DASS. Dipartimento AMBIENTE-SALUTE-SICUREZZA. Department ENVIRONMENT-HEALTH-SAFETY UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DASS. Dipartimento AMBIENTE-SALUTE-SICUREZZA. Department ENVIRONMENT-HEALTH-SAFETY UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA DASS Dipartimento AMBIENTE-SALUTE-SICUREZZA Department ENVIRONMENT-HEALTH-SAFETY Dependance Villa Toeplitz - Via G.B. Vico VARESE, ITALY Tel Fax e.mail:

2 INDEX HISTORY MISSION LOCATIONS ORGANIZATION STAFF RESEARCH FIELDS RESEARCHES & STUDIES FORMATION & CONGRESSES

3 INDICE STORIA MISSIONE SEDI ORGANIZZAZIONE PERSONALE AMBITI DI RICERCA STUDI E RICERCHE FORMAZIONE E CONGRESSI

4 HISTORY st Founded by University of Insubria on 1 June 2004, the Department of Environment, Health and Safety is an interfaculty Department that gathers Professors, Researchers Collaborators and Technicians competent in several disciplines: - Sanitary-Environmental Engineering - Hydraulics and Hydraulic Structures - Occupational Safety - Natural and Botanical Sciences - Environment management and wildlife conservation - Work and Environmental law - Applied Thermodynamics and Building Physics - Agronomy - Medicine of Sanitary Emergencies - Civil and Structural Engineering The Depatment s strong interdisciplinary aspect has effectively contributed to the development of numerous activities of research/study and to strengthening of the relationships with local Government Authorities and Enterprises. First and current Director is Prof. Eng. Giordano Urbini, Full Professor of Sanitary- Environmental Engineering. The Department currently sums: - Professors: 16 units - Technicians: 5 units - Full-time Collaborators: 4 units - Part-time Collaborators: 6 units Many activities of DASS are carried out in collaboration with other Departments of our University and with Professors and Departments of other Italian Universities. It's very active the cooperation with foreign Universities, based on specific agreements.

5 STORIA Il DASS è un Dipartimento Interfacoltà, attivato dall'università degli Studi dell'insubria il 1 giugno Al Dipartimento afferiscono docenti, ricercatori, personale tecnico e collaboratori a contratto competenti in varie discipline: - Ingegneria Sanitaria-Ambientale - Idraulica e Costruzioni Idrauliche - Sicurezza del lavoro - Scienze naturali e botaniche - Pianificazione ambientale e conservazione della fauna - Diritto del Lavoro e dell'ambiente - Fisica Tecnica-Energia - Agronomia - Medicina delle Emergenze Sanitarie - Scienza e Tecnica delle Costruzioni Il carattere fortemente interdisciplinare del DASS ha da subito efficacemente contribuito allo sviluppo di numerose attività di ricerca/studio e al rafforzamento dei suoi rapporti con le Autorità di Governo del Territorio e con le Imprese. Dalla data di attivazione ad oggi è Direttore del DASS il Prof. Ing. Giordano Urbini, Ordinario di Ingegneria Sanitaria-Ambientale. Il Dipartimento conta attualmente: - 16 unità di personale docente - 5 unità di personale tecnico-amministrativo - 4 unità di personale a collaborazione coordinata e continuativa - 6 unità di personale con incarichi a tempo determinato Molte attività del DASS sono svolte in collaborazione con altri Dipartimenti dell'università dell'insubria e con Docenti e Dipartimenti di altri Atenei italiani. È inoltre molto attiva la cooperazione, basata su specifiche convenzioni, con Atenei stranieri.

6 MISSION The DASS Department aims to promote interdisciplinary research activities in the fields of Environment, Health and Safety: a wide and innovative research field, strictly bound to the needs of protection and development of territory and largely appreciated by Local Authorities and Societies. Research activities are maily aimed at applied context, with great attention towards techological innovation and sustainable developement of the territory. The DASS Department aims to develop specific formation-congressual activities and to provide didactic support to the different M.Sc. And Bachelor Courses at University of Insubria. Among the different activities developed by DASS a strong attention is payed to the professional formation of young researchers; the complex of activities is carried out in the respect of ethical values, social responsibility and with attention to the values of education and of solidarity. This attention has forced DASS, since the beginning, to activate a specific Operating Unit in the field of international Cooperation, which contributed to important projects and studies in partnership with Developing and Emerging Countries. The DASS operates with fondness for cultural exchanges, considering them as an indispensable instrument of scientific and professional growth and social enrichment. Consequently, it promotes agreements of collaboration with Italian and foreign research Institutes and Universities, as well as cooperation agreements with local Institutions involved in territorial governance.

7 MISSIONE Il Dipartimento DASS si pone l'obiettivo di promuovere l'attività di ricerca su temi legati al contesto interdisciplinare dell'ambiente, Salute e Sicurezza: un campo di ricerca vasto, di grande attualità, strettamente connesso alle esigenze di tutela e di armonico sviluppo sociale ed economico del territorio e di grande interesse per gli Enti Pubblici e per l'industria privata. Le attività di ricerca e studio sono prevalentemente di tipo applicativo; particolare attenzione è rivolta all'innovazione tecnologica d'impresa e ai progetti di sviluppo sostenibile del territorio. Il DASS si prefigge inoltre di sviluppare specifiche attività formative-congressuali e di fornire supporto didattico ai vari corsi di laurea dell'università dell'insubria. Nello sviluppo delle varie attività particolare attenzione è posta alla formazione professionale dei giovani ricercatori e il complesso delle attività è svolto nel rispetto di valori etici, di responsabilità sociale e di attenzione ai valori educativi e di solidarietà. Proprio questa attenzione ha spinto, sin dall'inizio, il DASS ad attivare una specifica Unità Operativa nel campo della cooperazione internazionale allo sviluppo, tramite la quale sono stati avviati importanti progetti e studi in Paesi in Via di Sviluppo e in Paesi Emergenti. In quanto dipartimento universitario, il DASS opera con piena e totale apertura verso gli interscambi culturali, considerandoli strumento indispensabile di crescita scientifica, professionale e di arricchimento sociale. Conseguentemente, promuove accordi di collaborazione con Istituti di ricerca e Università italiane e straniere, nonché convenzioni di cooperazione con Istituzioni locali di governo del territorio.

8 LOCATIONS Dependance Villa Toeplitz - via G.B. Vico, Varese, Italy Head Office Location of Operating Units: O.U. - ENVIRONNMENTAL AND TERRITORY ENGINEERING O.U. - OCCUPATIONAL SAFETY O.U. - COOPERATION WITH DEVELOPING COUNTRIES Tel Fax e.mail via J.H. Dunant, Varese, Italy Location of Operating Units: O.U. - ENVIRONMENT ANALYSIS AND MANAGEMENT O.U. - BIOTECHNOLOGIES AND BIOREMEDIATION O.U. - FORMATION AND CONGRESSES Tel Fax e.mail Tel Fax e.mail c/o Ospedale di Circolo - v.le L. Borri, Varese, Italy Location of Operating Unit: O.U. - MEDICINE OF CATASTROPHES AND SANITARY EMERGENCIES Tel Fax e.mail

9 SEDI Dependance di Villa Toeplitz - via G.B. Vico, Varese, Italia Sede legale e amministrativa Sede delle unità operative: U.O. - INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO U.O. - SICUREZZA DEL LAVORO U.O. - COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ALLO SVILUPPO Tel Fax e.mail via J.H. Dunant, Varese, Italia Sede delle unità operative: U.O. - ANALISI E GESTIONE DELLE RISORSE AMBIENTALI U.O. - BIOTECNOLOGIE AMBIENTALI E BIORISANAMENTO U.O. - FORMAZIONE E CONGRESSI Tel Fax e.mail Tel Fax e.mail c/o Ospedale di Circolo - v.le L. Borri, Varese, Italia Sede delle unità operative: U.O. - EMERGENZE SANITARIE E MEDICINA CATASTROFI Tel Fax e.mail

