Dott. Giuseppe Mazzoli Amministratore 3CiME Technology

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dott. Giuseppe Mazzoli Amministratore 3CiME Technology www.3cime.com giuseppe.mazzoli@3cime.com www.3cime.com www.altaviaconsulting."

Transcript

1 Dott. Giuseppe Mazzoli Amministratore 3CiME Technology

2 La Ges'one Documentale La Posta Ele2ronica Cer'ficata PEC La firma digitale Il so:ware Dike

3 Ogni azienda gestisce quotidianamente numerosi documenti, dal materiale marketing, alle offerte commerciali, alla documentazione tecnica, ai documenti amministrativi, alla semplice corrispondenza, ai documenti destrutturati

4 Facile reperibilità del documento da qualunque luogo Disponibilità certa del documento Veloce individuazione del documento di interesse Riduzione del volume di ingombro Riduzione dei costi di archiviazione Governo e tracciabilità dei passi di redazione di un documento (workflow)

5 L uso sempre più diffuso delle smartcard e della firma elettronica e la recente pubblicazione della normativa sulla conservazione sostitutiva dei documenti fiscali, consentono all azienda di dematerializzare i documenti amministrativi quali fatture, bolle e libri IVA, etc.

6 1995 Sammontana Archiviazione degli spool di stampa da mainframe di tutte le bolle e le fatture Scansione della corrispondenza amministrativa in entrata

7 2001 Comune di Bentivoglio 5000 anime Scansione di tutta la corrispondenza amministrativa in entrata Ma perché? Fanno prima a trovare i documenti

8 Importazione documenti da Fax Server Integrazione con diversi sistemi di posta elettronica (Exchange, Lotus Notes, ecc.) Archiviazione da spool di stampa Archiviazione da immagini TIFF o PDF Riconoscimento codici a barre Creazione di CD / DVD autoconsistenti (archivi ottici sostitutivi)

9 Le recenti leggi e regole tecniche emanate dal legislatore consentono alle aziende pubbliche e private la realizzazione di archivi digitali in sostituzione dei tradizionali archivi cartacei. La concessione ai documenti informatici di validità probatoria e fiscale, consente alle aziende di operare una rivoluzione tecnica ed organizzativa con evidenti vantaggi sul piano dei costi e dell efficienza.

10 L approccio tradizionale non basta più Oggi si parla di cloud Il servizio di outsourcing documentale comprende tutte le operazioni legate alla digitalizzazione dei documenti cartacei (o, come si dice oggi, alla sua "dematerializzazione") e alla creazione di un corrispondente archivio elettronico.

11 Ci sono società specializzate ItalArchivi Infocert

12 Il servizio di outsourcing documentale prevede normalmente le seguenti principali attività: ritiro / consegna degli archivi cartacei; organizzazione e preparazione della documentazione; scansione dei documenti cartacei e trasformazione in corrispondenti file digitali secondo una nomenclatura prestabilita; controlli di congruità dei documenti acquisiti; definizione di un archivio elettronico su supporto ottico, consultabile attraverso Web; riorganizzazione degli archivi cartacei: eventuale stoccaggio / eliminazione degli archivi cartacei; conservazione ottica sostitutiva di documenti con valenza legale (firma digitale); predisposizione manuali di conservazione ottica sostitutiva; consulenza legale e fiscale sulle problematiche di dematerializzazione dei documenti fiscali.

13 Bisogna sempre domandarsi cosa genera un documento in entrata Cosa genera un documento in uscita

14 All impatto organizzativo Ad es. la scansione dei documenti in entrata, se fatta in casa, in prima battuta, non fa risparmiare tempo Ai workflow

15 Se si vogliono automatizzare Vanno opportunamente censiti Cito un lavoro di 18 mesi che abbiamo fatto all ASL di Bologna, per censire tutti i flussi documentali strutturati Bisogna distinguere le comunicazioni strutturate da quelle destrutturate Va inserito un opportuno Sw di workflow che è sempre da customizzare

16 Un DB documentale Un motore di ricerca Non basta il file system Non può essere, a mio giudizio, il DB del gestionale Deve essere in grado di accogliere infatti, potenzialmente, anche i file di comunicazione destrutturata

17 Un DB documentale non è un file system I documenti vanno profilati Tempi e facilità d uso Rimangono le problematiche di accounting

