Associazione Studentesca Jan Palach

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Associazione Studentesca Jan Palach"

Transcript

1 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 1

2 CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE JAN PALACH Associazione studentesca senza fini di lucro, fondata il 13 dicembre del 1991 nell Ateneo Cagliaritano, dall intraprendenza di sei studenti: Monia Melis, Monica Valentini, Raimondo Schiavone, Marco Pistis, Laila Valentini e Carlo Mannoni. È stata costituita per svolgere attività aventi come fine: - la promozione di attività culturali all interno dell Ateneo Cagliaritano; - Lo svolgimento di attività informative a favore degli studenti; - Favorire lo sviluppo del pluralismo democratico sia culturale che politico nell universo giovanile; - Favorire la sensibilizzazione degli studenti nei confronti delle problematiche sociali; Dal marzo 1994 viene pubblicato Graffiti, periodico bimestrale che, fino ad una tiratura di 3000 copie, rappresenta una realtà consolidata, nonché un punto di riferimento costante per gli studenti dell Ateneo cagliaritano e per le associazioni (studentesche e non), proponendosi come tramite tra Università e studenti. Pubblica l annuario Almanac.Kus, un album con le foto di tutti i partecipanti ai tornei di calcio e calcetto maschili e femminili del Torneo Interfacoltà meglio noto come Coppa Rettore, in pieno stile Figurine Panini, un oggetto molto ambito tra gli studenti-atleti che vengono immortalati come lo sono i loro idoli di serie A. Quest anno è in preparazione il 4 numero. Fin dalla sua nascita l associazione ha costituito L AGENZIA PER I DIRITTI DELLO STUDENTE, che, operando in stretto contatto con le varie commissioni per il controllo della didattica, ha lo scopo di portare avanti le istanze degli studenti anche nelle sedi istituzionali. Altro scopo dell AGENZIA PER I DIRITTI DELLO STUDENTE è quello di fornire supporto, consigli e assistenza ai tanti studenti che si trovano spaesati o/e in difficoltà nei meandri della nuova Università. Fornire informazioni su lavori part-time, sulla vita extra-didattica dell Ateneo, sulle principali decisioni degli organi centrali e periferici dell Ateneo e documentazione relativa alle politiche universitarie nazionali. Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 2

3 COLLABORAZIONI: A partire dalla prima edizione della manifestazione Cagliari Monumenti Aperti nel 1997, l ass.ne ha partecipato con entusiasmo mettendo a disposizione il lavoro dei soci e adeguati spazi per pubblicizzare l evento e sensibilizzare gli studenti alla conoscenza e al rispetto della città nella quale vivono, puntando in primo luogo sugli studenti fuori sede che grazie a queste iniziative si sentono maggiormente integrati nella vita cittadina. L associazione dal 1996, anno della prima edizione, collabora all organizzazione della Campagna per la Donazione del Sangue promossa dall' Ersu in collaborazione con l'associazione Regionale Sarda per la Lotta contro la Talassemia e l'avis di Cagliari. I soci sono così chiamati a prodigarsi nei pressi delle autoemoteche ferme nei punti più frequentati dagli studenti, per sensibilizzare e convincere il maggior numero di persone a fare la propria donazione. *** Negli anni, per promuovere la partecipazione degli studenti alla vita culturale dell Ateneo, sono stati organizzati incontri a carattere convegnistico, nei quali è stata assicurata la pluralità degli interventi, in maniera da ottenere dei dibattiti interessanti e costruttivi sui più disparati argomenti di culture e di attualità. L Associazione Jan Palach ha collaborato inoltre con Amnesty International di Cagliari per la creazione e organizzazione di un evento di raccolta fondi per la sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti umani FECONDAZIONE ARTIFICIALE Fascino della scienza e problemi etici 1993 UNITED COLORS OF EUROPE Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 3

4 Convegno sull integrazione tra i popoli Interviene il Prof. Gianfranco Sabatini 1996 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 4

5 1996 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 5

6 1997 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 6

7 1997 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 7

8 1998 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 8

9 1998 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 9

10 1999 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 10

11 1999 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 11

12 2002 L associazione studentesca organizza un CONCORSO FOTOGRAFICO riservato agli studenti universitari, dal tema: IL CONTRARIO DELLE COSE I partecipanti dovranno realizzare due fotografie rappresentanti un duplice aspetto di uno stesso fenomeno o situazione. Si lascia completa libertà d espressione nell interpretazione del tema. Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 12

13 2003 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 13

14 2004 OTAVAS FRISCAS 13 FEBBRAIO 2004 Palazzo delle Scienze - Cagliari Nel proseguire la riscoperta di tutte le tradizioni sarde e promuovere la loro salvaguardia abbiamo promosso una gara-rassegna di poesia improvvisata in lingua sarda, studenti e non. La manifestazione ha avuto un notevole successo di pubblico e di critica e una partecipazione d eccezione di Paolo Pillonca, che ha condotto il convegno tutto in lingua sarda. La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Sotziu Limba Sarda si è svolta presso l aula anfiteatro al primo piano del Palazzo delle Scienze di Cagliari. Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 14

15 2004 Peppinu Mereu S'Amore e Sa Gherra Interventi: Collettivo Peppinu Mereu Paolo Pillonca Mario Puddu Giuseppe Corongiu Lunedì 21 Giugno ore 19:00 Sala Cosseddu presso la Casa dello Studente di Via Trentino Contributi Musicali: Coro Terra Mea Emanuele Garau Associazione Culturale Terra Mea Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 15

16 2004 Cunferentzia Dibbatu S istadu de sa politica linguistica in sardigna Analizus, ideas,programmas,atzionis 25/10/2004- Sala Cosseddu, Casa dello Studente Via Trentino, Cagliari Il convegno Lo stato della politica linguistica in Sardegna tenutosi a Cagliari mercoledi nei locali della Casa dello Studente - sala Cosseddu- è stato un successo per gli organizzatori. La sala era gremita (quasi trecento tra seduti e in piedi) di persone, soprattutto giovani, la discussione è andata avanti fino alla notte, e, contrariamente a ciò che accade in queste occasioni, si è prodotto qualcosa di concreto. E infatti nato un coordinamento delle associazioni organizzatrici (tra le quali Sotziu Limba Sarda, Fondazione Sardinia, Jan Palach, Comitau abbia a unu sardu comunu) e aperto a ogni possibile apporto, che si occuperà di stilare un documento operativo di proposte di governo sulla politica linguistica da presentare al presidente della giunta Renato Soru, all assessore della Pubblica Istruzione Elisabetta Pilia, alle commissioni del consiglio regionale Cultura e Diritti Civili. A tale coordinamento è stato dato il nome di comitato Paris po su Sardu, cioè Insieme per la lingua sarda. Obbietivo (raggiunto) della manifestazione era iniziare un percorso democratico per rendere visibile il consenso che esiste in Sardegna sulla questione della lingua sarda e sull affermazione di un sistema bilingue nelle istituzioni, nella società, nella scuola. Tale consenso, almeno a parere dei promotori è molto largo, e oltretutto è tutelato da leggi di livello europeo, statale e regionale non opinabili nè modificabili istantaneamente da chi ritiene invece il problema della lingua passatista e anti-storico, parere legittimo ovviamente ma non condiviso. Spesso però gli operatori della lingua non riescono ad avere facile accesso ai mezzi di comunicazione che sottovalutano il movimento della lingua e lo considerano "antropologicamente in ritardo".. Gli organizzatori dell assise però, e anche molti intervenuti, hanno rimarcato proprio la modernità e l attualità della questione della lingua. E anche la prospettiva del bilinguismo (se non trilinguismo con l inglese) come futuro dell identità in Sardegna. E inoltre emersa la netta contrarietà all ipotesi di promozione di un identità regionale che faccia a meno della lingua. Dagli interventi al convegno è scaturita, fatto da non sottovalutare, non la solità lamentela nei confronti della Regione o la richiesta di ulteriori finanziamenti, ma piuttosto la disponibilità ad essere utili, ad affiancare il governo regionale nelle scelte delicate in materia di politica linguistica. Gli interventi sono stati numerosi. Hanno preso la parola: Giuseppe Corongiu, Paolo Pisu, Michele Pinna, Mario Puddu, Giuseppe Mocci, Francesco Cherazu, Paola Alcioni, Anna Cristina Serra, Maurizio Virdis, Gianni Maxia, Angelo Porru, Ornella Demuru, Antonello Garau, Antonello Carai, Debora Steri, Micheli Ladu, Nino Pala, Manuela Mereu, Enrico Chessa, Andrea Deplano, Giacomo Meloni, Vanna Ledda, Paolo Pillonca. L assessore regionale della Pubblica Istruzione Elisa Pilia che era attesa, non ha potuto partecipare non per sua volontà, ma perchè impedita da altri più pressanti impegni. Ha comunque inviato una lettera che è stata prontamente letta e pubblicata nel sito sul contenuto della quale gli organizzatori hanno dato giudizi positivi in quanto con una corretta visione istituzionale e politica supera alcune posizioni preconcette che erano state espresse alla stampa in maniera episodica. Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 16

17 2004 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 17

18 2004 Convegno La fecondazione assistita Intervengono: Prof. Giabenedetto Melis, Primario di ginecologia all ospedale Civile San Giovanni di Cagliari On. Nazareno Pacifico, responsabile sanità DS Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 18

19 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 19

20 2006 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 20

21 2007 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 21

22 2007 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 22

23 2007 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 23

24 2008 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 24

25 2008 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 25

26 2008 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 26

27 2009 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 27

28 2009 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 28

29 2009 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 29

30 2009 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 30

31 2009 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 31

32 2010 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 32

33 2010 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 33

34 2010 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 34

35 2011 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 35

36 2011 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 36

37 2011 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 37

38 Associazione Studentesca Jan Palach 2011 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 38

39 2012 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 39

40 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 40

41 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 41

42 Associazione Studentesca Jan Palach Via Giotto 42/A Cagliari 42

CENTRO STUDI ERASMO ONLUS associazione www.centrostudierasmo.eu

CENTRO STUDI ERASMO ONLUS associazione www.centrostudierasmo.eu CENTRO STUDI ERASMO ONLUS associazione www.centrostudierasmo.eu periodico di cultura e politica www.cercasiunfine.it ORGANIZZANO SCUOLA DI FORMAZIONE ALL IMPEGNO SOCIALE E POLITICO DI GIOIA DEL COLLE III

Dettagli

Giunta Regionale del a Campania - Ufficio Stampa

Giunta Regionale del a Campania - Ufficio Stampa Promozione dei percorsi inerenti l educazione alla legalità, alla democrazia, alla cittadinanza responsabile, al contrasto della criminalità organizzata per il triennio 2013-2015 PREMESSO CHE: La Regione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE E AGENZIA DELLE ENTRATE E GUARDIA DI FINANZA E FONDAZIONE PER L EDUCAZIONE FINANZIARIA E AL RISPARMIO

PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE E AGENZIA DELLE ENTRATE E GUARDIA DI FINANZA E FONDAZIONE PER L EDUCAZIONE FINANZIARIA E AL RISPARMIO Direzione Regionale del Lazio PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI, GIOVANI E PARI OPPORTUNITA E AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E GUARDIA

Dettagli

Norme per l istituzione di centri antiviolenza e case di accoglienza per le donne vittime di violenza.

Norme per l istituzione di centri antiviolenza e case di accoglienza per le donne vittime di violenza. LEGGE REGIONALE 7 agosto 2007, n. 8 Norme per l istituzione di centri antiviolenza e case di accoglienza per le donne vittime di violenza. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE SARDEGNA N. 26 dell

Dettagli

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio CoMoDo. Comunicare Moltiplica Doveri (art direction, grafica, fotografia Marco Tortoioli Ricci) Provincia di Terni in collaborazione con i Comuni della provincia Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

RELIGIONI E CULTURE DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA REALTÀ E MODELLI A CONFRONTO. Programma di dettaglio

RELIGIONI E CULTURE DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA REALTÀ E MODELLI A CONFRONTO. Programma di dettaglio Fondo Europeo per l integrazione di cittadini di Paesi terzi CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE RELIGIONI E CULTURE DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA REALTÀ E MODELLI A CONFRONTO Programma di dettaglio

Dettagli

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Tribunale per i diritti del malato Cittadinanzattiva Francesca Moccia Benevento, 20 ottobre 2006 Cittadinanzattiva - Movimento di partecipazione civica che

Dettagli

Napoli - dal 16 marzo al 16 aprile 2009 Gianluca Vassallo - Sapere Avvenire PAN - PALAZZO DELLE ARTI NAPOLI - PALAZZO ROCCELLA Via Dei Mille 60 (80121) +39 0817958605, +39 0817958608 (fax) info@palazzoartinapoli.net

Dettagli

TESTO DI LEGGE APPROVATO DAL CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE DELLA LIGURIA NELLA SEDUTA DEL 6 MARZO 2007

TESTO DI LEGGE APPROVATO DAL CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE DELLA LIGURIA NELLA SEDUTA DEL 6 MARZO 2007 REGIONE LIGURIA TESTO DI LEGGE APPROVATO DAL CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE DELLA LIGURIA NELLA SEDUTA DEL 6 MARZO 2007 INTERVENTI DI PREVENZIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE E MISURE

Dettagli

Nome dell Associazione, Nome e Cognome del Responsabile dell Associazione, Telefono ; Fax. e-mail (o indirizzo di posta elettronica certificata)

Nome dell Associazione, Nome e Cognome del Responsabile dell Associazione, Telefono ; Fax. e-mail (o indirizzo di posta elettronica certificata) Spett.le Comune di Trezzo sull Adda Servizio cultura, sport, politiche giovanili Via Roma 5 20056 Trezzo sull Adda OGGETTO: CENSIMENTO DELLE ASSOCIAZIONI LOCALI Nome dell Associazione, Nome e Cognome del

Dettagli

VADEMECUM PER DIRIGENTI ED OPERATORI DEL CENTRO TURISTICO ACLI

VADEMECUM PER DIRIGENTI ED OPERATORI DEL CENTRO TURISTICO ACLI VADEMECUM PER DIRIGENTI ED OPERATORI DEL CENTRO TURISTICO ACLI www.ctaonline.it 1 CHE COS È QUESTO VADEMECUM Il Vademecum che vi presentiamo non è nient altro che una illustrazione dell associazione. Vogliamo

Dettagli

L Università apre le porte alle associazioni di volontariato

L Università apre le porte alle associazioni di volontariato CROCE ROSSA, COMUNITÀ DI SANT EGIDIO, VOLONTARI OSPEDALIERI, AMNESTY INTERNATIONAL L Università apre le porte alle associazioni di volontariato Open day al Suor Orsola con le associazioni che operano nel

Dettagli

Autogestione 2014 I. I. S. P. L E V I - G. P O N T I

Autogestione 2014 I. I. S. P. L E V I - G. P O N T I Autogestione 2014 I. I. S. P. L E V I - G. P O N T I INTRODUZIONE L autogestione vuole essere espressione dell autonomia della componente studentesca dell istituto. OBIETTIVI Le attività dell autogestione

Dettagli

Dal tunnel delle malattie mentali si può uscire

Dal tunnel delle malattie mentali si può uscire F.A.S.M. ASSOCIAZIONE FAMIGLIE PER LA SALUTE MENTALE Atti del convegno Dal tunnel delle malattie mentali si può uscire a cura Ing. Chiara Piletti Convegno organizzato in occasione del decennale F.A.S.M.

Dettagli

TRA PREMESSO. che il fenomeno della violenza nei confronti delle donne rappresenta un tema di grande attualità e particolare gravità;

TRA PREMESSO. che il fenomeno della violenza nei confronti delle donne rappresenta un tema di grande attualità e particolare gravità; PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE TRA l Amministrazione Provinciale di Vercelli,

Dettagli

responsabile e solidale

responsabile e solidale Progetto: abbiamo fatto un sogno realizzare una scuola responsabile e solidale aiutando i nostri allievi a diventare soggetti attivi della propria vita attraverso scelte responsabili. Responsabilità è

Dettagli

Bando di concorso UISP. Gioco per gioco. UISP aderisce a Mettiamoci in gioco campagna nazionale contro i rischi del gioco d azzardo.

Bando di concorso UISP. Gioco per gioco. UISP aderisce a Mettiamoci in gioco campagna nazionale contro i rischi del gioco d azzardo. Bando di concorso UISP 1. Premessa UISP aderisce a Mettiamoci in gioco campagna nazionale contro i rischi del gioco d azzardo. Campagna nata nel 2012 per sensibilizzare l opinione pubblica e le istituzioni

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE

IL CONSIGLIO REGIONALE 16 LEGGE REGIONALE 18 dicembre 2007, n. 39 Norme di attuazione della legge 7 dicembre 2007, n. 383 (Disciplina delle associazioni di promozione sociale). IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MILANO BICOCCA QUARTA GIORNATA INTERCULTURALE BICOCCA 26 MAGGIO 2016 AULA MAGNA EDIFICIO U6 L EDUCAZIONE INTERCULTURALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MILANO BICOCCA QUARTA GIORNATA INTERCULTURALE BICOCCA 26 MAGGIO 2016 AULA MAGNA EDIFICIO U6 L EDUCAZIONE INTERCULTURALE DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MILANO BICOCCA QUARTA GIORNATA INTERCULTURALE BICOCCA 26 MAGGIO 2016 AULA MAGNA EDIFICIO U6 L EDUCAZIONE INTERCULTURALE

Dettagli

UNIVERSITà DEGLI STUDI MILANO BICOCCA 2016 AULA MAGNA EDIFICIO U6

UNIVERSITà DEGLI STUDI MILANO BICOCCA 2016 AULA MAGNA EDIFICIO U6 Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione Riccardo Massa UNIVERSITà DEGLI STUDI MILANO BICOCCA Quarta giornata interculturale bicocca 26 maggio 2016 AULA MAGNA EDIFICIO U6 l educazione interculturale

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

Réseau Entreprendre Piemonte Progetto d'impresa 2012. Chi meglio di di un un imprenditore può aiutare un un neo-imprenditore??

Réseau Entreprendre Piemonte Progetto d'impresa 2012. Chi meglio di di un un imprenditore può aiutare un un neo-imprenditore?? Réseau Entreprendre Piemonte Progetto d'impresa 2012 Chi meglio di di un un imprenditore può aiutare un un neo-imprenditore?? 1 IL PROGETTO L'Associazione Reséau Entreprendre Piemonte: REP, lancia la prima

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA MEDICI PER L AMBIENTE (CB) Info Iscritti. Consiglio dell Ordine dei Tecnologi Alimentari - Regione Molise

ASSOCIAZIONE ITALIANA MEDICI PER L AMBIENTE (CB) Info Iscritti. Consiglio dell Ordine dei Tecnologi Alimentari - Regione Molise ASSOCIAZIONE ITALIANA MEDICI PER L AMBIENTE (CB) Info Iscritti Consiglio dell Ordine dei Tecnologi Alimentari - Regione Molise SITO WEB_PORTALE ISDE Associazione Medici per l'ambiente ISDE Italia Presentazione

Dettagli

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Facoltà di Economia Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere Corso di Master Universitario Interfacoltà di primo livello in INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Programma Aziende Partner 1 Il Master

Dettagli

Un mattone per la cultura a Milano

Un mattone per la cultura a Milano Un mattone per la cultura a Milano Un mattone per la cultura a Milano laverdi è nata per realizzare un principio: la cultura come bene e servizio indispensabile alla crescita civile e allo sviluppo sociale

Dettagli

STATUTO CONFEDERAZIONE FORUM NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI NEFROPATICI, TRAPIANTATI D ORGANO E DI VOLONTARIATO

STATUTO CONFEDERAZIONE FORUM NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI NEFROPATICI, TRAPIANTATI D ORGANO E DI VOLONTARIATO STATUTO CONFEDERAZIONE FORUM NAZIONALE delle ASSOCIAZIONI di NEFROPATICI, TRAPIANTATI d ORGANO e di (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ONLUS) Articolo 1 DENOMINAZIONE E SEDE E costituita

Dettagli

COMUNICAZIONI DEL CONSIGLIO NAZIONALE

COMUNICAZIONI DEL CONSIGLIO NAZIONALE COMUNICAZIONI DEL CONSIGLIO NAZIONALE Delibera del Consiglio Nazionale del Notariato del 23 giugno 2006. Testamento biologico Il Consiglio Nazionale del Notariato RICORDANDO l attenzione della categoria

Dettagli

Comune di Roma Assessorato alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità

Comune di Roma Assessorato alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità Comune di Roma Assessorato alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità Dipartimento XVII Comunicazione e Semplificazione U.O. Comunicazione Tavolo permanente di coordinamento

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROTOCOLLO D INTESA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) Associazione Volontari Italiani del Sangue (di seguito denominato AVIS) VISTI gli articoli 2-3-13-19-32

Dettagli

Istituto Superiore Regionale Etnografico COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Istituto Superiore Regionale Etnografico COMITATO TECNICO SCIENTIFICO Regione Autonoma della Sardegna Istituto Superiore Regionale Etnografico COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DIRETTIVE SCIENTIFICHE PER IL TRIENNIO 2006/2008 E PROGRAMMA ANNUALE DI ATTIVITÀ 2006 Direttive scientifiche

Dettagli

CONVEGNO COREP Torino 22-5-2008

CONVEGNO COREP Torino 22-5-2008 CONVEGNO COREP Torino 22-5-2008 L esperienza del Coripe Piemonte di Vittorio Valli (prof. ordinario di Politica economica, Direttore del Coripe) 1 Il Coripe ed i suoi Master Il Coripe Piemonte nasce nel

Dettagli

APPELLO STRAORDINARIO NAPOLI - CAPUA - CASERTA - S.M. C. VETERE - MARCIANISE - AVERSA dal 21.10.2006 al 29.10.2006

APPELLO STRAORDINARIO NAPOLI - CAPUA - CASERTA - S.M. C. VETERE - MARCIANISE - AVERSA dal 21.10.2006 al 29.10.2006 Associazione IL COLIBRI Seconda Università degli Studi di Napoli Regione Campania Provincia di Caserta Comune di Napoli Comune di Capua Comune di Caserta Comune di S.M.C. Vetere Comune di Marcianise Comune

Dettagli

Proposte per il Consiglio dell Ordine dei. Genova triennio 2015-2017

Proposte per il Consiglio dell Ordine dei. Genova triennio 2015-2017 Proposte per il Consiglio dell Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Genova triennio 2015-2017 a cura della Commissione Giovani Medici e Odontoiatri Premessa La Commissione Giovani Medici e Odontoiatri

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

Cosa ci dicono i dati

Cosa ci dicono i dati La scoperta del gene responsabile della fibrosi cistica ha permesso la messa a punto di un test genetico per identificare il «portatore» del gene della malattia. Si è aperto quindi per la fibrosi cistica

Dettagli

SETTIMANA DEL BENESSERE PSICOLOGICO 7-13 OTTOBRE 2013

SETTIMANA DEL BENESSERE PSICOLOGICO 7-13 OTTOBRE 2013 SETTIMANA DEL BENESSERE PSICOLOGICO 7-13 OTTOBRE 2013 SCHEDA SINTETICA DI PROGETTO Allegato alla Domanda di contributo per attività culturali e di spettacolo TITOLO: Settimana del Benessere Psicologico

Dettagli

II CORSO SEZIONALE PER INSEGNANTI 2015 16

II CORSO SEZIONALE PER INSEGNANTI 2015 16 Settore Educazione al Patrimonio Culturale Carmen Campus e Piero Castelli referenti EPC IN-CA II CORSO SEZIONALE PER INSEGNANTI 2015 16 Il viaggio tra cultura e sostenibilità Nella Primavera del 2014 il

Dettagli

TECNICO DELLA CATALOGAZIONE, VALORIZZAZIONE, MONITORAGGIO E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE

TECNICO DELLA CATALOGAZIONE, VALORIZZAZIONE, MONITORAGGIO E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE TECNICO DELLA CATALOGAZIONE, VALORIZZAZIONE, MONITORAGGIO E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE DESCRIZIONE CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CON QUALIFICA REGIONALE RICONOSCIUTA A LIVELLO EUROPEO L

Dettagli

Oggetto: promozione iniziativa "Workcamps on sale!" Informagiovani Comune di Venezia.

Oggetto: promozione iniziativa Workcamps on sale! Informagiovani Comune di Venezia. Prot. N. Circolare n. 410/P ai docenti e agli studenti delle classi quarte e quinte e, p.c. al DSGA agli uffici ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 3 maggio 2012 Oggetto: promozione iniziativa "Workcamps

Dettagli

ALFABETO DEL CITTADINO. Libera Lombardia

ALFABETO DEL CITTADINO. Libera Lombardia ALFABETO DEL CITTADINO Libera Lombardia PREMESSA Il tema della legalità e quello dell impegno che la scuola deve assumere per la costruzione di relazioni consapevoli tra cittadini e tra questi e le istituzioni

Dettagli

Disegno di Legge Regionale. Norme per contrastare e prevenire la violenza di genere. Art.1 Principi

Disegno di Legge Regionale. Norme per contrastare e prevenire la violenza di genere. Art.1 Principi Disegno di Legge Regionale Norme per contrastare e prevenire la violenza di genere Art.1 Principi La Regione Sicilia, in attuazione dei principi della Costituzione e delle leggi vigenti, delle risoluzioni

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi Claudia de Medici Bolzano Il 14 dicembre 2010 con delibera della Giunta Provinciale l Istituto De Medici è diventato

Dettagli

le ragioni del progetto

le ragioni del progetto 1 2 le ragioni del progetto Il progetto mira a mettere in luce la complessità del mondo della cooperazione allo sviluppo, spesso confusa dall opinione pubblica con più superficiali atteggiamenti solidaristici

Dettagli

CENTRO SPORTIVO SCOLASTICO

CENTRO SPORTIVO SCOLASTICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ANZIO III Via Machiavelli s.n.c. tel.06/9873212 - Fax 06/9873540 rmic8c700e@istruzione.it

Dettagli

Progetto didattico Diritto al Lavoro

Progetto didattico Diritto al Lavoro Progetto didattico Diritto al Lavoro Con il contributo di e il patrocinio di Anno scolastico 2005-2006 Presentazione Costituzione della Repubblica Italiana Art. 1 - L Italia è una Repubblica democratica

Dettagli

CIVIC.A.S. Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Seminario da 1 CFU

CIVIC.A.S. Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Seminario da 1 CFU Seminario da 1 CFU terza edizione Trento, 10 aprile - 29 maggio 2013 Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale Training Centre for International Cooperation CIVIC.A.S. Contesti Internazionali

Dettagli

Scuola di legalità. Regolamento e bando del concorso LA MAFIA ED IO. Premessa. Art. 1 Finalità del concorso

Scuola di legalità. Regolamento e bando del concorso LA MAFIA ED IO. Premessa. Art. 1 Finalità del concorso Quello mafioso è uno dei fenomeni sociali e criminali più pericolosamente pervasivi, potenti e pericolosi nel nostro paese. Tuttavia, è sconsolante constatare come la Mafia sia assai poco e debolmente

Dettagli

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 14 del 22/7/2009 1 REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE

Dettagli

ELEZIONI EUROPEE 25 MAGGIO 2014. www.lorenapesaresi.eu

ELEZIONI EUROPEE 25 MAGGIO 2014. www.lorenapesaresi.eu ELEZIONI EUROPEE 25 MAGGIO 2014 www.lorenapesaresi.eu Il PD nel PSE per l Europa Lavoro. Il PSE vuole una nuova politica industriale, la promozione di tecnologie verdi e tutele per i lavoratori; rilancio

Dettagli

IL SEGNO SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE

IL SEGNO SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE COOPERATIVA SOCIALE IL SEGNO PIANO STRATEGICO 2009-2012 INDICE Premessa 1) BASE SOCIALE Partecipazione Capitalizzazione 2) SEDE 3) BILANCIO SOCIALE 4) COMUNICAZIONE 5) SOSTENIBILITA E SVILUPPO PIANO STRATEGICO

Dettagli

Progetti Circolo allegato 8

Progetti Circolo allegato 8 PROGETTO SCUOLA - SPORT Progetto di attività motoria e sportiva per le Scuole Primarie di Modena Premessa Questo progetto, da molti anni in vigore in tutte le scuole primaria del Comune di Modena, è promosso

Dettagli

NUORO (08/05/2015) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA PER LA FORMALIZZAZIONE DI UN ACCORDO

NUORO (08/05/2015) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA PER LA FORMALIZZAZIONE DI UN ACCORDO NUORO (08/05/2015) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA PER LA FORMALIZZAZIONE DI UN ACCORDO FINALIZZATO ALL' INDIVIDUAZIONE DI UN LUOGO IN CUI PROMUOVERE SCAMBI CULTURALI E PROCESSI DI INCLUSIONE E RELAZIONE

Dettagli

dalla voce alla scrittura per una radio accessibile a tutti

dalla voce alla scrittura per una radio accessibile a tutti ona.i.r. Associazione Internazionale Respeaking OltreSuoni dalla voce alla scrittura per una radio accessibile a tutti OltreSuoni Cosa: sottotitolazione di una web radio Chi: ona.i.r. e i suoi partner

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Ragionata

RASSEGNA STAMPA Ragionata RASSEGNA STAMPA Ragionata Yourfuture incontra il Liceo Dante Alighieri di Roma. Dibattito sull orientamento universitario - Liceo Classico Statale Dante Alighieri di Roma - Roma, 12 febbraio 2014 www.youarefuture.it

Dettagli

V^ CONFERENZA REGIONALE DEL VOLONTARIATO

V^ CONFERENZA REGIONALE DEL VOLONTARIATO V^ CONFERENZA REGIONALE DEL VOLONTARIATO DELL EMILIA ROMAGNA (Bologna - 5 febbraio 2005) I rappresentanti delle 2357 organizzazioni di volontariato, iscritte nel registro regionale e nei registri provinciali,

Dettagli

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi)

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi) Sostenere i Il problema I temi che si definiscono dopo di noi legati alle potenzialità e autonoma dei disabili - hanno un impatto sociale estremamente rilevante. In primo luogo va sottolineato che, per

Dettagli

Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Funzioni della Regione)

Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Funzioni della Regione) LEGGE REGIONE MARCHE 11 NOVEMBRE 2008, N. 32 Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Funzioni della Regione) Art. 3 (Istituzione del Forum permanente) Art. 4 (Iniziative di prevenzione) Art. 5 (Informazione) Art. 6

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 733 DEL 17/10/2013 OGGETTO: Approvazione atti della pubblica

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO TITOLO I Denominazione - durata - sede - scopi ART 1. Per iniziativa dello Sma (Sistema Museale d'ateneo) e del Museo di Palazzo Poggi, è costituita l Associazione

Dettagli

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 gennaio 2014 e termine il 31 dicembre 2016.

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 gennaio 2014 e termine il 31 dicembre 2016. SERVIZIO FORMAZIONE ALLA RICERCA BANDO DI CONCORSO PER 15 BORSE DI DOTTORATO RISERVATE A CANDIDATI STRANIERI PER L AMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA- XXIX CICLO SCADENZA: 19 settembre 2013 Art.

Dettagli

PATTO PER IL RISPETTO DEL DECORO URBANO E LA TUTELA DELLA «URBAN STREET ART»

PATTO PER IL RISPETTO DEL DECORO URBANO E LA TUTELA DELLA «URBAN STREET ART» PATTO PER IL RISPETTO DEL DECORO URBANO E LA TUTELA DELLA «URBAN STREET ART» TRA ROMA CAPITALE, con sede in Roma, Via del Campidoglio 1, Codice fiscale 024387505886, nella persona del Sindaco, On.le Giovanni

Dettagli

La medicina della riproduzione: alcuni spunti etici e politici Alberto Bondolfi Université de Genève Un ricordo del 1987 Mi ricordo il primo intervento su queste tematiche, tenuto quando il centro locarnese

Dettagli

Piccolo Atlante della corruzione

Piccolo Atlante della corruzione Piccolo Atlante della corruzione Laboratorio d indagine sulla corruzione Progetto didattico per le Scuole Statali Secondarie di 2 grado Anno Accademico 2014/2015 Proposta di ampliamento su scala nazionale

Dettagli

PROTEGGERE I BAMBINI NELLE EMERGENZE

PROTEGGERE I BAMBINI NELLE EMERGENZE Convegno promosso da: In collaborazione con: Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Psicologia L AQUILA LUNEDÌ 4 APRILE 2011 - ORE 9,00-13,30 Aula Magna Rivera - Università di L Aquila Tensostruttura

Dettagli

Bando per l ammissione al Master Universitario di I livello in Economia e Finanza etica per lo sviluppo e la cooperazione

Bando per l ammissione al Master Universitario di I livello in Economia e Finanza etica per lo sviluppo e la cooperazione Bando per l ammissione al Master Universitario di I livello in Economia e Finanza etica per lo sviluppo e la cooperazione L Università degli Studi di Cagliari, in collaborazione con la RAS, Assessorato

Dettagli

Udine 10 febbraio 2015 BANDO DI CONCORSO: THE SHOW IS NOW

Udine 10 febbraio 2015 BANDO DI CONCORSO: THE SHOW IS NOW Udine 10 febbraio 2015 BANDO DI CONCORSO: THE SHOW IS NOW La società Tree srl, Via A. Bardelli n. 4 33035 Torreano di Martignacco (UD), P. Iva 02334810302 indice un bando per il contest musicale e di ballo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

PROTOCOLLO D INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO PROTOCOLLO D INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA E FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO PROTOCOLLO D INTESA tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA (di seguito

Dettagli

Il Lions International

Il Lions International Il Lions International The International Association of Lions Clubs è nata nel 1917, ha per motto WE SERVE ed è presente in 208 paesi e aree geografiche del mondo con 1.350.000 soci. L Italia è divisa

Dettagli

BANDO PER BORSA DI STUDIO ALL ESTERO OFFERTA DALLA COLGATE UNIVERSITY STATO DI NEW YORK (USA) ANNO ACCADEMICO 2012/2013

BANDO PER BORSA DI STUDIO ALL ESTERO OFFERTA DALLA COLGATE UNIVERSITY STATO DI NEW YORK (USA) ANNO ACCADEMICO 2012/2013 BANDO PER BORSA DI STUDIO ALL ESTERO OFFERTA DALLA COLGATE UNIVERSITY STATO DI NEW YORK (USA) ANNO ACCADEMICO 2012/2013 Scadenza bando: 30/11/2012 Art. 1 Descrizione 1. La Colgate University è un'istituzione

Dettagli

DATA: 05 Luglio 2014 PAGINA: 4

DATA: 05 Luglio 2014 PAGINA: 4 DATA: 05 Luglio 2014 PAGINA: 4 DATA: 05 Luglio 2014 pag. 22 DATA: 05 Luglio 2014 pag. 11 ANSA DATA: 04 Luglio (ANSA) - TREVISO, 4 LUG - E' stato presentato oggi, a Treviso, un progetto di formazione pilota

Dettagli

Sezione Piemonte e Valle d Aosta Presidente Prof. Giorgio Gilli

Sezione Piemonte e Valle d Aosta Presidente Prof. Giorgio Gilli 3 Congresso Interregionale S.It.I. Sezioni Piemonte Valle d Aosta Liguria Sardegna Torino 14-15 giugno 2012 Aula Magna Rettorato Università degli Studi di Torino La prevenzione primaria: L igienista tra

Dettagli

giovani l opportunità di un sereno e armonioso sviluppo;

giovani l opportunità di un sereno e armonioso sviluppo; Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Protocollo d Intesa tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE e CSI CENTRO SPORTIVO ITALIANO

Dettagli

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo Breve presentazione del soggetto concorrente Concorrente Il VIS, VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO, è un Organismo Non Governativo (ONG), senza

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE DI SCANDINAVISTICA MILANO FIRENZE

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE DI SCANDINAVISTICA MILANO FIRENZE ALLEGATO A ALL ATTO COSTITUTIVO DEL 19 FEBBRAIO 2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE DI SCANDINAVISTICA MILANO FIRENZE ART. 1 Denominazione e Sede È costituita una Associazione senza scopo di lucro

Dettagli

COMITATO DI COORDINAMENTO REGIONALE DELLE UNIVERSITA ABRUZZESI

COMITATO DI COORDINAMENTO REGIONALE DELLE UNIVERSITA ABRUZZESI L Aquila Verbale n. 4/06 COMITATO DI COORDINAMENTO REGIONALE DELLE UNIVERSITA ABRUZZESI L anno 2006, il giorno 10 del mese di febbraio alle ore 12,15, convocato nei modi e termini di legge, si è riunito

Dettagli

SICILIA. filmfest 2013. FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA GLBT E NUOVE VISIONI Palermo 31.05-06.06

SICILIA. filmfest 2013. FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA GLBT E NUOVE VISIONI Palermo 31.05-06.06 SICILIA QUEER filmfest 2013 FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA GLBT E NUOVE VISIONI Palermo 31.05-06.06 SICILI A QUEER filmfest 2013 FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA GLBT E NUOVE VISIONI Palermo 31.05-06.06

Dettagli

www.laboratoriodiartepubblica.it Associazione no profit Art Factory Basilicata artfactorybasilicata@gmail.com Via Sardegna 2 Potenza c.f.

www.laboratoriodiartepubblica.it Associazione no profit Art Factory Basilicata artfactorybasilicata@gmail.com Via Sardegna 2 Potenza c.f. Art Factory Basilicata Art Factory Basilicata Associazione no profit - nasce nel 2008 ed è un progetto portato avanti da 4 realtà Opera Prima, Orfeo Hotel contemporary art project, Cartoons, FEEdbACK-tragittisonori.

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA

ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Disturbi Specifici dell apprendimento - Coinvolgono oltre 1,5 mln di persone in Italia. PARI A: - Oltre il 4,5% degli studenti. I DSA NON POSSONO DUNQUE ESSERE IGNORATI

Dettagli

Sicurezza dei pazienti Svizzera

Sicurezza dei pazienti Svizzera Organizzata dalla Fondazione Sicurezza dei pazienti Svizzera Settimana d azione Sicurezza dei pazienti dialogo con i pazienti Informazioni di base Di che cosa si tratta? 3 Chi e che cosa desideriamo raggiungere?

Dettagli

IL CENTRO PARLA CON NOI

IL CENTRO PARLA CON NOI Pesaro, in via Diaz n. 10 Tel 0721 639014 1522 parlaconnoi@provincia.ps.it CARTA DEI SERVIZI del Centro Antiviolenza provinciale Parla Con Noi La Carta è lo strumento che permette ai cittadini il controllo

Dettagli

Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza TRA

Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza TRA Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza MIUR PROTOCOLLO D INTESA TRA L UFFICIO DEL GARANTE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA DELLA REGIONE

Dettagli

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI Friuli Venezia Giulia Protocollo d intesa REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AUSER FVG FEDERSANITA ANCI FVG ANCI FVG PER L INVECCHIAMENTO ATTIVO E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI 1 PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE

Dettagli

Sono inoltre previste menzioni speciali per i migliori lavori digitali realizzati e per l animazione dell ambiente di innovazione Phyrtual.

Sono inoltre previste menzioni speciali per i migliori lavori digitali realizzati e per l animazione dell ambiente di innovazione Phyrtual. BANDO DI CONCORSO VOLONTARI DELLA CONOSCENZA 4ª edizione, premiazione a maggio 2014 OBIETTIVI Nel passaggio tra l Anno europeo dei cittadini (2013) e l Anno europeo della conciliazione famiglia-lavoro

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

Comitato scientifico. Avv. Gabriella Alboresi Avv. Monica Severi Dr.ssa Vanna Tori Avv. Giovanna Zanolini. Segreteria organizzativa

Comitato scientifico. Avv. Gabriella Alboresi Avv. Monica Severi Dr.ssa Vanna Tori Avv. Giovanna Zanolini. Segreteria organizzativa LO STATUTO DEI DIRITTI DEI FIGLI dalla legge 54/2006 alla legge 219/12 La lunga esperienza di consulenza legale svolta in associazione, ci ha reso consapevoli che spesso per aiutare, tutelare, sostenere

Dettagli

Comitato per lo Sport Universitario

Comitato per lo Sport Universitario Comitato per lo Sport Universitario VERBALE N. 3/2014 Seduta del 22.07.2014 Il Comitato per lo Sport Universitario si riunisce alle ore 11.00 presso la sala riunioni, sita al VI piano del Palazzo Ateneo,

Dettagli

(Relatore di minoranza Codega) sulla. PROPOSTA DI LEGGE n. 229

(Relatore di minoranza Codega) sulla. PROPOSTA DI LEGGE n. 229 N. 229 A bis RELAZIONI DELLA VI COMMISSIONE PERMANENTE (ricerca scientifica e tecnologica, istruzione, beni e attività culturali, identità linguistiche e culturali, spettacolo e manifestazioni, attività

Dettagli

RISOLUZIONE N. 74/E. OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR

RISOLUZIONE N. 74/E. OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR RISOLUZIONE N. 74/E Direzione Centrale Normativa Roma, 29 luglio 2014 OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR Con l interpello

Dettagli

POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI

POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI Concorso Europeo riservato alle scuole per la realizzazione del Poster pubblicitario della Notte dei Ricercatori edizione 2010 Regolamento Nell ambito dell iniziativa

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N. 102 del 04/08/2015 OGGETTO: CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SASSUOLO E L'A.V.I.S. COMUNALE DI SASSUOLO - ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI DEL SANGUE APPROVAZIONE

Dettagli

STATUTO I. NOME, SEDE, FINI, STRUMENTI

STATUTO I. NOME, SEDE, FINI, STRUMENTI STATUTO I. NOME, SEDE, FINI, STRUMENTI Art. 1 - E costituita, ai sensi degli artt. 36 e ss. c.c., l'associazione culturale AEQUA Associazione per l Efficienza e la QUalità nell Amministrazione). Art. 2

Dettagli

ACCORDO DI COOPERAZIONE

ACCORDO DI COOPERAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA ACCORDO DI COOPERAZIONE tra COMITATO UNICO DI GARANZIA e CONSIGLIERA DI PARITÀ REGIONALE ACCORDO DI COOPERAZIONE tra Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità,

Dettagli

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO Anno Accademico 2014/2015 - BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE: A) ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI B) ATTIVITA DELLE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE UNIVERSITARIE PREMESSA Il presente bando - finanziato dall UniMoRe

Dettagli

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE Un progetto per l autonomia l dei giovani: PERCHE I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: Il prolungamento della gioventù Il ritardo nell accesso

Dettagli

PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI FINANZIARI DI COMPARTECIPAZIONE

PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI FINANZIARI DI COMPARTECIPAZIONE PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI FINANZIARI DI COMPARTECIPAZIONE Art. 1 - PREMESSA E facoltà delle Società del Gruppo Valle Camonica Servizi, concedere contributi di compartecipazione,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PRESENTAZIONE Il presente progetto costituisce un iniziativa volta a promuovere un percorso di crescita dei ragazzi nel confronto,

Dettagli

DEMOCRATICA DEGLI STUDENTI

DEMOCRATICA DEGLI STUDENTI Progetto PARTECIPA.NET ISTITUZIONI, Esperienze di Formazione e Strumenti per la PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA DEGLI STUDENTI Promosso dall Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna Sintesi a cura

Dettagli