costantemente. Un proxy può consentire la creazione di blacklist di siti web, alcune policy possono inibire l utilizzo di determinati programmi, sia in modo permanente sia con orari specifici.

10 Indagini Necessaria denuncia/querela, la tempestività è obbligatoria in quanto molti server di servizi Internet (Google, FaceBook, Microsoft, Ecc.) tengono i LOG di connessione per un tempo molto breve (± tra i 15 e i 60 gg). Nella denuncia bisogna fare dei precisi riferimenti dei fatti, annotare tempi e luoghi (anche virtuali), descrivere le modalità di attuazione, fornire precisi riferimenti ai nome profili utilizzati, salvare pagine web/immagini/video/testi ecc e consegnare i vari file di LOG acquisiti nel periodo in cui si sono svolti i fatti.

11 Indagini Es. di indirizzo IP Gli ISP italiani conservano i log per un anno (art.132 D.Lgs.196/03 in relazione alla L.45/2004 modificata dall art. 2 D.Lgs 109/2008) Società straniere hanno tempi di conservazioni diversi (± tra i 15 e i 60 gg) Le connessioni anonime (TOR)/wi-fi libere/luoghi virtuali senza regole

12 COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Piemonte e Valle d'aosta Corso Tazzoli nr Torino fax grazie! Sost. Commissario Sandro De Vecchis Assistente Capo F. Luzzo Tel Tel. 011/

INTERNET conoscerne i pericoli

INTERNET conoscerne i pericoli INTERNET conoscerne i pericoli ARGOMENTI o la Polizia Postale e delle Comunicazioni o Cyber-stalker o Cyber child predators o Phishing e truffe o Pericoli attuali o le indagini della polizia giudiziaria

Dettagli

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto CYBER RISK: RISCHI E TUTELA PER LE IMPRESE Confindustria Vicenza 26/02/2015 Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Suddivisione territoriale Compartimenti e Sezioni

Dettagli

Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dr. Domenico VULPIANI Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni

Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dr. Domenico VULPIANI Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni FORUM P.A. 2007 18^ MOSTRA CONVEGNO DEI SERVIZI AI CITTADINI E ALLE IMPRESE Nuova Fiera di Roma 21 25 Maggio 2007 Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dr. Domenico VULPIANI Direttore Servizio Polizia

Dettagli

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa della prevenzione e repressione di tutti i reati commessi per il

Dettagli

www.avg.it Come navigare senza rischi

www.avg.it Come navigare senza rischi Come navigare senza rischi 01 02 03 04 05 06.Introduzione 01.Naviga in Sicurezza 02.Social Network 08.Cosa fare in caso di...? 22.Supporto AVG 25.Link e riferimenti 26 [02] 1.introduzione l obiettivo di

Dettagli

A B I. BANCHE E SICUREZZA 2006 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione. Roma, 6 e 7 Giugno 2006 Palazzo Altieri 2006

A B I. BANCHE E SICUREZZA 2006 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione. Roma, 6 e 7 Giugno 2006 Palazzo Altieri 2006 A B I BANCHE E SICUREZZA 2006 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione Roma, 6 e 7 Giugno 2006 Palazzo Altieri 2006 Dr. Alessandro Carini Sezione Crimini Economici Divisione

Dettagli

Internet e gli strumenti digitali Quali pericoli si corrono?

Internet e gli strumenti digitali Quali pericoli si corrono? Internet e gli strumenti digitali Quali pericoli si corrono? La rete, una grande opportunità per le aziende ma con quali rischi. Come difendersi? Dr.ssa Paola CAPOZZI, Dirigente Dr. Giuseppe ZUFFANTI,

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA POLIZIA DI STATO La rete siamo noi Seminario organizzato dal CORECOM e Difensore Civico 19 maggio 2011 Ispettore Capo Luca Villani

Dettagli

TorrentLocker Enti Italiani sotto riscatto

TorrentLocker Enti Italiani sotto riscatto Digital Forensics Bureau www.difob.it TorrentLocker Enti Italiani sotto riscatto Paolo DAL CHECCO, Giuseppe DEZZANI Studio DIgital Forensics Bureau di Torino 20 ottobre 2014 Da mercoledì 15 ottobre stiamo

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0 IT Security Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa Minacce ai dati 1 Concetti di sicurezza Differenze fra dati e informazioni Il termine crimine informatico: intercettazione, interferenza,

Dettagli

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero Glossario Account (profilo o identità) insieme dei dati personali e dei contenuti caricati su un sito Internet o su un social network. Anti-spyware programma realizzato per prevenire e rilevare i programmi

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup La sicurezza informatica Il tema della sicurezza informatica riguarda tutte le componenti del sistema informatico: l hardware, il software, i dati,

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione Phishing e criminalità informatica La Polizia Postale La

Dettagli

Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali. Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS)

Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali. Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS) Contromisure Contromisure Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali Antivirus Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS) Analisi utilizzo delle risorse di sistema, accessi (IDS/IPS)

Dettagli

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA Torino, 10 dicembre 2013 LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI 20 COMPARTIMENTI 80 SEZIONI 2000 OPERATORI Contrasto Reati Informatici

Dettagli

ECDL IT Security. mcabrini@sicef.ch - Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin

ECDL IT Security. mcabrini@sicef.ch - Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin ECDL IT Security Marina Cabrini 1, Paolo Schgör 2 1 mcabrini@sicef.ch - Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin 2 p.schgor@aicanet.it - Responsabile certificazioni presso AICA

Dettagli

GUIDA BASE ALLA NAVIGAZIONE SICURA

GUIDA BASE ALLA NAVIGAZIONE SICURA PRECAUZIONI INTERNET GUIDA BASE ALLA NAVIGAZIONE SICURA INTRODUZIONE Prevenire è meglio che curare Spesso si parla di programmi che facciano da protezione antivirus, o che eseguano scansioni antimalware

Dettagli

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino Polizia di Stato Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Nascita Attività e competenze Diffusione sul territorio

Dettagli

Connessioni sicure: ma quanto lo sono?

Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Vitaly Denisov Contenuti Cosa sono le connessioni sicure?...2 Diversi tipi di protezione contro i pericoli del network.....4 Il pericolo delle connessioni sicure

Dettagli

security Firewall UTM

security Firewall UTM security Firewall UTM Antispam Firewall UTM Antivirus Communication VPN IDS/IPS Security MultiWAN Hotspot MultiZona Aggiornamenti automatici Proxy Collaboration IP PBX Strumenti & Report Monitraggio Grafici

Dettagli

Polizia Postale e delle Comunicazioni. INDAGINI DIGITALI Camerino 2 Maggio 2011

Polizia Postale e delle Comunicazioni. INDAGINI DIGITALI Camerino 2 Maggio 2011 INDAGINI DIGITALI Camerino 2 Maggio 2011 Decreto del Ministero dell Interno 30 Marzo 1998 istituisce SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Coordinamento operativo degli uffici periferici - Compartimenti;

Dettagli

IL POTERE DI DISTRUGGERE: COME FUNZIONA IL MALWARE

IL POTERE DI DISTRUGGERE: COME FUNZIONA IL MALWARE IL POTERE DI DISTRUGGERE: COME FUNZIONA IL MALWARE SOMMARIO In breve 3 Attacchi Web in aumento 4 Meglio prevenire che curare 5 Restare nascosti è un arma dei malintenzionati 6 I visitatori dei siti Web:

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup prof. Monica Palmirani Lezione 13 Sicurezza Sicurezza dell autenticazione dei soggetti attori autenticazione Sicurezza degli applicativi autorizzazione

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

Recente aumento della diffusione di virus Malware

Recente aumento della diffusione di virus Malware Recente aumento della diffusione di virus Malware Recentemente è stato registrato un aumento della diffusione di particolari tipi di virus chiamati generalmente Malware che hanno come scopo principale

Dettagli

"Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria" T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni

Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni "Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria" T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni la protezione del sistema informatico quale nodo nevralgico dell organizzazione

Dettagli

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITAD

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITAD GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITAD IDENTITA Torino, 10 dicembre 2013 LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI 20 COMPARTIMENTI 80 SEZIONI 2000 OPERATORI Contrasto

Dettagli

Symantec Mobile Security

Symantec Mobile Security Protezione avanzata dalle minacce per i dispositivi mobili Data-sheet: Gestione degli endpoint e mobiltà Panoramica La combinazione di app store improvvisati, la piattaforma aperta e la consistente quota

Dettagli

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Ciclo dei seminari Informatica nei laboratori del CIRSFID Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

Backup su Server Remoto

Backup su Server Remoto Backup su Server Remoto Techsystem srl sede legale e amministrativa c.f. e p.iva: 08508960013 www.techsystem.it info@techsystem.it via parma, 64 10153 Torino cciaa di torino n 08508960013 PEC: amministrazione@pec.techsystem.it

Dettagli

Uso dei social network. Virus, Malware e Phishing. Il lato oscuro del Web

Uso dei social network. Virus, Malware e Phishing. Il lato oscuro del Web Giugno digitale 1 Uso dei social network Virus, Malware e Phishing Il lato oscuro del Web Sala «O. Fallaci» Venerdì 26 Giugno 2015 Giugno digitale 2 Uso dei social network Virus, Malware e Phishing Il

Dettagli

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato.

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Enrica Biscaro Tiziana Gianoglio TESINA DI INFORMATICA Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Per un funzionale utilizzo del nostro computer è preferibile usare la funzione

Dettagli

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it La sicurezza informatica Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it Che cos è SecLab 04/04/2015 http://www.seclab.it 2 Che cos è la sicurezza informatica Le informazioni vanno protette contro chi vuole appropriarsene

Dettagli

2.1 Configurare il Firewall di Windows

2.1 Configurare il Firewall di Windows .1 Configurare il Firewall di Windows LIBRERIA WEB Due o più computer possono scambiare dati, informazioni o servizi di tipo diverso utilizzando una connessione. Quindi, spesso, ad una connessione fisica

Dettagli

Tipologie e metodi di attacco

Tipologie e metodi di attacco Tipologie e metodi di attacco Tipologie di attacco Acquisizione di informazioni L obiettivo è quello di acquisire informazioni, attraverso l intercettazione di comunicazioni riservate o ottenendole in

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

Internet Security Threat Report Volume X

Internet Security Threat Report Volume X Internet Security Threat Report Volume X Il 28 gennaio 2002 è stato pubblicato il primo volume dell Internet Security Threat Report da Riptech, società di Managed Security Services acquisita da Symantec

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET LE MINACCE

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET LE MINACCE LE MINACCE I rischi della rete (virus, spyware, adware, keylogger, rootkit, phishing, spam) Gli attacchi per mezzo di software non aggiornato La tracciabilità dell indirizzo IP pubblico. 1 LE MINACCE I

Dettagli

KLEIS ANTI-PHISHING. Presentazione. www.kwaf.it

KLEIS ANTI-PHISHING. Presentazione. www.kwaf.it KLEIS ANTI-PHISHING Presentazione www.kwaf.it Cos'è Kleis Anti-Phishing? KLEIS ANTI-PHISHING è un modulo software per la rilevazione e per il blocco degli attacchi di Phishing ai Web Server. Da cosa protegge?

Dettagli

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di 1) Reti di calcolatori 2) Internet 3) Sicurezza LAN 1) Reti di calcolatori Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di rete (cavi UTP) o con tecnologia

Dettagli

La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio. Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni

La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio. Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni Convegno ANSSAIF La Polizia postale e le banche quali oppurtunità per un migliore servizio Dott. Domenico VULPIANI Direttore del Servizio Polizia delle Comunicazioni Vallombrosa, 22 23 settembre 2006 La

Dettagli

Difenditi dai Malware

Difenditi dai Malware con la collaborazione di Difenditi dai Malware Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Difenditi dai Malware

Dettagli

PARTE 1: IL REATO INFORMATICO

PARTE 1: IL REATO INFORMATICO I PERICOLI DEL WEB PARTE 1: IL REATO INFORMATICO Quali sono gli aspetti culturali connessi con lo sviluppo dell Informatica? 1. Innnanzitutto la Dimensione Individuale, legata all impatto dell informatica

Dettagli

Daniela Mercuri Associazione Informatici Professionisti www.aipnet.it

Daniela Mercuri Associazione Informatici Professionisti www.aipnet.it Associazione Informatici Professionisti www.aipnet.it 9 Maggio 2013 Social Network Innovazione Rischi Sicurezza Social Network, Immigrazione e Diritti Umani Che ruolo hanno i social network nei contesti

Dettagli

Le principali categorie di virus

Le principali categorie di virus Le principali categorie di virus Malware Sono così definiti tutti i software nocivi capaci di arrecare danni ai sistemi informatici, infatti malware è l acronimo di Malicious Software cioè software dannoso.

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Sicurezza, protezione, aspetti legali

CORSO EDA Informatica di base. Sicurezza, protezione, aspetti legali CORSO EDA Informatica di base Sicurezza, protezione, aspetti legali Rischi informatici Le principali fonti di rischio di perdita/danneggiamento dati informatici sono: - rischi legati all ambiente: rappresentano

Dettagli

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam?

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Perché questo corso - Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Cosa spiegheremo - protocolli e le tecnologie internet - quali sono

Dettagli

Seqrite Endpoint Security

Seqrite Endpoint Security Enterprise Security Solutions by Quick Heal Seqrite La soluzione centralizzata per la sicurezza aziendale con funzionalità aggiuntive Total Edition Principali caratteristiche del prodotto Soluzione innovativa

Dettagli

Come rimuovere un Malware dal vostro sito web o blog Che cos è un Malware

Come rimuovere un Malware dal vostro sito web o blog Che cos è un Malware Come rimuovere un Malware dal vostro sito web o blog Siete in panico perché avete appena scoperto di essere state attaccate da un Malware? Niente panico, questo post vi spiega come rimuovere un Malware

Dettagli

Informazioni sul Global Internet Security Threat Report di Symantec

Informazioni sul Global Internet Security Threat Report di Symantec Informazioni sul Global Internet Security Threat Report di Symantec Il Global Internet Security Threat Report di Symantec fornisce una panoramica e un analisi delle attività delle minacce di Internet a

Dettagli

L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010

L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010 AIPSI- ISSA European Security Conference 2010 Roma, 28 ottobre 2010 L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010 Marco R.A. Bozzetti Founder OAI Direttivo AIPSI Indice 1. L iniziativa

Dettagli

Sicurezza Informatica e Digital Forensics

Sicurezza Informatica e Digital Forensics Sicurezza Informatica e Digital Forensics ROSSANO ROGANI CTU del Tribunale di Macerata ICT Security e Digital Forensics Mobile + 39 333 1454144 E-Mail info@digital-evidence.it INTERNET E LA POSSIBILITÀ

Dettagli

Scuola: Istituto Sociale. Relatori: Isp.C. POZZO Silvio Ass.C. BIANCIOTTO Claudio

Scuola: Istituto Sociale. Relatori: Isp.C. POZZO Silvio Ass.C. BIANCIOTTO Claudio Scuola: Istituto Sociale Incontro del 20 ottobre 2014 Relatori: Isp.C. POZZO Silvio Ass.C. BIANCIOTTO Claudio Specialità POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI POLIZIA STRADALE POLIZIA FERROVIARIA POLIZIA

Dettagli

http://news.drweb.com/?i=3374&c=5&lng=ru&p=0 Doctor Web: rassegna delle attività di virus a febbraio 2013 12 marzo 2013

http://news.drweb.com/?i=3374&c=5&lng=ru&p=0 Doctor Web: rassegna delle attività di virus a febbraio 2013 12 marzo 2013 http://news.drweb.com/?i=3374&c=5&lng=ru&p=0 Doctor Web: rassegna delle attività di virus a febbraio 2013 12 marzo 2013 A febbraio 2013, gli incidenti informatici più noti sono stati la diffusione su vasta

Dettagli

ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA. Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009

ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA. Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009 ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009 Sommario - Introduzione - Analisi di malware - Soluzioni di difesa - Previsioni sul futuro del malware Prima Parte Introduzione

Dettagli

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network L uso sicuro della Rete e dei social network LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Servizio Centrale 20 Compartimenti regionali 80 Sezioni provinciali Compartimenti Polizia Postale Sezioni della Polizia

Dettagli

Fonte: http://news.drweb.com/?i=3432&c=5&lng=ru&p=1

Fonte: http://news.drweb.com/?i=3432&c=5&lng=ru&p=1 Fonte: http://news.drweb.com/?i=3432&c=5&lng=ru&p=1 Resoconto di marzo: trojan Hosts e ArchiveLock 2 aprile 2013 Analizzando la situazione a marzo, il team di Doctor Web rileva una chiara tendenza: la

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta velocità (fibra ottica). Dott. Paolo Righetto 1 NOZIONI DI BASE SU INTERNET Ogni computer connesso su

Dettagli

Nuovi Trojan di banche, ulteriori truffe in reti sociali e altri eventi del gennaio 2012

Nuovi Trojan di banche, ulteriori truffe in reti sociali e altri eventi del gennaio 2012 Nuovi Trojan di banche, ulteriori truffe in reti sociali e altri eventi del gennaio 2012 il 1 febbraio 2012 L inizio dell anno bisestile non ha fatto brutte sorprese dal punto di vista della sicurezza

Dettagli

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Introduzione Per sicurezza in ambito ICT si intende: Disponibilità dei servizi Prevenire la perdita delle informazioni Evitare il furto delle informazioni

Dettagli

Il selvaggio mondo del malware: come proteggere la vostra azienda dall'interno

Il selvaggio mondo del malware: come proteggere la vostra azienda dall'interno Il selvaggio mondo del malware: come proteggere la vostra azienda dall'interno Le minacce sono in continua evoluzione, ma la vostra protezione firewall potrebbe non essere più all'altezza. È giunta l'ora

Dettagli

Book 10. Usare computer e Internet in sicurezza

Book 10. Usare computer e Internet in sicurezza Book 10 Usare computer e Internet in sicurezza Aggiornamenti del sistema operativo e delle applicazioni. Sapere come funzionano Antivirus e Firewall. Riconoscere e sapersi proteggere (malware e spyware).

Dettagli

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Quadro generale: Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta

Dettagli

Che cosa è un VIRUS?

Che cosa è un VIRUS? Virus & Antivirus Virus Nella sicurezza informatica un virus è un software, appartenente alla categoria dei malware, che è in grado, una volta eseguito, di infettare dei file in modo da riprodursi facendo

Dettagli

L iniziativa OAI e il Rapporto 2009

L iniziativa OAI e il Rapporto 2009 L iniziativa OAI e il Rapporto 2009 Marco R.A. Bozzetti Past President FidaInform e ClubTI Milano GeaLab Srl, Malabo Srl Indice 1. L iniziativa OAI, Osservatorio Attacchi Informatici in Italia 1. Il Rapporto

Dettagli

Malware Definizione e funzione

Malware Definizione e funzione Malware Definizione e funzione Cos è un Malware Il termine Malware è l'abbreviazione di "malicious software", software dannoso. Malware è un qualsiasi tipo di software indesiderato che viene installato

Dettagli

Elementi di sicurezza 1.5

Elementi di sicurezza 1.5 Elementi di sicurezza 1.5 UserID e password Nei computer possono essere raccolti molti dati che possono avere un valore economico o personale notevolissimo Si pone allora il problema di impedire l accesso

Dettagli

MODALITA PER L ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WI-FI PUBBLICA.

MODALITA PER L ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WI-FI PUBBLICA. COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia MODALITA PER L ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WI-FI PUBBLICA. ^^^^^^^^^^^^ Approvato con delibera di G.C. n. 282 del 29/12/2014 INDICE Art. 1. FINALITA... 3 Art.

Dettagli

CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE

CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE - CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE Di cosa parleremo Definizioni di virus e malware. Danni che i virus possono provocare. Rimedi che possiamo applicare.

Dettagli

FAQ per i Rivenditori Webroot Tutto su Webroot in 18 domande.

FAQ per i Rivenditori Webroot Tutto su Webroot in 18 domande. FAQ per i Rivenditori Webroot Tutto su Webroot in 18 domande. Quanto segue è un insieme di Frequently Asked Questions che vi aiuteranno a comprendere i vantaggi offerti dal software dedicato alla sicurezza

Dettagli

SHARKMAIL by 2000net. Caratteristiche principali. Più 98% dello spam viene eliminato

SHARKMAIL by 2000net. Caratteristiche principali. Più 98% dello spam viene eliminato SHARKMAIL by 2000net La 2000net ha investito molte risorse per combattere il fenomeno dello spam e oggi è pronta a fornire una soluzione ad elevato livello tecnologico indirizzato al settore Business in

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus Syllabus Versione 2.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus Syllabus Versione 2.0 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Syllabus Versione 2.0 Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard Modulo 12 Sicurezza informatica. Il syllabus descrive, attraverso

Dettagli

Symantec Protection Suite Enterprise Edition per Gateway Domande frequenti

Symantec Protection Suite Enterprise Edition per Gateway Domande frequenti Domande frequenti 1. Che cos'è? fa parte della famiglia Enterprise delle Symantec Protection Suite. Protection Suite per Gateway salvaguarda i dati riservati e la produttività dei dipendenti creando un

Dettagli

Trusted Computing: tecnologia ed applicazione alla protezione del web

Trusted Computing: tecnologia ed applicazione alla protezione del web Trusted Computing: tecnologia ed applicazione alla protezione del web Antonio Lioy < lioy @ polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Abbiamo delle certezze? nella mia rete sono presenti

Dettagli

Linux come server scolastico. Le reti CFP-UPT e Scuola Media "Argentario" Guido Brugnara Studio Leader Pro Trento Email: gdo@leader.

Linux come server scolastico. Le reti CFP-UPT e Scuola Media Argentario Guido Brugnara Studio Leader Pro Trento Email: gdo@leader. Linux come server scolastico. Le reti CFP-UPT e Scuola Media "Argentario" Guido Brugnara Studio Leader Pro Trento Email: gdo@leader.it Abstract L autore presenta due progetti avviati in scuole dove è stato

Dettagli

Come proteggere la vostra rete corporate in modo progressivo ed integrato

Come proteggere la vostra rete corporate in modo progressivo ed integrato Come proteggere la vostra rete corporate in modo progressivo ed integrato Kaspersky Open Space Security È una suite di prodotti che offre copertura per tutte le reti, partendo dai dispositivi mobili sino

Dettagli

Le 12 truffe. 1. Phishing di beneficienza: attenzione alle donazioni

Le 12 truffe. 1. Phishing di beneficienza: attenzione alle donazioni Dagli scaffali dei supermercati, alle lucine che esordiscono nei centri storici delle nostre città, si sta avviando all' inizio la stagione commerciale delle feste natalizie. Gli acquisti sul web per riempire

Dettagli

Navigare in sicurezza 2.0

Navigare in sicurezza 2.0 Navigare in sicurezza 2.0 PRIMO ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE 3 ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE (SUCCESSIVAMENTE AL PRIMO) 6 AUTORIZZAZIONE DISPOSIZIONI 6 IL PHISHING 7 ALCUNI CONSIGLI PER EVITARE

Dettagli

Piccolo vocabolario del Modulo 7

Piccolo vocabolario del Modulo 7 Piccolo vocabolario del Modulo 7 Cosa è Internet? Internet è una grossa rete di calcolatori, ossia un insieme di cavi e altri dispositivi che collegano tra loro un numero enorme di elaboratori di vario

Dettagli

INDICE. Parte Prima IL GIURISTA HACKER

INDICE. Parte Prima IL GIURISTA HACKER INDICE Parte Prima IL GIURISTA HACKER Capitolo I IL PERCORSO VERSO LA CONOSCENZA 1.1. Sulla diffusione, e sul significato, del termine hacker...... 3 1.2. Una definizione di hacking e alcuni aspetti interessanti....

Dettagli

Quick Heal AntiVirus Pro. Duro con il malware, leggero sul PC.

Quick Heal AntiVirus Pro. Duro con il malware, leggero sul PC. Duro con il malware, leggero sul PC. Caratteristiche Quick Heal Grazie al Motore di Scansione ulteriormente migliorato, Quick Heal tiene costantemente protetto il tuo PC senza rallentarlo. DNAScan avanzato

Dettagli

Virus e minacce informatiche

Virus e minacce informatiche Virus e minacce informatiche Introduzione L utilizzo quotidiano della rete Internet è ormai molto intenso e spesso irrinunciabile e riguarda milioni di utenti. La sempre maggiore diffusione della posta

Dettagli

D.Lgs.196/2003. Come proteggere la propria stazione di lavoro. Gaetano Pisano Centro Universitario di Calcolo Università degli Studi di Palermo

D.Lgs.196/2003. Come proteggere la propria stazione di lavoro. Gaetano Pisano Centro Universitario di Calcolo Università degli Studi di Palermo D.Lgs.196/2003 Come proteggere la propria stazione di lavoro Gaetano Pisano Centro Universitario di Calcolo Università degli Studi di Palermo Centro Univ. di Calcolo G. Pisano 1 Stazione di lavoro collegata

Dettagli

MarketingDept. mar-13

MarketingDept. mar-13 mar-13 L Azienda Fondata nel 1988 Sede principale a Helsinki, Finlandia; uffici commerciali in oltre 100 paesi Attiva su tutti i segmenti di mercato, da Consumer a Corporate, specializzata nell erogazione

Dettagli

Le reti Sicurezza in rete

Le reti Sicurezza in rete Le reti Sicurezza in rete Tipi di reti Con il termine rete si intende un insieme di componenti, sistemi o entità interconnessi tra loro. Nell ambito dell informatica, una rete è un complesso sistema di

Dettagli

Dal virus dos al virus donna

Dal virus dos al virus donna Dal virus dos al virus donna ROBERTO TURCHETTI Un virus informatico è simile ad un virus biologico: si tratta di un piccolo programma contenente una sequenza di istruzioni di cui alcune deputate alla duplicazione

Dettagli

SICUREZZA IN RETE. Versione leggera. A cura di: M. Ivan Fabris. Progetto grafico e struttura: Ing. Michele Mordenti. Release : Forlì, 2008 10 04

SICUREZZA IN RETE. Versione leggera. A cura di: M. Ivan Fabris. Progetto grafico e struttura: Ing. Michele Mordenti. Release : Forlì, 2008 10 04 SICUREZZA IN RETE Versione leggera A cura di: M. Ivan Fabris Progetto grafico e struttura: Ing. Michele Mordenti Release : Forlì, 2008 10 04 SOMMARIO Jungla Selvaggia Attacchi illeggittimi e legittimi

Dettagli

MALWARE TRAINING. ROL Sales Training

MALWARE TRAINING. ROL Sales Training MALWARE TRAINING ROL Sales Training Agenda F-Secure Quali sono i rischi per gli utenti? Come mi proteggo? Argomentazioni contro i freeware e i competitor Il client Argomenti di vendita 2 F-Secure Corporation

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA SICUREZZA INFORMATICA NELLE PMI

LINEE GUIDA PER LA SICUREZZA INFORMATICA NELLE PMI LINEE GUIDA PER LA SICUREZZA INFORMATICA NELLE PMI Linee guida per la Sicurezza Informatica nelle PMI La presente ricerca costituisce il primo aggiornamento dello studio: La criminalità informatica e i

Dettagli

Quick Heal Endpoint Security 6.0. La soluzione per la sicurezza aziendale con gestione centralizzata degli endpoint

Quick Heal Endpoint Security 6.0. La soluzione per la sicurezza aziendale con gestione centralizzata degli endpoint La soluzione per la sicurezza aziendale con gestione centralizzata degli endpoint Principali caratteristiche del prodotto Quick Heal Soluzione innovativa che previene la fuga di dati, monitora le attività

Dettagli

Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail

Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail Descrizione del Servizio Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail 1. Ambito dei Servizi I Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail (detti MSS per la Sicurezza E-mail ) possono

Dettagli

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Sicurezza informatica Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Overview 1. Nozioni generali 2. Virus e anti-virus 3. Spam e anti-spam 4. Phishing 5. Social engineering 6. Consigli Peschiera Digitale 2102-2013

Dettagli

Servizi. Web Solution

Servizi. Web Solution Web Solution Realizziamo siti web per portare la vostra immagine e la vostra attività su internet, avendo la possibilità di aprire una finestra sul mondo web con classe ed originalità.ci occupiamo della

Dettagli

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo Flavia Zappa Metodologia della ricerca Analisi dei risultati Individuazione vulnerabilità delle PMI e necessità

Dettagli

Il mondo dei social network

Il mondo dei social network Il mondo dei social network ( in particolare) Prof. Danilo Piazza Premessa Il presente documento è una sintesi dell incontro svolto in presenza. Come tale esso diventa significativamente fruibile avendo

Dettagli

Microsoft Security Intelligence Report

Microsoft Security Intelligence Report Microsoft Security Intelligence Report Da gennaio a giugno 2007 Riepilogo dei principali risultati Microsoft Security Intelligence Report (gennaio - giugno 2007) Riepilogo dei principali risultati Il Microsoft

Dettagli

Questo grafico mostra com è aumentato il numero di record per i programmi malevoli per SO Android nel database dei virus Dr.Web

Questo grafico mostra com è aumentato il numero di record per i programmi malevoli per SO Android nel database dei virus Dr.Web 1 Ruberia mobile Android è il sistema operativo per smartphone e tablet più popolare ed è il secondo più preferito dopo Windows dal punto di vista degli autori dei virus. I primi programmi malevoli per

Dettagli

GUIDA SULLA SICUREZZA INFORMATICA E LA TUTELA DEL COPYRIGHT PER LE ISTITUZIONI ACCADEMICHE

GUIDA SULLA SICUREZZA INFORMATICA E LA TUTELA DEL COPYRIGHT PER LE ISTITUZIONI ACCADEMICHE GUIDA SULLA SICUREZZA INFORMATICA E LA TUTELA DEL COPYRIGHT PER LE ISTITUZIONI ACCADEMICHE DOWNLOAD 25% COMPLETE PAGE 02 Quasi tutti gli istituti di istruzione hanno adottato regole improntate al rispetto

Dettagli