GLISENTI FOR PRESIDENT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GLISENTI FOR PRESIDENT"

Transcript

1 14 MILA COPIE QUOTIDIANE E IN EDICOLA MARTEDI 28 APRILE NUmErO ANNO 19 - Direttore responsabile: ACHILLE OTTAVIANI - Aut. Trib. di Verona n del 20/01/ Alcogram srl - Editori di rete - Via Patuzzi, Verona - Telefono Fax Stampa in proprio - Tutti i diritti riservati ASSEMBLEA CATTOLICA/2 GLISENTI FOR PRESIDENT ASSEMBLEA CATTOLICA/1 OK ALL AUMENTO E BEDONI STRAVINCE Tutto secondo copione, all assemblea annuale di Cattolica Assi curazioni. Unico neo, molti piccoli soci che, impossibilitati dal non avere risorse, non po - tranno sottoscrivere l aumento di capitale da 500 milioni. Per il resto tutto è andato liscio. Il tentativo di alcuni dissidenti di minare almeno il consiglio sindacale, è andato respinto. E così alla presidenza del collegio, è finito lo stimatissimo commercialista Gio vanni Glisenti, presidente anche del Golf di Som - macampagna. L as semblea è stata anche il termometro per misurare gli umori degli azionisti in vista dell anno prossimo, quando verrà rinnovato l intero cda. Il presidente Paolo Bedoni ha dimostrato di essere saldamente in sella e se qualcuno pensava a qualche sgambetto, è utile che ci ripensi. Paolo Bedoni OK IL COMMERCIALISTA È IL NUOVO NUMERO UNO DEL COLLEGIO SINDACALE DEL GRUPPO ASSICURATIVO. DIETRO LA SUA NOMINA UNA BATTAGLIA SOTTERRANEA PENSANDO AL RINNOVO DI TUTTO IL CDA DEL 2016 Dietro al rinnovo del collegio sindacale di Cattolica, si è consumata una piccola battaglia dove i contendenti divisi in tre liste si sono mi surati per capire quali e se i giochi importantissimi che si faranno nel 2016 po tranno sviluppare delle novi tà. L anno prossimo scade infatti l intero consiglio di ammini strazione. Quale termo - metro più bello, quello di giocarsi l organo sindacale? Di fatto il collegio è un organo di controllo che ha una funzione so stan zialmente tecnica che si attiene alle normative vigenti e agli statuti delle società. Assai strano quindi che per il rinnovo si siano costituite ben tre liste. La prima era espressione ufficiale dell attuale consiglio di amministrazione, il cui ca poli sta è il commercialista Cesare Brena. Una seconda che aveva come capofila proprio Giovan ni Gli - senti, stimato professionista e anche presidente del Golf Club Ca del Sale di Som macam pa - gna. Non c è due senza tre, è arrivata la terza il cui nome è tutto un programma Cattoli ca: Tradi - zione e Innovazio ne. Candidato di que st ultima Michele Gian - grande con sindaci supplenti Enrico Sauro e Stefano Bian - chi-carini, quest ultimo noto alle Giovanni Glisenti Il bravo professionista veronese è il nuovo presidente del collegio sindacale di Cattolica Assicurazioni. Con pazienza e lungimiranza ha stravinto. cronache per essere stato per tanti anni presidente della BCC Banca di Verona. La lista numero tre è quella non ufficialmente, ma di fatto ostile agli attuali vertici e in particolare al suo presidente Paolo Bedoni. Tre compagini non si registravano da oltre dodici anni. Im por tante non era arrivare primi, ben sì secondi. Perchè lo statuto della società scrive che la presidenza del collegio sindacale spetta al presidente della seconda lista. E in passato erano sempre state due. Così non è stato quest anno. Se fosse arrivata seconda la lista di Gian grande Tra dizione e Innovazione e Glisenti ter zo, avrebbe si gnificato KO Giovanni Glisenti che, den tro la compagnia sopito, c è un forte mal di pancia. Così non è stato e tutto è andato come previsto. Chi ha voluto mi surarsi sul collegio sindacale per poi organizzarsi per il completo rinnovo del cda del 2016 è rimasto deluso. Chi ha gettato il sasso nello stagno e nascosto la mano ha ottenuto solo due risposte inoppugnabili. La prima è che il presidente Paolo Bedoni è fortemente in sella. Confermati dai numeri della lista con capolista Brena. La seconda è che alla presidenza dei sindaci è andato un professio nista competente, corretto e al di sopra di ogni sospetto. A. O. Gior gio Pasetto Il consigliere comunale della lista Tosi va a muso duro contro l università per un cervello finito ad Oxford. Polemica inutile, succe - de spesso in tutte le università del mondo. VAI SUL SITO CRONACADIVERONA.COM SEGUICI SUI SOCIAL

2 2 28 aprile 2015 Come ogni assemblea che si rispetta, deve avere sempre qualcuno che non è d accordo. Altrimenti in che epoca di pluralismo viviamo? E così il 25 aprile, alcuni piccoli azionisti hanno espresso il loro disappunto per l aumento di capitale da 500 milioni perchè privi delle risorse per aderire e quindi danneggiate. Il management con a capo Bedoni e Mazzucchelli ha dimostrato di avere saldamente in mano la situazione. E i numeri si sono visti sul rinnovo del consiglio sindacale dove alla cui presidenza è finito lo stimato professionista Giovanni Glisenti. La lista del cda ha ottenuto voti. La lista guidata da Glisenti 929, quella dei dissidenti, guidata da Michele Giangrande 499. Quest ultima è rimasta così fuori da tutto. Questa assemblea è stata comunque il termometro per misurare gli umori degli azionisti in vista dell importantissimo appuntamento 2016, l anno in cui verrà rinnovato l intero consiglio di amministrazione. Paolo Be - doni ha dimostrato di avere saldamente in pugno la situazione. E sarà assai difficile per qualcuno nel caso ci fosse ogni minimo tentativo di tirare qualche calcio negli stinchi. L aumento di capitale è stato comunque l argomento clou dell assemblea in quasi tutti gli interventi, favorevoli o contrari che fossero. Sull argomento Bedoni è stato chiarissimo: E una scelta logica e ragionata, anche se condotta con la riservatezza che si confà ad una quotata. Per mazzucchelli invece Oltre alle ovvie ragioni di privacy, l aumento è necessario e rimanere polo aggregante e dopo l acquisizione di Fata, il capitale andava ricostruito. L assemblea è terminata in grande tranquillità sotto il controllo e la regia del rigorosissimo notaio Maria Maddalena Buoninconti. ASSEMBLEE CATTOLICA TUTTO SECONDO COPIONE L annuale assise ha registrato solo qualche mal di pancia di alcuni piccoli azionisti per l aumento di capitale. Sui numeri Paolo Bedoni, saldamente in sella, stravince. Nella galleria fotografica l assemblea dei soci di Cattolica Assicurazioni. GUARDA FOTOGALLERY SU FACEBOOK

3 3 28 aprile 2015 Fotocronaca dell assemblea di Cattolica. GUARDA FOTO ANCHE SU FACEBOOK

4 4 28 aprile 2015 CONFINDUSTRIA LATUAIDEADIMPRESA 2015: VERONA E PROTAGONISTA Grande partecipazione con 9 istituti e oltre 60 ragazzi. Presentati i business plan e registrati i video di presentazione Entra nel vivo la quinta edizione de latuaideadimpresa, il progetto di Confindustria che porta i ra gaz zi a sfidarsi nell ideazione di nuo vi progetti d impresa. Dopo a ver ideato e inviato i loro business plan, infatti, gli studenti si sono dati appuntamento alla sede di Con findustria Verona per realizzare un breve video in grado di rappresentare al meglio la loro idea d impresa. I ragazzi stanno gareggiando per raccogliere il maggior nu me ro possibile di voti nelle due fa si della gara che premierà la mi - glio re idea imprenditoriale interamente pensata e realizzata dai ra gazzi delle scuole superio- Giulio Pedrollo ri, sotto la guida dei loro insegnanti. I nove istituti in gara sono Educandato Agli Angeli, Istituto G. Giorgi e Gu glielmo marconi che partecipano con tre progetti realizzati insieme, Istituto Aleardo Aleardi con due INIZIATIVE pro getti, Istituto Don Bosco, Isti - tu to Carlo Anti di Villafranca di Ve ro na, Istituto Enrico Fermi di Ve ro na, Istituto Galileo Ferraris, Istituto Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone. La Tua Idea d Im pre sa non è solo un concorso ma è un momento importante di confronto fra il mondo della scuola e l'impresa - ha dichiarato Giulio Pe drollo, presidente di Confin du stria Verona - Inoltre mi piace ri - cordare che alcuni di questi progetti non sono rimasti semplici idee ma sono diventati prodotti veri e propri in grado di svolgere le attività per cui erano stati pensati e progettati". AGSM A FIANCO DEI RAGAZZI DEL PIU DI UNO PER TIFARE L HELLAS Paolo Paternoster incontra i giovani dell associazione di volontariato al Bentegodi per il match Verona-Sassuolo Una ventina di ragazzi dell associazione Più di uno accompagnati dai volontari, sono stati ospiti ieri della partita Hellas Sas - suolo disputatasi allo stadio Ben - te godi. Agsm, in collaborazione con l Hellas Verona, ha contribuito per il secondo anno di fila a far entrare allo stadio i ragazzi che hanno potuto assistere al match e hanno così visto trionfare i gialloblù. Ad attendere i ragazzi all ingresso dello stadio il presidente del Gruppo, Paolo Paternoster. Per noi è sempre un piacere contribuire a queste iniziative ha com mentato il Presidente perché rendono lo sport accessibile a tutti e fanno sentire questi Paolo Paternoster e i ragazzi dell associazione Più di uno ragazzi parte di una grande squadra e di un grande tifo come quel- ragazzi con disabilità intellettiva e che propone attività per gruppi di lo che sostiene l Hellas Verona. conta, tra i propri soci, volontari L asso ciazione Piùdiuno è che han no una pluriennale esperienza in questo settore di un organizzazione di volontariato attività. IN GRAN GUARDIA PROGETTO GIAPPONE A VERONA, CONVEGNO IL KATANA E LA SPADA Giovedì 30 aprile 2015 alle ore presso la Sala Convegni del Palazzo della Gran Guar - dia, nell ambito del progetto Il Giappone a Verona e provincia: due mondi si incontrano 2015, l Associazione Culturale Hashi di Verona presenta l incontro dal titolo: IL KATANA E LA SPADA: il valore culturale di un arma in Giappone e in Europa. Attraverso un breve excursus storico saremo guidati a co no - scere l evoluzione del valore so ciale e spirituale che il ka ta - na e la spada hanno ottenuto rispettivamente in Giappone e in Europa. Il confronto avverrà con l intervento di due tra i mas simi esperti internazionali che spiegheranno il modo con cui delle armi da combattimento hanno assunto nei secoli un profondo significato nelle ri - spet tive culture, ben oltre il semplice utilizzo in guerra. Al termine delle relazioni, nel Loggiato della Gran Guardia, si terrà una dimostrazione della pratica di entrambe le armi. L incontro è ad ingresso gratui - to ed aperto a tutti. L evento ha il patrocinio del Co - mune di Verona ed è realizzata con la partecipazione della Ko - ryu Budo Seifukai e della Taki no Kan di Verona. La manifestazione è l inaugurazione ufficiale della Primavera del Bu - do, che si terrà dall 1 al 3 maggio 2015 presso il Centro Spor - tivo di Castel d Azzano. La locandina

5 5 28 aprile 2015

6 6 28 aprile 2015 COLLABORAZIONI ACCORDO TRA AMERICAN CHAMBER OF COMMERCE IN ITALY E VERONAFIERE Nell anno di Expo e del centenario di AmCham Italy si crea una nuova alleanza strategica per consolidare la presenza delle imprese scaligere negli Stati Uniti Simone Crolla e Giovanni Mantovani, sotto Alessandro Pigozzi Nell anno di Expo e nell anno del centenario dalla fondazione dell A merican Chamber of Com merce in Italy ( ) Ve ronafiere punta con ancora maggior decisione al mercato statunitense sottoscrivendo un Accordo di Collaborazione con AmCham Italy che, d ora in avanti, sarà partner privilegiato nello scouting di nuove opportunità oltreoceano. L accordo è stato sottoscritto nei giorni scorsi dal Direttore Gene rale di Veronafiere, Giovanni Man - tovani, e dal Consigliere Delegato di AmCham Italy e Director of Italian relationships US Pavilion Simone Crolla, e rappresenta una opportunità importante per il sistema Verona alla luce non soltanto dell imminente Expo, ma anche della possibile finalizzazione del negoziato di libero scambio fra Europa e Stati Uniti, T-TIP, di cui è cominciato in questi giorni il nono round negoziale a New York. min particolare, AmCham Italy supporterà Veronafiere nelle relazioni istituzionali negli Stati Uniti, nello scouting di nuove opportunità di business fieristico e nella promozione delle principali manifestazioni scaligere presso il sistema imprenditoriale statunitense. E dopo l AmCham Wine Excellence Award assegnato nel corso degli ultimi quattro Vinitaly a eminenti figure del sistema vino italiano e statunitense, negli anni scorsi, An thony Terlato, Severino Bar zan, Gianni Zonin, Constel lation Brands e Gruppo Italiano Vini, mentre l edizione 2015 sarà assegnata nel prossimo giugno, al Padiglione Vino dell Expo, AmCham Italy si farà promotrice di altri Excel lence Award nei settori trainanti dell offerta merceologica di Veronafiere. Quanto sia stra tegico questo accordo lo sottolinea anche la decisione di creare la figura Special Advisor, una figura di coordinamento fra le due istituzioni per rendere veloci e snelle le relazioni, affidata al manager veronese Alessandro Pi - goz zi, già responsabile AmCham per Verona. «Dal 1915 AmCham Italy ha la missione di sviluppare le relazioni commerciali fra Italia e Stati Uniti sottolinea Simone Crol - la e mai come ora si avverte un forte interesse statunitense per le opportunità of ferte da una ancora più stretta cooperazione industri a le e commerciale fra i nostri Pa esi. Questo mood attraversa molti settori economici, inclusi quelli di in cui è operativa Veronafiere. No nos tan te gli USA siano già fra i principali partner commerciali dell Ita lia, le opportunità per le nostre imprese sono ancora numerose ed interessanti. Penso, ad esempio, allo sviluppo del settore agroalimentare, con un focus particolare sul settore vinicolo, non soltanto nelle città più note, ma anche negli Stati più interni, meno conosciuti dagli italiani, ma ricchi di prospettive di crescita». Veronafiere, di cui è possibile l ingresso anche in uno dei diversi Comitati di AmCham, dal canto sua evidenzia, attraverso il Direttore Generale Giovanni mantovani, come «la firma di questo importante accordo vada nella direzione di rafforzare la mission di Veronafiere, cioè essere una piattaforma internazionale di promozione per il business del sistema imprenditoriale italiano». «Il mercato statunitense in particolare spiega manto vani rappresenta un tassello fondamentale per la nostra strategia estera nei settori dell agroalimentare e del construction che presidiamo con le tappe del tour di Vinitaly Inter na tional e quelle di Tise-Sto nexpo marmomacc Ameri cas, senza dimenticare che proprio Vini - taly, è stata scelta dal mi nistero dello Sviluppo economico tra le tre fiere che rappresenteranno l eccellenza del wine&food del made in Italy alla prossima Fmi di Chicago».

7 7 28 aprile 2015 EDIZIONE 2015 STRAVERONA ENTRA NELLE SCUOLE CITTADINE Con il progetto Maggioscuola promosso dall Assessorato all Istruzione del Comune Grazie alla collaborazione con l as sessore all Istruzione del Co - mune di Verona, Alberto Benetti, Associazione Straverona interviene quest anno con la propria iniziativa Straverona Junior al progetto "maggioscuola, creando una sinergia volta alla promozione dell attività sportiva giovanile. Da dodici anni maggioscuola propone annualmente alle realtà scolastiche Veronesi un tema su cui far ragionare e lavorare li alunni. Con l'occasione di Expo milano 2015, il tema di quest'anno è "Nutrire il pianeta, energia per la vita". Per esprimere il loro punto di vista sul tema, i ragazzi realizzeranno un progetto artistico. I lavori presentati verranno valutati da una giuria di esperti, che si comporrà anche di un esponente di Associazione Stra verona, il quale avrà il compito di valutare in particolare chi me - glio è riuscito ad esprimere nel pro prio elaborato il concetto di "Sa lute, Benessere ed Attività Fi - si ca". Il vincitore sarà premiato da Associazione Straverona con una fornitura di attrezzatura sportiva. A completamento della collaborazione con Straverona, le scuole partecipanti all'iniziativa maggio - scuo la sono invitate a partecipare alla Straverona Junior, la gara po - distica dedicata ai ragazzi che co - me oramai da consuetudine si ter - rà il giorno prima della tradizionale Stracittadina, ovvero sabato 16 maggio alle ore 16:00. A tutti i partecipanti sarà consegnato un premio di partecipazione e nella quo - ta d'iscrizione di 3 euro è compresa l'assicurazione oltre ad una me renda ed il pacco gara. Verona vestirà lo sport a misura di grandi e piccini all'insegna della gioia e del divertimento perché lo sport è per tutti, ma soprattutto perchè il divertimento non ha età. MOBILITA CAR SHARING, CONFCOMMERCIO IN DIFESA: INIZIATIVA INTELLIGENTE Il presidente di Asco Verona Paolo Arena commenta: Fuori luogo le polemiche di alcuni residenti del Centro storico Il forte interesse che sta incontrando il car sharing, il nuovo servizio dell'aci seguito da Aci Glo - bal, dimostra la forte necessità del le persone di raggiungere il centro storico anche con mezzi privati: questa nuova ed intelligente mobilità, unitamente ai 150 pass serali che l'ammini stra zio - ne comunale, nell'ambito della Commissione per il centro storico, ha deciso di attuare, vengono incontro anche alle esigenze del tessuto commerciale e della ristorazione che operano all'interno della zona a traffico limitato. riteniamo pertanto fuori luogo le polemiche di alcuni residenti: la Paolo Arena e un veicolo del Car Sharing città antica non può essere considerata una riserva, un territorio dove nessuno deve accedere. Lo sostiene Paolo Arena, presidente di Confcommercio As.Co. Verona. E' una posizione che non contempera le esigenze di La presentazione dell iniziativa e i bambini della scorsa edizione tutti, come, al contrario, dovrebbe essere e non tiene conto di un iniziativa tra i cui meriti c è anche quello di assicurare una maggiore attenzione al fattore ambientale in virtù della condivisione dei mezzi. LAVORO CASSA INTEGRAZIONE, BPV E PROVINCIA RINNOVANO L ACCORDO Si rinnova per il settimo anno consecutivo il sodalizio tra la Banca Popolare di Verona e la Provincia di Verona per il sostegno ai lavoratori veronesi in cassa integrazione che potranno così beneficiare in anticipo delle somme dovute dall'inps senza alcun onere e senza dover corrispondere alcun interesse. L'accordo prevede l'erogazione, nella forma di apertura di credito in conto corrente, degli anticipi della cassa integrazione (straordinaria e in deroga) ai lavoratori veronesi - ed anche residenti fuori provincia, ma dipendenti di aziende ubicate sul territorio provinciale - fino ad un massimo di sette mensilità per massimo 750 euro ciascuna.

8 8 28 aprile 2015

9 9 28 aprile 2015 Leggi tutto su industriaefinanza.com 106MILA COPIE IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia MARTEDI 28 APRILE NUMERO 1587 ANNO 18 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI AUT. TRIB. DI VERONA N DEL 20/01/ ALCOGRAM SRL - EDITORI DI RETE - VIA LEONE GAETANO PATUZZI, VERONA - TELEFONO FAX STAMPA IN PROPRIO - TUTTI I DIRITTI RISERVATI Autostrade per l Italia S.p.A., società attiva nella gestione in concessione di tratte autostradali guidata dal presidente Fabio Cerchiai e dall ad Gio - vanni Castellucci, chiude un 2014 col segno più. L As sem - blea dei Soci, riunitasi ieri sotto la presidenza del Dott. Cerchiai, ha esaminato ed approvato il bilancio dell esercizio 2014, che presenta un utile netto pari a 704 milioni di euro e un patrimonio netto al 31 dicembre 2014 pari a milioni di euro. L As sem - blea ha inoltre esaminato il bilancio consolidato 2014 del Gruppo Autostrade per l Italia. I ricavi dell esercizio 2014 sono pari a milioni di euro e si incrementano di 170 milioni di euro (+4,1%) rispetto al 2013 (4.118 milioni di euro). A parità di tassi di cambio, i ricavi totali aumentano di 224 milioni di euro (+5,4%). Il margine operativo lordo (EBIT- DA) è pari a milioni di euro, con un incremento di 166 milioni di euro (+6,6%) rispetto al 2013 (2.517 milioni di euro). A AUTOSTRADE PER L ITALIA L UTILE VOLA A QUOTA 704 MILIONI 2014 COL SEGNO PIÙ PER LA SOCIETÀ ATTIVA NELLA GESTIONE DELLE TRATTE AUTOSTRADALI. L ASSEMBLEA DEI SOCI HA APPROVATO IL BILANCIO DELL ESERCIZIO DELLO SCORSO ANNO CHE PRESENTA UNA FORTE CRESCITA NEI RICAVI (+4,1%) E NELL EBITDA (+6,6%) parità di tassi di cambio, il margine operativo lordo si incrementa di 207 milioni di euro (+8,2%). L utile dell esercizio di competenza del Gruppo (662 milioni di euro) presenta un incremento di 5 milioni di euro (+0,8%) rispetto al 2013 (657 milioni di euro). Escludendo gli effetti contabili derivanti dalle variazioni dei tassi di cambio e del perimetro di consolidamento, l utile di competenza del Gruppo è pari a 672 milioni di euro e si incrementa di 16 milioni di euro (+2,4%). Al 31 dicembre 2014 il patrimonio netto di Gruppo è pari a milioni di euro mentre la situazione finanziaria del Gruppo presenta al 31 dicembre 2014 un indebitamento finanziario netto complessivo pari a milioni di euro. L Assemblea ha deliberato di destinare euro alla distribuzione di dividendi in aggiunta all acconto pari a euro (0,530 euro per azione) corrisposto nel mese di novembre Viene riconosciuto così agli azionisti un Antonio Santocono Fabio Cerchiai e Giovanni Castellucci dividendo complessivo per l esercizio 2014 di euro 1,069 per azione, con la distribuzione di un saldo dividendo di 0,539 euro per azione in pagamento con valuta 18 maggio L'Assemblea, preso atto della nomina da parte del Con ce - dente Ministero delle Infra strut - ture e dei Trasporti del dott. Antonio Parente, quale componente effettivo del Collegio sindacale per gli esercizi , ha deliberato di determinare in 3 il numero dei SALE Massimo Rosini 2014 da ricordare per Corvallis. L azienda padovana di information technology chiu - de lo scorso con un fatturato pari a 111 mi - lio ni, in crescita del 48% rispetto al SCENDE VAI SUL SITO INDUSTRIAEFINANZA.COM E SEGUICI SU sindaci effettivi e di nominare per gli esercizi quali ulteriori componenti del Collegio Sindacale il dott. An to - nio Mastrapasqua (Presiden - te), il dott. Giandomenico Genta (Sindaco Effettivo), il dott. Mario Venezia (Sindaco Sup - plente), e il dott. Francesco Mariano Boni fa cio (Sindaco Supplente). G.F. Ancora problemi all Ilva di Taranto. L azienda co - munica di aver messo in vendita 61 macchinari utensili inutilizzati. La notizia ha destato sospetto nei sindacati, che si incontreranno con il dg Rosini.

Cronaca. del Veneto.com T O S I S C H I A F F E G G I A Z A I A ASSEMBLEA CATTOLICA IMMIGRATI GUARDA IL SITO CRONACADELVENETO.

Cronaca. del Veneto.com T O S I S C H I A F F E G G I A Z A I A ASSEMBLEA CATTOLICA IMMIGRATI GUARDA IL SITO CRONACADELVENETO. Cronaca 58.000 Spedizioni del Veneto.com Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza MARTEDÌ 28 APRILE 2015 - N. 1464 ANNO 07 - QUOTIDIANO ON-LINE E CARTACEO - Direttore

Dettagli

UN GIOCHETTO DA 3,4 MILIONI DI EURO DISABILI, BIRRE E GALLETTO AI FERRI

UN GIOCHETTO DA 3,4 MILIONI DI EURO DISABILI, BIRRE E GALLETTO AI FERRI 14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA VENERDI 24 APRILE 2015 - NUMERO 1603 - ANNO 19 - Direttore responsabile: ACHILLE OTTAVIANI - Aut. Trib. di Verona n 41356 del 20/01/1997 - Alcogram srl - Editori

Dettagli

14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA

14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA 14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA SABATO 4 LUGLIO 2015 - NUMERO 1652 - ANNO 19 - Direttore responsabile: ACHILLE OTTAVIANI - Aut. Trib. di Verona n 41356 del 20/01/1997 - Alcogram srl - Editori

Dettagli

la buona scuola Sintesi linee guida

la buona scuola Sintesi linee guida la buona scuola Sintesi linee guida A cura del Gruppo PD VII Commissione della Camera dei deputati Settembre 2014 Indice La buona scuola in 12 punti...3 Introduzione...4 Capitolo 1 Assumere tutti i docenti...5

Dettagli

Guida ai percorsi. dopo il diploma. Provincia di Pesaro e Urbino. Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA

Guida ai percorsi. dopo il diploma. Provincia di Pesaro e Urbino. Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA Provincia di Pesaro e Urbino Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio

Dettagli

La Camera è più rosa Fontana in giunta: Largo alle donne. a pag. 7 4 a pag.11

La Camera è più rosa Fontana in giunta: Largo alle donne. a pag. 7 4 a pag.11 Anno 9 - n. 86 Aprile 2015 Mensile della Confesercenti di Bergamo Aut. Trib. BG n 10 del 3/4/84 - Dir. resp.: Marco Birolini Poste Italiane S.p.A. Spediz. in a.p. - D. L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004

Dettagli

2007-2013 Sette anni di Gioventù in Azione: una storia di inclusione e protagonismo giovanile

2007-2013 Sette anni di Gioventù in Azione: una storia di inclusione e protagonismo giovanile Roma, 26 giugno 2013 Atti del convegno 2007-2013 Sette anni di Gioventù in Azione: una storia di inclusione e protagonismo giovanile a cura dell Agenzia Nazionale per i Giovani Roma, 26 giugno 2013 Atti

Dettagli

UN SOGNO. UNA REALTÀ. Unisciti al nostro gruppo 00042 su: N U M E R O U N D I C I - N O V E M B R E 2 0 0 9 L I N F O R M A Z I O N E F A C E N T R O

UN SOGNO. UNA REALTÀ. Unisciti al nostro gruppo 00042 su: N U M E R O U N D I C I - N O V E M B R E 2 0 0 9 L I N F O R M A Z I O N E F A C E N T R O N U M E R O U N D I C I - N O V E M B R E 2 0 0 9 L I N F O R M A Z I O N E F A C E N T R O UN SOGNO. UNA REALTÀ. I lettori più fedeli conoscono le nostre ambizioni e quali sono i nostri propositi per

Dettagli

La Casagit si fa in... NOTIZIE SOMMARIO. Non solo rimborsi. Assemblea nazionale dei delegati. Welfare. Professione. Salute in redazione

La Casagit si fa in... NOTIZIE SOMMARIO. Non solo rimborsi. Assemblea nazionale dei delegati. Welfare. Professione. Salute in redazione SOMMARIO PAG. 4 Non solo rimborsi NOTIZIE Assistenza in emergenza Casagit con voi 24 ore su 24 PAG. 8 Assemblea nazionale dei delegati La pesante leggerezza di un nuovo compito PAG. 12 Welfare Previdenza

Dettagli

copertina 2_08.qxd 16-12-2008 17:13 Pagina 2

copertina 2_08.qxd 16-12-2008 17:13 Pagina 2 sommario dicembre 2008 10 17 22 12 27 4 5 8 10 12 14 15 16 17 19 21 22 24 26 27 32 33 34 LA NUOVA IMMAGINE IP Gruppo api: il nuovo marchio comincia a vivere La nuova veste dei nostri Punti Vendita CAMPAGNA

Dettagli

LA PAC 2014-2020. Le decisioni dell Ue e le scelte nazionali. Quaderni. A cura di Fabrizio De Filippis

LA PAC 2014-2020. Le decisioni dell Ue e le scelte nazionali. Quaderni. A cura di Fabrizio De Filippis LA PAC 2014-2020 Le decisioni dell Ue e le scelte nazionali A cura di Fabrizio De Filippis Contributi di: Gabriele Canali, Fabrizio De Filippis, Angelo Frascarelli, Roberto Henke, Paolo Magaraggia, Fabio

Dettagli

Periodico dell Associazione Veronesi nel Mondo - Anno XXXXI - n.3 - Dicembre 2013 TANTI AUGURI AI VERONESI NEL MONDO!

Periodico dell Associazione Veronesi nel Mondo - Anno XXXXI - n.3 - Dicembre 2013 TANTI AUGURI AI VERONESI NEL MONDO! Periodico dell Associazione Veronesi nel Mondo - Anno XXXXI - n.3 - Dicembre 2013 TANTI AUGURI AI VERONESI NEL MONDO! a MAGAZZINI PER LOGISTICA E SPEDIZIONI www.quadranteeuropa.it consorzio.zai@quadranteeuropa.it

Dettagli

OSSERVATORIONAZIONALE SULLAFAMIGLIA

OSSERVATORIONAZIONALE SULLAFAMIGLIA OSSERVATORIONAZIONALE SULLAFAMIGLIA MateoOrlandini LATERRITORIALIZZAZIONE DELLEPOLITICHE PERLAFAMIGLIA UNCASODISTUDIO: IL TRENTINOTERRITORIO AMICODELLAFAMIGLIA Working /1 Paper Osservatorio nazionale

Dettagli

LA RETE DI IMPRESE Istruzioni per l uso

LA RETE DI IMPRESE Istruzioni per l uso LA RETE DI IMPRESE Istruzioni per l uso MARZO 2013 Con la collaborazione scientifica di La presente pubblicazione* è frutto dell attività di un gruppo di lavoro composto da: Massimiliano Di Pace, Riccardo

Dettagli

Manifesto della cultura

Manifesto della cultura L ESTATE ROVENTE CON IL TUO AMICO SOLE Manifesto della cultura IL SOLE 24 ORE LA GRANDE CRISI I temi dell economia raccontati dalle firme del Sole Manifesto della cultura Il Sole 24 ORE 2012, Il Sole

Dettagli

Innovare le fiere per vincere la crisi

Innovare le fiere per vincere la crisi ASSOCIAZIONE ESPOSIZIONI E FIERE ITALIANE AEFI - Associazione Esposizioni e Fiere Italiane Via Emilia, 155-47900 Rimini Tel: +39 0541-744229 Fax: +39 0541-744512 www.aefi.it - E-mail: info@aefi.it Innovare

Dettagli

sul Brenta Piazza della Vittoria (Tezze sul Brenta - Vi) Foto di Valerio Pilotti (Collaboratore dell Ente Comunale)

sul Brenta Piazza della Vittoria (Tezze sul Brenta - Vi) Foto di Valerio Pilotti (Collaboratore dell Ente Comunale) sul Brenta Anno II nr. 1 - Gennaio 2014 NOTIZIARIO PERIODICO DEL COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Piazza della Vittoria (Tezze sul Brenta - Vi) Foto di Valerio Pilotti (Collaboratore dell Ente Comunale) 2 Saluto

Dettagli

Documento programmatico UNA PROVINCIA UTILE

Documento programmatico UNA PROVINCIA UTILE Documento programmatico UNA PROVINCIA UTILE Continuità nel buon governo e innovazione per la cura degli interessi della comunità locale. Introduzione Le elezioni amministrative del 2009 hanno rappresentato

Dettagli

PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO

PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO 1. Il Piano Nazionale per il Sud e il futuro della politica di coesione Il Piano nazionale per il Sud interviene

Dettagli

Il lavoro a Verona in tempo di crisi

Il lavoro a Verona in tempo di crisi Lavoro & Società COSP Verona - Comitato Provinciale per l Orientamento Scolastico e Professionale MAG Servizi Società Cooperativa Verona Innovazione Azienda Speciale C.C.I.A.A. VR Il lavoro a Verona in

Dettagli

la buona SCUOLA facciamo crescere il paese

la buona SCUOLA facciamo crescere il paese la buona SCUOLA facciamo crescere il paese INDICE Assumere tutti 1 i docenti di cui 2 la buona scuola ha bisogno 1.1 Tutti i nuovi docenti 1.2 Fuori e dentro la classe, cosa faranno questi nuovi docenti

Dettagli

Dall Emilia alla Puglia entra nel vivo la raccolta firme #stopfalsecooperative

Dall Emilia alla Puglia entra nel vivo la raccolta firme #stopfalsecooperative Visita il sito www.legacoop.coop Anno XXVI - N. 19-15 Maggio 2015 Primo piano Dall Emilia alla Puglia entra nel vivo la raccolta firme #stopfalsecooperative Sei mesi di tempo per l Alleanza per raccogliere

Dettagli

I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare,

I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare, I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare, sostenere e qualificare le organizzazioni di volontariato

Dettagli

L'ASSISTENZA PERSONALE PER UNA VITA INDIPENDENTE

L'ASSISTENZA PERSONALE PER UNA VITA INDIPENDENTE ...con un Assistente Personale mio figlio potrebbe anche fuggire di casa... L'ASSISTENZA PERSONALE PER UNA VITA INDIPENDENTE Elisabetta Gasparini a cura di Barbara Pianca 1 L ASSISTENZA PERSONALE PER UNA

Dettagli

I Quaderni del Sovvenire

I Quaderni del Sovvenire Muolo.qxd 6-07-2009 18:49 Pagina 1 MIMMO MUOLO L ABC DEL SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA CATTOLICA Concordato e nuovo sistema Edizione aggiornata e ampliata I Quaderni del Sovvenire sul sostegno economico

Dettagli

ripresa E LA CHIAMANO QUESTO MENSILE IL TEMA DEL MESE

ripresa E LA CHIAMANO QUESTO MENSILE IL TEMA DEL MESE 01-MATERIALI-luglio_Layout 1 25/06/15 17.28 Pagina 1 n.1 2015 S. CALEO/CGIL Poste italiane SpA - Spedizione in a. p. - d.l. 353/03 (conv. l.27/02//04 n.46) art. 1, comma 1, Aut. MBPA/C/RM/01/2015 - Euro

Dettagli

UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA. Guida alla creazione dell impresa sociale

UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA. Guida alla creazione dell impresa sociale UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA Guida alla creazione dell impresa sociale UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA Guida alla creazione dell impresa sociale Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Quell AREA così particolare

Quell AREA così particolare Presentato il primo studio sul sistema imprenditoriale di Mirandola e dintorni realizzato da K Finance per Confindustria Modena Quell AREA così particolare Inedita fotografia economicofinanziaria della

Dettagli