questioni calde da chiarire

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "questioni calde da chiarire"

Transcript

1 e, ora, occhio alle lucciole questioni calde da chiarire Coassicurazione, polizza poliennale, ruolo del broker sono tre nodi intorno ai quali non c è chiarezza sul mercato a causa di informazioni distorte propagate ad arte da proposte commerciali che puntano solo al guadagno di chi le presenta e non si curano affatto del reale interesse delle istituzioni scolastiche. In alcuni casi si tratta di pratiche in netto contrasto con norme comunitarie o nazionali. COASSICURAZIONE.PREZZI INFERIORI E CONDIZIONI MIGLIORI La nota della Comunità Europea n punto 11, sul settore delle assicurazioni, afferma: la coriassicurazione e la coassicurazione sono entrambi importanti dispositivi di sostegno per il settore assicurativo della UE e per l assicurabilità dei grandi rischi accrescono la capacità e la diversificazione dei rischi e portano a prezzi inferiori e condizioni migliori per i clienti. In molte richieste di preventivo, ricevute da parte di altrettante amministrazioni scolastiche, abbiamo riscontrato l insorgere di uno strano fenomeno che riguarda l istituto della coassicurazione, e cioè la tendenza a non considerarlo correttamente. Infatti in particolari e singolari Kit di gara, consigliati e promossi da alcuni operatori, si penalizza l istituto della coassicurazione, asserendo, in aperto contrasto con le direttive europee, che la polizza in coassicurazione non sarebbe idonea a tutelare pienamente la scuola sotto il profilo della liquidazione dei sinistri. Appare pertanto utile esporre alcune considerazioni. Questa particolare forma di rapporto assicurativo è disciplinata dall art del codice civile e prevede che un rischio assicurativo possa essere ripartito in percentuale tra più assicuratori. È altresì vero che tra le compagnie facenti parte del riparto di coassicurazione esistono degli accordi tali per cui una compagnia (delegataria) manterrà rapporti diretti con il contraente della polizza sia per l incasso dei premi che per la liquidazione TOTALE dei sinistri, mentre le altre compagnie (coassicuratrici) parteciperanno, con la prima, alla gestione del rischio, sotto il preciso controllo dell Ania e dell Isvap, per quanto concerne la corretta corresponsione degli indennizzi. È evidente, pertanto, che la circostanza tanto paventata dalle scuole di un risarcimento dei danni all assicurato, frazionato per quote di ogni singola compagnia partecipante al rischio, non verrà a configurarsi, proprio per l esistenza di questi accordi tra la compagnia delegataria e l impresa coassicuratrice. 18 / e, ora, occhio alle lucciole

2 POLIZZE POLIENNALI. IMPOSSIBILITÁ DI GODERE DEI MIGLIORAMENTI Va detto subito che i contratti assicurativi della scuola dovrebbero avere sempre durata annuale. Soltanto una durata annuale garantisce, infatti, alla scuola la possibilità di ricercare continuamente il miglior rapporto qualità/prezzo per l assicurazione scolastica che è in evoluzione permanente quanto a garanzie, servizi e tariffe. Con un contratto poliennale invece la scuola tende a non verificare annualmente la reale convenienza della polizza sottoscritta rispetto alle nuove condizioni più vantaggiose offerte dalle compagnie specializzate. È l esperienza che ci porta ad avvallare questo discorso. Come si è evoluto il nostro prodotto nel corso degli anni? Quante possibilità si sarebbe preclusa una scuola se avesse scelto tre anni fa di sottoscrivere una polizza poliennale? Il mercato assicurativo, dedicato ai rischi scolastici, è un settore di nicchia in continua evoluzione. La concorrenza serrata e la voglia di essere sempre i migliori portano gli operatori del settore a innovare annualmente le scelte a disposizione delle scuole. Anche noi di AmbienteScuola abbiamo migliorato di anno in anno le nostre polizze non solo accrescendo ed estendendo le garanzie ma anche riducendo i premi. Lo si vede scorrendo la tabella che mette a confronto massimali, rimborsi e premi delle precedenti quattro convenzioni. Se avessimo fatto sottoscrivere polizze triennali, per esempio, gli assicurati non avrebbero certo fatto un affare: avrebbero pagato premi più alti e goduto di garanzie economiche minori rispetto a chi avesse annualmente sottoscritto la stessa polizza. I numeri parlano chiaro. Garanzie (valori in euro) 2004/ / / /08 Rc verso Terzi RCT itinere alunni (Responsabilità genitoriale) // // Rc patrimoniale Caso morte Invalidità permanente Invalidità permanente da malattia Critical illness // // Rimborso spese mediche Diaria da gesso fino a Rimborso apparecchio ortodontico // Mancato guadagno genitore // // // 750 Furto portavalori // // // Kasko Revisori dei Conti // Premi (valori in euro) Premio Alunni 6,80 6,50 6,50 6,50 Premio Operatori - compreso itinere 8,20 7,80 7,70 6,50 Full Operator (op con itinere) 8,50 8,10 7,60 7,60 Solo con polizze annuali la scuola può ottenere le garanzie e le condizioni migliori, oltre che i prezzi più bassi. Così è in grado di beneficiare delle offerte sempre più vantaggiose che le compagnie lanciano ogni anno e, ora, occhio alle lucciole / 19

3 BROKER E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. INTERVENTO ONEROSO E GARA PUBBLICA NECESSARIA Molto si è detto e scritto sul rapporto tra broker e pubblica amministrazione. Ma è da chiarire una questione fondamentale: da chi vengono pagate le spettanze del broker? Essendo parte in causa, preferiamo non esprimere il nostro parere ma lasciar parlare dei soggetti istituzionali (l Ufficio scolastico regionale dell Emilia Romagna e il Tar di Napoli) che sono privi di interessi particolari, per definire la migliore scelta tra agente assicurativo o broker per la pubblica amministrazione. L Ufficio scolastico regionale dell Emilia Romagna ha annullato una convenzione con un broker (Tecnobroker srl) proprio perché ha ribadito l onerosità dell intervento del broker e, di conseguenza, la necessità di una gara pubblica tra broker prima di indire la gara per l assegnazione del prodotto assicurativo. Inoltre, a sostenere l onerosità della figura del broker è anche il Tar di Napoli in una recentissima sentenza (n del 6 febbraio/ 20 marzo 2008), in cui si legge: il collegio ritiene di condividere l opinione più rigorosa, secondo cui, tendenzialmente, il contratto di brokeraggio, al pari di qualsiasi altra prestazione contrattuale avente ad oggetto servizi, deve essere stipulato previo espletamento di una procedura di gara, in attuazione dei principi, di matrice anche comunitaria, di trasparenza, buon andamento e concorrenzialità. E più avanti per i giudici del Tar è evidente che l operazione, considerata nella sua globalità (lo scopo che persegue il broker nell effettuare il servizio di individuazione della preferibile soluzione assicurativa è quello di promuovere il contratto di assicurazione), pone a carico dell amministrazione, sotto forma di compenso indiretto, la percentuale dovuta al broker per la sua attività di intermediazione. Non c è dubbio, proseguono i giudici, che, materialmente, il pagamento della commissione di brokeraggio spetta alla società assicurativa, la quale però carica tale prezzo sul premio di assicurazione, di tal chè il soggetto economico inciso dalla prestazione di intermediazione va individuato nel committente. Anche per la scelta del broker occorre sempre procedere con regolare gara, indipendentemente dall ammontare del valore del contratto assicurativo. In caso contrario la scuola si pone in contrasto con le normative previste dal Codice degli appalti 20 / e, ora, occhio alle lucciole

4 ma il broker allora? solo a certe condizioni Come sostengono gli stessi broker quando si propongono alle scuole come consulenti/intermediari, il costo del loro intervento non va affatto a gravare sugli istituti. Ma perchè mai il broker dovrebbe essere pagato dalla compagnia di assicurazione? Secondo la tradizione anglosassone che è entrata da tempo anche nella prassi italiana ed europea, il broker è pagato dal cliente, al pari dell avvocato, del commercialista e di ogni altro consulente. E la ragione è chiara. Facciamo un esempio. Se devo costruire una casa, scelgo il mio architetto di fiducia come coordinatore dei lavori e, tramite le sue competenze, scelgo l impresa che costruisce e tutti gli altri vari fornitori. Ma il costo del mio architetto, di colui cioè che mi consiglia, lo sostengo io. E non potrebbe essere altrimenti. Solo in questo modo ho l assoluta certezza che l architetto faccia i miei interessi. Se il mio architetto fosse pagato dall impresa che costruisce, non avrei affatto l assoluta certezza della sua imparzialità, perchè sarebbe sempre condizionato nelle scelte. Situazione identica a quella del broker nei confronti della scuola e della compagnia. C è poi da fare qualche considerazione di ordine legale. Secondo il nuovo Codice degli appalti, entrato in vigore nel 2006 e in conformità a una giurisprudenza ormai consolidata nel tempo, non è più consentito alle pubbliche amministrazioni scegliere fiduciariamente, vale a dire a trattativa privata pura, i propri consulenti assicurativi, tra cui il broker, qualunque sia il costo dei servizi dagli stessi espletati e il valore dei contratti assicurativi da stipulare. In relazione alla non obbligatorietà dei bandi di gara per i contratti non superiori alla soglia di euro, la legge stabilisce che, anche negli appalti pubblici di servizi, di valore inferiore alla soglia comunitaria, e persino nei cottimi fiduciari, il contraente privato deve essere sempre selezionato nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione, parità di trattamento e comunque previa consultazione di più operatori economici. La legge inoltre è chiara! Per gli appalti pubblici di servizi il valore da assumere come base di calcolo del valore stimato dell appalto è, a seconda dei casi, il seguente: a.1) servizi assicurativi: il premio da pagare e altre forme di remunerazione. Chi sostiene il contrario non conosce l articolo citato, che è l art.29 del Decreto Legislativo n. 163 del 12/04/06, noto come Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. In materia di appalti assicurativi la trasparenza, rotazione e parità di trattamento non devono essere riferite esclusivamente alla scelta delle compagnie di assicurazione, ma anche agli intermediari assicurativi, in modo particolare a quelli principali, ossia gli agenti di assicurazione e i broker di assicurazione, che hanno comunque l obbligo istituzionale di realizzare la migliore tutela del consumatore finale. e, ora, occhio alle lucciole / 21

