L anno che VERRA. Obiettivo Australian SPORT. Enel da scudetto INCHIESTA SUL CAMPIONATO, TRA CALCIOMERCATO E I BIG MATCH IN PROGRAMMA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L anno che VERRA. Obiettivo Australian SPORT. Enel da scudetto INCHIESTA SUL CAMPIONATO, TRA CALCIOMERCATO E I BIG MATCH IN PROGRAMMA"

Transcript

1 Supplemento sportivo al numero in corso di Taranto Buonasera non vendibile separatamente dal quotidiano Anno XXII n. 8 sabato 11 domenica 12 gennaio 201 Tariffa R.O.C.: Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02/200 n. 6) art. 1 comma 1, S1/TA INCHIESTA SUL CAMPIONATO, TRA CALCIOMERCATO E I BIG MATCH IN PROGRAMMA L anno che VERRA Enel da scudetto Brindisi non si ferma nella corsa al titolo SERVIZI A PAG. 8-9 Obiettivo Australian Tennis: Roberta Vinci scalda i motori e cerca il riscatto La partenza non è stata delle più felici. Ko ad Auckland ad opera di una pur promettente sedicenne, Roberta Vinci è stata poi sconfitta nel torneo singolare di Sidney, ma stavolta da un pezzo da novanta del tennis mondiale: Sara Errani, a sua volta poi battuta da una strepitosa Pironkova, vincitrice, alfine, del torneo. La coppia azzurra ha tentato di rifarsi in doppio, ma è arrivato, al tiebreak, la sconfitta in finale. Ora Roby punta sugli Australian Open. SERVIZI A PAG SERVIZI A PAG. 2 E 3 CALCIO A 5 REAL STATTE: OBIETTIVO DOPPIETTA SERVIZI A PAG IL BILANCIO PER IL NUOTO TARANTINO UN 2013 D ORO SERVIZI A PAG. 15 Rufini: per la salvezza sarà battaglia Dellisanti lancia Taranto: vincerà ancora Degli Schiavi: serie D di alto livello L ex Dino Orlando vota Grottaglie A PAG. 5 A PAG. A PAG. 6 A PAG. 7

2 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 II CAMBIO DI PASSO Cristiano Ancora: l ex rossoblù ha scelto Brindisi Squadre stravolte dal calciomercato: nuova rivoluzione a Matera, quattro colpi per la Turris, Marcianise fermo U fficialmente a sessione di "riparazione" si è chiusa il dicembre, ma in realtà il mercato è sempre aperto visto che sono numerosi gli elementi svincolati, molti dei quali oltretutto messi in tale regime da parte delle società professionistiche durante questo periodo in cui è ufficialmente aperto sino a venerdì 31. Una delle due capoliste, il Marcianise, ha preferito non operare in entrata, mentre l'altra compagine in testa alla classifica, la Turris, ha effettuato ben quattro innesti nel suo già quotato organico con l'under 9 Accardo, quindi il portiere Franza, l'esperto difensore 36enne De Carlo ed il centrocampista Sardo, a tangibile conferma di come la famiglia Mox-edano, titolare delle quote di maggioranza della società corallina, punti senza mezzi termini al salto nella Lega Pro unificata. Si è ben mosso anche il Brindisi che ha ufficializzato il congolese Kamano, inseguito a lungo dal Taranto e che è da oggi a disposizione del tecnico Ciullo, dopo aver puntellato a dovere il proprio organico con un altro innesto di qualità quale Ancora. Non bada a spese anche l'ambizioso Matera del vulcanico Columella che ha ufficializzato di recente la punta Picci quindi il paulista naturalizzato italiano Dos Santos ed il forte centrocampista, anch'egli ex Taranto, Marsili. In biancazzurro intanto è tornato dopo due mesi dall'esonero il tecnico Vincenzo Cosco che domani tornerà in panchina nel match casalingo contro il Bisceglie, avendo ripreso il posto di Antonio Toma che ha pagato la discontinuità di risultati ottenuta nei sessanta giorni del suo interregno. L'apporto dell'esperto allenatore originario di Campobasso potrebbe senz'altro incidere molto nell'organico extralarge di cui dispone la società lucana che si è però a sua volta "liberata" di due pezzi da novanta quali Migliaccio, accasatosi alla Torres in Seconda Divisione e Di Gennaro, dirottatosi di 50 km al Real Metapontino. Iperattivo anche il Monospolis di Claudio De Luca che, dopo aver ceduto alcuni elementi cardine per ragioni di bilancio, si è a sua volta rafforzato a dovere con altri perni di qualità quali il centrocampista Bensaja, il difensore centrale Castaldo e l'esterno sinistro Nicolai. Anche il Bisceglie di Giancarlo Favarin ha di suo puntellato a dovere il suo organico con corposi investimenti tra cui Lacarra che è sempre il valore aggiunto in fase avanzata dopo aver operato alcune cessioni di rilievo. "A gennaio inizia sempre un altro campionato" questo il coro di tanti allenatori dell'ultima quinta serie nazionale prima della riforma che scatterà a luglio prossimo. Le antagoniste del Taranto insomma hanno provveduto, eccezion fatta per il Marcianise, a rafforzarsi a dovere. Serie D girone H MARCIANISE TURRIS TARANTO C. DI BRINDISI (-1) MONOSPOLIS FRANCAVILLA MATERA MARIANO KELLER BISCEGLIE 1913 MANFREDONIA GELBISON VDL REAL SM HYRIA SAN SEVERO PUTEOLANA I. (-1) R. METAPONTINO GLADIATOR (-1) GROTTAGLIE NARDO (radiato) Punti I RISULTATI Bisceglie-Gelbison -2 Brindisi-Grottaglie 2-1 Francavilla-Marcianise 2-0 Manfredonia-Monosp. 1- M.Keller-Matera 3-2 Real Vico-Taranto 0-2 San Severo-Puteolana 2-1 Turris-Gladiator 1-0 Riposa: Metapontino Totale G V N P Gf Gs QUESTA SETTIMANA Taranto-Manfredonia(sabato) Grottaglie-San Severo Gladiator-Brindisi Matera-Bisceglie Gelbison-Turris Monospolis-M.Keller Puteolana-Francavilla Marcianise-Metapontino Riposa: Real Vico