18 Continuously Ensures The Long Term Integrity Of The File File is Validated At Each Step of Ingestion Assureon is always Dual Write - 2 Copies of All Data Integrity File Fingerprinting When a file is created, Assureon forms the file s own unique fingerprint using an MD-5/SHA1 hash that will stay with the file throughout its life Assureon validates each file s integrity as it is ingested by automatically checking each file against its fingerprint Self Auditing & Self-Healing Continually monitors files for fingerprint discrepancies protecting against tampering, corruption, accidental or deliberate deletion If a file no longer matches its fingerprint, Assureon quarantines the bad file, sends an alert and automatically replaces it with a good copy of the file Ensures every bit of each file is exactly the same as when it was first created. Integrity Audit Application Server ü Delete Original ü Leave Original ü Shortcut Original

19 Audit Trail For Every File Access Succeed & Fail AES256 Encryption Included Optional Key Management Secure Virtual Assureon s for Cloud Architecture App Server Access Audit Trail Privacy Unalterable audit trail for each file s life Logs every file access (who and when) Also logs unauthorized, denied attempts Encryption of Files at Rest Each file individually encrypted with AES256 (same as top secret classified information) Annual key management subscription Virtualized Multi-Tenancy Virtual archives per company division Enables cloud service providers to share a common infrastructure across multiple companies with no co-mingling of files Each company s files are virtually and physically separated into their own safe deposit box within the Assureon vault Separate encryption systems per entity Assureon Edge App Server C1 Assureon C1 C2 Assureon

20 Longevity Disposition Set in Assureon Flexible & Compliant Disposition Policies 3 rd Party Time Stamping To Prevent Clock Tampering File Serialization Audit Assureon continually checks to ensure each file is available at both sites If a file is missing, Assureon sends an alert; returns the file to its original state Automatic Resynchronization If primary is down can fail to secondary Self-healing resyncs both sites Retention and Deletion Protects against accidental or unauthorized file deletion Ensures retention of files for compliant or flexible time periods, then approved files are automatically deleted Independent time stamp, time source 3 rd -party validation file create date, time Blocks premature deletion of files during attempted time tampering

21 Ingestion Assureon Client Windows based ingestion agent Win2003 or Win bit or 64-bit Assureon Edge NAS Based 1U Sever for ingestion in Linux or Unix based environments. Support for both CIFS & NFS. Unix/Linux application servers do an NFS mount of an Edge share Assureon High Speed Edge - Infiniband NAS Based 1U Sever for ingestion in high performance ingestion based applications Additional Ingestion Methods SnapLock Protocol compatible XML Ingestion File API manage file retention, disposition API Assureon Client Archive directly from any Windows application data directory Automatic read failover/failback to second site Installs on Win2003, Win2003, 32-bit or 64-bit Flexible Ingestion Rules Immediate Scheduled by Policy Full Sync Manual Fingerprint on Ingestion Flexible File Disposition Delete Original File From Source Leave Original File on Source Leave Shortcut (4K-6K) on Source Shortcut by Policy Assureon Edge 1u Windows NAS Server CIFS/NFS Mount Point Variable Internal Storage External Storage Option Clustered Option Infiniband Option Includes Assureon Client

22 La Ges'one Documentale La Posta Ele2ronica Cer'ficata PEC La firma digitale Il so:ware Dike

23 Servizio basato sulla posta elettronica, come definito dallo standard SMTP e sue estensioni, che consenta la trasmissione di documenti prodotti mediante strumenti informatici nel rispetto dell articolo 14 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n

24 Articolo 14 (R) Trasmissione del documento informatico. 3. La trasmissione del documento informatico per via telematica, con modalita' che assicurino l'avvenuta consegna, equivale alla notificazione per mezzo della posta nei casi consentiti dalla legge. 24

25 È un servizio basato sulla posta elettronica che consente la trasmissione per via telematica di documenti prodotti mediante strumenti informatici, con modalità che assicurano: Avvenuta consegna L identificazione del mittente La confidenzialità L integrità 25

26 La PEC garantisce l avvenuta consegna dei messaggi per mezzo più ricevute: ricevuta di accettazione ricevuta di consegna 26

27 Le ricevute sono firmate dal gestore di posta certificata che garantisce l operazione effettuata ed il momento esatto in cui è avvenuta. Il gestore conserva alcuni anni una traccia di tutti i messaggi di posta certificata, senza conservarne il contenuto. 27

