Comune di Ostuni RASSEGNA STAMPA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Ostuni RASSEGNA STAMPA"

Transcript

1 Comune di Ostuni Ufficio Stampa RASSEGNA STAMPA selezione di ritagli-stampa ad uso del destinatario - non riproducibili lunedì 29 dicembre 2014 Sommario Lavori finiti: Tutto pronto per il Pessina (Quotidiano) Dai trulli alla Cina, esportando la Puglia (La Gazzetta del Mezzogiorno) Sport Calcio. Eccellenza: Ostuni tra progetti e attesa (Quotidiano) Sport Basket. Cestistica Ostuni, ottavo ko di fila (Quotidiano) Sport Basket. Ostuni 92, Benevento 103 (La Gazzetta del Mezzogiorno) Sanità in Puglia. Asl, da domani appalti centralizzati (La Gazzetta del Mezzogiorno) La Puglia che cambia: Il contadino trova i clienti sul web (Quotidiano) a cura di: Natalino Santoro Francesco Pecere Emilio Guagliani

2 EDIFICIO Nella lolo a deslra, la scuola elemenlare ' Pessina". A sinistra, l'interno dell'istiluto Oggi il trasloco dell'arredo Lavori finiti: tutto prontòper il "Pes~jna" _"':~- : ~. : ~ - ~ _: ~ ': : :... ~. : - :. : - :.:_ : ',.. : ' - E stata completata dopo quàttrb anni la ristrutturazione.dellàscuola elementare di Daililo SANTORO. ranno.avviate'le procedure di "Francesco ViWe". Soluzio trasloco per arredo scolastico, ne. inevitabile, che ba creato. : Il conto aila rovescia può materiale didattico e altri im- però qualche disagio sopràttutiniziare per decine di fami-. portantl elementi. Sarà u11'a- to tra i genitori' che hanno glie, alunni e docenti. La zienda di Lucera (Foggia); sempre invocato a grail voce scuola elementare "Enrico specializzata in interventi del. un pronto ritorno nella sede Pessina" è ormai prossimo genere, ad effettuare queste definitiva. dal!' essere ufficialmente ri- operazioni.. Il sindaco di Ostuni Gianconsegnato alla città. Dopo ol- Nei giorni ~corsi sono sta- fninco Coppola, insieme al ditre quattro anni lo storico isti- ti ultimati i lavori di pulizia rigente scolastico Maria Mìntuto scolastico, in.cui sono 'all'interno dell'edificio: com- golla, all'assessore ai lavori stati effettuati importanti lavo pletamente rimosse scrivanie. pubblici Paolo Pinna ed al diri stnitturaii e di ammoderna-. e sedie non più a norma. I la- rigente delle politiche sociali mento in un'ottica di adegua- vori di ristrutturazione per l'e- ed educative del comune, Anmento agli standard di sicurez- dificio ''Pessina" sono iniziati Ionio Minna,. dopo il compleza, è nuovamente pronto ad nell'autunno del 2010:. Tutte tajnento di queste fasi decideaccogliere. studenti. ed inse-. le componenti srolastiche del. rà quando ufficialmente si. pogaanti. Questa mattina, condi- primo circolo didattico hanno trà tornare tra i banchi del zioni meteo permettendo, sa- trovato ospitalità nell'edificio "Pessina". Dalla maggioranza di centrodestra, il capogruppo del movimento civico "Coppola per il cambiamento", Giuseppe Francioso, confer- ma ché la consegna dell'istitii' to avverrà a breve: «Tra le priorità affrontate dalla nostra amministrazione c'è stato il completamento di questa importantissima opera che doveva essere restituita alla.città quanto prima: l'edificio in cui tante generazioni hanno frequentato le scuole elementari può dirsi quasi pronto ad accogliere 11uovarnente gli scolari. Noi tutti in questi mesi - conelude Francioso - abbiamo fatto leva sull' assessorarato ai L!tvori pubbuci affinché! potesse esserci un'accelerata a I lavori che sembravano arenati. Per questo siamo soddisfa!- I ~; oggi, n~l.veder ultimata la, nstruttura21one». / Divecie sono state le problematiche affr9ntate in questi quattro anni dalle aziende che hanno provveduto alla ri 7 strutturazione. II preventivo di spesa iniziale - come dichiarato anche in uno degli ultimi consigli comunali dallo stesso assessore Pinna ' si è dimostrato insufficiente. li costo finale di tutti gli iotervea- ti supera i due milioni e mezzo di euro.

3 e. m PRIMO GRUPPO ALBERGHIERO ITALIANO A GESTIRE UNA MEGA-STRUTTURA CINESE éll rullia a na s.portando la Puglia 1 Imprenditore ostunese realizza grand Hotel in Oriente I IA GAZZETIA DEL.MEZZOGIORNO LUNEDI' 29 DICEMBRE 2014 DA!.lA PUGUAIN orm.:mn: Una zona del villaggio «Shan Shui Villa» a Guilin gestito dall'imprenditore di origine ostunese e OSTUNI. Dai quattro trulli nelle campagne di Ostuni che si affacciano sulla Valle d'ima, all'imminente sbarco in. Cina:. in sintesi, questo il percorso del creatore del primo grup~ po alberghiero italiano chiamato a gestire una.struttura ricettiva di lusso presente in queffimmenso paese; Tutto in poc]1issimo tempo. E per merito di. Piergiorgio Mangialardi, nato a Bari 43 anni. fa ma.da sempre ostunese di adozione,.che ha messo insieme il' parco alberghj. gestito. QaJ. gruppo Allegroitalia, società costituita nel 2011 insieme agli immobiliaristi Fabio Tonello di Padova e Paolo Villa di Monza. La.catena alberghiera del lusso, Mangialardi ha cominciato. a metterla insieme con le 23 suite del Luxury Suite, una struttura unica nel cuore fashion del quadrilatero deìla moda di Milano. Ma conallespallelagestionediagrittulli' -lussuoso albergo che si affaccia. su e una lunga espérieu.za nella eon-. una delle più belle baie d'italia. Menslilenza in un settore che abbraccia tre ad aprile è il turno del relais La turismo e.accoglienza alberghiera'. Capannina che.sorge nel borgo me n.onché un Competente impegno pub~ dievale di San Gimignano. A marzo blicistico come la scrittura, nel 2003; prossimo, poi, l'apertura dello Shandel Libro.bianco del turismo per con. ShuiVilla a Guilin, nella regione cito del Ministero delle.attività pre>- nese del Guangxi che ogni anno acduttive. coglie più di 20 milioni di visitatori. Si Dopo lo splendido Luxury Suite che 'tratta di una struttura composta da 83 si" affaccia anche sul simbolo di Mi- lussuose yille immerse nel verde e lano, la Madonnina, con il suo gruppo dotate di orto privato e vista unica sul Mangialardi ha.messo.insieme un fiume Li Tant'è che al tradizionale pacchetto di strutture ricettive di lus- Christmas cocktail della struttura miso che comprende le 195 stanze di cui lanese arredata da Armani Casa; ha 40 suite che nel cuore di Torino fu - partecipato pure il console mongolo a utilizzato durante i giochi olimpici. Milano. invernali de~ 2006 e; poi, in poco tem- "Il nostro guardare all'est estremo po, portato al degrado. Sempre nel ci sta trasformando in novelli "Mar la società presieduta da Man-. copolo", commenta Piegiorgio Mangialardi approda anche in Puglia con. gialardi. E, prosegue: "in questo mol'acquisizione di Baia dei Faraglioni, do il nostro gruppo compie un nuovo importante passo ver$o l'internazionalizzazione con una gestione -alberghiera innovativa, capace di affiancare i valori della tradizione, dell'eleganza e del lusso italiano alla cultura orientale". Nel frattempo "stiamo portando avanti il progetto di nuove affiliazioni - aggiunge Mangialardi - perché abbiamo l'obiettivo di creare una rete di alberghi di lusso non standardizzati". Insomma, il lancio del "concetto di lusso democratico e da amore per il divertimento", secondo Mangialardi. E per non farsi mancare nulla, il gruppo dell'imprenditore ostunese, con Allegro Cheforganizza anche corsi di cucina tradizionale.italiana che insegna ad amatori e professionisti i veri segreti delle ricette tipiche delle regioni meridionali. [Michele Pilzillo]

4 di Marcello CRETI' Con la fine del 2014 è terminato anche il girone di andata del massimo torneo della Puglia che ha laureato il Vieste quale campione di inverno. Eppure a fare da padrone in queste prime 15 giornate è stato l'assoluto equilibrio, sia nei piani alti sia in quelli bassi. 1n questo contesto si è inserito anche il capitolo del. calcio mercato che ha letteralmente stravolto l'intero assetto che si era venuto a creare fino alla fine del mese di novembre. Insomma fioo al prossimo 19 aprile, data dell'ultima giornata del campionato di Eccellenza, ci saranno sicuramente numerosi colpi di scena. Le zone alte - Vieste campione d'inverno. La compagine dauna, a parte il passo falso alla seconda.giornata in_ cui è scivolata per 2-1 nella vicina Ascoli Satriano, ha occupato la prima piazza della graduatoria e non è più scesa. Forse è la squàçlra meno accreditata, -ovvero, quella che non era stata individuata tra le papabili vincenti di questo campionato. Eppure il Vieste.. è esattamente la stessa rosa che gioca questo torneo da tre anni. Un passo più in giù si incontrano. la Virtus Francavilla di Calabro ed il Nardò di Ragno. Destini. differenti ma obietti vi uguali per la squadra della città degli Imperiali e per i granata. I priaù, dopo un inizio altalenante, hanno trovato la. giusta via per la vetta a panire proprio dal match contro i neretini vinto in terra salentina grazie al gol di Quarta. Il mercato ha poi regalato -al trainer deteotore del titolo di campione di Eccellenza anche il bomber argentino -Nicolas Di Rito. Discorso diverso per il Nardò che ha dovuto esonerare dapprima Mosca, e poi Monaco ed affidare la panchina a Nicola Ragno per avvicinarsi alla vetta. il trainer di Molfetta, pte- L'attaccante granala Luigi Rana; a destra, un'esullanza dei calciatori della Virus Francavilla Franca villa e Nardò: sogno in vetta Q d ~ "-" ~~!~,.}ano LUNEDI' 29 DICEMBRE 2014 Casarano, Ostuni, Galatina, Novoli, Taranto e Castellanetafra progetti e attesa ceduto da un currisulum in cui vanta ben sette promozi~ ni, ha letterlllmente rivoluzionato_ il Nardò. Fuori Bozzi, Di Silvestro, Romeo, De Icco e tanti altri giovani, e dentrci Vicentin, Corvino, Fiorentino, Anglani e Morrone. Hanno perso terreno, ma.sono ancora in piena corsa play off, la Vigor Trani, ancora imbattuta fra le -mura amiche come. il! --capolista Vieste, e la coppia: Altamura-Molfetta, _con i primi ilp-' parsi un po' troppo disfattisti negli ultimi incontri. Una. menzione pftrticolare per l'ottimo Novoli che, a-quota 22 punti, potrebbe effettivamente agganciare il _treno per i play off.. Le zone basse " A retrocedere in Promozione dovrebbero essere soltanlo. tre. squadre: l'ultima classificata nella regiilar season, e le due perdenti dei play out che si disputeranno con la classica griglia, ossia la penultima con!ro. la quint'ultima, mentre la ter?:'.ultima contro la quart'ulti- Nicola Ragno tna. Chiarito' ciò.e guardando. la classifica, anche. in questo caso bisognerà attendere fuio al prossimo 19 aprile per poter capire qualcosa.. Il Galatina, infatti, con Levanto in panchina e _qualche buon innesto, quali Serri e De Razza, potrebbe risollèvarsi. Più difficile il compito dell'hellas Taranto, in fase di smobilitazione e con un presidente ormai dimissionario. Stridono i 15 punti del Casarano dopo la grande campagna di rafforzamento voluta da mister Torna, mentre l'ost\jni, che ha una lunghezza -in più.rispetto alla compagine casaranese assieme al Castellaneta, s.embra fi. nalrnente aver trovato i. giusti equilibri grazie ali' arrivo di De Tommaso. - I bomber -_Alcuni jìlòtagonisti hanno già cambiato aria -~sita, tipo l'argentiilò bi:ri" lasciando il.segno, come t_o due. gol nelle prime due Bozzi che; dopo 4 marcature uscite con la- maglia della in granata, ha debuttato con Virtus Francavilla. una doppietta.in serie D a _. A guidare questa speciale Manfredonia, men.tre altri so- classifica è Manzari della Vinò arrivati ed banno già pre-. gor Trani. Bomber di razza, sentato il proprio biglietto da 'Manzari ba rallentato un po' nelle_ ultime giornate a causa di alcuni problemi fisici. Subito dietro il novolese Scarcella a quoti 8. Mentre sul gradino più basso del podio con 7 marcatur'e, Augelli del Vieste e Cesareo del Molfetta. Ma anche in questa spe- ciale graduatoria si attendono i grandi nomi. Di Rito del Francavilla, Carminati.del Casarano, Yicentin del Nardò. Tutti di nazionillità ar-. genlina, ma già vincitori di Antonio Calabro questa classifica.

5 Q1:1!?!~~ilinò LUNEDI' 29 DICEMBRE 2014 E per l' Ostuni arriva l'ottavo kò di fila OSTUNI 92 BENEVENTO 103. Parziali 22-21, 39"56, Ostuni: Angelini 11, Orlando 19, Marseglia, Petcan 25, Menzione 20,-Caloia 9, Tanzarella 6, Morena, Perugino, Assentato 2. All.: Vom. Benevento: De Gregorio 17; Marchetti 16, Ronconi 11, Pignalosa 30, Fratini 7, Ucci 6, Balestrieri 3, Dr.ca 13. N.e.: Norcino, Gagliardi. All. Parrillo Arbitri: Volgarino di Castellana e Padovano di Ruvo.... Note Tiri da 2: Ostuni 27/51, Benevento 25/50. Tiri da 3: Ostuni 8/23, Benevento 8/17. Tiri liberi: Ostuni 14122, Benevento 29/38. Rimbalzi: 39 (Orlando 12). Benevento 27 (Orca 7). Assist: Ostuni 18 (Percan 6), Benevento12 (Marchetti e Pignalosa 4). Ostuni 70 (Orlando 25), Benevento 104 (Pignalosa.33). Use. 5 f.: Caloia. e CEGLIE - La striscia negativa non si arresta e per la Cest;Ostuni l'ottava sconfitta di fila è bella e servita tanto che, da queste parti, la vittoria è oramai assente da circa due mesi. I padroni di casa tengono testa nei primi dieci minuti, poi loro. malgrado sono costretti a lasciare strada alla maggiore intraprendenza dei sanniti alla}oro quinta vittoria nelle ultime sei partite. La forbice si apre così al 14' (33-44) nella fase in cui Pignalosa inizia a colpire da ogni dove. Gli ospiti volano anche sul +17 (56-39) appena prima dell'intervallo lungo (tre liberi in serie di Pignalosa e conclusione dalla media di Fratini), sul +25 (77-52) al minuto 28' (Marchetti dalla distànza, Ucci dalla media). Il game si materialit.za praticamente, con largo anticipo sulla sirena conclusiva. i SERIE C NAZIONALE Risultati (15 9 giornata d'andata): San Severo-Agropoli ; Potenza-Castellamare di Stabia 57-55; Sarno-Trani 87-94; Cest.Ostuni-Magic Team Benevento ; Bernalda-Megaride Napoli Pozzuoli Udas Cerignola 66-74; Scafati '.'Andrea Pasca" Nardò Riposa: Partenope Napoli. Classifica: San Severo 24 Trani, Sarno e Scafati 22'. Udas Cerignola 20; "Andrea Pasca" Nardò 18; Magie Team ben~vento e Agropoli 16; Pozzuoli, Cest.Ostuni, Bernalda e Partenope Napoli 1 O; Megardie Napoli 8; Potenza 2; Castellamare di Stabia o. Prossimo turno (04/01/2015): Pozzuoli-Megaride Napoli; Bernalda-Magie Team Benevento; Partenope Napoli-Trani; Cest. Ostuni-Agropoli; San Severo-Castellamare di Stabia Sarno-"A ndrea Pasca" Nardò; ' Soafati-Udas Cerignola (03/01/2015). Riposa: Poten- ~ za. ~

6 IA GAZZETIA DEL MEZZOGIORNO LUNEDI' 29 DICEMBRE 2014 OSTUNt.: Angelini 8, Orlando 19,.Marseglia, Percan 25;Menzione 20, ca~ loia 9, Tanzarella 6, Morena, Perugino; Assentato 2. Ali~ Vozza. BEIVEVE!n'O: De Grergorio 17, Norcino n.e., Marchetti 18, Ronconi 11, Pignalosa 27, Fratini 7, Ucci 6, Balestrieri 3, Gagliardi n.e., Orca 13. AIL Barrillo.. ARBn'RI: Volgarino di Castellana Grotte, Padovano di Ruvo di Puglia. PARZIAU: 22-21; 39-56; 57-79;

7 IA GAZZETIA DEL MEZZOGIORNO 1.UNEDI' 29 DICEMBRE 2014 ' SAr~~TA DOPO DUE ANNI DI ATIESA PENTASSUGUA H\lCONTM I DG Stamattina riunione con i nuovi manager «Stabiliremo quando si insedieranno ufficialmente, ci vedremo tutti i mesi» SUTTA LA NOMINA PER I «R1Uf\HTI Vendola i'ncontrerà dopo le ferie il rettore dell'università di Foggia. Confermata l'indicazione del barese Delvino si, da domani appalti centralizzati lg gj_~nt~segtqn_9lej:o~~~ija.centrale uniça di 9çquisto:_ pf{me tr~ gare per 100 milioni MASSIMILIANO SCAGUARJN[ BARI. SI partii~ In! grandì gare, che da sole valgono quasi 1oomilionidl euro. Dal 2015 le forniture delle Asl saranno centrali22ate,.sia per conseguire rispaimi sta rendere più dilftcili gli episodi di corruzione. t:na decisione.che fu presa dopo lo scandalo -.'; della Asi di Brindisi.e cheademo;dopo.' quasi due anni, entra nella fase:ope' rati va. Martedl la giunta regionale cja. rà il viii formale all'operatività della centrale unica di acquisto della Puglia: a regime potrebbe diventare un gigante da 4 miliardi di euro l'anno. La stazione wtlca appaltante è già prevista dalle norme nazionali, ed è stata varata dal Consiglio regionale in sede di assestamento al bilancio: Nei giorni scorsl però, gli uffici dell'assessorato alla Salute hanno definito il Piano delle attività negoziali, vale a dire il calendario degli acquisti. Asvol-. gere il ruolo di centrale unica di acquisto sarà InnovaPugl.ia, la società in-house della Regione cbe gestisce il portale Empulia (una piattaforma di e-procurement finora utillizata per- i piccoli acquisti}. Sono una trentina le gare che la Regione, insieme alle Asi, ha deciso di centralizzare: ruill acqui sto delle protesi a quello dei pacemaker, dai dispositivi per la dialisi ai mezzi di conlrasto, e poi suture, aghi, siringhe, guanti, materiali per la radiologia e per l'emodinamica, i toner peilé stampanti, alcuni servlzi (tesoreria. postalizzazìone, traslòch.i). L'l fase dj awio è stato deciso che Inn0vii.P>.lglia ne gestirà sei (di cui tre partiranno ilnm~tamente), tutte le altre potranno essere gestite da una singola Asi che agirà quale capofila per conto di tutte le altre. L'altro giorno, presentando i nuovi direttori generali delle Asi, il governatore Nichi Vendo la aveva annunciatol'avviodellll centrale unica parlando di «llll passa~gio straordinario che ci farà fare un ulteriore saltod\ quaeui». i:: l'assessore alla Salute, Donato!'1!ntassugl.ia.stamattina incontrerà i dg in assessorato proprio per iare il punto deua situazione. «Intanto spiega. stabiliremo quando si insedieranno uf- 1!c!almentÙol cl cooniineremo sulla~. gestione degli acquisti cetitralizzatl~ Con i dg '!Vfemo incontri In 3ssesso- rato tutti i mes~ perché bisogna la vorare Insieme».. Martedl la giunta varera anche_ la,._delibera relativa alla. rlorpnlu.azione ::dei dipartimenti di farmaceutica, uno. del buclù neri del bilancio.dellasan!tà pugliese: l'tdea è sepa_~ la territo- riale Oe farmacie), l'ospedaliera e far. macovigilanza, introducendo _spiega Pentassuglia - «W1 sistema di controlli estabilirere;ponsabililàprecise».slit-. la all'anno nuovo, invece, la nomina del direttore generale degli Ospedali Riuniti di Foggia: va ancora formali27.ata, Infatti, l'intesa con l'univer- sità lo farà direttamente Vendola, al ritorno dalle ferie, con il rettore Maumlo RiccL Confermata l'ipotesi di nomlllare ll barese Antonio Delv\no. VIA LIBERA Nichi Vendala con l'assessore Donato Pentassuglìa {loto Luca Turij

8 Il contadino trova i clienti sul web Investimento di 28 milioni di euro per portare lntenjet veloce nelle aree ru.rali G Agricoltura: dal patto di stabilità liberate importanti risorse per realizzare la banda larga in agricoltura, che consentirà ai contadini di utilizzare internet in maniera più veloce e migliorare i contatti e, quindi. le opportunità, con i mercati internazionali. Sono 28 i milioni di euro messi a disposizione dalla Giunta regionale pugliese.con la sesta manovra per la disponibilità di Bilanc10. «Abbiamo predisposto con il panenariato economico e sociale un Piano di sviluppo agricofo. che si pre> annuncia llinovativo e teso alla modernizzazione del nostro comparto primario.- ha sottolineato lassessore "alle Risorse,Agroalimeòtari della Regione Puglia. Fabrizio Nardoni - ecco perché sarebbe stato un ossimoro pr:nsan. al futuro senza co~i: scgn:ue. al ierritorio lo strumen. to principale per conncuersi al mondo». La Giunta, dunque, su proposta dell'assessore Nardoni, ha approvato un importante ace cordo di programma - sottoscritto con Infratel, società in bouse. - del.. Ministero dello. Svilu~po Economico per realizzare I m frastruttura delle telecomunicazioni a supporto della diffusione della banda larga in tutto. il territorio pugliese.. L'accordo consentirà la copertura con servizi di connettività ultra veloci al servizio delle aree rurali e de-' stinato alle. imprese agricole e ai cittadini. L'accordo è finalizzato all'implementazione delle attività connesse all'auuazione dei piani di infrastrutturazione ~che consentiranrio la copertura delle "aree bianche" rurali. irmuwcnr ""'=.-~..,,,..., Un miliardo e 600 milioni nel Piano di sviluppo rurale e La Regione Puglia punta molto sullo sviluppo e. l'innovazione ctell'agrlcoltura, che otterrà agevolazioni. grazie al Piano di sviluppo rurale, lo strumento dì programmazione che la Regione mette a disposizione del sistem.a agricolo e agro;ndustriele, el fine dì utiuzzare tutte.le pos.sibilità di sviluppo. In particolare, il "PSR", grazie a un miliardo. e 600 milioni di riso.rse a disposiziòne mira 8 favorire lo sviluppo _ delrattività agriccla e agroalimentare aumentandone la, competitività e la..aiversificazione. e..._": : garantsndo; nel contempo, la salvaguardia.dello spaz!o naturale e dell'ecosistema. La banda làrga velocizzerà l'uso di interne! Risorse Grazie alla manovra di bilancio, la Giunta... ha stanziato nuovi fondi., Rete'. La banda larga consentirà. «E un importante obiettivo - agriool~ e ' completa la copertli- verso. un'azione coordinata.. strutture, l'elaborazione degli. ' +r I ha aggiunto Nardoni perché.: ra del tenitorio pugliese con la Che, poi, è quella messa in atto, 'i atti di gara. la direzione deuac PILI sinergia ua e Imprese. consentirà alle imprese-.agricole..' banda ultra larga già ~vviata... dall'assessorato alle Politiche.Voti e il successivo èollaijdo, la.. e contatti con i mercati esteri di stare in rete con il resto del cçn le risorse del Fesr. È, infat. Agricole in qu.sti mesi.. prestazione dell'assistenza tecnimondo e di utilizzare tutti i ser-..ti, onnai riconosciuto sia in am- ll _Ministero, dal canto. suò, cc-legale.. vizi che il web offre oggi dalle bito comunitario e.be nazionale assicura, tramite l'organismo. La banda larga è ritenuta comunicazioni, all'e-commer- come sia necessario impostare '.'in house" lnfratel "Italia Spa, c<indizione.ssenziale per lo svice, all'u.ti!izzo' dei.servizi tele- pòlitiche pubbliche atte a ri- in qualità cli stazione appaltan- luppo delle aree rurali, in quanmatici anche per l'accesso alle muovere gli ostacoli che si frap- te, l'espletamento della proce- to capace di ridurre l'isolamenpubbliche amministrazioni,.. pongono all'accesso a tali-.servi- dura di ''manifestazione di inte- to, incentivare trasferire l'in- Un intervènto di.infrastruttti- zi da parte dei cittadini e delle resse" rivolta ai Comuni inseri. novazione, migliorare la qualità razione delle aree rurali puglie- imprese,. in particolare, ap11un-, ti nel "Piano Tecnico. Puglia 'della vita. Ma rappresenta ansi che prevede, come si è detto, to, attraverso la presenza dtffu- Bul", ma anche la gestione e il. che delle opponunità strategi~ un investimento di 28 milioni sa delle relative infrastrutture. monitoraggio de) programma che per la società dell'informa- - di euro di risorse messe a dispo- abilitanti,.ricereando tutte.le si- degli interventi- contenuto. nel.zione,.coil impatti diretti sul-. sizione dal Psr Puglia che con- nergie perseguibili.per indirizza' Pian6 tecnico, di espletare i Pf9c. l'occupazione e sullo sviluppo sente di spingere con decisione te gli investimenti pubblici ver-_ cedimenti autoritzativi necessa~ sociale.ed eèonomico. sull'innovazione nel settore so l'obiettivo individuato, altra,. ri alla realizzazione delle infra Re. AtL Sviluppo. Saranno potenziate : alcune aree perridurre l'isolamento

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Focus regionale sulla depurazione:

Focus regionale sulla depurazione: Goletta Verde presenta i risultati del monitoraggio in Puglia Cariche batteriche elevate per 9 campionamenti su 30. Criticità alle foci di fiumi, torrenti e scarichi Focus regionale sulla depurazione:

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a?

1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a? 1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a? 4 4 3 2 1 1% 4 4 1a) In che misura valuta l'impegno di suo/sua figlio/a? 4 4 3 2 1 1% 1% 4 1 B 1b)

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 CALENDARIO FASI FINALI PLAY-OFF PLAY-OUT FASI FINALI PLAY-OFF GIRONE A QUARTOPUNTO ZERO NEW KINGS 28/4/15 20,45 QUARTO Martedì CAPO HORN -A.FELICE- INTERPUTEOLANA M.P

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI Dott. Nicola ZERBONI Dottore Commercialista in Milano Finanziamenti europei 2007/2013 e contrasto alle irregolarità e alle frodi nei fondi Diretta

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Magnolie n.6/8 - Z.I., sulla base dell istruttoria espletata dal Responsabile dell Azione 2.1.3, ing. Michele Calderoni,

Magnolie n.6/8 - Z.I., sulla base dell istruttoria espletata dal Responsabile dell Azione 2.1.3, ing. Michele Calderoni, Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 65 del 5--202 3753 di stabilire che resta confermato quant altro già specificato nell AVVISO Interventi Regionali in materia di minoranze linguistiche - Determinazione

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~ ca MIUR _Ministero dell'istruzione dell'universuà e della Ricerca AOODPIT _DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI Prot. n. 0000767 _ 17/07/2015 _ REGISTRAZIONE 1111_11111 JI~~J~J

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA

GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA AVVISO DI SELEZIONE DI COMUNI PARTNERS PER L ATTUAZIONE DELL AZIONE 1 AVVISO Il Gal Isc

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Studio Preparatorio sull applicazione di JESSICA nella Regione Puglia

Studio Preparatorio sull applicazione di JESSICA nella Regione Puglia Studio Preparatorio sull applicazione di JESSICA nella Regione Puglia Rapporto Finale - Gennaio 2010 Foggia Barletta-Andria-Trani BARI Questo documento è stato prodotto con l assistenza finanziaria dell

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 20 DEL 08 AGOSTO 2014

LEGGE REGIONALE N. 20 DEL 08 AGOSTO 2014 LEGGE REGIONALE N. 20 DEL 08 AGOSTO 2014 RICONOSCIMENTO E COSTITUZIONE DEI DISTRETTI RURALI, DEI DISTRETTI AGROALIMENTARI DI QUALITÀ E DEI DISTRETTI DI FILIERA IL CONSIGLIO REGIONALE Ha approvato IL PRESIDENTE

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI STRUTTURALI Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg.

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Rassegna del 10/04/2015

Rassegna del 10/04/2015 Rassegna del 10/04/2015 SANITA' REGIONALE 10/04/15 Gazzetta del Sud 19 Si alla seconda Cardiochirurgia Calabretta Betti 1 10/04/15 Gazzetta del Sud 21 Donna morta in ospedale, assolti due medici D.m 3

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Verifica dei Risultati 2012

Verifica dei Risultati 2012 CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE CASTELLARANO Verifica dei Risultati 2012 e Piano Annuale Attività 2013 Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Castellarano Via Roma N. 58 42014 CASTELLARANO (RE) Partita

Dettagli