L'innovazione tecnologica nelle eco-stazioni di rifornimento carburanti. Salvo Carbonaro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'innovazione tecnologica nelle eco-stazioni di rifornimento carburanti. Salvo Carbonaro"

Transcript

1 L'innovazione tecnologica nelle eco-stazioni di rifornimento carburanti Salvo Carbonaro

2 Innovazione tra passato e futuro Le politiche comunitarie, nazionali e regionali di sostenibilità energetica nei trasporti ormai non lasciano più spazio ad investimenti di stazioni di servizio convenzionali: le leggi regionali sulla distribuzione carburanti puntano a stimolare, con iter autorizzativi preferenziali, la realizzazione di stazioni di rifornimento con nuovi standard di eco-sostenibilità. L Idea business-idea innovativa è quella di puntare su un nuovo paradigma di ecostazione di rifornimento carburanti focalizzato sull innovazione tecnologica, su nuovi standard energetico-ambientali e sull erogazione multienergy ecologica. Il fattore di successo per l ammodernamento della rete sta diventando il ricorso ai nuovi protocolli di bio-architettura e bio-edilizia in discontinuità con i tradizionali canoni costrutti, di format e layout in un settore-commodity, che si trascina da troppo tempo criteri costruttivi obsoleti ed ripetitivi. La sfida per i retisti, proprio in un momento di non facile passaggio generazionale, è quella di aumentare il tasso di imprenditorialità e management in azienda facendo innovazione a costi competitivi, investendo nella propria immagine, sviluppando nuovi accordi commerciali di co-branding con le compagnie petrolifere focalizzati su una maggiore riconoscibilità e caratterizzazione della propria rete Sviluppare un nuovo format di stazioni ghost- low cost, ad alta automazione per una utenza giovane( studenti,l avorator etc) abituata a gestire sistemi informatizzati e sensibile al costo di rifornimento carburanti, contribuendo cosi a ridurre lo stacco prezzi con il resto dell Europa I benefici per il retista: maggiore competitività, immagine d imprenditore sensibile ai grandi temi ambientali, alla riqualificazione energetica dei trasporti e della mobilità sostenibile in linea con gli obiettivi di Kyoto con la possibile contropartita di realizzare nuove stazioni ecomultienergy diversamente non facilmente autorizzabili in futuro visto i nuovi orientamenti del MSE.

3 Cosa fare Valutazioni del posizionamento delle reti carburanti : asset della rete, analisi comportamento della clientela, segmentazione per erogato benchmarking, individuazione del market drive territoriale,azioni di upgrading per migliorare le vendite, sviluppo della comunicazione, interventi di rebranding Servizi di progettazione e realizzazione d impianti oil e non oil : nuovi format e bioarchitettura delle aree di servizio e relative facilities Innovazione tecnologica : ricorso alle fonti rinnovabili per l autosufficienza energetica e, dove possibile, la generazione distribuita di EE sfruttando gli incentivi previsti per le Smart Grid (direttiva 2009/72/CE ) Interventi di sostenibilità energetico-ambientale : risparmio ed efficienza energetica, certificazione energetico-ambientale secondo i nuovi standard regionali di consumo energetico di kwh/mq. Carburanti ecologici : multicarburanti a bassa emissività ( metano, Gpl, biocarburanti, idrogeno, idrometano, centraline di ricarica elettriche etc ) per godere di incentivi e premialità autorizzative Architettura telecomunicazioni : piattaforme di gestione in remoto, telecontrolli, teleassistenza, Pos bancario, multimedia per una rete più selfizzata ed automatizzata Ghost Station : Pv senza personale di gestione e completamente automatizzate per la gestione in remoto del delivery, gestione dati, cambio prezzi, diagnostica, allarmi tecnici etc

4 Le eco-stazioni multienergy: un opportunità di crescita per la rete italiana Favoriscono lo sviluppo di un sistema innovativo di mobilità ecologica attraverso il binomio: infrastrutture di erogazione a basso/zero impatto e flotte di veicoli ad alta efficienza energetica. Consentono di realizzare PV carburanti a fonti rinnovabili, energeticamente autosufficienti, con multi-combustibili a bassa/zero emissività: biocarburanti, biogas, idrogeno, miscela di metano-idrogeno, centraline di ricariche per veicoli elettrici, alimentate da fonti rinnovabili, attività non oil innovative, etc. Sviluppano competenze di eccellenza territoriali e best practice di sostenibilità energetica-ambientale, creando nuove professionalità sul business dei carburanti alternativi, tecnologie e materiali innovativi ed i nuovi format di PV Coinvolgono centri di eccellenza, architetti, ingegneri etc. per lo studio dell immagine delle stazioni di rifornimento, attraverso soluzioni di rebranding e di bioarchitettura meglio armonizzate con il contesto paesaggistico. Migliorano i rapporti con Regioni e Comuni per i migliori standard costruttivi in linea con le nuove leggi regionali ed i piani carburanti territoriali che incentivino gli investimenti e l innovazione tecnologica della rete carburanti secondo standard qualitativi e di sostenibilità di livello europeo. Facilitano il coinvolgimento delle PA in progetti pilota di riqualificazione energetica dei trasporti di persone e merci con possibilità di ricorrere a finanziamenti a livello europeo, nazionale e regionale.

5 Road map realizzativa di una green station Carburanti alternativi Metano,.Gpl, Biocombustibili, Idrogeno,Idrometano, Centraline ricar. elettriche Generazione distribuita poli/cogenerazione microgenerazione pompe ad assorbimento Rete El Nazionale Eco-buildings involucro climatizzazione avanzata qualità aria illuminazione integrazione fotovoltaico solar cooling Informatica & T (ICT) gestione ottimale del Power Station progettazione Power Station Nuova architettura TLC Ghost Station Delivery ordini Rinnovabili biomasse, biocombustibili solare (Termico/Fotovolt) Rete El/T Locale Recupero energetico recupero energetico da ciclo recupero da residui industriali Logistica rete del combustibile rete di trasporto veicoli basso consumo/impatto

6 Mobilità sostenibile action plan UE Gestione della mobilità Piani di spostamento casa-scuola, casa -lavoro e turistici Piani di clean delivery delle merci in ambito urbano Carburanti e veicoli alternativi Biocarburanti ed in prospettiva idrogeno Analisi comparativa di tutti i carburanti e i veicoli alternativi Valutazione ambientale delle flotte di veicoli comunali/della collettività Incentivazione all acquisto di veicoli a bassa emissione ( metano, gpl, elettrici, ibridi etc Gestione della domanda Schemi di tariffazione stradale Gestione dell accesso a ZTL Limitazioni ai veicoli inquinanti Campagne di comunicazione e sensibilizzazione Comunicazioni per gruppi bersaglio e promozione di eventi specifici Sviluppare sistemi di guida Ecodriving

7 Le sfide ambientali

8 Le sfide ambientali Qualità dell aria Aumento delle emissioni (NOx, CO, HC) Standard emissioni Espansione ai paesi in via di sviluppo Variazione del clima Aumento CO2 Standard di vita Fabbisogno energetico Mix energetico Petrolio, Nucleare, Gas naturale, Carbone Energie rinnovabili Fonte: Toyota Motor Corporation 1,2 miliardi di veicoli nel 2020!

9 Trasporti su strada ed emissioni di CO 2 accordi acea - ue CO 2 ( g/km ) Fonte CRF ACEA MEDIO Vetture e Van anno Litri / 100 km ACCORDO ACEA COMMISSIONE UE ? BENZINA DIESEL

10 Motori Sostenibilità dei trasporti: una necessità!

11 Il binomio fuel - motori : possibili evoluzioni oggi domani Tecnologia Fuel Cell Fuel da fossili Veicoli ibridi Fuel Alternativi Miglioramento dei Fuel convenzionali Ottimizzazione della Combustione motori fonte Daimler Chrysler

12 Sostenibilità Road map per motori e combustibili BREVE MEDIO LUNGO Motori Bz con consumi equivalenti al Ds, e ulteriore miglioramento efficienza. Propulsori alternativi, Ibridi, Metano, Biocombustibili, miscele Metano-Idrogeno Motori Ds con emissioni equivalenti al Bz con Emissioni EURO 6. ALTERNATIVE FUELS Produzione Idrogeno da Energia Rinnovabile, Infrastrutture per la disdtribuzione di Idrogeno Veicoli Fuel Cell HYDROGEN ICE fonte CRF anni 2030

13 Road map per motori e combustibili

14 Fuel alternativi un quadro d insieme

15 New fuel economy new In 200 anni, l economia del carbonio è migliorata passando all uso di combustibili sempre più puliti in rapporto C/H da L industria automobilistica ha diminuito del 12,4% tra il 1995 e il 2004 le emissioni di CO 2 prodotte neile nuove autovetture vendute nell UE.

16 combustibili alternativi Obiettivi UE : Diversificare le fonti primarie di energia Ridurre le emissioni di gas ad effetto serra Sviluppare e diffondere i combustibili alternativi nel settore dei trasporti su strada, responsabili di circa il 25%circa delle emissioni totali di CO 2 nella eu15 Le soluzioni indicate: Biocombustibili 10 % Gas naturale ( Metano ), Biogas, miscele metano-idrogeno, LNG, GPL Elettrico (Ibrido) Idrogeno (soluzione di lungo termine)

17 vettori energetici e mix combustibili oggi disponibili La R&D sta studiando carburanti alternativi a bassa emissione Vettori energetici H 2 Biodiesel Metanolo Elettricità Fonti di energia alternativa BTL Etanolo CNG LPG GTL

18 Market Share, % Roadmap dei carburanti in Europa 100 Idrogeno da rinnovabilii H ppm Zolfo Senza - Zolfo Clean Gasoline Designed Gasoline Metano GPL Benzina Biocarburanti Rinnovabili Di Sintesi. Rinnovabili zero. CO2 Carburanti da rinnovabile Clean Diesel Designed Diesel Diesel 20 Senza- Zolfo Fonte EUCAR 0 50 ppm Zolfo Gas to Liquid

19 multi-dispenser per flotte di veicoli a bassa /zero emissione

20 I BIOCARBURANTI Prodotti liquidi per autotrazione prodotti da materie prime rinnovabili ( biomasse di origine vegetale ed animale ) bioetanolo e biodiesel - grandi rivali Mercato da 60 mld di dollari, cresce a ritmi annui di oltre il 25%. L Europa punta sul biodiesel, additivo del gasolio al 5%, con in testa Francia e Germania ; ogni kg di gasolio sostituito con biodiesel corrisponde alla riduzione di 2,5 kg di C0 2 Se il biodiesel dovesse essere miscelato al 5% in tutto il gasolio consumato in Italia, la produzione agricola dovrebbe aumentare del 200%, occupando il 50% di terreno in più, econsumando il 20% in più di acqua. Brasile e Stati Uniti coprono il 90% della produzione mondiale di etanolo (prodotto rispettivamente dalla fermentazione di canna da zucchero, e mais più recentemente da residui cellulosici concorrenziali al petrolio con un costo di circa 45$ a barile). 1. E85 / miscela all 85% di etanolo in benzina più usato in USA 2. E100 etanolo puro, largamente usato in Brasile ed Argentina

21 biocarburanti 1 generazione Idrolisi Fermentazione Recupero etanolo Etanolo Biomassa (zuccheri) residuo Biomassa (oleaginose) Estrazione olio Metanolo o etanolo Transesterificazione Recupero esteri glicerolo Biodiesel (FAME o FAEE)

22 biocarburanti 2 generazione Oli veg. Hydro processing Diesel da oli vegetali Biomassa (oleaginose) BIOMASSA. Gassificazione FT BTL Idrolisi Fermentazione Recupero alcoli Etanolo Butanolo Biomassa (lignocellulosa) Assicurano bassissime emissioni di CO2 Ha caratteristiche migliorate rispetto al gasolio convenzionale e quindi offre addirittura l opportunità di ulteriori sviluppi per I motori Diesel Non richiede adattamenti dei veicoli e alla rete di distribuzione

23 NATURAL GAS/ METANO Perché un nuovo piano metano nazionale E una soluzione valida per la diversificazione della fonti energetiche e realistica per il contenimento delle emissioni nelle aree urbane Riduce sensibilmente forma liquida LNG i costi energetici nel trasporto pesante se erogato In Rappresenta un ponte tecnologico verso l H 2 e, attraberso il Biometano, si configura come fonte energetica rinnovabile Finalità del nuovo piano nazionale metano Creare le condizioni favorevoli per lo sviluppo del mercato del metano per autotrazione (crescita dell offerta automotive e diffusione della rete carburanti.) attraverso il : Riconoscimento merceologico di carburante con potenziale ecologico e come unica alternativa reale, oggi disponibile, al petrolio Definizione di un quadro fiscale e normativo stabile fino al 2020 (10 anni), indispensabile per incoraggiare investimenti nel settore automotive. Definizione di impegni condivisi e degli incentivi da parte dell industriaistituzioni in termini di espansione della rete e sviluppo della gamma carburanti

24 BIOMETANO city fuel La conversione di biomasse rappresenta un potenziale significativo in termini di fonti energetiche alternative; le stime indicano un potenziale pari al 16% del fabbisogno energetico complessivo europeo e capace di sostenere il 25% dei consumi energetici del settore trasporti all orizzonte 2030 (EEA report 07/2006). La filiera di produzione del BIOGAS, successivamente depurato in BIOMETANO, si dimostra come quella con il maggior rendimento di conversione rispetto ad altri combustibili alternativi. Tale filiera risulta, inoltre, complementare e non in conflitto con quella del settore agroalimentare permettendo la valorizzazione energetica degli scarti dei prodotti organici.

25 un opportunità di sviluppo della rete metano e soluzione economica per il trasporto pesante APPLICAZIONI STRATEGICHE del METANO LIQUIDO nel settore TRASPORTI sua FLESSIBILITA d impiego La STAZIONE DI RIFORNIMENTO alimentata a METANO LIQUIDO può erogare e METANO GASSOSO CNG METANO GASSOSO + IDROGENO IDROMETANO LNG METANO LIQUIDO LNG STAZIONE RIFORNIMENTO LCNG > FLOTTE MUNICIPALIZZATE rifornimento bus e mezzi pubblici urbani > VEICOLI LEGGERI rifornimento furgoni, taxi e auto STAZIONE RIFORNIMENTO LNG > TRASPORTO PESANTE rifornimento camion media / lunga percorrenza

26 MISCELE METANO/IDROGENO city fuel I vantaggi dal punto di vista ambientale L incremento del contenuto in idrogeno nel combustibile riduce ulteriormente le emissioni di CO2 in atmosfera: nel caso di una miscela contenente il 30% di idrogeno, a pari energia introdotta, la riduzione ottenuta è pari all 11% rispetto al metano, e complessivamente pari al 34% rispetto alla benzina; Le emissioni inquinanti (THC, CO, NOx) diminuiscono per effetto di una combustione più completa ed efficiente. Le implicazioni sulle tecnologie motore/veicolo Fino a percentuali di idrogeno dell ordine del 20-30% v/v è possibile utilizzare la stessa tecnologia dei motori a metano, conservandone anche lo stesso livello prestazionale; Sono tuttavia neccesari interventi per la verifica e l adeguamento dei materiali dei componenti a contatto diretto con la miscela, in relazione alla presenza dell idrogeno nella miscela; Valenza strategica Grazie alla relativa semplicità tecnologica e a costi contenuti derivanti dalle modifiche all impianto di alimentazione, tale soluzione si presta come utile palestra per l utilizzo dell idrogeno e come acceleratore della sua diffusione nel settore trasporti.

27 VEICOLI IBRIDI I veicoli ibridi per il traffico urbano: La tecnologia Ibrida consente la massima riduzione dei consumi nel traffico congestionato, tipico delle grandi aree urbane e suburbane. L evoluzione del propulsore a combustione interna verso l impiego di motori turbo a cilindrata ridotta, ad iniezione diretta e con il controllo dell aria, garantirà il miglior utilizzo delle soluzioni ibride in termini di ingombri,prestazioni e consumi. La riduzione dei costi delle tecnologie ibride (batterie, elettronica di potenza, macchine elettriche) ne favorirà l adozione dai Delivery Van, SUV, Bus per arrivare alle vetture cittadine. Le nuove batterie al Litio consentiranno l utilizzo del solo propulsore elettrico in aree urbane critiche (ca km autonomia) e grazie alla ricarica dalla rete elettrica (Plug-In) e Stazioni di Servizio si ridurranno ulteriormente i consumi di combustibili e le emissioni.

28 VEICOLI ELETTRICI L introduzione del veicolo elettrico è stimolato anche dall introduzione del decreto Ronchi - l art. 5del decreto 27/03/1998 che stabilisce infatti che, per rinnovare il proprio parco veicolare, gli enti pubblici e aziende di capitali pubblici e le società che gestiscono pubblici servizi devono prevedere una quota di veicoli a basso impatto ambientale. Le previsioni però indicano una quota di mercato del 20-25% entro i prossimi 5-10 anni. Le auto ibride, in particolare, potranno raggiungere il 10-15% nei prossimi 5 anni, mentre per le auto esclusivamente ad alimentazione elettrica l'obiettivo è del 10% entro una decina di anni. Si prevede che entro il 2015 in Europa circoleranno più di auto elettriche»,

29 The need for infrastructure Clients parking facilities 32% Private box 34% Private parking indoor or outdoor (e.g. apartment) 66% of clients will usually charge their EV at home 34% No private parking 34% of clients will depend on public charging infrastructure Clients shall always be confident they can find an available public charge point when needed.

30 City fuel idrogeno drive di cambiamento di lungo periodo Collaborazione più organica fra Ministeri, Centri di eccellenza, Regioni, e retista, per sviluppare progetti- pilota di mini rete multienergy ad H 2 nel trasporto etc. Concertazione più attiva dei retisti con regioni e comuni nell elaborazione di politiche energetico-ambientali territoriali di sviluppo dell idrogeno nei trasporti ( Piattaforma europeo dell idrogeno, JTI etc) Sviluppo di piani di mobilità locali attraverso l uso di miscela metano idrogeno e veicoli a metano come via italiana, di breve periodo e ponte tecnologico, verso l idrogeno ai fini di un immediato contributo agli obiettivi di Kyoto di riduzione della CO 2 Politiche fiscali agevolate per favorire l introduzione del vettore idrogeno in autotrazione e sollecitare azioni di incentivazione efficaci mediante sistemi di premialità per la mobilità sostenibile come per la circolazione nei centri urbani e ZTL, parcheggi gratis, uso di corsie preferenziali etc.

31 Schema di stazioni di servizio ad idrogeno Reforming Eletrolizzatore

32 Veicoli a celle combustibili

33 200

34 La Regione Lombardia ed il progetto Zero Regio 5 classe A 3 Panda FC

35 ZERO REGIO, and Europe s approach to the hydrogen era Service Station in Mantova, Italy inaugurata nel settembre 2007 Area = m2, produzione H2 onsite,stoccaggio a 350 bar dispenser a 220 bar

36 ZERO REGIO, and Europe s approach to the hydrogen era Francoforte Produzione idrogeno nello stabilimento chimico Hoechst adiacente Compressore ionico a 1100 bar Trasporto tramite pipeline di km. 1,7 ad alta pressione (1000 bar) alla stazione di servizio Erogazione CNG a 350 bar ed LNG 700 bar Inaugurata nel 2008

37 Service Station Frankfurt

38 Interventi di sostenibilità energetica ed ambientale : Il risparmio e dl efficienza energetica nelle AdS Le energie rinnovabili per l auto produzione di EE Il progetto green station

39 Interventi di risparmio ed efficienza energetica sulla rete carburanti Obiettivo Azioni in sintesi Ridurre del 30 % minimo i consumi dei PV esistenti Realizzare nuovi P.V a bassissimo consumo (classe A e B standard Casaclima ) Ricorrere a sistemi bioarchitettura e bio-edilizia Uso di fonti rinnovabili Interventi di risparmio EE per il fabbricato ed il piazzale Illuminazione ad alta efficienza Gestione delle acque Tecnologie particolari

40 Sistema di certificazione energetico per le stazioni Per nuove stazioni Per rete esiste nte Per classe A e B : Consumi : 3-5 litri/m 2 /a di gasolio o mc di metano Benefici ambientali : 6 kg/m 2 / a di CO2 (- 20% rispetto edilizia tradiz.le )

41 Fonti rinnovabili per le power station FV, solare termico, mini-wind, mini- trigenerazione, geotermia,centraline di ricarica

42 La micro-cogenerazione Collesalvetti: esempio di Smart Grids Generazione distribuita di EE ed Et con una turbina a gas in assetto trigenerativo con utilizzo on-site dell energia prodotta Gas naturale Sistema CHP* di taglia 30kW localizzato presso l utilizzatore finale Energia termica Energia elettrica * CHP: Combined Heat and Power

43 Caratteristiche impianto di trigenerazione da 30 kw EE risparmiata per recupero ET per climatizzazione 85 kwh/a Recuperatore Fumi ACQUA GAS ARIA Generatore Combustore Energia Elettrica Compressore Turbina Boiler Energia Termica EE prodotta kwh/a

44 La geotermia

45 Layout tipodi una stazione di serviziostazione multienergy

46 Le Ghost Station Nuovi format di stazioni completamente automatizzate, senza l ausilio di personale di gestione

47

48 Architettura impianti ghost Sistemi gestionali : connessioni di tutte le apparecchiature di piazzale Nuova versione del terminale di piazzale: Erogatori, Pannelli prezzi collegati al sistema gestionale, Video-sorveglianza con accesso remoto, Car wash collegato al sistema gestionale, Remotizzazione dei dati e dati accessibili on line, Sonde di livello collegate, Allarmi,TLC via rete, Sistemi di controllo dei flussi di traffico Ricatute Stampante: diagnostica Cassaforte : diagnostica,sincronismo,accesso controllato POS gestionale: Cambio prezzi automatizzato, Chiusura giornata programmabile su evento, Riconciliazione cassa a posteriori, Connessione ADSL o broadband per diagnostica remota, Invio allarmi via SMS ed , Scambio dati in automatico con concentratori, UPS con diagnostica aggiuntiva, Connessione a pannello allarmi

49 Sonde di livello Ricatute Livelli installati Abilitante per scarico non presidiato Modalità di fed back con stampa inventory report Alarmi ed eventi inoltrati a sistema POS Piazzale Distributore.: Diagnostica aggiuntiva, gusto recupero vapori in locale e remoto Pannello prezzi : Collegamento integrato al sistema Pannelli allarmi : Centralina elettronica per raccolti allarmi (sensori antincendio,antiintrusione ecc ), Connessione con linea di backup ( GPRS/GSM ), Controllo dello stato di funzionamento continuo

50 Monitoraggio ambientale ½ nelle stazioni di rifornimento Acquisizione dati ambientali mediante sensori installati sul territorio: principali parametri: monossido di carbonio; biossido di zolfo; ozono; rumore; vibrazioni; onde elettromagnetiche informazioni archiviate in una Postazione di Misura Locale La PML interagisce con il Centro Servizi (CS) in modalità Push/Pull attraverso rete GPRS/UMTS (WiFi in roadmap): Push - CS vs. PML per configurazioni, acquisizione dati per l archiviazione e successiva produzione report, monitoraggio real-time Pull - PML vs. CS per la trasmissione allarmi e stato funzionamento

51 Video-sorveglianza Visualizzazione webcam attraverso terminali mobili Fruizione diretta del video in tempo reale attraverso terminali wireless (cellulari/palmari) Gestione notifiche ed invio via SMS con link al video/telecamera interessata Registrazione ed autenticazione utente ed abilitazione personalizzata funzionalità

52 Le stazioni marine

53

54 Servono idee progettuali di autosostenibilità energetica in un nuovo contesto di radicale rivisitazione di stazione di servizio Un nuovo format e rebranding di arredo urbano per svilupparne le potenzialità formali e funzionali, rendendola un punto di sosta,d incontro e di informazione anche per i pedoni e turisti. Ricerca e sviluppo architettonico nuovi format, rebranding e comunicazione

55 Comportamenti noti del consumatore Premessa Le abitudini di rifornimento confermano che : 2/3 degli automobilisti si rifornisce presso lo stesso distributore e meno di 1/ 3 dove capita 2/3 non associano al marchio alcuna caratteristica del carburante Viceversa si conferma la fedeltà del consumatore al pv specie se questo è ben caratterizzato ed accogliente Azjoni Innovare e differenziare per : Migliorare gli asset economici delle rete Acquisire un vantaggio competitivo territoriale : Migliorare l efficienza e la redditività dei PV per stimolare la propensione al rifornimento tecnologico e non emozionale Migliorare l immagine e la comunicazione del PV per polarizzare l attenzione del cliente e per caratterizzarlo la stazione come punto,d incontro e di informazione anche per i pedoni e/o turisti.

56 Le stazioni di servizio nelle migliori realizzazioni - soddisfano diverse funzioni d uso... Fai benzina e vai Il bar sotto casa La stazione all ultimo grido Elementi di base: carburanti pensilina cassa Elementi di base carburanti pensilina cassa Elementi di base carburanti pensilina cassa Ulteriori connotazioni toilette bar/ristorante/basic convenient store car wash attività di promozione del territorio Ulteriori connotazioni toilette bar/ristorante/convenient store prodotti innovativi (oil, non oil) connessioni Internet gratuite rispetto dell ambiente

57 Studi stilistici - nuovi format stazioni di servizio Studo Archigia Roma

58 Studi stilistici - nuovi format stazioni di servizio Studo Archigia Roma

59

60 Studi stilistici - nuovi format stazioni di servizio

61 Giochi per stazioni di servizio

62 Studio Marchisciana saverio_gela-cl-

63 Penta servizi srl

64

65

66 Studi stilistici

67 Studi stilistici

68 Green Curve Station BP

69 Green Curve Station : characteristics This is a gas station, a little better for the environment than a typical station. And yet, still not as green as might be possible with today s technology. Not as green as we hope to make it in the future. Water From the rain to the drain, this station requires less water, wastes less water and pollutes less than a typical gas station. The Facility This station was built by upcycling an old, not-so-green gas station. The new design incorporates a lot of unusual features that reduce its environmental impact and allow us to operate a gas station here in a much more sustainable way. Some of these features could be added to other stations and other kinds of businesses. Materials Recyclable, recycled, sustainable and non-toxic materials were used to build this station, including even the reuse of scrap materials from the construction job itself. Lighting The generation of electricity is the biggest source of greenhouse gas emissions, and more efficient lighting is one of the easiest ways to save electricity.

70 Nuova stazione multienergy - Bolzano

71

72 Nuova stazione multienergy Bolzano Caratteristiche Multicarburante : 11 prodotti differenti : Benzina 98 Benzina 95 E 85 Gasolio Urea Ad Blu Diesel Tech Biodiesel 100% Metano self 24h senza assistenza operatore Idrometano Biometano GPL Ricarica elettrica lenta e veloce Certificazione Casaclima Gold Impianto solare 20kWp Turbina eolica verticale 20kWp

73 Nuova stazione multienergy - Bolzano Grazie per l attenzione Qualche domanda? Cell

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

Sostenibilità energetica e ambientale

Sostenibilità energetica e ambientale Sostenibilità energetica e ambientale della mobilità: un progetto per Leinì Prof. Massimo SANTARELLI Dipartimento di Energetica, Politecnico di Torino Fondazione TELIOS La questione energetica Fonte: IEA

Dettagli

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Genova, 2 dicembre 2013 Utilizzo del gas naturale liquido nei sistemi propulsivi: potenzialità e problematiche A. Massardo, G. Zamboni Scuola Politecnica

Dettagli

Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice

Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice Roma Capitale, nell ambito del PAES, ha definito le linee di azione per la sua

Dettagli

Carburanti alternativi

Carburanti alternativi ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE Carburanti alternativi Raffaele Vellone ENEA, Progetto Idrogeno e Celle a Combustibile C.R. Casaccia, Via Anguillarese 301, 00060 Roma MR/2006-1 Principali

Dettagli

Meeting di Primavera IN PREPARAZIONE DEGLI STATI GENERALI DELLA GREEN ECONOMY 2014 Imprese e lavori per una GREEN ECONOMY

Meeting di Primavera IN PREPARAZIONE DEGLI STATI GENERALI DELLA GREEN ECONOMY 2014 Imprese e lavori per una GREEN ECONOMY Meeting di Primavera IN PREPARAZIONE DEGLI STATI GENERALI DELLA GREEN ECONOMY 2014 Imprese e lavori per una GREEN ECONOMY I carburanti alternativi nella Direttiva UE "combustibili alternativi", combustibili

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

Progetto Regione Lombardia Aspetti legati all utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo

Progetto Regione Lombardia Aspetti legati all utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo Progetto Regione Lombardia Aspetti legati all utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo Andrea GERINI Alternative Fuel Engines FPT - Research & Technology Presentazione del progetto Sviluppo veicolo

Dettagli

Senato della Repubblica 10 Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo. Daniele Chiari Relazioni Istituzionali Fiat Group Automobiles

Senato della Repubblica 10 Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo. Daniele Chiari Relazioni Istituzionali Fiat Group Automobiles Audizione in relazione allo schema di decreto legislativo recante Attuazione della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili Senato della Repubblica 10 Commissione

Dettagli

Le opportunità del biometano per

Le opportunità del biometano per Key Energy - Rimini, Marco Tassan - Centro Ricerche FIAT - Trento Branch l Biogas come risorsa: oltre oltre la la produzione di di Energia Rinnovabile Rinnovabile Le l autotrazione opportunità del e gli

Dettagli

Il ruolo dell industria petrolifera nella sfida dei nuovi carburanti

Il ruolo dell industria petrolifera nella sfida dei nuovi carburanti Strategie e strumenti per vincere la sfida della Mobilità sostenibile Il ruolo dell industria petrolifera nella sfida dei nuovi carburanti Ing. Franco Del Manso Unione Petrolifera Roma 26 novembre 2008

Dettagli

Dipartimento Energia e Trasporti. Istituto Motori. Contributi della Ricerca per una Mobilità Sostenibile

Dipartimento Energia e Trasporti. Istituto Motori. Contributi della Ricerca per una Mobilità Sostenibile Dipartimento Energia e Trasporti Istituto Motori Contributi della Ricerca per una Mobilità Sostenibile Ing. Paola Belardini - Direttore Istituto Motori Previsione di evoluzione delle tecnologie di trasporto

Dettagli

IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE

IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE ing. Carlo Costa Bolzano, 22 settembre 2011 LA SITUAZIONE ENERGETICA MONDIALE Consumo mondiale

Dettagli

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Il presente e il futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali ASSOLOMBARDA Milano 7-8 Febbraio 2011

Dettagli

CONVERSIONE TERMOCHIMICA

CONVERSIONE TERMOCHIMICA CONVERSIONE TERMOCHIMICA PIROLISI La pirolisi si può svolgere secondo diverse modalità: Carbonizzazione a temperature tra 300 C e 500 C Pirolisi convenzionale a temperature inferiori a 600 C Fast pirolisi

Dettagli

Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI

Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI Decreto Legislativo 30 maggio 2005, n. 128 Attuazione della direttiva 2003/30/CE relativa alla

Dettagli

La tecnologia motore: quali prospettive? A. GERINI FPT Research & Technology

La tecnologia motore: quali prospettive? A. GERINI FPT Research & Technology La tecnologia motore: quali prospettive? A. GERINI FPT Research & Technology Parma 16/03/2010 Convegno ICBI A partire dagli anni 90 Miglioramento della qualità dell aria Sviluppo tecnologie di iniezione

Dettagli

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Prof. Massimo SANTARELLI, Ing. Marco TORCHIO Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

Risultati e attese sui 5 referendum per cambiare Milano. Quarto referendum: energia pulita. Renato Ravanelli Direttore Generale A2A

Risultati e attese sui 5 referendum per cambiare Milano. Quarto referendum: energia pulita. Renato Ravanelli Direttore Generale A2A Risultati e attese sui 5 referendum per cambiare Milano Quarto referendum: energia pulita Renato Ravanelli Direttore Generale A2A Milano, 11 giugno 2013 Il quarto referendum del 12-13/06/2011 Energia pulita

Dettagli

Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli AGENDA. 20 Novembre, 2010. Antonio Fuganti Trento Branch Director.

Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli AGENDA. 20 Novembre, 2010. Antonio Fuganti Trento Branch Director. Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli Antonio Fuganti Trento Branch Director 20 Novembre, 2010 AGENDA Scenario attuale e linee di azione verso la riduzione emissioni CO 2 Road

Dettagli

Le prospettive del biometano in Italia

Le prospettive del biometano in Italia Progetto GasHighWay Montecatini Terme 30 settembre 2011 Le prospettive del biometano in Italia Dott. Maurizo Cocchi Ing. Stefano Capaccioli 1 IEE/08/545/SI2.528537, www.gashighway.net Biogas e Biometano

Dettagli

IDROMETANO per autobus

IDROMETANO per autobus EU LIFE+ Mhybus IDROMETANO per autobus del trasporto pubblico urbano Layman s Report Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Progetto finanziato nell ambito

Dettagli

Politecnico di Torino Fondazione Telios

Politecnico di Torino Fondazione Telios Politecnico di Torino Fondazione Telios UN ESEMPIO DI MOBILITÀ SOSTENIBILE: DAL FOTOVOLTAICO ALL'AUTO ELETTRICA ing. Davide Rossi La mobilità sostenibile lo Sviluppo Sostenibile è uno sviluppo che soddisfa

Dettagli

Supporto Tecnico / Commerciale per distributori e flotte. Impianti di rifornimento in noleggio con formule di risk sharing.

Supporto Tecnico / Commerciale per distributori e flotte. Impianti di rifornimento in noleggio con formule di risk sharing. Chi siamo Progetto Metanauto srl Supporto Tecnico / Commerciale per distributori e flotte Impianti di rifornimento in noleggio con formule di risk sharing. NA-MET SpA Gestione flotte aziendali Energie

Dettagli

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 L impegno Enel per la Mobilità Elettrica Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 Veicoli elettrici

Dettagli

IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO?

IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO? IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO? Lucio Bernard Direttore Research & TechnologY Fiat Powertrain Technologies TECNOLOGIA MOTORISTICA FUTURA DAL SOGNO ALLA REALTÀ

Dettagli

INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI:

INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI: INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI: VERSO LA MOBILITÀ DEL FUTURO Simone Gragnani Manager Lem REPLY Percorso di riflessione Un mondo di megalopoli La mobilità cresce e cambia L innovazione tecnologica

Dettagli

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD)

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) Udine, Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto

Dettagli

Il metano per l autotrazione: l eccellenza della filiera industriale italiana. Vanni Cappellato Presidente NGV System Italia

Il metano per l autotrazione: l eccellenza della filiera industriale italiana. Vanni Cappellato Presidente NGV System Italia Il metano per l autotrazione: l eccellenza della filiera industriale italiana Vanni Cappellato Presidente NGV System Italia www.ngvsystem.com Metano e Trasporti, per il governo della mobilità 16 Marzo

Dettagli

Il Protocollo di Kyoto

Il Protocollo di Kyoto Il Protocollo di Kyoto Con il Protocollo di Kyoto i paesi industrializzati si impegnano a ridurre, durante il primo periodo di applicazione, 2008-2012, il totale delle emissioni di sei gas ad effetto serra,

Dettagli

Benefici ambientali del GPL per autotrazione - Sintesi 1

Benefici ambientali del GPL per autotrazione - Sintesi 1 Benefici ambientali del GPL per autotrazione - Sintesi 1 Introduzione Il traffico è la causa principale dell inquinamento urbano. Nelle aree urbane e metropolitane si sviluppa circa il 70 per cento di

Dettagli

BIOMASSA: Conversione energetica della biomassa: opportunità e prospettive. Paolo Silva

BIOMASSA: Conversione energetica della biomassa: opportunità e prospettive. Paolo Silva BIOMASSA: OPPORTUNITA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE? VENERDI 5 GIUGNO 2015 TAIO (TN), SALA CONVEGNI C.O.CE.A. Conversione energetica della biomassa: opportunità e prospettive Paolo Silva Professore associato

Dettagli

Attività e progetti realizzati da ENEA sull idrometano

Attività e progetti realizzati da ENEA sull idrometano Attività e progetti realizzati da ENEA sull idrometano Nicola Contrisciani ENEA 1 Che cosa è l idrometano. Con il termine idrometano (coniato dal sottoscritto nel 2005) si indica un combustibile costituito

Dettagli

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo IL TandEM PERCHE New! Taglia la bolletta Installando il TandEM di asjagen puoi generare contemporaneamente energia elettrica e calore (cogenerazione ad alto rendimento) utilizzando un unico combustibile.

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO E LO SVILUPPO DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE

AUTOSTRADA DEL BRENNERO E LO SVILUPPO DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE AUTOSTRADA DEL BRENNERO E LO SVILUPPO DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE Potenziamento impianti a metano Produzione di idrogeno verde per autotrazione Il primo mezzo a idrometano di A22 Consapevole della sua

Dettagli

IPOTESI DI UTILIZZO DEL METANO LIQUIDO PER AUTOTRAZIONE

IPOTESI DI UTILIZZO DEL METANO LIQUIDO PER AUTOTRAZIONE IPOTESI DI UTILIZZO DEL METANO LIQUIDO PER AUTOTRAZIONE Metano Liquido Soluzione per l autotrasporto pesante Siena 20.01.2011 E' il CARBURANTE più ECOLOGICO disponibile, in quanto riduce le emissioni di

Dettagli

Il biometano, un opportunità per i trasporti

Il biometano, un opportunità per i trasporti Il biometano, un opportunità per i trasporti Negli ultimi anni, il gas naturale è un carburante che ha caratterizzato in maniera rilevante in Italia e in Europa l evoluzione del mercato automobilistico,

Dettagli

AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA

AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA KLIMAMOBILITY 2012, 20 Settembre PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA reggio emilia emilia-romagna abitanti: 170.000 86 giorni di sforamento

Dettagli

Presente e futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali

Presente e futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali Presente e futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali Assolombarda, 7 febbraio 2011 Honorati Ranieri Fiat Group Automobiles Marketing Fleet 20 Novembre, 2010 L approccio

Dettagli

{Azoto ENERGIE RINNOVABILI. Le agroenergie: scenario italiano. 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia. Luigi Bodria

{Azoto ENERGIE RINNOVABILI. Le agroenergie: scenario italiano. 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia. Luigi Bodria ENERGIE RINNOVABILI 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia Biblioteca Ambrosiana 30 giugno 2010 CO 2 Le agroenergie: scenario italiano Luce O 2 Luigi Bodria Acqua Biomasse Elementi minerali {Azoto

Dettagli

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE PAOLO VETTORI Presidente WWW.ASSOGASMETANO.IT Promuove il metano e biometano quali carburanti per i trasporti privati e pubblici Associa

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL SOCIETAL CHALLENGES SMART, GREEN AND INTEGRATED TRANSPORT H2020-GV-2014-2015 CALL H2020-GV-2014: GREEN VEHICLES 2014 SCADENZA CALL 28 Agosto 2014 TOPICS GV-1-2014:

Dettagli

Smart Cities, Sistemi di Governo del Territorio: La Mobilità Urbana. Alcuni considerazioni sui Sistemi di Mobilità a basso impatto ambientale.

Smart Cities, Sistemi di Governo del Territorio: La Mobilità Urbana. Alcuni considerazioni sui Sistemi di Mobilità a basso impatto ambientale. Smart Cities, Sistemi di Governo del Territorio: La Mobilità Urbana. Alcuni considerazioni sui Sistemi di Mobilità a basso impatto ambientale. Prof. ing. Umberto De Martinis Ordinario di Gestione Razionale

Dettagli

BOZZA BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015. Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna

BOZZA BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015. Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna Contributo di CONFSERVIZI alla individuazione dei temi oggetto dell attività del Comitato Paritetico BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015 BOZZA

Dettagli

IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE

IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE Mauro Fasano U.O. Energia e Reti Tecnologiche Dino De Simone Direzione Energia Finlombarda IL PEAR

Dettagli

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014 Scenari e prospettive del settore auto Cristiana Petrucci Responsabile Centro Studi e Statistiche Unione Petrolifera L UNRAE in numeri Auto, Commerciali, Industriali, Bus, Caravan, Autocaravan, Assistenza,

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

BIO-METHANE REGIONS. Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO. With the support of

BIO-METHANE REGIONS. Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO. With the support of IT BIO-METHANE REGIONS Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO With the support of BIO-METHANE REGIONS Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la nostra

Dettagli

IDROGENO: Il futuro in partenza

IDROGENO: Il futuro in partenza IDROGENO: Il futuro in partenza Settembre 2012 Contenuto Il centro d idrogeno di Bolzano: le domande 1.) Come si produrrà l idrogeno a Bolzano? 2.) Cosa costerà questo idrogeno? 3.) Come sarà usato questo

Dettagli

COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS

COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS Risparmio energetico attraverso la realizzazione di impianti per la produzione di energia termica/frigorifera ed elettrica 1 Cogenerazione e Trigenerazione La cogenerazione

Dettagli

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Fabrizio Tollari, ERVET Workshop progetto IPA Alterenergy Bologna, 22 novembre 2012 COMUNITÀ SOSTENIBILI NEL SISTEMA URBANO L Europa ha sviluppato

Dettagli

La mobilità sostenibile secondo FCA. Severino Damini Institutional Relations. Rimini, 7 Novembre 2014

La mobilità sostenibile secondo FCA. Severino Damini Institutional Relations. Rimini, 7 Novembre 2014 La mobilità sostenibile secondo FCA Severino Damini Institutional Relations Rimini, 7 Novembre 2014 Il Gruppo 2 Il Gruppo 3 Sostenibilità per FCA Non esiste un unica soluzione per la mobilità sostenibile.

Dettagli

La mobilità a miscela metano/idrogeno Il progetto MyGas della Regione Lombardia

La mobilità a miscela metano/idrogeno Il progetto MyGas della Regione Lombardia La mobilità a miscela metano/idrogeno Il progetto MyGas della Regione Lombardia Silvana Di Matteo Bolzano- Fiera Klimamobility 23 settembre 2011 Perché le miscele metano/idrogeno Le miscele metano-idrogeno

Dettagli

L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica. Milano, 28 Ottobre 2011

L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica. Milano, 28 Ottobre 2011 L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica Milano, 28 Ottobre 2011 Enel per la mobilità elettrica Veicoli elettrici: Overview I progetti pilota di Enel Prospettive di mercato 2 Enel per

Dettagli

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Fulvia Fazio, Sviluppo Smart Grids Italia Bologna 4 maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente

Dettagli

Il riscaldamento globale può frenarvi (ma così potete viaggiare alla grande).

Il riscaldamento globale può frenarvi (ma così potete viaggiare alla grande). Il riscaldamento globale può frenarvi (ma così potete viaggiare alla grande). Godersi i piaceri della guida e contribuire alla lotta contro il dannoso riscaldamento atmosferico ora può essere divertente.

Dettagli

Dalla FORSU al Biometano. D. Mainero Acea Pinerolese

Dalla FORSU al Biometano. D. Mainero Acea Pinerolese Dalla FORSU al Biometano D. Mainero Acea Pinerolese Sommario Biometano indirizzi di politica europea evoluzione della normativa tecnica Sviluppo in UE Il quadro normativo italiano Il biometano in rete

Dettagli

STAZIONI DI RIFORNIMENTO DA METANO LIQUIDO TECNOLOGIA LOGISTICA NORMATIVA. Vittorio Zurletti

STAZIONI DI RIFORNIMENTO DA METANO LIQUIDO TECNOLOGIA LOGISTICA NORMATIVA. Vittorio Zurletti ModenaFiere, 9-10-11 Maggio 2010 STAZIONI DI RIFORNIMENTO DA METANO LIQUIDO TECNOLOGIA LOGISTICA NORMATIVA Vittorio Zurletti 1 STAZIONI DI RIFORNIMENTO DA METANO LIQUIDO TECNOLOGIA LOGISTICA NORMATIVA

Dettagli

Scheda sintesi dei progetti bando di ricerca

Scheda sintesi dei progetti bando di ricerca Scheda sintesi dei progetti bando di ricerca Azienda Progetto Totale investito (contributo concesso) Enel Realizzazione e sperimentazione nelle città di Milano, Pisa e Roma di un infrastruttura di ricarica

Dettagli

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Veicoli elettrici Focus Efficienza Energetica L analisi Well-To-Wheel ( dal pozzo alla ruota

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Stefano Cordiner Università di Roma Tor Vergata cordiner@uniroma2.it Sostenibilità ambientale Le strutture sanitarie esplicano

Dettagli

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia RSA Provincia di Milano Energia Fig. 1: consumi elettrici per ciascun settore La produzione e il consumo di energia hanno impatto dal punto di vista ambientale, soprattutto per ciò che riguarda il consumo

Dettagli

VEICOLI IN CITTA : TRASPORTI PULITI E SILENZIOSI SIACOM Salone del veicolo commerciale Torino Lingotto, 31 gennaio 2011

VEICOLI IN CITTA : TRASPORTI PULITI E SILENZIOSI SIACOM Salone del veicolo commerciale Torino Lingotto, 31 gennaio 2011 VEICOLI IN CITTA : TRASPORTI PULITI E SILENZIOSI SIACOM Salone del veicolo commerciale Torino Lingotto, 31 gennaio 2011 Progetto del Comune di Torino per l installazione di colonnine di ricarica per veicoli

Dettagli

Progetto Kyoto Linea Scenari e Politiche Politecnico di Milano, DIIAR sez. Ambientale

Progetto Kyoto Linea Scenari e Politiche Politecnico di Milano, DIIAR sez. Ambientale Progetto Kyoto Linea Scenari e Politiche Politecnico di Milano, DIIAR sez. Ambientale III anno Politiche tecnologiche dirette: Biocombustibili (M.Giugliano, S.Caserini, C.Scacchi) Politiche tecnologiche

Dettagli

LA PARROCCHIA SOGGETTO DI RESPONSABILITÀ PER IL CREATO

LA PARROCCHIA SOGGETTO DI RESPONSABILITÀ PER IL CREATO Claudio G. Ferrari - Presidente Esco Italia SpA - ferrari@escoitalia.eu ESCO ITALIA SPA Seminario di studio LA PARROCCHIA SOGGETTO DI RESPONSABILITÀ PER IL CREATO Roma, 3 marzo 2007 I PROBLEMI NON POSSONO

Dettagli

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto ciò che riguarda la circolazione tramite diverse sistemi

Dettagli

Il mercato dei veicoli a metano, dinamiche di sviluppo e benefici ambientali

Il mercato dei veicoli a metano, dinamiche di sviluppo e benefici ambientali Il mercato dei veicoli a metano, dinamiche di sviluppo e benefici ambientali Gabriele Grea, CERTeT Università Bocconi Milano, 10 Aprile 2013 EnergyLab - Laboratorio dell Energia Sommario A. Potenzialità

Dettagli

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità RAPPORTO SULLA QUALITA DELL ARIA DELLA CITTA DI PIACENZA 23-24 Con il Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 23-24

Dettagli

"Idrometano, innovazione e trasferimento tecnologico" Luca Bartoletti - Resp. Innovazione Sostenibile - CISE

Idrometano, innovazione e trasferimento tecnologico Luca Bartoletti - Resp. Innovazione Sostenibile - CISE "Idrometano, innovazione e trasferimento tecnologico" Luca Bartoletti - Resp. Innovazione Sostenibile - CISE Azienda Speciale della Camera di Commercio di Forlì - Cesena: costituita nel 1996 come braccio

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

Forme di energia alternative

Forme di energia alternative Forme di energia alternative L energia, bene primario della nostra società, è utilizzata costantemente durante tutto l arco della giornata, da quando ci svegliamo la mattina fino a quando andiamo a dormire

Dettagli

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità sostenibile e Trazione elettrica Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità: esigenza dell uomo Per sopravvivere gli esseri umani hanno dovuto, da sempre, essere disponibili alla mobilità Questo

Dettagli

GPL, Metano e Biometano: il futuro nell'automobile italiana

GPL, Metano e Biometano: il futuro nell'automobile italiana Rimini, 8 novembre 2013 GPL, Metano e Biometano: il futuro nell'automobile italiana Intervento di Rita Caroselli, Direttore Assogasliquidi/Federchimica Produzione del GPL da raffinazione e da gas naturale

Dettagli

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile Sonia Sandei Responsabile Impianti Generazione Distribuita Enel Energia Soluzioni Grandi Clienti Italian DHI Conference Torino, 15 Ottobre

Dettagli

sistemi di propulsione tradizionale

sistemi di propulsione tradizionale I vantaggi dei veicoli a trazione elettrica rispetto ai sistemi di propulsione tradizionale La metodologia WTW per l analisi li i delle alternative, ti potenzialità e limiti iti delle tecnologie disponibili

Dettagli

Energia da Biomassa e tecnologie per l Efficienza Energetica

Energia da Biomassa e tecnologie per l Efficienza Energetica Ingeco S.r.l. via Alzaia sul Sile, 26/D I-31057 Silea TV T. +39 0422 363292 F. +39 0422 363294 E. ingeco@ingeco-enr.it W. www.ingeco-enr.it Energia da Biomassa e tecnologie per l Efficienza Energetica

Dettagli

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MILANO, 23 Maggio 2012 PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA IL CONTESTO TERRITORIALE CITTA di REGGIO EMILIA

Dettagli

Il progetto ENERPARK. Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile. Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA

Il progetto ENERPARK. Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile. Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA Il progetto ENERPARK Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA Schema della presentazione Le problematiche emergenti nel settore

Dettagli

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it FINANZIARIA 2007 Energia www.governo.it 1 Risparmio energetico per la bolletta e per l ambiente Agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici Fondo per l incentivazione di edifici

Dettagli

LE2C COMMISSIONE ENERGIE RINNOVABILI

LE2C COMMISSIONE ENERGIE RINNOVABILI COMMISSIONE ENERGIE RINNOVABILI REFERENTI : SIMONA BINETTI (UNIMIB) ROBERTO GARAVAGLIA (EUROENERGY GROUP) Milano, 26 febbraio 2015 Commissione tematica Energie rinnovabili LE2C Target di mercato Sviluppare

Dettagli

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione È una delle 11 Associazioni di Federazione ANIE (Federazione Nazionale delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) Attraverso i suoi Gruppi rappresenta, sostiene

Dettagli

L Energia dell Italia

L Energia dell Italia L Energia dell Italia Abbiamo sempre offerto un servizio puntuale alla mobilità del Paese. Siamo cresciuti e oggi siamo davvero in tanti. Grazie alla forte capillarità sul territorio siamo presenti su

Dettagli

Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future. Giuseppe Bonollo

Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future. Giuseppe Bonollo Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future Giuseppe Bonollo H2Roma, 22 Novembre 2006 1 Fiat Auto: costante sviluppo tecnologico per la mobilità sostenibile 2006 2008

Dettagli

Trazione idrogeno. Dal motore a scoppio alle Fuel Cell IL FUTURO NEL PRESENTE

Trazione idrogeno. Dal motore a scoppio alle Fuel Cell IL FUTURO NEL PRESENTE Trazione idrogeno Dal motore a scoppio alle Fuel Cell IL FUTURO NEL PRESENTE Dal 1980 tutto il mondo della ricerca sta studiando un sistema per far marciare il motore a scoppio con l idrogeno. Inizialmente

Dettagli

Business idea. Informazioni: network@bluecalore.it

Business idea. Informazioni: network@bluecalore.it Guida al Network Business idea Il progetto nasce dall idea di creare un sistema professionale integrato - network - che operi ad alti standard qualitativi, contraddistinto da un marchio che divenga un

Dettagli

Perché aspettare? Passate subito ai combustibili rinnovabili!

Perché aspettare? Passate subito ai combustibili rinnovabili! 5 settembre 2007 Perché aspettare? Passate subito ai combustibili rinnovabili! Scania continua a sostenere che il passaggio ai combustibili rinnovabili possa e debba essere iniziato immediatamente. Sul

Dettagli

Trasporto pesante e metano: dal GNL al Dual Fuel

Trasporto pesante e metano: dal GNL al Dual Fuel Trasporto pesante e metano: dal GNL al Dual Fuel GNL e Dual-Fuel nel trasporto professionale: approccio e metodologie per la conversione Dual-Fuel di veicoli ad uso industriale con GNL Relatore: Roberto

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

Iveco per la city logistics e la mobilità sostenibile. Andrea Bucci Italy Market - General Manager

Iveco per la city logistics e la mobilità sostenibile. Andrea Bucci Italy Market - General Manager Iveco per la city logistics e la mobilità sostenibile Andrea Bucci Italy Market - General Manager 10-11-2011 Key trends megalopoli e centri storici urbani LE GRANDI CITTA INCORPORERANNO QUELLE PIU PICCOLE

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

A.R.P.A.V. - OSSERVATORIO REGIONALE ARIA. Regione del Veneto UNITA COMPLESSA TUTELA ATMOSFERA

A.R.P.A.V. - OSSERVATORIO REGIONALE ARIA. Regione del Veneto UNITA COMPLESSA TUTELA ATMOSFERA Piano Progressivo di Rientro del Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera (P.R.T.R.A.) relativo alle polveri PM 10 (DGR n. 1408 del 16/05/2006) A.R.P.A.V. OSSERVATORIO REGIONALE ARIA e Regione

Dettagli

1 PREMESSA. 1.2 La definizione delle Azioni. 1.1 Obiettivo minimo del PAES

1 PREMESSA. 1.2 La definizione delle Azioni. 1.1 Obiettivo minimo del PAES ALLEGATO - Piano d per l Energia Sostenibile LE AZIONI COMUNE DI GUASTALLA Detto ciò, a partire dal suddetto valore emissivo al 2007 verranno valutate nella presente Fase 2 le azioni già messe in atto

Dettagli

Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES)

Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Dati preliminari e principali linee d azione Giugno 2012 Prof. Massimo Dentice d Accadia DETEC Università degli studi di Napoli Federico II COS E IL PATTO

Dettagli

Contesto Europeo e Locale Road Map 20-20-20

Contesto Europeo e Locale Road Map 20-20-20 MISCELE METANO-IDROGENO Gruppo di Lavoro: Dip. di Ingegneria Aerospaziale e Meccanica (DIAM) Dip. Scienze Ambientali (DSA) della Seconda Università degli studi di Napoli ECOS srl NA-MET spa CTP Biagio

Dettagli

IL PATTO DEI SINDACI: IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI SCIACCA Sciacca Maggio 2015

IL PATTO DEI SINDACI: IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI SCIACCA Sciacca Maggio 2015 IL PATTO DEI SINDACI: IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI SCIACCA Sciacca Maggio 2015 SPES Consulting srl Ing. Adriano PESSINA LITOS Progetti srl Ing. Piero Lo Duca SPES Consulting

Dettagli

CORSI BREVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER PROFESSIONISTI E AZIENDE PROGRAMMI DIDATTICI

CORSI BREVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER PROFESSIONISTI E AZIENDE PROGRAMMI DIDATTICI CORSI BREVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER PROFESSIONISTI E AZIENDE PROGRAMMI DIDATTICI CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA SULL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO EFFICIENTAMENTO E RISPARMIO ENERGETICO IN ENERGIA

Dettagli

mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea

mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Galli Agire Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea Mobilità tradizionale - Ieri Emissioni: locali anche

Dettagli

GPL auto. una soluzione ecosostenibile per la riduzione dei GHG

GPL auto. una soluzione ecosostenibile per la riduzione dei GHG GPL auto una soluzione ecosostenibile per la riduzione dei GHG La rete in Italia L Italia rappresenta uno dei più importanti mercati europei grazie ad una grande disponibilità di prodotto sul territorio.

Dettagli