5 polizza di R.C. Patrimoniale gratuita? giusto o sbagliato? un parere legale che fa chiarezza. In ordine alla affermazione secondo la quale la copertura di responsabilità civile patrimoniale non potrebbe essere fornita gratuitamente dalle compagnie alle scuole, nell ambito del c.d. pacchetto scuole, i nostri legali ci hanno fornito la seguente opinione: Non pare condivisibile l assunto per cui in alcun modo la Compagnia possa offrire a titolo gratuito la copertura relativa alla responsabilità civile patrimoniale. Ciò è sicuramente ammissibile purché la Compagnia non aumenti il costo del premio o dei premi che si riferiscono alle altre garanzie assicurative facenti parte del c.d. pacchetto scuole, costituendo quindi una sorta di sconto del tutto ammissibile come operazione di marketing. Inoltre, anche se le varie garanzie assicurative relative a tale pacchetto, si riferiscono a differenti soggetti assicurati, intesi come portatori dell interesse alla assicurazione, ciò non muta la soluzione del problema, trattandosi comunque di una offerta relativa la fabbisogno assicurativo della scuola. Quanto al profilo delle riserve tecniche si tratta evidentemente di un problema tipicamente della impresa di assicurazione che dovrà comunque soddisfare tale onere di corrispondenza tra rischi assunti e premi, in osservanza alle normative di settore, le quali impongono il possesso dei c.d. standard quantitativi delle imprese assicurative, ma che di per sé non può costituire ostacolo all operazione. 22 / guide operative

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO. All. 1 CAPITOLATO TECNICO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO. All. 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO All. 1 CAPITOLATO TECNICO INDICE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l.

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO 1. Il servizio, qualificabile come

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza.

OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza. Prot. N. 65/C9 Spettabile AGENZIA DI ASSICURAZIONE OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza. Con la presente si sottopone alla vostra cortese

Dettagli

26Primo piano. 52 Giurisprudenza. 102 Speciale AL VIA LE AZIONI SINDACALI. Bilancio Fpa. Il caso Global. Intervista Senatore Divina

26Primo piano. 52 Giurisprudenza. 102 Speciale AL VIA LE AZIONI SINDACALI. Bilancio Fpa. Il caso Global. Intervista Senatore Divina Anno XV n. 85 Settembre Ottobre 2010 Pubblicazione Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione AL VIA LE AZIONI SINDACALI 26Primo piano Intervista Senatore Divina 52 Giurisprudenza Il caso Global 102 Speciale

Dettagli

IL BROKER NON E UN COSTO AGGIUNTO PER IL CLIENTE

IL BROKER NON E UN COSTO AGGIUNTO PER IL CLIENTE IL BROKER NON E UN COSTO AGGIUNTO PER IL CLIENTE IL CONSULENTE: LO AFFERMA IL TAR DEL VENETO IN UNA RECENTE PRONUNCIA Segnaliamo un'importante pronuncia, emessa dal TAR del Veneto, in tema di onerosità

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

CITTA' DI PIAZZA ARMERINA PROVINCIA DI ENNA

CITTA' DI PIAZZA ARMERINA PROVINCIA DI ENNA CITTA' DI PIAZZA ARMERINA PROVINCIA DI ENNA 1 Settore - Segreteria ed Affari Generali Determina n. 10052 del 12.02.2009 Oggetto: Affidamento del servizio di BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Vista la deliberazione

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni

POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni OGGETTO L assicurazione vale per gli infortuni subiti nell espletamento della carica di Componente del Consiglio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIREZIONE GENERALE AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL EVENTUALE AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L UNIVERSITA DEGLI

Dettagli

LICEO STATALE Laura Bassi

LICEO STATALE Laura Bassi Prot. N. 4010./D6 SANT ANTIMO, 04/10/2013 GRADUATORIA BANDO DI GARA PROT. N. 3288/D9 DEL 30/08/2013- AFFIDAMENTO SERVIZIO DI ASSICURAZIONE ALUNNI ANNO SCOL. 2013/2014 Sezione 1- Valutazione Generale- Premio-

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 72/2014 del 02.07.2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI 1 (UNO). IL DIRIGENTE SCOLASTICO

DETERMINAZIONE N. 72/2014 del 02.07.2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI 1 (UNO). IL DIRIGENTE SCOLASTICO Sede Amm.va Segreteria Viale dei Mille n. 158 47042 Cesenatico (FC) DETERMINAZIONE N. 72/2014 del 02.07.2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI 1 (UNO). IL DIRIGENTE

Dettagli

Mini Guida. Le assicurazioni online

Mini Guida. Le assicurazioni online Mini Guida Le assicurazioni online Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LE ASSICURAZIONI ONLINE In questa guida parleremo delle assicurazioni auto online, le più diffuse

Dettagli

Condizioni generali di Assicurazione

Condizioni generali di Assicurazione Schema di Polizza Fidejussoria a garanzia degli obblighi derivanti dalla gestione operativa dell impianto di discarica controllata per rifiuti non pericolosi ubicato in contrada Autigno Comune di Brindisi

Dettagli

BANDO GARA ASSICURAZIONE ALUNNI - ANNO 2016 MODULO DI FORMULAZIONE OFFERTA DA COMPILARE A CURA DELLA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE:

BANDO GARA ASSICURAZIONE ALUNNI - ANNO 2016 MODULO DI FORMULAZIONE OFFERTA DA COMPILARE A CURA DELLA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE: BANDO GARA ASSICURAZIONE ALUNNI - ANNO 2016 MODULO DI FORMULAZIONE OFFERTA DA COMPILARE A CURA DELLA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE: N.B. INDICARE L OFFERTA NEGLI SPAZI GIALLI Sezione 1 - Condizioni generali

Dettagli

ALLEGATO A DA COMPILARE A CURA DELLA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE

ALLEGATO A DA COMPILARE A CURA DELLA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE ALLEGATO A DA COMPILARE A CURA DELLA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE Sezione 1 Valutazione generale Premio- Rischi assicurati e Tolleranza Rischi assicurati Presente (si-no) Compagnia Quota Validità territoriale

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Se Aristotele fosse stato un DS o un DSGA avrebbe risolto tutto con logica. Maiuscolo.

Se Aristotele fosse stato un DS o un DSGA avrebbe risolto tutto con logica. Maiuscolo. Se Aristotele fosse stato un DS o un DSGA avrebbe risolto tutto con logica. Maiuscolo. La scelta più logica per assicurare una scuola. Chiedere consigli al proprio consulente e non alla controparte è pura

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio)

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza

Dettagli

Assicurazione Anp sui rischi professionali degli iscritti Le nuove polizze in vigore dal 1 gennaio 2008

Assicurazione Anp sui rischi professionali degli iscritti Le nuove polizze in vigore dal 1 gennaio 2008 Anp - Consiglio nazionale Chianciano Terme (SI), 15-16 dicembre 2007 Assicurazione Anp sui rischi professionali degli iscritti Le nuove polizze in vigore dal 1 gennaio 2008 L ANP, Associazione Nazionale

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO Il servizio ha per

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

Liceo Scientifico Statale G.B. Odierna Corso Sicilia, 2 - tel. 0922.969227 fax 0922.962672 92020 Palma di Montechiaro (AG)

Liceo Scientifico Statale G.B. Odierna Corso Sicilia, 2 - tel. 0922.969227 fax 0922.962672 92020 Palma di Montechiaro (AG) Liceo Scientifico Statale G.B. Odierna Corso Sicilia, 2 - tel. 0922.969227 fax 0922.962672 92020 Palma di Montechiaro (AG) VERBALE ESPLETAMENTO GARA L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEGLI ALUNNI

Dettagli

Con il presente atto: - SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. (inde cit. SAT ), con sede in Pisa, Aeroporto Galileo Galilei, iscritta al n.

Con il presente atto: - SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. (inde cit. SAT ), con sede in Pisa, Aeroporto Galileo Galilei, iscritta al n. Con il presente atto: - SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. (inde cit. SAT ), con sede in Pisa, Aeroporto Galileo Galilei, iscritta al n. 5422 del Registro Società presso il Tribunale di Pisa, capitale sociale

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

Art. 1: Oggetto dell appalto

Art. 1: Oggetto dell appalto Art. 1: Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo, ed in particolare: o il servizio di assistenza, consulenza e gestione del programma

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DISCIPLINARE D INCARICO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Allegato A) alla determinazione n. 1778 del 21.12.2011 C I T T A di C O S S A T O (Provincia di Biella) DISCIPLINARE D INCARICO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL'INCARICO

Dettagli

NEWSLETTER WWW.6SICURO.IT: IL PRIMO SERVIZIO ON-LINE IN ITALIA DI COMPARAZIONE DELLE TARIFFE ASSICURATIVE E VENDITA DI POLIZZE

NEWSLETTER WWW.6SICURO.IT: IL PRIMO SERVIZIO ON-LINE IN ITALIA DI COMPARAZIONE DELLE TARIFFE ASSICURATIVE E VENDITA DI POLIZZE ANNO VI - NUMERO 26 - III BIMESTRE 2000 www.gruppoassiteca.com: la newsletter è on-line! NEWSLETTER GRUPPO ASSITECA WWW.6SICURO.IT: IL PRIMO SERVIZIO ON-LINE IN ITALIA DI COMPARAZIONE DELLE TARIFFE ASSICURATIVE

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SETTORE AVVOCATURA SERVIZIO APPALTI CONTRATTI E ASSICURAZIONI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA R.C.A. E INFORTUNIO DEL CONDUCENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono:

Dettagli

Direzione Generale Ufficio Organizzazione e metodi CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO.

Direzione Generale Ufficio Organizzazione e metodi CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L Amministrazione Comunale di Collegno intende affidare l incarico del servizio

Dettagli

COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni

COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 78 Del 13/12/2013 OGGETTO: Servizio di assistenza per la predisposizione, la gestione e l'esecuzione di contratti assicurativi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO TRINO VIA VITTIME DI BOLOGNA N 4-13039 TRINO (VC) Tel. e Fax 0161 / 80.12.54 posta certificata:scuoletrino@pec.

ISTITUTO COMPRENSIVO TRINO VIA VITTIME DI BOLOGNA N 4-13039 TRINO (VC) Tel. e Fax 0161 / 80.12.54 posta certificata:scuoletrino@pec. ISTITUTO COMPRENSIVO TRINO VIA VITTIME DI BOLOGNA N 4-13039 TRINO (VC) Tel. e Fax 0161 / 80.12.54 posta certificata:scuoletrino@pec.it webmail: segreteria@scuoletrino.it vcic80000e@istruzione.it www.scuoletrino.it

Dettagli

ASSIDELTA BROKER S.R.L.

ASSIDELTA BROKER S.R.L. Puntare sul sicuro. Brokeraggio assicurativo È un attività professionale ad elevato valore aggiunto che, attraverso l attuazione di un metodo organico di analisi, valutazione e gestione dei rischi assicurativi

Dettagli

presentat compagnia quota (Italia - Europa - a (si-no) Mondo) Chartis Europe

presentat compagnia quota (Italia - Europa - a (si-no) Mondo) Chartis Europe n.b. L'azienda "Assicuratrice Milanese" S.p.A. è stata esclusa dalla gara non avendo formulato l'offerta sui moduli messi a disposizione dalla scuola, come previsto dal bando. SEZIONE 1 l'assicurazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PIOSSASCO I 10045 PIOSSASCO (Torino) Via Volvera, 14 Tel. e Fax 90.64.161 email: toic8ae005@istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO PIOSSASCO I 10045 PIOSSASCO (Torino) Via Volvera, 14 Tel. e Fax 90.64.161 email: toic8ae005@istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO PIOSSASCO I 45 PIOSSASCO (Torino) Via Volvera, 4 Tel. e Fax 9.64.6 email: toic8ae5@istruzione.it Prot. N. 6/B6a Piossasco, 9.8.4 REALE MUTUA ASSICURAZIONI Piazza Cavour, 8/A TORINO

Dettagli

Prot. n 1756/A6 Fiano, 3 giugno 2015 CIG Z8D14D348C. Spettabile FONDIARIA SAI divisione SAI VIA DANTE 11 10073 CIRIE sai.cirie@libero.

Prot. n 1756/A6 Fiano, 3 giugno 2015 CIG Z8D14D348C. Spettabile FONDIARIA SAI divisione SAI VIA DANTE 11 10073 CIRIE sai.cirie@libero. ISTITUTO COMPRENSIVO di FIANO C.F. n. 9869 Via Castello, 7 7 FIANO Tel. /9546 95455 Telefax -/955 e-mail: segreteria@icfiano.com www.icfiano.gov.it Prot. n 756/A6 Fiano, giugno 5 CIG Z8D4D48C Spettabile

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia ALLEGATO n. 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 ISVAP Istituto di Diritto

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Mestre 5 Lazzaro Spallanzani

Istituto Comprensivo Statale Mestre 5 Lazzaro Spallanzani Prot. n. 870/VI/10 Venezia-Mestre, 3 marzo 2016 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs. 12 aprile 2006,

Dettagli

Al fine dell ammissione, la Società offerente dichiara, il rispetto delle seguenti condizioni minime:

Al fine dell ammissione, la Società offerente dichiara, il rispetto delle seguenti condizioni minime: SCHEDA PER LA FORMULAZIONE OFFERTA - CIG Z980105E50 Procedura di scelta del contraente per la stipula di contratto di assicurazione Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza della

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto l affidamento di consulenza e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO ALFIERI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO ALFIERI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO ALFIERI Via Cutro,114-88900 CROTONE E-mail kric812007@istruzione.it Sito web: www.icalfierikr.jimdo.com Prot. n. 3415 C/27 Crotone 28/09/2011 Allegati: n.1 Capitolato

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA MILANO CETIF. Annamaria Damiani Servizio Tutela degli Utenti Sezione Tutela degli Assicurati Milano, 16 settembre 2010

UNIVERSITA CATTOLICA MILANO CETIF. Annamaria Damiani Servizio Tutela degli Utenti Sezione Tutela degli Assicurati Milano, 16 settembre 2010 UNIVERSITA CATTOLICA MILANO CETIF Regolamento n. 35 : obblighi di informazione e pubblicità dei prodotti assicurativi Annamaria Damiani Servizio Tutela degli Utenti Sezione Tutela degli Assicurati Milano,

Dettagli

Controlli di primo livello e certificazione delle spese Programma Sud Est Europa. Seminario informativo Bologna 7 Giugno 2010 Dr.

Controlli di primo livello e certificazione delle spese Programma Sud Est Europa. Seminario informativo Bologna 7 Giugno 2010 Dr. Controlli di primo livello e certificazione delle spese Programma Sud Est Europa Seminario informativo Bologna 7 Giugno 2010 Dr. Luca Soranzo Condizioni di ammissibilità: Il bene non deve essere completamente

Dettagli

UNA CONCRETA OPPORTUNITA DI BUSINESS O L APERTURA AL CAOS?

UNA CONCRETA OPPORTUNITA DI BUSINESS O L APERTURA AL CAOS? UNA CONCRETA OPPORTUNITA DI BUSINESS O L APERTURA AL CAOS? Dalla Direttiva Europea al art. 22 del DL Cresci Italia 2.0 PREMESSA E QUADRO GENERALE DALLA PRIMA DIRETTIVA EUROPEA ALLA LEGGE BERSANI PASSANDO

Dettagli

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo P.IVA/C.F. Senza Tacito

Dettagli

POLIZZA N 001/2011/02657

POLIZZA N 001/2011/02657 Spettabile ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. BERTI VIA CAVOUR 5 48012 BAGNACAVALLO (RA) Milano, lì 13/02/2012 Oggetto: Polizza 2011/02657 - CIG:324452176C In riferimento alla polizza in oggetto con la presente

Dettagli

Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008

Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 1 Oggetto - 1 Regolamento concernente la disciplina della trasparenza dei premi e delle condizioni di contratto nell assicurazione obbligatoria per i veicoli a

Dettagli

PARTE I Informazioni Generali relative all Intermediario che entra in contatto con il Contraente.

PARTE I Informazioni Generali relative all Intermediario che entra in contatto con il Contraente. !""#$ %&' PARTE I Informazioni Generali relative all Intermediario che entra in contatto con il Contraente. (%(()*( %+%,,()-%(. o """/!01#0 o o 1 "1!"1" %,2%(*3(4"((553! "6" 6/!4$/!0 "111044 "# (78)**%+%&(

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER INFORTUNI R.C. TERZI TUTELA LEGALE - ASSISTENZA

BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER INFORTUNI R.C. TERZI TUTELA LEGALE - ASSISTENZA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MAZZANO Via Matteotti, 5080 MAZZANO fraz. Ciliverghe (prov. BRESCIA) C.F. 8005058076 E-MAIL ddmazzan@provincia.brescia.it Tel. 00/6099 00/606 Prot. N. 88 Del 0/06/0 PREMESSA

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA AFFARI GENERALI COPIA DETERMINAZIONE N.36/ 4 DEL 31/01/2013 OGGETTO: ACQUISIZIONE SERVIZI ASSICURATIVI - POLIZZE RCT/O E INCENDIO - PER IL PERIODO DAL 31.01.2013

Dettagli

Spettabile. In riferimento alla polizza in oggetto con la presente Vi inviamo i documenti definitivi rispettivamente di:

Spettabile. In riferimento alla polizza in oggetto con la presente Vi inviamo i documenti definitivi rispettivamente di: Spettabile IST COMPRENSIVO VIA SAN BIAGIO PLATANI VIA SAN BIAGIO PLATANI 260 00133 ROMA (RM) Milano, lì 22/02/2013 Oggetto: Polizza 2012/01904 - CIG:Z8006E9C1F In riferimento alla polizza in oggetto con

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Spettabile. In riferimento alla polizza in oggetto con la presente Vi inviamo i documenti definitivi rispettivamente di:

Spettabile. In riferimento alla polizza in oggetto con la presente Vi inviamo i documenti definitivi rispettivamente di: Spettabile ISTITUTO COMPRENSIVO POSATORA PIANO ARCHI VIA URBINO, 22 60126 ANCONA (AN) Milano, lì 3/01/2014 Oggetto: Polizza A/2013/01384 - CIG:Z5906586B9 In riferimento alla polizza in oggetto con la presente

Dettagli

Oggetto: Indizione di una procedura aperta per l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza in campo assicurativo per la durata di 48 mesi.

Oggetto: Indizione di una procedura aperta per l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza in campo assicurativo per la durata di 48 mesi. 92 4.06.2012 Oggetto: Indizione di una procedura aperta per l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza in campo assicurativo per la durata di 48 mesi. Il Direttore del Servizio VISTA la deliberazione

Dettagli

GM - Gavanelli Broker S.r.l. Consulenza Assicurativa

GM - Gavanelli Broker S.r.l. Consulenza Assicurativa GM - Gavanelli Broker S.r.l. Consulenza Assicurativa Il Broker Il Broker è un intermediario che agisce su incarico del cliente senza poteri di rappresentanza di Imprese di Assicurazione (Cod. Ass. Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA Doc. XVIII n. 57 RISOLUZIONE DELLA 6ª COMMISSIONE PERMANENTE (Finanze e tesoro) (Estensore FERRARA) approvata nella seduta del 20 ottobre 2010 SULLA PROPOSTA DI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Massimo Punteggio assegnato 30

Massimo Punteggio assegnato 30 Uffici Segreteria 080-36-49 - Direzione 080-36-44 E-mail istituz.: baee0009@istruzione.it E-mail cert.: baee0009@pec.istruzione.it Cod. Mecc. BAEE0009 - Codice Fiscale: 8043070 PROSPETTO COMPARATIVO ASSICURAZIONE

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA BOCCEA,

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA BOCCEA, MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA BOCCEA, Via Boccea, 590-00166 Roma Tel. 06/61568029 - Fax 06/61567511 Distretto

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA STATALE DI 1 GRADO ADA NEGRI

SCUOLA SECONDARIA STATALE DI 1 GRADO ADA NEGRI Prot. n. 1870/C14 del 20/05/2015 ALLE AGENZIE INVITATE A PRESENTARE L OFFERTA Oggetto: assicurazione alunni anno scolastico 2015/16. LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

LA CONVENZIONE AVVOCATI

LA CONVENZIONE AVVOCATI LA CONVENZIONE AVVOCATI La convenzione Avvocati nasce nel 2003 e da subito è estesa su tutto il territorio Italiano Anno dopo anno si è migliorata sia nei contenuti che nei premi Le aree professionali

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo di cui al D. Lgs n.209/2005. Le

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E D E T E R M I N A Z I O N E n. 38-DTSF del 29.05.2013 OGGETTO: Determina a contrattare mediante procedura di cottimo fiduciario, approvazione dei capitolati speciali e documentazione afferente l affidamento

Dettagli

NOTA INFORMATIVA Polizza Sempre Protetti

NOTA INFORMATIVA Polizza Sempre Protetti NOTA INFORMATIVA Polizza Sempre Protetti La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il

Dettagli

Documento D Criteri di Valutazione Garanzie e Massimali

Documento D Criteri di Valutazione Garanzie e Massimali 2015 CX Documento D Criteri di Valutazione Garanzie e Massimali Gestione del rischio scolastico 1 C D 3 4 5 tipologia 2015 CX Profilo CX 6 riferimento premio 8 7 Centro Liquidazione danni in regione. Cld

Dettagli

COMUNE DI GAGGIO MONTANO Provincia di Bologna

COMUNE DI GAGGIO MONTANO Provincia di Bologna COMUNE DI GAGGIO MONTANO Provincia di Bologna SERVIZIO SEGRETERIA E AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 121/AG DEL 27/12/13 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO SERVIZIO DI CONSULENZA, ASSISTENZA E GESTIONE ASSICURATIVA

Dettagli

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo:

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo: Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo: P.IVA/C.F. Effetto

Dettagli

AZIENDA DELLA MOBILITA AQUILANA AMA S.p.A. località Campo di Pile - L'Aquila

AZIENDA DELLA MOBILITA AQUILANA AMA S.p.A. località Campo di Pile - L'Aquila AZIENDA DELLA MOBILITA AQUILANA AMA S.p.A. località Campo di Pile - L'Aquila AVVISO DI SELEZIONE Questa Azienda ha indetto una selezione per l affidamento di un incarico professionale di consulenza e brokeraggio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

Allegato 3. Indice generale 1. OGGETTO DEL SERVIZIO... 3 2. SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO... 5 3. OBBLIGHI DEL BROKER... 5 4. OBBLIGHI DI ANSF...

Allegato 3. Indice generale 1. OGGETTO DEL SERVIZIO... 3 2. SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO... 5 3. OBBLIGHI DEL BROKER... 5 4. OBBLIGHI DI ANSF... AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE FERROVIE CAPITOLATO SPECIALE Procedura aperta per l affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo per le esigenze dell Agenzia Nazionale per la Sicurezza

Dettagli

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale BANDO DI GARA Questa amministrazione indice una gara con il sistema del pubblico incanto ai sensi dell art. 9 del Decreto Legislativo 17/03/1995 n.157, degli artt. 73 e 76 del R.D. 23/05/1924 n. 827 e

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI PER L A.S. 2011/2012 (Ai sensi del D. Lvo 163/2006 art.

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI PER L A.S. 2011/2012 (Ai sensi del D. Lvo 163/2006 art. Prot. 6528/A16 Napoli 9/11/2011 Spett.li Agenzie di Assicurazione Loro Sedi Al Sito Web della Scuola Agli Atti SEDE BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI PER L A.S.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Piazza Duomo n. 9 53100 Siena CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA CON MODALITÀ TELEMATICA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. Oggetto dell appalto...1 2. Corrispettivo

Dettagli

Valutazione Responsabilità Civile Massimo punteggio assegnato 19. Gli assicurati devono essere considerati terzi tra loro

Valutazione Responsabilità Civile Massimo punteggio assegnato 19. Gli assicurati devono essere considerati terzi tra loro 1 ALLEGATO 3 SCHEDA TECNICA SEZIONE MASSIMALI Procedura di scelta del contraente per la stipula di contratto di assicurazione Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza della scuola

Dettagli

Convegno Cesifin Responsabilità dell intermediario assicurativo Firenze, Palazzo Incontri, 4 luglio 2003

Convegno Cesifin Responsabilità dell intermediario assicurativo Firenze, Palazzo Incontri, 4 luglio 2003 Convegno Cesifin Responsabilità dell intermediario assicurativo Firenze, Palazzo Incontri, 4 luglio 2003 NOTE CONCLUSIVE Fausto Marchionni Gli intermediari assicurativi svolgono un ruolo centrale nella

Dettagli

VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLE POLIZZE DANNI OFFERTE

VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLE POLIZZE DANNI OFFERTE VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLE POLIZZE DANNI OFFERTE (Art. 52 Regolamento Isvap 5/2006) Informazioni richieste al potenziale Contraente Gentile Contraente, il seguente questionario, a valere, oltre

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

Modello B OFFERTA ECONOMICA SEZIONE 1 - VALUTAZIONE GENERALE - PREMIO, RISCHI ASSICURATI E TOLLERANZA MASSIMO PUNTEGGIO ASSEGNATO 30

Modello B OFFERTA ECONOMICA SEZIONE 1 - VALUTAZIONE GENERALE - PREMIO, RISCHI ASSICURATI E TOLLERANZA MASSIMO PUNTEGGIO ASSEGNATO 30 Modello B OFFERTA ECONOMICA SEZIONE 1 - VALUTAZIONE GENERALE - PREMIO, RISCHI ASSICURATI E TOLLERANZA MASSIMO PUNTEGGIO ASSEGNATO 30 RISCHI ASSICURATI responsabilità civile terzi 1 (rct) responsabilità

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

COMUNE DI MARANO LAGUNARE PROVINCIA DI UDINE DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

COMUNE DI MARANO LAGUNARE PROVINCIA DI UDINE DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO Il servizio oggetto del presente disciplinare concerne lo svolgimento dell'attività di brokeraggio per

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE. La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE. La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma UFFICIO REGISTRO BOLLO RADIO ASSICURAZIONI ROMA - Copertina Fascicolo Informativo Sig... Date viaggio... Destinazione... CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE 509945135 INTER PARTNER ASSISTANCE Interassistance

Dettagli

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche Clinica Universitaria O.I.R.M. S.Anna Collegio Interprovinciale delle Ostetriche di Torino ed Asti Torino 16 18 ottobre

Dettagli

G E N E R A L B R O K E R S S R L G E S T I O N I A S S I C U R A T I V E www.generalbrokers.it info@generalbrokers.it

G E N E R A L B R O K E R S S R L G E S T I O N I A S S I C U R A T I V E www.generalbrokers.it info@generalbrokers.it G E N E R A L B R O K E R S S R L G E S T I O N I A S S I C U R A T I V E www.generalbrokers.it info@generalbrokers.it Regolamento ISVAP n 5/2006 ALLEGATO 7B Ai sensi della vigente normativa, l intermediario

Dettagli

Codice dell Amministrazione digitale

Codice dell Amministrazione digitale Dlgs. 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell Amministrazione digitale (Estratto relativo ai soli articoli riguardanti il Sistema pubblico di connettività) Capo VIII Sistema pubblico di connettività e rete internazionale

Dettagli

AVVISO PUBBLICO FAQ. Come si compila la scheda finanziaria e come si calcola la percentuale del contributo regionale?

AVVISO PUBBLICO FAQ. Come si compila la scheda finanziaria e come si calcola la percentuale del contributo regionale? AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI PROGETTI DA ATTUARE NELLE SCUOLE DEL LAZIO. PRESENTAZIONE ON DEMAND DELLE PROPOSTE PROGETTUALI FAQ Come si compila la scheda finanziaria

Dettagli

INFORMATIVA PRE CONTRATTUALE

INFORMATIVA PRE CONTRATTUALE Spettabila PBroker di Fabbio Nupieri Piazza Gesù e Maria n. 20 80135 - Napoli T. +39 081 5447973 / F. +39 081 19571954. E-mail: info@pbroker.it Sito: www.pbroker.it COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI

Dettagli

Appendice Regolazione del premio di polizza

Appendice Regolazione del premio di polizza Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo P.IVA/C.F. Senza Tacito

Dettagli

Documento D Criteri di Valutazione Premio, Garanzie e Massimali.

Documento D Criteri di Valutazione Premio, Garanzie e Massimali. 014 C Documento D Criteri di Valutazione Premio, Garanzie e Massimali. Gestione del rischio scolastico 1 DOCUMENTO D. Criteri di Valutazione Premio, Garanzie e Massimali Profilo 3 4 5 Capitolato 014 C

Dettagli

DDL CONCORRENZA A.S. 2085

DDL CONCORRENZA A.S. 2085 AUDIZIONE COMMISSIONE X INDUSTRIA SENATO DDL CONCORRENZA A.S. 2085 Norme in materia assicurativa Roma, 11 novembre 2015 LE NORME IN DISCUSSIONE SONO EFFICACI? VALUTAZIONE DI SINTESI Il saldo tra il testo

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 29 MAGGIO 2014 236/2014/A AVVIO DI UNA PROCEDURA DI GARA APERTA, IN AMBITO NAZIONALE, FINALIZZATA ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE

Dettagli

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo:

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo: Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo: P.IVA/C.F. Effetto

Dettagli