Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.fondazionecrt.it"

Transcript

1

2

3 Che cos è la Fondazione CRT La Fondazione CRT prende forma nel 1991 dalla Cassa di Risparmio di Torino, da cui eredita la missione filantropica e il nome: nasce infatti nel contesto di trasformazione del sistema creditizio italiano dei primi anni Novanta, con l avvio del processo di privatizzazione delle Casse di Risparmio e delle banche pubbliche e con lo scorporo dell attività creditizia da quella filantropica, le due vocazioni dei vecchi istituti di credito pubblici. L istituzione torinese è oggi un ente privato non profit, dotato di piena autonomia gestionale. Sono molteplici i settori del sociale su cui orienta progetti e risorse: dalla conservazione e valorizzazione dei beni artistici e delle attività culturali alla ricerca scientifica; dall istruzione e formazione al welfare e assistenza delle categorie sociali deboli; dalla protezione civile e tutela ambientale all innovazione degli enti locali e al sostegno dello sviluppo economico. Radicata in Piemonte e Valle d Aosta, il proprio territorio di competenza, la Fondazione torinese si confronta anche al di là dei confini storici con modelli ed esperienze del non profit nazionale e internazionale. Le modalità di intervento La Fondazione CRT nel corso di vent anni ha diversificato e affinato il proprio modus operandi, per meglio rispondere alle esigenze della comunità. All inizio del suo operato, negli anni Novanta, la Fondazione finanziava grandi e piccoli interventi che venivano proposti dal territorio; dagli anni Duemila, ha messo in campo progetti a regia propria per dare valore e risorse mirate alle eccellenze del Nord Ovest d Italia; negli ultimi anni ha voluto investire nella venture philanthropy, una modalità innovativa di intervento che ha l obiettivo di rafforzare le iniziative dotandole di maturità e autonomia gestionale. L attività istituzionale L attività della Fondazione CRT è riconducibile a tre macro aree di intervento, cui afferiscono progetti propri e strumenti operativi. ARTE E CULTURA RICERCA E ISTRUZIONE WELFARE E TERRITORIO Ogni area possiede una propria identità grafica, che punta a garantire maggiore riconoscibilità ai singoli interventi finanziati.

4 ARTE E CULTURA Nel settore, il più importante nella storia della Fondazione, molte delle risorse sono state dedicate a finanziare le principali istituzioni del territorio: dal Teatro Regio allo Stabile, dall Unione Musicale al Lingotto Musica, dalla Saison Culturelle di Aosta al Salone del Libro, dalla Fondazione Torino Musei al Forte di Bard. Gran parte delle istituzioni eccellenti del Piemonte e della Valle d Aosta godono del sostegno della Fondazione CRT. Le richieste di contributo che riguardano i grandi settori della musica, del teatro, dei restauri e delle esposizioni temporanee sono regolate da diversi bandi, che vengono proposti a cadenza annuale: Not&Sipari, che sostiene iniziative ed eventi musicali, teatrali e coreutici di rilevanza locale in Piemonte e Valle d Aosta, con l obiettivo di favorire lo sviluppo dello spettacolo dal vivo sul territorio; Restauri Cantieri Diffusi, riservato al recupero del patrimonio storico-artistico del territorio di competenza della Fondazione CRT, tramite il finanziamento di interventi di restauro di beni mobili e immobili, sottoposti a tutela e di comprovato pregio e valore artistico; Esponente, che sostiene le attività o il riordino dei musei esistenti, promuove l allestimento di mostre, premi ed esposizioni nel campo delle arti visive e del patrimonio storico culturale e relative attività editoriali. Nel campo dell arte e della cultura, uno spazio di rilievo spetta alla Fondazione per l Arte Moderna e Contemporanea - CRT, che dal 2000 potenzia, con l acquisto di opere d arte selezionate da un prestigioso Comitato Scientifico internazionale, le collezioni permanenti della GAM (Galleria Civica d Arte Moderna di Torino) e del Castello di Rivoli Museo d Arte Contemporanea. Negli ultimi anni, la Fondazione per l Arte sostiene anche la promozione e lo sviluppo del sistema dell arte contemporanea a Torino e in Piemonte promuovendo attività di formazione, espositive, di educazione e di comunicazione.

5 RICERCA E ISTRUZIONE Il settore riunisce i finanziamenti e i progetti dedicati all istruzione, alla formazione, alla ricerca scientifica e tecnologica. Il principale aiuto ai migliori giovani del Piemonte e Valle d Aosta deriva dai diversi filoni del progetto Master dei Talenti: il bando Master dei Talenti Neolaureati offre concrete opportunità di lavoro e stage nei cinque continenti ai migliori laureati delle università del territorio; il bando Master dei Talenti Neodiplomati apre le porte agli studenti di istituti di istruzione superiore a tirocini trimestrali in tutto il mondo; i migliori diplomati dei Conservatori ricevono borse di perfezionamento attraverso il bando Master dei Talenti Musicali, che negli anni ha anche reso possibile la formazione dell orchestra omonima; la linea Talenti per l Impresa, infine, offre le competenze manageriali e gli strumenti per avviare progetti imprenditoriali o per gestirli al meglio. Le scuole primarie e secondarie hanno la possibilità di ampliare l offerta formativa con i corsi e gli approfondimenti del progetto Diderot, che fino ad oggi ha coinvolto oltre studenti. La ricerca torinese e piemontese riceve dalla Fondazione CRT costante sostegno: ricevono contributi tutti i maggiori istituti del territorio, così come le università piemontesi per progetti di ricerca o di implementazione strutturale. Infine la ricerca pura e il trasferimento tecnologico sono seguiti attraverso il progetto Lagrange, con un attenzione particolare alla scienza della complessità. Un occhio di riguardo spetta oggi all attività della Fondazione Fondo Ricerca e Talenti, nata nel 2012 dall esperienza maturata dalle migliori università americane, per dotare l Università di Torino, grazie a molteplici attività di fundraising, di un patrimonio finanziario che si accresca nel tempo.

6 WELFARE E TERRITORIO Nel settore confluiscono progetti e attività che sostengono il volontariato nei confronti delle categorie sociali più fragili, la salute pubblica, la protezione civile, la tutela ambientale e lo sviluppo del territorio locale. Sul fronte dell inclusione sociale e dell accessibilità, la linea VivoMeglio sostiene interventi mirati al miglioramento della qualità della vita delle persone disabili. L impegno nell emergenza sanitaria si concretizza con il progetto Missione Soccorso, che tramite bando assegna ambulanze di primo soccorso alle associazioni di pronto intervento in convenzione con il 118 regionale. La Fondazione CRT interviene a supporto della protezione civile e della tutela ambientale con il progetto Safety Vehicle che assegna risorse per l acquisto di automezzi adatti al capillare monitoraggio del territorio. Protezione Civile per i piccoli comuni è poi il progetto che favorisce il miglioramento dell organizzazione e delle dotazioni in materia di Protezione Civile nei comuni inferiori ai abitanti. In questi anni, sono nate e operano specifiche realtà non profit dedicate a problematiche ben mirate. L Associazione Ulaop Onlus realizza attività di supporto alla prima infanzia nella Città di Torino, offrendo una serie di attività nel campo sociale, assistenziale, educativo, didattico, culturale e ricreativo che si rivolgono direttamente alle famiglie e ai bambini. La Fondazione Anti Usura CRT La Scialuppa Onlus opera dal 1998 per la prevenzione del fenomeno dell usura, ampliando progressivamente l ambito di operatività dal territorio di Torino a tutte le Province del Piemonte e in Valle d Aosta. La Scialuppa può prestare garanzia alle banche convenzionate per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato. L Associazione Donare per Crescere Insieme CRT Onlus opera per promuovere i meccanismi del fundraising fra i privati stimolandone il coinvolgimento diretto. In particolare opera a sostegno di progetti diretti allo sviluppo della solidarietà sociale.

7 La Fondazione Sviluppo e Crescita CRT La Fondazione Sviluppo e Crescita CRT è stata costituita per operare nel sociale con le modalità della venture philanthropy. I suoi obiettivi sono: il trasferimento delle competenze, lo sviluppo di nuove reti, l incremento della sostenibilità dei progetti e la promozione dell innovazione. La Fondazione opera attraverso veicoli di investimento, spaziando dal settore immobiliare a quello del seed e del venture capital finalizzati allo sviluppo del territorio. I grandi filoni di intervento sono: Social & Human Purpose investimenti di natura immobiliare a medio/lungo periodo, da effettuare attraverso un Fondo immobiliare chiuso con finalità sociali; Housing sociale interventi rivolti alla realizzazione o ristrutturazione di immobili da destinare a categorie socialmente ed economicamente deboli. Il principale progetto di housing sociale realizzato, attraverso Ivrea 24 Abitare Sostenibile S.p.A, è stato l albergo sociale più importante in Italia, al centro del recupero urbano e sociale di un intero quartiere di Torino; Ambiente e sviluppo del territorio: le principali iniziative hanno riguardato la qualità della vita, l energia e i servizi ai cittadini, con iniziative ad hoc (es. l acquisto di mezzi per GTT) o la costituzione o sottoscrizione di partecipazioni in società. (es. Orione & JStone, Pegaso, Digital Investments SCA, Sicar, Expo Piemonte); Sviluppo del tessuto imprenditoriale del territorio: interventi per favorire il trasferimento tecnologico, la crescita delle PMI e lo sviluppo delle competenze manageriali. Un ruolo di importanza strategica, infine, è chiamata a svolgere la Società Consortile OGR CRT, costituita per gestire il recupero e la riqualificazione delle Officine Grandi Riparazioni, monumento di archeologia industriale situato nel cuore di Torino che la Fondazione CRT intende mettere a disposizione del pubblico e della creatività contemporanea nella sue varie forme.

8 L attività e i progetti internazionali Radicata al proprio territorio di competenza, la Fondazione CRT guarda anche al di là dei propri confini storici, operando in ambito internazionale. L istituzione torinese fa parte delle organizzazioni di coordinamento europeo della filantropia - lo European Foundation Center e la European Venture Philanthropy Association - e dell Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite (UNAoC). All interesse per le reti della filantropia si aggiunge per la Fondazione CRT quello per i progetti europei: la Fondazione è capofila di Caravan. Artists on the Road, nell ambito del programma Cultura; è partner del progetto Creative Companies in Alpine Space afferente al programma Spazio Alpino ed è membro del Social Innovation Ambassador Network all interno del più ampio progetto Building a European Network of Incubators for Social Innovation nel contesto del Settimo Programma Quadro. Maggiori informazioni su Facebook Twitter L attenzione all internazionalizzazione, già evidente in alcuni dei progetti consolidati della Fondazione, trova la sua principale ragion d essere nell intenzione di rendere le organizzazioni non profit del territorio più forti attraverso il confronto con l Europa e con la dimensione internazionale e di attrarre in Piemonte nuove risorse progettuali ed economiche.

9 Fondazione Cassa di Risparmio di Torino Via XX Settembre, Torino

Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario. Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale

Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario. Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale Primi dati di scenario: Il valore aggiunto del Sistema Produttivo Culturale Il perimetro del

Dettagli

Finanziamenti News. Opportunità di Sviluppo per gli Enti Locali. In collaborazione con

Finanziamenti News. Opportunità di Sviluppo per gli Enti Locali. In collaborazione con Finanziamenti News Opportunità di Sviluppo per gli Enti Locali In collaborazione con Rassegna periodica sui bandi e le agevolazioni per la Pubblica Amministrazione Locale ------ Newsletter informativa

Dettagli

PROGETTO DI CASA ALBERGO RESIDENZA SOCIALE

PROGETTO DI CASA ALBERGO RESIDENZA SOCIALE PROGETTO DI CASA ALBERGO RESIDENZA SOCIALE PROGETTO DI CASA ALBERGO RESIDENZA SOCIALE Via Ivrea, 24 come è: Veduta Facciata NORD Veduta Facciata SUD PROGETTO DI CASA ALBERGO RESIDENZA SOCIALE Via Ivrea,

Dettagli

2. DESTINATARI: Sono destinatari del programma tutti gli enti, pubblici e privati, senza scopo di lucro e non esercenti impresa.

2. DESTINATARI: Sono destinatari del programma tutti gli enti, pubblici e privati, senza scopo di lucro e non esercenti impresa. SAPERE DONARE Insieme 2010 Regolamento 1. OBIETTIVI: Sapere Donare è un progetto della Fondazione CRT nato per sostenere e promuovere la cultura della donazione. L avvio del progetto nel 2005 è consistito

Dettagli

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana Dipartimento Beni Culturali

Dettagli

BANDO Master dei Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale

BANDO Master dei Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale BANDO Master dei Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale Scadenza 19 settembre 2014 Via Mazzini, 11 10123 TORINO CF 80092330010 pagina 1 di

Dettagli

L ATTIVITA ISTITUZIONALE PREMESSA

L ATTIVITA ISTITUZIONALE PREMESSA DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE PER L ESERCIZIO 1 GENNAIO 2015 31 DICEMBRE 2015 L ATTIVITA ISTITUZIONALE PREMESSA La programmazione dell attività 2015 presenta importanti novità, pur nel segno di

Dettagli

Abbonamento Musei Torino Piemonte Così tanto da vedere che dovrai farti in quattro.

Abbonamento Musei Torino Piemonte Così tanto da vedere che dovrai farti in quattro. ABBONAMENTO MUSEI Abbonamento Musei Torino Piemonte Così tanto da vedere che dovrai farti in quattro. Dal 1 dicembre 2014 riprendono le vendite dell Abbonamento Musei con alcuni cambiamenti: il primo e

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

100 tirocini PEr 100 giovani maestri D ArtE EDIZIONE 2013/14: UNA ScUOlA, UN lavoro. PErcOrSI DI EccEllENZA

100 tirocini PEr 100 giovani maestri D ArtE EDIZIONE 2013/14: UNA ScUOlA, UN lavoro. PErcOrSI DI EccEllENZA 100 tirocini per 100 giovani maestri d arte EDIZIONE 2013/14: UNA Scuola, UN Lavoro. Percorsi di Eccellenza I tirocini formativi I mestieri d arte rappresentano un vantaggio competitivo di grande rilievo

Dettagli

PROGETTO MASTER TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE 2013

PROGETTO MASTER TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE 2013 PROGETTO MASTER TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE 1 Pagina 1 OBIETTIVI Favorire un processo di eccellenza nelle Scienze Umane e Sociali partendo dal prezioso capitale dei giovani laureati, anche mediante un

Dettagli

MISSIONE SOCCORSO - BANDO 2011 MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL PARCO MEZZI DI PRONTO SOCCORSO 1.500.000,00 SCADENZA VENERDÌ 29 LUGLIO 2011

MISSIONE SOCCORSO - BANDO 2011 MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL PARCO MEZZI DI PRONTO SOCCORSO 1.500.000,00 SCADENZA VENERDÌ 29 LUGLIO 2011 MISSIONE SOCCORSO - BANDO 2011 SETTORE SALUTE PUBBLICA MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL PARCO MEZZI DI PRONTO SOCCORSO NELLE REGIONI PIEMONTE E VALLE D AOSTA 1.500.000,00 SCADENZA VENERDÌ 29 LUGLIO 2011

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE

100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE 100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE UNA SCUOLA, UN LAVORO. PERCORSI DI ECCELLENZA I tirocini extra-curriculari I MESTIERI D ARTE RAPPRESENTANO UN VANTAGGIO COMPETITIVO DI GRANDE RILIEVO PER L ECCELLENZA

Dettagli

100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE

100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE 100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE UNA SCUOLA, UN LAVORO. PERCORSI DI ECCELLENZA I tirocini extra-curriculari I MESTIERI D ARTE RAPPRESENTANO UN VANTAGGIO COMPETITIVO DI GRANDE RILIEVO PER L ECCELLENZA

Dettagli

FORMULARIO DI CANDIDATURA

FORMULARIO DI CANDIDATURA AVVISO PUBBLICO A PRESENTARE PROPOSTE NEL SETTORE DELLE POLITICHE GIOVANILI Azione ProvincEgiovani Anno 2013 FORMULARIO DI CANDIDATURA Parte I Identificazione della proposta Parte II.a Informazioni sul

Dettagli

BANDO 2015 Progetto Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale

BANDO 2015 Progetto Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale BANDO 2015 Progetto Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale Scadenza 18 settembre 2015 Via Mazzini, 11 10123 TORINO CF 80092330010 pagina 1

Dettagli

Regione Lombardia La rivoluzione della concretezza. 4 luglio 2013

Regione Lombardia La rivoluzione della concretezza. 4 luglio 2013 Regione Lombardia La rivoluzione della concretezza 4 luglio 2013 1 I 100 GIORNI IN CIFRE La Lombardia riduce i costi della politica: più di 24 milioni risparmiati La Lombardia del fare: oltre 1,5 miliardi

Dettagli

Il Progetto Conti Pubblici Territoriali. I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte

Il Progetto Conti Pubblici Territoriali. I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte Il Progetto Conti Pubblici Territoriali I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte 1 La cultura e i servizi ricreativi in Piemonte Il progetto Monografie Regionali

Dettagli

PROGETTO MASTER TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE 2013

PROGETTO MASTER TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE 2013 PROGETTO MASTER TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE 1 Pagina 1 OBIETTIVI Favorire un processo di eccellenza nelle Scienze Umane e Sociali partendo dal prezioso capitale dei giovani laureati, anche mediante un

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2013

DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2013 DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2013 II Documento programmatico previsionale annuale determina le finalità, le priorità, le risorse disponibili e le modalità operative della Fondazione nello svolgimento

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

7 PALERMO CAPITALE DELL EURO-MEDITERRANEO PA

7 PALERMO CAPITALE DELL EURO-MEDITERRANEO PA PIT N TITOLO DEL PIT PROVINCIA 7 PALERMO CAPITALE DELL EURO-MEDITERRANEO PA IDEA FORZA Caratteristiche L idea forza del PIT proposto parte dall assunto che il territorio del Comune di Palermo, collocato

Dettagli

ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA

ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA Un nuovo modo di vivere la progettazione sociale... ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA Diventare «progettista sociale esperto» Torino, 14 marzo 2013 Agenda Accademia di Progettazione

Dettagli

Antenna Europe Direct della Regione Lombardia. europedirect@regione.lombardia.it www.europedirect.regione.lombardia.it

Antenna Europe Direct della Regione Lombardia. europedirect@regione.lombardia.it www.europedirect.regione.lombardia.it Antenna Europe Direct della Regione Lombardia europedirect@regione.lombardia.it www.europedirect.regione.lombardia.it La rete Europe Direct Rete ufficiale dei centri di informazione della Commissione europea.

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Settembre 2012) 1/372 4.5.2. Patrimonio Culturale 4.5.2.1. Obiettivo Specifico

Dettagli

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI PROGETTO DISTRETTI CULTURALI Il progetto Distretti culturali nasce da un idea di Fondazione Cariplo per integrare la valorizzazione del patrimonio culturale con una più generale strategia di sviluppo del

Dettagli

un percorso culturale, pedagogico e progettuale che condurrà alla riqualificazione di due scuole torinesi

un percorso culturale, pedagogico e progettuale che condurrà alla riqualificazione di due scuole torinesi conferenza stampa TORINO fa SCUOLA Urban Center Metropolitano, 27 maggio 2015 un percorso culturale, pedagogico e progettuale che condurrà alla riqualificazione di due scuole torinesi Il rinnovamento della

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO ANNUALE. 1 GENNAIO / 31 DICEMBRE 2012 (Estratto)

DOCUMENTO PROGRAMMATICO ANNUALE. 1 GENNAIO / 31 DICEMBRE 2012 (Estratto) DOCUMENTO PROGRAMMATICO ANNUALE 1 GENNAIO / 31 DICEMBRE 2012 (Estratto) COME OPERA LA FONDAZIONE Criteri generali di intervento e modalità operative Nel 2012 la Fondazione focalizzerà la propria azione

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Giovedì 2 luglio 2015 - ore 11.00 Politecnico di Milano - Polo territoriale di Lecco marzo 2015 febbraio 2018 BANDO WELFARE DI COMUNITÀ E INNOVAZIONE SOCIALE FONDAZIONE

Dettagli

MANIFESTO PER LA CITTADELLA POLITECNICA

MANIFESTO PER LA CITTADELLA POLITECNICA MANIFESTO PER LA CITTADELLA POLITECNICA TORINO, 27 NOVEMBRE 2005 Pagina 1 di 13 PREMESSA: UN NUOVO RUOLO DEL POLITECNICO NEL SISTEMA REGIONALE DI INNOVAZIONE Il tratto distintivo dei recenti indirizzi

Dettagli

Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa

Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa Nata dalla volontà di Giacomo Carrara alla fine del Settecento come Scuola di Pittura, dal 1958 l Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara è

