Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing"

Transcript

1 IBM Global Technology Services White paper Gennaio 2012 Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing Trasferire rapidamente le applicazioni in un ambiente cloud resiliente X = mm Y = 111 mm % = 111%

2 2 Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing Contenuti 2 Executive summary 3 I modelli tradizionali di disaster recovery: una scelta tra costo e rapidità 4 L'urgenza di assicurare una disponibilità continua 4 Pensare in termini di interruzioni e non di eventi disastrosi 5 Business resiliency basata sul cloud computing: un nuovo approccio, molto apprezzato 6 Facilitare un maggiore controllo con la possibilità di accedere ai servizi tramite un portale 7 Rendere più affidabili e perfezionare i piani di disaster recovery con test più frequenti 8 Ottimizzare i tempi di ripristino delle applicazioni con più livelli di servizio 9 Supportare in modo più efficiente ambienti eterogenei con infrastrutture di disaster recovery virtualizzate 9 Risparmiare larghezza di banda con una presenza locale 10 Una coesistenza più efficace con le soluzioni tradizionali di disaster recovery 10 Conclusioni Executive summary Non molto tempo dopo l adozione diffusa dei computers, divenne evidente che i processi di disaster recovery sarebbero diventati un elemento essenziale dei piani tecnologici delle aziende. È necessario eseguire il backup dei dati aziendali e assicurare la continuità di processi critici, come fatturazione, buste paga e approvvigionamenti, anche nel caso in cui il data center di un organizzazione cessi di funzionare a causa di un incidente. Nel corso del tempo, sono emersi due modelli distinti di disaster recovery: il modello dedicato e il modello condiviso. Sebbene efficaci, questi approcci hanno spesso costretto le organizzazioni a scegliere tra costi e rapidità. Facciamo un salto di 50 anni, fino al mondo costantemente attivo di oggi. Il flusso delle informazioni e delle transazioni commerciali nel nostro mercato globale non si arresta mai. Di fronte all esigenza di un operatività costante, è necessario che le organizzazioni inizino a pensare in termini di disponibilità continua delle applicazioni, anziché di rari incidenti, e che i fornitori di servizi di disaster recovery rendano possibile un failover e un failback più rapidi e quasi istantanei delle applicazioni aziendali critiche. Tuttavia, considerato il fatto che i budget IT rimangono prevalentemente invariati o vengono addirittura ridotti, questi servizi devono essere forniti senza che i clienti incorrano in spese iniziali o operative onerose. Una strategia di business resiliency basata sul cloud computing può rappresentare un alternativa vantaggiosa ai metodi tradizionali di disaster recovery, offrendo sia i tempi di ripristino più rapidi che caratterizzano le infrastrutture dedicate, sia i costi inferiori che connotano il modello di ripristino condiviso. Grazie ai prezzi commisurati all effettivo utilizzo delle risorse e alla possibilità di adeguarne le dimensioni alle mutevoli esigenze aziendali, il cloud computing può aiutare le organizzazioni a soddisfare le aspettative del frenetico mondo attuale, in cui l esigenza di tecnologia informatica continua ad aumentare, al contrario dei budget destinati a soddisfarla. Il presente white paper esamina gli approcci tradizionali al disaster recovery e descrive in che modo le organizzazioni possano utilizzare il cloud computing per prepararsi sia a interruzioni ordinarie dei servizi, come ad esempio linee elettriche interrotte, guasti hardware e violazioni della sicurezza, che ad incidenti meno frequenti. Vengono illustrati i principali aspetti da considerare nella pianificazione della transizione ad una strategia di business resiliency basata sul cloud computing e nella scelta del fornitore di servizi cloud.

3 IBM Global Technology Services 3 I modelli tradizionali di disaster recovery: una scelta tra costo e rapidità Per la scelta del metodo di disaster recovery, le organizzazioni si sono tradizionalmente affidate al livello di servizio richiesto, misurato attraverso due obiettivi di ripristino: RTO (Recovery Time Objective): il tempo che intercorre tra un interruzione e il ripristino delle operazioni. RPO (Recovery Point Objective): il momento in cui i dati ripristinati sono stati salvati; riflette la quantità di dati che verranno persi durante il processo di ripristino. Immagine dei dati RPO Recovery Point Objective Quantità di dati persi Giorni Ore Minuti RTO Recovery Time Objective Tempo necessario per il ripristino Minuti Ore Giorni Ripristino In un modello dedicato, l infrastruttura di disaster recovery viene utilizzata da un unica organizzazione. Questo tipo di disaster recovery consente un ripristino più rapido rispetto ad altri modelli tradizionali, perché l infrastruttura IT viene replicata presso il sito di disaster recovery ed è pronta ad essere attivata in caso di eventi disastrosi. Sebbene questo modello consenta di ridurre l RTO, grazie alla configurazione preventiva di hardware e software, non elimina tutti i ritardi. Il processo dipende comunque dalla disponibilità di un immagine aggiornata dei dati, che comporta il trasporto dei supporti fisici e un processo di ripristino dei dati. Questo approccio è anche costoso, perché l hardware resta inattivo fino a quando non viene utilizzato per il ripristino delle operazioni. Per ridurre i costi dell infrastruttura di backup, alcune organizzazioni la utilizzano per attività di sviluppo e test, ma ciò introduce un ulteriore fattore di rischio. Infine, il ripristino dei dati incide ulteriormente sulla variabilità del processo. Come illustrato nella figura 3, il ripristino dei dati può richiedere fino a 72 ore, compresi il recupero, il trasporto e il caricamento dei nastri. Figura 1: misurazione del livello di servizio necessario tramite i parametri RPO e RTO Nei modelli tradizionali di disaster recovery dedicato e condiviso le organizzazioni sono costrette a fare un compromesso tra costo e rapidità del ripristino, come illustrato nella figura 2. Dedicata 6 hrs or less Interruption Ripristino dei dati 4-72 hrs Ripristino Dichiarazione Configurazione HW Configurazione SW Ripristino dei dati Figura 3: tempi di ripristino in un infrastruttura dedicata Alto Costo Basso Dedicata Condivisa Settimane Giorni Ore Minuti Tempi di ripristino In un modello di disaster recovery condiviso, l infrastruttura viene condivisa da più organizzazioni. Il modello di disaster recovery condiviso è stato ideato per contenere i costi, poiché l infrastruttura remota di backup viene condivisa da più organizzazioni. Dopo la dichiarazione di un evento disastroso, è necessario configurare da zero l hardware, il sistema operativo e il software applicativo presso il sito secondario dove si trova la configurazione di emergenza, e questo processo può richiedere ore o perfino giorni. Inoltre, per completare il ripristino dei dati, è necessario seguire il processo illustrato nella figura 4, con un tempo medio di ripristino compreso tra 48 e 72 ore. Figura 2: gli approcci tradizionali al disaster recovery includono modelli condivisi e dedicati

4 4 Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing Condivisa Declare Min 4 hrs Interruzione Configurazione HW Min 8-24 hrs Configurazione SW Ripristino dei dati Min 4 hrs 4-72 hrs Ripristino Dichiarazione Configurazione HW Configurazione SW Ripristino dei dati Figura 4: tempi di ripristino in un infrastruttura condivisa La necessità di assicurare una disponibilità continua Secondo l indagine condotta da IBM tra i CIO nel 2011, le organizzazioni incontrano notevoli difficoltà a soddisfare le crescenti esigenze dei rispettivi reparti IT, assicurando nel contempo la continuità e la maggiore efficienza possibile delle operazioni. I dipendenti e i clienti stanno diventando utenti tecnologici più sofisticati. La ricerca dimostra l utilizzo di dispositivi connessi a Internet aumenta annualmente di circa il 42 per cento, offrendo ai clienti e ai dipendenti la possibilità di accedere rapidamente a grandi quantità di storage. Nonostante la pressione per migliorare l infrastruttura, le aziende spendono un alta percentuale dei propri budget solo per conservare l infrastruttura esistente. Inoltre i budget non stanno registrando incrementi significativi, ma restano essenzialmente invariati. 1 I modelli di disaster recovery dedicati e condivisi hanno tradizionalmente imposto alle organizzazioni un compromesso tra costo e rapidità. Poiché l urgenza di assicurare la costante disponibilità di sistemi e dati continua ad aumentare, le organizzazioni non possono più accettare compromessi. Sebbene il disaster recovery sia stato originariamente ideato per i processi critici di back-office automatizzati, molte organizzazioni dipendono oggi da applicazioni in tempo reale e dalla loro presenza online, che è diventata l interfaccia primaria con i loro clienti. Qualsiasi indisponibilità si riflette direttamente sull immagine aziendale e l interruzione di applicazioni essenziali, come quelle di e-commerce, per l esecuzione di transazioni bancarie online o che consentono agli utenti di eseguire autonomamente determinate attività, è considerata inaccettabile dai clienti. Il costo di un minuto di indisponibilità può ammontare ad alcune migliaia di dollari. Pensare in termini di interruzioni e non di eventi disastrosi I metodi di disaster recovery tradizionali si basano anche sulla dichiarazione di un disastro, allo scopo di utilizzare l infrastruttura di backup durante eventi, quali uragani, tsunami, inondazioni o incendi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l indisponibilità delle applicazioni è causata da avvenimenti quotidiani più banali. Sebbene le organizzazioni debbano prepararsi al peggio, è anche necessario che siano pronte a reagire ad eventi più probabili, come interruzioni nell erogazione dell energia elettrica, guasti hardware e violazioni della sicurezza. La figura 5 illustra le tipologie di eventi degli ultimi anni in occasione dei quali IBM ha aiutato i clienti ad affrontare situazioni di emergenza. Sebbene le condizioni meteorologiche rappresentino la causa d origine di oltre la metà delle emergenze dichiarate, è interessante notare che quasi il 50 per cento delle emergenze è dovuto ad altre cause. Queste statistiche si basano su dati relativi a clienti IBM che hanno dichiarato un emergenza. Pensate a tutte le interruzioni per le quali un emergenza non è stata dichiarata. In un mondo costantemente operativo, le organizzazioni devono andare oltre il disaster recovery e pensare in termini di continuità delle applicazioni. È necessario predisporre strumenti che consentano non solo di reagire ad eventi disastrosi, rari e di breve durata, ma anche di ripristinare rapidamente le applicazioni aziendali critiche, e definire piani di resilienza conformi a tale criterio. HW/SW 17% Other 10% Figura 5: tipi di interruzioni Power 19% Weather 54%

5 IBM Global Technology Services 5 Business resiliency basata sul cloud computing: un nuovo approccio, molto apprezzato Il cloud computing offre un alternativa interessante ai modelli tradizionali di disaster recovery. Il cloud è intrinsecamente un infrastruttura condivisa: un insieme di risorse, con costi infrastrutturali distribuiti tra tutti coloro che stipulano contratti per utilizzare queste risorse come servizio cloud. Questa natura condivisa rende il cloud computing un modello ideale per i processi di disaster recovery. Anche estendendo la definizione di disaster recovery a interruzioni più banali e frequenti dei servizi, l esigenza di queste risorse di ripristino risulta sporadica. Poiché è estremamente improbabile che tutte le organizzazioni che si affidano al cloud computing per i processi di backup e ripristino abbiano bisogno dell infrastruttura nello stesso momento, è possibile ridurre i costi e i tempi di ripristino. Virtualizzato utilizzando il cloud Ripristino Interruzione Dichiarazione Configurazione HW Configurazione SW Ripristino dei dati Figura 6: tempi di ripristino utilizzando il cloud computing I servizi gestiti di business resiliency basati su cloud, come IBM SmartCloud Virtualised Server Recovery, sono stati ideati per raggiungere un equilibrio tra la convenienza economica del ripristino su un infrastruttura fisica condivisa e la rapidità dell infrastruttura dedicata. Poiché le immagini dei server e i dati vengono replicati continuamente, il tempo necessario per ripristinarli può essere ridotto drasticamente a meno di un ora e, in molti casi, a pochi minuti, o perfino secondi. Tuttavia, i costi sono più simili a quelli di un infrastruttura condivisa. Figura 7: un approccio alla business resiliency basato sul cloud computing La strategia di business resiliency basata sul cloud computing offre numerosi altri vantaggi rispetto ai modelli tradizionali di disaster recovery: Alto Costo Basso Condiviso Dedicata Virtualizzata utilizzando un cloud Settimane Giorni Ore Minuti Tempi di ripristino Le spese operative mensili più prevedibili contribuiscono ad evitare i costi imprevisti e nascosti, che caratterizzano le soluzioni realizzate e gestite autonomamente. Riduzione degli investimenti di capitale necessari, grazie all utilizzo di un infrastruttura di disaster recovery residente in ambiente cloud. I servizi gestiti di business resiliency, erogati tramite un infrastruttura di cloud computing, possono essere adeguati più facilmente alle mutevoli esigenze aziendali. L accesso ai servizi tramite un portale Web riduce la necessità di spostare risorse presso il sito di ripristino, contribuendo a ridurre tempi e costi operativi.

6 6 Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing Sebbene il cloud computing offra molti vantaggi come piattaforma di disaster recovery, è necessario considerare alcuni aspetti essenziali nella pianificazione della transizione ad una strategia di business resiliency basata sul cloud computing e nella scelta del fornitore di servizi cloud. Questi aspetti comprendono: Accesso al servizio tramite un portale con funzionalità di failover e failback. Supporto per il test dei processi di disaster recovery. Più livelli di servizio. Supporto per ambienti server eterogenei e virtualizzati. Capacità di operare in tutto il mondo e presenza locale. Migrazione da e coesistenza con metodi tradizionali di disaster recovery. Questi aspetti vengono esaminati più dettagliatamente nelle sezioni seguenti. Cliente Portale IBM SmartCloud Virtualised Server Recovery Server/Storage Cloud hosted at IBM Resiliency Centers Figura 8: il portale IBM SmartCloud Virtualised Server Recovery Facilitare un maggiore controllo con la possibilità di accedere ai servizi tramite un portale L infrastruttura di disaster recovery viene tradizionalmente considerata una polizza di assicurazione che le aziende sperano di non utilizzare. Al contrario, una strategia business resiliency basata sul cloud computing consente di aumentare realmente la capacità dell organizzazione IT di assicurare la continuità dei servizi per le applicazioni aziendali critiche. Poiché l utilizzo di un ambiente cloud consente di accedere al servizio di business resiliency tramite un portale Web, i responsabili e gli amministratori IT sono in grado di visualizzare e controllare tramite un interfaccia intuitiva l infrastruttura della loro organizzazione. Ad esempio, i clienti possono accedere al portale SmartCloud Virtualised Server Recovery tramite Internet e identificare i server da proteggere e replicare. Attraverso questo portale, è possibile scaricare il software client SmartCloud Virtualised Server Recovery da installare sui server coperti dal servizio. Una volta definito l ambiente tramite il portale, il cliente è in grado di visualizzare lo stato di protezione dei server, generare report ed eseguire altre operazioni amministrative. Nonostante l utilità di questa interfaccia amministrativa offerta dal portale, è essenziale valutare i servizi di business resiliency erogati tramite l ambiente cloud, per accertare che il portale non sia solo uno strumento di configurazione, ma consenta anche di inizializzare il failover e il failback dei sistemi. Il portale

7 IBM Global Technology Services 7 Figura 9: un interfaccia amministrativa del portale di ripristino SmartCloud Virtualised Server Recovery consente ai clienti di completare il failover dei sistemi quasi in tempo reale (per i server protetti con il livello di servizio Sempre disponibile, descritto più avanti), riducendo la necessità di contattare il fornitore del servizio cloud (in questo caso, IBM) per dichiarare il disastro o per avviare il failover. Senza le necessità di una dichiarazione formale e con la possibilità di eseguire il failover dal portale, il reparto IT è in grado di reagire in modo più rapido ed efficace alle interruzioni più banali e frequenti, sopra descritte. Rendere più affidabili e perfezionare i piani di disaster recovery con test più frequenti Uno dei problemi tipici delle misure di disaster recovery è l incertezza che la soluzione pianificata funzionerà, quando sarà necessario utilizzarla. Generalmente, le organizzazioni testano i processi di failover e di ripristino, in media, una o due volte Figura 10: interfaccia per il test del piano di Disaster Recovery con IBM SmartCloud Virtualised Server Recovery l anno; una frequenza non sufficiente, considerato il ritmo dei cambiamenti riscontrabili nei reparti IT della maggior parte delle aziende. Questo scarso senso di controllo ha indotto alcune organizzazioni a realizzare e gestire internamente le infrastrutture e i processi di disaster recovery, distogliendo il personale IT dalle normali attività di sviluppo delle applicazioni. L adozione di una strategia di business resiliency basata sul cloud computing offre l opportunità di acquisire un maggiore controllo e di eseguire test più frequenti e granulari sui piani di disaster recovery, anche a livello di singoli server o applicativi. Il portale SmartCloud Virtualised Server Recovery offre un interfaccia per il test dei piani di disaster recovery, consentendo ai reparti IT di verificare la funzionalità dei processi di failover e failback con maggiore frequenza.

8 8 Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing Livello di servizio SmartCloud Virtualised Server Recovery Gold Macchina virtuale sempre disponibile Silver Macchina virtuale per disaster recovery e test Bronze Macchina virtuale per l'importazione di supporti Recovery Time Objective (fino all'inizio dell'avvio del sistema) Failover in 1 minuto Failover in 30 minuti Failover e failback assistiti da 6 a 24 ore o nel minor tempo possibile Descrizione Per le applicazioni strategiche che richiedono valori RTO/ RPO prossimi allo zero e un'infrastruttura di ripristino costantemente disponibile, utilizzabile anche per altri scopi. Per le applicazioni che devono poter essere ripristinate rapidamente in pochi minuti su un'infrastruttura di cloud computing accessibile in remoto al momento del disastro Per i clienti che desiderano importare immagini di server e dati da nastri/dischi/dispositivi NAS nella nostra infrastruttura cloud al momento del disastro per il failover e il failback dei sistemi. Offre ai clienti un percorso per migrare da soluzioni Infrastructure Recovery Service a servizi di ripristino in ambiente cloud. I clienti possono programmare i test in base alle proprie specifiche esigenze. Ad esempio, è possibile testare un applicazione critica di e-commerce prima di un periodo caratterizzato da un notevole incremento degli acquisti online, come il Cyber Monday. Oppure, è possibile testare un sistema per l elaborazione delle transazioni bancarie online dopo un aggiornamento del software, allo scopo di verificare il corretto funzionamento dei processi di failover e failback. Ottimizzare i tempi di ripristino delle applicazioni con più livelli di servizio L adozione di una strategia di business resiliency basata sul cloud computing offre l opportunità di beneficiare di più livelli di servizio, che consentono di differenziare le applicazioni in base alla loro importanza per l organizzazione e alla conseguente tolleranza per la relativa indisponibilità. Ad esempio, SmartCloud Virtualised Server Recovery offre tre livelli di servizio: Gold, Silver e Bronze. Questi livelli consentono alle organizzazioni di ottimizzare il budget, investendo di più per le applicazioni strategiche, per assicurarne la disponibilità quasi continua, e investendo di meno per le applicazioni non strategiche. Con SmartCloud Virtualised Server Recovery, la frequenza della replica dei dati e i conseguenti valori RPO/RTO variano a seconda del livello di servizio assegnato al server. È possibile assegnare lo stesso gruppo e livello di servizio a più server che supportano la stessa applicazione e il medesimo processo di business, per assicurare che le operazioni di failover e failback siano coerenti e sincronizzate.

9 IBM Global Technology Services 9 Supportare in modo efficiente ambienti eterogenei con infrastrutture di disaster recovery virtualizzate Il concetto di immagine del server riveste un ruolo importante nei modelli tradizionali di disaster recovery. La maggiore complessità dei reparti IT, che comprendono più server farm con diversi sistemi operativi e livelli di rilascio, ha reso più complesso reagire ad eventi disastrosi o interruzioni dei servizi. Le organizzazioni sono spesso costrette a ripristinare dati e sistemi su hardware differente, il che può richiedere più tempo e aumentare la possibilità di errori e perdite di dati. Le organizzazioni stanno implementando tecnologie di virtualizzazione nei propri data center, per ridurne la complessità e ottimizzare l utilizzo della relativa infrastruttura. Il numero di macchine virtuali installate è aumentato in misura esponenziale nel corso degli ultimi anni. Secondo una recente indagine condotta da IBM tra i CIO (Chief Information Officer), il 98 per cento degli intervistati aveva già implementato la virtualizzazione o prevedeva di implementarla nei successivi 12 mesi. Per supportare questi tipi di ambienti, è necessario che le soluzioni di business resiliency basate su infrastrutture cloud consentano sia il ripristino P2V (Physical-to-Virtual, cioè da fisico a virtuale) che il ripristino V2V (Virtual-to-Virtual, ovvero da virtuale e virtuale). La soluzione SmartCloud Virtualised Server Recovery supporta ambienti virtualizzati, non virtualizzati e misti, compresi quelli con più sistemi operativi. Risparmiare larghezza di banda con una presenza locale Poiché una strategia di business resiliency basata sul cloud computing richiede la replica continua dei server, è importante considerare la larghezza di banda di rete nell adozione di tale approccio. Un fornitore globale come IBM offre l opportunità di una presenza locale, riducendo così la distanza che i dati devono percorrere attraverso la rete. Con SmartCloud Virtualised Server Recovery, la configurazione dei server, il sistema operativo e il software applicativo del cliente, nonché i relativi dati, vengono replicati presso il data center IBM tramite Internet o altra connessione di rete designata. Mentre i dati verranno replicati nel data center IBM più vicino utilizzando SmartCloud Virtualised Server Recovery, ulteriori funzionalità di resiliency e backup vengono fornite attraverso la rete protetta di centri IBM. IBM offre il tool SmartCloud Virtualised Server Recovery Synchronisation and Bandwidth Estimator per aiutarvi a valutare la larghezza di banda di rete necessaria. Anche se in molti casi non sarà necessario incrementare la capacità disponibile, questo tool vi consente di accertare le vostre esigenze di banda trasmissiva.

10 10 Virtualizzare il disaster recovery utilizzando il cloud computing I clienti dovrebbero identificare tutti i server che supportano una stessa applicazione aziendale e includerli in un unico piano di ripristino su sistemi virtuali. Questa soluzione assicura processi di failover e failback coerenti per tutti i server inclusi nel piano, contribuendo ad aumentare la sicurezza e a ridurre il rischio. Una coesistenza più efficace con le soluzioni tradizionali di disaster recovery Sebbene l adozione di una soluzione di business resiliency basta sul cloud computing offra molti vantaggi per assicurare la disponibilità delle applicazioni strategiche e di quelle con le quali i clienti interagiscono direttamente, un piano di disaster recovery efficace ed esteso all intera organizzazione aziendale comprenderà probabilmente una combinazione di soluzioni tradizionali e basate su ambienti cloud. Il livello di servizio Bronze di SmartCloud Virtualised Server Recovery facilità la transizione dai metodi tradizionali. Il Cliente può utilizzare questo approccio anche per integrare soluzioni di business resiliency basate su cloud con soluzioni di back-up dei dati, come IBM SmartCloud Managed Backup. In uno studio recente, gli intervistati hanno indicato nella sostanziale riduzione delle perdite di dati l obiettivo più importante di una soluzione di disaster recovery efficace. Coordinando i processi di disaster recovery e di back-up dei dati, è possibile ridurre le perdite di dati ed aumentarne il livello di integrità. Conclusioni Il cloud computing offre un opportunità vantaggiosa per ottenere i tempi di ripristino del modello disaster recovery dedicato al costo di un infrastruttura di disaster recovery condivisa. Tuttavia, la pianificazione delle attività di disaster recovery non deve essere affrontata superficialmente; la sicurezza e la resilienza dell ambiente cloud costituiscono aspetti essenziali. L infrastruttura SmartCloud Virtualised Server Recovery risiede all interno della rete di centri di resilienza IBM, offrendo ai clienti la certezza che IBM proteggerà i loro dati riservati. In secondo luogo, IBM non impone soluzioni sproporzionate: è possibile iniziare a beneficiare del servizio gestito SmartCloud Virtualised Server Recovery stipulando un contratto per un minimo di cinque macchine virtuali; pertanto, iniziare è più facile e relativamente privo di rischi. Con oltre oltre professionisti specializzati in business continuity e più di 150 centri di resilienza in tutto il mondo, autorevoli analisti del settore hanno riconosciuto a IBM un ruolo preminente nel campo della continuità operativa e della resilienza aziendale. Offriamo un ineguagliabile esperienza di oltre 50 anni, maturata attraverso l implementazione di soluzioni di business resiliency e disaster recovery presso più di clienti. Inoltre, IBM opera nel campo dei sistemi da 60 anni, e nessun altra azienda conosce i sistemi come IBM. Grazie a una vasta esperienza nei processi aziendali e ad una profonda competenza tecnologica, siamo in grado di aiutarvi a progettare e ad implementare una soluzione di business resiliency rispondente alle specifiche esigenze della vostra organizzazione.

11 Note

12 Ulteriori informazioni Per ulteriori informazioni sulla virtualizzazione del disaster recovery e sulla gestione della business resiliency, contattate il vostro rappresentante commerciale o Business Partner IBM, o visitate il seguente sito Web: ibm.com/services/continuity Inoltre, IBM Global Financing può aiutarvi ad acquisire le soluzioni IT di cui la vostra azienda ha bisogno nel modo più conveniente e strategico possibile. Collaboreremo con clienti qualificati per il credito per personalizzare una soluzione di finanziamento IT adatta ai vostri obiettivi, consentire un efficace gestione di cassa e migliorare il costo totale di proprietà. IBM Global Financing è la scelta più intelligente per finanziare i vostri investimenti IT più importanti e far progredire il vostro business. Per ulteriori informazioni, visitate il sito Web disponibile al seguente indirizzo: ibm.com/financing/it Copyright IBM Corporation 2012 IBM Italia S.p.A. Circonvallazione Idroscalo Segrate (MI) ITALIA Prodotto negli Stati Uniti d America Gennaio 2012 IBM, il logo IBM, ibm.com, e SmartCloud sono marchi di International Business Machines Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Se questi e altri termini commerciali di IBM sono contrassegnati da un simbolo del marchio ( o ) alla loro prima ricorrenza nel presente documento informativo, tali simboli indicano marchi registrati o non registrati di proprietà di IBM negli Stati Uniti al momento della pubblicazione del presente documento informativo. Tali marchi possono anche essere marchi registrati o non registrati in altri paesi. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile sul Web nella pagina Informazioni su copyright e marchi all indirizzo ibm.com/legal/copytrade.shtml 1 Altri nomi di società, prodotti o servizi possono essere marchi o marchi di servizio di altri. IBM CIO Study 2011 Si prega di riciclare BUW03013-ITIT-02

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Disaster Recovery, niente di più semplice. Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM

Disaster Recovery, niente di più semplice. Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM ARGOMENTI TRATTATI Il livello elevato Il disastro più diffuso e più probabile L'esempio da 10 miliardi di dollari per

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo Aggreko Process Services Soluzioni rapide per il miglioramento dei processi Aggreko può consentire rapidi miglioramenti dei processi

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi

Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi Cloud computing Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi Schede di documentazione www.garanteprivacy.it Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi INDICE

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare maggio 2014 E giunto il momento di allontanare per sempre l idea che la Nuvola possa identificarsi unicamente come un collage di soluzioni e servizi IT standard o commodity. Un sempre maggior numero di

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL DISASTER RECOVERY DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

LINEE GUIDA PER IL DISASTER RECOVERY DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI LINEE GUIDA PER IL DISASTER RECOVERY DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ai sensi del c. 3, lettera b) dell art. 50bis del Codice dell Amministrazione Digitale Aggiornamento 2013 1 Sommario GUIDA ALLA LETTURA...

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

L offerta PostFinance per le associazioni

L offerta PostFinance per le associazioni L offerta PostFinance per le associazioni PostFinance: il cassiere delle associazioni svizzere Sono oltre 80 000 le associazioni che hanno scelto PostFinance per la gestione finanziaria. Grande o piccola,

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY L evoluzione dell IT attraverso il Cloud White Paper per www.netalia.it Marzo 2015 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 White paper Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 Di Mark Bowker, analista senior Ottobre 2013 Il presente white paper di ESG è stato commissionato da Citrix ed è distribuito

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli