C O M U N E D I S Q U I N Z A N O

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C O M U N E D I S Q U I N Z A N O"

Transcript

1 Comune di Squinzano via Matteotti, 24 - CAP Squinzano (LE) - Tel / /Fax C O M U N E D I S Q U I N Z A N O Provincia di Lecce AREA TECNICA Servizi Cimiteriali BANDO DI GARA DI PROCEDURA APERTA C.I.G. N FF CPV: Il presente bando di gara regola le modalità di partecipazione alla gara avente ad oggetto l'affidamento del servizio di tumulazione, inumazione, esumazione, traslazione, estumulazione, servizio di pulizia e giardinaggio, nonché servizio di guardiania e sicurezza, presso il civico Cimitero di Squinzano. In considerazione di ciò, le imprese interessate dovranno formulare la propria offerta, redatta in lingua italiana, alle condizioni, termini e modalità di seguito descritti. 1. ENTE APPALTANTE Comune di Squinzano via Matteotti, 24 - CAP Squinzano (LE) - Tel / / Fax OGGETTO SERVIZI CIMITERIALI PERIODO 01/05/ /04/2023 L'appalto consiste nell'affidamento del servizio di gestione dei servizi cimiteriali relativi al cimitero del Comune di Squinzano, consistente in: operazioni cimiteriali, interventi di pulizia, disinfestazione e spazzamento, pulizia e tenuta dei campi di inumazione, informazioni, guardiania e portierato, gestione e pulizia servizi igienici pubblici, manutenzione del verde, il tutto come meglio specificato nel Capitolato speciale di appalto. 3. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO Il servizio sarà effettuato nel cimitero comunale di Squinzano. 4. DURATA La durata dell appalto è di NOVE anni con decorrenza dal 01/05/2014 ovvero dall'eventuale data successiva che verrà fissata in sede di aggiudicazione dello stesso, con facoltà della ripetizione del servizio ai sensi dell'art comma 5, lett. b) del D.Lgs. n. 163/ IMPORTO A BASE DI GARA E VALORE DEL CONTRATTO L importo presunto complessivo dell appalto per la durata è di Euro ,00 oltre Iva. L importo presunto a base d asta per la durata è di Euro ,00, oltre IVA, soggetto a ribasso. 1

2 L importo presunto a base d asta annuo soggetto a ribasso è di Euro ,00 oltre IVA. L importo complessivo relativo agli oneri della sicurezza per la durata è di Euro ,00, non soggetti a ribasso. L offerta dovrà essere formulata su base annua. 6. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L appalto sarà aggiudicato mediante procedura aperta con l osservanza delle norme previste dal D.Lgs. 12/4/2006, n. 163, con aggiudicazione, ai sensi dell art. 83 del suddetto decreto, all offerta economicamente più vantaggiosa. Non saranno ammesse offerte in aumento. L'appalto sarà aggiudicato a favore del concorrente che avrà raggiunto il maggior punteggio complessivo (progetto tecnico + offerta economica). A parità di punteggio, il servizio sarà aggiudicato al concorrente che avrà ottenuto il maggior punteggio sull'offerta tecnica. Qualora anche tali punteggi siano paritari, si procederà mediante sorteggio. Per le offerte che presentino carattere anormalmente basso rispetto alla prestazione, troverà applicazione l art.86, comma 2. L amministrazione si riserva la facoltà di cui all art.81 comma 3 del decreto lgs. n.163/2006. Per la valutazione di cui sopra la Commissione di gara avrà a disposizione 100 punti da assegnare secondo la seguente suddivisione: a) OFFERTA ECONOMICA: da 0 a 30 punti Alla ditta che avrà offerto l importo più basso verranno assegnati punti 30. Gli altri punteggi saranno assegnati proporzionalmente, in applicazione della seguente formula: Pei = 30 X Ib Ii dove: -Pei = il punteggio assegnato al concorrente -Ib = importo più basso -Ii= importo i-esimo Per l'attribuzione del punteggio si calcolerà fino alla seconda cifra dopo la virgola. Non saranno ammesse offerte subordinate, anche indirettamente, a riserve e/o condizioni, né offerte parziali, indeterminate o in aumento. b) OFFERTA TECNICA - QUALITÀ DEL SERVIZIO: da 0 a 70 punti Il progetto dovrà essere redatto in cartelle formato A 4, costituito da capitoli (contraddistinti dai numeri 1),2),3),4),5) e paragrafi (contraddistinti con simbolo o lettera) aventi per titolo le voci corrispondenti agli elementi di valutazione come di seguito indicati. Le offerte progettuali saranno confrontate con ognuna delle altre ai fini dell'attribuzione del punteggio. 6.A) QUALITA DEL SERVIZIO: Si precisa che la valutazione degli elementi di cui sopra sarà effettuata come segue: QUALITA' DEL PROGETTO OPERATIVO, CAPACITA' PROGETTUALE ED ORGANIZZATIVA, con attribuzione fino ad un massimo di punti 70; 6.A.1) Valore tecnico dei servizi di apertura/chiusura e gestione delle operazioni cimiteriali: fino ad un massimo di punti 9; Descrizione dettagliata del programma di gestione tecnico-organizzativa suddiviso per i singoli servizi come descritti nel Capitolato Speciale d Appalto: 2

3 organizzazione dei servizi, con particolare attenzione alle modalità esecutive, al tempo medio previsto per ogni intervento, all organizzazione della reperibilità, max punti 4; attrezzature impiegate: numero e tipo, vetustà, programma di manutenzione, omologazione e/o indicazione noleggi / comodati d uso o eventuali nuovi acquisti in relazione al presente appalto, max punti 4 ; fornitura di scale di altezza variabile, a norma di legge per loculi: precisando il numero e la tipologia, max punti 1 ; 6.A.2) Valore tecnico del servizio di pulizia, cura e manutenzione del verde, rimozione e smaltimento rifiuti: fino ad un massimo di punti 8; Descrizione dettagliata del programma di gestione tecnico-organizzativa suddiviso per i singoli servizi di pulizia, cura e manutenzione del verde, rimozione e smaltimento rifiuti: organizzazione dei servizi, con particolare attenzione alle modalità esecutive, al tempo medio previsto per ogni intervento, nonché alle modalità di programmazione delle attività finalizzate a coordinare i servizi del presente punto, max punti 2 ; composizione ed organizzazione del team proposto per lo svolgimento dei predetti servizi, esplicitando il numero di addetti utilizzati distinti per ognuno dei suddetti servizi, le singole qualifiche professionali, le esperienze acquisite, il tipo rapporto di lavoro, nonchè modalità di sostituzione del personale, max punti 2 ; attrezzature impiegate: numero e tipo, vetustà, programma di manutenzione, omologazione e/o indicazione noleggi /comodati d uso o eventuali nuovi acquisti in relazione al presente appalto, max punti 2 ; materiale impiegato: organizzazione magazzino, tipologia prodotti, max punti 2 ; 6.A.3) Valore tecnico del servizio guardiania: fino ad un massimo di punti 20; Descrizione dettagliata del programma di gestione tecnico-organizzativa suddiviso per i singoli servizi di guardiania: organizzazione dei servizi: con particolare attenzione alle modalità esecutive, al tempo medio previsto per ogni intervento, nonché alle modalità di programmazione delle attività finalizzata a coordinare i servizi del presente punto, max punti 2 ; predisposizione di un numero unico di Sicurezza Clienti, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, al quale sia possibile segnalare situazioni che compromettano la sicurezza del cimitero e che richiedano l intervento del personale addetto al presidio, max punti 2; veicolo elettrico con conducente, minimo posti 4, max punti 16; 6.A.4) Valore tecnico delle proposte di controllo della qualità dei servizi e della sicurezza: fino ad un massimo di punti 7; procedure di programmazione, gestione, verifica e controllo delle attività e della loro qualità: indicatori e sistema di reportistica, max punti 1 ; misure aggiuntive e/ o migliorative (numero e tipologia) che la ditta adotterà per la sicurezza e la salute dei lavoratori nel presente appalto, max punti 1 ; n. ore di formazione pro-capite eseguite al personale (formazione iniziale e di aggiornamento): esplicitate per qualifiche, titoli e materie, con valutazione finale in relazione al presente appalto, max punti 1 ; attività di monitoraggio degli eventi climatici che potrebbero interessare i luoghi di visita, mediante l utilizzo di alcuni strumenti come anemometri (rilevatori della velocità del vento), in grado di far fronte ad improvvisi peggioramenti del tempo e disporre, in via precauzionale, la chiusura del cimitero, soprattutto in relazione al rischio caduta alberi e/o ramaglie per vento forte, piogge torrenziali, nevicate straordinarie, max punti 2 ; 3

4 realizzazione di rampe, scivoli e montascale elettrici per facilitare l accesso dei disabili nelle strutture cimiteriali, nonché la rimozione delle barriere architettoniche che intralciano ed ostacolo il passaggio delle sedie a rotelle, max punti 2 ; 6.A.5) Valore tecnico delle proposte di miglioramento dei servizi: Max punti 26 Eventuali migliorie proposte rispetto alle prestazioni minime obbligatorie elencate e descritte nel presente Capitolato che la ditta effettuerà senza aggravi economici per la Stazione Appaltante: numero di servizi in aumento alle operazioni tecnologiche già previste nel presente appalto, max punti 1 ; sostituzione e/o completamento di siepi ed essenze arboree nel cimitero,max punti 2 ; fornitura ed installazione di bagni chimici, max punti 2 ; fornitura di scale di altezza variabile, a norma di legge per loculi fino all ultima fila (precisare il numero e la tipologia), nonché altra strumentazione tecnica (miniescavatore, minipala, etc.) da utilizzarsi per lo svolgimento delle operazioni cimiteriali, max punti 1 ; estensione del servizio di verde pubblico nel territorio comunale ad eccezione del territorio di Casalabate ( si richiede di specificare puntualmente gli spazi pubblici da offrire nel servizio aggiuntivo ), max punti 20 ; Ogni proposta di miglioramento dovrà essere adeguatamente esplicitata in relazione alle modalità e a i tempi di realizzazione e accompagnata da progetti di massima, cataloghi ecc. Il concorrente dovrà predisporre una relazione composta al massimo da n. 15 cartelle contenente il progetto operativo rispondente ai parametri di cui ai precedenti punti. Non determineranno l'assegnazione di punteggio proposte migliorative non comprese nel precedente elenco. L 'attribuzione del punteggio per il progetto tecnico avverrà sommando i punteggi ottenuti per ogni singolo fattore precedentemente indicato. Ogni condizione dichiarata dalla ditta e a cui sia stata attribuito un punteggio, costituisce obbligazione contrattuale per la ditta stessa nel caso risulti aggiudicataria del servizio in appalto. Saranno esaminate le offerte economiche dei soli concorrenti che avranno ottenuto un punteggio minimo di TRENTA punti nella valutazione del progetto tecnico. Per cartella si intende il foglio formato A4 scritto con mezzo elettronico - carattere Times New Roman - stile normale - dimensione del carattere 12 - interlinea singola, margini mm. 20 Clausola di sbarramento E importante per l Amministrazione Comunale assicurare che l intervento sia eseguito con modalità che assicurino un livello minimo dal punto di vista qualitativo, pertanto è stata inserita la seguente clausola di sbarramento: Le Ditte per essere ammesse alla fase di valutazione del prezzo offerto devono ottenere, nella valutazione dei criteri qualitativi di cui sopra, il punteggio minimo di 30 punti. 6.B) OFFERTA ECONOMICA: Composta da: I. dichiarazione, in carta legale, sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente ovvero da suo procuratore, contenente l'indicazione dell importo offerto sull importo posto a base di gara (IVA e costi per la sicurezza esclusi) espresso in cifre ed in lettere; II. Alla ditta che avrà offerto l importo più basso verranno assegnati punti 30. Gli altri punteggi saranno assegnati proporzionalmente, in applicazione della seguente formula: Pei = 30 X Ib Ii dove: -Pei = il punteggio assegnato al concorrente -Ib = importo più basso 4

5 -Ii= importo i-esimo Per l'attribuzione del punteggio si calcolerà fino alla seconda cifra dopo la virgola. Non saranno ammesse offerte subordinate, anche indirettamente, a riserve e/o condizioni, né offerte parziali, indeterminate o in aumento. Non è ammessa ulteriore offerta, pena l esclusione dalla gara. La firma sull'offerta dovrà essere apposta per esteso (nome e cognome) dal legale rappresentante della ditta o da un procuratore del legale rappresentante e, in tal caso, dovrà essere accompagnata da copia non autenticata della relativa procura e contenere l'indicazione del nome, cognome, qualifica, luogo e data di nascita del firmatario. In caso di Raggruppamento temporaneo di imprese, in assenza di mandato collettivo, l'offerta e tutti i documenti dovranno essere firmati da tutti i rappresentanti di imprese del raggruppamento. 7. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Saranno ammessi a partecipare alla gara per l'affidamento dell' appalto in argomento soggetti indicati nell'art. 34 del D.lgs n. 163/2006 in possesso dei seguenti requisiti: 7.1) Requisiti di ordine generale e di idoneità professionale: 7.1.1) Assenza di cause di esclusione di cui all art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), m-bis), m-ter), m-quater) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. (in caso di associazione temporanea d imprese il suddetto requisito dovrà essere posseduto da tutte le imprese partecipanti al raggruppamento) ) Iscrizione alla competente C.C.I.A.A. nel settore oggetto del presente appalto (in caso di associazione temporanea d impresa il suddetto requisito deve essere posseduto da ogni singola impresa) ) Regolarità con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (Legge n. 68/99); 7.1.4) Regolarità con gli adempimenti in materia di contributi sociali e previdenziali a favore dei lavoratori dipendenti ai sensi della Legge n. 266/2002 e secondo la legislazione vigente; 7.1.5) Non essersi avvalsi dei piani individuali di emersione di cui al art. 1 della L. 383/2001 e s.m.i., ovvero che il periodo di emersione si è concluso; 7.1.6) Attestazione certificazione di qualità etica SA 8000 e ) Requisiti di idoneità tecnica: Aver gestito nel triennio e con buon esito, servizi cimiteriali per conto di PP.AA. in almeno un Comune di dimensioni anagrafiche non inferiori a abitanti. (in caso di Associazione Temporanea d imprese tale requisito dovrà essere posseduto dall impresa capogruppo mandataria ). Inoltre: a. aver svolto almeno un servizio analogo con certificato di buon esito (in caso di Associazione Temporanea d imprese tale requisito dovrà essere posseduto dalle singole imprese associate); b. aver svolto negli ultimi tre anni servizio continuativo (in caso di Associazione Temporanea d imprese tale requisito dovrà essere posseduto dall impresa capogruppo mandataria); c. di essere iscritto all Albo per lo smaltimento dei rifiuti cimiteriali (resti di feretri rivenienti da esumazioni ed estumulazioni) (in caso di Associazione Temporanea d imprese tale requisito dovrà essere posseduto dall impresa capogruppo mandataria); d. elencare i principali servizi effettuati durante gli ultimi tre anni ( ) con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi stessi. Se trattasi di servizi effettuati ad amministrazioni o enti pubblici, esse saranno successivamente provate da certificati rilasciati o vistati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi; se trattasi di servizi prestati a privati, l effettuazione effettiva della prestazione è 5

6 dichiarata da questi o, in mancanza dallo stesso concorrente. (in caso di Associazione Temporanea d imprese tale requisito dovrà essere posseduto dall impresa capogruppo mandataria). 7.3) Requisiti di capacità economico finanziaria: 7.3.1) Fatturato globale dell'impresa realizzato negli ultimi tre anni ( ) non inferiore ad Euro ,00 (in caso di associazione temporanea d impresa i suddetti requisiti devono essere posseduti dall impresa capogruppo mandataria) ) Fatturato realizzato dall'impresa negli ultimi tre anni ( ) e relativo ai servizi nel settore oggetto della presente gara (servizi cimiteriali) non inferiore ad Euro ,00 ; (in caso di associazione temporanea d impresa i suddetti requisiti devono essere posseduti dall impresa capogruppo mandataria) ) Capacità economico finanziaria per l esecuzione del contratto da comprovare mediante la presentazione di almeno due dichiarazioni di istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. 1 settembre 1993 n. 385, rilasciate con espresso riferimento alla presente gara. In caso di A.T.I. le referenze bancarie dovranno essere presentate da ogni componente. (Gli Istituti o Intermediari, in base alle loro informazioni in loro possesso, dovranno dichiarare che il concorrente è idoneo a far fronte agli impegni economici e finanziari derivanti dalla aggiudicazione del contratto di cui trattasi). In caso di Raggruppamento Temporaneo di Imprese o di Consorzio, i requisiti di ordine generale e di idoneità professionale dovranno essere posseduti da tutte le imprese facenti parte del Raggruppamento e del Consorzio. Nel caso dei consorzi, qualora i requisiti non siano interamente posseduti dal Consorzio stesso, dovranno essere posseduti dalle società consorziate nella misura minima del 10%. 8. RAGGRUPPAMENTI D IMPRESE E CONSORZI Ciascuna impresa raggruppata dovrà rendere le dichiarazioni richieste per l impresa singola, secondo le modalità compilative di cui al successivo art.13, dichiarando il possesso dei requisiti richiesti nella misura prescritta. Le domande di partecipazione dovranno essere redatte e sottoscritte dalle singole imprese e poi presentate dalla capogruppo. La procura, nella forma della scrittura privata autenticata, andrà invece allegata nella fase di presentazione dell offerta, o, qualora l offerta sia sottoscritta da tutte le imprese associate, prima della stipulazione del contratto. Ai fini della partecipazione alla gara, pena l inammissibilità dell offerta e salvo che non siano allegati gli atti di cui al precedente comma del presente articolo, l offerta deve essere sottoscritta da tutte le imprese che costituiscono il raggruppamento e/o il consorzio e dovrà contenere espressamente l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse. L offerta deve specificare le parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese e contenere l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista dall art.37 commi 4 e 13 del D. Lgs. n.163/2006. E vietata qualsiasi modificazione della composizione del raggruppamento e del consorzio rispetto a quella risultante dall impegno presentato in sede di offerta. E fatto, inoltre, divieto al concorrente di partecipare alla gara in più di un'associazione temporanea o consorzio, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora il concorrente stesso partecipi alla gara medesima in associazione o consorzio. Pertanto i consorzi costituiti ai sensi dell art. 34 comma 1 lettera b), sono tenuti ad indicare, pena l esclusione dell offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a quest ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara. E' vietato all'impresa singola di partecipare alla stessa gara in forma associata; in tal caso saranno escluse dalla gara tanto l'impresa singola quanto l'associazione a cui la stessa ha partecipato. Analoga sanzione sarà comminata qualora un'impresa partecipi alla gara in più di un raggruppamento. 6

7 In caso di aggiudicazione dovrà essere costituita l A.T.I. e prodotto in originale o copia conforme all originale apposito Mandato collettivo speciale conferito ad una delle imprese raggruppate, qualificata capogruppo, risultante da scrittura privata autenticata e la procura per atto pubblico notarile, con cui è conferita alla stessa la rappresentanza del gruppo. Mandato e procura possono essere contenuti in un unico atto notarile. 9. SVOLGIMENTO DELLA GARA In data, ora e luogo che saranno comunicate dal Presidente della Commissione di gara, nominata ai sensi dell art. 84 del Decreto Lgs. n.163/2006, in seduta pubblica,verificherà la regolarità della documentazione amministrativa presentata. Il Presidente della Commissione ai concorrenti aventi presentato offerta, invierà comunicazione scritta per rendere nota la data, l'ora e il luogo in cui si terrà la seduta pubblica per procedere alla preliminare ammissione dei concorrenti. Dopo di che la medesima Commissione procederà, in seduta non pubblica, all esame della documentazione presentata dai concorrenti per l attribuzione del relativo punteggio secondo i criteri di massima come sotto definiti ed, eventualmente, ulteriormente precisati dalla Commissione di gara. Preliminarmente verranno attribuiti i punteggi previsti per l offerta tecnica e, solo a conclusione di ciò, la Commissione questa volta in seduta pubblica aprirà le buste dell'offerta economica, attribuirà i relativi punteggi e proclamerà l aggiudicazione provvisoria della gara in oggetto all impresa concorrente che, complessivamente, avrà conseguito il maggior punteggio e, quindi, presentato l offerta economicamente più vantaggiosa. Si farà luogo alla gara anche se nessuno dei concorrenti sarà presente all'ora fissata per la stessa. Il Presidente della Commissione ha facoltà insindacabile di non dar luogo alla gara nel giorno previsto, previo avviso da pubblicare all'albo pretorio; in tal caso ai concorrenti aventi presentato l'offerta, lo stesso Presidente, successivamente, invierà comunicazione scritta per rendere nota la data, l'ora e il luogo di espletamento della gara, limitatamente alla fase della stessa che deve avvenire in seduta pubblica. L'Amministrazione comunale si riserva la facoltà di non far luogo all'aggiudicazione della gara se dovesse ravvisare, a suo insindacabile giudizio, pregiudicati gli interessi del Comune. 10. AVVALIMENTO Ai sensi dell art. 49 del D.Lgs. n. 163/2006 il soggetto candidato singolo o consorziato o raggruppato può avvalersi dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico ed organizzativo di un altra impresa (definita impresa ausiliaria). In tale caso dovrà essere prodotta la documentazione indicata all art. 49, comma 2 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., e precisamente: 10.1) una dichiarazione del concorrente, verificabile ai sensi dell art. 48, attestante l avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla presente procedura, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell impresa ausiliaria; 10.2) una dichiarazione del concorrente circa il possesso dei requisiti generali di cui all art. 38, comma 1 lettere dalla a) alla m quater), del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; 10.3) una dichiarazione sottoscritta dall impresa ausiliaria attestante il possesso da parte di quest ultima dei requisiti generali di cui all art. 38 comma 1 lettere dalla a) alla m quater) del D.Lgs. n. 163/20006; 10.4) una dichiarazione sottoscritta dall impresa ausiliaria con cui quest ultima si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; 10.5) una dichiarazione sottoscritta dell impresa ausiliaria con cui questa attesta che non partecipa alla procedura in proprio o associata o consorziata ai sensi dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; 10.6) originale o copia autentica del contratto in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata del contratto; 7

8 10.7) nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo, in luogo del contratto di cui al punto precedente, l impresa concorrente può presentare una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale discendono gli obblighi di cui all art. 49 comma 5 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. Non è ammesso l avvalimento per l attestazione del possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale. 11. DOCUMENTI DI GARA Il bando di gara ed il disciplinare sono disponibili per il ritiro presso l Ufficio tecnico comunale dalle ore 8,30 alle ore 12,30 di tutti i giorni lavorativi. I documenti di gara e il capitolato d appalto sono pubblicati sul sito internet 12. ELABORATI DI GARA Il Capitolato Speciale d'appalto il presente bando e i relativi allegati allo stesso possono essere scaricabili dal sito internet del Comune all indirizzo sito internet alla voce bandi avvisi pubblici - ovvero richiesti e ritirati presso gli uffici del Servizio appalti previo accordi telefonici (tel. 0832/785032) entro la data ultima di presentazione dell offerta. Gli uffici del Servizio Appalti restano comunque a disposizione per fornire informazioni al riguardo (Responsabile del Procedimento Ing. Zaccaria Michele, Responsabile di Area). 13. MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA Il Plico - contenente l offerta economica e tutta la documentazione richiesta per la partecipazione alla gara redatta in lingua italiana - deve riportare il nominativo del mittente e la seguente dicitura: OFFERTA DI GARA PER L APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI - PERIODO 01/05/ /04/2023. Questo dovrà essere indirizzato al Comune di Squinzano Via Matteotti. Detto plico sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura dovrà pervenire, pena l esclusione, all UFFICIO PROTOCOLLO del Comune entro e non oltre le ore del giorno 28/03/2014 per posta a mezzo raccomandata, direttamente, o con altri mezzi ritenuti dalla ditta stessa celeri ed idonei. NON sarà valida alcuna offerta pervenuta dopo il termine sopra indicato. Il recapito del suddetto plico rimane ad esclusivo rischio dei mittenti. In detto plico dovranno essere inserite TRE BUSTE separate, anch esse sigillate e siglate sui lembi di chiusura recanti l'intestazione del mittente con la seguente dicitura e contenenti: BUSTA A - DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA contenente quanto indicato al successivo punto 14 ). BUSTA B - OFFERTA TECNICA contenente la documentazione inerente la proposta tecnica organizzativa per lo svolgimento del servizio per l'attribuzione del punteggio di qualità di cui all'art. 6 A) del presente bando. Al fine di facilitare la valutazione tecnica si invitano le Ditte, nel predisporre l'offerta tecnica, a seguire l ordine dei criteri indicato all'art. 6 A) e a numerare conseguentemente le relative parti della stessa. BUSTA C - OFFERTA ECONOMICA, contenente l offerta economica costituita dai documenti previsti dal precedente punto 6 B) sottoscritti in forma leggibile dal legale rappresentante o dal procuratore del soggetto concorrente e di tutti i soggetti raggruppati, in caso di A.T.I. da costituirsi. In caso di discordanza tra il prezzo indicato in lettere e quello indicato in cifre sarà valida l'indicazione più vantaggiosa per l'amministrazione. 14. DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Nella busta "A- Documentazione per la partecipazione alla gara" devono essere contenuti, a pena di esclusione dalla gara, i seguenti documenti: 8

9 14.1) istanza di ammissione alla gara e connessa dichiarazione regolarizzata ai fini dell'imposta sul bollo, contenente gli estremi di identificazione della Ditta concorrente - compreso numero di partita IVA o codice fiscale. La stessa dovrà essere sottoscritta dal titolare, dal legale rappresentante, dal Capogruppo dell A.T.I. o da persona legalmente autorizzata. Nel caso di concorrente costituito da associazione temporanea o consorzio non ancora costituito l istanza deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio. L istanza dovrà inoltre contenere dichiarazione resa dal titolare, legale rappresentante o procuratore con sottoscrizione non autenticata, ma con allegata copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, ai sensi dell'art comma 3 - del DPR 445/ successivamente verificabile, in cui attesta il possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale, nonché il possesso degli elementi indicativi della capacità economica e finanziaria e della capacità tecnica e professionale, richieste per la partecipazione alla gara di seguito riportati: a) che i legali rappresentanti dell'impresa sono i signori: (nome e cognome)..( luogo e data di nascita) Carica. (nome e cognome)..( luogo e data di nascita) Carica. b) che non ricorre, nei confronti del concorrente, legale/i rappresentante/i e Direttore/i tecnico/i dell'impresa - alcuna delle cause di esclusione dalle gare per l'affidamento di appalti pubblici di cui all art. 38, comma 1 lettere dalla a) alla m quater), del D.Lgs 163/2006 (A norma di quanto dispone l art comma 2 - del D.Lgs. 163/2006, il concorrente è tenuto ad indicare, con riferimento a tutte le persone fisiche di cui sopra, le condanne riportate, comprese quelle per le quali sia stato concesso il beneficio della non menzione); c) che nei confronti del rappresentante legale non è stata emessa sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 del Codice di Procedura Penale, per qualsiasi reato che incida sulla moralità professionale o per delitti finanziari; d) che non ricorre nei confronti del concorrente alcun provvedimento interdittivo nell'ultimo biennio per violazioni di cui all'art. 36 bis del decreto legge n. 223/2006 convertito in legge n. 248/2006; e) che non sono stati commessi errori gravi nell'esercizio dell'attività, accertati dall'amministrazione e che comunque, nell eseguire altra impresa la ditta non si è resa colpevole di negligenza o malafede; f) che la ditta non si è resa colpevole di false dichiarazioni nel fornire informazioni a pubbliche amministrazioni; g) di non aver avuto sospensioni o interruzioni di rapporto, negli ultimi cinque anni, con enti pubblici per inadempienze, violazioni contrattuali, o altre cause; h) di non trovarsi in uno dei casi di interdizione dall'esercizio di attività, incapacità o divieto di contrarre con la Pubblica Amministrazione previsti dalla normativa vigente; i) di essere iscritto presso la C.C.I.A.A. nel settore oggetto del presente appalto o per i soggetti appartenenti ad altri Stati dell UE nel registro professionale dello Stato di appartenenza; j) di aver preso conoscenza di tutte le condizioni locali, di tutte le circostanze generali e particolari che possono aver influito sulla determinazione del prezzo offerto e inoltre delle condizioni contrattuali che possono influire sulla esecuzione del servizio, di aver quindi valutato nell offerta tutte le circostanze ed elementi che influiscono sul costo del servizio nel suo complesso; k) di aver preso visione del Capitolato Speciale d Appalto e di tutti gli atti relativi al servizio da espletare e di accettare tutte le clausole e prescrizioni contenute nel capitolato stesso, nonché del Regolamento di polizia mortuaria approvato con DPR 285/90, del Regolamento Comunale e delle disposizioni sindacali inerenti il servizio; l) di essere in possesso dei requisiti di idoneità professionale previsti dal D.Lgs. 81 del e di essere a conoscenza di tutti gli obblighi previsti dalla suddetta normativa; 9

10 m) di aver realizzato un fatturato globale d impresa complessivo nel corso degli ultimi tre anni ( ) non inferiore ad Euro ,00; n) di aver prestato nell ultimo triennio ( ) per conto Amministrazioni Enti pubblici o privati - servizi nel settore oggetto del presente appalto per un importo complessivo non inferiore a Euro ,00 e che gli stessi sono stati svolti in maniera consecutiva, regolarmente e con buon esito (riportare l'indicazione del Committente il periodo di esecuzione e i relativi importi) allegando dichiarazioni, in busta chiusa, di almeno due diversi istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. l settembre 1993 n. 385, rilasciate con espresso riferimento alla presente gara, a dimostrazione dell idoneità finanziaria del concorrente. (Gli Istituti o Intermediari, in base alle loro informazioni in loro possesso, dovranno dichiarare che il concorrente è idoneo a fra fronte agli impegni economici e finanziari derivanti dall aggiudicazione del contratto di cui trattasi). o) di aver gestito negli ultimi tre anni ( ) e con buon esito, servizi cimiteriali in almeno un comune di dimensioni anagrafiche non inferiori ai abitanti; di aver svolto almeno due servizi analoghi con certificati di buon esito; di aver svolto negli ultimi tre anni servizio continuativo; di aver svolto servizio di smaltimento dei rifiuti cimiteriali (resti di feretri rivenienti da esumazioni ed estumulazioni) direttamente o in convenzione; indicando il numero degli abitanti dei Comuni presso cui è stato espletato il servizio, il numero dei cimiteri i relativi importi di affidamento ed il periodo di riferimento; p) di impegnarsi ad adempiere agli obblighi assicurativi e previdenziali nei confronti del personale dipendente ed ad applicare le norme dei contratti collettivi di lavoro e degli accordi integrativi del settore di riferimento; q) di non essere in una situazione di controllo di cui all'art del codice civile con nessuna partecipante alla medesima procedura ovvero di essere in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile con l impresa/e partecipante/i alla medesima procedura e di aver formulato autonomamente l offerta, come rilevabile dai documenti inseriti in separata busta chiusa, ai sensi dell'art. 38 comma.l lett.m quater e comma 2 del D.lgs 163/2006; r) che l'impresa mantiene le seguenti posizioni previdenziali ed assicurative: INPS : sede di matricola n. (nel caso di iscrizione presso più sedi indicarle tutte); INAIL: sede di matricola n. (nel caso di iscrizione presso più sedi indicarle tutte); e che l impresa stessa è in regola con i versamenti ai predetti enti; s) di essere in regola, se l'impresa è italiana con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (Legge 68/99) oppure non essere soggetta agli obblighi di assunzione previsti dalla predetta normativa; t) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali dei lavoratori, nonché di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse secondo la legislazione italiana o quella dello stato in cui sono stabiliti; u) di obbligarsi ad attuare a favore dei lavoratori dipendenti, e se cooperative anche verso i soci, condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti di lavoro e dagli accordi locali integrativi degli stessi, applicabili alla data dell'offerta alla categoria e nella località in cui si svolge il servizio. v) non essersi avvalsa, se impresa italiana, di piani individuali di emersione di cui alla L 383/2001 oppure di essersi avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla legge 383/2001 ma che il periodo di emersione si è concluso; w) di obbligarsi ad indicare nominativo, indirizzo, numero di fax e, se posseduto, l'indirizzo di posta elettronica cui inviare ogni comunicazione attinente la gara. In caso di A.T.I. nell istanza di ammissione tutte le imprese che intendono riunirsi devono dichiarare l'impegno a conferire, in caso di aggiudicazione, mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, qualificata come capo gruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle 10

11 mandanti, ed inoltre dovranno essere dichiarate a sensi art. 37 del D.Lgs. 163/2006 le parti del servizio che ciascuna impresa del raggruppamento espleterà.- In assenza di mandato collettivo l offerta e tutti i documenti dovranno essere firmati da tutti i rappresentanti di imprese del raggruppamento; x) che i titolari o i legali rappresentanti non hanno riportato condanne penali che possano comunque influire sull'ammissibilità alla presente gara; y) di non avere in corso procedure di fallimento, di concordato preventivo, di amministrazione controllata o di liquidazione coatta amministrativa, aperte in virtù di sentenze o di decreti emessi negli ultimi cinque anni; z) non avere avuto comunicazione di presentazione di fallimento negli ultimi due anni. 14.2) cauzione provvisoria del 2% dell'importo complessivo dell'appalto, pari a Euro ,00, costituita ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. 12/4/2006, n. 163 nei modi seguenti: 14.2.a) mediante fidejussione bancaria o polizza fidejussione bancaria o polizza fidejussoria assicurativa o fidejussione rilasciata da intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del D.Lgs. 385/93, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell'economia e Finanze. A prescindere dalla forma di costituzione prescelta la cauzione provvisoria deve essere corredata dall'impegno di un istituto bancario o di una compagnia di assicurazione a rilasciare la garanzia fidejussoria qualora l offerente risultasse aggiudicatario. La fidejussione assicurativa dovrà espressamente prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. Detta polizza dovrà avere validità per almeno 180 giorni dalla data di scadenza della presentazione dell offerta. In caso di A.T.I. la garanzia deve essere intestata, oltre che alla Capogruppo anche a tutte le associate o future associate. L importo della garanzia è ridotto del 50% qualora ricorrano le condizioni di cui all art. 75 comma 7 D.Lgs. 12/4/2006, n. 163 s.m.i, la garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell aggiudicatario e sarà svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo, mentre ai non aggiudicatari sarà restituita entro 30 giorni dall aggiudicazione. 14.3) Ricevuta originale del versamento di 80,00 (ottanta/00) concernente la contribuzione di cui all art. 1, commi 66 e 67, della L n. 266 in favore dell Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture con le modalità meglio esplicitate nella deliberazione del e relative note esplicative reperibile sul sito internet che qui si intendono esplicitamente richiamate. 14.4) Dichiarazioni, in busta chiusa, di almeno due diversi istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. l settembre 1993 n. 385, rilasciate con espresso riferimento alla presente gara, a dimostrazione dell idoneità finanziaria del concorrente, come già evidenziato al punto n) della dichiarazione; 14.5) Dichiarazione a seguito di protocollo legalità 14.6) Modello G.A.P. per le società cooperative e per i consorzi di cooperative: 14.7) Copia certificato camerale da cui risulti il numero di iscrizione all Albo Nazionale delle Cooperative (tale certificato potrà essere reso ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, non autenticato, allegando fotocopia di valido documento di riconoscimento).- Per le cooperative dovrà essere dichiarato l impegno a garantire ai soci lavoratori un compenso non inferiore alla complessiva retribuzione netta come determinata per i lavoratori dipendenti. Per i Consorzi dovrà inoltre essere indicata la Ditta consorziata che eseguirà materialmente l appalto e per la quale il Consorzio concorre. Per i Consorzi di Cooperative dovrà essere indicata la cooperativa consorziata che eseguirà il Servizio. 14.8) In caso di dichiarata situazione di controllo ex art c.c.: documentazione, in busta chiusa, utile a dimostrare che la situazione di controllo non ha influito sulla formulazione dell'offerta (art. 38 comma 2 D.Lgs. 12/4/2006, n. 163 s.m.i.); 11

12 14.9) Copia autentica della procura, nel caso in cui il dichiarante sia un procuratore. Nella busta B OFFERTA TECNICA deve essere contenuta, a pena d esclusione, tutta la documentazione necessaria all effettuazione delle valutazioni e della conseguente attribuzione dei punteggi relativamente ai criteri di valutazione del suddetto punto 6 del presente disciplinare di gara. Nella busta C OFFERTA ECONOMICA deve essere contenuta, a pena d esclusione, l offerta economica redatta mediante dichiarazione in competente bollo ed in lingua italiana. Il prezzo offerto sull importo annuo stimato e presunto a base d asta e al netto dell IVA, deve essere indicato così in cifre come in lettere, in caso di divergenza tra le due indicazioni sarà ritenuta valida quella più favorevole per l Amministrazione Comunale, sono vietate abrasioni e correzioni, salvo queste ultime siano chiaramente confermate con postilla debitamente sottoscritta. L offerta deve essere segreta e sottoscritta unicamente con firma leggibile e per esteso, dal legale rappresentante dell impresa, pena l esclusione dalla gara. Saranno, altresì, causa di esclusione il mancato rispetto del termine e l omessa osservanza delle modalità di chiusura del plico. La dichiarazione deve essere contenuta in apposita busta, debitamente sigillata con ceralacca e controfirmata sui lembi di chiusura, nella quale non devono essere inseriti altri documenti. L'eventuale offerta congiunta, deve essere sottoscritta da tutte i soggetti raggruppati e deve specificare le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli soggetti e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi soggetti si conformeranno alla disciplina prevista nell'art. 37 del D.Lgs. 163/2006 cit. 15. AVVERTENZE I plichi contenenti le offerte dovranno essere presentati con le modalità previste, si farà luogo all esclusione dalla gara di quelle offerte che manchino di documenti o formalità o che comunque risultino incomplete o irregolari. Sono altresì escluse le Ditte che presentino offerte per servizi parziali. L offerta, le dichiarazioni e tutta la documentazione presentata devono essere redatte in lingua italiana. Al concorrente aggiudicatario è richiesta la documentazione probatoria, a conferma di quanto dichiarato in sede di gara. Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida. La stazione appaltante può decidere di non procedere all'aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto (art. 81 comma 3 D.Lgs. 12/4/2006, n. 163). 16. SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI GARA Il giorno e l ora dell inizio delle operazioni di gara sarà comunicato tramite lettera o fax alle ditte partecipanti e sarà espletata c/o la Sede Municipale, in seduta pubblica. Sono ammessi a partecipare i legali rappresentanti o delegati dei concorrenti. La Commissione Aggiudicatrice in tale seduta procederà all apertura dei plichi per verificare la regolarità della documentazione presentata ai fini dell ammissione alla gara, e quindi verrà comunicato ai presenti l elenco delle ditte che sono ammesse. Successivamente ed in eventuali separate sedute riservate la Commissione Aggiudicatrice procederà alla valutazione dei criteri di qualità. La Commissione Aggiudicatrice procederà alla seduta finale, cui verranno ammessi ad assistere i legali rappresentanti delle ditte partecipanti o loro delegati, durante la quale, una volta resi noti i punteggi di qualità assegnati, si procederà ad aprire la busta C - OFFERTA ECONOMICA di ciascun concorrente. La Commissione pertanto procederà a: a. verificare la completezza e regolarità del contenuto; 12

13 b. attribuire i punteggi per l elemento prezzo; c. verificare la documentazione presentata in busta chiusa da concorrenti che abbiano dichiarato di trovarsi in situazione di controllo ex art c.c. con altro partecipante alla medesima procedura. La stazione appaltante esclude i concorrenti per i quali accerta che le relative offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi (art. 38 comma 1 lett. m- quater e comma 2 D.Lgs. n. 163/2006 s.m.i.) d. individuare le eventuali offerte che, ai sensi dell'art. 86 comma 2 D.Lgs. n.163/2006 s.m.i., debbano essere considerate anormalmente basse. e. a formare la graduatoria e a proclamare l aggiudicazione provvisoria, qualora non debba avviarsi la procedura di verifica delle offerte anormalmente basse. f. a pronunciare l aggiudicazione del servizio alla ditta che risulti aver presentato l offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei criteri stabiliti. L appalto sarà aggiudicato alla Ditta che avrà ottenuto il punteggio complessivo più elevato. A parità di punteggio verrà preferita la Ditta che avrà ottenuto il punteggio maggiore nell area della valutazione tecnica. In caso di parità del punteggio sia nell area tecnica che economica si applicherà l art. 77 del R.D. n. 827/24 (sorteggio). In generale, la Commissione, in casi di dubbi o contestazioni potrà richiedere chiarimenti e/o integrazioni ai concorrenti. 17. FINANZIAMENTO DEL CONTRATTO Il contratto sarà finanziato con fondi comunali rivenienti dagli introiti del Comune quali corrispettivi dei servizi resi dall appaltatore. 18. CAUZIONI E prevista una cauzione provvisoria del 2% sull importo complessivo dell appalto, da allegare all offerta ed altresì è prevista una cauzione definitiva nella misura determinata ai sensi dell art.113 del Decreto Lgs.163/2006 ed una cauzione per la responsabilità civile verso terzi ai sensi dell art.17 del capitolato speciale d appalto. 19. SUBAPPALTO L affidamento di lavori in subappalto dovrà avvenire nel rispetto dell art. 118 del Decreto Lgs.n. 163/2006. Ai sensi dell art.118 comma 3, del citato decreto e dell art. 12 del capitolato speciale d appalto, è fatto obbligo agli affidatari di trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato nei loro confronti, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti da essi affidatari corrisposti al subappaltatore, con l indicazione delle ritenute di garanzie effettuate. 20. SARANNO ESCLUSE DALLA GARA Saranno soggette ad esclusione dalla gara tutte le imprese che contravvengano ad uno dei divieti sopra citati, ovvero che non si attengano alle prescrizioni espressamente comminate dal bando di gara e dal disciplinare; ovvero tutte le imprese che presenteranno offerte condizionate, espresse in modo indeterminato o che fanno riferimento ad altra gara. Saranno comunque escluse dal presentare offerta per la presente gara le imprese nei confronti delle quali si siano verificate le circostanze di cui alla Deliberazione C.S. n.1. del IMPRESE STRANIERE Sono ammesse le imprese straniere ai sensi dell art.47 del Decreto Lgs.163/ AVVERTENZE GENERALI 13

14 L Amministrazione comunale si riserva la facoltà di non dar corso alla gara, anche ad aggiudicazione provvisoria già avvenuta, qualora, a suo insindacabile giudizio, dovesse ritenere pregiudicato l interesse pubblico di cui ha cura. E tassativamente esclusa qualsiasi possibilità di integrazione e/o di modifica delle dichiarazioni rese e dei documenti presentati, dopo la scadenza del termine previsto per la presentazione delle offerte. L Amministrazione, si riserva, altresì, la facoltà, in caso di morte, fallimento o risoluzione del contratto per grave inadempimento dell originario appaltatore, di interpellare il concorrente che ha formulato la prima migliore offerta, fino al quinto migliore offerente, escluso l originario aggiudicatario. Il periodo decorso il quale la ditta concorrente potrà svincolarsi dall'offerta fatta e' di 180 gg. dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte. La stipulazione del contratto, in deroga a quanto previsto dall art.11 del comma 9 del decreto Lgs. n.163/2006, avrà luogo entro il termine di gg.120 dalla data di aggiudicazione definitiva. Lo stipulando contratto non conterrà la clausola compromissoria. L'aggiudicazione provvisoria è soggetta ad approvazione del Dirigente del Settore AA.GG.. L'aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo la verifica del possesso dei requisiti, dichiarati ai fini della partecipazione alla gara, secondo le prescrizioni del bando di gara ed e' comunque subordinata alla condizione risolutiva dell'inesistenza, a carico dell impresa, delle cause ostative all'assunzione di pubblici appalti di cui all'art.3 della L. n.55/90 e successive modifiche ed integrazioni. L'aggiudicazione disposta in sede di gara e' a titolo provvisorio; infatti, mentre l'impresa aggiudicataria e' vincolata sin dalla presentazione dell'offerta, l'amministrazione comunale rimarrà vincolata solo dopo intervenuta efficacia dell'aggiudicazione definitiva, con formale determinazione dirigenziale e la sottoscrizione della polizza assicurativa. 23. DOVERI DELL AGGIUDICATARIO L'aggiudicatario e l impresa risultata seconda nella relativa graduatoria, in seguito all aggiudicazione provvisoria, ai sensi dell art.48 2 comma del decreto lgs. n.163/2006, dovranno documentare, nei termini assegnati dall ufficio, producendo i relativi certificati, quanto dichiarato in sede di gara. L aggiudicatario definitivo dovrà costituire una cauzione definitiva nella misura prevista dall art.113 comma 1 del Decreto Lgs. n.163/2006, secondo gli schemi di polizza tipo per le garanzie fidejussorie e le coperture assicurative previste dal regolamento di attuazione approvato con D.P.R. n.554/99, approvati con Decreto Ministero Attività Produttive n.123 del 12/3/2004, nonchè il deposito delle spese contrattuali, poste interamente a suo carico. Entro 30 gg. dall aggiudicazione definitiva e, comunque prima della consegna dei lavori, l appaltatore redige e consegna al Comune gli atti di cui all art. 131 comma del Decreto Lgs. n.163/2006. Il piano di sicurezza costituisce parte integrante del contratto d appalto. L impresa aggiudicataria e gli eventuali subappaltatori autorizzati dovranno privilegiare l impiego della manodopera locale. In particolare le nuove assunzioni necessarie per l esecuzione dell opera devono interessare i lavoratori iscritti nelle liste di collocamento delle sezioni circoscrizionali della Provincia di Lecce. Per quanto non espressamente previsto si fa riferimento alle norme contenute nel Capitolato speciale d appalto e nel bando di gara. 23. VALIDITA' DELL OFFERTA Gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi 180 (centottanta) giorni dalla data di scadenza della presentazione delle offerte. 24. OFFERTE ANORMALMENTE BASSE L Amministrazione procederà alla verifica delle offerte individuate, ai sensi dell art. 86 del D.Lgs. 12/4/2006, n. 163 s.m.i., come anormalmente basse. 14

15 La stazione appaltante valuta la congruità delle offerte in relazione alle quali sia i punti relativi al prezzo, sia la somma dei punti relativi agli altri elementi di valutazione, sono entrambi pari o superiori ai 4/5 dei corrispondenti punti massimi previsti dal bando di gara. (art. 86 comma 2 D.Lgs. 12/4/2006, n. 163 s.m.i.). In ogni caso la stazione appaltante può valutare la congruità di ogni altra offerta che, in base ad elementi specifici, appaia anormalmente bassa. Quando un offerta appaia anormalmente bassa, la stazione appaltante richiede all offerente, ai sensi dell'art. 87 del D.Lgs. 12/4/2006, n. 163 e s.m.i., le giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l importo complessivo nonché, se del caso, relative agli altri elementi di valutazione dell'offerta, procedendo ai sensi dell art. 88 del D.Lgs. n. 163/2006. All esclusione potrà provvedersi solo all esito dell ulteriore verifica, in contraddittorio. La stazione appaltante sottopone a verifica la prima migliore offerta e, se la ritiene anomala, procede alla stessa maniera progressivamente nei confronti delle successive migliori offerte, fino ad individuare la migliore offerta non anomala. Ai sensi del comma 7 dell'art. 88 del D.Lgs. n. 163/2006, si riserva la facoltà di procedere contemporaneamente alla verifica di anomalia delle migliori offerte, non oltre la quinta, fermo restando quanto previsto ai commi da l a 5 dell art. 88 del predetto decreto. 25. ADEMPIMENTI A CARICO DELL' AGGIUDICATARIO La ditta aggiudicataria si impegna a rispettare nell'espletamento dei servizi le vigenti disposizioni in materia di servizi cimiteriali. L'impresa dovrà fornire tutti gli attrezzi necessari per l espletamento del servizio, compreso una motoape con cassone ribaltabile, n. 2 carrelli porta feretri, utensili vari, motozappa, sega a scoppio, potaerba, decespugliatore a scoppio, nonché la fornitura di carta igienica, disinfettanti, sapone liquido lavamani, salviette asciugamano per i servizi igienici. Il servizio comprende anche la cura degli spazi a verde esistenti all'interno delle aree cimiteriali, e la potatura di rami effettuabile anche con l ausilio di furgone con cestello elevabile. Il servizio deve comprendere, altresì, un attenta attività di monitoraggio degli eventi climatici che potrebbero interessare i luoghi di visita, mediante l utilizzo di alcuni strumenti come anemometri (rilevatori della velocità del vento), in grado di far fronte ad improvvisi peggioramenti del tempo e disporre, in via precauzionale, la chiusura del cimitero, soprattutto in relazione al rischio caduta alberi e/o ramaglie per vento forte, piogge torrenziali, nevicate straordinarie. Qui di seguito si specificano in sintesi tutte le operazioni principali previste dal presente capitolato d'oneri: a. INUMAZIONE: la sepoltura per inumazione dovrà essere effettuata previo scavo e realizzazione di una fossa di ml. 2,20 x 0.80 x 1,70 = ml. 2,99, rinterro, pulizia spazi circostanti, presenza e impiego di idoneo personale addetto per la inumazione della salma. b. TRASLAZIONE: per traslazione s'intende il trasporto di una salma o di resti da un luogo di sepoltura ad un altro all'interno del Civico Cimitero di Squinzano. c. TUMULAZIONE: la sepoltura per tumulazione è effettuata previo rimozione lastra tombale, collocazione salma, reintegro terra, collocazione pietra tombale, presenza e impiego di idoneo ed adeguato personale addetto per la tumulazione della salma. d. ESUMAZIONE: è effettuata previo rimozione lastra tombale esistente ed eventuali massetti, scavo con recupero resti bara, estrazione resti umani, collocazione dei resti umani in apposite cassettine fornite dal Comune, conferimento dei materiali residui in appositi contenitori, rinterro, pulizia spazi circostanti. e. ESTUMULAZIONE: è effettuata previo rimozione lastra tombale, apertura bara, estrazione resti, collocazione dei resti umani in apposite cassettine fornite dal Comune, conferimento dei materiali residui in appositi contenitori pronti per lo smaltimento, ricollocazione lastra tombale. 15

16 f. PULIZIA: è effettuata previo spazzamento e raccolta quotidiana dei rifiuti (fiori, ceri, ecc.) che si trovano all'interno delle aree cimiteriali e negli stabili di proprietà comunale; deposito degli stessi nei contenitori esistenti e trasporto di questi ultimi all'esterno dell'area cimiteriale al fine di consentirne lo smaltimento. La pulizia quotidiana della sala mortuaria, degli uffici, degli spogliatoi, la pulizia e disinfezione dei servizi igienici e la pulizia dei magazzini. La pulizia costante degli scarichi delle fontane, nonché dei canali di scolo. g. MANUTENZIONE VERDE: innaffiamento, zappature meccanica, potatura, diserbamento e quant altro necessario per mantenere e migliorare il verde già esistente all'interno dell'area cimiteriale. h. DISINFESTAZIONE: operazioni tendenti all eliminazione, o per lo meno alla limitazione, di parassiti, blatte, insetti e dei loro danni, mediante l utilizzo di specifici prodotti. i. DERATTIZZAZIONE: operazioni murine tendenti a eradicare la popolazione urbana di surmolotti, ratti neri e/o topi. L aggiudicatario dovrà: a) costituire cauzione definitiva, ai sensi, modalità ed effetti di cui all'art. 113 del D.Lgs. 12/4/2006, n. 163, pari al 10% dell'importo dell'appalto; b) firmare il contratto, che verrà stipulato in forma di atto pubblico, nel giorno e nell ora che verranno indicati con comunicazione scritta, previo versamento delle spese contrattuali. II personale impiegato dall impresa aggiudicataria dovrà essere retribuito secondo le norme dei vigenti contratti collettivi di lavoro per le categorie ed assunzione nel rispetto delle norme vigenti sul collocamento. Il personale dovrà tenere un contegno corretto ed educato, dovrà essere munito a cura dell'impresa aggiudicataria di idonea divisa, guanti e del materiale occorrente per la salute degli stessi. Detto personale dovrà essere riconoscibile attraverso tesserino di riconoscimento, da tenere ben esposto sulla divisa. L'impresa dovrà adottare nell'esecuzione del servizio i provvedimenti che riterrà necessari per garantire l'incolumità del personale addetto e di terzi ed evitare danni ai beni pubblici e privati. L'impresa aggiudicataria si impegna a sostituire a semplice richiesta del Sindaco o suo delegato, gli addetti che dovessero risultare inadatti all'espletamento del servizio. 26. AVVERTENZE PER L AGGIUDICATARIO Si avverte che il mancato adempimento a quanto richiesto al precedente punto 25, comporterà la decadenza dall aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersi sottoposta a condizione risolutiva espressa. Si avverte, altresì, che le verifiche da cui risulti che il soggetto concorrente non è in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, comporteranno la decadenza dall'aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersi sottoposta a condizione risolutiva espressa. Nel caso di decadenza dall aggiudicazione il servizio sarà aggiudicato al concorrente che segue nella graduatoria. In caso di fallimento o di risoluzione del contratto per grave inadempimento dell originario appaltatore, il Comune potrà interpellare il secondo classificato al fine di stipulare un nuovo contratto alle condizioni economiche da quest ultimo proposte in sede di offerta. Il contratto, inoltre, potrà essere sciolto, oltre che per le cause ammesse dalla legge, anche per il mutuo consenso delle parti, ai sensi dell'art c.c. I 27. NORMATIVA APPLICABILE Il servizio oggetto del presente appalto rientra nella categoria degli appalti pubblici di cui all art. 20 ed elencati nell allegato II B al D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. Rientra pertanto nei contratti esclusi in tutto o in parte dall ambito di applicazione del codice dei contratti ( Parte I, Titolo Il") e nell ambito derogatorio previsto dall art. 20 del D.Lgs. n. 163/

17 La procedura è pertanto disciplinata dal D.Lgs. n. 163/2006 limitatamente ai seguenti articoli: art. 68 (specifiche tecniche); artt. 65 e 225 (avvisi di post informazione relativi agli appalti aggiudicati). Le altre disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 163/2006 si applicano se richiamate negli atti del procedimento di gara. 28. DICHIARAZIONI DA RENDERE AI SENSI DELL ADESIONE ALLA SOTTOSCRIZIONE DEL PROTOCOLLO D INTESA LA RETE DEI RESPONSABILI DELLA LEGALITA NEGLI APPALTI PUBBLICI, ADOTTATA CON DELIBERA GIUNTALE N. 46 DEL , COME TRASMESSO DALLA PREFETTURA DI LECCE CON NOTA PROT. N /2013/U DEL Ai sensi del protocollo di legalità stipulato tra il Comune di Squinzano e il Prefetto della Provincia di Lecce in data 3/9/2013, recepito con deliberazione G.C. n.46 del 11/09/2013, la stazione appaltante si riserva di acquisire, nei confronti dei soggetti aggiudicatari, sia preventivamente all aggiudicazione definitiva dell appalto, sia preventivamente all autorizzazione di sub-contratti, cessioni, noli o cottimi,le informazioni antimafia ai sensi del D.P.R. n.252/98. Qualora risultassero a carico dei soggetti interessati tentativi o elementi di infiltrazioni mafiose, la Stazione appaltante stessa procede all esclusione del soggetto aggiudicatario della gara ovvero al divieto del subcontratto, cessione, nolo o cottimo. Nel caso in cui, poi, sia stato concluso un sub-contratto con l impresa nei confronti della quale venga successivamente accertata l esistenza di una causa interdittiva ex art.10 D.P.R. n.252/98, l impresa aggiudicataria dei lavori principali s impegna nei confronti della stazione appaltante, a rescindere il sub-contratto. Laddove non avvenga la stazione appaltante procederà alla risoluzione del contratto principale. La stazione appaltante ha la facoltà di escludere le ditte per le quali il Prefetto fornisce informazioni ai sensi dell art.1 septies del D.L. n. 629/82. Infine, se l impresa concorrente si renderà responsabile della inosservanza di una delle clausole del suddetto protocollo di legalità, sarà considerata di non gradimento dalla Stazione appaltante, che pertanto procederà sia alla rescissione del relativo contratto di appalto, sia alla sua esclusione dalle successive gare. 29. TRATTAMENTO DEI DATI Il concorrente, con la presentazione dell offerta, consente il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 per tutte le esigenze procedurali. 30. NORMA DI RINVIO Per tutto quanto non previsto dal presente bando si rinvia al Capitolato Speciale d Appalto ed alla normativa sia generale che speciale riguardante l appalto dei servizi per importo pari a quello previsto nella presente gara. 31. INFORMAZIONI Informazioni complementari relative alla gara potranno essere richieste telefonicamente ai seguenti numeri telefonici: / / , oppure al numero fax , oppure tramite e - mail: Le informazioni, se richieste in tempo utile, verranno trasmesse, sempre a mezzo fax o , al numero o indirizzo indicato dal richiedente, entro le ore del sesto giorno antecedente al termine di scadenza stabilito per la ricezione delle offerte. La risposta ad eventuali chiarimenti richiesti in forma scritta a questa stazione appaltante, saranno pubblicati sul sito internet 32. CONTROLLI IN FASE DI ESECUZIONE DELL APPALTO Nel corso della esecuzione dell appalto, sulla base di intese operative con la Prefettura e gli Enti preposti, saranno effettuati controlli integrati e contestuali su tutti gli aspetti inerenti le norme in materia di sicurezza ed ogni altro obbligo derivante dal contratto di appalto. 17

18 33. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Responsabile del procedimento è l Ing. Zaccaria Michele. Il bando di gara ed il disciplinare sono stato approvati con determinazione dirigenziale n. 34. DATA DI SPEDIZIONE DEL BANDO ALLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA U.E. Il presente bando è stato spedito all ufficio inserzioni della Gazzetta ufficiale dell Unione Europea in data 24/02/ ESTREMI DI PUBBLICAZIONE SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA R.I. L avviso relativo al presente bando è stato pubblicato sulla G.U.R.I. V Serie speciale n. 23 del 26/02/ PROCEDURE DI RICORSO Organismo responsabile delle procedure di ricorso: T.A.R. Puglia; termini di presentazione del ricorso: 30 gg. decorrenti dalla conoscenza del provvedimento adottato. Squinzano, lì 26/02/2014 Il Dirigente Area Tecnica F.to Dott. Ing. Michele Zaccaria 18

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA. PERIODO: SETTEMBRE 2009 / GIUGNO 2011 (COD. CIG 0336180083) ART. 1 ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno.

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno. AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG: 5153862D74 L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

COMUNE DI TODI Provincia di Perugia

COMUNE DI TODI Provincia di Perugia COMUNE DI TODI Provincia di Perugia Disciplinare di gara, mediante procedura aperta riservata alle Cooperative Sociali di tipo B, per l affidamento della gestione dei servizi cimiteriali, custodia, pulizia

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

COMUNE DI MUGNANO DI NAPOLI

COMUNE DI MUGNANO DI NAPOLI COMUNE DI MUGNANO DI NAPOLI Provincia di Napoli Ufficio Tecnico Area Urbanistica Ambiente BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO E SELEZIONE DEI RIFIUTI PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA:

Dettagli

PROCEDEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER SPONSORIZZAZIONI DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MORIAGO DELLA BATTAGLIA

PROCEDEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER SPONSORIZZAZIONI DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MORIAGO DELLA BATTAGLIA Prot. 5617 COMUNE DI MORIAGO DELLA BATTAGLIA Provincia di Treviso PROCEDEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER SPONSORIZZAZIONI DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MORIAGO DELLA BATTAGLIA 1. ENTE APPALTANTE ( SPONSEE)

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG 63723158AF L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate.

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate. All. alla determina n. 191 del 16.5.2014 COMUNE DI NONE Piazza Cavour 9 Cod. Fis. cf 85003190015 Tel. 0119990811 FAX 0119863053 E-mail protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

C O M U N E D I R I E T I

C O M U N E D I R I E T I AVVISO PUBBLICO Servizio raccolta foglie in alcuni viali e vie della Città di Rieti; determina a contrarre 1271 del 10/10/2014 - indizione gara ufficiosa ai sensi dell art. 125 co. 8: codice CIG Z61112A02F

Dettagli

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n.

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n. n.1 Marca da Bollo 14,62 x la sola parte dell istanza ALLEGATO 1 - (da compilare e inserire nella busta A) Al COMUNE DI DICOMANO Ufficio Protocollo P.zza della Repubblica, 3 50062 DICOMANO (FI) ISTANZA

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI COMUNE DI SANTU LUSSURGIU Provincia di Oristano C.A.P. 09075 0783/5519 0783/5519227 e mail: affarigenerali@comunesantulussurgiu.it Allegato alla determinazione n. 18/A in data 21/01/2010 BANDO DI GARA

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA SIM.FO CIG: 5944625BBA SIM.FO (Sistema Informativo Multicanale per il Comune

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA ALLEGATO B COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L ACQUISIZIONE DEL FINANZIAMENTO PER UN IMPORTO DI MASSIMO EURO 36.628.000,00=, SUDDIVISO IN TRE DISTINTI LOTTI,

Dettagli

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F 1.) Stazione Appaltante: Acoset S.p.A. Viale Mario Rapisardi, 164 95123 Catania Tel: 095360133 FAX:095/356032;

Dettagli

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo. Prot. 0010775 COMUNE DI PORTOGRUARO Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.- CIG 0283379BBC Ente Appaltante : Comune di Portogruaro - Piazza

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

nella sua qualità di della Società/Impresa con sede legale in

nella sua qualità di della Società/Impresa con sede legale in (Allegato A) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (resa ai sensi degli artt. 46 e 47, del D.P.R. 445/2000) Spett.le Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, in relazione alla: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria Bando di Gara per la Fornitura e Posa in opera di n 2 Impianti Elevatori Montalettighe e n 1 Impianto Elevatore Ascensore

Dettagli

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA Modulo B Avvertenze Nel caso di R.T.I. di cui all art. 34, comma 1, lett. d), del D.Lgs. 163/2006, di consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. c) ed e) del decreto citato, nonché di Geie di cui all art.

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA Avvertenze: nel caso di concorrente costituito da associazione temporanea o consorzio non ancora costituito, la domanda deve essere presentata e sottoscritta da tutti i

Dettagli

Comune di Diano Marina Provincia di Imperia

Comune di Diano Marina Provincia di Imperia Comune di Diano Marina Provincia di Imperia II SETTORE SERVIZI AL CITTADINO - Ufficio Servizi Sociali DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Modalità d offerta e documentazione. Ogni Ditta, Cooperativa o Associazione

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA 1/11 Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Spett. le COMUNE DI AMALFI Piazza Municipio, 6 84011 A M A L F I (SA) Oggetto e importo dell appalto: Procedura ristretta per

Dettagli

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA ALLEGATO 1) FAC-SIMILE SCHEMA DI DICHIARAZIONE (su carta intestata) Da inserire nella Busta A Documentazione amministrativa Spett.le CUP 2000 S.p.A. Via del Borgo di San Pietro 90/C 40126 Bologna (BO)

Dettagli

Allegato 1 MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

Allegato 1 MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Allegato 1 MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Oggetto: GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E CUSTODIA DEGLI IMMOBILI SEDI DI ATTIVITA ISTITUZIONALI ED

Dettagli

Oggetto: DALL INFORMAZIONE ALLA DOCUMENTAZIONE I LOTTO REALIZZAZIONE NUOVO ARCHIVIO STORICO

Oggetto: DALL INFORMAZIONE ALLA DOCUMENTAZIONE I LOTTO REALIZZAZIONE NUOVO ARCHIVIO STORICO Marca da bollo Euro 14,62 Spett. COMUNE DI RUFINA (Provincia di Firenze) Oggetto: DALL INFORMAZIONE ALLA DOCUMENTAZIONE I LOTTO REALIZZAZIONE NUOVO ARCHIVIO STORICO Il sottoscritto nato a il nella sua

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE Progetto Servizio Anticipazione Scolastica, anno 2005/2006 Piano Programmatico di Interventi e Servizi Sociali Comune di Ischia, anno 2005. IL RESPONSABILE

Dettagli

GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI

GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI - GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI PUBBLICI PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO CULTURALE II LOTTO_ (GARA N. 469). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A)

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A) in bollo Euro 16,00 GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A) Fac-simile istanza / dichiarazione sostitutiva ai sensi degli

Dettagli

BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE (ALLEGATO A1)

BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE (ALLEGATO A1) COMUNE DI LARI Provincia di Pisa Piazza V. Emanuele II n. 2 56035 Lari (PI) telefono: 0587/687511 fax: 0587/687575 Direzione Generale e-mail: segretario@comune.lari.pi.it BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE

Dettagli

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:...

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:... PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A FAVORE DELLA SOCIETÀ MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI SICILIA S.C.P.A. CIG: 6237839B93 DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO Piazza Marconi 4-36028 ROSSANO VENETO (Vicenza) tel. 0424-547120-4-6 C.F. 00261630248 Fax: 0424-84935 e-mail: llpp@comune.rossano.vi.it * * * * * * * * * * * UFFICIO TECNICO LL.PP.

Dettagli

2. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

2. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CONDOMINIOBOX AUTO CELEBRANO Largo Francesco Celebrano, 50 8129 Napoli - - c.f. 95119980639 www.boxautocelebrano.com amministratore@boxautocelebrano.com amministratore@pec.boxautocelebrano.com BANDO DI

Dettagli

- RAGGRUPPAMENTO DI IMPRESE CON (SPECIFICARE LE IMPRESE CHE FARANNO PARTE DEL RAGGRUPPAMENTO E INDICARE QUELLA CHE VERRA DESIGNATA CAPOGRUPPO):

- RAGGRUPPAMENTO DI IMPRESE CON (SPECIFICARE LE IMPRESE CHE FARANNO PARTE DEL RAGGRUPPAMENTO E INDICARE QUELLA CHE VERRA DESIGNATA CAPOGRUPPO): (ALLEGATO 1) MARCA DA BOLLO 14,62 DICHIARAZIONE DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DEL CANDIDATO SECONDO QUANTO PREVISTO DAL BANDO DI GARA. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L APPALTO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ==================================

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ================================== C O M U N E D I B O R D I G H E R A ( I M ) Ufficio legale e contratti Via XX Settembre, 32 - cap 18012 - tel. 0184 272209 - fax 0184 260144 - sito internet www.bordighera.it APPALTO DEI SERVIZI DI MENSA

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO, INCENDIO,

Dettagli

BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE INFORMAGIOVANI - 2016/2018 - CIG 6455128C21

BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE INFORMAGIOVANI - 2016/2018 - CIG 6455128C21 COMUNE DI NONE Città Metropolitana di Torino Piazza Cavour 9 Cod. Fis. Cf 85003190015 Tel. 011 9990848 Fax 011 9863053 E-mail:protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA,

Dettagli

NUOVO PROGRAMMA DI PROSSIMITA ADRIATICO ADRIATIC NEW NEIGHBOURHOOD PROGRAMMA INTERREG / CARDS AVVISO PUBBLICO

NUOVO PROGRAMMA DI PROSSIMITA ADRIATICO ADRIATIC NEW NEIGHBOURHOOD PROGRAMMA INTERREG / CARDS AVVISO PUBBLICO Città di Grottaglie NUOVO PROGRAMMA DI PROSSIMITA ADRIATICO ADRIATIC NEW NEIGHBOURHOOD PROGRAMMA INTERREG / CARDS prot. 9458 Grottaglie, 18 aprile 2008 AVVISO PUBBLICO L Amministrazione Comunale indice

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO A

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO A DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO A La dichiarazione sostitutiva di cui al presente modello A deve essere sottoscritta dal legale rappresentante in caso di concorrente singolo.

Dettagli

1, 2 e 5 D.P.R. 34/2000 e s.m.i. ed agli stessi sarà richiesta la sola certificazione di abilitazione prevista dalla legge n.37 del 22.01.

1, 2 e 5 D.P.R. 34/2000 e s.m.i. ed agli stessi sarà richiesta la sola certificazione di abilitazione prevista dalla legge n.37 del 22.01. Informazioni Amministrative: Servizio Appalti, Contratti, Assicurazioni, Demanio e Patrimonio Via Irno,63-84135 Salerno tel.089/66.74.31/20 fax.089/66.74.18 089/66.74.51. Informazioni Tecniche: Settore

Dettagli

Amministrazione Provinciale dell Aquila Settore LL.PP. Ufficio Viabilità

Amministrazione Provinciale dell Aquila Settore LL.PP. Ufficio Viabilità LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE LAGO DI SCANNO (P.I.T. Azione 3.2.1. DOCUP ABRUZZO 2000/2006) DISCIPLINARE DI GARA 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DELLE OFFERTE I plichi contenenti l'offerta

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine marca da bollo 14,62 Al Sindaco Comune di San Raffaele Cimena Via Ferrarese 16 10090 SAN RAFFAELE CIMENA Oggetto LAVORI DI BANDO DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID CONNECTED INSTALLATO

Dettagli

Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. il residente a

Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. il residente a Marca da bollo da 14,62 RICHIESTA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CANILE MUNICIPALE PER IL PERIODO DI DUE ANNI. C.I.G. 4313887C28 CPV 98380000-0 AL COMUNE DELLA

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA.

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. ISTANZA E RELATIVE DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA DELLA SOCIETA STRUTTURA VALLE D AOSTA S.R.L. PERIODO 01/10/2014 01/10/2017

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA NECESSARIA PER L AMMISSIONE ALLA GARA. Il sottoscritto, nato il

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA NECESSARIA PER L AMMISSIONE ALLA GARA. Il sottoscritto, nato il Allegato 3) ALLA COMUNITA MONTANA DELL ESINO FRASASSI VIA DANTE, 268 60044 FABRIANO (AN) OGGETTO: SERVIZIO DI PULIZIA e SANIFICAZIONE DEGLI UFFICI E DEI LOCALI DI COMPETENZA DELLA COMUNITA MONTANA DELL

Dettagli

COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone

COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone DISCIPLINARE GARA procedura aperta per l affidamento

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE.

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. 1. ENTE APPALTANTE: AMAP S.p.A. Via Volturno, 2 90138

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA MODULO A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA (da presentare, in carta libera, da parte delle Società singole, Consorzi e Consorziate,

Dettagli

APPALTO DI LAVORI PUBBLICI A PROCEDURA APERTA CUP: F49C09000020002 - CIG:543979225E DISCIPLINARE DI GARA

APPALTO DI LAVORI PUBBLICI A PROCEDURA APERTA CUP: F49C09000020002 - CIG:543979225E DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DI LAVORI PUBBLICI A PROCEDURA APERTA CUP: F49C09000020002 - CIG:543979225E DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione regionale Puglia BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA procedura: art. 3, comma 38 e art. 55, comma 6, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

COMUNE DI BOTTICINO Provincia di Brescia BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI BOTTICINO Provincia di Brescia BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA E' indetta una procedura aperta per l'appalto in concessione del servizio di accertamento e riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO SERVIZI MULTISETTORIALE E TECNOLOGICO (C.S.M.T) VIA BRANZE, 43/45 BRESCIA. 1. Modalità di

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE PRINCIPALE. Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da compilare e sottoscrivere da parte dell offerente

Dettagli

IPAB DI VICENZA AVVISO PUBBLICO

IPAB DI VICENZA AVVISO PUBBLICO IPAB DI VICENZA AVVISO PUBBLICO ai sensi dell art. 20 del D.Lgs.163/2006 per l'affidamento del servizio di sorveglianza sanitaria e di medico competente ai sensi del D.Lgs.81/2008 e s.m.i. CIG: Z9B03E8BA7

Dettagli