3 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 III Tutti gli incroci PERICOLOSI Una guida completa agli scontri diretti che decideranno il campionato di serie D: ecco perchè il Taranto può farcela T re turni di campionato in questo mese di gennaio, una giornata di pausa domenica 2 febbraio e quindi un lungo tour de force fino al maggio quando, almeno la fase regolare, vedrà calare il sipario. Il calendario del Taranto fino alla sosta sembra ampiamente alla sua portata con i derby contro Manfredonia e Bisceglie tra le mura amiche intervallate dall'anticipo di sabato prossimo in trasferta contro il Mariano Keller, quindi il 9 febbraio avranno ufficialmente inizio gli scontri diretti con il primo incrocio, in terra campana, contro la Turris di Andrea Pensabene (in programma nella stessa giornata anche il derby Brindisi-Monospolis), quindi il derby allo "Iacovone" contro i biancazzurri di Salvatore Ciullo la domenica appresso (in programma vi sarà anche Marcianise-Bisceglie e chiusura del secondo mese dell'anno con il derbyssimo campano Turris-Marcianise. Questi 5 giorni da qui a fine febbraio saranno quindi determinanti in Prosperi e compagni per recuperare in primis il primo posto, l'unico che garantisce il salto di categoria, e blindarlo a dovere, visto che il programma stagionale sembra essere ampiamente a favore dei rossoblù che poi vedranno a fine marzo anche la visita del Matera e lo scontro diretto di Marcianise soltanto il prossimo 27 aprile a novanta minuti dal termine del torneo regolare. In casa biancazzurra invece inizierà domenica il tourbillon di sfide fondamentali in chiave risalita con il San Severo di scena al "D'Amuri", quindi trasferta a Pozzuoli e nuovo turno interno, stavolta più probante tra le mura amiche contro il Francavilla sul Sinni. Dopo il turno di stop si tornerà in campo il 9 febbraio nuovamente sul green locale contro il Gladiator, altro avversario invischiato nella lotta per non retrocedere (scenderà in Eccellenza direttamente l'ultima classificata dopo la radiazione del Nardò, quindi vi saranno quattro compagini dal tredicesimo al sedicesimo posto in una doppia sfida di play/out) e trasferta campana contro il Gelbison che chiuderà questo mix di partite "abbordabili" su cui progettare la risalita in classifica. Quindi inizierà il trittico "proibitivo" con due derby interni contro Matera e Taranto (il 9 marzo) intervallati da un altra sfida sempre a carattere regionale a Monopoli, sarà quindi fondamentale arrivare alle idi di febbraio con almeno 13 punti in saccoccia e girare a quota 2 per potersi poi giocare tutto al meglio da quelle marzoline fino alla fine ed evitare lo spettro degli spareggi retrocessione. La solita, bella e passionale, lotta sportiva dal titolo mors tua vita mea, è appena agli inizi ed avrà termine, anche se solo in parte domenica maggio, tre mesi intensi di pallone, polemiche e quant'altro di cui ci si ciba da sempre tra tifosi, addetti ai lavori ed organi di stampa.

4 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 IV Dellisanti l intervista Papagni, che rimonta con il suo Taranto. Pettinicchio è l uomo giusto per il Grottaglie A l momento ha scelto di restare alla finestra e dedicarsi ai suoi nipotini tra cui Franchino jr nella sua San Giorgio Jonico, sebbene il richiamo del green di gioco è sempre nel suo DNA con continui aggiornamenti domenicali in giro per vari stadi in tutte le categorie. Il Taranto del resto è sempre stato il suo grande amore e quando capita lo si trova anche sugli spalti dello Iacovone ad assistere alle gesta di Clemente e compagni, del resto il primo amore non si scorda mai. Faccio i complimenti a Papagni ed alla squadra per come ha effettuato questa risalita in classifica, non era affatto facile tenuto conto che questo è un campionato molto complesso in cui la concorrenza è agguerritissima Sfumato un ritorno nella serie D in Campania, è dura stare fuori? Per natura amo i progetti solidi e non chiacchiericci, avevo in piedi un discorso proprio in questa regione ma alla fine è saltato tutto, ricevo spesso chiamate ma prima di accettare voglio che ci siano i presupposti adeguati, altrimenti è tutto inutile. A 62 anni mi sento ancora giovane e voglio allenare, vedremo cosa accadrà prossimamente. I rossoblù possono farcela? Hanno sicuramente qualcosa più degli altri, tenere in panchina gente come Carloto, Clemente e Molinari è un lusso, quindi la risposta è scontata. E chiaro che in caso di play/off, ipotesi che ovviamente non mi auguro, si terrebbe conto in caso di eventuali ripescaggi, del bacino d utenza e del blasone societario, comunque è fondamentale vincere il campionato. La riforma della Lega Pro cambierà finalmente la situazione? Credo proprio di si, visto che saranno presenti soltanto società in regola con i parametri economici e servirà quindi a ripulire un sistema ormai alle prese con troppi casi contorti. Per questo ritengo che la vittoria del campionato sia fondamentale per recuperare una categoria che oltretutto sarà unificata come ai miei tempi da calciatore, quindi sono fattori questi di non poca entità. Taranto corazzata dunque? Sicuramente ha qualcosa in più degli altri e non ci sono dubbi in merito, anche se ci sarà molto da lottare, essendo un campionato equilibrato e ricco di insidie.non darei quindi per scontato che, avendo nomi di grido, abbia in mano già la vittoria finale, non partiamo assolutamente da questo presupposto perchè significherebbe perdere in partenza, ci sarà molto da lottare e da mantenere massima concentrazione. (g.d.f.)

5 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 V Danilo RUFINI l intervista Mister Danilo Rufini Il suo San Severo lancia la sfida al Grottaglie: Voglio i tre punti. Pettinicchio è un maestro, ma devo batterlo G iacomo Pettinicchio è stato uno dei suoi maestri a Fasano e Trani e domani l allievo dunque affronterà il maestro, sebbene sarà in un clima surreale costituito dalla mancanza di pubblico. Danilo Rufini è pronto a sferrare il guanto di sfida ai biancazzurri, rinfrancato anche dal successo casalingo contro la Puteolana oltretutto, sebbene abbia perso ben 1 elementi sul mercato a fronte di 3 soli acquisti. Sfida difficile contro un avversario che all andata oltretutto ci ha rifilato una sconfitta molto pesante, ora hanno oltretutto rinnovato ampiamente l organico con gente di qualità ed ingaggiato un signor tecnico come Pettinicchio cui devo tantissimo, avendolo avuto da calciatore. Sarà un onore affrontarlo e spero di batterlo ovviamente. Un organico, quello giallorosso dauno, ampiamente ridimensionato? Sono state scelte societarie contingentizzate sia per motivi di budget che per alcuni elementi che non hanno reso come volevamo, abbiamo sposato la politica dei giovani e molti di essi sono anche seguiti da società professionistiche, quindi una politica che riteniamo giusta e coerente. Abbiamo anche un valido settore giovanile da cui attingiamo molto ed abbiamo scelto di operare in tal senso. A Grottaglie sperano in un arbitraggio equo... Anche noi nell ultima partita contro la Puteolana abbiamo avuto ben cinque rigori negati e ce ne hanno concesso uno quasi allo scadere, lamentarsi è inutile, non si ottiene mai niente. Di sicuro i biancazzurri sono ad otto punti dalla permanenza diretta, noi a due, la classifica è corta e tutto è possibile, mi auguro di vincere, ma sono sicuro che ci aspetterà una battaglia anche se purtroppo senza pubblico e questo dispiace perchè da avversario sono stato spesso al D Amuri e conosco bene la passionalità dei tifosi grottagliesi. GDF

6 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 VI DEGLI SCHIAVI Taranto da promozione e il Grottaglie si salverà l intervista T aranto è il suo grande amore calcistico, Grottaglie la sua città di adozione. Terminata la sua breve "parentesi" di tecnico in pectore a Manduria (senza mai andare in panchina durante le partite, ndr) si occupa ora della sua Accademia di portieri con la Nuova Taras in attesa di trovare un progetto serio. A 60 anni Gianfranco Degli Schiavi non vuole fare certo il pensionato e spera presto di rimettersi in pista. "La risalita del Taranto non mi stupisce, visto che parliamo di una signora squadra che ha elementi sprecati per questa categoria. Secondo me ha ormai intrapreso il discorso vertice in pompa magna e lo centrerà senza problemi, ovvio che le insidie ci sono sempre ma sono del parere che saprà come superare le difficoltà". Un campionato quindi che avrà solo i rossoblù padroni? "Come organico è la compagine da battere, inutile negarlo, deve solo gestire al meglio le insidie e cercare di evitare pericolosi cali di tensione. Ovvio che poi bisogna anche affrontare gli avversari e saper gestire la situazione al meglio, sono comunque sicuro che sia l'anno della risalita". Fronte Grottaglie, è centrabile la permanenza? "Innanzitutto è giusto che la società faccia sentire la sua voce contro i torti arbitrali che stanno penalizzando continuamente questi ragazzi che ci mettono sempre grande impegno dal primo all'ultimo minuto. Bisogna rispettare i colori biancazzurri e la città, è giusto che i vertici federali ne tengano conto, è chiaro che recuperare poi tanti punti è difficilissimo, sebbene c'è un intero girone di ritorno che potrebbe garantire il tutto, aggiungendo anche un organico ampiamente rinnovato che può giocarsela con tutti alla pari". A Manduria è invece finito il calcio... "Peccato perchè avevo accettato con entusiasmo di intraprendere quest'avventura coi biancoverdi, ma non vedendo chiarezza societaria ho preferito dapprima aspettare, poi quando ho notato che la situazione andava sempre più sgretolandosi ho salutato e sono tornato a casa. Non si può fare calcio in modo improvvisato, almeno per come la vedo io, per cui ho scelto di lasciare senza troppi pensieri e dedicarmi a quest'attività coi giovani portieri. Il campo è la mia vita e non so farne a meno, ciò non toglie che solo con un progetto valido tornerei a lavorare in una società a prescindere dalla categoria". GDF

7 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 VII Parla Dino Orlando Io punto ancora sui biancazzurri l intervista D a tre anni abbondanti è senza panchina ed a quasi 62 anni ha deciso ora di tornare in pista, intanto si rilassa nella sua Grottaglie e dice la sua sul conto di rossoblù e biancazzurri. "Il Taranto sta recuperando terreno dopo la partenza stentata e sicuramente ha intrapreso la strada buona per poter timbrare il proprio obiettivo. Sicuramente non avrà problemi a vincere il campionato, ha tutte le credenziali per centrare quest'obiettivo che è sicuramente nei programmi della società". Fronte Grottaglie, è possibile ancora la permanenza diretta? "Con l'organico attuale che è stato ampiamente rivisto in sede di mercato di dicembre sicuramente ci sono buone possibilità. Sono stati inseriti elementi di qualità ed in grado di poter dire la loro, di sicuro i continui torti arbitrali stanno penalizzando troppo questa società cui sanno tutti quanto sono legatissimo, comunque mi auguro che si possa arrivare all'obiettivo prefissato, la serie D è patrimonio di questa città da sempre". Quali i rimedi? "Cercare di uscire fuori da questa crisi anche a livello psicologico ed avere ovviamente quel pizzico di fortuna che incide sempre per poter invertire la rotta. Sono sempre un tifoso biancazzurro, ho anche allenato con ottimi risultati nella mia città di origine togliendomi tante soddisfazioni, ora quello che conta e su questo Giacomo Pettinicchio è un maestro, è saper avere la giusta tigna mentale e tecnica per arrivare al traguardo". Direttore responsabile MICHELE MASCELLARO Redazione di Taranto e amministrazione: Via Berardi, Taranto Tel / Fax STAMPA Stabilimento Tipografico De Rose s.n.c. di Umberto De Rose & C. Contrada Pantoni - Montalto Uffugo (CS) TESTATA: Buonasera Contributi diretti Legge 7 agosto 1990 n. 250 Registrazione n. 7/2012 Tribunale di Taranto (già tribunale di Santa Maria Capua Vetere) VUOI LEGGERE IL GIORNALE ONLINE? Vai sul sito con il tuo Smart Phone EDITORE: Dossier soc. coop. Via Parini, Grottaglie (TA) PUBBLICITÀ: AeB comunicazione s.r.l. Via Berardi, Taranto tel fax

8 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 VIII ENEL DA VETTA A Pesaro prestazione maiuscola della squadra brindisina, che resta al primo posto in serie A PALLACANESTRO C è voluto un supplementare all Enel Brindisi, nell ultima partita di serie A, per avere ragione di una coriacea Libertas Pesaro (91-86), che ha accarezzato a lungo il sogno di poter conquistare la sua prima vittoria in casa. I brindisini impiegano tre quarti di gara per riprendere in mano la partita dopo un avvio allucinante, ma rischiano inutilmente nel finale, prima di imporsi come pronostico voleva. Brindisi approccia male la contesa e lascia spazio a Pesaro di esprimersi al meglio. I marchigiani, trascinati da un effervescente Young, piazzano un parziale dei 15-0 nel primo quarto (dal 3-5 al 18-5 al 6') che consente loro di vivere di rendita per gran parte del match. Brindisi va incontro a figuracce con un 0/5 dal perimetro e appena il 18% al tiro. L ingresso di Todic permette agli ospiti di rimettersi in carreggiata perchè l ala bosniaca apre la difesa pesarese e dà spazio anche alle incursioni di Dyson e Lewis. Così i pugliesi riducono le distanze, al 18' prima che Young rimetta le cose a posto (3-32) e Musso completi l opera all intervallo (6-32). Pesaro ha ancora trovato energie per mettere in difficoltà, con un efficace Anosike, gli avversari sotto canestro e a rimbalzo (25-9 a metà gara per i marchigiani). Così i padroni di casa sono ancora volati sul +16 al 27' (62-6), ma Todic, Lewis e James i migliori in questo frangente, hanno tenuto aperta la porta (62-55) prima dell ultima frazione. Per Pesaro, alla distanza, il canestro è diventato un miraggio, mentre Brindisi ha riacquisito la sicurezza dimenticata e quando proprio Bulleri al 36' ha siglato il canestro della parità (70-70), per gli ospiti il sorpasso sembrava cosa fatta. Invece, sotto i tabelloni Pesaro ha trovato punti preziosi che hanno compensato i canestri dalla distanza degli avversari e la lotta punto a punto nel finale ha avuto un esito entusiasmante. Brindisi avanti di con James (75-79) nell ultimo giro di lancetta, poi Anosike riduce (77-79), Lewis spreca un libero (77-80) a 7 secondi dalla sirena, ma Turner dall arco indovina il tiro che manda ai supplementari. Brindisi, beffata in chiusura, non tarda a riprendersi e mette il suo sigillo sul match. Nell overtime James è bravo a rubare palla a uno spento Turner e siglare il sorpasso definitivo (85-87) a secondi dal termine, poi Campbell arrotonda, dopo l ennesimo errore di Young, facendo così scorrere i titoli di coda.

9 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 IX E BUCCHI RIDE Il coach promuove la sua squadra: Sappiamo anche soffrire. Grande prova di Todic e Lewis C oach Piero Bucchi, nonostante le difficoltà trovate dalla sua squadra nei primi 25 minuti di gioco, è consapevole di aver conquistato due punti pesanti per la classifica, che mantengono l Enel in vetta. E stata una partita difficilissima per noi, e avevo molta paura di questa sfida, perché sono consapevole che la Vuelle ha giocatori di qualità e purtroppo i miei giocatori dopo la sfida con Siena, probabilmente pensavano che fosse un poco più semplice. Abbiamo incontrato anche delle grandi squadre prima di Pesaro ma a mio avviso il match più difficile a livello mentale era proprio quello con la Vuelle, perché avevo paura che la squadra potesse affrontare il match in maniera distratta, come è successo nei primi 25 minuti. Grazie all atteggiamento che abbiamo avuto nel secondo tempo siamo riusciti a conquistare due punti senza un pivot che ci manca da due gare e Dyson espulso, avendo segnali confortanti dalla squadra che si è compattata nel momento di maggiore difficoltà visto che eravamo a -16 con play fuori e pivot assente. Il match lo avevamo perso all inizio e vinto alla fine su quel +3. L ordine era fare fallo ma non ci siamo riusciti e poi siamo stati bravi a rivincerla nel supplementare. Questi due punti sono importanti anche se non si è giocato bene, soprattutto l atteggiamento iniziale non è stato buono. Il fatto che i ragazzi siano tornati così prepotentemente dentro la gara nel finale, vuol dire che abbiamo voglia e passione. Mi sarebbe dispiaciuto perdere perché probabilmente una sconfitta avrebbe rovinato tutto quello di buono fatto fino adesso. Questo a fine gara è stato detto anche ai ragazzi. Questi due punti ci danno ulteriore slancio e questa la ritengo una partita importantissima e allo stesso tempo difficile per l approccio mentale. Dove è stata la svolta? Nel momento in cui non hai più un giocatore a disposizione, è uno stimolo maggiore per chi rimane in campo e dà maggiore voglia per dimostrare che tutti sono importanti e nessuno indispensabile, e così il resto del gruppo si è compattato e sono venute fuori le buone prestazioni di Lewis e Todic, ma anche i due canestri chirurgici di Bulleri nel momento in cui sembrava che non riuscissimo a ricucire il divario. L allenatore dell Enel Basket Brindisi, Piero Bucchi Alla fine la squadra nel suo insieme proprio sull espulsione di Dyson si è ricompattata ed è ripartita. Possiamo dire che Todic sia stato il giocatore che nel primo tempo ha permesso all Enel di non affondare? Nel primo quarto abbiamo chiuso con -3 di valutazione e Pesaro aveva 30. Questo dice tutto sul nostro approccio mentale. Purtroppo siamo una squadra giovane e inesperta che vive ancora di partite singole vinte ed è venuta a Pesaro non senza avere rispetto dell avversario, ma convinta che fosse tutto facile. Però è vero che Todic nel primo tempo ci ha dato una bella mano, anche se nel finale non è riuscito a fare fallo su quell ultimo tiro della Vuelle che ha portato a giocarci l overtime e in quel momento mi è cascato il mondo addosso, anche se nel supplementare abbiamo avuto abbastanza freschezza atletica per fare un paio di interventi difensivi buoni che hanno chiuso la partita. Infine, il passaggio sul break di 19- in favore dell Enel. Dalla panchina ordini particolari? In quel momento l obiettivo era chiuderci in difesa e sfruttare il fatto che Pesaro fosse in bonus alla fine del terzo quarto prendendo qualche tiro libero a nostro favore. (re.spo.)

10 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 X CUS jonico N é carbone, né dolci. La calza della Befana per il Cus Jonico Basket Taranto è resta vuota, almeno per una settimana. E stata ferma un turno la squadra del presidente Sergio Cosenza costretta dal calendario e dal forfait di inizio stagione del Cus Messina a osservare il proprio turno di riposo in occasione dell ultima giornata del girone di andata del gruppo d-dnb. I ragazzi di coach Leale hanno dovuto quindi mordere il freno per un altra settimana prima di inaugurare il loro 201 che ricomincerà laddove era finito il 2013, al Pala- Mazzola, nella speranza di bissare il successo ottenuto prima di Natale, stavolta contro Molfetta. Taranto è chiamata a cercare di recuperare il tempo e i punti perduti nel girone di andata che ha visto solo due successi per i rossoblu frenati dagli infortuni che hanno privato Leale di Sarli, Fanelli e Giuffrè contemporaneamente per due mesi. La classifica dice che il Cus è ancora ultimo a quattro punti. Durante la sosta natalizia la squadra ha comunque lavorato, agli ordini anche degli altri tecnici Santoro e Voltasio e sotto le cure costanti di Santarcangelo e Cartenì. Quindi si è tornati al lavoro per la gara di domani, domenica 12 gennaio ore 18 al PalaMazzola con il Molfetta. E già tornata in campo invece la Valentino Basket. Inaugurato nel migliore dei modi il 201, con una bella prova coraledei ragazzi biancorossi, che dominano per tutti i 0' con il Poseidone Assi Brindisi, in una partita senza storia fin dall inizio. Nel primo quarto tenta subito la fuga la VBC: presa per mano da Anglani e Gaudiano, in pochi minuti raggiunge già il vantaggio in doppia cifra. 5-1 al 6'. Davvero troppi invece gli errori in possesso dei locali per poter provare a farsi notare. Biancorossi bravi apunire in fase offensiva, ma nel finale concedono palloni importantiai locali, che grazie soprattutto a Mione riescono a chiudere il quarto sotto di sole cinque lunghezze (13-18). Nel secondo quarto la musica non cambia, ed è sempre il Castellane- ta a prevalere incrementando continuamente il vantaggio. Grazie a diversi punti dalla lunetta e buone iniziative in penetrazione, il tutto condito con una bomba di Dimonte, si va sul +11 (15-26). Losito faruotare i suoi, mentre Brindisi prova in tutti i modi ad arginare ibiancorossi, ma la differenza di caratura tecnica è palese. Il gap aumenta, e con Larocca, Dimonte ed una tripla di Clemente si arriva alla fine della frazione. Al rientro negli spogliatoi la VBC è lontana, e con un parziale di 13 a 23 i biancorossi alla sirena sono sul + 15 (26-1). La ripresa ha poco da dire per l Assi, che a parte qualche brevissimo risveglio, non entra mai in partita. Tripla di Anglani, poi Larocca domina sotto canestro, ed insieme allo stesso Anglani,recupera rimbalzi e segna allargando sempre più il divario. Avallone si prendeun tecnico per proteste, e rischia lo stesso anche la panchina locale,richiamata dai direttori di gara (31-55 a metà quarto). Il ritmo partita si alza, e piovono canestri da ogni dove. Mione colpisce datre, mentre i viaggianti sfruttano la velocità in fase offensiva. Sitoccano i 2 punti di vantaggio, e la partita ormai non ha più moltoda dire. Gli ospiti amministrano il vantaggio senza rinunciare ad attaccare, mentre l Assi cerca di limitare i danni. L ultimo quarto perciò è un puro avvicinamento alla vittoria, utile per le statistiche e rimpinguare i tabellini. Losito ruota tutti i suoi effettivi, che rispondono mettendo in campo, nonostante il vantaggio acquisito, intensità e concentrazione. Appeso e Stano protagonisti della frazione finale: con veloci azioni d attacco, il primo colpisce ripetutamente da sotto, mentre il secondo funge da assistman, ed interrompe il suo digiuno di canestri dopo diverse garea secco. Nel finale spazio anche per l under Pancallo. Si giocafino alla sirena finale, con il tabellone che allo scadere sancisce la vittoria dei valentiniani con il punteggio di 50 a 90. Così la quindicesima giornata di campionato, ultima del girone di andata, permette ai biancorossi di agguantare il traguardo dei 10 punti con cui presentarsi fuori casa con l Angiulli Bari. (re.spo.)

11 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 XI Il pallino di Roby resta la top ten Il grande tennis dopo Sidney punta i fari sugli Australian Open: la Vinci ci prova L avvio non è stato dei più felici. Parliamo del nuovo anno, il 201, e delle imprese tennistiche della tarantina Roberta Vinci. Ad Auckland l antipasto amaro nel torneo wta che ha cominciato a scaldare i motori della lunga avventura americana: l azzurra ha dovuto cedere il passo ( ) alla 16enne Konjuh, vincitrice di due Slam junior nel Fuori anche un altra italiana, Karin Knapp, sconfitta da Julia Goerges. Roberta Vinci ha quindi tentato l operazione-riscatto a Sidney, ma ha avuto la sfortuna di incontrare sulla sua strada proprio la sua inseparabile amica Sara Errani, vincitrice del derby e a sua volta poi battuta dalla sorpresa del torneo, la bulgara Pironkova, che ha trionfato in finale contro la Kerber. Boccone amaro, per Roberta Vinci e Sara Errani, sempre a Sidney, nella finale di doppio, combattutissima, contro la coppia Babos-Safarova (ungherese la prima, ceca la seconda). Perso il primo set, le azzurre si sono rifatte nel secondo ma hanno poi dovuto alzare bandiera bianca al tie-break. 5-7, 6-3, 7-10 il risultato finale. Adesso l obiettivo si sposta a Melbourne. Sono sei le tenniste italiane al via del tabellone principale degli Australian Open femminili, primo appuntamento stagionale del Grand Slam che si disputa sui campi in cemento di Melbourne Park a Melbourne, Australia. Nella parte alta Roberta Vinci, testa di serie numero 15, esordirà contro la cinese Zheng Jie, 30 anni come la tarantina e numero 9 della classifica mondiale. La tennista asiatica conduce 3-1 nei precedenti e nel 2012 ha battuto Roberta proprio agli Australian Open (era il secondo turno). Per T FABBIANO THOMAS, CREDICI homas Fabbiano ha tentato l impresa riuscitagli lo scorso anno agli Us Open ma l ha fallita di poco. Alle qualificazioni degli Australian Open, torneo del Grande Slam in corso a Melbourne, il tennista di San Giorgio Jonico è stato sconfitto dallo statunitense Odesnik, numero 10 del circuito Atp, per 7-5, 7-5 (1). Lo scorso anno, com è noto, quella di Thomas Fabbiano fu un autentica impresa, inaspettata alla vigilia. Il tennista pugliese, classe 1989 e attuale n 180 Atp, superò nei primi turni del barrage rivali accreditati come il croato Thomas Fabbiano Antonio Veic (6-; 6-3) e il tedesco Mischa Zverev (6- ; 6-) mentre, nell ultimo, prevalse sull americano Jenkins sempre in due set (6-3; 6-). Poi la resa, ma con un avversario di rango che rispondeva al nome di Milos Raonic, il peggiore tra quelli che dovevano essere accoppiati a un qualificato. Poco importa. Fabbiano avrà una grande opportunità per mettersi in mostra e, magari, creare qualche difficoltà al canadese. L augurio è quello di rivederlo all opera, in futuro, in altri tornei importanti e non solo nel limbo del circuito Challenger. Thomas Fabbiano non demorde e prova, in questo 201, a esaltare le sue qualità tecniche. Provaci, Thomas, ce la farai. Sara Errani, favorita numero 7, primo turno contro la tedesca Julia Goerges, numero 73 del ranking: la romagnola conduce 2-1 nei precedenti e ha vinto le ultime due sfide a Barcellona nel 2012 e a Dubai nel Sara e Roberta potrebbero poi incrociarsi negli ottavi. Sempre nella parte alta Flavia Pennetta, testa di serie numero 28, affronterà la rumena Alexandra Cadantu, numero 59 Wta, mai incontrata in passato. Nella parte bassa del tabellone per Francesca Schiavone esordio contro Dominika Cibulkova, testa di serie numero 20: la 2enne slovacca ha vinto entrambi i precedenti. Camila Giorgi al primo turno triverà la wild card australiana Storm Sanders, 19 anni e numero 23 mondiale (nessun precedente). Infine per Karin Knapp c è l argentina Paula Ormaechea, 21 anni e numero 62 della classifica. L azzurra ha vinto l unico precedente lo scorso anno a Trnava in un ITF. In caso di successo Karin troverebbe al secondo turno Maria Sharapova, favorita numero tre. Per Roberta Vinci l appuntamento è nella notte italiana fra domenica e lunedì. E sarà un risveglio importante per Roby e per i suoi tanti fans, che la sostengono nella rincorsa alla meta tanto agognata dalla tennista tarantina: l ingresso nella top ten. Roberta ha iniziato il 201 tornando ad occupare la dodicesima posizione nel ranking wta, è dunque a un passo dal traguardo tanto ambito. Le qualità tecniche e la forza agonistica, oltre che di volontà non le mancano. Del resto il 2013, appena, concluso, lo ha confermato, con la ciliegina sulla torta della Fed Cup conquistata a Cagliari.

12 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 XII REAL STATTE Foto di gruppo per il Real Statte La parola al coach rossoblù Marzella: Anche quest anno puntiamo a restare ai vertici I l tecnico del Real Statte, Tony Marzella, traccia un rapido bilancio del 2013 e le speranze per il 201. Quelli appena conclusi sono stati dodici mesi intensi in cui siamo riusciti a raggiungere con merito finale per la coppa Italia e per lo scudetto oltre a conquistare il titolo di campione d Inverno, magari platonico ma che fa tanto morale e ci ha permesso di accedere direttamente in final eight di coppa Italia. Ma soprattutto ci ha consentito di staccare per giorni dal lavoro prettamente sul campo perché, nel caso in cui la qualificazione diretta non fosse giunta, avremmo dovuto fermarci solo nel giorno di Natale. Certo resta il rammarico per non aver concluso le cavalcate in coppa e playoff con la vittoria finale. Ma, al tempo stesso, come club più titolato d Italia, ci siamo riconfermati ai vertici del futsal italiano e non è facile farlo per 15 anni di fila e, con la riformulazione del campionato nazionale degli ultimi 3 anni, siamo riusciti a inanellare una serie di numeri importanti. Il 2013 s è chiuso bene: Siamo la migliore squadra nei tre gironi di serie A: abbiamo conquistato sul campo nell anno solare 69 punti sui 72 disponibili, se parliamo di regular season, siamo la squadra di vertice che ha cambiato meno nel proprio roster, col migliore attacco visto le 1 reti realizzate e la miglior difesa con solo 23 marcature subite, oltre ad avere la miglior media pubblico di spettatori con 500 tifosi che affollano il Pala Curtivecchi con punte di più di 700 spettatori. Numeri importanti vengono dal vivaio. Infatti nel campionato Uisp la squadra ha conquistato vincendo tutte le gare il titolo provinciale, squadra che, rinnovata, porteremo avanti anche in questa stagione. Inoltre abbiamo intrapreso una fattiva collaborazione con l unica squadra di calcio a 11 del campionato Figc di Statte e con la scuola calcio GS Sport di Paolo VI. Non solo: viviamo anche una fase difficile nel nostro territorio e nonostante tutto portiamo il nome di Statte, di Taranto e della sua provincia in giro per l Italia con onore e con tantissimi sacrifici. Meriti che sono di tutti, delle ragazze ai dirigenti al mani sponsor Italcave che con tantissima passione credono in questo sport e lo fanno con tanta professionalità, passione e, ripeto, sacrifici. La speranza é anche in questa stagione di poter rivivere e, se possibile, concludere con la ciliegina sulla torta le competizioni alle quali partecipiamo, con l abbraccio da parte dei nostri sostenitori e del Borghetti Group ai quali vanno gli auguri per il loro compleanno che coincide nel giorno dell Epifania. Per il resto la squadra in queste vacanze ha staccato la spina dagli impegni ufficiali ma ha sostenuto il classico richiamo di preparazione visto che la prossima pausa sarà a Pasqua. Naturalmente il pensiero va anche alle attività sociali. Nel 2013 siamo entrati con un progetto legato anche alla scuola calcio a 5 femminile e maschile negli istituti di Statte, dove le nostre giocatrici hanno un ruolo fondamentale.

13 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 XIII SI RIPARTE Torna in campo la banda Marzella La prima gara del 201 contro il Catanzaro domani, domenica 12 gennaio, al PalaCurtivecchi di Montemesola con inizio alle ore. L ennesimo e importante appuntamento con la solidarietà dell Italcave Real Statte è stato quello di domenica 5 gennaio con la visita al reparto pediatria dell Ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Un momento in cui la squadra ha regalato delle tradizionali calze volte a ricordare la festività dell Epifania, regalare un sorriso ai piccoli degenti del nosocomio ionico e rimarcare il legame che la società Italcave Real Statte vuol avere sul territorio in tema di solidarietà. Come detto in tante occasioni l appuntamento con sociale ha una valenza superiore a qualsiasi partita che disputiamo spiega il tecnico Tony Marzella. Vedere qual sorriso seppur non splendente sui volti dei bambini in ospedale regala davvero tanta forza Chi ha famiglia magari è più sensibile a questi temi, noi famiglia Italcave Real Statte lo siamo stati e lo continueremo ad essere. I bambini e le famiglie sono al centro della nostra attività, nel sociale e nello sport. Questo è merito nostro come società e squadra Real Statte, le ragazze che sono sempre le prime a partecipare e invogliarci in questo tipo di iniziative, dei nostri sponsor e del nostro main partner Italcave che condivide con noi questa esperienza legata allo sport e solidarietà per il bene del territorio di Statte, Taranto e della sua provincia. Il periodo natalizio ha anche regalato il quadro completo delle magnifiche otto che si contenderanno la coppa Italia in quel di Pescara e Montesilvano dal 1 al 16 marzo. Assieme alle cosiddette teste di serie Sinnai, Lazio, Italcave Real Statte e Az Gold Women si aggiungono come vincitrici degli spareggi Ternana, Montesilvano, Portos, Sporting Locri. Sarà una coppa Italia di livello in cui è stata aggiunta spettacolarità vista la nuova formula con i playoff per la qualificazione alle finali. La prima del 201 è in casa, nel fortino del PalaCurtivecchi, contro le forti calabresi del Catanzaro: si punta a vincere. Stilato anche il calendario della prossima edizione della Coppa Italia

14 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 XIV

15 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 XV ANNO D ORO U n movimento in crescita, numeri in espansione, successi che si susseguono senza soluzione di continuità. La Federazione Italiana Nuoto vive, a Taranto, un momento di espansione e progresso. I problemi, che pure esistono, non costituiscono un ostacolo ma uno stimolo. L entusiasmo non manca mai: è questo lo spirito che contraddistingue il delegato provinciale della Federazione Italiana Nuoto, Massimo Donadei. Opportuno e propizio è il bilancio dell anno solare appena trascorso: la base giusta per svelare i programmi e le intenzioni per il 201. Il 2013 spiega Donadei - è stato un anno importante che ha segnato un ulteriore incremento del movimento natatorio della Fin. Soprattutto qui a Taranto, nell ultimo anno, abbiamo registrato una confortante crescita di numeri per tesseramenti e nuovi tecnici: tante gare importanti, inoltre, si sono disputate nella nostra provincia. Taranto conferma la propria vocazione acquatica, con tanti soggetti privati che si impegnano nello sviluppo di nuoto e pallanuoto. E non solo. E una crescita conferma il delegato provinciale - dovuta anche al fatto che tante società stanno investendo nel settore. Ciò che mi fa più piacere notare sottolinea Donadei - è che all aumento delle cifre si accompagna una crescita di qualità tecnica: i nostri atleti cominciano a mettersi in mostra in tutte le competizioni. Nel nuoto la Mediterraneo Sport in campo maschile e l Albatros in campo femminile riescono sempre a mettersi in evidenza. La Mediterraneo arriva sempre tra le prime società in ambito giovanile e anche l Albatros nella coppa Brema ha riportato risultati interessanti. Nella pallanuoto, a livello giovanile, abbiamo un serbatoio importante di talenti con Mediterraneo e Rari Nantes. L apice è costituito dalla Rari Nantes che ha conquistato la promozione in B ma anche la Mediterraneo, nel settore femminile si è confermata nella serie cadetta e, tra i giovani, ha raggiunto le semifinali nazionali. Il 2013, insomma, non ha deluso le attese. E stato un anno ricco ricorda Donadei - che fa ben sperare per un 201 che ci regali qualcosa di più, magari con un atleta su un podio di livello nazionale. Re.Spo. Il delegato Fin, Donadei

16 Sabato 11 - Domenica 12 gennaio 201 XVI

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 CALENDARIO FASI FINALI PLAY-OFF PLAY-OUT FASI FINALI PLAY-OFF GIRONE A QUARTOPUNTO ZERO NEW KINGS 28/4/15 20,45 QUARTO Martedì CAPO HORN -A.FELICE- INTERPUTEOLANA M.P

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Dov è finita la voglia di studiare?

Dov è finita la voglia di studiare? Dov è finita la voglia di studiare? Demo5vazione, insicurezza, paura di me:ersi alla prova, difficoltà a ges5re gli insuccessi: vissu5 frequen5 del percorso scolas5co di oggi CERCASI VOGLIA DI STUDIARE!!!

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi:

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi: FAQ D: QUANTE PARTITE VERRANNO GIOCATE PER DETERMINARE I VINCITORI DI OGNI SCONTRO? R: Il torneo prevede dei 5v5 nella Landa degli evocatori in stile "sudden death" (ossia a eliminazione diretta, al meglio

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.910.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli