DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE"

Transcript

1 Avviso pubblico per la selezione di Start-Up Innovative pugliesi da inserire in percorsi di accompagnamento personalizzati diretti al potenziamento dei loro progetti imprenditoriali nell ambito del Progetto ILO2-Fase3 Alleanza tra Ricerca e Impresa per la Smart Puglia (intervento cofinanziato dall UE attraverso il PO FESR , ASSE I, Linea di intervento Azione Rete Regionale per il Trasferimento di Conoscenza DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE (Dichiarazione resa ai sensi dell art. 47 DPR 445/2000) Il sottoscritto Giovanni BELLINVIA nato Riva del Garda (TN) il 06/12/1973 e residente in Massafra (TA) alla via Aldo Moro n. 12 in qualità di Capo Progetto della Start Up/Progetto Imprenditoriale portale e commerce dedicato a prodotti ad elevata qualità ergonomica con sede in Massafra (TA) alla via col. Scarano n. 24 C.A.P , consapevole delle sanzioni penali nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi richiamate dall art. 76 del DPR 445/2000, ai sensi dell art. 47 del DPR 445/2000, così come previsto dall art. 4 dell Avviso Pubblico per la selezione di Start Up Innovative pugliesi da inserire in percorsi di accompagnamento personalizzati diretti al potenziamento dei loro progetti imprenditoriali, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia (BURP) DICHIARA ai sensi dell art. 3 dell Avviso, che la Start Up/Progetto Imprenditoriale portale e commerce dedicato a prodotti ad elevata qualità ergonomica, al momento di presentazione della domanda, possiede i seguenti requisiti: Un business con elevate potenzialità di mercato La vendita online è in costante crescita e, dati alla mano, è un opportunità da non sottovalutare. Il fatturato complessivo del settore si è attestato a 13,3 miliardi di euro per il 2014 (+20% annuo), e gli acquirenti online sono passati in tre anni da 9 a 16 milioni. Secondo i dati contenuti nel rapporto NetRetail di fine 2014 gli italiani che hanno comprato online almeno una volta nella vita sono 21,8 milioni, 16 milioni nell'ultimo trimestre e di questi 10 milioni sono acquirenti online 1

2 abituali, ovvero persone che compiono questa operazione una volta al mese. (fonte: Il Sole 24 Ore). Del resto l offerta in termini di siti e commerce, anche in Italia, non manca: ce ne sono di piccoli e grandi, di specializzati, legati in particolare ad una determinata categoria merceologica, e non. Accanto a quelli tradizionali, che possono puntare sulla quantità dell offerta piuttosto che sulla qualità della stessa, iniziano a diffondersi negozi virtuali, non necessariamente molto grandi, in grado di offrire un ventaglio di prodotti, anche molto diversi tra loro, tutti accomunati da determinati requisiti, con l intento di soddisfare specifiche richieste di una particolare fetta di mercato. Ed è in quest ultima categoria che si inserisce l idea di realizzare un portale e commerce dedicato ad oggetti di design che si caratterizzano per un elevata qualità ergonomica 1 (es. rispondenza alle caratteristiche psico fisiche degli utenti) ed attenzione agli aspetti connessi all usabilità 2 ed alla User Experience 3 (es. aspettative e soddisfazione d uso). Alla base del portale e commerce vi sarà un innovativo protocollo di selezione e monitoraggio dei prodotti; nello specifico: selezione dei prodotti sulla base della reperibilità di documentazione tecnico/commerciale relativa al processo Human Centred Design 4 seguito; monitoraggio della qualità del prodotto soggettivamente percepita dagli utenti sulla base di un rating che misuri alcune dimensioni connesse all interazione col prodotto (es. funzionalità, attrattiva, soddisfazione); monitoraggio della qualità oggettiva del prodotto svolgendo test di usabilità, a campione, e pubblicandone i risultati. Una prima selezione è stata già operata e comprende circa settanta aziende straniere, europee ed extra europee, con prodotti merceologicamente molto diversi tra loro: dagli arredi per la casa a quelli per gli spazi pubblici e le scuole, dalle forniture per gli ospedali agli accessori per computer, dai prodotti per la sicurezza industriale agli attrezzi per ciclisti, dai prodotti per il giardinaggio a quelli per il disegno. La selezione critica a cui prima accennato si avvarrà, in 1 "L'Ergonomia (o scienza del Fattore Umano) ha come oggetto l'attività umana in relazione alle condizioni ambientali, strumentali e organizzative in cui si svolge. Il fine è l'adattamento di tali condizioni alle esigenze dell'uomo, in rapporto alle sue caratteristiche e alle sue attività. Nata per studiare e far rispettare nella progettazione una serie di norme che tutelano la vita del lavoratore e accrescono l'efficienza e l'affidabilità dei sistemi uomomacchina, l'ergonomia ha allargato il proprio campo di applicazione in funzione dei cambiamenti che sono sopravvenuti nella domanda di salute e di benessere. L'obiettivo attuale è quello di contribuire alla progettazione di oggetti, servizi, ambienti di vita e di lavoro, perché rispettino i limiti dell'uomo e ne potenzino le capacità operative" (Cfr. SIE Società Italiana di Ergonomia). 2 La condizione con la quale un prodotto può essere utilizzato da specifici utilizzatori per raggiungere specifici obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contesto d uso (ISO ). 3 Le percezioni e le reazioni di un utente che derivano dall uso o dall aspettativa d uso di un prodotto, sistema o servizio (ISO ). 4 Lo Human Centred Design (HCD) è un processo ideativo e progettuale ergonomico che garantisce la creazione di progetti/prodotti che rispettano le caratteristiche psico fisiche dell'utenza e ne anticipano e soddisfano le esigenze. Questo al fine di aumentare la qualità percepita dell interazione e l efficienza complessiva di un sistema. La ISO (che ha ripreso ed ampliato la ISO 13407) definisce i principi di base che deve avere una progettazione orientata all'utente: The design is based upon an explicit understanding of users, tasks and environments. Users are involved throughout design and development. The design is driven and refined by user centred evaluation. The process is iterative. The design addresses the whole user experience. The design team includes multidisciplinary skills and perspectives. 2

3 particolare, di due componenti: una interna al portale, il protocollo di selezione e monitoraggio, ed una esterna, il feedback del consumatore. L unione delle due componenti decreterà la permanenza o meno di determinati oggetti nel catalogo dello store. Verranno così esclusi i prodotti con un rating/valutazione inferiore ad un dato livello. Una volta selezionati, gli oggetti verranno catalogati e presentati descrivendone dettagliatamente caratteristiche e peculiarità, con foto e possibilmente video, secondo modalità chiare, stabilite a priori, con l obiettivo di offrire all utente un esperienza d uso gratificante. Ad una prima indagine su quello che il mercato offre in termini di e commerce dedicati nello specifico a prodotti ergonomici, infatti, su venti portali oggetto di studio più della metà sono risultati di difficile navigazione, per la confusa organizzazione delle categorie merceologiche dei prodotti in vendita piuttosto che per la grafica adottata, per la presenza di voci/link troppo vicini (quindi intesi come un unico elemento) e/o di voci/link troppo simili nell aspetto (anch esse intese come un unico elemento). Altro errore riscontrato: la mancanza di una gerarchia chiara, fondamentale per navigare un sito in modo intuitivo, semplice e veloce. Sostanzialmente è stata rilevata una scarsa attenzione proprio verso quelle categorie di utenti cui potenzialmente i siti in questione si rivolgono, per esempio le persone anziane. 3

4 Un know how specialistico ad elevato potenziale di sviluppo di nuovi servizi/prodotti per le persone, le imprese, la pubblica amministrazione e il territorio La selezione ed il monitoraggio del catalogo prodotti dell e commerce, effettuati in modo innovativo così come descritto precedentemente, costituiranno valore aggiunto per il portale di cui alla presente domanda. Quest ultimo sarà supportato da una rete interdisciplinare di professionisti (staff) provenienti dalle tre macro aree scientifiche che caratterizzano l ergonomia: area politecnica (architettura, ingegneria, disegno industriale); area bio medica (medicina del lavoro, biomeccanica, antropometria); area psico sociale (psicologia del lavoro, scienze cognitive, sociologia, antropologia, scienze della comunicazione). Tutto per offrire un servizio di qualità superiore al consumatore (privato o pubblico) che, sempre più spesso, precede i propri acquisti online con ricerche non solo volte a trovare il prezzo più conveniente ma anche ad individuare il prodotto che meglio soddisfa le proprie esigenze. Un partner imprenditoriale e/o finanziario presente nella compagine societaria A supportare l e commerce oggetto della presente domanda con il proprio team tecnico ci sarà Ergoproject s.r.l., società con sede a Roma impegnata a sviluppare, gestire e coordinare progetti di ricerca nel campo dell ergonomia e del fattore umano per enti pubblici e privati, realizzando consulenze ergonomiche per la produzione e lo sviluppo di oggetti di uso quotidiano, prodotti industriali, ambienti lavorativi e extralavorativi, servizi, con l obiettivo di renderli accessibili, sicuri, funzionali e confortevoli. Tra le altre cose Ergoproject, in qualità di partner accreditato ErgoCert (Ente di certificazione per l ergonomia spin off dell'università di Udine), prepara e presenta, per i propri clienti, la richiesta di certificazione del progetto e/o prodotto al fine di garantire il rispetto delle caratteristiche ergonomiche. Inoltre, il sottoscritto si impegna a fornire, qualora richiesta in sede di colloquio, la documentazione (in via esemplificativa e non esaustiva: scheda descrittiva delle elevate potenzialità di mercato quantificate nel business plan; scheda descrittiva della tecnologia proprietaria e degli estremi del relativo titolo di proprietà intellettuale; scheda descrittiva del know how specialistico e dell elevato potenziale di sviluppo dei relativi prodotti/servizi, attestata da pubblicazioni scientifiche, risultati di attività di ricerca e referenze di soggetti imprenditoriali; attestazione relativa alla presenza di un partner imprenditoriale e/o finanziario; scheda descrittiva dei finanziamenti pubblici o riconoscimenti pubblici/privati ottenuti per l attività o il progetto imprenditoriale; copia di accordi e/o manifestazioni di interesse ricevuti da parte di soggetti investitori o partner imprenditoriali) comprovante il possesso dei predetti requisiti. 4

5 Infine, il sottoscritto DICHIARA di non aver riportato condanne penali, ovvero le eventuali condanne riportate, gli estremi delle relative sentenze, anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale In fede Giovanni Bellinvia Massafra, 30/03/2015 5

DOMANDA PER START-UP COSTUTUITE

DOMANDA PER START-UP COSTUTUITE Avviso pubblico per la selezione di Start-Up Innovative pugliesi da inserire in percorsi di accompagnamento personalizzati diretti al potenziamento dei loro progetti imprenditoriali nell ambito del Progetto

Dettagli

20/03/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 23

20/03/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 23 AVVISO PUBBLICO Avviso pubblico di selezione di n. 5 esperti per il conferimento di incarico di componente della Commissione di Valutazione del Fondo per prestiti partecipativi alle Start-up L Agenzia

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE N. 041 di repertorio OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione N. 096 di repertorio DECRETO PRESIDENZIALE OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE N. 135 di repertorio OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

ERGONOMIA E FATTORI UMANI

ERGONOMIA E FATTORI UMANI Società Italiana di Ergonomia Sezione Territoriale Lazio VOCATIONAL MASTER IN ERGONOMIA E FATTORI UMANI SECONDA EDIZIONE ROMA 27 MAGGIO 2005 / 26 MAGGIO 2006 con la collaborazione di S3 Opus S.r.l. Presentazione

Dettagli

DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE

DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE Avviso pubblico per la selezione di Start-Up Innovative pugliesi da inserire in percorsi di accompagnamento personalizzati diretti al potenziamento dei loro progetti imprenditoriali nell ambito del Progetto

Dettagli

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Che cos è Smart&Start Italia? Smart&Start Italia è l incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale L obiettivo

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE N. 133 di repertorio OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

Guida per presentare un'idea

Guida per presentare un'idea BUSINESS PLAN DELLE START UP E DEI PROGETTI DI BUSINESS ONLINE Guida per presentare un'idea 1 A CHI E QUANDO SERVE IL BUSINESS PLAN IMPRESA GIA' START UP ESISTENTE Lancio nuovo prodotto/servizio Nuova

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 14 dicembre 2015 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia Romagna PARMA 25/02/2016 COS È IL POR FESR 2014 2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari

Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari Allegato al punto E3) Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari REGOLAMENTO Art. 1 Premesse L Università degli Studi di Sassari (di seguito l Università

Dettagli

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero Bando Start Intep PER LA SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Premessa La presente procedura viene bandita

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE N. 011 di repertorio OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO

DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO Spettabile CONSORZIO OLTREPO MANTOVANO Piazza Italia 24 46020 Quingentole

Dettagli

I Imposta di Bollo di euro 14,62

I Imposta di Bollo di euro 14,62 Imposta di Bollo di euro 14,62 (contrassegno telematico) Alla Direzione Regionale Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro Settore Promozione e sviluppo dell imprenditorialità, della cooperazione

Dettagli

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative Agenda Approccio al processo innovativo Spin Off della ricerca e Start Up innovative Il Business Plan (analisi critica di un idea

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Finpiemonte S.p.A. - Torino Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione. Premio per l Innovazione Tecnologica. START CUP PUGLIA Edizione 2014

REGIONE PUGLIA. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione. Premio per l Innovazione Tecnologica. START CUP PUGLIA Edizione 2014 1 REGIONE PUGLIA Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione Premio per l Innovazione Tecnologica START CUP PUGLIA Edizione 2014 Regolamento del concorso Nel quadro delle iniziative programmate

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione. Premio per l Innovazione Tecnologica. START CUP PUGLIA Edizione 2015

REGIONE PUGLIA. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione. Premio per l Innovazione Tecnologica. START CUP PUGLIA Edizione 2015 1 REGIONE PUGLIA Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione Premio per l Innovazione Tecnologica START CUP PUGLIA Edizione 2015 Regolamento del concorso Il Presidente dell Agenzia Regionale per

Dettagli

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI.

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. Farmacia MAZZINI, Jesolo La NOSTRA TRADIZIONE Telaro nasce nel 1953 come azienda artigianale ed è strutturata da sempre a carattere familiare. Si sviluppa nel tempo con

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO ALLA NASCITA DI NEOIMPRESA

AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO ALLA NASCITA DI NEOIMPRESA PROVINCIA DI LATINA Settore Lavoro e Formazione Professionale Agenzia Latina Formazione e Lavoro SpA AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO ALLA NASCITA DI NEOIMPRESA Programma Operativo FSE Obiettivo 2 - Competitività

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 18 gennaio 2016 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA Premessa DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2015 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore certificato di ComoNExT scpa Ministero dello

Dettagli

Un riferimento sicuro verso la meta

Un riferimento sicuro verso la meta Un riferimento sicuro verso la meta Siamo una guida sicura verso la meta, che vi accompagna nel lungo e complesso viaggio da intraprendere nel mare della finanza e dell iter autorizzativo, il tutto per

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Codice domanda xxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI A. ANAGRAFICA SOGGETTO PROPONENTE A.1 DATI ANAGRAFICI DELL IMPRESA PROPONENTE Ragione sociale Forma giuridica Menù

Dettagli

RE START - UP DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

RE START - UP DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE RE START - UP DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE La/Il sottoscritta/a: Residente : Comune: Provincia: C.A.P. Telefono: Fax: e-mail: (i dati indicati saranno utilizzati per l invio di comunicazioni sulla

Dettagli

COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano

COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano EGR. SIGNOR SINDACO COMUNE DI BUCCINASCO Richiesta di alienazione anticipata alloggio in deroga al termine convenzionalmente previsto 1) il sottoscritto C.F. Tel.

Dettagli

Iniziative e strumenti a supporto della creazione di imprese spin-off nel contesto regionale

Iniziative e strumenti a supporto della creazione di imprese spin-off nel contesto regionale Iniziative e strumenti a supporto della creazione di imprese spin-off nel contesto regionale numeri e considerazioni sull'esperienza pugliese Paolo D Addabbo Le imprese spin-off della ricerca pubblica:

Dettagli

La Fondazione Le Città del Teatro Teatro Stabile delle Marche (TSM) Considerato che. per dare attuazione al progetto ammesso a finanziamento

La Fondazione Le Città del Teatro Teatro Stabile delle Marche (TSM) Considerato che. per dare attuazione al progetto ammesso a finanziamento AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UNA SHORT LIST DI ESPERTI NEI SETTORI: TECNICO TEATRALE, ORGANIZZAZIONE TEATRALE, COMUNICAZIONE (WEB, GRAFICA, VIDEO, FOTOGRAFIA) PER IL PERIODO 2007-2013 La Fondazione Le Città

Dettagli

Startin_Canada Progetto di sviluppo in Canada per startup innovative della regione Emilia- Romagna Bando di selezione

Startin_Canada Progetto di sviluppo in Canada per startup innovative della regione Emilia- Romagna Bando di selezione Startin_Canada Progetto di sviluppo in Canada per startup innovative della regione Emilia- Romagna Bando di selezione Premessa Aster, società consortile tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, il

Dettagli

- Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura A) Donna crea impresa, riportato nel seguito, e composto da 2 sezioni

- Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura A) Donna crea impresa, riportato nel seguito, e composto da 2 sezioni Allegati per presentazione domanda su misura A DONNA CREA IMPRESA Per presentare domanda sulla misura A Donna crea impresa è necessario: - Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI.

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. Farmacia MAZZINI, Jesolo LA NOSTRA TRADIZIONE Telaro nasce nel 1953 come azienda artigianale ed è strutturata da sempre a carattere familiare. Si sviluppa nel tempo con

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Il presente Allegato è parte integrante del bando di concorso Giovani e Idee di Impresa 3 e non può essere modificato nella composizione delle sue parti. Ogni componente del gruppo

Dettagli

La manualistica di prodotto come elemento di user centered design

La manualistica di prodotto come elemento di user centered design come elemento di user centered design Fondazione la Fornace di Asolo 21 aprile 2009 Asolo, 21 aprile 2009 1 Treviso Tecnologia: Innovazione come missione Treviso Tecnologia èl Azienda Speciale per l innovazione

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia: mission e obiettivi Invitalia è l Agenzia del Governo che ha l obiettivo di contribuire ad accrescere la competitività

Dettagli

21.05.2012 Regione Lazio: incentivi alla creazione d impresa

21.05.2012 Regione Lazio: incentivi alla creazione d impresa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N.215 21.05.2012 Regione Lazio: incentivi alla creazione d impresa A cura di Carlo De Luca e Luca Savastano Categoria: Agevolazioni Sottocategoria:

Dettagli

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia.

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia. Smart&Start Italia Per favorire la diffusione di nuova imprenditorialità legata all economia digitale, per sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione dei risultati del sistema

Dettagli

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

titolo il settore fitness in italia

titolo il settore fitness in italia un team di successo Urban Fitness è un progetto CheForma! azienda che da anni opera con successo nell ambito del fitness e del benessere proponendo una molteplicità di servizi: dal personal training a

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

Dipartimento di Tecnologie per l Ambiente Costruito Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara

Dipartimento di Tecnologie per l Ambiente Costruito Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL INAIL ABRUZZO PRESSO IL DIPARTIMENTO DI TECNOLOGIE PER L AMBIENTE COSTRUITO AFFISSO ALLA BACHECA DEL DIPARTIMENTO DI TECNOLOGIE PER L AMBIENTE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE Innovation Factory, incubatore certificato di AREA Science Park (di seguito IF ), nel quadro degli interventi volti a

Dettagli

MODULO DI RENDICONTAZIONE Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (artt. 47 e 48 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

MODULO DI RENDICONTAZIONE Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (artt. 47 e 48 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) MODULO DI RENDICONTAZIONE Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (artt. 47 e 48 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) A pena di revoca la rendicontazione dovrà essere formulata conformemente al presente

Dettagli

Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti

Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti e servizi t 2 i trasferimento tecnologico e innovazione è la società consortile per l innovazione, promossa dalle Camere di Commercio di Treviso e Rovigo, nata NEL

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

pubblicato il 17/03/2015 Scadenza 02.04.2015 D.D. n. 870 del 17.03.2015

pubblicato il 17/03/2015 Scadenza 02.04.2015 D.D. n. 870 del 17.03.2015 pubblicato il 17/03/2015 Scadenza 02.04.2015 D.D. n. 870 del 17.03.2015 AVVISO DI MOBILITA COMPARTIMENTALE E INTERCOMPARTIMENTALE PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI CATEGORIA D POSIZIONE ECONOMICA D1, AREA

Dettagli

ISTRUZIONE FORMAZIONE TECNICO SUPERIORE BANDO DI AMMISSIONE CORSO IFTS

ISTRUZIONE FORMAZIONE TECNICO SUPERIORE BANDO DI AMMISSIONE CORSO IFTS Parabita, 03/05/2013 Prot. 3404/C23-03 ISTRUZIONE FORMAZIONE TECNICO SUPERIORE BANDO DI AMMISSIONE CORSO IFTS L I.I.S.S. E.GIANNELLI PARABITA, in Associazione Temporanea di Scopo (ATS) con OPRA Formazione,

Dettagli

CATALOGO DEI SERVIZI PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA, STRATEGICA, ORGANIZZATIVA E COMMERCIALE DELLE IMPRESE

CATALOGO DEI SERVIZI PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA, STRATEGICA, ORGANIZZATIVA E COMMERCIALE DELLE IMPRESE All.to 3- CATALOGO SERVIZI PER L INNOVAZIONE POR FESR 2014-2020 INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA E DELL OCCUPAZIONE ASSE 1 Rafforzare la Ricerca, lo sviluppo tecnologico e l innovazione Azione 1.1

Dettagli

Linee guida strategiche e policy operativa in tema di promozione della nuova imprenditorialità e Spin-off nell Università degli Studi di Brescia

Linee guida strategiche e policy operativa in tema di promozione della nuova imprenditorialità e Spin-off nell Università degli Studi di Brescia Linee guida strategiche e policy operativa in tema di promozione della nuova imprenditorialità e Spin-off nell Università degli Studi di Brescia maggio 2014 - ver.2.2 Indice 1. Premessa 2. Panorama normativo

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA Il/la sottoscritto/a DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA cognome nome... nato/a a.... il./ /. e residente a.. prov. c.a.p. via.... n... codice fiscale...

Dettagli

dell Università di Modena e Reggio Emilia il cui avviso è stato pubblicato sul sito d ateneo in data

dell Università di Modena e Reggio Emilia il cui avviso è stato pubblicato sul sito d ateneo in data ALLEGATO "A" Modello della domanda dei candidati (in carta semplice) Al Direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze dell'università di Modena e Reggio Emilia Via Campi

Dettagli

Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce

Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CHIMICA, GESTIONALE, INFORMATICA, MECCANICA Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce Organizzazione applicazioni multimediali.

Dettagli

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni le start-up innovative*: a) Costituite

Dettagli

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Company Profile Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Assistenza alle aziende italiane nel pianificare e attuare un percorso

Dettagli

3. SOGGETTI BENEFICIARI

3. SOGGETTI BENEFICIARI - Contributi per la creazione di start-up nel campo delle biotecnologie e delle scienze per la vita in provincia di Varese. Approvato con determinazione n.314 del 16/07/2014 1. PREMESSA Camera di Commercio

Dettagli

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 27 ottobre 2014 Lorenzo Minnielli Obiettivi Il Fondo Microcredito d Impresa della Puglia è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle micro imprese

Dettagli

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi PROFILO D IMPRESA BENVENUTI IN EBS INFORMATICA L AZIENDA 01 L AZIENDA IL FUTURO DIPENDE DAL NOSTRO PRESENTE Ebs Informatica è nata da una consolidata esperienza del suo fondatore nell ambito della consulenza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER IL PROFILO ESPERTO IN FONTI RINNOVABILI NELL AMBITO DEL PROGETTO

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1del POR FESR 2014-2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia-Romagna COS È IL POR FESR 2014-2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE LOCALE

Dettagli

congiuntamente ai sottoscritti, componenti del gruppo medesimo,

congiuntamente ai sottoscritti, componenti del gruppo medesimo, ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO Il/La sottoscritto/a 1 Codice Fiscale Cittadinanza tel./cell. e-mail in qualità di rappresentante del gruppo denominato: congiuntamente ai sottoscritti,

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

Schema di riferimento per il business plan

Schema di riferimento per il business plan Schema di riferimento per il business plan 1 1. IDEA IMPRENDITORIALE 1.1 Descrizione dell idea imprenditoriale 1.2 Elementi di innovatività dell idea imprenditoriale 1.3 Relazione tra il contenuto tecnologico

Dettagli

InnovAgeing - Call for Ideas. Regolamento

InnovAgeing - Call for Ideas. Regolamento InnovAgeing - Call for Ideas Regolamento Premessa Punto Service è attiva da 25 anni in campo socio- assistenziale con una base di ca. 3.000 soci, presente in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna,

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

ATTIVITÀ E SERVIZI DELLA RICERCA. Giuseppe Serra VRT 5 novembre 2008

ATTIVITÀ E SERVIZI DELLA RICERCA. Giuseppe Serra VRT 5 novembre 2008 ATTIVITÀ E SERVIZI PER LA VALORIZZAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA Giuseppe Serra VRT 5 novembre 2008 Valorizzazione dei risultati della R&S e assistenza allo start up di imprese innovative Servizio

Dettagli

L idea. Sostenibilità. Sostenibilità economica. ambientale. Sostenibilità. sociale

L idea. Sostenibilità. Sostenibilità economica. ambientale. Sostenibilità. sociale COMPANY PROFILE 2013 L idea Green to Green srl è una società di servizi energetici nata nel 2013 dalla volontà di 3 professionisti del settore che hanno voluto trasferire le competenze maturate in una

Dettagli

Presentazione della Società. Novembre 2015

Presentazione della Società. Novembre 2015 Presentazione della Società La Storia La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento 2 2004 Costituzione della StraDe s.r.l. ad opera di Massimo Dell Erba e Veronica Montanaro

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI CITTÀ DI RAGUSA CENTRO RISORSE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE INCUBATORE D IMPRESA 2011 AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI RIVOLTO AD ASPIRANTI IMPRENDITORI/IMPRENDITRICI PER ESSERE AMMESSI

Dettagli

ARES soc. La soluzionie per te

ARES soc. La soluzionie per te ARES soc soc. coop.. arl La soluzionie per te In principio era il telefono. O meglio, per dirla tutta, una volta era il cellulare. Semplice, chiaro e che veniva usato per telefonare. Oggi, il cellulare,

Dettagli

COMPETITION 2012. Regolamento per la partecipazione

COMPETITION 2012. Regolamento per la partecipazione Regolamento per la partecipazione 1 1. L iniziativa Start Up Roma Competition 2012 è una business plan competition finalizzata ad individuare talenti e portatori di idee imprenditoriali ad elevato contenuto

Dettagli

Assessorato alle Politiche Sociali

Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato alle Politiche Sociali 5xmilleGiovanidee Il progetto 5xmilleGiovanidee, promosso dal Comune di San Pietro Vernotico in collaborazione con la Cooperativa SKILL si propone di incoraggiare i giovani

Dettagli

PROFESSIONALITA PER L INNOVAZIONE

PROFESSIONALITA PER L INNOVAZIONE Progetto PROFESSIONALITA PER L INNOVAZIONE (CUP C46D14000130006 ID 1) ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali

Dettagli

AVVISO DI ATTIVAZIONE DEL FONDO COMUNALE PER LA CREAZIONE DI IMPRESE GIOVANILI RIAPERTURA TERMINI

AVVISO DI ATTIVAZIONE DEL FONDO COMUNALE PER LA CREAZIONE DI IMPRESE GIOVANILI RIAPERTURA TERMINI Comune di Portici GiovInArt - Un percorso giovanile attraverso l arte, l innovazione e l artigianato AVVISO DI ATTIVAZIONE DEL FONDO COMUNALE PER LA CREAZIONE DI IMPRESE GIOVANILI RIAPERTURA TERMINI Il

Dettagli

Art. 1 Finalità del Bando

Art. 1 Finalità del Bando CO-IMPRENDO BIOMEDICALE 2014 BANDO DELLA FONDAZIONE GIOVANNI ED ANNAMARIA COTTINO PER IL FINANZIAMENTO DELLA RICERCA SCIENTIFICA MEDIANTE LA CREAZIONE DI START UP INNOVATIVE O SPIN OFF ACCADEMICI Art.

Dettagli

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni.

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni. Palermo, 20 novembre 2013 Oggetto: SMART & START In relazione all ampia disponibilità di fondi ancora non utilizzati e considerato il buon esito dei progetti fin ora presentati si ripropongono di seguito

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DI NATURA OCCASIONALE NELL AMBITO DEL PROGETTO P.O.R. CAMPANIA 2007-2013

Dettagli

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Donata Folesani IPR Finance for Innovation Area Manager, ASTER Contenuti dell intervento Chi siamo Start up innovative

Dettagli

UN INVESTIMENTO CONTENUTO PER UN SUCCESSO SICURO

UN INVESTIMENTO CONTENUTO PER UN SUCCESSO SICURO FotoDigitalDiscount è la più grande catena di negozi di fotografia in franchising in Italia. Un marchio nato solo nel 2005 che già conta oltre 250 punti vendita distribuiti su tutto il territorio italiano

Dettagli

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE 1. Descrizione e obiettivo Il Progetto CoopLiguria Startup è una iniziativa di Coop Liguria, svolta in collaborazione con Legacoop Liguria e Coopfond,

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

SISTEMA STARTUP Risultati del percorso a sostegno della nascita di startup innovative

SISTEMA STARTUP Risultati del percorso a sostegno della nascita di startup innovative POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività SISTEMA STARTUP Risultati del percorso a sostegno della nascita di startup innovative Giuseppe Serra Sardegna Ricerche SARDEGNA RICERCHE L Agenzia del

Dettagli

Chi Siamo. Esperienza Ricerca Forte impronta quantitativa Condivisione dei bisogni Soluzioni tailored made

Chi Siamo. Esperienza Ricerca Forte impronta quantitativa Condivisione dei bisogni Soluzioni tailored made Chi Siamo Metodia nasce a Siena nel 2004 da un gruppo di consulenti e ricercatori, professionisti in discipline statistiche ed economiche, già impegnati da diversi anni in collaborazioni con l Università

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli

SIAMO un gruppo di persone con valori comuni, specifiche competenze, VOGLIAMO essere per i nostri clienti il punto di riferimento tecnico in

SIAMO un gruppo di persone con valori comuni, specifiche competenze, VOGLIAMO essere per i nostri clienti il punto di riferimento tecnico in l ingegno non è nulla se non ha un fine comune Ad SIAMO un gruppo di persone con valori comuni, specifiche competenze, che collaborano ogni giorno attraverso il lavoro di squadra per raggiungere un obiettivo

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007 2013

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007 2013 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA Dipartimento 10 - Lavoro, Politiche della Famiglia, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 3 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO GASTROSCOPIA VIRTUALE.

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 3 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO GASTROSCOPIA VIRTUALE. BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 3 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO GASTROSCOPIA VIRTUALE. Articolo 1 - La Fondazione Clinical Industrial Research Park e la tipologia

Dettagli

L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014

L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014 L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014 Tommaso D Onofrio CEO Definizioni Crowdfunding è un metodo di

Dettagli

Company Profile. Maggio 2011

Company Profile. Maggio 2011 Company Profile Maggio 2011 AGENDA 1 Chi siamo Presente, passato e futuro 2 I servizi Energy Business Solutions 3 I prodotti Ricerca & Sviluppo 4 Case History Il contesto di progetto Fare 5clic per modificare

Dettagli

POR FESR 2007-2013 ASSE VI COMPETITIVITA

POR FESR 2007-2013 ASSE VI COMPETITIVITA POR FESR 2007-2013 ASSE VI COMPETITIVITA COSTITUZIONE DI UN FONDO DI VENTURE CAPITAL (SEED CAPITAL, START UP CAPITALE E EXPANSION CAPITAL) PERL INVESTIMENTO IN IMPRESE INNOVATIVE Legge Regionale 29 maggio

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ALLEGATO A ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ACCESSO ALL INCUBATORE DI IMPRESE START FORMULARIO DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network

Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network ANNO 2014 LA NOSTRA REALTÀ La C.F.U S.r.l., si occupa principalmente di predisposizione, organizzazione e commercializzazione di Corsi di Laurea

Dettagli