Dettagli

Giovani del non profit per lo sviluppo del Mezzogiorno

Giovani del non profit per lo sviluppo del Mezzogiorno Giovani del non profit Roma, 13 settembre 2012 #BarcaRiccardi L iniziativa Giovani del non profit Il Piano di Azione Coesione (PAC) prevede un intervento mirato a favore dei Giovani attraverso la promozione

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE POLITICHE DEL LAVORO E DELL OCCUPAZIONE PROGRAMMA: Innovazione e capitale umano Responsabile Ing. Marco Lobina (Direttore

Dettagli

Pur nella consapevolezza che le risorse assegnate al settore non sono in grado di assecondare impegni

Pur nella consapevolezza che le risorse assegnate al settore non sono in grado di assecondare impegni SETTORI RILEVANTI: ARTE, ATTIVITA E BENI CULTURALI Pur nella consapevolezza che le risorse assegnate al settore non sono in grado di assecondare impegni finanziari e progettuali di rilevante entità, anche

Dettagli

Estratto distribuito da Biblet

Estratto distribuito da Biblet Estratto distribuito da Biblet STUDI GENERAZIONE DI TALENTI La Fondazione Cassa di Risparmio di Torino è un ente no profit interamente dedicato alla crescita e allo sviluppo economico, sociale e culturale

Dettagli

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Allegato 1 alla D.G.R. 14/11/2011, nr. 765 GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Con il presente progetto si intende, attraverso una Sovvenzione Globale (artt.

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO DELLA TOSCANA INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA, DELL OCCUPAZIONE E DEL FUTURO DEI GIOVANI

PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO DELLA TOSCANA INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA, DELL OCCUPAZIONE E DEL FUTURO DEI GIOVANI PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO DELLA TOSCANA INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA, DELL OCCUPAZIONE E DEL FUTURO DEI GIOVANI PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO

Dettagli

( Fondazione Pescarabruzzo)

( Fondazione Pescarabruzzo) ISIA ROMA DESIGN MASTER IN DESIGN DELL ACCOGLIENZA ( allegato C) Livello Primo livello AFAM, ( MIUR) Alta Formazione Artistica e Musicale Anno di attivazione Anno Accademico 2008/09 Istituzione ISIA ROMA

Dettagli

Un mosaico di idee e di energia in movimento. Fondazione Università Ca Foscari

Un mosaico di idee e di energia in movimento. Fondazione Università Ca Foscari Un mosaico di idee e di energia in movimento Fondazione Università Ca Foscari CHI SIAMO? La Fondazione Università Ca Foscari Venezia è nata nel novembre 2010 per potenziare, valorizzare e sviluppare le

Dettagli

Comune di Firenze P.I.U.S.S. AREA METROPOLITANA FIORENTINA LA CITTA DEI SAPERI

Comune di Firenze P.I.U.S.S. AREA METROPOLITANA FIORENTINA LA CITTA DEI SAPERI Comune di Scandicci Provincia di Firenze Comune di Firenze P.I.U.S.S. AREA METROPOLITANA FIORENTINA LA CITTA DEI SAPERI LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Legnano, 26 ottobre 2011

Legnano, 26 ottobre 2011 Legnano, 26 ottobre 2011 Euroimpresa Legnano nasce nel luglio del 1996 quale naturale evoluzione del Comitato di reindustrializzazione di Legnano, costituito su spinta della Provincia di Milano e del Comune

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA

REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA Art. 1 - Istituzione del Sistema 1. Il Sistema Museale Naturalistico del Lazio RESINA è istituito ai sensi dell art. 22 della L.R. 42/97

Dettagli

100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE

100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE 100 TIROCINI PER 100 GIOVANI MAESTRI D ARTE UNA SCUOLA, UN LAVORO. PERCORSI DI ECCELLENZA I tirocini extra-curricolari I MESTIERI D ARTE RAPPRESENTANO UN VANTAGGIO COMPETITIVO DI GRANDE RILIEVO PER L ECCELLENZA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L UNIVERSITA, L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE E PER LA RICERCA Direzione Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo Studio Ufficio IV Il Processo di Bologna Lo Spazio

Dettagli

La Filosofia dello Urban Center Una delegazione bresciana in viaggio a Torino

La Filosofia dello Urban Center Una delegazione bresciana in viaggio a Torino Brescia, 6 Ottobre 2008 COMUNICATO STAMPA La Filosofia dello Urban Center Una delegazione bresciana in viaggio a Torino Mercoledì 8 ottobre, una delegazione bresciana si recherà a Torino per incontrare

Dettagli

Il sistema di governance delle Pari Opportunità

Il sistema di governance delle Pari Opportunità Asse II del POR Sardegna Il sistema di governance delle Pari Opportunità Progetto A.G.I.R.E. POR ANGELA RITA CARRUSCI ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE Strategia Le priorità delle politiche attive del lavoro

Dettagli

BANDO Master dei Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale.

BANDO Master dei Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale. BANDO Master dei Talenti Musicali Bando per il finanziamento di borse di studio di giovani talenti in ambito musicale. Scadenza 10 settembre 2013 Pagina 1 di 13 MASTER DEI TALENTI MUSICALI La, partner

Dettagli

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE DEL COSTUME PER L OPERA LIRICA

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE DEL COSTUME PER L OPERA LIRICA ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE DEL COSTUME PER L OPERA LIRICA Premessa L accentuata spettacolarità che caratterizza

Dettagli

Puglia: il POR FESR 2007-2013

Puglia: il POR FESR 2007-2013 Agevolazioni Finanziarie 25 di Bruno Pagamici - Dottore commercialista, Revisore contabile, Pubblicista - Studio Pagamici - Macerata Finanziamenti regionali Puglia: il POR FESR 2007-2013 Per il programma

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

Api Formazione. Dal 2002 più di 18.000 persone hanno partecipato a oltre 1.200 corsi Api Formazione

Api Formazione. Dal 2002 più di 18.000 persone hanno partecipato a oltre 1.200 corsi Api Formazione Api Formazione Dal 2002 più di 18.000 persone hanno partecipato a oltre 1.200 corsi Api Formazione Api Formazione, Società Consortile a Responsabilità Limitata senza scopo di lucro, è nata nel 1992 come

Dettagli

Settore Volontariato, Filantropia Beneficienza

Settore Volontariato, Filantropia Beneficienza Documento Programmatico Previsionale 2015 Settore Volontariato, Filantropia Beneficienza ABITARE SOCIALE LINEA 2) L A L I N E A D I I N T E R V E N T O QUALE FINALITÀ Limitate (la Fondazione affiancherà

Dettagli

SUSSIDIARIETÀ, INNOVAZIONE, SOSTEGNO AL NONPROFIT

SUSSIDIARIETÀ, INNOVAZIONE, SOSTEGNO AL NONPROFIT SUSSIDIARIETÀ, INNOVAZIONE, SOSTEGNO AL NONPROFIT DIAMO UN FUTURO ALLE IDEE 1 SUSSIDIARIETÀ, INNOVAZIONE, SOSTEGNO AL NONPROFIT Le fondazioni private di erogazione sono una risorsa fondamentale nel sostenere

Dettagli

Settore Welfare e Territorio. Scadenza 28 giugno 2013. Stanziamento 500.000,00

Settore Welfare e Territorio. Scadenza 28 giugno 2013. Stanziamento 500.000,00 Safety Vehicle Safety Vehicle opera nel campo della protezione civile e della tutela ambientale. Gli obiettivi del progetto sono contribuire all efficienza del servizio di Protezione Civile attraverso

Dettagli

Piano straordinario per l'occupazione.

Piano straordinario per l'occupazione. Piano straordinario per l'occupazione. Sintesi I PILASTRI Più occupazione. Più competitività. Più credito. Meno burocrazia. Sono questi i quattro pilastri sui quali si regge il piano straordinario della

Dettagli

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali Obiettivo generale del POR FESR Abruzzo Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO: Ґ Ricerca

Dettagli

Le attività di Placement dell Università degli Studi del Piemonte Orientale

Le attività di Placement dell Università degli Studi del Piemonte Orientale Le attività di Placement dell Università degli Studi del Piemonte Orientale Sommario Le nostre iniziative. 2 Cercare Lavoro: i nostri Workshop 2 Il Coach Risponde....... 3 Offerte di lavoro/stage. 4 News

Dettagli

La Fondazione Universitaria Europea

La Fondazione Universitaria Europea La Fondazione Universitaria Europea La Fondazione Universitaria Europea è stata costituita il 12 Gennaio 2007 dalla Università Europea di Roma (UER) nell esclusivo interesse dei quali opera. Il 5 novembre

Dettagli

Chi siamo Associazione PerMicroLab Onlus non ha scopo di lucro finalità solidarietà sociale

Chi siamo Associazione PerMicroLab Onlus non ha scopo di lucro finalità solidarietà sociale Indice Chi siamo La nostra mission La nostra storia I soci Con chi collaboriamo Il programma Youth Business Italy Il Mentoring I Mentor volontari Contatti Chi siamo L Associazione PerMicroLab Onlus, già

Dettagli

In occasione di. Villa Reale, 8 giugno 2011 Creatività e Impresa La Cultura crea valore

In occasione di. Villa Reale, 8 giugno 2011 Creatività e Impresa La Cultura crea valore Il Distretto Culturale Evoluto MB 2007 Il Bando La Provincia si aggiudica il bando promosso da Fondazione Cariplo I distretti culturali volano economico per il territorio, finalizzato alla realizzazione

Dettagli

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio OLTRE LA CRISI MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio Nel nostro mondo sempre più globalizzato viviamo in una condizione di interdipendenza

Dettagli

PIUSS DA VIA REGIA A VIAREGGIO INFORMAZIONI DI SINTESI SU OPERAZIONI AMMESSE AL FINANZIAMENTO LEGENDA : significato colore di sfondo della tabella

PIUSS DA VIA REGIA A VIAREGGIO INFORMAZIONI DI SINTESI SU OPERAZIONI AMMESSE AL FINANZIAMENTO LEGENDA : significato colore di sfondo della tabella PIUSS DA VIA REGIA A VIAREGGIO INFORMAZIONI DI SINTESI SU OPERAZIONI AMMESSE AL FINANZIAMENTO LEGENDA : significato colore di sfondo della tabella Progetti ancora da ultimare Progetti revocati o di rinuncia

Dettagli

DOMANDA DI FINANZIAMENTO PIANO LOCALE GIOVANI PROVINCIALE 2013

DOMANDA DI FINANZIAMENTO PIANO LOCALE GIOVANI PROVINCIALE 2013 DOMANDA DI FINANZIAMENTO PIANO LOCALE GIOVANI PROVINCIALE Lavoro e occupabilità Creazione, incremento e continuità di incubatori giovanili Il sottoscritto Cognome e nome MAURIZIO GRIFONI ALLA PROVINCIA

Dettagli

Torino Social Innovation.

Torino Social Innovation. Torino Social Innovation. Un programma di lavoro per la città e la giovane imprenditorialità. Le città e le comunità urbane sono al centro di un acceso dibattito politico-istituzionale europeo, che le

Dettagli

maggio 2015claudio.bossi@consorziosis.org 1

maggio 2015claudio.bossi@consorziosis.org 1 1 maggio 2015- claudio.bossi@consorziosis.org 2 3 Dove e cosa CHIARAVALLE: Borgo storico di Milano Abbazia Parco Agricolo Sud MIlano al confine della città: autostrada, ferrovia, parco agricolo, comuni

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

12. STRUMENTI DI GESTIONE PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DELLE RISORSE CULTURALI DEL VAL DI NOTO

12. STRUMENTI DI GESTIONE PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DELLE RISORSE CULTURALI DEL VAL DI NOTO 12. STRUMENTI DI GESTIONE PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DELLE RISORSE CULTURALI DEL VAL DI NOTO 12.1 Strategia integrata e strumenti di coordinamento Nel capitolo precedente abbiamo illustrato alcuni

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

Verso il. Il bene torna a essere comune

Verso il. Il bene torna a essere comune Verso il Bando Storico Artistico e Culturale 2014 Il bene torna a essere comune giugno 2014 Verso il Bando Storico-Artistico e Culturale 2014 1 Spett.le Ente, la Fondazione CON IL SUD ( Fondazione ), giunta

Dettagli

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 05767/007 Direzione Servizi Educativi Servizio Orientamento e Formazione GG 5 CITTÀ DI TORINO

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 05767/007 Direzione Servizi Educativi Servizio Orientamento e Formazione GG 5 CITTÀ DI TORINO Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 05767/007 Direzione Servizi Educativi Servizio Orientamento e Formazione GG 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 26 novembre 2013 Convocata

Dettagli

Denominazione: Progettazione plastica per la scenografia teatrale. Dipartimento Progettazione e arti applicate

Denominazione: Progettazione plastica per la scenografia teatrale. Dipartimento Progettazione e arti applicate ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE Via Ricasoli, - 50122 Firenze Tel. 055.215449 Fax 055.239921 Cod. Fisc. 80019050485 http://www.accademia.firenze.it e-mail: segreteria@accademia.firenze.it Tipologia:

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 4. EDIZIONE 2013

BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 4. EDIZIONE 2013 BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 4. EDIZIONE 2013 Premessa L Associazione Civita, in collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere, bandisce la IV edizione del Premio 6ARTISTA, finalizzato

Dettagli

SETTORI RILEVANTI ARTE, ATTIVITA' E BENI CULTURALI. Beneficiario Importo Progetto/Iniziativa

SETTORI RILEVANTI ARTE, ATTIVITA' E BENI CULTURALI. Beneficiario Importo Progetto/Iniziativa SETTORI RILEVANTI ARTE, ATTIVITA' E BENI CULTURALI Beneficiario Importo Progetto/Iniziativa FONDAZIONE POLITEAMA TEATRO DEL PIEMONTE - BRA 30.000 Contributo a sostegno della stagione teatrale 2010/2011

Dettagli

BANDO BENI INVISIBILI, LUOGHI E MAESTRIA DELLE TRADIZIONI ARTIGIANALI

BANDO BENI INVISIBILI, LUOGHI E MAESTRIA DELLE TRADIZIONI ARTIGIANALI BANDO BENI INVISIBILI, LUOGHI E MAESTRIA DELLE TRADIZIONI ARTIGIANALI Il contesto Fondazione Telecom Italia (FTI) ha individuato in questi anni, tra i suoi obiettivi, la valorizzazione del patrimonio storico-

Dettagli

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE IL SISTEMA CAMERALE MILANESE L impresa al centro Siamo un istituzione al servizio delle imprese. Oltre alle funzioni anagrafiche e certificative, ci occupiamo di promuovere la crescita del sistema imprenditoriale

Dettagli

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Una laurea: Bah!!! Ti laurei Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Fonte: Rapporto Almalaurea sull occupazione Una laurea: Bah!!! 1/2 Ma,

Dettagli

Corso di alta formazione novembre 2011 novembre 2012. PAESAGGIO UTILE Progetti di gestione del paesaggio

Corso di alta formazione novembre 2011 novembre 2012. PAESAGGIO UTILE Progetti di gestione del paesaggio Corso di alta formazione novembre 2011 novembre 2012 PAESAGGIO UTILE Progetti di gestione del paesaggio PERCHE QUESTO CORSO Il piacere di abitare: uno dei motori che danno vigore alla civiltà euro-mediterranea.

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

PRESENTAZIONE RISULTATI PRELIMINARI DELL INDAGINE FONDAZIONI D IMPRESA PER I GIOVANI COME FAR CRESCERE IL VIVAIO

PRESENTAZIONE RISULTATI PRELIMINARI DELL INDAGINE FONDAZIONI D IMPRESA PER I GIOVANI COME FAR CRESCERE IL VIVAIO PRESENTAZIONE RISULTATI PRELIMINARI DELL INDAGINE FONDAZIONI D IMPRESA PER I GIOVANI COME FAR CRESCERE IL VIVAIO 11 febbraio 2015, Senato della Repubblica Il contesto di riferimento Due principali criticità

Dettagli

Associazione PerMicroLab Onlus

Associazione PerMicroLab Onlus Associazione PerMicroLab Onlus Indice - Chi siamo La nostra storia I soci Attività I mentor volontari Esempi di interventi presso microimprese Perché diventare mentor volontario Con chi collaboriamo -

Dettagli

Chiarezza e trasparenza dei bilanci dei Comuni italiani. Applicazione del modello di Rendicontazione Civicum

Chiarezza e trasparenza dei bilanci dei Comuni italiani. Applicazione del modello di Rendicontazione Civicum Chiarezza e trasparenza dei bilanci dei Comuni italiani Applicazione del modello di Rendicontazione Civicum LE FINALITA Rendere più semplice e comprensibile il bilancio per i cittadini, in linea con gli

Dettagli

EXPO 2015 lacittàteatrodeibambini

EXPO 2015 lacittàteatrodeibambini Associazione CittàTeatro per i bambini via A. Soffredini 75-20126 Milano tel. 02 27002476 - fax 02 27001084 direzionegenerale@teatrodelburatto.it - amministrazione@teatrodelburatto.it EXPO 2015 lacittàteatrodeibambini

Dettagli

organizzato da sede espositiva

organizzato da sede espositiva organizzato da sede espositiva 3-5 novembre 2011 Torino Lingotto Fiere artistico e culturale Il primo market place i i per la valorizzazione e gestione del patrimonio Un salone non tradizionale, che crea

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MUST - MUSEO DEL TERRITORIO VIMERCATESE

REGOLAMENTO DEL MUST - MUSEO DEL TERRITORIO VIMERCATESE REGOLAMENTO DEL MUST - MUSEO DEL TERRITORIO VIMERCATESE Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 66 del 22 dicembre 2004 SOMMARIO TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 2 Art. 1 Istituzione, denominazione

Dettagli

REGIONE SARDEGNA. LEGGE REGIONALE n. 18 del 06 dicembre 2006. Disciplina delle attività di spettacolo in Sardegna. Art. 1 Finalità

REGIONE SARDEGNA. LEGGE REGIONALE n. 18 del 06 dicembre 2006. Disciplina delle attività di spettacolo in Sardegna. Art. 1 Finalità REGIONE SARDEGNA LEGGE REGIONALE n. 18 del 06 dicembre 2006 Disciplina delle attività di spettacolo in Sardegna Art. 1 Finalità 1. La Regione autonoma della Sardegna promuove la tutela, la valorizzazione

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL TEATRO VALLE DI ROMA TRA FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL TEATRO VALLE DI ROMA TRA FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA Bozza di lavoro del 28 gennaio 2015 CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL TEATRO VALLE DI ROMA TRA FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE E ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA Con la presente scrittura privata, in duplice

Dettagli

PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2013 SOCIAL HOUSING TEMPORANEO L ESPERIENZA «SHARING» DI TORINO

PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2013 SOCIAL HOUSING TEMPORANEO L ESPERIENZA «SHARING» DI TORINO Le Motivazioni alla Base dell Iniziativa Il progetto si colloca nell ambito degli investimenti filantropici basati sull approccio innovativo della venture philanthropy, caratterizzato da: Partnership attiva

Dettagli

Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza

Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza SOSTENERE IL DOPO DI NOI DURANTE NOI IL PROBLEMA La famiglia non riesce a

Dettagli

Proposta Programma Elettorale Valentina Aprea Istruzione, Formazione, Cultura, Università, Ricerca, Lavoro e Occupazione Elezioni Regionali 2013

Proposta Programma Elettorale Valentina Aprea Istruzione, Formazione, Cultura, Università, Ricerca, Lavoro e Occupazione Elezioni Regionali 2013 Proposta Programma Elettorale Valentina Aprea Istruzione, Formazione, Cultura, Università, Ricerca, Lavoro e Occupazione Elezioni Regionali 2013 STATO DI ATTUAZIONE DEL SISTEMA LOMBARDO DI ISTRUZIONE,

Dettagli

sms museo d arte per bambini e servizi educativi

sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini Il Museo d arte per bambini apre l arte e la cultura artistica all infanzia facendo vivere sia lo spazio museale sia le opere

Dettagli

AUDIZIONE INFORMALE AC. 2426

AUDIZIONE INFORMALE AC. 2426 CAMERA DEI DEPUTATI VII COMMISSIONE CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE AUDIZIONE INFORMALE AC. 2426 DECRETO LEGGE MAGGIO 2014, N. 83 (DISPOSIZIONI URGENTI PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE, LO SVILUPPO

Dettagli

Denominazione: Progettazione e cura degli allestimenti artistici. Dipartimento Progettazione e arti applicate

Denominazione: Progettazione e cura degli allestimenti artistici. Dipartimento Progettazione e arti applicate ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE Via Ricasoli, 66-50122 Firenze Tel. 055.215449 Fax 055.2396921 Cod. Fisc. 80019050485 http://www.accademia.firenze.it e-mail: segreteria@accademia.firenze.it Tipologia:

Dettagli