Oscar di bilancio, la Borsa premia la trasparenza Ciucci (Anas): quotazione possibile nel medio periodo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oscar di bilancio, la Borsa premia la trasparenza Ciucci (Anas): quotazione possibile nel medio periodo"

Transcript

1 Azioni OSCAR DI BILANCIO La Borsa premia la trasparenza pag.34 Governance. Riconoscimenti ad Autogrill, Intesa Sanpaolo, Banca Generali e Sabaf Oscar di bilancio, la Borsa premia la trasparenza Ciucci (Anas): quotazione possibile nel medio periodo Guido Maurino Innovazione, qualità di prodotto, capacità di commercializzazione si devono accompagnare alla credibilità. È univoco il messaggio che esce dall'oscar di bilancio 2013, il riconoscimento che la Ferpi,laFederazione relazioni pubbliche italiana, ha assegnato ieri a dieci piccoli e grandi gruppi italiani per la qualità della loro relazione annuale. Lo ha spiegato il ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, che ha parlato di «credibilità come moneta fondamentale» delle imprese italiane anche «in una fase di crisi molto pesante»,maincui«inmoltisettoricontinuiamo ad essere forti e competitivi». H presidente di Borsa Italiana, Massimo Tononi, lo ha ribadito sottolineando che «in questo Paese abbiamo bisogno di un assetto di corporate governance improntato alla trasparenza perchè senza quellanon riusciamo ad attirare investitori internazionali». SUL GRADINO PIÙ ALTO Premiati anche Anpas, Bcc di San Marzano di San Giuseppe, Cpl Concordia, Filca cooperative, Fondazione Cr Ascoli Piceno, Itas Mutua Ma oggi, l'italia non parte da zero. «Se è abbastanza scontato che le grandi aziende abbiamo livelli elevati nella redazione deilorobilanci-ha riconosciuto la presidente diferpi, ParriziaRutigliano -vediamo che anche nelle piccole e medie imprese il livello è inusitatamente elevato. Certo dobbiamo fare in modo che proprio le pmipresentino bilanci sempre migliori». In questa fase, infatti, gli investitori esteri hanno ripreso a guardare all'italia con attenzione. Maurizio Tamagnini che, come amministratore delegato del Fondo strategico italiano ha stretto accordi con il Qatar e con il fondo russo Rdif è ottimista sugli investimenti esteri per il 2014: «La sensazione è che possano crescere: dobbiamo dare dei progetti, delle storie concretamente disponibili, e condividere con loro l'investimento». Dall'estero c'è una linea di credito aperta perl'italia come dimostra il gruppo australiano Macquarie che, proprio dalla cerimonia degli Oscar di Bilancio, ha annunciato con il managing director, Jiri Zrust, che dopo la difficile esperienza in Aeroporti di Roma è pronto a tornare a investire sulla Penisola fino a un miliardo di euro. Oggi l'appartenenza nazionale conta relativamente, secondo Pad. di Prysmian, Valerio Battista: «Noi negoziamo in tutto il mondo e non conta essere italiano 0 meno, ma conta la serietà, il track record». L'Italia deve quindi puntare a incrementare il numero di aziende che possono affacciarsi e presentarsisuimercatiinternazionali. L'Anas - finalista all'oscar di Bilancio nella categoria «grandi imprese non quotate» potrebbe essere fra questi visto che il suo presidente, Pietro Ciucci, ha annunciato che all'interno del processo di privatizzazione «è possibile l'ingresso di soci privati e, nel medio termine, la Borsa può essere un obiettivo». L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stakeholder, delreporting, senza entrare nel merito dei risultati economici. È un premio alla chiarezza che per il futuro guarda «all'allargamento dell'iniziativa perché diventi sempre piùrappresentativa dei trend generali in materia direporting e metta in luce case history italiane d'eccellenza», come ha tenuto a evidenziare il segretario generale di Oscar di Bilancio, Annamaria Ferrari. Quest'anno il riconoscimento è andato a dieci società premiate nelle rispettive categorie a seconda di settori e dimensione: Autogrill, Banca Generali, Intesa Sanpaolo, Sabaf, Anpas, Bcc di San Marzano di San Giuseppe, Cpl Concordia, Filca cooperative, fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno e Itas Mutua. «Penso che la governance sia fondamentale per tutti cosìcomesonoimportantiibilanci e la loro trasparenza - ha spiegato l'a.d. di Autogrill, Gianmario Tondato Da Ruos - ma ciò che è veramente un problema sono le normative a livello internazionale e, in particolare europeo». L'impe-

2 europei: «Noi - ha citato come esempio Tondato-abbiamo effet- tuato lo spin off di World Duty Free, ma se avessimo voluto quo gnodellesocietàitalianeperlatrasparenza deve accompagnarsi a quello del regolatore per armonizzarele normative nei diversipaesi tarla in Inghilterra avremmo dovuto sottostare a normative completamente diverse e questa è una cosa veramente imbarazzante». Gli Oscar di bilancio 2013 Iriconoscimentiassegnati a Piazza Affari per ciascuna delle dieci categorìe Si è svolta ieri, presso la sede di Borsa Italiana la 49ma Cerimonia di consegna degli Oscardi Bilancio, premio promosso e gestito da FERPI- Federazione Relazioni Pubbliche Italiana: 10 Oscardi categoria e 15 attestati ai finalisti assegnati dalla Giuria presieduta da Andrea Sironi, Rettore dell'università Bocconi MEDIE E PICCOLE IMPRESE BANCARIE, FINANZIARIE QUOTATE Banca Generali BANCA GENERALI MEDIE E PICCOLE IMPRESE BANCARIE, FINANZIARIE NON QUOTATE fìbcc San Marzano di San Giuseppe Bcc di S. Marzano e S. Giuseppe FONDAZIONI BANCARIE I GRANDI IMPRESE E D'IMPRESA, ORGANIZZAZIONI! BANCARIE, FINANZIARIE EROGATIVE NONPROFIT I QUOTATE CASSA DI RISPARMIO S^ND40IJO DI ASCOLI PICENO Fondazione CaRisAP Intesa Sanpaolo ORGANIZZAZIONI NON EROGATIVE NONPROFIT SOCIETÀ E GRANDI IMPRESE QUOTATE Anpas *ANF JjSAUTOGRILl ^^^_jb_ lo sesta con la A maiuscola Autogrill SOCIETÀ E GRANDI IMPRESE I MEDIE E PICCOLE IMPRESE NON QUOTATE I NON QUOTATE Cpl Concordia CPL CONCORDIA C O O P E R A T I V E Fi Ica Cooperative IMPRESE DI ASSICURAZIONI iì&àltas /:\ MUTUA Itas Mutua MEDIE E PICCOLE IMPRESE QUOTATE Sabaf

3 Il dibattito. Un momento dell'incontro in occasione della consegna degli Oscardi bilancio

4 Ferpi - La Mia Finanza Sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 a Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze - Organizzazioni Non Erogative Nonprofit Autogrill - Società e Grandi Imprese Quotate Banca Generali - Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Quotate BCC di San Marzano di San Giuseppe - Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Non Quotate GPL Concordia - Società e Grandi Imprese Non Quotate Filca Cooperative - Medie e Piccole Imprese Non Quotate Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno - Fondazioni di Origine Bancaria, Fondazioni d'impresa, Organizzazioni Erogative Nonprofit Intesa Sanpaolo - Grandi Imprese Bancarie, Finanziarie Quotate ITAS Mutua - Imprese di Assicurazione Sabaf- Medie e Piccole Imprese Quotate 10 Oscar di categoria e 15 attestati ai Finalisti assegnati dalla Giuria presieduta da Andrea Sironi, Rettore dell'università Bocconi 11 valore aggiunto dell'italia sottolineato nella tavola rotonda sul ruolo e la percezione dell'italia in Europa Si è svolta oggi, presso la sede di Borsa Italiana, sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica, la 49ma Cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da FERPI- Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. E' intervenuto in apertura in collegamento video Flavio Zanonato, Ministro dello Sviluppo Economico: "Considero questo Premio molto rilevante per il sistema delle imprese che oggi competono sempre di più anche sulla trasparenza e qualità dei loro bilanci, per trovare consenso tra i propri stakeholder e ottenere credibilità sui mercati. E' noto che il nostro Paese sta attraversando una fase di crisi economica molto pesante, ma è anche noto che in molti settori continuiamo ad essere forti e competitivi. Lo siamo soprattutto quando portiamo i nostri prodotti all'estero, quando innoviamo tecnologicamente le nostre attività produttive e sappiamo rendere conto del nostro operare. Oggi nel mercato globale, così come nel mercato interno, la credibilità sulla qualità di un prodotto, sulle procedure attraverso le quali questo viene commercializzato, sulle attività che ne consentono la produzione è una moneta fondamentale. E io davvero ringrazio la comunità dell'oscar di Bilancio per questo premio, perché mette in risalto una delle caratteristiche indispensabili che devono avere le nostre aziende: la trasparenza. Le imprese italiane sono un pezzo fondamentale della capacità di competere del nostro Paese, questo Premio lo mette in evidenza, e di questo grande lavoro vi ringrazio a nome di tutto il Governo." L'Oscar di Bilancio 2013 ha premiato quest'anno 10 diverse categorie dal finanziario al manifatturiero al non profit, che sono state valutate da 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100 professionisti individuati dalle Associazioni Partner, insieme all'autorevole Giuria. Da quest'anno, la Giuria è presieduta dal professor Andrea Sironi, Rettore dell'università Bocconi di Milano che ha dichiarato: "E' un onore per me raccogliere il testimone del collega Angelo Provasoli e presiedere la Giuria di un Premio così prestigioso e con una lunga tradizione. Desidero esprimere un particolare ringraziamento ai Commissari e ai membri della Giuria per il lavoro accurato e approfondito nell'esame delle numerose candidature. In un Paese che desidera riattivare un percorso virtuoso di crescita e sviluppo, la trasparenza e l'accountability di imprese, istituzioni finanziarie, amministrazioni pubbliche, rappresentano condizioni fondamentali." "Per le imprese, e direi per tutte le organizzazioni ormai, dialogare con gli stakeholders significa accrescere l'accettabilità dei propri insediamenti e delle proprie attività produttive, facilitare la realizzatone di nuovi investimenti, associare prodotti e servizi a valori condivisi - ha detto il Presidente Ferpi, Patrizia Rutigliano. - I bilanci, intesi come strumenti che vanno ben al di là della comunicazione obbligatoria, oltre a garantire un'informazione completa ed esaustiva, rompono quelle barriere di scetticismo che a volte non consentono di comprendere appieno le motivazioni industriali di un'operazione e contribuiscono a creare quella cultura della comunicazione e della trasparenza, che si diffonde progressivamente agendo come un enzima." "Ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile questa edizione dandoci il massimo supporto, i numerosi sostenitori, i 12 partner tra Associazioni e Istituzioni, tutti gli oltre 100 Commissari e i 15 membri della Giuria con il Presidente Andrea Sironi. In altre parole tutta la comunità dell'oscar di Bilancio senza la quale non sarebbe possibile l'iniziativa. Con questa comunità - ha affermato il Segretario Generale Oscar di Bilancio Annamaria Ferrari - ci stiamo confrontando per l'allargamento dell'iniziativa perché diventi sempre più rappresentativa dei trend generali in materia di reporting e metta in luce, come nella tavola rotonda della giornata di oggi, case history italiane d'eccellenza." "Trasparenza, visione, qualità del management, valore aggiunto italiano nella percezione internazionale" è la tavola rotonda dedicata a un tema di grande interesse e attualità che ha aperto l'evento e ha visto la partecipazione di investitori istituzionali e un parterre di primarie aziende italiane. Il dibattito, moderato da Alessandro Plateroti, Vice Direttore del Sole 24 ORE, ha coinvolto autorevoli esponenti

5 dell'economia e della finanza italiana: Valerio Battista, CEO Prysmian; Maurizio Tamagnini, Amministratore Delegato Fondo Strategico Italiano; Gianmario Tondato Da Ruos, CEO Autogrill oltre all'investitore internazionale Jiri Zrust, Managing Director Macquarie Infrastructure and Real Assets. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stakeholder, del reporting delle Società/Enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale. L'Oscar di Bilancio è un laboratorio permanente dove si recepiscono e sviluppano idee che nascono dall'analisi e dalle aspettative di una comunità economica in continua evoluzione. A ritirare gli Oscar sono state le più alte cariche del management aziendale a conferma del prestigio riconosciuto al Premio. I vincitori dell'edizione 2013 Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, con un documento che i giurati hanno apprezzato per la presenza di un "bilancio sociale semplice e chiaro, che rappresenta con grande efficacia le varie attività dell'organizzazione e dei volontari" (*), vince l'oscar di Bilancio Organizzazioni Non Erogative Nonprofit. Hanno ritirato il Premio Fabrizio Pregliasco, Presidente Nazionale e Fausto Casini, Past President. Autogrill, per aver presentato "un'informativa di Bilancio comprendente i fascicoli Relazione e Bilancio di esercizio, Relazione e Bilancio Consolidato, Rapporto di sostenibilità, Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari, che rappresenta in modo esauriente il contesto nel quale il gruppo Autogrill opera in Italia ed all'estero" (*), vince l'oscar di Bilancio Società e Grandi Imprese Quotate. Hanno ritirato il Premio il Presidente Gilberto Benetton e Gianmario Tondato Da Ruos, Chief Executive Officer. Banca Generali che ha presentato una rendicontazione "articolata, ricca di dettagli e informazioni non solo sugli aspetti strettamente economico-finanziari dell'anno 2012, ma anche su aspetti di corporate governance, organizzazione e analisi del business e per l'attenzione alla Corporate Social Responsibility, testimoniata da un completo e approfondito fascicolo di bilancio di sostenibilità (*), vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Bancarie Finanziarie Quotate che è stato ritirato da Giancarlo Fancel, Condirettore Generale. BCC di San Marzano di San Giuseppe, con un documento che i giurati hanno apprezzato particolarmente "per la scelta di dare precedenza nel bilancio alle informazioni sulla CSR, con chiara identificazione della mission, del sistema dei valori, con rimandi all'indirizzo web dello Statuto, del Codice Etico, età, inquadramento della struttura del comparto delle banche di credito cooperativo, con (evidenziazione delle principali grandezze operative e delle aree di insediamento, dettagli su risorse umane, strategie, organigramma, stakeholder. distribuzione del valore aggiunto" (*), vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Non Quotate. Ha ritirato il Premio Emanuele di Palma, Direttore Generale. CPL Concordia, per aver fornito "oltre all'informativa civilistica obbligatoria, ampie informazioni e analisi dettagliate di natura economico-finanziaria, corredate da un'impostazione grafica ben strutturata. Particolarmente apprezzabile è la parte relativa all'analisi economica dell'ultimo quinquennio di attività attraverso i conti economici riclassifìcati secondo il metodo del valore aggiunto e gli stati patrimoniali riclassificati secondo il metodo della liquidità delle poste"(*), vince l'oscar di Bilancio Società e Grandi Imprese Non Quotate. Hanno ritirato il Premio il Presidente Roberto Casari e il Direttore Amministrativo Massimo Continati. Filca Cooperative che ha presentato un bilancio che è stato particolarmente "apprezzato per la completezza e l'accuratezza delle informazioni economico-finanziarie e la qualità delle informazioni fornite con riguardo al posizionamento competitivo e al settore ad oggi e in prospettiva, agli obiettivi strategici raggiunti negli ultimi anni e perseguiti per i prossimi, al personale, all'organizzazione e al rapporto con i diversi stakeholder" (*), vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Non Quotate. Ha ritirato il Premio il Presidente Giacomo Fumeo. Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno grazie ad un bilancio che la Giuria ha apprezzato particolarmente per "la scelta di inserire una sezione ad hoc mirata ad approfondire i rapporti con gli stakeholder e il giudizio degli stessi in merito all'operato della Fondazione e alla qualità del Bilancio Sociale" (*), vince l'oscar di Bilancio Fondazioni di Origine Bancaria, Fondazioni d'impresa, Organizzazioni Erogative Nonprofit. Ha ritirato il Premio il Presidente, Vincenzo Marini Marini. Intesa Sanpaolo per "un'informativa economico-finanziaria corredata da ampi profili tecnici e ricca di indicatori e di schemi riclassificati, una trattazione degli aspetti di organizzazione e gestione del modello di business e dei rischi ad esso connessi completa e articolata, un'analisi delle relazioni con gli stakeholder, che comprende una esplicita rappresentazione degli obiettivi di miglioramento, chiara e definita, una sezione di corporate governance analitica ed organica" (*), vince l'oscar di Bilancio Grandi Imprese Bancarie, Finanziarie Quotate. Ha ritirato il Premio Fabrizio Dabbene, Responsabile Servizio Normativa Contabilità e Reporting. ITAS Mutua, il cui bilancio è stato apprezzato particolarmente per "il capitolo sul calcolo del valore aggiunto, la sezione relativa al risk report, la chiarezza non comune nell'articolazione del sistema di corporate governance nonché la completezza e l'immediata intellegibilità del bilancio di sostenibilità" (*), vince l'oscar di Bilancio Imprese di Assicurazione che è stato ritirato dal Presidente, Giovanni Di Benedetto e dal Direttore Generale Ermanno Grassi. Sabaf, che ha presentato "un bilancio integrato con una sezione dedicata alla sostenibilità, con un evidente impegno nel coniugare i vari aspetti di rendicontazione finanziaria e non" (*), vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Quotate. Hanno ritirato il Premio Giuseppe Saleri, Presidente e Alberto Bartoli, Amministratore Delegato. (*) testo tratto dalle motivazioni redatte dalla Giuria Oscar di Bilancio 2013.

6 Imprese: Autogrill e altri nove vincono Oscar di bilancio :28 02/12/2013 Fra i premiati Intesa, Banca Generali e Sabaf Milano, 02 die - Sono stati assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 che hanno visto dieci vincitori. Autogrill ha vinto nella categoria società' e grandi imprese quotate, Banca Generali nelle pmi bancarie, finanziarie quotate, Intesa Sanpaolo fra le grandi imprese bancarie, finanziarie quotate, Sabaf fra le pmi quotate. Riconoscimenti sono andati anche a Anpas (organizzazioni non erogative no profit), Bcc di San Marzano di San Giuseppe (pmi bancarie, finanziarie non quotate), Cpl Concordia (società 1 e grandi imprese non quotate), Filca cooperative (pmi non quotate), fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno (fondazioni di origine bancaria, fondazioni d'impresa, organizzazioni erogative no profit), Itas Mutua (imprese di assicurazioni). Intervenendo in videoconferenza il ministro dello sviluppo economeio Flavio Zanonato ha sottolineato che "siamo in una fase di crisi molto importante" ma l'italia sa essere molto competitiva quando e' credibile: "Oggi la credibilità' e' una moneta fondamentale e questo premio mette in risalto la trasparenza". Mau :28:45 (0548) 5

7 Imprese: Autogrill vince Oscar di bilancio 2013 (2) (Adnkronos) - Oltre ad Autogrill, altre nove realtà si sono aggiudicate il riconoscimento, per categorie differenti. In particolare tra le organizzazioni non erogative non profit il premio è andato ad Anpas, l'associazione nazionale pubbliche assistenze; tra le medie e piccole imprese bancarie quotate, a Banca Generali; tra le Pmi bancarie non quotate alla Bcc di Sa Marzano di San Giuseppe; tra le società e grandi imprese non quotate a Cpl Concordia; tra le Pmi non quotate a Filca Cooperative; tra le fondazioni di origine bancaria e di impresa alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno; tra le grandi imprese bancarie quotate a Intesa SanPaolo; tra le imprese di assicurazione a Itas Mutua. Infine, tra le Pmi quotate a Sabaf. In apertura della cerimonia è intervenuto in video collegamento il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato, il quale ha evidenziato che "la credibilità è la prima moneta fondamentale" per le imprese italiane. Per il ministro "è noto che uil nostro paese -ha detto- sta attraversando una fase di crisi economica molto pesante, ma è anche noto che in molti settori continuiamo ad essere forti e competitivi. Lo siamo soprattutto quando portiamo i nostri prodotti all'estero, quando innoviamo tecnologicamente le nostre attività produttive e sappiamo rendere conto del nostro operare". In particolare, secondo Zanonato, "siamo competitivi quanto più siamo credibili" e "il premio mette in risalto una delle caratteristiche che le nostre aziende devono avere: la trasparenza. Siete un pezzo fondamentale della capacità di competere del Paese".

8 Oscar di Bilancio 2013: l'arias finalista con il bilancio integrato 2012 Milano, 2 dicembre Dopo le ottime valutazioni ottenute nel corso dei precedenti esercizi dal Global Reporting Initiative delle Nazioni Unite sui bilanci di sostenibilità, quest'anno l'anas per la prima volta ha presentato il bilancio integrato ed è stata premiata come finalista all'oscar di Bilancio 2013, categoria Società e Grandi Imprese non Quotate, promosso dalla Federazione Relazioni Pubbliche Italiana (Ferpi), con la seguente motivazione: "Il bilancio d'esercizio e quello consolidato sono redatti in modo adeguato, fornendo in maniera esaustiva tutte le informazioni richieste dalla normativa italiana. Il fascicolo è ben strutturato e di agevole consultazione e i contenuti sono di apprezzabile qualità. Anche l'impostazione grafica, con chiare tabelle di sintesi, format adatti alla navigazione via Internet, piacevoli scelte cromatiche e iconografiche, agevolano la lettura e la rapida comprensione dei dati. Buone in particolare le analisi e i commenti delle informazioni economico-finanziarie, l'esposizione dei criteri di valutazione e le informazioni presenti nell'ambito organizzativo e gestionale". "Si tratta di un riconoscimento molto importante - ha sottolineato il presidente dell'anas, Pietro Ciucci - in quanto valorizza l'attenzione che la società rivolge al bilancio integrato come strumento di comunicazione fondamentale non solo dal punto di vista economico-finanziario, ma anche strategico nei confronti degli stakeholder". Il Presidente Ciucci, al momento del ritiro del premio, che si è svolto presso la sede di Borsa Italiana, ha ricordato: "Nel corso degli ultimi sette anni, l'anas ha registrato significativi cambiamenti in positivo che ne fanno oggi un'azienda profondamente diversa da quella del 2006 e degli anni precedenti. Oltre ad essere diventata dal 2007, nonostante le difficoltà economiche del Paese, la prima stazione appaltante d'italia, dal 2008 ha costantemente chiuso i bilanci in utile con conseguente distribuzione dei dividendi all'azionista, ovvero al Ministero dell'economia e delle Finanze". Il Presidente dell'anas ha poi sottolineato: "Nell'esercizio 2012, l'anas ha realizzato un utile di 2,16 milioni di euro, confermando l'andamento degli ultimi anni, e riuscendo a mantenere la situazione di equilibrio economico in un contesto molto difficile, caratterizzato da una contrazione dei ricavi, e dalla riduzione generalizzata del traffico sulle rete stradale ed autostradale, conseguente alla congiuntura economica del paese; fenomeni compensati a seguito di una attenta politica di contenimento dei costi di gestione. Inoltre nel ha aggiunto il Presidente Ciucci - per la prima volta abbiamo predisposto il bilancio integrato. Un documento unico che accoglie sia i risultati economicofinanziari dei bilanci, civilistico e consolidato, sia le prestazioni socio-ambientali, proprie del bilancio di sostenibilità. Siamo quindi lieti - ha concluso il Presidente dell'anas - che il 'prodotto' sia piaciuto e siamo sicuri, in sinergia con le strutture aziendali preposte, di migliorarci ulteriormente per il prossimo esercizio". Per la categoria società e grandi imprese quotate, è Autogrill ad essersi aggiudicata l'oscar di Bilancio Il riconoscimento è stato attribuito al gruppo in quanto "l'informativa di bilancio rappresenta in modo esauriente il contesto nel quale il gruppo Autogrill opera in Italia ed all'estero e offre una completa e chiara informazione dei dati gestionali, economico-finanziari non solo a livello consolidato ma anche delle singole divisioni di business, Food & beverage e Travel retail & Duty-free. Per la categoria delle organizzazioni non erogative non profit è stata premiata Anpas, per quella delle Pmi bancarie e finanziarie quotate Banca Generali, per le Pmi bancarie e finanziarie non quotate la Bcc di San Marzano di San Giuseppe, per le società e grandi imprese non quotate Cpl Concordia, per le Pmi non quotate Filca Cooperative, per le fondazioni la Fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno, per le grandi imprese bancarie e finanziarie quotate Intesa Sanpaolo, per le imprese di assicurazione Itas Mutua e per le Pmi quotate Sabaf. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stake holder, del reporting delle società-enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economico e di ambito ambientale e sociale. Rappresenta un laboratorio permanente dove si recepiscono e sviluppano idee che nascono dall'analisi e dalle aspettative di una comunità economica in continua evoluzione.

9 Finanza: assegnati gli Oscar di bilancio 2013 MILANO (MF-DJ)-Si e' svolta la 49* cerimonia di consegna degli Oscar dibilancio, premio promosso e gestito da Ferpi - Federazione RelazioniPubbliche Italiana. Quest'anno, spiega una nota, sono state premiate 10 diverse categoriedal finanziario al manifatturiero al non profit, che sono state valutateda 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100professionisti individuati dalle Associazioni Partner, insieme alla Giuriache e' stata presieduta da Andrea Sironi, Rettore dell'università' Bocconidi Milano. I vincitori dell'edizione 2013 sono: Anpas - AssociazioneNazionale Pubbliche Assistenze, Autogrill, B.Generali, Bcc di San Marzanodi San Giuseppe, Cpl Concordia, Filca Cooperative, Fondazione Cassa dirisparmio di Ascoli Piceno, Intesa Sanpaolo, Itas Mutua e Sabaf. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione,struttura e fruibilità' da parte di tutti gli stakeholder, del reportingdelle societa'/enti che vi partecipano, senza entrare nel merito deirisultati economici e di ambito ambientale e sociale.com/lab (fine) MF-DJ NEWS

10 Oscar di bilancio, la Borsa premia la trasparenza martedì 3 dicembre 2013 < back Innovazione, qualità di prodotto, capacità di commercializzazione si devono accompagnare alla credibilità. È univoco il messaggio che esce dall'oscar di bilancio 2013, il riconoscimento che la Ferpi, la Federazione relazioni pubbliche italiana, ha assegnato ieri a dieci piccoli e grandi gruppi italiani per la qualità della loro relazione annuale. Lo ha spiegato il ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, che ha parlato di «credibilità come moneta fondamentale» delle imprese italiane anche «in una fase di crisi molto pesante», ma in cui «in molti settori continuiamo ad essere forti e competitivi». Il presidente di Borsa Italiana, Massimo Tononi, lo ha ribadito sottolineando che «in questo Paese abbiamo bisogno di un assetto di corporate governance improntato alla trasparenza perchè senza quella non riusciamo ad attirare investitori internazionali».ma oggi, l'italia non parte da zero. «Se è abbastanza scontato che le grandi aziende abbiamo livelli elevati nella redazione dei loro bilanci - ha nsoie^cldme riconosciuto la presidente di Ferpi, Patrizia Rutigliano - vediamo che anche nelle piccole e medie imprese il livello è inusitatamente elevato. Certo dobbiamo fare in modo che proprio le pmi presentino bilanci sempre migliori». In questa fase, infatti, gli investitori esteri hanno ripreso a guardare all'italia con attenzione. Maurizio Tamagnini che, come amministratore delegato del Fondo strategico italiano ha stretto accordi con il Qatar e con il fondo russo Rdif è ottimista sugli investimenti esteri per il 2014: «La sensazione è che possano crescere: dobbiamo dare dei progetti, delle storie concretamente disponibili, e condividere con loro l'investimento». Dall'estero c'è una linea di credito aperta per l'italia come dimostra il gruppo australiano Macquarie che, proprio dalla cerimonia degli Oscar di Bilancio, ha annunciato con il managing director, Jiri Zrust, che dopo la difficile esperienza in Aeroporti di Roma è pronto a tornare a investire sulla Penisola fino a un miliardo di euro. Oggi l'appartenenza nazionale conta relativamente, secondo l'a.d. di Prysmian, Valerio Battista: «Noi negoziamo in tutto il mondo e non conta essere italiano o meno, ma conta la serietà, il track record». L'Italia deve quindi puntare a incrementare il numero di aziende che possono affacciarsi e presentarsi sui mercati internazionali. L'Anas - finalista all'oscar di Bilancio nella categoria «grandi imprese non quotate» potrebbe essere fra questi visto che il suo presidente, Pietro Ciucci, ha annunciato che all'interno del processo di privatizzazione «è possibile l'ingresso di soci privati e, nel medio termine, la Borsa può essere un obiettivo».l'oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stakeholder, del reporting, senza entrare nel merito dei risultati economici. È un premio alla chiarezza che per il futuro guarda «all'allargamento dell'iniziativa perché diventi sempre più rappresentativa dei trend generali in materia di reporting e metta in luce case history italiane d'eccellenza», come ha tenuto a evidenziare il segretario generale di Oscar di Bilancio, Annamaria Ferrari. Quest'anno il riconoscimento è andato a dieci società premiate nelle rispettive categorie a seconda di settori e dimensione: Autogrill, Banca Generali, Intesa Sanpaolo, Sabaf, Anpas, Bcc di San Marzano di San Giuseppe, Cpl Concordia, Filca cooperative, fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno e Itas Mutua. «Penso che la governance sia fondamentale per tutti così come sono importanti i bilanci e la loro trasparenza - ha spiegato l'a.d. di Autogrill, Gianmario Tondato Da Ruos - ma ciò che è veramente un problema sono le normative a livello internazionale e, in particolare europeo». L'impegno delle società italiane per la trasparenza deve accompagnarsi a quello del regolatore per armonizzare le normative nei diversi Paesi europei: «Noi - ha citato come esempio Tondato - abbiamo effettuato lo spin off di World Duty Free, ma se avessimo voluto quotarla in Inghilterra avremmo dovuto sottostare a normative completamente diverse e questa è una cosa veramente imbarazzante».

11 Finanza: assegnati gli Oscar di bilancio 2013 MILANO (MF-DJ)-Si e' svolta la 49* cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da Ferpi - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. Quest'anno, spiega una nota, sono state premiate 10 diverse categorie dal finanziario al manifatturiero al non profit, che sono state valutate da 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100 professionisti individuati dalle Associazioni Partner, insieme alla Giuria che e' stata presieduta da Andrea Sironi, Rettore dell'università' Bocconi di Milano. I vincitori dell'edizione 2013 sono: Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Autogrill, B.Generali, Bcc di San Marzano di San Giuseppe, Cpl Concordia, Filca Cooperative, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Intesa Sanpaolo, Itas Mutua e Sabaf. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità' da parte di tutti gli stakeholder, del reporting delle societa'/enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale, co m/lab (fine) MF-DJ NEWS

12 Imprese: Autogrill e altri nove vincono Oscar di bilancio 2013 Fra i premiati Intesa, Banca Generali e Sabaf (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 die - Sono stati assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 che hanno visto dieci vincitori. Autogrill ha vinto nella categoria società' e grandi imprese quotate, Banca Generali nelle pmi bancarie, finanziarie quotate, Intesa Sanpaolo fra le grandi imprese bancarie, finanziarie quotate, Sabaf fra le pmi quotate. Riconoscimenti sono andati anche a Anpas (organizzazioni non erogative no profit), Bcc di San Marzano di San Giuseppe (pmi bancarie, finanziarie non quotate), Cpl Concordia (società' e grandi imprese non quotate), Filca cooperative (pmi non quotate), fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno (fondazioni di origine bancaria, fondazioni d'impresa, organizzazioni erogative no profit), Itas Mutua (imprese di assicurazioni). Intervenendo in videoconferenza il ministro dello sviluppo economeio Flavio Zanonato ha sottolineato che "siamo in una fase di crisi molto importante" ma l'italia sa essere molto competitiva quando e' credibile: "Oggi la credibilità' e' una moneta fondamentale e questo premio mette in risalto la trasparenza". Mau (RADIOCOR) :28:45 (0548) 5 NNNN

13 Imprese: Autogrill e altri nove vincono Oscar di bilancio 2013 Fra i premiati Intesa, Banca Generali e Sabaf (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 die - Sono stati assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 che hanno visto dieci vincitori. Autogrill ha vinto nella categoria società' e grandi imprese quotate, Banca Generali nelle pmi bancarie, finanziarie quotate, Intesa Sanpaolo fra le grandi imprese bancarie, finanziarie quotate, Sabaf fra le pmi quotate. Riconoscimenti sono andati anche a Anpas (organizzazioni non erogative no profit), Bcc di San Marzano di San Giuseppe (pmi bancarie, finanziarie non quotate), Cpl Concordia (società 1 e grandi imprese non quotate), Filca cooperative (pmi non quotate), fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno (fondazioni di origine bancaria, fondazioni d'impresa, organizzazioni erogative no profit), Itas Mutua (imprese di assicurazioni). Intervenendo in videoconferenza il ministro dello sviluppo economeio Flavio Zanonato ha sottolineato che "siamo in una fase di crisi molto importante" ma l'italia sa essere molto competitiva quando e' credibile: "Oggi la credibilità' e' una moneta fondamentale e questo premio mette in risalto la trasparenza". Mau (RADIOCOR) :28:45 (0548) 5 NNNN Intesa Sanpaolo Ultimo Ore 10:46 Var % Bid :00 10:00 09:00 10:00 Bid Ask :00 10:00

14 Bilanci, la trasparenza vince l'opacità GIUSEPPE MATARAZZO Ilbilancio none solo un esercizio contabile. Non è solo un obbligo di leg fondamentale per garantire credibilità. Non a cachiesto uno scatto in più e per le quali il bilancio è ge. Ma uno strumento di comunicazione fondamentale per le aziende. le organizzazioni non profit. Come l'anpas-asso agli Oscar di Bilancio sono protagoniste anche È il metro della loro trasparenza. Ed è su questo sociazione nazionale pubbliche assistenze (fra i finalisti, Save the Children Italia e il centro di edu che ogni impresa si gioca la reputazione e il futuro». Il messaggio di Massimo Tononi, presidentedi cazione sanitaria Cestas). Ci sono le fondazioni come la Fondazione Cassa dirìsparmìo diascolipi- Borsa Italiana, parlando alla platea di imprenditori presenti a Palazzo Mezzanotte per la 49esima ceno ole banche medio - piccole come la Bcc di San cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio (premio promosso e gestito da Ferpi - Federazione Re prese medie e grandi, quotate e nomfilca Coope Marzano disan Giuseppe. Epoi, certo, cisono imlazioni Pubbliche Italiana) è di quelli che spiazzano. Perché smonta luoghi comuni e stereotipi. Generali eintesa Sanpaolo. Fino all'oscar degli 0- rative e Cpl Concordia, Sabaf eltas Mutua, Banca «Spesso si sceglie di non quotarsi in Borsa - conti scanua Tononi - non tanto per non cedere al mercano da Autogrill. Un universo eterogeneo che si ri per le grandi società quotate, vinto quest'anto, ma per paura della trasparenza, delle regole, trova in uno stile unico: un bilancio aperto, "par trasparente. La qualità di una impresa si mi della governarne. Eppure la trasparenza è nell'in lante"teresse delle imprese. Più trasparenza significa migliorare la qualità e avere la possibilità di attrarre competitor interni ed esteri. Aiuta il sistema ad a- sura su questo. Permette il confronto aperto con i investimenti. Eopacità, al contrario, frena lo svi prirsluppo, rende tutto più oscuro e macchinoso. Eppure vare un percorso virtuoso di crescita e sviluppo - ai mercati. «In un Paese che desidera riatti molte imprese la preferiscono alla trasparenza». evidenzia il presidente della giuria degli Oscar di È una rivoluzione culturale che serve alle quotate bilancio, UprofessoreAndreaSironi, rettore dell'università Bocconi di Milano - la trasparenza e l'ac- e non. A queste ultime guarda per esempio la Borsa Italiana con il programma «elite», una piattaforma a supporto delle aziende non quotate, a ministrazioni pubbliche, rappresentano condiziocountabilitydi imprese, istituzionifinanziarie, am cui hanno già aderito 131 società: le affianca in un ni fondamentali». Si torna allo spunto di Tononi. processo unico di cambiamento culturale e orga «nizzativo; le avvicina ai mercati di capitali; mi Patrizia Rutigliano - oltre a garantire un'infor bilanci - riprende infatti la presidente di Ferpi, gliora i rapporti col sistema bancario e imprendi maziontoriale; facilita l'internazionalizzazione. Con l'o barriere di scetticismo chea volte non consentono completa ed esaustiva, rompono quelle biettivo finale che non è necessariamente la quotazione, ma un arricchimento culturale. Che ri di un'operazione e contribuiscono a creare quella di comprendere appieno le motivazioni industriali guarda tutti. La grossa società, come le imprese non cultura della comunicazione e della trasparenza, profit e sociali. Anzi proprio a queste ultime è ri che si diffonde progressivamente agendo come un enzima». Così l'azienda guadagna valore.

15 MF-Dow Jones News Finanza: assegnati gli Oscar di bilancio 2013 MILANO (MF-DJ)-Si e' svolta la 49* cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da Ferpi - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. Quest'anno, spiega una nota, sono state premiate 10 diverse categorie dal finanziario al manifatturiero al non profit, che sono state valutate da 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100 professionisti individuati dalle Associazioni Partner, insieme alla Giuria che e' stata presieduta da Andrea Sironi, Rettore dell'università' Bocconi di Milano. I vincitori dell'edizione 2013 sono: Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Autogrill, B.Generali, Bcc di San Marzano di San Giuseppe, Cpl Concordia, Filca Cooperative, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Intesa Sanpaolo, Itas Mutua e Sabaf. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità' da parte di tutti gli stakeholder, del reporting delle societa'/enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale, com/lab (fine) MF-DJ NEWS

16 Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 Si è svolta oggi, presso la sede di Borsa Italiana, sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica, la 49ma Cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da FERPI- Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. E' intervenuto in apertura in collegamento video Flavio Zanonato, Ministro dello Sviluppo Economico: "Considero questo Premio molto rilevante per il sistema delle imprese che oggi competono sempre di più anche sulla trasparenza e qualità dei loro bilanci, per trovare consenso tra i propri stakeholdere ottenere credibilità sui mercati. E' noto che il nostro Paese sta attraversando una fase di crisi economica molto pesante, ma è anche noto che in molti settori continuiamo ad essere forti e competitivi. Lo siamo soprattutto quando portiamo i nostri prodotti all'estero, quando innoviamo tecnologicamente le nostre attività produttive e sappiamo rendere conto del nostro operare. Oggi nel mercato globale, così come nel mercato interno, la credibilità sulla qualità di un prodotto, sulle procedure attraverso le quali questo viene commercializzato, sulle attività che ne consentono la produzione è una moneta fondamentale. E io davvero ringrazio la comunità dell'oscar di Bilancio per questo premio, perché mette in risalto una delle caratteristiche indispensabili che devono avere le nostre aziende: la trasparenza. Le imprese italiane sono un pezzo fondamentale della capacità di competere del nostro Paese, questo Premio lo mette in evidenza, e di questo grande lavoro vi ringrazio a nome di tutto il Governo." L'Oscar di Bilancio 2013 ha premiato quest'anno 10 diverse categorie dal finanziario al manifatturiero al non profit, che sono state valutate da 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100 professionisti individuati dalle Associazioni Partner, insieme all'autorevole Giuria. Nel dettaglio, l'oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stakeholder, del reporting delle Società/Enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale. L'Oscar di Bilancio è un laboratorio permanente dove si recepiscono e sviluppano idee che nascono dall'analisi e dalle aspettative di una comunità economica in continua evoluzione. A ritirare gli Oscar sono state le più alte cariche del management aziendale a conferma del prestigio riconosciuto al Premio. Oscar di Bilancio 2013 / vincitori dell'edizione 2013 sono: Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, con un documento che i giurati hanno apprezzato per la presenza di un "bilancio sociale semplice e chiaro, che rappresenta con grande efficacia le varie attività dell'organizzazione e dei volontari", vince l'oscar di Bilancio Organizzazioni Non Erogative Nonprofit.

17 Autogrill, per aver presentato "un'informativa di Bilancio comprendente i fascicoli Relazione e Bilancio di esercizio, Relazione e Bilancio Consolidato, Rapporto di sostenibilità, Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari, che rappresenta in modo esauriente il contesto nel quale il gruppo Autogrill opera in Italia ed all'estero", vince l'oscar di Bilancio Società e Grandi Imprese Quotate. Banca Generali che ha presentato una rendicontazione "articolata, ricca di dettagli e informazioni non solo sugli aspetti strettamente economico-finanziari dell'anno 2012, ma anche su aspetti di corporate governance, organizzazione e analisi del business e per l'attenzione alla Corporate Social Responsibility, testimoniata da un completo e approfondito fascicolo di bilancio di sostenibilità, vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Bancarie Finanziarie Quotate BCC di San Marzano di San Giuseppe, con un documento che i giurati hanno apprezzato particolarmente "per la scelta di dare precedenza nel bilancio alle informazioni sulla CSR, con chiara identificazione della mission, del sistema dei valori, con rimandi all'indirizzo web dello Statuto, del Codice Etico, età, inquadramento della struttura del comparto delle banche di credito cooperativo, con l'evidenziazione delle principali grandezze operative e delle aree di insediamento, dettagli su risorse umane, strategie, organigramma, stakeholder, distribuzione del valore aggiunto", vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Non Quotate. CPL Concordia, per aver fornito "oltre all'informativa civilistica obbligatoria, ampie informazioni e analisi dettagliate di natura economico-finanziaria, corredate da un'impostazione grafica ben strutturata. Particolarmente apprezzabile è la parte relativa all'analisi economica dell'ultimo quinquennio di attività attraverso i conti economici riclassificati secondo il metodo del valore aggiunto e gli stati patrimoniali riclassificati secondo il metodo della liquidità delle poste", vince l'oscar di Bilancio Società e Grandi Imprese Non Quotate. Filca Cooperative che ha presentato un bilancio che è stato particolarmente "apprezzato per la completezza e l'accuratezza delle informazioni economico-finanziarie e la qualità delle informazioni fornite con riguardo al posizionamento competitivo e al settore ad oggi e in prospettiva, agli obiettivi strategici raggiunti negli ultimi anni e perseguiti per i prossimi, al personale, all'organizzazione e al rapporto con i diversi stakeholder", vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Non Quotate. Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno grazie ad un bilancio che la Giuria ha apprezzato particolarmente per "la scelta di inserire una sezione ad hoc mirata ad approfondire i rapporti con gli stakeholder e il giudizio degli stessi in merito all'operato della Fondazione e alla qualità del Bilancio Sociale", vince l'oscar di Bilancio Fondazioni di Origine Bancaria, Fondazioni d'impresa, Organizzazioni Erogative Nonprofit. Intesa Sanpaolo per "un'informativa economico-finanziaria corredata da ampi profili tecnici e ricca di indicatori e di schemi riclassificati, una trattazione degli aspetti di organizzazione e gestione del modello di business e dei rischi ad esso connessi completa e articolata, un'analisi delle relazioni con gli stakeholder, che comprende una esplicita rappresentazione degli obiettivi di miglioramento, chiara e definita, una sezione di corporate governance analitica ed organica", vince l'oscar di Bilancio Grandi Imprese Bancarie, Finanziarie Quotate. ITAS Mutua, il cui bilancio è stato apprezzato particolarmente per "il capitolo sul calcolo del valore aggiunto, la sezione relativa al risk report, la chiarezza non comune nell'articolazione del sistema di corporate governance nonché la completezza e l'immediata intellegibilità del bilancio di sostenibilità", vince l'oscar di Bilancio Imprese di Assicurazione Sabaf, che ha presentato "un bilancio integrato con una sezione dedicata alla sostenibilità, con un evidente impegno nel coniugare i vari aspetti di rendicontazione finanziaria e non", vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Quotate. H

18 CPL Concordia vince Oscar Bilancio 2013 MODENA 3 DICEMBRE 2013 Cpl Concordia ha vinto l'oscar di Bilancio 2013 per la categoria società' e grandi imprese non quotate. CPL Concordia ha ricevuto il riconoscimento per aver fornito "oltre all'informativa civilistica obbligatoria, ampie informazioni e analisi dettagliate di natura economicofinanziaria, corredate da un'impostazione grafica ben strutturata. Particolarmente apprezzabile è la parte relativa all'analisi economica dell'ultimo quinquennio di attività attraverso i conti economici riclassificati secondo il metodo del valore aggiunto e gli stati patrimoniali riclassificati secondo il metodo della liquidità delle poste". Al premio indetto da Ferpi Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, il ministro dello sviluppo economcio Flavio Zanonato ha sottolineato che "siamo in una fase di crisi molto importante" ma l'italia sa essere molto competitiva quando e' credibile: "Oggi la credibilità' e' una moneta fondamentale e questo premio mette in risalto la trasparenza". La 49ma Cerimonia per l'assegnazione dei premi si è svolta a Milano. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stakeholder, del reporting delle Società/Enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale. Un laboratorio permanente dove si recepiscono e sviluppano idee che nascono dall'analisi e dalle aspettative di una comunità economica in continua evoluzione. L'Oscar di Bilancio 2013 ha premiato quest'anno 10 diverse categorie grandi e piccole, dal finanziario al manifatturiero, che sono state valutate da 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100 professionisti individuati dalle Associazioni Partner. Da quest'anno, la Giuria è presieduta dal professor Andrea Sironi, Rettore dell'università Bocconi dimilano.

19 Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 Dieci Oscar di Categoria e quindici Attestati, conferiti dalla Giuria presieduta da Andrea Sironif Rettore dell'università Bocconi, ai vincitori ed ai finalisti del Premio promosso da Ferpi. Il valore aggiunto del nostro Paese sottolineato nella tavola rotonda sul ruolo e la percezione dell'italia in Europa. "Considero questo Premio molto rilevante per il sistema delle imprese che oggi competono sempre di più anche sulla trasparenza e qualità dei loro bilanci, per trovare consenso tra i propri stakeholder e ottenere credibilità sui mercati", ha affermato Flavio Zanonato, Ministro dello Sviluppo Economico, in collegamento video in apertura della Cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica, a Palazzo Mezzanotte presso la sede di Borsa Italiana, lo scorso 2 dicembre a Milano. "E' noto che il nostro Paese sta attraversando una fase di crisi economica molto pesante, ma è anche noto che in molti settori continuiamo ad essere forti e competitivi. Lo siamo soprattutto quando portiamo i nostri prodotti all'estero, quando innoviamo tecnologicamente le nostre attività produttive e sappiamo rendere conto del nostro operare. Oggi nel mercato globale, così come nel mercato interno, la credibilità sulla qualità di un prodotto, sulle procedure attraverso le quali questo viene commercializzato, sulle attività che ne consentono la produzione è una moneta fondamentale. E io davvero ringrazio la comunità dell'oscar di Bilancio per questo premio, perché mette in risalto una delle caratteristiche indispensabili che devono avere le nostre aziende: la trasparenza. Le imprese italiane sono un pezzo fondamentale della capacità di competere del nostro Paese, questo Premio lo mette in evidenza, e di questo grande lavoro vi ringrazio a nome di tutto il Governo", ha concluso il Ministro. L'Oscar di Bilancio 2013 ha premiato quest'anno 10 diverse categorie - dal finanziario al manifatturiero al non profit - valutate da 9 Commissioni di segnalazione, composte complessivamente da oltre 100 professionisti individuati dalle Associazioni Partner, insieme all'autorevole Giuria. Da quest'anno, la Giuria è presieduta da Andrea Sironi, Rettore dell'università Bocconi di Milano che ha dichiarato: "E' un onore per me raccogliere il testimone del collega Angelo Provasoli e presiedere la Giuria di un Premio così prestigioso e con una lunga tradizione. Desidero esprimere un particolare ringraziamento ai Commissari e ai membri della Giuria per il lavoro accurato e approfondito nell'esame delle numerose candidature. In un Paese che desidera riattivare un percorso virtuoso di crescita e sviluppo, la trasparenza e l'accountability di imprese, istituzioni finanziarie, amministrazioni pubbliche, rappresentano condizioni fondamentali." "Per le imprese, e direi per tutte le organizzazioni ormai, dialogare con gli stakeholders significa accrescere l'accettabilità dei propri insediamenti e delle proprie attività produttive, facilitare la realizzazione di nuovi investimenti, associare prodotti e servizi a valori condivisi - ha detto il Presidente Ferpi, Patrizia Rutigliano. - I bilanci, intesi come strumenti che vanno ben al di là della comunicazione obbligatoria, oltre a garantire un'informazione completa ed esaustiva, rompono quelle barriere di scetticismo che a volte non consentono di comprendere appieno le motivazioni industriali di un'operazione e contribuiscono a creare quella cultura della comunicazione e della trasparenza, che si diffonde progressivamente agendo come un enzima." "Ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile questa edizione dandoci il massimo supporto, i numerosi sostenitori, i 12 partner tra Associazioni e Istituzioni, tutti gli oltre 100 Commissari e i 15 membri della Giuriacon il Presidente Andrea Sironi. In altre parole tutta la comunità dell'oscar di Bilancio senza la quale non sarebbe possibile l'iniziativa. Con questa comunità - ha affermato il Segretario Generale dell'oscar di Bilancio,Annamaria Ferrari - ci stiamo confrontando per l'allargamento dell'iniziativa perché diventi sempre più rappresentativa dei trend generali in materia di reporting e metta in luce, come nella tavola rotonda della giornata di oggi, case historyitaliane d'eccellenza."

20 Trasparenza, visione, qualità del management, valore aggiunto italiano nella percezione internazionale è la tavola rotonda dedicata a un tema di grande interesse e attualità che ha aperto l'evento e ha visto la partecipazione di investitori istituzionali e un parterre di primarie aziende italiane. Il dibattito, moderato da Alessandro Plateroti, Vice Direttore del Sole 240RE, ha coinvolto autorevoli esponenti dell'economia e della finanza italiana: Valerio Battista, CEO Prysmian; Maurizio Tamagnini, Amministratore Delegato Fondo Strategico Italiano; Gianmario Tondato Da Ruos, CEO Autogrill, oltre all'investitore internazionale Jiri Zrust, Managing Director Macquarie Infrastructure and Real Assets. L'Oscar di Bilancio esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli stakeholder, del reporting delle Società/Enti che vi partecipano,senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale. L'Oscar di Bilancio è un laboratorio permanente dove si recepiscono e sviluppano idee che nascono dall'analisi e dalle aspettative di una comunità economica in continua evoluzione. A ritirare gli Oscar sono state le più alte cariche del management aziendale a conferma del prestigio riconosciuto al Premio. I vincitori dell'edizione 2013 Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, con un documento che i giurati hanno apprezzato per la presenza di un "bilancio sociale semplice e chiaro, che rappresenta con grande efficacia le varie attività dell'organizzazione e dei volontari" (1), vince l'oscar di Bilancio Organizzazioni Non Erogative Non profit. Hanno ritirato il Premio, Fabrizio Pregliasco, Presidente Nazionale e Fausto Casini, Past President. Autogrill, per aver presentato "un'informativa di Bilancio comprendente i fascicoli Relazione e Bilancio di esercizio, Relazione e Bilancio Consolidato, Rapporto di sostenibilità, Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari, che rappresenta in modo esauriente il contesto nel quale il gruppo Autogrill opera in Italia ed all'estero" (1), vince l'oscar di Bilancio Società e Grandi Imprese Quotate. Hanno ritirato il Premio il Presidente Gilberto Benetton e Gianmario Tondato Da Ruos, Chief Executive Officer. Banca Generali che ha presentato una rendicontazione "articolata, ricca di dettagli e informazioni non solo sugli aspetti strettamente economico-finanziari dell'anno 2012, ma anche su aspetti di corporate governance, organizzazione e analisi del business e per l'attenzione alla Corporate Social Responsibility, testimoniata da un completo e approfondito fascicolo di bilancio di sostenibilità (1), vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Bancarie Finanziarie Quotate che è stato ritirato da Giancarlo Fancel, Condirettore Generale. BCC di San Marzano di San Giuseppe, con un documento che i giurati hanno apprezzato particolarmente "per la scelta di dare precedenza nel bilancio alle informazioni sulla CSR, con chiara identificazione della mission, del sistema dei valori, con rimandi all'indirizzo web dello Statuto, del Codice Etico, etc, inquadramento della struttura del comparto delle banche di credito cooperativo, con l'evidenziazione delle principali grandezze operative e delle aree di insediamento, dettagli su risorse umane, strategie, organigramma, stakeholder, distribuzione del valore aggiunto" (1), vince l'oscar di Bilancio Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie Non Quotate. Ha ritirato il Premio Emanuele di Palma, Direttore Generale. CPL Concordia, per aver fornito "oltre all'informativa civilistica obbligatoria, ampie informazioni eanalisi dettagliate di natura economico-finanziaria, corredate da un'impostazione grafica ben strutturata. Particolarmente apprezzabile è la parte relativa all'analisi economica dell'ultimo quinquennio di attività attraverso i conti economici riclassificati secondo il metodo del valore aggiunto e gli stati patrimoniali riclassificati secondo il metodo della liquidità delle poste" (1), vince l'oscar di Bilancio Società e Grandi Imprese Non Quotate.Hanno ritirato il Premio il Presidente Roberto Casari e il Direttore Amministrativo Massimo Continati. Filca Cooperative che ha presentato un bilancio che è stato particolarmente "apprezzato per la completezza e l'accuratezza delle informazioni economico-finanziarie e la qualità delle informazioni

Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 a

Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 a COMUNICATO STAMPA Sotto l Alto Patronato del Presidente della Repubblica Assegnati gli Oscar di Bilancio 2013 a Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze - Organizzazioni Non Erogative Nonprofit

Dettagli

www.lamiafinanza.it - 01/12/2014

www.lamiafinanza.it - 01/12/2014 www.lamiafinanza.it - 01/12/2014 Ferpi - Assegnati gli Oscar di Bilancio 2014 Assegnati gli Oscar di Bilancio 2014 Snam - Società e Grandi Imprese Quotate Fondazione Telethon - Fondazioni di Origine Bancaria,

Dettagli

Azionisti. AZIONISTI Investitori Istituzionali Piccoli Investitori Fondazioni Mercato. Azionisti

Azionisti. AZIONISTI Investitori Istituzionali Piccoli Investitori Fondazioni Mercato. Azionisti 118 Bilancio Sociale 2009 La Relazione Sociale Azionisti Azionisti AZIONISTI Investitori Istituzionali Piccoli Investitori Fondazioni Mercato Azionisti Azionisti La Relazione Sociale Bilancio Sociale 2009

Dettagli

Banca Fideuram in sintesi

Banca Fideuram in sintesi Banca in sintesi Principali indicatori di gestione 2012 2011 2010 2009 2008 ATTIVITÀ FINANZIARIE DELLA CLIENTELA Raccolta netta di risparmio gestito (milioni di euro) 2.749 (31) 4.234 2.928 (3.850) Raccolta

Dettagli

P.A. Oscar di Bilancio. Regolamento Sponsor. Enti Locali. della Pubblica Amministrazione 2013. Oscar di Bilancio. Partner principale

P.A. Oscar di Bilancio. Regolamento Sponsor. Enti Locali. della Pubblica Amministrazione 2013. Oscar di Bilancio. Partner principale P.A. Oscar di Bilancio Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2013 2013 Regolamento Sponsor Enti Locali Partner principale Segreteria del Premio Oscar di Bilancio FERPI Via Lentasio 7 20122 Milano

Dettagli

Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie imprese

Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie imprese Ordine Dottori Commercialisti di Milano Scuola di Alta Formazione Il bilancio sociale nelle piccole e medie imprese Milano, 25 ottobre 2007 Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Contrada degli Artigiani Primi Classificati

RASSEGNA STAMPA Contrada degli Artigiani Primi Classificati RASSEGNA STAMPA Contrada degli Artigiani Primi Classificati Il progetto Sedie d autore dei comaschi Contrada degli artigiani ha vinto la finale italiana della Global Social Venture Competition, il concorso

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

VOGLIAMO XXXVIII. Le riforme per la ripresa CONGRESSO NAZIONALE. Firenze, Istituto degli Innocenti 24-25 ottobre 2014

VOGLIAMO XXXVIII. Le riforme per la ripresa CONGRESSO NAZIONALE. Firenze, Istituto degli Innocenti 24-25 ottobre 2014 XXXVIII CONGRESSO NAZIONALE VOGLIAMO Le riforme per la ripresa Firenze, Istituto degli Innocenti 24-25 ottobre 2014 CON IL PATROCINIO DI CON IL SUPPORTO DI IN COLLABORAZIONE CON MEDIA PARTNER TESTATA:

Dettagli

Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR

Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR Il Sodalitas Social Award acquista respiro europeo Promuovere

Dettagli

REGOLAMENTO Premio alla Corporate Governance Requisiti per la partecipazione

REGOLAMENTO Premio alla Corporate Governance Requisiti per la partecipazione REGOLAMENTO Premio alla Corporate Governance Il Premio Governance Consulting per lo sviluppo della corporate governance, dedicato ad Ambrogio Lorenzetti (pittore vissuto nel XIV secolo), si riallaccia

Dettagli

45TH IAFEI WORLD CONGRESS MILANO 14-16 OTTOBRE 2015 RASSEGNA STAMPA

45TH IAFEI WORLD CONGRESS MILANO 14-16 OTTOBRE 2015 RASSEGNA STAMPA 45TH IAFEI WORLD CONGRESS MILANO 14-16 OTTOBRE 2015 RASSEGNA STAMPA TESTATA: REUTERS Reuters Italia Business - Da quotazione Poste effetto traino a Ipo in 2016-17, dice AD Borsa Italiana MILANO (Reuters)

Dettagli

1. Il Network in sintesi 2. La governance 3. Le attività 4. Il programma per le piccole imprese

1. Il Network in sintesi 2. La governance 3. Le attività 4. Il programma per le piccole imprese 1 INDICE 1. Il Network in sintesi 2. La governance 3. Le attività 4. Il programma per le piccole imprese 2 Il Network dei professionisti della CSR Il CSR Manager Network Italia è l associazione nazionale

Dettagli

BCC Business Community Confindustria SVILUPPARE IL BUSINESS RISPARMIARE NEGLI ACQUISTI

BCC Business Community Confindustria SVILUPPARE IL BUSINESS RISPARMIARE NEGLI ACQUISTI BCC Business Community Confindustria SVILUPPARE IL BUSINESS RISPARMIARE NEGLI ACQUISTI RELAZIONE DEL PRESIDENTE ALBERTO SCANU (12 giugno 2008) Ancora una volta Confindustria ci da l'opportunità di presentare

Dettagli

News > Italia > Economia - Martedì 05 Marzo 2013, 17:00

News > Italia > Economia - Martedì 05 Marzo 2013, 17:00 " Social bond UBI..." Ubi Banca punta sul social bond con Cesvi Obbligazioni a sostegno del progetto Cesvi per la sicurezza alimentare in Uganda da Ubi" Barbara Conti In Italia arriva il prestito obbligazionario

Dettagli

Responsabilità Sociale di Impresa

Responsabilità Sociale di Impresa Responsabilità Sociale di Impresa Un po di storia 1. 1992, si tiene il Rio De Janeiro Earth Summit per la discussione dei problemi ambientali del pianeta e dei loro legami con i problemi dello sviluppo

Dettagli

Seminario in Economia dei Gruppi e delle Aggregazioni Industriali. La socialità: un valore nel contesto aziendale

Seminario in Economia dei Gruppi e delle Aggregazioni Industriali. La socialità: un valore nel contesto aziendale Seminario in Economia dei Gruppi e delle Aggregazioni Industriali La socialità: un valore nel contesto aziendale Roma, 28 maggio 2013 Dott.ssa Sabrina Ricco 1 Obiettivo Una nuova logica dell operare: il

Dettagli

COGENIAapprofondimenti

COGENIAapprofondimenti PREMESSA Questa presentazione ha diverse finalità:? Costituire un documento di presentazione sulla tematica della responsabilità sociale d impresa;? Essere un momento di riflessione critica sui rischi

Dettagli

La nostra filosofia. L impresa crea più valore se lo fa per tutti

La nostra filosofia. L impresa crea più valore se lo fa per tutti La nostra filosofia L impresa crea più valore se lo fa per tutti Nata nel 2008, VerA offre consulenza specializzata nelle Relazioni Istituzionali e fornisce supporto e assistenza a tutte quelle realtà

Dettagli

REGOLAMENTO Premio alla Corporate Governance Requisiti per la partecipazione

REGOLAMENTO Premio alla Corporate Governance Requisiti per la partecipazione REGOLAMENTO Premio alla Corporate Governance Il Premio Governance Consulting per lo sviluppo della corporate governance, dedicato ad Ambrogio Lorenzetti (pittore vissuto nel XIV secolo), si riallaccia

Dettagli

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2014 - Sesta edizione Italian Round REGOLAMENTO

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2014 - Sesta edizione Italian Round REGOLAMENTO Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2014 - Sesta edizione Italian Round REGOLAMENTO Art.1 - Definizione e obiettivi Global Social Venture Competition

Dettagli

Presentazione dei dati del VI Rapporto CSR. Roberto Orsi - 3 marzo 2015 Dipartimento di Management Università Ca Foscari Venezia

Presentazione dei dati del VI Rapporto CSR. Roberto Orsi - 3 marzo 2015 Dipartimento di Management Università Ca Foscari Venezia Presentazione dei dati del VI Rapporto CSR Roberto Orsi - 3 marzo 2015 Dipartimento di Management Università Ca Foscari Venezia L Osservatorio Socialis L Osservatorio Socialis è un cantiere di promozione

Dettagli

Il Network di Business International

Il Network di Business International Il Network di Business International 2014 Il network di Business International Business International ha attivato dal 1998 un network riservato ai manager di Imprese nazionali e multinazionali con l obiettivo

Dettagli

Cause Related Marketing. Principi e codici di comportamento di uno degli strumenti più importanti della Corporate Social Responsibility.

Cause Related Marketing. Principi e codici di comportamento di uno degli strumenti più importanti della Corporate Social Responsibility. Cause Related Marketing Principi e codici di comportamento di uno degli strumenti più importanti della Corporate Social Responsibility. Cause Related Marketing 2 Il Cause Related Marketing nasce da una

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

Spazio a perto ESPERIENZE

Spazio a perto ESPERIENZE Spazio a perto ESPERIENZE Sostenibilità made in Italy La catena di fornitura ha un impatto economico che spazia dal 40 al 70% del fatturato annuale di ogni Impresa. Acquisti & Sostenibilità realizza ogni

Dettagli

news ESSERESOCI Sommario Incontri con i Soci 2010: un successo di presenze A Cattolica lêoscar di Bilancio 2010 EssereSoci conviene

news ESSERESOCI Sommario Incontri con i Soci 2010: un successo di presenze A Cattolica lêoscar di Bilancio 2010 EssereSoci conviene Sommario Incontri con i Soci 2010: un successo di presenze A Cattolica lêoscar di Bilancio 2010 EssereSoci conviene La sede della Società Cattolica di Assicurazione Una nuova iniziativa per il nuovo anno.

Dettagli

Time for growth. Favorire la quotazione in borsa

Time for growth. Favorire la quotazione in borsa Time for growth. Favorire la quotazione in borsa Executive Summary con 20 proposte elaborate dalle fondazioni Astrid e ResPublica. Ricerca realizzata con il patrocinio della Commissione Consob 10 dicembre

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N. V II/7 -- lugl l io i 2011 I N D I C E F O C U S La Carta Valori di Trevisosystem segnalata al concorso

Dettagli

PROFILO DEL. GRuPPO L ATTIVITÀ E LA STRUTTURA DEL GRUPPO 14 PRINCIPALI RISCHI E OPPORTUNITÀ DELLE ATTIVITÀ DI GTECH 15

PROFILO DEL. GRuPPO L ATTIVITÀ E LA STRUTTURA DEL GRUPPO 14 PRINCIPALI RISCHI E OPPORTUNITÀ DELLE ATTIVITÀ DI GTECH 15 PROFILO DEL GRuPPO L ATTIVITÀ E LA STRUTTURA DEL GRUPPO 14 PRINCIPALI RISCHI E OPPORTUNITÀ DELLE ATTIVITÀ DI GTECH 15 CORPORATE GOVERNANCE E COMPLIANCE 15 12 Bilancio di Sostenibilità GTECH Il Profilo

Dettagli

Il rischio di compliance

Il rischio di compliance Il rischio di compliance A cura di Antonio Matacena ed Enrico Supino Il rischio di compliance McGraw-Hill Milano New York San Francisco Washington D.C. Auckland Bogotá Lisboa London Madrid Mexico City

Dettagli

Scheda di partecipazione Quinta edizione

Scheda di partecipazione Quinta edizione Scheda di partecipazione Quinta edizione Per ogni progetto candidato occorre compilare la scheda di partecipazione, composta da tre sezioni: - sezione 1: descrizione sintetica del programma - sezione 2:

Dettagli

8 Annual Assicurazioni

8 Annual Assicurazioni In collaborazione con 8 Annual Assicurazioni Milano, 24 e 25 Ottobre 2006 Excelsior Hotel Gallia Con il patrocinio di www.formazione.ilsole24ore.com/assicurazioni Presentazione dell Annual Sponsor ufficiale

Dettagli

Scheda di partecipazione Quarta edizione

Scheda di partecipazione Quarta edizione Scheda di partecipazione Quarta edizione Per ogni progetto candidato occorre compilare la scheda di partecipazione, composta da tre sezioni: - sezione 1: descrizione sintetica del programma - sezione 2:

Dettagli

REPUTATION FORUM ITALIA

REPUTATION FORUM ITALIA Reputation Institute Barilla REPUTATION FORUM ITALIA Parma, 11 settembre 2012 La Reputazione è il #1 Driver di Valore Per quale motivo la Reputazione è il primo driver di valore per un azienda? Quali sono

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile ANA-ANAP, Associazione Nazionale Audioprotesisti e Associazione Nazionale Audioprotesisti Professionali Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile Milano, 21/10/2014

Dettagli

Comunicare e Rendicontare la Corporate Social Responsibility

Comunicare e Rendicontare la Corporate Social Responsibility Comunicare e Rendicontare la Corporate Social Responsibility Il Caso Enel Università degli studi di Verona - Facoltà di Economia Verona, 15 dicembre 2006 Pierluigi Orati CSR Assistant, Enel Spa Le Basi

Dettagli

Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University di amministrazione, finanza e contabilità

Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University di amministrazione, finanza e contabilità Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University di amministrazione, finanza e contabilità INDICE TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Articolo 1 - Oggetto e definizioni Articolo 2 - Finalità Articolo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Raffaele Jerusalmi Amministratore Delegato Borsa Italiana

Raffaele Jerusalmi Amministratore Delegato Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi Amministratore Delegato Borsa Italiana Introduzione Il sistema industriale italiano è perlopiù composto da piccole e medie imprese, nella maggior parte dei casi organizzate come società

Dettagli

Disponibili 4 borse di studio che coprono il 50% dei costi d iscrizione

Disponibili 4 borse di studio che coprono il 50% dei costi d iscrizione Disponibili 4 borse di studio che coprono il 50% dei costi d iscrizione Il risk manager per le imprese: dall aula all azienda nel percorso formativo Cineas La 18 edizione del master Cineas in Risk engineering

Dettagli

La CSR in Italia. Alcune tendenze in atto

La CSR in Italia. Alcune tendenze in atto La CSR in Italia. Alcune tendenze in atto Sodalitas Social Solution www.sodalitas.socialsolution.it Sodalitas Social Solution è l Osservatorio on line sulla Responsabilità e la Sostenibilità delle Aziende,

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Milano 15 Novembre 2010 Le principali p tappe del progetto Il Progetto del Fondo Italiano di Investimento (FII) è nato nel mese di dicembre 2009, su iniziativa del Ministero

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

«L importanza di essere indipendenti» PROMOTORI & PROMOTORI&CONSULENTI. Peter Mayr, vicepresidente di Südtirol Bank

«L importanza di essere indipendenti» PROMOTORI & PROMOTORI&CONSULENTI. Peter Mayr, vicepresidente di Südtirol Bank PROMOTORI & PROMOTORI&CONSULENTI FONDI&SICAV Novembre 2014 Indagine sul risparmiatore Innanzitutto monitorare il rischio Indagine sul risparmiatore/2 Stabilire chiari obiettivi I 10 anni dell Aipb Protagonisti

Dettagli

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2016 - Ottava edizione Italian Round REGOLAMENTO

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2016 - Ottava edizione Italian Round REGOLAMENTO Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2016 - Ottava edizione Italian Round REGOLAMENTO Art.1 - Definizione e obiettivi Global Social Venture Competition

Dettagli

IMPEGNI DI MIGLIORAMENTO

IMPEGNI DI MIGLIORAMENTO IMPEGNI DI MIGLIORAMENTO Le ipotesi di miglioramento individuate lo scorso anno nel nostro primo Bilancio Sociale tracciano le linee di un percorso che abbiamo intrapreso nel 2002 e che intendiamo proseguire

Dettagli

BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012

BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012 BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012 6 Una cooperativa, come ogni impresa, per stare sul mercato deve remunerare i fattori produttivi in modo da avere un saldo positivo e dunque redigere un bilancio in utile.

Dettagli

Linee guida regionali per il bilancio di sostenibilità delle PMI Toscane (rendicontazione socio-ambientale)

Linee guida regionali per il bilancio di sostenibilità delle PMI Toscane (rendicontazione socio-ambientale) Linee guida regionali per il bilancio di sostenibilità delle PMI Toscane (rendicontazione socio-ambientale) Premessa Le motivazioni ed il processo La decisione di elaborare le linee guida per il bilancio

Dettagli

100 Bilancio Sociale 2007 La Relazione Sociale Azionisti. Azionisti. AZIONISTI Investitori Istituzionali Piccoli Investitori Fondazioni Media

100 Bilancio Sociale 2007 La Relazione Sociale Azionisti. Azionisti. AZIONISTI Investitori Istituzionali Piccoli Investitori Fondazioni Media 100 Bilancio Sociale 2007 La Relazione Sociale Azionisti Azionisti AZIONISTI Investitori Istituzionali Piccoli Investitori Fondazioni Media 101 Bilancio Sociale 2007 La Relazione Sociale Azionisti Linee

Dettagli

Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University di amministrazione, finanza e contabilità

Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University di amministrazione, finanza e contabilità Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University di amministrazione, finanza e contabilità INDICE TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Articolo 1 - Oggetto e definizioni Articolo 2 - Finalità Articolo

Dettagli

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità Rendiconto 2013 Rendiconto 2013 Care amiche e amici, Il 2013 è stato un altro anno di conferme e di crescita per Acquisti & Sostenibilità. Abbiamo superato le 50 adesioni da parte delle Imprese e, nonostante

Dettagli

IL BUSINESS PLAN. Realizzato da: Andrea Lodi (www.andrealodi.it) Modena, febbraio 2014. http://www.intraprendereamodena.it/

IL BUSINESS PLAN. Realizzato da: Andrea Lodi (www.andrealodi.it) Modena, febbraio 2014. http://www.intraprendereamodena.it/ http://www.intraprendereamodena.it/ Modena, febbraio 2014 Realizzato da: Andrea Lodi (www.andrealodi.it) INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Premessa introduttiva: la Pianificazione Strategica (4) 2. Il Business

Dettagli

Una Instant Research

Una Instant Research Una Instant Research La Corporate Social Responsibility tra retorica e sviluppo ATMAN Project S.r.l. via L. Settala, 1 20124 Milano tel. 02 87387495/6 www.atmanproject.it Le motivazione della ricerca:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Angelantoni Test Technologies srl e SOGESI spa entrano nel progetto ELITE di Borsa Italiana

COMUNICATO STAMPA. Angelantoni Test Technologies srl e SOGESI spa entrano nel progetto ELITE di Borsa Italiana Perugia, 12 ottobre 2012 COMUNICATO STAMPA Angelantoni Test Technologies srl e SOGESI spa entrano nel progetto ELITE di Borsa Italiana Ci sono anche due aziende umbre tra le trentatré selezionate da Borsa

Dettagli

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI AREA MERCATI: I CORSI DI FORMAZIONE LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI Milano, 13 e 14 dicembre 2005 Palazzo Mezzanotte Congress and

Dettagli

Corporate Governance PRINCIPI, FONTI E MACROSTRUTTURA SOCIETARIA. Principi. Fonti (aggiornate al 31 dicembre 2005)

Corporate Governance PRINCIPI, FONTI E MACROSTRUTTURA SOCIETARIA. Principi. Fonti (aggiornate al 31 dicembre 2005) Corporate Governance PRINCIPI, FONTI E MACROSTRUTTURA SOCIETARIA Principi Il Sistema di Corporate Governance Brembo ha assicurato, anche nel corso dell esercizio 2005, l integrale adesione alle disposizioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Regolamento del Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Articolo 1. Costituzione e scopi 1. Il Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione

Dettagli

ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework

ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework Gazoldo degli Ippoliti MN_28 nov 2014 Dr. Giancarlo Campilli_Resp. Divisione Formazione 1 Di cosa

Dettagli

Corporate Social Responsibility

Corporate Social Responsibility Corporate Social Responsibility Prof. Francesco Perrini Professore associato di Economia e Gestione delle imprese Università Commerciale L. Bocconi MBCF. Il panorama delle imprese italiane è pronto ad

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE STATALE LEARDI PROGETTO SCUOLE CHE FANNO LA DIFFERENZA CSR. Classe 3 B AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

ISTITUTO SUPERIORE STATALE LEARDI PROGETTO SCUOLE CHE FANNO LA DIFFERENZA CSR. Classe 3 B AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING ISTITUTO SUPERIORE STATALE LEARDI PROGETTO SCUOLE CHE FANNO LA DIFFERENZA CSR Classe 3 B AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Anno Scolastico 2012-2013 1 LA CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY (CSR) Partendo

Dettagli

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin Comunicato stampa Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin La sfida del regime di free zone per i punti franchi di Trieste lanciata dal presidente Marina Monassi. Il messaggio

Dettagli

Tommaso Padoa Schioppa, Ministro dell Economia e delle Finanze *

Tommaso Padoa Schioppa, Ministro dell Economia e delle Finanze * MARTEDÌ 29 GENNAIO MARTEDÌ 29 GENNAIO 8,45 Registrazione dei partecipanti SESSIONE PLENARIA INTRODUTTIVA COME CREARE VALORE ATTRAVERSO L INTEGRAZIONE DELLA CSR NELL IMPRESA? Chair: Giuseppe Zadra 9,15

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Verona 25 Novembre 2010 Le principali tappe del progetto Il Progetto del Fondo Italiano di Investimento (FII) è nato nel mese di dicembre 2009, su iniziativa del Ministero

Dettagli

Verso la Borsa Sociale Un mercato di capitali per imprese a finalità sociale

Verso la Borsa Sociale Un mercato di capitali per imprese a finalità sociale Verso la Borsa Sociale Un mercato di capitali per imprese a finalità sociale Davide Dal Maso e Davide Zanoni www.avanzi.org Gennaio 2010 Che cos è Borsa Sociale Borsa Sociale (BS) è un mercato di capitali

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA

N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA - 1 - N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno 2015 (duemilaquindici) il giorno 22 (ventidue) REGISTRATO ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

GRUPPO PER LA CRESCITA Spunti per l intervento del Presidente di Piccola Industria Lombardia, Ambra Redaelli

GRUPPO PER LA CRESCITA Spunti per l intervento del Presidente di Piccola Industria Lombardia, Ambra Redaelli GRUPPO PER LA CRESCITA Spunti per l intervento del Presidente di Piccola Industria Lombardia, Ambra Redaelli Negli ultimi sei anni l Italia ha perso l'8% del PIL e il manifatturiero il 25% del volume di

Dettagli

IL GRADO DI NOVITÀ DELL INFORMATIVA NELLE RELAZIONI DI GOVERNANCE DI UN CAMPIONE DI SOCIETÀ QUOTATE

IL GRADO DI NOVITÀ DELL INFORMATIVA NELLE RELAZIONI DI GOVERNANCE DI UN CAMPIONE DI SOCIETÀ QUOTATE EFFECTIVE GOVERNANCE OUTLOOK ILGRADODINOVITÀDELL INFORMATIVA NELLERELAZIONIDIGOVERNANCEDIUN CAMPIONEDISOCIETÀQUOTATE EGO N. 2 NOVEMBRE 2014 Il grado di novità della informativa nelle Relazioni sulla governance

Dettagli

PROGRAMMA PROVVISORIO

PROGRAMMA PROVVISORIO PRIMA GIORNATA GIOVEDÌ 20 GENNAIO Mattina - I parte: (9.00 11.00) 8.00 Registrazione dei partecipanti SESSIONE PLENARIA INTRODUTTIVA Sostenibilità ambientale, sociale ed economica per l Europa: la prospettiva

Dettagli

DIEGO LIFONTI COMMUNICATIONS ACQUISISCE IL 60% DI SOCIAL CONTENT FACTORY, CREATORI DI CAMPAGNE VIDEO PER IL WEB, E SI TRASFORMA IN THE STORY GROUP

DIEGO LIFONTI COMMUNICATIONS ACQUISISCE IL 60% DI SOCIAL CONTENT FACTORY, CREATORI DI CAMPAGNE VIDEO PER IL WEB, E SI TRASFORMA IN THE STORY GROUP COMUNICATO STAMPA DIEGO LIFONTI COMMUNICATIONS ACQUISISCE IL 60% DI SOCIAL CONTENT FACTORY, CREATORI DI CAMPAGNE VIDEO PER IL WEB, E SI TRASFORMA IN THE STORY GROUP Con Lifonti & Company, Cabiria BrandUniverse

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N. V/5 maggio i 2010 I N D I C E F O C U S Punto di Contatto Nazionale OCSE, Disponibili sul sito due

Dettagli

Il Network di Business International. www.businessinternational.it

Il Network di Business International. www.businessinternational.it Il Network di Business International www.businessinternational.it The illiterate of the 21st century will not be those who cannot read and write, but those who cannot learn, unlearn, and relearn. Alvin

Dettagli

BUSINESS TRAVEL SCHOOL 2012 MILANO. mercoledì 16 maggio - giovedì 17 maggio IL PROGRAMMA 2012 PERCORSO FORMATIVO PER

BUSINESS TRAVEL SCHOOL 2012 MILANO. mercoledì 16 maggio - giovedì 17 maggio IL PROGRAMMA 2012 PERCORSO FORMATIVO PER ORGANIZZATO DA IN PARTNERSHIP CON BUSINESS TRAVEL PERCORSO FORMATIVO PER TRAVEL MANAGER / DIRETTORI ACQUISTI / MOBILITY MANAGER / BUYER / RESPONSABILI SERVIZI GENERALI / DIRETTORI DEL PERSONALE / DIRETTORI

Dettagli

«Il bando per il Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso» dr. Antonio Biasi Responsabile Sportello CSR e Ambiente

«Il bando per il Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso» dr. Antonio Biasi Responsabile Sportello CSR e Ambiente «Il bando per il Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso» dr. Antonio Biasi Responsabile Sportello CSR e Ambiente Cos è il Bilancio Sociale È uno strumento (documento complementare al bilancio d esercizio)

Dettagli

La società e le sue attività Pag. 1. I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3

La società e le sue attività Pag. 1. I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3 I fattori critici di successo e le linee strategiche di sviluppo Pag. 8 La quotazione

Dettagli

CODICE DI AUTODISCIPLINA (aspetti generali - sintesi)

CODICE DI AUTODISCIPLINA (aspetti generali - sintesi) CODICE DI AUTODISCIPLINA (aspetti generali - sintesi) Codice di autodisciplina Sintetica descrizione del contenuto del Codice di Autodisciplina approvato nel marzo 2006 dal Comitato per la corporate governance

Dettagli

Si è concluso con successo il Corso Bocconi di formazione manageriale offerto dall AAROI-EMAC ai propri dirigenti sindacali

Si è concluso con successo il Corso Bocconi di formazione manageriale offerto dall AAROI-EMAC ai propri dirigenti sindacali Si è concluso con successo il Corso Bocconi di formazione manageriale offerto dall AAROI-EMAC ai propri dirigenti sindacali UN ALTRA EDIZIONE È PREVISTA NEL 2012 È recentemente terminato (il traguardo

Dettagli

Angelo Tantazzi. Presidente di Borsa Italiana

Angelo Tantazzi. Presidente di Borsa Italiana Angelo Tantazzi Presidente di Borsa Italiana Signor Presidente della Repubblica, Signor Presidente del Consiglio, Autorità, Signore e Signori, è per me un onore e un piacere porgere il benvenuto a quanti

Dettagli

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009 Insight N. 27 Ottobre 2009 Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) In uno scenario di business e finanziario sempre più volatile, il Chief Financial Officer (CFO) si trova

Dettagli

Sesto Forum Europeo sulla coesione

Sesto Forum Europeo sulla coesione Sesto Forum Europeo sulla coesione Bruxelles 8 settembre 2014 Intervento del Sottosegretario di Stato, On.Sandro Gozi, nella sessione di apertura Restoring growth and jobs: how can cohesion policy contribute

Dettagli

Professione CSR Sviluppare politiche di sostenibilità per la creazione di valore condiviso

Professione CSR Sviluppare politiche di sostenibilità per la creazione di valore condiviso ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Professione CSR Sviluppare politiche di sostenibilità per la creazione di valore condiviso XI edizione - 2015 3 marzo - 19 giugno 2015 Il corso leader in Italia per i professionisti

Dettagli

INTEGRAZIONE DELLE BORSE E OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE: DALLA TRASPARENZA AI PROCESSI DI QUOTAZIONE

INTEGRAZIONE DELLE BORSE E OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE: DALLA TRASPARENZA AI PROCESSI DI QUOTAZIONE INTEGRAZIONE DELLE BORSE E OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE: DALLA TRASPARENZA AI PROCESSI DI QUOTAZIONE 24 e 25 ottobre 2008 Fondazione CUOA Villa Valmarana Morosini, Altavilla Vicentina (VI) III Panel Osservatorio

Dettagli

Rassegna stampa on-line 27 febbraio 2013 IN CRESCITA DEL 7% I RICAVI DELLE QUOTATE GREEN EUROPEE

Rassegna stampa on-line 27 febbraio 2013 IN CRESCITA DEL 7% I RICAVI DELLE QUOTATE GREEN EUROPEE Rassegna stampa on-line 27 febbraio 2013 Al via la 4 edizione di Good Energy Award 2013,premio ideato e promosso da Bernoni Grant Thornton. IN CRESCITA DEL 7% I RICAVI DELLE QUOTATE GREEN EUROPEE L ITALIA

Dettagli

CFA SOCIETY ITALY FUND MANAGEMENT CHALLENGE

CFA SOCIETY ITALY FUND MANAGEMENT CHALLENGE CFA SOCIETY ITALY FUND MANAGEMENT CHALLENGE Nota informativa La quarta edizione della Fund Management Challenge è stata organizzata da CFA Society Italy in collaborazione con FactSet, UBS ETF, Pioneer

Dettagli

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali Analisi dei processi interni per l integrazione del risk management nelle organizzazioni

Dettagli

Professione CSR Sviluppare politiche di sostenibilità per la creazione di valore condiviso

Professione CSR Sviluppare politiche di sostenibilità per la creazione di valore condiviso ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Professione CSR Sviluppare politiche di sostenibilità per la creazione di valore condiviso IX edizione - 2013 Università Cattolica del Sacro Cuore 7 marzo - 14 giugno 2013

Dettagli

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE INDAGINE: COME I MANAGER VIVONO LA CRISI REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE Il sondaggio effettuato a fine anno da Astra Ricerche per Manageritalia parla chiaro: i manager sentono la crisi sulla propria

Dettagli

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2014 - Sesta edizione dell Italian Round Ideata e promossa da Edizione italiana 2014 a cura di ALTIS, Italeaf, Intesa

Dettagli

coaching e networking Febbraio 2011

coaching e networking Febbraio 2011 La Borsa della ricerca tra coaching e networking Febbraio 2011 Ricerca e Imprese. Ovvero Maometto e la montagna. Con una sostanziale variazione: pur andando l'uno verso l'altra pare non riescano mai ad

Dettagli

AIM Italia. Il mercato per fare impresa

AIM Italia. Il mercato per fare impresa AIM Italia Il mercato per fare impresa AIM Italia L accesso al capitale è un elemento fondamentale per lo sviluppo di ogni impresa. Dedicato alle PMI che vogliono investire nella propria crescita Un mercato

Dettagli

Programma formativo in Economia e gestione degli enti sanitari e socio-sanitari non profit di ispirazione cattolica

Programma formativo in Economia e gestione degli enti sanitari e socio-sanitari non profit di ispirazione cattolica In collaborazione con UNIVERSITÀ CATTOLICA del Sacro Cuore ALTA SCUOLA DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SISTEMI SANITARI Programma formativo in Economia e gestione degli enti sanitari e socio-sanitari non

Dettagli

Rassegna Stampa 2012

Rassegna Stampa 2012 Rassegna Stampa 2012 1 Cena di Gala della Chambre de Commerce et d Industrie en Italie (CFCII) 22 Maggio 2012 - Hotel Principe di Savoia - Milano COMUNICATO STAMPA Mercoledì 23 maggio 2012 Il 22 maggio

Dettagli

Broker internazionale dal 1982 In collaborazione con: "afldjbii PREMIO ASSITECA 2013 LA GESTIONE DEL RISCHIO NELLE IMPRESE ITALIANE In occasione del ÌCTANNUALECONOMIAE FINANZA MILANO, 28 NOVEMBRE 2013

Dettagli

Gli obblighi di bilancio

Gli obblighi di bilancio IL BILANCIO DELLE SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO di Massimo Avincola e Giorgio Gentili Premessa Negli ultimi anni sono state costituite numerose Società di Mutuo Soccorso, molte delle quali, sono state promosse

Dettagli