10 ORGANIZATION Direction Administration O.U. Environmental and Territory Engineering O.U. Analysis and Management of Environmental Resources O.U. Occupational Safety O.U. Botany, Environmental Biotechnologies and Bioremediation O.U. Medicine of Catastrophes and Sanitary Emergencies O.U. International Cooperation with Developing Countries O.U. Energy Sustainability O.U. Formation and Congress activities

11 ORGANIZZAZIONE Direzione Amministrazione U.O. Ingegneria per l Ambiente e il Territorio U.O. Analisi e Gestione delle Risorse Ambientali U.O. Sicurezza del Lavoro U.O. Botanica, Biotecnologie Ambientali e Biorisanamento U.O. Emergenze Sanitarie e Medicina delle Catastrofi U.O. Cooperazione Internazionale con i Paesi in Via di Sviluppo U.O. Energia e Sostenibilità U.O. Formazione e Attività Congressuali

12 STAFF DIRECTION Giordano Urbini Director of DASS. Full Professor of Sanitary-Environmental Engineering and Environmental Bioengeneering. Member of University of Insubria Academic Senate. First President of MsC course of Engeneering for Safety and Environment. Contacts: Tel e.mail: Marcella Bracale Assistant Director of DASS. Associate Professor of Botanical Biotechnolgies and Molecular Biology of Plant Systems. Contacts: Tel e.mail: SECRETARIAL STAFF Roberto Battisti Administrative Secretary of DASS Contacts: Tel Elena Mombelli Secretary Contacts: Tel e.mail: e.mail: FULL PROFESSORS Maurizio Chiaranda Full Professor of Anesthesiology and Intensive Care. Director of Specialization School of Anesthesiology and Intensive Care. Director of Anesthesiology and Intensive Care Department, Ospedale di Circolo of Varese. Contacts: Tel e.mail: Fabio Conti Full Professor of Environmental-Sanitary Engineering Plants and Waste Management. Chancellor Delegate for High Formation. Contacts: Tel ; e.mail:

13 PERSONALE DIREZIONE Giordano Urbini Direttore DASS. Professore Ordinario di Ingegneria Sanitaria-Ambientale e Bioingegneria Ambientale. Membro del Senato Accademico dell'università degli Studi dell'insubria. Primo Presidente del Corso di Laurea In Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell Ambiente. Contatti: Tel e.mail: Marcella Bracale Vice-Direttore DASS. Professore Associato di Biotecnologie Vegetali e Biologia Molecolare Vegetale Contatti: Tel e.mail: SEGRETERIA Roberto Battisti Segretario Amministrativo DASS Contatti: Tel Elena Mombelli Segretaria Contatti: Tel e.mail: e.mail: PROFESSORI ORDINARI E STRAORDINARI Maurizio Chiaranda Professore Ordinario di Anestesiologia e Terapia Intensiva. Direttore della Scuola di Specializzazione di Anestesiologia e Terapia Intensiva. Direttore del Dipartimento di Anestesiologia e Terapia Intensiva dell'ospedale di Circolo di Varese. Contatti: Tel e.mail: Fabio Conti Professore Straordinario di Impianti di Ingegneria Sanitaria-Ambientale e di Trattamento dei Rifiuti. Delegato del Rettore per l Alta Formazione d Ateneo Contatti: Tel e.mail:

14 STAFF Vincenzo Salvatore Full Professor of International Law Contacts: Tel e.mail: Giordano Urbini Director of DASS. Full Professor of Sanitary-Environmental Engineering and Environmentall Bioengineering. Member of University of Insubria Academic Senate. First President of MsC course of ngeneering For Safety and Environment. Contacts: Tel e.mail: ASSOCIATE PROFESSORS Marcella Bracale Alternate Director of DASS. Associate Professor of Botanical Biotechnolgies and Molecular Biology of Plant Systems. Contacts: Tel e.mail: Enrico Papa Associate Professor of Structural Engineering. President of MsC course of ngeneering For Safety and Environment. Contacts: Tel e.mail: Paolo Pelosi Associate Professor of Anesthesiology and Intensive Care. Contacts: Tel e.mail: Vincenzo Torretta Associate Professor of Atmospheric Pollution, Risk of Hazardous Accidents and Safety and Risk Assessment. Contacts: Tel e.mail: Guido Tosi Associate Professor of Biocienosis analysis and management, Zoocienosis and Wildlife Management, Environmental Education. Scientific Coordinator of O.U. - Environmental Analysis and Management. Contacts: Tel e.mail:

15 PERSONALE Vincenzo Salvatore Professore Straordinario di Diritto Internazionale Contatti: Tel e.mail: Giordano Urbini Direttore DASS. Professore Ordinario di Ingegneria Sanitaria-Ambientale e Bioingegneria Ambientale. Membro del Senato Accademico dell'università degli Studi dell'insubria. Primo Presidente del Corso di Laurea In Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell Ambiente. Contatti: Tel e.mail: PROFESSORI ASSOCIATI Marcella Bracale Vice-Direttore DASS. Professore Associato di Biotecnologie Vegetali e Biologia Molecolare Vegetale. Contatti: Tel e.mail: Enrico Papa Professore Associato di Scienza delle Costruzioni, Tecnica delle Costruzioni e Sicurezza delle Costruzioni. Presidente del Corso di Laurea in Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell Ambiente. Contatti: Tel e.mail: Paolo Pelosi Professore Associato di Anestesiologia e Terapia Intensiva. Contatti: Tel e.mail: Vincenzo Torretta Professore Associato di Inquinamento Atmosferico, Rischio di Incidenti Rilevanti e Sicurezza e Analisi di Rischio. Contatti: Tel e.mail: Guido Tosi Professore Associato di Analisi e Gestione delle Biocenosi, Zoocenosi e Gestione della Fauna, Educazione Ambientale. Coordinatore scientifico dell'u.o. - Analisi e Gestione delle Risorse Ambientali. Contatti: Tel e.mail:

16 STAFF ASSISTANT RESEARCHERS Paolo Espa Assistant Researcher of Hydralics. Teacher of Fluid Mechanics and Hydraulic Structures. Contacts: Tel e.mail: Adriano Martinoli Assistant Researcher of Zoology. Teacher of Biogeography and Zoogeography. Scientific Head of Animal Studies Laboratory. Coordinator of Environmental Research and Formation Laboratory Nembruno. Contacts: Tel e.mail: Cristiana Morosini Assistant Researcher of Sanitary-Environmental Engineering. Teacher of Contaminated Sites remediation. Contacts: Tel e.mail: Damiano Preatoni Assistant Researcher of Zoology. Teacher of Geographic Information Systems And Environment Applications of Information Systems. Contacts: Tel e.mail: Gianluca Ruggieri Assistant Researcher of Applied Thermodynamics and Building Physics. Teacher of "Thermodynamics and heat transfer" and "Power systems and environment". Contacts: Tel e.mail: Paolo Severgnini Assistant Researcher of Anesthesiology and Intensive care. Teacher of Planning of Sanitary Emergencies. Contacts: Tel e.mail: Candida Vannini Assistent Researcher of Plant Physiology. Teacher of Plant Biology and Plant Eco- Physiology. Contacts: Tel e.mail:

17 PERSONALE RICERCATORI UNIVERSITARI Paolo Espa Ricercatore di Idraulica. Docente di Meccanica dei Fluidi e di Infrastrutture Idrauliche. Contatti: Tel e.mail: Adriano Martinoli Ricercatore di Zoologia. Docente di Biogeografia, Tecnice di rilevamento dati ambientali. Responsabile scientifico del Laboratorio di Studi Animali. Coordinatore del Laboratorio di Ricerche e Formazione Ambientale Nembruno. Contatti: Tel e.mail: Cristiana Morosini Ricercatore di Ingegneria Sanitaria-Ambientale. Docente di Bonifica di Siti Contaminati. Contatti: Tel e.mail: Damiano Preatoni Ricercatore di Zoologia. Docente di Sistemi Informativi Territoriali e di Applicazioni dei Sistemi Informativi all Ambiente. Contatti: Tel e.mail: damiano. Gianluca Ruggieri Ricercatore di Fisica Tecnica Ambientale. Docente di Fisica Tecnica e di Sistemi e Macchine per l'energia. Contatti: Tel e.mail: Paolo Severgnini Ricercatore di Anestesia e Terapia Intensiva. Docente di Pianificazione delle Emergenze Sanitarie. Contatti: Tel e.mail: Candida Vannini Ricercatore di Fisiologia Vegetale. Docente di Biologia Vegetale ed Ecofisiologia Vegetale. Contatti: Tel e.mail:

18 STAFF TECHNICAL STAFF Marsoni Milena Techical Assistant Contacts: Tel Stella Stefano Techical Assistant Contacts: Tel Wauters Lucas Armand Techical Assistant Contatti: Tel e.mail: e.mail: e.mail: POST-DOC FELLOWS Casotto Veronica Contacts: Tel ; e.mail: COLLABORATORS Bini Paola Valvassori Martino Contacts: Tel Bustaffa Margherita Contacts: Tel e.mail: FELLOWS Gagliardi Alessandra Nodari Mosè Pedrotti Luca Spada Martina Contacts: Tel

19 PERSONALE PERSONALE TECNICO Marsoni Milena Operatore Tecnico Contatti: Tel Stella Stefano Operatore Tecnico Contatti: Tel Wauters Lucas Armand Operatore Tecnico Contatti: Tel e.mail: e.mail: e.mail: ASSEGNISTA DI RICERCA Casotto Veronica Contatti: Tel e.mail: COLLABORATORI A CONTRATTO Bini Paola Valvassori Martino Contatti: Tel Bustaffa Margherita Contatti: Tel e.mail: BORSISTI Gagliardi Alessandra Nodari Mosè Pedrotti Luca Spada Martina

20 RESEARCH FIELDS The different DASS Operating Units act in five different research fields, where several disciplines are developed. Environmental and Territory Field Environmental planning and management (Water and Wastewater, Air Pollution, Municipal and Industrial Solid Wastes) Technologies for environment protection Hydraulic Readjustment of the Territory Planning and management of parks and natural resources Environmental modelling Remediation of contaminated sites - Effects of polluting agents on environment Environmental impact assessments Safety and Health & Safety Field - Planning and management of industrial safety - Control of the risks of relevant accidents - Risks analysis - Technologies for safety - Civil constructions safety - Medicine of catastrophes and sanitary emergencies Energy Sustainability issues - End-Use energy efficiency in buildings and in industry - Renewable energies: Wind Solar and Biomass - Appropriate Technologies Intersectorial (Environment-Health-Safety) - Legal discipline for environment and safety - International cooperation for development

21 AMBITI DI RICERCA Le diverse Unità Operative del DASS svolgono attività di ricerca in cinque differenti settori, all intero dei quali vengono sviluppate tematiche diverse. Settore Ambiente-Territorio - Pianificazione e gestione ambientale (acqua-aria-rifiuti) - Tecnologie per la difesa ambientale - Idraulica - Riassetto del territorio - Pianificazione e gestione di parchi e risorse naturali - Modellistica ambientale - Bonifica siti contaminati - Effetti dei contaminanti sull'ambiente - Studi di impatto ambientale Settore Sicurezza e Salute-Sicurezza - Pianificazione e gestione della sicurezza industriale - Controllo dei rischi di incidenti rilevanti - Analisi di rischio - Tecnologie della Sicurezza - Sicurezza nelle costruzioni - Medicina delle catastrofi ed emergenze sanitarie Settore Sostenibilità Energetica - Efficienza energetica nei settori civile ed industriale - Energie rinnovabili: vento, sole e biomasse - Tecnologie appropriate Intersettoriali (Ambiente-Salute-Sicurezza) - Disciplina giuridica per ambiente e sicurezza - Cooperazione internazionale allo sviluppo

22 RESEARCH AND STUDIES LED BY DASS IN THE PERIOD FROM TO ENVIRONMENT-TERRITORY Technical and scientific supervision for the construction and start-up of the second treatment unit of Parona (PV) waste incinerator (On behalf of: Lomellina Energia S.p.A.) Knowledge, conservation and valorisation of wild ungulates population in Varese district (On behalf of: Provincial Administration of Varese) Joint program for the realisation of Regional Wildlife Information System (S.In.Fa.R.): strenghtening of Alpine Wildlife D-Base in Lombardy Region (On behalf of: Lombardy Region) Investigation, journalistic support, DVD realisation - Measure 3.5 Agenda 21 local Environmental Sustainability (On behalf of: Comune of Germasino) Biodiversity protection: ex situ conservation of some plants of Lombardy at extinction risk (Financed by: Foundation Banca del Monte) Report on conservation status of wildlife in Lombardy (On behalf of: Lombary Region) Research on mountain hare ( Lepus timidus) Interreg III A Program, Italy-France (Alps) 2000/06, Project n. 194 Gestalp management models for the biodiversity valorisation in trans-border alpine territory (On behalf of: Autonomous Region of Valle d'aosta) Support to National and International activities of EUROBATS (Scientific Focal Point) aimed to protect chiroptera (Financed by: Ministery of the Environment) WWTP Sludge Composting: plant situation and managing problems (Financed by: University of Insubria) Air emission treatment Systems for plastic moulding activities University of Insubria) (Financed by: Functionality evaluation of Olgiate Olona (VA) wastewater treatment plant (On behalf of: SOGEIVA Varese Ambiente SpA) PRIN 2006 Plant hormones and their effects on plant morphogenesis inducted by specific genes (Financed by: Minister of Instruction, University and Research)

23 RICERCHE E STUDI CURATI DAL DASS NEL PERIODO DAL AL AMBIENTE-TERRITORIO Supervisione tecnico-scientifica della realizzazione e dell'avviamento della seconda linea di combustione dell'impianto di termovalorizzazione esistente a Parona (PV), di proprietà della Lomellina Energia (Committente: Lomellina Energia S.p.A.) Conoscenza, gestione e valorizzazione del popolamento di ungulati selvatici in Provincia di Varese (Committente: Amministrazione Provinciale di Varese) Programma congiunto per la realizzazione del Sistema Informativo Faunistico Regionale (S.In.Fa.R.): consolidamento della banca dati sulla fauna alpina (Ungulati, grandi predatori e Galliformi) in Regione Lombardia (Committente: Regione Lombardia) Realizzazione di indagini, stampa materiale cartaceo, organizzazione forma scritta, realizzazione DVD e accompagnamento giornalistico Misura 3.5 Agenda 21 locali sostenibilità ambientale (Committente: Comune di Germasino) Salvaguardia della biodiversità: conservazione ex situ delle piante lombarde a rischio di estinzione (Finanzato da: Fondazione Banca del Monte) Rapporto sullo stato di conservazione della fauna selvatica, Uccelli e Mammiferi in Lombardia (Committente: Regione Lombardia) Ricerca sull'eco-etologia della lepre variabile ( Lepus timidus) nell'ambito del programma Interreg III A, Italia-Francia (Alpi) 2000/06, Progetto n. 194 Gestalp modelli di gestione per la valorizzazione della biodiversità nel territorio alpino transfrontaliero (Committente: Regione Autonoma Valle d'aosta) Supporto alle attività nazionali e internazionali nel contesto EUROBATS (Focal Point scientifico) finalizzate alla tutela della chirotterofauna (Finanziato da: Ministero dell'ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) Compostaggio dei fanghi di depurazione biologica dei liquami: Situazione impiantistica e problematiche gestionali (Finanziato da: Università degli Studi dell Insubria) Sistemi di trattamento delle emissioni da attività produttive di stampaggio materie plastiche (Finanziato da: Università degli Studi dell Insubria) Studio sulla funzionalità del Depuratore di Olgiate Olona (Committente: SOGEIVA Varese Ambiente SpA) PRIN Ormoni vegetali e loro influenza nella morfogenesi mediata da geni specifici (Finanziato da: Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca)

24 RESEARCH AND STUDIES LED BY DASS IN THE PERIOD FROM TO Analysis of ecological role of mountain hare in alpine ecosystems. Habitat use, s nd - population consistency and dynamics of a conservation interest specie. 2 Year (On behalf of: Stelvio National Park) Knowledge, conservation and valorisation of wild ungulates population in Val Grande nd National park. 2 year (On behalf of: Val Grande Natonal Park) Joint program for the realisation of Regional Wildlife Information System (S.In.Fa.R.): organisation of historic and recently acquired data on Ungulates, big predators and galliforms on the alpine regional territory (On behalf of: Lombardy Region) Divulgative guide about Georeferenced Bind Altas of Varese District (On behalf of: Provincial Administration of Varese) Technical and economic analysis of anaerobic treatments of organic fraction from urban solid waste and other matrix (Financed by: Minister of Instruction, University and Research) Joint program for the monitoring and conservation of Chiroptera in Oriented Nature Reserve of Onferno ( On behalf of: Comune of Gemmano) Diagnostic platform for certification of wine-making grapes (Financed by: Minister of Instruction, University and Research) WWTP Up-grading actions for improbe nutrients removal (Financed by: Community Fondation of Varese) County-scale Integrated Waste Management Plan ( On behalf of: Provincial Administration of Varese) Sediment flushing from artificial reservoirs: feasibility and ecological impact (Financed by: University of Insubria) Phytodepuration systems for isolated communities (Financed by: University of Insubria) Analysis of ecological role of mountain hare in alpine ecosystems. Habitat use, st population consistency and dynamics of a conservation interest specie. 1 Year ( (On behalf of: Stelvio National Park) Knowledge, conservation and valorisation of wild ungulates population in Val Grande st National park. 1 year ( On behalf of: Val Grande National Park)

25 RICERCHE E STUDI CURATI DAL DASS NEL PERIODO DAL AL Analisi del ruolo ecologico della lepre bianca ( Lepus timidus) negli ecosistemi alpini. Uso dell'habitat, consistenza e dinamica di popolazione di una specie di interesse conservazionistico e gestionale. II anno (Committente: Parco Nazionale dello Stelvio) Conoscenza, conservazione e valorizzazione del popolamento di ungulati selvatici del Parco Nazionale Val Grande. II anno (Committente: Parco Nazionale Val Grande) Programma congiunto per la realizzazione del Sistema Informativo Faunistico Regionale (S.In.Fa.R.): componente relativa all'organizzazione dei dati storici e di recente acquisizione delle specie di Ungulati, grandi predatori e Galliformi presenti sul territorio alpino regionale (Committente: Regione Lombardia) Volume divulgativo dell'atlante Ornitologico Georeferenziato della provincia di Varese (Committente: Amministrazione Provinciale di Varese) Analisi tecnico-economica dei trattamenti anaerobici della frazione organica umida dei rifiuti solidi urbani e di altre matrici (Finanzato da: Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca) Programma congiunto per il monitoraggio e la conservazione dei Chirotteri nella Riserva Naturale Orientata di Onferno (Committente: Comune di Gemmano) Creazione di una piattaforma diagnostica per la certificazione di uve destinate alla vinificazione - PIDICEUVE (Finanzato da: Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca) Interventi di up-grading dei depuratori per l'abbattimento spinto dei nutrienti (Finanziato da: Fondazione Comunitaria del Varesotto) Piano Provinciale per la Gestione Integrata dei Rifiuti Urbani e Assimilabili (Committente: Amministrazione Provinciale di Varese) Rimozione controllata di sedimenti da laghi artificiali: fattibilità ed effetti ecologici (Finanziato da: Università degli Studi dell Insubria) Sistemi di fitodepurazione a servizio di comunità isolate (Finanziato da: Università degli Studi dell Insubria) Analisi del ruolo ecologico della lepre bianca ( Lepus timidus) negli ecosistemi alpini. Uso dell'habitat, consistenza e dinamica di popolazione di una specie di interesse conservazionistico e gestionale. I anno (Committente: Parco Nazionale dello Stelvio)

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Firenze 15 febbraio 2010 Pisa 1 marzo 2010 Siena 29 marzo 2010 Dott. Ing. Daniele Novelli

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli