Un saluto dalla redazione. Un anno insieme

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un saluto dalla redazione. Un anno insieme"

Transcript

1 Auguri di Buone Feste

2 Malnate Ponte - Cultura Un saluto dalla redazione Carissimi, vi raggiungiamo con l ultima uscita del 2014 di MalnatePonte, come sempre ricco di novità e testimonianze di vita malnatese. Un saluto e un ringraziamento per gli anni di collaborazione costruttiva va ad Andrea Bottelli, che lascia il Comitato di Redazione e al contempo accogliamo con entusiasmo i nuovi membri Leo Belloni e Davide Montalbetti. Un doveroso benvenuto anche a Valentina Tiberio, nuovo Assessore ai Lavori Pubblici, Manutenzioni e Commercio. A tutti loro auguriamo buon lavoro! Ricordiamo a tutti che il prossimo numero di MalnatePonte sarà distribuito nelle vostre case nel mese di marzo e che pertanto, chi è interessato alla pubblicazione di articoli, dovrà recapitarli ENTRO e NON OLTRE lunedì 2 febbraio. Ricordiamo infine che, per ottimizzarne la raccolta e l organizzazione, tutto il materiale dovrà essere inviato ESCLU- SIVAMENTE all indirizzo Buona lettura a tutti! Maria Croci e tutto il Comitato di Redazione (Giorgio Achini, Leo Belloni, Claudio Carrara, Paolo Falchi, Eugenio Galli, Grazia Matera, Davide Montalbetti, Eleonora Ricusi, Chiara Speranzoso) Un anno insieme Carissimi eccoci arrivati al termine di questo 2014, un anno, nonostante la mancanza della tensostruttura, nonostante l abbondante pioggia, ricco di corsi, camminate, momenti culturali e musicali, grazie all impegno di tante associazioni e cittadini sempre entusiasti di fare e di dare. Un grazie davvero a tutti! Il mese di novembre ci ha visto impegnati a tenere alta l attenzione sulle difficoltà che la donna, nel suo ruolo, deve affrontare nella nostra società. Su questa linea l Assessorato alle Pari Opportunità nel mese di dicembre ha avviato un percorso di formazione per gli educatori della primissima infanzia del territorio per riflettere e per considerare le differenze di genere non come una barriera, ma come una risorsa e un bene prezioso. L obiettivo è di allargare in un secondo momento il percorso anche ai genitori, ai quali spetta la grande responsabilità di educare gli adulti di domani al rispetto dell altro, uomo o donna. Prima di augurarvi buone feste, una riflessione sorge spontanea, pensando alla tradizione di utilizzare i Botti di Capodanno. Come ben sapete, la potenza dello scoppio dei fuochi artificiali o dei petardi, può causare incidenti e danni anche gravi alle persone e agli animali, questi ultimi anche particolarmente vulnerabili per la loro estrema sensibilità uditiva. Vi invito pertanto a limitarne quanto più possibile l uso. Un cordiale augurio di un Buon Anno 2015, più gioioso e meno esplosivo! Maria Croci Assessore alle Culture 2 Paola Elena Ferri, nostra concittadina, col romanzo inedito L Angelo Umano è stata tra i finalisti alla IV edizione del Premio Letterario Nazionale Streghe Vampiri & Co. organizzato da Giovane Holden Edizioni di Viareggio

3 Alla 17 a edizione il riconoscimento del Ponte d Oro Sabato 15 novembre l Aula Magna di via Baracca ha ospitato un importante manifestazione: la consegna del Ponte d Oro. Il prestigioso riconoscimento, nato da una geniale intuizione di Gianfranco Francescotto, viene assegnato a cittadini malnatesi che si siano distinti per i loro comportamenti e le loro azioni, tali da dare lustro a tutta la comunità. Come quasi tutti sapranno, il riconoscimento quest anno è stato assegnato a Giovanni Guerini e alla Protezione Civile di Malnate. È importante, a mio giudizio, che si colga il nesso esistente nell assegnazione di entrambi i riconoscimenti. Un osservatore poco attento, infatti, rischia di non cogliere un comune denominatore fra le attività svolte da queste figure. In realtà c è un fil rouge molto chiaro che lega queste due realtà e questo legame risiede nella parola fare. A che cosa mi riferisco? In genere, questi riconoscimenti vengono assegnati o per ciò che si è o per ciò che si fa: entrambe le realtà premiate quest anno si sono distinte per il fare, per l essere operativi e sempre in prima linea a favore di tutta la comunità e in particolare di chi più ha bisogno. Di Giovanni Guerini, figura ben nota alla comunità malnatese, è risaputo l impegno profuso nell ambito dell Unitalsi, l associazione che si dedica ai malati e in particolare al loro accompagnamento in pellegrinaggio presso i santuari, dando la possibilità così, anche a chi più è in difficoltà, di coltivare la propria dimensione spirituale. Rispetto alla Protezione Civile, per la cui istituzione dobbiamo un ringraziamento speciale all ex Sindaco Olinto Manini, mi sento in dovere di mettere in luce il fondamentale ruolo svolto dai volontari della Protezione Civile a favore della comunità, in particolare in giorni di maltempo come quelli vissuti nelle settimane passate: il monitoraggio da loro svolto sul nostro territorio (in particolare dei fiumi e della diga) è stato continuo e le potenziali situazioni di pericolo sono state segnalate con tempestività agli uffici competenti del nostro Comune, che si sono immediatamente attivati per intervenire. Colgo quindi l occasione per ringraziare Fabio Rossi, il coordinatore della Protezione Civile di Malnate, a cui vanno in realtà anche le mie scuse per averlo chiamato a qualsiasi ora del giorno e della notte in questi ultimi mesi per le emergenze legate al nostro territorio. In verità, lui e la squadra, senza molte parole, ma con grande solerzia e spirito di servizio, si sono sempre attivati prontamente senza lamentare mai problemi ma proponendo, invece, soluzioni. È proprio questo, infatti, un altro punto in comune fra i premiati : l agire in silenzio, opponendo al fragore di chi si lamenta sempre, la concretezza di chi si dà da fare per migliorare la realtà e proporre soluzioni alle criticità esistenti. A Giovanni e ai volontari della Pro.Civ. va quindi il nostro ringraziamento e l incitamento a continuare nel loro impegno con la dedizione e la generosità a cui ci hanno da sempre abituati. Samuele Astuti Sindaco di Malnate AUTOCARROZZERIA NOZZA NICOLA Riparazioni Auto e Veicoli Industriali Riparazioni Autonegozi Banco dima Verniciatura a forno Manufatti in Vetroresina Carica aria condizionata Tel/fax 0332/ MALNATE (Va) - Via G. Pastore, 13 Editoriale 3

4

5 Risparmiare l ambiente... fa risparmiare anche te e l Amministrazione comunale! Sono ormai quattro gli impianti solari fotovoltaici installati sui tetti degli edifici pubblici di Malnate che producono energia elettrica. Grazie a questa macchina da 130 KW di potenza, l Amministrazione comunale otterrà benefici economici pari a circa euro/anno, per vent anni. La convenzione stipulata per la manutenzione e l ammodernamento della rete di pubblica illuminazione, consentirà inoltre un risparmio per le casse comunali di circa euro/anno per i prossimi nove anni. Le casette dell acqua, installate sul nostro territorio, erogano più di litri di acqua naturale e frizzante al mese, al costo di soli 5 centesimi al litro. Considerando un costo medio di 10 centesimi/litro per l acqua in bottiglia nella grande distribuzione, il risparmio prodotto complessivamente per chi ha deciso di bere l acqua del Sindaco è di circa euro all anno; inoltre sono state risparmiate bottiglie di plastica a Malnate e a Gurone. Il nuovo sistema di tariffazione puntuale per la gestione dei servizi di igiene urbana ha consentito di abbattere il canone del 2014 di circa euro, cifra che verrà sicuramente replicata, se non aumentata, per l anno a venire. Ciò porterà ad un risparmio di oltre euro, in due anni, utilizzabili come sconto tariffario per i cittadini più virtuosi. Malnate ha ottenuto, con la TARI del 2014, un risparmio di circa il 15% rispetto alle tariffe rifiuti degli anni precedenti; a livello nazionale, invece, si è registrato un incremento delle stesse fino al 22% circa. Dato che l aspetto economico è uno dei fattori che, oggi più che mai, condiziona le nostre scelte, spero che l aver enunciato queste poche ma significative cifre, aumenti in tutti noi la consapevolezza del valore di queste azioni, e spinga ancora più persone ad adottare stili di vita rispettosi dell ambiente e delle risorse naturali a nostra disposizione. Giuseppe Riggi Assessore all Urbanistica ed Ecologia Amministrazione A seguito di segnalazioni localizzate a Gurone e pervenute da cittadini diversi relativamente all odore di cloro avvertito nell acqua potabile, si comunica che ASPEM provvede mensilmente a effettuare i dovuti controlli sulla rete (ultima analisi ) e che, interpellata in merito, è intervenuta tempestivamente effettuando le necessarie verifiche e la ritaratura dei livelli di clorazione: la quantità di cloro libero è stata portata a 0,22/0,24 mg/lt, cioè a un valore quasi dimezzato rispetto ai limiti consigliati (0,40 mg/lt). Si rassicurano pertanto gli utenti che si tratta di una percezione olfattiva. Per maggiori info

6 Amministrazione Il recupero dell evasione Credo ci domandiamo tutti, davanti ai modelli F24 che ci apprestiamo a firmare e portare in banca per pagare le diverse imposte e tasse che lo Stato, la Regione, il Comune ci chiedono: ma tutti pagano? E poi: e chi non paga? Proviamo a rispondere a queste domande per quanto riguarda le imposte e tasse comunali. La prima considerazione, di carattere generale, è che, se ad ogni norma di legge corrisponde una sanzione, e questa è irrogata per tempo e correttamente, la legge in questione ha maggiore possibilità di essere rispettata. Se invece un sistema continua a istituire leggi che non è in grado di far rispettare, con il tempo perderà di credibilità e autorevolezza, come il genitore che parla e magari urla, ma un no vero, con tanto di punizione, anche piccola, non riesce a dirlo mai. Il Cittadino Malnatese paga le tasse, nella gran parte dei casi correttamente e tempestivamente, cioè al momento giusto. La puntualità è garanzia, per il Comune, di entrate certe per poter pagare tutti i servizi, proprio come in famiglia quando lo stipendio arriva regolarmente a fine mese. L Ufficio Tributi del Comune di Malnate è stato e continua ad essere di supporto ai suoi Cittadini nei calcoli delle imposte e negli adempimenti, svolgendo anche attività onerose ed impegnative, anche se non richieste dalla legge. Inoltre svolge in proprio, da sempre, l attività di recupero dell evasione. In modo preciso, puntuale, tempestivo; incrociando le proprie banche dati con le informazioni che, mensilmente, l Agenzia delle Entrate mette a disposizione e confrontandole con gli incassi ricevuti. Riscontrandole con le informazioni sul territorio, si pensi alla TOSAP, all IMU, al censimento dei passi carrai.dal 2006 è invece ECONORD ad accertare la TIA/TAR- SU/TARES/TARI, con il controllo degli Uffici Comunali. Gabriella Croci Assessore al Bilancio Viale Como, Malnate (VA) (località san Salvatore) Tel. 0332/

7 Io sono speciale... Malnate è speciale Io sono speciale... nessuno può farmi male! è il titolo della serata pubblica, organizzata dall Amministrazione comunale, da Malnate Scuole in Rete e condivisa e programmata all interno del Patto educativo di comunità, tenutasi il 21 novembre. Di che cosa si è parlato? Di pericoli e regole per contrastare gli adescamenti di minori e consolidare una rete di tutela e protezione dell infanzia, sulla scia di quello che già da anni si fa all interno di tutte le scuole malnatesi con un progetto ad hoc finanziato dall Amministrazione comunale. Ma perché questa serata, dato che già da anni si lavora (bene!) sul terreno della prevenzione? Dopo l allarmismo nel mese di agosto per i presunti adescamenti di minori a Malnate (poi risultati del tutto infondati e mai avvenuti), all interno dei tavoli istituzionali (Malnate Scuole in Rete e Patto educativo di comunità) ci si è interrogati sul perché di questa reazione e su come rispondere alle legittime paure, alle preoccupazioni e agli allarmismi della comunità. La risposta è stata questa serata, cui hanno partecipato un centinaio di persone e durante la quale, dopo aver presentato i progetti di prevenzione sul tema che da anni sono stati messi in campo, si è affrontato il tema con la dottoressa Daniela Cosco, che, con un approccio competente, ma anche familiare, ci ha avviato ad una riflessione di e con la comunità e che ha aiutato tutti noi a conoscere quello che già si fa sul territorio sul tema della prevenzione degli abusi e ad approfondire e affrontare, come comunità, il tema di quel male profondo che è la pedofilia. Ancora una volta la comunità malnatese, con la sua attenzione e la sua partecipazione, è stata speciale! Anche così si fa prevenzione. Filippo Cardaci Assessore ai Servizi Sociali ed Educativi Amministrazione A Malnate il Consultorio Familiare c è! Malnate ospita sul suo territorio il Consultorio Familiare, una realtà significativa a disposizione delle famiglie. Presenti figure professionali qualificate (ginecologo, ostetrica, infermiera professionale, assistente sociale, psicologa) in grado di offrire consulenza e assistenza in ambito medico, informativo e formativo (Visite ginecologiche, ostetriche, pap test, consulenze sanitarie, colloqui e interventi sociali, colloqui psicologici, psicoterapia breve). Il Consultorio propone corsi di educazione alla nascita, incontri di gruppo sulla tutela alla maternità e alla paternità, incontri di educazione alla nascita per nonni, incontri sullo svezzamento, di massaggio infantile del bambino, incontri di educazione all affettività e alla sessualità per adolescenti. Al Consultorio è attivo anche lo sportello adozioni per le coppie interessate al percorso adottivo. Infine nella sede del Consultorio di Malnate vengono effettuate le vaccinazioni dei bambini su chiamata dell Ufficio Vaccinazioni di Varese, via O. Rossi 9 (per maggiori info ). La sede del Consultorio è in piazza Libertà, 1. Per informazione e appuntamenti chiamare lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle al numero Apertura al pubblico: lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.30 alle Da lunedì 24 novembre lo Sportello Immigrati con sede presso la Palazzina Civica di via De Mohr sarà aperto al pubblico con i nuovi orari: giovedì dalle alle e sabato dalle 9.00 alle

8 Amministrazione Una nuova avventura Quale migliore occasione delle imminenti feste natalizie per entrare nella casa di ognuno di voi cittadini e presentarmi? Arrivo in punta di piedi avendo lavorato più dietro le quinte che sotto i riflettori, ma questo incarico mi ha fatto uscire alla luce. Malnate non è il paese in cui sono cresciuta, ma è la cittadina in cui io e Fabio abbiamo fatto nascere la nostra famiglia e l abbiamo ingrandita, dove ho cominciato a parlare di politica e a far diventare concreta la mia voglia di lavorare per la collettività. Questo incarico mi permette di mettermi al servizio di Malnate, di ridare a voi cittadini un po di quello che ho ricevuto io dalla vostra comunità. Sono molto onorata della fiducia che mi è stata data, la fiducia nelle mie competenze, nella mia serietà e anche nel mio entusiasmo. Affronterò questo incarico con tutta la passione ed il rigore che chi mi conosce sa esserci in me. Siamo all ultimo periodo del mandato, al giro di boa: molte cose sono state fatte, ma altrettante restano da fare, so che la passione e la determinazione sono tutt ora presenti nei miei compagni di Giunta e spero che il mio arrivo, oltre che frutti concreti, porti comunque nuovo slancio. Auguro a tutti voi e alle vostre famiglie un felice Natale e un 2015 pieno di serenità, di desideri avverati e di ripresa per il nostro Paese. Valentina Tiberio Assessore ai lavori pubblici, manutenzioni e commercio L Amministrazione coglie l occasione per ringraziare Francesco Saverio Prestigiacomo, Assessore ai Lavori Pubblici, Manutenzioni e Commercio Uscente, per la dedizione e la professionalità fattivamente prestate in questi anni di collaborazione Le segnalazioni relative al malfunzionamento dell illuminazione pubblica possono essere inoltrate, oltre che al Comune attraverso la sezione Invia una segnalazione sulla home del sito anche all Ente gestore contattando direttamente il numero verde dedicato (Enel Sole) oppure scrivendo all indirizzo 8

9 FARMACIA COMUNALE DI MALNATE Correttezza e professionalità dal 1972 Pacchetto mensile PROMO! Sconto 25% Prenotazione visite specialistiche ospedaliere CUP Autoanalisi glicemia - colesterolo - HDL - LDL - trigliceridi Misurazione gratuita pressione arteriosa Noleggio gratuito stampelle e bombole ossigeno Test intolleranze alimentari Test densitometria ossea ad ultrasuoni tipo MOC Foratura lobi orecchie indolore Promozioni commerciali stagionali Campagne di prevenzione e divulgazione sanitaria Linee dermocosmesi LIERAC - AVENE - PHYTO - EVOC Linea MAM per la prima infanzia Ampia dotazione farmaci omeopatici, fitoterapici e rimedi naturali NUOVO reparto farmaci e prodotti veterinari Aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle e dalle alle19.30 VISITA IL SITO: farmcommalnate.it Malnate Viale Kennedy, 1 - Tel Fax mail:

10 L Italia cambia verso Politica Il Partito Democratico, ormai a ogni livello, rappresenta il Partito del cambiamento e dell innovazione contro qualsiasi forma di conservatorismo. A livello nazionale è stata da poco approvata la legge di conversione del decreto Sblocca-Italia che contiene numerose novità e su vari ambiti di operatività. Ci si riferisce ai numerosi incentivi per la digitalizzazione dell Italia, che si concretizzeranno in interventi infrastrutturali legati alla realizzazione di reti di comunicazione elettronica a banda ultralarga, alla programmazione di interventi di manutenzione e completamento delle reti ferroviarie e stradali, allo sblocco di milioni per le infrastrutture strategiche, alle semplificazioni burocratiche, sempre nel rispetto dell ambiente, per la riqualificazione di edifici esistenti. Le ricadute delle misure adottate dal Governo sono visibili anche a livello locale. Una bellissima notizia per Malnate era già arrivata a luglio: grazie al lavoro immediato dell Amministrazione comunale è stato possibile sfruttare lo sblocco del patto di stabilità per il 2014 e 2015 per poter programmare la nuova Scuola di Rovera. Spostando il focus su tematiche più di carattere nazionale continua l impegno riformatore del Governo in molteplici ambiti: la giustizia, la lotta alla corruzione, il lavoro, la pubblica amministrazione, la scuola (attraverso il programma La Buona Scuola). Oltre a tutto ciò non dimentichiamo le fondamentali riforme del Titolo V della Costituzione e della legge elettorale. Il processo per rendere più competitivo e moderno il nostro Paese è in moto: finalmente è la #voltabuona. Gruppo PD Bilancio di fine anno 10 Ci approssimiamo alla fine del 2014 e possiamo augurarci un Buon Natale con il sorriso sulle labbra viste le opere messe in atto durante questo anno, frutto dell accoglimento delle richieste presentate dai cittadini malnatesi ma anche dei propositi che la giunta si è prefissata di realizzare: - risparmio energetico e salvaguardia dell ambiente grazie all installazione dei pannelli fotovoltaici sulle scuole di Gurone; - sensibilizzazione e coinvolgimento dei cittadini al risparmio individuale e della comunità cittadina con la riduzione della tassa sui rifiuti; - attenzione alle richieste dei bambini e dei ragazzi attraverso una risposta alla loro esigenza di vivere più serenamente la vita scolastica con la messa in sicurezza della scuola e quindi con la sostituzione dei serramenti; - attenzione agli sprechi di cibo con l avvio di una gestione di recupero degli avanzi delle mense scolastiche; - costruzione di un percorso pedonale e ciclabile più sicuro e piacevole per i cittadini malnatesi con la realizzazione della pista ciclabile di via Kennedy; - l avvio, concreto e reale, del complesso iter con Provincia e Regione per il recupero dell area della Folla, al fine di riqualificare una porzione di territorio strategica e colma di potenzialità da troppo tempo abbandonata e trascurata; - l elaborazione e la stesura del nuovo Regolamento Edilizio Comunale, per incentivare concretamente buone pratiche di sostenibilità anche nella realizzazione degli interventi edilizi nel nostro territorio. Soddisfatti degli obiettivi raggiunti non potremo che iniziare con energia e gran voglia di fare il nuovo anno che ci auspichiamo possa essere per tutti sereno e proficuo. Malnate Sostenibile

11 Conclusioni e bilanci Di solito alla fine di ogni anno solare si tirano le conclusioni e si fanno i bilanci a proposito delle attività svolte in tutti i campi. Non è esente da ciò anche la politica. La lista AttivaMenteDonne in questi giorni sta facendo una riflessione su quello che è stato il suo apporto all Amministrazione Astuti; siamo al giro di boa con le stesse motivazioni di quando abbiamo cominciato e continuiamo a raccogliere energie e proposte che provenivano dalla Società Civile per alimentare le speranze di un buon governo a Malnate. Anche nel 2014 il nostro impegno è stato vigile, attivo, propositivo e dialettico. Alcuni progetti ci hanno visto particolarmente protagoniste: l istituzione dello Sportello immigrati; le azioni messe in campo contro la violenza sulle donne e la valorizzazione della differenza di genere; la promozione sul territorio della Giornata dei Diritti delle Persone con Disabilità; il contributo dato per la creazione dell Albo di Assistenti Domiciliari accreditate; l istituzione del Caffè Letterario e delle Cene in Giallo ; le collettive dei Pittori malnatesi, la valorizzazione della Festa del 1 Maggio. Una Donna è l attiva Presidente del Comitato di Gestione dell Asilo Nido, Altre sono presenti nel C.d.A. della Farmacia comunale, delle Scuole Materne Autonome, nel Comitato di redazione di Malnate Ponte, nel gruppo GEV e nelle varie Commissioni Consiliari; Una è consigliera, Una assessore e vice-sindaco. Auguriamo ai Malnatesi un sereno 2015, assicurando il nostro impegno continuo e costante per il buon governo della Città. AttivaMenteDonne Politica Ciao ciao Elsa... La prima cosa che ci preme fare è ringraziare tutti i malnatesi che nei mesi scorsi hanno affollato i nostri gazebo firmando i moduli per abrogare la famigerata legge Fornero mediante referendum popolare. Le cinquecentomila firme sono state abbondantemente superate e in primavera si terrà il referendum che licenzierà definitivamente un obbrobrio osceno che l ex ministro Fornero ha partorito. La sciura Elsa famosa per le sue lacrime di coccodrillo e per una incompetenza assoluta a livello non solo legislativo verrà presto cancellata dalla scena e non verrà certo rimpianta da nessuno. Nel contempo tante famiglie rovinate dalla scelleratezza dei suoi deliri avranno almeno un platonico risarcimento morale. Ci auguriamo che coloro che oggi, agli occhi dell onnipotenza del premier, appaiono come dei talebani, ovvero il tandem Camusso-Landini, mantengano la parola spesa e confermino il loro appoggio al referendum. Per usare una metafora tanto cara alla sinistra...sarebbe il trionfo della democrazia, concetto che sembra non rientrare nel dna dell attuale Presidente del Consiglio. Ci piacerebbe sapere il pensiero di Civati, di Cuperlo, di tutte le altre organizzazioni sindacali a proposito del nostro referendum. Nel frattempo ci accontentiamo di quello di centinaia di migliaia di cittadini che hanno già deciso da tempo, tanti dei quali malnatesi e questo sinceramente non è poco. Ciao, ciao Elsa...a mai più. Lega Nord Malnate 11

12 Costituzione del Gruppo Misto Politica Con il presente articolo cogliamo l occasione per illustrare brevemente ai cittadini le ragioni della nascita del Gruppo Misto in seno al Consiglio Comunale. I recenti eventi politici che hanno riguardato una parte del centrodestra locale, hanno maturato in chi scrive l idea che, per agire negli interessi della cittadinanza e continuare la partecipazione all attività amministrativa fino alle elezioni del 2016, fosse opportuno costituire il Gruppo Misto, al fine di operare all interno dell opposizione svincolati da meccanismi tipici di partito, per potersi concentrare con maggiore autonomia sulle questioni che dovranno essere esaminate. Il nostro gruppo si inserisce nello schieramento della minoranza consiliare con l obiettivo di partecipare alla discussione politica in modo costruttivo, non risparmiando eventuali considerazioni o critiche qualora siano necessarie e facendo valere idee e posizioni dei propri membri. Si ringraziano coloro che hanno dato la disponibilità a collaborare con il gruppo: l architetto Adriano Veronesi, tecnico nella commissione territorio per conto del nostro gruppo, Vittorio Baroni, Marco Damiani, Luca Brianza e Silvia Riboldi, sostituti nelle commissioni consiliari, Ilbe Parisio, membro del cda farmacia comunale e Franca Zanon, membro del comitato dell asilo comunale. Gruppo Misto Queste le ragioni della scelta di aderire convintamente al Nuovo Centrodestra 12 Innanzitutto non ci sono dubbi sul posizionamento politico: già dal nome è chiaro che il nuovo partito è saldamente collocato nel centro destra. Non ci sono t...entazioni neo centriste. Non si vuole dar vita a un terzo polo. Qui sta la grande differenza con operazioni del passato, come quella di Monti. La scelta è di rimanere nell area politica dalla quale proveniamo e dentro la quale abbiamo ottenuto il consenso dei nostri elettori. Nessun ribaltone, nessun cambiamento. Piuttosto l ambizione di rappresentare il futuro del centro destra italiano. In secondo luogo la scelta chiara per un partito democratico al 100%, dove abbiano piena cittadinanza concetti come meritocrazia e rapporto col territorio. Un partito che nasca dal basso, non che si cali dall alto, senza corti né cortigiani, aperto a tutti, senza portinai alle sue porte che decidono chi può prendere l ascensore e chi deve sempre salire le scale. Un partito in cui la classe dirigente, i responsabili, i candidati vengono scelti con le primarie a tutti i livelli. Inoltre un partito che rappresenta l Italia moderata e responsabile, che lavora e che ha bisogno di chiarezza e stabilità, di raziocinio e non di estremismi. Un partito che mette l interesse dell Italia prima di quello della propria parte. Un interesse che oggi richiede un Governo stabile e con la nostra partecipazione per fare le riforme necessarie. Infine Nuovo Centrodestra è un partito che punta a formare dal basso una nuova classe dirigente, in grado di guardare al futuro e di rappresentare una speranza concreta per milioni di elettori moderati, che rischiano fra poco di rimanere privati dell agibilità politica del loro leader e costretti ad essere rappresentati da dirigenti nazionali che hanno fatto del radicalismo e dell'estremismo la loro cifra politica, in contrasto con il sentire dei nostri elettori. Queste sono le ragioni per cui ho aderito a questa avventura: una casa nuova, costruita su fondamenta solide (i nostri valori che non sono cambiati), con le porte e le finestre spalancate, aperta al contributo di tutti. Queste sono anche le ragioni che hanno portato alla decisione di costituire un nuovo gruppo consiliare. NCD - Nuovo Centrodestra

13 Dalla consulta Rovera/Rogoredo Nel Consiglio comunale del 26 settembre l ex assessore Prestigiacomo aveva detto che per prevenire i disagi sostenuti dai cittadini durante i forti temporali di quest estate, si sarebbe creata un unità di crisi con un centro operativo comunale per interventi speciali quali nubifragi ed esondazioni e sarebbe stato disponibile un numero telefonico per le urgenze. Componenti dell unità: il sindaco Astuti, il segretario generale, l ingegner Filipozzi, il comandante dei vigili Cannarozzo, l assessore Prestigiacomo, Fabio Rossi della Protezione Civile. Per tutti resta chiaro che la prevenzione è la cosa migliore per contenere i danni. Durante le forti piogge molti cittadini hanno visto le strade trasformarsi in torrenti impetuosi che hanno invaso case, terreni e scantinati. Anche l area di villa Braghenti duramente colpita dai nubifragi aspetta che inizino i lavori di ristrutturazione del tendone usato per gli eventi estivi. Una corretta azione di prevenzione sarà quella di mantenere i tombini puliti e non scaricare tutte le acque nella fogna onde evitare che l acqua torni in superficie. Anche la Protezione Civile con il suo prezioso contributo renderà il nostro territorio più sicuro. La consulta si è resa disponibile a fare una raccolta firme per i malnatesi che hanno subito danni nelle loro abitazioni, verrà presentata al Sindaco per avere aiuti economici e la conferma da parte dell Amministrazione che in futuro questi problemi vengano preventivati per tempo onde evitare disagi e danni ai cittadini. Altro punto caldo è il traffico sulla Briantea. A causa dei lavori in corso per la pista ciclopedonale la carreggiata si è ristretta creando disagi per gli automobilisti. L Amministrazione promuove il progetto di andare a scuola con la bici, dimenticando che ci sono tanti giovani che vanno a scuola a piedi e trovano i marciapiedi sconnessi e con i tappetini da rifare. Anche le strisce pedonali mancano, è stato chiesto di farle ben segnalate ed illuminate per non essere travolti dalle auto, come è successo davanti al Tigros dove un pedone è stato investito. Provvedere all abbattimento delle barriere architettoniche in centro e vicino alla stazione è sicuramente un inizio ma ricordiamo all Amministrazione che anche Rovera e Rogoredo aspettano la messa in sicurezza dei marciapiedi e l abbattimento delle MOLTE barriere architettoniche. Sabato 4 ottobre si è svolta al campo sportivo in via Gasparotto la festa della scuola. Anno scolastico nuovo, marciapiedi vecchi. Vedere tanti giovani malnatesi camminare sorridenti con le loro maestre schivando le buche dei marciapiedi perché sconnessi, ci ha fatto ricordare le promesse non mantenute dell Amministrazione. Parlare di Malnate a misura di bambino quando manca la sicurezza sulle strade, soprattutto per loro non ci sembra serio. ATTENZIONE A CHI SUONA ALLA PORTA. Alcuni cittadini mi hanno segnalato che sono stati importunati da persone che si spacciavano per operai del gas o vendevano apparecchiature di sicurezza contro incendi del costo di 250. NON FIDATEVI DI CHI NON CONOSCETE. Se siete soli in casa NON APRITE a sconosciuti e fate attenzione a cosa vogliono vendervi. Per aggiornarvi su quello che accade nelle nostre frazioni ci ritroveremo l anno prossimo. Cogliamo l occasione per augurarvi un BUON NATALE ed un FELICE Rosemary Montalbetti Presidente della consulta di Rovera e di Rogoredo Periodico di informazione dell Amministrazione comunale di Malnate Anno XXXIII - N. 5 - Dicembre 2014 Direttore Editoriale: Samuele Astuti Direttore Responsabile: Maria Croci Registrazione Tribunale di Varese n. 473 del 5/3/86 Comitato di redazione: Giorgio Achini, Leo Belloni, Claudio Carrara, Paolo Falchi, Eugenio Galli, Grazia Matera, Davide Montalbetti, Eleonora Ricusi, Chiara Speranzoso Direzione, redazione e amministrazione: Piazza Vittorio Veneto, 1 - Malnate (Va) - tel fax Pubblicità, impaginazione, stampa e distribuzione: SO.G.EDI. srl, Busto Arsizio (Va), via Seneca 12 tel Consulte di zona 13

14 Ambiente A Malnate tornano i cervi nel parco. Ma qualcuno li sta già abbattendo A Malnate tornano i cervi nel parco. Ma qualcuno li sta già abbattendo. Questo il titolo di giornale con cui molti di noi hanno appreso la notizia dell abbattimento di un cervo nel fondovalle di Malnate qualche settimana fa. La notizia, rimbalzata dalla pagina Facebook del Parco ai quotidiani delle province di Varese e Como, ha scatenato molti commenti, soprattutto di rammarico e disapprovazione, da parte di molti cittadini che non apprezzano l attività venatoria soprattutto nel territorio del parco. Al di là di valutazioni soggettive la notizia, seppur lasci l amaro in bocca per la morte dell animale, conferma l efficacia del nostro PLIS nel suo importante ruolo di corridoio ecologico, una sorta di autostrada che permette alla fauna di spostarsi tra le grandi aree protette dell Insubria. Si deve poi sapere che la presenza di cervi nel territorio è ben monitorata da parte della Provincia ed il loro abbattimento qualche volta si rende necessario, come accaduto qui, per la persistenza degli animali in zone limitrofe alle grandi arterie di traffico, condizione che potrebbe arrecare pericolo alle persone. Possiamo pertanto rassicurare che la caccia selvaggia a questi eleganti animali non è in alcun modo consentita e che il nostro territorio continua benevolmente ad ospitarli, come dimostrano anche le impronte che spesso si rinvengono. Ci si trova tuttavia a dover far coesistere la sicurezza per l uomo, la tutela della specie e gli interessi della caccia e una visione estremista, come spesso accade, non è mai quella corretta. Gemma Concia PLIS Valle del Lanza ONORANZE FUNEBRI Oldani Renzo REPERIBILI 24 ORE SU 24 Via Binaghi, Malnate (VA) Tel Via Mulini Grassi, Varese Tel Fax Nella sede di via Mulini Grassi, 10 è stata allestita una camera ardente con i necessari requisiti a disposizione della clientela. 14 TERNATE - VARANO BORGHI GROPPELLO DI GAVIRATE VARESE - AZZATE ARCISATE - INDUNO OLONA

15 Un anno di attività con le GEV Sta arrivando a compimento il primo anno di attività ufficiale del gruppo GEV del Parco Valle del Lanza. Un anno di rodaggio per i Volontari, attivi su più fronti, affrontato con entusiasmo, con qualche difficoltà ma anche tante soddisfazioni. L attività è stata sempre svolta con il fine di educare all ambiente e far conoscere, e rispettare, aspetti normativi che spesso sono poco noti o addirittura sconosciuti e, non scordiamolo, la storia e il territorio del nostro PLIS. Questo con attività di vigilanza sul territorio, interventi didattici nei plessi delle scuole primarie e secondarie dei Comuni del Parco ed eventi divulgativi/escursionistici che ogni mese accompagnano i partecipanti sul territorio alla scoperta di natura e curiosità storiche (il 21 dicembre non mancate alla cioccolata natalizia al Mulino del Trotto!). L attività nelle scuole non si ferma ad incontri sporadici ma, anzi, è stata proposta una offerta didattica alle scuole primarie dei Comuni del PLIS, con argomenti generali (Parco, ambiente, rifiuti, Perle del territorio) e specifici, con attività in classe ed escursioni guidate in natura. In questi mesi, le GEV sono poi diventate importante strumento di analisi e indagine del territorio per uffici di gestione del PLIS e UTC comunali. Nello scorso inverno è stato portato a termine un censimento puntuale di scarichi e strutture nell alveo dei corsi d acqua in tutto il reticolo idrico del Parco (più di 130 ore di lavoro, sul campo e dietro la scrivania, che le GEV hanno realizzato in modo totalmente gratuito per le amministrazioni comunali). Sullo stesso reticolo si è proceduto, durante l estate, al rilievo di smottamenti e situazioni pericolose dopo le forti precipitazioni di luglio. Ultimo, ma solo in ordine cronologico, il rilievo di tutta la cartellonistica sui sentieri del PLIS, per orientare al meglio gli investimenti futuri per rimpiazzare i cartelli danneggiati. Con l inizio della stagione del taglio dei boschi, un altra importante attività di educazione al rispetto delle norme e dell ambiente forestali vede impegnato il Gruppo, insieme al proseguimento dell attività per educare i motociclisti. Potete quindi capire quale impegno si nasconde dietro questa sigla, GEV, tante volte poco nota o mal vista. Una mole di lavoro che tutte le persone che formano il Gruppo prestano a titolo totalmente volontario e gratuito, così come gratuite sono tutte le attività che le GEV offrono a privati e scuole. Marco Pizzato Coordinatore Gruppo GEV Valle del Lanza Ambiente SINDACATO PENSIONATI ITALIANI PROVINCIA DI VARESE SEDE DI MALNATE Via G. Brusa 19 - tel./fax GLI ORARI DELLA SEDE SPI-CGIL SONO I SEGUENTI: dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle Venerdì dalle 9 alle 12 PATRONATO INCA: lunedì PRATICHE DI NATURA PREVIDENZIALE (domande di pensione, reversibilità, assegni famigliari maternità, indagini contributive, invalidità, controllo pensioni, etc.) SERVIZIO SPI/INCA: mercoledì 9-12 e venerdì 9-12 CAAF: martedì 9-12 e PRATICHE DI ASSISTENZA FISCALE (mod 730, Unico, Isee, Red, ass. nucleo famigliare, assegno di maternità, contenzioso con amministrazione finanziaria, contributo regionale affitti, etc.). Queste pratiche verranno elaborate a Malnate previo appuntamento da fissare telefonicamente allo oppure via mail - SPORTELLO SOCIALE: lunedì e giovedì 9-12 Informazioni su servizi socio-assistenziali e sanitari del territorio e tutela dei diritti degli anziani e dei non autosufficienti VI ASPETTIAMO, TROVERETE ACCOGLIENZA E COMPETENZA 15

16 Festa della scuola 2014 Scuola Qualche numero: 1700 bambini e ragazzi, 500 palloncini, 400 porzioni di pasta, 50 giovani talenti, 1 campionessa di nuoto. la struttura de La Residenza, del Museo Realini e dell Oratorio di Gurone. Forti emozioni anche per i ragazzi della scuola secondaria i quali, grazie alla collaborazione con alcune associazioni sportive quali Handicap Sport Varese (Basket in carrozzina - serie A), GSD non vedenti onlus di Milano, I Patrini di Malnate (baseball per non vedenti), La Finestra onlus (squadra di basket) oltre a Fiab Ciclocittà Varese, hanno avuto la possibilità di assistere e di sperimentare personalmente in campo esibizioni di questi sport. Grande successo per la Festa della Scuola 2014, tenutasi a Malnate sabato 4 ottobre! Quest anno la tradizionale manifestazione ha rivestito particolare importanza sia per i 1700 alunni coinvolti sia perché durante la festa vi è stata anche la cerimonia di intitolazione dell Istituto Comprensivo a Iqbal Masih, il bambino pakistano ucciso a 12 anni per aver lottato per la difesa dei diritti dei bambini contro lo sfruttamento del lavoro infantile e minorile da parte dei commercianti di tappeti. Madrina della festa Arianna Talamona, la campionessa paraolimpica di nuoto, che ha commosso con la sua testimonianza tutti i presenti. Al termine della cerimonia di intitolazione, si è assistito al suggestivo lancio verso il cielo di 500 palloncini bianchi da parte dei bimbi delle scuole dell infanzia, in ricordo del sacrificio di Iqbal. La mattinata è terminata con una pastasciuttata offerta da AGM, con la collaborazione del Gruppo Alpini Malnate: ben 400 i piatti di pasta serviti!!! 16 E proprio Iqbal Masih ha ispirato il tema di fondo della festa: Il coraggio di essere bambini. La scelta di questo slogan per la festa ha voluto sottolineare l importanza di un infanzia caratterizzata dal senso del gioco, che spesso sfugge anche a noi adulti. Per rimarcare tale importanza, durante la mattinata tutti i bambini delle scuole dell infanzia e primaria sono stati impegnati in attività ludiche sul territorio, graditi ospiti presso La Festa della Scuola 2014 si è conclusa in serata, con un apprezzatissimo concerto di giovani talenti malnatesi che hanno suonato un repertorio vastissimo: musica moderna, medievale e classica. Grande affluenza di pubblico anche venerdì 3 ottobre alla proiezione del film sulla vita di Iqbal Masih, commentata da Claudio Carrara: più di 200 persone, soprattutto ragazzi, che al termine della proiezione hanno applaudito commossi. Tanta partecipazione, entusiasmo ed emozioni: un altro successo per AGM! AGM

17

18 Scuola Superare le difficoltà si può Un esperienza indimenticabile In occasione della festa della scuola, venerdì 3 ottobre, tutte le classi terze si sono recate in aula magna per assistere ad un incontro con il gruppo Handicap Sport Varese Pallacanestro. Ad accoglierci, oltre al presidente e al dirigente della squadra, c erano anche alcuni giocatori (di cui uno normodotato, Riccardo). Per la maggior parte del tempo ha parlato Nicola Damiano. Nicola aveva solo 16 anni quando, in seguito a un incidente in moto, ha perso la funzionalità delle gambe. Il secondo giocatore che è intervenuto, Joakim Lindblom, è di origine svedese ed è nato con una malattia che non gli permette di stare troppo a lungo in piedi. Purtroppo non siamo riusciti a conversare molto con lui perché parla solo inglese. Dopo essersi presentati, hanno spiegato le regole del basket in carrozzina che sono molto simili a quelle della pallacanestro. Fatto questo, ci hanno mostrato un filmato delle Paraolimpiadi di Londra 2012 a cui hanno partecipato Nicola e Joakim, uno per l Italia e l altro per la Svezia. Il video veniva ogni tanto interrotto da Nicola che ci spiegava quanto fosse stata bella quell esperienza e quanto fosse importante questo traguardo. Il filmato, molto toccante e commovente, era accompagnato dalle parole Nobody said it was easy, ovvero Nessuno ha detto che sarebbe stato facile, di una famosa canzone. Le immagini e gli spezzoni del video erano bellissimi e ci hanno fatto capire che nella vita nulla è impossibile. Se pensi di trovarti davanti un ostacolo invalicabile, non devi perderti d animo e vedere l ostacolo stesso come una qualità che la vita ti ha donato: La forza di rialzarci e di andare avanti ha ripetuto convinto Nicola. Non bisogna mai smettere di sognare o desiderare qualcosa, perché volere è potere. Pur avendo difficoltà diverse, questa squadra è unita da una sola cosa: la passione per il basket, la sua forza. È stata un esperienza indimenticabile. Questo è il messaggio principale che è stato trasmesso da parte loro: Se ami veramente qualcosa, non sarà una carrozzina a fermarti. La classe III F - Scuola Secondaria I Grado N. Sauro Malnate Scuola dell infanzia Sabin Al ristorante con classe 18 Nell anno scolastico alla scuola d infanzia Sabin, nell ambito del progetto annuale Insiemesifatanto, abbiamo dedicato molto tempo all acquisizione delle regole di comportamento in diversi contesti e alle esperienze sensoriali che gli Stravagatti (gattini stravaganti) ci hanno proposto. In particolare lo Stravagatto Goloso, a maggio, ci ha invitato ad un pranzo speciale nel ristorante ATLANTIDE che si trova vicino alla scuola. Naturalmente le insegnanti hanno subito attivato le procedure per l approvazione dell iniziativa. Non da meno i genitori che hanno appoggiato la proposta ed hanno collaborato alla buona riuscita dell evento: in che modo? Fornendo la quota per pagare il pranzo e vestendo i bambini con eleganza per l occasione. Al ristorante Atlantide abbiamo potuto vedere la cucina dove il cuoco ci ha spiegato come viene organizzato il lavoro. Ci siamo poi accomodati alla grande tavola apparecchiata con gusto ed abbiamo assaporato ottime lasagne, hamburger e patatine. Significativo è stato il momento del pagamento in cui ogni bambino ha avuto l opportunità e la soddisfazione di pagare il suo pranzo e di ricevere in cambio lo scontrino che, con orgoglio, è stato poi mostrato ai propri genitori. Prima dell evento, in classe, ci eravamo preparati consultando il galateo per imparare: come si apparecchia la tavola, come si usano e a cosa servono i diversi piatti e le diverse posate, come ci si comporta a tavola. Un ringraziamento particolare al dottor Valli che ha sostenuto la proposta comprendendone l importanza, ai proprietari e al personale del ristorante che si è armato di pazienza e dolcezza nei confronti dei bambini, e ai genitori di tutti i bambini partecipanti. L esperienza è stata sicuramente positiva e chissà... forse si ripeterà...

19 Abbracciare un albero, festeggiando i nuovi nati Ogni anno, intorno al 21 novembre, la Festa dell Albero di Legambiente mette a dimora nuove piantine per celebrare con un gesto d amore la natura. Gli alberi abbelliscono le nostre città, ci regalano ossigeno, pennellano di verde il cielo, ci prestano la loro ombra e ci fanno sognare. Perché non ricambiare? Così, con il patrocinio dell Amministrazione comunale, giovedì 20, venerdì 21 e martedì 25 novembre un centinaio di bambini di cinque anni delle Scuole statali dell Infanzia di Malnate hanno abbracciato con girotondi e canzoncine i nuovi alberelli messi a dimora nel campetto di via Firenze, nel giardino della scuola di Rovera e nell area verde di via Libia. È stata anche l occasione per celebrare la Giornata nazionale dell Infanzia che cade ogni 20 novembre. Un momento per promuovere il diritto dei bambini, in particolare dei nuovi nati malnatesi, ad un mondo più pulito, in ottemperanza anche della legge 10/2012. L abbraccio agli alberi di Malnate non è stato l unico: in tutta Italia Legambiente ha sfidato tutti coloro che hanno partecipato alla Festa dell Albero ad abbracciare un albero, il più grande gesto d amore per salvarlo e tutelarlo. Potete vedere le foto di questa sfida su (per l Italia) Legambiente (per malnate). Legambiente Malnate Associazioni Approfondimento: la forza e l influenza dei gesti nel nostro linguaggio Se ci fermassimo a pensare ai gesti che usiamo nella lingua italiana, rimarremmo stupiti per la loro quantità e diffusione. Esistono gesti uniti alle parole e gesti fatti senza parlare: per questo siamo soliti utilizzare un vero e proprio linguaggio non verbale. Si gesticola in tutto il mondo ma non esiste un linguaggio dei segni universale. Il significato di uno stesso segno cambia da paese a paese, da cultura a cultura. Attenzione, ad esempio fare il segno OK (pollice e indice uniti a cerchio) in Russia, Francia, Brasile, Germania o Grecia poiché in questi paesi è un gesto offensivo. In Giappone, invece, significa Quanto costa?. Ancora, il gesto della lettera V (fatto con indice e medio) in Italia e Stati Uniti significa vittoria, mentre in Grecia, Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda vuol dire Vai a quel paese. Se chi parla, piega l indice verso di sè più volte, in Italia vuole comunicare un innocuo Vieni qui ma nelle Filippine, invece, è punito con l arresto perché ritenuto molto offensivo. Ciò che è significativo e curioso è che i linguaggi non verbali sono presenti in tutti i popoli e sono incredibilmente ricchi, completando la lingua verbale locale. Possiamo dividere i gesti in cinque grandi gruppi. Esistono, in primo luogo, quelli espressivi: gesti involontari che indicano un emozione, come pestare i piedi per rabbia, alzare le mani o i pugni in segno di gioia, picchiettare le dita sul tavolo nervosamente. Poi ci sono i gesti mimetici che imitano i movimenti di un oggetto, animale o di una persona oppure raffigurano nell aria una forma: ad esempio, unire le mani e appoggiarvi la faccia per dire Ho sonno, muovere la braccia come ali per rappresentare un uccello che vola. Un altro gruppo è quello dei gesti batonici, fatti quasi senza accorgersene, segni usati nel parlare con enfasi muovendo mani e braccia come se si avesse in mano un bastone, ad esempio per enfatizzare il parlato in un comizio politico. Esistono anche i gesti deittici con cui si indicano cose e persone con un dito oppure a mano aperta. Infine ecco i gesti detti simbolici: sono segni intenzionali e consapevoli, stabiliti dalla società e/o dalla propria cultura. Sono quindi capiti solo in quell ambito. Ad esempio, la mano a tulipano stà per Che dici? o l indice sulle labbra per chiedere silenzio (tipici segni italiani), o ancora il segno della croce (proprio della religione cristiana). Gli esempi potrebbero continuare all infinito! Insomma, la lingua italiana ha una gestualità molto variegata e ricca di storia che spesso non ci accorgiamo di usare ma che è patrimonio della nostra cultura e che quindi teniamo a ricordare. LA REDAZIONE de La finestra 19

20 Associazioni Musica d insieme a scuola? A kilometro zero! A ben pensarci la scuola di musica della banda è nata con la banda stessa (nel 1853, dunque!), prima in modo pionieristico (un musicante prendeva con sé un giovane e gli insegnava, direttamente sul campo, i rudimenti dell arte bandistica); pian piano (negli anni 30 e 40) con il supporto del Maestro Legatti, per trovare ufficialità e dignità di scuola allievi nel 1952, pochi mesi prima del centenario. Da allora ne sono passati di allievi e di note e ovviamente, come del resto è accaduto per la banda vera e propria, la scuola di musica si è evoluta progressivamente, anche sulla spinta della modernizzazione della società e della cultura, fino ad acquisire una struttura propria, modellata su quella della scuola tradizionale (iscrizione, corsi, esami, diploma vacanze). Naturalmente, come da norme statutarie, la finalità del Corso di Orientamento Musicale (questo il nome ufficiale), è quella di inserire nuove leve nelle fila del Corpo Filarmonico, tuttavia sempre lo statuto mette in luce con forte evidenza la responsabilità della Banda di promuovere la cultura musicale nella società, una cultura autenticamente popolare che abbracci trasversalmente tutte le età. Ecco perché da alcuni anni il corso di orientamento musicale ha accolto anche i bambini di 4-5 anni e promosso la formazione degli adulti. Lo sbocco naturale di questo percorso, accanto alla sempre maggiore professionalizzazione dei corsi, coordinati dal Maestro Pugliese ma gestiti da studenti di conservatorio (molti provenienti dalla banda) e da insegnanti diplomati, non può che orientarsi al coinvolgimento dei bambini in età scolare, essendo ampiamente noto e sperimentato che la musica rappresenta un ingrediente essenziale per lo sviluppo armonico della personalità, della socialità, della capacità di aggregazione. Dunque ci sentiamo in grado, alla luce di un esperienza pedagogica ultradecennale, di proporci come interlocutore privilegiato e vicino (a kilometro zero, appunto, perché radicato nel territorio) al mondo della scuola dell obbligo. Vorremmo collaborare con l istituzione scolastica nel promuovere azioni didattiche per migliorare la diffusione dell educazione musicale, ampliare l offerta formativa, aiutare la nascita (se son note suoneranno!) di gruppi di strumenti a fiato all interno della scuola stessa. Siamo disponibili a sperimentare iniziative comuni e condivise per facilitare l incontro dei bambini con la musica a kilometro zero! La banda dei grandi vi aspetta tutti il 20 dicembre alle ore 21 al palazzetto di via Gasparotto, ci divertiremo e staremo bene insieme con il consueto Concerto di Gala! Sarà bello ed emozionante, ancora una volta come sempre, trovare la magia che accende la relazione sempre nuova e diversa tra chi suona e chi ascolta, permettendo agli uni e agli altri di realizzare una forma di comunicazione profonda che solo l arte (per noi la musica) può consentire. Corpo Filarmonico Cittadino Malnate 20

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Giacinto Bonanome. Scuola dell Infanzia Asilo Nido Integrato

Giacinto Bonanome. Scuola dell Infanzia Asilo Nido Integrato Centro d Infanzia Giacinto Bonanome Via San Marco 217 37050 Isola Rizza (Vr) Asilo Nido Integrato Progetto psicopedagogico DELLA SEZIONE API Anno scolastico 2013/2014 Centro d Infanzia Giacinto Bonanome

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli