OpenVPN through Proxy ovvero come aggirare il firewall aziendale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OpenVPN through Proxy ovvero come aggirare il firewall aziendale"

Transcript

1 OpenVPN through Proxy ovvero come aggirare il firewall aziendale Il bisogno fa trottare la vecchia. I Proverbio 0 - Premessa Quest'opera è stata scritta da Michele <o-zone(at)zerozone.it> Pinassi basandosi sulla sua unica esperienza. L'autore non si assume alcuna responsabilità in merito ad eventuali danni, problemi, licenziamenti, perdita di dati ed altro. Il presente documento non ha scopo di incoraggiare la violazione delle regole aziendali e/o azioni non permesse dal contratto di lavoro. Questo documento è rilasciato sotto licenza Creative Commons per scopi non commerciali (http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/) 1 Lo scenario In questo documento teniamo in considerazione una infrastruttura di rete così: Configurazione tipica di qualsiasi ufficio: ci sono n pc in intranet con IP privati ( x), un firewall/router che gestisce il masquerading con un proxy WEB sulla porta In questo documento è fondamentale che il nostro utente: abbia accesso root al server remoto conosca le nozioni fondamentali delle reti TCP/IP abbia familiarità con l'installazione delle applicazioni 2 La necessità Supponiamo che un utente X debba connettersi con protocollo SSH (od altro protocollo non HTTP) sul server

2 IP_SERVER ed il firewall blocchi le connessioni su tutte le porte ad esclusione dell'http che viene gestita attraverso il proxy sulla porta Oltretutto il grande fratello aziendale spia tutte le nostre mosse grazie ai log che il solerte demone proxy lascia sul server! Un pò di privacy, che diamine! 3 Il PROXY Il PROXY non è una bestiaccia cattiva ma una bestiolina ubbidiente che, si spera, fa bene il suo lavoro. E' composto da un demone in ascolto su una porta TCP (in genere 8080 ma anche 3126 o altre) che accetta dei comandi ed agisce di conseguenza. In particolar modo, accetta dal Ns browser un comando tipo: CONNECT HTTP/1.1 ed il proxy lo interpreta come una richiesta di connessione alla posta 80 di con protocollo HTTP v 1.1. Percui alla fine avremo il Ns browser connesso con il proxy ed il proxy connesso con Il proxy è un ponte tra il nostro browser ed il server web remoto, e permette all'amministratore di rete alcune interessanti opzioni, tra cui: blocco dei siti non desiderati registrazione di tutte le attività sul web caching delle pagine web controllo sul traffico ed eventuali blocchi in caso di sforamento controllo antivirus dei contenuti web direttamente sul proxy Tutto questo è OK per il normale utente che consulta la rete ma se voglio qualcosa di più e l'amministratore di rete non ne vuole sentir parlare? 4 OpenVPN! Ed eccoci arrivati allo scopo di questo documento: utilizzare OpenVPN per aggirare l'ostacolo! La particolare caratteristica di OpenVPN è di poter effettuare connessioni attraverso un proxy web. Come? Bè...sfruttando una caratteristica del proxy! Infatti, come avrete notato, oltre all'indirizzo di destinazione possiamo indicare al proxy su quale porta effettuare la connessione. Ovviamente un amministratore di sistema furbo sà che non deve concedere l'utilizzo di porte differenti dalla 80 (HTTP) e 443 (HTTPS). In questo documento siamo nel caso in cui l'amministratore è stato furbo :-) 4.1) Innanzitutto controlliamo che il Ns kernel abbia il supporto per il tunneling. In genere è un modulo che si chiama tun e possiamo verificarne la presenza con questo comando (da shell): lsmod grep tun che dovrebbe restituire qualcosa come: tun Se tutto ok, saltiamo direttamente al punto 4.4 per continuare. 4.2) Se non restituisse nulla i casi sono tre: o il modulo non è caricato oppure non esiste oppure, ancora, è compilato all'interno del kernel. Togliamoci il dubbio della presenza del modulo con questo comando: modprobe tun

3 e poi torniamo al punto ) Se dovesse restituire un errore, se ne siamo capaci, andiamo ad attivare il modulo nel kernel e compiliamolo nuovamente (solamente se ne siete realmente capaci!). Il modulo si trova, perlomeno nelle versioni 2.6.x, sotto: Device Drivers -> Network device support - > Universal TUN/TAP device driver support l'help riporta: TUN/TAP provides packet reception and transmission for user space programs. It can be viewed as a simple Point-to- Point or Ethernet device, which instead of receiving packets from a physical media, receives them from user space program and instead of sending packets via physical media writes them to the user space program. When a program opens /dev/net/tun, driver creates and registers corresponding net device tunx or tapx. After a program closed above devices, driver will automatically delete tunxx or tapxx device and all routes corresponding to it. Please read <file:documentation/networking/tuntap.txt> for more information. To compile this driver as a module, choose M here: the module will be called tun. 4.4) Installiamo OpenVPN su entrambe le nostre macchine: il server remoto ed il ns client. OpenVPN è disponibile sia per macchine *NIX che per Windows, anche se nel Ns documento consideriamo solamente le prime. Lo scopo di questo documento NON E' INSEGNARVI ad installare le applicazioni. Leggetevi il file INSTALL per sapere come procedere. 4.5) Ok, abbiamo installato correttamente OpenVPN su entrambe le macchine. Innanzitutto scelgo di usufruire dell'autenticazione tramite shared key (http://openvpn.net/static.html): openvpn --genkey --secret static.key adesso abbiamo un file, static.key, che dobiamo copiare su entrambe le macchine che chiameremo CLIENT e SERVER, rispetivamente il Ns PC aziendale ed il SERVER a cui dobbiamo connetterci. 4.6) Creiamo adesso una bella cartella mkdir /etc/openvpn, dove salvare tutti i files necessari, e copiamoci static.key. Facciamo l'operazione su entrambe le macchine. 4.7) Adesso scriviamo i files di configurazione per il server (server.conf) ed il client (client.conf): server.conf dev tun comp-lzo keepalive ping-timer-rem proto tcp-server port SERVER_PORT persist-tun persist-key ifconfig VPN_SIDE_A_IP VPN_SIDE_B_IP secret static.key daemon client.conf dev tun comp-lzo remote SERVER_IP SERVER_PORT ifconfig VPN_SIDE_B_IP VPN_SIDE_A_IP secret static.key proto tcp-client http-proxy PROXY_IP PROXY_PORT http-proxy-retry resolv-retry infinite daemon

4 Ovviamente dobbiamo sostituire alcuni valori: SERVER_PORT La porta su cui il server ascolta. Nel mio caso la 443 per ovviare alle limitazioni del proxy. SERVER_IP L'indirizzo IL del server VPN_SIDE_A_IP Un IP privato del server, io ho * VPN_SIDE_B_IP Un IP privato del client, io ho * PROXY_IP Indirizzo del proxy aziendale, nel nostro caso PROXY_PORT Porta del proxy, in genere 8080 * dovere utilizzare IP destinati ad uso Intranet (definiti in RFC1918): (10/8 prefix) (172.16/12 prefix) ( /16 prefix) e non in conflitto con altre reti presenti. 4.8) A questo punto ci siamo MA ATTENZIONE: Avete detto al firewall sul server remoto di accettare connessioni TCP sulla SERVER_PORT? Avete configurato l'ip_forward sul server? Se la risposta è SI iniziamo a lanciare il demone, come utente root, sul server: cd /etc/openvpn openvpn server.conf e poi sul client: cd /etc/openvpn openvpn client.conf se tutto è andato bene, con ifconfig, dovremmo vedere la nuova interfaccia di rete: tun0 Link encap:unspec HWaddr inet addr: P-t-P: Mask: UP POINTOPOINT RUNNING NOARP MULTICAST MTU:1500 Metric:1 RX packets:260 errors:0 dropped:0 overruns:0 frame:0 TX packets:358 errors:0 dropped:0 overruns:0 carrier:0 collisions:0 txqueuelen:100 RX bytes: (125.1 KiB) TX bytes:25927 (25.3 KiB) e dovremmo poter raggiungere l'altra macchina. Se qualcosa non funziona controllate che il demone openvpn sia attivo con: ps -ax grep openvp che dovrebbe ritornare 14269? Ss 0:00 openvpn client.conf sul client e i9575? Ss 0:00 openvpn server.conf sul server (con alcune differenze, ovviamente!). Se non vedete questi processi vi consiglio di eliminare la riga daemon dai due file di configurazione e tornare al punto 4.8, con la differenza che avrete in consolle il log

5 delle operazioni. Se desiderate maggiori dettagli potete inserire il comando verb n (dove n è un numero tra 0 e 11): Set output verbosity to n (default=1). Each level shows all info from the previous levels. Level 3 is recommended if you want a good summary of what's happening without being swamped by output No output except fatal errors. 1 to 4 -- Normal usage range Output R and W characters to the console for each packet read and write, uppercase is used for TCP/UDP packets and lowercase is used for TUN/TAP packets. 6 to Debug info range (see errlevel.h for additional information on debug levels). Ecco il log tipico di una connessione come quella descritta: Server OpenVPN i686-pc-linux [SSL] [LZO] built on Dec LZO compression initialized TUN/TAP device tun0 opened /sbin/ifconfig tun pointopoint mtu 1500 Listening for incoming TCP connection on [undef]:server_port TCP connection established with PROXY_IP:[temp_proxy_port] TCPv4_SERVER link local (bound): [undef]:server_port TCPv4_SERVER link remote: PROXY_IP:[temp_proxy_port] Peer Connection Initiated with PROXY_IP:[temp_proxy_port] Initialization Sequence Completed Client OpenVPN i686-pc-linux [SSL] [LZO] built on Dec LZO compression initialized TUN/TAP device tun0 opened /sbin/ifconfig tun pointopoint mtu 1500 Attempting to establish TCP connection with PROXY_IP:PROXY_PORT TCP connection established with PROXY_IP:PROXY_PORT TCPv4_CLIENT link local: [undef] TCPv4_CLIENT link remote: PROXY_IP:PROXY_PORT Peer Connection Initiated with PROXY_IP:PROXY_PORT Initialization Sequence Completed 5 - Conclusioni OpenVPN è un sistema rapido e semplice per create VPN sicure. Oltretutto ha queste interessanti possibilità che lo rendono molto più flessibile di altre tecnologie consolidate, come IPSEC. Anche se in questo documento ho descritto brevemente un caso, sul loro sito web trovate tutta la documentazione che vi serve. Visitate prima di procedere con le operazioni descritte quì. Il sistema che vi ho descritto è molto interessante e può essere applicato ad una miriade di casistiche diverse. Ovviamente assicuratevi che ciò che fate sia legale: se finite in galera non è per colpa mia o di quello che c'è scritto in questo documento! Michele <o-zone(at)zerozone.it> Pinassi

Tunneling con Linux. NETLinK S.a.S. Progettazione e Realizzazione Sistemi Informativi. Prefazione. Esempi di Utilizzo di una VPN

Tunneling con Linux. NETLinK S.a.S. Progettazione e Realizzazione Sistemi Informativi. Prefazione. Esempi di Utilizzo di una VPN Tunneling con Linux Prefazione Metterlo in piedi mi è costato molto, più che altro per colpa mia, così ho pensato che qualcuno potesse, leggendo questo documento non commettere i miei errori. Visto che

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Essere a casa anche in viaggio, che cos'e' e come si crea una VPN

Essere a casa anche in viaggio, che cos'e' e come si crea una VPN Essere a casa anche in viaggio, che cos'e' e come si crea una VPN LinuxDay 2004@CE caserta hacklab hackaserta 81100 www.81100.eu.org relatore: Fausto Napolitano La problematica Necessità

Dettagli

OPENVPN Tunneling Win to Linux

OPENVPN Tunneling Win to Linux OPENVPN Tunneling Win to Linux Introduzione Finalmente è disponibile openvpn per Windows, con cui diventa possibile impostare tunnel verso macchine con OS Win o GNU/Linux. Un porting del TAP-Win32 driver

Dettagli

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Redatto: Nucleo Gestione Innovazione e fornitori IT Versione: 1.0 Data emissione: 9/11/2006

Dettagli

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata LINUX Gestione della Rete 3/4/2006 Laura Ricci Laura Ricci 1 INDIRIZZI RISERVATI Alcuni indirizzi all interno di una rete sono riservati: indirizzo di rete e broadcast.

Dettagli

Installazione OPENVPN per la gestione degli hotspot D-Star connessi su rete 3G - PARTE 1 - SERVER

Installazione OPENVPN per la gestione degli hotspot D-Star connessi su rete 3G - PARTE 1 - SERVER Installazione OPENVPN per la gestione degli hotspot D-Star connessi su rete 3G - PARTE 1 - SERVER Premessa: la necessità di implementare questo sistema è nata dal voler connettere i nostri ponti ripetitori

Dettagli

Networking. Notare che le modifiche apportate attraverso ifconfig riguardano lo stato attuale del sistema e non sono persistenti.

Networking. Notare che le modifiche apportate attraverso ifconfig riguardano lo stato attuale del sistema e non sono persistenti. Networking A ogni scheda di rete e' assegnata una o piu' interfacce di rete. Su linux le interfacce di tipo ethernet sono enumerate a partire da eth0. Possiamo alterare la configurazione dell'interfaccia

Dettagli

Configurazione di una rete locale con Linux

Configurazione di una rete locale con Linux Configurazione di una rete locale con Linux paolo palmerini paolo@progettoarcobaleno.it http://www.progettoarcobaleno.it 1 Lavorare in rete Che hardware serve per installare una rete? Indirizzi IP, network

Dettagli

OpenVpn Tunnel sicuro e gratuito, il coltellino svizzero delle vpn. Openvpn - Giuseppe Marocchio pag. 1/28

OpenVpn Tunnel sicuro e gratuito, il coltellino svizzero delle vpn. Openvpn - Giuseppe Marocchio pag. 1/28 OpenVpn Tunnel sicuro e gratuito, il coltellino svizzero delle vpn Openvpn - Giuseppe Marocchio pag. 1/28 Whois lan 19871016 Giuseppe Marocchio lan SysAdmin, network mantainer Gentoo user, Debian abuser

Dettagli

Rootkit. Dott. Ing. Igino Corona. Corso Sicurezza Informatica 2014/2015. igino.corona (at) diee.unica.it. Pattern Recognition and Applications Lab

Rootkit. Dott. Ing. Igino Corona. Corso Sicurezza Informatica 2014/2015. igino.corona (at) diee.unica.it. Pattern Recognition and Applications Lab Pattern Recognition and Applications Lab Rootkit Dott. Ing. Igino Corona igino.corona (at) diee.unica.it Corso Sicurezza Informatica 2014/2015 Department of Electrical and Electronic Engineering University

Dettagli

Installare e configurare OpenVPN: due scenari. Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini

Installare e configurare OpenVPN: due scenari. Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini Installare e configurare OpenVPN: due scenari Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini Installazione Sulle VM del corso servono i pacchetti software liblzo2 libpkcs11-helper

Dettagli

Zeroshell: VPN Lan-to-Lan. Il sistema operativo multifunzionale. creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net. www.zeroshell.net

Zeroshell: VPN Lan-to-Lan. Il sistema operativo multifunzionale. creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net. www.zeroshell.net Zeroshell: VPN Lan-to-Lan Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Assicurare la comunicazione fra due sedi ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. Tunnel. Sicurezza delle reti. Monga

Sicurezza delle reti. Monga. Tunnel. Sicurezza delle reti. Monga Sicurezza dei sistemi e delle 1 Mattia Dip. di Informatica Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it Lezione XIX: Virtual Private Network a.a. 2015/16 1 cba 2011 15 M.. Creative Commons

Dettagli

Bonding. Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com. Ridondanza e load balancing con schede di rete.

Bonding. Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com. Ridondanza e load balancing con schede di rete. Bonding Ridondanza e load balancing con schede di rete Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com Matteo Carli 1/24 Chi sono Socio e attivista di LUG ACROS e Gentoo Linux. Svolgo attività

Dettagli

Configurazione di una rete locale con Linux

Configurazione di una rete locale con Linux Configurazione di una rete locale con Linux paolo palmerini paolo@progettoarcobaleno.it http://www.progettoarcobaleno.it 1 Lavorare in rete Che hardware serve per installare una rete? Paolo Palmerini Linux

Dettagli

Informazioni Generali (1/2)

Informazioni Generali (1/2) Prima Esercitazione Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite e-mail). E-mail d.deguglielmo@iet.unipi.it specificare come oggetto Reti Informatiche 2 Informazioni Generali (2/2)

Dettagli

Implementazione di VLAN multiple per l utilizzo della rete wireless

Implementazione di VLAN multiple per l utilizzo della rete wireless Servizio Calcolo e Reti Pavia, 15 Agosto 2006 Implementazione di VLAN multiple per l utilizzo della rete wireless Andrea Rappoldi 1 Introduzione 2 Configurazione degli switch Catalyst Occorre definire

Dettagli

Gruppo Utenti Linux Cagliari h...

Gruppo Utenti Linux Cagliari h... Realizzare una piccola rete privata Marco Marongiu Gruppo Utenti Linux Cagliari Sommario Materiale occorrente Configurazione NAT Configurazione server DNS interno Configurazione server DHCP interno Configurazione

Dettagli

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE BREVE DESCRIZIONE DEL FRITZ!Box Fon ata...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

NAS 323 Uso del NAS come server VPN

NAS 323 Uso del NAS come server VPN NAS 323 Uso del NAS come server VPN Usare il NAS come server VPN e connettersi ad esso con Windows e Mac A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in

Dettagli

Iptables. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Iptables. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Iptables Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Iptables Iptables e' utilizzato per compilare, mantenere ed ispezionare le tabelle di instradamento nel kernel di Linux La configurazione di iptables e' molto

Dettagli

MC-link Lan+ Connessione e configurazione del router PRESTIGE 100

MC-link Lan+ Connessione e configurazione del router PRESTIGE 100 MC-link Lan+ Connessione e configurazione del router PRESTIGE 100 Per la connessione del router PRESTIGE 100 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema: La connessione tra cavo

Dettagli

Configurazione Bluetooth t630 su MANDRAKE 10

Configurazione Bluetooth t630 su MANDRAKE 10 Configurazione Bluetooth t630 su MANDRAKE 10 Per prima cosa assicuratevi della presenza dei moduli appositi nel kernel, se stiamo usando il 2.6.3 standard della Mdk 10.0 dovrebbe essere già tutto a posto.

Dettagli

VPN/tunnels (e altro...) Otacon22

VPN/tunnels (e altro...) Otacon22 VPN/tunnels (e altro...) Otacon22 VPN/tunnels (e altro...) Otacon22 Reti: episodio 2 La vendetta! Netcat? È il comando base da bash per fare dei test di connessione/etc... nc Avvia una

Dettagli

Creare connessioni cifrate con stunnel

Creare connessioni cifrate con stunnel ICT Security n. 24, Giugno 2004 p. 1 di 5 Creare connessioni cifrate con stunnel Capita, e purtroppo anche frequentemente, di dover offrire servizi molto insicuri, utilizzando ad esempio protocolli che

Dettagli

Ultr@ VNC: Guida (parte 1)

Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Vi presento la guida in italiano per l installazione e l utilizzo di Ultra VNC :http://ultravnc.sourceforge.net. Le potenzialità del programma ve le abbiamo già presentate :http://www.femetal.it/9/ultravncrecensione,

Dettagli

OpenVPN & Roadwarrior

OpenVPN & Roadwarrior OpenVPN & Roadwarrior Installazione di Openvpn su server Freebsd e configurazione dei clients Cos è OpenVPN Openvpn è una soluzione tutto sommato semplice e funzionale per collegare 2 distinte LAN in ambito

Dettagli

Network Troubleshooting 101

Network Troubleshooting 101 ICT Security n. 16, Ottobre 2003 p. 1 di 5 Network Troubleshooting 101 Il titolo prettamente americano vuole rispondere al momento di panico capitato a tutti quando qualche cosa non funziona più: si è

Dettagli

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Proteggere una piccola rete con stile ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

OpenVPN Installazione e configurazione

OpenVPN Installazione e configurazione OpenVPN Installazione e configurazione Premessa Una VPN (Virtual Private Network) e un modo per collegare in modo sicuro due entità (host, lan) tramite una rete non dedicata pubblica e quindi non sicura

Dettagli

Information Technology S ystems

Information Technology S ystems Oggetto: Tutorial sull utilizzo del Cisco VPNClient 4.0.4 By: ITESYS srl, http://www.itesys.it Anno 2006 Redatto da: Gianrico Fichera Il documento presume che abbiate gia installato il Cisco VPN client

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Sniffing (1) Attività di intercettazione passiva dei dati che transitano in una rete telematica, per:

Dettagli

Zeroshell: VPN Host-to-Lan. Il sistema operativo multifunzionale. creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net. www.zeroshell.net

Zeroshell: VPN Host-to-Lan. Il sistema operativo multifunzionale. creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net. www.zeroshell.net Zeroshell: VPN Host-to-Lan Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Assicurare la comunicazione fra un host ed una rete ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

SYDI - Raccogliere Documentazione hardware e software nella nostra rete:

SYDI - Raccogliere Documentazione hardware e software nella nostra rete: SYDI - Raccogliere Documentazione hardware e software nella nostra rete: Author : cufre Cominciamo a scaricare gli script necessari da QUI, in particolare scarichiamo il pacchetto SYDI- Server (attualmente

Dettagli

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Carlo Perassi carlo@linux.it Un breve documento, utile per la presentazione dei principali protocolli di livello Sessione dello stack TCP/IP e dei principali

Dettagli

Pfsense e OpenVPN. PFSense e OpenVPN VPN PER CLIENT REMOTI

Pfsense e OpenVPN. PFSense e OpenVPN VPN PER CLIENT REMOTI Pfsense e OpenVPN VPN PER CLIENT REMOTI Creazione dei certificate su Unix/Linux Per prima cosa si devono scaricare i sorgenti di OpenVPN da: http://openvpn.net/download.html Si possono scaricare anche

Dettagli

Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo. 16 gennaio 2012

Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo. 16 gennaio 2012 Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo 16 gennaio 2012 Indice 1 Congurazione sica 3 2 VirtualBox e primi passi 4 2.1 Installazione VirtualBox............................ 4 3 Congurazione Iniziale

Dettagli

Sicurezza delle reti 1

Sicurezza delle reti 1 1 Mattia Dip. di Informatica Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2011/12 1 c 2011 12 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License. http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5/it/.

Dettagli

Servizio di accesso alla rete wireless della Facoltà di Ingegneria ( note utenti )

Servizio di accesso alla rete wireless della Facoltà di Ingegneria ( note utenti ) Home Note Windows Note Mac Note Linux Punti accesso Servizio di accesso alla rete wireless della Facoltà di Ingegneria ( note utenti ) E stato abilitato (ancora in via sperimentale) l accesso wireless

Dettagli

Guida installazione di Mandrake 9.1 (tutorial creato da PIGIO http://www.italiandyurno.com)

Guida installazione di Mandrake 9.1 (tutorial creato da PIGIO http://www.italiandyurno.com) Guida installazione di Mandrake 9.1 (tutorial creato da PIGIO http://www.italiandyurno.com) Il seguente tutorial cercherà di spegare brevemente i passi necessari per installare una delle più semplici e

Dettagli

OpenVPN: un po di teoria e di configurazione

OpenVPN: un po di teoria e di configurazione Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica 10 dicembre 2004 Sommario 1 Introduzione: definizione e utilizzo delle VPN 2 3 4 5 Sommario

Dettagli

4-441-095-52 (1) Network Camera

4-441-095-52 (1) Network Camera 4-441-095-52 (1) Network Camera Guida SNC easy IP setup Versione software 1.0 Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente le istruzioni e conservarle come riferimento futuro. 2012 Sony Corporation

Dettagli

Configurazione Public Network e Load Balancer as a Service. Stefano Nicotri INFN - Sezione di Bari

Configurazione Public Network e Load Balancer as a Service. Stefano Nicotri INFN - Sezione di Bari Configurazione Public Network e Load Balancer as a Service Stefano Nicotri INFN - Sezione di Bari Outline Configurazione Flat Public Network Rete PRISMA IaaS Bari Requisiti hardware Descrizione Bridge

Dettagli

Gate Manager. Come accedere alla rete di automazione da un PC (Rete cliente) COME ACCEDERE ALLA RETE DI AUTOMAZIONE DA UN PC (RETE CLIENTE)...

Gate Manager. Come accedere alla rete di automazione da un PC (Rete cliente) COME ACCEDERE ALLA RETE DI AUTOMAZIONE DA UN PC (RETE CLIENTE)... Come accedere alla rete di automazione da un PC (Rete cliente) COME ACCEDERE ALLA RETE DI AUTOMAZIONE DA UN PC (RETE CLIENTE)...1 1 INDICE...ERROR! BOOKMARK NOT DEFINED. 2 INTRODUZIONE...2 3 COSA VI SERVE

Dettagli

Kroll Ontrack Servizi RDR Guida rapida

Kroll Ontrack Servizi RDR Guida rapida Kroll Ontrack Servizi RDR Guida rapida Selezionare una macchina Windows che sia in grado di funzionare come client remoto. É possibile utilizzare Windows XP e versioni successive ad eccezione di Windows

Dettagli

Zeroshell: access point

Zeroshell: access point Zeroshell: access point Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Situazione in cui Zeroshell lavora come access point ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica Introduzione Le novità che sono state introdotte nei terminal services di Windows Server 2008 sono davvero tante ed interessanti, sotto tutti i punti di vista. Chi già utilizza i Terminal Services di Windows

Dettagli

http://www.swzone.it/articoli/vpn/printver.php 06/11/2003 11.53.17

http://www.swzone.it/articoli/vpn/printver.php 06/11/2003 11.53.17 Page 1 Titolo Configurare una VPN Pubblicato il 04/11/2002 da Rostor INTRODUZIONE ALLA VPN L'accesso in modalità sicura ai dati da ogni parte del mondo sta diventando ogni giorno di più un obbiettivo concreto

Dettagli

Dopo aver installato WSFTP.le, alla prima schermata quando lo apriamo vedremo questo.

Dopo aver installato WSFTP.le, alla prima schermata quando lo apriamo vedremo questo. Dopo aver installato WSFTP.le, alla prima schermata quando lo apriamo vedremo questo. clicchiamo su Continue nella finestra successiva, spuntiamo la voce Other e clicchiamo su Next Nella terza schermata

Dettagli

Tecnica per help desk remoto

Tecnica per help desk remoto Tecnica per help desk remoto Guida scritta da Stefano Coletta (Creator) il 5 ottobre 2003 Contattatemi a creator@mindcreations.com o visitando http://www.mindcreations.com In breve Una soluzione multipiattaforma,

Dettagli

azienda, i dipendenti che lavorano fuori sede devono semplicemente collegarsi ad un sito Web specifico e immettere una password.

azienda, i dipendenti che lavorano fuori sede devono semplicemente collegarsi ad un sito Web specifico e immettere una password. INTRODUZIONE ALLA VPN (Rete virtuale privata - Virtual Private Network) Un modo sicuro di condividere il lavoro tra diverse aziende creando una rete virtuale privata Recensito da Paolo Latella paolo.latella@alice.it

Dettagli

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica LAN Il cablaggio Tralascio la stesa dei cavi, in quanto per tale operazione basta una conoscenza di base di elettricità e tanta pazienza. Passiamo invece al tipo di supporto da utilizzare per realizzare

Dettagli

Guida al Controllo Remoto del proprio PC con VNC e Fastweb (Versione SSL)

Guida al Controllo Remoto del proprio PC con VNC e Fastweb (Versione SSL) Guida al Controllo Remoto del proprio PC con VNC e Fastweb (Versione SSL) Ver. 1.0 rev.1.1 del 14/12/2003 By EnergyDrink emailto:energydrink@fastwebnet.it Questa che segue, e una delle possibili soluzioni

Dettagli

Petra VPN 2.7. Guida Utente

Petra VPN 2.7. Guida Utente Petra VPN 2.7 Guida Utente Petra VPN 2.7: Guida Utente Copyright 1996, 2001 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti

Dettagli

CREARE UNA TAB DI FACEBOOK SULLA PAGINA AZIENDALE

CREARE UNA TAB DI FACEBOOK SULLA PAGINA AZIENDALE CREARE UNA TAB DI FACEBOOK SULLA PAGINA AZIENDALE Autore: KATIA D ORTA (@katiatrew) in collaborazione con MARISA FAUSONE (@Mfausone) 1 Questa guida è liberamente scaricabile sul sito cowinning.it 2 Questa

Dettagli

Bozza Guida ufficiale vs 1.0

Bozza Guida ufficiale vs 1.0 Bozza Guida ufficiale vs 1.0 Caratteristiche del software Videocopen è un software open source di videoconferenza. Sviluppato in php per la parte web e macromedia flash per la videoconferenza, sfrutta

Dettagli

Nota: E' necessario che il sistema possa fare il boot da CD per effettuare l'installazione.

Nota: E' necessario che il sistema possa fare il boot da CD per effettuare l'installazione. Questa guida mostra come convertire un normale PC in un server Untangle utilizzando un CD di installazione Untangle. Che cosa sa fare il Server Untangle? Il server Untangle offre un modo semplice per proteggere,

Dettagli

Assistenza agli utenti tramite UltraVNC

Assistenza agli utenti tramite UltraVNC Assistenza agli utenti tramite UltraVNC curato da Alfredo Parisi e Andrea Castellani Pagina 1 di 13 Bisogna distinguere tre scenari di utilizzazione possibili che andremo a spiegare in dettaglio: 1. Utente

Dettagli

Evolution email. I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta

Evolution email. I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta Evolution email I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta Durante l'installazione sicuramente avrete avuto modo di impostare l'account ma ripetiamo i passaggi e clicchiamo

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

I-Fly Wireless Broadband Router

I-Fly Wireless Broadband Router with 4 Fast Ethernet ports + 1 Wan port Guida Rapida A02-WR-54G/G1 (Novembre 2003)V1.00 Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli sulla configurazione fare riferimento

Dettagli

Firewall e Abilitazioni porte (Port Forwarding)

Firewall e Abilitazioni porte (Port Forwarding) Firewall e Abilitazioni porte (Port Forwarding) 1 Introduzione In questa mini-guida mostreremo come creare le regole sul Firewall integrato del FRITZ!Box per consentire l accesso da Internet a dispositivi

Dettagli

Sommario. Oggetto: Istruzioni configurazione client VPN SSL per piattaforma Windows Data: 25/01/2016 Versione: 1.0

Sommario. Oggetto: Istruzioni configurazione client VPN SSL per piattaforma Windows Data: 25/01/2016 Versione: 1.0 Oggetto: Istruzioni configurazione client VPN SSL per piattaforma Windows Data: 25/01/2016 Versione: 1.0 Sommario 1. PREMESSA... 2 2. INSTALLAZIONE SOFTWARE VPN CLIENT... 2 3. PRIMO AVVIO E CONFIGURAZIONE

Dettagli

INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA

INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA Questa vuole essere una breve tutorial su come installare Joomla su uno spazio Web gratuito, in particolare faremo riferimento ai sottodomini gratuitamente

Dettagli

STAMPANTI SUPPORTATE

STAMPANTI SUPPORTATE STAMPARE CON LINUX Il presente testo non e' esaustivo, ossia non analizza tutte le possibili soluzioni di stampa utilizzando elaboratori che utilizzano linux. Anzi, le panoramiche illustrate sono scelte

Dettagli

Software di gestione della stampante

Software di gestione della stampante Questo argomento include le seguenti sezioni: "Uso del software CentreWare" a pagina 3-11 "Uso delle funzioni di gestione della stampante" a pagina 3-13 Uso del software CentreWare CentreWare Internet

Dettagli

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA REGISTRARSI AL SITO ALTERVISTA, PER OTTENERE SPAZIO WEB GRATUITO o Andare sul sito it.altervista.org o Nel riquadro al centro, scrivere

Dettagli

Gate Manager. 1 Come connettersi a un PLC S7-300/400 con Step7 installato su macchina virtuale. Table of Contents. your partner

Gate Manager. 1 Come connettersi a un PLC S7-300/400 con Step7 installato su macchina virtuale. Table of Contents. your partner 1 Come connettersi a un PLC S7-300/400 con Step7 installato su macchina virtuale Table of Contents 1Indice...1 2Introduzione...2 3Cosa vi serve per cominciare...2 4Connessione via Ethernet con Step7 installato

Dettagli

Getting started. Creare una applicazione con supporto Web Server

Getting started. Creare una applicazione con supporto Web Server Getting started Creare una applicazione con supporto Web Server Revisioni del documento Data Edizione Commenti 10/03/2010 1.0 - Sielco Sistemi srl via Roma, 24 I-22070 Guanzate (CO) http://www.sielcosistemi.com

Dettagli

Lavorare in rete. Configurazione di una rete locale con Linux. paolo palmerini.

Lavorare in rete. Configurazione di una rete locale con Linux. paolo palmerini. Configurazione di una rete locale con Linux paolo palmerini paolo@progettoarcobaleno.it http://www.progettoarcobaleno.it 1 Lavorare in rete Che hardware serve per installare una rete? Indirizzi IP, network

Dettagli

In questo Workshop: Settare il networking di base sulla nostra macchina GNU/LINUX. Imparare a NATTARE la connetività

In questo Workshop: Settare il networking di base sulla nostra macchina GNU/LINUX. Imparare a NATTARE la connetività 1 MSACK::Hacklab msack.c4occupata.org In questo Workshop: Settare il networking di base sulla nostra macchina GNU/LINUX Imparare a NATTARE la connetività Configurare la nostra piccola workstation come

Dettagli

Visual basic base Lezione 01. L'ambiente di sviluppo

Visual basic base Lezione 01. L'ambiente di sviluppo L'ambiente di sviluppo L'ambiente di sviluppo Visual basic è un linguaggio di programmazione Microsoft. In questo corso prenderemo in considerazione, l'ultima versione. net di questo linguaggio. Microsoft

Dettagli

Quando lancerete il browser di vostra scelta, indipendentemente dalla pagina inziale impostata apparirà questa schermata:

Quando lancerete il browser di vostra scelta, indipendentemente dalla pagina inziale impostata apparirà questa schermata: 1 Stabilite una connessione tra il vostro dispositivo wireless (notebook, smartphone, ipad o sim.) e la rete WiFree_1. Di norma, i dispsitivi wireless rilevano automaticamente le reti senza fili disponibili.

Dettagli

Introduzione all uso del Software Cisco Packet Tracer

Introduzione all uso del Software Cisco Packet Tracer - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Introduzione all uso del Software Cisco Packet Tracer Packet Tracer? Che cosa è Packet Tracer? Cisco Packet Tracer è un software didattico per l emulazione

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

OpenVPN: un po di teoria e di configurazione

OpenVPN: un po di teoria e di configurazione OpenVPN: un po di teoria e di configurazione Andrea Lanzi, Davide Marrone, Roberto Paleari Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2006/2007

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Configuriamo correttamente le interfacce Ethernet del nostro USG secondo le nostre esigenze. Configurazione interfacce

Configuriamo correttamente le interfacce Ethernet del nostro USG secondo le nostre esigenze. Configurazione interfacce NEXT-GEN USG VPN Client to site Configuriamo correttamente le interfacce Ethernet del nostro USG secondo le nostre esigenze Configurazione interfacce Configurazione VPN fase 1 Configuriamo la VPN. Dal

Dettagli

Obiettivi. Al termine del webinar sarete in grado di:

Obiettivi. Al termine del webinar sarete in grado di: SSL VPN Modulo 1 1 2012 Fortinet Training Services. This training may not be recorded in any medium, disclosed, copied, reproduced or distributed to anyone without prior written consent of an authorized

Dettagli

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo)

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo) iptables passo-passo Prima del kernel 2.0 ipfwadm, dal kernel 2.2 ipchains, dopo il kernel 2.4 iptables Firewall (packet filtering, Nat (Network Address Translation)) NetFilter (layer del kernel per il

Dettagli

L attivazione della connessione ADSL

L attivazione della connessione ADSL L attivazione della connessione ADSL MC-link HELP DESK ADSL Tel. 06 41892434 INSTALLAZIONE DEL ROUTER ADSL PER GLI UTENTI MC-link L'installazione della connessione ADSL richiede alcune operazioni molto

Dettagli

CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA

CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA VIPA 900-2C610 Router VPN Questo dispositivo consente la pura teleassistenza: non sono configurabili variabili, allarmi (email, sms), script. Requisiti hardware:

Dettagli

EVOLUTION X. Guida all installazione EVOLUTION. con Evox Plus. www.hardstore.com

EVOLUTION X. Guida all installazione EVOLUTION. con Evox Plus. www.hardstore.com EVOLUTION X Guida all installazione EVOLUTION con Evox Plus www.hardstore.com INSTALLARE EVOLUTION X SU XBOX Premessa: Prestate MOLTA attenzione ad ogni operazione e tenete una copia di backup dei files

Dettagli

Dropbox e' il popolare servizio che permette di sincronizzare file tra terminali differenti. Sfortunatamente

Dropbox e' il popolare servizio che permette di sincronizzare file tra terminali differenti. Sfortunatamente Dropbox e' il popolare servizio che permette di sincronizzare file tra terminali differenti. Sfortunatamente 1) e' tutto codice proprietario 2) la cartella remota che contiene i dati e' ospitata su un

Dettagli

Sicurezza dei sistemi e delle reti 1

Sicurezza dei sistemi e delle reti 1 Sicurezza dei sistemi e delle 1 Mattia Dip. di Informatica Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2015/16 1 cba 2011 15 M.. Creative Commons Attribuzione Condividi allo stesso

Dettagli

Client operatore - LiveOperator

Client operatore - LiveOperator Ver. 2.0 10-10-2005 Client operatore - LiveOperator Il client LiveOperator è il programma che permette di mettere in comunicazione un cliente con l'operatore aziendale. Durante l'installazione, viene richiesta

Dettagli

Rete Mac -Pc. Mac Os X Dove inserire i valori (IP, Subnetmask, ecc) Risorse di Rete (mousedx-proprietà)>

Rete Mac -Pc. Mac Os X Dove inserire i valori (IP, Subnetmask, ecc) Risorse di Rete (mousedx-proprietà)> Rete Mac -Pc Una rete può essere costituita tramite cavo o senza fili ma per far comunicare più computer all'interno di essa bisogna innanzitutto impostare i valori di rete che sono: - IP, - SUBNETMASK,

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO

INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO okfabian@yahoo.com Fabian Chatwin Cedrati Ogni scheda di rete ha un indirizzo MAC univoco L'indirizzo IP invece viene impostato dal Sistema Operativo HUB 00:50:DA:7D:5E:32

Dettagli

Il firewall ipfw. Introduzione ai firewall. Problema: sicurezza di una rete. Definizione di firewall. Introduzione ai firewall

Il firewall ipfw. Introduzione ai firewall. Problema: sicurezza di una rete. Definizione di firewall. Introduzione ai firewall Il firewall ipfw Introduzione ai firewall classificazione Firewall a filtraggio dei pacchetti informazioni associate alle regole interpretazione delle regole ipfw configurazione impostazione delle regole

Dettagli

Local Area Network. Topologia di rete

Local Area Network. Topologia di rete Introduzione In questa guida illustreremo come installare un piccola rete domestica di 2 o più computer. Inizieremo spiegando velocemente cosa è una LAN e cosa ci serve per crearla, senza addentrarci profondamente

Dettagli

Trusted Intermediaries

Trusted Intermediaries Sicurezza Trusted Intermediaries Symmetric key problem: How do two entities establish shared secret key over network? Solution: trusted key distribution center (KDC) acting as intermediary between entities

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema:

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema: MC-link Connessione e configurazione del router 3Com Office Connect Remote 812 ADSL per l accesso ad MC-link in ADSL A cura del supporto tecnico di MC-link Per la connessione del router 3Com Office Connect

Dettagli

GateManager. 1 Indice. tecnico@gate-manager.it

GateManager. 1 Indice. tecnico@gate-manager.it 1 Indice 1 Indice... 1 2 Introduzione... 2 3 Cosa vi serve per cominciare... 2 4 La Console di amministrazione... 2 5 Avviare la Console di amministrazione... 3 6 Come connettersi alla Console... 3 7 Creare

Dettagli