28 Il sistema di ricevute funziona solo se mittente e destinatario comunicano entrambi con caselle di PEC Nel caso in cui la spedizione avvenga da un dominio di posta NON certificata, viene segnalata una ANOMALIA MESSAGGIO: questo NON è un errore 28

29 29

30 30

31 È prevista in fase iniziale, una casella di posta certificata per Ente (posta istituzionale) L indirizzo della casella dovrà essere pubblicato sull IPA (indice P.A.) L IPA contiene, in formato consultabile e scaricabile, gli indirizzi di posta elettronica certificata associati alle AOO. 31

32 Le A.O.O rappresentano un insieme di unità organizzative che usufruiscono in modo omogeneo dei servizi informatici per la gestione dei flussi documentali ed in particolare del protocollo. Con l'introduzione del protocollo informatico, ad ogni AOO è associata una casella di posta elettronica certificata definita istituzionale. 32

33 Il sistema di PEC affianca l'attuale servizio di posta elettronica nell'ente, ad esempio Lotus Notes, e i documenti inviati e ricevuti tramite PEC vengono inseriti nel sistema di gestione del protocollo di un ente pubblico, o tenuti nella documentazione ufficiale trasmessa da un azienda. 33

34 Tra Pubbliche Amministrazioni: preferibilmente tramite la casella di PEI Con i privati: attraverso specifiche caselle di PEC dedicate 34

35 L utilizzo auspicato delle caselle di PEC è attraverso l applicativo protocollo sia in ricezione che in spedizione, in modo da garantire che le comunicazioni e i documenti informatici, sottoscritti con firma digitale, vengano effettivamente trattati dal protocollo informatico 35

36 La trasmissione è valida agli effetti di legge La consultazione delle caselle di posta certificata e la lavorazione dei messaggi ivi contenuti sono quindi un obbligo per le aziende e le pubbliche amministrazioni È come ricevere un raccomandata 36

37 PEC: Posta elettronica come strumento di trasporto Nell uso istituzionale, l uso preferito è quello della PE (PEC, PEI) come strumento di trasporto, cioè come modo per trasmettere documenti PE: Posta elettronica come strumento di comunicazione. Nell uso comune, le persone usano la posta elettronica per scambiare informazioni. L uso di allegati è in parte legato alla scarse capacità di formattazione dei messaggi di posta, in parte semplicemente alla comodità di riutilizzare documenti preparati separatamente. Strumento di comunicazione 37

38 Tutte le comunicazioni ufficiali con scambio di documenti sottoscritti digitalmente devono avvenire tramite caselle di posta elettronica certificata; Le comunicazioni ritenute informali, che non devono necessariamente essere sottoscritte con firma digitale, possono avvenire tramite posta elettronica tradizionale. 38

39 Due casi 1. La casella del mittente è normale mentre la casella del destinatario è certificata 2. La casella del mittente è certificata mentre la casella del destinatario è normale 39

40 Nel primo caso il punto di ricezione (cioè il server di posta certificata a cui viene inviata la mail) non riconosce nel messaggio le caratteristiche di un messaggio di posta certificata e quindi crea un messaggio di anomalia, firmato digitalmente, a cui allega il messaggio ricevuto Il messaggio di anomalia viene inoltrato al punto di consegna, cioè alla casella di posta certificata del destinatario 40

41 Dominio esterno normale Dominio destinatario certificato Messaggio di posta non certificata Mittente Punto di ricezione Messaggio di anomalia di trasporto Punto di consegna Casella di posta Destinatario 41

42 Il provider del mittente (cioè il gestore del servizio di posta certificata utilizzato dal mittente) invia al mittente una ricevuta di accettazione, firmata digitalmente, in cui indica quali sono i destinatari che appartengono alla posta certificata e quali sono quelli esterni; per questi ultimi la trasmissione non viene considerata di posta certificata. La ricevuta contiene la data e l ora di elaborazione (data e ora di invio) 42

43 Il provider del mittente crea un messaggio di trasporto a cui viene allegato il messaggio originale che contiene alcune informazioni sulla trasmissione, tra cui la data e l ora di invio. Il messaggio di trasporto viene firmato dal provider mittente e spedito al destinatario presso una casella non certificata Il provider destinatario, non essendo un provider di posta certificata, consegna il messaggio di trasporto senza effettuare controlli, senza fornire ricevute di consegna e senza tenere log particolari 43

44 Dominio esterno normale Messaggio di trasporto Ricevuta di accettazione Punto di accesso Destinatario Messaggio originale Mittente 44

45 Domande e risposte

46 La Ges'one Documentale La Posta Ele2ronica Cer'ficata PEC La auten'cazione La firma digitale Il so:ware Dike 46

47 L'introduzione di un sistema di gestione documentale richiede la presenza di funzionalità di base, che si possono riassumere in tre categorie: - sicurezza, - autenticazione, - controllo degli accessi. 47

48 La Ges'one Documentale La Posta Ele2ronica Cer'ficata PEC La firma digitale Il so:ware Dike

49 La firma digitale è stata utilizzata in Italia dalle istituzioni pubbliche in maniera pioneristica. Il Ministero delle Finanze è stato il primo ente europeo ad utilizzarla 49

50 Il primo caso di utilizzo istituzionale di tecniche crittografiche in Italia è avvenuto a partire dalla dichiarazione dei redditi 740/98. In particolare, per i Centri di Servizio è stato possibile trasmettere le dichiarazioni in forma digitale, utilizzando algoritmi a chiave asimmetrica pubblica per la sicurezza, l'autenticazione, la certificazione della data, dell'ente presentante e della presentazione stessa. 50

51 La firma digitale è una informazione aggiunta ad un documento informatico al fine di garantire: Integrità del messaggio: si deve essere certi che il contenuto del documento non sia stato alterato. Autenticazione dell'identità del mittente: possibilità di verificare l'identità di chi ha prodotto il documento. Non-ripudio: ossia il firmatario di un documento trasmesso non può negare di aver inviato il messaggio 51

52 La crittologia è la scienza che ha lo scopo di studiare comunicazioni sicure. 52

53 La crittografia è la branca della crittologia che ha lo scopo di progettare algoritmi di cifratura e decifratura, che garantiscono la segretezza e/o l'autenticità dei messaggi. 53

54 La crittoanalisi è la branca della crittologia che i seguenti scopi: analizzare un cifrario per risalire all'informazione originaria, generare informazioni cifrate contraffatte che possano essere accettate come autentiche. 54

55 La crittografia a chiave singola (simmetrica) è la tecnica di codifica delle informazioni mediante l'utilizzo di un algoritmo, noto a tutti, di una password o chiave, nota solo al mittente ed al destinatario. Si tratta della tecnica più utilizzata per la trasmissione di dati codificati. Purtroppo ha lo svantaggio di richiedere un canale sicuro per la trasmissione della chiave, che deve essere in possesso di ambedue i corrispondenti. Qualora la chiave venisse intercettata durante la trasmissione (o se venisse sottratta dai computer), la sicurezza dell'algoritmo sarebbe completamente compromessa. 55

56 La crittografia a chiave pubblica (asimmetrica) è la tecnica di codifica delle informazioni mediante l'utilizzo di un algoritmo, noto a tutti, e di una coppia di password o chiavi (pubblica e privata). Ciascun partecipante alla comunicazione si crea la coppia di chiavi, tenendo per se la chiave privata e fornendo a tutti quella pubblica della propria coppia. Questa tecnica non richiede la trasmissione della chiave privata e si può utilizzare in due modi, inviando: messaggi crittografati con chiave pubblica (trasmissione dati riservati); messaggi firmati con una chiave privata (firma digitale). 56

57 L'algoritmo di hash è una tecnica di generazione di checksum, cioè una breve sequenza di byte che identifica univocamente un file. Si tratta della tecnica utilizzata per generare una "impronta digitale" del file e si basa sul fatto che è praticamente impossibile creare file diversi che abbiano la stessa firma. In pratica qualunque variazione di un file, anche di un solo carattere, si rifletterà sulla sua "impronta" facendo scoprire la contraffazione. 57

58 Le due chiavi (pubblica e privata) possono essere usate in maniera simmetrica (ciò che la chiave pubblica cifra, la chiave privata decifra e viceversa). Il sig. Tizio genera la sua coppia di chiavi e mette a disposizione di tutti (per esempio sul suo biglietto da visita o su Internet) la chiave pubblica. Il sig. Caio, che vuole inviare un messaggio segreto a tizio, ottiene la sua chiave pubblica e codifica il messaggio; neanche lui può più leggerlo. Il sig. Tizio riceve da Caio il messaggio, e lo può decodificare con la sua chiave privata. 58

59 Esaminiamo il metodo di autenticazione di un messaggio per mezzo di un algoritmo a chiave pubblica. 1) Il sig. Tizio scrive il suo nome e calcola l'impronta digitale (checksum) del messaggio 2) Quindi cripta con la sua chiave privata le due informazioni, e le appende in fondo al messaggio. 3) Il sig. Caio riceve il messaggio da Tizio, prova a decodificare la parte criptata con la chiave pubblica di Tizio, e trova sia il nome che l'impronta digitale del messaggio. Confronta l'impronta digitale trovata con quella da lui calcolata e, se coincidono, questo garantisce che il messaggio è stato spedito effettivamente dal sig. Tizio! 59

60 Le operazioni che consentono di realizzare la firma digitale con i metodi crittografici sono: a carico del mittente: Calcolare una funzione di hash del messaggio. Cifrarla con la chiave privata e appenderla al messaggio. a carico del ricevente: Estrarre la funzione di hash e decifrarla con chiave pubblica del mittente. Applicare la funzione di hash al messaggio. Verificare l'uguaglianza delle impronte ottenute con l'algoritmo di hash. 60

61 Un certificato digitale è un documento d'identità del mondo digitale e può essere paragonato a ciò che nel mondo reale è rappresentato dalla carta d'identità o dal passaporto. In pratica, rappresenta la garanzia della corrispondenza tra una coppia di chiavi asimmetriche e una persona fisica 61

62 Il certificato digitale permette di associare ad una persona o ad un ente una chiave pubblica che possa essere utilizzata nei sistemi di crittografia asimmetrici. Il legame viene garantito da un ente emittente ovvero da una terza parte fidata che costituisce l'autorità di Certificazione (InfoCamere, PosteCom, Actalis, ecc.). La terza parte, che garantisce la genuina provenienza di una chiave pubblica, controfirma con la propria chiave privata, la chiave pubblica da certificare, prima di mandarla al Deposito Chiavi: generando così un Certificato. 62

63 Contiene: la chiave pubblica del possessore; il nome del possessore; la data di scadenza del Certificato; il nome della CA che ha emesso il certificato; altre informazioni. 63

64 Vengono ammessi cer'fica' per iden'ficare: l'autorità di Cer,ficazione, in genere precarica' nei browser; un sito, garan'sce che il server che sta rispondendo corrisponde al dominio cer'ficato. Questo 'po di cer'fica' è usato in genere per garan're i pagamen' con carta di credito; un sogge4o (ovviamente), contengono informazioni quali nome cognome, indirizzo, casella e- mail, ecc.; possono essere u'lizza' per garan're la provenienza di una e- mail, per usufruire di servizi personali; un so5ware, garan'sce la provenienza del so:ware, è importante specialmente se questo viene distribuito in Rete. 64

65 65

66 66

67 67

68 68

69 La firma digitale si basa su un sistema di crittografia "evoluto", che utilizza una coppia di chiavi asimmetriche univocamente a un titolare. La chiave privata è a disposizione esclusiva del titolare, custodita all'interno di una smartcard (supporto informatico da collegare al PC) e protetta da un codice conosciuto solo a lui. La chiave pubblica, anch'essa associata al titolare, è invece contenuta in un certificato digitale (documento informatico) reso accessibile a tutti su Internet da particolari soggetti: i Certificatori Accreditati. 69

70 70

71 71

72 72

73 73

74 74

75 75

76 76

77 Per verificare l'autenticità e l'integrità del messaggio arrivato, il software: apre la busta; calcola l'impronta del documento in chiaro allegato; decifra, con la chiave pubblica, l'impronta del documento; confronta le due impronte. Se l'esito è positivo, il documento non è stato manomesso ed è perfettamente corrispondente a quello che il mittente ha firmato; accede ai servizi dell'autorità di certificazione che ha rilasciato il certificato per verificare che non ci siano atti di revoca o di sospensione nei confronti dello stesso e per verificarne l'identità. 77

78 La legge attuale prevede ben 4 tipi di firma: elettronica elettronica avanzata elettronica qualificata digitale Gli ultimi 3 si realizzano con le medesime tecniche che abbiamo descritto e differiscono tra loro solo nel modello di fiducia e nelle modalità di certificazione della firma. 78

79 Viene introdotta proprio nella nuova normativa e non usa i metodi crittografici. Si tratta del recepimento del concetto che i dati elettronici corredati da indicazioni tecniche sull'autore e la provenienza (ad esempio le intestazioni di un messaggio di posta elettronica normale) valgono come firma elettronica "debole" e conferiscono dignità di "documento elettronico" anche ad una semplice . 79

80 Si noti, comunque, che in un eventuale giudizio, la firma elettronica e la firma elettronica avanzata "possono" essere considerate come prove valide dal giudice, e l'onere della prova di autenticità spetta all'attore, mentre la firma elettronica qualificata e la firma digitale sono valide fino a prova contraria. 80

81 81

82 La Ges'one Documentale La Posta Ele2ronica Cer'ficata PEC La firma digitale Il so:ware Dike

83 Domande e risposte

84

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. INTRODUZIONE ALL ARGOMENTO. A cura di: Eleonora Brioni, Direzione Informatica e Telecomunicazioni ATI NETWORK.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

Comoda, sicura, conveniente. Legale.

Comoda, sicura, conveniente. Legale. Comoda, sicura, conveniente. Legale. 80.000 caselle attivate. E voi, cosa aspettate? InfoCert è il più importante gestore di Posta Elettronica Certificata. Legalmail è il servizio pensato per professionisti,

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Il presente manuale è adottato ai sensi dell art. 3, primo comma, lettera c) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 31 ottobre

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 Introduzione SmartCard: Carta intelligente Evoluzione della carta magnetica Simile a piccolo computer : contiene memoria (a contatti elettrici)

Dettagli

LA CRITTOGRAFIA Le applicazioni della crittografia e della firma digitale a cura di Sommaruga Andrea Guido

LA CRITTOGRAFIA Le applicazioni della crittografia e della firma digitale a cura di Sommaruga Andrea Guido INDICE LA FIRMA DIGITALE O ELETTRONICA...2 LA LEGISLAZIONE IN MATERIA...5 NOTA SUI FORMATI DI FILE...6 COME FUNZIONA IL MECCANISMO DELLE FIRME ELETTRONICHE...7 FIRMA DI PIÙ PERSONE... 7 DOCUMENTO SEGRETO...

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Ordine degli Ingegneri Provincia di Latina

Ordine degli Ingegneri Provincia di Latina Ordine degli Ingegneri Provincia di Latina Commissione Ingegneria dell Informazione La Firma Digitale e La PEC Come Strumenti di Comunicazione Nell era digitale GdL:Ingg Luigi Di Santo Filippo Filippella

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati

L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati Il presente documento si pone l obiettivo di chiarire alcuni aspetti generali dei formati di firma CAdES (file con estensione p7m) e PAdES (file

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

[05/05/2008 NOTA 11] Le note sono elencate dalla più recente alla meno recente.

[05/05/2008 NOTA 11] Le note sono elencate dalla più recente alla meno recente. Questo documento riporta delle note integrative ai documenti di riferimento della Posta Elettronica Certificata (PEC). Nello specifico le seguenti note fanno riferimento a: Decreto del Presidente della

Dettagli

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7 Computer software Versione 7 Produttore MultiMedia it S.n.c. Distributore TeamSystem S.p.a. Caratteristiche Tecniche Linguaggio di Programmazione Sistema operativo client Sistema operativo server Occupazione

Dettagli

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Informazioni sul documento Redatto da Ruben Pandolfi Responsabile del Manuale Operativo Approvato da Claudio Corbetta Amministratore Delegato

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Protocollo HTTP. Alessandro Sorato

Protocollo HTTP. Alessandro Sorato Un protocollo è un insieme di regole che permettono di trovare uno standard di comunicazione tra diversi computer attraverso la rete. Quando due o più computer comunicano tra di loro si scambiano una serie

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

Regole tecniche del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata

Regole tecniche del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata Regole tecniche del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata Pagina 1 di 48 INDICE 1 MODIFICHE DOCUMENTO...4 2 RIFERIMENTI...4 3 TERMINI E DEFINIZIONI...4

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013. Versione 1.1

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013. Versione 1.1 SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013 Versione 1.1 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 DEFINIZIONI 4 2. MODALITÀ DI EMISSIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fa# PA è il servizio online di fa/urazione ele/ronica semplice e sicuro

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Introduzione Perché ti può aiutare la Smart Data Capture?

Introduzione Perché ti può aiutare la Smart Data Capture? 01 Introduzione Perché ti può aiutare la Smart Data Capture? Gestisci ogni giorno un elevato numero di fatture e documenti? Se hai un elevato numero di fatture da registrare, note di credito e documenti

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Specifiche tecnico-funzionali per comunicazione e conservazione dati da parte dei Sistemi Controllo Accessi. INDICE

Specifiche tecnico-funzionali per comunicazione e conservazione dati da parte dei Sistemi Controllo Accessi. INDICE Specifiche tecnico-funzionali per comunicazione e conservazione dati da parte dei Sistemi Controllo Accessi. INDICE 1.1 CARATTERISTICHE DEL SUPPORTO IMMODIFICABILE E SUO FILE-SYSTEM... 2 1.2 SICUREZZA

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di. e-procurement per le imprese

Manuale d uso del Sistema di. e-procurement per le imprese Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese Guida all utilizzo del servizio di Fatturazione Elettronica Data ultimo aggiornamento:16/07/2014 Pagina 1 di 39 Indice 1. INTRODUZIONE E PRINCIPI

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - BRESCIA Sportello Telematico CERC PROCEDURA AGGIORNATA 2012 Brescia, 11 dicembre 2012 1 SERVIZIO WEB PER IL DEPOSITO DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTI

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

TorrentLocker Enti Italiani sotto riscatto

TorrentLocker Enti Italiani sotto riscatto Digital Forensics Bureau www.difob.it TorrentLocker Enti Italiani sotto riscatto Paolo DAL CHECCO, Giuseppe DEZZANI Studio DIgital Forensics Bureau di Torino 20 ottobre 2014 Da mercoledì 15 ottobre stiamo

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA, LA RIVOLUZIONE NON PUO ATTENDERE

FATTURAZIONE ELETTRONICA, LA RIVOLUZIONE NON PUO ATTENDERE FATTURAZIONE ELETTRONICA, LA RIVOLUZIONE NON PUO ATTENDERE A cura di Gerardo De Caro: La fatturazione elettronica obbligatoria verso la Pubblica Amministrazione Executive Summary Il formato fattura PA

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40-bis, 41, 47, 57-bis

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM ECM Solution v.5.0 Il software per la gestione degli eventi ECM I provider accreditati ECM (sia Nazionali che Regionali) possono trovare in ECM Solution un valido strumento operativo per la gestione delle

Dettagli

QUESITI FREQUENTI AFFERENTI LA GESTIONE DOCUMENTALE

QUESITI FREQUENTI AFFERENTI LA GESTIONE DOCUMENTALE QUESITI FREQUENTI AFFERENTI LA GESTIONE DOCUMENTALE Aree tematiche: 1. Classificazione e fascicolazione 2. Conservazione & accreditamento 3. Dematerializzazione 4. Documenti informatici 5. Fatturazione

Dettagli

La posta elettronica certificata

La posta elettronica certificata La posta elettronica certificata Redazione a cura di Claudio Petrucci Marco Orazi Francesco Tortorelli Con la collaborazione di Progetto Europa Consulting Supplemento al n. 1/2007 del periodico Innovazione,

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

MailStore Server PANORAMICA

MailStore Server PANORAMICA MailStore Server PANORAMICA Lo standard per archiviare e gestire le Email Le aziende possono beneficiare legalmente, tecnicamente, finanziariamente ed in modo moderno e sicuro dell'archiviazione email

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

QUICK-PRESS Quick-DOC Suite

QUICK-PRESS Quick-DOC Suite QUICK-PRESS Quick-DOC Suite QSL Group Quick Software Line Suite Sicurezza 1. Quick-EDD/HA - Disaster Recovery & Data Replicator ETL 2. Quick-EDD/OPEN Disaster Recovery e Business Continuity 3. Quick-EDD

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Accesso in cloud alle informazioni mul1mediali, provenien1 da più fon1 e canali di comunicazione (Es. rassegna stampa)

Accesso in cloud alle informazioni mul1mediali, provenien1 da più fon1 e canali di comunicazione (Es. rassegna stampa) Accesso in cloud alle informazioni mul1mediali, provenien1 da più fon1 e canali di comunicazione (Es. rassegna stampa) Massimiliano Viglian1 Solu1on Specialist Applica1on Division CBT Comunicazione integrata

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli