So#ware per insegnamento precoce a bambini con sindrome au4s4ca: ABCD SW. Maria Claudia Buzzi, Marina Buzzi, Caterina Sene?e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "So#ware per insegnamento precoce a bambini con sindrome au4s4ca: ABCD SW. Maria Claudia Buzzi, Marina Buzzi, Caterina Sene?e"

Transcript

1 So#ware per insegnamento precoce a bambini con sindrome au4s4ca: ABCD SW Maria Claudia Buzzi, Marina Buzzi, Caterina Sene?e

2 Difficoltá di apprendimento nell au4smo Tecniche educa+ve convenzionali spesso non sono efficaci per bambini a basso funzionamento Approccio educa4vo personalizzato che possa far fru8are al meglio le capacità di ciascun bambino

3 Mo4vazioni La le8eratura riconosce l'efficacia di un intervento intensivo e precoce in bambini nello spe8ro dell'au+smo Analisi Comportamentale Applicata (Applied Behaviour Analysis, ABA): approccio con validità scien4fica incluso nelle linee guida del ISS (Is4tuto Superiore di Sanità) ABCD SW: applicazione Web per supportare l apprendimento di bambini au4s4ci a basso funzionamento

4 ABCD SW Au4s4c Behavior & Computer- based Didac4c SW Proge8ato per un intervento precoce asilo nido, scuole materne (più grandi con abilità equivalen+) Ambiente integrato a supporto di un intervento comportamentale applicato: per controllare il flusso delle prove proposte (DTT) abbinamento, ricehvo o espressivo per raccogliere da4 Comportamentali e su progressi del bimbo per indirizzare l intervento dove più necessario

5 Cara?eris4che ABCD SW Applicazione Web fruibile con disposi4vi mobili Tablet touchscreen dedicato al bimbo PC porta4le ambiente di controllo del tutor Connessione Internet Semplice Comunicazione Alterna4va Aumenta4va, AAC (Augmenta+ve and Alterna+ve Communica+on) Immagini, e+che8e Apprendimento per prove dis4nte, DTT (Discrete Trial Training ) Naturale: interazione mediante tocco dello schermo AdaPvo La prova viene presentata in accordo alle abilità del bimbo profilo utente

6 Tutor ABA Tutor ABA, tramite interfaccia Web apva una prova sul tablet del bimbo valuta la prova eseguita (o registra un comportamento inappropriato) In caso di prova indipendente (o comportamento appropriato) fornisce un rinforzo al bimbo (animazione, video, ecc.) Inserisce commen4 sulle prove eseguite globale a fine sessione per fornire indicazioni ai tutor successivi (garan+re coerenza dell intervento)

7 AdaPvità del SW AdaPvità del SW alle abilità del bimbo profilo del bambino RiceHvo/non ricehvo ETICHETTE (parole) verbale/non verbale Es. prova espressiva: scelta tra 3 parole Anche il rinforzo più ada?o al bimbo/a può essere definito nel profilo utente Personalizzazione delle categorie Familiari, luoghi

8 Design partecipa4vo Coinvol+ tup i componen4 del Team ABA: tutor, senior tutor, consulente, psicologo, genitori, ecc. Schizzi delle interfacce utente, partecipazione alla fase di analisi e proge8azione, verifica del sosware, user test, suggerimen+, ecc.

9 Requisi4 Connessione alla rete Internet Tablet tochscreen per il bimbo PC/laptop per il tutor ABA Accesso alla versione online del SW ABCD h8p://abcdsw.iit.cnr.it

10 Sito di proge?o ABCD SW

11 Interfaccia di accesso

12 Interfaccia di accesso

13 Interfaccia di accesso

14 Interfaccia di accesso

15 Interfaccia Tutor

16 Immagini Gli articoli sono raggruppati in categorie: animali, lettere, vestiti, accessori, stoviglie, etichette, forme, stagioni, cibo...

17 Interfaccia bimbo

18 Interfaccia bimbo

19 Pannello di controllo del tutor

20 Commen4

21 Interfaccia di Monitoraggio Apprendimento

22

23 Sezione Data Access

24 Sezione Create content - Child

25 Sito web h?p://abcd.iit.cnr.it Informazioni sul Proge8o ABCD SW Documentazione Manuali, FAQ, video (anche su YouTube) h8p://www.youtube.com/watch?v=ya6hii0x- kq Link al SW Registrazione Personalizzazione per bambino

26 Video di demo h8p://www.youtube.com/watch?v=ya6hii0x- kq

27 Pilot test Effe8uato nella fase iniziale di sviluppo 2 tutor e 2 bambini Confronto tra tablet e schermo di grandi dimensioni touch screen Selezionato il tablet Più affidabile per operazioni di trascinamento Più facile da usare anche da bambini con scarsa precisione nella motricità fine

28 User test Tramite associazione LASA (Lucca Associazione Sindromi Au4s4che): 7 bambini Scuole materne ed elementari di Lucca e Capannori 1 adulto ha u+lizzato il sw

29 User test Intervento coerente casa- scuola => Accordi con le scuole Le scuole hanno ricevuto formazione specifica su ABA con affiancamento nel primo periodo con senior tutor ABA à insegnante di sostegno inclusa nel team ABA Accordi con i Comuni I Comuni di Lucca e Capannori hanno fornito un assistente alla comunicazione qualificato (tutor ABA)

30 Valutazioni Valutazioni soggepve Ques+onario on- line rivolto ai componen+ del team ABA Valutazioni oggepve psicologo analisi dei da+ raccol+ con ABCD SW

31 Ques4onario: 47 Partecipan4

32 Progressi

33 Comportamen4 adegua4

34 Comunicazione

35 Collaborazione

36 Gradimento SW

37 Semplicità del SW

38 Efficacia del SW

39 Valutazione soggepva Posi4va rispe?o all intervento comportamentale applicato (ABA) globale Posi4va rispe?o all u4lizzo del so#ware come strumento per favorire l intervento Molto gradito dai bambini Tutor: facilita e opmizza i tempi dell intervento Consulente ABA: semplifica il monitoraggio dell apprendimento del sogge?o

40 Valutazioni psicologo Valutazione oggepva I partecipan+ sono sta+ valuta+ da uno psicologo, u+lizzando scale specifiche per valutare le abilità presen+ all inizio e alla fine dell anno scolas4co Comparazione tra le due valutazioni (in corso) + Analisi dei da4 raccol4 con ABCD SW (IFC CNR)

41 Valutazione T1 con Vineland Adaptive Behavior Scales (VABS)" Analisi dati ABCD SW! Valutazione comportamento adattivo VABS T1 " Intervento con software ABCD e metodologia ABA" " Valutazione T2 con scale Vineland" " Tablet Analisi dei dati delle valutazioni in T1 e T2 in relazione ai dati delle esercitazioni effettuate" T2 Valutazione comportamento adattivo VABS Outcome

42 Vineland Scale e sottoscale! CAMPIONE Soggetti Reclutati: 7 Soggetti Esaminati: 5 Sesso: M Età: 2 6 anni

43 SOFTWARE ABCD COME FUNZIONA?! Valutazione di processo

44 CORRELAZIONE TRA ESERCIZI COMPLETATI PER PROGRAMMA E DIFFERENZE TRA T1 E T2! Comunicazione" Socializzazione

45 CONCLUSIONI! Il software ABCD si è rivelato efficace nella sua applicazione a bambini con disturbo dello spettro autistico, come testimoniato dalla valutazione eseguita con Scale Vineland" " Miglioramenti statisticamente significativi sono stati rilevati nella scala Comunicazione, specificamente in quella Espressiva! " Anche le scale Socializzazione, Abilità Quotidiane e Abilità Motorie hanno presentato un miglioramento in seguito alle esercitazioni con ABCD software" " Le esercitazioni con ABCD software risultano correlate in maniera positiva con i miglioramenti nelle scale Comunicazione e Socializzazione!

46 ABCD SW: E ORA? Moduli aggiun4vi Emozioni Azioni (verbi) Nuove funzionalità Sequenze Puzzle Le8ura / scri8ura facilitata Matema+ca Reperimento finanziamen+ J

47 ABCD SW Proge8o Finanziato da: Regione Toscana Registro.it (parzialmente) Partner: IIT- CNR (capofila) ISTI- CNR Università di Pisa In collaborazione con: IFC- CNR ASA, Associazione Sindromi Au+s+che, Sesto Fioren+no LASA, Lucca Associazione Sindromi Au+s+che Patrocinio: Comune di Lucca Comune di Capannori

48 Team sviluppo SW Coordinamento e proge8azione Maria Claudia Buzzi, Marina Buzzi (IIT- CNR), Barbara Leporini (ISTI- CNR), Susanna PelagaH (UNIPI) Proge8azione e sviluppo Maurizio Tesconi (developer Leader), Caterina Sene8e, Davide Gazzè (IIT- CNR), Valen+na Bartalesi (ISTI- CNR) Proge8azione ABA Silvia Artoni, Simona Mencarini Grafica Beatrice Rapisarda (IIT- CNR)

49 Intervento ABA Coordinamento intervento ABA Claudia Fenili Intervento ABA Silvia Artoni, Simone Di Cesare, Serena Di Gino, Valen+na Gelli, Francesca Lenci, Simona Mencarini Valutazioni Patrizio Ba+s+ni Analisi da> user test UNIPI, IFC- CNR, tutor e consulente ABA

50 Proge?o ABCD SW h8p://abcd.iit.cnr.it

51 Grazie per l a?enzione J

ABCD SW: la metodologia A.B.A. nel percorso scolastico del bambino autistico

ABCD SW: la metodologia A.B.A. nel percorso scolastico del bambino autistico ABCD SW: la metodologia A.B.A. nel percorso scolastico del bambino autistico Maria Claudia Buzzi e Marina Buzzi AGENDA Motivazioni ABCD SW requisiti caratteristiche architettura interfacce User test Risultati

Dettagli

TECNOLOGIE INFORMATICHE E DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

TECNOLOGIE INFORMATICHE E DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO TECNOLOGIE INFORMATICHE E DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO Viadana 28 febbraio 2012 Guido Bottura Linee guida ISS Programmi di intervento mediati dai genitori Programmi intensivi comportamentali (ABA)

Dettagli

L ASSOCIAZIONE. Forma i terapisti alle metodologie cognitivo-comportamentali.

L ASSOCIAZIONE. Forma i terapisti alle metodologie cognitivo-comportamentali. L ASSOCIAZIONE Si prende cura dei bambini autistici dai 2 ai 14 anni, mediante percorsi cognitivocomportamentali, personalizzati e intensivi per migliorare la qualità della loro vita subito e per il futuro.

Dettagli

Accreditamento corso di aggiornamento

Accreditamento corso di aggiornamento Accreditamento corso di aggiornamento Denominazione della struttura Armonia Counseling, scuola di Counseling Umanistico Esistenziale presso Associazione il Tulipano rosso, associazione no profit con sede

Dettagli

Dr.ssa Simona Mencarini Psicologa - UNIPI

Dr.ssa Simona Mencarini Psicologa - UNIPI Dr.ssa Simona Mencarini Psicologa - UNIPI Cos è l autismo? Nel 1943, il disturbo è codificato dallo psichiatra Leo Kanner, da allora si sono susseguite diverse definizioni diagnostiche di autismo. Fino

Dettagli

Data: Da agosto a settembre 2015

Data: Da agosto a settembre 2015 CURRICULUM VITAE Monica Giorgetti INFORMAZIONI PERSONALI Nome GIORGETTI MONICA Indirizzo VIA CONCILIAZIONE 24, 20027, RESCALDINA (MILANO) Telefono - 339 1354678 - E-mail giorgettimonica83@gmail.com Nazionalità

Dettagli

Progetto ABA per l autismo

Progetto ABA per l autismo Progetto Paletta e secchiello... per costruire insieme una realtà diversa PREMESSA Nella zona del Vicentino, come in altri Comuni d Italia, si osserva una mancanza di risorse nella riabilitazione dei soggetti

Dettagli

I DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO NELL ETA EVOLUTIVA FORMAZIONE E INTERVENTI POSSIBILI

I DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO NELL ETA EVOLUTIVA FORMAZIONE E INTERVENTI POSSIBILI Che cos è la LOGOPEDIA? Chi è il LOGOPEDISTA? I DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO NELL ETA EVOLUTIVA FORMAZIONE E INTERVENTI POSSIBILI Attività di logopedia domiciliare Logopedista Valentina Padoan La logopedia

Dettagli

MODULO D INSEGNAMENTO: ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA LINEE DI INTERVENTO NEI DISTRUBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

MODULO D INSEGNAMENTO: ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA LINEE DI INTERVENTO NEI DISTRUBI DELLO SPETTRO AUTISTICO MODULO D INSEGNAMENTO: ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA LINEE DI INTERVENTO NEI DISTRUBI DELLO SPETTRO AUTISTICO Corso di formazione per insegnanti PREMESSA: Analisi comportamentale applicata (Applied

Dettagli

L INTERVENTO PRECOCE COMPORTAMENTALE BASATO SULLE TECNICHE ABA PER BAMBINI CON AUTISMO E/O CON DISTURBO PERVASIVO DELLO SVILUPPO

L INTERVENTO PRECOCE COMPORTAMENTALE BASATO SULLE TECNICHE ABA PER BAMBINI CON AUTISMO E/O CON DISTURBO PERVASIVO DELLO SVILUPPO PAGINA 1 DI 5 Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità CORSO DI ALTA FORMAZIONE TEORICO PRATICO L INTERVENTO PRECOCE COMPORTAMENTALE BASATO SULLE TECNICHE ABA PER BAMBINI

Dettagli

Social Museum and Smart Tourism

Social Museum and Smart Tourism Social Museum and Smart Tourism Cluster Smart Communi3es Ing. Marco Ber-ni - MICC- Media Integra-on and Communica-on Centre - Univ. di Firenze marco.ber.ni@unifi.it www.micc.unifi.it 1 The Social Museum

Dettagli

EFFICACIA DELL INTERVENTO E STRATEGIE PSICOEDUCATIVE STRUTTURATE CON BAMBINI NELLO SPETTRO AUTISTICO

EFFICACIA DELL INTERVENTO E STRATEGIE PSICOEDUCATIVE STRUTTURATE CON BAMBINI NELLO SPETTRO AUTISTICO Diocesi di Tortona Ente di Diritto Ecclesiastico Centro PAOLO VI o.n.l.u.s. CENTRO DI RIABILITAZIONE EXTRAOSPEDALIERA CASALNOCETO (AL) EFFICACIA DELL INTERVENTO E STRATEGIE PSICOEDUCATIVE STRUTTURATE CON

Dettagli

L intervento logopedico nei Disturbi dello Spettro Autistico

L intervento logopedico nei Disturbi dello Spettro Autistico Nuova ARTEC - Formazione professionale identificativo provider 503 Sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2008 certificato da Certiquality L intervento logopedico nei Disturbi dello Spettro Autistico

Dettagli

Introduzione all'aba: definizione, principi e tecniche di base

Introduzione all'aba: definizione, principi e tecniche di base Introduzione all'aba: definizione, principi e tecniche di base Percorso di Formazione "Dall' autismo all' inclusione sociolavorativa" organizzato da AGSAV ONLUS e ROLP 26 Marzo 2014 Marta Andreetta Contenuti

Dettagli

UN PARAGONE TRA MODELLI ABA E RDI

UN PARAGONE TRA MODELLI ABA E RDI curiousmindsbc.com/assets/2/.../therapy_comparison and_.pdf UN PARAGONE TRA MODELLI E Terapia contro Stile di vita In genere con l i genitori assumono uno staff che lavori con il proprio bambino. Questi

Dettagli

Le novità del software di configurazione ETS4 e gli esempi applicativi

Le novità del software di configurazione ETS4 e gli esempi applicativi Le novità del software di configurazione ETS4 e gli esempi applicativi Cosa è ETS? KNX: dal progetto al collaudo ETS è uno strumento unificato che consente di: Progettare l'impianto KNX, definendo l'ubicazione

Dettagli

La Cartella Clinica Ele-ronica Mobile e Paperless

La Cartella Clinica Ele-ronica Mobile e Paperless Ivo Saccardo Marke-ng & Presales Manager Dedalus ivo.saccardo@dedalus.eu La Cartella Clinica Ele-ronica Mobile e Paperless Agenda La cartella clinica Finalmente la Cartella Clinica Ele?ronica Quali scenari

Dettagli

TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA)

TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA) Modena, Maggio 2011 Presenta TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA) INTRODUZIONE... 2 COME UTILIZZARE LA TASTIERA... 6 DETTAGLI TASTIERE... 8 1 INTRODUZIONE Assieme ad altre tastiere

Dettagli

esclusivamente dallo staff de LaVeraScommessa e messe gratuitamente a disposizione. tuao ciò che lega il mondo delle scommesse spor7ve e non.

esclusivamente dallo staff de LaVeraScommessa e messe gratuitamente a disposizione. tuao ciò che lega il mondo delle scommesse spor7ve e non. TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO (CGU) E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ( CGV ) Premessa: LaVerascommessa.com è un portale che offre news e consigli rela7vi al mondo del calcio e del be;ng. Non

Dettagli

Corsi di formazione in e-learning integrato : linee guida

Corsi di formazione in e-learning integrato : linee guida Documento tecnico 1 allegato alla nota, prot. n. 7953/P del 17.04.04, della Direzione Generale U.S.R. Campania Corsi di formazione in e-learning integrato : linee guida 1 Il presente documento è una rielaborazione

Dettagli

Evento Formativo Residenziale Programma corso

Evento Formativo Residenziale Programma corso Corso di Formazione ABA 11 14 Giugno 2012 La Cittadella dell Oasi Troina Rilevanza Gli studi e le ricerche sulla validazione empirica dell efficacia dei Programmi di Intervento Intensivo Precoce nell ambito

Dettagli

CATALOGO TOUCH SCREEN

CATALOGO TOUCH SCREEN CATALOGO TOUCH SCREEN PERCHE Aumentare l attrattiva e la dimensione della vetrina ben oltre il suo limite fisico, potendo illustrare tutta la gamma commerciale completa, focalizzare l attenzione del cliente

Dettagli

Percorso Diagnostico, Terapeutico e Assistenziale (PDTA) per le persone con disturbi dello spettro autistico residenti nella provincia di Modena

Percorso Diagnostico, Terapeutico e Assistenziale (PDTA) per le persone con disturbi dello spettro autistico residenti nella provincia di Modena Percorso Diagnostico, Terapeutico e Assistenziale (PDTA) per le persone con disturbi dello spettro autistico residenti nella provincia di Modena Definizioni I disturbi dello spettro autistico (Autistic

Dettagli

AUTISMO UNA DISABILITÀ GRAVE E PERMANENTE L AUTISMO È DIFFUSO? QUASI MEZZO MILIONE DI CASI IN ITALIA

AUTISMO UNA DISABILITÀ GRAVE E PERMANENTE L AUTISMO È DIFFUSO? QUASI MEZZO MILIONE DI CASI IN ITALIA AUTISMO Il termine autismo identifica una disabilità permanente complessa, di natura neurobiologica, che si manifesta ed è identificabile nella prima infanzia sulla base di difficoltà di comunicazione,

Dettagli

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy M. Claudia Buzzi, Marina Buzzi IIT-CNR, via Moruzzi 1, Pisa Marina.Buzzi@iit.cnr.it, Claudia.Buzzi@iit.cnr.it Nativi digitali: crescere nell'era di Internet

Dettagli

Ludoteca.it. Giorgia Bassi, Beatrice Lami Ludoteca.it - Registro.it Via G. Moruzzi 1, 56100 Pisa giorgia.bassi@iit.cnr.it beatrice.lami@iit.cnr.

Ludoteca.it. Giorgia Bassi, Beatrice Lami Ludoteca.it - Registro.it Via G. Moruzzi 1, 56100 Pisa giorgia.bassi@iit.cnr.it beatrice.lami@iit.cnr. Giorgia Bassi, Beatrice Lami Ludoteca.it - Registro.it Via G. Moruzzi 1, 56100 Pisa giorgia.bassi@iit.cnr.it beatrice.lami@iit.cnr.it Il contributo illustra il progetto Ludoteca.it (www.ludotecaregistro.it)

Dettagli

Infermieri, Social network ed e9ca della comunicazione

Infermieri, Social network ed e9ca della comunicazione Infermieri che n@vigano verso il futuro Stato dell arte, a,ualità, scenari futuri della professione 31 maggio, 1 e 2 giugno 2014 Villasimius Infermieri, Social network ed e9ca della comunicazione Rita

Dettagli

Digital Signage. Media interattivi per la pubblicità e la promozione del territorio

Digital Signage. Media interattivi per la pubblicità e la promozione del territorio Università degli Studi di Pavia Corso di Laurea Interfacoltà in Comunicazione, Innovazione, Multimedialità Digital Signage Media interattivi per la pubblicità e la promozione del territorio Tesi di Laurea

Dettagli

ABA, metodologia educativa per favorire la piena Integrazione ed Interazione di soggetti diversamente abili

ABA, metodologia educativa per favorire la piena Integrazione ed Interazione di soggetti diversamente abili ABA, metodologia educativa per favorire la piena Integrazione ed Interazione di soggetti diversamente abili 1 Presenza dell'impegno economico della scuola richiedente volto a sostenere economicamente il

Dettagli

Ricerca-azione per l inclusione degli alunni con Disturbo dello Spettro Autistico e/o Bisogni Educativi Speciali

Ricerca-azione per l inclusione degli alunni con Disturbo dello Spettro Autistico e/o Bisogni Educativi Speciali Ricerca-azione per l inclusione degli alunni con Disturbo dello Spettro Autistico e/o Bisogni Educativi Speciali Marco Pontis (Centro Studi Erickson, Trento) e Roberta Fadda (Università di Cagliari) I

Dettagli

Genitori e Autismo Onlus Sede Legale:Via Iberia, n 63, cap 00183, Roma, CF 97425950587, P.I. 09107371008 PROGETTO ABA.CO

Genitori e Autismo Onlus Sede Legale:Via Iberia, n 63, cap 00183, Roma, CF 97425950587, P.I. 09107371008 PROGETTO ABA.CO Genitori e Autismo Onlus Sede Legale:Via Iberia, n 63, cap 00183, Roma, CF 97425950587, P.I. 09107371008 PROGETTO ABA.CO Il progetto educativo e di socializzazione "ABA.CO", nasce dal lavoro e dalla forte

Dettagli

FONDAZIONE OPERA SANTA RITA PRATO I SERVIZI PER L AUTISMO www.operasantarita.it

FONDAZIONE OPERA SANTA RITA PRATO I SERVIZI PER L AUTISMO www.operasantarita.it FONDAZIONE OPERA SANTA RITA PRATO I SERVIZI PER L AUTISMO www.operasantarita.it MEMORIA PER AUDIZIONE ALLA XII COMMISSIONE PERMANENTE (IGIENE E SANITÀ ) DEL SENATO L autismo è una sindrome di carattere

Dettagli

Needius s.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) Tel: +39 0464 438191 Fax: +39 0464 400666 - PARTITA IVA: 02330700226

Needius s.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) Tel: +39 0464 438191 Fax: +39 0464 400666 - PARTITA IVA: 02330700226 PREMESSA La C.A.A. (Comunicazione Aumentativa Alternativa) ha lo scopo di migliorare la competenza comunicativa delle persone con disturbi della comunicazione affinché possano soddisfare in modo adeguato

Dettagli

PROTOCOLLO DI OSSERVAZIONE e DIAGNOSI IN ETA PRESCOLARE

PROTOCOLLO DI OSSERVAZIONE e DIAGNOSI IN ETA PRESCOLARE PROTOCOLLO DI OSSERVAZIONE e DIAGNOSI IN ETA PRESCOLARE 1. SEGNALAZIONE dal Pediatra LS o genitori 2. COLLOQUIO CON I GENITORI: Anamnesi Intervista mirata sui comportamenti nei vari contesti e abitudini

Dettagli

SUMMER SCHOOL ROME CENTRO ESTIVO ABILITATIVO INTEGRATO per bambini da 3 a 6 anni con diagnosi di Autismo

SUMMER SCHOOL ROME CENTRO ESTIVO ABILITATIVO INTEGRATO per bambini da 3 a 6 anni con diagnosi di Autismo in collaborazione con: GRUPPO ASPERGER LAZIO culturautismo Onlus ANGSA LAZIO Cooperativa Giuseppe Garibaldi Ospedale pediatrico Bambin Gesù TSMREE ASL RMC Municipio VIII presentano: SUMMER SCHOOL ROME

Dettagli

SUMMER SCHOOL ABA- VB

SUMMER SCHOOL ABA- VB SUMMER SCHOOL ABA- VB 25/07-07/08/2015 Scalea/Orsomarso Premessa L' "Dimmi A..." Onlus, in collaborazione con il dott. Davide D Elia presentano Summer School ABA/VB 2015. Summer School è un "centro estivo"

Dettagli

Needius S.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) P.IVA: 02330700226 Tel: +39 0464.438191

Needius S.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) P.IVA: 02330700226 Tel: +39 0464.438191 Needius S.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) P.IVA: 02330700226 Tel: +39 0464.438191 PREMESSA La C.A.A. (Comunicazione Aumentativa Alternativa) ha lo scopo di migliorare la competenza comunicativa delle

Dettagli

Behaviour Labs. C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti. Cit. H. Ford

Behaviour Labs. C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti. Cit. H. Ford Behaviour Labs C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti Cit. H. Ford Behaviour Labs Team Daniele Lombardo 40 anni. Fondatore CEO Perito informatico ha condotto

Dettagli

TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA)

TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA) Modena, Maggio 2011 Presenta TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA) INTRODUZIONE... 2 COME UTILIZZARE LA TASTIERA... 6 DETTAGLI TASTIERE... 8 1 INTRODUZIONE Assieme ad altre tastiere

Dettagli

AUTISMO E ABA. Dott.ssa Lara Reale Scuolaba ONLUS

AUTISMO E ABA. Dott.ssa Lara Reale Scuolaba ONLUS AUTISMO E ABA Dott.ssa Lara Reale Scuolaba ONLUS L AUTISMO L autismo è una sindrome comportamentale causata da un disordine dello sviluppo, biologicamente determinato, con esordio nei primi 3 anni di vita.

Dettagli

AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training

AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training Premessa Le famiglie con un figlio disabile si differenziano dalle altre famiglie a partire dalla nascita del figlio: problemi di accettazione,

Dettagli

CATALOGO attività didattiche strutturate T.E.A.C.C.H.

CATALOGO attività didattiche strutturate T.E.A.C.C.H. CATALOGO attività didattiche strutturate T.E.A.C.C.H. PRESENTAZIONE Sulla base della pratica clinica svolta con bambini con Disturbo dello Spettro Autistico, abbiamo creato delle attività, rifacendoci

Dettagli

Mobile Applica,ons: interazioni con il Web. Do5. Vito Marzullo Do5. Stefano Norcia

Mobile Applica,ons: interazioni con il Web. Do5. Vito Marzullo Do5. Stefano Norcia Mobile Applica,ons: interazioni con il Web Do5. Vito Marzullo Do5. Stefano Norcia Disposi,vi Mobile: definizione l A "mobile device" shall be interpreted as a (Web- enabled) device that is normally used

Dettagli

b b T A n www.babytraining.it proposto da T.& C. Group S.r.l. Training & Consulting Allegato 1 Descrizione Progetto

b b T A n www.babytraining.it proposto da T.& C. Group S.r.l. Training & Consulting Allegato 1 Descrizione Progetto Allegato 1 Descrizione Progetto b b T A n www.babytraining.it proposto da T.& C. Group S.r.l. Training & Consulting T.& C. Group S.r.l. Tutti i diritti riservati. Cos è Baby Training. Baby Training è un

Dettagli

dr.ssa Raffaella Faggioli

dr.ssa Raffaella Faggioli L osservazione diagnostica dell autismo con l ADOS ADOS Moduli 1 e 2 dr.ssa Raffaella Faggioli Introduzione ADOS Osservazione diretta dei comportamenti del soggetto in situazione di pressing sociale Osservazione

Dettagli

«Comunicazione Aumentativa Alternativa e Comportamenti Problema in adulti con Disturbo dello Spettro Autistico. Intervento in un Centro Diurno»

«Comunicazione Aumentativa Alternativa e Comportamenti Problema in adulti con Disturbo dello Spettro Autistico. Intervento in un Centro Diurno» «Comunicazione Aumentativa Alternativa e Comportamenti Problema in adulti con Disturbo dello Spettro Autistico. Intervento in un Centro Diurno» 20 Marzo 2015 Dott. Michele Boschetto, Neuropsichiatra, Direttore

Dettagli

Dott.ssa Eleonora Farina. Psicologia delle disabilità e dell integrazione a.a. 2011-2012

Dott.ssa Eleonora Farina. Psicologia delle disabilità e dell integrazione a.a. 2011-2012 Dott.ssa Eleonora Farina Psicologia delle disabilità e dell integrazione a.a. 2011-2012 Perché spettro? E possibile trovare su youtube alcuni video di Temple Grandin I Disturbi Generalizzati dello Sviluppo

Dettagli

NEPSY Second Edition

NEPSY Second Edition NEPSY Second Edition 3 Autori Marit Korkman, Ursula Kirk e Sally Kemp Data di pubblicazione 2011 Range di età Da 3 a 16 anni Tempo di somministrazione 90 minuti ca. per i soggetti in età prescolare 2-3

Dettagli

«Ha sempre le mani nei pantaloni...» Autismo, comportamenti problema e sessualità

«Ha sempre le mani nei pantaloni...» Autismo, comportamenti problema e sessualità «Ha sempre le mani nei pantaloni...» Autismo, comportamenti problema e sessualità 1 D O T T. S S A A L E S S A N D R A B A L L A R È A S S O C I A Z I O N E C A S C I N A SAN V I N C E N Z O Le singolarità

Dettagli

Caterina Gambetta. Residente a Matera in Via F. Parri, 57, 75100 Matera. Nazionalità Italiana. E-mail: caterina.gambetta@tiscali.

Caterina Gambetta. Residente a Matera in Via F. Parri, 57, 75100 Matera. Nazionalità Italiana. E-mail: caterina.gambetta@tiscali. Caterina Gambetta Residente a Matera in Via F. Parri, 57, 75100 Matera Nazionalità Italiana E-mail: caterina.gambetta@tiscali.it Esperienze professionali Dal 1995 ad oggi Insegnante di sostegno presso

Dettagli

Ri-abilitare a Di-stanza. Anna Maria Antonucci A.I.R.I.P.A. Puglia

Ri-abilitare a Di-stanza. Anna Maria Antonucci A.I.R.I.P.A. Puglia Ri-abilitare a Di-stanza Anna Maria Antonucci A.I.R.I.P.A. Puglia I disturbi di apprendimento interessano la condizione clinica evolutiva di difficoltà di apprendimento della lettura, della scrittura e

Dettagli

Il Sito web www.agordino.net, usa i cookie per raccogliere informazioni utili a

Il Sito web www.agordino.net, usa i cookie per raccogliere informazioni utili a Cookie Policy INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE www.agordino.net Il Sito web www.agordino.net, usa i cookie per raccogliere informazioni utili a migliorare la tua esperienza online. La presente policy

Dettagli

Ambulatorio Riabilitativo e Ciclo Diurno Continuo per minori

Ambulatorio Riabilitativo e Ciclo Diurno Continuo per minori Ambulatorio Riabilitativo e Ciclo Diurno Continuo per minori Carta dei Servizi sede operativa via Roma, 36 SPINADESCO edizione luglio 2013 SOMMARIO CARTA DEI SERVIZI pag. 1 Dove siamo 06 2 Informazioni

Dettagli

Progetto Prevenzione Difficoltà di Apprendimento

Progetto Prevenzione Difficoltà di Apprendimento Progetto Prevenzione Difficoltà di Apprendimento 17 gennaio 2013 Attività per il consolidamento dei prerequisiti di apprendimento a.s.2012/13 Nella Scuola d Infanzia si prepara il terreno perché l albero

Dettagli

Una scuola in-formata

Una scuola in-formata Una scuola in-formata La cura per eccellenza per le persone con autismo è l EDUCAZIONE (E.Micheli) Mireya Moyano Educare una persona con Autismo È un azione complessa che richiede una progettualità di

Dettagli

F ormato europeo per il curriculum vitae

F ormato europeo per il curriculum vitae F ormato europeo per il curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CONTI BARBARA 1, VIA TOURS, 43123, PARMA Telefono 340 3492169 Fax E-mail b_conti@yahoo.it Nazionalità italiana Data di nascita

Dettagli

Metabolink Monitoraggio da remoto degli s/li di vita. 9 Giugno 2015 Premiazione ehealth4all Tecnologie per la Salute e il Benessere

Metabolink Monitoraggio da remoto degli s/li di vita. 9 Giugno 2015 Premiazione ehealth4all Tecnologie per la Salute e il Benessere Metabolink Monitoraggio da remoto degli s/li di vita 9 Giugno 2015 Premiazione ehealth4all Tecnologie per la Salute e il Benessere Metabolink Soluzione per il monitoraggio degli s/li di vita di ci/adini

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE LUNGHI LAURA INFORMAZIONI PERSONALI

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE LUNGHI LAURA INFORMAZIONI PERSONALI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUNGHI LAURA Nazionalità Italiana Data di nascita NOVARA, 30/08/1983 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

Analisi del Comportamento Applicata ai disturbi dello Spettro Autistico

Analisi del Comportamento Applicata ai disturbi dello Spettro Autistico Analisi del Comportamento Applicata ai disturbi dello Spettro Autistico Elena Clò, BCBA Pane e Cioccolata Associazione Culturale per Comune di Bologna Ottobre-Novembre 2015 Programma degli incontri 29

Dettagli

LE APPS DEL PROGETTO UN TABLET PER COMUNICARE

LE APPS DEL PROGETTO UN TABLET PER COMUNICARE LE APPS DEL PROGETTO UN TABLET PER COMUNICARE Immaginario Immaginario è un supporto giornaliero: permette di portare con sé su iphone o ipad le carte che associano immagine e concetto da mostrare al bambino

Dettagli

AUTISMO : COME E COSA FARE

AUTISMO : COME E COSA FARE AUTISMO : COME E COSA FARE Quale formazione? Florinda Ferrara Psicologa 25/09/2015 Obiettivi del corso Introdurre alla problematica dell autismo e del suo trattamento Offrire stimoli per la programmazione

Dettagli

Costruire strategie visive attraverso tecnologie touch: l App Tools for Autism

Costruire strategie visive attraverso tecnologie touch: l App Tools for Autism Autismo: le strategie visive nel percorso di vita 25-26 ottobre 2013 Costruire strategie visive attraverso tecnologie touch: l App Tools for Autism Francesca Brunero Psicologa Centro Autismo e Sindrome

Dettagli

La motivazione. Dott.ssa Simona Mencarini Psicologa

La motivazione. Dott.ssa Simona Mencarini Psicologa La motivazione Dott.ssa Simona Mencarini Psicologa Educare nell autismo Il compito dell educazione è quello di sostenere ogni individuo nello sviluppo di nuove abilità per vivere meglio e conoscere il

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO LOGO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con altri Bisogni Educativi Speciali (BES-Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013) A.S. Modello realizzato da: Referenti CTS di San Benedetto

Dettagli

LABORATORIO COMMUNI-CARE. Dott.ssa Marta Perotti Dott.ssa Simona Landi

LABORATORIO COMMUNI-CARE. Dott.ssa Marta Perotti Dott.ssa Simona Landi www.woce.it LABORATORIO COMMUNI-CARE Dott.ssa Marta Perotti Dott.ssa Simona Landi Il linguaggio è comunicazione ma anche Comunicazione: Sviluppo dell intenzione comunicativa e dell autonomia Ordinatore

Dettagli

WEB. Piccolo dizionarietto tecnologico

WEB. Piccolo dizionarietto tecnologico WEB Piccolo dizionarietto tecnologico NATIVI DIGITALI - IMMIGRATI DIGITALI- TARDIVI L a distinzione fra nativi e migranti digitali fu introdotto nel 2001dallo studioso americano Marc Prensky: NATIVI DIGITALI

Dettagli

Strumenti E learning. Presentazione tecnica

Strumenti E learning. Presentazione tecnica Strumenti E learning Presentazione tecnica Luglio 2008 Grazie all esperienza del proprio management e alla propria struttura tecnologica, InterAteneo è riuscito a creare un sistema di integrazione, tra

Dettagli

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7 AREA human resources La selezione del personale 3 L assessment e la valutazione del potenziale 4 Gli strumenti 5 L analisi di clima 7 AREA management & behavioral training La formazione del personale 9

Dettagli

Premessa. Prot.n. AOODGAI / 3655 Roma, 09/05/2008

Premessa. Prot.n. AOODGAI / 3655 Roma, 09/05/2008 Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l Ateneo di Genova

Obiettivi di accessibilità per l Ateneo di Genova Obiettivi di accessibilità per l Ateneo di Genova anno 2014 Versione 1 Redatta il 27/03/2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Centro servizi informatici

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DIDATTICA LA VALUTAZIONE DIDATTICA COLLABORAZIONE SCUOLA/FAMIGLIA PREMESSA IL PROGETTO FORMATIVO DELLA NOSTRA SCUOLA

LA PROGETTAZIONE DIDATTICA LA VALUTAZIONE DIDATTICA COLLABORAZIONE SCUOLA/FAMIGLIA PREMESSA IL PROGETTO FORMATIVO DELLA NOSTRA SCUOLA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MONTEGROTTO TERME Via Claudiana, 5-35036 Montegro o Terme (PD) - Tel. 049/793487 049/8911673 - Fax 049/793420 Cod. Fisc.: 80018840282 - Cod. Scuola: PD IC 866008 - e-mail:

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP Questo breve manuale ha lo scopo di mostrare la procedura con la quale interfacciare la piattaforma di web conferencing GoToMeeting e la tua piattaforma E-Learning Docebo. Questo interfacciamento consente

Dettagli

Maria Caccetta. Autismo: 5 strategie pratiche, per lavorare bene in classe. Guida Gratuita

Maria Caccetta. Autismo: 5 strategie pratiche, per lavorare bene in classe. Guida Gratuita Maria Caccetta Autismo: 5 strategie pratiche, per lavorare bene in classe Guida Gratuita Mi presento Ciao mi chiamo Maria Caccetta, sono una psicologapsicoterapeuta con formazione cognitivo-comportamentale.

Dettagli

CENTRO DI.RE. (DIVERSAMENTE ABILI IN RETE) QUESTIONARIO PER LA RILEVAZIONE DEL FABBISOGNO DI TECNOLOGIE ASSISTIVE

CENTRO DI.RE. (DIVERSAMENTE ABILI IN RETE) QUESTIONARIO PER LA RILEVAZIONE DEL FABBISOGNO DI TECNOLOGIE ASSISTIVE CENTRO DI.RE. (DIVERSAMENTE ABILI IN RETE) QUESTIONARIO PER LA RILEVAZIONE DEL FABBISOGNO DI TECNOLOGIE ASSISTIVE Il presente questionario ha come obiettivo principale quello di indagare il fabbisogno

Dettagli

+39.0331.596170 +39.0331.541393-4. istituto@isisbernocchi.it. www.isisbernocchi.it

+39.0331.596170 +39.0331.541393-4. istituto@isisbernocchi.it. www.isisbernocchi.it Dirigente Scolastico: Prof.ssa Codazzi Rosamaria Vicario: Prof.ssa Nebuloni Marina (corsi professionali) Prof.ssa Maugeri Maria (corsi liceali e tecnici) Referente orientamento: Prof.ssa Pedrini Daniela

Dettagli

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia FACCIAMO SOLO CIO IN CUI SIAMO BRAVI: LA DOMOTICA MISSION Fin dal suo esordio, il marchio Easydom ha fatto della domotica il suo

Dettagli

dr.ssa Raffaella Faggioli

dr.ssa Raffaella Faggioli L osservazione diagnostica dell autismo con l ADOS ADOS Moduli 3 e 4 dr.ssa Raffaella Faggioli I moduli 3 e 4 dell ADOS Permettono l osservazione diretta dei comportamenti di ragazzi e adulti in situazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INFORMATICA (biennio)

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INFORMATICA (biennio) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INFORMATICA (biennio) Docente: DI SIMONE PINA Disciplina: INFORMATICA (biennio) Classi PRIME SEZ. A-B-C-D a.s : 2013 14 OBIETTIVI DIDATTICI FINALI Coincidono con l acquisizione

Dettagli

LA COMUNICAZIONE E LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA.

LA COMUNICAZIONE E LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA. Fondazione Opera San Camillo Presidio Sanitario San Camillo - Torino LA COMUNICAZIONE E LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA. 27 maggio 2015 Donatella Verrastro - logopedista Fondazione Opera San Camillo Presidio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Manuela Salvadori Carlo Noe 38/44 20010 Mesero (MI) Telefono 333/633.29.19 Fax 02/9788006 salvadori.manuela@gmail.com

Dettagli

DR.SSA ROSALBA VILLA INFORMAZIONI PERSONALI. Psicologa - Psicoterapeuta Data e luogo di nascita Indirizzo

DR.SSA ROSALBA VILLA INFORMAZIONI PERSONALI. Psicologa - Psicoterapeuta Data e luogo di nascita Indirizzo C U R R I C U L U M V I T A E FORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Psicologa - Psicoterapeuta Data e luogo di nascita Indirizzo DR.SSA ROSALBA VILLA 07 GIUGNO 1978, MERATE (LECCO) STUDIO A IMBERSAGO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Tina Lomascolo Indirizzo Via Giovanna D Arco 196, Sesto San Giovanni Milano Telefono O2 26221434-3381380123

Dettagli

Regolamento. Sodalitas Social Innovaon è un progeo di Fondazione Sodalitas www.socialinnovaon.sodalitas.it www.sodalitas.it

Regolamento. Sodalitas Social Innovaon è un progeo di Fondazione Sodalitas www.socialinnovaon.sodalitas.it www.sodalitas.it Regolamento Sodalitas Social Innovaon è un progeo di Fondazione Sodalitas www.sodalitas.it Regolamento L iniziava Sodalitas Social Innovaon (SSI) si propone l obievo di: aiutare il Nonprofit a sviluppare

Dettagli

Software LMV per la gestione degli strumenti

Software LMV per la gestione degli strumenti La certezza nella misura Software LMV per la gestione degli strumenti IL PROGRAMMA Il sotware LMV per la gestione degli strumenti di misura è un database su piattaforma access studiato per una corretta

Dettagli

14 maggio 2010 Versione 1.0

14 maggio 2010 Versione 1.0 SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN SISTEMA PER LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA DAGLI UTENTI, NEI CONFRONTI DI SERVIZI RICHIESTI ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ATTRAVERSO L'UTILIZZO DI EMOTICON. 14 maggio

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO La finalità a lungo termine del progetto terapeutico è quella di favorire l adattamento del soggetto al suo ambiente e in rapporto alle specifiche caratteristiche del suo

Dettagli

PROGETTO CINQUE PETALI

PROGETTO CINQUE PETALI IL CONTESTO DI RIFERIMENTO I disturbi evolutivi rappresentano patologie complesse la cui evoluzione dipende anche in maniera rilevante dal tipo di interventi abilitativi attivati nell infanzia e dalla

Dettagli

capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE

capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE 4.1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA Gli strumenti e le procedure di valutazione e certificazione di qualità delineate nel

Dettagli

ASSOCIAZIONE UNA LANTERNA PER LA SPERANZA ONLUS Via San Giorgio 1 MOLTENO (LC)

ASSOCIAZIONE UNA LANTERNA PER LA SPERANZA ONLUS Via San Giorgio 1 MOLTENO (LC) ASSOCIAZIONE UNA LANTERNA PER LA SPERANZA ONLUS Via San Giorgio 1 MOLTENO (LC) WORKSHOP INTRODUTTIVO ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA GAVIRATE 17-18-19 MARZO 2011 FRANCESCA DEGLI ESPINOSA Analista Comportamentale

Dettagli

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE Introduzione 1. Requisiti di sistema 2. Accesso alla piattaforma didattica 2.1. Informazioni

Dettagli

Test e strumenti di valutazione psicologica e educativa. Collana diretta da Cesare Cornoldi e Luigi Pedrabissi

Test e strumenti di valutazione psicologica e educativa. Collana diretta da Cesare Cornoldi e Luigi Pedrabissi Test e strumenti di valutazione psicologica e educativa Collana diretta da Cesare Cornoldi e Luigi Pedrabissi Enrico Savelli, Stefano Franceschi e Barbara Fioravanti speed Screening Prescolare Età Evolutiva

Dettagli

SEAMan. Una soluzione integrata di gestione della flotta. Hanno scelto SEAMan : Software for Enhanced Apparatus Maintenance

SEAMan. Una soluzione integrata di gestione della flotta. Hanno scelto SEAMan : Software for Enhanced Apparatus Maintenance Software for Enhanced Apparatus Maintenance SEAMan Una soluzione integrata di gestione della flotta SEAMan è un software per la manutenzione di bordo, risultato di un processo di miglioramento svolto fianco

Dettagli

AUTISMO: TEACCH, COMUNICAZIONE FACILITATA, ABA - VB

AUTISMO: TEACCH, COMUNICAZIONE FACILITATA, ABA - VB AUTISMO: TEACCH, COMUNICAZIONE FACILITATA, ABA - VB Dott.ssa Fabiani Micaela 15 Novembre 2014 AUTISMO DSM IV 1- DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO Asperger Disturbo disintegrativo dell infanzia Disturbo

Dettagli

1 e 2 Ottobre ed il 22 e 23 Ottobre 2012, dalle 9 alle 18.

1 e 2 Ottobre ed il 22 e 23 Ottobre 2012, dalle 9 alle 18. Analisi Comportamentale Applicata in ambito scolastico CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI Analisi Comportamentale Applicata in ambito scolastico Presso l Istituto l Tecnico Commerciale Aeronautico Fabio

Dettagli

Dalla Diagnosi Funzionale al PEI. Valutazione delle abilità attraverso l osservazione del comportamento e i test

Dalla Diagnosi Funzionale al PEI. Valutazione delle abilità attraverso l osservazione del comportamento e i test Dalla Diagnosi Funzionale al PEI Valutazione delle abilità attraverso l osservazione del comportamento e i test Effetti del non Valutare Sopravvalutare Problemi di comportamento (isolamento) Sottovalutare

Dettagli

AVVISO PER COLLABORAZIONE PROFESSIONALE Progetto OpenCoesione (DP1700) - (08/08/2014)

AVVISO PER COLLABORAZIONE PROFESSIONALE Progetto OpenCoesione (DP1700) - (08/08/2014) AVVISO PER COLLABORAZIONE PROFESSIONALE Progetto OpenCoesione (DP1700) - (08/08/2014) Team di esperti per la realizzazione di attività di affiancamento nell ambito dell iniziativa progettuale A SCUOLA

Dettagli

CATEGORIE: Creazione Sviluppo e Gestione Siti Internet, Programmazione per il Web, Home Office, Utility. TARGET MERCATO: Consumer Professional

CATEGORIE: Creazione Sviluppo e Gestione Siti Internet, Programmazione per il Web, Home Office, Utility. TARGET MERCATO: Consumer Professional EVOLUTION 12 Crea Siti Web, Negozi Online e Blog Responsive in 5 passi 69,99 WSX5EVO12IT 8033247894028 Privati - Aziende - Scuole/Enti - Hobby 400.000 immagini royalty free CREA IL TUO SITO IN 5 PASSI

Dettagli

Compensare i DSA. Franco Castronovo

Compensare i DSA. Franco Castronovo Compensare i DSA Franco Castronovo Incontro Magistri Cumacini Como 8 aprile 2013 da: Flavio Fogarolo e Caterina Scapin Erickson giugno 2010 Compensare i DSA Strategie compensative Competenze compensative

Dettagli

La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria. Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara

La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria. Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara Lim in classe o in laboratorio? Il progetto suggeriva l introduzione della Lim nelle singole classi, ma

Dettagli