LINGUAGGI WEB LATO SERVER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LINGUAGGI WEB LATO SERVER"

Transcript

1

2 Agostino Lorenzi Richelmo Giupponi Daniela Iovino LINGUAGGI WEB LATO SERVER e MOBILE COMPUTING ATLAS

3 ISBN Edizioni: Certi Car Graf Certificazione Cartaria, Cartotecnica, Grafica Direzione editoriale: Copertina: Videoimpaginazione: Disegni: Stampa: Roberto Invernici Vavassori & Vavassori Claudio Tognozzi Claudio Tognozzi - Vavassori & Vavassori Vincenzo Bona - Torino La casa editrice ATLAS opera con il Sistema Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001: 2008 certificato da CISQ CERTICARGRAF. Con la collaborazione della Redazione e dei Consulenti dell I.I.E.A. L Editore si impegna a mantenere invariato il contenuto di questo volume, secondo le norme vigenti. Il presente volume è conforme alle disposizioni ministeriali in merito alle caratteristiche tecniche e tecnologiche dei libri di testo. L Editore dichiara la propria disponibilità a regolarizzare errori di attribuzione o eventuali omissioni sui detentori di diritto di copyright non potuti reperire. Ogni riproduzione del presente volume è vietata. Le fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento alla SIAE del compenso previsto dall art. 68, commi 4 e 5, della legge 22 aprile 1941 n Le fotocopie effettuate per finalità di carattere professionale, economico o commerciale o comunque per uso diverso da quello personale possono essere effettuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da CLEARedi, Centro Licenze e Autorizzazioni per le Riproduzioni Editoriali, Corso di Porta Romana 108, Milano, e sito web by Istituto Italiano Edizioni Atlas Via Crescenzi, Bergamo Tel. 035/ Fax 035/

4 PRESENTAZIONE UN OPERA MISTA, MULTIMEDIALE E DIGITALE Quest opera propone lo studio e l applicazione delle tecnologie Web secondo le Linee Guida per il secondo biennio e per il quinto anno degli Istituti Tecnici. È una proposta editoriale mista, composta di materiali a stampa, materiali digitali integrativi on line, materiali multimediali su supporto ottico; inoltre è disponibile in forma digitale (E-book) su piattaforma dedicata. Questo è il secondo di due volumi che compongono una mini-collana che tratta i linguaggi Web: Volume A: Linguaggi Web. Lato client Volume B: Linguaggi Web. Lato server e mobile computing. MATERIALI A STAMPA Lo studente è portato a conoscere i linguaggi per la programmazione lato server a livello applicativo e le tecniche per la realizzazione di pagine Web dinamiche e interattive, per essere in grado di: sviluppare applicazioni Web-based integrando anche basi di dati realizzare applicazioni per dispositivi mobili (smartphone e tablet). I contenuti trattati riguardano le tecnologie Web più diffuse suddivise in due parti: 1) Lato server Linguaggio PHP Linguaggio ASP.NET Tecnologia Ajax 2) Mobile computing jquery, jquery UI e jquery Mobile Applicazioni per dispositivi mobili con sistema operativo ios (Apple) Applicazioni per dispositivi mobili con sistema operativo Android (Google). Le attività proposte sono presentate sotto forma di progetti guidati, in modo che siano facilmente realizzate nel laboratorio scolastico o con il computer personale dello studente a casa. I progetti sono sviluppati passo dopo passo con le videate di spiegazione. Il testo risulta particolarmente adatto anche per la preparazione di lavori da presentare all esame di Stato. Al termine di ogni capitolo si trovano le domande di autoverifica e i problemi applicativi. Il riferimento alle domande e ai problemi è contenuto all interno della trattazione dei diversi argomenti. Per ogni capitolo sono presenti anche le schede Focus notes, comprensive di glossario e di acronimi, per l utilizzo del lessico e della terminologia di settore in lingua inglese (come previsto nelle Linee guida). Infine l appendice contiene le soluzioni alle domande strutturate di autoverifica, e l indice analitico. 3

5 E-BOOK PER COMPUTER, TABLET E LIM L opera è disponibile anche in versione digitale E-book per computer, tablet e LIM sul sito Scuolabook: Tale versione digitale comprende il testo sfogliabile e numerose espansioni multimediali quali: Test strutturati interattivi Lezioni multimediali (videoanimazioni con commento vocale) Progetti aggiuntivi di approfondimento. MATERIALI DIGITALI INTEGRATIVI ON LINE Le espansioni multimediali sopra indicate insieme ad altri materiali quali: Approfondimenti e integrazioni dei contenuti trattati nel testo Note operative sull uso dei supporti software per la progettazione e la realizzazione di pagine Web Aggiornamenti sulle tecnologie Web presentate nel testo sono disponibili per Studenti e Docenti sulla Libreria Web, accessibile tramite un collegamento diretto al sito dell Atlas: oppure con il seguente codice QR per dispositivi mobili. I riferimenti ai Materiali on line sono indicati, in modo puntuale e con numerazione progressiva, al termine dei paragrafi di ogni capitolo, richiamati con un apposito simbolo. I riferimenti sono inoltre elencati nell indice generale del testo. MATERIALI MULTIMEDIALI E DIDATTICI PER L INSEGNANTE A disposizione del Docente ci sono innanzitutto i Materiali didattici per l Insegnante, disponibili nell area riservata del sito della Casa Editrice, a cui i Docenti possono accedere con password, e contemplano: note per la compilazione dei Piani di lavoro per i Consigli di classe tracce di soluzione ai problemi del testo repertorio di esercizi da assegnare come verifiche in classe. Inoltre i Docenti possono disporre, a richiesta, di materiali multimediali su supporto digitale: presentazioni in PowerPoint e in pdf che illustrano i contenuti dei capitoli e che possono essere utilizzati con la LIM per lezioni multimediali in classe; codici sorgente completi dei progetti presentati nel volume; ulteriore repertorio di esercizi che possono essere assegnati come autoverifiche agli studenti. L Editore 4

6 INDICE Lato server 1 PHP Programmazione per il Web lato server Il linguaggio PHP La pagina PHP Variabili e operatori Array La struttura if Le strutture while e for Variabili predefinite Invio di dati al server tramite un form HTML Il passaggio di parametri tramite l indirizzo URL Lettura e scrittura di un file di testo Accesso ai database Operazioni di manipolazione sulle tabelle del database Accesso ai dati XML Identificazione degli utenti e password AUTOVERIFICA Domande Problemi FOCUS NOTES: Web server, PHP SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE ASP.NET Tecnologia ASP.NET Istruzioni e sintassi del linguaggio Visual Basic Oggetti lato server Validazione dei dati L accesso ai database Visualizzazione dei dati di una tabella Esecuzione di comandi SQL La proprietà IsPostBack Operazioni di manipolazione e uso dei parametri Accesso ai dati di un documento XML Ricerca dei dati con XPath AUTOVERIFICA Domande Problemi FOCUS NOTES: IIS, ASP.NET SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE Ajax Richieste sincrone e asincrone Elementi base di AJAX Gestione di una risposta XML AUTOVERIFICA Problemi

7 Mobile computing 3 jquery Librerie jquery Selettori ed eventi Effetti Oggetti jquery per l interfaccia utente jquery Mobile Contenuti espandibili Applicazioni multidispositivo AUTOVERIFICA Domande Problemi FOCUS NOTES: jquery, jquery Mobile SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE Applicazioni per dispositivi ios Il sistema operativo ios L ambiente di sviluppo Xcode I file dell applicazione ios L interfaccia grafica delle applicazioni Il simulatore di dispositivi ios Interazione di un applicazione con le app ios Creazione di applicazioni con PhoneGap Pubblicazione e distribuzione delle applicazioni su App Store AUTOVERIFICA Domande Problemi FOCUS NOTES: ios, Xcode SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE Applicazioni per dispositivi Android Il sistema operativo Android L ambiente di sviluppo Installare SDK Installare Eclipse Installare ADT Emulatori di dispositivi Applicazione di esempio Creare un applicazione L organizzazione di un progetto Geolocalizzazione Pubblicare un applicazione AUTOVERIFICA Domande Problemi FOCUS NOTES: Android SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE Soluzioni Indice analitico

8 Indice dei Materiali on line 1 PHP 1. Conversioni automatiche di tipo 2. Strutture do-while e foreach 3. Data e ora nel linguaggio PHP 4. Approfondimento sul metodo Get e il passaggio di dati tramite l indirizzo URL 5. Richiami su MySQL 6. Database MySQL utilizzato nei progetti 7. SQL Injection 8. Uso dei parametri con i file xsl 9. Visualizzazione di un feed RSS con PHP 10 Recupero della password dimenticata 11. Moduli di feedback 2 ASP.NET 1. Visualizzazione delle informazioni sulla connessione Web 2. Controlli Web server di uso comune 3. Il controllo Table per le tabelle 4. Validazione dei dati per comparazione 5. Passaggio di parametri tramite URL 6. Altri controlli per la visualizzazione dei dati 7. Database Musicisti utilizzato nei progetti precedenti 8. Esempi per le operazioni Insert e Update 9. Debug delle pagine ASP.NET 10. Passaggio di parametri a un file xsl 11. Visualizzazione di un feed RSS con ASP.NET 3 jquery 1. Testo e immagini utilizzate nei progetti 2. Temi e icone di jquery UI 3. Temi e icone di jquery Mobile 4. Pagina per riprodurre motivi musicali e uso degli array 5. Layout grid 6. Grafici con le librerie jquery di Flot 7

9 4 Applicazioni per dispositivi ios 1. App icons e Launch images 2. Riproduzione dei gesti sul simulatore 3. Eseguire le applicazioni di esempio del sito Apple per sviluppatori 5 Applicazioni per dispositivi Android 1. Versioni del sistema operativo Android 2. Android NDK (Native Development Kit) 3. Gli oggetti della User Interface 4. Il layout degli oggetti 8

10 Lato server 1 PHP Obiettivi di apprendimento In questo capitolo imparerai a progettare applicazioni eseguibili sul server utilizzando il linguaggio PHP e a gestire l interazione dell utente con i dati residenti sul server. Sarai in grado di visualizzare, tramite pagine Web e script PHP, i dati contenuti in un file di testo, in un documento XML oppure nelle tabelle di un database. Contenuti Programmazione per il Web lato server Il linguaggio PHP La pagina PHP Variabili e operatori Array La struttura if Le strutture while e for Invio di dati al server tramite un form HTML Lettura e scrittura di un file di testo Accesso ai database Accesso ai dati XML Identificazione degli utenti e password 1 PHP 9

11 1 Programmazione per il Web lato server Il linguaggio HTML e i linguaggi di scripting come JavaScript impongono alcune limitazioni alle applicazioni che si possono realizzare: per esempio non è possibile costruire un sito Web che consenta all utente di accedere ai dati contenuti in un database. Questi tipi di linguaggi svolgono quindi la loro funzione dal lato client di un architettura Web (client-side). Gli aspetti riguardanti le tecnologie Web lato client sono trattate nel volume Linguaggi Web. Lato client, Edizioni Atlas. Un architettura Web è composta da due parti che interagiscono tra loro: il lato client (client-side) il lato server (server-side). Una pagina Web, prodotta usando i marcatori HTML e i costrutti di JavaScript, rappresenta un file di testo che è memorizzato in una particolare cartella nel disco fisso del server. Quando il browser Web richiede una pagina, cioè quando l utente scrive l indirizzo o attiva un collegamento (link), viene inviata una richiesta al server Web. Questi la interpreta ricavando il nome del file che è stato richiesto, recupera il file dal proprio disco e lo restituisce senza modifiche al client. Il browser Web riceve una copia del file e la visualizza. Per effettuare questa operazione deve leggere il file ed interpretare tutti i tag HTML. Inoltre deve anche considerare le parti di codice con istruzioni JavaScript ed eseguirle al momento opportuno. Per poter interagire con i dati che si trovano sul server remoto, si devono utilizzare altre tecnologie che effettuino le operazioni dal lato del server. In altre parole si devono usare gli strumenti server-side. PHP è un linguaggio he estende le funzionalità del Web server consentendo l interpretazione di file con estensione.php contenenti il codice dell applicazione PHP

12 L interprete PHP viene aggiunto al server Web come un modulo esterno. In questo modo le funzionalità del server Web vengono ampliate: oltre ai file con estensione.html può gestire file che hanno estensione.php. Questo nuovo tipo di file contiene, oltre ai marcatori HTML, anche il codice del linguaggio PHP. Quando il client richiede una pagina con estensione.php, il server Web non spedisce al browser direttamente il file; prima interpreta le istruzioni scritte in PHP, recupera gli eventuali dati richiesti prelevandoli dai file o dai database del server e in seguito restituisce una pagina Web visualizzabile dal browser. Poiché questa pagina è costruita al momento della richiesta, si chiama pagina dinamica oppure pagina Web lato server. 2 Il linguaggio PHP PHP (acronimo di PHP: Hypertext Preprocessor, preprocessore di ipertesti) è un software che può essere liberamente installato e utilizzato. È possibile prelevare la versione più recente dal sito Internet Esistono versioni per i sistemi operativi Linux e Windows e per i più diffusi server Web, quali Apache e Microsoft IIS (Internet Information Services). Il programmatore PHP può anche sviluppare e testare le applicazioni in ambiente Windows e poi distribuirle e rilasciarle su un sistema Linux senza effettuare modifiche. In fase di sviluppo del software è opportuno disporre di ambienti integrati (anche con licenza GNU per il software libero) che forniscono un Web server locale Apache con PHP e un server MySQL per i database: per esempio EasyPHP (www.easyphp.org) e Uniform Server (www.uniformserver.com). Di questi software esiste anche una versione portable che può essere attivata direttamente da una chiavetta USB. In questo modo il programmatore PHP può collaudare le pagine Web utilizzando un Web server di sviluppo sul proprio computer locale. Il lavoro di programmazione di pagine PHP è sicuramente facilitato dall uso di ambienti integrati di sviluppo (IDE, Integrated Development Environment), per esempio Netbeans PHP, che forniscono strumenti per l evidenziazione delle parole chiave del linguaggio con i colori, il completamento automatico delle istruzioni, il suggerimento contestuale della sintassi, la segnalazione di errori, ma anche un Web server di sviluppo per il testing delle pagine PHP. Per la sua versatilità e le sue funzionalità, il linguaggio PHP si è diffuso rapidamente diventando uno dei linguaggi di scripting più utilizzati per costruire applicazioni Web. Per controllare che il Web server sia ben configurato e possa supportare il linguaggio PHP, si può creare un file di prova attraverso le seguenti operazioni: usando un editor di testi, si crea il file informazioni.php contenente il seguente testo: <?php phpinfo();?> 1 PHP 11

13 si registra il file in una cartella accessibile del server Web (per esempio nella directory root del Web server, in Linux /var/www, in Windows \Inetpub\wwwroot, o in una sua sottodirectory); si richiama il file dal browser Web, scrivendo l indirizzo sostituendo a nomeserver il nome del server sul quale è memorizzato il file.php oppure se si utilizza un server di sviluppo sul computer locale, identificato con il nome localhost. Se tutto funziona, viene generata una pagina Web contenente le informazioni sull interprete PHP installato sul computer: la versione, le caratteristiche del Web server e tutte le configurazioni di PHP. Se il modulo PHP non è presente viene visualizzato il contenuto del file informazioni.php in formato testo, così come è stato editato. Nel precedente script viene richiamata la funzione phpinfo, che genera le informazioni relative al modulo PHP installato sul Web server. È un primo esempio che mostra come si procede nella creazione di file contenenti il linguaggio di scripting PHP. I comandi e le istruzioni del linguaggio PHP vengono scritti all interno di pagine Web, cioè in file di testo, e sono racchiusi da particolari delimitatori PHP

14 L inizio del blocco di codice contenente le istruzioni in PHP è indicato dalla sequenza di caratteri <?php, mentre la fine è indicata dai caratteri?>. <?php // elenco di istruzioni in PHP?> Le righe che iniziano con due slash (//) sono righe di commento e non vengono prese in considerazione dall interprete. In alternativa, un commento all interno del codice PHP può essere racchiuso tra la coppia di delimitatori /* e */. Questa seconda modalità risulta particolarmente adatta per commenti organizzati su più righe: <?php /* * commento * commento */?> Dopo aver creato il file di testo, esso deve essere salvato utilizzando l estensione.php. Il linguaggio di scripting PHP consente quindi di includere piccoli programmi (script) all interno delle pagine Web dove sono presenti i marcatori (tag) del linguaggio HTML. In questo modo si possono costruire pagine Web dinamiche, che non dipendono solo dai marcatori statici del linguaggio HTML, ma anche dalle azioni degli script realizzati tramite il linguaggio PHP. Il codice contenuto nella pagina Web viene interpretato dal server Web per costruire dinamicamente la pagina da spedire al browser dell utente. Quando viene richiesta una pagina con estensione.php il comportamento del server Web è il seguente: legge il file di testo riga per riga; se trova i marcatori HTML li spedisce al browser; se trova i blocchi di codice PHP, ne esegue l interpretazione e restituisce i risultati al browser. Il browser non riceve il codice PHP, ma solo il risultato dello script sotto forma di pagina Web dinamica, che contiene il codice con i tag del linguaggio HTML. 3 La pagina PHP I principali vantaggi di PHP sono i seguenti: rende più veloce la creazione e lo sviluppo di applicazioni Web facilita la fase di manutenzione e di aggiornamento delle applicazioni i suoi script sono compatibili su diverse piattaforme include la possibilità di accedere a vari tipi di database appartiene alla categoria del software libero e viene continuamente controllato e aggiornato. Il seguente progetto mostra una pagina Web che ingloba uno script in linguaggio PHP e chiarisce il significato di pagina Web dinamica creata dal server. 1 PHP 13

15 Progetto 1 Costruire una pagina Web per generare tre numeri casuali compresi tra 1 e 90. Nel progetto è stata utilizzata la funzione rand, predefinita nel linguaggio PHP: essa restituisce un numero intero compreso tra un valore minimo e uno massimo specificati dai parametri che sono scritti nelle parentesi tonde e separati dalla virgola. Per esempio, per generare un numero casuale compreso tra 1 e 90, si deve usare la funzione nella forma: rand(1, 90). La pagina PHP è un file di testo che viene salvato sul server con l estensione.php. Come si vede, la pagina è composta da tag HTML e dal codice PHP, evidenziato in colore, che è racchiuso tra i marcatori <?php?>. PAGINA PHP (numericasuali.php) <!doctype html> <html> <head><title>numeri casuali</title></head> <body> <h1>numeri generati</h1> <?php // genera tre numeri casuali tra 1 e 90 echo rand(1, 90). "<br />"; echo rand(1, 90). "<br />"; echo rand(1, 90). "<br />";?> </body> </html> La sintassi del linguaggio PHP è simile a quella di altri linguaggi di programmazione. Ogni istruzione può occupare una o più righe e termina sempre con il carattere di punto e virgola (;). Viene invocata la funzione echo con una stringa come parametro. La stringa può contenere testo e tag HTML, tra virgolette, oppure variabili e funzioni. I diversi elementi sono concatenati tra loro con l operatore punto (.). Nelle istruzioni precedenti si usa il tag <br /> per inserire un ritorno a capo dopo la visualizzazione di un numero. La funzione echo invia la stringa al browser dell utente. Utilizzando questa funzione si possono aggiungere testo, valori e marcatori HTML alla pagina che è stata richiesta. Quando il browser attiva il collegamento con numericasuali.php, il server Web legge il file ed invia al browser il contenuto. Nel momento in cui capisce che è presente uno script in linguaggio PHP, richiama l interprete ed esegue il codice. Per effetto di queste azioni il browser visualizza la pagina nella figura a pagina seguente. Si osservi che facendo clic sul pulsante Aggiorna del browser, vengono visualizzati valori diversi per i tre numeri casuali, cioè la pagina Web è dinamica perché viene generata in modo diverso ogni volta che riceve una richiesta dal browser PHP

16 È possibile sapere cosa viene restituito al browser per effetto dell interazione con l interprete PHP visualizzando il codice HTML della pagina (per esempio, nel browser Internet Explorer, si deve scegliere Origine nel menu Visualizza). Il risultato di questa operazione è mostrato nella figura seguente. La pagina Web ricevuta dal browser non contiene codice PHP, ma solo il codice HTML generato dal server sulla base delle istruzioni PHP. Pagina con codice PHP <HTML> - - <BODY> <?php //codice PHP?> </BODY> </HTML> Interprete PHP Pagina ricevuta dal browser <HTML> - - <BODY> solo HTML </BODY> </HTML> Si osservi che alcuni Web server sono case-sensitive per il nome delle pagine Web, cioè distinguono tra minuscolo e maiuscolo: pertanto il richiamo della pagina precedente con il nome Numericasuali.php potrebbe generare un errore sul server come se la pagina non esistesse. La documentazione dettagliata del linguaggio PHP è disponibile all indirizzo dove si può consultare il manuale in linea del linguaggio. 1 PHP 15

17 AUTOVERIFICA Domande Linguaggio PHP 1. Quali sono i marcatori che racchiudono uno script PHP? a) <*php e *> b) <?php e?> c) (?php e?) d) // php e // AUTOVERIFICA 2. Quali dei seguenti sono nomi corretti per identificare le variabili in PHP? a) $voto b) $prova? c) $lato1 d) $area_totale e) $(nome) 3. Quali di queste affermazioni, riferite alle stringhe, sono vere (V) e quali false (F)? a) Una stringa è costruita racchiudendo il testo tra doppi apici b) Una stringa è costruita racchiudendo il testo tra parentesi c) Una stringa è costruita racchiudendo il testo tra singoli apici d) Per concatenare le stringhe si usa l operatore + 4. Come si chiamano gli array il cui indice è rappresentato da una stringa? a) Array numerici b) Array di stringhe c) Array associativi d) Array indicizzati 5. Quale di queste variabili individua l indirizzo IP da cui proviene la richiesta di esecuzione dello script PHP? a) $_GET["REMOTE_ADDR"] b) $_POST["REMOTE_ADDR"] c) $_SERVER["IP_ADDR"] d) $_SERVER["REMOTE_ADDR"] Invio dei dati al server 6. Quale delle seguenti istruzioni è scritta in modo corretto per assegnare alla variabile $cognome il valore proveniente da una casella di testo avente la proprietà name uguale a "cognome", contenuta nel form di una pagina HTML con la proprietà method = "post"? a) <?php $_cognome = $_GET[ "cognome" ]?> b) <php $cognome = $_GET[ "cognome" ] /> c) <?php $cognome = $_POST( "cognome" )?> d) <?php $cognome = $_POST[ "cognome" ]?> 1 PHP 63

18 AUTOVERIFICA 7. Quali dei seguenti script PHP visualizzano il valore del lato in una pagina Web dopo averlo acquisito tramite un form HTML? a) <?php echo $_POST["lato"];?> b) <?php echo $_SERVER["lato"];?> c) <?php echo %lato;?> d) <?php echo $_GET["lato"] ;?> 8. Qual è la funzione PHP che serve per controllare se a una variabile è stato assegnato un valore? a) rand b) var_dump c) isset d) count 9. Qual è la codifica corretta per passare due parametri (base e altezza) allo script area.php? a) area.php&base=15?altezza=4 b) area.php?base=15;altezza=4 c) area.php?base=15&altezza=4 d) area.php!base=15&altezza=4 Accesso ai dati 10. Quale istruzione legge una linea da un file di testo? a) fwrite b) fgets c) fopen d) fclose 11. Quale tra le seguenti strutture è quella corretta per il controllo della fine del file di testo nell operazione di lettura? a) while (?feof ($file)) { } b) while ($feof (?file)) { } c) while (!feof ($file)) { } d) while (!file ($eof)) { } 12. Completa le frasi seguenti utilizzando una tra le parole indicate alla fine della domanda. a) La funzione per aprire una connessione con il server MySQL è... b) La funzione per selezionare e rendere attivo un database è... c) La funzione per inviare comandi SQL al server MySQL è... d) La funzione per chiudere una connessione con il server MySQL è... mysql_open, mysql_connect, mysql_insert, mysql_close, mysql_query, mysql_select_db, mysql_activate, mysql_fetch_array 13. Quale funzione consente di controllare il numero delle righe restituite da un interrogazione SQL? a) mysql_fetch_array b) mysql_num_rows c) mysql_errno d) mysql_error 64 1 PHP

19 14. Qual è il valore di ritorno della funzione mysql_fetch_array? a) Un array associativo in cui ogni elemento corrisponde a una riga del record oppure un errore b) Un array numerico in cui ogni elemento corrisponde a una riga del record oppure false c) Un array numerico in cui ogni elemento corrisponde a un campo del record oppure false d) Un array associativo in cui ogni elemento corrisponde a un campo del record oppure false 15. Quale funzione della libreria SimpleXML rappresenta il nome degli elementi di un file XML? a) getname b) getnode c) getelement d) getchild AUTOVERIFICA 16. Quale funzione della libreria SimpleXML esegue una query sul file XML? a) xnode b) xquery c) xpath d) xgets Problemi Linguaggio PHP 1. Predisporre sul proprio computer un ambiente integrato di sviluppo del software che fornisca un Web server locale con PHP e MySQL per collaudare le pagine PHP dei progetti. 2. Controllare che il Web server del proprio computer sia configurato e possa supportare il linguaggio PHP. 3. Scrivere una pagina Web contenente una frase scritta con il comando di visualizzazione di PHP. Aprire poi la pagina con il browser e visualizzare il codice HTML generato. 4. Assegnare a due variabili stringa il cognome e il nome di una persona. Scrivere poi il codice PHP che visualizza in un unica stringa il cognome e il nome separati da uno spazio. 5. Scrivere il codice che calcola l area di un triangolo conoscendo le misure della base e dell altezza. 6. Dato un array associativo, contenente elementi di tipo diverso, visualizzare il numero degli elementi dell array e per ciascuna componente il tipo e il valore. 7. Dato un array contenente dieci frasi, costruire una pagina Web dinamica che visualizza casualmente una delle dieci frasi ogni volta che l utente la richiede. 8. Costruire una pagina PHP che visualizza una tabella a due colonne, avente nella prima colonna i numeri interi da 1 a 10 e nella seconda colonna i quadrati dei numeri. 9. Scrivere una pagina Web che visualizza il nome della macchina su cui gira il server Web e il nome dello script in esecuzione. 1 PHP 65

20 AUTOVERIFICA Invio dei dati al server 10. Costruire un modulo HTML per richiamare lo script che calcola il prezzo scontato passando come parametri il prezzo base e la percentuale di sconto. 11. Costruire un modulo HTML per richiamare uno script che calcola l area e il perimetro di un triangolo rettangolo, passando come parametro (metodo GET) il valore dei due cateti. 12. Costruire un modulo HTML per richiamare lo script che calcola l età di una persona, passando come parametro (metodo GET) l anno di nascita. 13. Scrivere la pagina PHP che riceve tramite un form HTML (metodo POST) un numero compreso tra 1 e 5 e visualizza la rappresentazione del numero in lettere (uno, due, tre, quattro, cinque). 14. Un utente fornisce con un form HTML (metodo POST) il proprio cognome, nome e genere (M/F); una pagina PHP risponde all inserimento con un messaggio di saluto Buongiorno Sig. o Buongiorno Sig.ra, a seconda del genere, seguito dal cognome dell utente. 15. Costruire con una sola pagina PHP un modulo HTML per richiamare uno script che converte un importo in dollari passando come parametro l importo in euro. Accesso ai dati 16. Scrivere in un file di testo i nomi di cinque modelli di automobile. 17. Aggiungere al file delle automobili tre nomi in coda a quelli esistenti. 18. Visualizzare i dati contenuti nel file delle automobili. I problemi dal numero 19 al numero 24 fanno riferimento a un database ProdottiInformatici su server MySQL con una tabella computer avente la seguente struttura: computer(id, modello, tipologia, processore, memoria, prezzo) 19. Visualizzare modello, processore, memoria dall archivio dei computer. 20. Estrarre dalla tabella il modello e il processore dei computer appartenenti a una tipologia (desktop, server, tablet, netbook, ecc.) richiesta dall utente. 21. Estrarre dalla tabella il modello e il processore dei computer appartenenti a una tipologia scelta dall utente attraverso un elenco di tipologie. 22. Estrarre dalla tabella, con un unica pagina Web, il codice ID e il modello dei computer appartenenti a una tipologia scelta dall utente attraverso un elenco di tipologie. 23. Inserire nella tabella del database i dati di un nuovo computer. 24. Aggiornare il prezzo di un computer di cui viene fornito il codice ID PHP

21 I problemi dal numero 25 al numero 27 fanno riferimento a un file XML dei libri di una biblioteca, avente la seguente struttura: <?xml version="1.0"?> <biblioteca> <libro> <codice>123.67</codice> <autore>manzoni Alessandro</autore> <titolo>i promessi sposi</titolo> <annoedizione>1998</annoedizione> <soggetto>letteratura</soggetto> </libro> <libro> <codice>456.89</codice> <autore>william Kepisky</autore> <titolo>la grande guerra</titolo> <annoedizione>2001</annoedizione> <soggetto>storia</soggetto> </libro> </biblioteca> AUTOVERIFICA 25. Visualizzare l elenco dei soggetti che classificano i libri della biblioteca. 26. Simulare la richiesta di un libro alla biblioteca: fornito il codice, il programma visualizza il nome dell autore e il titolo. 27. Visualizzare le informazioni sui libri appartenenti a un soggetto richiesto dall utente. 28. Costruire le pagine Web e le pagine PHP che consentano ai genitori degli alunni di una scuola di accedere all area riservata del sito di Istituto identificandosi come utenti registrati. 1 PHP 67

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica PHP: form, cookies, sessioni e mysql Pasqualetti Veronica Form HTML: sintassi dei form 2 Un form HTML è una finestra contenente vari elementi di controllo che consentono al visitatore di inserire informazioni.

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML La terza lezione, come le precedenti, ha avuto una durata di due ore, di cui una in aula e l altra in laboratorio, si è tenuta alla presenza della

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 Database, SQL & MySQL Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 1 Struttura RDBMS MYSQL - RDBMS DATABASE TABELLE 2 Introduzione ai DATABASE Database Indica in genere un insieme di dati rivolti alla rappresentazione

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

I file di dati. Unità didattica D1 1

I file di dati. Unità didattica D1 1 I file di dati Unità didattica D1 1 1) I file sequenziali Utili per la memorizzazione di informazioni testuali Si tratta di strutture organizzate per righe e non per record Non sono adatte per grandi quantità

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i Esercizi PHP 1. Scrivere uno script PHP che produca in output: 1. La tabellina del 5 2. La tavola Pitagorica contenuta in una tabella 3. La tabellina di un numero ricevuto in input tramite un modulo. Lo

Dettagli

Bloodshed Dev-C++ è l IDE usato durante le esercitazioni/laboratorio. IDE = Integrated Development Environment

Bloodshed Dev-C++ è l IDE usato durante le esercitazioni/laboratorio. IDE = Integrated Development Environment Bloodshed Dev-C++ Bloodshed Dev-C++ è l IDE usato durante le esercitazioni/laboratorio IDE = Integrated Development Environment Gerardo Pelosi 01 Ottobre 2014 Pagina 1 di 8 Dev-C++ - Installazione Potete

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli