Assessorato ai Diritti e Pari Opportunità Sportello Integrato Ancona. In questo numero: Quote rosa nelle società europee quotate. Rete donne.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assessorato ai Diritti e Pari Opportunità Sportello Integrato Ancona. In questo numero: Quote rosa nelle società europee quotate. Rete donne."

Transcript

1 n. 17/2012 la newsletter Assessorato ai Diritti e Pari Opportunità Sportello Integrato Ancona In questo numero: Quote rosa nelle società europee quotate 1 Quote rosa nelle società europee quotate Rete donne.2 Stereotipi per gioco.2 Né maschio né femmina..3 Le donne al potere sono anziane?...3 mantenuta non si dice.4 Incentivi alle assunzioni.4 Franchising e imprenditoria femminile 5 La lady italiana di You Tube 5 Finanziamenti per le PMI.6 Il calcio fa bene alle ragazze..6 Parcheggi rosa a Corinaldo.6 Stressate dalla tecnologia 7 Una donna in Cina.8 Le Gauloises infuriate.8 Le blogger moms 9 Giornata contro la violenza sulle donne.9 Lune di Primavera..10 Consigli di lettura 10 La proposta di direttiva presentata il 14 novembre dalla Commissione UE e fortemente sostenuta da non pochi europarlamentari stabilisce un obiettivo minimo del 40% di persone del sesso sotto rappresentato tra i membri senza incarichi esecutivi dei consigli delle società europee quotate, da raggiungere entro il 2020 o, per le imprese pubbliche quotate, entro il La proposta comprende inoltre, come misura complementare, una quota di flessibilità, cioè l obbligo per ogni società quotata in borsa di fissarsi obiettivi di autoregolamentazione da raggiungere entro il 2020 (o il 2018 nel caso di imprese pubbliche) per quanto riguarda la presenza di entrambi i sessi tra gli amministratori esecutivi. Le imprese dovranno riferire ogni anno sui progressi compiuti. Le qualifiche e il merito rimarranno i requisiti fondamentali per lavorare in un consiglio. La direttiva stabilisce un armonizzazione minima dei requisiti inerenti al governo societario: le decisioni di nomina dovranno basarsi su criteri obiettivi in materia di qualifiche. Saranno introdotte garanzie interne per escludere promozioni incondizionate e automatiche del sesso sottorappresentato. In linea con la giurisprudenza della Corte di giustizia europea sull azione positiva, a parità di qualifiche sarà accordata una preferenza a persone del sesso sotto rappresentato, a meno che una valutazione obiettiva, che prenda in considerazione tutti i criteri relativi ai candidati, faccia propendere per un candidato dell altro sesso. Gli Stati membri che hanno già in funzione un sistema efficace potranno mantenerlo purché sia altrettanto efficiente quanto il sistema proposto nel conseguire l obiettivo di una presenza del 40% del sesso sottorappresentato tra gli amministratori senza incarichi esecutivi entro il Gli Stati membri restano inoltre liberi di introdurre misure che vadano al di là del sistema proposto. Gli Stati membri dovranno stabilire sanzioni adeguate e dissuasive per le società che violeranno la direttiva. Sussidiarietà e proporzionalità della proposta: l obiettivo del 40% si applica alle società quotate, per la loro importanza economica e la loro elevata visibilità, e non alle piccole e medie imprese. Tale obiettivo riguarda soprattutto i posti di amministratore senza incarichi esecutivi. Secondo i principi di una migliore regolamentazione, la direttiva è una misura temporanea, destinata a scadere nel Continua a leggere: /

2 Rete donne "L'Europa compie da anni un cammino di "armonizzazione", anche a livello legislativo. L associazione francese Choisir la cause des Femmes, presieduta dall avvocato Gisèle Halimi e riconosciuta come ONG con ruolo consultivo presso l ONU, ha avviato da molto tempo un approfondito studio delle legislazioni europee in materia di pari opportunità, nell ottica di individuare e scegliere, choisir, le leggi migliori da applicare in tutta Europa, secondo la clausola dell europea più favorita (www.choisirlacausedesfemmes.org). Questo è stato lo spunto per un incontro di respiro transnazionale, organizzata da ReteDonne il coordinamento delle italiane all estero, al quale hanno partecipato oltre 40 donne provenienti da diverse città italiane, tedesche e da Bruxelles, dal quale e' emerso un appello a Parlamento ed istituzioni italiane. "Durante la giornata sottolinea una nota dell'associazione si è discusso sul futuro delle donne: sono state presentate le migliori leggi europee che l iniziativa 'Choisir la Cause des Femmes' ha individuato per dare la legislazione più favorevole alle donne di tutta Europa negli ambiti di libera procreazione, diritto al lavoro, rappresentanza politica, famiglia e violenza. L incontro si è anche concentrato sulla situazione attuale delle donne in Europa, in Italia ed in Germania in particolare. Dal confronto dei dati risulta che il carico di lavoro di cura delle donne italiane è il più alto all interno dei paesi europei. Ciò continua a penalizzare le italiane nell accesso al lavoro e nella carriera. La cosa, tuttavia, non stupisce, perché i datori di lavoro che assumono una donna in Italia devono mettere in conto assenze o minore impegno a causa della essenziale funzione familiare, che la Costituzione italiana assegna a lei sola (articolo 37 della costituzione italiana: La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l'adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione. ). Continua a leggere: Stereotipi per gioco Riportiamo una riflessione interessante di un blogger dal titolo Donna! Tu cucinare, io guidare macchina. La condizione delle donne in questo Paese non cambierà davvero finché, leggi o non leggi, non prenderemo coscienza di tutti gli elementi culturali che, fin da quando siamo piccoli, ci orientano a definire le differenze di ruolo, differenze che di loro, ossia al netto del cosiddetto contesto, non avrebbero senso. Chiunque abbia figli sta ricevendo a casa, già in questo periodo, i cataloghi di aziende che producono o distribuiscono giocattoli. Ecco, non lasciateli in mano ai vostri figli e alle vostre figlie. Non tanto e non solo perché vi sommergeranno di richieste, ma perché quelle pagine sono piene di stereotipi destinati a rimanere impressi nelle loro menti. Mi taccio. Parola alle foto. Le foto: /

3 Né maschio né femmina A Stoccolma nasce Egalia, l'asilo infantile che ha abolito maschi e femmine. Gli insegnanti del Nicolaigarden hanno aperto una succursale dove per 40 bambini i giochi sono uguali e si usano pronomi neutri per tutti. Nella piccola biblioteca della scuola sono presenti poche fiabe tradizionali, come "Cenerentola" o "Biancaneve", con i loro rigidi stereotipi maschili e femminili, però ci sono molti racconti i cui protagonisti sono genitori single, figli adottivi o coppie dello stesso sesso. Le bambine non vengono spinte a giocare con cucine giocattolo e i mattoncini del Lego non sono considerati giochi per maschi. Quando un alunno si fa male, gli insegnanti lo confortano come farebbero con le bambine. E tutti possono giocare con le bambole, alcune delle quali sono di colore. "Ciò che viene insegnato ai bambini", dice Malin Engleson, dipendente di una galleria d'arte, mentre va a prendere la figlia Hanna di 15 mesi, "dimostra che le bambine possono piangere, ma anche i maschietti. Ecco perché abbiamo scelto questo asilo". E il modello ha avuto così tanto successo che due anni fa tre degli insegnanti hanno aperto una succursale, oggi frequentata da 40 bambini, chiamandola Egalia, per sottolineare il tema dell'uguaglianza. Tutto iniziò quando, nel 1998, il Parlamento svedese approvò la legge secondo cui le scuole "devono garantire pari opportunità a femmine e maschi". Così gli insegnanti del Nicolaigarden Continua a leggere: Le donne al potere sono anziane? L'ultima ricerca Eurispes sul profilo del potere in Italia ha fotografato una realtà fortemente gerontogratica e che negli ultimi anni ha registrato addirittura un peggioramento. Gli uomini rappresentano ben l 85% della classe dirigente, a fronte di un contenuto 15% di donne. Sebbene il numero delle donne potenti sia raddoppiato in vent anni (erano il 7,8% del totale nel 1992 a fronte del 92,2% degli uomini), ma la presenza femminile nelle posizioni di potere continua a rappresentare un eccezione. Fa riflettere comunque il dato che evidenzia come l età avanzata dei personaggi di potere italiani riguardi in misura maggiore gli uomini: gli over65 sono ben il 41,6%, a fronte del 25,8% delle donne; nella fascia d età tra i 51 e i 65 anni lo scarto invece è del 3,1% (40,7% vs 37,6%), mentre in quella dai 36 ai 50 anni le donne rappresentano il 29,1% contro il 15,4% degli uomini. Infine, il 7,5% del campione femminile ha meno di 36 anni, a fronte del 2,3% degli uomini. Eppure anche nel caso della power élite femminile più della metà ha superato i cinquant anni (63,4%). Lo spaccato riflette le problematiche della società italiana sulle difficoltà di conciliazione anche del potere con la vita familiare: ad essere sposati sono il 46,1% dei personaggi potenti (contro il 53,9%). Un fenomeno ancora più marcato tra le donne: solo un terzo di queste (33,2%) risultano essere coniugate rispetto al dato che indica sposati quasi la metà degli uomini di potere (48,4%), a fronte di un terzo delle donne. Più della metà del campione d indagine ha dichiarato di non avere figli o non ha reso noto il dato (55,3%). Altri dati: /

4 mantenuta non si dice È reato fare pesare alla moglie che è una mantenuta. Lo sottolinea la Cassazione che spiega come apostrofare continuamente la consorte, insistendo sul fatto che non contribuisce al menage familiare equivale a maltrattarla. In questo modo, la Terza sezione penale, con la sentenza numero 40845, ha convalidato la condanna a due anni di reclusione, pena sospesa con la condizionale, nei confronti di un ex marito, colpevole di avere fatto pesare alla moglie, ancora impegnata negli studi universitari, di essere a suo completo carico. La Suprema Corte ha così confermato la responsabilità dell ex marito che era stato condannato per maltrattamenti e violenza ed era ricorso chiedendo l assoluzione. Anche sulla «causale del contributo per il mantenimento della figlia minore» inviato con un vaglia on line, capeggiava la parola chiave «baldr», diminutivo dell ingiuria «baldracca» che l ormai ex marito era solito rivolgere alla ex moglie. M.I, 48 anni, era stato condannato per maltrattamenti dal Tribunale di Lecce nel luglio Ora la Cassazione conferma la condanna, in quanto «è stato evidenziato come l uomo, fin dall inizio della vita coniugale, era solito offendere la moglie rivolgendosi a lei con epiteti infamanti e umilianti, facendole pesare di essere a suo carico non percependo un proprio reddito, si da instaurare un regime di vita logorante, volto al continuo discredito della moglie annientandone la personalità». Il seguito: Incentivi alle assunzioni La Provincia di Ancona ha approvato un Avviso Pubblico per incentivi all occupazione finanziato con il Fondo Sociale Europeo. L avviso pubblico mette complessivamente a disposizione l importo di ,99 per: la STABILIZZAZIONE DEI CONTRATTI DI LAVORO ossia assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato, effettuate dopo la presentazione della domanda, anche part time, di soggetti che al momento dell assunzione a tempo indeterminato abbiano in essere contratti atipici da almeno 3 mesi con la stessa impresa che effettua la stabilizzazione. le NUOVE ASSUNZIONI con contratto a tempo indeterminato o determinato, non inferiori a 12 mesi, effettuate dopo la presentazione della domanda, anche part time, di soggetti che al momento dell assunzione risultino inoccupati/disoccupati ai sensi del D.Lgs. 297/2002 da almeno 6 mesi. L importo del contributo per la stabilizzazione di contratti di lavoro è pari ad 7.000,00 per ciascuna assunzione a tempo indeterminato full time. L importo del contributo per le nuove assunzioni sarà di 2.000,00 per ciascuna assunzione a tempo determinato di almeno 12 mesi full time e di 7.000,00 per ciascuna assunzione a tempo indeterminato. I suddetti importi sono elevabili del 30% in caso di assunzioni di lavoratori disabili in aggiunta alla quota di collocamento obbligatorio e del 10% per lavoratori/lavoratrici di età superiore ai 45 anni o donne. Le predette percentuali non sono cumulabili. Domande entro il 31/05/ /

5 Franchising e imprenditoria femminile Il salone del franchising di Milano si è chiuso il 12 novembre con una serie di proposte dedicate all imprenditoria femminile, con diverse idee anche su come lavorare da casa affiliandosi a un marchio ben noto in campo commerciale. Quello che è stato ribattezzato homechising neologismo formato dalle parole home e franchising potrebbe essere la svolta per numerose imprenditrici donne che vogliono conciliare lavoro e famiglia senza trascurare uno o l altro. Nei padiglioni di Fieramilanocity, infatti, le donne potenzialmente interessate ad aprire un attività in proprio sono rimaste colpite soprattutto dalle possibilità di operare nel settore bellezza e dai marchi in franchising per la depilazione femminile, come KillPill, Expertepil e Seta epilazione oltre a GarraRufa, azienda sorta a Milano che propone alle persone interessate di aprire centri estetici con questo tipo di contratto, che sembra molto gradito al pubblico femminile: se infatti oggi la presenza in rosa nelle imprese italiane è del 23,3% (anno 2010), nel settore del franchising aumenta fino al 28%. I settori in cui le donne sono più presenti sono quelli della gestione di negozi e di servizi. I vantaggi? La gestione in proprio del lavoro, la flessibilità, la possibilità di investire poco denaro e di iniziare un attività con un progetto imprenditoriale ben definito e collaudato. In fiera, inoltre, sono state presentate iniziative per l apertura di asili nido o di servizi di babysitter, per la ricostruzione delle unghie, per la cosmesi o per l apertura di un centro benessere o un centro di dimagrimento. La Federazione Italiana Franchising e il Coordinamento Nazionale Imprenditoria Femminile di Confesercenti offrono assistenza alle donne che vogliono diventare imprenditrici nell ambito del franchising. La lady italiana di You Tube Ogni minuto vengono caricate su YouTube 72 ore di nuovi contenuti video. Convivono video tutorial di make up girati nel soggiorno di casa, flash mob di insegnanti davanti al ministero, lezioni di knitting e filmati di guerra in Afghanistan. Sara Mormino è l unica italiana tra i dirigenti di questa piattaforma video. Dal 2009 è la responsabile delle partnership di YouTube per Europa, Medio Oriente e Africa, e ha una missione: scovare talenti e insegnare loro a fare business con i filmati. Lei coordina un team internazionale di 50 persone. Come si fa? Devo tener presente i diversi schemi mentali. Il tedesco si aspetta tutti i dettagli. Il francese solleva più obiezioni, lo spagnolo va di empatia, come gli italiani. Comunque ogni manager è valutato periodicamente dal suo team con un sondaggio. Cosa consiglierebbe ai ragazzi che sognano un lavoro come il suo? Curare le lingue, viaggiare, accettare le sfide. Quando ho deciso di andare a lavorare a Dublino, Google non era conosciuto e più di un amico mi diceva «e se poi fallisce?». Non è successo. Tutta l intervista: /

6 Finanziamenti per le PMI Qui le ultime news sui bandi aperti: Il calcio fa bene alle ragazze Quelle che il calcio. Quelle che lasciano i mariti a casa per andare alla partita di pallone. L Europa è impazzita per il calcio in rosa: stadi pieni, dirette tv e centinaia di migliaia di giocatrici ne fanno il primo sport a squadre femminile del vecchio continente. Si è passati dalle 239mila calciatrici dell 85 al milione e 270mila del 2011, e sono stati battuti due record di spettatori in pochi mesi: in Champions League, con i che il 17 maggio hanno riempito l Olympiastadion di Monaco per Lione Francoforte, alle Olimpiadi, con gli che il 9 agosto hanno assistito a Wembley a Usa Giappone. Tutto molto bello, sì, ma solo a certe latitudini. I dati del 2012 forniti dalla Uefa, l associazione del calcio europeo, dicono che la Germania è la regina del pallone femminile (250mila giocatrici), seguita da Norvegia (110mila), Svezia (89.980), Inghilterra (89.640), Olanda (81.993), Danimarca (77.889), Turchia (63.513), e Francia (58.350). L Italia è al 13esimo posto con calciatrici, ma in rapporto alla popolazione sarebbe ancora più giù, visto che Svizzera, Belgio e Repubblica Ceca hanno quasi lo stesso numero di iscritte. Ma non eravamo un Paese di calciatori (oltre che di allenatori della Nazionale)? Più c è emancipazione femminile, più le donne vengono trattate con rispetto nel calcio. E da noi, infatti, esiste più di un problema. Una giocatrice ha raccontato sul web degli insulti ricevuti da parte degli arbitri (maschi): «Perché gli arbitri spesso vivono come una punizione andare a dirigere una partita di donne», racconta Continua a leggere: Parcheggi rosa a Corinaldo L Amministrazione Comunale di Corinaldo ha osservato che c è una diffusa carenza di educazione civica che impedisce la dovuta attenzione e cortesia verso le persone fisicamente in difficoltà, come pure, ad esempio, verso le donne durante il periodo della gravidanza e con bambini piccoli, per le quali cercare un parcheggio diventa talvolta un impresa ardua e faticosa; per non parlare dei mezzi di trasporto di massa pubblici e privati che raramente prevedono facilitazioni per anziani, portatori di handicap e, ancora una volta, per le donne in gravidanza. L Amministrazione ritiene a tal fine che la realizzazione di parcheggi di cortesia, cioè riservati spontaneamente alle donne in gravidanza e alle neo mamme, persone in momentanea difficoltà, sia un reale segno di civiltà, che contribuisce ad accrescere il senso di responsabilità civile e sociale dei cittadini, migliorando l accessibilità alle strutture pubbliche e alleviando i disagi delle persone in temporanea difficoltà; e che pertanto occorra individuare i luoghi ove realizzare tali parcheggi, che verranno poi esattamente localizzati dai competenti servizi comunali. Pur non essendo previsti dal vigente codice della strada, saranno /

7 stabilite modalità operative pratiche di realizzazione dei predetti parcheggi, sulla scorta anche di quanto avvenuto in molti altri comuni, delimitati da strisce rosa e noti con la denominazione di parcheggi rosa. La segnaletica verticale sarà costituita da un pannello di cm. 60x90, nel quale, su fondo bianco con caratteri di colore rosa, saranno riportate opportune diciture, tradotte anche nelle lingue inglese e tedesca. Stressate dalla tecnologia La tecnologia è uno dei fattori che, in maniera sempre più massiccia, conduce allo stress da lavoro. Ormai il lavoro, almeno quello d ufficio o nelle relazioni col pubblico, si svolge tutto a livello digitale e mantenendo una perenne connessione online. Il tecnostress, cioè lo stress causato dalla tecnologia, può avere effetti particolarmente gravi sulla persona e sul suo lavoro. Il risultato è quello di sentirsi perennemente connessi, cosa che comporta perdita di concentrazione e una forte stanchezza mentale. Nonostante si lavori col computer, non bisogna mai lasciarsi andare, perché lo stress da lavoro può condurre a problemi fisici e psichici ben più gravi di quelli sopra indicati. Innanzitutto, occorre rimanere collegati a Internet o seduti davanti al computer solo per svolgere le mansioni strettamente necessarie. Quindi, rimanere attaccati allo schermo o interconnessi solo se, ad esempio, occorre scrivere qualcosa di legato al lavoro e per il quale bisogna fare ricerche in giro per il Web oppure se si devono mandare di importanza professionale fondamentale. Se, però, si comincia a sentire stanchezza da tecnologia e stress da lavoro, meglio non andare oltre questo semplice collegamento professionale: è preferibile diminuire i contatti con Facebook e tenere spento o lontano lo smartphone, che ormai gode della connessione dati e quindi è collegato a Internet. Se si avverte perdita di concentrazione, finito il lavoro strettamente necessario, si deve spegnere il computer o lasciarlo da parte per un po. Bisogna, invece, continuare a lavorare offline o alzarsi dalla sedia e discuterne con un collega. In questo modo si riprenderà il contatto con la realtà e le idee inizieranno a farsi più chiare. In pausa pranzo, bisogna uscire e prendere un po di sole. Allontanarsi dai luoghi chiusi e dalla tecnologia fa bene al cervello, lo ossigena e gli dà il carico di energia. Inoltre, sempre durante la pausa, si devono mangiare cibi sani, in grado di dare una positiva sferzata al cervello, in modo che possa riprendere a lavorare in tutta tranquillità. Rimanere disconnessi per un po sarà utilissimo non solo per dissipare lo stress, ma anche per migliorare il rendimento lavorativo: si sa, le migliori idee, quelle più fresche e personali, arrivano proprio nei momenti in cui si è più rilassati. La sovrastimolazione tecnologica comporta invece un surplus di informazioni che saturano il cervello, impedendo a esso di pensare correttamente e in maniera lineare. Quando si esce dal lavoro, meglio rinunciare alla tecnologia e preferire il mondo reale: se ci si sente stressati, niente PC o collegamento a Internet; bisogna, invece, ristorarsi con una passeggiata e un po di shopping oppure con un ora di attività fisica che aiuterà a riacquistare le energie e a pensare in positivo /

8 Una donna in Cina Per la prima volta nella storia moderna della Cina ci sono buone probabilità che una donna possa salire al governo. Non si sa ancora chi guiderà il paese per i prossimi 10 anni, ma alla chiusura per il congresso del National Party, l agenzia Xinhua ha lasciato una lista di 10 nomi. Come ci si aspettava, il vice presidente Xi Jinping e il protetto del leader Lequiang sono al top della lista, che include però anche una donna, Liu Yandong. Liu è la personificazione del partito reale. In Cina si conosce poco riguardo i dettagli personali dei leader politici, in quanto sono segreti. Inoltre, il fatto che una donna possa sedere al governo rappresenta una svolta importante per il paese. Liu ha frequentato l università Tsingua, è deputato nella lega giovanile e ha anche ottenuto un masters in sociologia presso l università di Renmin, in Cina. La BBC ha anche fatto sapere che Liu è sposata da più di 40 anni e il marito, Yang Yuanxing Una volta ha raccontato ai deputati che la moglie parla inglese molto bene ed è appassionata di fotografia. A parte ciò, non si sa nient altro di lei. Le Gauloises infuriate Le mogli e madri dei soldati francesi in Afghanistan protestano perché da mesi i loro uomini non prendono lo stipendio. E lo fanno postando su facebook le foto delle loro schiene nude con messaggi drammatici. Il frigo è vuoto, la banca reclama per gli interessi del mutuo. Ma qui stiamo bene e io ti amo tanto. Torna presto. Lei è una delle donne, mogli/figlie/sorelle/madri di militari francesi, che ha aderito alla pagina di Facebook "Un paquet de Gauloises en colère", gioco di parole che abbina le sigarette simbolo dei soldati al vero significato "un gruppo di donne francesi furibonde". Ho accettato il tuo lavoro, ho accettato che tu partissi, ma non tollero che tutto questo non valga niente. Ti amo. Il tenore delle lamentele delle donne del gruppo è questo: nulla di fortemente politico ma la richiesta sacrosanta di vedere gli stipendi corrisposti. Il ministero della Difesa, è in ritardo da mesi con i pagamenti dei salari e delle indennità. I soldati più fortunati non vedono un euro da marzo, i più sfortunati dallo scorso dicembre. La colpa, in base alle spiegazioni ufficiali che arrivano dal Ministero della Difesa, è del nuovo software incaricato di gestire le buste paga, il Louvois che avrebbe già commesso decine di migliaia di errori, su altrettante buste paga: si va dalla mancata contabilizzazione, al mancato versamento dello stipendio, alla multitassazione della stessa cifra, allo smarrimento della pratica. Sono stati conteggiati 75 tipi di errori diversi, tutti penalizzanti per i soldati. Grazie anche al supporto mediatico dato all'impresa delle "Gauloises" la soluzione sembra ora prossima: nelle scorse ore il ministro della difesa Jean Yves Le Drian ha promesso che le insostenibili difficoltà delle famiglie dei nostri soldati saranno risolte entro Natale con una stanziamento straordinario di 30 milioni di euro: si tratta di una vergogna che la Francia non merita /

9 Le blogger moms Esiste la fastidiosa tendenza a considerare le giornate delle mamme come un tempo intellettualmente povero, di scarso interesse se non per discutere di pannolini, biberon e amene faccende casalinghe. Chi la pensa così non è andato a vedere uno dei tanti mom blogs. Questi diari online di vite, pensieri, parole, ormai diffusi anche in Italia, coprono l'infinito modo di vivere la maternità, dall'ansia di prestazione alla cronica insoddisfatta fino all'egoista impenitente. Confermano o smentiscono gli stereotipi. Non importa. Sono l'espressione di una conversazione globale che ha liberato la mammitudine dal confine delle quattro mura domestiche, come dimostra il successo del primo raduno di Mumsnet, il più importante sito inglese di mamme blogger. La manifestazione avvenuta a Londra qualche giorno fa ha fatto il tutto esaurito. Ci sono state alcune star come la giornalista Catlin Moran (autrice di Ci vogliono le palle per essere donna) e un discorso molto applaudito di Miriam González Durántez, moglie del vicepremier Nick Clegg, madre di tre figli e affermato avvocato d'affari e perciò first lady riluttante. Sbaglia infatti chi pensa che le mamme passino il tempo a parlare di smagliature e puericultura. Durante le elezioni politiche del 2010 i due principali candidati premier, David Cameron e Gordon Brown, si sono sottoposti alle domande delle utenti di Mumsnet per parlare di aborto, tasse, scuola. Oltre a usare spesso la salvifica arte dell'autoironia, molte blogger sono considerate opinion maker, influenti e ascoltate, corteggiatissime da aziende che le vorrebbero come sponsor dei loro prodotti. Alcune conoscono un successo fuori dalla Rete, firmando manuali e organizzando convegni. A pensarci bene: chi ha venduto più libri negli ultimi anni? Due donne. J. K. Rowling ed E. L. James. Due mamme britanniche che hanno incominciato a scrivere, ritagliandosi uno spazio nell'universo spesso totalizzante della maternità. Altro che una stanza tutta per sé. Giornata contro la violenza sulle donne Tante le iniziative per la giornata contro la violenza sulle donne. Ne segnaliamo due. Il 23 novembre si terrà ad Ancona un seminario di studio su "Discriminazione e violenza di genere: in famiglia, nel lavoro, nella società. Misure, politiche di contrasto e prospettive future", programmato e realizzato dalla Consigliera di Parità, D.ssa Ferraro, unitamente alla rete delle consigliere di parità delle Marche, che si pone come obiettivo principale quello di segnare un passo significativo verso una più incisiva azione di contrasto al fenomeno della discriminazione e della violenza contro le donne. In tale percorso sono stati coinvolti tutte le istituzioni che a varia misura si confrontano su tale fenomeno e che perseguono obiettivi comuni in questo territorio, che non hanno esitato a rendersi disponibili ad una programmazione congiunta dell'evento. L evento si concluderà con uno spettacolo serale dal titolo le parole delle donne che prevede un recital di canzoni di Edith Piaf e letture di poesie di Alda Merini. (programma completo ) /

10 Domenica 25 novembre 2012 a partire dalle ore 11 a Porto Sant Elpidio (Piazza Garibaldi) l'assessorato e la Commissione Comunale per le Pari Opportunità promuoveranno una maratona di lettura: si leggeranno brani, racconti, esperienze vissute sulla violenza sulle donne. Un anticipazione: Sono come la pianta che cresce sulla nuda roccia: quanto più mi sferza il vento tanto più affondano le mie radici. (Proverbio Indiano). Lune di Primavera Lune di Primavera è un concorso letterario per racconti, diari, autobiografie,biografie, memorie, o di fantasia, poesie riservato a donne. L elaborato va inviato in 4 copie cartacee, in una sola copia va allegato un breve cenno biografico completo di dati anagrafici, indirizzo postale, E mail, numero di telefono, titolo dell elaborato o delle poesie. Il tutto comprensivo della dichiarazione per l autorizzazione al trattamento dei dati personali. Gli elaborati vanno inviati posta ordinaria entro il 31 gennaio Gli elaborati delle autrici che non avranno rispettato le procedure, non saranno dati in lettura. Due Commissioni, ognuna composta da tre donne, esponenti del mondo letterario e culturale, selezionerà un massimo di 7 scrittrici, e sette poetesse. Le opere risultanti vincitrici saranno pubblicate nella collana DisArmonie e presentate nel corso della manifestazione «Lune di Primavera» che si svolgerà la prima metà di Maggio 2013 a Perugia. Il bando completo: Consigli di lettura Vi consigliamo il libro "Le leggi di Murphy solo per donne. Perché nulla è mai facile" di Ana von Rebeur. Vi è mai capitato di aver bisogno con urgenza di qualcosa che avevate buttato nella spazzatura? Che vi si rompe l'unico paio di calze nere proprio quando state per andare a una festa? Che nel momento in cui avete finito di prepararvi per andare al lavoro, il vostro bimbo vi vomita addosso? Avete mai avuto la sensazione che i vostri figli stiano continuamente a complottare contro di voi? Avete notato che basta stendere i panni per far cominciare a piovere? Per quanto nessun essere umano possa sottovalutarne l'effetto, è comprovato che le Leggi di Murphy riguardano innanzitutto il gentil sesso. Sono loro che regolano la tendenza perpetua della vita di una donna a trasformarsi in un piccolo inferno. Ana von Rebeur, autrice argentina, ma innanzitutto donna consapevole del potere delle Leggi, le ha elencate, analizzate e suddivise a seconda dell'ambito in cui esercitano il loro terrìbile influsso: casa, lavoro, amore, moda, vacanza... per poi dedicare una sezione speciale alle Leggi di Murphy solo per mamme, le più implacabili! Un libro fondamentale che consentirà a ogni donna di prendere coscienza del proprio ineluttabile destino, e affrontarlo con un sorriso /

11 I servizi sempre presenti allo Sportello Informadonna / Informagiovani Wi FI libero Nello sportello Informagiovani / Informadonna è possibile utilizzare il servizio wifi in maniera del tutto gratuita 24 ore su 24. È sufficiente registrarsi per navigare utilizzando il proprio pc oppure uno dei quattro messi a disposizione (anche questi gratuitamente) presso lo sportello. Corsi e concorsi sempre aggiornati Se siete alla ricerca di un corso di formazione ma non conoscete l offerta formativa attuale e le ultime novità in tema di corsi a vari livelli il servizio dello sportello integrato vi offre un utile servizio. Sia allo sportello di corso Garibaldi che potete trovare l elenco aggiornato di tutti i corsi presenti nella Regione Marche. Qui l elenco completo di corsi e concorsi. Offerte di lavoro Presso lo sportello Informagiovani / Informadonna è possibile trovare una serie di offerte di lavoro di privati, dei centri per l Impiego, delle agenzie per il lavoro,... Qui un estratto di alcune offerte che selezioniamo settimanalmente. Per maggiori informazioni inviare una all indirizzo oppure recarsi allo sportello informadonna (corso Garibaldi 111 Ancona) Rosanna Nichilo: 071/ fax 071/ Questa mail arriva a seguito dell iscrizione su /

Educazione di genere: impossibile non farla

Educazione di genere: impossibile non farla Educazione di genere: impossibile non farla Inizia prima della nascita Riguarda loro, ma innanzitutto noi Riguarda la soggettività individuale ma anche la struttura sociale E la struttura sociale a sua

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

IL CALCIO IN ROSA. Storia ed etica dello sport Yvonne Pitro SPSE Tenero 3MA 2012-2013

IL CALCIO IN ROSA. Storia ed etica dello sport Yvonne Pitro SPSE Tenero 3MA 2012-2013 IL CALCIO IN ROSA Storia ed etica dello sport Yvonne Pitro SPSE Tenero 3MA 2012-2013 Indice Introduzione Nascita del calcio femminile in Svizzera Crescita del livello in Svizzera Statistiche giocatrici

Dettagli

Le leggi in ordine cronologico 1950-2011 A cura di Livia Turco Eleonora Cicconi e Tiziana Casareggio

Le leggi in ordine cronologico 1950-2011 A cura di Livia Turco Eleonora Cicconi e Tiziana Casareggio Le leggi in ordine cronologico 1950-2011 A cura di Livia Turco Eleonora Cicconi e Tiziana Casareggio 1950 Legge 26 agosto 1950, n. 860 Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri. Proposta da Teresa

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

23 novembre 2012 Plesso scolastico Cinisello Balsamo. L immagine nella comunicazione e stereotipi A cura di Paola Bentivegna

23 novembre 2012 Plesso scolastico Cinisello Balsamo. L immagine nella comunicazione e stereotipi A cura di Paola Bentivegna 23 novembre 2012 Plesso scolastico Cinisello Balsamo L immagine nella comunicazione e stereotipi A cura di Paola Bentivegna 1. proiezione video Occhi 1 minuto 2. Stereotipi 10 minuti 3. Proiezione diapositive

Dettagli

6 maggio 2015 Undicesimo incontro Tre cose ci sono rimaste del Paradiso : le stelle, i fiori e i bambini.

6 maggio 2015 Undicesimo incontro Tre cose ci sono rimaste del Paradiso : le stelle, i fiori e i bambini. 6 maggio 2015 Undicesimo incontro Tre cose ci sono rimaste del Paradiso : le stelle, i fiori e i bambini. (Dante Alighieri) LUCIA RIZZI è una pedagogista, scrittrice e personaggio televisivo (reality «S.O.S.

Dettagli

Nuovo identikit dello spettatore Fruizione cinematografica in sala e downloading da Internet

Nuovo identikit dello spettatore Fruizione cinematografica in sala e downloading da Internet Indagine realizzata con il contributo della Direzione Generale Cinema Ministero per i Beni e le Attività Culturali Presentazione dei risultati Roma, 6 febbraio 2007 Premessa L ANICA ha chiesto all'istituto

Dettagli

Le differenze di genere nelle attività del tempo libero

Le differenze di genere nelle attività del tempo libero 26 aprile 2006 Le differenze di genere nelle attività del tempo libero Anni 2002-2003 L indagine Multiscopo sulle famiglie Uso del tempo fornisce informazioni sulle attività di vita quotidiana e sul modo

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE Il volume, edito dalla FIGC con la collaborazione di AREL e PwC, rappresenta la fotografia più aggiornata sullo stato del

Dettagli

15 proposte concrete per migliorare la vita delle donne

15 proposte concrete per migliorare la vita delle donne 15 proposte concrete per migliorare la vita delle donne (e quella degli uomini) Per un maggior sostegno alla maternità e alla paternità 1 UNA TUTELA PER TUTTE LE MAMME L Italia ha uno dei tassi di natalità

Dettagli

Progetto Cittadini della rete,

Progetto Cittadini della rete, Progetto Cittadini della rete, IIS G. Galilei di Crema Scuole Medie Galmozzi di Crema Scuole Medie di Sergnano. Coinvolti: 471 ragazze /i Età: tra i 12 ed i 16 anni, Silvio Bettinelli, 14 novembre 2012

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

Età pensionabile delle donne nel pubblico impiego. Cosa dice esattamente la sentenza?

Età pensionabile delle donne nel pubblico impiego. Cosa dice esattamente la sentenza? www.osservatorioinca.org APPROFONDIMENTI Dicembre 2008 Età pensionabile delle donne nel pubblico impiego. Cosa dice esattamente la sentenza? È discriminatorio mantenere in vigore un regime pensionistico

Dettagli

Convegno AUSER Dalla cura come destino alla cura come risorsa. Intervento di Mara Nardini Segretaria nazionale SPI CGIL

Convegno AUSER Dalla cura come destino alla cura come risorsa. Intervento di Mara Nardini Segretaria nazionale SPI CGIL 1 Milano 21 novembre 2014 Convegno AUSER Dalla cura come destino alla cura come risorsa. Intervento di Mara Nardini Segretaria nazionale SPI CGIL L ingresso massiccio delle donne nel mercato del lavoro,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi gli

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI

I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI TUTELA DELLA DONNA E DEL FANCIULLO: LEGGE 242/1902 CARCANO Riveste un importanza notevole per aver introdotto il congedo di maternità di un mese dopo il parto, riducibile

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N CIAO! Abbiamo bisogno di te. Vogliamo sapere come i ragazzi e le ragazze della tua età usano il cellulare e la rete Internet. Non scrivere il tuo nome. 1. Sei? 1 Un ragazzo

Dettagli

AUDIMOVIE: fase periodica. Maggio e Dicembre 2008

AUDIMOVIE: fase periodica. Maggio e Dicembre 2008 Maggio e Dicembre 00 AUDIMOVIE: fase periodica Maggio e Dicembre 00 Maggio e Dicembre 00 Obiettivi La ricerca estensiva periodica sul cinema svoltasi nei mesi di Maggio e di Dicembre 00 ha inteso esplorare

Dettagli

3 modulo STESURA DI UN DIARIO QUOTIDIANO chi-fa-cosa-quando in settimana e nei festivi

3 modulo STESURA DI UN DIARIO QUOTIDIANO chi-fa-cosa-quando in settimana e nei festivi 3 modulo STESURA DI UN DIARIO QUOTIDIANO chi-fa-cosa-quando in settimana e nei festivi L intento di questo modulo è di far lavorare sulla condivisione di responsabilità, ovvero di permettere ai bambini

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi''

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi'' J.AThePowerOfSponsorship Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org ''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTI

QUESTIONARIO STUDENTI Ministero della Pubblica Istruzione CEDE Centro Europeo Dell Educazione Italia Italiano QUESTIONARIO STUDENTI Nome della scuola Codice studente Data di nascita / / 198 Mese Giorno Anno Consorzio internazionale

Dettagli

SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO

SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO 1 INTRODUZIONE I social media sono diventati uno strumento essenziale di comunicazione e marketing e vengono utilizzati da utenti di ogni fascia di età: dai teenager agli

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA

Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA Indice 1. Principi per la comunicazione elettronica 3 2. Quattro principi per

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Qual è lo scopo del colloquio di selezione? Lo scopo del colloquio di selezione è: CAPIRE L INVESTIMENTO CHE DOVREMO FARE SULLA PERSONA IN

Dettagli

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO INSEGNANTI SCUOLA PRIMARIA:TESORATI LUISA E CIARROCCHI ANNA MARIA INSEGNANTI SCUOLA DELL INFANZIA: ANNA MARIA ISOLINI, PASQUALINI MARGHERITA

Dettagli

NELL ULTIMO ANNO RIDOTTE LE SPESE PER ABBIGLIAMENTO, SVAGHI E ALIMENTARI

NELL ULTIMO ANNO RIDOTTE LE SPESE PER ABBIGLIAMENTO, SVAGHI E ALIMENTARI COMUNICATO STAMPA LA FAMIGLIA COME SPECCHIO DELLA REALTA PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE RISORSA FAMIGLIA. INDAGINE SULLE FAMIGLIE PISTOIESI: CASA, LAVORO, BILANCIO DELL OSSERVATORIO SOCIALE PROVINCIALE

Dettagli

QUAL È L ATTENZIONE CHE LA RETE DEDICA

QUAL È L ATTENZIONE CHE LA RETE DEDICA DONNE&WEB: UN FORTINO ROSA Cosa si dice online su pari opportunità, lavoro flessibile e politiche di sostegno alla famiglia? Ecco una sintesi dei dati della prima ricerca di social intelligence promossa

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Precariato in Italia e Olanda

Precariato in Italia e Olanda Precariato in Italia e Olanda Gentile signora, Mi chiamo Tonnie van Bezouw e sono una studentessa olandese. Mi sono laureata in lingua e cultura italiana presso l Università Utrecht e al momento sto scrivendo

Dettagli

Giovani laureate in cammino tra università e carriera. Sintesi III Rapporto Bachelor

Giovani laureate in cammino tra università e carriera. Sintesi III Rapporto Bachelor Giovani laureate in cammino tra università e carriera Sintesi III Rapporto Bachelor Bachelor - Future Manager Alliance è una società multinazionale italiana che da 15 anni si occupa di ricerca e selezione

Dettagli

ORARIO DI LAVORO, UGUAGLIANZA DI GENERE E CONCILIAZIONE FRA LAVORO E VITA FAMILIARE

ORARIO DI LAVORO, UGUAGLIANZA DI GENERE E CONCILIAZIONE FRA LAVORO E VITA FAMILIARE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO, UGUAGLIANZA DI GENERE E CONCILIAZIONE FRA LAVORO E VITA FAMILIARE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO, UGUAGLIANZA DI GENERE

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA INTERVENTO DEL DR ANDREA MAZZEO PRESENTAZIONE Il mio compito è quello di parlarvi

Dettagli

Introduzione. Guarda il filmato:

Introduzione. Guarda il filmato: Introduzione. Guarda il filmato: Lo sfruttamento del lavoro minorile e il caso di Iqbal Masih http:///il-lavoro-minorile.htm Cosa dice l articolo 32 della convenzione ONU sui diritti dell infanzia? Quell

Dettagli

Testata: Gazzetta del Mezzogiorno, ed. Bari Data: 23 agosto 2012

Testata: Gazzetta del Mezzogiorno, ed. Bari Data: 23 agosto 2012 Testata: Gazzetta del Mezzogiorno, ed. Bari Data: 23 agosto 2012 Testata: Gazzetta del Mezzogiorno, ed. Bari Data: 23 agosto 2012 Testata: Giornale di Puglia Data: 23 agosto 2012 Testata: CSV Data: ottobre

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

St. Nicholas College. Boys Secondary Naxxar Half-Yearly Examinations February 2014. FORM 3 (First Year) ITALIAN Time: 1 h 30 mins

St. Nicholas College. Boys Secondary Naxxar Half-Yearly Examinations February 2014. FORM 3 (First Year) ITALIAN Time: 1 h 30 mins St. Nicholas College Boys Secondary Naxxar Half-Yearly Examinations February 2014 BS Naxxar FORM 3 (First Year) ITALIAN Time: 1 h 30 mins Name Class A. Grammatica / Funzioni / Lessico: 15 punti 1. Metti

Dettagli

Osservatorio Blog 2014. Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX

Osservatorio Blog 2014. Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX Osservatorio Blog 2014 Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX 1 Indice 1. Introduzione e metodologia... 3 2. L attività di blogging... 4 2.1. Temi e fonti di ispirazione...

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

I DIRITTI DEI BAMBINI

I DIRITTI DEI BAMBINI Ma tu sai cosa è un DIRITTO? I DIRITTI DEI BAMBINI I diritti sono dei bisogni a cui non è possibile rinunciare, essi sono fondamentali, ci consentono di crescere nella pace e nell armonia e di vivere serenamente.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Belgio Francia Italia

Belgio Francia Italia Cronologie comparate: Evoluzione del diritto comunitario e delle legislazioni in Belgio, Francia e Italia Data 1791 1804 Diritto internazionale e comunitario Belgio Francia Italia Le donne ottengono il

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ASSOCIATO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE RENDE NOTO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ASSOCIATO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE RENDE NOTO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA FINALIZZATA ALLA ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO NEL PROFILO DI EDUCATORE ALL INFANZIA CAT.C NELL AMBITO DELL'INTERO TERRITORIO

Dettagli

Ambito Distrettuale di Latisana Equipe Integrata per la Tutela dei Minori e delle Famiglie Assessorato alle Politiche Sociali della Città di Latisana

Ambito Distrettuale di Latisana Equipe Integrata per la Tutela dei Minori e delle Famiglie Assessorato alle Politiche Sociali della Città di Latisana in collaborazione con Assessorato alla Cultura e P.I. della Città di Latisana Biblioteca Civica di Latisana Istituto Comprensivo di Latisana Informagiovani di Latisana Ambito Distrettuale di Latisana Equipe

Dettagli

MEMORIA EPISODICA (Estratti da recenti Newsletter RDI TM )

MEMORIA EPISODICA (Estratti da recenti Newsletter RDI TM ) MEMORIA EPISODICA (Estratti da recenti Newsletter RDI TM ) Ci sono almeno 18 studi che dimostrano che le persone con disturbi dello spettro autistico (ASD) presentano uno specifico deficit di memoria nella

Dettagli

Professionisti: a quali condizioni? Le condizioni di lavoro

Professionisti: a quali condizioni? Le condizioni di lavoro Conferenza stampa Professionisti: a quali condizioni? Le condizioni di lavoro Daniele Di Nunzio (IRES-CGIL) Presentazione n. 06/2011 Roma, 27 aprile 2011 I gruppi professionali Questionario on-line: per

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER...

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... SE STAI LEGGENDO QUESTA GUIDA VUOL DIRE CHE SEI VERAMENTE INTERESSATO/A A GUADAGNARE MOLTI SOLDI CON QUESTO NETWORK.

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

Questionario per intervista

Questionario per intervista MOD. ISTAT/IMF-10/B2.03 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Provincia INDAGINE STATISTICA MULTISCOPO SULLE FAMIGLIE 1... Comune... Sezione di Censimento... (a cura del Comune)

Dettagli

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA PRINCIPALI RISULTATI EMERSI Tra le tematiche sociali maggiormente sentite dagli adolescenti vi è prima di tutto il diritto alla vita (37%), sentito ancor di

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Presentazione di Silvana Ciscato, AUSER PROV.LE PD

Presentazione di Silvana Ciscato, AUSER PROV.LE PD Presentazione di Silvana Ciscato, AUSER PROV.LE PD DIETRO IL FILO - 9 maggio 2012 1 Lo scopo della ricerca è è quello delle EMOZIONI, delle PERCEZIONI, dei SENTIMENTI; dimensioni difficili da comunicare.

Dettagli

Sulle Ali di Hermes LA NUOVA REDAZIONE I MOTIVI DELLA NOSTRA SCELTA. MEGA INTERVISTA ALLA REDAZIONE continua... Siamo nuovamente qui!!!

Sulle Ali di Hermes LA NUOVA REDAZIONE I MOTIVI DELLA NOSTRA SCELTA. MEGA INTERVISTA ALLA REDAZIONE continua... Siamo nuovamente qui!!! Sulle Ali di Hermes Siamo nuovamente qui!!! Gennaio 2014 LA NUOVA REDAZIONE Anno n 5 Sommario: La nuova REDA- ZIONE Mega intervista alla REDAZIONE Intervista a Gelsomina Giornata dei Diritti nella scuola

Dettagli

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso.

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Anna Contardi Ass.Italiana Persone Down www.aipd.it Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Esperienze di educazione sessuale per adolescenti con disabilità intellettiva Premessa Esisteun diritto alla

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete 1 di 11 risposte Riepilogo Vedi le risposte complete 1. Quanti anni hai? 12 anni 77 16% 13 anni 75 16% 14 anni 134 28% 15 anni 150 32% 16 anni 27 6% Other 8 2% 2. Quale scuola stai frequentando? Medie

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Lottare si ma sapendo come.

Lottare si ma sapendo come. Lottare si ma sapendo come. Vorrei che prima di commentare leggeste tutta la nota, perché arrivando a metà nota si può tranquillamente dire i cambiamenti ci sono le persone stanno cambiano e svegliandosi

Dettagli

PERCORSI FEMMINILI DI SUCCESSO IN IMPRESE DI ECCELLENZA

PERCORSI FEMMINILI DI SUCCESSO IN IMPRESE DI ECCELLENZA PERCORSI FEMMINILI DI SUCCESSO IN IMPRESE DI ECCELLENZA pro MARISA SAVORELLI Marisa Savorelli Parrucchieri D E L L E M I L I A R O M A G N A 2 L AZIENDA Attenzione al servizio ed assistenza per clienti

Dettagli

Sono giocatrici solitarie

Sono giocatrici solitarie ArtFamily - Fotolia.com IL SUCCESSO? NON SI PESA, MA SI VIVE Per il 72% delle professioniste coinvolte in un sondaggio di Mopi, è l equilibrio tra vita privata e carriera a misurare il grado di realizzazione

Dettagli

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO AIMC PIEMONTE S. DAMIANO ( convegno UCIIM) 2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO Sentiamo ormai da qualche anno parlare di emergenza educativa ma io amo di più l espressione Sfida educativa

Dettagli

Comune di Assago Area Istruzione e Cultura

Comune di Assago Area Istruzione e Cultura Comune di Assago Area Istruzione e Cultura I diritti dei bambini in parole semplici Il Consigliere delegato alla cultura Emilio Benzoni Il Sindaco Graziano Musella L Assessore alla Pubblica Istruzione

Dettagli

Le Riscritture del MdS n 6

Le Riscritture del MdS n 6 TESTO ORIGINALE Comunicato stampa I risultati della ricerca Bachelor sui neolaureati dell area Lombarda Ingegnere ed economista che hai frequentato un università milanese: che tipo sei? Secondo gli ultimi

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO IN QUESTA GUIDA TROVERAI INFORMAZIONI SUI DIVERSI TIPI DI PERMESSO DI SOGGIORNO, SU COME PRESENTARE DOMANDA E RINNOVARE, SUGLI ALTRI DOCUMENTI NECESSARI (RESIDENZA, CARTA

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SUI BISOGNI DELLE FAMIGLIE CON FIGLI DI ETA 0-3 ANNI NEL COMUNE DI CORNATE D ADDA

INDAGINE CONOSCITIVA SUI BISOGNI DELLE FAMIGLIE CON FIGLI DI ETA 0-3 ANNI NEL COMUNE DI CORNATE D ADDA Comune di Cornate d Adda Assessorato alle politiche sociali Laboratorio Territoriale Brianza Est PIC Equal II Fase Rif. IT-G2-LOM-061 INDAGINE CONOSCITIVA SUI BISOGNI DELLE FAMIGLIE CON FIGLI DI ETA 0-3

Dettagli

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA "DALLAS BUYERS CLUB"

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA DALLAS BUYERS CLUB CA' NOSTRA NEWS Numero 11, maggio 2016 Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie, Leonardo e Andrea Redattrice: Federica NOTIZIE DA CA' NOSTRA " " Una penna e un

Dettagli

Il volume. Il volume. Come e quando si diventa padri. Il volume

Il volume. Il volume. Come e quando si diventa padri. Il volume Convegno su La paternità in Italia Roma, ottobre 5 - ISTAT Come e quando si diventa padri Alessandro Rosina Istituto di studi su popolazione e territorio Università Cattolica Milano alessandro.rosina rosina@unicatt.itit

Dettagli

Diventare padri in Italia

Diventare padri in Italia 20 ottobre 2005 Diventare padri in Italia Fecondità e figli secondo un approccio di genere L ampia letteratura scientifica su fecondità e figli è quasi esclusivamente basata su dati riferiti alla sola

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE RISORSE UMANE RENDE NOTO

IL DIRIGENTE DEL SETTORE RISORSE UMANE RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO, PER SOLI TITOLI, AI FINI DELLA FORMAZIONE DI GRADUATORIA UNICA DI SUPPLENTI A TEMPO DETERMINATO (A TEMPO PIENO E PARZIALE) DEL PERSONALE EDUCATIVO DEI NIDI E DELLE SCUOLE DELL INFANZIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI Presidenza Corso Garibaldi,142 Portici (NA)Tel.Fax081/475580 Via Roma, 32 -Portici (NA) Tel. 081/482463 Fax 081/471036 C.F. 95169940632 - Cod. Istituto NAIC8CA00L

Dettagli