Anno LII - n 9 dell 11 Maggio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno LII - n 9 dell 11 Maggio 2015"

Transcript

1 Anno LII - n 9 dell 11 Maggio 2015 L Editoriale: Progetto import strategico: Aice guida la missione in Iran pag. 5 Corso Base origine Preferenziale (EUR 1- EUR - MED - ATR) 20 Maggio e 27 Maggio 2015 ore pag. 6 Nuovo servizio: incontri gratuiti con esperto web pag. 8 La nota illustrativa di Confcommercio sul rinnovo del CCNL Terziario pag. 14 MOSS - Portale telematico per l'iva del commercio elettronico, delle telecomunicazioni e dei servizi radiotelevisivi - Provvedimento del Direttore dell'agenzia delle Entrate del 23 aprile 2015 pag. 17 Festival italiano a FUKUOKA Fukuoka, Giappone - 4/7 Giugno 2015 China - Italy Agri - Food Cooperation Forum Milano, 9 Giugno 2015 ore 9.30 pag. 19 pag. 21 Anno LII - n EuroCommerce 9/2015 valuta positivamente la possibilità di un pag. accordo 1 commerciale UE - Australia pag. 29

2 S ono a disposizione dei Soci le slides del convegno Il rinnovo del CCNL Terziario, l'accordo Expo per il lavoro e il Jobs Act: lo stato di attuazione tenutosi lo scorso 27 aprile a cura della Direzione Sindacale - Sicurezza sul lavoro della Confcommercio Milano. Le slides presentate riguardano le novità relative al rinnovo del CCNL Terziario, siglato in data 30 marzo u.s., alla sottoscrizione dell'accordo Expo per il lavoro e allo stato di attuazione del Jobs Act. Le aziende che desiderano ricevere una copia gratuita della pubblicazione via sono pregate di richiederla alla Segreteria Aice (Tel /1- Fax Ricordiamo le ultime pubblicazioni a disposizione dei Soci richiedibili presso la Segreteria Aice: Atradius Country Report - South America (Notiziario nr. 8 del 24 Aprile 2015). Rapporti economici tra Italia e Ungheria (Notiziario nr. 7 del 10 Aprile 2015). CESifo World Economic Survey - February 2015 (Notiziario nr. 6 del 25 Marzo 2015). pag. 2

3 IL COMMERCIO CON L ESTERO 5 QUI AICE L Editoriale: Progetto import strategico: Aice guida la missione in Iran pag. 5 Corso Base origine Preferenziale (EUR 1- EUR - MED - ATR) 20 Maggio e 27 Maggio 2015 ore pag. 6 Nuovo servizio: incontri gratuiti con esperto web pag. 8 Convenzione Aice - COFACE Soluzioni integrate per la gestione dei crediti 10 LA FINESTRA DEI SOCI AICE pag. 9 Scheda di presentazione di Trelleborg Engineered Systems Italy S.p.A pag. 10 Scheda di presentazione MAFRA S.p.A. pag. 11 Promosfera Concorsi a premio: ecco cosa scelgono le aziende pag UNIONE CTSP E DINTORNI La nota illustrativa di Confcommercio sul rinnovo del CCNL Terziario pag. 14 Benefici contributivi connessi ai contratti di solidarietà pag PRIMO PIANO SULLA CONFCOMMERCIO MOSS - Portale telematico per l'iva del commercio elettronico, delle telecomunicazioni e dei servizi radiotelevisivi - Provvedimento del Direttore dell'agenzia delle Entrate del 23 aprile 2015 pag. 17 Convenzioni Confcommercio a disposizione dei Soci Aice pag FIERE E MANIFESTAZIONI Festival italiano a FUKUOKA Fukuoka, Giappone - 4/7 Giugno 2015 pag. 19 China - Italy Agri - Food Cooperation Forum Milano, 9 Giugno 2015 ore 9.30 pag. 21 Corso in Export Management Roma, 23/25 Giugno 2015 FOOD HOSPITALITY OMAN Muscat, Oman - 7 /9 Settembre 2015 Health Asia Int l Exhibition Karachi, Pakistan - 8/10 Settembre 2015 Fiere all estero 27 NOTIZIE DAL MONDO pag. 23 pag. 24 pag. 25 pag. 26 Le tendenze dei consumi della pasta nel mercato russo Modalità operative per il TFR in busta paga pag. 27 pag. 15 Guida operativa per le imprese associate: Il TFR in busta paga - Qu.I.R. pag. 15 Convenzioni Unione a disposizione dei Soci Aice pag DALL UNIONE EUROPEA pag. 3 EuroCommerce valuta positivamente la possibilità di un accordo commerciale UE - Australia pag. 29 Per EuroCommerce la nuova organizzazione della DG GROW è un passo avanti verso il mercato unico pag. 30

4 31 IN BREVE DALL ITALIA 34 IL PUNTO SULLA NORMATIVA ITALIANA Inbound Marketing 2014 pag. 31 Informazioni in materia tributaria pag GARE D APPALTO INTERNAZIONALI 36 WORLD BUSINESS Gare d appalto internazionali pag. 33 Opportunità di business per gli associati pag. 36 pag. 4

5 Progetto import strategico: Aice guida la missione in Iran L editoriale Il progetto "Import strategico", p r e s e n t a t o d a l l a n o s t r a Associazione e approvato lo scorso anno dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) con uno stanziamento di Euro a copertura di tutte le spese organizzative, entra nella sua fase operativa. Dal 17 al 20 maggio prossimi, infatti, si terrà la prima delle tre m i s s i o n i i m p r e n d i t o r i a l i programmate che ha come destinazione Teheran. Le altre due missioni previste si terranno in Brasile a fine settembre e in Sud Africa a novembre. Oltre ad aver selezionato le aziende partecipanti e ad aver a f f i a n c a t o l ' I C E nell'organizzazione degli incontri d'affari, Aice guider à la delegazione imprenditoriale ed affiancherà i rappresentanti del MISE, dell'ice e dell'ambasciata d'italia a Teheran nella delegazione istituzionale. I l p r o g e t t o, d e d i c a t o principalmente alle aziende importatrici e distributrici, si pone come obiettivo il miglioramento e la razionalizzazione dei processi di import nazionale, attraverso l identificazione di nuove fonti di approvvigionamento dirette per alcuni settori merceologici selezionati. In un contesto economico globalizzato, all interno del quale i processi di gestione della supply chain assumono sempre maggiore rilevanza, è fondamentale per un Paese trasformatore come l Italia dedicare la dovuta attenzione alle attività di import strategico (materie prime, commodities, beni intermedi). Il sostegno delle imprese italiane sui mercati internazionali deve passare, quindi, anche attraverso politiche di supporto all import che possono esplicitarsi, ad esempio, in forme di aggregazione all acquisto, nell individuazione di nuove fonti di approvvigionamento, in attività volte a ridurre le intermediazioni di altri Paesi, in maggiori sinergie con i sistemi logistici producendo risultati positivi per l intero sistema Paese, in termini di minori prezzi di acquisto di materie prime e beni intermedi, producendo un vantaggio competitivo per le imprese italiane. I settori focus del progetto sono materie prime, semilavorati e prodotti intermedi per metallurgia, siderurgia, leghe (ferro, rame, alluminio ecc.) e fonderie, ma, a seconda delle specificità dei Paesi, saranno presi in considerazione anche altri settori, così da poter incidere maggiormente sui flussi di merci. Ad esempio, per la missione in Iran sono stati individuati anche i prodotti della lavorazione degli idrocarburi, il cemento e il settore dei marmi e delle pietre ornamentali. Pertanto, oltre ad aziende del settore metallurgico, parteciperanno alla missione anche aziende di questi settori. In considerazione dell'elevato interesse che suscita il mercato iraniano e del particolare contesto politico e sociale locale, la missione avrà anche una finalità esplorativa tesa a verificare le potenzialità che può esprimere l'economia iraniana. E ciò anche alla luce dei recenti sviluppi avutisi nelle trattative con i principali attori internazionali che mirano a ridurre le sanzioni economiche che negli ultimi anni hanno colpito il paese, frenando così la crescita delle relazioni commerciali con i principali partner esteri, tra cui l'italia. La missione Aice si tiene, q u i n d i, i n u n m o m e n t o particolarmente favorevole. Per queste ragioni, in sinergia con le nostre istituzioni, cercheremo di presentarci veramente come "Sistema Italia", coinvolgendo anche i rappresentanti delle aziende italiane che hanno una presenza già radicata in Iran come Eni, Fata, Tecnimont e Danieli. Per quanto riguarda il livello istituzionale sono previsti incontri con le principali autorità ed associazioni imprenditoriali iraniane come, ad esempio, il Ministero dell'industria, l'iran Merchandise Exchange, l'iran Mines and Mining Industries Development & Renovation Organization, l'iran Chamber of Commerce, Industries, Mines & Agriculture, l'iran Producers & Exporters of Mineral Products ecc.. Claudio Rotti pag. 5

6 Corso Base origine Preferenziale (EUR 1- EUR - MED - ATR) 20 Maggio e 27 Maggio 2015 ore qui Aice CORSO BASE ORIGINE PREFERENZIALE (EUR 1 - EUR - MED - ATR) Aice, in collaborazione con la Direzione Settore Commercio Estero di Confcommercio, organizza un corso base sull origine preferenziale delle merci il giorno mercoledì 20 maggio 2015 mattina. Il corso sarà ripetuto mercoledì 27 maggio 2015 mattina. L'obiettivo del corso è quello di fornire un quadro chiaro delle normative e degli strumenti necessari per comprendere le regole per il rilascio dei certificati di origine preferenziale. Approfondimenti sulla dichiarazione di origine su fattura, sulla "long term declaration" e raffronto tra il certificato EUR1 e l'atr. 20 MAGGIO MAGGIO 2015 Ore Unione Confcommercio Sala Turismo Corso Venezia, 47 Milano RELATORE: Una gestione "rischiosa" dell'origine preferenziale porta a pregiudicare l'immagine della propria azienda nei confronti dei clienti oltre all'eventualità di incorrere in sanzioni amministrative e penali. La partecipazione è a numero limitato (50 persone) e gratuita per le aziende associate ad Aice. Ogni azienda potrà far partecipare al corso una sola persona. Invitiamo gli operatori interessati a trasmettere, entro e non oltre il 15 maggio p.v., la scheda di partecipazione allegata, all indirizzo o al n. di fax: , segnalando la data prescelta. PROGRAMMA Simone Del Nevo Studio Del Nevo La partecipazione all incontro è gratuita per le aziende associate Le adesioni saranno accettate sino ad esaurimento dei posti disponibili, e sarà data conferma tramite 3 giorni prima dell evento Per maggiori informazioni: Segreteria Aice D.ssa Raffaella Seveso Tel / Registrazione partecipanti 9.00 Le regole di origine preferenziale Individuazione dei Paesi con i quali la UE ha siglato accordi di origine preferenziale Le dichiarazioni da rilasciare su fattura L'assunzione dello status di esportatore autorizzato per dichiarazioni su fattura Le dichiarazioni da rilasciare per ottenere il certificato Eur1 L'accordo UE/Corea entrato in vigore l'1 luglio 2011 Raffronto tra il certificato Eur1 ed il certificato ATR (valido per la Turchia) Pausa Le dichiarazioni da richiedere ai propri fornitori (Long term declaration) Discussione di casi pratici SEGUE SCHEDA DI INTERESSE pag. 6

7 pag. 7

8 Nuovo servizio: incontri gratuiti con esperto web qui Aice Oggi il ruolo delle nuove tecnologie a supporto del processo di internazionalizzazione delle aziende è sempre più importante e, per costruire intorno a sé reputazione e fiducia, è fondamentale condividere on line informazioni rilevanti. Per aiutare gli associati a realizzare siti web multilingua e multicanale strutturati correttamente con contenuti di qualità e a costruire con l utenza digitale una relazione duratura e significativa, AICE offre un nuovo servizio di prima assistenza. Una volta al mese, il Dott. Enrico Forzato, consulente in comunicazione digitale, metterà a disposizione delle aziende associate la sua esperienza pluriennale in ambito di comunicazione web e internazionalizzazione delle Pmi. La consulenza gratuita prevede incontri individuali della durata di circa 45 minuti. Vi invitiamo ad anticipare il quesito via e- mail e l indirizzo del sito almeno una settimana prima dell incontro in modo che l esperto possa acquisire gli elementi preliminari del caso. Il prossimo incontro è: Lunedì 22 GIUGNO ORARIO: dalle ore alle ore Per maggiori informazioni e prenotazioni gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria AICE, Dr.ssa Veronica Caprotti - pag. 8

9 Convenzione Aice - COFACE Soluzioni integrate per la gestione dei crediti qui Aice Aice ha stipulato una convenzione con COFACE, da oltre 70 anni tra i leader mondiali nell assicurazione dei crediti, al fine di agevolare le attività commerciali delle imprese a livello globale attraverso una gamma completa di soluzioni e servizi versatili, efficienti e pensati per adattarsi alle esigenze specifiche di aziende di ogni categoria e dimensione. L offerta COFACE in convenzione prevede per gli associati AICE due tipologie di polizze: PMI polizza di assicurazione dei crediti commerciali per aziende con fatturato assicurabile fino a 7 milioni di euro UNICA polizza di assicurazione dei crediti commerciali per aziende con fatturato assicurabile oltre i 7 milioni di euro. Le polizze proposte permettono di assicurare i crediti commerciali sia all esportazione che domestici, anche separatamente fra loro, purché il fatturato assicurabile superi 1 milione di euro. Le condizioni particolari che saranno applicate ai Soci Aice sono: 1) Percentuali di copertura dei crediti assicurati: a. Mercato all esportazione: i. I gruppo paesi 90% ii. II gruppo paesi 80% iii. III gruppo paesi 70% b. Mercato domestico 85%; 2) Massimo indennizzo annuo di polizza pari a 30 volte i premi imponibili di competenza del periodo; 3) Gestione online dei contratti tramite l applicativo COFANET con collegamento diretto alla banca dati di COFACE in cui sono presenti e monitorate oltre 65 milioni di aziende nel mondo; 4) Contributo per diritti di istruttoria e vigilanza dei limiti di credito scontato del 10% rispetto alla tariffa base di Coface 5) Inserimento nei contratti stipulati delle clausole di Partecipazione agli utili secondo il modello allegato (20 sul 65%) e della clausola relativa agli ordini confermati G9 e della clausola per revocatoria fallimentare 6) Per la sola polizza PMI clausola di recesso o, in alternativa, n. 30 limiti di credito gratuiti 7) Per la sola polizza UNICA clausola Top Liner per la richiesta di coperture aggiuntive rispetto alla garanzia base rilasciata da Coface 8) Nelle condizioni Generali della polizza UNICA è prevista di default la clausola di Primo Rischio Assoluto in deroga all art del c.c. Inoltre: Coface mette a disposizione delle aziende associate ad AICE il LINE A CONSUMO : - Il contratto consente alle aziende di accedere al servizio di affidamento della clientela, sotto forma di rating o di valutazione personalizzata, e al servizio di monitoraggio forniti da Coface. - Le aziende non hanno alcun obbligo in relazione alla scelta delle aziende clienti da sottoporre a valutazione e monitoraggio e il servizio verrà fatturato a consumo secondo le modalità indicate e sulla base del listino inserito nel contratto stesso. - Il contratto è annuale e si rinnova tacitamente salvo disdetta di una delle parti nei termini previsti. - Il Line esclude qualsiasi tipo di copertura o garanzia assicurativa prestata da Coface Per maggiori informazioni le aziende interessate possono contattare la Segreteria Aice, Dr.ssa Veronica Caprotti (Tel /1, Fax , pag. 9

10 La Finestra dei Soci Aice Rubrica a disposizione dei soci per presentare la propria attività La Finestra dei Soci Aice La rubrica La finestra dei Soci Aice, è dedicata alle aziende associate che vogliono presentare la propria attività, alla business community alla quale la nostra Associazione si rivolge. L iniziativa, volta a favorire la conoscenza reciproca fra soci e a far nascere eventuali collaborazioni, alleanze e nuove opportunità di business fra aziende nostre associate o appartenenti ad enti ed associazioni collegate, ha ricevuto sin da subito un ottima adesione da parte delle aziende associate. Invitiamo pertanto le aziende interessate ad inviarci via , la propria scheda monografica che pubblicheremo sui prossimi numeri. Per maggiori informazioni, le aziende interessate possono contattare la Segreteria Aice, Dr.ssa Veronica Caprotti (Tel /321, ). Trelleborg Engineered Systems Italy S.p.A Divisione: Engineered Fabrics Principali Paesi in cui opera Europa, Asia ed America L azienda si configura come produttrice di tessuti gommati. I materiali sviluppati vengono utilizzati da imprese produttrici di serbatoi di benzina ed acqua, guarnizioni, valvole, abbigliamento protettivo, cinghie di trasmissione, soffietti industriali e gonfiabili. Oltre alla produzione di tessuti gommati standard, il tratto distintivo dell impresa è la capacità di considerare le specifiche esigenze dei clienti, creando materiali gommati su loro richiesta. L obiettivo di Trelleborg è quello di sviluppare il mercato cinese tramite legami con aziende europee e a- mericane che abbiano una produzione in Cina ma che richiedano standards qualitativi europei ed americani. Per tale motivo siamo alla ricerca di aziende (potenziali clienti) in Cina produttrici di membrane, anelli di tenuta, guarnizioni, abbigliamento protettivo, gonfiabili, serbatoi di acqua e benzina. Tali aziende potrebbero diventare clienti di Trelleborg in quanto acquirenti di tessuti gommati prodotti dall unità produttiva di Trelleborg sita in Shangai. Le aziende interessate ad entrare in contatto con Trelleborg, possono contattare la Segreteria Aice (Tel /1 - pag. 10

11 MAFRA S.p.A. Principali Paesi in cui opera: Europa, Medio Oriente, Nord Africa, Asia, Centro e Nord America. Attività: Produzione cosmetici e prodotti chimici per auto, moto, imbarcazioni, aerei, veicoli industriali MA-FRA S.p.A. ricerca e sviluppa, produce e commercializza da cinquant anni prodotti di elevata qualità destinati alla cura e detergenza dell auto, della moto, delle imbarcazioni, degli aerei e dei veicoli industriali. L azienda, nata a Milano nel 1965, è nata per rispondere alle esigenze degli operatori professionali del settore dell autolavaggio. Solo in seguito, sulla scorta del successo ottenuto, ha deciso di mettere a disposizione del grande pubblico la qualità dei propri prodotti e ne ha avviato la commercializzazione dapprima nel dettaglio tradizionale, con la Linea Hobby, e successivamente anche nel trade moderno, con la Linea GDO. L adozione, prima nel settore, di un sistema di gestione qualità - ambiente - sicurezza certificato dal TUV e in accordo alle Norme ISO 9001, ISO e OHSAS 18001, mette a disposizione dell Azienda uno strumento capace di offrire un miglior grado di efficienza sia dei propri prodotti, sia delle prestazioni e dei processi aziendali. MA-FRA ha una gamma completa di prodotti divisa in cinque cataloghi dedicati a specifici settori, che spaziano dal lavaggio manuale, alla linea car wash, alle linee moto, nautica e aerea, a quella dedicata ai mezzi industriali: camion, autobus, trattori, mezzi d opera da cantiere e altre cinque linee di prodotti per la sanificazione della cabina e la sanificazione a norma HACCP. I prodotti MA-FRA della linea Professional sono dedicati prevalentemente a un utilizzo negli impianti di lavaggio, manuali ed automatici. Di recente introduzione è la linea nautica, per la cura ed il mantenimento di ogni tipo di imbarcazione, e la linea aeronautica, con prodotti certificati AMS 1526B, Douglas CSD#1, AMS 1550B, Boeing D Revision M, Boeing D Revision P, Boeing D Revision P. La Linea Car Care, invece, è nata con l obiettivo di trasferire al grande pubblico il know-how acquisito nel settore professionale, mettendo a disposizione dell utente prodotti di elevato livello da utilizzare a casa propria. MA-FRA è impegnata nel continuo miglioramento delle prestazioni dei propri prodotti attraverso l applicazione di nuove tecnologie e di nuovi principi attivi, grazie all attività dei laboratori interni di ricerca e sviluppo. Il plus che ha consentito ai prodotti MA-FRA di superare il vincolo dell uso esclusivamente professionale e di diffondersi presso il grande pubblico è l intenso e costante impegno alla comunicazione, che vede le campagne pubblicitarie supportate da attività promozionale sui punti vendita. La strategia pubblicitaria dell azienda è estremamente articolata e coinvolge soprattutto i nuovi media, come internet, ma anche mezzi più tradizionali come carta stampata, affissioni e trasmissioni radio-televisive. Le aziende interessate ad entrare in contatto con MAFRA S.P.A., possono contattare la Segreteria Aice (Tel /1 - pag. 11

12 Promosfera Concorsi a premio: ecco cosa scelgono le aziende La Finestra dei Soci Aice Che tipo di manifestazioni a premio organizzano le aziende? Quanto durano di solito? Che tipo di premi vengono assegnati? Abbiamo condotto un'analisi dei dati sulle manifestazioni a premio che abbiamo realizzato negli ultimi anni per avere una panoramica sui trend e le strategie preferite dalle aziende in materia di concorsi e operazioni a premio dal nostro osservatorio. I dati evidenziano che, in più del 76% dei casi, le a z i e n d e h a n n o p r e f e r i t o promuoversi mediante concorsi a premio, piuttosto che con operazioni a premio, e che la durata media di un concorso è di circa due mesi e mezzo. Si tratta di un valore medio elevato, ma o ccorr e precisare, che è condizionato dalle campagne di incentivazione B2B che, per loro natura, hanno una durata media più lunga. I concorsi a premio rivolti ai consumatori, infatti, tendono a essere più brevi per conquistare l ' a t t e n z i o n e d e i c l i e n t i, entusiasmarli e coinvolgerli sfruttando l elemento sorpresa ed evitando che la promozione cada in una routine. Per quanto riguarda le meccaniche di partecipazione, in oltre il 61% dei casi, le aziende hanno scelto il canale online a discapito delle meccaniche storicamente più comuni, la cui diffusione si va progressivamente assottigliando con un 5% circa di concorsi tradizionali (cartoline) e un 4% di concorsi con SMS nel Nonostante il loro utilizzo venga sempre più limitato, pensiamo che i concorsi tradizionali non scompariranno, al contrario dei concorsi con SMS per i quali è possibile prevedere una futura sostituzione da parte dei nuovi sistemi di messaggistica gratuita se le tecnologie saranno adeguate econformi alla normativa italiana. Nella quota dei concorsi online sono inclusi i concorsi UGC (User G e n e r a t e d C o n t e n t ) c h e rappresentano un 10% del totale. La partecipazione mediante invio di un contenuto (fotografico o testuale) sono molto amate sia dai consumatori che dalle aziende. Questa tipologia di concorsi consente,infatti, un elevato coinvolgimento del target con i prodotti e stimola la brand experience. E necessario, tuttavia, adottare opportuni accorgimento reativamente alle modalità di assegnazione dei premi: la scelta di includere una giuria per la valutazione dei contenuti proposti dai partecipanti, è altamente consigliata al fine di non lasciare i n t e r a m e n t e a l v o t i n g l individuazione dei vincitori. Sebbene, infatti, il voting sia uno pag. 12

13 strumento eccellente per creare viralità e partecipazione, se non viene gestito con attenzione può portare a voti duplici, non leciti o contrari alle regole della manifestazione. L interesse per questo tipo di m e c c a n i c a è a u m e n t a t o considerevolmente con l avvento d e i s o c i a l n e t w o r k c h e rappresentano canali di crescente interesse per le aziende. La scelta dei premi da mettere in palio dipende da tanti fattori che vanno dagli obiettivi della p r o mo zione a l tar g e t d i riferimento, dalla stagionalità alla meccanica di assegnazione e così via, e non prescinde da eventuali specifici contesti che possono condizionare fortemente le scelte. Ad esempio, nel 2014, il Brasile è salito nella classifica delle mete più regalate degli ultimi 4 anni dopo le intramontabili New York e Parigi e prima delle crociere sul Mediterraneo. E ovvio che questa scelta è stata condizionata dai mondiali di Calcio anche per quelle aziende che, pur non essendo sponsor, hanno potuto legarsi all evento attraverso il premio. Dall analisi dei dati degli ultimi 4 anni, abbiamo constatato anche che la forbice di valore dei premi messi in palio è molto ampia: varia dai 3 euro dei gadget, spesso utilizzati per offrire una numerosità di premi interessanti negli instant win, agli oltre euro messi a disposizione per i premi più prestigiosi normalmente destinati alle estrazioni finali. Quanto alle caratteristiche dei premi più gettonati, abbiamo verificato una predilezione, quasi a pari merito, per ingressi a eventi o cinema (16%) e viaggi e/o biglietti aerei (15%) subito seguiti dai prodotti di elettronica con il 10%. Nella classifica dei premi, inoltre, posizioni degne di nota vanno anche a buoni acquisto, DVD/Blu- Ray e videogiochi e ai gadget. E' indubbio che i concorsi, spinti anche dalla grande diffusione dei social network, siano un importante strumento di marketing per le aziende, non solo ai fini delle incentivazioni delle vendite ma anche per creare un database di potenziali contatti, incrementare le visite al sito, portare utenti online a un evento fisico o nel punto vendita, incrementare il brand awerness, instaurare una relazione forte con i propri clienti, interagire e gratificarli. [Fronte: Promosfera] pag. 13

14 Confcommercio ha diffuso la nota informativa di commento al recente rinnovo del CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi. Nella nota vengono illustrate le novità introdotte quali il contratto a t e r m i n e d i s o s t e g n o all occupazione, la compensazione delle assunzioni a termine tra le diverse unità produttive e la nuova flessibilità dell orario di lavoro. La nota illustrativa di Confcommercio sul rinnovo del CCNL Terziario Viene poi affrontata la questione degli aumenti contrattuali che, anche a seguito di ulteriori a p p r o f o n d i m e n t i c o n Confcommercio, possono essere assorbiti esclusivamente da somme date individualmente come anticipo sui futuri aumenti contrattuali concessi da novembre 2013 (l ultima tranche del precedente CCNL è stata corrisposta a ottobre 2013). Per ricevere gratuitamente via la nota informativa di Confcommercio, le aziende associate possono contattare la Segreteria Aice, D.ssa Veronica Caprotti (Tel /1 - Fax: , E - m a i l : Benefici contributivi connessi ai contratti di solidarietà Il decreto interministeriale n /2014, ha dato attuazione al D.L. 34/2014 in materia di benefici contributivi connessi ai contratti di solidarietà, stipulati ai sensi della legge 863/84 dal 21 marzo 2014 o in corso a tale data, per l'intera durata del contratto stesso, nel limite massimo di 24 mesi. Il Ministero del Lavoro, con circolare n. 15 del 22 aprile c.a., precisa che anche per i contratti di durata inferiore è possibile presentare ulteriore domanda di decontribuzione relativa ad un nuovo contratto che proroghi quello precedente, non superando, tuttavia, il limite dei 24 mesi. [Fonte: LavoroNews] E on line Il portale del commercio con l estero con: - novità - servizi - iniziative - contrattualistica e molto altro ancora pag. 14

15 Modalità operative per il TFR in busta paga L Inps, con circolare n. 82 del 23 aprile c.a., ha reso noto le modalità operative per l'erogazione mensile del trattamento di fine rapporto (Q.U.I.R.), in attuazione di quanto previsto dalla legge n. 190/2014 (Legge di stabilità 2015) e dal DPCM n. 29/2015. La liquidazione della quota maturanda del trattamento di fine rapporto (TFR), sotto forma di integrazione della retribuzione mensile, è prevista, in via sperimentale ed in relazione ai periodi di paga decorrenti dal 1 marzo 2015 e fino al 30 giugno 2018, per i lavoratori dipendenti con un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi. [Fonte: LavoroNews] Guida operativa per le imprese associate: Il TFR in busta paga - Qu.I.R. La Legge n. 190 del 23 dicembre 2014 (Legge di Stabilità 2015) ha previsto - in via sperimentale e per un periodo di tre anni - la possibilità per i lavoratori dipendenti del settore privato di richiedere la corresponsione della quota di TFR maturando direttamente in busta paga, come quota integrativa della retribuzione (Qu.I.R.). Al fine di consentire ai datori di lavoro la corretta gestione di questo ulteriore adempimento, la Direzione Sindacale - Sicurezza sul lavoro della Confcoomercio Milano ha predisposto una Guida operativa che analizza le nuove disposizioni; in particolare vengono esaminati gli aspetti legati alla tassazione da applicare, all irreversibilità della scelta fino a scadenza ed alle misure compensative per le aziende. Le aziende associate interessate a r i c e v e r e l a G u i d a gratuitamente via possono contattare la Segreteria Aice, D.ssa Veronica Caprotti (Tel /1 - Fax: , E - m a i l : [Fonte: LavoroNews] AICE è online Segui Aice su LinkedIn pub/aice-associazione- pag. 15

16 Convenzioni Unione a disposizione dei Soci AICE Convenzioni Unione Continua su questo numero la panoramica delle convenzioni, valide su tutto il territorio nazionale, che l Unione Confcommercio Imprese per l Italia di Milano, Lodi, Monza e Brianza mette a disposizione delle aziende associate. Convenzione con HOBEX - Sistemi di pagamento elettronico Hobex, distributore per sistemi di pagamento elettronico, offre: Servizio di assistenza e supporto tecnico commerciale, 7 giorni su 7 ( tecnici di riferimento in ogni zona) PartnerNet sistema online di controllo delle transazioni (anche App per smartphone e tablet) Commissione molto bassa e differenziata per carte di credito e di debito Servizio di installazione e gestione del transato da un unico fornitore Possibilita di accredito su qualsiasi conto corrente nazionale e appartenente al circuito Sepa ( 31 Paesi ) Per associato fedele si intende il socio che ha onorato il pagamento della quota per almeno 3 (tre) anni (per l'anno 2015 le annualità si riferiscono agli anni 2013/2014/2015). Rivolgiti ad Aice per richiedere il contatto del commerciale Hobex per i soci Unione Confcommercio e l attestato di fedeltà necessario per accedere alla Convenzione. Per maggiori informazioni le aziende possono contattare la Segreteria Aice, D.ssa Veronica Caprotti (Tel /1 - Fax: , pag. 16

17 MOSS - Portale telematico per l'iva del commercio elettronico, delle telecomunicazioni e dei servizi radiotelevisivi - Provvedimento del Direttore dell'agenzia delle Entrate del 23 aprile 2015 Primo piano sulla Confcommercio Con il Provvedimento del Direttore dell'agenzia delle Entrate del 23 aprile 2015 sono stati approvati gli schemi dei dati da trasmettere telematicamente per l'applicazione, in materia di e-commerce, del regime speciale Iva, di cui agli artt. 74-quinquies, 74-sexies e 74- septies del D.P.R. n. 633 del 1972 mediante il Moss -"Mini One Stop Shop". Come noto, dal 1 gennaio 2015, le prestazio ni di ser vizi di t e l e c o m u n i c a z i o n e, d i teleradiodiffusione ed elettronici rese a committenti non soggetti passivi di imposta, sono soggette ad IVA nel luogo ove il committente è stabilito ovvero ha il domicilio o la residenza. In tale contesto, il MOSS evita al fornitore di doversi registrare presso ogni Stato membro di consumo. Il regime, che rappresenta una semplificazione adottata dopo la modifica della disciplina Iva con riguardo al luogo della prestazione, in realtà è una scelta facoltativa. In pratica, nell'ambito del regime speciale, un soggetto passivo registrato al MOSS in uno Stato membro (Stato membro di identificazione) trasmetterà, telematicamente, le dichiarazioni I v a tr i me s t r a l i, fo r ne n d o informazioni dettagliate sui servizi d i t e l e c o m u n i c a z i o n e, teleradiodiffusione ed elettronici prestati a persone che non sono soggetti passivi in altri Stati membri (Stati membri di consumo), e procederà al versamento dell'iva dovuta. Le dichiarazioni, insieme ai versamenti dell'iva, saranno poi trasmessi, dallo Stato membro di identificazione, ai rispettivi Stati membri di consumo mediante una rete di comunicazioni sicura. Al riguardo, con il presente provvedimento, vengono approvati gli schemi di dati per la presentazione della richiesta di identificazione, per l'esercizio d e l l ' o p z i o n e e p e r l a comunicazione di variazione dati e di cancellazione dal regime o pzionale no nché p er la d i c h i a r a z i o n e t r i m e s t r a l e riepilogativa delle operazioni effettuate. In specie, nel provvedimento viene precisato che gli operatori stranieri che effettuano questo tipo di operazioni, non domiciliati, né residenti o identificati o stabiliti in Italia o in un altro Stato comunitario, per applicare il Moss, devono, prima di tutto, inviare t e l e m a t i c a m e n t e all'amministrazione finanziaria una richiesta di registrazione per l'identificazione, ai fini fiscali, nel nostro Paese: per loro, nell'allegato "A" al provvedimento firmato oggi, lo schema dei dati da trasmettere. Lo schema dell'allegato "B", invece, è riservato ai dati che dovranno inviare, per esercitare l'opzione per l'applicazione del regime speciale, i soggetti passivi domiciliati o residenti in Italia, non stabiliti all'estero, identificati nel nostro Paese, e quelli non c o m u n i t a r i, c o n s t a b i l e pag. 17

18 organizzazione nel territorio dello Stivale, che forniscono servizi di t e l e c o m u n i c a z i o n e, teleradiodiffusione ed elettronici a committenti non soggetti passivi Iva domiciliati o residenti in altri Stati della Ue. La procedura operativa per la trasmissione dei dati è quella definita con provvedimento del 30 settembre 2014, disponibile nell'apposita sezione (anche in l i n g u a i n g l e s e ) d e l s i t o dell'agenzia delle Entrate. La stessa procedura va utilizzata anche per comunicare eventuali variazioni, la perdita dei richiesti o l ' i n t e n z i o n e d i c e s s a r e quell'attività. Circa le modalità di calcolo dell'imposta trimestrale dovuta, il comma 6 del nuovo articolo 74- quinquies dispone per i soggetti che si avvalgono del regime speciale, di inviare on line, ogni tre mesi, anche in mancanza di operazioni, una dichiarazione riepilogativa dell'attività svolta in quel periodo. La dichiarazione va trasmessa entro il 20 del mese successivo al trimestre solare di riferimento. Lo schema di dichiarazione, per i soggetti passivi non comunitari non domiciliati, né residenti o identificati o stabiliti in Italia o in un altro Stato comunitario, è quello predisposto nell'allegato "C" del provvedimento in esame, mentre l'allegato "D" contiene lo schema per i contribuenti domiciliati o residenti nello Stato, non stabiliti all'estero, identificati nel nostro Paese, e quelli non comunitari, con stabile organizzazione in Italia. Infine, il provvedimento individua nel Centro Operativo di Venezia l'ufficio competente per ogni a s s i s t e n z a d e r i v a n t e dall'applicazione del Moss. Convenzioni Confcommercio a disposizione dei Soci Aice Convenzioni Questa sezione offre una panoramica delle convenzioni che Confcommercio - Imprese per l Italia mette a disposizione delle aziende associate. Convenzione con SumUp N u o v i s s i m a c o n v e n z i o n e Confcommercio - SumUp che consente agli Associati di accettare pagamenti con carta di credito e Bancomat in modo semplice, sicuro e conveniente attraverso l istallazione dell App specifica e l utilizzo del lettore PIN+ di SumUp. Il sistema è semplicissimo e consente all Associato di pagare il servizio POS solo quando ne ha bisogno e garantisce il pagamento delle transazioni in pochi giorni. Per gli Associati, condizioni vantaggiose per l utilizzo e l istallazione dell innovativo POS mobile PIN+. I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE SumUp offre agli Associati Confcommercio la soluzione di POS mobile PIN+ per accettare pagamenti di carte di credito e bancomat in modo facile, semplice e conveniente. Con SumUp l Associato può abbandonare il vecchio POS e utilizzare d ora in poi il proprio Smartphone o Tablet. SumUp funziona con iphone, ipad, ipod touch e dispositivi Android e il Lettore Carte viene facilmente connesso via Bluetooth. Accettando pagamenti con carta l Associato avrà l opportunità di aumentare il volume d'affari della propria attività. Per citare solo alcuni vantaggi: Maggiori servizi per i clienti o Non perdere più alcun cliente sprovvisto di contanti o Pagamenti con carta di credito e bancomat a partire da 1. Aumento del volume d'affari o I clienti che pagano con carta comprano di più o Il 40% delle vendite viene pagato con carta. Il Lettore di Carte PIN+ ha un costo di acquisto pari a 49 senza costi aggiuntivi o canone mensile. Per ricevere maggiori informazioni riguardo i dettagli delle proposte e le modalità di fruizione delle stesse, contattare la Segreteria Aice, D.ssa Veronica Caprotti (Tel /1, Fax , E- mail: pag. 18

19 Festival italiano a FUKUOKA Fukuoka, Giappone - 4/7 Giugno 2015 Fiere e manifestazioni La Camera di Commercio Italo Orientale, Di Santo Corporation e il Gruppo JR - Japan Railway, con la collaborazione del Comune di Fukuoka, organizzano dal 4 al 7 giugno 2015 il primo FESTIVAL ITALIANO nella città di Fukuoka (Giappone). L evento consisterà in una tre giorni riservata esclusivamente all Italia, mediante una serie di iniziative commerciali, culturali, concerti, aperta da una giornata dedicata ad incontri BtoB tra aziende e alla celebrazione della Festa Nazionale alla presenza delle massime autorità giapponesi ed italiane. La location dell evento sarà il complesso della stazione di Hakata, nel cuore di una delle città più grandi del Giappone. Perché partecipare? - Visibilità - Incontri con Buyer di settore - Vendita diretta al pubblico che permetterà di rientrare delle spese sostenute La strutturazione dell evento, infatti, offre alle aziende grande visibilità, perchè la tre giorni, aperta dall annuale celebrazione della Festa nazionale italiana, sarà occasione di incontro e relazione tra le istituzioni italiane e giapponesi, e dei maggiori rappresentanti della business community locale e della comunità italiana del Giappone sud ovest. Le imprese avranno la possibilità di relazionarsi, in meeting dedicati, con buyer appartenenti ai maggiori operatori giapponesi dei settori coinvolti (importatori, GDO, Horeca, produttori, investitori). Inoltre le imprese potranno esporre in una fiera commerciale, con vendita diretta al pubblico, utile ad effettuare un contestuale test di vendita, che permetterà inoltre di pareggiare le spese o addirittura guadagnare. Quali settori possono aderire all evento? Aziende italiane di produzione attive nei settori tradizionali delle eccellenze del Made in Italy, nello specifico: - Food & Wine (in particolare: olio di oliva di ogni fascia; vino di fascia media e alta, in particolare rossi e rosati; salse; prodotti tipici regionali); - Fashion, abbigliamento, accessori, design (in particolare: tessuti; borse; accessori in pelle; abiti e accessori da donna, casual ed eleganti, target anni); - Artigianato (in particolare: ceramiche; lavorazioni pelle e legno; camei). Quante aziende in totale? Minimo 20 e massimo 25. Data la limitata disponibilità dei posti, gli organizzatori procederanno ad una selezione con criteri tali da evitare concorrenza tra prodotti di fascia simile e garantire la massima corrispondenza tra prodotti offerti e richieste dei buyers e del mercato locale. Le aziende corrispondenti ai profili sopraindicati ed interessate a partecipare, sono pregate di inviare via conferma di adesione entro e non oltre il giorno 20 febbraio Quali sono i costi di adesione? La quota di partecipazione individuale per azienda è di euro e comprende: - Organizzazione evento - Traduzione in lingua giapponese delle etichette in tempo utile per etichettare i prodotti prima della partenza - Stand 2,5mx2,2m e allestimento base (montaggio stand; tavolo esposizione (180cm x 45cm) e sedie per B2B; luce: pulizia stand; magazzinaggio e guardiania, stock) per 3 giorni di vendita al pubblico. - Ricezione campioni e prodotti per la vendita; magazzinaggio; import e formalità doganali (ad eccezione di tasse e eventuali dazi sul prodotto), pratiche amministrative ed autorizzative varie - Assistente alla vendita/interprete inglese-giapponese per i B2B/vendita al pubblico. - Partecipazione al party istituzionale e cena alla presenza delle istituzioni e delle aziende locali. pag. 19

20 Giovedì 4 Venerdì 5 Sabato 6 Domenica 7 - Accoglienza e benvenuto delegazioni - Breve visita della città e di alcune aziende locali - Incontri BtoB aziende - Celebrazione della Festa nazionale con le autorità e aperitivo (cena offerta dagli organizzatori) - Allestimento spazi di vendita al pubblico (mattino) - Apertura esposizioni, mostre e concerti - Apertura degli stand al pubblico per vendita diretta dei prodotti (pomeriggio) - Apertura degli stand al pubblico per vendita diretta dei prodotti - Eventi culturali - Apertura degli stand al pubblico per vendita diretta dei prodotti - Eventi culturali. - Nella stessa area di vendita uno spazio riservato esclusivamente all azienda per presentazioni, seminari, degustazioni al pubblico della durata di minuti (massimo persone) con possibilità di utilizzo del microfono e interprete. - Pagina di presentazione e campagna SEO per azienda e prodotti scelti. Sarà creato un apposito portale online (già impostato), che resterà attivo anche dopo l'evento e favorirà la comunicazione e gli eventuali feedback tra azienda e importatori, clienti, - Consulenza e pre-selezione per la strategia di vendita e l approccio agli operatori giapponesi. La quota non comprende: - Viaggio aereo e pernottamento che sarà a carico di ciascuna azienda. (La CCIO potrà occuparsi della logistica) - Trasporto delle merci (che sarà coordinato dalla CCIO per un ottimizzazione dei costi e per il relativo sdoganamento) - Eventuali dazi doganali o supplementi di analisi richieste dall ufficio sanitario (che, variando da prodotto a prodotto possono essere stabilite solo al momento in cui le adesioni saranno completate) - Eventuali richieste supplementari nell allestimento degli spazi da parte delle singole aziende. - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce La quota comprende Inoltre La vendita verrà effettuata mediante utilizzo di registratore di cassa. Il prezzo al pubblico di ogni prodotto potrà essere calcolato insieme all importatore/distributore partner ufficiale di questo evento (Fukuya Co.Ltd.). Gli organizzatori della logistica JR (ferrovie di stato giapponesi) tratterranno il 30% dell incasso per i prodotti food and wine, 35% per artigianato e fashion, secondo le usuali tariffe in vigore nella distribuzione in Giappone. Per maggiori informazioni contattare la Segreteria Aice, Dr. Pierantonio Cantoni (Tel /1, Fax , pag. 20

21 China - Italy Agri - Food Cooperation Forum Milano, 9 Giugno 2015 ore 9.30 Fiere e manifestazioni e d L ICE-Agenzia, in collaborazione con il CCPIT, China Council for the Promotion of International Trade e sotto l egida del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero dell'agricoltura cinese e del Ministero dello Sviluppo Economico, organizza il C h i n a - I t a l y A g r i f o o d Cooperation Forum che si terrà a Milano presso l Hotel Principe di Savoia il 9 giugno Nell ambito delle iniziative dell EXPO il Forum costituirà il m o m e n t o i s t i t u z i o n a l e e imprenditoriale chiave finalizzato a l c o n s o l i d a m e n t o d e l l a collaborazione politico-economica in ambito agroalimentare fra l'italia e la Cina. L'Italia costituisce per volume d'affari il 5 partner commerciale della Cina tra i Paesi UE. I prodotti che la RPC importa dallo Stivale sono prevalentemente macchinari industriali, attrezzature, prodotti chimici, articoli di pelletteria, strumenti ottici e farmaceutici. Nel comparto agroalimentare l export nazionale verso la Cina, pur avendo registrato aumenti percentuali degni di nota nell'ultimo triennio - con trend di crescita che oscillano tra il +15% e il +20% - continua ad attestarsi su valori notevolmente al di sotto delle potenzialità offerte da tale mercato, che rappresenta un bacino virtuale di consumatori al di fuori dal comune. L approccio commerciale al mercato cinese è piuttosto complesso a causa della presenza di barriere non tariffarie, contorti m e c c a n i s m i d i approvvigionamento della GDO locale e della scarsa conoscenza del Made in Italy da parte dei consumatori e degli addetti ai lavori cinesi. La Cina è pertanto un mercato ancora non pienamente conosciuto esplorato dalle imprese italiane del settore. Il mercato cinese è oggi alla ricerca di prodotti di qualità sulla base di un diffuso e sentito bisogno di food safety. Il Forum si rivolge in particolare, alle imprese, alle associazioni agli enti e agli organismi che operano nei settori dell'agroindustria e sicurezza alimentare - compreso il comparto dei macchinari agricoli - interessate ad instaurare rapporti economici e b u s i n e s s p a r t n er s h i p c o n c o n t r o p a r t i c i n e s i e a d approfondire la conoscenza delle pag. 21

22 dinamiche commerciali del mercato. Obiettivo della realizzazione del Forum è quello di consolidare i r a p p o r t i d i a m i c i z i a e cooperazione economicopolitica tra Italia e Cina incenti va nd o le r e la zioni commerciali e i flussi di investimento tra le aziende, gli organismi e le associazioni nazionali di settore e quelle cinesi traendo spunto dal contesto di internazionalizzazione favorito dal concomitante svolgimento di Expo Le richieste di iscrizione potranno non essere accolte se incomplete o ricevute oltre il termine indicato. Nel caso in cui le adesioni pervenute risultassero superiori ai posti disponibili, sarà data precedenza all ordine cronologico di registrazione online. Inoltre, data la limitatezza dei posti disponibili, si potrebbe rendere necessario effettuare una selezione delle richieste di partecipazione al seminario sulla base della rispondenza dell attività del richiedente ai temi trattati nel F o r u m, d e l l i v e l l o d i i n t e r n a z i o n a l i z z a z i o n e dell impresa e sulla base dei d e s i d e r a t a e s p r e s s i dalle controparti cinesi. Si s u g g e r i s c e p e r t a n t o l a partecipazione all evento ad aziende adeguatamente strutturate, internazionalizzate e pronte ad affrontare il mercato cinese. L iscrizione delle aziende è soggetta al Regolamento Generale per la partecipazione alle iniziative ICE - Agenzia. La partecipazione è gratuita previa registrazione obbligatoria sul sito Disponibilità limitata di posti Scadenza adesioni: 30 Maggio 2015 o al raggiungimento della capienza della sala. PROGRAMMA PROVVISORIO* Ore 9:00 Registrazione partecipanti Ore 9:30 Apertura lavori e discorsi di introduzione Ore 10:20 Sessione I - il promettente futuro della cooperazione italo - cinese nel settore dell'agricoltura e dell'alimentazione Ore 11:15 Sessione II - Come garantire la food safety in agricoltura? Ore 12:00 Sessione III - Lo sviluppo dell'agricoltura biologica ed il potenziale della collaborazione italo - cinese Ore 12:45 Sessione IV - La cooperazione in tema di Expo Universali: da Shanghai a Milano Ore 13:00 Conclusioni del Forum A seguire Networking lunch con le istituzioni ed imprese cinesi Per maggiori informazioni contattare la Segreteria Aice, Dr. Pierantonio Cantoni (Tel /1, Fax , E- mail: Per maggiori informazioni contattare la Segreteria Aice, Dr. Pierantonio Canto ni (Tel /1, Fax , E- mail: pag. 22

23 Corso in Export Management Roma, 23/25 Giugno 2015 Fiere e manifestazioni In arrivo il primo corso intensivo di formazione pensato e strutturato da Exportiamo in collaborazione con 3 società Leader nel campo dei processi di internazionalizzazione: IBS Italia, IC&Partners e Bonucchi e Associati. I docenti appartenenti alle tre società, già impegnati in altri master sull internazionalizzazione organizzati dalla Business School del Sole 24 Ore, NIBI - Nuovo Istituto di Business Internazionale e p r o s s i ma me n t e I P SO A, metteranno a disposizione le proprie competenze per trattare di strategie di internazionalizzazione, web marketing, finanziamenti agevolati, investimenti all estero e approfondiranno Paesi target quali: Russia, Polonia, Paesi dell Est, Brasile, USA, Sudest Asiatico. Luogo e data: Roma, Giugno 2015 Obiettivi: Fornire gli strumenti e le competenze necessarie per s p e c i a l i z z a r s i i n E x p o r t Management. Il corso si rivolge a tutti coloro che intendono approfondire le t e m a t i c h e d e l B u s i n e s s International e acquisire le competenze necessarie per guidare progetti di espansione all estero. Destinatari: - Export manager; - Responsabili commerciali; - Responsabili ufficio estero; - Consulenti d azienda; - Imprenditori; - Dottori commercialisti e avvocati. Programma: Il corso è strutturato con una formula intensiva e si svilupperà su 3 moduli dal carattere teorico e pratico con collegamenti dai Paesi esteri, testimonianze da parte di imprenditori e consulenti in loco. - Martedì 23 Giugno: in questo modulo si approfondirà il ruolo dell Export Manager, si tratterà di Marketing Internazionale, si forniranno gli strumenti utili per valutare l impatto del web sulle strategie di internazionalizzazione e si parlerà di Sudest Asiatico. - Mercoledì 24 Giugno: in questo mo d ulo si tratterà d egli investimenti all estero: come e dove investire, le relative scelte organizzative - che accompagnano le iniziative oltre confine - e business focus sui Paesi dell Est, Russia e Polonia. - Giovedì 25 Giugno: in questo modulo verranno affrontate le tematiche relative alle strategie di ingresso in un Paese estero, come ottenere la liquidità necessaria per intraprendere il processo di internazionalizzazione (SACE, SIMEST) e un focus sui Paesi USA e Brasile. Docenti: I docenti selezionati sono altamente qualificati e vantano una pluriennale esper ienza su t e m a t i c h e d i internazionalizzazione. Costo IVA Early booking - 30% fino al 15 Maggio: IVA Il corso è a numero chiuso e prevede un processo di selezione attraverso l'analisi delle domande di ammissione e dei curricula dei candidati. Per maggiori informazioni contattare la Segreteria Aice, D.ssa V a l e n t i n a M o c c h i ( T e l /1, Fax , E- mail: AICE è online Segui Aice su LinkedIn pub/aice-associazione- pag. 23

24 FOOD HOSPITALITY OMAN Muscat, Oman - 7 /9 Settembre 2015 Fiere e manifestazioni Segnaliamo la decima edizione della Fiera FOOD HOSPITALITY OMAN (www.foodandhospitalityoman.com/) dedicata al settore HO.RE.CA che si terrà a Muscat nel Sultanato dell Oman dal 7 al 9 settembre Il Piano quinquennale del governo ( ) si concentra sull intensificazione di programmi e progetti di promozione del turismo che includono la costruzione di nuove strutture alberghiere di lusso, resort turistici, scuole alberghiere e altre infrastrutture del Paese. Il governo prevede nuove camere d'albergo di categorie 4 e 5 stelle nei prossimi cinque/10 anni. ristoranti e caffè stanno attirando un ampia fetta di mercato, con l'ingresso di aziende alimentari internazionali. Il segmento degli ipermercati è in forte crescita, grazie all'apertura di una serie di catene regionali e internazionali in tutto il paese. La Food & Hospitality Oman è una fiera internazionale e ottima piattaforma di business e di networking per le aziende del settore per promuovere gli ultimi prodotti e servizi nel settore alimentare e delle bevande, agricoltura e pesca, tecnologie di trasformazione alimentare, cucina e attrezzature per la ristorazione, forniture alberghiere. Per maggiori informazioni le aziende interessate possono contattare la Segreteria Aice, Dr. Pierantonio Cantoni (Tel /1, pag. 24

25 Health Asia Int l Exhibition Karachi, Pakistan - 8/10 Settembre 2015 Fiere e manifestazioni L'Ambasciata della Repubblica islamica del Pakistan informa che l Ecommerce Gateway Pakistan (Pvt) Ltd. organizza l 11 edizione della Health Asia Int l Exhibition che si terrà dall'8 al 10 settembre 2015 presso il Karachi Expo Centre. La fiera è il primo evento che riunisce produttori farmaceutici e sanitari, operatori, fornitori di apparecchiature mediche, istituzioni sanitarie e università, ospedali, cliniche, laboratori con alcuni dei piu importanti ed influenti responsabili decision - makers della regione. Alla Health Asia sono attese le delegazioni del Ministero della Salute dei Paesi dell'oic e asiatici, Ospedali di fama internazionale, istituzioni mediche e le aziende farmaceutiche. Maggiori informazioni disponibili sul sito: pag. 25

26 Fiere all estero Fiere e manifestazioni FRUIT ATTRACTION 2015 Madrid, Spagna - 28/30 Ottobre 2015 La Fiera Fruit Attraction costituisce uno degli eventi internazionali di maggior rilievo pe r il settore ortofrutticolo; l'iniziativa è organizzata dalla Fiera di M a d r i d ( I F E M A ) e dall Associazione spagnola dei produttori ed esportatori di frutta, ortaggi, fiori e piante vive (FEPEX). La Spagna si colloca al quinto posto tra i paesi di destinazione del nostro export di prodotti ortofrutticoli con un valore complessivo di oltre 203 mln di euro con un trend in crescita del +33,2% sull anno precedente. Nei primi 11 mesi del 2014 il valore delle esportazioni italiane di prodotti ortofrutticoli verso la Spagna è stato pari a circa 165 mln di euro, in lieve calo rispetto allo stesso periodo di riferimento dell'anno precedente. La fiera è un ottimo punto d incontro tra l industria ortofrutticola e i maggiori canali di distribuzione internazionali. Maggiori informazioni sul sito: h t t p : / / w w w. i f e m a. e s / fruitattraction_06/ FMI CONNECT CHICAGO Chicago, USA 8/11 giugno 2015 La FMI Connect rappresenta la fiera dedicata al mondo della G r a n d e D i s t r i b u z i o n e Organizzata (GDO) e del retail. Ospita all incirca 500 espositori s u u n a r e a e s p o s i t i v a complessiva di mq dove si prevede la partecipazione di circa visitatori specializzati. L export di prodotti alimentari italiani verso gli USA è cresciuto del 10% nel 2013 e +6,5% nel 2014 e ad oggi gli USA sono il terzo paese per volumi d import dall Italia dopo la Germania e la Francia e primo paese di sbocco per il vino. L export di prodotti eno-agroalimentari negli Stati Uniti rappresenta il t e r z o c o m p a r t o d e l l e esportazioni italiane verso il Paese, dopo i settori di meccanica e moda. Le principali categorie di prodotti importati dall Italia sono: vini, olio di oliva, formaggi, paste alimentari, prodotti da forno e pasticceria, acque minerali, salumi (prosciutti e similari). Maggiori informazioni sul sito: pag. 26

27 Le tendenze dei consumi della pasta nel mercato russo notizie dal mondo Il mercato della pasta in Russia è caratterizzato da una dinamica positiva sia per quanto riguarda la produzione locale, sia per le importazioni dall estero. Secondo i recenti dati dell agenzia RBC nel periodo l incremento produttivo della pasta in Russia è arrivato al 5,3%. Nel 2012 il volume del mercato è stato stimato in 1,12 milioni di tonnellate (+1,9%), mentre nel 2013 si è verificato un calo del 4,3% che si è tuttavia riequilibrato grazie alla crescita circa del 4% nel corso del Come evidenziano gli esperti di mercato l aumento della domanda e dei consumi di pasta nel mercato russo sono legati anche alla crescita dei prezzi dei principali alimenti che vengono utilizzati in Russia per la preparazione dei contorni: patate, grano saraceno, riso, cavoli ecc. E necessario sottolineare che tuttora, n o n o s t a n t e l a c u l t u r a gastronomica europea e in particolare quella italiana siano oramai molto diffuse in Russia, la pasta viene spesso utilizzata in qualità di contorno che accompagna piatti a base di carne. La quota della pasta importata in Russia nel 2013 ha raggiunto il 4,2% e 67 mila tonnellate. Le statistiche delle Dogane russe evidenziano che, a novembre 2014 il primato tra i principali importatori della pasta (cod. 1902) in Russia appartiene all Italia (57%) seguita da Ucraina (8%) e Germania (6%), ed in maniera più marginale da Cina, Corea del Sud, Vietnam, Kazakistan, Lituania e Bielorussia. A loro volta i più grossi acquirenti della pasta prodotta in Russia sono tre Paesi dell ex Unione Sovietica: Kazakistan (36,8%) Bielorussia (16%) ed Uzbekistan (9,8%). Complessivamente nel territorio russo operano circa 150 aziende c h e p r o d u c o n o p a s t a, principalmente della fascia media, distribuite in otto distretti federali in cui ne dominano tre: Centrale (40-41%), Urali (17%) e il distretto del Volga (16%). Nella struttura dei consumi alimentari della popolazione russa la pasta occupa un posto fondamentale. Attualmente, stando alla ricerca di ROMIR Monitoring, il 94% dei russi consuma abitualmente pasta, pag. 27

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico VISTO il Decreto Legge 12 settembre 2014, n. 133 convertito con modificazioni dalla Legge 11 novembre 2014, n. 164 recante Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche,

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

IMPORTARE IN AUSTRALIA

IMPORTARE IN AUSTRALIA IMPORTARE IN AUSTRALIA Superficie Popolazione Densità di Popolaz. Lingua Ufficiale Religione Unità Monetaria Forma Istituzionale Capitale 7,617,930 kmq 23,530,708 (luglio 2014)) 2.9 ab/kmq Inglese Cristiani

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE TUVIA IN CINA Il Gruppo TUVIA è presente in Cina dal 2008 con uffici diretti a Shanghai, Pechino e Hong Kong. PECHINO Oltre alle filiali,

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade 15 it Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa Valida dal: 16/01/2015 Distribuzione: pubblica Indice 1 Scopo... 4 2 Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto

FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto A cura dell Ufficio Studi Economici EXECUTIVE SUMMARY Il raggiungimento di un accordo sul nucleare iraniano potrebbe aprire interessanti opportunità per le

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia. in occasione di:

Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia. in occasione di: Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia in occasione di: 1 Agenda 1 PROGETTO EXPO IS NOW! 2 PROGETTO CIBUS E' ITALIA PADIGLIONE CORPORATE FEDERALIMENTARE/FIERE DI PARMA 3

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy Kuwait Petroleum Italia SPA OO144 Roma, Viale dell oceano Indiano,13 Telefono 06 5208 81 Telex 621090 Fax 06 5208 8655 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy 1. SOCIETA PROMOTRICE

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

La carta dei servizi al cliente

La carta dei servizi al cliente La carta dei servizi al cliente novembre 2013 COS E LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi dell ICE Agenzia si ispira alle direttive nazionali ed europee in tema di qualità dei servizi e rappresenta

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli